NUOVA AUTO, NUOVE CITTÀ, NUOVI TEAM, NUOVO FORMATO E UN NUOVO LOOK PER L'ABB FIA FORMULA E WORLD CHAMPIONSHIP NELLA STAGIONE 9
NUOVA AUTO, NUOVE CITTÀ, NUOVI TEAM, NUOVO FORMATO E UN NUOVO LOOK PER L'ABB FIA FORMULA E WORLD CHAMPIONSHIP NELLA STAGIONE 9
Nicola Lacorte vince il 19° Supercorso ACI Sport nella festa dei 40 anni di Scuola Federale
Nicola Lacorte vince il 19° Supercorso ACI Sport nella festa dei 40 anni di Scuola Federale
Gianluca Grossi al Trofeo Italia Storico per Gretaracing su Triumph Dolomite Sprint
Gianluca Grossi al Trofeo Italia Storico per Gretaracing su Triumph Dolomite Sprint
TROFEO ITALIA CLASSICO E TROFEO ITALIA STORICO A MAGIONE: DOMENICA 27 NOVEMBRE L’ULTIMO ATTO.
TROFEO ITALIA CLASSICO E TROFEO ITALIA STORICO A MAGIONE: DOMENICA 27 NOVEMBRE L’ULTIMO ATTO.
Penultimo giorno di Supercorso, le Formula 4 alzano l’asticella aspettando il gran finale
Penultimo giorno di Supercorso, le Formula 4 alzano l’asticella aspettando il gran finale
FRANCHETTI E MAGGIAN SE LA GODONO A RIJEKA
FRANCHETTI E MAGGIAN SE LA GODONO A RIJEKA
Parte l’azione al Supercorso Federale sulle Renault Clio Cup
Parte l’azione al Supercorso Federale sulle Renault Clio Cup
A RIJEKA L'ENNESIMO DOMINIO DI BOLZA CORSE
A RIJEKA L'ENNESIMO DOMINIO DI BOLZA CORSE
RALLY TEAM FESTEGGIA IL TERZO ASSOLUTO A RIJEKA
RALLY TEAM FESTEGGIA IL TERZO ASSOLUTO A RIJEKA
F.1 CHIUSURA AD ABU DHABI CON VITTORIA DI VERSTAPPEN, LECLERC 2° E' VICE-CAMPIONE CON IL 4° POSTO DI SAINZ LA FERRARI E' SECONDA NEL COSTRUTTORI
F.1 CHIUSURA AD ABU DHABI CON VITTORIA DI VERSTAPPEN, LECLERC 2° E' VICE-CAMPIONE CON IL 4° POSTO DI SAINZ LA FERRARI E' SECONDA NEL COSTRUTTORI
Il Trofeo Inverno emette i primi verdetti al Levante Circuit
Il Trofeo Inverno emette i primi verdetti al Levante Circuit
Lorenzo Mariani è pronto per l’esordio nell’automobilismo
Lorenzo Mariani è pronto per l’esordio nell’automobilismo
QUATTRO SU OTTO, A PRECENICCO, PER FUNNY TEAM
QUATTRO SU OTTO, A PRECENICCO, PER FUNNY TEAM
F.1 IN BRASILE “TORNA” LA MERCEDES DOPPIETTA CON  RUSSELL E HAMILTON
F.1 IN BRASILE “TORNA” LA MERCEDES DOPPIETTA CON RUSSELL E HAMILTON
IL PROGRAMMA DI GARA 2022 DEL TEAM PEUGEOT TOTALENERGIES ARRIVA AL FINALE...
IL PROGRAMMA DI GARA 2022 DEL TEAM PEUGEOT TOTALENERGIES ARRIVA AL FINALE...
Rovera iridato bis nel FIA WEC, il secondo titolo è in LMP2 Pro Am
Rovera iridato bis nel FIA WEC, il secondo titolo è in LMP2 Pro Am
In Bahrain la Toyota vince la 8 Ore e celebra la vittoria del titolo FIA WEC Hypercar 2022. Alla Ferrari i titoli piloti e costruttori della classe GT
In Bahrain la Toyota vince la 8 Ore e celebra la vittoria del titolo FIA WEC Hypercar 2022. Alla Ferrari i titoli piloti e costruttori della classe GT
Partenza in prima fila per la PEUGEOT 9X8 in Bahrain
Partenza in prima fila per la PEUGEOT 9X8 in Bahrain
FIA WEC: ultima gara della stagione in Bahrein, Toyota conquista la pole, Porsche precede Ferrari nelle qualifiche LMGTE Pro
FIA WEC: ultima gara della stagione in Bahrein, Toyota conquista la pole, Porsche precede Ferrari nelle qualifiche LMGTE Pro
Rovera si schiera in Bahrain allo showdown del Mondiale Endurance
Rovera si schiera in Bahrain allo showdown del Mondiale Endurance
IL REXAL FFF RACING TEAM CHIUDE EGREGIAMENTE IL LAMBORGHINI SUPER TROFEO EUROPE 2022 E LE LAMBORGHINI GRAND FINALS
IL REXAL FFF RACING TEAM CHIUDE EGREGIAMENTE IL LAMBORGHINI SUPER TROFEO EUROPE 2022 E LE LAMBORGHINI GRAND FINALS
LUIGI GALLO IN GRANDE SPOLVERO NELL’ULTIMO ROUND DELLA COPPA ITALIA A MISANO ADRIATICO.
LUIGI GALLO IN GRANDE SPOLVERO NELL’ULTIMO ROUND DELLA COPPA ITALIA A MISANO ADRIATICO.
DL Racing in lotta ai vertici fra Misano e Portimao
DL Racing in lotta ai vertici fra Misano e Portimao
Anteprima notturna per il Team Peugeot TotalEnergies in Bahrain
Anteprima notturna per il Team Peugeot TotalEnergies in Bahrain
Il Porsche Club GT ha celebrato tutti i campioni 2022 a Misano
Il Porsche Club GT ha celebrato tutti i campioni 2022 a Misano
Magliona si laurea campione del Master Tricolore Prototipi
Magliona si laurea campione del Master Tricolore Prototipi
Giornata conclusiva del Misano Racing Weekend: Franca è campione della RS Cup, Magliona conquista il titolo del Master Tricolore Prototipi classe CN
Giornata conclusiva del Misano Racing Weekend: Franca è campione della RS Cup, Magliona conquista il titolo del Master Tricolore Prototipi classe CN
Annunciato a Portimão l’accordo tra Lamborghini e Iron Lynx per la gestione delle competizioni GT nel 2023 e per il programma LMDh nel FIA WEC e IMSA nel 2024
Annunciato a Portimão l’accordo tra Lamborghini e Iron Lynx per la gestione delle competizioni GT nel 2023 e per il programma LMDh nel FIA WEC e IMSA nel 2024
A Misano le gare del sabato del Gruppo Peroni Race: Fernandez vince in Coppa Italia Turismo, Lancellotti si aggiudica la RS Cup
A Misano le gare del sabato del Gruppo Peroni Race: Fernandez vince in Coppa Italia Turismo, Lancellotti si aggiudica la RS Cup
A TORRICELLA, LE EMOZIONI DEL TRICOLORE FORMULA CHALLENGE
A TORRICELLA, LE EMOZIONI DEL TRICOLORE FORMULA CHALLENGE
Grandi traguardi per i piloti ACI Salerno
Grandi traguardi per i piloti ACI Salerno
Levante Circuit sinonimo di sport e sicurezza
Levante Circuit sinonimo di sport e sicurezza
Academy Motorsport premiato come miglior team in Croazia
Academy Motorsport premiato come miglior team in Croazia
Il Porsche Club GT incorona i campioni 2022 nella finale di Misano
Il Porsche Club GT incorona i campioni 2022 nella finale di Misano
Magliona al gran finale del Master Tricolore Prototipi a Misano
Magliona al gran finale del Master Tricolore Prototipi a Misano
Nel futuro di Silvaggi una Formula 4
Nel futuro di Silvaggi una Formula 4
FX ITALIAN SERIES A BABUIN, BOLZONI E MARCHESINI
FX ITALIAN SERIES A BABUIN, BOLZONI E MARCHESINI
TROFEO ITALIA CLASSICO A MAGIONE: FRANCESCO FASOLINO HA PRATICAMENTE GIA’ IN TASCA IL TITOLO NELLA  RACING START, MENTRE IL PADRE DAVIDE DOVRA’ GIOCARSI TUTTO  NELL’ULTIMA GARA PER LA VITTORIA DI CLASSE NELLA PRODUZIONE DI SERIE.
TROFEO ITALIA CLASSICO A MAGIONE: FRANCESCO FASOLINO HA PRATICAMENTE GIA’ IN TASCA IL TITOLO NELLA RACING START, MENTRE IL PADRE DAVIDE DOVRA’ GIOCARSI TUTTO NELL’ULTIMA GARA PER LA VITTORIA DI CLASSE NELLA PRODUZIONE DI SERIE.
Il grande ritorno Ferrari nel mondiale Endurance: presentata la Hypercar 499P
Il grande ritorno Ferrari nel mondiale Endurance: presentata la Hypercar 499P
I titoli dei campionati ATCC e Legends Cars Italia assegnati all’Autodromo Nazionale Monza
I titoli dei campionati ATCC e Legends Cars Italia assegnati all’Autodromo Nazionale Monza
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

