Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Con una doppietta ad Abu Dhabi la Ferrari chiude in bellezza una gloriosa annata per le gare GT e per la sua 488
Con una doppietta ad Abu Dhabi la Ferrari chiude in bellezza una gloriosa annata per le gare GT e per la sua 488
La Mercedes-AMG del Team GruppeM conquista la pole position alla 12 Ore del Golfo
La Mercedes-AMG del Team GruppeM conquista la pole position alla 12 Ore del Golfo
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

Giro di boa per il CIVM alla 67^ Trento Bondone

Mercoledì, 28 Giugno 2017 17:20 Published in Salite

Giro di boa per il CIVM alla 67^ Trento Bondone 

 

La gara organizzata dalla Scuderia Trentina dal 30 giugno al 2 luglio con 246 iscritti è il sesto round di Campionato Italiano Velocità Montagna e del Campionato Europeo, grande occasione di spettacolo e confronto tra i migliori driver del continente 

Trento, 28 giugno 2017. Il Campionato Italiano Velocità Montagna torna in scena con la 67^ Trento - Bondone dal 30 giugno al 2 luglio, appena una settimana dopo l’ultimo round di domenica scorsa, in una data dove coincide la sesta tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna con la sesta del Campionato Europeo della Montagna. La gara organizzata dalla Scuderia Trentina è un appuntamento particolare per pubblico e piloti, non a caso la competizione è considerata “l’Università delle Salite” per via dei suoi 17,3 Km ricchi di ogni più impegnativa caratteristica sulla strada che congiunge la località Montevideo con Vason, nei pressi della vetta del Bondone. Il programma prevede le verifiche tecniche e sportive per i 246 iscritti a Trento in Piazza Dante dalle 12,30 alle 19, mentre sabato alle 9 iniziano le prove ufficiali con chiusura del percorso alle 8. Domenica 2 luglio alle 10 il Direttore di Gara Giampaolo Rossi con gli aggiunti Flavio Candoni ed Alessandro Battaglia darà il via alla 67^ Trento - Bondone, mentre la strada sarà chiusa alle 8,30. I motivi sportivi del Campionato Italiano Velocità Montagna si arricchiscono della presenza dei migliori protagonisti della serie europea, che per alcuni nomi coincidono. Christian Merli, il pilota di casa sulla Osella FA 30 EVO Fortech ufficiale è certamente il pilota maggiormente sotto i riflettori, oltre che beniamino di casa è anche tra i maggiori protagonisti del tricolore e dell’Europeo. Il portacolori Vimotorsport ha nel mirino la vittoria al Bondone, ma anche la conquista della leadership nell’Italiano sulla monoposto di gruppo E2SS equipaggiata con pneumatici Avon. Duello di vertice annunciato, sempre in clima nazionale e continentale quello con il pluricampione fiorentino Simone Faggioli sulla ufficiale Norma M20 FC Zytek, la biposto di classe E2SC con gomme Pirelli, con cui il portacolori Best Lap è leader nell’europeo. Altra Osella in versione FA 30 Zytek è quella che il team Faggioli ha affidato ad un altro noto pilota di casa come l’esperto Diego Degasperi, terzo in gruppo E2SS, che per l’occasione salirà sulla prototipo monoposto di classe regina in luogo dell’abituale Lola Honda con cui è leader di classe 2000. Il lungo tracciato sarà un ottimo banco di prova per Avelon Formula e proseguire lo sviluppo della Wolf GB 08 F1 affidata all’esperto fasanese Francesco Leogrande, che apprezza sempre più i progressi e l’evoluzione della prototipo monoposto spinta da motore 1.6 Turbo.

 

