Jean Claude Vallino, stella fra le stelle dell’automobilismo tricolore
Jean Claude Vallino, stella fra le stelle dell’automobilismo tricolore
TRICOLORE FORMULA CHALLENGE 2024: SI PARTE DAL “MAGNA GRECIA”
TRICOLORE FORMULA CHALLENGE 2024: SI PARTE DAL “MAGNA GRECIA”
F.1 INIZIATA CON I TEST IN BAHRAIN LA STAGIONE 2024
F.1 INIZIATA CON I TEST IN BAHRAIN LA STAGIONE 2024
NEW GENERATION RACING LANCIA IL TRACK DAY
NEW GENERATION RACING LANCIA IL TRACK DAY
Heroes Valley presenta la Racing Season di Alberto NASKA 2024
Heroes Valley presenta la Racing Season di Alberto NASKA 2024
Appuntamento dal 20 al 22 settembre all’Autodromo Nazionale Monza
Appuntamento dal 20 al 22 settembre all’Autodromo Nazionale Monza
Qatar 1812 km: il Team Peugeot TotalEnergies determinato in vista della nuova stagione FIA ​​WEC
Qatar 1812 km: il Team Peugeot TotalEnergies determinato in vista della nuova stagione FIA ​​WEC
Pubblicato l’elenco iscritti alla 24 Ore di Le Mans 2024
Pubblicato l’elenco iscritti alla 24 Ore di Le Mans 2024
Vanthoor, Guven e Campbell sulla Porsche del team Manthey EMA hanno vinto la 12 Ore di Bathurst
Vanthoor, Guven e Campbell sulla Porsche del team Manthey EMA hanno vinto la 12 Ore di Bathurst
Nel giorno del compleanno di Enzo Ferrari è stata presentata la nuova livrea della Hypercar 499P
Nel giorno del compleanno di Enzo Ferrari è stata presentata la nuova livrea della Hypercar 499P
PRESENTATA LA NUOVA FERRARI
PRESENTATA LA NUOVA FERRARI "SF24"
Nuova sfida per Rovera nel Mondiale Endurance con la Ferrari 296
Nuova sfida per Rovera nel Mondiale Endurance con la Ferrari 296
ORACLE RED BULL RACING LANCIA LA VENTESIMA STAGIONE IN FORMULA UNO
ORACLE RED BULL RACING LANCIA LA VENTESIMA STAGIONE IN FORMULA UNO
SIMONE PATRINICOLA PRESENTA IL SUO 2024 DA CORSA
SIMONE PATRINICOLA PRESENTA IL SUO 2024 DA CORSA
La stagione del WEC prende il via in Qatar
La stagione del WEC prende il via in Qatar
HC Racing rinnova l’impegno nel Campionato Italiano GT con un duplice commitment per il 2024
HC Racing rinnova l’impegno nel Campionato Italiano GT con un duplice commitment per il 2024
EuroLegend Cup dà appuntamento al 2025
EuroLegend Cup dà appuntamento al 2025
BOLZA CORSE E RIJEKA, È QUASI FESTA
BOLZA CORSE E RIJEKA, È QUASI FESTA
Il Trofeo del Levante torna a grande richiesta
Il Trofeo del Levante torna a grande richiesta
MIGUEL ÁNGEL GUERRA A IMOLA CON LA MARCH BETA F1 PER IL DOCU‐FILM SU VITTORIO BRAMBILLA E BETA MARCH TEAM
MIGUEL ÁNGEL GUERRA A IMOLA CON LA MARCH BETA F1 PER IL DOCU‐FILM SU VITTORIO BRAMBILLA E BETA MARCH TEAM
Premiazioni del Campionato Italiano Formula Classic Italia 2023
Premiazioni del Campionato Italiano Formula Classic Italia 2023
LA FORMULA E TRASFERISCE L’HUB GLOBALE DELLA LOGISTICA E  DELLO SVILUPPO SUL CIRCUITO DI VALENCIA RICARDO TORMO
LA FORMULA E TRASFERISCE L’HUB GLOBALE DELLA LOGISTICA E DELLO SVILUPPO SUL CIRCUITO DI VALENCIA RICARDO TORMO
FORMULA 1 MSC CRUISES GRAN PREMIO DEL MADE IN ITALY E DELL’EMILIA-ROMAGNA 2024 SCATTA LA VENDITA DEI BIGLIETTI PER CINQUE NUOVE TRIBUNE TRA LE CURVE PIÙ SPETTACOLARI DEL CIRCUITO DI IMOLA
FORMULA 1 MSC CRUISES GRAN PREMIO DEL MADE IN ITALY E DELL’EMILIA-ROMAGNA 2024 SCATTA LA VENDITA DEI BIGLIETTI PER CINQUE NUOVE TRIBUNE TRA LE CURVE PIÙ SPETTACOLARI DEL CIRCUITO DI IMOLA
L'Algarve Pro Racing conquista una vittoria dominante nella gara finale dell'Asian Le Mans Series!
L'Algarve Pro Racing conquista una vittoria dominante nella gara finale dell'Asian Le Mans Series!
CrowdStrike Racing di APR Ottiene la vittoria in Gara 4 del Serie asiatica di Le Mans!
CrowdStrike Racing di APR Ottiene la vittoria in Gara 4 del Serie asiatica di Le Mans!
LA FORMULA E ANNUNCIA LA NXT GEN CUP COME SERIE DI SUPPORTO PER LA PROSSIMA GENERAZIONE DI PILOTI
LA FORMULA E ANNUNCIA LA NXT GEN CUP COME SERIE DI SUPPORTO PER LA PROSSIMA GENERAZIONE DI PILOTI
Isotta Fraschini completa lo schieramento Hypercar del FIA WEC 2024 con i suoi piloti
Isotta Fraschini completa lo schieramento Hypercar del FIA WEC 2024 con i suoi piloti
Alpine Motorsport presenta ufficialmente vetture e team che correranno nei Campionati Mondiali di Formula 1 ed Endurance
Alpine Motorsport presenta ufficialmente vetture e team che correranno nei Campionati Mondiali di Formula 1 ed Endurance
99 Racing vince a Dubai - Gara 3 dell'Asian Le Mans Series!
99 Racing vince a Dubai - Gara 3 dell'Asian Le Mans Series!
Proton Competition segna la pole per la 4 Ore di Dubai!
Proton Competition segna la pole per la 4 Ore di Dubai!
Rovera globetrotter, in gara a Dubai su prototipo dopo Daytona
Rovera globetrotter, in gara a Dubai su prototipo dopo Daytona
Magliona lancia la sfida nel Campionato Italiano Sport Prototipi
Magliona lancia la sfida nel Campionato Italiano Sport Prototipi
CASSIDY IN PRIMO PIANO NEL SEQUEL DI DIRIYAH
CASSIDY IN PRIMO PIANO NEL SEQUEL DI DIRIYAH
La Porsche Penske vince la 24 Ore di Daytona, successo Ferrari in GTD PRO
La Porsche Penske vince la 24 Ore di Daytona, successo Ferrari in GTD PRO
ADRIEN BRODY RISCALDA IL DESERTO CON UN'AUTO DA CORSA DI FORMULA E
ADRIEN BRODY RISCALDA IL DESERTO CON UN'AUTO DA CORSA DI FORMULA E
INIZIO VOLANTE PER LA FORMULA E SU TV E SOCIAL
INIZIO VOLANTE PER LA FORMULA E SU TV E SOCIAL
Raptor Engineering si lancia nel 2024 del mondo Porsche a Portimao
Raptor Engineering si lancia nel 2024 del mondo Porsche a Portimao
PASCAL WEHRLEIN DELLA PORSCHE PUNTA DIRIYAH DOPPIA RIPETIZIONE - COME GUARDARE L'E-PRIX DIRIYAH 2024
PASCAL WEHRLEIN DELLA PORSCHE PUNTA DIRIYAH DOPPIA RIPETIZIONE - COME GUARDARE L'E-PRIX DIRIYAH 2024
LA SERIE ASIAN LE MANS ARRIVA NEGLI EAU!
LA SERIE ASIAN LE MANS ARRIVA NEGLI EAU!
24 Ore di Daytona: pole position per la Cadillac, tutte le vetture della classe GTP battono il record della pista
24 Ore di Daytona: pole position per la Cadillac, tutte le vetture della classe GTP battono il record della pista
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

