Sun Energy 1 e Mercedes-AMG si aggiudicano la 12 Ore di Bathurst, Valentino Rossi è sesto
Sun Energy 1 e Mercedes-AMG si aggiudicano la 12 Ore di Bathurst, Valentino Rossi è sesto
FORMULA E E NEW ERA CAP UNISCONO LE FORZE NELLA PARTNERSHIP PER I CAPPELLI
FORMULA E E NEW ERA CAP UNISCONO LE FORZE NELLA PARTNERSHIP PER I CAPPELLI
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

International Rally Cup premia i suoi campioni: sabato 4 febbraio a Vicenza, all’interno di Rally Meeting

Una pioggia di euro destinata ai protagonisti della ventunesima edizione del campionato promosso da IRC Sport, attesi alle ore 16 all’interno della rassegna vicentina.  

 

 

 

Bedonia (PR), 20 gennaio 2023

Saranno gli ampi spazi di Rally Meeting, a Vicenza, ad ambientare le premiazioni di International Rally Cup 2022. La consegna dei riconoscimenti ai protagonisti del campionato, promosso da IRC Sport in concerto con Pirelli, avverrà sabato 4 febbraio a partire dalle ore 16, negli spazi messi a disposizione dalla kermesse. Una vera e propria pioggia di euro, con un montepremi che sfiora i 290.000 euro destinato ai “primattori” della classifica assoluta, di IRC Challenge e degli altri raggruppamenti previsti da regolamento.

Nelle mani del vincitore della classifica assoluta – Bostjan Avbelj – sarà consegnato un assegno da 35.000 euro. Di 25.000 euro, quello riservato al secondo classificato Luca Rossetti mentre, al terzo pilota sul podio – Andrea Nucita – andranno 15.000 euro. La quarta posizione finale, assegnata a Nicola Sartor, vale l’assegnazione di 10.000 euro. Per Nicola Sartor, il montepremi totale legato alla conquista della quarta piazza assoluta ed il primato nella classifica di IRC Challenge è quantificato in 25.000 euro. Al secondo classificato di IRC Challenge, Michele Rovatti, andranno 10.000 euro, al terzo – Antonio Rusce – 5.000 euro. Sul palco di Vicenza salirà anche Flavio Brega, quarto classificato e vincitore di dieci pneumatici Pirelli.

Risorse importanti assegnate anche nel Trofeo Due Ruote Motrici Prestige, con Mirco Straffi a festeggiare la vittoria ed assicurarsi la somma di 20.000 euro, seguito in classifica da Giacomo Guglielmini (12.000 euro), Cyril Audirac (8.000 euro), Riccardo Tondina (5.000 euro) e Lorenzo Grani, al quale verranno assegnati dieci pneumatici Pirelli. La vittoria nel Trofeo R2B ha permesso a Gabriel Di Pietro di assicurarsi la somma di 18.000 euro, seguito in ordine di classifica da Nicholas Cianfanelli (10.000 euro), Alessandro Zorra (7.000 euro), Daniele Silvestri (5.000 euro) e Mirko Carrara (dieci pneumatici Pirelli).

Assegno a cinque cifre intestato anche al vincitore del Trofeo Sport, Christian Buccino, premiato da IRC Sport con 10.000 euro. 5.000 euro saranno destinati alla seconda piazza, concretizzata da Fabio Breglia e 3.000 euro riservati a Fabio Oppici, terzo classificato. Sei e quattro pneumatici se li sono assicurati, rispettivamente, Davide Scarso e Davide Vigna. Premio d’onore per il sesto in classifica, Stefano Ferrarini. Pierdomenico Fiorese, vincitore del raggruppamento N5-N4-R4, riceverà la somma di 5.000 euro, medesimo importo che riceverà il referente del team vincitore – PA Racing – con MS Munaretto a ritirare il secondo premio (3.000 euro) e Balbosca il terzo, di 2.000 euro. Riservati dei premi d’onore ai vincitori delle classifiche Under 25 (Gabriel Di Pietro), Forze di Polizia (Pierdomenico Fiorese) e Over 55 (Marco Belli).

 

 

Nella foto (free copyright Amicorally): un momento della premiazione dello scorso anno.   

WSK Promotion annuncia una partnership con Tatuus

Giovedì, 19 Gennaio 2023 17:07 Published in Kart

WSK Promotion annuncia una partnership con Tatuus

La nuova cooperazione nasce dalla lunga esperienza di WSK Promotion nel mondo del karting e dalla leadership mondiale di Tatuus nell’automobilismo per favorire la carriera dei piloti.

 

 

Maglie (ITA), 19.01.2023

WSK Promotion ha avviato una importante partnership con Tatuus, leader mondiale nel design e nella produzione di oltre 2.000 auto da competizione con le quali si sono perfezionati quasi tutti i piloti professionisti e di Formula 1.

E’ già da 9 anni che WSK Promotion e Tatuus collaborano al progetto e all’evoluzione dell’Italian F4 Championship certified by FIA, insieme alla Federazione nazionale ACI Sport, che in questi anni ha ottenuto un continuo crescente successo fino a raggiungere i traguardi della stagione 2022, con la partecipazione record di 55 piloti provenienti da 30 paesi.

