Secondo appuntamento di Esperienze in Pista in Youngtimer Cup Italia, debutto stagionale per Vittorio Michea Carini
Secondo appuntamento di Esperienze in Pista in Youngtimer Cup Italia, debutto stagionale per Vittorio Michea Carini
Weekend difficile nel Tricolore Prototipi per Magliona a Vallelunga
Weekend difficile nel Tricolore Prototipi per Magliona a Vallelunga
L’ACI Racing Weekend di Vallelunga raccontato a “Sotto il Casco”
L’ACI Racing Weekend di Vallelunga raccontato a “Sotto il Casco”
DUPLICE PODIO PER I PILOTI SICILIANI NEL TRICOLORE GT ENDURANCE
DUPLICE PODIO PER I PILOTI SICILIANI NEL TRICOLORE GT ENDURANCE
Agrodolce il primo weekend endurance di HC Racing, la squadra conquista il 3° posto pur dopo una gara in testa
Agrodolce il primo weekend endurance di HC Racing, la squadra conquista il 3° posto pur dopo una gara in testa
DL Racing trionfa a Vallelunga e si distingue a Le Mans
DL Racing trionfa a Vallelunga e si distingue a Le Mans
Freddie Slater completa l’opera a Vallelunga: 3 su 3
Freddie Slater completa l’opera a Vallelunga: 3 su 3
Galli fa l’en plein in F.2000 a Vallelunga
Galli fa l’en plein in F.2000 a Vallelunga
Slater inarrestabile a Vallelunga
Slater inarrestabile a Vallelunga
Slater trionfa in una Gara-1 durissima a Vallelunga
Slater trionfa in una Gara-1 durissima a Vallelunga
A Galli il successo di Gara 1 in F.2000 a Vallelunga
A Galli il successo di Gara 1 in F.2000 a Vallelunga
Beeton, Slater e Powell i tre polemen di Roma
Beeton, Slater e Powell i tre polemen di Roma
Galli di nuovo davanti a tutti in qualifica F.2000 a Vallelunga
Galli di nuovo davanti a tutti in qualifica F.2000 a Vallelunga
In evidenza i piloti della Scuderia Motorsport Scorrano a Sarno, nella gara di Campionato Italiano Formula Challenge
In evidenza i piloti della Scuderia Motorsport Scorrano a Sarno, nella gara di Campionato Italiano Formula Challenge
24 Ore di Le Mans: il Team Peugeot TotalEnergies concentrato sulla gara dopo la mancanza di ritmo nelle qualifiche
24 Ore di Le Mans: il Team Peugeot TotalEnergies concentrato sulla gara dopo la mancanza di ritmo nelle qualifiche
FRANCESCO FASOLINO A LAVORO PER UNA SECONDA PARTE DI STAGIONE DA PROTAGONISTA
FRANCESCO FASOLINO A LAVORO PER UNA SECONDA PARTE DI STAGIONE DA PROTAGONISTA
L’Italian F.4 a Vallelunga per il 3° round di stagione
L’Italian F.4 a Vallelunga per il 3° round di stagione
Magliona scommette su Vallelunga nel Tricolore Sport Prototipi
Magliona scommette su Vallelunga nel Tricolore Sport Prototipi
È BIS DI RONCONI E GULINELLI A PERGUSA
È BIS DI RONCONI E GULINELLI A PERGUSA
LA TEMPO SPORT AL FIANCO DI TRE PILOTI SICILIANI NEL TRICOLORE GT ENDURANCE
LA TEMPO SPORT AL FIANCO DI TRE PILOTI SICILIANI NEL TRICOLORE GT ENDURANCE
TOLDO E BOLZONI JR. BRILLANO A VARANO
TOLDO E BOLZONI JR. BRILLANO A VARANO
PRIMO PODIO PER BOLZONI JR. A VARANO
PRIMO PODIO PER BOLZONI JR. A VARANO
LA PISTA REGALA GIOIE INCREDIBILI AD XMOTORS TEAM
LA PISTA REGALA GIOIE INCREDIBILI AD XMOTORS TEAM
ALESSANDRO VALENTE SECONDO ASSOLUTO A SARNO
ALESSANDRO VALENTE SECONDO ASSOLUTO A SARNO
Weekend Mitjet Italia Racing Series senza podi per Naska e con ottimi risultati per Rocca
Weekend Mitjet Italia Racing Series senza podi per Naska e con ottimi risultati per Rocca
DL Racing lancia la doppia supersfida a Le Mans e Vallelunga
DL Racing lancia la doppia supersfida a Le Mans e Vallelunga
Rovera alla 24 Ore di Le Mans, esordio per la Ferrari 296 LMGT3
Rovera alla 24 Ore di Le Mans, esordio per la Ferrari 296 LMGT3
LA GIOVANE FRANCESCA REMIGIO HA DEBUTTATO IN GARA A SARNO NELL’ITALIANO FORMULA CHALLENGE
LA GIOVANE FRANCESCA REMIGIO HA DEBUTTATO IN GARA A SARNO NELL’ITALIANO FORMULA CHALLENGE
A PERGUSA LA ISLAND MOTORSPORT SUGLI SCUDI
A PERGUSA LA ISLAND MOTORSPORT SUGLI SCUDI
A Pergusa Tavano esalta il grande pubblico e sfide accese
A Pergusa Tavano esalta il grande pubblico e sfide accese
Pergusa si infiamma per le Auto Storiche
Pergusa si infiamma per le Auto Storiche
Esordio in top-5 per Magliona nell’Italiano Prototipi a Pergusa
Esordio in top-5 per Magliona nell’Italiano Prototipi a Pergusa
A Pergusa i primi verdetti dell’ACI Racing Week End
A Pergusa i primi verdetti dell’ACI Racing Week End
A Pergusa accesi i motori delle serie tricolori ACI Sport
A Pergusa accesi i motori delle serie tricolori ACI Sport
FRANCESCA REMIGIO A SEDICI ANNI DEBUTTA NELL’AUTOMOBILISMO NEL FORMULA CHALLENGE DI SARNO CON I COLORI DI GRETARACING
FRANCESCA REMIGIO A SEDICI ANNI DEBUTTA NELL’AUTOMOBILISMO NEL FORMULA CHALLENGE DI SARNO CON I COLORI DI GRETARACING
Squadra Corse Angelo Caffi a Pergusa con Pellegrini nel TCR  Italy
Squadra Corse Angelo Caffi a Pergusa con Pellegrini nel TCR Italy
Le massime serie nazionali accendono Pergusa
Le massime serie nazionali accendono Pergusa
LA ISLAND MOTORSPORT ALLA VOLTA DI PERGUSA
LA ISLAND MOTORSPORT ALLA VOLTA DI PERGUSA
Torna l’appuntamento con MitJetItalia Racing Series l’8 e il 9 giugno presso l’autodromo di Pergusa:
Torna l’appuntamento con MitJetItalia Racing Series l’8 e il 9 giugno presso l’autodromo di Pergusa:
BUGANZA, ANTONELLO E TOLDO PRONTI AL VIA
BUGANZA, ANTONELLO E TOLDO PRONTI AL VIA
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