Website URL: https://www.facebook.com/salcuni.domenico76/

Sport e beneficienza al 1° Follonica Motorshow

Domenica, 18 Febbraio 2024 10:26 Published in Rally

Sport e beneficienza al 1° Follonica Motorshow

 

Il primo appuntamento della stagione motoristica di Maremmacorse 2.0, nel format Formula Challenge Sperimentale,

è in programma al Palagolfo di Follonica il 24 e 25 febbraio.

Organizzata anche l’iniziativa “Taxi Rally”,

proposta che permetterà al pubblico di vivere dall’interno

di un’auto da competizione tutta la vivacità del motorsport, nelle fasi extra-gara.

 

Parte dell’incasso verrà devoluto ad associazioni di volontariato del territorio.

 

Iscrizioni aperte fino a lunedì 19 febbraio.

 

 

 

Follonica (Grosseto), 16 febbraio 2024 -  Ultimi giorni di iscrizioni aperte (chiusura il 19 febbraio), per il 1° Follonica Motorshow, la nuova proposta di Maremmacorse 2.0, in programma sabato 24 e domenica 25 febbraio a Follonica.

 

Una competizione nuova, che va ad inaugurare il 2024 del sodalizio follonichese che avrà da organizzare in primavera il “Trofeo Maremma” per poi andare dopo l’estate “in trasferta” con il Rally “Appennino Reggiano” ed il successivo “Colline Metallifere”.

 

Un grande impegno, dunque, che si avvierà la settimana prossima proprio con l’evento che avrà il format di Formula Challenge Sperimentale Aci Sport, previsto negli ampi spazi del Palagolfo, in via Sanzio a Follonica, aperto alle vetture da rally moderne e storiche, da slalom, formula challenge e prototipi, esemplari conformi ai rispettivi regolamenti di settore di appartenenza.

 

AGONISMO E SOLIDARIETA’

Parte dell’incasso della manifestazione sarà devoluto in beneficenza alle associazioni di volontariato cittadine. Il paddock dell’evento verrà allestito all’interno dell’area Palagolfo, location dove troverà spazio anche un Rally Village aperto ad una serie di eventi collaterali tra i quali spicca la “Taxi Rally”, proposta che permetterà al pubblico di vivere dall’interno di un’auto da competizione tutta la vivacità del motorsport, l’adrenalina che sale quando ci si siede su un sedile da corsa, con al volante esperti piloti automobilistici.

 

TRE PERCORSI

Tre, i percorsi “disegnati” da MaremmaCorse 2.0:  “Follos”, “Leopolda” e “Sprint” – tratti sui quali sarà distribuito un chilometraggio totale di ben 19.800 metri. Motori accesi nella giornata di sabato 24 febbraio, con il Warm Up previsto dalle ore 13:00 alle ore 15:30. Nove, i passaggi totali, tre ripetuti per tre volte nei due giorni di gara, con partenza ogni minuto. Sabato 24 febbraio si correrà in tre occasioni con start alle 18,00 e chiusura dei duelli alle 20,00, domenica 25 si tornerà a gareggiare dalle 08,45 con termine della competizione alle ore 18:00 dopo altre sei sfide.

 

 

Informazioni disponibili all’interno del sito ufficiale della scuderia Maremmacorse 2.0:

https://maremmacorse.com/

 

PROGRAMMA DI GARA

 

APERTURA ISCRIZIONI

giovedì 25 Gennaio 2024

 

CHIUSURA ISCRIZIONI

lunedì 19 Febbraio 2024

 

VERIFICHE SPORTIVE

Palagolfo – Via Sanzio - Follonica

Venerdì 23 Febbraio 2024

ore 19:00 – 20:00

Sabato 24 Febbraio 2024

ore 8:00 – 9:30

 

VERIFICHE TECNICHE

Palagolfo – Via Sanzio

sabato 24 Febbraio 2024

ore 8:00 – 10:00

 

 

LA GARA

sabato 24 febbraio 2024

 

START Percorso 1 “Sprint A”

ore 18:00

 

START Percorso 2 “Sprint B”

ore 19:00

 

START Percorso 3 “Sprint C”

ore 20:00

 

LA GARA

Domenica 25 Febbraio 2024

 

START Percorso 4 “Leopolda A”

ore 8:45

 

START Percorso 5 “Leopolda B”

ore 10:00

 

START Percorso 6 “Leopolda C”

ore 11:15

 

START Percorso 7 “Follos A”

ore 13:30

 

START Percorso 8 “Follos B”

ore 14:45

 

START Percorso 9 “Follos C”

ore 16:00

 

PREMIAZIONI

Palagolfo – Via Sanzio - Follonica

ore 18:00

 

foto MARIO LEONELLI

 

UFFICIO STAMPA

Alessandro Bugelli

SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI

Domenica, 18 Febbraio 2024 10:20 Published in Altre Notizie

SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI


UN CENTINAIO DI COMMISSARI A TORINO
PER IL CORSO DEDICATO AI COMMISSARI CIRCUIT E ROAD
GIAMMARIA: “GRANDE RISPOSTA DA PIEMONTE E VALLE D’AOSTA”

 

 