La nuova partnership tra WSK Promotion e Tatuus tende a rivolgersi al mondo del karting, il grande bacino che di fatto propone i talenti del motorsport di oggi, dove WSK Promotion già vanta una lunghissima esperienza ventennale nella crescita agonistica dei giovani piloti. E’ dal successo dei campionati WSK che nascono i talenti di oggi e dal numero dei piloti provenienti appunto dal karting targato WSK che oggi praticano con successo il motorsport, dalla Formula 4 alla Formula 1.

L’obiettivo WSK Promotion e Tatuus è quello di interagire ancor più in profondità nel mondo del karting, per sviluppare ulteriormente tutte le condizioni dell’avviamento dei giovani piloti ad una carriere vincente nell’automobilismo.

 

WSK Promotion

Ufficio Stampa

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gli ACI Storico Festival riaccendono i motori anche nel 2023
Gli eventi rivolti ai soci ACI Storico si svolgeranno a Monza (16 aprile), Pergusa (21 maggio) e Imola (26-27 agosto)

 

 

Roma, 19 gennaio 2023

Sulla scia del successo ottenuto lo scorso anno, il Club ACI Storico rinnova anche per la stagione 2023 il format degli ACI Storico Festival, che si svolgeranno negli affascinanti circuiti di MonzaPergusa ed Imola. Tre punti cardine anche dal punto di vista geografico, che permetteranno agli appassionati di auto d’epoca di tutta Italia di prendere parte ad eventi indimenticabili.

La prima data da fissare in agenda è quella del 16 aprile, quando i soci di ACI Storico avranno la possibilità di “colorare” il paddock e la pista del tempio della velocità. Proprio il tracciato brianzolo, nonché uno dei capisaldi del calendario di Formula 1, lo scorso anno è stato letteralmente invaso da ben 650 vetture d’epoca che sono state protagoniste di track day e parate in pista, con possessori ed appassionati che hanno potuto assistere a numerosi talk show dedicati al mondo delle storiche e delle youngtimer. 

L’affascinante Autodromo di Pergusa invece ospiterà il prossimo 21 maggio il secondo ACI Storico Festival del 2023. Ad impreziosire la manifestazione anche quest’anno è il contesto in cui è immersa, ovvero il terzo ACI Racing Weekend dell’anno, che darà la possibilità ai partecipanti di vivere in prima persona le emozioni del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance e del Campionato Italiano Sport Prototipi. Momento clou della giornata sarà la sfilata dedicata alle vetture d’epoca dei soci, che avranno la possibilità di percorrere il tracciato che ha ospitato il Gran Premio del Mediterraneo di Formula 1 dal 1962 al 1965.

L’ultimo ACI Storico Festival dell’anno si svolgerà in occasione dell’Historic Minardi Day nelle giornate del 26 e 27 agosto ad Imola. Un evento iconico che raggiunge la sua settima edizione e che è rivolto a tutti gli appassionati delle quattro ruote che avranno l’occasione di poter rivivere lo splendore degli anni d’oro del motorsport, grazie all’importante presenza di monoposto storiche di Formula 1, Formula 2, Formula 3, Gran Turismo e Prototipi. Inoltre i soci del Club potranno accedere al paddock ed ai box del circuito del Santerno incontrando piloti, tecnici ed ingegneri che hanno scritto pagine importanti delle corse del passato e dei nostri giorni.

A breve sul sito internet di ACI Storico verranno pubblicati i programmi delle tre manifestazioni e le relative modalità per poter partecipare a quelli che sulla carta si preannunciano essere tre appuntamenti imperdibili.



Ufficio Stampa ACI Storico

IL 3° RALLY TERRA VALLE DEL TEVERE E AREZZO TORNA AD ACCENDERE IL “RACEDAY”

La seconda gara di quest’anno in Italia e la prima su strada bianca ha le iscrizioni aperte sino al 6 febbraio ed attende i grandi ed appassionati protagonisti del campionato Raceday, del quale sarà la seconda prova. La gara di Valtiberina è stata confermata al rango “tricolore” per le vetture storiche, che apriranno le partenze ed avrà di nuovo la validità “internazionale” conferita dal TER-Tour European Rally Series. Dalla Valtiberina l’evento si porta ad Arezzo, che ospiterà la partenza. Sabato 4 febbraio, alle 11,00 nel prezioso contesto di Villa Gennaioli in Anghiari la presentazione dell’evento.

 

 

 

Pieve Santo Stefano (Arezzo), 19 gennaio 2023 – Con le iscrizioni aperte sino al 6 febbraio, il 3° Rally Terra Valle del Tevere e Arezzo, in programma per l’11 e 12 febbraio, è nel pieno della propria fase organizzativa. C’è tanto fermento, intorno all’evento di Valtiberina Motorsport, piloti, appassionati ed addetti ai lavori si aspettano un percorso “mondiale” e certamente così sarà, con “Alpe di Poti”, “Battaglia di Anghiari”, “Cerbaiolo” e “San Salvatore”, in rigoroso ordine alfabetico, previsti come gli scenari della sfida, disegnate per 9 prove speciali in totale delle quali una sarà ripetuta una volta, una per due volte, due per tre volte.

Un piatto decisamente forte, per la “prima” sterrata italiana, pronta ad  illuminare questa prima parte di stagione nel modo più esaltante, appunto con strade che hanno fatto la storia mondiale dei rallies.

