Il 27° Slalom Torregrotta - Roccavaldina apre a tre cifre
Il 27° Slalom Torregrotta - Roccavaldina apre a tre cifre
Rinviato al 2023 il 5° Slalom Val di Sole Pochi i piloti iscritti con la nuova data
Rinviato al 2023 il 5° Slalom Val di Sole Pochi i piloti iscritti con la nuova data
ZANONI INARRESTABILE, IL NUMERO UNO A BOLCA
ZANONI INARRESTABILE, IL NUMERO UNO A BOLCA
ECCO IL 3° SLALOM TORRE DEL MITO  ATTESO IL DEBUTTO DEL PUBBLICO
ECCO IL 3° SLALOM TORRE DEL MITO ATTESO IL DEBUTTO DEL PUBBLICO
FUNNY TEAM AFFAMATA ANCHE AL CITTÀ DI BOLCA
FUNNY TEAM AFFAMATA ANCHE AL CITTÀ DI BOLCA
Il 14° Slalom di Avola a doppia trazione
Il 14° Slalom di Avola a doppia trazione
ZANONI DOMINA LO SLALOM CITTÀ DI BOLCA 2022
ZANONI DOMINA LO SLALOM CITTÀ DI BOLCA 2022
Team Arrangiati Motorsport - 11° Slalom Guspini Arbus: Enrico Piu 2⁰ assoluto
Team Arrangiati Motorsport - 11° Slalom Guspini Arbus: Enrico Piu 2⁰ assoluto
IL MAZARESE ARRESTA (GLORIA b5 SUZUKI) DOMINA IL 27° SLALOM città di Misilmeri
IL MAZARESE ARRESTA (GLORIA b5 SUZUKI) DOMINA IL 27° SLALOM città di Misilmeri
IL 27° SLALOM città di Misilmeri PROMETTE SPETTACOLO. DOMANI “START” ALLE 9.00
IL 27° SLALOM città di Misilmeri PROMETTE SPETTACOLO. DOMANI “START” ALLE 9.00
OLTRE 80 ISCRITTI AL 27° SLALOM città di misilmeri: SABATO OPERAZIONI DI VERIFICA
OLTRE 80 ISCRITTI AL 27° SLALOM città di misilmeri: SABATO OPERAZIONI DI VERIFICA
10° Slalom Città di Roccadaspide - Campionato Italiano Slalom AciSport
10° Slalom Città di Roccadaspide - Campionato Italiano Slalom AciSport
Si avvicina il 27° Slalom Torregrotta - Roccavaldina
Si avvicina il 27° Slalom Torregrotta - Roccavaldina
CHI SARÀ IL SUCCESSORE DI PIOTTI A BOLCA?
CHI SARÀ IL SUCCESSORE DI PIOTTI A BOLCA?
Team Arrangiati Motorsport: Archiviato con soddisfazione(o quasi) il 3⁰ Slalom Villanova Monteleone
Team Arrangiati Motorsport: Archiviato con soddisfazione(o quasi) il 3⁰ Slalom Villanova Monteleone
ore decisive e conferme per il 27° SLALOM città di misilmeri: si corre il 2 ottobre
ore decisive e conferme per il 27° SLALOM città di misilmeri: si corre il 2 ottobre
Un nutrito plotone di rappresentanti della scuderia RO racing al diciannovesimo Slalom Internazionale dei Marmi Custonaci.
Un nutrito plotone di rappresentanti della scuderia RO racing al diciannovesimo Slalom Internazionale dei Marmi Custonaci.
Filippi e Malaspina vincitori di classe allo slalom regolarità Colli Euganei
Filippi e Malaspina vincitori di classe allo slalom regolarità Colli Euganei
COLLI EUGANEI, DOPPIO PODIO CON MASIERO E BORGO
COLLI EUGANEI, DOPPIO PODIO CON MASIERO E BORGO
POKER DI PODI, GRIFFATI OMEGA, AL COLLI EUGANEI
POKER DI PODI, GRIFFATI OMEGA, AL COLLI EUGANEI
CHE BOTTINO, PER FUNNY TEAM, SUI COLLI EUGANEI
CHE BOTTINO, PER FUNNY TEAM, SUI COLLI EUGANEI
MONTEMEZZO JR. È TERZO ASSOLUTO AL COLLI EUGANEI
MONTEMEZZO JR. È TERZO ASSOLUTO AL COLLI EUGANEI
Torna il Tricolore in Sicilia con il 14° Slalom di Avola
Torna il Tricolore in Sicilia con il 14° Slalom di Avola
"Cinquina" Team Arrangiati Motorsport al 3° Slalom Villanova Monteleone
RUBINI SFIORA IL COLPACCIO AL COLLI EUGANEI
RUBINI SFIORA IL COLPACCIO AL COLLI EUGANEI
MANCIN BRILLA SUI COLLI EUGANEI
MANCIN BRILLA SUI COLLI EUGANEI
BIS DI CARMELO COVIELLO AL 7^ SLALOM “CITTA’ DI RICIGLIANO”
BIS DI CARMELO COVIELLO AL 7^ SLALOM “CITTA’ DI RICIGLIANO”
BIS DI CARMELO COVIELLO AL 7^ SLALOM “CITTA’ DI RICIGLIANO”
BIS DI CARMELO COVIELLO AL 7^ SLALOM “CITTA’ DI RICIGLIANO”
Aperte le iscrizioni al 27° Slalom Torregrotta-Roccavaldina
Aperte le iscrizioni al 27° Slalom Torregrotta-Roccavaldina
UN “SERPENTONE” DI OTTANTATRE MACCHINE AL 7^ SLALOM “CITTA’ DI RICIGLIANO”
UN “SERPENTONE” DI OTTANTATRE MACCHINE AL 7^ SLALOM “CITTA’ DI RICIGLIANO”
Il 2 ottobre tornano ad accendersi I MOTORI al 27° SLALOM Città di Misilmeri
Il 2 ottobre tornano ad accendersi I MOTORI al 27° SLALOM Città di Misilmeri
OMEGA ALL'ASSALTO DEL COLLI EUGANEI
OMEGA ALL'ASSALTO DEL COLLI EUGANEI
TRIPLETE GRIFFATO COLLECCHIO CORSE A GALEATA
TRIPLETE GRIFFATO COLLECCHIO CORSE A GALEATA
DE CRISTOFARO BRILLA AL MONTE SANT'ANGELO
DE CRISTOFARO BRILLA AL MONTE SANT'ANGELO
MANCIN TORNA TRA LE PORTE DEL COLLI EUGANEI
MANCIN TORNA TRA LE PORTE DEL COLLI EUGANEI
Doppia Vittoria di Classe per New Jolly Motors allo Slalom Città di Monte Sant’Angelo
Doppia Vittoria di Classe per New Jolly Motors allo Slalom Città di Monte Sant’Angelo
NUOVE EVOLUZIONI PER RUBINI TRA LE MURA AMICHE
NUOVE EVOLUZIONI PER RUBINI TRA LE MURA AMICHE
AL 2° SLALOM “CITTA’ DI MONTE SANT’ANGELO” REGNA FABIO EMANUELE
AL 2° SLALOM “CITTA’ DI MONTE SANT’ANGELO” REGNA FABIO EMANUELE
2° SLALOM “CITTA’ DI MONTE SANT’ANGELO”: FINALMENTE E’ ORA DI CORRERE!
2° SLALOM “CITTA’ DI MONTE SANT’ANGELO”: FINALMENTE E’ ORA DI CORRERE!
Elenco Iscritti al 2°Slalom Città di Monte Sant'Angelo ed alla gara di Regolarità
Elenco Iscritti al 2°Slalom Città di Monte Sant'Angelo ed alla gara di Regolarità
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