HP Sport al via della Finale di Coppa Italia con ben sei agguerriti equipaggi Tutto in una volta.

 

La finale nazionale della Coppa Italia Rally ACI Sport chiuderà la stagione sportiva delle Coppe di Zona, una stagione racchiusa in una gara. Alla competizione in programma a Cassino con il Rally del Lazio spicca la presenza della struttura sportiva laziale HP Sport che nella gara ‘casa’ schiera ben sei equipaggi, tutti in grado di aspirare ad un posto al sole nelle loro classi: Di Vito Pierluigi-Staccone Roberto (Clio R3), King Dragon-D'Amore Vittorio (Mini Cooper S RSTB 1.6), Bertuzzi Alessandro-Gatti Alex (Clio RS N3), Del Primo ValentinoPandozzi Martina (Peugeot 106 XSI A5), Di Zazzo Antonio-Roma Marco (Saxo N2) e Donatelli Pasquale-Donatelli Antonio (Peugeot 106 S16 N2). La gara propone un percorso sviluppato su 496,72 chilometri complessivi, dei quali 83,59 divisi in 7 prove speciali, con Cassino a fare da riferimento centrale, dove si trova il quartier generale, con la Direzione Gara e la Sala Stampa, ed è allestito il Parco Assistenza in Piazza Miranda e Piazza Green. Dopo il riscaldamento nello shakedown di venerdì mattina alle ore 7.30 a Belmonte Castello, ci sarà lo start da Corso della Repubblica a partire dalle 14.00. Quindi venerdì verranno affrontati due diversi tratti cronometrati, con la più lunga prova del rally “Infiniti Terelle” anche in notturna (14,65 km, PS1 ore 14:25, PS3 ore 20:25), intervallata da un passaggio sulla breve e spettacolare cittadina “Pico Show” (2,65 km, PS2 ore 16:00). La giornata decisiva del sabato si svilupperà con un doppio giro sulle prove “Viticuso” (13,60 km, PS4 ore 8:15 e PS6 14:25) e “Greci-Pico” (12,12 km, PS5 9:55 e PS7 16:05). L’arrivo e la cerimonia di premiazione si svolgeranno sempre in Corso della Repubblica a Cassino, a partire dalle 18:15.

BASSANO BESTIA NERA, MENEGHETTI GUARDA AVANTI

Giovedì, 03 Novembre 2022 19:33 Published in Rally

BASSANO BESTIA NERA, MENEGHETTI GUARDA AVANTI

 

Bloccato alla penultima speciale, a causa di un problema di natura tecnica, il bassanese si proietta verso un futuro che potrebbe portarlo alle energie alternative.

Bassano del Grappa (VI), 03 Novembre 2022 – La dea bendata sembra non voler dare più tregua a Massimiliano Meneghetti con il Rally Città di Bassano che, ancora una volta, lo mette al tappeto senza alcuna colpa tangibile, reo soltanto di non avere la sorte dalla propria parte.