Intanto, ci si avvicina giorno dopo giorno all’evento: la presentazione alle Autorità ed alla stampa avrà luogo ad Anghiari sabato 4 febbraio, alle 11,00 a Villa Gennaioli, antica struttura risalente alla seconda metà dell’Ottocento che si trova lungo la strada provinciale della Libbia (meglio conosciuta come via Nova), luogo di riferimento culturale del comprensorio della Valle del Tevere.

Ad avvalorare ancora di più questa terza edizione della gara vi sarà la riconfermata validità del Challenge Raceday Rally Terra, il celebre campionato che si diluisce a cavallo delle due stagioni e che arriverà sul territorio aretino per quello che sarà il secondo appuntamento, dopo quello in dicembre del “Prealpi Master Show”. Un campionato che il Rally Valle del Tevere e Arezzo ne ha sposato in pieno la filosofia, ispirata alla passione ed alla tradizione “sterrata” italiana.

Sino ad ora si sono registrati 51 iscritti, alla serie Raceday, che nella classifica assoluta vede in testa con 16 punti lo sloveno Bostjan Avbelj (Skoda), con due soli punti sul sammarinese Jader Vagnini (Skoda) è terzo è un altro straniero, il còrso Quilichini (Skoda), di un punto ancora dietro. Grande lotta ai vertici, quindi, alla prima in terra trevigiana, che lascia immaginare una sfida accesa per questa seconda prova, dove sono attesi “nomi” di rilievo, come il rientrante Andrea Dalmazzini ed anche Edoardo Bresolin, entrambi stati lontani dalle corse da diverso tempo ma pronti a ribadire la loro forza.

Nel Raggruppamento C (N4 + Prod S4 + N5 + Rally3) un “veterano” Raceday, lo sloveno Darko Peljhan ha tenuto un buon ritmo alla prima gara riuscendo a mantenersi sempre in testa al raggruppamento, tallonato però da un agguerrito Luca Ortombina e da Michele Milani, che non hanno mai mollato e si sono guadagnati punti preziosi in vista della seconda gara. 

Il Raggruppamento D (A7 + Prod E7 + K11 + R2C +R3C + R3D + R3T + S1600 +Rally4 + RSD 2.0 PLUS + RS 2.0PLUS + RSTB 1.65 PLUS) ha conosciuto, alla prima gara, una notevole performance del padovano Nicolò Marchioro, con la Peugeot 208 Rally4, balzato al comando con 24,7 punti, mentre il resto del podio provvisorio è per il friulano Fabrizio Martinis e per il fiorentino Lorenzo Ancillotti.

Nel Raggruppamento E (N3 + Prod S3 + RS 2.0 +RSTB 1.65 + RSD 2.0) comanda Giorgio Mendeni (con la Subaru Impreza a gasolio), che attaccando sino dalle prime battute del “Prealpi” è balzato in testa alla classifica riuscendo a tenere dietro i suoi avversari, che adesso lo attendono per la rivalsa in terra aretina. 

Il Raggruppamento F (A6 + Prod E6 + K10 + R2B + Rally5 + RA5N – RSTB 1.0 PLUS + RS 1.4/1.6 PLUS + RSTB 1.4) vede davanti a tutti Jason Spagnol (Peugeot 208 R2b), il quale si è giocato il “Jolly” nella prima gara, per lui di casa, utile per vincere il raggruppamento, tenendo dietro un agguerrito Marco Zanin (Renault Clio Rally5), il veloce 19enne trevigiano al primo anno di gare, che ha vinto la classifica dedicata agli Under 23/25.

Oltre alle vicende “Raceday”, che di certo animeranno la competizione, le altre validità ufficiali, il primo atto del Campionato Italiano Rally Terra Storico ed il respiro internazionale conferito dal Tour European Rally Series (TER), daranno modo di assistere a duelli di grande forza e spettacolo.

LA NOVITA’: SI RAGGIUNGE AREZZO

Grande interesse dato anche dalla novità che il rally andrà a coinvolgere il territorio della città di Arezzo, dove avrà luogo la partenza (sabato 11 febbraio ore 15,00) e dove si avrà una prova speciale decisamente ricca di storia.

Anghiari, Sansepolcro e Pieve Santo Stefano alle quali si aggiunge quest’anno anche Monterchi, luoghi che sono ampia parte della storia italiana, hanno confermato il loro ampio e convinto sostegno all’evento, visto come incentivo all’immagine del territorio. Proprio questo sarà lo stimolo maggiore per coinvolgere ancora di più tutti gli Enti e i Partner, avendo ideato l’allestimento, insieme a diverse altre iniziative, di un Villaggio Rally che sarà un motore ricco di iniziative momenti ed esposizioni legati allo Sport, ma anche alla promozione delle eccellenze artistico-culturali ed enogastronomiche del territorio.

Sul piano puramente sportivo, verranno proposte in totale 9 prove speciali, con il percorso complessivo della manifestazione che tra sabato e domenica si svolgerà su circa 300 km totali di sviluppo complessivo.

