Premiazione Delegazioni Aci Salerno. 2023 un anno di successi.
Premiazione Delegazioni Aci Salerno. 2023 un anno di successi.
A Taormina celebrati i Campioni ACI Sport 2023 della RO racing
A Taormina celebrati i Campioni ACI Sport 2023 della RO racing
Aci Salerno fa tappa all’Istituto Marco Tullio Cicerone di Sala Consilina
Aci Salerno fa tappa all’Istituto Marco Tullio Cicerone di Sala Consilina
Personalità istituzionali e realtà locali alle premiazioni Pro Energy Motorsport a Badia Calavena (VR)
Personalità istituzionali e realtà locali alle premiazioni Pro Energy Motorsport a Badia Calavena (VR)
SERAFIN E DE FORTUNATI TRA I NUMERI UNO A TAORMINA
SERAFIN E DE FORTUNATI TRA I NUMERI UNO A TAORMINA
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI SABATO 24 FEBBRAIO CORSO A VALLELUNGA PER AGGIORNARE MEDICI, PARAMEDICI E VOLONTARI
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI SABATO 24 FEBBRAIO CORSO A VALLELUNGA PER AGGIORNARE MEDICI, PARAMEDICI E VOLONTARI
COPPA CITTÀ DELLA PACE, FEBBRAIO INCANDESCENTE
COPPA CITTÀ DELLA PACE, FEBBRAIO INCANDESCENTE
Da Giancarlo Fisichella, ad Antonio Giovinazzi, da Simone Faggioli a Crugnola e Ometto.
Da Giancarlo Fisichella, ad Antonio Giovinazzi, da Simone Faggioli a Crugnola e Ometto.
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI
A Taormina il Premio Vaccarella a Montezemolo e alla Ferrari. Domani i campioni italiani
A Taormina il Premio Vaccarella a Montezemolo e alla Ferrari. Domani i campioni italiani
A Taormina parte la due giorni dedicata ai Campioni ACI
A Taormina parte la due giorni dedicata ai Campioni ACI
INDELICATO SFIORA IL PODIO ASSOLUTO SUL GARDA
INDELICATO SFIORA IL PODIO ASSOLUTO SUL GARDA
Con Aci Salerno puoi divertirti anche dopo Carnevale …
Con Aci Salerno puoi divertirti anche dopo Carnevale …
Avviso settimanale ai media dal 12 al 18 febbraio
Avviso settimanale ai media dal 12 al 18 febbraio
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI
A Taormina una cascata di sorprese per Campioni ACI Sport
A Taormina una cascata di sorprese per Campioni ACI Sport
L’HISTORIC MINARDI DAY TORNA IL 24 E 25 AGOSTO 2024 A IMOLA.
L’HISTORIC MINARDI DAY TORNA IL 24 E 25 AGOSTO 2024 A IMOLA.
AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO – FERMO,  NELL’ANNO DEL 110° ANNIVERSARIO, STEFANO VITELLOZZI CONFERMATO DIRETTORE FINO AL 2026
AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO – FERMO, NELL’ANNO DEL 110° ANNIVERSARIO, STEFANO VITELLOZZI CONFERMATO DIRETTORE FINO AL 2026
LA BIELLA MOTOR TEAM FA FESTA
LA BIELLA MOTOR TEAM FA FESTA
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI SCATTA SABATO 10 FEBBRAIO A IMOLA UNA SECONDA FASE PER I COMMISSARI DI PERCORSO CIRCUIT E ROAD CON ESERCITAZIONI PRATICHE ALLA CURVA RIVAZZA
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI SCATTA SABATO 10 FEBBRAIO A IMOLA UNA SECONDA FASE PER I COMMISSARI DI PERCORSO CIRCUIT E ROAD CON ESERCITAZIONI PRATICHE ALLA CURVA RIVAZZA
Franciacorta Historic 2024: il 5 e 6 aprile la nuova edizione
Franciacorta Historic 2024: il 5 e 6 aprile la nuova edizione
ROVIGO CORSE ALLA CONQUISTA DEL TRICOLORE
ROVIGO CORSE ALLA CONQUISTA DEL TRICOLORE
La Targa Florio Classica 2024 ha aperto le iscrizioni
La Targa Florio Classica 2024 ha aperto le iscrizioni
L’Automobile Club Messina ha premiato i Campioni 2023
L’Automobile Club Messina ha premiato i Campioni 2023
