La «Levico Vetriolo Panarotta» il 14 maggio  Sarà valida per il Tivm del Centro-Nord
La «Levico Vetriolo Panarotta» il 14 maggio Sarà valida per il Tivm del Centro-Nord
Colpaccio della scuderia RO racing, arriva lo specialista della velocità in salita Alessandro Gabrielli
Colpaccio della scuderia RO racing, arriva lo specialista della velocità in salita Alessandro Gabrielli
La 49^ Alpe del Nevegàl raddoppia l’evento tricolore
La 49^ Alpe del Nevegàl raddoppia l’evento tricolore
Con il 2023 arriva il CIVM Junior
Con il 2023 arriva il CIVM Junior
La 61^ Alghero Scala Piccada apre il CIVM 2023
La 61^ Alghero Scala Piccada apre il CIVM 2023
La Trento Bondone cambia data dopo 35 anni
La Trento Bondone cambia data dopo 35 anni
Il 52° Trofeo Vallecamonica ancora nel CIVM. Si correrà dal 26 al 28 maggio 2023.
Il 52° Trofeo Vallecamonica ancora nel CIVM. Si correrà dal 26 al 28 maggio 2023.
AUTOMOBILISMO ASCOLANO: SI CHIUDE UN BUON 2022 CON IL RITORNO DELLA COPPA TEODORI EUROPEA E DELLA MILLE MIGLIA
AUTOMOBILISMO ASCOLANO: SI CHIUDE UN BUON 2022 CON IL RITORNO DELLA COPPA TEODORI EUROPEA E DELLA MILLE MIGLIA
E-CIVM MSC: È ancora Maurizio Capuzzo a vincere, sua la Coppa Paolino Teodori virtuale
E-CIVM MSC: È ancora Maurizio Capuzzo a vincere, sua la Coppa Paolino Teodori virtuale
La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
Assegnate le validità CIVM 2023
Assegnate le validità CIVM 2023
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Tandalò, perché no?
Tandalò, perché no?
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
ACI Salerno conquista le finalissime
ACI Salerno conquista le finalissime
16a Bologna-San Luca  Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16a Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
16^ Bologna-San Luca   Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16^ Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race   a Orvieto per la finalissima TIVM
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race a Orvieto per la finalissima TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Cassibba alla finale di Orvieto
Cassibba alla finale di Orvieto
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

Il Presidente Sticchi Damiani con le autorità locali ha piantato un albero sul Lungomare di Alghero simbolo del carbon offset della gara che ha ricevuto nel 2016 la certificazione ambientale “Progress Towards Excellences” del FIA Instititute

Il Presidente dell’Automobile Club D’Italia Angelo Sticchi Damiani, unitamente alle autorità regionali della Sardegna e della Città di Alghero, ha piantato un albero sul lungomare della cittadina sarda sede del quartier generale della settima prova del Campionato del Mondo Rally, in prossimità del parco assistenza del Rally Italia Sardegna 2017. Un gesto simbolico per l’azione di “carbon offset” della gara italiana del Campionato del Mondo Rally che conferma l’alta sensibilità verso l’ambiente, evento che ha ottenuto nel 2016 la certificazione ambientale “Progress Towards Excellences” del FIA Institute, l’organismo della Federazione Internazionale dell’Automobile dedicato alla sostenibilità degli eventi sportivi motoristici nel Mondo. E’ parte fondamentale della Mission istituzionale dell’ACI attuare una politica consapevole e responsabile della mobilità. Tra le iniziative in difesa dell’ambiente messe a punto dall’Area Tecnica dell’Automobile Club d’Italia, in risposta agli inviti del Fia Institute, insieme al Comune di Alghero, Forestas e Parco Regionale di Porto Conte, c’è quella della piantumazione in città e nella zone del parco di arbusti in grado di rigenerare aria pulita. Da poco l’opinione pubblica ha iniziato a prendere familiarità con un concetto nuovo nel campo della difesa dell'ambiente: quello di carbon offset. In pratica secondo il significato letterale delle due parole “carbon” indica infatti l'anidride carbonica (CO2), mentre il verbo “to offset” significa “mitigare”, si tratta quindi di mettere in atto azioni per compensare le emissioni di CO2.

