Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Con una doppietta ad Abu Dhabi la Ferrari chiude in bellezza una gloriosa annata per le gare GT e per la sua 488
Con una doppietta ad Abu Dhabi la Ferrari chiude in bellezza una gloriosa annata per le gare GT e per la sua 488
La Mercedes-AMG del Team GruppeM conquista la pole position alla 12 Ore del Golfo
La Mercedes-AMG del Team GruppeM conquista la pole position alla 12 Ore del Golfo
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

Ottimo weekend per la New Generation Racing

Martedì, 27 Giugno 2017 15:21 Published in Slalom

Ottimo weekend per la New Generation Racing

Fine settimana con due appuntamenti per la New Generation Racing, che hanno affrontato con vari piloti le gare in programma nello scorso fine settimana: La Coppa Paolino Teodori e lo slalom di Gambarie

 
Coppa Paolino Teodori:
Nella quinta tappa del CIVM presenti 3 piloti NGR al via. Partiamo con la vittoria in gruppo 2 di Torcasio Giuseppe sulla sua Fiat 126, nella sua prima volta ad Ascoli dove ha cercato di dare il meglio di se, dove l'importante era arrivare in vetta, in cerca del risultato prefissato. Ottima vittoria in gara 1 di Rotella Domenico che su Renault 5 GTT si è aggiudicato la classe E1 1600TB, acquisendo anche un secondo posto in gara 2. Comunque per Rotella è arrivata una vittoria nella classifica finale e la certezza di un grande Weekend da incorniciare. In E2SC in classe 1000, ottimo secondo posto di classe per Rubino Giuseppe sulla sua Elia Avrio che ha disputato un'ottima gara, anche alla luce di una classe ben compatta di presenze. In E2SS, sfortunata gara 1 per Mercuri Angelo che su Wolf GB08F1 ha causa di un testacoda senza gravi conseguenze ha dovuto rinunciare a continuare la sua corsa. Sfortuna perché già da sabato c'era un buon feeling dove i tempi realizzati in prova ne erano l'evidente prova, considerando la sua sola seconda gara a bordo del prototipo di marca Wolf.
2° Slalom di Gambarie:
Sul podio la scuderia Catanzarese della New Generation Racing, che nella gara Reggina ha piazzato i propri piloti in ottime posizione finali, di buon auspicio per il proseguimento del campionato regionale slalom. 
Terzo assoluto lo "scillese volante" Piria Gaetano, che su Elia Avrio, ha sfiorato la vittoria.
Nel gruppo N in classe 1400, ottimo secondo posto per Maruca Alessio su Peugeot 106 che ha sfiorato la vittoria di classe in ottica campionato.
In Racing Start Plus 2.0, secondo posto di classe e di gruppo per Scorzafava Francesco su Renault Clio W.
 
 
Ufficio Stampa New Generation Racing

IL RALLY DELLA MARCA METTE KO ERBETTA

Martedì, 27 Giugno 2017 15:08 Published in Rally

 

IL RALLY DELLA MARCA METTE KO ERBETTA

Il portacolori del team vignolese GDA Communication continua a vivere un periodo nero, segnando un pesante ritiro che gli fa perdere la testa del campionato.

Vignola (Mo), 27 Giugno 2017 – Il 34° Rally della Marca, terzo round del Campionato Italiano WRC, doveva essere l'occasione del riscatto per Domenico Erbetta ma, purtroppo, così non è stato.Il portacolori della scuderia di Vignola, GDA Communication, inanella il terzo knockout consecutivo, nelle ultime tre partecipazioni in terra trevigiana: allo stop del 2012, rottura di un semiasse, e del 2013, noie di natura tecnica, il taccuino deve annotare anche quello targato 2017.Un'alzata di bandiera bianca molto dolorosa per il pilota sipontino della Peugeot 207 Super 2000, targata Munaretto Sport, e per il navigatore Valerio Silvaggi, costatagli la testa del campionato ed in particolare il successo nel primo girone della Michelin Cup, che lo aveva visto al comando sin dall'inizio.Come di consueto anche il Marca 2017 apre i battenti, Venerdì sera, con il toboga dello “Zadraring”: Erbetta parte cauto ed incassa 1”9 dal trio Daprà, Santini e Basso che siglano lo stesso tempo, al decimo di secondo.Il primo avversario che il driver di Manfredonia incontra, Sabato, sul proprio cammino è il caldo torrido: le temperature elevate e la scarsa areazione che le vetture di classe S2000 offrono mettono in crisi Erbetta, il quale viene colto da un malore.Con la grinta e la stoicità dei grandi campioni l'equipaggio di GDA Communication decide comunque di proseguire, con l'unico intento di tagliare il traguardo e limitare la perdita di punti in ottica campionato.Fatale si rivelerà il secondo passaggio sul “Monte Tomba”: il ritardo dello start della prova speciale vede, giustamente, Erbetta spegnere la vettura, in attesa del proprio turno ma, una volta giunto il momento di ripartire, la 207 non vuole saperne di riaccendersi.