Website URL: https://www.facebook.com/salcuni.domenico76/

IL TRICOLORE SLALOM PREPARA LA PARTITA A MONOPOLI

Martedì, 18 Giugno 2024 22:15 Published in Slalom

IL TRICOLORE SLALOM PREPARA LA PARTITA A MONOPOLI

Il 30 giugno il Campionato Italiano ACISPORT 2024 fa tappa allo “Slalom dei Trulli”, “grande evento” di Puglia. “lavoriamo per la sicurezza della dodicesima edizione sulla nostra bella panoramica per Alberobello” dichiara il presidente dell’Automobile Club Bari Bat. Aperte le iscrizioni.

 

 

COMUNICATO STAMPA n. 1 – 18 giugno 2024 - anteprima

 

I dadi del Campionato Italiano Slalom ACI Sport 2024 arriveranno in Puglia il 29 e 30 giugno e giocheranno la prossima partita sulla bella strada che da Monopoli conduce ad Alberobello nota come ‘panoramica’ con la dodicesima edizione dello “Slalom dei Trulli”. Automobile Club Bari Bat e Basilicata Motorsport, che organizzano l’appuntamento inserito nel calendario dei “Grandi Eventi” sostenuti dalla Regione Puglia - Assessorato allo Sport, lavorano a pieno regime e annunciano l’apertura delle iscrizioni.

"La denominazione ‘panoramica’ della strada teatro della competizione non è stata scelta a caso- , dichiara Francesco Ranieri, presidente dell'AC Bari Bat - in quanto offre un panorama mozzafiato. Come sempre la gara si svolgerà in massima sicurezza sia per gli sportivi che per gli spettatori. Avremo un medico per la rianimazione e l'ambulanza idonea. Birilli appositamente distribuiti su tutto il percorso per limitare la velocità che notoriamente deve avere una media molto bassa. Essendo una strada che dà spazio ad elevate prestazioni, limitiamo gli entusiasmi al fine di svolgere il percorso in totale sicurezza. Siamo certi della consueta considerevole partecipazione e, grazie alla professionalità del direttore di gara, Carmine Capezzera della Asd Basilicata Motor Sport, auspichiamo che termini in perfetto orario al fine di consentire ai piloti che vengono da fuori regione di tornare a casa per tempo”.

Appena conclusa la sfida tricolore di Agro Ericino, gli specialisti della disciplina si preparano a tornare sul tracciato barese, molto veloce e insidioso, lungo 3500 mt scanditi da sedici barriere di rallentamento, con una pendenza media del 5,33% ed un dislivello tra partenza e arrivo di 158 metri. Sono attesi tutti i protagonisti del campionato come Luigi Vinaccia, vincitore della passata edizione, Salvatore Venanzio, vincitore nel 2022 e recordman del percorso, Michele Puglisi, campione italiano in carica e vincitore nel 2021, ed Emanuele Schillace, attuale leader della classifica 2024.

