Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Con una doppietta ad Abu Dhabi la Ferrari chiude in bellezza una gloriosa annata per le gare GT e per la sua 488
Con una doppietta ad Abu Dhabi la Ferrari chiude in bellezza una gloriosa annata per le gare GT e per la sua 488
La Mercedes-AMG del Team GruppeM conquista la pole position alla 12 Ore del Golfo
La Mercedes-AMG del Team GruppeM conquista la pole position alla 12 Ore del Golfo

SARA’ IL 15 OTTOBRE LA GARA DI FORMULA CHALLENGE A SPINETOLI

Si correrà nella Zona Artigianale di Pagliare del Tronto la 1^ edizione del Formula Challenge “Città di Spinetoli”. Iscrizioni aperte fino al 9 ottobre

Spinetoli (Ascoli Piceno) - La stagione automobilistica ascolana si concluderà con la 1^ edizione del Formula Challenge Città di Spinetoli. Il Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno e l’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo hanno fissato la data di domenica 15 ottobre per recuperare la gara inizialmente prevista per aprile. Gli appassionati locali si sono notevolmente prodigati per poter ospitare nel loro comune una gara automobilistica. La Pro Loco Spinetoli-Pagliare-San Pio X guidata da Marco Neroni, sta collaborando con entusiasmo alla definizione ed alla preparazione del percorso, un tracciato di circa 930 metri omologato da AciSport e disegnato sui viali della Zona Artigianale in località Pagliare del Tronto frazione di Spinetoli.

Il percorso è rallentato da varianti naturali ed artificiali in modo da poter rispettare la media in gara non superiore agli 80 kmh, come da regolamento della specialità. Sono naturalmente previsti spazi per il pubblico in sicurezza su aree delimitate. Questa prova di Formula Challenge è una novità per il territorio piceno. Per questa prima edizione si attendono numerose adesioni dei piloti del comprensorio, dalla regione oltre che dalle vicine Abruzzo, Lazio ed Umbria. Le iscrizioni dei piloti si chiuderanno lunedi 9 ottobre alle ore 24. Il programma della manifestazione prevede per domenica 15 ottobre a Spinetoli le verifiche sportive dalle ore 8,00 alle 10,00 presso il Fly Risto Bar di Via 8 Marzo, poi le verifiche tecniche dalle ore 8,30 alle 10,30 presso il vicino Carburanti Discount. I motori si accenderanno dalle ore 11,30 per l’effettuazione delle prove di qualificazione su tre giri lanciati, agli ordini del direttore di gara Carmine Capezzera. Poi a seguire dopo le prove e nel pomeriggio si svolgeranno i due turni di batterie per ogni raggruppamento (giro di ricognizione più tre giri) e le finali (sempre con giro di ricognizione più tre giri cronometrati). Le premiazioni al termine della gara si svolgeranno alle ore 17,30 circa presso il Fly Risto Bar.

Le gare di Formula Challenge si disputano a cronometro e si svolgono solitamente su kartodromi o su percorsi disegnati in zone industrali dai larghi viali. I concorrenti sono suddivisi in gruppi (il regolamento ne prevede dieci) secondo la tipologia di vetture, che possono essere da salita e circuito, oltre che da rally, slalom e velocità su terra. I partecipanti della stessa batteria per un massimo di quattro, gareggeranno contro il cronometro con partenze intervallate di pochi secondi. Le prove cronometrate servono a stabilire l’ordine di partenza, che sarà dal più veloce fino al più lento.

La manifestazione sarà seguita dalla troupe di Piceno Time, mentre Radio Studio Erre di Pagliare del Tronto assicurerà la cronaca in diretta.

 

L'ufficio stampa

Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno 

Giuseppe Saluzzi  

Published in Altre Notizie

AUXIMON RACING: DIECI ANNI DI FORMULA CHALLENGE E LA VOGLIA DI SMETTERE

Anche la 14^ edizione del Formula Challenge ha richiamato pubblico, ma per il futuro dell’evento osimano non basta

