Sun Energy 1 e Mercedes-AMG si aggiudicano la 12 Ore di Bathurst, Valentino Rossi è sesto
Sun Energy 1 e Mercedes-AMG si aggiudicano la 12 Ore di Bathurst, Valentino Rossi è sesto
FORMULA E E NEW ERA CAP UNISCONO LE FORZE NELLA PARTNERSHIP PER I CAPPELLI
FORMULA E E NEW ERA CAP UNISCONO LE FORZE NELLA PARTNERSHIP PER I CAPPELLI
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

IL TROFEO LORIS ROGGIA INCORONA LA MUSIARI

Lunedì, 23 Gennaio 2023 16:02 Published in Rally

IL TROFEO LORIS ROGGIA INCORONA LA MUSIARI

La giovane navigatrice parmense porta in dote a Collecchio Corse uno dei titoli più prestigiosi per il sedile di destra, dedicato ad un'icona del rallysmo tricolore.

 

 

Felino (PR), 23 Gennaio 2023 – Ha timbrato il primo controllo orario soltanto nel 2018, sulle strade quasi di casa del Salsomaggiore Terme, ed a distanza di pochi anni Martina Musiari è diventata già una delle realtà più interessanti del panorama nazionale in fatto di navigatori.

La giovane parmense, portacolori di Collecchio Corse, dopo essere stata protagonista di un importante percorso di crescita, culminato in un 2022 che la ha vista impegnata nel Campionato Italiano Assoluto Rally Junior, dettando le note ad Edoardo De Antoni, ma anche al fianco di una vecchia volpe, nel Campionato Italiano Rally Terra, come il sammarinese Jader Vagnini.

La vittoria del Trofeo Loris Roggia, promosso da Rallylink e giunto a festeggiare la sua diciannovesima edizione, sancisce quindi un significativo traguardo intermedio per la Musiari.

“Il 2022 è stato un anno ricco di impegni” – racconta Musiari – “ed ho iniziato già a Febbraio, a fianco di Edoardo De Antoni, per prendere le misure alla nuova Clio Rally 5, vettura che abbiamo poi utilizzato nel CIAR Junior, una serie dedicata alle giovani promesse e portata avanti da ACI Team Italia. Ho partecipato a gare del campionato italiano, alcune delle quali anche su sterrato, e sono state ideali per una crescita completa, sotto ogni punto di vista. Prendere parte a questo progetto, confrontandosi continuamente con gli altri equipaggi e con il supporto tecnico di Motorsport Italia, mi ha formato dal punto di vista professionale, facendomi entrare nel pieno della competizione. Ho anche avuto modo di fare le mie prime esperienze su una vettura da assoluta, la Skoda Fabia Rally 2, ed alla seconda trasferta, in Friuli, è arrivato anche il mio primo podio in una generale. Verso fine anno ho avuto il piacere di condividere l'abitacolo con Jader Vagnini, sia nel CIRT che nel Raceday, ed al Prealpi Master Show è arrivato il secondo assoluto. Non posso che essere soddisfatta della mia stagione 2022.”

Un successo netto, quello ottenuto nel sondaggio web, con la navigatrice che ha portato a casa il 28,13% dei voti, staccando nettamente colleghi di comprovata esperienza nazionale ed internazionale come Luca Beltrame, secondo a quota 15,81%, e Pietro Elia Ometto, sul gradino più basso del podio con il 13,34% delle preferenze, in una classifica che, tra gli altri, ha visto in lizza nomi del calibro di Simone Scattolin, Nicola Arena, Roberto Mometti, Tania Canton, Fulvio Florean e molti altri protagonisti di elevata caratura nel panorama dei sedili di destra.

“Quando ho intrapreso questo sport” – aggiunge Musiari – “ho sempre pensato che non fosse soltanto un hobby. La mia indole mi porta a fare ciò che mi appassiona nel migliore dei modi, senza mai accontentarmi del livello raggiunto ma spingendomi fino al punto più alto. Ora che mi dedico soltanto a questo mi accorgo che mettersi in luce come navigatrice e dimostrare il proprio valore non è per niente semplice. Vincere il Trofeo Loris Roggia è davvero importante per me. Mi dimostra che, lavorando sodo e con professionalità, non si passa inosservati. Questo mi da un enorme stimolo per continuare a crescere ed ambire al sogno più grande ovvero quello di diventare una navigatrice professionista. Farò di tutto, credetemi, per riuscirci.”

 

immagine a cura di Mario Leonelli

Scuderia Etruria Sport accende la sfida del “Tricolore” Rally Auto Storiche: il 3 e 4 marzo riflettori puntati sul 13° Historic Rally delle Vallate Aretine

L’appuntamento di apertura del Campionato Italiano Rally Auto Storiche si correrà in provincia di Arezzo nelle giornate di venerdì 3 e sabato 4 marzo e sarà aperto anche alle vetture di Regolarità Sport.

