AUTOMOBILISMO ASCOLANO: CHIUSO IL 2019, ARRIVEDERCI ALLA COPPA TEODORI 2020 EUROPEA
AUTOMOBILISMO ASCOLANO: CHIUSO IL 2019, ARRIVEDERCI ALLA COPPA TEODORI 2020 EUROPEA
Cubeda premiato dal Coni Catania con la Medaglia al valore atletico
Cubeda premiato dal Coni Catania con la Medaglia al valore atletico
Alla Trento Bondone il «Casco d'Oro» di Autosprint
Alla Trento Bondone il «Casco d'Oro» di Autosprint
Il 50° Trofeo Vallecamonica cambia data e torna al 17-19 luglio 2020
Il 50° Trofeo Vallecamonica cambia data e torna al 17-19 luglio 2020
Il 55° Trofeo Luigi Fagioli romba a Gubbio il 21-23 agosto 2020
Il 55° Trofeo Luigi Fagioli romba a Gubbio il 21-23 agosto 2020
DA MACERATA APPUNTAMENTO AL 2020 CON IL TROFEO SCARFIOTTI E LA MILLE MIGLIA NEL MESE DI MAGGIO
DA MACERATA APPUNTAMENTO AL 2020 CON IL TROFEO SCARFIOTTI E LA MILLE MIGLIA NEL MESE DI MAGGIO
“3^ COPPA FARO”
“3^ COPPA FARO”
Cubeda è d'argento all'Avon Super Master di Sarno su Osella Fa30
Cubeda è d'argento all'Avon Super Master di Sarno su Osella Fa30
Merli conquista l’Avon Super Master
Merli conquista l’Avon Super Master
Ufficializzate le date degli eventi sportivi Automobile Club Brescia 2020
Ufficializzate le date degli eventi sportivi Automobile Club Brescia 2020
Cubeda sfida la pista all'Avon Super Master di Sarno su Osella Fa30
Cubeda sfida la pista all'Avon Super Master di Sarno su Osella Fa30
Denny Zardo vince il Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord
Denny Zardo vince il Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord
PREMIAZIONI SALITA FIA A TRENTO, CON IL GS AC ASCOLI CO-PROTAGONISTA
PREMIAZIONI SALITA FIA A TRENTO, CON IL GS AC ASCOLI CO-PROTAGONISTA
I big del Campionato Europeo della Montagna premiati ieri al Palazzo della Regione a Trento
I big del Campionato Europeo della Montagna premiati ieri al Palazzo della Regione a Trento
The Doctor tenta il tris a Binetto
The Doctor tenta il tris a Binetto
GRUPPO SPORTIVO AC ASCOLI PICENO A TRENTO PER LE PREMIAZIONI FIA DELLA MONTAGNA
GRUPPO SPORTIVO AC ASCOLI PICENO A TRENTO PER LE PREMIAZIONI FIA DELLA MONTAGNA
I big europei della salita premiati sabato a Trento La cerimonia FIA torna ai piedi del Bondone
I big europei della salita premiati sabato a Trento La cerimonia FIA torna ai piedi del Bondone
La Pedavena-Croce d'Aune confermata nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020
La Pedavena-Croce d'Aune confermata nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020
Il Trofeo Vallecamonica festeggia la 50^ edizione con il ritorno nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020