“Arrivati allo start della seconda tornata del Tomba” – racconta Erbetta – “ci siamo tutti incolonnati perchè la partenza era stata posticipata. Nulla di allarmante se non fosse che, quando è arrivato il momento di ripartire, la 207 non andava più in moto. Essendo bloccati in colonna non avevamo nemmeno la possibilità di tentare un'accensione a spinta. Ci siamo dovuti purtroppo ritirare perchè avevamo superato il limite massimo per la nostra partenza. La beffa vera? Che circa una mezz'ora dopo la vettura è andata tranquillamente in moto. Il Marca non mi ha mai portato bene perchè sulle ultime tre partecipazioni ci siamo sempre dovuti ritirare. Quest'anno poi le temperature erano davvero elevate e, a denti stretti, cercavamo di arrivare alla fine per limitare i danni nella classifica di campionato. È davvero un boccone amaro da digerire perchè abbiamo perso il primo girone della Michelin Cup, che ci aveva visto al comando sin da inizio stagione, sia la testa del CIWRC Organizzatori. Ci rifaremo, è certo!”

Per Erbetta, con le spalle al muro, si prospetta un'unica tattica, a partire dal prossimo Rally Friuli Venezia Giulia, in programma per fine Agosto: vincere gli ultimi tre appuntamenti.

 

L'ufficio Stampa

GDA COMUNICAZIONI -FABRIZIO HANDEL.

MARCA STREGATO PER ALOISI, FERMO PRIMA DEL VIA

Martedì, 27 Giugno 2017 13:06 Published in Rally

MARCA STREGATO PER ALOISI, FERMO PRIMA DEL VIA

 

Il pilota di Castelfranco Veneto, in gara per i colori Xmotors, si vede costretto al ritiro anticipato, causa una uscita di strada avvenuta durante lo shakedown

Castelfranco Veneto (Tv), 27 Giugno 2017 – Tante erano le aspettative che Giovanni Aloisi riponeva nel 34° Rally della Marca, evento valido per il Campionato Italiano WRC, ma, purtroppo, le attese della vigilia sono ben presto state tradite da un fuori programma, rivelatosi fatale.

Il pilota di Castelfranco Veneto, in gara per i colori Xmotors, affrontava la sua prima trasferta su fondo asfaltato alla guida della Mitsubishi Lancer Evo IX gruppo N, griffata Assoclub Motorsport, abitualmente utilizzata nella serie Raceday.

Il lungo lavoro di preparazione, sulla trazione integrale nipponica, veniva purtroppo vanificato da una uscita di strada, avvenuta durante il terzo giro dello shakedown di Venerdì pomeriggio.

Nell'affrontare una curva a destra, causa lo sporco creatosi sulla sede stradale, Aloisi perdeva il controllo della Lancer andando ad impattare all'esterno, contro un terrapieno.

 

“Ci tenevamo davvero molto a ben figurare” – racconta Aloisi – “perchè sognavo di correre il Marca sin da quando ero bambino, essendo la mia gara di casa. Durante il secondo giro di shakedown mi ero accorto che quella destra era sporca ma, abituato alla terra, mi sono infilato nel taglio senza grossi problemi. Da li a pensare che il giro successivo avremmo trovato un letto di ghiaia non era immaginabile. Abbiamo affrontato la curva decisi, come il giro precedente, ma quando abbiamo visto la quantità di sporco presente in strada era troppo tardi. Ad inizio sembrava un impatto abbastanza leggero ma, tornati in assistenza, ci siamo resi purtroppo conto che si era piegato il telaio e che quindi il nostro Marca era già terminato, ancor prima di iniziare. Siamo molto delusi perchè avevamo preparato questa trasferta accuratamente, cercando di non tralasciare nessun dettaglio. Davvero un peccato buttare al vento un lavoro così. Purtroppo fa parte delle gare e dobbiamo accettarlo.”