Osimo (Ancona) -  Al decimo anno organizzativo, è arrivato il momento di importanti riflessioni per l’Auximon Racing, fondato dalla famiglia Cingolani-Accorroni attiva da stagioni precedenti con Alessandro e Luca al volante di vetture nell’autocross, seguiti senza sosta dai genitori Piero e Graziella. L’avvio delle gare Formula Challenge in località Padiglione è stato seguito con successo dagli appassionati e dai piloti, ma ha trovato man mano difficoltà e ostacoli che ne hanno impedito un’auspicata crescita.  Creare da un’anonima zona industriale un evento sportivo diventato strada facendo in notturna (utilizzato in questa versione anche dal Rally Adriatico, gara del CIR, per una prova speciale spettacolo), non è stato semplice, anche per lo sforzo organizzativo: “Abbiamo avuto la collaborazione dell’Amministrazione Comunale nelle prime edizioni, un supporto economico e tecnico fondamentale che negli anni è gradatamente diminuito. Riconosciamo le crescenti difficoltà economiche generali - sostiene la presidente Graziella Accorroni - ma per noi è venuto a mancare un importante sostegno per l’illuminazione artificiale del percorso di gara.”  

Va analizzata anche la crisi dell’automobilismo cosiddetto minore, arrivato a dover sostenere costi e regole federali che ne minano il decollo: “Riteniamo che per la nostra disciplina, che trova problemi comuni in altri organizzatori del Campionato Italiano, serve un impegno maggiore di Acisport per la promozione. E’ importante anche intervenire con un contenimento dei costi come ad esempio per la licenza da Organizzatore – ci dice Luca Accorroni, pilota e infaticabile componente dello staff – e anche dei costi tecnici per manifestazioni che prevedono un numero surdimensionato di personale federale rispetto ai piloti impegnati in pista. E’ naturale che non mi riferisco alle necessità dettate dalle norme di sicurezza.”  Non ultimo, ci troviamo di fronte alla mancata partecipazione dei piloti, che spesso lamentano la diminuzione degli appuntamenti agonistici sul territorio, una situazione che una decina d’anni fa prevedeva una quindicina di appuntamenti stagionali nelle Marche che ora si possono invece contare sulle dita di una mano, tre dei quali di grande caratura nazionale ed internazionale. “Noi dell’Auximon Racing siamo nati e cresciuti proprio con l’entusiasmo dei nostri figli in tuta e casco - interviene ancora Graziella Accorroni - e abbiamo sempre fatto tutto il possibile per offrire opportunità anche agli altri ragazzi di correre in manifestazioni interessanti e divertenti. Come detto sopra le difficoltà economiche non possono che ripercuotersi in uno sport costoso come l’automobilismo, ma da organizzatori stiamo lamentando la scarsa partecipazione dei licenziati della nostra regione, che sono tra l’altro molto numerosi. Per assurdo, edizione dopo edizione abbiamo assistito ad un incremento percentuale di partecipanti che intervengono da altre regioni con piena soddisfazione, rispetto ai marchigiani. Visto che la situazione perdura, anzi peggiora nelle sue diverse componenti elencate, ad eccezione della positiva partecipazione del pubblico, abbiamo annunciato di voler interrompere con enorme dispiacere il nostro impegno nella specialità del formula challenge, non più sostenibile per la nostra piccola organizzazione di appassionati.”

 

 

 

 

L'ufficio stampa

Auximon Racing-Giuseppe Saluzzi

Published in Altre Notizie

SABATO SPETTACOLO AD OSIMO CON L’ITALIANO DI FORMULA CHALLENGE

Preparativi in corso per la seconda prova del Campionato Italiano di Formula Challenge a Padiglione di Osimo, appuntamento in notturna di sabato 8 luglio

Osimo (Ancona) - Si sono avviati i preparativi per il “14° Formula Challenge Città di Osimo”, appuntamento in notturna, valido come seconda prova del campionato italiano Acisport della specialità. L’Auximon Racing ha stabilito la sede logistica presso il Centro Sociale Cucca, nella zona artigianale di Via dei Tigli, dove saranno operative la direzione e la segreteria di gara, e si darà avvio al programma della manifestazione alle ore 15 con le operazioni preliminari relative alle verifiche sportive e tecniche per concorrenti e vetture.

Dalle ore 18 invece scatterà il programma agonistico sul tracciato di circa 1000 metri, rallentato da chicanes, con le prove cronometrate, le batterie di qualificazioni e le gare finali per gli 11 raggruppamenti previsti dal regolamento. Si attendono diversi concorrenti da fuori regione, tra i quali i piacentini Christian Bussandri e Stefano Fantesini, oltre al milanese Michele Zaniboni, campione italiano assoluto. Per difendere i colori di casa vedremo al via Luca Accorroni, nella doppia veste di pilota e organizzatore, che correrà con il suo prototipo motorizzato Suzuki nell’8° raggruppamento riservato a prototipi e monoposto, e Giacinto Giacché che tornerà a misurarsi a Padiglione con la sua Fiat 131 Abarth nel 9° raggruppamento riservato alle auto storiche.