 

 

 

Arezzo, 23 gennaio 2023

Farà ancora leva su grandi contenuti, l’Historic Rally delle Vallate Aretine. Scuderia Etruria Sport, organizzatrice dell’appuntamento inaugurale del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, è pronta a regalare al panorama nazionale una sfida che – venerdì 3 e sabato 4 marzo – renderà interpreti le vetture che hanno scritto la storia del motorsport. Cuore dell’evento sarà la città di Arezzo, pronta ad abbracciare le cerimonie di partenza e di arrivo della gara e ad affidare alle strade della sua provincia un confronto che interesserà anche le vetture di Regolarità Sport, attese alla chiamata del 10° Regolarità Sport Vallate Aretine.

Centootto chilometri e duecento metri: questa la lunghezza totale espressa dalle prove speciali “Rosina”, “Portole” e “Rassinata”, tratti che garantiranno al Tricolore Auto Storiche le prime affermazioni, assoluta e di raggruppamento. Ad ambientare la partenza saranno gli ampi spazi della località Le Caselle che – venerdì 3 marzo alle ore 15 – vedrà le vetture sfilare verso la prima prova speciale “Rosina”, in programma cinquantaquattro minuti dopo. Un primo assaggio di gara che avrà il suo prosieguo con la sosta degli esemplari protagonisti a Bibbiena, in Piazzale Resistenza, teatro del primo riordino. Successivamente, saranno i trenta minuti dedicati alle fasi di assistenza – previste nella zona industriale La Ferrantina – ad anticipare il secondo passaggio sui sette chilometri e mezzo di “Rosina”, quelli che andranno a concludere la prima tappa di gara con l’arrivo previsto alle ore 19.38 a Le Caselle.

L’indomani, sabato 4 marzo, la partenza della seconda ed ultima tappa del confronto: saranno le ore 8.30 a testimoniare l’uscita della prima vettura dalla località aretina e dirigersi verso il parco assistenza di Castiglion Fiorentino. Un elemento fondamentale negli equilibri di gara, visto che saranno proprio questi trenta minuti a disposizione di equipaggi e team ad anticipare e poi intervallare ben tre ripetizioni delle prove speciali “Portole” e “Rassinata”, rispettivamente di 16,55 e 14,55 Km. Ad ospitare le fasi di riordino che precederanno le fasi di assistenza tecnica sarà Palazzo del Pero, location pronta ad accogliere per due volte le vetture protagoniste. L’arrivo della prima vettura è in programma alle ore 18.49 ad Arezzo, in Via Crispi.

La precedente edizione vide primeggiare Angelo Lombardo. Il pilota di Cefalù, al volante di una Porsche Carrera RS, costruì il successo dall’avvio di gara prevalendo sui chilometri delle due ripetizioni di “Rosina” ed incrementando il vantaggio il giorno successivo con la vittoria di altre quattro prove speciali. A completare il podio furono Davide Negri - vincitore del 4° Raggruppamento su Subaru Legacy – ed Alberto Salvini, su Porsche Carrera RS. La fase di iscrizione al 13° Historic Rally delle Vallate Aretine sarà aperta da mercoledì 1 febbraio, con il termine ultimo fissato a mercoledì 23 febbraio.

 

 

Nella foto (free copyright Altero Lazzerini): la Porsche Carrera RS di Angelo Lombardo, vincitore del 12° Historic Rally delle Vallate Aretine.

Prestazione maiuscola di Merli al Montecarlo

Domenica, 22 Gennaio 2023 17:45 Published in Rally

Prestazione maiuscola di Merli al Montecarlo

(domenica 22 gennaio)

 

 

Christian Merli, nella 91ª edizione del Rallye di Monte – Carlo, con accanto Marco Zortea alle note ed in gara con la Skoda Fabia Evo 2, è sceso dalla pedana di partenza trentanovesimo. Chiude dopo quattro giorni di gara in 25ª posizione. Recupera ben quattordici posti, dopo aver lottato contro gli habitué del circo iridato. È 13° su quaranta partecipanti in Gruppo WRC 2 dopo diciotto speciali ed è ottavo tra i protagonisti del Challanger.

 

 

Le parole di Merli prima del podio

Sono felicissimo di essere all’arrivo. C’erano veramente tante incognite. Per me che sono alla prima esperienza in gare così importanti, ho trovato tante novità. Qui si fanno solo due passaggi e quindi c’era qualche errore anche nella stesura delle note. Per questo sono veramente felice di essere arrivato. Ho imparato tante cose che spero mettere in pratica in futuro. Quest’anno sarò impegnato ancora con il campionato europeo della montagna, però i rally mi hanno sempre affascinato ed ho voluto farne uno importante. Sicuramente mi dedicherò al rally in futuro, anche solo per passione. Credo di ormai aver dato tanto in salita. Il Montecarlo mi sembra la competizione più vera. Oggi le gare minori sono diventate gare di velocità. Queste sono invece bellissime. É stato difficile, veramente. Me lo avevano detto che era la gara più complicata del Mondiale Rally e devo dire che avevano ragione! La prima sera ho fatto qualche errore di troppo però ci sta, e poi un po' alla volta abbiamo preso confidenza. Per me però l'importante era arrivare sul palco. Certo, quando sei in macchina vuoi sempre fare un po' di più però devo sempre tenere focalizzato l'obiettivo finale”.

