Sun Energy 1 e Mercedes-AMG si aggiudicano la 12 Ore di Bathurst, Valentino Rossi è sesto
Sun Energy 1 e Mercedes-AMG si aggiudicano la 12 Ore di Bathurst, Valentino Rossi è sesto
FORMULA E E NEW ERA CAP UNISCONO LE FORZE NELLA PARTNERSHIP PER I CAPPELLI
FORMULA E E NEW ERA CAP UNISCONO LE FORZE NELLA PARTNERSHIP PER I CAPPELLI
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

Gli ex campioni Al-Attiyah e Price dominano l'estenuante Fase Cinque

Nasser Al-Attiyah, Toby Price, Seth Quintero e Rokas Baciuška sono stati tutti protagonisti durante la quinta tappa punitiva di giovedì alla 45a edizione della prova di resistenza più dura del motorsport, del Rally Dakar.

 

 

5 gennaio | Fase 5 | Ha'il - Ha'il | Distanza - Totale/Speciale: 645,04 km/373 km

- La sabbia compatta della quinta tappa ha causato molti problemi, ma non sarebbe potuta andare molto meglio per il campione di auto in carica Al-Attiyah e il copilota Mathieu Baumel sulla loro Toyota GR DKR Hilux T1+. Il 52enne del Qatar ha dichiarato: "È stata una tappa molto dura. Abbiamo provato a spingere come matti e abbiamo corso molti rischi. Ora siamo stanchi dopo aver spinto così tanto".

- Il motivo per cui hanno dovuto spingere così tanto è stato l'annuncio di ieri sera da parte degli organizzatori che avrebbero permesso al Team Audi Sport di aumentare la potenza massima delle loro vetture Audi RS Q e-tron E2 con Stéphane Peterhansel/Edouard Boulanger e Carlos Sainz/Lucas Cruz entrambi sfruttando l'input extra per rimbalzare rispettivamente sul secondo e terzo tempo dell'auto più veloce. Il francese ha rivelato: "Questa è stata una delle fasi più difficili della mia vita. Abbiamo avuto un grande impatto sulla schiena e sul collo".

- La malattia e le collisioni hanno scosso la classifica delle moto con il leader Daniel Sanders costretto a guidare bene con se stesso dopo essersi svegliato sentendosi male, il duo Red Bull KTM Factory Racing di Price e l'argentino Kevin Benavides ne ha approfittato per salire al secondo e terzo posto assoluto.

- L'australiano Price, 35 anni, ha dichiarato: "Barreda ha avuto un incidente, quindi ci siamo fermati per lui per circa cinque o sei minuti per assicurarci che stesse bene. Sono anche caduto, quindi devo sistemare la spalla per il prossimo giorno."

 

 

- Purtroppo la spagnola Laia Sanz e il copilota Maurizio Gerini sono caduti - ma fortunatamente sono rimasti illesi - mentre anche il motociclista di Rally2 Camille Chapelière torna presto nella sua casa francese per riprendersi dall'infortunio al braccio.

- Nella gara T3 c'è stata una rimonta di Quintero del Red Bull Off-Road Junior Team USA presentato da BFGoodrich, il 20enne americano e il suo navigatore Dennis Zenz hanno recuperato 15 minuti sui leader della corsa Guillaume De Mevius/ Francois Cazalet.

- C'è stata un'altra vittoria di tappa nel T4 per Baciuška e il copilota Oriol Vidal, il 23enne lituano si è avvicinato di 4m33 alla vetta della classifica.

- L'odissea dell'Arabia Saudita da costa a costa continua durante la sesta tappa di venerdì con la prova speciale cronometrata di 467 km, inclusa una raffica di dune nell'ultimo terzo.

Il Rally Dakar 2023 si svolge in Arabia Saudita e si svolge dal 31 dicembre 2022 al 15 gennaio 2023.