 

Un'occasione mancata per il driver trevigiano che trovava, per la prima volta, al proprio fianco l'adriese Fabrizio Handel, che tagliava il significativo traguardo delle 100 presenze.

 

“Sono profondamente dispiaciuto per l'epilogo della trasferta” – sottolinea Handel – “perchè, per quanto poco ho potuto vedere durante lo shakedown, Giovanni si stava adattando molto rapidamente al comportamento della Lancer sull'asfalto. L'esperienza maturata sulla terra si faceva sentire tutta. Dove siamo usciti non sembrava nemmeno di essere su una speciale del Marca. Mi ricordava molto di più il Modena di qualche settimana fa. Dal canto mio, dopo una breve sosta tra il 2012 ed il 2016, sono molto contento di aver raggiunto il traguardo delle 100 partecipazioni, da fine 2004 ad oggi, e per questo ringrazio tutti quei piloti, compreso Giovanni ovviamente, che mi hanno voluto al loro fianco in tutti questi anni.”

 

Per Aloisi e per lo staff di Assoclub Motorsport è ora il momento di rimettere in sesto la Mitsubishi in attesa di definire il giorno del riscatto.

FRANCESCO PAOLINI NELLA “TOP FIVE” DEL RALLY ALTA VAL DI CECINA

Il pilota di Montieri sfiora il podio assoluto e conclude la prima esperienza al volante della Renault Clio R3 in quarta posizione.

- Montieri (GR), 26 giugno 2017 -E’ un risultato andato oltre le aspettative, quello conquistato da Francesco Paolini sull’asfalto del Rally Alta Val di Cecina, appuntamento valido per il Campionato Regionale Rally andato in scena nel fine settimana a Castelnuovo Val di Cecina. Una quarta posizione assoluta al primo utilizzo della Renault Clio R3C, vettura da 2000 cc con la quale il pilota di Montieri ha confermato le proprie qualità velocistiche andando a cogliere un piazzamento di assoluto livello, sulla scia di vetture ben più performanti.  Assecondato alle note da Marco Nesti, copilota con il quale ha condiviso nella passata stagione la vittoria di raggruppamento nel campionato Ircup, Francesco Paolini ha fatto leva su una tattica volta alla prudenza nella fase iniziale di gara – con i chilometri disegnati nella prova spettacolo di Pomarance percorsi con l’intento di approfondire la scarsa conoscenza della vettura – per poi ritagliarsi un ruolo di primo piano nella fase centrale, quando il cronometro ha reso merito al portacolori della scuderia Jolly Racingteam con una terza posizione assoluta provvisoria.  Ristabiliti gli equilibri tra i legittimi pretendenti al podio finale, riservato a vetture di ultima generazione, Francesco Paolini ha concretizzato la propria performance con una seconda piazza tra le “due ruote motrici” ed una quarta posizione assoluta, risultato che ha confermato ottime qualità di adattamento sull’esemplare messo a disposizione dal team SMD Racing.

E’ un risultato che mi appaga e che condivido con Marco Nesti, sempre preciso alle note – il commento di Francesco Paolini a fine gara – viste le forze in campo ed i riscontri conseguiti in questo nostro primo approccio con la Renault Clio R3 non potevamo ambire ad una posizione migliore. Le sensazioni sono estremamente positive, davanti a noi hanno concluso vetture certamente più performanti quindi c’è di che essere soddisfatti. Credo ci siano ampi margini di miglioramento, parliamo di una vettura professionale che, di conseguenza, richiede un periodo di adattamento alle sue caratteristiche”.

Nella foto (FREE COPYRIGHT – Videorally): Francesco Paolini in gara a Castelnuovo Val di Cecina.

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione

Gabriele Michi.

 

17° SLALOM CITTA’ DI OSILO 10° MEMORIAL DAVIDE PIRINO

Lunedì, 26 Giugno 2017 23:35 Published in Slalom

17° SLALOM CITTA’ DI OSILO 10° MEMORIAL DAVIDE PIRINO

 