Il Trofeo Vallecamonica festeggia la 50^ edizione con il ritorno nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2020
Confermate 12 gare nel CIVM 2020
Confermate 12 gare nel CIVM 2020
IL 2019 RICONFERMA SEMPRE UBERTO BONUCCI SULLA VETTA D’EUROPA
IL 2019 RICONFERMA SEMPRE UBERTO BONUCCI SULLA VETTA D’EUROPA
La Porto Cervo Racing vince la coppa scuderia alla “30ª Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo”
La Porto Cervo Racing vince la coppa scuderia alla “30ª Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo”
Magliona costretto al ritiro alla 30^ Iglesias Sant'Angelo
Magliona costretto al ritiro alla 30^ Iglesias Sant'Angelo
Riolo fa il bis alla 4^ Floriopoli – Cerda
Riolo fa il bis alla 4^ Floriopoli – Cerda
La 4^ Floriopoli – Cerda pronta allo start
La 4^ Floriopoli – Cerda pronta allo start
Bilancio positivo per Drace alla Pedavena - Croce d’Aune
Bilancio positivo per Drace alla Pedavena - Croce d’Aune
La Porto Cervo Racing presente alla “30ª Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo”.
La Porto Cervo Racing presente alla “30ª Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo”.
Vittoria e sguardo proiettato al 2020 per Vincenzo Ottaviani
Vittoria e sguardo proiettato al 2020 per Vincenzo Ottaviani
LEONESSA CORSE: SORETTI, UN SECONDO POSTO CHE VALE ORO!
LEONESSA CORSE: SORETTI, UN SECONDO POSTO CHE VALE ORO!
La 4^ Floriopoli - Cerda pronta alle sfide
La 4^ Floriopoli - Cerda pronta alle sfide
Magliona presente alla 30^ Iglesias Sant'Angelo su Osella
Magliona presente alla 30^ Iglesias Sant'Angelo su Osella
Silvia Simoni chiude settima la MINI Challenge Lite 2019. Luciano Moscardi secondo in RS2.0 alla XXXVII Pedavena Croce d'Aune
Silvia Simoni chiude settima la MINI Challenge Lite 2019. Luciano Moscardi secondo in RS2.0 alla XXXVII Pedavena Croce d'Aune
MOSENA A PODIO, TRA LE DAME, A PEDAVENA
MOSENA A PODIO, TRA LE DAME, A PEDAVENA
Simone Faggioli si aggiudica la 37^Pedavena-Croce d'Aune
Simone Faggioli si aggiudica la 37^Pedavena-Croce d'Aune
Merli 2°a Pedavena
Merli 2°a Pedavena
Faggioli su Norma vince la 37^ Pedavena - Croce D’Aune
Faggioli su Norma vince la 37^ Pedavena - Croce D’Aune
I campioni onorano le prove della 37^Pedavena-Croce d'Aune
I campioni onorano le prove della 37^Pedavena-Croce d'Aune
Si accendono le sfide alla 37^ Pedavena - Croce D’Aune
Si accendono le sfide alla 37^ Pedavena - Croce D’Aune
Vueffecorse chiude la stagione in salita a Pedavena.
Vueffecorse chiude la stagione in salita a Pedavena.
Pronta allo start la 37^Pedavena-Croce d'Aune
Pronta allo start la 37^Pedavena-Croce d'Aune