SCS Motorsport in volata con Francesco Lacatena

Mercoledì, 05 Ottobre 2022 21:50 Published in Rally

SCS Motorsport in volata con Francesco Lacatena

 

Ultimo appuntamento per il crz di 7° zona

 

 

 

La 12a edizione del Rally Porta del Gargano  accenderà i motori sabato 08 ottobre per dare vita all’ultimo appuntamento motoristico valido per la Coppa Rally di 7a Zona.

Tutto è pronto in casa SCS Motorsport dove l’alfiere di eccellenza Francesco Lacatena tenterrà di sferrare l’ultimo attacco alla classifica di campionato che lo vede secondo a 5 punti da Campa Marco.

Francesco sarà al via della gara organizzata magistralmente dell’ASD Piloti Sipontini a bordo della sua Clio RS di Racing Start  con alle note Luigi Cerasi.

Francesco dice: “ sono contento di essere presente a questa 12a edizione del Rally Porta del Gargano gara a cui sono molto legato. Non nascondo che ci sono tutti i presupposti per un’ottima prestazione spero di divertirmi e capitalizzare al massimo in termini di classifica generale.”

Prenderanno il via da Marina Piccola in Vieste alle ore 17.30 sabato 8 ottobre  per poi disputare le ps 1 e ps2 “Vico” di km 8 rispettivamente alle 18.50 e 21.00 per poi riprendere domenica 9 ottobre con le Ps “Telegrafo” e “Sacro” rispettivamente di km 9.65 e 8.40 da ripetersi 3 volte per poi ritrovarsi in marina piccola per la cerimonia di arrivo prevista intorno alle ore 18.10.