SERIE AIDO SARDEGNA “PATRIZIA BIGI” COPPA ITALIA 3° E 4° ZONA OSILO 29.30 LUGLIO 2017

Osilo 26/06/2017 Comunicato Stampa 02/2017 Svelato il programma ufficiale dello Slalom Città di Osilo giunto alla sua diciasettesima edizione, intitolato a Davide Pirino, valido come prova della Serie A.I.D.O. Sardegna 2017 Slalom “Patrizia Bigi” e come prova di Coppa Italia 3° e 4° Zona, che si svolgerà l’ultimo fine settimana di luglio. La manifestazione sarà articolata in due giornate. Sabato 29 luglio, di pomeriggio, a partire dalle 15.30 e sino alle 20.00 si svolgeranno le verifiche tecnico sportive presso il quartier generale della gara, situato ormai da diverse edizioni nei locali dell’Istituto comprensivo di Osilo in via Brigata Sassari n. 1. Domenica 30 luglio si svolgerà la gara vera, con una manche di ricognizione che partirà alle 9.30 con rilevamento tempi. A seguire tre manche di gara dove chi avrà il miglior tempo si aggiudicherà il Trofeo Team Osilo Corse. Nel pomeriggio di domenica si svolgeranno le premiazioni alle 17.30 presso l’anfiteatro comunale di Osilo.

Tutte le info sulla gara saranno presenti consultabili sul sito ufficiale della gara www.teamosilocorse.org .

Ufficio Stampa Team Osilo Corse

 

Appuntamento per il 29.30 luglio per il 17° Slalom Città di Osilo 10° Memorial Davide Pirino valido come nona prova della Serie A.I.D.O. Sardegna 2017 Slalom “Patrizia Bigi” istituto da Gruppo Comunale A.I.D.O. Cuglieri Mario Fodde, Comitato Organizzatori Slalom Sardegna e Delegazione regionale ACI Sport Sardegna riservato ai soci A.I.D.O. e quinta prova Coppa AC SPORT 3° e 4° Zona. La gara si svolgerà nel tratto di strada che va dal Km 118.000 della SS 127 fino alle porte di Osilo. In totale saranno 3341 m. intervallati da dodici postazioni di birilli. La manifestazione sarà articolata su tre manches di gara più una manche di ricognizione con rilevamento tempi non validi al fine della classifica assoluta.

ISCRIZIONI

GIOVEDI’ 29 GIUGNO 2017 Apertura iscrizioni

Le iscrizioni si ricevono presso: T.O.C., Via Umberto n° 13, TEL 07945050 Antonello MARONGIU TEL / FAX 07942188; Francesco COZZULA CELL. 3389902109; Tramite e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

AGEVOLAZIONI TASSA D’ISCRIZIONE La tassa di iscrizione è di €100,00 IVA COMPRESA, comprensiva dei numeri di gara. La tassa d'iscrizione viene ridotta del 50% per i piloti che alla data del 01/01/2017 non abbiano compiuto i 23 anni di età. Per chi si iscrive alla manifestazione ricevrà un buono sconto pari al 20% da utilizzare presso Autoricambi Sergio Murru – Quart S.Elena (CA). La quota di iscrizione va versata entro i termini di scadenza iscrizioni o con bonifico bancario intestato a: TEAM OSILO CORSE IBAN: IT33T0101584991000000063822 con causale: “Iscrizione Concorrente (Nome e Cognome)”, o a mezzo assegno circolare intestato a TEAM OSILO CORSE.

LUNEDI’ 24 LUGLIO 2016 24.00 Chiusura iscrizioni

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE

La direzione gara è situata a Osilo presso Istituto Comprensivo in Via Brigata Sassari n° 1. Albo ufficiale di gara presso la direzione di gara e on line nel sito www.teamosilocorse.org

SABATO 29 LUGLIO 2017 15.00 Prima riunione Collegio Commissari Sportivi – Direzione Gara 15.30 –

19.30 Verifiche Sportive – Direzione Gara 16.00 – 20.00 Verifiche Tecniche –

Fronte Direzione gara 15.30 – 20.00 Pesa a disposizione dei Concorrenti/Conduttori – Fronte Direzione gara 21.00

Pubblicazione elenco verificati ed ammessi alla partenza Servizio gratuito parcheggio notturno custodito presso Campo Sportivo Comunale “Francolino Arca”

DOMENICA 30 LUGLIO 2017 07.00 Chiusura al traffico del percorso di gara 09.30 Ricognizione ufficiale del percorso con rilevamento tempi 11.00 Partenza prima vettura 1° manche 14.30* Esposizione delle classifiche, orario teorico, o 45’ dopo arrivo ultima vettura 17.30 Premiazioni – Anfiteatro Comunale Osilo

MOVISPORT IN GRANDE SPOLVERO: BASSO/GRANAI SEMPRE LEADER DEL T.E.R. SERIES,GILARDONI/BONATO

IN TRIONFO-BIS AL “TICINO”

Con la Hyundai i20 R5 hanno finito sesti assoluti in una sfida rivelatasi dura ed incerta. Esaltante vittoria-bis per Kevin Gilardoni al Rally del Ticino.