Altre monoposto di classe 2000 per i piloti di casa Giancarlo Graziosi e Gino Pedrotti su Tatuus, olytre al reatino Graziano Buttoletti su Dallara F310. Ben quattro le Osella PA 21 Jrb con motore BMW da 1000 cc, con cui il pugliese Ivan Pezzolla continua con ottimi risultati lo sviluppo della biposto curata dal Team Puglia, torna nella gara di casa dopo la buona prestazione ad Ascoli Lutz Spitaler, ma anche un altro noto nome locale come Matteo Moratelli, oltre a Sante Ostuni. Per il gruppo CN adesso il duello si fa molto ravvicinato tra le Osella PA 21 EVO, anche qui si contrappongono le gomme Pirelli ed Avon, del leader calabrese della CST Sport Luca Ligato ed il lucano di AB Motorsport Achille Lombardi, vincitore ad Ascoli. Tra le presenze abituali dell’europeo ci sono anche Marco Capucci e e Stefano Crespi sulla PA 21 EVO. Tra le silhouette fitta presenza dei protagonisti europei, ma gli italiani sapranno mettersi in primo piano ad iniziare dai due appaiati in testa, Manuel Dondi, il bolognese reduce da quattro affermazioni sulla Fiat X1/9, mentre cercherà maggiori ed importanti conferme per la bella BMW Z4 il romano Marco Iacoangeli. Occasione preziosa per il teramano Marco Gramenzi per raccogliere dati importanti per proseguire lo sviluppo della nuova MG Furore AR1 spinta da motore Zytek da 3000 cc.. Particolarmente affollato il gruppo GT dove il leader tricolore Lucio Peruggini arriva dalla Puglia sulla Ferrari 458 GT3 per puntare alla vetta sul Bondone, ma sulla sua strada troverà diversi piloti esperti come il driver di casa Marco Cristoforetti, esperto conoscitore del tracciato su Porsche 997, il toscano Guido Sgheri anche lui su Porsche, come Sebastiano Frijo sulla 997 GT Cup. Sempre in GT Cup sulle Ferrari i due padovani alla pari in classe GT Cup, Luca Gaetani e Roberto Ragazzi sulle 458,. In Super Cup gara lunga e con possibilità di buona espressione per la Lamborghini Huracan. In gruppo E1 assenza annunciata dal leader Sbrollini, ma ritorno per un altro teramano di vertice come Roberto Di Giuseppe sulla Alfa Romeo 155 GTA, sempre in una affollata classe regina con motori da oltre 3000 cc, anche Nicola e Claudio Zucol, Giuseppe Zarpellon, tutti su BMW, come Michele Massaro in classe 3000. Se in classe 2000 il tedesco di Calabria Egidio Pisano su Volkswagen Golf, Manuel Morocutti su Renault Clio o Armin Hafner su Alfa 147, di Tiaziano Turrin su Citroen Saxo e Francesco Baresi su Honda Civic in classe 1.6 sono tutti protagonisti annunciati, in classe 1400 seconda ed impegnativa esperienza per il piemontese Giovanni Regis sulla Peugeot 106, dopo l’esordio vincente in CIVM registrato ad Ascoli. In gruppo A occasione preziosa per l’altoatesino Rudi Bicciato che sulla Mitsubishi Lancer cercherà punti preziosi per colmare il gap di punti dovuti al ritardato arrivo del portacolori Scuderia Mendola in CIVM. Sempre in oltre 3000 per Stefano Nadalini, sulla versione EVO 8 della Mitsubishi Lancer dopo il secondo posto di classe ad Ascoli. IN classe 2000 presenti i diretti inseguitori dell’asente leader di gruppo D’Amico: Paolo Parlato Luca Zuurbier, l’esperto triestino ed il giovane bresciano sulle Honda Civic. Due Ford WRC per due noti rallisti di casa sempre in primo piano al Bondone come Tiziano Nones e Giorgio De Tisi, rispettivamente sulla Focus e sulla Fiesta. In gruppo N il trentino di Sorrento Antonino “O Play” Migliuolo, dopo il successo ad Ascoli, spera di aver risolto i problemi al motore della Mitsubishi Lancer EVO per assalire in casa la vetta di gruppo, ma sulla versione EVo X della “Mitsu” difenderà la sua posizione attaccando per rinforzare la posizione di vertice l’esperto veneto Lino Vardanega. La lady di casa Gabriella Pedroni, Campione gruppo A 2016, continua la caccia alla Coppa Dame ed ai punti europei sulla Mitsubishi Lancer. Tra le RS Plus ad aprire le partenze sarà la sempre più tenace milanese Rachele Somaschini sulla MINI John Cooper Works cercherà punti preziosi per risalire nell’appassionante categoria dove è 3^. La testimonial della Fodazione per la ricerca contro la fibrosi cistica, avrà ottimo supporto a Trento dove è molto sentita la partecipazione e intensa l’attività a supporto della ricerca verso la subdola malattia, con l’iniziativa “Un sogno per vincere” e con i colori dell’iniziativa sarà in gara anche Gabriel Zeni, già lo scorso anno vincitore della selezione per vivere la gara da Apripista al fianco i un pilota e nel 2017 al volante lui stesso della MINI John Cooper Works di gruppo RS Turbo messa a disposizione dall’AC Racing, team sempre in più stretta collaborazione con l’associazione trentina. Su Mini RS + anche la pilota di casa Barbara Giongo, sempre più in prima piano nel tricolore. In Racing Start approda sui quasi 2000 metri del Monte Bondone il duello di vertice tra il leader pugliese Giacomo Liuzzi, che punterà sulle perfette regolazioni effettuate dall’AC Racing sulla MINI John Cooper Works, ma si è rivelata molto incisiva la MINI del reatino e diretto rivale Antonio Scappa, dopo le modifiche apportate sul campo ad Ascoli dalla DP Racing. Il bergamasco Mario Tacchini, anche lui su MINI, a Trento punterà a rinsaldare al sua posizione da podio usando molta esperienza e confidando in una scelta di gomme efficace per il lungo percorso. Reduce dall’ottima prova di Ascoli Marco Cappello sulla Honda Civic di classe 1.6 potrebbe insidiare addirittura le posizioni da podio di gruppo tra le motorizzazioni aspirate. Classifiche CIVM: Assoluta: 1 Scola p 8,50; 2 Merli 61,50; 3 Magliona 54. Gr E2SS: 1 Scola 87,50; 2 Merli 72,50; Degasperi 50.Gr E2SC: 1 Magliona 85; 2 Cubeda 44,50; 3 F. Conticelli 39,50. Gr CN: 1 Ligato 85; 2 Lombardi 67,50; 3 Carini 38. GrE2SH: 1 Iacoangeli e Dondi 80; 3 Tancredi 51; 4 Gramenzi 24. Gr GT: 1 Peruggini 80; 2 Ragazzi Gaetani 50; 3 Jarach 27. Gr E1: 1 Sbrollini 5; 2 Cimarelli 59,50; 3 Chirico e Aragona32,50. Gr A: 1 D’Amico 81; 2 Bicciato 40; Parlato 39. Gr N: 1 Vardanega 52; 2 Errichetti 50,50; 3 Migliuolo 37,50. Gr RS+: 1 Savoia 86; 2 Palazzo 69; 3 Somaschini 52. Gr RS Turbo: 1 Liuzzi 90; 2 Scappa 85; 3 Tacchini 33: Gr RS 1 Perillo 72,50; 2 Loconte 47; 3 Cappello 56. Calendario CIVM 2017: 30 aprile 19^ Cronoscalata del Reventino (CZ); 10 maggio 27° Trofeo Lodovico Scarfiotti (MC); 28 maggio 48^ Verzegnis-Sella Chianzutan (UD); 11 giugno 7^ Salita Morano-Campotenese (CS); 25 giugno 56^ Coppa Paolino Teodori (AP); 2 luglio 57^ Trento-Bondone; 16 luglio 60^ Coppa Selva di Fasano (BR); 30 luglio 47° Trofeo Valcamonica (BS); 20 agosto 52° Trofeo Luigi Fagioli (PG); 17 settembre 59^ Monte Erice (TP); 24 settembre 63^ Coppa Nissena (CL); 8 ottobre 35^ Pedavena-Croce D’Aune (BL).