 

 

Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual

Oltre al suo ritorno a una stagione completa di gare di durata nel FIA World Endurance Championship (FIA WEC) nel 2023, e a meno di sei mesi dalla 24 Ore di Le Mans di giugno, la gara che ha contribuito a forgiare la sua reputazione nella disciplina , Peugeot Sport sta per entrare nel mondo degli Esport. Anche qui Le Mans si distingue come fulcro del suo programma, con la 24 Ore di Le Mans Virtual che si profila velocemente il 14-15 gennaio.

 

L'anno scorso la Peugeot ha dato il via a un nuovo capitolo della sua storia nelle gare di durata in generale e a Le Mans in particolare, quando la Peugeot 9X8 gestita dal Team Peugeot TotalEnergies è entrata a far parte della classe Hypercar del FIA WEC in estate.

In questa stagione, dopo un'assenza di 12 anni dalla 24 Ore di Le Mans, la casa automobilistica francese attende con impazienza il suo ritorno all'appuntamento più famoso di questo sport, con l'intento di riaccendere il successo che ha riscosso nell'evento che l'ha portata in particolare alle vittorie assolute nel 1992, 1993 e 2009.

Il coinvolgimento di Peugeot nelle gare di durata, che l'hanno vista correre per la prima volta a Le Mans nel 1926, assumerà presto anche la forma di un programma ambizioso nel mondo in rapida crescita degli Esport.

La terza edizione della 24 Ore di Le Mans Virtual del 14-15 gennaio concluderà l'attuale Le Mans Virtual Series (LMVS) e arriva dopo le gare di successo organizzate durante il blocco nel 2020 e nel 2021/2022.

Peugeot ha inserito un'auto nella classe dei prototipi LMP, una delle due categorie della serie virtuale.

Il primo equipaggio Peugeot nella storia degli Esport sarà composto da due specialisti e due piloti professionisti. Gli statunitensi Gustavo Menezes (28, pilota della PEUGEOT 9X8 Hypercar n. 94) e Dane Malthe Jakobsen (18, Rookie collaudatore del Team Peugeot TotalEnergies alla 8 Ore del Bahrain dello scorso novembre) si uniranno ai sim racer francesi Maxime Brient (25) e Valentin Mandernach (16, campione francese iRacing 2021). Il legame tra il vero motorsport e gli Esports è aggravato dal fatto che Maxime Brient guida anche il simulatore del campionato mondiale FIA Formula E di DS Penske.

Peugeot ha scelto di disputare la 24 Ore di Le Mans Virtual dalla sua sede di Satory, vicino a Parigi, sede delle basi e delle officine del motorsport dei marchi del Gruppo Stellantis. Peugeot Sport deve affrontare una forte concorrenza da una griglia che include le iscrizioni di una lunga lista di altri produttori, team reali e piloti rinomati del mondo delle gare di durata e della Formula 1.

La 24 Ore di Le Mans Virtual utilizza la piattaforma rFactor2, comunemente utilizzata anche dai simulatori di corse reali professionali.

In un'operazione interna di ricerca di talenti organizzata da Stellantis Europe, Kevin Lacour, ingegnere delle prestazioni di PEUGEOT 9X8, si è distinto finendo dietro ad alcuni dei migliori piloti professionisti ed è stato reclutato per entrare a far parte della squadra Peugeot Esports insieme ai migliori sim racer.

PEUGEOT ha deciso di avvicinarsi agli eSport e alle corse sim da un punto di vista unico e ambizioso, creando teste di ponte con il mondo reale, consolidando una comunità più giovane di seguaci del marchio, della sua storia e dello staff, e facilitando l'accesso al motorsport per consentire la generazione più giovane per scoprire l'industria automobilistica e il motorsport sotto una luce diversa.

TRA VIRGOLETTE…

Gustavo Menezes (pilota, #94 PEUGEOT 9X8):

“Grazie alle corse sim, assolutamente chiunque può provare il brivido del motorsport e competere sui migliori circuiti del mondo comodamente da casa. Ci sono chiaramente molte differenze tra le due forme di competizione, quindi avrò bisogno di imparare dai miei compagni di squadra di sim racing. I limiti sono diversi, ma non puoi nemmeno permetterti di commettere errori o cadere nelle corse virtuali!”