In un tema di grande attualità, il Direttore dell’Ente Maria Grazia De Renzo conferma l’adesione dell’evento alla campagna “Allénati contro la violenza sulle donne” promossa dagli assessorati al Welfare e allo Sport per tutti della Regione Puglia. La campagna, in collaborazione con i centri antiviolenza pugliesi, si propone di sensibilizzare le tante  persone che praticano  lo sport a livello agonistico e dilettantistico e di far conoscere i servizi e le attività che i centri antiviolenza realizzano nel proprio territorio. Sulla pagina web ufficiale http://www.slalomdeitrulli.com/slalomdeitrulli.html, sono disponibili tutte le informazioni e le modalità di iscrizione, il cui termine è fissato alle ore 24 del prossimo mercoledì 26 giugno.            

ALLA TRENTO- BONDONE PODIO DI CLASSE PER PAOLO VENTURI

Martedì, 18 Giugno 2024 22:10 Published in Salite
ALLA TRENTO- BONDONE PODIO DI CLASSE PER PAOLO VENTURI 
 
Pur con una concorrenza di divisione forte e nutrita, il pilota griffato AlpenPlus è riuscito ad arricchire il suo palmares nella maratona trentina con una positiva P3 di RS-2000. Undici arrivi in 11 start in loco, per il grintoso veterano della ViMotorsport. L’intervista. 
 
 
TRENTO- Sognava il colpaccio che non è arrivato, ma si accontenta più che volentieri anche di un terzo posto che con quei numerosi e quotati rivali al via, non è un risultato affatto disprezzabile, ma tutt’altro. Alla vigilia, come di consueto, Paolo Venturi lavorava sulle pressioni delle gomme e sperimentava addirittura l’adozione di coperture anteriori prima nuove e poi usate, alternandole nelle due sessioni di prove. La scelta ricadeva sorprendentemente su quelle molto usate, come spiega nella sua analisi post gara, ancora una volta schietta e dettagliata: “Speravo tanto di salire sul gradino più alto del podio e invece mi sono dovuto accontentare, per così dire, di premiare gli altri piloti. Un ruolo che, devo dire, è stato però davvero emozionante perché mi è capitata la fortuna di festeggiare la prima affermazione di Luigi Fazzino in Supersalita e per di più alla più iconica delle gare, la Trento Bondone! Non me ne voglia il pluricampione ed amico Simone Faggioli, ma quando tutti abbiamo visto il tempo di Luigi e poi quello di Simone, l’emozione di tutti noi appassionati era davvero palpabile e spero di essere riuscito a trasferirla nel microfono! Al sabato ho fatto alcuni esperimenti con le pressioni gomme ed ho provato ad alternare nelle due salite una coppia di anteriori nuove e nell’altra una coppia con ben 5 gare all’attivo e la scelta per la gara è caduta proprio su queste ultime! Quindi, se è vero che una sola salita al Bondone vale circa tre salite di media lunghezza o due di medio- alta estensione, è come se queste gomme avessero tante, ma tante gare all’attivo! In questa tappa la mia classe è stata molto partecipata, con ben sette vetture di RS 2000 + altrettante RS 1600 che, su un tracciato così ripido e tortuoso, possono dire la loro grazie al favorevole rapporto peso/potenza. Fra le due litri c’erano alcuni piloti interessanti come Marco Cappello, un driver locale molto forte ed il giovane Jacopo Dellamaria, entrambi su Clio RS fase 2. Non mancava anche il vincitore di Fasano, il forte Vassallo, l’inossidabile Tazio Moscardi e qualche altro veloce esponente di classe. La pioggia notturno complicava poi la situazione, lavando la gomma in traiettoria dei 500 passaggi del sabato. Sin dal primo metro in gara ho cercato di capitalizzare quanto carpito dalla visione della camera car, col target ferreo di provare a stare sotto i 13 minuti. Auto e gomme mi supportavano nel ritmo, quando a un certo punto noto alle spalle la sagoma di Chiavaroli, primo delle turbo e cerco di trovare un tratto dove dargli strada senza perdere troppo tempo, ma evidentemente Roberto non interpreta subito il mio gesto, esita un attimo nel sopravanzarmi e questo basta al rapace Tazio Moscardi per rifilarmi i tre secondi che mi relegano al terzo posto con il mio 13'03" mentre Vassallo, che fa un altro mestiere, ci stacca di una ventina di secondi. Comunque, al di la di tutto, questa Bondone è stata ancora una volta una gara molto speciale, dove ho collezionato signora 11 partenze ed altrettanti arrivi! Un traguardo di cui vado fiero! Grazie a tutto lo staff della Scuderia Trentina e di Trentino Motorsport. Next step, Ascoli!” 
 