 

 

Prima volta in notturna

“Si, e tutto cambia. Non sono abituato a gareggiare di notte e ho preso dei rischi, ma mi sono detto cerchiamo di centrare il nostro obiettivo: arrivare al traguardo. È stato bello, divertente, faticoso ed è un sogno che avevo da tanti anni e l’ho realizzato. Grazie all’ottimo navigatore Marco Zortea ed al Team Erreffe che mi ha fornito una vettura perfetta. Non dimentico i ricognitori, sponsor ed amici”.

 

 

Il Rallye

L’avventura dell’equipaggio trentino è iniziata giovedì sera per affrontare le prime due prove speciali Col Du Turini e La Cabanette di 25 chilometri. I portacolori della Scuderia Pintarally Motorsport sono scesi dalla pedana di partenza trentanove vetture dopo nello splendido scenario di Monaco. Giovedì, dopo mezzanotte, l’equipaggio trentino rientra all’assistenza a Monaco. Ha superato la trappola delle due prove in notturna mai affrontate nei rally perdendo tre posizioni. “Ho fatto due dritti nella seconda prova ed abbiamo perso un minuto. Non solo, ma si è spenta la macchina e non andava più in moto.”. Si riprende venerdì con sei tratti cronometrati. La rimonta ed è un conto alla rovescia. Al rientro al parco è 33° posto assoluto ed è 11° tra le WRC2 Challenger. Sabato sera, l’equipaggio Merli e Zortea con la Fabia risale al 27° assoluto. È 14° in WRC2 e nono in WRC2 Challenger. Ieri le ultime quattro prove. Tornano a Montecarlo in 25ª posizione assoluta e sono tredicesimi tra le WRC 2 e confermano l’ottavo posto in Challenger.

La vittoria assoluta è per l’equipaggio Ogier/Landais si Toyota Yaris Rally 1.

LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023

Il marchio lifestyle saudita CORE è il nuovo title sponsor dei Round 2 e 3 dell'ABB FIA Formula E World Championship
L'E-Prix CORE Diriyah 2023 è un doppio appuntamento di gare questo venerdì e sabato (27 e 28 gennaio) con il debutto in Medio Oriente della GEN3, l'auto da corsa elettrica più veloce, più leggera, più potente ed efficiente mai costruita
CORE è un marchio con sede in Arabia Saudita orientato a mettere al centro lo stile di vita e il benessere
L'E-Prix CORE Diriyah 2023 è l'unico evento nel calendario della Formula E che si tiene sotto i riflettori illuminati dalla tecnologia LED a bassa potenza
I biglietti per l'evento sono ora disponibili su https://diriyahseason.sa

 

 

 

Riyadh, Arabia Saudita. Sole. 22 gennaio 2023 – Gli organizzatori delle gare dell'ABB FIA Formula E World Championship in Arabia Saudita hanno annunciato oggi l'esclusiva società di lifestyle CORE come title sponsor dell'E-Prix CORE Diriyah 2023.

L'E-Prix CORE Diriyah 2023 è un doppio appuntamento di gare questo venerdì 27 gennaio e sabato 28 gennaio. Sarà il debutto in Medio Oriente della GEN3, l'auto da corsa elettrica più veloce, leggera, potente ed efficiente mai costruita.

In qualità di title sponsor, CORE avrà un posto di rilievo lungo il circuito di 21 curve e 2,495 km situato all'interno delle storiche mura cittadine del sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, alla periferia della capitale dell'Arabia Saudita Riyadh. Essendo l'unica gara notturna del calendario dell'ABB FIA Formula E World Championship, il CORE Diriyah E-Prix 2023 sarà illuminato con tecnologia LED a basso consumo.

 

 

I fan che parteciperanno al CORE Diriyah E-Prix 2023 vedranno due nomi iconici del motorsport - McLaren e Maserati - schierarsi per la prima volta sulla griglia di Formula E a Diriyah, dove gareggeranno con Porsche, Jaguar e Nissan tra gli 11 team e 22 piloti dell'ABB FIA Formula E World Championship.

La GEN3 rappresenta un enorme salto nello sviluppo tecnologico e nell'innovazione con gli ingegneri della FIA e della Formula E che spingono i confini dello sviluppo dei veicoli elettrici.

In grado di raggiungere una velocità massima di 200 mph (322 km/h), il GEN3 è 53 kg più leggero del GEN2 con un telaio più piccolo ottimizzato per le corse su strada. Un ulteriore gruppo propulsore anteriore aggiunge 250 kW ai 350 kW posteriori, più che raddoppiando la capacità rigenerativa della precedente vettura GEN2 a 600 kW, con oltre il 40% dell'energia utilizzata in gara rigenerata in frenata.