 

 

Approfondimenti, notizie, foto e video su www.acisportitalia.it

Addetto Stampa C.I.V.M. Rosario Giordano 

AC Racing Tecnology: Liuzzi e Palazzo in piena lotta per il campionato dopo la Coppa Paolino Teodori.

 

La Coppa Paolino Teodori regala grosse soddisfazioni a Giacomo Liuzzi che nel finesettimana  scorso in quel di Ascoli si aggiudica la classifica generale di RStb ottendo un primo posto in gara 1 e un secondo posto in gara 2 per soli 4 millesimi di secondo. Il vantaggio sul suo diretto competitor rimane immutato in classifica generale , aspettando la prova di Trento nel prossimo week-end.

Andrea Palazzo continua a sfoggiare prestazioni interessanti e il feeling con la sua nuova mini cooper di classe rstb plus comincia ad essere più costante. Infatti ottiene un ottimo 2 posto di classe in entrambe le gare e i punti necessari in ottica Campionato Italiano.

Rientro con qualche sbavatura in gara due per Roberto Chiavaroli che a bordo della mini cooper in classe rstb chiude al quinto posto assoluto dopo aver ottenuto  il  terzo  posto gara uno.

Passiamo alle ragazze del team AC Racing Tecnology in classe RSTB Plus con Barbara Giongo a bordo di mini cooper che fa registrare ottimi crono in gara chiudendo al 5 posto di classe e Annamaria Fuganti sempre su mini cooper che fa registrare sempre grandi miglioramenti cronometrici dalla prima manche di prova del sabato chiudendo al 6 posto.

Il sempre verde Zio Fester si piazza al 6 posto assoluto in classe E! 1600 mentre Franco Leogrande a bordo della Wolf ufficiale di classe E2SS, dopo aver effettuato un aggiornamento motoristico per la gara di Ascoli, ottiene in gara 1un 4 posto , mentre in gara due non si è classificato per via di una toccata alla postazione 19.