Sfortuna per Rudy Michelini, tornato sotto i riflettori tricolori con una vettura WRC, fermato da noie elettriche.

Reggio Emilia, 26 giugno 2017 -MOVISPORT ha proseguito la striscia positiva di soddisfazioni internazionali anche nel fine settimana appena trascorso. Grazie al sesto posto assoluto al Rally di Ypres in Belgio di Giandomenico Basso e Lorenzo Granai (unico equipaggio italiano al via), il sodalizio reggiano si è confermato al comando del Tour European Rally Series 2017. L’appuntamento in terra belga, a bordo della Hyundai I20 R5 firmata BRC,Basso e Granai lo hanno interpretato nel migliore die modi con ampia visione strategica, proprio per uscirne indenni e soprattutto per confermare la loro leadership nella serie continentale.  Il pilota trevigiano ed il copilota senese, dopo una gara combattutissima, hanno ancora una volta dimostrato di poter competere con i più forti piloti continentali, disputando una seconda parte di gara accorta, in ottica di raccogliere punti importanti per il campionato.L’equipaggio di BRC Gas Equipment è stato fantastico nei primi tratti cronometrati, dove ha fatto segnare tempi che gli hanno permesso di gravitare nella top five. Un piccolo problema tecnico, li ha poi fatti arretrare fino alla dodicesima posizione e successivamente, grazie anche ad un ottimo lavoro dei tecnici della squadra, sono riusciti a recuperare posizioni importanti sino ad arrivare a conquistare un risultato finale più che soddisfacente e che consente di guardare al futuro con sempre più ottimismo.

 “Anche questa volta la prova si è dimostrata durissima – commenta Basso - ma siamo riusciti a mantenere la leadership del campionato. Siamo contenti. Ci sarebbe piaciuto poter spingere un po’ di più, ma dovevamo restare attenti a non commettere errori per non gettare al vento quello che con i tecnici della BRC stiamo costruendo in questo 2017. Speriamo nella prossima gara di riuscire a migliorare ulteriormente il feeling con la vettura e di tornare a riassaporare la gioia del successo.”

Il Tour European Rally tornerà dal 3 al 5 agosto con l’appuntamento portoghese al Rally di Madeira. Oltre alle soddisfazioni continentale, per Movisport, vi sono state gioie svizzere, con la vittoria-bis al Rally del Ticino per Kevin Gilardoni e Corrado Bonato. Una grande gara, la loro su una Ford Fiesta Wrc 1600 del Team A-Style, per la seconda volta su una vettura 4x4, con la quale si sono decisamente trovati a loro agio. Preso il comando della classifica dalle prime battute di gara hanno poi saputo tenere la testa della corsa con freddezza contro avversari di alto profilo, dando così ancora più valore alla prestazione.Al Rally della Marca (Treviso) terza prova del tricolore WRC, sfortuna per il toscano Rudy Michelini, affiancato da Michele Perna, tornati “in versione WRC”, salendo sulla Ford Fiesta del Team A-Style. Dopo un avvio guardingo, soprattutto per trovare le misure con la vettura, Michelini e Perna erano riusciti a stabilirsi in quinta posizione, prima di venire fermati da noie elettriche, quando potevano aspirare al podio assoluto.Ai nastri di partenza della gara trevigiana c’erano anche Grani- Menegon, sulla consueta Peugeot 208 R2, in lizza per la Michelin Cup under 23; hanno confermato il loro stato di forma, vincendo la “under 25” e piazzandosi in terza posizione di classe, proseguendo così il loro trend positivo. Come trend positivo è quello che hanno proseguito Rivia-Guadagnin sulla Suzuki Swift R2, partecipanti al Trofeo Suzuki, giunti secondi, dopo una gara di vertice, sempre in lotta per la vittoria.  Bigon-Menegazzo e Piva-Pirollo, anche loro su una Peugeot 208 R2, hanno completano le rispettive gare nella top ten della combattutissima classe R2B, ricca di grandi interpreti.