 
Articolo di FRANCESCO ROMEO 
Addetto stampa di Paolo Venturi
Foto di Giuseppe Rainieri

Giovedì 20 giugno ore 19.30
la Trento Bondone a Sotto il Casco

Questa settimana arriva la puntata su ACI Sport TV dedicata ai principali interpreti della Super Salita Tricolore, impegnati sui tornanti della gara trentina lo scorso fine settimana

 

 

Giovedì 20 giugno alle 19.30 su ACI Sport TV andrà in onda una nuova puntata di “Sotto il Casco – parola ai protagonisti”, il format di approfondimento nato con l’obiettivo di conoscere meglio i protagonisti del motorsport tricolore. Il Talk Show su ACI Sport TV torna a raccontare la Super Salita tricolore insieme ai suoi protagonisti, dopo la 73^Trento Bondone, terzo appuntamento del Campionato Italiano Supersalita.

Tra gli ospiti di questa puntata, presente in studio Giuseppe Ghezzi, pilota vincitore del gruppo GT e Presidente della Scuderia Trentina; in collegamento per raccontare la sua gara e la stagione in corso ci sarà anche Luigi Fazzino, il giovane siracusano su Osella PA 30 Zytek vincitore della corsa trentina. Pronti a togliersi il casco anche Salvatore Mondino, leader della classe RS RTB e Diego Degasperi, quarto assoluto nella gara di casa alla guida della Norma M20 FC Zytek.

 

L’appuntamento settimanale di “Sotto il Casco” sarà condotto come di consueto Camilla Ronchi affiancata da Rosario Giordano per  raccontare i momenti salienti del terzo atto tricolore insieme ai suoi protagonisti. In programma anche servizi di approfondimento e personaggi che andranno ad arricchire una puntata già imperdibile.
Tutto questo solo su ACI Sport TV, visibile sul canale 228 di Sky, ch. 52 tivùsat, www.acisport.it

UNO DUE DI STIVAL E LAURENCICH

Martedì, 18 Giugno 2024 22:00 Published in Rally

UNO DUE DI STIVAL E LAURENCICH

 

Il primo vince al San Martino di Castrozza ed il secondo chiude in piazza d'onore al Mecsek mentre il giovane Zanin, in azione allo Scandinavia, brilla soffrendo.

 

 

Maser (TV), 18 Giugno 2024 – Tante soddisfazioni e qualche boccone amaro per il fine settimana rallystico di Xmotors Team, ad iniziare dalla parte più dolente che vede protagonista uno sfortunato Mattia Zanin, autore di una delle sue più belle prestazioni in assoluto.

Al Royal Rally of Scandinavia, tappa del FIA European Rally Championship corsa da Giovedì 13 a Sabato 15 Giugno, il pilota della Peugeot 208 Rally4 griffata ACI Team Italia, condivisa con Elia De Guio, ha lottato per le posizioni di vertice fino al momento del ritiro.

A lungo quarto, in piena scia ai padroni di casa nella serie Junior, il pilota di Conegliano finiva vittima di un sasso che, sulla penultima speciale del Venerdì, danneggiava il radiatore.

Dopo un buon avvio al Sabato, in linea con i tempi della frazione d'apertura, una leggera uscita di strada in un fossato, avvenuta nella seconda prova, lo costringeva a deporre le armi.

L'unico successo di giornata è quello a firma di Ivan Stival, alle note Francesco Berdin sull'iconica Renault Clio Williams gruppo A di Top Rally, arrivato dal Rally San Martino di Castrozza, appuntamento valevole per il Trofeo Italiano Rally, per la Coppa Rally ACI Sport di quarta zona a coefficiente maggiorato e per numerose serie collegare alle principali.

Tra Venerdì e Sabato il pilota della francesina ha sfruttato al meglio il passo falso del diretto avversario tra le duemila gruppo A, incassando punti pesanti nel Michelin Trofeo Italia.

 

Siamo partiti male sulla spettacolo del Venerdì” – racconta Stival – “e, in un dritto, abbiamo perso mezzo minuto perchè la retro non voleva entrare. Al mio avversario ed amico è andata anche peggio. Nonostante i due minuti che la direzione gara mi ha concesso arrivavamo a prendere il concorrente che ci precedeva e questo ci ha rallentato parecchio. Avendo un grosso vantaggio abbiamo cercato di amministrare, pensando ai punti per il nostro campionato. Grazie ad Xmotors Team, a Top Rally ed a tutti i partners che ci hanno sostenuto in questa trasferta.”

 

Non ha visto la pedana d'arrivo in Trentino Alex D'Agostini, al debutto sulla Peugeot 208 Rally4 di AB Motors condivisa con il rientrante Patrick Fasol, dopo aver incassato quasi due minuti di penalità al Venerdì sera, un giro in più sulla spettacolo per un'incomprensione sulle note, ed in seguito ad un brivido sulla prima “Val Malene” che lo ha spinto a parcheggiare la vettura.

