La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
Assegnate le validità CIVM 2023
Assegnate le validità CIVM 2023
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Tandalò, perché no?
Tandalò, perché no?
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
ACI Salerno conquista le finalissime
ACI Salerno conquista le finalissime
16a Bologna-San Luca  Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16a Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
16^ Bologna-San Luca   Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16^ Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race   a Orvieto per la finalissima TIVM
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race a Orvieto per la finalissima TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Cassibba alla finale di Orvieto
Cassibba alla finale di Orvieto
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
MERLI IN GARA NELLA 19ª SUBIDA ARONA A TENERIFE (CANARIEA – SPAGNA)
MERLI IN GARA NELLA 19ª SUBIDA ARONA A TENERIFE (CANARIEA – SPAGNA)
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
La 49^ Cronoscalata della Castellana è sicurezza, agonismo e storia
La 49^ Cronoscalata della Castellana è sicurezza, agonismo e storia
SCOPEL VINCE IL TIVM IN ZONA NORD
SCOPEL VINCE IL TIVM IN ZONA NORD
MSC E-CIVM 2022 alle porte, 6 tappe da vivere full gas
MSC E-CIVM 2022 alle porte, 6 tappe da vivere full gas
Stagione da incorniciare per Manuel D'Antoni
Stagione da incorniciare per Manuel D'Antoni
Brilla Riolo anche nell’ultima del Tricolore Auto Storiche
Brilla Riolo anche nell’ultima del Tricolore Auto Storiche
Francesco Conticelli su Nova Proto vincitore della Monti Iblei 2022
Francesco Conticelli su Nova Proto vincitore della Monti Iblei 2022
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

ELBA DOLCE PER SIMONE MIELE : E’ 2° ASSOLUTO

Martedì, 09 Maggio 2017 17:28 Published in Rally

Gara da protagonista quella del driver varesino della PH Sport che con la Citroen Ds3 Wrc ha colto un’ottima seconda posizione assoluta nonostante fosse al debutto sulle strade dell’Isola d’Elba e con il navigatore David Castiglioni. Il pilota della scuderia Top Rally ha corso utilizzando pneumatici di marche differenti nonostante le 10 gomme contingentate previste dal regolamento.

 

 

Olgiate Olona (Va)-Un inizio così non se lo sarebbe aspettato nemmeno lui. Simone Miele, alla prima volta in gara al Rally dell’Elba, ha chiuso in seconda posizione assoluta dopo un fine settimana di gara davvero tirato ma vissuto costantemente da protagonista. Sia nelle prove speciali svolte venerdì 5 maggio che in quelle andate in scena nella giornata successiva, il pilota di Olgiate Olona ha dato conferma delle sue doti mettendosi fin da subito alle spalle del mattatore della gara, il bresciano Albertini. Per la prima volta insieme al toscano David Castiglioni, Simone Miele ha badato molto alla sostanza cercando di ottimizzare le qualità della vettura, le scelte degli pneumatici e di non badare troppo allo spettacolo quanto invece ai tempi. Con queste premesse sono arrivati tempi di alto livello incorniciati da due vittorie parziali giunte nelle prove numero 7 ed 8. “Non ci avrei creduto se me lo avessero detto alla vigilia- racconta un euforico Miele- per me che ero al debutto su queste strade il secondo posto qui vale come una vittoria visti gli avversari con i quali mi confrontavo: Signor, Fontana, Re, Porro, Albertini, Riolo, Pedro… sono tutti nomi importanti”.

 

 

Nelle strategie di gara hanno contato anche le gomme sebbene è doveroso ricordare che i tempi realizzati da Miele hanno mostrato costanza di rendimento nella due giorni elbana e in tutte le condizioni affrontate: “Sono partito col mio ritmo sperando di fare bene e così è stato. La prova spettacolo ha contribuito a rafforzare la bella posizione ottenuta. Abbiamo utilizzato pneumatici di marche differenti perché a nostro avviso poteva essere una scelta vincente anche in virtù delle previsioni meteo: è stato un azzardo ed è andata bene. A volte ci vuole anche un pizzico di fortuna!”