L’Auximon Racing ha allestito l’evento con il consueto entusiasmo della famiglia Cingolani-Accorroni, cercando di offrire una manifestazione godibile sia per i piloti che per il pubblico che interverrà. Il programma che si conclude in notturna, con il calare delle temperature ha sempre favorito un numeroso afflusso di appassionati, che da tradizione non mancano mai nelle manifestazioni motoristiche della città dei “senza testa”. Chi vorrà seguire tutto il programma di gare dalle prove cronometrate fino a finali e premiazioni dei protagonisti potrà usufruire anche del servizio bar e cucina curato dallo staff.  Lo staff organizzatore dell’Auximon Racing ringrazia per il sostegno Conad Osimo, Comune di Osimo, Astea, Ottica Sanseverinati, RS di Rosciani Sirena e BCC di Filottrano e Camerano.

 

L' ufficio stampa

Auximon Racing - Giuseppe Saluzzi

Published in Slalom

La Scuderia Apulia Corse alla Coppa Teodori tra vittorie, podi e “toccate”

 

La Scuderia Apulia Corse rientra dalla trasferta calabra della trasferta sui monti ascolani con un ottimo risultato complessivo. I quattro alfieri della scuderia di patron Vito Micoli hanno portato in alto i colori sociali con prestazioni di tutto rispetto, facendosi valere nelle rispettive classi di appartenenza.

 

 

 

Ad aggiudicarsi la vittoria di classe RS2.0 e di gruppo, in Racing Start Aspirate, è stato il giovane Francesco Ciccio Perillo. Il pilota della Renault Clio ha dominato l’intero week end di gara, issandosi in prima posizione sin dalla prima salita di prova, continuando ad abbassare i suoi rilevamenti cronometrici, realizzando come miglior crono in gara, il tempo di 3’03”67 fatto registrare in Gara1. Il giovane pilota di Locorotondo ha staccato la concorrenza incrementando il divario anche in classifica di campionato

 

 

 

Sempre in gruppo RS, ma in classe 1.6, ha effettuato un buonissimo “rodaggio” in vista della gara di casa, il fasanese Alex Arvizzigno, che al volante della Citroen Saxò VTS ha conquistato un incoraggiante terzo gradino del podio in una delle classi più numerose e combattive dell’intera gara.

 In E1- Italia, il veloce Vito Rosato, con la sua Peugeot 106 azzurra ha ben figurato in classe 1.4 al debutto sul tecnico tracciato di Ascoli Piceno. Infatti tra gli oltre 10 partecipanti alla classe E1-1.4, Rosato ha ottenuto con caparbietà un grintoso terzo posto, lottando senza timori reverenziali con driver di comprovata esperienza e velocità.

Unica nota sfortunata del week end apulo, sono state le vicissitudini in cui è incappato il presidente Vito Micoli. Dominata nettamente la classe E1- Italia 1.6T nella giornata di prova. Il driver della rossa R5 GT in Gara 1, alla famigerata curva Cenni, sinistrone velocissimo e molto impegnativo, ha “pizzicato” il rail in uscita, danneggiando cerchio e gomma, costringendolo a fermarsi poche decine di metri più in su, ormai in vista del traguardo. In Gara 2, Micoli ha ristabilito le gerarchie di classe, conquistando non senza patemi d’animo (ha dovuto scansare una vettura ferma con annesso commissario, in piena traiettoria nell’ultimo velocissimo curvone che immette sul traguardo) la vittoria di classe e il sesto posto assoluto di gruppo. I driver della Scuderia Apulia si prendono un week end di pausa scartando la lunga trasferta della Trento Bondone per prepararsi al meglio, tra 15 giorni, alla gara più amata, la gara di casa… la Coppa Selva di Fasano, dove sicuramente i driver risponderanno in massa al richiamo della classicissima pugliese.

 

Ufficio Stampa Apulia Corse

Published in Salite

EN PLEIN DI MARCO SBROLLINI ALLA COPPA PAOLINO TEODORI E PRIMATO SEMPRE PIU’ SOLIDO NELLA E1 ITALIA CON LA SUA LANCIA DELTA.