IL PROGRAMMA

Il ventaglio temporale della gara sarà tra il sabato e la domenica: già il venerdì 10 febbraio sono in programma le roperazioni di verifica amministrativa e tecnica, che si svolgeranno a Sansepolcro (previste anche al sabato mattina), le ricognizioni saranno il 10 e 11 febbraio, lo Shakedown sarà ad Anghiari (sabato 11 febbraio ore 08,00-11,00) e la partenza sarà da Arezzo – Via Spallanzani, come già sopra accennato, dalle ore 15,00.  Si svolgerà un Riordino di metà pomeriggio nella splendida cornice di Monterchi e dopo lo svolgimento di tre prove speciali complessivamente nel sabato pomeriggio, avverrà il riordinamento notturno tra le due giornate di gara sotto le mura medioevali di Anghiari, recentemente definito dalla CNN il “quarto borgo più bello d’Europa”. L’arrivo avrà luogo a nel “salotto della Valtiberina “, a Porta Fiorentina di Sansepolcro dalle ore 16,30 di domenica 12 febbraio, dopo lo svolgimento di altre 6 Prove Speciali.

La seconda edizione della gara, lo scorso anno, vide il successo del giovane veneto di Vicenza Alberto Battistolli, in coppia con Simone Scattolin, con a disposizione una Skoda Fabia R5. La gara delle auto storiche fu invece appannaggio dei reggiani Tonelli-Debbi, su una Ford Escort RS.

 

NELLA FOTO: BETTEGA-CARGNELUTTI, I VINCITORI DELL’ULTIMA EDIZIONE RACEDAY (FOTO AMICORALLY)

 

UFFICIO STAMPA

 

VALTIBERINA MOTORSPORT

Il dialogo rafforza l’automobilismo siciliano

Giovedì, 19 Gennaio 2023 15:32 Published in Altre Notizie

Il dialogo rafforza l’automobilismo siciliano

Alta partecipazione all’incontro indetto dalla Delegazione ACI Sport Sicilia sulle novità tecniche e regolamentari coordinato dall’ing. Roberto De Felice che si è svolto oggi a Santa Teresa Riva. Settimo “Il confronto diretto è fonte di chiarezza”

 

 

Roccalumera (ME) 18 gennaio 2023. Ha riscosso ottimo successo confermato da un’alta partecipazione di sportivi arrivati da tutta la regione ed anche da oltrestretto, l’incontro sulle novità regolamentari indetto dal Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo. Come annunciato l’incontro è stato coordinato dall’ing. Roberto De Felice, responsabile dell’Area Tecnica per ACI Sport. Nel salone di Villa Ragno, con l’ospitalità arricchita dal supporto del “Gruppo Arena”, si è parlato delle novità in materia tecnico/regolamentare. Sono intervenuti numerosi da tutta l’isola ed anche da oltre stretto piloti, team, organizzatori ed Ufficiali di Gara per partecipare alla affollata riunione, che si è svolta in modo sereno e certamente proficuo per via degli argomenti trattati. Oltre ad illustrare le novità regolamentari sotto l’aspetto tecnico, l’incontro è stato un’occasione efficace per il confronto e lo scambio di informazioni tra sportivi di varie realtà. Hanno partecipato anche i componenti della Giunta Sportiva ACI Oronzo Pezzolla ed Armando Battaglia, i Presidenti delle Commissioni ACI Sport Salita e Slalom, Alessandro Battaglia e Marco Cascino, oltre a diversi Fiduciari provinciali della Sicilia.

 

 

-“Il confronto diretto è sempre fonte di chiarezza ed ogni occasione di incontro favorisce il dialogo che è prerogativa fondamentale nei rapporti tra persone e nello sport in particolare - ha dichiarato Daniele Settimo - la disponibilità dell’ing. De Felice ha reso estremamente interessante l’incontro di Santa Teresa Riva, dove si sono chiariti diversi aspetti che riguardano i nuovi regolamenti. Abbiamo trovato ospitalità da parte della sempre entusiasta e collaborativa Amministrazione Santateresina con a capo l’On. Danilo Lo Giudice. Ha partecipato un numero davvero cospicuo fatto da tutte le figure protagoniste dello sport delle 4 ruote. E’ stato un piacere avere anche più persone in arrivo da fuori regione e sicuramente un motivo d’orgoglio accogliere partecipanti dal Veneto, dalla Sardegna, dal Lazio, dalla Puglia, dalla vicina Calabria. Certamente è un’esperienza da ripetere anche con maggiore frequenza”-. L’intero staff della Delegazione ACI Sport Sicilia è al lavoro per l’organizzazione della Premiazione dei Campionati Regionali di Automobilismo e Karting, la grande festa dello sport siciliano che si svolgerà nel pomeriggio di sabato 18 febbraio al Pala Congressi di Taormina.

 

Ufficio Stampa Delegazione ACI Sport Sicilia

A Vicenza le Premiazioni dei Campionati ACI Sport 2022

Mercoledì, 18 Gennaio 2023 17:03 Published in Altre Notizie

A Vicenza le Premiazioni dei Campionati ACI Sport 2022

Venerdì 3 e sabato 4 febbraio all’Auditorium della Fiera saranno protagonisti i vincitori dei Titoli Tricolori. Due giorni dedicati ai migliori protagonisti delle quattro ruote della scorsa stagione. Il Presidente dell’Automobile Club D’Italia Angelo Sticchi Damiani aprirà la due giorni veneta.