Torino, 17 febbraio 2024
Un centinaio di Commissari di Percorso Circuit e Road del Piemonte e della Valle d’Aosta ha frequentato oggi 17 febbraio 2024, presso la sede dell’Automobile Club di Torino, il corso di formazione sportiva della Specialist Motorsport Academy. All’inizio dei lavori, collegato da Taormina dove si sono tenute le premiazioni dei Campioni dell’Automobilismo 2023, il saluto di Alessandro Tibiletti, presidente del GUG e responsabile della formazione sportiva di Academy. Durante il suo intervento, Tibiletti ha sottolineato l’importanza di questa attività che ha il sostegno convinto e totale del presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani.
Cerri e Galbiati: una panoramica su tutto ciò che può capitare in pista o nei rally
Durante la lezione i docenti Geppi Cerri e Daniele Galbiati hanno fatto una ricca panoramica su quello che attende i commissari in pista o su strada: diversi i casi di incidenti mostrati che hanno suscitato un vivace dibattito. Dieci regole d’oro di comportamento, osservanza delle giuste posizioni di sicurezza, abbigliamento adeguato: diversi i temi trattati. Molto interesse ha destato la nuova normativa riguardante slow zone e virtual chicane, oltre al Box Tracking montato sulle vetture da rally.
I docenti hanno poi sottolineato che l’aggiornamento non finisce qui, ma proseguirà con una sessione pratica in pista. Al termine il consueto test e la consegna degli attestati.
Giammaria: “Strategica la collaborazione stretta con le delegazioni regionali”
“Abbiamo toccato ormai quasi tutte le regioni d’Italia – commenta il direttore della Specialist Motorsport Academy, Raffaele Giammaria – e voglio sottolineare il grande coinvolgimento di tutti i Commissari di Percorso grazie a una fitta collaborazione che Academy ha instaurato con le delegazioni regionali. Registro con soddisfazione che questo corso si sia tenuto proprio presso l’Automobile Club di Torino, ringrazio per questo il suo presidente Piergiorgio Re e il delegato regionale Guido Capitolo. Mi congratulo per la grande partecipazione in termini numerici a testimonianza del fatto che il Piemonte con la Valle d’Aosta dà molto all’automobilismo”.
Prossimo fine settimana doppio appuntamento con i direttori di gara e i medici estricatori
La Specialist Motorsport Academy si sdoppia nel prossimo fine settimana: sabato 24 e domenica 25 febbraio a Roma presso la sede dell’Automobile Club d’Italia si terrà il primo corso per direttori di gara. La giornata inaugurale sarà dedicata alle corse in circuito, rally e salita, la seconda al karting. Docenti: per il 24 Alain Adam della Federazione belga Lucio De Mori, Fabrizio Fondacci e Graziano Basile; il 25 Alessandro Ferrari, supportato per la parte regolamentare da Franco Leoni. Sabato 24 all’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga a Campagnano (Roma) corso per medici estricatori coordinato dal professor Saul Collini.
Specialist Motorsport Academy è la scuola di formazione voluta da ACI, diretta da Raffaele Giammaria per conto di ACI Sport e con il sostegno di Sport e Salute.

I primi vincitori delle manches nella WSK Super Master Series di Franciacorta

Disputate al Franciacorta Karting Track le prime manches eliminatorie. Sabato la loro conclusione per la definizione dei finalisti di domenica 18 febbraio.  

 

 

Castrezzato, Franciacorta (ITA), 16.02.2024

Terminate le prove di qualificazione, al Franciacorta Karting Track la terza prova della WSK Super Master Series è entrata nel vivo con le prime manches eliminatorie per i 389 piloti verificati nelle categorie MINI, OKNJ, OKJ, OK e KZ2, in un evento di grande spessore agonistico di caratura mondiale, con ben 51 nazioni rappresentate.

 

Sabato si concludono le manches, domenica diretta TV Live Streaming.

Il programma prosegue sabato con le ulteriori manches che andranno a completare le fasi di qualificazione, mentre domenica 18 febbraio sarà la volta delle prefinali e delle finali, in diretta TV Live Streaming dalle ore 9:20, nella pagina Facebook WSK Promotion, nei siti WSK, Motorsport.com, YouTube e nella piattaforma Vimeo: www.wskarting.it/index.asp

https://motorsport.com/

https://www.youtube.com/@WSKPROMOTION.

 

Le prime manches eliminatorie.

KZ2 - Prevalgono Leuillet e Gustavsson.

Nelle 4 manches disputate, prevalgono momentaneamente il francese Tom Leuillet (#33 Tony Kart Racing Team/OTK-Vortex), vincitore della prima e dell’ultima manche di giornata, e lo svedese Viktor Gustavsson (#90 CRG Racing Team/CRG-TM Kart-Vega), autore della pole position in prova e vincitore della manche A-E. Fra i migliori nella classifica delle manches ancora molto provvisoria, anche il romeno Daniel Vasile (#4 BirelART/BirelART-TM Kart), vincitore della manche B-D, l’italiano Danilo Albanese (#82 KR Motorsport/KR-Iame), l’estone Markus Kajak (#14 Maranello SRP/Maranello-TM Kart). Il leader di classifica Cristian Bertuca (#1 BirelART Racing/BirelART-TM Kart) nelle due manches disputate ha ottenuto un secondo e un terzo posto. Due piazzamenti per il francese Emilien Denner (#11 Sodikart/Sodi-TM Kart), vincitore della scorsa prova a Cremona.  

 

OKJ - Krutogolov leader dopo le prime 6 manches.

Sono state già 6 le manches disputate nella OK-Junior. In testa provvisoriamente si è portato l’ucraino Lev Krutogolov (#380 Borsch Racing/Tony Kart-Iame-Vega), al successo nella manche A-C e con il secondo posto nella manche A-B alle spalle del vincitore spagnolo Bosco Arias (#303 DPK Racing/KR-Iame). Gli altri vincitori delle manches: lo spagnolo Christian Costoya (#337 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart), l’olandese Dean Hoogendoorn (#319 AKM Motorsport/KR-Iame), il leader del campionato, l’austriaco Niklas Schaufler (#301 DPK Racing/KR-Iame), l’americano Jack Dennis Iliffe (#330 Forza Racing/Exprit-TM Kart).

 

OK - Pavan e Ramaekers prime vittorie.

Nella prima delle due manches della OK, è stato l’italiano Sebastiano Pavan (#218 Tony Kart Racing Team/OTK-Vortex-LeCont) a imporsi sul compagno di squadra, il danese David Walther e sul leader del campionato, il belga Ean Eyckmans (#209 BirelART Racing/TM Kart). Costretto al ritiro invece a un terzo di gara l’autore della pole position, l’italiano Davide Bottaro (#278 CRG Racing Team/CRG-Iame), per un problema alla catena. Nella manche C-D ha vinto il belga Thibaut Ramaekers (#275 VDK Racing/KR-Iame) sull’inglese Lewis Wherrell (#229 Forza Racing/Exprit-TM Kart) e sull’estone Roland Kuklane (#215 Ward Racing/Tony Kart-TM Kart).

 

OKNJ - Il primo acuto per Cosma Cristofor. 

Nell’unica manche disputata per la OK-N Junior, la B-C, il successo è andato al leader del campionato, il romeno Bogdan Cosma Cristofor (#711 Forza Racing/Exprit-TM Kart-Vega), andato in testa nella seconda parte della gara sul giovane italiano Giacomo Giusto (#729 Modena Kart/Parolin-TM Kart) che inizialmente si era inserito al comando. Al terzo e quarto posto si sono piazzati altri due portacolori del team Forza Racing, il monegasco Andrea Manni e l’inglese Archie Lovatt, vincitore della scorsa prova di Cremona.  

 

MINI GR.3 U10 - Robertson e Rea i primi due vincitori

La prima manche A-B ha visto prevalere l’autore della pole position in prova, lo scozzese Mason Robertson (#513 BabyRace/Parolin-Iame-Vega), ma ha visto anche il ritiro dello svedese Carl Nellegard (#553 Ward Racing/Tony Kart-TM Kart), leader di campionato, miglior tempo in prova della Serie-2. Nella manche C-D la vittoria è andata di misura all’italiano Achille Rea (#515 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex). 

 

MINI GR.3 - A Truchot la prima manche.

La MINI Gr.3 ha disputato solamente una manche, la B-C, con l’americano Alessandro Truchot (#510 BabyRace/Parolin-Iame-Vega) vincitore sui due compagni di squadra, l’italiano Julian Frasnelli e il leader di classifica, l’australiano William Calleja. L’altro protagonista della categoria, l’italiano Cristian Blandino (#550 Kalì-Kart Racing/TGroup-TM Kart), vincitore nella prima prova di Lonato, si è piazzato quarto dopo una importante rimonta.   