Malthe Jakobsen (pilota professionista):

“Durante la pandemia di Covid, il sim racing è stato un modo per continuare a gareggiare. È arrivato così tanto. Ok, le corse reali e quelle simulate sono diverse, ma farò del mio meglio, cercherò di stare fuori dai guai ed evitare di commettere errori. L'idea di piloti professionisti e sim che uniscono le forze sembra divertente e spero che riusciremo a ottenere un buon risultato".

Valentin Mandernach (prossimo giovane sim racer):

“È una gara lunga – ventiquattro ore – quindi devi rimanere calmo e concentrato, giorno e notte. Devi anche tenere conto del traffico, ed è qui che Gustavo e Malthe avranno senza dubbio un vantaggio. Sono orgoglioso di rappresentare il Team Peugeot TotalEnergies. Il mio obiettivo è arrivare al traguardo, tra i primi 10”.

Maxime Brient (pilota sim professionista):

“Nelle corse reali, il tuo motore può guastarsi, mentre nelle corse simulate puoi avere problemi con il tuo software, il tuo volante o il traffico. La cosa principale è essere coerenti e stabilirsi in un ritmo. Dopo alcune buone prove, penso che possiamo puntare a un piazzamento tra i primi 10 in questa gara d'élite”.

Kevin Lacour (Ingegnere delle prestazioni, #93 PEUGEOT 9X8):

“Sono molto felice e, a dire il vero, piuttosto sorpreso di aver vinto il concorso! Gioco agli eSport da un paio d'anni e sono entusiasta di incontrare e giocare insieme ai veri professionisti. C'è sicuramente molto che posso imparare da loro".

La 24 Ore di Le Mans Virtual (14-15 gennaio 2023) in numeri:

2 precedenti edizioni (2020 e 2021/2022)

Un pubblico cumulativo di 81 milioni nel 2021/2022

200 piloti in rappresentanza di 39 nazionalità

116 simulatori in 28 paesi

La Dakar Classic conferma fascino e durezza

Venerdì, 06 Gennaio 2023 15:59 Published in Rally

La Dakar Classic conferma fascino e durezza

La Squadra Corse Angelo Caffi sta vivendo ore di passione mentre Luciano Carcheri e Giovanni Bernacchini sono eroicamente al lavoro per ripristinare l’Isuzu Vehicross #721.

 

 

Brescia, 5 gennaio 2023 – Partecipare alla Dakar Classic è prima di tutto una grande sfida. Una sfida per gli uomini e una sfida per i mezzi. Lo sa bene la Squadra Corse Angelo Caffi che in queste ore sta vivendo momenti di grande passione mentre Luciano Carcheri e Giovanni Bernacchini stanno tentando in ogni modo di riparare la Isuzu Vehicross che nella tappa di ieri ha subito un danno al motore. Dopo varie peripezie di minore entità che hanno coinvolto l’equipaggio nelle prime tre giornate, sempre prontamente risolte, ieri una fuoriuscita d’olio causata dall’allentamento di un bulbo della pressione ha danneggiato il motore della vettura recante le effigi del team bresciano. Carcheri e Bernacchini, che hanno scelto come molti altri equipaggi di occuparsi personalmente degli interventi meccanici come si faceva negli anni d’oro dell’evento, si sono diretti prontamente presso un’officina per riparare il danno ma fin da subito è parso chiaro che sarebbe servito più tempo. Oggi sono stati individuati i pezzi di ricambio necessari anche se a circa 1000 chilometri di distanza da dove l’equipaggio si trova in questo momento. I portacolori della Squadra Corse Angelo Caffi stanno quindi andando a recuperare quanto necessario per cercare di riparare il mezzo e riprendere per la tappa di sabato. Il regolamento della Dakar permette infatti di tornare in corsa in qualsiasi momento, la sfida sarà anche la rimonta contro la penalità per ciascuna tappa non disputata.

A Berchidda l'anno sportivo si apre con il Corso Ufficiali di Gara dell’AC Sassari

in collaborazione con Rassinaby Racing e Delegazione Sardegna ACI Sport. Istituita anche una sessione d'esame per il conseguimento della licenza CPq.