"Siamo assolutamente lieti di confermare che CORE sarà il title partner per l'imminente CORE Diriyah E-Prix del 2023, che ospiterà i round due e tre della stagione 9 dell'ABB FIA Formula E World Championship", ha dichiarato Carlo Boutagy, Fondatore e CEO di CBX, promotore ufficiale del CORE Diriyah E-Prix 2023. "È fantastico avere un marchio partner di lusso associato alla gara e non vediamo l'ora di vedere le nuove entusiasmanti auto GEN3, più leggere e veloci in pista sotto i riflettori in Arabia Saudita all'evento di quest'anno".

 

 

"È un grande onore per noi essere il title partner delle gare CORE Diriyah E-Prix del 2023 ospitate presso le storiche mura della città di Diriyah, nella capitale dell'Arabia Saudita, Riyadh", ha dichiarato Mohammed Hefni, Group CEO di CORE. “Attraverso questo evento di livello mondiale, CORE continua il suo impegno nel svolgere un ruolo nella realizzazione della Vision 2030 contribuendo a migliorare la qualità della vita delle persone e delle famiglie, creando posti di lavoro, diversificando l'attività economica e innalzando lo status delle città dell'Arabia Saudita a classificarsi tra le migliori città del mondo.”

Alberto Longo, co-fondatore e Chief Championship Officer, Formula E, ha dichiarato: “È con grande piacere che diamo il benvenuto a CORE come title sponsor dell'evento ABB FIA Formula E World Championship in Arabia Saudita. L'E-Prix CORE Diriyah 2023 è un momento clou del nostro calendario delle gare e insieme a CORE e ai nostri stimati partner locali, daremo il benvenuto a un pubblico televisivo globale per l'incredibile spettacolo delle corse notturne delle auto GEN3 per la prima volta".

Il partner principale CORE è un marchio di lifestyle dell'Arabia Saudita di proprietà privata con portata internazionale, che opera e investe in una gamma completa di prodotti e servizi lifestyle di alta qualità. Attualmente operativi CORE Social Wellness Clubs, CORE Food & Beverage, CORE Residences & CORE Adventure & Excursions

Un attento Ogier mette una mano sulla corona di Monte-Carlo

Domenica, 22 Gennaio 2023 12:08 Published in Rally

Un attento Ogier mette una mano sulla corona di Monte-Carlo

Il francese chiude con una vittoria da record, il compagno di squadra Kalle Rovanperä è staccato di 16,0 secondi.

 

 

 

Sébastien Ogier è sull'orlo di una nona vittoria da record al Rallye Monte-Carlo dopo aver prodotto un'altra guida impeccabile nelle Alpi francesi sabato.

Dopo aver accumulato un considerevole vantaggio di oltre mezzo minuto venerdì, le attenzioni di Ogier si sono spostate sulla conservazione del vantaggio mentre il pilota monegasco si dirigeva verso le Alpi dell'Alta Provenza per sei prove di velocità su asfalto per un totale di 111,78 km.

Con l'ordine di marcia di oggi basato sulla classifica rally inversa, Ogier ha dovuto fare i conti con le condizioni stradali più inquinate poiché ghiaia, rocce e fango sono stati spazzati via dalle prove speciali da coloro che correvano più in alto.

Ogier, che guida part-time per la Toyota Gazoo Racing, ha adottato un approccio vigile. Non era dell'umore giusto per correre rischi e cercava disperatamente di non ripetere la delusione dell'anno scorso, quando un sasso appuntito ha causato una foratura in ritardo che ha frenato la sua offerta di vittoria.

 

 

Ma, a causa della sua cautela, il 39enne ha visto il suo buffer più che dimezzato caricando il collega di GR Yaris Kalle Rovanperä. Si dirige verso la finale di domenica con 16"0 di distacco dalla vetta.

Ogier è fiducioso di avere abbastanza tempo a disposizione ma, con quattro fasi insidiose ancora da percorrere, potrebbe succedere di tutto. La vittoria qui lo metterebbe in cima all'albo d'oro del Rallye Monte-Carlo, battendo il record che attualmente condivide con il vecchio nemico Sébastien Loeb.

"Penso che dovrebbe essere sufficiente", ha detto. "L'ultima era la più pericolosa per le forature, quindi l'ho presa con calma e sono felice che la tappa sia finita ora".

Il campione in carica Rovanperä è partito alla grande e ha vinto due delle tre tappe del mattino per mettere un po' di distanza tra sé e la star della Hyundai i20 N Thierry Neuville.

Neuville ha risposto ottenendo lui stesso due tempi di riferimento, ma una grande spinta del primo sotto l'oscurità di Ubraye - Entrevaux ha lasciato Neuville a 16.0 secondi dal suo rivale al terzo posto.