Il pilota di casa, per l'edizione 2022 del Mundialito Triveneto, si presentava ai nastri di partenza con una Peugeot 208 R2, vettura con la quale lo si era già visto in azione in precedenti annate.

Arrivando da una lunga lista di ritiri, quattro su cinque causati da problematiche di natura tecnica, il neo portacolori di Motor Stars aveva soltanto un obiettivo ovvero vedere l'arrivo.

Affiancato da Alessio Angeli, alla sua destra, Meneghetti partiva con un buon passo già sulla “Rubbio” serale, quella del Venerdì, attestandosi alla ventitreesima posizione di classe Rally 4.

Un buon avvio, essendo fermo dal Bassano dello scorso anno, si concretizzava ulteriormente in un primo giro in crescita al Sabato, chiuso in diciannovesima piazza, in mezzo ad una folta schiera di avversari e con tutti i principali attori dell'International Rally Cup a darsi battaglia.

Pur pagando dazio con la sua aspirata, nei confronti della più evoluta turbo di casa Peugeot, Meneghetti continuava a progredire, risalendo fino alla diciottesima casella a “Valstagna”.

Quando al termine mancavano soltanto due tratti cronometrati la fortuna voltava le spalle al locale ed il cedimento della cinghia servizi, sulla seconda “Cavalletto”, lo obbligava a fermarsi.

 

Non so più che dire” – racconta Meneghetti – “ma sembra che la sfortuna non voglia più abbandonarci. Con questo sono cinque ritiri su sei, in fila, per problemi tecnici che non sono dipesi da nostri errori di guida, la maggior parte dei quali avvenuti proprio nella nostra gara di casa, il Bassano. Questo tunnel avrà una fine, ne sono certo, e non voglio assolutamente mollare la presa perchè non sarebbe nel mio stile. Ci stavamo divertendo e, seppure non fossimo competitivi per puntare alle posizioni di alta classifica, ci stavamo difendendo bene tra le aspirate, le ex R2B per intendersi. È stato davvero un peccato fermarsi sulla penultima speciale ma avrò il mio riscatto, statene certi. È frustrante, ovviamente, ma non mollerò mai.”

 

Una determinazione ed una grinta che non si piegano, di fronte ad un filotto di sgambetti ricevuti nelle ultime stagioni, ma che si stanno tramutando in linfa vitale da riversare in un progetto che, nel prossimo futuro, potrebbe vedere Meneghetti abbracciare le rinnovabili.

 

Non voglio espormi più del dovuto perchè è ancora troppo presto” – aggiunge Meneghetti – “ma si, lo ammetto, stiamo lavorando ad un progetto particolarmente interessante e che potrebbe rivelarsi una grossa rivoluzione per il mondo dei rally italiano. È vero che esistono già delle vetture che sono ibride e che corrono da noi ma stiamo guardando ben oltre, ad una prospettiva che è già una solida realtà all'estero. Ci piacerebbe trasformare questo sogno in realtà e stiamo lavorando sodo, da alcuni mesi, per perseguire la strada che ci siamo prefissati. Approfitto già per ringraziare tutti quelli che mi stanno sostenendo e mi auguro che questa nuova direzione possa portarci quelle soddisfazioni che, purtroppo, mancano da tanto tempo.”

 

immagine a cura di Mario Leonelli

Grandi traguardi per i piloti ACI Salerno

Giovedì, 03 Novembre 2022 19:28 Published in Pista

Grandi traguardi per i piloti ACI Salerno

  

Grandi traguardi per i piloti con licenza sportiva Aci Sport e Tessera Aci presso Automobile Club Salerno. Allo Slalom di Trieste Nicola Crivellaro si aggiudica la categoria Under 23, ottenendo anche il secondo posto di Classe. All’Autodromo del Levante Paola Cuomo è seconda nelle Bicilindriche e secondo posto per Angelo Marino in RS 1.6. Ancora al Trofeo del Sud vittoria di Classe per Felice Zoccola e trionfo per Vito Gambardella nella Gara Grid 5, dove è seguito sul podio da Vito Tagliente.

 

Ancora un week-end ricco di soddisfazioni e di grandi traguardi per l’Automobile Club Salerno, per le ottime prestazioni in gara dei piloti con licenza sportiva e tessera Aci Salerno.

 

Nel fine settimana scorso, prestazione brillanteal 2° Slalom di Triesteper il giovane ma già precisissimo driver Nicola Crivellaro. Trionfando nella categoria Under 23, al volante della Peugeot 106 S16, raggiunge abilmente il secondo gradino del podio nella Classe N 1600.

 

Bottino di traguardi importanti anche alla 4^ e ultima tappa del Trofeo del SudSulla pista del Binetto grandiosa la performance della driver “salernitana” Paola Cuomo che, su Fiat 500, si piazza seconda tra le BicilindricheOttima la prestazione presso l’Autodromo del Levante del consolidato e sempre performante driver Angelo Marino che, alla gara Grid 3, conquista il secondo posto in RS 1.6, al volante della Citroen Saxo Vts.

 

Al Trofeo del Sud nella Velocità Challenge grande assolo di Classe Superstar 2000 per Giordano Pietro Belfiorecon la Mercedes C63 AMGA distinguersi nella Classe SS S5 è, invece, Antonio Falcone su Peugeot 106 Rallye. Ancora splendido assolo di Classe RSTB 1.6 Plus per Vincenzo Ferrigno su Mini Cooper S JCW.

 

Ottima la gara all’Autodromo del Levante per Felice Zoccola che, su Peugeot 106 Rallye, sale sul gradino più alto del podio nella Classe N 1400. Ancora nel Gruppo N, ma nella Classe 1600, conquista il podio al secondo posto Graziantonio Menza che si distingue sulla pista del Binetto al volante della Peugeot 106 RallyeMeravigliosa performance nella Classe E2SS 1400 per Alessandro Valente, protagonista di un’ottima gara al volante della Dallara F302-Suzuki.