Il team AC Racing Tecnology sarà presente alla  Trento- Bondone il prossimo week end con Giacomo Liuzzi, Giampiero Rocchi  e Gabriel Zeni per un sogno per vincere in classe Rstb ,Giongo e Fuganti in classe Rstb Plus, Zio Fester in classe E1 1600, Sebastiano Frijo in gruppo GT e Francesco Leogrande in gruppo E2SS con la WOLF ufficiale.

 

Sante Livrano

Ufficio Stampa

AC RACING TECNOLOGY

 

X RACE SPORT all’attacco in Liguria:   Penserini/Romei al via del “Golfo dei Poeti”

Grandi interpreti della Clio S1600, proprio con questa vettura cercheranno  il risultato di vertice.

 

 

Rimini, 28 giugno 2017 XRACE SPORT fa una puntata in Liguria, questo fine settimana, per il Rally Golfo dei Poeti, a La Spezia.   La X Rossa sarà rappresentata da un equipaggio che nel recente passato ha dato tante soddisfazioni al sodalizio ed anche in questa occasione è pronto a ribadire la propria forza: Pietro Penserini, in coppia con Gabriele Romei, andranno alla ricerca del risultato d’effetto con la Renault Clio S1600.   Da tre anni Penserini non scende mai al di sotto della top ten assoluta di una gara ed al recente Rally della Romagna ha inaugurato il 2017 con un notevole quarto posto assoluto e primo di classe. Si parla, quindi, di un pilota estremamente redditizio per quanto veloce, che in questo caso nella gara spezzina potrà aspirare a posizioni importanti.  La manifestazione conta sul notevole coinvolgimento della città di La Spezia e sarà caratterizzata da due nuove prove speciali da ripetere entrambe per tre volte: la “Cinque Terre” di Km. 6,2 e la “Terrazze” di Km. 6,6. La prima ha una parte iniziale in salita scorrevole e con fondo regolare e con la seconda parte in discesa leggermente sconnessa, mentre la seconda prova presenta un iniziale falsopiano veloce per proseguire con parte in salita guidata e concludere in discesa ampia e veloce. La partenza sarà alle ore 10,01 di domenica 2 luglio, l’arrivo dalle ore 18,15.

 

UFFICIO STAMPA: 

MGTcomunicazione    Alessandro Bugelli

 

 

17° SLALOM CITTA’ DI OSILO 10° MEMORIAL DAVIDE PIRINO

Mercoledì, 28 Giugno 2017 16:23 Published in Slalom

17° SLALOM CITTA’ DI OSILO 10° MEMORIAL DAVIDE PIRINO

 

SERIE AIDO SARDEGNA “PATRIZIA BIGI” COPPA ITALIA 3° E 4° ZONA OSILO 29.30 LUGLIO 2017

Osilo 28/06/2017 Comunicato Stampa 03/2017 Si lavora a ritmi elevati in casa Team Osilo Corse e, dopo aver svelato il programma ufficiale della manifestazione, si aprono le iscrizioni. Domani 29 giugno via alle iscrizioni alla gara 17 Slalom Città di Osilo 10 Mem. Davide Pirino, valida come prova della Serie A.I.D.O. Sardegna 2017 Slalom “Patrizia Bigi” e Coppa Aci Sport 3° e 4° Zona, manifestazione che si svolgerà a Osilo nell’ultimo fine settimana di luglio. Con l’approvazione del regolamento particolare di gara da parte della federazione sportiva ACI Sport si aprono ufficialmente le iscrizioni, con una chiusura prevista per lunedì 24 luglio alle ore 24.00. Come al solito il TOC mette in campo una serie di agevolazioni rivolte ai piloti che vorranno partecipare alla gara osilese: la tassa di iscrizione sarà pari a 100,00 euro, invece che 152,50 euro; a tutti i partecipanti che si presenteranno alle verifiche della gara sarà fatto omaggio di un buono sconto del 20 per cento su acquisti fatti presso Autoricambi di Sergio Murru – Quartu S.Elena (CA). Per tutti i piloti che alla data del 1 gennaio 2017 non abbiano compiuto il 23esimo anno di età, la tassa di iscrizione sarà decurtata del 50 per cento. Nel sito ufficiale della gara www.teamosilocorse.org alla voce “Documenti di Gara e Albo Ufficiale di Gara” sono disponibili tutti i documenti riservati ai partecipanti. La pagina è in costante aggiornamento.