 

 

Parole di elogio anche nei confronti del nuovo copilota: “Sostituire Mometti- che nel CIWrc gareggia abitualmente con Fontana- non è stato semplice per me ma devo dire di “essere caduto in piedi”: Castiglioni è molto bravo ed è soprattutto una grande persona; credo che insieme ci toglieremo belle soddisfazioni”.

Prossimo appuntamento del CIWrc sarà il Rally 1000 Miglia in programma sulle strade bresciane nell’ultimo fine settimana di maggio.

Grandi manovre per MOVISPORT sul "Tetto delle Marche"

Martedì, 09 Maggio 2017 16:52 Published in Rally

Questo fine settimana al Rally Adriatico, nelle Marche,  in gara due portacolori per assaporare nuove soddisfazioni: Ricci/Biordi con la Fiesta R5 e Gilardoni/Bonato con la Clio R3C.

 

Lo scorso fine settimana all’Elba Michelini, Grani e Rivia hanno permesso alla Scuderia di mettersi in luce con risultati di spessore.

 

 

Reggio Emilia, 09 maggio 2017 -

 

MOVISPORT questo fine settimana, é pronta a lasciare la propria firma ai vertici del 24° Rally Adriatico, quarta prova del tricolore rally e seconda del "terra", dove saranno schierati due portacolori, in grado di fare la differenza e conferire lustro ulteriore alla "bandiera" reggiana.

 

Per la parte riservata al Campionato Italiano Rally Terra, a Cingoli (Macerata) scenderà in campo con la grande novità di Luigi Ricci/Alessandro Biordi a bordo di una Ford Fiesta R5 di Tecnica Bertino. Ad un binomio che si annuncia tra i più agguerriti va aggiunto un altro asso nella manica, rappresentato dalla fornitura ufficiale di pneumatici "racing" Yokohama.

 

C'é voglia di riscatto, per Ricci, dopo il ritiro per problemi tecnici alla coppa Liburna lo scorso mese:

"Finalmente - commenta Ricci - torno a correre con dei seri presupposti per ben figurare e sono contento di ritrovare Natale Bertino, il tecnico che mi ha accompagnato nei mie anni al volante delle Subaru e con il quale nel 2004 ho condiviso la vittoria nel Trofeo monomarca della Casa giapponese. Si è instaurato fra di noi un bel rapporto di collaborazione sportiva - continua Ricci - che è diventato amicizia  e, ripeto, sono felice di poter tornare a correre con Tecnica Bertino. Dettaglio da non trascurare, il team seguirà solo noi nella serie sterrata e quindi dedicherà tutte le sue energie e capacità a noi".

 

Nella gara sul "tetto delle Marche" proseguirà poi il grande percorso di crescita del giovane svizzero Kevin Gilardoni, per adesso "padrone" del Trofeo Renault Clio, che qui, in assenza del monomarca transalpino, sarà in gara, affiancato da Bonato con la Clio R3C proprio nell'ottica di proseguire a fare esperienza sulle strade bianche.

 

ALL’ELBA E' PARTITA AL MEGLIO L’AVVENTURA DEL TRICOLORE WRC

Oltre al successo di Basso/Granai in Transilvaria, alla prima del campionato TER, MOVISPORT, lo scorso fine settimana ha avviato al meglio il Campionato Italiano WRC, partito dal celebre Rallye Isola d’Elba, primo dei appuntamenti della stagione "cadetta". Rudy Michelini, affiancato da Michele Perna sulla Ford Fiesta R5 di Erreffe, pur con una gara soffeta sulle scelte degli pneumatici e con il feeling con la vettura, ha finito nono assoluto e secondo di classe R5.

Non sono mancate ampie soddisfazioni poi da Grani- Lombardi, campioni in carica di categoria, su una Peugeot 208 R2, i quali parteciperanno alla Michelin Cup under 23. Hanno vinto la categoria dopo due giorni di grandi lotte, segno di una notevole maturazione.