Elfyn Evans ha ottenuto tre Toyota tra i primi quattro con una solida rimonta dopo la foratura del venerdì. Il gallese ha scavalcato Ott Tänak nella seconda tappa della giornata e non è mai uscito dai primi tre tempi per ogni prova, chiudendo a 24,5 secondi da Neuville.

Per Tänak, rimpatriato della Ford M-Sport, ci sono stati sentimenti sia di sollievo che di delusione dopo che un guasto tecnico ha lasciato la sua Puma con uno sterzo più pesante del normale.

 

 

Anche se non lo ha lasciato in grado di combattere contro Evans, il rovescio della medaglia di Tänak è stato che il servosterzo non si è guastato completamente, cosa che avrebbe temuto visto che non c'era il servizio a metà gamba nel programma.

Il giovane della Yaris Takamoto Katsuta è salito al sesto posto assoluto dopo aver scavalcato Dani Sordo nella prima manche da Le Fugeret a Thorame-Haute. Sordo, che ora detiene il settimo posto, ha continuato a sentirsi perplesso per la mancanza di competitività nei suoi tempi di tappa.

Il finale di domenica torna nelle Alpi Marittime. Il familiare Luceram / Lantosque apre i lavori ed è seguito da una replica di La Bollène-Vésubie / Col de Turini, che gli equipaggi hanno già guidato con rabbia giovedì sera. Entrambe le fasi vengono ripetute ancora una volta con quest'ultima che forma il Wolf Power Stage in cui sono disponibili punti bonus.

Posizioni principali dopo sabato:
1. S Ogier / V Landais FRA Toyota GR Yaris 2 ore 27 min 11,5 sec
2. K Rovanperä / J Halttunen FIN Toyota GR Yaris +16.0sec
3. T Neuville / M Wydaeghe BEL Hyundai i20 N +32.0sec
4. E Evans / S Martin GBR Toyota GR Yaris +56,5 sec
5. O Tänak / M Järveoja EST Ford Puma +1 min 37,3 sec
6. T Katsuta / A Johnston JPN Toyota GR Yaris +2 min 15,7 sec

Attesi 320 piloti a Lonato per la WSK Champions Cup

Sabato, 21 Gennaio 2023 09:33 Published in Kart

Attesi 320 piloti a Lonato per la WSK Champions Cup

Grande apertura della stagione WSK per il primo appuntamento della WSK Champions Cup dal 25 al 29 gennaio al South Garda Karting.

 

 

Maglie (ITA), 20.01.2023

L’apertura della stagione WSK al South Garda Karting di Lonato del 25-29 febbraio si presenta con ottimi presupposti: sono attesi infatti 320 piloti per la WSK Champions Cup, tradizionale gara di inizio anno, giunta a festeggiare la sua 10ma edizione con un bel un successo di partecipazione che conferma il trend in costante crescita per gli eventi targati WSK Promotion.

Anche quest’anno è quindi la WSK Champions Cup ad aprire la stagione internazionale del karting, con le consuete categorie MINI, OKJ, OK e KZ2, alle quali da questa prima gara si aggiungono le due categorie in presa diretta della X30 Junior e Senior per il loro esordio nel mondo WSK.

Fra le categorie più affollate, il primato come al solito spetta alla MINI, che nella categoria con omologa internazionale MINI Gr.3 ormai supera con abbondanza i 100 piloti a gara, numeri che hanno comportato da quest’anno la suddivisione in due fasce di età: la prima da 8 a 10 anni per la Under 10, e la seconda da 10 a 12 anni.

Ottima la partecipazione anche nell’altra categoria giovanile della OK-Junior, così come nelle due categorie più prestazionali, la OK e la KZ2 con le marce. Di buon auspicio anche l’esordio positivo delle due X30 Junior e X30 Senior, che nell’ambito degli eventi WSK ritroveremo più avanti nelle quattro prove della WSK Open Cup e in una prova della WSK Final Cup.

Il programma della WSK Champions Cup a Lonato.

Mercoledì 25 febbraio e giovedì 26 prove libere.

Venerdì 27 febbraio prove di qualificazione e prime manches.

Sabato 28 febbraio manches eliminatorie.

Domenica 29 gennaio Prefinali e Finali in diretta TV Streaming.

 

LINK: Elenco iscritti 

 

Infowww.wskarting.it/index.asp

 

WSK Promotion

Ufficio Stampa

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ogier in testa alla seconda giornata del Monte-Carlo

Sabato, 21 Gennaio 2023 09:15 Published in Rally

Ogier in testa alla seconda giornata del Monte-Carlo

Il francese detiene il comando sul compagno di squadra Kalle Rovanperä dopo aver dominato le tappe di venerdì.

 

 

 

Sébastien Ogier ha surclassato i suoi colleghi del FIA World Rally Championship chiudendo venerdì al Rallye Monte-Carlo con un vantaggio imponente.

Alla guida di una GR Yaris per il Toyota Gazoo Racing, l'otto volte campione del mondo ha vinto quattro dei sei test di velocità sulle Alpi francesi, precedendo il round di apertura di 36,0 secondi dal collega Kalle Rovanperä dopo 145 km di gara.