 

Foto: Basso-Granai

                                                      

 

L'ufficio Stampa

Alessandro Bugelli

 MGTCOMUNICAZIONE

SCUDERIA VESUVIO: OTTIMI RISULTATI TRA SALITA E SLALOM

Lunedì, 26 Giugno 2017 17:44 Published in Salite

SCUDERIA VESUVIO: OTTIMI RISULTATI TRA SALITA E SLALOM

56° COPPA PAOLINO TEODORI


Fuoco e fiamme lungo i tornanti che da Colle San Marco portano fin su alla cima del Colle San Giacomo, dove nel weekend si è disputata la 56° Coppa Paolino Teodori, gara valida per Campionato e Trofeo Italiano Velocità Montagna e per il FIA IHCC. Fin dal sabato si è capito che era lotta a 3 per la vittoria assoluta. Dopo una spettacolare battaglia è stato il trentino Christian Merli, alfiere della Vimotorsport, a bordo dell’ormai sviluppatissima Osella FA30-Evo Fortec ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio per soli 17 centesimi sul giovane pilota calabrese Domenico Scola, portacolori della scuderia Ionia Corse, anch’egli a bordo dell’Osella FA30 questa volta motorizzata Zytek. Terzo gradino del podio per il sardo della CST Sport Omar Magliona e la sua performante Norma M20 FC Zytek.
Buona prestazione per il nostro driver siculo Andrea Pace a bordo della piccola e scattante Radical Prosport 1000, con la quale ottiene la 29° posizione assoluta e la 7° nel gruppo E2-SC. Per una manciata di secondi non riesce a conquistare la medaglia d’argento nella classe riservata ai piccoli millini.
Weekend all’insegna della sfortuna per il forte pilota salernitano Gianni Loffredo, che per problemi al propulsore della sua Osella PA21S-1600 curata dalla Catapano Corse riesce a concludere solo la prima manche di prove del sabato.
>8° SLALOM CITTA DI FORMIA
In una calda domenica d’estate si è disputato l’8° Slalom Città di Formia, che ha visto trionfare il sorrentino Salvatore Venanzio a bordo della fida Radical SR4. Piazza d’onore per il forte Salvatore Castellano portacolori Autosport Sorrento anche lui su Radical SR4. Medaglia di bronzo per il mai domo Luigi Vinaccia e la sua bellissima Osella PA9/90 Honda.
Continua la fantastica stagione per il nostro portacolori Ferdinando Terminiello, che a bordo della performante Peugeot 106/A1600 curata dalla Paolillo Racing conquista la 17° posizione assoluta e la vittoria di gruppo e classe.
Stravince come sempre il nostro Andrea Schiano Di Cola nel gruppo speciale con la Peugeot 106 by Impesi Corse.

 

3° COPPA TINTERA-ARIOSO
Ottimi risultati per i nostri portacolori alla 3° Coppa Tintera-Arioso, gara organizzata dalla Basilicata Motorsport. Il miglior tempo è stato registrato dal forte Manta Rocco a bordo della piccola Radical Prosport che precede nella classifica assoluta Calace Vincenzo su Radical SR4-Suzuki. Terzo posto per il driver della Basilicata Motorsport Vaccaro Berardino su Peugeot 106/P2 Suzuki.
Fantastica prestazione del nostro portacolori Tramontano Alfonso che a bordo della francese Renault 5GT Turbo , conquista la 5° posizione assoluta e la vittoria di gruppo Speciale e classe S7.
Leo Giovanni, anch’egli a bordo di Renault 5 GT Turbo, chiude la top ten assoluta e conquista la vittoria di gruppo E1 e classe >2000.
Per una manciata di decimi non riesce a guadagnarsi un posto tra i primi 10 assoluti, il nostro Lauro Antonio che chiude 12° assoluto, 3° di Gruppo Speciale e 2° di classe S7.
Problemi tecnici costringono Di Palma Raffaele, anch’egli con la scattante berlinetta francese, a disputare solo l’ultima manche di gara. Finendo cosi in 24° posizione assoluta 6° di gruppo Speciale e 4° di classe S7.
Nella classifica riservata al gruppo Attività di base conquista la 2° posizione assoluta il nostro portacolori Porpora Domenica su Renault 5Gt Turbo e vince il Gruppo A e la classe >2000.