Press Office Rally Italia Sardegna www.rallyitaliasardegna.com

Tanak e la Ford leader del Rally Italia Sardegna

Sabato, 10 Giugno 2017 19:25 Published in Rally

Alla fine della 2^ tappa l’estone sulla Fiesta Wrc è passato in testa quando Paddon su Hyundai si è ritirato per una toccata. In Wrc 2 primo sempre Kopecky su Skoda. Domani tappa conclusiva con diretta TV alle 9 e alle 12. Traguardo ad Alghero alle 14.15

Nuovi colpi di scena al Rally Italia Sardegna che durante la sua 2^ tappa ha regalato emozioni ed incertezza su ogni possibile pronostico della settima prova del Campionato del Mondo Rally. Ott Tanak è passato al comando della gara al volante della Ford Fiesta Wrc, l’estone di M-Sport World Rally Team, navigato dal connazionale Martin Jarveoja, ha preso il comando sulla PS 13 “Coiluna - Loelle 2” in cui ha vinto, quando Hayden Paddon su Hyundai I20 Coupè Wrc, al comando fino a quel momento, ha danneggiato la sospensione posteriore destra ed è stato costretto al ritiro. Tanak ha anche vinto la prova numero 12 e 14, a conferma di un ottimo e costante ritmo di gara, come lui stesso ha confermato. Paddon aveva vinto il crono d’apertura della giornata. In seconda piazza è salito l’equipaggio finlandese della Toyota Yaris Wrc Jari-Matti Latvala e Miikka Antilla, che hanno sempre attaccato durante le 6 prove odierne.

Terza piazza in rimonta per l’equipaggio belga di Hyundai Motorsport Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul sulla I20 Coupè Wrc, che dopo aver vinto la prova 11 ha accusato noie ai freni poi risolte in assistenza, permettendo al duo la nuova risalita. Al 4° posto di tappa il finnico Esapekka Lappi, che ha vinto la PS 15 dopo aver risolto il problema alla 2^ marcia nella prima tappa. Quinta posizione per un altro finlandese, Juho Hanninen su Toyota Yaris Wrc, che con una strategia di gara attenta e proficua ha portato la terza vettura del Toyota Gazoo Racing WRT nella top five. I francesi Sebastien Ogier e Julienne Ingrassia sulla Ford Fiesta M-Sport WRT hanno iniziato l’attacco ed ora sono sesti, dopo lo svantaggiato ruolo di apripista nella 1^ tappa, ma l’equipaggio leader del mondiale ha perso oltre 1 minuto sulla prova 12 per una foratura con cambio di ruota in prova. Retrocesso in 7^ posizione il norvegese Mats Otsberg su Ford Fiesta RS Wrc, quando sulla PS 12 ha forato e cambiato la ruota in prova e poi nel tentativo di rimonta si sono aggiunte noie ai freni e ad una sospensione. Ottavo posto per il norvegese Andreas MIkkelsen in aumento di feeling con la Citroen C3 Wrc del team Total Abu Dhabi, con la quale è al debutto.

Con il nono posto assoluto il ceko Jan Kopecky sulla Skoda Fabia R5 è sempre leader della Wrc2, dopo aver passato il francese Eric Camilli che sulla Ford Fiesta R5, completa la top ten. In Wrc3 e nella classifica iridata Junior è leader lo spagnolo Nil Solans, che precede il francese Nicolas Ciaimin, entrambi su Ford Fiesta R2. Domani domenica 11 giugno dirette Tv alle 9 ed alle 12 su Fox Sport ed in streaming su wrc+. Saranno quattro le prove speciali della 3^ e conclusiva tappa del Rally Italia Sardegna: “Cala Flumini” Km 14,06 con passaggi alle 8.33 e 10.54; “Sassari - Argentiera” Km 6,96 alle 9.08 e alle 12.18 quando sarà la Power Stage della gara organizzata dall’Automobile Club d’Italia in collaborazione con la Regione Sardegna. Cerimonia del Podio al Porto di Alghero alle 14.15 Top five 2nd leg Rally Italia Sardegna: 1 Tanak - Jarveoja (Ford Fiesta Wrc) 2h56”37”2; 2 Latvala - Antilla (Toyota Yaris Wrc) +24”3; 3 Neuville - Gilsoul (Hyundai I20 Coupè Wrc) +1’02”2; 4 Lappi - Ferm (Toyota Yari Wrc) +2’10”8; 5 Hanninen - Lidstrom (Toyota Yaris Wrc) +2’42”1.