Prestigio, storia e innovazione alla Targa Florio Classica 2022

Mercoledì, 05 Ottobre 2022 20:03 Published in Rally

Prestigio, storia e innovazione alla Targa Florio Classica 2022

 

Presentata la gara organizzata da AC Palermo con il supporto dell’Automobile Club D’Italia che dal 13 al 16 ottobre sarà round conclusivo di Campionato Italiano Grandi Eventi. Il Presidente ACI “Abbiamo dato continuità ad un evento unico” 

 

 

Palermo, 5 ottobre 2022. E’ stata presentata nella Sala Consiliare del Comune di Palermo la Targa Florio Classica 2022. L’evento organizzato dall’AC Palermo con il supporto dell’Automobile Club D’Italia, ACI Storico ed ACI Sport, dal 13 al 16 0ottobre sarà appuntamento conclusivo del Campionato Italiano Grandi Eventi, con un percorso che si articolerà su tre tappe in una gara di regolarità. In gara su Porsche anche Toine Hezemans, il pilota olandese che vinse su Alfa Romeo con il mai dimenticato Preside Volante Nino Vaccarella, l’edizione del 1971.

A svelare i particolari dell’evento sono stati il Presidente dell’Automobile Club D’Italia ing. Angelo Sticchi Damiani, il Sindaco di Palermo dott. Roberto Lagalla, il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo prof. Massimo Midiri ed il Direttore Generale di ACI Sport SpA dott. Marco Rogano.

La competizione avrà il suo quartier generale presso il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi del Sistema Museale dell'Università di Palermo. Sono 170 gli equipaggi  iscritti, in arrivo da 17 nazioni su 3 continenti, i concorrenti provenienti da oltre confine sono il 40%.

Ha fatto gli onori di casa il Primo Cittadino di Palermo Roberto Lagalla, che rivolgendo parole di gratitudine verso il Presidente dell’Automobile Club D’Italia Angelo Sticchi Damiani ha sottolineato -“La Targa Florio Classica resta ancora oggi un tradizionale appuntamento che valorizza la storia della corsa più antica del mondo e le strade che l’hanno resa un mito. Targa Florio è molto più di un evento sportivo. È una manifestazione di evidente interesse culturale, dal forte valore identitario, che è riuscita a portare il brand Sicilia in giro per l’Italia e nel mondo. Questa centoseiesima edizione radunerà a Palermo migliaia di appassionati che finalmente, dopo gli anni della pandemia, potranno godere a pieno di una delle più antiche e famose gare automobilistiche, ammirando affascinanti auto da corsa storiche. La nostra città ha bisogno di iniziative come questa. Eventi capaci di esprimere il valore del nostro importante patrimonio artistico, storico e culturale che aspetta di rivivere attraverso un adeguato processo di valorizzazione. Come Sindaco di Palermo e della Città Metropolitana, sono onorato e orgoglioso di poter presenziare questa nuova edizione della Targa Florio Classica”-. Il Sindaco ha evidenziato la volontà di attualizzare e ridare giusto valore alle Tribune di Floriopoli. 

Il Sindaco ha sottolineato la presenza del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo prof. Massimo Midiri, il quale a sua volta ha posto l’attenzione sul ruolo dinamico dell’Ateneo -“L’Università è parte integrante della città ed è il suo ruolo centrale in un evento di alta importanza storica è pertinente, quanti lavorano nel sistema museale di Ateneo offrono un contributo professionale affinché l’evento viva in luogo che trova naturale, in mezzo alla storia dei motori e dei meccanismi”-.

Centrale l’intervento del Presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani: -“Nel 2013 abbiamo salvato la Targa Florio e con un costante impegno sostenuto da cospicui investimenti abbiamo garantito un filo di continuità ad una gara che ha una storia unica nel mondo, verso il futuro. La Targa Florio è nata a Palermo e rimarrà a Palermo e l’organizzatore sarà sempre l’Automobile Club palermitano. L’evento deve rimanere in Sicilia ed è una volontà che anche chi verrà dopo di me sarà tenuto a rispettare. Abbiamo acquistato il marchio perché vi fosse un futuro certo per la gara più antica”-.

La parte tecnica dei tre giorni di gara è stata illustrata dal dott. Marco Rogano che ha parlato delle tre tappe. Le verifiche si svolgeranno presso il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi del Sistema Museale dell'Università di Palermo, giovedì 13 ottobre. Venerdì 14 i concorrenti affronteranno un percorso che rappresenta una novità e li porterà nel cuore della Sicilia, fino all’Autodromo di Pergusa, attraversando diversi tratti di strada resi famosi dalle gare automobilistiche, come Termini-Caccamo, poi il tracciato della Coppa Nissena, quindi il celebre Autodromo ennese sulle rive del Lago di Proserpina. Per fare ritorno a Palermo attraverso le alte Madonie. Sabato 15 la seconda tappa sulle strade del Mito, molti tratti del celebre “Circuito delle Madonie” per spingersi fino a Cefalù. Le due tappe delineeranno la classifica della gara di Campionato Italiano Grandi Eventi. Domenica 16 ottobre, ancora regolarità con il “Trofeo dei 100 Passi”, da Palermo a Cinisi e la Premiazione finale presso Terrasini. Il nome è derivato dalla storia di Peppino Impastato, giovane giornalista, noto per le sue denunce contro le attività di Cosa Nostra e vittima di un delitto di mafia nel 1978. 