Il portacolori di BL Racing sta già studiando la sua prossima occasione di riscatto.

Per tornare a sorridere si deve guardare all'Ungheria dove si è corso il Mecsek Rallye, da Giovedì 13 a Sabato 15 Giugno, con un Federico Laurencich in ottimo stato di forma.

Il pilota di Gorizia Corse, in coppia con Alberto Mlakar, ha chiuso secondo in classe 7, perdendo una posizione nel duello con Grendene, sia in Mitropa Rally Club Championship che in 2WD Club, ma recuperando ben trentasei lunghezze dal tedesco Kainz.

 

Siamo partiti bene” – racconta Laurencich – “ma abbiamo patito un po' con un assetto troppo rigido. La frizione ci ha fatto soffrire un pochettino ed arrivare al traguardo ci ha dato grossa soddisfazione, soprattutto per i tanti punti che abbiamo recuperato all'attuale leader Kainz.”

SPAGNOLI DOMINA AL SAN MARTINO DI CASTROZZA

Martedì, 18 Giugno 2024 21:55 Published in Rally

SPAGNOLI DOMINA AL SAN MARTINO DI CASTROZZA

 

Netta vittoria del pilota di Rally Sport Evolution in Trentino con Nicolazzi che chiude in piazza d'onore al Valli Ossolane.

 

 

Ranica (BG), 18 Giugno 2024 – Tutte al traguardo le vetture di casa Rally Sport Evolution, ad iniziare da un Rally San Martino di Castrozza che ha reso la vita complicata ai concorrenti con condizioni meteo decisamente ballerine tra il Venerdì ed il Sabato vissuti in Trentino.

L'appuntamento valevole per il Trofeo Italiano Rally e per la Coppa Rally ACI Sport di quarta zona, a coefficiente maggiorato, ha visto un buon Eytan Halfon riprendere confidenza.

Il pilota turco, sulla Peugeot 208 Rally4 di Ranica con Faith Burak Akcay, si è reso autore di una bella progressione che lo ha portato sino all'ottavo di classe ed all'undicesimo di RC4N.

Il migliore di giornata è stato indubbiamente Michele Spagnoli, alle note Giancarla Guzzi su una Peugeot 208 R2, autentico mattatore della classe Rally4 - R2 con un gruzzoletto finale di oltre un minuto e mezzo sul primo degli inseguitori, oltre che di punti nel Michelin Trofeo Italia.

 

Il nostro San Martino di Castrozza è andato benissimo” – racconta Spagnoli – “e sono molto contento dell'auto che Rally Sport Evolution mi ha messo a disposizione. Le gomme Michelin hanno fatto il loro lavoro al meglio ed è naturale che quando si vince tutto è sempre positivo.”

 

Qualche inciampo in avvio, quasi quattro i minuti di penalità presi prima di entrare sulla speciale spettacolo del Venerdì sera, ha pesantemente condizionato la classifica di Alberto Mario Pirola, al via con una Renault Clio Rally5 ed affiancato da Ludmilla Nania.

Tanto divertimento ed esperienza, al netto della tredicesima posizione finale in classe.

Dal Trentino verso il Piemonte per il Rally Valli Ossolane, appuntamento valevole per la Coppa Rally ACI Sport di prima zona, corso tra Sabato e Domenica, con Davide Nicolazzi sugli scudi.

Il pilota della Peugeot 208 R2, con Gianni Ianni a destra, ha fatto suo il secondo in Rally4 - R2 ed un ottimo undicesimo in gruppo RC4N, nonostante qualche difficoltà sul fronte gomme.

 

Temevamo per il meteo ed eravamo indecisi sul fronte gomme” – racconta Nicolazzi – “ma con le sette dietro non riesco a trovarmi. Grazie alle dritte di Claudio Albini ed al lavoro dei ragazzi in assistenza siamo riusciti a trovare la quadra per il secondo giro della Domenica. La sintonia con Gianni è stata incredibile, sembravamo marito e moglie. I ragazzi del posto viaggiavano ad un livello allucinante ma siamo stati bravi anche noi. Grazie al team ed a tutti i nostri partners.”

 

Quarta gara in assoluto chiusa ai piedi del podio da Alessio Cannavale, alle note Giulia Muffatti su un'altra Peugeot 208 R2, penalizzato dai due anni di inattività e da condizioni meteo incerte che non gli hanno reso la vita facile, vedi il testacoda con spegnimento sulla seconda.

Onorevole la causa sostenuta dal pilota della squadra corse lombarda, dedicata a D.O.M.O..

 

Volevo arrivare in fondo per l'associazione dei donatori ossolani di midollo osseo” – racconta Cannavale – “perchè volevo divulgare al meglio l'importanza dell'attività che svolgono.”

CECCATO JR. È TERZO DI UNDER 25 AL SAN MARTINO

Martedì, 18 Giugno 2024 21:50 Published in Rally

CECCATO JR. È TERZO DI UNDER 25 AL SAN MARTINO

 

Tra vari annullamenti di speciale e condizioni meteo complicate il giovane pilota di Bassano del Grappa continua a macinare chilometri.