 

E a completare il quadro di brillanti successi ottenuti dai piloti “targati” Aci Salerno nella 4^ e ultima tappa del Trofeo del Sud al Levante Circuit non possono mancare le splendide e adrenaliniche prestazioni che hanno caratterizzato la gara Grid 5 di Vito Gambardella e Vito Tagliante. Entrambi i piloti si sono dimostrati grandi protagonisti in pista e hanno concluso la sfida aggiudicandosi rispettivamente il 1° e il 2° gradino del podio al volante: Gambardella della Hyundai i 30 e Tagliente della Peugeot 308. Nella stessa gara ottavo posto per un altro competitivo driver “salernitano” Antonio Marsilia che ha onorato la competizione all’Autodromo del Binetto al volante della Renault Clio Cup.

Levante Circuit sinonimo di sport e sicurezza

Giovedì, 03 Novembre 2022 19:22 Published in Pista
Levante Circuit sinonimo di sport e sicurezza 
 
 La prova conclusiva del Trofeo del Sud ha confermato le prerogative che Safe & Emotion ha impresso all’Autodromo barese. Ancora agonismo a novembre ma molte altre attività attendono la dinamica e poliedrica struttura pugliese.
 
 
Binetto (BA), 3 novembre 2022. Il Trofeo del Sud si è concluso al Levante Circuit domenica 30 ottobre. La pista barese gestita da Safe & Emotion ha assegnato le determinanti vittorie per la partecipata serie, irrinunciabile per i molti driver dell’intero centro sud Italia.
Nel week end del 20 novembre il Trofeo Inverno Moto completerà il 2022 agonistico del circuito di Binetto, ma la gestione ha già pianificato varie attività con il focus sulla sicurezza rivolta alle competizioni e soprattutto agli utenti della strada di ogni giorno. Saranno diverse e numerose le attività che Safe & Emotion, dinamica e professionale realtà diretta da Ivan Pezzolla, si appresta ad organizzare e promuovere sia all’interno del Levante Circuit, sia in luoghi diversi, grazie ad una struttura poliedrica e multifunzionale.
-“L’attività agonistica è fondamentale per Levante Circuit ed è anche molto gratificante visto il forte gradimento da parte di piloti di tutto il centro sud della penisola - afferma Ivan Pezzolla - siamo molto gratificati dal congruo numero di presenze. Le gare rafforzano le competenze professionali del nostro staff. Ogni figura può testare operativamente la qualità crescente delle proprie capacità e valutarle insieme agli altri componenti. Siamo molto concentrati sulla diversificazione e sulla poliedricità dei nostri servizi, risorse sempre più a disposizione delle esigenze di realtà diverse”-.
Le gare di domenica 30 ottobre, organizzate in partnership con il Club Ralph De Palma e la collaborazione dell’Automobile Club Bari, hanno regalato emozioni ed alto agonismo. Nella doppia gara del Campionato Italiano “Le Bicilindriche” Pista, una vittoria a testa per Pasquale Pastore che su Fiat 500 è scattato dalla pole position in gara 1 ma poi ha subito l’attacco del fasanese Oronzo Montanaro, il Campione Italiano Velocità Montagna RSTB, che sulla 500 ha vinto la prima sfida. In gara 2 riscatto di Pastore che ha conquistato il titolo italiano, rimontando sulla brava salernitana Paola Cuomo, scattata dalla Pole position, mentre bandiera bianca forzata per Montanaro. 
Nelle gare a classifiche aggregate per le Sport & Formula dominio e vittoria per Luigi Fazzino, il 23enne siracusano bravo ad imporsi anche in pista al volante dell’Osella PA 21 spinta da motore Turbo. Sul podio anche Alessandro Valente sulla Dallara Suzuki e Danilo Testa su Wolf GB 08 Thunder Aprilia. Avvincenti anche le gare Turismo e super Turismo, dove ha vinto su un podio tutto di Lamborghini Huracàn, l’esperto e poliedrico Francesco Montagna, il pilota di Cisternino, che ha preceduto Angelo Ambrosio ed Antonio Angrisano, mantre appena a ridosso dei primi 3 il campano Pietro Giordano sulla Mercedes AMG in configurazione Superstars. Quinta piazza per lo scalatore fasanese Francesco Perillo sulla fidata Honda Civic, primo in Racing Start Plus 2000, seguito dalla brava laziale Beatrice Scarafone su Peugeot 106 di gruppo E1.
Sui 15 giri al fotofinish della gara riservata alle auto turismo di Racing Start fino a 1600 e gruppo N fino a 1400 cc, successo di Michele Tangorra su Honda Civic Mk3, davanti a due protagonisti delle salite come il salernitano vincitore di Trofeo RS Cup Angelo Marino ed il siracusano Luigi Fazzino vincitore del Trofeo Under 25 sempre in CIVM, entrambi su Citroen Saxo. Tra le turismo più evolute sui 15 giri vittoria per Vito Gambardella sula Hyundai i30 con cui ha preceduto il tarantino Vito Tagliente su Peugeot 308, il protagonista assoluto del gruppo RS+ in CIVM, mentre il fasanese Andrea Palazzo, è salito sul terzo gradino del podio, primo tra le MINI.
 
 
Autodromo del Levante www.levantecircuit.com 
 
Rif. Erregimedi

Academy Motorsport premiato come miglior team in Croazia

Giovedì, 03 Novembre 2022 19:16 Published in Pista

Academy Motorsport premiato come miglior team in Croazia

La squadra italiana capitanata da Federico Monti ha coronato una stagione straordinaria nella Nascar Whelen Euro Series all’ultimo appuntamento sul circuito di Grobnik. Fantastico 2022 con con 3 vittorie assolute 12 podi e 7 pole. “Hanno vinto unione e passione”

 

Pietrasanta (LU) 3 novembre 2022. Academy Motorsport conclude un esaltante 2022 dove indubbia è stata la crescita e l’evoluzione avuta da tutto il team con il raggiungimento di risultati importanti e molto gratificantiSono serviti come ulteriore energica spinta anche momenti difficili nella lunga stagione EuroNascar, a cui però il team ha saputo dare una rapida risposta cambiando immediatamente la rotta di marcia. Il sodalizio dell’imprenditore toscano ha trovato dall’interno l’energia necessaria per individuare le figure professionali di riferimento, che sono i capisaldi dell’efficienza operativa sul campo. L’ultimo weekend di gara ha mostrato quanto Academy Motorsport sia maturata consolidando un feeling ed un sincronismo perfetti.