Trofeo Ralph DE PALMA - 50° Anniversario nella
Trofeo Ralph DE PALMA - 50° Anniversario nella "AUTOMOTIVE HALL OF FAME"
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI NUTRITA PARTECIPAZIONE AD ALBENGA E PERGUSA PER I CORSI RISERVATI AI COMMISSARI DI PERCORSO CIRCUIT E ROAD
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI NUTRITA PARTECIPAZIONE AD ALBENGA E PERGUSA PER I CORSI RISERVATI AI COMMISSARI DI PERCORSO CIRCUIT E ROAD
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI DOPPIO APPUNTAMENTO A PERGUSA E ALBENGA PER I COMMISSARI DI PERCORSO CIRCUITO E STRADA GIAMMARIA: “GRANDE SFORZO, LA FORMAZIONE È CENTRALE PER ACI SPORT”
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI DOPPIO APPUNTAMENTO A PERGUSA E ALBENGA PER I COMMISSARI DI PERCORSO CIRCUITO E STRADA GIAMMARIA: “GRANDE SFORZO, LA FORMAZIONE È CENTRALE PER ACI SPORT”
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI OLTRE CENTO PARTECIPANTI AL MUGELLO CIRCUIT PER LA SPECIALIZZAZIONE DEI COMMISSARI DI PERCORSO
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI OLTRE CENTO PARTECIPANTI AL MUGELLO CIRCUIT PER LA SPECIALIZZAZIONE DEI COMMISSARI DI PERCORSO
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI ALL’AUTODROMO DI VALLELUNGA IL 25 FEBBRAIO UN CORSO ANCHE PER I DIRETTORI DI GARA KARTING
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI ALL’AUTODROMO DI VALLELUNGA IL 25 FEBBRAIO UN CORSO ANCHE PER I DIRETTORI DI GARA KARTING
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI ALL’AUTODROMO DI VALLELUNGA CORSO PER I DIRETTORI DI GARA ACI SPORT CONSIDERA LA PARTECIPAZIONE DETERMINANTE PER UN AGGIORNAMENTO E UN CONFRONTO
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI ALL’AUTODROMO DI VALLELUNGA CORSO PER I DIRETTORI DI GARA ACI SPORT CONSIDERA LA PARTECIPAZIONE DETERMINANTE PER UN AGGIORNAMENTO E UN CONFRONTO
Taormina attende i campioni delle 4 ruote
Taormina attende i campioni delle 4 ruote
BELLINI-TIBERTI SU FIAT 508 C DEL 1937 VINCONO LA 36ª EDIZIONE
BELLINI-TIBERTI SU FIAT 508 C DEL 1937 VINCONO LA 36ª EDIZIONE
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI APPUNTAMENTO DOMENICA 28 GENNAIO CON I COMMISSARI DI PERCORSO CIRCUIT E ROAD BOOM DI ADESIONI AL MUGELLO CIRCUIT
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI APPUNTAMENTO DOMENICA 28 GENNAIO CON I COMMISSARI DI PERCORSO CIRCUIT E ROAD BOOM DI ADESIONI AL MUGELLO CIRCUIT
VERZA SIGLA IL PODIO ALLA WINTER MARATHON
VERZA SIGLA IL PODIO ALLA WINTER MARATHON
Acireale, nella seconda edizione del Trofeo dell’Etna trionfa il 19enne nisseno Marco Nicoletti.
Acireale, nella seconda edizione del Trofeo dell’Etna trionfa il 19enne nisseno Marco Nicoletti.
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI
SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI
ERREFFE RALLY TEAM IN CERCA DI CONFERME A PRAGELATO
ERREFFE RALLY TEAM IN CERCA DI CONFERME A PRAGELATO
Fabio Mezzatesta torna al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo  per il terzo e quarto round dell’Ice Challenge
Fabio Mezzatesta torna al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo per il terzo e quarto round dell’Ice Challenge
Domenica 4 febbraio la premiazione Automobile Club Messina
Domenica 4 febbraio la premiazione Automobile Club Messina
WINTER MARATHON, ROVIGO CORSE APRE IL 2024
WINTER MARATHON, ROVIGO CORSE APRE IL 2024
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