 

Il programma della WSK Super Master Series, Rd3 Franciacorta Karting Track:

Sabato 17 febbraio: ore 8:00 warm up; 9:30 manches eliminatorie.

Domenica 18 febbraio: ore 8:00 warm up; in diretta TV e Live Streaming dalle ore 9:20 Prefinali e dalle ore 13:00 Finali (13:00 MINI GR.3, 13:30 MINI U10, 14:05 OKJ, 14:35 KZ2; 15:05 OK; 15:35 OKNJ).

 

Info, classifiche, risultati: www.wskarting.it/index.asp

 

WSK Promotion

Ufficio Stampa

Lappi a un passo dalla vittoria svedese

Domenica, 18 Febbraio 2024 10:01 Published in Rally

Lappi a un passo dalla vittoria svedese

 

Esapekka Lappi costruisce il vantaggio di sabato mentre lo sfidante più vicino Takamoto Katsuta cade

 

 

Esapekka Lappi ha raccolto gli elogi e ha conquistato punti con una corsa pulita nella seconda tappa del Rally di Svezia oggi (sabato) mentre si avvicina alla sua prima vittoria nel Campionato Mondiale Rally FIA in sei anni.

Completando la seconda tappa davanti, il pilota della Hyundai i20 N Rally1 Hybrid ha provvisoriamente segnato 18 punti WRC, che verranno aggiunti al suo bottino stagionale a condizione che raggiunga l'arrivo del rally domenica pomeriggio secondo le nuove regole per il 2024.

Iniziando l'azione di sabato in testa all'evento su ghiaccio e neve di 3,2 secondi dopo la prima tappa ricca di emozioni di venerdì, Lappi si è trovato subito sotto pressione quando Takamoto Katsuta ha ridotto il suo vantaggio a 0,9 secondi con una carica determinata attraverso i 15,65 km di apertura della giornata di Vännäs.

Ma Lappi è rimasto in salvo quando Katsuta ha fatto precipitare la sua Toyota GR Yaris Rally1 Hybrid in un cumulo di neve a 3,4 km dall'inizio della PS10 mentre spingeva il suo rivale finlandese per il primo posto.

Nonostante il suo ampio margine, pari a 1 minuto e 31,6 secondi dopo la PS10, Lappi ha ammesso che trovare l'equilibrio tra attaccare e mantenere il comando è stato tutt'altro che facile. Come i suoi colleghi piloti, anche Lappi ha dovuto concentrarsi sulla conservazione dei chiodi dei suoi pneumatici su strade sempre più danneggiate. Ma l’ex vincitore dell’evento WRC ha completato la corsa di sabato senza incidenti e prenderà un vantaggio di 1 minuto e 06,3 secondi nella tappa decisiva in tre fasi di domenica.

"Non è andata poi così male", ha detto Lappi dei suoi sforzi di sabato. “Ho cercato di risparmiare le gomme per tutto il pomeriggio e di essere comunque intelligente in termini di ritmo. È [difficile misurare il ritmo], non ci sono così abituato, quindi non è il lavoro più semplice del mondo. Ma è tutto sotto controllo”.

Mentre Lappi arriva domenica con lo sguardo fisso sulla vittoria, Katsuta spera di evitare di lasciare la Svezia a mani vuote. Oltre a ritrovare il suo orgoglio, l’obiettivo del pilota giapponese domenica sono i sette punti in palio per il primo posto nella classifica della terza tappa, più i cinque punti in palio per il miglior tempo della Wolf Power Stage.

Della sua uscita di sabato mattina, uno sconsolato Katsuta ha detto: “Abbiamo fatto un buon tempo nel primo per guadagnare tempo e un divario molto più ridotto tra me ed EP [Lappi]. Volevo continuare a spingere, forse anche di più per guadagnare più tempo, ma ovviamente ci stavo provando molto, e in una curva ho avuto un po' troppa velocità e ho scheggiato il posteriore e ho colpito il cumulo di neve. Eravamo bloccati e non potevamo uscire”.

In una giornata che ha prodotto cinque vincitori di tappa sulle sette tappe in programma e ha anche segnato il 68esimo compleanno del capo della M-Sport, Malcolm Wilson, Adrien Fourmaux del team ha eccelso a bordo della sua Ford Puma Rally1 Hybrid.

Dopo aver retrocesso il leader del WRC2 Oliver Solberg nella battaglia per il terzo posto sulla PS9, Fourmaux è passato al secondo posto quando Katsuta si è fermato nella tappa successiva. Il francese ha ulteriormente sottolineato il suo potenziale ottenendo la sua quarta vittoria di tappa della carriera nel WRC sulla PS11 consolidando il secondo posto nella classifica generale, che ha mantenuto per tutto il pomeriggio ottenendo 15 punti provvisori. Ciò nonostante lo spavento negli ultimi chilometri della PS15 quando ha caricato un cumulo di neve dopo essere stato distratto dal Puma colpito dal suo compagno di squadra Grégoire Munster.

"Ho visto il video [di Munster] e prima pensavo che fosse la curva", ha detto Fourmaux. “Quando ho capito che erano lì era troppo tardi. Che bella giornata, montagne russe, su e giù, ma sono felice, P2”.

Dopo essere stato ostacolato dall'apertura della strada per gran parte del venerdì pomeriggio, Elfyn Evans ha mancato la vittoria nella PS9 per 0,3 secondi prima che il suo terzo miglior tempo nella PS10 lo portasse sul gradino finale del podio provvisorio, 11,4 secondi dietro Fourmaux. Ma dopo che il pilota della Toyota “ha raccolto un cumulo di neve all’interno di una curva” e di conseguenza “ha perso molta potenza”, è tornato al servizio di mezzogiorno 16,2 secondi dietro il francese volante. Con un occhio alla ritenzione dei chiodi delle gomme nelle fasi 12-15, il gallese è 16,7 secondi sotto Fourmaux, terzo.

Completando la corsa di venerdì all'11° posto assoluto a causa di problemi di pressione del carburante che gli sono costati 40 secondi di penalità, Thierry Neuville ha superato Solberg per il quarto posto nella PS12 prima di segnare il miglior tempo nella PS13 durante un pomeriggio trascorso a perfezionare l'assetto della sua Hyundai i20 N Rally1 Hybrid. È stato il più veloce nelle ultime tre tappe della giornata.

Dietro al leader del WRC2 Oliver Solberg, quinto classificato, Sami Pajari ha conquistato il secondo posto nel WRC2 e il sesto assoluto quando Georg Linnamäe ha fatto testacoda la sua Toyota GR Yaris Rally2 vicino al traguardo della SS11. L'estone è scivolato al quarto posto di classe dopo il suo secondo, ma ha retrocesso il campione WRC3 Roope Korhonen nella PS14 prima di chiudere a meno di 0,2 secondi da Pajari nella PS15. Mikko Heikkilä, che ha recuperato da un testacoda nella PS15, e Lauri Joona completano la top 10.

Ott Tänak della Hyundai e il campione del mondo della Toyota Kalle Rovanperä sono ripartiti sabato mattina dopo l'incidente di venerdì. Tänak ha vinto la PS9 partendo per primo, 1,2 secondi più veloce di Rovanperä. Il finlandese ha stabilito il ritmo nella PS10, andando 2,8 secondi più veloce di Tänak, che si è lamentato della mancanza di visibilità in un tratto di foresta. I due hanno trovato particolarmente difficile il manto stradale nelle prove speciali durante il giro pomeridiano, con Rovanperä che ha segnalato un problema ai freni al completamento della SS14.