Sono ben oltre 100 le auto storiche e d’epoca che saranno protagoniste della Targa Florio Classica a cui si aggiungono circa 60 esemplari esclusivi delle super car di Maranello del Ferrari Tribute to Targa Florio. 

Ad arricchire i motivi sportivi della Targa Florio Classica 2022, ovviamente anche la pre- senza dei pretendenti al Campionato Italiano Grandi Eventi, la Serie ACI Storico la cui classifica assoluta sarà decisa proprio in Sicilia. Tra questi riflettori puntati sui leader Gianmario Fontanella e Annamaria Covelli su Lancia Aprilia del 1939, e ancora sui freschi vincitori del 32° Gran Premio Nuvolari ovvero Alberto Aliverti e Stefano Valente, su BMW 328 Road- ster del ‘37 e poi ancora i siciliani della prestigiosa scuola campobellese ad iniziare dal pluri vincitore Giovanni Moceri che insieme a Valeria Dicembre quest’anno sarà su una Lancia Ardea del 1941, Francesco e Giuseppe Di Pietra, secondi ed ex aequo con Aliverti in Campionato, che saranno alla Targa Classica sulla fida Fiat 508 C del ‘38, come Antonino Accardo e Filippo Becchina sulla versione Balilla, il campione ed anche vincitore della gara Mario Passanante con Dario Moretti anche loro sulla Fiat 508 C Balilla ma del 1937. Molti top driver scelgono le auto ante guerra per il coefficiente aumentato che le stesse garantiscono. 

 

Ufficio Stampa Targa Florio Classica

Rosario Giordano +39 3346233608 external.giordano@acisportspa.it 

 

“PISTOIA” DA DIMENTICARE PER RALLY REVOLUTION+:

DELLA MAGGIORA “SENIOR” SUBITO FERMO CON LA SKODA FABIA

Con la vettura firmata MM Motorsport, la positiva prestazione di Casciana Terme non ha avuto continuità con la repentina uscita di strada.

 

 

Lucca, 05 settembre 2022 – Non ha portato fortuna, l’ultima fatica “di zona”, al 43. Rally Città di Pistoia, per Rally Revolution+1, al via con Pierluigi Della Maggiora e Sauro Farnocchia, sulla Skoda Fabia Rally2 della MM Motorsport.

 

Dopo aver chiuso con soddisfazione la gara di Casciana Terme, ad inizio settembre, nella classifica “over 55” la coppia lucchese guardava alla competizione pistoiese, lo scorso fine settimana, cercando di migliorare il terzo posto nella classifica ma purtroppo la repentina uscita di strada durante la prima prova speciale ha messo fine ad ogni proposito di ben figurare.

 

Purtroppo per Della Maggiora e Farnocchia non è stato possibile riprendere la gara, quindi chiudendo il campionato al terzo posto della “over 55” (di cui sono Campioni uscenti) hanno potuto qualificarsi per la finale nazionale del Rally del Lazio ad inizio novembre.

 

“Non era il finale di stagione che volevamo - commenta Pierluigi Della Maggiora – dopo la solare prestazione di Casciana Terme confidavamo su Pistoia per proseguire la striscia positiva e magari migliorare il terzo posto in classifica. Purtroppo non è stato possibile, abbiamo fatto un errore e l’abbiamo pagato caro. Cerchiamo di voltare subito pagina, magari pensando alla finale nazionale e ad altre gare da qui a dicembre, quelle che ci piacciono ovviamente”.

 

FOTO AMICORALLY

 

 

#RallyRevolution+1 #PierluigiDellaMaggiora #DellaMaggioraFarnocchia #SkodaFabiaRally2 #motorsport  #rallypassion #MMmotorsport  #racing #race #car #speed #cars #driver #wheels #drive #engine #road #horsepower #sportscars #wheel #RallyPistoia2022

 

 

UFFICIO STAMPA

MGT COMUNICAZIONE

MM Motorsport al Rally Due Valli con Michele Caliaro

Mercoledì, 05 Ottobre 2022 19:53 Published in Rally

MM Motorsport al Rally Due Valli con Michele Caliaro

Il team lucchese impegnato sull’asfalto dell’appuntamento valido come ultima prova del Campionato Italiano Assoluto Rally e della Coppa Rally di Zona 3, contesto che il pilota affronterà al volante della Skoda Fabia Rally2 “gommata” Pirelli.