 

Grande performance anche per Rivia-Maini su una Suzuki Swift R2, partecipanti al Trofeo Suzuki. In cerca di nuovi stimoli e di sorrisi dopo le sfortune patite al Ciocco lo scorso marzo, hanno avviato bene il monomarca nipponico con una vibrante vittoria, arrivata dopo due giorni sempre al comando con estrema autorità.

 

 

FOTO: Gilardoni in azione (Bettiol)

KEVIN GILARDONI SARA’ AL VIA DEL RALLY DELL’ADRIATICO

Martedì, 09 Maggio 2017 16:43 Published in Rally

Nonostante ad inizio anno avesse annunciato di partecipare solo alle gare asfaltate del Cir, il driver della Movisport si presenterà ai nastri di partenza del 24° Rally Adriatico che nel prossimo fine settimana si svolgerà sulle strade bianche delle Marche. La Renault Clio che verrà utilizzata sarà una R3C della Gima Autosport come lo scorso anno.

 

 

Soazza (CH)- Kevin Gilardoni e Corrado Bonato saranno in gara al 24° Rally dell’Adriatico, quarta gara del Campionato Italiano dopo Ciocco, Sanremo e Targa Florio. La notizia è stata da poco confermata con l’ufficializzazione dell’elenco iscritti che vede assegnato al duo di casa Movisport il numero 39 che a differenza delle altre gare corse in questa stagione, verrà affrancato su una Renault Clio della Gima Autosport in versione R3C: dal “millesei turbo” al “duemila aspirato” il passaggio è breve anche perché il driver di Soazza aveva fatto la medesima azione nel 2016 quando disputò le due gare su terra con la Clio R3C, vettura che ha caratterizzato tutta la prima fase rallystica di KG. “Tornare sulla terra sarà sicuramente una bella esperienza anche perché ci sono in palio punti importanti per quanto concerne il 2 Ruote Motrici: la gara è molto bella ed ha un fondo particolare” ha detto Kevin Gilardoni “lo scorso anno sulle strade attorno a Cingoli ci fu il mio debutto su terra e il divertimento fu davvero molto. Negli ultimi dodici mesi abbiamo fatto buoni passi in avanti sull’asfalto ed ora contiamo di farli anche sullo sterrato” Insieme a Bonato, Gilardoni aveva deciso di gareggiare solo nelle gare del Cir su fondo catramato ma l’ottimo avvio di stagione ha consigliato al duo del team GIMA Autosport di proseguire la sua avventura anche oltre a quanto già programmato per difendere la leadership del 2 Ruote Motrici.

 

 

“Il poter essere al via dell’Adriatico è una buona occasione che si è presentata grazie all’impegno dei miei partner che mi supportano per la stagione: ora dovremo ripagarli al meglio per la loro fiducia”- ha concluso il driver italoelvetico. Il Rally dell’Adriatico avrà inizio nel tardo pomeriggio di venerdì 12 maggio (ore 19.30) con le vetture che solcheranno la pedana di avvio sita nel magnifico Foro Annonario di Senigallia. Sabato e domenica si terranno le prove speciali distribuite su due tappe e con conclusione nel centro di Cingoli, il balcone delle Marche, alle 16.00 di domenica 14 maggio.

Classifica CIR 2 Ruote Motrici: 1. Gilardoni pt. 32; 2. Pollara pt. 28,50; 3. Canzian pt. 25,50; 4. Villa pt. 8

Il pilota lucchese, al via con una Ford Fiesta R5 del Team Erreffe, con al fianco Michele Perna, ha concluso secondo di categoria e nono assoluto, soffrendo particolarmente le scelte di gomme complici le mutevoli condizioni meteorologiche, oltre che l’adattamento alla vettura. Lucca, 09 maggio 2017 - Rudy Michelini ha concluso la prima uscita del Campionato Italiano WRC al Rallye Elba in nona posizione assoluta, secondo di classe R5. Un risultato di rilievo, quello ottenuto dal pilota della Movisport, affiancato da Michele Perna sulla Ford Fiesta R5 del Team Erreffe, ma anche un risultato che non appaga in pieno per quelle che erano le aspettative della vigilia. La gara della coppia lucchese é stata soprattutto segnata dalla scelta sbagliata di gomme effettuata per il primo giro di prove del venerdì pomeriggio, dove avevano deciso di adottare una scelta “dura” che non ha dato i risultati sperati in quanto la strada si era presentata estremamente scivolosa. Durante il secondo giro di prove, corso in notturna, per far fronte al numero di gomme contingentate (nella misura di dieci per ogni equipaggio) ed essendo in arrivo una perturbazione per la giornata successiva, Michelini e Perna hanno cercato di fare strategia mantenendo le stesse gomme del primo giro sapendo che poteva essere vincolante per non vedere una classifica di vertice e così è stato. Al sabato, durante il primo giro di prove, l’arrivo della pioggia ed una scelta azzeccata di pneumatici ha permesso al duo della scuderia Movisport di recuperare alcune posizioni nel ranking assoluto pur se il feeling con la vettura non si è mai dimostrato ideale.