 

 

Roma, 18 gennaio 2023. Si svolgeranno a Vicenza venerdì 3 e sabato 4 febbraio le Premiazioni dei Campionati ACI Sport 2022. Sarà il Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani ad inaugurare l’intenso programma di premiazioni distribuito in due giorni. Le cerimonie dedicate ai vincitori di tutti i Titoli, dei Campionati Italiani, dei Trofei Nazionali e delle Coppe ACI si terranno presso l’accogliente ed ampio Auditorium della Fiera di Vicenza, dove in concomitanza si svolgerà la Fiera Motor sport - Rally Meeting, dedicata alle quattro ruote organizzata dall’Automobile Club vicentino presieduto da Luigi “Lucky” Battistolli, in collaborazione con Miki Biasion, l’inossidabile pilota due volte Campione del Mondo Rally. Alle ore 18.00 di venerdì 3 febbraio, il saluto del Presidente ACI darà il via alla prestigiosa passerella di grandi nomi dello sport. Ci sarà la consegna di prestigiosi Premi Speciali a personalità simbolo del motorsport ed ai rappresentanti delle case automobilistiche e dei maggiori brand impegnati nei campionati tricolori. Sullo stesso palcoscenico la premiazione dei Campionati Italiani in pista, comprese le serie monomarca. La corposa premiazione delle principali serie tricolori Auto Storiche precederà il party in onore dei Campioni Italiani.

 

 

Sabato 4 febbraio alle 10 saliranno sul palco dei premiati i protagonisti degli Slalom, Formula Challenge, Automodellismo, Esport, Mobilità Sostenibile ed i numerosi primi attori della Velocità Montagna. L’articolato programma si completerà nel pomeriggio con al centro della scena il Karting, le specialità dell’Off Road ed i Rally dalle ore 14.30. I momenti salienti della premiazione potranno essere seguiti in diretta tv su ACI Sport TV (Sky 228) e al contempo sulla pagina Facebook ufficiale @acisporttv e sul sito ufficiale della Federazione ACI Sport. Riepilogando, la cerimonia di premiazione presso la Fiera di Vicenza - Via dell’Oreficeria, 16 si svolgerà il venerdì 3 febbraio dalle ore 18.00 e sabato 4 febbraio 2023 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 circa secondo il programma allegato. Si allega altresì l’elenco completo dei vincitori che riceveranno un invito scritto presso l’indirizzo e-mail indicato da ciascuno al momento del rinnovo della licenza. Nell’invito verrà riportato un link al quale ogni convocato dovrà far pervenire obbligatoriamente la propria adesione alla premiazione e al Drivers Party. Coloro i quali, pur inseriti negli elenchi dei premiati, non dovessero ricevere l’invito alla cerimonia di premiazione, sono pregati di contattare la segreteria dell’evento entro il 24 gennaio p.v. ai seguenti recapiti: Gestioneeventisportivisai.aci.it; 06. 49982870.

Per info sul weekend della Fiera Motor sport - Rally Meeting di Miki Biasion che si svolgerà nei giorni 3-5 febbraio 2023 maggiori informazioni su www.rallymeeting.com

MOVISPORT ACCENDE LA SFIDA DEL 2023:  AL VIA DEL “MONTECARLO” CON GRYAZIN E PATERA

La classica apertura del Campionato del Mondo Rally vedrà al via la Scuderia reggiana, che punta al titolo WRC2 con il driver russo, oltre al quale vi sarà il gentleman piemontese innamorato delle gare iridate ed iscritto alla “Master Cup” iridata.

 

 

Reggio Emilia, 18 gennaio 2023 – Esordio in grande stile, per Movisport, in questo 2023, con la partecipazione al celebre Rallye Monte Carlo, prima prova del Campionato del Mondo Rally, in programma nel fine settimana che sta arrivando, sulle alpi francesi.

Gara tra le più iconiche al mondo, la competizione monegasca, alla 91^ edizione, vedrà al via due portacolori di Movisport, con particolare interesse dato dal debutto del russo Nikolay Gryazin sulla nuova Skoda Fabia Rall2 di TokSport, con la quale il pilota di Mosca, assecondato da Konstantin Aleksandrov punterà al titolo WRC-2.

Un Campionato, quello “cadetto”, in seno alla corsa iridata, che negli ultimi anni ha visto Gryazin sempre tra i grandi protagonisti, con il miglior risultato assoluto ottenuto in due occasioni, un quarto posto sia nel 2019 che nel 2020, mentre l’anno passato ha chiuso quinto. Al “monte” Gryazin ha partecipato sinora tre volte, con la sua migliore prestazione registrata lo scorso anno, con la 10^ posizione assoluta, 3° di WRC-2.

Al via anche il gentleman driver piemontese Silvano Patera, con coppia con Giacomo Tiraboschi. Per Patera sarà la seconda esperienza al Rallye Montecarlo, che disputerà su una Skoda Fabia R5 EVO della scuderia PA Racing, iscritto alla categoria “master”. Nel 2019 Patera chiuse il suo primo Rallye Montecarlo al 26° posto assoluto, navigato da Maurizio Barone, mentre lo scorso anno sulle strade “amiche” della Sardegna chiuse 24° assoluto, quinto tra i “WRC2 Masters” e secondo tra gli equipaggi Italiani.

L’obiettivo è sicuramente quello di migliorare l’esperienza di tre anni fa ed avviare al meglio la disputa della categoria “master”.

Il percorso della 91ª edizione del Rallye Monte-Carlo è articolato in 18 prove speciali e coprirà una distanza di 325,020 km. Le “speciali” 1 e 2 si svolgeranno giovedì sera in notturna e anticiperanno i sei impegni competitivi di venerdì. Sabato sarà il giorno con il programma più impegnativo, quello che certamente potrà fare selezione, con sei prove per un totale di 111,78 km.