-Un grande weekend – esclama il team manager Stefano Bacci - iniziato con Vladimiros Tziortzise Patrick Lemarié molto veloci, il nostro patron Federico Monti ci ha regalato un terzo posto assoluto nella Club Challenge, Kasparas ha raggiunto un grande passo dopo una crescita costante alla sua prima esperienza nella Nascar. Vedere i piloti che escono dalla macchina con un sorriso smagliante è il mio obbiettivo primario, ovviamente non sono mancate tensioni nel weekend, ripagate subito da tante soddisfazioni.Aver ricevuto il trofeo come miglior team del weekend e l’anello del più veloce in pista sono state bellissime sorprese che gratificano l’intenso lavoro. Non finirò mai di ringraziare abbastanza i nostri meccanici e i nostri tecnici che nella seconda parte di stagione ci hanno dato una marcia in più permettendo all’intera realtà di crescere ulteriormente e di migliorare i risultati. Lavorando tutti, incessantemente da agosto, siamo arrivati all’appuntamento di Most con una nuova energia, un’intesa salda ed un gruppo sicuramente unito, una grande famiglia come è sempre stato il desiderio di Academy Motorsport. Infatti i risultati si sono visti da subito. Un grazie di cuore a Fabio Caccia di Race Art Technology per il sostegno ricevuto. Academy si sente sicuramente più forte ora, determinata ad affrontare una nuova stagione, quella del 2023 che siamo certi sarà ricca di emozioni-.

Ruggero Cafagna, ingegnere di pista dichiara:Abbiamo formato un gruppo di lavoro formidabile composto da diverse esperienze professionali e questa si è rivelata essere l’arma vincente. Ognuno ha messo del suo e in pochissimo tempo il gruppo è diventato coeso ed affiatato, rinforzato da un grande spirito di sacrificio. Lavorare in Academy Motorsport è un’esperienza fantastica.”

Si archivia così una ricca stagione per Academy Motorsport con grandi soddisfazioni che daranno una carica maggiore per affrontare al meglio le sfide attese della Nascar Whelen Euro Series 2023.

Il Porsche Club GT incorona i campioni 2022 nella finale di Misano

 

Nel weekend del 6 novembre ultimo e decisivo atto del monomarca tricolore che nelle emozionanti sfide fra le 911, Cayman e Boxster da corsa e stradali assegnerà a colpi di giri veloci tutti i titoli in palio. Qualifiche in notturna, poi domenica le tre gare alle 8.30, 11.40 e 16.10 live su Ms Motor TV (Sky 229) e sui social del Gruppo Peroni Race

 

 

 

Il Porsche Club GT è pronto per la finalissima 2022 in programma sabato 5 e domenica 6 novembre al Misano World Circuit. Il sesto e ultimo round stagionale sarà il Porsche Club GT Festival, che per il prestigio dell’appuntamento celebra la speciale occasione del turno di qualifiche in notturna al sabato e prevedendo punteggi raddoppiati assegnerà tutti i titoli in palio del monomarca tricolore “a colpi” di giri veloci in stile time-attack. Nella supersfida decisiva le 911, Cayman e Boxster da pista e stradali riaccendono i motori per confrontarsi su uno dei circuiti più tecnici e adrenalinici che già nel precedente stagionale di giugno, quando a metà campionato il Porsche Club GT disputava il terzo round, aveva visto i protagonisti delle varie categorie in bagarre sul filo dei centesimi. Promossa dal Porsche Club Umbria sotto l’egida di ACI Sport, per la resa dei conti finale la serie nazionale presenta trenta iscritti al via dei cinque turni da 25 minuti in programma a Misano, a iniziare dalle prove di sabato alle 16.25 e alle 20.25, per la prima volta in notturna a fari e riflettori accesi. Domenica la rincorsa ai titoli nelle tre gare delle 8.30, 11.40 e 16.10, tutte disponibili in diretta su Ms Motor Tv (canale 229 di Sky) e in web streaming sui canali youtube e facebook del Gruppo Peroni Race, organizzatore del weekend. La classifica di ogni categoria scaturisce dalla somma dei due migliori tempi (la peggiore delle tre gare viene scartata) e il giro più veloce vale un ulteriore bonus di punti (info: www.porscheclubumbria.com).

Ci siamo - dichiara Diego Locanto, presidente del Porsche Club Umbria -, siamo arrivati al Festival, che quest’anno prevede punti doppi per chiudere tutte le categorie, dove è ancora quasi tutto aperto visto che molti piloti si giocheranno la vittoria o il podio assoluto e quindi anche il montepremi messo in palio dai nostri partner. Anche quest’anno il format è risultato eccellente e prevediamo di confermare al più presto sia le novità sia il calendario della prossima stagione.”

 

Nelle attesissime categorie “racing”, la DSW 991 Cup è ancora una volta terreno fertile per le new-entry, a conferma anche del valore propedeutico del campionato, nel quale sono sempre più i piloti in grado di confrontarsi al volante delle attuali e potenti 911 GT3 Cup da pista (circa 500 cavalli) dopo le esperienze vissute con le Porsche stradali. In gruppo le novità di Misano sono il driver pugliese Ilario Introna, proveniente e già vincente in Goodyear GT3 RS, e Alfredo Franceschi, il giovane bolognese due volte vincitore in Tubi Style GT3 (Mugello e Vallelunga) e sempre più ambizioso in ottica futura. Al via ci sarà anche il coach di Franceschi, l’esperto Sergio Negroni, altro bolognese al rientro nel monomarca. Misano profuma già di titolo per il pilota valdarnese Daniele Polverini, che arriva all’ultima gara forte di tre successi (Franciacorta, Vallleunga e Mugello) e della leadership in classifica. Promette scintille il duello per il podio finale fra il driver romano Marco Santanocita e il genovese Stefano Spinaci, entrambi alla prima stagione tra le “Cup”, così come l’altro ligure Fabio Simonassi, pronto a inserirsi nella sfida. In azione tornano anche l’esordiente viterbese Antonio Fossati, che proprio a Misano in giugno aveva marcato la prima presenza, e l’emiliano Alessandro Revello.