Buona la Prima per Dimensione Corse: vittoria assoluta al Tuscany Rally con Carlo Alberto Senigagliesi

La scuderia pesciatina, in collaborazione con Diemme, festeggia insieme al proprio portacolori il risultato conquistato nel primo impegno della stagione 2024.Conquistato anche il terzo gradino del podio a squadre.

PESCIA (PT) - È un 2024 “rallistico” che ha regalato la prima, grande soddisfazione già al primo appuntamento: Dimensione Corse ha archiviato il Tuscany Rally – confronto che ha interessato, nel fine settimana la provincia di Siena – festeggiando la vittoria assoluta di Carlo Alberto Senigagliesi, interprete al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo affidatagli dal team Autosole 2.0. Un risultato che la scuderia pesciatina ha condiviso in collaborazione con Diemme, valso anche la conquista del terzo gradino del podio a squadre. 

Carlo Alberto Senigagliesi, affiancato sulla vettura boema dal copilota Marco Lupi, ha espresso una performance cristallina, reagendo con fermezza ad alcuni problemi relativi al sistema tracking, installato sulle vetture partecipanti a fini di sicurezza. Nel corso della prima prova speciale, la temporanea assegna di segnale gps ha condizionato la gestione delle virtual chicane da parte del driver, costretto a recuperare – dalla prova speciale successiva – il ritardo accumulato. A Senigagliesi è bastato un tratto cronometrato per prendersi il comando della classifica assoluta, consolidato chilometro dopo chilometro e concretizzato all’arrivo di Montalcino, nella caratteristica cornice di Piazza del Popolo. Buone, le sensazioni destate dall’interpretazione della Skoda Fabia Rally2 Evo equipaggiata con pneumatici Pirelli. 

Un approccio di grandi contenuti, quello di Dimensione Corse verso la nuova stagione rallistica, che ha visto sull’asfalto dell’appuntamento di apertura due equipaggi portacolori. Le strade del Tuscany Rally sono state valida occasione per testare le caratteristiche dell’Alfa Romeo 33, vettura che ha condiviso al primo utilizzo con Andrea Guerretti. L’equipaggio si è dovuto, però, arrendere ad un problema di natura tecnica – la rottura del motore – sui chilometri della sesta prova speciale. 

Per Dimensione Corse si prospetta una stagione sportiva densa di appuntamenti di primo piano, sulle strade più blasonate d’Italia. 

 

Nelle foto (free copyright Amicorally): Carlo Alberto Senigagliesi in gara. 

IL NUOVO CHE AVANZA, ARRIVA JACOPO RIGO

Martedì, 20 Febbraio 2024 18:57 Published in Rally

IL NUOVO CHE AVANZA, ARRIVA JACOPO RIGO

Il figlio d'arte del gentleman driver di Borgo Valsugana, abituale protagonista della scena terraiola tricolore, ha fatto il proprio esordio al recente Due Castelli.

 

 

Borgo Valsugana (TN), 20 Febbraio 2024 – Il nuovo anno in casa Rigo si apre all'insegna della gioventù e, in occasione del Rally Due Castelli dello scorso fine settimana, a muovere i primi passi nel mondo dell'automobilismo sportivo ci ha pensato Jacopo, figlio di Riccardo.