La tappa decisiva di domenica inizia con le visite consecutive al test di Västervik, notevolmente modificato, prima del Wolf Power Stage – lo stesso layout della tappa di Umeå di sabato sera – dalle 12:15 ora locale.

Una classifica separata per le tappe della domenica assegna punti ai primi sette (7-6-5-4-3-2-1). Guadagnano punti anche i cinque piloti più veloci della Wolf Power Stage (5-4-3-2-1).

Posizioni di testa dopo sabato:

  1. E Lappi / J Ferm FIN Hyundai i20 N 2h 03m 52s
  2. A Fourmaux / A Coria FRA Ford Puma +1m 06.3s
  3. E Evans / S Martin GBR Toyota GR Yaris +1m 23.0s
  4. T Neuville / M Wydaeghe BEL Hyundai i20 N +2m 22.1s
  5. O Solberg / E Edmonson SWE / GBR Škoda Fabia RS Rally2 +4m 01.1s
  6. S Pajari / E Mälkönen FIN Toyota GR Yaris Rally2 +5m 15.1s

Contenuti gratuiti per uso editoriale

A Taormina il Premio Vaccarella a Montezemolo e alla Ferrari. Domani i campioni italiani

 

Tra le superstar della cerimonia inaugurale delle premiazioni Aci Gabriele Minì, il pilota di Formula 1 e vincitore della 24 Ore di Le Mans Antonio Giovinazzi e tutti i campioni siciliani premiati dalla delegazione regionale ACI Sport. Sabato il gran finale con tutti i vincitori dei titoli tricolori Aci. 

 

 

 



Taormina (Me) 16 febbraio 2024 - Luca Cordero di Montezemolo imprenditore e già presidente della Ferrari riceve il prestigioso Premio Nino Vaccarella, riconoscimento istituito dal delegato fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo e dal presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani. Ha preso il via oggi pomeriggio al Palacongressi di Taormina la due giorni targata Automobile Club D’Italia dedicata ai Campioni dell’Automobilismo e del Karting 2023. Una cerimonia ricca di fascino ed emozioni, dove brillano le stelle delle quattro ruote delle discipline ACI Sport. 

 

Il programma della giornata è decisamente intenso grazie al grande numero di vincitori che la Sicilia vanta nei suoi sei Campionati. Una sala gremita in ogni ordine di posti, nell’affascinante teatro della città di Taormina, valore aggiunto di una manifestazione che, come da precisa volontà dell’Automobile Club d’Italia, promuove la bellezza del territorio e ovviamente la passione per il motorsport. 

“Abbiamo chiuso un anno importante - ha detto l’ingegnere Angelo Sticchi Damiani - ricco di grandi soddisfazioni e questa sera festeggeremo alcune di queste. Questa sera ci sono due figure importanti per il motorsport italiano, una storia bellissima quando la Ferrari era vincente e una Ferrari vincente di oggi, certamente diversa ma che continua a vincere. Due storie parallele che ci fa piacere premiare: una una storia infinita come quella di Ninni Vaccarella e quella che è appena nata con il ritorno alla vittoria nella 24 Ore di Le Mans nella casa di Maranello. Questo premio coniuga queste storie che si incrociano e penso che sia bello aver messo insieme queste storie che tanto onore hanno portato e tanto portano alla nostra nazione”. 

 

Momento clou di questo pomeriggio che ha visto la presenza, tra gli altri del sindaco di Taormina Cateno De Luca, del sindaco Di Messina Federico Basile, è stato la consegna per l'appunto del Premio “Nino Vaccarella” da parte di Giovanni, figlio del mai dimenticato Preside Volante, con il Presidente dell’Automobile Club D’Italia Angelo Sticchi Damiani e lo stesso Daniele Settimo, all’avvocato Luca Cordero di Montezemolo che ha ricevuto l’iconica opera, che come accaduto nelle due precedenti edizioni, è destinata a personalità d’eccellenza del motorsport.

“Mi fa particolarmente piacere ricevere questo premio perché è dedicato ad una bella persona, ad un uomo che ha dato tanto alla Ferrari che è Nino Vaccarella. Con lui scherzavamo spesso al telefono, gli chiedevo ad esempio se era più forte lui o Merzario ma io sapevo che il più forte era Vaccarella. Sono onorato di ricevere questo riconoscimento anche perché ho dei ricordi meravigliosi di questa bellissima città, tra le più belle del mondo. Non tutti sanno che a 18 anni, dopo il diploma al Liceo Classico, ho preso la mia Vespa e sono venuto in Sicilia per girarla tutta, e ricordo davvero tantissimo di ogni luogo.  Nella vita come nello sport, ci sono i campioni e ci sono i fuoriclasse, uno di questi è Michael Schumacher, potrei stare ore a raccontarvi aneddoti. Anche aneddoti sulla Sicilia. Quando festeggiamo i 50 anni della Ferrari in Sicilia, gli dissi che saremmo andati a fare dei giri anche all’Autodromo di Pergusa. Concordammo insieme a Todt che avremmo fatto pochi giri, al massimo 8 perché eravamo certi di non aver trovato tanto pubblico. Invece quell’evento fu incredibile e da pochi giri, Schumi si trovò in un bagno di folla, così dagli 8 giri previsti, ne fece 22 divertendosi e divertendo il pubblico. Ancora grazie ancora a voi, grazie Sicilia e grazie Taormina. Spero di tornare presto”. 

 

“Ringrazio l’avvocato Luca Cordero di Montezemolo - ha detto il delegato fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo - il presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani e il sindaco di Taormina Cateno De Luca per averci messo a disposizione questa splendida struttura. Ringrazio ancora la Scuderia Ferrari AF Corse, Antonello Coletta e Antonio Giovinazzi che nonostante i numerosi impegni, non hanno voluto mancare a questa festa dove stiamo onorando i nostri campioni. Auspico ai nostri atleti altrettanti e ulteriori successi nella stagione 2024”. 



Il premio Vaccarella è stato consegnato anche a Ferrari in riconoscimento del successo alla 24 Ore di Le Mans per l’equipaggio della AF Corse del team principal Antonello Colletta, composto dal trio Pier Guidi, Giovinazzi e Calado. “Le Mans - ha detto Giovinazzi - è la gara che tutti i piloti vorrebbero vincere. Il risultato di quest'anno ci rende super orgogliosi grazie ad un’ottima squadra e un team giovane. Abbiamo un mondiale molto impegnativo e ci aspettiamo di portare sempre in auge la Ferrari e l’Italia nel mondo”.

 

A ricevere il Premio Eccellenza Siciliana nel Mondo il giovanissimo pilota siciliano Gabriele Minì per i suoi successi in Formula 3 che ha accennato al proficuo test in Bahrain teatro della prima e unica sessione di test pre-season di Formula 3. Tornato a gareggiare con i colori della Prema, squadra con cui ha conquistato il titolo di F4 Italiana nel 2020. Il palermitano di Marineo ha cominciato così sul bagnato il lavoro che lo porterà, tra sole tre settimane, a gareggiare nel mondiale 2024 proprio i colori della compagine italiana.