Nella classe Sparco 997 Cupcon le 911 GT3 Cup meno recenti e le evolute Cayman GT4 Clubsportper la conferma del titolo manca una manciata di punti al trentino campione in carica Emiliano Formaini a fronte del bravo gentleman driver bresciano Dario Peroni e degli insidiosi rivali milanesi Martino Rigo e Francesco Guidi (entrambi su Cayman).

 

Fra le Porsche stradalinella Goodyear GT3 RS l’attuale leader Aldo Grossi, vincitore a Misano già in giugno, ritorna per chiudere i conti. Al volante della “992 GT3”, modello equiparato alle “991 GT3 RS”, il pilota milanese precede in classifica il sempre più incisivo pugliese Giuseppe D’Agostoma alla rincorsa al podio finale partecipano pure il ligure Edoardo Della Rocca, il romano Antonello Grossi e il sardo Antonello Meddementre la novità è il barese Antonio Mancini.

L’“upgrade” di Franceschi in DSW 991 Cup delinea la situazione fra le 911 GT3 della Tubi Style GT3, dove il pratese Davide Zumpano sancirà la conferma del titolo di campione. Ai gradini del podio puntano quindi sia il bolognese Gianluca Preziosa, esordiente in stagione e in top-5 proprio a Misano, e con un modello GTS l’outsider pugliese Francesco Cantatore.

Tre le Cayman della Panta GT4 è l’ora della resa dei conti tra i due grandi protagonisti della stagione: il bolognese e vicecampione 2021 Vincenzo Formatoche vinse il duello diretto a Misano in giugnoil bergamasco Enrico Zanchirientrato in piena lotta per il titolo grazie al successo messo a segno nello scorso round al MugelloPronto a rinsaldare il terzo posto è l’outsider piacentino Luigi Podestà. Al via anche il sardo Nicola Vacca e Alessandro Grecoalla seconda presenza con un modello 718 Spyder, mentre con una versione GTS della Cayman è all’esordio assoluto l’altoatesino Christian Gross. Infine, titolo in arrivo in Entry Level/Historic per l’attuale capoclassifica Devid Vesprini su “997 S”.

 

 

LE CLASSIFICHE (dopo 5 round)

DSW 991 Cup: 1. Polverini 96 punti; 2. Locanto 76; 3. Santanocita e Spinaci 405. Fiore 33.

Sparco 997 Cup: 1. Formaini 84; 2. Bertschinger 64; 3. Peroni 48; 4. Rigo 46; 5. Wuhrer 44.

Goodyear GT3 RS: 1. Grossi 64; 2. D’Agosto G. 52; 3. D’Agosto I. 44; 4. Panuccio 42 ; 5. Della Rocca e Medde 34.

Tubi Style GT3: 1. Zumpano 100; 2. Franceschi 90; 3. Di Leo 40; 4. Cantatore 36; 5. Ruscica 34.

Panta GT4: 1. Formato 96; 2. Zanchi 78; 3. Podestà 38; 4. Prestipino 24; 5. Greco 16.

Entry level/Historic: 1. Vesprini 102; 2. Vazzoler M. 48; 3. Vazzoler G. 42; 4. Corradi 16.

 

 

Calendario Porsche Club GT 2022: 9-10 aprile Mugello; 28-29 maggio PEC Franciacorta18-19 giugno Misano; 10-11 settembre Vallelunga; 15-16 ottobre Mugello; 5-6 novembre Misano (Porsche Club GT Festival).

 

 

Rif.stampa: Gianluca Marchese

DALL'HALLOWEEN MOTUS GROUP CAMBIA MARCIA

Giovedì, 03 Novembre 2022 19:04 Published in Rally

DALL'HALLOWEEN MOTUS GROUP CAMBIA MARCIA

 

La nuova realtà meneghina esordirà all'ombra del Monte Titano come scuderia mentre, in quel di Campodarsego, la neonata Motus Servizi è già in piena attività.

Milano, 03 Novembre 2022 – L'imminente fine settimana si appresta ad accogliere un'importante ventata di novità nel motorsport con Motus Group che si appresta a posare un nuovo mattone sulla strada della sua crescita, già a partire dalla prossima Halloween Ronde.

Il sodalizio milanese, con base operativa nel reggiano, dopo aver sostenuto il cammino di Manuele Stella e di Laura Callegaro nel Campionato Italiano Rally Terra 2022, si prepara ad un importante esordio, quello che lo vedrà scendere in campo come scuderia, a tutti gli effetti.

 

Siamo una realtà molto giovane” – racconta Luisa Todaro (presidente Motus Group) – “ma, al tempo stesso, abbiamo anche tanta voglia di costruire qualcosa di importante nel mondo del motorsport. Il nostro primo anno ci ha regalato già importanti soddisfazioni, permettendo a Manuele e Laura di cimentarsi in un campionato prestigioso come il tricolore terra, ma non ci vogliamo fermare qui. Motus Group, dall'Halloween Ronde, diventerà una vera e propria scuderia. Abbiamo staccato la nostra prima licenza e saremo presenti al via con l'equipaggio composto da Roberto Pilat e da Sara Refondini. Siamo molto emozionati per questo esordio. La nostra mission rimarrà quella originaria, promuovere e valorizzare i piloti e la loro immagine, e l'entrata in campo di Motus Group, come scuderia, sarà sicuramente un valore aggiuntivo.”

 

Dalla Lombardia, passando per l'Emilia fino ad arrivare nel cuore del Veneto dove si è da poco festeggiata la nascita di una nuova affiliata di Motus Group, denominata Motus Servizi, che avrà il compito di lavorare in stretta sinergia con la prima, affidata a Laura Callegaro.

La pilota di Campodarsego, oltre ad essere impegnata nella lotta per il titolo femminile nel CIRT targato 2022, avrà l'opportunità di continuare a respirare aria di motori anche nel quotidiano.