Calendario WRC: Monte-Carlo 19.01. - 22.01.2017, Rally Sweden 09.02. - 12.02.2017, Rally Guanajuato México 09.03. - 12.03.2017, Che Guevara Energy Drink Tour de Corse 06.04. - 09.04.2017, YPF Rally Argentina 27.04. - 30.04.2017, Vodafone Rally de Prtugal 18.05. - 21.05.2017, Rally Italia Sardegna 08.06. - 11.06.2017, ORLEN 74th Rally Poland 29.06. - 02.07.2017, Neste Rally Finland 27.07. - 30.07.2017, ADAC Rallye Deutschland 17.08. - 20.08.2017, RallyRACC Catalunya - Rally de España 05.10. - 08.10.2017, Dayinsure Wales Rally GB 26.10. - 29.10.2017, Kennards Hire Rally Australia 16.11. - 19.11.2017 Press Office Rally Italia Sardegna www.rallyitaliasardegna.com

Mattiperlecorse.com-Grande spavento per Rosario Iaquinta

Sabato, 10 Giugno 2017 18:33 Published in Salite

Quarto appuntamento con il Campionato Italiano di Velocità Montagna di scena a Morano Calabro con la 7^ Salita Morano Campotenese.

Durante la seconda manche di prove di ricognizione grande spavento per Rosario Iaquinta, pilota di Castrovillari ed uno dei piloti protagonisti dell'intero circus del CIVM, ha impattato con la sua Osella PA 21 Evo contro un muro

abbattendo circa nove metri dello stesso e distruggendo la sua vettura.

Rosario Iaquinta, contattato telefonicamente dalla nostra inviata Faby Valentina, ha voluto fare sapere a noi di Mattiperlecorse & G R I G L I A di P A R T E N Z A ed a tutti gli appassionati delle Salite di stare bene.

Alla fine possiamo dire che è stato solo un grosso spavento per Rosario Iaquinta che ha riportato diverse ammaccature ed è ancora sotto osservazione ma grazie alle cinture di sicurezza, che hanno retto perfettamernte l'impatto, l'incidente ha avuto un esito positivo.

Nella prima manche di prove ufficiali, gara di casa per Rosario Iaquinta, il driver calabrese fermava il cronometro a 3:03.14.

Da parte nostra e di tutti gli appassionati ti facciamo un grosso in bocca al lupo e ti auguriamo di ritornare presto a mordere l'asfalto delle montagne come tu sai fare!!!

Questo comunicato stampa ci è stato espressamente richiesto da Rosario Iaquinta.

Il giovane driver di casa su Osella FA30 brilla in prova e prepara l'assalto al vertice della 7^ Salita Morano Campotenese. Domani alle ore 9.30 scatterà la quarta prova del CIVM

 