Per l’ultima prova della gara, con le condizioni atmosferiche in continua evoluzione é stata adottata una scelta di pneumatici improntata ad un ulteriore peggioramento meteo che purtroppo non si è verificato. Conseguenza di questa scelta è stata la mancata possibilità di completare il recupero e lottare per il successo di categoria contro il diretto avversario che aveva optato per pneumatici improntati all’asciutto e quindi più adeguati al percorso in quel frangente. “Il risultato finale in ottica campionato non è male, ma le sensazioni di guida in questo momento della stagione non sono quelle desiderate – dice Rudy Michelini – guardiamo il bicchiere mezzo pieno e pensiamo alle prossime gare, che con l’aiuto della squadra cercheremo di affrontare al meglio in tutto. Siamo fiduciosi, quando tutto é a posto siamo competitivi”. Foto Massimo Bettiol UFFICIO STAMPA: MGTcomunicazione - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Con Lacorte-Sernagiotto-Belicchi e la Dallara LMP2 dal 12 al 14 maggio il team tutto italiano approda sul leggendario circuito brianzolo dopo la grande rimonta a Silverstone e prima dell'esordio alla 24 Ore di Le Mans: “Pronti a dare il massimo nella gara di casa, per la squadra è un appuntamento davvero speciale”.

***Venerdì alle 14.15 incontro con la stampa organizzato in autodromo (con diritti tv liberi)***

Treviso, 9 maggio 2017. A Monza la scuderia Cetilar Villorba Corse ha affrontato i test ufficiali prima dell'inizio della stagione, ma per il team tutto italiano e il suo “Italian Spirit of Le Mans” approdare all'Autodromo Nazionale per il secondo round dell'European Le Mans Series ha un sapore del tutto particolare. La squadra diretta da Raimondo Amadio torna in pista per la 4 Ore di Monza dal 12 al 14 maggio con la Dallara P217 della classe regina della serie internazionale, la LMP2, sulla quale si alterneranno i piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi.

 

 

I tre sono reduci dalla grande rimonta che, partiti in fondo allo schieramento e giunti sesti al traguardo, a Silverstone ha caratterizzato il loro esordio sul nuovo prototipo della factory emiliana. Ora Monza, oltre che tappa cruciale dell'ELMS, sarà anche l'ultimo banco di prova prima di salpare per la Francia e disputare il 17- 18 giugno la 24 Ore di Le Mans come unico team tutto tricolore fra i prototipi. Così il punto d'approdo del progetto inseguito con tenacia dal driver pisano Lacorte, al quale si è subito affiancato il trevigiano Sernagiotto e da quest'anno anche l'emiliano Belicchi (l'unico con già esperienze a Le Mans), passa dal fondamentale e casalingo crocevia del prossimo fine settimana. Sono 36 le vetture che prenderanno parte alla 4 Ore di Monza, che accende i motori venerdì 12 maggio con la prima sessione di prove libere. Sabato la seconda a partire dalle 9.00, mentre dalle 13.15 spazio alle qualifiche. Domenica il via della gara alle 13.30. Raimondo Amadio, team principal: “Monza è un posto speciale dove il fascino della velocità dell'Autodromo Nazionale torna finalmente a unirsi con i prototipi e la ELMS. Un connubio perfetto per quella che sarà una gara particolare e molto sentita da tutta la squadra, che sarà super impegnata a dare il massimo.