 

ADOLFO BOTTURA CONQUISTA L’ASSOLUTO FRA LE STORICHE CON LA MARCH 712M E PAOLO BICCHERI SU RENAULT CLIO E’ TERZO DI CLASSE NELLA RACING START PLUS. PODIO SFIORATO DA ROMANO FORTUNATI CON L’OSELLA PA 21 JRB

 

ASCOLI PICENO - La scuderia Speed Motor torna con due assoluti da Ascoli Piceno, sede della quinta tappa del campionato italiano di velocità in montagna 2017. La 56esima edizione della Coppa Paolino Teodori rafforza la leadership di Marco Sbrollini nella E1 Italia e incorona Adolfo Bottura “re” fra le storiche. Ottime entrambe le salite di Sbrollini con la sua Lancia Delta Evo sui 5031 metri del tracciato: 2’35”85 nella prima e tempo abbassato – 2’34”95 – nella seconda, con rispettivamente 4” netti e 5”43 nei confronti dell’Alfa Romeo 156 del concittadino Ferdinando Cimarelli, autore anche lui di una eccellente prestazione. Per Sbrollini, punteggio pieno incamerato in una classifica che sorride sempre più: “Non avevo disputato la prima sessione di prove ufficiali – ha commentato il 40enne conduttore di Pergola - ma siamo ugualmente riusciti a mettere a posto la vettura, lavorando sull’assetto. Le modifiche apportate si sono rivelate giuste, perché in gara la Delta ha risposto al meglio. L’unico fattore con il quale abbiamo dovuto tribolare è stata la temperatura, perché faceva gran caldo, ma dopo quanto era avvenuto in gara 1 a Morano Calabro è stata una bella iniezione anche dal punto di vista psicologico, non dimenticando che il 2’34”95 costituisce il mio record personale ad Ascoli”.

Trionfale esordio stagionale per Bottura con la sua fiammante March 712M: secondo nelle prove dietro l’altra March 783 F3 di Antonio Angiolani, il trentino ha espresso il meglio in gara con due riscontri ragguardevoli: 2’41”50 nella prima manche e 2’38”54 nella seconda, con Angiolani dapprima vicino (1”45) e poi staccato (6”21); Bottura si impone quindi con il tempo complessivo di 5’20”04 e 7”66 di vantaggio sul diretto avversario. “Ci siamo migliorati dal sabato alla domenica – ha dichiarato Bottura - perché abbiamo messo a puntino la carburazione della macchina e inoltre le due sessioni di prove mi sono servite per prenderci la mano”. Tornando alle moderne, positiva la “prima volta” quest’anno anche per l’eugubino Paolo Biccheri su Renault Clio Cup: terzo posto nella classe 2.0 della Racing Start Plus ad appena 1”17 nella somma dei tempi dall’altra Clio di Luca Attorresi, che in gara 1 lo aveva preceduto per mezzo secondo. Alla fine, Biccheri è sesto assoluto a livello di raggruppamento con i tempi di 3’00”50 in gara 1 e 3’00”04 in gara 2, a dimostrazione della linearità che ha caratterizzato le sue due salite. Podio sfiorato, infine, per Romano Fortunati con l’Osella Pa 21 Jrb nella classe 1000 della E2-SC: il terzo posto in gara 2 per 71 centesimi (2’41”26) non è servito al tuderte per sopravanzare la Radical di Andrea Pace, che gli aveva lasciato 1’02” in gara 1, quando Fortunati aveva fermato il cronometro a 2’42”14.

25 giugno 2017

 

Ufficio stampa

Claudio Roselli

Published in Salite

56^ COPPA TEODORI: CHRISTIAN MERLI VINCE L’ASSOLUTO

 

 

La 56^ edizione della cronoscalata ascolana, di validità internazionale FIA, è stata vinta dal pilota trentino Christian Merli in una giornata entusiasmante: il trentino ha vinto gara1, mentre Domenico si è imposto in gara2. Assoluto assegnato per 17 centesimi di secondo!

Ascoli Piceno - La 56^ edizione della Coppa Paolino Teodori è stata vinta dal pilota trentino Christian Merli. Il confronto entusiasmante tra Merli e il cosentino Domenico Scola (vincitore di gara2) si è risolto per l’inezia di 17 centesimi di secondo, dopo una seconda manche estremamente appassionante che ha visto Scola, Merli ed il sassarese Omar Magliona racchiusi in un solo secondo. Merli ha potuto prevalere per la migliore adattabilità della sua Osella sui tratti veloci della parte finale del percorso.