STEFANO PERONI SU OSELLA PA 8 AVANZA LA SUA CANDIDATURA ALLA VITTORIA NELLE PROVE UFFICIALI DELL’8° CRONOSCALATA STORICA DELLO SPINO, DAVANTI ALLA RE.BO 03 DEL BENIAMINO LOCALE ENNIO BRAGAGNI CAPACCINI. DUELLO FRA LE OSELLA FA 30 DI MICHELE FATTORINI E DI DIEGO DEGASPERI PER L’ASSOLUTO FRA LE MODERNE. SULLA LINEA DI PARTENZA 184 PILOTI IN TOTALE

PIEVE SANTO STEFANO - Le prove ufficiali della 8° cronoscalata storica dello Spino, valevole per il tricolore Civsa e per il Trofeo Toscano di Velocità in Montagna, dicono che Stefano Peroni sarà l’uomo da battere. Al volante della sua Osella Pa 8, anno 1980 e III Raggruppamento, il 45enne pilota di Sesto Fiorentino ha fornito le migliori indicazioni della giornata sul tracciato toscano che dall’immediata periferia di Pieve Santo Stefano conduce fin quasi all’abitato di Montalone: 2’55”72 e 3’00”72 i responsi del cronometro. “Ho trovato il percorso più buono del solito, grazie probabilmente anche alle migliorie apportate agli assetti della vettura – ha commentato Peroni – per cui al momento sono molto soddisfatto”. Dietro di lui, il beniamino di casa Ennio Bragagni Capaccini su Re.Bo. 03 (comunque davanti nel IV Raggruppamento) in 3’09”71 e 3’07”63, tallonato da papà Peroni, il veterano Giuliano su Martini Mk, che ha già prenotato l’assoluto fra le monoposto. “A distanza di un anno – queste le parole di Bragagni Capaccini – tornare a guidare questo prototipo è stata una bella sensazione. Un po’ di preoccupazione nella prima salita per lo stato i freni, che però è stata subito fugata nella seconda”. E per la gara? “Ci sono ancora margini da sfruttare, per cui sono convinto che abbasserò i tempi”. Per il favorito Piero Lottini su Osella Pa 9/90, il quarto responso complessivo, dapprima in 3’15”43” e poi in 3’18”38. “Ho avuto qualche problema con la tenuta di strada – ha dichiarato il “driver” di Pontedera, leader del IV Raggruppamento – e devo capire se dipende dal fondo del tracciato oppure dalla macchina”. Nel I Raggruppamento, Angelo De Angelis su Nerus Silhouette intende confermarsi al comando, senza dimenticare il diretto avversario Tiberio Nocentini su Chevron B19, che nella prima prova è partito per poi essere bloccato da problemi meccanici e nella seconda le implicazioni si sono ripresentate: il pilota fiorentino è arrivato al traguardo, ma con un tempo altissimo. Assente il capoclassifica Giuliano Palmieri, nel II Raggruppamento è la Porsche Carrera Rs di Ildebrando Motti a essersi messa in evidenza, anche se l’Alfa Romeo 1750 di Fosco Zambelli non molla la presa, Più staccata, invece, l’altra Porsche Carrera di Matteo Adragna. Tornando al V Raggruppamento, fiduciosa è la spezzina Gina Colotto, che con la Formula Fiat Abarth difende la testa dagli attacchi di Maurizio Rossi su Formula Alfa Boxer e del già ricordato Giuliano Peroni: “Piccole noie con la frizione – ha spiegato la Colotto – e domani correrò con gomme più adatte a un tracciato senza dubbio bello, ma che deve essere assimilato nella giusta maniera”.

 

Per ciò che riguarda le auto moderne (45esima edizione di sempre per la crono), è battaglia fra le Osella Fa 30 di Michele Fattorini e di Diego Degasperi, con il pilota umbro della Speed Motor che sale in 2’51”41 nella prima sessione in 2’48”57 nella seconda, sempre avanti al trentino; l’Osella Pa 20/S di Fabrizio Peroni è terza e davanti a tutti nella CN, mentre l’altro portacolori Speed Motor, il ravennate Franco Manzoni su Osella Pa 21/S Evo, svetta nella E2-SC e Lorenzo Mercati di Sansepolcro si candida a prim’attore fra le turismo con la sua Mitsubishi Lancer Evo gruppo N. Bene anche i piloti del posto, i pievani Mauro Polcri su Osella Pa 20 S, secondo in CN e Daniele Giannini su Gloria B4 nella classe 1000 della E2-SS.

 

Assai nutrito il lotto dei concorrenti a questa edizione dello Spino: 184 partenti (appena il 9% di defezioni rispetto ai 202 iscritti), con 123 vetture storiche e 61 moderne. In gara anche 6 donne, 4 delle quali fra le moderne. Un sole estivo, ma con l’afa opprimente del venerdì spazzata via, ha reso ancor più gradevole la partecipazione degli spettatori. Appena qualche interruzione alla serie di partenze, non dovuta però a incidenti. Il trofeo Tratos Cavi andrà ad appannaggio del miglior pilota in assoluto nella somma dei tempi e quello messo in palio dall’altro sponsor, la BS Lubrificanti di Sansepolcro, sarà il premio per il primo fra gli “under 25”. Alle 9.30 di domenica 18 giugno, scatterà il via della cronoscalata, preceduta dalla sfilata del Porsche Berg; le condizioni atmosferiche tranquillizzano appassionati e organizzatori della Pro Spino Team, che ora si attendono il pubblico delle grandi occasioni.

 

 

Pieve Santo Stefano, 17 giugno 2017

 

 

Ufficio stampa

Pro Spino Team

 

Last modified on Sabato, 09 Dicembre 2017 23:25