 

 

Ufficio Stampa Team Osilo Corse

Restituita a Luca Artino la vittoria del “Ciocco” regionale

Mercoledì, 28 Giugno 2017 16:15 Published in Rally

Restituita a Luca Artino la vittoria del “Ciocco” regionale

Letta oggi a Roma la sentenza per l’appello presentato dal pilota contro la decisione del Collegio Commissari Sportivi che lo aveva sanzionato di dieci minuti alla gara “regionale” di marzo scorso,

di fatto privandolo della quarta vittoria consecutiva.

 

Il commento di Artino dopo la sentenza: “Hanno vinto il buonsenso e lo sport”.

28 giugno 2017   Con la giornata odierna Luca Artinotorna ad essere il vincitore del Rally del Ciocco “regionale”, svoltosi lo scorso 18 marzo, per il quale si era visto privare del quarto successo assoluto di fila per una penalità di dieci minuti inflitta dopo l’arrivo della gara dal Collegio dei Commissari Sportivi.   Il portacolori di ART Motorsport, insieme al proprio legale, l’avvocato livornese Massimiliano Cerrai, ha assistito stamane alla lettura della sentenza al Tribunale Nazionale di Appello di Roma, che di fatto gli ha restituito la vittoria nella prima prova del Campionato Regionale Aci Sport Toscana-Umbria.    Il pilota di Lamporecchio venne accusato di non aver voluto prendere il via all’undicesima prova speciale, dopo un’intera giornata di gara in cui il pilota lamentava ed evidenziava gravi problemi di sicurezza.   La sentenza di oggi ribalta la tesi accusatoria: non fu il pilota, insieme al suo navigatore, a bloccare le partenze, ma esse vennero altresì fermate da terzi, a conferma che le ragioni espresse sino dal primo momento dal pilota al Collegio Sportivo della gara erano oltremodo valide e concrete ma non vennero prese in alcuna considerazione. 

Il commento di Luca Artino: “Siamo voluti andare sino in fondo alla questione in quanto eravamo convinti che ci avevano accusato di cose non vere e con il nostro legale abbiamo vagliato tutte le possibilità certe, coerenti ed equilibrate per documentare che avevamo ragione. Si chiude una brutta parentesi ed altresì se ne apre una molto bella, quella che conferma la vittoria dello sport, del buonsenso e della coerenza. Ringrazio l’avvocato Cerrai per il grande sostegno e la professionalità con cui ha preso a cuore la questione, ringrazio anche tutti coloro che hanno testimoniato in mio favore, convinti che avevamo ragione e ringrazio ovviamente la mia famiglia per quanto e come mi è stata vicina. Ora l’orizzonte ha un altro colore!”.

Foto: Artino al Ciocco (Foto Luca Corsini)

 

UFFICIO STAMPA

Alessandro Bugelli

studio MGTCOMUNICAZIONE

Cambia la classifica al 1° Historic Rally di Caltanissetta

Mercoledì, 28 Giugno 2017 14:21 Published in Rally

Cambia  la classifica al 1° Historic Rally di Caltanissetta

Al palermitano Salvatore Gennuso (Peugeot 205 Rallye) la vittoria nel 4° Raggruppamento. Il corleonese Antonio Di Lorenzo (Porsche 911 Sc) si conferma leader nella graduatoria assoluta

 