La partita con sede a Monaco conserva bei ricordi per Ogier, nato e cresciuto nelle Hautes-Alpes. Sta inseguendo una nona vittoria da record questa settimana.

 

 

Ogier ha stabilito il ritmo nella breve gara di apertura di giovedì sera e ha continuato ad affermare lo stesso dominio al mattino, portando il suo vantaggio in doppia cifra sul compagno di squadra Elfyn Evans nonostante abbia commesso un errore nell'unità ibrida.

Quando Evans si è ritirato dopo aver perso 40 secondi con una foratura posteriore destra sulla PS5, a Ogier è stato concesso spazio per respirare. Ha preso meno rischi nel pomeriggio, portando anche una gomma di scorta in più, ma ha comunque allungato il suo buffer.

"Sono molto soddisfatto", ha riflettuto Ogier. "Ovviamente, il rischio di forature [nell'ultima tappa] era più alto, quindi ho preso le cose un po' più facilmente. Sono solo felice di portare la macchina a casa stasera".

Rovanperä ha superato un'intensa battaglia con il pilota della Hyundai i20 N Thierry Neuville. Raramente i due si sono divisi per più di qualche decimo di secondo, ma Rovanperä ha trovato un leggero vantaggio nel pomeriggio chiudendo con 1,9 secondi di vantaggio.

 

 

Il quarto posto assoluto è andato a Ott Tänak dopo una giornata impegnativa trascorsa imparando le complessità della guida della Ford Puma di M-Sport in competizione per la prima volta. Nelle stesse parole dell'estone, il suo nuovo destriero non si sentiva abbastanza "da corsa", anche se ha ammesso di sentirsi a suo agio in macchina.

Tänak si trova a 16,3 secondi dal podio in vista della penultima tappa di sabato e deve affrontare la crescente pressione di Evans, che ha messo a segno un impressionante recupero dopo la sua foratura finendo dietro di 8,1 secondi.

Un altro ritardo di 27,9 secondi ea completare i primi sei è Dani Sordo, alla guida di un'altra Hyundai. Lo spagnolo è apparso frustrato e ha sentito che i suoi tempi non erano all'altezza dei rischi che correva sulle tappe.

 

 

Takamoto Katsuta è stato ostacolato da un problema al freno a mano giovedì sera, ma si è goduto una corsa senza problemi a bordo della sua GR Yaris. Una serie di tempi nelle prime quattro tappe ha promosso il 29enne al settimo posto assoluto davanti a Esapekka Lappi, che condivideva frustrazioni simili a Sordo sulla sua i20 N.

L'azione si sposta a ovest verso le Alpi dell'Alta Provenza sabato per altri 111,78 km di competizione. Le Fugeret / Thorame-Haute, Malijai / Puimichel e Ubraye / Entrevaux percorrono ciascuno due volte ai lati di un'altra zona di montaggio pneumatici a Puget-Théniers. Ancora una volta, non esiste un servizio a metà gamba.

Posizioni principali dopo venerdì:
1. S Ogier / V Landais FRA Toyota GR Yaris 1 ora 26 min 39,4 sec
2. K Rovanperä / J Halttunen FIN Toyota GR Yaris +36.0sec
3. T Neuville / M Wydaeghe BEL Hyundai i20 N +37.9sec
4. O Tänak / M Järveoja EST Ford Puma +54.2sec
5. E Evans / S Martin GBR Toyota GR Yaris +1 min 2,3 sec
6. D Sordo / C Carrera ESP Hyundai i20 N +1min 30.2sec

Il magistrale Ogier costruisce il primo vantaggio di Monte-Carlo

Il francese chiarisce le sue intenzioni mentre la stagione 2023 è iniziata giovedì sera.

 

 

 

Sébastien Ogier ha gettato al vento la prudenza nella tappa di apertura di giovedì sera al Rallye Monte-Carlo per concludere una spettacolare serata di apertura della stagione 2023 del FIA World Rally Championship con un utile vantaggio.

Ogier, otto volte vincitore nelle Alpi francesi, era in un campionato tutto suo quando ha fatto esplodere la sua Toyota GR Yaris per una coppia di tempi più veloci, precedendo il compagno di squadra Elfyn Evans di 6,0 secondi dopo 40,02 km di gara.

Un inizio insolitamente asciutto di questo evento iconico ha accresciuto l'importanza della gestione degli pneumatici, con diversi piloti che hanno surriscaldato la loro gomma sui tortuosi passi di montagna intorno al Col de Turini.

Ogier, tuttavia, è rimasto impassibile e - per una volta - è stato felice di non aprire la strada. La sua posizione di partenza in ritardo ha giocato a suo favore in quanto poteva individuare eventuali sezioni difficili individuando le tracce dei suoi coetanei.