 

La manifestazione organizzata dall’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo e dal Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno ha visto al via 207 concorrenti ed ha avuto regolare svolgimento, con le alte temperature ambientali che hanno reso faticoso l’impegno per concorrenti, addetti ai lavori e pubblico. Podio quindi spettacolare, con Magliona con la Norma del team Faggioli, ed al quarto posto ha chiuso il catanese Domenico Cubeda, dimostratosi quarta forza in questa gara ascolana, quinta prova dell’Italiano Montagna, con validità anche come sesta prova della Coppa Internazionale della Montagna e quarta prova del Trofeo Italiano.

 

Nel gruppo GT si è imposto il foggiano Lucio Peruggini (Ferrari 458 GT3), mentre nel gruppo E1 ha vinto il pilota di Pergola Marco Sbrollini su Lancia Delta Evo, migliore dei marchigiani, in questa stagione da leader di gruppo E1 Italia nel CIVM. Successo per il potentino Achille Lombardi (Osella Pa21S Evo-Honda) nel gruppo CN, con il rivale Luca Ligato costretto al ritiro prima di gara2 per una rottura di un semiasse. Successi annunciati anche per il bolzanino Rudi Bicciato in gruppo A e per il trentino d’origine campana “O’Play” in gruppo N, entrambi su Mitsubishi Lancer.

 

Nella Racing Start acceso confronto tra il fasanese Giacomo Liuzzi che si è imposto per tre decimi sul reatino Antonio Scappa, mentre nella Racing Start Plus successo per il fasanese Francesco Savoia, tutti su Mini Cooper S. Tra Le Bicilindriche vittoria di Oronzo Montanaro (Fiat 500), altro pilota fasanese.

 

Nella gara di contorno per le auto storiche il trentino Adolfo Bottura (March 712M) ha battuto l’osimano Antonio Angiolani (March 783) e si è aggiudicato il Trofeo Giovanni Cadorna Paoletti. Per i premi speciali istituiti dall’organizzazione l’ascolano Emidio Romoli si è aggiudicato il Trofeo Cenciarini per l’alto numer di partecipazioni, mentre la 20enne all’aquilana Maria Giulia De Ciantis è stato assegnato il Trofeo Cappelli per il pilota più giovane debuttante. Miglior under 25 è risultato l’eugubino Giovanni Rampini (Osella Pa21S-Honda). La classifica Dame ha visto prevalere la milanese Rachele Somaschini su Mini Cooper S.

Classifica assoluta: 1° Merli (Osella Fa30 Evo-Fortech) in 4’23”27; 2° Scola (Osella Fa30-Zytek) 4’23”44; 3° Magliona (Norma M20FC-Zytek) 4’26”28; 4° Cubeda (Osella Fa30-Zytek) 4’31”29; 5° Conticelli F. (Osella Pa2000-Honda) 4’36”19; 6° Conticelli V. (Osella Pa30-Zytek) 4’43”23; 7° Lombardi (Osella Pa21S Evo-Honda) 4’43”58; 8° Caruso (Radical SR4) 4’50”08; 9° Pezzolla I. (Osella Pa21 Jrb) 4’53”58; 10° Rea (Ligier JS51-Honda) 4’54”08.

 

ufficio stampa GS AC Ascoli Piceno - Giuseppe Saluzzi - 25 giugno 2017         

http://www.gsacascoli.org                                                    

http://www.coppateodori.org

 

Published in Salite

GARA1 DELLA COPPA TEODORI, VINCE CHRISTIAN MERLI

 

Si è disputata gara1 della 56^ Coppa Teodori: la vittoria è andata a Christian Merli

 

Ascoli Piceno - E’ passata in archivio gara1 della 65^ Coppa Paolino Teodori. Temperatura tropicale sul percorso e programma intenso completato entro le ore 13 con 208 piloti al via. Il trentino Christian Merli ha confermato il pronostico della vigilia salendo in 2’10”74 battendo Domenico Scola, secondo assoluto a circa nove decimi e Omar Magliona ad oltre due secondi e mezzo di distacco. Scola ha segnato tempi migliori di Merli nei primi due intermedi, ma Merli nel tratto veloce in alto è riuscito a fare la differenza. Bello il confronto in CN con Achille Lombardi che ha preceduto Luca Ligato, mentre in gruppo E2SH altro successo per Manuel Dondi (Fiat X1/9) salito in 2’29”35, e conferma anche per Lucio Peruggini tra le GT su Ferrari 458 GT3 in 2’33”89. In E1 Italia uno-due dei pesaresi Marco Sbrollini (Lancia Delta Evo) e Ferdinando Cimarelli (Alfa Romeo 156). Rudi Bicciato ha prevalso nel gruppo A e “O’Play” nel gruppo N, entrambi con le Mitsubishi Lancer. Giacomo Liuzzi ha battuto di soli tre decimi Antonio Scappa nella Racing Start, mentre nella RS Plus ha prevalso Francesco Savoia, tutti con le Mini Cooper S. Oronzo Montanaro (Fiat 500) ha vinto tra Le Bicilindriche. La gara storiche di contorno prevede la classifica sulla somma dei tempi delle due manches. Nella prima Adolfo Bottura ha preceduto Antonio Angiolani di 1”45, entrambi guidano monoposto March. Tra pochi minuti il via di gara2.