Caltanissetta 28 giugno 2017 - Piccole modifiche, seppur significative sul piano della distribuzione dei punteggi effettivi e dei premi, per quanto concerne la classifica finale del 1° Historic Rally di Caltanissetta. La kermesse si è disputata domenica scorsa in calce al 15° Rally di Caltanissetta, già seconda prova stagionale per la Coppa Italia Rally quarta zona e seconda tappa per il Campionato automobilistico siciliano AciSport (rally vinto da Riolo e Rappa su Hyundai i20 R5), stessa validità, quest’ultima, assegnata all’evento riservato alle vetture “d’antan”.A causa e per effetto del ritiro dei messinesi (originari di Roccalumera) Natale Mirabile ed Alberto Sturiale, patito dall’equipaggio schierato dalla peloritana New Turbomark proprio nelle more della decima ed ultima prova speciale, per noie alla pompa della benzina sulla loro Fiat Ritmo 130 Tc Abarth fino a quel momento attestata ancora in quarta posizione assoluta e al comando transitorio nel 4° Raggruppamento, la vittoria nell’ambito del citato 4° Raggruppamento Autostoriche è stato pertanto attribuito al palermitano (di Bagheria) Salvatore Gennuso.Il portacolori della scuderia P.S. Start di Partanna (TP), coadiuvato sul sediolo di destra, alle note, dalla figlia Martina Gennuso, va perciò a riporre in bacheca il quarto posto assoluto nel 1° Historic Rally di Caltanissetta, al volante della sua Peugeot 205 Rallye, portandosi altresì a casa, come già riferito, il successo nel 4° Raggruppamento e la vittoria nella classe J2 A1300.  L’equipaggio di professionisti ed esperti palermitani (di Corleone) composto da Antonio Di Lorenzo e Franco Cardella viene pienamente confermato leader nella graduatoria assoluta del 1° Historic Rally di Caltanissetta, vinto meritatamente a bordo della potente Porsche 911 Sc dell’associazione Festina Lente Monreale (PA) preparata da Ciro Barbaccia (primato anche nel 3° Raggruppamento), davanti all’Alfetta Gtv dei palermitani (di Caccamo) Quintino Gianfilippo e Rosario Altopiano (a loro volta sul gradino più alto del podio nel 2° Raggruppamento, per la Project Team) ed alla “pepata” Morris Mini Cooper S della coppia rallystica palermitana composta da Francesco Fontana ed Anna Maria Patorno (si aggiudica il 1° Raggruppamento, per i colori della scuderia palermitana Island Motorsport).La classifica del 1° Historic Rally di Caltanissetta: 1) Di Lorenzo-Cardella (con la Porsche 911 Sc), in 1h03”38’8 2) Gianfilippo-Altopiano (Alfa Romeo Alfetta Gtv), in 1h06’53”8 3) Fontana-Patorno (Morris Mini Cooper S), in 1h09’00”9 4) S. Gennuso-M. Gennuso (Peugeot 205 Rallye),in 1h13’55”7 5) Perricone-Rizzo (Peugeot 309 Gti 16v), in 1h14’00”8 6) G. Territo-M. Territo (Leyland Innocenti Mini Cooper), in 1h21’24”9 7) Ferreri-Sarrica (Fiat 850 Special), in 1h27’08”1

 

L'Ufficio Stampa

Rosario Giordano-Flavio Lipani-Marco Benanti

 

SUSANNA MAZZETTI AL SUCCESSO NEL RALLY “VALDICECINA”

Mercoledì, 28 Giugno 2017 10:21 Published in Rally

SUSANNA MAZZETTI AL SUCCESSO NEL RALLY “VALDICECINA”

La lady-driver pratese, affiancata dall’esperta copilota ligure Monica Cicognini ha vinto la categoria “femminile” ma soprattutto ha trovate le giuste sensazioni con la Clio S1600.

 

Prato, 28   giugno 2017 – Vittoria sicura e sensazioni importanti, alla guida della Renault Clio S1600, per Susanna Mazzetti, al39° Rally Alta Valdicecina, lo scorso fine settimana, in provincia di Pisa, valido per il Campionato Regionale ACI Sport Toscana/Umbria.  La seconda gara del programma rallistico dell’anno della lady driver pratese portacolori del Team Katori, sviluppato insieme alpartner Luilor, affiancata stavolta dall’esperta copilota ligure Monica Cicognini, ha dato esito positivo sotto tutti gli aspetti, con il successo nella categoria femminile (oltre che seconda di classe) ma soprattutto ha segnato le conferme che si cercavano. Conferme sotto l’aspetto del “dialogo” con la vettura, estremamente performante e professionale, in una gara dal tracciato molto tecnico, corsa peraltro con il gran caldo di questo periodo.   L’avvio di gara di Mazzetti-Cicognini è stato incerto, nella prova “spettacolo” in notturna, cercando di limitare i rischi, poi durante la giornata di domenica anche grazie all'aiuto dato dall’esperienza della copilota già nella prima prova di “Sasso Pisano”, è uscito un buon riscontro cronometrico. Poi, le successive prove di “Canneto” e “Micciano” è andata bene, così come nelle ripetizioni. In generale la gara è andata bene, i tempi sono stati decisamente interessanti ma soprattutto il feeling con la Clio ha dato i suoi frutti anche sotto il profilo psicologico, permettendo di concludere con soddisfazione.

“C'è ancora da fare per migliorare la guida e sfruttare al meglio le potenzialità della macchina che tra l'altro era perfetta – commenta Mazzetti - però un passo è stato fatto. Sono contenta di aver scelto di correre con Monica Cicognini, una navigatrice con una tale esperienza è stata molto utile ... mi ha dato dei preziosi consigli che spero di riuscire a mettere in pratica nelle prossime gare e penso che mi abbia contagiata con la sua determinazione. L'unico rammarico è il non essere riuscita a migliorare i tempi nel corso della gara. Mi sono mantenuta sempre sullo stesso livello, ma per ora va bene così, bilancio positivo!”