Emozionante esordio sull'Osella Fa30 per Cubeda ad Ascoli

Lunedì, 26 Giugno 2017 17:15 Published in Salite

Emozionante esordio sull'Osella Fa30 per Cubeda ad Ascoli

 

Subito buoni riscontri per il driver catanese sulla nuova monoposto a ruote coperte da 3000cc nella gara-test in CIVM: “Il rombo dello Zytek esalta e quanti appassionati mi aspettavano!”. E Aragona s'impone ancora in E1-1600

Catania, 26 giugno 2017 . Fine settimana di emozioni, test e anche successi quello vissuto dalla scuderia Cubeda Corse alla 56^ Coppa Paolino Teodori ad Ascoli. La quinta prova del Campionato Italiano Velocità Montagna ha ospitato l'esordio assoluto di Domen ico Cubeda sulla nuova Osella Fa30 Zytek preparata da Paco74 Corse e da Armaroli per la parte motoristica e gommata Avon. Un debutto emozionante che ha visto il driver catanese per la prima volta impegnato nella classe regina delle cronoscalate, la E2Ss-3000, quella delle monoposto con cilindrate da 3 litri. E Cubeda ha subito fatto segnare dei buoni riscontri nella sua prima gara-test sul prototipo-monoposto, con il quale ha concluso quarto assoluto e terzo di gruppo e classe. Ma al di là del risultato, era naturalmente il lavoro con scuderia e team sulla potente vettura appena ultimata e le prime sensazioni del pilota stesso i fulcri essenziali del weekend marchigiano, che il campione siciliano e del TIVM Sud in carica racconta così: “Presentarmi sabato alla mia prima partenza nelle prove con la Fa30 è stato incredibile. Il rombo dello Zytek, il via, che è del tutto diverso rispetto a quello con un prototipo da 2000cc, tutti quei cavalli poi da gestire...

Davvero una grande emozione portare al semaforo verde un modello appena ultimato, del quale fra l'altro ho vissuto tutte le ultime fasi di assemblaggio. Ho provato anche un po' di ansia, penso sia normale. Ma ho pure visto tantissima gente e numerosi appssionati che mi spingevano, che attendevano loro stessi con ansia questo debutto. Sì, soprattutto nella prima manche mi sono emozionato. Ma sono più importanti gli aspetti tecnici. Ho l'esperienza giusta per esordire su un prototipo così avanzato, ma naturalmente devo ancora scoprirne almeno il 30% degli aspetti e del potenziale. E' un'auto che non vuole sbavature, non va aggredita. E' molto più lineare della Pa2000, devi fare strada perché la potenza c'è tutta. Non è un caso che la salita migliore che ho disputato è stata la seconda di gara domenica, quando ho guidato con molta più tranquillità e con meno irruenza. Continueremo a scoprirne il potenziale e ad affinare feeling e messa a punto fra tre settimane alla Coppa Selva di Fasano, ma intanto devo ancora ringraziare tutti, fra partner commerciali e tecnici, oltre che la mia famiglia e tutta la Cubeda Corse, per essere riuscito a esordire con questo progetto”.

 

Oltre a Domenico, nella prova marchigiana del Tricolore nei colori Cubeda Corse era in gara pure Giuseppe Aragona. Il pilota cosentino di Villapiana residente in Puglia non si è smentito neppure ad Ascoli ed è tornato dalla trasferta felicissimo per il nuovo successo colto al volante della Peugeot 106 nella classe 1600 del gruppo E1. Aragona si è infatti aggiudicato entrambe le salite di gara, bissando la già splendida doppietta di due settimane prima a Morano e soprattutto rilanciando le ambizioni di conquista della coppa di classe, della quale è campione in carica, in una delle categorie più agguerrite dell'intero CIVM.

 

L’Ufficio Stampa

Rif. Gianluca Marchese - Rosario Giordanoi - Erregìmedia

Da Zanche conserva il secondo posto nell'Europeo a Ypres

Lunedì, 26 Giugno 2017 15:22 Published in Rally

Da Zanche conserva il secondo posto nell'Europeo a Ypres

Occasione mancata per il campione valtellinese all'esordio in Belgio che nel quarto round della serie continentale auto storiche non riesce a concretizzare il podio al volante della Porsche 911 del team Pentacar a soli tre chilometri dal traguardo: “Grande gara in un test complicatissimo, peccato per il finale ma abbiamo colto punti importanti che danno fiducia in vista dei prossimi appuntamenti”