Il neo pilota da Borgo Valsugana ha portato a termine un esordio già selettivo, come quello proposto dalle tanto veloci quanto insidiose strade sterrate croate, riuscendo a portare al traguardo l'Opel Adam R2 di papà, curata da Power Brothers e condivisa con Mirco Gabrielli.

Otto prove, tutte da disputare nella sola giornata di Domenica, si aprivano con il neo portacolori della Scuderia Malatesta firmatario di un quinto di classe 2 e quarantacinquesimo assoluto.

Al giro di boa, con la complicità di una foratura, la classifica lo vedeva viaggiare in settima posizione di categoria ed in cinquantunesima nella classifica provvisoria generale.

“Sulla terza prova” – racconta Jacopo Rigo – “abbiamo preso una pietra in staccata e questa ci ha fatto bucare la ruota anteriore destra. Ce ne siamo accorti soltanto a fine prova ma, a parte una sbavatura sulla uno, non potevamo che essere soddisfatti di questi primi chilometri.”

La seconda metà di gara viveva su una bella progressione di Rigo, bravo a siglare due sesti parziali in chiusura di giornata che gli consentivano di recuperare fino alla piazzola quarantasei dell'assoluta, alla quale aggiungere una più che positiva settima in classe 2.

“Nella seconda parte di Domenica abbiamo iniziato a spingere” – aggiunge Jacopo Rigo – “e, nonostante qualche piccolo rischio e l'aver ripreso la stessa pietra del primo giro ma senza forare, siamo riusciti ad arrivare in fondo. La vettura si è comportata molto bene e, grazie ai consigli di papà e del team, abbiamo fatto delle modifiche all'assetto che si sono rivelate efficaci. Il percorso era molto veloce, alcuni passaggi parecchio stretti e scivolosi ma, data la mia inesperienza, non saprei esprimere un mio stile di guida. Grazie a papà perchè ha creduto  in me da subito, permettendomi di vivere questa ed altre esperienze. Grazie a Mirco, il mio navigatore, che mi ha talmente messo a mio agio che mi è sparita la tensione della prima gara. Grazie a Power Brothers, alla Scuderia Malatesta ed a Renato Travaglia, quest'ultimo fondamentale per insegnarmi a guidare e regolare l'Adam, oltre che per la stesura delle note.”

“Jacopo mi ha stupito per l'approccio che ha avuto in questa sua prima gara” – gli fa eco Riccardo Rigo – “perchè si è dimostrato molto intelligente e meticoloso. Non si è seduto al volante pensando di andare a tavoletta ma ha cercato di capire ogni dettaglio, specialmente per quanto riguarda le regolazioni sull'assetto. Non aveva alcuna esperienza, se non per qualche giro fatto in una pista. Siamo alla terza generazione di piloti perchè io ho ereditato la passione da mio padre ed ora tocca a Jacopo. Sono molto felice del suo debutto ed è certo che quest'anno lo vedremo ancora al volante ma il suo obiettivo dovrà essere soltanto quello di sfruttare al meglio ogni singola gara per fare esperienza, oltre che andare bene a scuola.”

 

immagine a cura di Mario Leonelli

Michelin Trofeo Italia 2024: assalto a quota 151

Martedì, 20 Febbraio 2024 12:57 Published in Rally

Michelin Trofeo Italia 2024: assalto a quota 151

La Serie promossa dalla filiale italiana della Casa di Clermont Ferrand si prepara a superare il successo della scorsa edizione quando raggiunse la cifra record di 151 iscritti. Per ottenere questo prestigioso risultato è stato messo in palio un montepremi che supera i 160mila Euro (fra premi in denaro e materiale), è stata potenziata la presenza sui campi di gara ed è stato rinnovato il sito dedicato, già uno dei punti di forza della passata annata. Un Challenge che partirà a marzo, per terminare a novembre con 58 rally a calendario, suddivisi in dieci zone

 

 