Chiuderanno il rally monegasco le quattro prove di domenica.

BANDIERA A SCACCHI ALLA “DAKAR” PER CESARE ZACCHETTI

Il periodo che passa l’anno, da dicembre ai primi di gennaio, per Movisport da alcuni anni vuol dire avventura. Avventura di quella vera. Vuol dire “Dakar”, vuol dire soprattutto Cesare Zacchetti. Il 53enne torinese, uno dei piloti da off-road e da grandi maratone su due ruote più conosciuti in Italia anche quest’anno ha visto la bandiera a scacchi della  45^ edizione della maratona auto-moto-camion più celebre al mondo, che si è svolta nel deserto dell’Arabia Saudita. Con la sua  KTM 450 Rally ha concluso l’estenuante competizione all’11° posto assoluto in classifica “Original Motul” (riservata ai piloti che hanno corso tutta la gara senza assistenza). Zacchetti è stato tra i grandi protagonisti,  era 9° assoluto sino all’ultima tappa, poi la pioggia ne ha limitato la prestazione, si è purtroppo fermato perdendo due posizioni.

 

Nella foto: Gryazin in azione al Rallye Montecarlo del 2022 (foto Massimo Bettiol)

 

 

UFFICIO STAMPA

Il 1º Rally Sulcis Iglesiente è la grande la sorpresa del 2023, si correrà il 17-19 marzo e aprirà la stagione rallistica sarda

La Mistral Racing è pronta a calare il tris con Rally Moderno, Storico e Regolarità Sport. Saranno 13 i comuni coinvolti e 10 le speciali, la prima delle quali in notturna. Per il Sulcis Iglesiente si tratta di una novità assoluta, organizzata con la partnership della Regione Sardegna.

 

 

COMUNICATO N. 1 del 18/01/2023

Il Sulcis Iglesiente si prepara a ospitare, per la prima volta nella propria storia, una manifestazione rallistica. Appuntamento fissato per il weekend del 17-19 marzo, fine settimana alle porte della primavera che segnerà l’apertura della stagione sportiva, poiché il 1º Rally Sulcis Iglesiente sarà il round iniziale del Campionato Rally Delegazione Sardegna Aci Sport. La gara di valenza nazionale, organizzata dalla scuderia iglesiente Mistral Racing con il supporto degli Assessorati Regionali allo Sport e al Turismo e dell’Automobile Club di Cagliari, si correrà su asfalto e prevederà tre manifestazioni in una. Si è scelto, infatti, di proporre alla vasta platea di sportivi, oltre al Rally Moderno, anche il Rally Storico e la Regolarità Sport. L’apertura delle iscrizioni sarà il 18 febbraio, a un mese dalla gara. Il 1º Rally Sulcis Iglesiente si correrà su asfalto e garantirà agli equipaggi delle prove speciali tecniche e spettacolari e dei trasferimenti scenografici, che consentiranno di scoprire le bellezze e le peculiarità di un territorio straordinario, finora poco sfruttato per le manifestazioni motoristiche, ma che ha le carte in regola per ospitare competizioni di respiro nazionale e internazionale. I percorsi sono stati disegnati con la sapiente supervisione dell’ex navigatore due volte campione del mondo rally Tiziano Siviero, dal cui estro sono nati negli anni tracciati di gara di competizioni di massimo livello, compresi quelli del Rally Italia Sardegna, data tricolore del Mondiale Wrc di cui è responsabile dei percorsi, e dell’Island X Prix di Extreme E. Il programma. Previsti partenza e arrivo a Iglesias, parco assistenza in centro a Carbonia e un totale di dieci prove speciali che toccheranno ben tredici comuni. La gara prevederà oltre 60 chilometri cronometrati e interesserà i territori e gli agri di Iglesias, Carbonia, Buggerru, Fluminimaggiore, Gonnesa, Narcao, Nuxis, Perdaxius, San Giovanni Suergiu, Santadi, Tratalias, Villamassargia e Villaperuccio. Le verifiche si svolgeranno nella giornata del venerdì a Iglesias, che nel pomeriggio di sabato 18 sarà poi teatro della partenza, prevista in Piazza Sella, salotto buono della città. Completata la speciale di apertura in notturna, che si preannuncia mozzafiato, ci sarà il riordino nel parcheggio del Campo Sportivo Monteponi, in via Valverde, a Iglesias. Nella giornata della domenica, dopo il primo dei tre passaggi in parco assistenza a Carbonia, la gara entrerà nel vivo con le restanti nove prove, che l’organizzazione svelerà nei prossimi giorni. Le speciali saranno intervallate da tre riordini, l’ultimo dei quali alle Cantine di Santadi, blasonato partner della gara. L’organizzazione. A due mesi dalla gara, il lavoro degli organizzatori procede con dedizione e impegno, per offrire agli equipaggi, attesi dalla Sardegna e dalla Penisola, una manifestazione di alta qualità e all’altezza delle attese. A breve, verranno ufficializzati i percorsi e gli interessanti dettagli del programma, comprese le vantaggiose convenzioni stipulate dall’organizzazione con le compagnie navali che operano le tratte da e per la Sardegna per facilitare il trasferimento degli equipaggi e dei mezzi provenienti dalla Penisola. “Siamo molto contenti di portare avanti questo progetto, l’organizzazione sta procedendo spedita verso l’obiettivo. I 13 comuni coinvolti ci stanno accogliendo con calore e soddisfazione, poiché un rally è la novità che mancava in questo territorio. Contiamo di realizzare una manifestazione che non sia una gara spot ma diventi un appuntamento e un riferimento annuale per tutta la regione e nell’intero panorama rallistico”, ha sottolineato il presidente della Mistral Racing, Giacomo Spanu. “Abbiamo il supporto della Regione Sardegna e di Aci Cagliari, che hanno accolto il progetto con entusiasmo, e ci ha fatto piacere avere avuto anche un bellissimo riscontro dagli equipaggi sardi e da alcuni altri organizzatori della Sardegna. “Il motorsport è tra le discipline che hanno una ricaduta economica maggiore sui territori coinvolti e siamo lieti di poter generare un indotto in una provincia come quella del Sulcis Iglesiente”. La Mistral Racing è pronta a mettere a frutto l’esperienza maturata in qualità di organizzatore - nel 2019 la scuderia del vento aveva dato vita alla 30ª cronoscalata IglesiasSant’Angelo - e quella da concorrenti in tantissime gare, tra cui spicca la partecipazione del presidente Giacomo Spanu, col fratello Davide alle note, al Rally Italia Sardegna 2022. “Il bagaglio accumulato in questi anni è utile per realizzare il progetto sportivo e al contempo garantire la promozione del nostro territorio: nel tempo ho avuto modo di vedere dall’abitacolo tanti luoghi, adesso saremo noi che mostreremo a concorrenti, accompagnatori, spettatori e media degli angoli meravigliosi, finora rimasti forse un po’ nascosti ma ora pronti a essere finalmente cornice di una gara rallistica”. Già attiva la pagina Facebook ufficiale, Rally Sulcis-Iglesiente. A breve, online anche il sito www.rallysulcisiglesiente.com, con tutti gli aggiornamenti sull’evento e le informazioni su iscrizioni, accreditamento e convenzioni per i trasporti.