Morano Calabro (CS) 10 giugno 2017- E’ il giovane nipote d’arte Domenico Scola il miglior interprete della seconda manche di prove della 7^ Salita Morano Campotenese, quarta prova stagionale del Campionato Italiano Velocità Montagna di scena questo fine settimana tra Morano Calabro, nel Cosentino, località annoverata tra i Borghi più belli d’Italia e la vicina cittadina di Campotenese. Il calabrese sulla sua Osella FA30 ha trepidato non poco nella prima salita dopo che i manometri di acqua e olio segnavano una temperatura troppo elevata. Problema risolto prontamente in assistenza quando i tecnici riuscivano ad installare efficaci radiatori nelle pance della FA/30 di Gruppo E2 SC. Attardato sebbene di pochissimo il miglior interprete della prima manche Omar Magliona che ha riscontrato noie al cambio della sua Norma M20FC. Domenico Cubeda punterà su nuove coperture alla sua Osella PA 2000 per confermarsi leader della Morano Campotenese, gara che ha già vinto per ben tre volte! Continua efficacemente l’apprendistato della sua nuova Osella FA/30 l’umbro Michele Fattorini, mentre Vincenzo Conticelli è stato alle prese con qualche vibrazione di troppo al volante della sua Osella PA30 Zytek di Gruppo E2 SC-3000. Utili spunti in vista della gara li ha tratti anche il reggino Luca Ligato, che continua ad avere un buon feeling con la sua Osella PA/21 Evo con la quale vorrà primeggiare in CN 2000.

Punta a divertirsi e far bene il trentino di Vimotorsport Diego Degasperi che sta utilizzando i riferimenti dello scorso anno per approcciarsi al volante della sua Lola motorizzata Honda del Team Dalmazia sulla quale vuol continuare l’allungo in E2SS 2000.

La seconda manches di prove, ha visto lo stop di due protagonisti di alto spessore quali Achille Lombardi, fermo per rottura al propulsore della Osella Pa 21 EVO e l’idolo di casa Rosario Iaquinta, fuori per una toccata.

In gruppo E1 il pesarese della Speed Motor Marco Sbrollini conferma il suo stato di grande forma essendo ben capace di gestire la generosa “cavalleria” della Lancia Delta EVO con la quale ha finora capitalizzato il massimo dalle prime tre gare. Utili informazioni in vista dell’appuntamento con le ostilità di domenica, le ha tratte certamente l’alfista Ferdinando Cimarelli sulla fida Alfa Romeo 156 da 2000 cc.

In E2SH Manuel Dondi conferma il suo feeling con la Fiat X19, interpretando bene le due manches di prove, insieme al diretto avversario, il driver e preparatore Marco Iacoangeli, attualmente al comando del tricolore sulla sempre più convincente BMW Z4 che anche oggi ha impressionato il pubblico calabrese. Atteso per domani un appassionante duello.

Si conferma l’uomo da battere in Gruppo A 2000 il catanese Salvatore D’Amico sulla sempre affidabile Renault New Clio che riesce a trovare il ritmo migliore, almeno in prova, del diretto avversario, il conterraneo Angelo Guzzetta su Peugeot 106 16V. In Gruppo N l’esperto pilota, ma esordiente a Morano Lino Vardanega, infila il giusto ritmo, imponendosi in prova sulla sua fida Mitsubishi Evo X.

In Racing Start il reatino della Fasano Corse Antonio Scappa continua ad infiammare il duello tutto Mini Cooper per la gioia del pubblico con il pugliese di Fasano Giacomo Liuzzi. Tra le RS in allestimento Plus, utili spunti li ha tratti Francesco Savoia su Mini Cooper S che alimenta il duello con il diretto rivale Andrea Palazzo su vettura gemella in versione JCW.

In Gt il foggiano Lucio Perugini ha preparato il terreno per l'allungo tricolore al volante della Ferrari 458 in versione GT3.

Domani, Domenica 11 giugno alle 9.30 il Direttore di Gara Rosario Moselli e l’aggiunto Carmine Capezzera daranno il via alla prima delle due salite di gara della 7^ Morano - Campotenese. Alla fine delle due gare, alle 17.00, sempre dinnanzi il Chiostro San Bernardino si terrà la Cerimonia di Premiazione che concluderà il week end cosentino.

Sono in pieno svolgimento le verifiche tecnico - sportive della quarta tappa del CIVM, la 7° edizione della cronoscalata Morano Campotenese.