Classifica assoluta: 1° Merli (Osella Fa30 Evo-Fortech) in 2’10”74; 2° Scola (Osella Fa30-Zytek) 2’11”63; 3° Magliona (Norma M20FC-Zytek) 2’13”48; 4° Cubeda (Osella Fa30-Zytek) 2’15”99; 5° Conticelli F. (Osella Pa2000-Honda) 2’18”36; 6° Conticelli V. (Osella Pa30-Zytek) 2’21”47; 7° Lombardi (Osella Pa21S Evo-Honda) 2’21”83; 8° Ligato (Osella Pa21S Evo-Honda) 2’22”84; 9° Leogrande (Wolf GB08 F1) 2’24”03; 10° Caruso (Radical SR4) 2’24”74.

 

ufficio stampa GS AC Ascoli Piceno - Giuseppe Saluzzi        

 http://www.gsacascoli.org                                                    

http://www.coppateodori.org

 

Published in Salite
Venerdì, 23 Giugno 2017 20:12

VERIFICHE EFFETTUATE ALLA 56^ COPPA TEODORI

VERIFICHE EFFETTUATE ALLA 56^ COPPA TEODORI

 

E’ scattato il programma della 56^ edizione della Coppa Paolino Teodori. La cronoscalata ascolana accenderà di spettacolo e passione il fine settimana

 

Ascoli Piceno - La Coppa Paolino Teodori ha archiviato le verifiche, con la presenza confermata di oltre 200 piloti. L’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo ed il suo Gruppo Sportivo hanno come sempre preparato al meglio tutti i dettagli di questa 56^ edizione, valida per la Coppa Internazionale della Montagna, per il Campionato Italiano e il Trofeo Italiano della Montagna. Un’organizzazione capillare seguirà l’evento per assicurare spettacolo e sicurezza sul percorso. Da domani alle ore 9,30 si aprirà il confronto con le prove ufficiali che permetteranno ai protagonisti di preparare tecnicamente tutto al meglio in vista della gara di domenica.

Si annuncia grande incertezza sui 5031 metri del percorso che sale da Colle San Marco a San Giacomo, con l’assenza del pluricampione toscano Simone Faggioli, concentrato in particolare sul Campionato Europeo che lo vede come sempre protagonista e nel progetto statunitense Pike’s Peak. Il pronostico per la classifica assoluta si apre quindi a più nomi, ad una lista che necessariamente vede in prima fila il trentino Christian Merli (Osella Fa30 Evo-Fortec), ma deve tenere in considerazione anche il sassarese Omar Magliona (Norma M20FC-Zytek), oltre agli altri piloti su Osella-Zytek, il cosentino Domenico Scola, vincitore dell’edizione 2012 e attuale capoclassifica del CIVM ed il catanese Domenico Cubeda, al debutto sulla potente sport di 3000cc.

Il programma vede incertezza in tutti i gruppi, con il solito numeroso plotone di vetture Racing Start guidato dai leader di campionato Francesco Perillo (Renault Clio RS), Giacomo Liuzzi e Francesco Savoia, entrambi su Mini Cooper S JWC. Particolarmente attesi anche il pesarese Marco Sbrollini (Lancia Delta Evo) leader in E1 Italia e il foggiano Lucio Peruggini (Ferrari 458 GT3) leader di gruppo GT, che assicurano sempre spettacolo sui tornanti delle cronoscalate italiane. Nei gruppi N ed A si presentano in vetta alle classifiche tricolori Rocco Errichetti (Peugeot 106 S16) e Salvatore D’Amico (Renault Clio), che affiancano Marco Iacoangeli (Bmw Z4) in gruppo E2SH e Luca Ligato (Osella Pa21S Evo-Honda) per il gruppo CN.

Dieci le ragazze al via, quasi un record ed anche la promettente quota di dieci under 25 che concorrono per una classifica a loro dedicata. Tanti i piloti di casa che faranno alzare la temperatura del tifo a bordo strada..L’organizzazione ha previsto i consueti apprezzati premi in ceramica ascolana preparati dal maestro Andrea Fusco.