 

Il direttore della Comunicazione di ACI Sport Luca Bartolini ha consegnato inoltre due premi speciali alla Stampa, conferendo il riconoscimento a Marco Franzelli Giornalista del TG1 nome da sempre legato allo sport d’eccellenza ed al mondo dei motori e a Roberto Gueli Condirettore della TGR Sicilia, eccellenza siciliana ed orgoglio regionale del Giornalismo. 

Celebrati inoltre i 100 anni dell’automobile Club di Messina, oggi brillantemente diretto da Massimo Rinaldi. Tra le personalità in sala anche il Segretario generale dell’ACI il dott. Gerardo Capozza, il direttore generale di ACI Sport Marco Rogano, il direttore dell’Automobile Club di Milano Geronimo La Russa, i dirigenti ACI ed ACI Sport, con i componenti della Giunta Sportiva e tutti gli AC siciliani e non solo. Presenti infatti il dott. Adriano Baso, presidente di ACI Verona e Giulio Pes di San Vittorio, presidente di ACI Sassari. 

 

Consegnati  Volanti Delegazione Aci Sport Sicilia 2023:  Volante Sicilia “Bronzo” a Mario Passanante; Volante Sicilia “Argento” a Michele Puglisi; Volante Sicilia “Oro” a Franco Caruso; Volante Sicilia “Platino” al poliedrico Salvatore Riolo, tre volte vincitore della Targa Florio. 

Tra gli applausi hanno ricevuto i premi come Campioni Siciliani, alcuni di questi sono: Salvatore Arresta per gli Slalom; Marco Pollara e Maurizio Messina per i Rally moderni; per la Velocità in Salita Storica Giuseppe Riccobono (1° Raggruppamento), Edoardo Piazza (2° Raggruppamento), Giovambattista Motta (3°Raggruppamento) e Ciro Barbaccia (4° Raggruppamento); Luigi Fazzino per la Velocità in Salita moderna; per i Rally Storici il 1° e 2° Raggruppamento a Raffaele Angelo Cinque e Fabrizio Fici, 3° Raggruppamento ad Antonio Di Lorenzo e Francesco Cardella, 4° Raggruppamento a Paolo Mistretta e Andrea Cangemi poi ancora i regolaristi Mario Passanante, Salvatore Galioto e Marco Messina e la folta schiera dei kartisti. 

 

Domani, Sabato 17 febbraio la Premiazione dei Campioni Italiani dell’Automobilismo e del karting con tutti i Campioni italiani ancora sul palco del Palacongressi di Taormina, sempre con il Presidente ACI a congratularsi con i migliori interpreti della stagione agonistica 2023, unitamente ai vertici della Federazione ACI Sport. Anche sabato, saranno accese le telecamere di ACI Sport tv sul canale 228 di Sky e sui canali social di ACI Sport. 



 

 

 

 

Marco Benanti 

Fabio Farina pronto al via del CIRT e IRCup con i colori della Scuderia Pintarally Motorsport

 


Partito con il Progetto Giovani nel 2019, Fabio Farina, il forte pilota trentino classe 1996 portacolori della Scuderia Pintarally Motorsport è stato in grado negli anni di crescere in modo esponenziale. Dopo un esaltante 2023 con il 1° posto nel Tour European Terra 2RM, 2° nel Campionato Italiano Assoluto 2RM e 2° nel Pirelli Star Rally4 Top, nella stagione 2024 le nuove sfide saranno due. Fabio, navigato da Daniel Pozzi, parteciperà alle sei gare del Campionato Italiano Rally Terra su Peugeot 208 Rally4 del Team GF Racing. Si inizierà a marzo con il Rally Città di Foligno per poi passare al Rally Val d’Orcia ad aprile, al Rally Adriatico a maggio, San Marino a giugno, Rally dei Nuraghi a ottobre e il Rally delle Marche a novembre. Ma l’avventura continua con la partecipazione all’International Rally Cup con le sue quattro gare: Rallye Elba in aprile, Rally Internazionale del Taro a maggio, Rally Internazionale del Casentino a luglio e Rally Valli del Carnia a settembre. Un anno ricco di appuntamenti che speriamo possa essere altrettanto ricco di soddisfazioni.

Nuova sfida per Rovera nel Mondiale Endurance con la Ferrari 296

 

Dopo i successi a Le Mans e nel FIA WEC 2021 e 2022, il pilota ufficiale del Cavallino è pronto a inaugurare la sua quarta stagione iridata, che segna anche l’esordio della LMGT3 “made in Maranello”. Presentato a Milano il team Vista AF Corse: il driver varesino sarà al volante della vettura rosso-argento numero 55 in equipaggio con François Heriau e Simon Mann. Primo appuntamento in Qatar il 2 marzo

 

 

 

Varese16 febbraio 2024. Quella del 2024 sarà la quarta stagione consecutiva di Alessio Rovera nel Mondiale Endurance. Il 28enne pilota ufficiale della Ferrari rilancia la sfida con la novità della 296 GT3 per la prima volta impiegata nel FIA World Endurance Championship, dove sarà inserita nella nuova classe LMGT3, l’unica riservata alle vetture Gran Turismo e dove LM sta naturalmente per Le Mans. In giugno l’ambita 24 Ore francese sarà come da tradizione l’evento clou del calendario iridato, in partenza il 2 marzo con la 1812 Chilometri del Qatar e tappa casalinga in programma alla 6 Ore di Imola il 21 aprile.

Per la nuova stagione mondiale, Rovera farà parte del team Vista AF Corse, presentato giovedì (15 febbraio) a Milano. Il driver varesino guiderà la Ferrari 296 LMGT3 rosso-argento numero 55 in equipaggio con due nuovi compagni di squadra: François Heriau, pilota francese classe 1983 classificato FIA bronze, e Simon Mann, giovane britannico-statunitense classe 2001 con già diverse stagioni all’attivo nel FIA WEC.

Con la Ferrari, al volante del precedente modello impiegato nel campionato, cioè la 488 GTE, Rovera vanta già i trionfi alla 24 Ore di Le Mans e del titolo GTE Am nel 2021, mentre nel 2023 ha vinto la 6 Ore di Spa. Nel 2022, invece, intermezzo iridato con titolo LMP2 Pro-Am su Oreca 07, centrando la corona al primo tentativo fra i Prototipi.

 

Rovera dichiara in vista del 2024 iridato“Il Mondiale Endurance è un palcoscenico unico, frequentarlo con i colori della Ferrari rappresenta una motivazione in più. Partiremo con la premessa del massimo impegno in un campionato ancor più ricco di fascino, competizione e grandi sfide, maggiori rispetto allo scorso anno, a iniziare dal fatto che per merito del cambio dei regolamenti troveremo più costruttori e rivali al via. Porteremo all’esordio mondiale la nuova 296 LMGT3 con una livrea molto bella non vedo l’ora di presentarmi a Lusail con il team al completo. Sono previste più gare e visiteremo dei circuiti inediti per me, proprio in Qatar ma anche in Brasile e Stati Uniti. Ci attende un lavoro davvero intenso, ma ne sono gratificatoSquadra unita, competitività e strategia saranno le nostre armi per portare il più in alto possibile la 296 LMGT3”.