 

 

 

Porcari, 5 ottobre 2022

 

 

Saranno i chilometri del Rally Due Valli, appuntamento valido come ultima prova del Campionato Italiano Assoluto Rally e della Coppa Rally di Zona 3, “teatro” del fine settimana agonistico che coinvolgerà MM Motorsport. Il team lucchese sarà parte integrante del confronto regionale affiancando Michele Caliaro ed affidandogli la Skoda Fabia Rally2, vettura equipaggiata con pneumatici Pirelli. Il pilota, assecondato “alle note” da Fabio Andrian, cercherà di migliorare il risultato conseguito nella precedente edizione della gara, conclusa in sesta posizione assoluta.

 

Sessantotto, i chilometri previsti dal confronto. La partenza, in programma alle 9,31 di sabato da Verona, lascerà successivamente la scena alle sei prove speciali previste dal format, con arrivo in Piazza Bra alle ore 20,30.

 

 

 

Nella foto (free copyright Amicorally): la Skoda Fabia Rally2 di Caliaro, nella passata edizione.  

 

 

--

Gabriele Michi

BB Competition e Nicola Angilletta al Rally Terra Sarda

Mercoledì, 05 Ottobre 2022 19:46 Published in Rally

BB Competition e Nicola Angilletta al Rally Terra Sarda

Il sodalizio spezzino interessato direttamente dal confronto isolano con il suo portacolori Nicola Angilletta, atteso sulla Renault Clio Rally5 “gommata” Michelin e condivisa con Dario Giacomelli.

 

 

 

 

 

La Spezia, 5 ottobre 2022

 

 

 

 

Saranno i settantatre chilometri del Rally Terra Sarda, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona 9, ad ambientare il prossimo impegno di BB Competition. La scuderia spezzina è pronta a schierare Nicola Angilletta sui settantatre chilometri previsti dal confronto, articolato su sei distinte prove speciali da ripetersi fino ad un totale di undici passaggi cronometrati. Il driver lucchese avrà a disposizione la Renault Clio Rally5 messa a disposizione dal team V-Sport ed equipaggiata con pneumatici Michelin, condivisa con il copilota Dario Giacomelli. Per Nicola Angilletta, il Rally Terra Sarda rappresenta valida occasione di qualificazione alla Finale Nazionale Coppa Italia Rally, in programma il mese prossimo al Rally del Lazio.

 

La partenza della gara è in programma alle ore 14.30 di sabato, da Tempio Pausania.  Da lì, gli interpreti del confronto si dirigeranno verso il primo giro di prove speciali, inaugurato dai quattro chilometri e cinquecento metri della “I graniti di Gallura, Fabrizio De Andrè”, primo banco di prova. Successivamente, saranno gli oltre dodici chilometri della “Mare Verde, Grimaldi” ad anticipare le fasi di riordino e di parco assistenza, ambientato a Tempio Pausania. Alle ore 18, semaforo verde per la seconda ripetizione delle prove speciali “I graniti di Gallura, Fabrizio De Andrè” e “Mare Verde, Grimaldi”. Due tratti che i protagonisti del Rally Terra Sarda affronteranno prima di giungere ad Arzachena per il secondo riordino in programma e disputare - alle ore 20 - la quinta prova speciale, “Il centenario - Aire” di 1,69 Km, prova che manderà in archivio la prima tappa di gara, con l’arrivo delle vetture al Molo Vecchio di Porto Cervo, teatro del riordino notturno. Domenica, intervallati da un riordino ed un parco assistenza, entrambi ambientati a Porto Cervo, due giri sulle prove speciali “L’Isuledda - Gimar - Star Solar”, “Prova dei Giganti - Cala Costruzioni” e “Costa Smeralda - Ayla Project” saranno assoluti protagonisti della fase decisiva di gara, con cerimonia di arrivo e premiazioni in programma dalle ore 15.30 al Molo Vecchio di Porto Cervo.

 

 

 

 

 Nella foto (free copyright Amicorally): Nicola Angilletta in azione sulla Renault Clio Rally5.   

 

 

 

 

--

Gabriele Michi

Bene Stevanato (Fiesta Rally4) e Segantini (208 Rally4) al Rally di Pistoia gara valida per il CR VI Zona

 

 

 


Week end positivo per in colori di HP Sport in occasione del rally di Pistoia gara valida per il CR VI Zona. La struttura sportiva laziale schierava due equipaggi: Stevanato Elia-De Lazzari Emanuele su Fiesta Rally4 (Autosport 23) e Segantini Daniele-Cecconi Elena al debutto con la Peugeot 208 Rally4 (MM Motorsport). Stevanato sulle ostiche strade pistoiesi dimostrava di essere on grado di sfruttare al meglio la vettura, non fare errori, ma anche gestire la pressione nelle due giornate di gara, chiudendo la sua gara in crescendo. Iniezione di fiducia e adrenalina positiva per Daniele Segantini alla guida della francesina terribile, che potrebbe essere l’occasione per rivederlo di nuovo al volante della performante 208 Rally4.