 

Prima di tutto voglio ringraziare Motus Group per questa opportunità” – racconta Callegaro (titolare Motus Servizi) – “perchè è solo grazie alla fiducia di Luisa e del suo staff se, nella mia Campodarsego, è nata Motus Servizi. Quest'anno mi hanno permesso di vivere un sogno da pilota, potendo competere nella massima serie nazionale per lo sterrato, ed ora potrò anche rimanere legata a questo mondo, tutti i giorni. Mouts Servizi non sarà una scuderia ma una realtà che avrà il compito di collaborare, a stretto contatto, con Motus Group. Ci occuperemo di dare supporto ai nostri equipaggi, seguendoli nella gestione e nell'organizzazione delle loro trasferte, ma opereremo anche nel campo dei rapporti con i partners e di tutto quello che ruota attorno al mondo delle competizioni. È una sfida particolarmente stimolante. Sono contenta.”

 

L'appuntamento è quindi fissato per i prossimi 5 e 6 Novembre, nella Repubblica di San Marino, per l'esordio ufficiale di Motus Group come scuderia, al via con Roberto Pilat e Sara Refondini su una Peugeot 205 Rallye gruppo A, primo passo di quello che si preannuncia essere un percorso particolarmente interessante ed ambizioso, tutto da seguire.

GR YARIS RALLY PROTAGONISTA ALLA FINALE DI COPPA ITALIA

Giovedì, 03 Novembre 2022 18:56 Published in Rally

GR YARIS RALLY PROTAGONISTA ALLA FINALE DI COPPA ITALIA

L’ultima gara della GR Yaris Rally Cup, a Como, ha chiuso con i fuochi d’artificio la seconda stagione del trofeo, ma questo fine settimana si apre un nuovo scenario per tre trofeisti che saranno in lizza alla finale unica delle Coppe di Zona.

 

I finalisti al via saranno Ciardi-Tondini, Bonifacino Amerio e Rivia-Sansone, i quali si sono qualificati nelle rispettive zone di appartenenza.

 

 

ROMA, 03 novembre 2022

 

Ci sarà “l’ombra” della GR Yaris Rally Cup anche alla finale unica nazionale di Coppa Italia, in programma a Cassino questo fine settimana.

Saranno infatti al via, con una GR Yaris, tre trofeisti i quali si sono qualificati dopo l’intera stagione trascorsa nelle rispettive coppe di zona.

Saranno Alessandro Ciardi e Alessandro Tondini, conosciutissimi al grande pubblico dei rallies per aver vinto la prima edizione del trofeo nel 2021, nonché quinti classificati quest’anno con una stagione avviata con difficoltà e risolta poi bene nel finale. L’equipaggio pistoiese si è qualificato per la sesta zona. Al via a Cassino vi saranno poi Lorenzo Bonifacino e Marco Amerio, qualificati per la prima zona (Piemonte) e Simone Rivia con Massimo Sansone, qualificati per la quinta zona (Emilia Romagna).

Il Rally del Lazio Cassino-Pico, concentrato in venerdì 4 e sabato (5 novembre), vedrà il proprio fulcro a Cassino, con l’headquarter ubicato all’Hotel Boschetto, ma con l’immancabile prova spettacolo a Pico per onorare la lunga tradizione del Rally di Pico che quest’anno celebrerà la sua quarantaquattresima edizione.

 

La partenza è in programma alle 14:00 di venerdì 4 novembre da Cassino, per disputare una prima tappa con tre prove speciali: la lunga “Terelle” di 14,650 chilometri, inserita nuova nel percorso 2022, e la spettacolare “Pico Show” alle 16:00, immancabile tratto cronometrato che proseguirà la tradizione del Rally di Pico, uno degli eventi più longevi della storia rallistica italiana. La tappa si concluderà alle 20:25.

 

Sabato (5 novembre) la seconda frazione con altre quattro prove, due da ripetere per due volte. La “Viticuso” di 13.600 chilometri sarà la più lunga della giornata, mentre non potrà mancare la “Pico-Greci” di 12.120 chilometri, tratto cronometrato impegnativo e super tecnico che oltre ad includere nuovamente il passaggio a Pico porterà i concorrenti su una speciale riconosciuta a livello europeo come tra le più difficili in assoluto.

L’arrivo a Cassino, con la cerimonia del podio, è previsto dalle 18:15.

Importantissima la copertura mediatica assicurata all’evento, grazie allo sforzo condiviso tra Aci Sport Tv, le areali locali, Motorsport Italia Tv in streaming e molto altro.

 

FOTO ALLEGATA: Ciardi-Tondini (foto Bettiol)

 

GR YARIS RALLY CUP

TOYOTA GAZOO RACING ITALY

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Alessandro Bugelli 

SCALZOTTO SI REGALA IL DEBUTTO TRA I BIG

Giovedì, 03 Novembre 2022 18:47 Published in Rally

SCALZOTTO SI REGALA IL DEBUTTO TRA I BIG

 

All'Halloween il pilota di Cornedo Vicentino esordirà sulla Citroen C3 Rally 2, seguito dal ritrovato papà Paolo che precederà il quartogenito Marco.

 

 

Cornedo Vicentino (VI), 03 Novembre 2022 – Una stagione di alto spessore nel Campionato Italiano Rally Asfalto e nel Clio Trophy Italia meritava una ciliegina sulla torta e quale poteva essere la più succulenta se non provare a confrontarsi nella classe regina dei rally nostrani.

Detto, fatto ed ecco che Andrea Scalzotto è già pronto ad infilarsi nell'abitacolo della Citroen C3 Rally 2, messa a disposizione da Baldon Rally, in vista dell'imminente Halloween Ronde.

Sabato e Domenica il pilota di Cornedo Vicentino, portacolori di Funny Team, romperà il ghiaccio ed andrà a confrontarsi in una classe che, stando alle voci di corridoio, sarà ricca.