 

 

E' in programma i prossimi 3-4-5 Febbraio il Corso per Ufficiali di Gara organizzato dalla Rassinaby Racing, organizzatore del Rally dei Nuraghi e del Vermentino, con l'Automobile Club, sotto il coordinamento della Delegazione Sardegna ACI Sport.

 L'evento costituirà un'occasione immancabile per tutti gli appassionati locali per entrare a far parte in prima persona del mondo del motorsport in veste di Commissario di Percorso o Verificatore Tecnico, l’evento sarà totalmente gratuito.

I partecipanti prenderanno infatti parte ad una serie di lezioni ed esercitazioni pratiche inerenti le principali tecniche antincendio oltre all'introduzione al primo soccorso a cura del personale medico del servizio 118.

Nucleo centrale della didattica sarà invece la normativa sportiva e le procedure operative in campo gara.

La squadra dei relatori include: il CPR Pier Paolo Musina, i CT regionali Alfredo Sotgia e Domenico Marongiu e il DAP Marco Pinna, in duplice veste di esaminatore CPq, oltre agli esperti in materia media e di decarcerazione.

I CP già licenziati potranno infatti sostenere l'esame grazie alla presenza del Formatore ACI Sport.

 Per gli allievi del corso la tre giorni terminerà invece con l'esame finale, da sostenersi davanti alla commissione esaminatrice composta da: Giuseppe Pirisinu (Delegato/Fiduciario Regionale ACI Sport), Vittorio Falchi (Direttore di Gara) e Gianni Marmillata (Commissario Tecnico Regionale).

Il modulo di iscrizione dovrà essere inviato all' AC Sassari alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Link modulo di iscrizione da mandare tramite mail: bit.ly/3WDP1gT

Gli interessati possono contattare i seguenti numeri telefonici: 3495280754 - 3408751080

Sanders si precipita nella tempesta della terza fase accorciata dalla pioggia

Daniel Sanders, Austin Jones e Nasser Al-Attiyah hanno avuto giorni da ricordare durante la terza tappa di martedì alla 45a edizione della prova di resistenza più dura del motorsport, il Rally Dakar.

 

 

3 gennaio | Fase 3 | Aluha - Ha'il | Distanza - Totale/Speciale: 669,15 km/447 km

- La pioggia ha interrotto la terza tappa con gli ultimi 100 km di pista spazzati via, tuttavia il campione di auto in carica Nasser Al-Attiyah ha costruito la vittoria della seconda tappa di lunedì con una giornata solida per rivendicare il comando della classifica generale mentre Carlos Sainz è stato fermato per quasi mezz'ora in la sua Audi RS Q e-tron E2.

- L'australiano Sanders si è distinto ancora una volta quando il pilota della Red Bull GASGAS Factory Racing ha vinto tagliando il vantaggio complessivo di Mason Klein a 1m48s. Il 28enne, conosciuto nel bivacco come Chucky, ha dichiarato: "L'idea era di vincere la tappa raggiungendo i ragazzi davanti e ha funzionato molto bene".

- Anche il Red Bull KTM Factory Racing è tra i primi cinque della classifica generale grazie all'argentino Kevin Benavides, mentre i compagni di squadra ed ex vincitori della Dakar Toby Price e Matthias Walkner sono tra i primi 10.

- Continuano le buone notizie per il Red Bull Off-Road Junior Team USA presentato da BFGoodrich con l'americano Austin Jones che ha vinto la tappa, mentre il connazionale Seth Quintero ha preso il comando della classifica generale T3 con il terzo posto del lituano Rokas Baciuška nel T4 che lo ha portato al quarto posto assoluto.

- La quarta tappa di mercoledì alzerà il fuoco con 425 km contro il tempo, la tappa ad anello attorno al bivacco di Ha'il che inizia con una catena di dune che misura oltre 100 km e poi diverse insidie di navigazione.