Marchiol su Ford Fiesta R5-HP Sport vincente nella 45° Cividale-Castelmonte

 

 


Per i 45 anni della Cividale-Castelmonte, cronoscalata svoltasi da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre in provincia di Udine regala a Marco Marchiol al debutto con la Ford Fiesta R5, MotorTeam-HP Sport la vittoria di classe 3000 nel gruppo A. Una giornata di sabato spesa a fare conoscenza con due ottime salite con la professionale Fiesta che ben si è comportata, mettendo a suo agio Marchiol. Nella giornata di domenica il portacolori di HP Sport ha dato il meglio di se e sfruttando a dovere la parte tecnica della vettura riuscendo a completare un fine settimana fantastico, cogliendo con merito la vittoria di classe. Una esperienza professionale per Marchiol al debutto su una vettura di alto livello, decisamente positiva, al termine un Marchiol iper soddisfatto ha ringraziato tutte le persone che hanno avuto un ruolo e permesso di essere stato al via di una delle più antiche cronoscalate nazionale, in primis le aziende sostenitrici. (Ph Credits Daniele Schiavo)

Villorba Corse punta Monza con Strignano in Carrera Cup Italia

Mercoledì, 05 Ottobre 2022 19:23 Published in Pista

Villorba Corse punta Monza con Strignano in Carrera Cup Italia

 

 

La scuderia veneta si ripresenta al via del monomarca tricolore dopo il brillante podio conquistato a Vallelunga con il giovane talento di Barletta al volante della 911 GT3 Cup by Centro Porsche Treviso: gara 1 sabato alle 16.10 (live Sky Sport Action) e gara 2 domenica alle 12.00 (pure su Cielo)

 

 

 

Treviso, 5 ottobre 2022. La Scuderia Villorba Corse ha tutte le intenzioni di stupire ancora con il giovane talento Benedetto Strignano nella Porsche Carrera Cup Italia 2022. Il monomarca tricolore entra nella sua fase decisiva con il quinto e penultimo round in programma a Monza il 7-9 ottobre: la squadra diretta da Raimondo Amadio torna a schierare la 911 GT3 Cup da 510 cavalli “targata” Centro Porsche Treviso con la quale il driver classe 1998 di Barletta ha firmato il secondo posto sul podio nello scorso appuntamento disputato a Vallelunga a metà settembre. Per Strignano, che ha esordito nell’automobilismo professionistico appena due stagioni fa, si tratta del miglior risultato di sempre in Carrera Cup, diventato anche il primo podio stagionale per lui e il team, oltre che promettente viatico in vista delle due gare all’Autodromo Nazionale del prossimo weekend, quando l’obiettivo sarà quello di risalire ancora in classifica generale. Proprio a Monza, nel Tempio della Velocità, un anno fa Villorba Corse e Strignano celebrarono fra l’altro il primo podio 2021, altro precedente incoraggiante.

Dopo le qualifiche di sabato mattina, il quinto atto stagionale dà appuntamento per le due corse da 28 minuti + 1 giro per gara 1 sabato alle 16.30 in diretta tv su Sky Sport Action e per gara 2 domenica alle 12.00 live sia su Sky Sport Action sia in chiaro su Cielo (canale 26 del digitale terrestre). Entrambe sono disponibili in diretta web in HD anche su www.carreracupitalia.it.

 

Il team principal Amadio dichiara alla vigilia: Arriviamo a Monza davvero carichi dopo l’ottimo podio raggiunto a Vallelunga. Era uno dei nostri obiettivi per la stagione e ora siamo molto fiduciosi in vista di questo weekend, che si disputa su una pista storica che ci piace molto e dove un anno fa abbiamo conquistato il primo podio in assoluto per Strignano in Carrera Cup. Ci sono tutte le carte per far bene in una fase positiva in cui il feeling con il pilota è ottimo e quindi daremo battaglia, cercando di fare sempre più tesoro di ciò che assimiliamo gara dopo gara e provando a raggiungere un nuovo risultato di prestigio”.

 

 

Calendario Porsche CCI 2022: 8/5 Imola; 5/6 Misano; 17/7 Mugello; 18/9 Vallelunga; 9/10 Monza; 23/10 Mugello

 

 

press@svcthemotorsportgroup.com

Filippo Golin (Osella PA/21 Jr.) sfiora il podio nella Cividale-Castelmonte

 

 


La 45.ma edizione della Cividale-Castelmonte, cronoscalata in provincia di Udine e valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM) ha visto al via con i colori di HP Sport il neo Campione Italiano 2022 Filippo Golin (Osella PA21 JRB E2SC) che con una condotta di gara di alto livello, sfiora il podio terminando di poco fuori dal gradino più basso del podio, nonostante l’inferiorità del mezzo e dietro campioni specialisti di alto livello. Con una guida decisa, veloce e senza troppe sbavature Filippo Golin, chiudeva la sua gara con un quarto posto assoluto prendendo sempre più confidenza con le proprie capacità e nel mezzo.