Per il pubblico che vorrà intervenire, confermato il bus navetta da Bivio Colle fino al pianoro di Colle S.Marco per agevolare l’accesso anche con la vettura lontano dalla partenza, con gli orari di domani (sabato) dalle ore 8,00 alle 13,00, mentre domenica per la gara dalle ore 7,30 alle ore 18,00. Il percorso di gara sia sabato che domenica sarà chiuso al traffico alle ore 8,00.

Per le cronache dirette, l’emittente Radio Ascoli trasmetterà le due manches di gara dalle 9,30 fino a termine manifestazione in radio e sul web.

In mattinata una delegazione della città tedesca di Trier, gemellata con Ascoli Piceno, ha consegnato nel Palazzo Comunale, una raccolta fondi per i danni del terremoto nelle mani del sindaco della città Guido Castelli.

 

ufficio stampa GS AC Ascoli Piceno - Giuseppe Saluzzi

http://www.gsacascoli.org                                                    

http://www.coppateodori.org

 

Published in Salite
Mercoledì, 21 Giugno 2017 16:11

PRESENTATA LA 56^ COPPA TEODORI

PRESENTATA LA 56^ COPPA TEODORI

 

La cronoscalata ascolana raggiunge le 56 edizioni e mantiene l’internazionalità. Presentato l’evento che registra 219 iscritti ed è sempre un’ottima vetrina del territorio, che cerca di uscire in questa occasione a fatica dalle difficoltà del sisma.

Ascoli Piceno - La 56^ edizione della Coppa Paolino Teodori è stata presentata nella sala consiliare dell’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo. L’evento ha già raggiunto il primo considerevole successo con l’adesione di 219 piloti iscritti, per le gare di Coppa Internazionale della Montagna, Campionato Italiano della Montagna, Trofeo Italiano della Montagna e la gara autostoriche di contorno. Il lavoro dello staff organizzatore ha dovuto in questa occasione affrontare anche le difficoltà emerse per gli eventi sismici. Malgrado questo alla manifestazione è stata assicurata quella continuità a tutto vantaggio del territorio, che sta lottando per ritornare alla normalità.

Elio Galanti, presidente dell’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo ha posto l’accento su un tasto ben conosciuto ma fondamentale: “Siamo soddisfatti per il successo di iscritti, la gara è espressione del territorio e promuove una zona bellissima, purtroppo toccata quest’anno dal terremoto. Ringraziamo il Comune di Ascoli Piceno per il supporto che ci assicura sempre, tutti coloro che credono nel nostro lavoro e tutti i volontari che sono parte essenziale della manifestazione.”

Francesca Cenciarini, presente per la Fondazione Carisap: “Ho sempre sentito la gara come un evento importante grazie a mio padre (presidente dell’AC Ascoli negli anni ’80, N.d.R.), e tuttora, in linea con l’intento di sostenere le manifestazioni di grande importanza del territorio, abbiamo confermato il supporto per il triennio 2017-2019”.

Massimiliano Brugni, assessore comunale allo sport: “Lo staff organizzatore ha fatto miracoli per continuare a far crescere la Coppa Teodori, e la nostra amministrazione sarà sempre al suo fianco. La gara oltre a portare tanto dal punto di vista sportivo, dà molto all’immagine del territorio. Con tutte le difficoltà di questo ultimo anno, sono orgoglioso di questa continuità.”

Mario Laureati, componente ACI Storico: “Le emozioni ed i ricordi di gioventù legate alle corse di mio padre mi fanno amare questo evento, seguitissimo, un bene per lo sviluppo turistico e per il notevole afflusso che porta, un movimento molto importante.”

Armando De Vincentiis, delegato CONI Ascoli Piceno: “Tante generazioni si sono succedute nella crescita di questo evento. Vedere tanti appassionati impegnati nel curare ogni dettaglio, è una cosa che emoziona. Come CONI riconosciamo il grande valore sportivo e sociale della manifestazione.”

Giovanni Cuccioloni, presidente Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno: “Celebra il coraggio, festeggia la passione. E’ questo lo slogan che abbiamo coniato: il coraggio oltre ai piloti protagonisti è riferito anche a noi organizzatori. La vigilia di questa 56^ edizione è stata una delle più tormentate, noi andiamo avanti tra le difficoltà e chiediamo la collaborazione da parte di tutti. Curiamo tutti i dettagli e per questo in Europa siamo tenuti in altissima considerazione e abbiamo qualche difficoltà per farci capire dalle nostre parti. E’ un patrimonio che abbiamo creato con fatica e vogliamo proseguire nel migliore dei modi.”