 

 

Bassano del Grappa (VI), 18 Giugno 2024 – Procede lineare il percorso di crescita di Giovanni Ceccato ed il Rally San Martino di Castrozza, dello scorso fine settimana, ha recitato indubbiamente un ruolo importante per le condizioni nelle quali si è corso.

Il pilota di Bassano del Grappa, sceso in campo con l'ormai consueta Renault Clio Rally5 di GF Racing e con al proprio fianco Ronny Celli, partiva con un buon passo sulla speciale spettacolo del Venerdì sera, firmando il sesto tempo di una classe da ben quindici partenti.

Il primo passaggio del Sabato, sulle tre prove in programma, veniva azzoppato per due terzi con il trasferimento forzato sulla “Gobbera” e dalla “Manghen” che sottraevano chilometri preziosi al neo portacolori di New Turbomark Rally Team, sostenuto sempre da Jteam.

Al giro di boa di metà giornata la classifica vedeva Ceccato in quarta piazza tra le Rally5.

 

Abbiamo messo assieme una bella prestazione al Venerdì sera” – racconta Ceccato – “per poi prendere una mazzata al Sabato mattina perchè due prove su tre sono state annullate. Le condizioni meteo non erano facili da interpretare e, dopo aver disputato la prima Malene, abbiamo optato per una strategia asciutta, confidando in un miglioramento per il pomeriggio. Eravamo comunque molto soddisfatti perchè essere quarti, in una classe da quindici al via, era già un ottimo risultato per noi se calcoliamo il divario di esperienza con i nostri avversari.”

 

La scelta di un setup votato all'asciutto non pagava e, dopo una “Gobbera” in buone condizioni, le successive “Val Malene” e “Manghen” mettevano in difficoltà il giovane di casa Ceccato.

Nonostante la progressiva discesa verso la decima piazza di categoria, quella poi mantenuta fino alla pedana d'arrivo, il bassanese può festeggiare il terzo gradino del podio in Under 25.

 

Weekend non facile ma ci siamo divertiti” – aggiunge Ceccato – “ed abbiamo fatto tanti chilometri, una buona fetta dei quali in trasferimento. A parte gli scherzi abbiamo arricchito il nostro bagaglio di esperienza e l'aver corso in condizioni così variabili ci tornerà sicuramente utile in futuro. Grazie a tutti i partners che mi permettono di continuare a crescere nei rally.”

PIRAS AI PIEDI DEL PODIO DEL SAN MARTINO

Martedì, 18 Giugno 2024 21:45 Published in Rally

PIRAS AI PIEDI DEL PODIO DEL SAN MARTINO

 

Il pilota di Clacson Motorsport chiude in quarta posizione tra le millesei del produzione, anche sesto di Under 25, incassando punti preziosi per la CRZ.

 

 

Strigno (TN), 18 Giugno 2024 – Un Rally San Martino di Castrozza che ha visto il meteo ergersi a protagonista della due giorni in Trentino, valevole per il Trofeo Italiano Rally e per la Coppa Rally ACI Sport di quarta zona a coefficiente maggiorato, rendendo la vita complicata.

Al via trovavamo anche Sean Piras, al suo fianco Stephan Telch sulla Peugeot 106 Rallye gruppo N curata da Clacson Motorsport, in lizza per la CRZ di zona in classe N2.

Archiviata una spettacolo accorta, per evitare di incorrere in errori, il pilota della francesina si vedeva costretto a saltare il primo passaggio su “Gobbera” e su “Manghen”, giungendo al giro di boa con il solo transito sulla “Val Malene” ed una classifica che lo vedeva in quarta piazza.

La tornata pomeridiana, vissuta tra l'asfalto asciutto della prima e quello misto nelle altre due prove in programma, confermava Piras come quarta forza in campo, ai piedi del podio di N2.

Ad arricchire il bottino personale un buon sesto centrato tra gli Under 25 e l'acquisizione di punti preziosi che, in ottica di CRZ zona quattro, lo proiettano in terza piazza tra le millesei del produzione ed al comando nella speciale classifica riservata alle giovani promesse del futuro.

 

Sono soddisfatto del risultato che abbiamo portato a casa” – racconta Piras – “perchè, pur essendo un risultato positivo, il mio obiettivo era quello di divertirmi, senza guardare troppo la classifica. Ho fatto dei passi in avanti e maturato altra esperienza. Ho ascoltato di più la vettura e capito meglio come guidarla. L'illusione del terzo posto è stata una situazione che ci ha fatto un po' dispiacere. Un concorrente era fuori classifica, per un errore dei cronometristi, e per tutto il pomeriggio siamo stati sul podio. Arrivare a scoprirlo a dieci minuti dal palco d'arrivo non è stato bello ma, per fortuna, Diego ci aveva già anticipato di questa cosa e non siamo arrivati del tutto impreparati. Grazie alla Clacson Motorsport ed a tutti quelli che ci sostengono nel 2024.”