 

 

Il mese scorso a Silverstone abbiamo vissuto un esordio comunque positivo, speriamo che il round di casa sia un ulteriore step in avanti. Per noi è anche un'importante prova di rodaggio, passo ed efficienza in vista di Le Mans. Un appuntamento altamente preparatorio dove grazie alla configurazione a basso carico aerodinamico potremo raccogliere indicazioni utili per la 24 Ore”. ***IMPORTANTE PER LE REDAZIONI*** Venerdì 12 maggio alle 14.15 l'Autodromo Nazionale di Monza ha predisposto all'interno della sala stampa un Meet the Team con Cetilar Villorba Corse. L'incontro è riservato alla stampa, che avrà la possibilità di intervistare liberamente i piloti. Non è una conferenza stampa ma alcuni momenti informali per entrare a contatto con loro. Le televisioni avranno i diritti gratuiti di ripresa delle interviste e del paddock. L'invito è rivolto ai colleghi e si prega di dare conferma della partecipazione scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro giovedì 11 maggio. In allegato selezione foto dai test di Monza e dal primo round a Silverstone: Foto Paola Depalmas European Le Mans Series 2017 calendar: 15 apr. Silverstone (GBR); 14 may Monza (ITA); 23 july Spielberg (AUT); 27 aug. Le Castellet (FRA); 24 sept. Spa (BEL); 22 oct. Portimao (POR).

Il modenese condizionato dal partire tra i primi e dalla rottura di un semiasse alla Coppa Liburna il mese passato, sulle strade marchigiane medita riscossa. Al suo fianco Andrea Albertini.

Rimini, 09 maggio 2017 - XRACE SPORT  ritenta la carta della fortuna, al 24. Rally Adriatico, questo fine settimana, nelle Marche. Alla gara che avrà base a Cingoli (Macerata), il sodalizio della "X Rossa" seguirà con forte interesse il ritorno in gara diAndrea Dalmazzini ed Andrea Albertini, sulla Ford Fiesta R5 di GB Motors Racing.

Sarà una gara, quella del driver modenese, in cerca di riscossa dalla delusione della Coppa Liburna dello scorso mese, gara avara di sensazioni e soddisfazioni. Molta sfortuna che ad ogni modo non impedì al driver modenese di chiudere al secondo posto assoluto il “Raceday Rally Terra 2016/2017”, e di vincere nella speciale classifica riservata agli Under 23.

L’inizio difficoltoso, in Toscana, sulle prime tre prove speciali, per via del partire tra i primi sulla strada costrinse Dalmazzini ad una rimonta, vanificata poi dalla rottura di un semiasse, con conseguente testacoda, che lo fece poi terminare in tredicesima posizione assoluta.

Il talentuoso Andrea torna quindi in gara anche a confrontarsi con i migliori rallisti d’Italia per riprendere le posizioni a lui consone : "Dobbiamo ribaltare il trend negativo che ci ha accompagnati alla Coppa Liburna - commenta Dalmazzini -confidiamo nella gara marchigiana per tornare ai livelli che auspicavamo all'inizio della stagione e che solo la sfortuna ci ha tolto. Sarà dura, molto dura, il valore degli avversari é alto, ma non ci spaventa, faremo del nostro meglio per ritrovare il sorriso".

Venerdì 12 maggio cerimonia di partenza da Senigallia (AN). Prima tappa partenza sabato 13 ore 08.01 da Cingoli per disputare le prime 9 prove speciali prima di rientrare sempre a Cingoli (MC) alle ore 19.3. In questa prima giornata di gara segnaliamo la prova spettacolo all’interno del crossodromo di Cingoli alle 17.38. Seconda tappa domenica 14 con partenza alle ore 07.01 per disputare 6 prove speciali e rientrare alle ore 16.00 sempre a Cingoli in viale Valentini dopo aver affrontato oltre 130 km cronometrati. 