 

Foto VideoRally

UFFICIO STAMPA

Alessandro Bugelli

studio MGTCOMUNICAZIONE

RUDY MICHELINI AL “MARCA”: ANCORA SFORTUNA

Mercoledì, 28 Giugno 2017 10:04 Published in Rally

RUDY MICHELINI AL “MARCA”: ANCORA SFORTUNA

Tornato dopo la pausa di un mese nel Campionato tricolore, con la Ford Fiesta WRC del Team A-Style,

il pilota lucchese si è fermato dopo quattro prove per noie di natura elettrica   quando era a ridosso del podio assoluto.

Lucca, 28 giugno 2017 – Non ha sortito l’effetto sperato, il ritorno di Rudy Michelini nel contesto del tricolore WRC, lo scorso fine settimana al 34° Rally della Marca (Treviso).  Il portacolori della Scuderia Movisport è salito per la prima volta sulla Ford Fiesta WRC del Team A-Style, affiancato da Michele Perna, con l’obiettivo di rimettersi in gioco in classifica dopo il nono posto all’isola d’Elba e dopo anche l’assenza al successivo “1000 miglia”, ma purtroppo la sfortuna ha proseguito a condizionargli la prestazione.   Michelini è stato costretto al ritiro dopo sole quattro prove speciali per noie elettriche, palesate già dall’avvio della gara, nonostante le quali era riuscito ad inserirsi in quinta posizione assoluta, un risultato sino ad allora eclatante, in considerazione del fatto di non conoscere la vettura (provata allo Shakedown, per soli 10 chilometri circa) oltre che del doversi confrontare con avversari di alto livello.   Certamente è stata una gara dura, anche le condizioni meteorologiche per la due giorni di gara hanno messo a dura prova la resistenza fisica per le temperature tropicali e già durante la Prova spettacolo del venerdì un problema elettrico in partenza ha fatto “pagare” un paio di secondi rispetto ai migliori.  Al sabato, il primo giro di prove era stato affrontato con il giusto ritmo, pagando dai primi solo 0,5”/km. che in considerazione dell’essere ai primi chilometri con la vettura poteva essere visto come un risultato incoraggiante e sicuramente da migliorare nel prosieguo del rally. Le successive modifiche di set up avrebbero permesso di migliorare ulteriormente le sensazioni e quindi anche i riscontri cronometrici, purtroppo allo start della quarta prova un netto peggioramento nel funzionamento della vettura ha costretto Michelini e Perna ad alzare definitivamente bandiera bianca una volta concluso l’impegno.

Il commento di Rudy Michelini: “Sicuramente siamo molto delusi dal risultato finale di questa trasferta veneta. Il Marca è una gara che ci piace molto nella quale avevamo riposto speranze di ottenere un risultato che ci potesse rilanciare nella classifica assoluta di campionato. Purtroppo un problema elettrico ci ha rallentati già durante le prime prove per poi bloccarci definitivamente dopo la ripetizione della prova Monte Cesen. Sia noi che il Team A-Style con il quale eravamo al debutto siamo molto dispiaciuti perché le sensazioni per poter arrivare ad un risultato importante c’erano tutte. Adesso insieme ai miei partner valuteremo come proseguire al meglio la seconda parte di stagione, dopo il Ciocco i risultati non sono stati quelli sperati e la nostra voglia di rivalsa è tanta”.

Foto Massimo Bettiol

 

UFFICIO STAMPA

Alessandro Bugelli

studio MGTCOMUNICAZIONE

GIESSE PROMOTION: TRASFERTA POSITIVA AL RALLY DELLA MARCA

Mercoledì, 28 Giugno 2017 00:12 Published in Rally

GIESSE PROMOTION: TRASFERTA POSITIVA AL RALLY DELLA MARCA

 

Buone prestazioni per Baccega (3°) e Catterina (5°) sulle Fiesta R5 di Ford Italia e Balbosca. Nel fine settimana Lozza correrà al Camunia Rally.

Selvino (BG)-Il Rally della Marca si è concluso con un bilancio sostanzialmente positivo per la Giesse Promotion, la scuderia bergamasca con sede a Selvino. Con una Fiesta R5 l’italo-elvetico Stefano Baccega ha trovato buoni spunti rimandando così al mittente gli spauracchi post incidente del 1000 Miglia: insieme a Luca Oberti, Baccega ha chiuso in 3° posizione di categoria dimostrando ottimo feeling con la vettura dell’ovale blu portata in gara da Ford Italia.