L’evento sta per scattare sul pianoro di Colle San Marco, sede logistica della Coppa Teodori, stanno per arrivare i primi mezzi di supporto dei piloti. 219 iscritti, con dieci ragazze e dieci under 25, sono numeri interessanti e che fanno ben sperare per il futuro dell’automobilismo in salita.

 

 

ufficio stampa GS AC Ascoli Piceno - Giuseppe Saluzzi

http://www.gsacascoli.org                                                         

http://www.coppateodori.org

Published in Salite

 

56^ COPPA TEODORI, ISCRIZIONI VICINE ALLA CHIUSURA

 

Per la cronoscalata ascolana iscrizioni chiuse per la prova internazionale IHCC. Per la validità italiana iscrizioni aperte fino alle 24 di lunedi 19 giugno. La delegazione di Treviri in visita per la gara e per una donazione al Comune per i danni del terremoto.

 

Ascoli Piceno - Ci stiamo avvicinando a grandi passi alla Coppa Paolino Teodori, valevole per il CIVM e TIVM, oltre che per la Coppa FIA della Montagna IHCC. Come da regolamento, si sono già chiuse le iscrizioni per la prova internazionale, con l’adesione di piloti provenienti da Repubblica Ceca ed Ungheria, mentre all’inizio della prossima settimana (ore 24 di lunedi 19 giugno), si chiuderanno le iscrizioni per la gara di validità nazionale. Si attende il pieno di piloti partecipanti, per proseguire la tendenza delle ultime stagioni che hanno visto consolidato il gradimento nazionale ed internazionale per la cronoscalata Picena.

La manifestazione, organizzata dall’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo e dal Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno, si svolge sul percorso Colle San Marco-San Giacomo di 5,038 km. Venerdi 23 nel pomeriggio si svolgeranno le verifiche tecniche e sportive negli spazi dislocati sul pianoro di Colle San Marco. Sabato 24 giugno si disputeranno due salite di prove ufficiali e domenica 25 giugno si disputerà la gara in due manches, valevole come quinta prova del Campionato Italiano Velocità Montagna, quarta prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna e sesta prova della Coppa FIA Internazionale della Montagna.

La stagione sportiva delle salite è iniziata nel grande segno dell’incertezza e della spettacolarità. I due big della montagna, il toscano Simone Faggioli ed il trentino Christian Merli si stanno confrontando ad altissimo livello sia in chiave europea che nazionale, ma alle loro spalle premono altri protagonisti, che hanno ridotto le distanze, in primis il giovane calabrese Domenico Scola capoclassifica del CIVM, che proprio ad Ascoli ottenne nel 2012 il suo primo successo assoluto.

Mercoledi 21 giugno alle ore 11,30 ci sarà la conferenza stampa di presentazione della gara presso la Sala Consiliare dell’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo, Viale Indipendenza 38/a.

Durante il fine settimana dell’evento ci sarà anche la gradita presenza di una numerosa delegazione proveniente da Treviri in Germania, antica città della Renania-Palatinato gemellata dal 1958 con Ascoli Piceno. Le due città si sono unite in nome di Sant’Emidio, nato a Treviri e divenuto patrono della città di Ascoli. La delegazione guidata da Manfred Kronenbourg, organizzatore della cronoscalata tedesca e amico da tempo dello staff della Coppa Teodori, compirà un lungo tour all’insegna della cultura, dell’enogastronomia e dei motori, che inizierà a Maranello e proseguirà nell’ascolano con varie visite alla città capoluogo e nelle zone coinvolte dal terremoto. Il momento più significativo si terrà nella mattinata di domenica 23 giugno presso il Municipio di Ascoli Piceno e sarà rappresentato dalla consegna al sindaco di una raccolta fondi per contribuire alla ricostruzione dei paesi danneggiati dai recenti eventi sismici che hanno colpito il centro Italia. La delegazione sarà poi ospite dell’evento Coppa Teodori e sulla strada del ritorno farà tappa nel parmense prima di rientrare a Treviri.

 

 

ufficio stampa GS AC Ascoli Piceno

- Giuseppe Saluzzi - 15 giugno 2017         

http://www.gsacascoli.org                                                           

http://www.coppateodori.org

 

 

Published in Salite
Pagina 1 di 2
Privacy Policy