Bormio (SO) , 26 giugno 2017 . Dopo la “prima” al Rally Vltava e in quello delle Asturie, anche nel suo esordio all' Ypres Historic Rally Lucio Da Zanche è protagonista insieme a tutta la squadra di una prestazione notevole al volante della Porsche 911 RSR gommata Pirelli del Team Pentacar. Nel quarto round del Campionato Europeo Rally auto storiche in Belgio, al campione di Bormio e al navigatore Daniele De Luis è mancata soltanto la ciliegina del podio finale, svanita a tre chilometri dal traguardo dell'ultima prova speciale in programma per un'escursione fuori strada costata quasi due minuti all'equipaggio valtellinese. Da Zanche - De Luis sono però riusciti a riprendere e a concludere l'impegnativa due-giorni nordeuropea piazzandosi undicesimi assoluti e soprattutto quarti nella classifica del Campionato Europeo, risultato che ha permesso al già tre volte campione italiano e continentale nel 2014 di mantenere la seconda posizione in classifica generale. Oltre al piazzamento della sempre ammirata GT da rally color argento griffata dai colori Sanremo Games, nello stesso team risultati positivi sono arrivati anche dagli altri driver italiani impegnati in terra belga sulle vetture della Casa di Stoccarda. A iniziare da quello di Maurizio Pagella, che insieme a Roberto Brea nel terzo raggruppamento ha concluso secondo sul podio, completato dal corregionale ligure Mirko Acconciaioco, nel suo caso navigato da Andrea Demonte. Nel primo raggruppamento, invece, secondo posto per il piemontese Antonio “Nello” Parisi in abitacolo con Giuseppe D'Angelo. Dichiara Da Zanche di ritorno dal Belgio: “Sapevamo che ci avrebbe atteso un fine settimana assai impegnativo, ma in ogni caso abbiamo disputato una grande gara all'esordio in un rally complicatissimo, sia per la particolarità e direi quasi unicità dei percorsi sia per la facilità di commettere errori. Direi che, scelta delle gomme comprese, siamo stati perfetti fino a tre chilometri dal traguardo e stavamo per cogliere un podio fondamentale, malgrado fino a quel punto avevamo perso quasi un minuto prima per noie alla frizione e poi per la rottura di uno scarico. Ma il team è stato straordinario e siamo riusciti a riprendere senza pagare penalità. Mi dispiace per quella sfortunata uscita in vista del traguardo, ma le gare, e in particolare quelle che non hai mai disputato prima, sono anche questo. Tutto fa parte del gioco e non siamo stati gli unici ad avere problemi. I punti sono comunque arrivati e sono importanti. Conserviamo il secondo posto in classifica e possiamo guardare avanti con fiducia ai prossimi appuntamenti, quando l'Europeo farà tappa in Italia””.

Foto allegata: Foto Birger Vuylsteker 

L’Ufficio Stampa Rif. Gianluca Marchese / Agenzia ErregìMedia

Ottima performance di Giuseppe Testa al 34° Rally della Marca

Il 34° Rally della Marca, terzo appuntamento del CIWRC, ha segnato un’importante crescita per l’equipaggio Ford Racing composto da Giuseppe Testa e Massimo Bizzocchi. Il giovane driver molisano, ancora una volta, ha dimostrato un passo gara costante, preciso e veloce, segno che il feeling con la Fiesta WRC ’16 stia migliorando chilometro dopo chilometro. Nel rally percorso tra le splendide prove trevigiane, Giuseppe Testa alias #GT14, ha centrato il suo miglior risultato in questo campionato, uno splendido quarto posto assoluto che gli consente di andare in vacanza con il morale alto e di ritornare in Friuli per giocarsi qualcosa in più. Ad incrementare il valore della prestazione c’è sicuramente la scarsa conoscenza del percorso rispetto agli outsider, conoscitori del Rally della Marca appuntamento fisso del CI WRC.

Adesso Testa potrà ricaricare le batterie nei due mesi che lo separano dal Rally del Friuli, appuntamento nuovo per il campionato, in cui il pilota Ford Racing ripone ottime aspettative, come lui stesso ha affermato a fine gara: “Se consideriamo che sul primo giro abbiamo pagato la non conoscenza delle prove, tutto sommato non è andata per niente male.

Ci siamo avvicinati molto e ad Udine sarà una gara nuova per tanti di noi. Cercheremo di far valere una migliore conoscenza del percorso e di avvicinarci ancora un po’ ai vertici della classifica. Ringrazio Ford Racing e il team HK per il lavoro svolto, andiamo in vacanza molto soddisfatti”. Non resta dunque che dare appuntamento per gli appassionati alla prossima gara, il 53° Rally del Friuli Venezia Giulia, in programma dal 24 al 26 agosto.

CLASSIFICA CIWRC dopo il Rally della Marca Stefano Albertini 45 Corrado Fontana 28 Paolo Porro 21 Simone Miele 20 Signor 18 Testa 17 Bianco 9 Pedro 8

Foto: Massimo Bettiol

L'ufficio Stampa

Evo Comunicazioni

Privacy Policy