 

A parte il test di abilitazione” – racconta Andrea Scalzotto – “non ho mai usato una vettura di questa categoria, R5 o Rally 2 che sia. Dopo una buona annata con la Clio abbiamo quindi deciso di regalarci questo step ulteriore di crescita, grazie anche al supporto ed alla fiducia di Baldon Rally. Non ci aspettiamo nulla da questa trasferta se non quello di imparare quanto più possibile. Essendo una ronde avremo modo di crescere più rapidamente, ripetendo quattro volte la stessa speciale. Non vediamo l'ora di iniziare questo fine settimana. Siamo curiosi.”

 

Il vicentino, affiancato da Nicola Rutigliano nell'occasione, non sarà il solo a prendere parte alla trasferta all'ombra del Monte Titano, consegnando la Renault Clio Rally 5, sempre curata da Baldon Rally, nelle mani del papà, Paolo Scalzotto, al rientro dopo una lunga latitanza.

Fermo dalla stagione 2018, vincitore di classe al Vedovati, il capo famiglia si siederà al volante della francesina, per la prima volta, sfruttando l'esperienza di Mattias Conci, alla sua destra.

Dalla vecchia guardia alle giovani leve con la Repubblica di San Marino che si appresta ad accogliere anche Marco Scalzotto, fratello minore di Andrea, che sarà della partita con la pluridecorata Suzuki Swift R1, seguita da Baldon Rally, condividendola con Roberto Penzo.

 

Sarà davvero una gara ricca di emozioni per me” – aggiunge Andrea Scalzotto – “perchè, oltre al mio debutto con la C3, ci sarà in gara anche mio papà, sulla Renault Clio che ho usato quest'anno, ed anche il mio fratellino Marco, al suo debutto assoluto in un rally. Quest'ultimo correrà con la Suzuki che usavo, lo scorso anno, nel trofeo. Sarà una bella festa per tutti noi.”

 

Un solo tratto cronometrato, rispettando il canonico format della ronde, vedrà la famiglia Scalzotto impegnata quindi sulla “Serravalle” (8,14 km), da affrontare per quattro passaggi nella sola giornata di Domenica 6 Novembre, per una trentina circa di chilometri cronometrati.

 

Non ho particolari ambizioni di classifica” – conclude Andrea Scalzotto – “ma sapere che ci saranno al via tanti piloti più esperti di me mi stimola. In quattro passaggi avrò il modo di capire di quanto ci staremo avvicinando al ritmo dei migliori. Non puntiamo a nessun risultato ma è naturale che, avendo questa occasione, cercheremo di sfruttarla nel miglior modo possibile.”

 

immagine a cura di Baldon Rally

BELLAN, ALL'HALLOWEEN, TORNA NELLA CLASSE REGINA

Giovedì, 03 Novembre 2022 18:41 Published in Rally

BELLAN, ALL'HALLOWEEN, TORNA NELLA CLASSE REGINA

 

Aria di novità per il pilota di Taglio di Po, alla seconda uscita stagionale tra le big del rallysmo nazionale e continentale nonché al primo ballo sulla

Skoda Fabia R5.

 

 

Taglio di Po (RO), 03 Novembre 2022 – Sono trascorsi due mesi dalla sua ultima apparizione al volante, nell'ormai classico appuntamento di metà stagione con il Casciana Terme, ma per Alessio Rossano Bellan l'arrivo dell'Halloween Ronde sancirà un passaggio significativo.

Dopo essere stato fedele alle case francesi sin dal suo debutto nel 2018, alternandosi tra vetture griffate Peugeot ed altre a marchio Renault, il pilota di Taglio di Po cambierà orizzonte, spostandosi verso la Repubblica Ceca per quello che potrebbe essere un nuovo inizio.

All'ombra del Monte Titano il portacolori di AB Motorsport salirà a bordo, per la prima volta, della Skoda Fabia R5, messa a disposizione da Autotecnica2 e condivisa con Silvia Croce.

 

Siamo partiti nel 2018 con la Peugeot 208 R2” – racconta Bellan – “per poi passare alla Renault Clio R3 e proseguire con la Peugeot 208 Rally 4. Quest'ultima, la turbo, mi ha davvero conquistato ma, dopo la sfortunata esperienza di inizio stagione, volevamo riprovare la categoria maggiore. Abbiamo deciso di restare con Autotecnica2 perchè assieme lavoriamo molto bene ed è per questo motivo che saremo al via dell'Halloween con una Skoda Fabia R5.”

 

Una trasferta lampo, decisa all'ultimo minuto, dalla quale Bellan si aspetta di ritrovare sensazioni positive, quelle perse un po' per strada a causa di una stagione avara di gioie.

 

Dopo un 2021 incredibile ci aspettavamo molto di più da quest'annata” – aggiunge Bellan – “ed invece, per vari motivi, il nostro cammino nel Campionato Italiano Rally Asfalto non è andato come avremmo voluto. A Salsomaggiore ed a Casciana Terme ci siamo divertiti, senza pressioni di campionato, ed è proprio da questo punto che vogliamo riprendere il discorso. È stato un anno particolare, pieno di aspettative ed invece siamo rimasti delusi, un po' da tutto.”

 

Una sola prova speciale, nel più classico del format riservato alle ronde, vedrà il polesano impegnato sui quattro passaggi della “Serravalle” (8,14 km), tutti da affrontare nella sola giornata di Domenica 6 Novembre, completando poco più di trenta chilometri cronometrati.

 

Abbiamo guardato il cameracar della prova speciale” – conclude Bellan – “e devo dire che si tratta di una strada molto tecnica. Sembra facile all'apparenza ma direi che non è da prendere alla leggera, nonostante la brevità. Speriamo che tenga il meteo perchè ci renderebbe questo approccio un po' più semplice. Il risultato non è una nostra priorità. Siamo debuttanti nella classe regina dei rally nazionali ed europei di oggi, non possiamo pensare di competere contro i migliori. Stando alle voci di corridoio ci saranno dei piloti di indubbio valore e, sfruttando il fatto di ripetere per quattro volte la stessa prova, cercheremo di capire quando staremo migliorando. Nella giornata di ieri abbiamo avuto un test, giusto per iniziare a prenderci un po' la mano. Se dovessimo trovarci bene potremmo anche pensare di chiudere la stagione con questa Fabia.”

 

immagine a cura di AB Motorsport

Privacy Policy