 

Sull'orizzonte della squadra corse di Strigno è già in arrivo il San Marino Rally dove saranno ben quattro le vetture impegnate, ad iniziare dalla Ford Fiesta R2 affidata a Davide Todeschini.

Il pilota della vettura dell'ovale blu farà coppia con Andrea Musolesi, quest'ultimo sul sedile di destra, nell'appuntamento valevole per il Campionato Italiano Rally Terra.

Nell'annesso San Marino Rally Historic, nuova tappa del Campionato Italiano Rally Terra Storico, troveremo al via tre Opel Corsa GSI in versione gruppo A.

Tra i candidati a recitare un ruolo da protagonista, tra le regine del passato, troveremo Corrado Costa, in coppia con Domenico Mularoni, Maurizio Pioner, affiancato da Bruna Ugolini, e Roberto Galluzzi, assieme ad Andrea Montagnani, nella due giorni all'ombra del Monte Titano.

Appuntamento quindi fissato per Venerdì 21 e Sabato 22 Giugno in terra sammarinese.

A GRASSANO UN ALTRO SECONDO PER DE CRISTOFARO

Martedì, 18 Giugno 2024 21:41 Published in Slalom

A GRASSANO UN ALTRO SECONDO PER DE CRISTOFARO

 

Punti importanti per il pilota di Manfredonia, sempre più protagonista del Trofeo d'Italia Slalom centro sud e della Coppa di Zona Slalom 4.

 

 

Modena, 18 Giugno 2024 – Continua il momento positivo tra le porte del centro sud per Michele De Cristofaro, reduce da una Coppa Città di Grassano che lo ha visto nuovamente salire sul podio della classe S4, incassando punti preziosi per l'economia della sua stagione.

Il pilota di Manfredonia, al volante della consueta Peugeot 205 Rallye, partiva con il piede giusto nella manche di ricognizione, vincendo lo scontro diretto con Vagali.

La Domenica proseguiva con un altro verdetto a favore del portacolori di Motor Valley Racing Division, il migliore in classe con un percorso netto, a differenza dell'unico rivale.

Il presentarsi di problemi all'impianto elettrico rallentavano il passo dell'unico pilota iscritto dalla scuderia di Modena, il quale accusava il sorpasso al termine della seconda tornata ufficiale.

Temendo per l'affidabilità il sipontino decideva di tirare i remi in barca nell'ultimo passaggio, regalando di fatto la vittoria a Vagali, e di accontentarsi della seconda piazza in classe S4.

A chiudere il cerchio della trasferta in provincia di Matera la quinta posizione in gruppo SS.

 

Dalla prima alla seconda manche sono riuscito a migliorare il mio tempo” – racconta De Cristofaro – “ma l'arrivo di problemi all'impianto elettrico mi hanno fatto preoccupare, al punto che ho deciso di affrontare in modo molto cauto l'ultimo passaggio perchè temevo che la 205 potesse appiedarmi. Se non fosse per questo l'auto ha risposto perfettamente su un percorso molto particolare, caratterizzato da diversi tornantoni. Ho cercato di adattarmi al meglio e mi ritengo soddisfatto del risultato perchè era impossibile competere con l'auto del mio avversario. Nel mio piccolo va bene così, non mi posso lamentare e sono felice di questo piazzamento.”

 

Un risultato che proietta De Cristofaro verso i quartieri nobili del Trofeo d'Italia Slalom centro sud e della Coppa di Zona Slalom 4, in attesa dell'ufficializzazione delle classifiche aggiornate.

 

Dai nostri conti dovremmo essere passati al comando della classe S4 in campionato” – aggiunge De Cristofaro – “ed è questo il nostro principale obiettivo di stagione. Continueremo a lavorare sodo per gratificare il sostegno di Motor Valley Racing Division e di tutti i partners.”

DREAM ONE MOTORSPORT DAL SAN MARTINO DI CASTROZZA AL COPPA VALTELLINA

Buona trasferta trentina per Simone Miele che sulla Skoda Fabia Rs ha proseguito con esito positivo il suo cammino nel T.I.R.; ora l’alfiere della Dream One Racing è atteso al “suo” Coppa Valtellina.

 

Busto Arsizio (Va) – Prosegue con un altro positivo riscontro il Trofeo Italiano Rally 2024 di Simone Miele, portacolori della Dream One Racing di Busto Arsizio. Al Rally San Martino di Castrozza, il driver classe 1988 ha replicato il sesto posto assoluto riscontrato già nel precedentemente appuntamento del Rally del Salento diminuendo però il gap con gli avversari di riferimento.

Come sempre coadiuvato dall’impeccabile Skoda Fabia Rs, Miele ha condiviso per la prima volta l’abitacolo con il bresciano Elia Ungaro trovando fin da subito un ottimo feeling con lui e riuscendo ad esprimersi al meglio anche grazie alle performanti gomme Pirelli.