 

Ufficio Stampa 1º Rally Sulcis Iglesiente

 Il Rally del Carnevale entra nel vivo: aperte le iscrizioni alla 39^ edizione della gara

Aperte da oggi le iscrizioni al primo appuntamento della stagione rallistica toscana, in programma il 18 e 19 febbraio in Versilia. Chiusura della fase dedicata alle adesioni prevista per mercoledì 8 febbraio.

 

 

 

18 gennaio 2023 - Sono aperte le iscrizioni per il 39° Rally del Carnevale, appuntamento che sabato 18 e domenica 19 febbraio farà da apertura alla stagione rallistica toscana. L’evento, promosso da Automobile Club Lucca in co-organizzazione con Jolly Racing Team e con il supporto operativo di Nuova Lucca Corse, si prepara ad abbracciare passione ed ambizioni del panorama motosportivo italiano, coinvolgendo la Versilia nel suo format di rally nazionale.

Il termine ultimo per poter aderire al confronto – aperto anche alle vetture di riferimento, gli esemplari di classe Rally2 – è fissato allo scadere della mezzanotte di mercoledì 8 febbraio.

IL PROGRAMMA DI GARA. A inaugurare l’evento saranno le operazioni di verifica sportiva e quelle di verifica tecnica sulle vetture partecipanti, queste ultime programmate per sabato 18 febbraio negli spazi adiacenti lo stabilimento di Fonte Ilaria, nel comune di Pescaglia: sempre qui sarà allestito anche il parco assistenza. Alle 18.01 saranno poi i colori della Cittadella del Carnevale, a Viareggio, a omaggiare la cerimonia di partenza delle vetture, che non poteva che tenersi nella casa per eccellenza dei maestri della cartapesta.

Il rombo dei motori è il protagonista della giornata fin dal tarda mattinata, con le sessioni di shakedown - il test con vetture da gara – proposto sui chilometri di Stiava a partire dalle 12.15 del giorno stesso. Un tratto che, nella sua completa espressione di 5,20 km, ambienterà la prima prova speciale, in programma alle 18.20: un particolare, quest’ultimo, che farà rivivere un “assaggio” di quella che era la caratteristica distintiva del Rally del Carnevale negli anni che l’hanno resa celebre in ambito nazionale, con la totalità delle prove speciali disputate in notturna.

Dopo la partenza le vetture si dirigeranno verso Massarosa dove – in piazza Provenzali – sosteranno per il riordino notturno, con l’uscita della prima vettura prevista alle 8.31 di domenica 19. Da Massarosa i riflettori si sposteranno sulle operazioni di parco assistenza a Monsagrati: qui team ed equipaggi saranno chiamati ad esprimere le loro tattiche di gara in quarantacinque minuti.

Successivamente sarà di nuovo la volta del cronometro con la disputa delle prove speciali “Fiano”, con i suoi 7,37 km in programma dalle 9.50, “San Rocco” di 9,53 km alle 10.22 e “Lucese” che, con i suoi 8,90 km, chiuderà, alle 11.02, la prima tranche domenicale.