"Non è mai facile iniziare questo rally di notte, ma almeno le condizioni non erano così incoerenti", ha riflettuto Ogier. "C'era solo una curva davvero difficile e per una volta non partivo primo in trasferta, quindi ho potuto trarre vantaggio dal vedere le traiettorie degli altri. Questo mi ha aiutato.

"Penso che sia stato un buon inizio per noi e ne siamo contenti, ma ovviamente c'è ancora molta strada da fare.

Ott Tänak completa il terzetto di testa a 9,4 secondi dal secondo classificato Evans. È stata una serata difficile per l'estone, che ha dato il via al suo debutto a bordo di una delle Ford Puma di M-Sport.

Un problema elettrico nella sezione di collegamento prima della PS1 non ha calmato i nervi di Tänak, e quelle tensioni sono aumentate ulteriormente quando ha completato entrambe le tappe senza la quinta marcia.

Solo un decimo di secondo dietro c'è la star della Hyundai Thierry Neuville, che ha perso circa otto secondi fermando la sua i20 N dopo essere scivolato largo su una zona di ghiaccio nero. Il corsaro del Puma Jourdan Serderidis è caduto allo stesso angolo ma è andato molto peggio, perdendo più di un minuto mentre gli spettatori hanno estratto la sua macchina da un fosso.

Il campione in carica Kalle Rovanperä ha dovuto modificare il suo stile di guida per evitare il surriscaldamento delle gomme a mescola morbida sulla parte anteriore della sua Toyota. Il finlandese è attualmente schiacciato dalle vetture Hyundai al sesto posto assoluto, a 1,6 secondi da Neuville, con Dani Sordo a 15,0 secondi dietro di lui.

Pierre-Louis Loubet, settimo classificato, ha adottato un approccio cauto nel suo primo giorno come pilota Ford M-Sport a tempo pieno. Lo stesso si potrebbe dire per il debuttante Hyundai Esapekka Lappi, con solo 1,1 secondi di ritardo.

Quarto tempo su La Bollène-Vésubie – Col de Turini è stato un inizio promettente per Takamoto Katsuta, ma le cose si sono rapidamente guastate quando la sua Yaris ha avuto un problema con il freno a mano nel test successivo. Il pilota giapponese ha perso tempo durante la serie di tornanti stretti e languisce a 57,0 secondi dal comando, nono assoluto.

Venerdì si dirige più a nord per due giri di tre tappe che coprono 105,34 km. Sono previste corse mattutine e pomeridiane attraverso Roure / Roubion / Beuil (18,33 km), Puget-Théniers / Saint-Antonin (19,79 km) e Briançonnet / Entrevaux (14,55 km).

Posizioni principali dopo giovedì:
1. S Ogier / V Landais FRA Toyota GR Yaris 26 min 33,7 sec
2. E Evans / S Martin GBR Toyota GR Yaris +6.0sec
3. O Tänak / M Järveoja EST Ford Puma +15.4sec
4. T Neuville / M Wydaeghe BEL Hyundai i20 N +15.5sec
5. K Rovanperä / J Halttunen FIN Toyota GR Yaris +17.1sec
6. D Sordo / C Carrera ESP Hyundai i20 N +32,1 sec

Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023

Venerdì, 20 Gennaio 2023 16:34 Published in Pista

Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023

Dopo i successi a Le Mans e nel Mondiale Endurance 2021 e 2022, nella stagione in partenza da Daytona il pilota varesino ufficiale di Maranello riprenderà il volante della 488 GTE per la terza offensiva nella serie iridata e con AF Corse porterà all’esordio la nuova 296 GT3 nel GT World Challenge e a Spa: “Grazie al Cavallino per la fiducia, fiero di questo doppio ‘super programma’, abbiamo una missione...”

 

 

 

Varese, 20 gennaio 2023. Alessio Rovera è pronto a inaugurare il 2023 nell’imminente appuntamento della 24 Ore di Daytona e nel contempo svela gli impegni principali che per la nuova annata di corse lo confermano protagonista ai massimi livelli come pilota ufficiale Ferrari. La stagione del driver varesino classe 1995 si annuncia particolarmente prestigiosa e lo vedrà in corsa nel Mondiale Endurance e per la prima volta in pianta stabile nel GT World Challenge. Si inizia da Daytona, però, nella serie nordamericana IMSA al volante della Ferrari 296 GT3, la nuova GT del Cavallino Rampante all’esordio assoluto in gara: appuntamento il 28-29 gennaio con la 61ma edizione della classica della Florida. Rovera, al secondo anno come pilota ufficiale di Maranello, sarà al via in equipaggio con Andrea Bertolini, Onofrio Triarsi e Charlie Scardina sulla 296 GT3 di Triarsi Competizione in classe GTD. Per Alessio si prospetta dunque un’annata dal particolare peso specifico, con il compito di continuare a sviluppare la nuova 296 GT3 e prendere parte ai principali eventi internazionali, tra i quali spicca la Endurance Cup del GT World Challenge. GT World Challenge. Nell’ambita e ultra-competitiva serie della SRO Rovera punta in alto dopo la sua prima vittoria alla 24 Ore di Spa ottenuta lo scorso luglio, quando con tanto di giro più veloce assoluto della corsa si impose nella classe Pro-Am con la 488 GT3 Evo 2020 di AF Corse. Quest’anno la sfida nella sfida è anche l’esordio della 296 GT3, sempre in seno alla squadra piacentina diretta da Amato Ferrari e in equipaggio con i compagni di marca Robert Shwartzman, cresciuto nel vivaio della Ferrari Driver Academy, alla prima stagione in GT e nel 2023 pilota di riserva per la Scuderia di Formula 1, e il danese Nicklas Nielsen, con il quale ha già condiviso due trionfali cavalcate nel Mondiale Endurance 2021 e 2022. FIA WEC.