Una stagione a “tinte tricolori” per Fabio Mezzatesta: Ice Challenge e RX Italia nel 2023 del pilota romano

Il portacolori di Meteco Corse atteso protagonista al volante della Hyundai I20 R5 messa a disposizione dal team Bernini, già chiamata a buone risposte sui fondi del Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio, ambientato nel fine settimana a Pragelato. Ampie le prospettive del driver, chiamato ad un ruolo di primo piano nell’RX Italia, il Campionato Italiano Rallycross.

 

 

 

Roma, 4 gennaio 2022

Sarà il tracciato “ad anello” di Pragelato ad ambientare la prima uscita stagionale di Fabio Mezzatesta, pilota chiamato all’agonismo della prima manche di Ice Challenge 2023 - Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio – in programma nel fine settimana sui fondi proposti dalla location torinese. Il pilota romano, portacolori di Meteco Corse, vedrà sventolare la bandiera tricolore nell’occasione di avvio alla sua programmazione 2023, articolata sulla partecipazione alla kermesse su ghiaccio e proiettata sui chilometri dell’RX Italia, il Campionato Italiano Rallycross, espressione che chiamerà il driver ad un ruolo primario.

In entrambi i contesti, Fabio Mezzatesta si avvarrà della competenza tecnica del team Bernini, struttura che metterà a sua disposizione la Hyundai I20 R5, vettura già utilizzata dal driver in tre occasioni.

“L’obiettivo, per quanto riguarda la mia partecipazione ad Ice Challenge, è rivolto all’affinamento del feeling con la vettura su fondi particolari, affrontati senza alcuna velleità legata al cronometro – il commento di Fabio Mezzatesta – vorrei divertirmi. La vettura mi piace anche se molto particolare, richiede una messa a punto ottimale sul viscido e ne ho avuto riprova proprio sulle strade dell’ultima gara disputata, il Ciocchetto Event, dove sono stato limitato da una scelta in termini di setup che non si è rivelata congeniale. Tutt’altra prospettiva è legata alla partecipazione dell’RX Italia, cornice che affronterò con la consapevolezza di poter vincere il campionato”.

Tre, le manches di gara in programma domenica a Pragelato – in provincia di Torino – con la Hyundai I20 R5 di Fabio Mezzatesta chiamata ad un confronto che farà leva sulla spettacolarità e sul feeling maturato al volante della vettura turbocompressa. Un evento, quello che inaugurerà Ice Challenge 2023, concentrato nell’intera giornata di domenica, interessata in precedenza da tre giri di prove libere ed altrettanti validi per la qualificazione.

 

 

Nella foto (free copyright Mario Leonelli): Fabio Mezzatesta in azione al Ciocchetto Event.

Al-Attiyah riduce il vantaggio di Sainz mentre Guthrie ottiene la vittoria nella prima tappa

Nasser Al-Attiyah, Daniel Sanders e Mitch Guthrie si sono distinti sui pericolosi massi della seconda tappa alla 45a edizione della prova di resistenza più dura del motorsport, il Rally Dakar.

 

 

2 gennaio | Fase 2 | Campo marino - Aluha | Distanza - Totale/Speciale: 589,07 km/430 km

- Gli oltre 400 km della seconda tappa di lunedì hanno portato i concorrenti attraverso massi pericolosi mentre il campione in carica Nasser Al-Attiyah e il copilota Mathieu Baumel hanno tagliato il vantaggio della vettura di Carlos Sainz con una vittoria sulla loro Toyota Hilux T1+. Il 52enne ha dichiarato: "Mathieu ha fatto un ottimo lavoro con la navigazione, non è stato facile oggi".

- Per quelli dietro è stato più difficile dato che il pilota BRX Hunter Sébastien Loeb ha perso più di un'ora contro il leader della corsa Sainz, mentre i colleghi piloti del Team Audi Sport di Sainz Stéphane Peterhansel della Francia e lo svedese Mattias Ekström erano entrambi a più di 30 minuti dal Qatar Al-Attiyah.

- L'australiano Daniel Sanders ha rallentato l'accelerazione della sua moto in ritardo per garantire un inizio più facile alla terza tappa con il duo Red Bull KTM Factory Racing Toby Price e Kevin Benavides anche nella top five generale. Il 28enne ha dichiarato: "Ho rallentato un po' perché sappiamo già che domani sarà un'altra giornata davvero dura. Oggi non cercavo la vittoria di tappa".