La scelta della mescola è stata ardua viste le mutevoli condizioni meteorologiche” afferma Miele che spiega le scelte di gomme affrontate. “Siamo partiti con una scelta troppo azzardata, col senno di poi, in quanto pensavamo di trovare un fondo più adatto alle gomme dure da asciutto selezionate. Nella seconda tornata di speciali abbiamo fatto i conti con molta pioggia montando due mescole differenti ma incrociate”.

Scelte e strategie si sono miscelate alle sensazioni comunque positive visto il sesto posto finale.

Sappiamo, come dico da inizio stagione, che questo per me è un anno in cui punto a ritrovare quel passo veloce che ho perso, nell’ultimo biennio a causa delle poche gare fatte. Direi che grazie anche al team ed ai navigatori che mi stanno affiancando, siamo sulla strada giusta.”

Nel prossimo fine settimana Simone Miele sarà affiancato da Luca Beltrame – già campione del mondo Wrc Master insieme a papà Mauro-in occasione del Rally Coppa Valtellina, gara che si può considerare di casa visto che il driver della Skoda Rs risiede a Piateda ormai da alcuni anni.

Il Rally Coppa Valtellina, uno dei più antichi d’Italia viste le sue sessantasette edizioni, si svolgerà tra sabato 22 e domenica 23 giugno; base logistica della gara sarà la ValMalenco, affascinante cornice montana della provincia di Sondrio.

LA MARCA CLASSICA, ROVIGO CORSE A CINQUE PUNTE

Martedì, 18 Giugno 2024 21:30 Published in Altre Notizie

LA MARCA CLASSICA, ROVIGO CORSE A CINQUE PUNTE

 

In provincia di Treviso al tradizionale tridente composto dagli Indelicato, dal presidente Verza e da Timacchi, si aggiungeranno Monachella e Sandri.

 

 

Rovigo, 18 Giugno 2024 – Continua senza sosta il cammino di Rovigo Corse nel Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche con all'orizzonte un appuntamento quasi di casa.

La Marca Classica, in programma tra Sabato e Domenica, vedrà scendere in campo il consueto tridente battente bandiera rodigina, al quale si aggiungeranno due innesti da tenere d'occhio.

Luci della ribalta puntate ovviamente su Maurizio e su Pietro Indelicato, al via con l'Autobianchi A112 Elegant, secondi assoluti ed in testa sia alla RC4 che alla classe fino a millesei.

 

Siamo alla settima del tricolore” – racconta Maurizio Indelicato – “e sarà un'altra gara inedita per noi. Cercheremo di confermare a Treviso quanto di buono fatto nelle ultime gare, portando punti preziosi alla nostra causa ed a quella di una Rovigo Corse in forte crescita quest'anno.”

 

Le strade del trevigiano potrebbero dare una marcia in più al presidente Diego Verza, di nuovo affiancato da Sandro Buranello ma con l'incognita del cambio vettura in extremis.

Il patron della scuderia polesana scenderà in campo con una Volkswagen Polo, andando a caccia di punti pesanti per migliorare l'attuale terza piazza in RC5 ed in classe fino a millesei.

 

Abbiamo vinto un paio di volte l'assoluta nel moderno qui” – racconta Verza (presidente Rovigo Corse) – “e, pur cambiando vettura, non dovremmo avere grossi problemi. La Marca Classica è una gara quasi di casa per noi quindi puntiamo a dare quel qualcosa in più a Treviso.”

 

Ritorno alle origini per Alessandro Timacchi, di nuovo al volante della Fiat 127 Sport con Boris Santin, deciso a continuare sulla strada del progresso tracciata nelle ultime apparizioni.

Il pilota di Occhiobello ripartirà dalla settima piazza in RC5 e dalla quinta in classe millesei.

 

Cercheremo di migliorare la nostra media” – racconta Timacchi – “che, piano piano, si sta abbassando. È dura in mezzo a tanti campioni ma faremo del nostro meglio per ben figurare.”

 

Ad aumentare le forze in campo per la compagine rodigina ci saranno anche Angelo Monachella, in coppia con Stefano Galuppi su una Fiat 127, ed Adolfo Sandri, affiancato da Luca De Stefani su una SAAB 96, pedine importanti per risalire la classifica scuderie.

A dare una spinta in più alle ambizioni un fine settimana che ha consacrato Verza come uno dei piloti di punta del panorama nazionale, reduce da due prestazioni di alto profilo.

Sabato scorso, alla Coppa del Santerno ad Imola, il presidente ha centrato la vittoria assoluta, in coppia con Andrea Caranti sull'Autobianchi A112 Elegant abitualmente utilizzata dagli Indelicato, per poi mancare di un soffio il bis alla Domenica, al Trofeo Terre di Pianura.

Da Minerbio è arrivato un secondo assoluto che, per soli sei centesimi maturati a causa di un errore, sarebbe potuto tramutarsi in una splendida doppietta.

Privacy Policy