Un’edizione record per il Rally Terra Sarda:

quattordici nazioni, novantasette equipaggi al “via”

Sono quattordici, le nazionalità rappresentate alla partenza dell’appuntamento valido per il TER - Tour European Rally e per la Coppa Rally di Zona 9, decisivo per l’assegnazione dei titoli proposti dalla serie internazionale e per la qualificazione alla Finale Nazionale Coppa Italia Rally. Nove, le vetture protagoniste del 2° Rally Terra Sarda Storico.  

 

 

 

 

 

Porto Cervo, 5 ottobre 2022

 

 

 

È un elenco iscritti di grandi contenuti, quello svelato dal Rally Terra Sarda. L’evento, organizzato da Porto Cervo Racing da venerdì 7 a domenica 9 ottobre, è pronto ad “abbracciare” quattordici nazioni e novantasette equipaggi. Numeri record per l’edizione del Decennale, valida come appuntamento conclusivo del TER - Tour European Rally e della Coppa Rally di Zona 9, palcoscenici esclusivi che hanno garantito alla Sardegna un’adesione in linea con le ambiziose aspettative espresse nella fase di avvicinamento al confronto. Ottantotto vetture moderne e nove storiche: vetture che sfideranno il cronometro in una cornice di rara bellezza, dove a spiccare è il contrasto tra i colori del mare e della natura circostante.

 

QUATTORDICI, LE NAZIONI “ABBRACCIATE” DALLA GALLURA E DAL RALLY TERRA SARDA

 

Saranno quattordici, le nazioni rappresentate dagli equipaggi in gara chiamate a veicolare le proprie eccellenze all’interno del Villaggio Rally Mirtò di Porto Cervo, “cuore” di un evento che vedrà i riflettori puntati sulle tradizioni di ognuna delle realtà ospitate. Un biglietto da visita che si è confermato allettante, quello consegnato dalla Sardegna al rallismo internazionale, con il Rally Terra Sarda divenuto valida occasione per cementare il legame tra sport e territorio nell’anno in cui si celebrano i cento anni di autonomia del Comune di Arzachena ed i sessanta anni dalla nascita del Consorzio Costa Smeralda.

 

PRESTIGIO E GRANDI NUMERI: UN ELENCO CHE SFIORA LE TRE CIFRE E PRESENTA MOLTI “BIG”

 

Novantasette vetture al “via”: a fare gli onori di casa ed a cercare il poker di vittorie, con il numero uno sulle “fiancate” della Hyundai I20 WRC ed una livrea realizzata per omaggiare la Sardegna, sarà Vittorio Musselli, tre volte vincitore della gara. Confermata la presenza di Hayden Paddon, pilota reduce dalla partecipazione al Rally Nuova Zelanda, appuntamento valido per il Mondiale Rally archiviato lo scorso fine settimana con la vittoria del confronto WRC-2 e la conquista della sesta posizione assoluta. Il pilota neozelandese è atteso alla sfida conclusiva del TER - Tour European Rally su Hyundai I20 R5, in un contesto che coinvolgerà anche lo svizzero Ivan Ballinari, atteso su Volkswagen Polo Rally2. Una pedana di partenza, quella del Rally Terra Sarda, che attende altre grandi firme come quella dello spagnolo Nil Solans, pilota che affronterà i settantatre chilometri di gara su Skoda Fabia Rally2. Una presenza di spessore, quella relativa alla quarta forza del Campionato Europeo Rally, così come quella del pavese Giacomo Scattolon che - al volante di una Skoda Fabia Rally2 - cercherà di imporsi nel confronto di classe al fine di guadagnare l’accesso alla Finale Nazionale Coppa Italia Rally. Disporrà di una Skoda Fabia Rally2 anche il campione in carica Maurizio Diomedi, il più presente nell’albo d’oro della gara con cinque vittorie all’attivo. Una categoria, la Rally2, che vedrà protagonista anche Antonio Rusce (Skoda Fabia), Rachele Somaschini, pilota che disporrà di una Citroën C3 Rally2 ed il corso Pierre Paul Baltolu, all’esordio su Skoda Fabia Rally2. A garantire agonismo sarà anche la categoria Over 55, contesto che vedrà coinvolte le Ford Fiesta Rally2 di Auro Siddi e Francesco Tali, oltre alla Skoda Fabia Rally2 di Roberto Cocco, pilota entrato nella “top ten” dell’edizione 2021 e quelle portate in gara da Sandro Locci e Lorenzo Costi. Il Rally Terra Sarda sarà occasione di debutto sulla Skoda Fabia Rally2 per l’olandese Henk Bakkenes, secondo classificato nel TER Production Trophy nelle edizioni 2017 e 2018. Tra le vetture a due ruote motrici, occhi puntati sulle vetture di classe Rally4: spiccano nell’elenco la Renault Clio di Paolo Moricci e le Peugeot 208 del messicano Patrice Spitalier - leader del TER Junior - di Fabrizio Martinis, attualmente secondo nella classifica di classe della Coppa Rally di Zona, di Michele Liceri e la Renault Clio R3 di Pier Francesco Verbilli.