Il dottore volante Angelo Loconte è pronto, dopo lo scarto di Verzegnis a riprendere l’assalto alla vetta della classifica tra le vetture di stretta derivazione di serie, le Racing Start, tra le Aspirate, al volante della sua Honda Civic Type R. “Morano è una gara che mi è sempre piaciuta – ha commentato The Doctor – molto veloce con punti molto tecnici, dove prendere rischi significa fare il tempo. Devo assolutamente puntare al massimo risultato possibile, visto che con il mio preparatore abbiamo risolto i problemi avuti a Sarnano. Ovviamente la lotta con i miei competitors sarà dura, ed il loro valore non si discute, ma se non fossi convinto di poter stare avanti non prenderei il via. Sportivamente parlando rispetto tutti, ma non mi sento di temere nessuno, e già domani nelle prove inizieremo a capire i reali valori in campo.” Il programma del week end prevede le due manche di prova a partire dalle ore 9:30 di domani, stesso orario per le due manche di gara.

Ufficio Stampa Angelo Loconte

Paddon al comando del Rally Italia Sardegna

Venerdì, 09 Giugno 2017 13:07 Published in Rally

Il neozelandese della Hyundai I20 Coupè Wrc è in testa senza scratch nelle prime 5 prove vinte da 5 equipaggi diversi. Andolfi 3° in WRC2 Hayden Paddon e Sebastian Marshall sula Hyundai I20 Coupè Wrc dopo le prime 5 prove speciali sono al comando del Rally Italia Sardegna 2017.

Il pilota neozelandese ed il navigatore inglese di Hyundai Motorsport sono sempre stati nelle posizioni di vertice, ma non hanno vinto nessuno dei primi 5 crono che hanno visto gli scratch di altrettanti equipaggi diversi e sono balzati in testa dopo la 5^ PS, quando la gara italiana ha mostrato la sua selettività. Seconda posizione attuale per il finlandese Juho Hanninen, vincitore della PS 3 sulla Toyota Wrc del Gazoo Racing WRT e adesso a 4”3 dalla vetta. Terza piazza per il norvegese Mads Otsberg che al volante della Ford Fiesta RS Wrc della M-Sport è soddisfatto della sua auto, ma non ancora dei tempi ottenuti. Quarta piazza per Ott Tanak, l’estone della Ford Fiesta che finora ha tenuto un buon ritmo, malgrado il fondo a suo giudizio scivoloso. Quinto il belga Thierry Neuville che sulla Hyundai I20 Coupè Wrc ha vinto la Ittiri Arena Show nel pomeriggio di ieri ed è soddisfatto della sua vettura. In rimonta il campione del mondo in carica Sebastien Ogier che al volante della Ford Fiesta della M-Sport ha risalito la corrente fino al 7° posto. La maggior difficoltà per Ogier sta nel partire per primo e dover “pulire” la strada ai suoi avversari, soprattutto sul primo giro il transalpino ha lamentato poco grip a causa della polvere. Sulla PS 5 scratch di Esapekka Lappi con la Toyota Yaris Wrc del Toyota Gazoo Racing Team, malgrado il finlandese sia andato in crisi di freni sin dalle 3^ speciale. Lo spagnolo Dani Sordo ha firmato la 4^ prova con la Hyundai I20 Coupe Wrc, ma poi ha perso 1 munito in prova ed pagato 40” di ritardo al riordino di Alghero, dove Hyundai Motorsport è al lavoro sul problema alla vettura. Ritiro sulla PS 4 per Elfyn Evans per uscita di strada, l’inglese sulla Ford Fiesta Wrc. Prima della 4^ prova fermo per una perdita d’olio al cambio anche Graig Breen su Citroen C3 Wrc. Sul 5° crono colpo di scena quando Kris Meeke, mentre era al comando della gara, ha capottato e la sua Citroen C3 Wrc è stata rimessa in strada dagli spettatori, l’inglese ha perso oltre 7 minuti. Terza posizione in Wrc 2 per il pilota di ACI Team Italia Fabio Andolfi, in crescente intesa con la Hyundai I20 R5 curata dalla Romeo Ferraris. Andolfi attualmente è alle spalle del leader Jan Kopecky e Ole Christian Veiby, entrambi sulle Skoda Fabia.