MILANO, 19 febbraio – Il Michelin Trofeo Italia dà i numeri. E lo fa per innalzare l’asticella del numero record di 151 iscritti della scorsa stagione, quando la serie della Casa di Clermont Ferrand ha toccato il vertice di successo numerico nella sua ultra decennale esperienza. Per migliorare quello che è stato l’ottimo risultato conseguito nella passata stagione, il Michelin Trofeo Italia si dota innanzi tutto di un consistente montepremi, che supera la ragguardevole cifra di 160mila € (fra premi in denaro e materiale), oltre a fornire un servizio ai partecipanti che vengono amorevolmente seguiti dal momento dell’iscrizione sino alle premiazioni alla fine della stagione, quando, alla finale nazionale del Rally della Lanterna calerà il sipario sull’edizione 2024 di MTI. Prima ancora di accendere i motori, i concorrenti possono conoscere fin da ora ogni sfaccettatura di MTI approdando sul sito (https://trofeo.michelin.it/) che fornisce tutte le informazioni, sia per chi si confronta fra le moderne, sia per chi gareggia nelle storiche. Di facile approccio, entrando dalla home page nella sezione Michelin Trofeo Italia, concorrenti e appassionati, trovano già ora il regolamento e la suddivisione dei premi. Man mano che la stagione andrà avanti verranno tempestivamente aggiornati i calendari, con il link al sito della gara (attualmente sono già diponibili le informazioni sulle gare di marzo), gli iscritti e le classifiche zona per zona affinché i concorrenti possano attuare le loro strategie. Sui campi di gara i concorrenti avranno a disposizione la professionalità e le consulenze dei due gommisti Michelin, ovvero Bellotto Racing Service (https://www.bellottoracing.it/index.php/it/) e Lunigiana Gomme Racing (https://www.lunigianagommeracing.it/), mentre per tutte le questioni regolamentari potranno fare riferimento a Guglielmo Giacomello di Sport Team Equipment (https://www.facebook.com/sport.team.equipment.rally), oltre a conoscere le promozioni riservate ai piloti del Michelin Trofeo Italia offerte da Freem (https://www.freemracing.it/). Il sito di Michelin Trofeo Italia seguirà tempestivamente l’andamento delle gare, pubblicando i comunicati stampa prima e dopo gara arricchiti dalle immagini dello staff di Elio Magnano. Il Michelin Trofeo Italia si svilupperà su 57 gare, suddivise in dieci zone, dal 3 marzo (Rally dei Laghi - Varese) al 27 ottobre (Rally dei Nuraghi e Vermentino – Oristano) cui farà seguito la finale nazionale del Rally della Lanterna (Genova, 9-10 novembre) che metterà a confronto i piloti che emersi dalle rispettive zone di appartenenza. Tutti i regolamenti, le classifiche, i comunicati stampa, le informazioni e le gallerie fotografiche sono pubblicate nel sito Michelin Trofeo Italia 2024; https://trofeo.michelin.it, o rivolgendosi al promoter: Sport Team Equipment S.r.l. Via Petrarca 18/B –45100 Rovigo, inviando una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o telefonando a Guglielmo Giacomello, 335 607.44.85. Il presente comunicato non ha valore regolamentare.

SERAFIN E DE FORTUNATI TRA I NUMERI UNO A TAORMINA

Martedì, 20 Febbraio 2024 12:52 Published in Altre Notizie

SERAFIN E DE FORTUNATI TRA I NUMERI UNO A TAORMINA

La cerimonia di premiazione ufficiale dei campioni italiani ACI Sport 2023 ha visto protagonista anche Funny Team, sul gradino più alto del podio con i suoi portacolori.

 

 

Nove (VI), 20 Febbraio 2024 – La nuova era di Funny Team si è aperta su un palcoscenico prestigioso, quello delle premiazioni ufficiali dei campioni italiani ACI Sport per la stagione appena conclusa, tenutasi Sabato scorso nella “Perla dello Ionio”.

A Taormina si sono riuniti tutti i protagonisti del motorsport nostrano ed anche la scuderia con nuova base a Nove ha fatto sentire la propria voce, festeggiando due importanti traguardi.