 

Nove, le vetture che si contenderanno il 2° Rally Terra Sarda Storico, con la Porsche Carrera RS di Alessandro Ghezzi ad affrontare, per prima, le prove speciali della Gallura in un confronto di raggruppamento che vedrà al “via” anche la Opel Ascona di Giovanni Pischedda. Promette spettacolo anche la Ford Sierra Cosworth di 4° Raggruppamento portata in gara da Gabriele Rossi, esemplare che si contenderà la categoria con la Opel Kadett dell’argentino Paulo Soria Sanchez e con le due Peugeot 205 affidate al presidente di AC Sassari Giulio Pes di San Vittorio ed al figlio Pietro. Il confronto di 3° Raggruppamento sarà caratterizzato dalla sfida “Ter - Historic” tra il britannico Tim Metcalfe e l’ungherese Attila Mesziati, rispettivamente al volante di una Ford Escort RS ed una Lada 21011. Una cornice di grandi contenuti della quale sarà parte integrante anche Franco Vasino, atteso su Porsche 911 SC.

 

 

UN FINE SETTIMANA AD ALTA INTENSITÀ: IL PROGRAMMA DI GARA

 

Porto Cervo è pronta ad accendere i riflettori da giovedì 6 ottobre, con la consegna dei “road book” e la prima fase dedicata alle ricognizioni del percorso con vetture di serie. L’indomani, venerdì 7, saranno le operazioni di verifica preliminare ad interessare i concorrenti prima della cerimonia di presentazione, prevista dalle ore 18 al Villaggio Rally Mirtó, contesto che interesserà le nazioni coinvolte dal confronto europeo e che darà loro modo di promuovere le proprie eccellenze. Un connubio tra sport e tradizione in grado di garantire al Rally Terra Sarda ed all’intero territorio un’ampia risonanza mediatica, in linea con le aspettative nutrite dall’entourage di Mauro Atzei, presidente di Porto Cervo Racing. Settantatre chilometri, sei distinte prove speciali ripetute fino a godere di undici passaggi cronometrati: elementi di un asfalto che è pronto a prendersi la scena. Oltre alle validità relative alla TER Series ed alla Coppa Rally di Zona, il Rally Terra Sarda sarà parte integrante del Campionato Rally Delegazione Sardegna, del Campionato Rally Storici Delegazione Sardegna, della Sardegna Rally Cup e delle serie nazionali R Italian Trophy, Pirelli Accademia e Michelin Zone Rally Cup.

 

Le ore 8 di sabato saranno testimoni dell’accensione dei motori per lo “shakedown” - il test con vetture da gara - previsto sui chilometri della “Gallura-Fonti di Rinaggiu - Tecnograf”, prova che vedrà i protagonisti approcciarsi agli impegnativi fondi proposti dalla Gallura. La partenza, con la cerimonia ambientata a Tempio Pausania dalle ore 14.30, catalizzerà l’interesse degli appassionati sulle linee delle vetture attese sulla pedana di Corso Matteotti.  Da lì, gli interpreti del confronto si dirigeranno verso il primo giro di prove speciali, inaugurato dai quattro chilometri e cinquecento metri della “I graniti di Gallura, Fabrizio De Andrè”, primo banco di prova. Successivamente, saranno gli oltre dodici chilometri della “Mare Verde, Grimaldi” ad anticipare le fasi di riordino e di parco assistenza, ambientato a Tempio Pausania. Alle ore 18, semaforo verde per la seconda ripetizione delle prove speciali “I graniti di Gallura, Fabrizio De Andrè” e “Mare Verde, Grimaldi”. Due tratti che i protagonisti del Rally Terra Sarda affronteranno prima di giungere ad Arzachena per il secondo riordino in programma e disputare - alle ore 20 - la quinta prova speciale, “Il centenario - Aire” di 1,69 Km, prova che manderà in archivio la prima tappa di gara, con l’arrivo delle vetture al Molo Vecchio di Porto Cervo, teatro del riordino notturno. Domenica, intervallati da un riordino ed un parco assistenza, entrambi ambientati a Porto Cervo, due giri sulle prove speciali “L’Isuledda - Gimar - Star Solar”, “Prova dei Giganti - Cala Costruzioni” e “Costa Smeralda - Ayla Project” saranno assoluti protagonisti della fase decisiva di gara, con cerimonia di arrivo e premiazioni in programma dalle ore 15.30 al Molo Vecchio di Porto Cervo.

 

 

TUTTE LE INFORMAZIONI SULLA GARA ALL’INDIRIZZO https://www.portocervoracing.it/web/rallyterrasarda/

 

 

 

Nelle foto (free copyright Morittu/Cocco): il vincitore dell’edizione 2021, Maurizio Diomedi in azione. 

 

--

Gabriele Michi

Privacy Policy