 

FIA World Endurance Championship: 24-25 febbraio test in Qatar (official prologue); 2 marzo 1812 km del Qatar; 21 aprile 6 Ore di Imola; 11 maggio 6 Ore di Spa; 15-16 giugno 24 Ore di Le Mans; 14 luglio 6 Ore di San Paolo; 1 settembre Lone Star Le Mans (Austin); 15 settembre 6 Ore del Fuji; 2 novembre 8 Ore del Bahrain

 

 

Sito ufficiale di Alessio Rovera: www.alessiorovera.it

 

 

Ufficio stampa - Rif. Gianluca Marchese

AL RALLY DAY TWO CASTLES MS MUNARETTO RITROVA LA TERRA

Sabato, 17 Febbraio 2024 10:26 Published in Rally

AL RALLY DAY TWO CASTLES MS MUNARETTO RITROVA LA TERRA

 

La squadra scledense è pronta ad affrontare il primo impegno stagionale su fondo sterrato, al seguito di Toffano. Nel mentre, Alfieri prenderà parte al Rally Tuscany.

 

 

Dopo il sensazionale esordio stagionale alla Ronde della Val Merula, nel quale Fabio Andolfi ha colto una splendida vittoria assoluta, è giunta l’ora per il team MS Munaretto di tornare a calcare anche i fondi sterrati.

 

Nello specifico, la squadra scledense sarà al via del 6° Rally Day Two Castles - Due Castelli, celebre auto show ricavato nei pressi del Canale di Leme, nel nord ovest della Croazia.

 

L’evento, dopo lo shakedown di sabato 17 Febbraio in programma nel Circuito di Gambetici, nella giornata di domenica 18 si svilupperà su due prove speciali, da percorrere prima a salire e successivamente a scendere, a comporre un percorso totale di circa cinquantacinque chilometri cronometrati, suddivisi in otto prove speciali.

 

Dopo il positivo esordio su terra al Prealpi Master Show 2023, nel quale ha concluso al dodicesimo posto assoluto, Giovanni Toffano è ora pronto a tornare al volante di una Škoda Fabia Rally2 Evo sui fondi a bassa aderenza della corsa croata. Come di consueto al suo fianco siederà Matteo Gambasin.

 

Nel mentre, il team MS Munaretto sarà impegnato anche nel senese, in occasione del 1° Rally Tuscany sulle Strade dell’Eroica.

 

La corsa si svilupperà nella giornata di domenica 18 Febbraio, con tre prove speciali da ripetere tre volte a comporre un percorso totale di circa cinquantadue chilometri cronometrati, con la partenza situata a Buonconvento e l’arrivo a Montalcino.

 

Eugenio Alfieri, coadiuvato alle note da Marco Piazzini, è pronto a ritrovare la fida Renault Clio S1600 del team scledense, con la quale ha condiviso già diverse esperienze in passato.

 

Crediti fotografici: Actualfoto

Venerdì sera Lappi condurrà il thriller svedese del WRC

Sabato, 17 Febbraio 2024 10:19 Published in Rally

Venerdì sera Lappi condurrà il thriller svedese del WRC

 

Finn Lappi prende il controllo in una fitta nevicata mentre l'eroe locale Oliver Solberg stupisce le stelle del Rally1

 

Esapekka Lappi ha superato la tappa di apertura del Rally di Svezia, ricca di azione e sfide, precedendo il secondo round del Campionato Mondiale Rally FIA di appena 3,2 secondi.

Lappi, alla sua prima partenza nel 2024 a bordo della terza Hyundai i20 N Rally1 Hybrid ufficiale, ha recuperato da una corsa fuori forma attraverso la PS1 giovedì sera per completare il giro di tre tappe di venerdì mattina dietro alla Toyota GR Yaris Rally1 Hybrid Takamoto Katsuta di 11,4 sez.

Ma non ha perso tempo nel tentativo di raggiungere il suo rivale giapponese nel pomeriggio, prendendo 6,1 secondi dal vantaggio di Katsuta nella PS5 – la ripetizione del numero 42 Brattby – per ridurre il divario dal primo posto a 5,3 secondi.

Con l'intensificarsi della nevicata, Lappi ha superato nuovamente Katsuta nella SS6, questa volta di 5,0 secondi, e ha preso il comando del rally dopo la sua corsa in testa alla classifica attraverso la SS7.

"Sicuramente dobbiamo prendere fiducia da oggi e iniziare a concentrarci per il resto del rally", ha detto Lappi dopo aver vinto la PS8. “Ho sfruttato chiaramente il vantaggio della posizione su strada nel pomeriggio. Ok, sicuramente anche al mattino, ma all'inizio non ero troppo lento contro Kalle [Rovanperä], quindi sono abbastanza soddisfatto”.

Dietro Katsuta in carica, Adrien Fourmaux era sulla buona strada per completare la prima tappa sul podio provvisorio per l'M-Sport Ford World Rally Team grazie ad una bella guida. Ma il francese alla guida della Ford Puma Rally1 Hybrid non è riuscito a impedire al leader del WRC2 Oliver Solberg di avanzare nella neve pomeridiana, nonostante il deficit di potenza che lo svedese ha dovuto affrontare nella sua Škoda Fabia con specifiche Rally2.

"Il terzo posto su una [auto] del Rally2 è incredibile e nel mio rally di casa è un po' un sogno e sono molto felice", ha detto Solberg della sua straordinaria prestazione, alla quale ha assistito il principe Carlo Filippo di Svezia, duca di Värmland e il primo ministro Ulf Kristersson.

Se da un lato la forte nevicata ha creato un paesaggio invernale da cartolina, dall'altro ha reso il compito dei conducenti, in particolare di quelli che correvano in testa al gruppo, ancora più difficile.

Thierry Neuville, il leader del campionato del mondo dopo aver vinto la gara di apertura della stagione del Rallye Monte-Carlo il mese scorso, era a 40,5 secondi dal ritmo in quinta posizione, due posizioni dietro Elfyn Evans, dopo il giro mattutino, dopo aver lottato per l'aderenza sulla strada e per la visibilità. nella nebbia del primo mattino.

Normalmente un problema di pressione del carburante sarebbe roba da incubo per un pilota di rally, ma dopo aver completato la SS5 innevata 1 minuto e 15,5 secondi dietro il leader Katsuta, l'errore segnalato dal pilota Hyundai prima della PS6 ha fornito la salvezza tanto necessaria, anche se insolita, per il pilota di rally. Belga, che ha iniziato la tappa in disordine alle spalle di Evans.

Sebbene Neuville fosse solo 3,7 secondi più veloce di Evans sulla SS6, è stato più di 20 secondi più veloce del pilota Toyota sulla SS7 dopo che Evans ha caricato un cumulo di neve ed è stato ulteriormente ritardato da un parabrezza appannato.

"Immagino che lo spirito di competizione sia andato fuori dalla finestra", ha detto Evans. “La differenza tra essere primo e secondo su strada è enorme. Non sono proprio sicuro di cosa sia successo questo pomeriggio. Da qui non riesco nemmeno a vedere il cartello davanti a me, e stiamo andando così veloci. È un po’ folle, ma siamo [ancora] qui.”

"Il motore non funzionava quindi abbiamo dovuto controllarlo", ha detto Neuville del suo spavento prima della PS6. “Elfyn era al rifornimento prima quando la nostra macchina non si è accesa, quindi dovrebbe saperlo.

“Nello stadio non è un problema. Avrei potuto andare un po’ più veloce alla fine [della PS7], ma è molto facile uscire”.

Il precedente ritardo di Neuville, che ha comportato una penalità di 40 secondi, significa che è fuori dalla top 10 dopo otto tappe con Evans quinto dietro Fourmaux.