 

FOTO: Dalmazzini in azione (foto Bettiol)

 

UFFICIO STAMPA: MGTcomunicazione - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sono iniziate le operazioni di riasfaltatura completa sulla pista del multifunzionale impianto sportivo fiore all’occhiello dell'isola. Tutto pronto entro il prossimo weekend

Mores (SS), 9 maggio 2017. Sono iniziati i lavori dell'importante opera di restyling che interessa l'Autodromo di Sardegna (www.autodromosardegna.net). Al multifunzionale impianto sportivo, unicum fondamentale per tutte le tipologie di attività legate al mondo dei motori, della guida e di auto e moto nell'isola, è in atto la riasfaltatura completa lungo i 1650 metri della pista principale.

 

 

La realizzazione di questo importante rinnovo è stata affidata a un'azienda locale, che sta impiegando attrezzature e mezzi di primo livello attentamente seguita dalla proprietà della struttura, la famiglia Magliona, che, con impegno e senso imprenditoriale e di attaccamento, ha messo in campo questo ulteriore impulso per lo sviluppo e l'evoluzione dell'unico autodromo del genere attivo in Sardegna. L'operazione è stata possibile anche grazie a un'intesa stretta con la filiale di Sassari di Banca Prossima, che fa parte del Gruppo Intesa Sanpaolo. Il termine dei lavori è previsto entro questa settimana. “Le prime realizzazioni sono state completate già nei giorni scorsi - spiega Omar Magliona, campione della velocità in salita che gestisce l'autodromo -. Entro venerdì dovremmo portare a termine l'intero rinnovamento. Per noi si tratta di un'operazione cruciale per continuare a sviluppare l'impianto costruito 15 anni fa e che oggi ospita numerose iniziative di varia natura e ampio respiro. A breve potremo dunque ottimizzare le attività e i servizi di un autodromo capace di offrire ancora più opportunità. Naturalmente non ci fermeremo qui, stiamo lavorando a ulteriori progetti che presto speriamo di poter svelare.”

Autodromo "Franco di Suni" Mores / Loc. Su Sassu snc - 07013 Mores (SS) Tel. +39 079 706665 / www.autodromosardegna.net / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il pilota barghigiano conta di sfruttare al meglio gli sterrati marchigiani per dare nuova prova di forza e rimanere al vertice sia nel Campionato Italiano R1 che nel Suzuki Rally Trophy.

 

09 maggio 2017

E’ di nuovo tempo di sfide, per Stefano Martinelli. Sfide tricolori per il 24. Rally Adriatico (Cingoli-Macerata), quarto appuntamento stagione, il primo su strada bianca, che il pilota barghigiano, affiancato da Pietro Brugiati affronterà questo fine settimana sulla Suzuki Swift della Europea Service.

Martinelli, portacolori della GR Motorsport, dopo aver vinto al Ciocco e con un “Sanremo” di grande strategia è al comando del Campionato Italiano R1 ed anche nel Suzuki Rally Trophy, per cui la mission della trasferta marchigiana sarà quella di consolidare il primato e magari operare un ulteriore allungo.

Strade molto tecniche, con un fondo compatto, anche mediamente veloci, saranno lo scenario che Martinelli E Brugiati si troveranno di fronte, contro un nugolo di avversari decisi a non lasciargli strada. Sarà quindi un compito estremamente delicato, quello della coppia lucchese sul “Tetto delle Marche”, come spiega Martinelli stesso:

Abbiamo girato velocemente la pagina del triste capitolo della Targa Florio, ci siamo concentrati immediatamente su questo nuovo appuntamento, che peraltro è su terra. Una terra particolare, veloce, compatta, con prove molto tecniche, che in caso di pioggia saranno certamente molto scivolose, ricche di insidie. Vediamo, questa di Cingoli sarà una fase molto delicata per la nostra stagione, abbiamo la possibilità di allungare, ma c’è anche quella dei nostri avversari di farsi sotto. Dovremo attaccare ed allo stesso difenderci, di sicuro saranno due giorni di gara estremamente tirati”.