- L'americano Mitch Guthrie del Red Bull Off-Road Junior Team USA ha ottenuto la prima vittoria di tappa con il suo T3-M by MCE5 e un perfetto regalo di compleanno per il copilota Kellon Walch. Il 26enne ha detto: "Kellon è andato benissimo oggi con la navigazione e la macchina è stata fantastica".

- La terza tappa di martedì punta il convoglio verso Ha'il attraverso una prova speciale cronometrata di 447 km con molti altri grandi massi e ripidi canyon da percorrere prima che la tappa finisca sulle dune.

Seconda frazione per piloti veri alla Dakar Classic 2023

Martedì, 03 Gennaio 2023 09:12 Published in Rally

Seconda frazione per piloti veri alla Dakar Classic 2023

La Squadra Corse Angelo Caffi, rappresentata da Luciano Carcheri e Giovanni Bernacchini, ha disputato una giornata concreta con ottime performance sulle dune ed in navigazione in una delle tappe più lunghe della maratona.

 

 

Brescia, 2 gennaio 2023 – Seconda tappa alla Dakar Classic 2023 e in casa Squadra Corse Angelo Caffi c'è la giusta dose di soddisfazione dopo che Luciano Carcheri e Giovanni Bernacchini hanno raggiunto il bivacco di Alula forti di una performance nel complesso positiva in una tappa confermatasi durissima. Il pilota ligure, che ieri aveva avuto qualche difficoltà di elettronica sulla Isuzu Vehicross, oggi ha disputato una tappa costante che gli ha permesso di scalare qualche posizione nella classifica assoluta e di categoria H2. Come tipico delle gare di questa portata, le classifiche di giornata sono ancora in fase di definizione, dato che molti concorrenti hanno concluso la frazione fuori tempo massimo. La giornata si componeva di sei settori competitivi: due di regolarità, due di dune e due di navigazione. Le medie abbastanza elevate della categoria H2 sono state uno dei fattori di maggiore difficoltà per Carcheri e Bernacchini, che nelle due prove di regolarità hanno accusato qualche penalità di distacco rispetto ai diretti avversari. Molto meglio invece sulle dune, dove l’esperienza di Carcheri è servita a piazzare ottimi punteggi e altrettanto positiva la progressione in navigazione, con un ultimo settore davvero brillante e con l’ottava prestazione assoluta.

La tappa di domani | 3 gennaio 2023 Lunghezza totale: 618km Lunghezza prove: 307km Partenza: Alula Arrivo: Ha’il Descrizione: Si tratta della terza tappa per lunghezza complessiva, e della seconda per la lunghezza della parte competitiva. Secondo gli organizzatori i primi 50 chilometri sono i più belli dell’intera gara, ci sono passaggi in alcuni canyon e tutti gli ingredienti per ribaltare la classifica.Classic

IL 2023 DI PRS GROUP: QUATTRO IMPEGNI SU TERRA, TRE RALLIES ED UNA CRONOSCALATA

Come tradizione vuole, l’organizzazione romagnola prosegue il proprio impegno con le gare su strada bianca, con ben due appuntamenti tricolori oltre alla gara di Foligno ed una nuova cronoscalata su terra, a Cagli, nel mese di settembre.

 

 

Saludecio (Rimini), 02 gennaio 2023 – Ancora strade sterrate, soltanto gare su terra. L’offerta “rallistica” di PRS Group per il 2023 conferma la tradizione dell’organizzazione romagnola che fa capo a Oriano Agostini la quale è praticamente l’unica struttura in Italia che volge i propri interessi, la propria passione ed il proprio lavoro alle competizioni su strada bianca, avendo sempre assicurato lo svolgimento di quanto programmato.