 

Anche il bresciano Ettore Catterina è stato protagonista di una prova a buoni livelli ma una penalità ha condizionato la classifica generale: durante un trasferimento una pattuglia ha fermato lui e Daniele Michi per un controllo di routine che non ha sortito nessun effetto se non il fatto di una ingente perdita di tempo costata, in termini cronometrici, la bellezza di 1’10”; senza quella penalità l’equipaggio della Giesse si sarebbe potuto giocare una posizione più importante. Archiviato il Marca ora la Giesse si concentrerà sul Camunia Rally dove Lozza e Fiorendi saranno impegnati su Renault Clio R3C. La ara si disputerà sabato 1 e domenica 2 luglio in Vallecamonica, provincia di Brescia.

 

L'Ufficio Stampa 

Rif. Luca Del Vitto

Christian allo start della 67ª Trento – Bondone con l’Osella FA 30 Fortech 3000

6° round CEM

 

È stata presentata oggi presso la Sala Rombo di Trentino Marketing in Via Romagnosi, la 67ª edizione della cronoscalata più bella d’Europa, la Trento – Bondone. Gara organizzata dalla Scuderia Trentina in collaborazione con l’AC di Trento. Uno staff d’eccellenza presieduto da Fiorenzo Dalmeri.

L’università delle cronoscalate   Una sunto della corsa, tanto per sottolinearne l’unicità. Start da Montevideo ed arrivo a Vason dopo 17,300 chilometri ed aver affrontato 42 tornanti e 180 curve.L’ultimo trentino che salì sul gradino più alto del podio fù Antonio Zadra nel 1970 al volante della Fiat Abarth 2000 in 11’43”47. Quindi le nove vittorie di Nesti e, per il momento, le otto di Simone Faggioli che detiene il record in 9’07”66.

Il programma dell’evento  Venerdì sono in programma le verifiche tecnico sportive in Piazza Dante dalle 12,30 alle 19, mentre sabato alle 9 iniziano le prove ufficiali con chiusura del percorso alle 8. Domenica la cronoscalata inizia alle 10, mentre la strada sarà chiusa alle 8,30.

Gli iscritti  Raggiunta la quota di 245 partenti. Vi sono 67 vetture storiche che partecipano al Campionato Europeo della Montagna, ben 68 piloti trentini e trentadue driver stranieri provenienti da tutta Europa.

6° Round Cem    La corsa trentina è valida per l’European Hill Climb Championship, ossia il campionato Europeo della Montagna, il Campionato FIA Auto Storiche, il Campionato Italiano Velocità in Montagna ed il TIVM Nord.

Numero 1 Il portacolori del Team Blue City Motorsport, domenica, parte per ultimo con il numero 1  

Christian Merli, pilota ufficiale Osella, è all’esordio con l’FA 30 Fortech in Bondone   “Con la nuova FA 30 spinta dal propulsore Fortech non ho riferimenti. Come fosse la prima volta, ma è la gara di casa e dove spingerò al massimo per i miei tifosi, confidando nel meteo. È la corsa più lunga e difficile d’Europa. Ci prepariamo al meglio considerando che la messa punto, il set up del mezzo, è solo per questa gara. Un assetto particolare, unico in tutta la stagione, solo per arrivare a Vason. Tutto è messo a dura prova: freni, motore, gomme, cambio e pilota che deve mantenere la massima concentrazione. L’ultima salita a Vason senza problemi è stata nel 2014 con l’Osella PA 2000. L’anno dopo, con il motore 2900 cc RPE abbiamo sofferto per noie al propulsore, pur arrivando secondi, mentre lo scorso anno abbiamo toccato in prova. Una riparazione di fortuna, quasi impossibile per un prototipo dove i millimetri fanno la differenza. Altro secondo gradino del podio. Ma tengo a precisare che ho gareggiato per il pubblico e perché è la nostra gara. Fosse successo in un altro appuntamento, sarei tornato a casa”.

Il calendario CEM   23 aprile - Rechbergrennen (Austria), 7 maggio -38ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo), 14 maggio - 46ª Subida al Fito (Spagna), 4 giugno - Ecce Homo Sternberk (Repubblica Ceca), 11 giugno - ADAC Glasbachrennen (Germania), 2 luglio - 67ª Trento Bondone (Italia), 16 luglio – Limanowa (Polonia), 23 luglio - 34ª Dobsinsky Kopec (Slovacchia), 13 agosto - 57ª Course de Côte du Mont Dore (Francia), 20 agosto - 74ª Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 3 settembre - 23ª GHD Ilirska Bistrica (Slovenia), 17 settembre - 36ª Buzetski Dani (Croazia)    

 L'Ufficio Stampa

Maurizio Frassoni

Privacy Policy