 

 

Proprio nel Mondiale Endurance Rovera ritorna per la terza stagione consecutiva dopo le vittorie alla 24 Ore di Le Mans e del titolo GTE Am nel 2021 su Ferrari 488 GTE e del titolo LMP2 Pro-Am nel 2022 su Oreca 07 centrando la corona al primo anno fra i Prototipi. Nel World Endurance Championship 2023 il pilota varesino ritroverà il volante della 488 GTE, che sarà sotto i riflettori nella classe GTE Am. A condividerla con lui nel nuovo team Richard Mille AF Corse ci saranno il pilota “bronze” argentino Luís Pérez Companc e la francese Lilou Wadoux, diventata di recente prima pilota donna ufficiale nella storia di Ferrari Competizioni GT. Rovera dichiara alla vigilia del 2023: “Mi sento ultra-motivato in vista di un’annata davvero impegnativa nella quale di fatto dovrò guidare ogni tipologia di Ferrari e dare il massimo per confermarmi ai vertici dopo un biennio così vincente. Ringrazio la Ferrari per la fiducia che mi ha riservato, sono fiero di questo doppio ‘super programma’ FIA WEC e GTWC che insieme a Daytona mi consentirà di competere di nuovo anche alle 24 Ore di Le Mans e di Spa. Sono felice di tornare sulla 488 GTE, con la quale mi ero trovato benissimo nel 2021 conquistando l’iride all’esordio, e non vedo l’ora di iniziare perché questo secondo anno di esperienza come pilota ufficiale del Cavallino Rampante sarà fondamentale. So di trovarmi nel posto giusto, sviluppare e portare al debutto la 296 GT3 è un orgoglio, portarla alla vittoria sarà la missione”. FIA World Endurance Championship: 17 marzo 1000 Miglia di Sebring; 16 aprile 6 Ore di Portimao; 29 aprile 6 Ore di Spa; 10-11 giugno 24 Ore di Le Mans; 9 luglio 6 Ore di Monza; 10 settembre 6 Ore del Fuji; 4 novembre 8 Ore del Bahrain. GT World Challenge Endurance Cup: 23 aprile 3 Ore di Monza; 4 giugno 1000 km di Le Castellet; 1-2 luglio 24 Ore di Spa; 30 luglio 3 Ore d el Nurburgring; 1° ottobre 3 Ore di Barcellona.

Sito ufficiale di Alessio Rovera: www.alessiorovera.it

 

Ufficio stampa

TORNA IL CAMPIONATO SOCIALE PISTOIA CORSE

Venerdì, 20 Gennaio 2023 16:26 Published in Rally

TORNA IL CAMPIONATO SOCIALE PISTOIA CORSE

Dopo alcuni anni di pausa lo storico sodalizio toscano riafferma il proprio ruolo a sostegno degli sportivi praticanti riproponendo il campionato per i propri associati. La presentazione avverrà in due serate, il 23 ed il 30 gennaio alla sede della Scuderia, in Pistoia, zona industriale Sant’Agostino.

 

 

 

Pistoia, 20 gennaio 2023 – Ribadire il proprio importante ruolo al fianco dei propri associati, dare nuovi stimoli e premiare l’attività sportiva. Ecco i cardini su cui ruoterà, alla Pistoia Corse, il ritorno del proprio Campionato Sociale, che mancava da alcune stagioni.

Il direttivo del sodalizio pistoiese, uno dei più longevi in Toscana ed in Italia, ha deciso di stabilire un interessante montepremi che possa andare a gratificare i propri associati cercando di dare loro un sostegno, per quanto possibile, ai programmi sportivi che hanno per la stagione che è alle porte.

La presentazione del CAMPIONATO SOCIALE PISTOIA CORSE 2023 avrà luogo in due date, i lunedì 23 e 30 gennaio dalle ore 21,00 alla sede della Scuderia in Via San Donato, 186.

Le due serate saranno aperte a tutti gli interessati, soci e non soci di Pistoia Corse.

 

 

NELLA FOTO: FEDERICO GASPERETTI, UNO DEI PILOTI PIU’ RAPPRESENTATIVI DI PISTOIA CORSE (foto di AMICORALLY)

 

Ufficio Stampa

Privacy Policy