La fase centrale della giornata vedrà le macchine sostare, per quarantacinque minuti, all’interno del riordino di Camaiore, previsto dalle ore 11.38 in piazza XXIX Maggio. Il secondo parco assistenza in programma, con l’entrata della prima vettura tra i paddock alle ore 12.45, proietterà gli equipaggi verso l’ultima ripetizione di speciali con “Fiano” a riaccendere l’agonismo alle 13.44, “San Rocco” alle 14.16 e “Lucese” alle 14.56. La rinnovata piazza Provenzali di Massarosa, infine, accoglierà l’arrivo, in programma dalle 15.30, a cui seguirà la cerimonia di premiazione.

Un legame importante, quello tra il Rally del Carnevale e il Carnevale di Viareggio, confermato dalla volontà da parte dell’istituzione automobilistica provinciale di sventolare la bandiera tricolore della partenza all’ombra degli hangar che custodiscono i celebri carri e le bellissime mascherate.

Oltre a Viareggio il 39° Rally del Carnevale coinvolgerà anche i comuni di Massarosa, Camaiore, Pescaglia, Fabbriche di Vergemoli e Stazzema, parti integranti di un format in grado di confermare l’appeal riscontrato nelle sue due precedenti edizioni, a conferma di quanto per Aci Lucca l’aspetto sportivo debba sempre essere coniugato con la valorizzazione delle comunità locali e del territorio di riferimento.

 

Informazioni su evento ed iscrizioni sono disponibili all’indirizzo internet http://www.rallydelcarnevale.it

 

 

Nella foto (free copyright Zini): il podio della passata edizione della gara.   

 

CAVOZZA CORONA IL SOGNO DI ESSERE DAKARIANO

Mercoledì, 18 Gennaio 2023 12:55 Published in Rally

CAVOZZA CORONA IL SOGNO DI ESSERE DAKARIANO

Il pilota di Bardi, in coppia con Furlotti, porta all'arrivo il Nissan Terrano, griffato Collecchio Corse, firmando la quarantasettesima posizione in categoria Classic.

 

 

Felino (PR), 18 Gennaio 2023 – Alfredo Cavozza c'è riuscito e la scorsa Domenica, completando l'ultima tappa che lo conduceva verso l'arrivo di Dammam, ha realizzato quel sogno che era rimasto chiuso per troppo tempo nel cassetto, andando a tagliare il traguardo dell'edizione 2023 della Dakar con le sue settantuno primavere alle proprie spalle.

Il pilota di Bardi, affiancato da Adriano Furlotti, si presentava al via, lo scorso Sabato 31 Dicembre, alla guida di un Nissan Terrano, tra le Classic, curato dalla comasca Tecnosport.

Dopo aver preso le misure nel prologo, chiuso in ottantaseiesima posizione, il portacolori di Collecchio Corse piazzava un buon diciassettesimo nella seconda prova, prima di un'autentica apocalisse che andava a colpire, nel terzo impegno cronometrato, l'intera carovana.

“Non siamo partiti ansiosi o spaventati” – racconta Cavozza – “ma, pur essendo la nostra prima volta alla Dakar, eravamo preparati. I test fatti in Marocco ci avevano dato buoni spunti. Sulla terza speciale una pioggia torrenziale, condita da molto fango, ha messo al tappeto i motori di tanti concorrenti mentre ci si addentrava nelle grandi pozze d'acqua createsi. Nonostante le difficoltà ne siamo usciti abbastanza bene ed eravamo soddisfatti del nostro ritmo in prova.”

La prima settimana di gara continuava a vivere sulla progressione di un Cavozza sempre più a proprio agio, autore del trentacinquesimo parziale sulla quarta, del ventunesimo sulla quinta, del trentaquattresimo sulla sesta, del quarantatreesimo sulla settima e del trentacinquesimo sull'ottava, andando verso la giornata di riposo di Riyadh con la quarantanovesima piazza.

Archiviata la sosta di Lunedì 9 Gennaio la sfida del parmense, in Arabia Saudita, si riaccendeva con il crono numero nove e poco meno di settecento chilometri da coprire ma era quello successivo, “Haradh - Shaybah”, a consentirgli di infilare il secondo miglior risultato assoluto.

Un ventinovesimo parziale che gli permetteva di recuperare terreno prezioso nei confronti della concorrenza, presentandosi al traguardo di Dammam in posizione numero quarantasette, pur penalizzato dal cedimento dell'idroguida e da un tubo di freni rotto nella terzultima frazione.

“Sveglie alle quattro del mattino” – aggiunge Cavozza – “assieme a condizioni meteo che ci hanno fatto vedere di tutto. È stata dura ma siamo arrivati sino al podio finale ed è sempre stato questo il nostro principale obiettivo. Una grande soddisfazione per noi, da condividere con tutti i partners che hanno reso possibile tutto questo. Grazie alla scuderia Collecchio Corse che ci ha sostenuto in tutto e per tutto. Grazie al team Tecnosport, determinante nella sostituzione del motore in tempi record. All'età di settantuno anni sono diventato dakariano come pilota.”

“È stato davvero emozionante sostenere l'avventura del nostro Alfredo” – gli fa eco Gianni Assirati (presidente Collecchio Corse) – “perchè vivere un evento così duro e faticoso con la tenacia e la determinazione di un ragazzino di vent'anni è sicuramente un esempio per tutti noi. Siamo certi che Alfredo non si fermerà qui, pronto a regalarci nuove sorprese per il futuro.”

 

immagine a cura di ASO

Privacy Policy