“TRICOLORE “DUE VOLTE

Saranno ben quattro, gli impegni che PRS Group organizzerà, tra conferme e novità, nell’anno prossimo, con ben due rallies dal blasone tricolore. Iniziando proprio in ordine di validità, il primo impegno sarà il 19-21 maggio con il 30° Rally Adriatico, gara che giunge ad un traguardo significativo, seconda prova del Campionato Italiano Rally Terra. La sede sarà di nuovo ad Urbino, dove per la passata edizione si è trovata ampia soddisfazione per come l’evento sia stato accolto dal territorio e dalle sue Amministrazioni. Nello stesso Campionato, andando al 20-22 ottobre, avrà luogo il 16° Rally delle Marche, che tornerà a Cingoli, gara di lunga tradizione, entrata nel contesto tricolore quest’anno, in sostituzione di altro evento annullato. Insieme vi sarà riconfermato l’appuntamento del tricolore Cross Country, con il 2° Baja delle Marche.

SI RIPROPONE CON FORZA IL “FOLIGNO”

L’impegno di PRS Group avvierà comunque in primavera, il 4-5 marzo, con la 2^ edizione del Rally di Foligno, terza prova delle quattro che compongono del Campionato Raceday Rally Terra. Verranno riproposte le affascinanti ed impegnative strade bianche dell’Umbria, che già per la prima edizione della competizione hanno ricevuto ampi consensi da parte di coloro che vi hanno preso parte.

A CAGLI LA NOVITA’ DELLA CRONOSCALATA

La novità del 2023 non sarà un rally ma una cronoscalata su terra, ovviamente inedita: la “Cagli-Molleone”, nella Valle del Metauro, che sfrutterà una porzione di una prova speciale adottata per il Rally Adriatico. La data di svolgimento sarà il 23 e 24 settembre.

 

 

UFFICIO STAMPA

Sainz scava in profondità per la 42esima vittoria di carriera alla 45esima edizione Dakar 

Carlos Sainz, Kevin Benavides e Chaleco López hanno tutti scavato a fondo per brillare nella difficile prima tappa di domenica della 45a edizione della prova di resistenza più dura del motorsport, il Rally Dakar.

 

 

1 gennaio | Fase 1 | Accampamento in mare - Accampamento in mare

- Il Rally Dakar 2023 non ha perso tempo a servire il dramma sulle sabbie dell'Arabia Saudita quando la Fase Uno di domenica ha visto il campione in carica della gara ciclistica schiantarsi, mentre gli sfidanti dalla faccia fresca eccellevano.

- Il giorno di Capodanno ha portato con sé una tappa ad anello ultra dura di 368 km attorno al Dakar's Sea Camp a Yanbu con la leggenda del motorsport Carlos Sainz che ha ottenuto la sua 42esima vittoria di tappa della Dakar su un'Audi RS Q e-tron E2 insieme al copilota Lucas Cruz. Il 60enne ha dichiarato: "Abbiamo avuto una foratura all'inizio, quindi dopo abbiamo proceduto con cautela sulle pietre".

- Purtroppo la difesa del titolo motociclistico da parte del britannico Sam Sunderland si è conclusa a 52 km dalla tappa con il vincitore del 2020 Ricky Brabec in testa alla classifica dei tempi, lasciando il duo della Red Bull KTM Factory Racing Kevin Benavides e Toby Price a un minuto da lui, così come l'australiano Daniel Sanders che ha dichiarato: " Mi sono tenuto alla larga da ogni grosso errore e ho continuato a navigare, è stato divertente là fuori".

- La nuova Dakar del cileno Chaleco López è iniziata dove si è conclusa la sua ultima, in testa alla classifica generale della categoria T3 mentre il campione in carica si è aggiudicato la vittoria di tappa per il Red Bull Can-Am Factory Team insieme al co-pilota Juan Pablo Latrach mentre Rokas Baciuška e Oriol Vidal ha ottenuto un altro risultato vincente nella categoria T4. Il lituano ha dichiarato: "Questa era solo la prima tappa, ma sembra già una vera Dakar".

- La seconda fase di lunedì vede il convoglio lasciare l'accampamento marino e dirigersi a est verso Alula. Massi giganti e profondi canyon saranno presenti per tutta la prova speciale cronometrata di 430 km, oltre a una catena di dune del deserto.

Privacy Policy