Venerdì 12 maggio cerimonia di partenza da Senigallia (AN). Prima tappa partenza sabato 13 ore 08.01 da Cingoli per disputare le prime 9 prove speciali prima di rientrare sempre a Cingoli (MC) alle ore 19.3. In questa prima giornata di gara segnaliamo la prova spettacolo all’interno del crossodromo di Cingoli alle 17.38. Seconda tappa domenica 14 con partenza alle ore 07.01 per disputare 6 prove speciali e rientrare alle ore 16.00 sempre a Cingoli in viale Valentini dopo aver affrontato oltre 130 km cronometrati. 

Oltre alla competizione tricolore, la mission propria di Stefano Martinelli anche durante la stagione sportiva 2017 sarà quella di onorare al massimo possibile il patrocinio, a titolo non oneroso, concessogli dal Comune di Barga. Al pilota ed alla sua programmazione sportiva di quest’anno è stata di nuovo riconosciuta la grande valenza di comunicatori itineranti in favore del territorio barghigiano in Italia.

 

Foto: Martinelli in azione (L. D’Angelo)

 

UFFICIO STAMPA

Prestazione magistrale per il pluricampione fiorentino che conquista la seconda tappa del Campionato Europeo Montagna

Una gara velocissima, da 171 km/h di media, quella vinta lo scorso week end da Simone Faggioli con la sua Norma M20 FC Zytek gommata Pirelli. Il portacolori Best Lap conquista l’edizione 2017 della Rampa Internacional da Falperra con il nuovo pesante record di manche di 1’48”656 sul velocissimo tracciato che porta dalla cittadina portoghese di Braga al bellissimo santuario di Nossa Senora do Sameiro. Dietro a Faggioli, sul secondo gradino del podio assoluto, Christian Merli su Osella FA 30, terzo il francese Sebastien Petit su Norma M20 FC.
Un pubblico veramente caloroso e numeroso ha fatto da cornice a questo bello, ma faticoso, week end che ha visto i piloti dell’Europeo prendere il via a ben 5 manche tra prove, warm-up e gara. In questo senso è stato importante per Faggioli l'apporto del suo staff tecnico e di Norma che hanno lavorato intensamente per fornire un mezzo all’altezza del risultato tanto voluto e meritato.
“E’ sempre emozionante vincere qui a Falperra davanti a migliaia di tifosi appassionati e in una gara così veloce ed estrema. Ringrazio tutti i ragazzi del team, Norma e Pirelli. Era importante per noi fare una buona prestazione qui. Siamo mentalmente già al lavoro per il prossimo fine settimana al Fito, terza tappa del campionato. “

fonte immagine Manuel Rocha

Ottimo inizio nel CIWrc per il pilota bresciano della Leonessa Corse che su Peugeot 208 della Vieffecorse strappa una preziosa seconda posizione di classe. Brescia- Il rally dell’Elba ha dato il via a l Campionato Italiano Wrc e con esso tutti i campionati e trofei legati. Sulle strade isolane il bresciano Gianluca Saresera ha mostrato un ottimo stato di forma conquistando la seconda piazza finale per la classe R2B dove vi erano sette pretendenti di qualità. In gara con il trentino Daniel Taufer sulla Peugeot 208 della Vieffecorse, il portacolori della Leonessa Corse ha disputato un ottimo rally riuscendo a solcare il podio in quasi tutte le prove speciali. Partito molto forte, Saresera ha chiuso la prima tappa in terza posizione e, con il risultato ormai “congelato” per i discorsi di podio, ha optato per una scelta di gomme conservativa che però ha rischiato di rovinare la bella posizione acquisita specie dopo l’uscita di strada del leader Carella: “siamo usciti dal parco assistenza di sabato con delle gomme usate sottovalutando le condizioni climatiche. Sull’ultima prova speciale abbiamo rischiato di compromettere tutto con tre testacoda da brividi” ha detto Saresera. Al termine della corsa, i due “leoncini” hanno conquistato una più che positiva seconda piazza di classe R2B e di Trofeo Michelin. Ora il prossimo appuntamento del CIWrc sarà a fine mese sulle strade di casa del 41° Rally 1000 Miglia dove Saresera potrà anche contare sull’apporto dei numerosi supporter pronti a far il tifo!

Privacy Policy