Calendario WRC: Monte-Carlo 19.01. - 22.01.2017, Rally Sweden 09.02. - 12.02.2017, Rally Guanajuato México 09.03. - 12.03.2017, Che Guevara Energy Drink Tour de Corse 06.04. - 09.04.2017, YPF Rally Argentina 27.04. - 30.04.2017, Vodafone Rally de Prtugal 18.05. - 21.05.2017, Rally Italia Sardegna 08.06. - 11.06.2017, ORLEN 74th Rally Poland 29.06. - 02.07.2017, Neste Rally Finland 27.07. - 30.07.2017, ADAC Rallye Deutschland 17.08. - 20.08.2017, RallyRACC Catalunya - Rally de España 05.10. - 08.10.2017, Dayinsure Wales Rally GB 26.10. - 29.10.2017, Kennards Hire Rally Australia 16.11. - 19.11.2017

Press Office Rally Italia Sardegna www.rallyitaliasardegna.com

Il Rally Italia Sardegna 2017 ha acceso i motori

Mercoledì, 07 Giugno 2017 21:43 Published in Rally

Con le ricognizioni del percorso è partita la fase clou della tappa italiana del Campionato del Mondo. Domani, giovedì 8 giugno shakedown, start e Ittiri Arena Show. Atteso duello Ogier - Neuville ma diversi sono i pretendenti alla vittoria Esordio in Italia per Andolfi in WRC 2.

 

 

Il Rally Italia Sardegna 2017 ha acceso i motori con le ricognizioni autorizzate del percorso, nella giornata di grande vigilia per la tappa italiana del Campionato del Mondo Rally. L’evento sardo, organizzato dall’Automobile Club d’Italia in collaborazione con la Regione Sardegna è pronto per le sfide tra i migliori rallisti del mondo in corsa per i quattro titoli iridati WRC1, WRC2, WRC3 e WRC Junior. Saranno subito emozioni forti sin dalla mattinata di domani, con i test delle vetture da gara, lo shakedown, che si svolgerà nel tratto di Strada tra Olmedo e Monte Baranta dalle 8. Alle 17 al porto di Alghero la Cerimonia di Partenza e subito alle 18 la “Ittiri Arena Show” il primo concentrato di emozioni sui 2 Km di sfide dirette tra due equipaggi per volta. Gli equipaggi raggiungeranno poi Olbia dove il rally fa ritorno sul molo Brin per la pausa notturna. Presenza di spicco tra gli italiani il giovane pilota ACI Team Italia Fabio Andolfi, che con Manuel Fenoli alle note cercherà prendere in fretta il giusto feeling con la Hyundai I20. Lo show sulle speciali del nord dell’isola dei quattro mori, si annuncia di altissima qualità. Le nuove Wrc Plus, infatti, con i motori 1.6 turbo da 380 cavalli erogati attraverso la trazione integrale, dopo aver passato a pieni voti l’esame al loro esordio europeo sulla terra due settimane fa in Portogallo, offriranno sulle insidiose prove speciali isolane l’ennesima conferma della maggior spettacolarità di queste vetture, e del fatto che quest’anno ci sarà davvero da divertirsi per tutta la stagione. Con l’uscita di scena della Volkswagen si sono livellati i valori in campo, quindi, ogni gara è diventata una storia a sé. Si è così delineato nelle prime sei gare del 2017 un campionato del mondo molto aperto e incerto, il più equilibrato degli ultimi quindici anni. Ma se in situazioni come questa possono essere anche i dettagli a fare la differenza, alla fine è sempre il talento quello che primeggia. Ecco perché dopo i primi sei round Sébastien Ogier sulla Ford Fiesta Wrc della M-Sport e Thierry Neuville sulla Hyundai i20 Coupe Wrc ufficiale, il francese ed il belga sono stati sinora i due principali protagonisti della stagione con due vittorie a testa, puntano certamente in alto nella gara italiana. Il 4 volte iridato Ogier, navigato da Julien Ingrassia ha vinto a Montecarlo ed in Portogallo, ma è arrivato 2° in Messico ed in Corsica; Neuville, a cui legge le note Nicolas Gilsoul si è imposto in Corsica ed Argentina con 2^ piazza in Portogallo. Partendo per primi nella giornata iniziale sicuramente entrambi perderanno secondi preziosi, che alla fine potrebbero pesare nel computo per la vittoria finale. Pertanto potrebbe essere favorito il vincitore del rally di Svezia Jari-Matti Latvala, il finlandese ufficiale della Toyota Gazoo Racing, al volante della Yaris Wrc, sa già che partendo terzo è tra i favoriti principali, anche se chi ha la miglior posizione di partenza è Kris Meeke l’inglese della Citroen C3 Wrc, vincitore in Messico, che prenderà il via in nona posizione.