Georg Linnamäe, che ha ottenuto in modo sensazionale la sua prima vittoria di tappa assoluta nel WRC sulla SS5, è sesto nel GR Yaris Rally2 della Toyota, novità per il 2024. I rivali WRC2 di Linnamäe, Sami Pajari, Roope Korhonen, Mikko Heikkilä e Lauri Joona completano la top 10.

Rovanperä veloce ma sfortunato al ritorno

Dopo aver guidato l'ordine per 1,4 secondi nella super prova speciale dell'Umeå Sprint giovedì, il campione del mondo di ritorno Kalle Rovanperä ha capitalizzato le condizioni della tappa più favorevoli correndo settimo su strada venerdì mattina.

Il finlandese volante della Toyota Gazoo Racing WRT è stato in grado di estendere il suo vantaggio vincendo il primo test di venerdì, #42 Brattby, ribattezzato in memoria di Craig Breen, che è stato il più veloce in entrambe le corse della tappa di 10,76 km a bordo della sua Hyundai numero 42 nel 2023.

Battendo Lappi di 3,2 secondi, il vantaggio di Rovanperä su Takamoto Katsuta è stato di 4,9 secondi dopo la PS2

Anche se Rovanperä ha perso contro il suo connazionale Lappi nella PS3 in seguito a quella che ha descritto come una guida “orribile e imbarazzante”, il doppio vincitore del titolo WRC è stato solo 1,2 secondi più lento di Lappi, il che gli ha permesso di estendere il suo margine su Katsuta a 5,7 secondi.

Ma con Rovanperä costretto a zoppicare nella PS4 con danni alla parte posteriore della sua Yaris a seguito di una caduta, Katsuta ha conquistato la vittoria di tappa – 0,7 secondi più veloce di Evans – precedendo Lappi di 11,4 secondi al termine di un drammatico giro mattutino sul ghiaccio svedese e neve.

Ott Tänak era terzo quando è andato in testacoda e ha danneggiato l'anteriore della sua Hyundai colpendo un cumulo di neve a 18,5 km nella PS4.

Grégoire Munster ha continuato la sua iniziazione al Rally1 con il suo approccio basato sull'apprendimento guidando una Ford Puma Rally1 Hybrid. Tuttavia, il pilota lussemburghese ha perso quattro minuti a causa di danni agli pneumatici nella PS4 e ha riferito che la giornata era stata “pazzesca” al termine della SS8.

Le tappe a doppio utilizzo di Vännäs, Sarsjöliden e Bygdsiljum formano il percorso di sabato, che si conclude con la prima prova del test di Umeå, sede del Wolf Power Stage di domenica. La partenza della SS9, Vännäs, è prevista alle 07:45 ora locale.

 

Contenuti gratuiti per uso editoriale

RALLY INTERNAZIONALE DEI LAGHI: QUANTE BELLEZZE!

Martedì, 13 Febbraio 2024 20:02 Published in Rally

RALLY INTERNAZIONALE DEI LAGHI: QUANTE BELLEZZE!

Eletta Miss Rally: è la comasca Samantha Pugliese. La gara sta raccogliendo consensi con adesioni provenienti già da quattro nazioni differenti. Alle già annunciate validità si aggiungono anche il Michelin e il R Italian Trophy.

 

Varese- In vista della 32esima edizione del Rally Internazionale dei Laghi che si svolgerà i prossimi 2 e 3 marzo, le iscrizioni arrivano copiose presso la segreteria della gara. Dopo aver svelato le prove speciali, tra cui la tanto acclamata Ps Spettacolo Colacem denominata Magugliani Arena quale prologo cronometrato del sabato, i concorrenti interessati si stanno leccando i baffi in virtù delle numerose validità che la corsa varesina porta con sé.

 

Si corre sabato 2 e domenica 3 marzo- Il primo fine settimana di marzo sarà quello in cui l’adrenalina salirà a mille. La trentaduesima edizione sta già richiamando a sé molti concorrenti di livello. L’eco delle speciali varesine si è propagato anche oltreconfine e non solo nella vicina Svizzera ma anche in Germania ed in Polonia da dove alcuni equipaggi hanno deciso di aderire. La notizia certa e degna di rilievo è rappresentata dalla presenza con la Citroen C3 Rally2 del team FPF di Andrea Crugnola, campione italiano in carica e già vincitore di due edizioni del Laghi (2012 e2017).  Intanto, mentre si attendono ancora i nomi degli altri driver locali affamati di successo, direttamente dalla fiera dei motori, la vicentina Rally Racing Meeting, il pavese Giacomo Scattolon ha annunciato che proprio al Laghi testerà la Citroen gemella di quella usata da Crugnola in vista del tricolore assoluto. Da Bergamo, Massimiliano Locatelli ha invece inviato la propria iscrizione con una Skoda Fabia Rally2. Giorno ultimo per le iscrizioni sarà il prossimo 21 febbraio. La voglia di sfida su Valganna, Sette Termini e Cuvignone, sale ed i fans non vedono l’ora di tifare i propri beniamini!

 

Tanti interessanti contesti - Assodato che il Laghi costituirà la prima gara della Coppa Rally di Zona 3 – quest’anno il rimpasto delle zone ha finalmente isolato le gare di Lombardia in un girone a sé stante- la corsa insubrica vanta anche il logo della neonata serie Lombardia Rally Cup, che unisce le principali gare regionali, ed il Lakes Rally Trophy per il quale patron Andrea Sabella è promotore insieme agli organizzatori di Valle Intelvi, Ticino e Sebino. A questi importanti contesti si è da poco aggiunto anche R Italian Trophy, che distingue due raggruppamenti: R3/Rally4 e R2B/Rally5. Altro importante tassello è MTI, il Michelin Trofeo Italia e l’altro legato al fornitore di pneumatici, il Pirelli Accademia CRZ, anch’esso con ricchi premi in denaro e materiali.

 

Samantha è Miss Rally dei Laghi- Ennesimo grande successo per l’iniziativa indetta dallo Studio Fotografico Eugenio Barbaresco volta all’elezione della madrina della corsa. L’elezione di Miss Rally dei Laghi si è svolta a Villa Bregana a Carnago, alle porte di Varese. A conquistare la giuria è stata la giovane comasca Samantha Pugliese. Residente a Merone e nata il 29 marzo 2001, Samantha è alle prime esperienze sulle passerelle: “ho cominciato per gioco la scorsa estate in vacanza: c’era il concorso Miss Campomarzese e mi hanno chiesto di partecipare: sono stata eletta Miss Sorriso!” Proprio il sorriso e la sua allegria, uniti alla sua bellezza, le hanno permesso di diventare Miss Rally dei Laghi 2024: ora porterà la coroncina nelle iniziative di promozione che da qui sino alla gara del  2 e 3 marzo, vedranno protagonista la giovane lariana e lo Studio Barbaresco. Laureata in psicologia, con un passato decennale nella pallavolo agonistica, Samantha per il momento non sta coltivando nessun hobby dato che sta dedicando anima e corpo al lavoro presso l’azienda tessile per la quale è assunta. “Voglio godere di questa nuova esperienza sperando possa regalarmi gioia e, perché no, qualche ulteriore sbocco professionale: fare la modella sarebbe il mio desiderio maggiore!” ha detto la nuova Miss Rally dei Laghi. Per chi invece cerca una connessione per il famoso binomio donne&motori lei risponde così: “l’auto dei miei sogni? L’Audi RS8 fucsia!” Appariscente sì ma anche veloce e grintosa. Come me!”

 

Privacy Policy