Proprio in Citroen ci sarà l’atteso debutto del norvegese Andreas Mikkelsen, terza punta scelta dal Team Total Abu Dhabi che schiera al via anche l’irlandese Craig Breen passato quest’anno nella categoria regina WRC. Ad infiammare le sfide sulla terra sarda ci penseranno anche l’estone Ott Tanak, salito sul podio in Svezia, a Montecarlo ed in Argentina, dove è stato seguito dal britannico compagno di squadra in M-Sport Elfyn Evans, entrambi con la Ford Fiesta Wrc; reduce dal podio portoghese e prima da quello francese in Corscica, anche lo spagnolo della Hyundai Motorsport Dani Sordo. Con le WRC 2, auto in configurazione R5, 1600 cc a trazione integrale capaci di erogare 280 cv, svettano i nomi del norvegese Ole Christian Veiby e di Jan Kopecky, il driver della Repubblica Ceca ufficiale Skoda, che duelleranno con le Fabia, o il francese figlio d’arte Pierre Louis Loubet sulla Ford Fiesta. La prima tappa (in tutto 127,46 chilometri cronometrati) delle tre di cui si compone l'edizione numero 14 del Rally Italia Sardegna riparte venerdì mattina alle 6.30 da Olbia con un percorso che prevede 8 prove speciali, ovvero 4 ripetute due volte. Primo giro al mattino, ritorno ad Alghero alle 11.36 per riordino e parco assistenza di mezzora, secondo giro nel pomeriggio e 1 c/o ACI Sport S.p.A. - via Solferino, 32 - 00185 Roma via Stanis Dessy, 7 - 07041 Alghero Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. rientro in serata di nuovo ad Alghero alle 20.00. Le prove segnano il ritorno di crono storici come quelli di “Terranova” (14,54 km, alle ore 7.18 e 15.25) e “Monte Olia” (19,05 km alle ore 7.41 e 15.48) e la conferma delle speciali di “Tula” (15 km alle ore 9.12 e 17.25) e “Tergu-Osilo” (14,14 km alle ore 10.17 e 18.30). La seconda tappa di sabato, la più dura con ben 143,16 chilometri di tratti cronometrati e ripartenza al mattino alle 5.00, vede in programma le abituali speciali di “Coiluna-Loelle” (14,95 km alle ore 7.45 e 15.08), della lunga “Monti di Alà” (28,52 km alle ore 8.41 e 16.04) e della classicissima “Monte Lerno” (28,11 km alle ore 9.20 e 16.43). A metà giornata riordino e parco assistenza ad Alghero dalle 11.51. Rientro ad Alghero alle 19.14. Tappa finale domenica 11 giugno che ricalca quella del 2016, con il mare a caratterizzarne lo sfondo, per un totale di 42,04 chilometri di speciali. Partenza alle 7.30, “Cala Flumini 1” (14,06 km) alle ore 8.33, quindi la “Sassari-Argentiera 1” (6,96 km) alle 9.08, riordino a Palmadula, e inizio del secondo giro con la “Cala Flumini 2” alle 10.54. Nuovo riordino, stavolta a La Pedraia, e alle ore 12.18 il gran finale con il “remake” dell’Argentiera, che sarà la Power Stage conclusiva prima del traguardo finale al porto di Alghero e della cerimonia del podio delle 14.15. In tutto sono 19 le prove speciali in programma fino a domenica, per un totale di 312,66 chilometri competitivi sul totale di 1496,37 della lunghezza complessiva dell’evento.

Press Office Rally Italia Sardegna www.rallyitaliasardegna.com

Al via oggi la terza edizione dell'esposizione al Parco Valentino
L'Autodromo Nazionale Monza sigla una convenzione con il Salone dell'Auto di Torino
I visitatori potranno acquistare i biglietti del Formula 1
Gran Premio Heineken d'Italia 2017 e del weekend Monza Historic a prezzo scontato

La coppia della Movisport, tra i protagonisti di spicco della serie IRCup, si “concede una distrazione” questo fine settimana, sempre con la Clio R3C di Gima Autosport.

Rimandato il debutto con la Fiesta R5 per indisponibilità della vettura.

 

Reggio Emilia, 06 giugno 2017 – Gianluca Tosi, in coppia con il fido Alessandro Del Barba, sarà al via del 38° Rally Città di Modena, questo fine settimana.

Diversamente da quanto annunciato da tempo, la coppia reggiana sarà al via con la Renault Clio R3C di Gima Autosport in luogo della prevista Ford Fiesta R5 (sempre della squadra alessandrina), in quanto non disponibile a causa delle lunghe tempistiche di ripristino della vettura dopo un incidente in una gara della settimana passata.

L’accoppiata della Movisport, tra quelle più in vista della serie IRCup, si concede dunque una “vacanza” fuori porta alla gara modenese la quale verrà presa come un utile allenamento in vista della terza gara del campionato, in Casentino alla metà di luglio. L’obiettivo é ovviamente un risultato di vertice, per confermare il trend positivo partito ad inizio stagione al Ciocco.

 

Debutto in classe R5 rimandato – commenta Tosi – purtroppo la vettura designata non é disponibile, vedremo di operare il debutto più avanti. Avremo a disposizione la “nostra” Clio, con la quale cercheremo di onorare al meglio la partecipazione a questa bellissima gara, sfruttando ovviamente il fatto che la conosciamo bene!”.

Sabato 10 giugno, verifiche sportive e tecniche in zona Autoporto a Sassuolo. Partenza alle 17.40 dall’Autoporto, alle 17.58 la prima prova speciale di Montegibbio (7,500 km.), poi riordino a Salvarola Terme e Parco Assistenza (Autoporto). Alle 21.04 é in programma la seconda prova di “Montegibbio”, alle 21.23 la “Barighelli” (7,500 km), con ingresso della prima vettura nel riordino notturno alle 22.18. Domenica 11 giugno l’uscita dal riordino sarà alle 8,00 ed alle 8.45 si torna a duellare con la prova di “Barighelli”, alle 9.24 si andrà sui 12,500 km della prova di “Valle” (partenza da Serramazzoni), poi riordino a Serramazzoni e Parco Assistenza in Autoporto. Ultimo giro di prove che si aprirà dalle 12.38 con la prova di “Pazzano” (9,600 km), quindi alle 13.27 il via all’ultimo passaggio sulla “Barighelli, seguito dal riordino a Serramazzoni che introdurrà, alle 15.06, alla prova finale di “Valle”. Arrivo a Maranello alle 16,00 dopo 306 chilometri di gara, 72 dei quali di distanza competitiva.

Foto Mario Leonelli

 

UFFICIO STAMPA

Alessandro Bugelli

studio MGTCOMUNICAZIONE

Il team Lotus Classic ricorda Peterson e Rindt a Monza

Mercoledì, 07 Giugno 2017 16:06 Published in Altre Notizie
Tributo ai due grandi piloti giovedì scorso all'Autodromo Nazionale Monza
Privacy Policy