Partendo dalle porte Elisa Serafin ha ricevuto il premio per la vittoria assoluta, tra le dame, nel Trofeo d'Italia Slalom, al termine di una stagione di notevole spessore vissuta dalla pilota di Chiarano al volante della consueta Citroen Saxo in versione Racing Start Plus.

“La premiazione di Taormina è stata un qualcosa di unico” – racconta Serafin – “e le emozioni vissute sono state davvero tante. Mai avrei pensato di potermi emozionare così, davanti ad una coppa alla quale solitamente non do valore. Questo trofeo ha però racchiuso le emozioni ed i sacrifici di una stagione davvero intensa. La dedico alle persone che mi hanno supportato e sopportato, ai partners che hanno reso possibile la realizzazione di questo sogno ed alla scuderia Funny Team, della quale sono molto orgogliosa. Ora è tempo di pensare al 2024.”

Ma la talentuosa trevigiana non è stata l'unica a portare in alto i colori della compagine neo vicentina, grazie al successo conquistato da Luca De Fortunati che, alla guida della sua Subaru Impreza STI, ha centrato l'alloro più prestigioso nel Campionato Italiano Velocità su Terra.

Il pilota di Mestrino ha colto l'occasione per gettare il guanto della sfida, quello che lo vedrà impegnato nella difesa del titolo tricolore, con lo sguardo proiettato anche oltre confine.

“La federazione ha organizzato un grande evento a Taormina” – racconta De Fortunati – “e devo dire che è stato davvero molto spettacolare. Una serata dedicata a tutti i campioni dell'automobilismo del 2023 che ci ha stimolato ulteriormente a rimboccarci le maniche per tentare di confermarci campioni anche quest'anno. Stiamo pensando anche di fare qualche puntatina nell'europeo perchè vogliamo alzare il livello del confronto. Sarà un gran bel 2024.”

Un avvio scoppiettante per il nuovo presidente di Funny Team, Nicola Dal Ben, che ha ereditato   da quello uscente, il fondatore Flavio Zoccarato, l'impegno di portare avanti i valori primari.

“Anche se abbiamo aperto una nuova società” – racconta Dal Ben (presidente Funny Team) – “che legalmente è totalmente autonoma rispetto alla precedente era scontato che il mio intento fosse quello di portare avanti, sotto l'insegna del marchio Funny Team, quanto il nostro amato presidente, Flavio Zoccarato, ci ha insegnato in tutti questi anni. Essere alle premiazioni di Taormina, come neo presidente di Funny Team, è stata una grossa emozione anche per me. Cercherò di dare il meglio di me stesso per portare avanti una tradizione di valori e vittorie.”

 

immagini a cura di Funny Team

BUONA LA PRIMA PER TOP GEAR TEAM: GIORDANO-CERONE SUL PODIO AL TUSCANY RALLY

Con la Skoda Fabia di Pavel Group e per la prima volta insieme hanno chiuso la competizione in provincia di Siena con il massimo possibile nonostante molta sfortuna.

 

 

 

Serravalle Pistoiese (PT), 20 febbraio 2024 – Inizio stagionale d’effetto, per TOP GEAR TEAM, che lo scorso fine settimana, in occasione della prima edizione del Tuscany Rally (Siena) ha chiuso al terzo posto con l’inedita accoppiata composta da Davide Giordano e Tony Cerone, sulla Skoda Fabia R5 di Pavel Group.

Indicato come tra i possibili protagonisti della nuova gara, la prima della lunga stagione in Toscana e la seconda in Italia, Giordano (anche presidente del sodalizio) non ha tradito le attese chiudendo sopra il gradino più basso del podio al termine di una prestazione cronometrica di alto livello.

Una prestazione però anche condizionata dalla sfortuna, con il guasto alla centralina interfono che a metà gara ha reso impossibile ascoltare le note del copilota e successivamente da una pesante penalità inflitta con il transito nelle “chicane virtuali”, funzionanti con il sistema GPS di tracciamento vettura, che sono state sperimentate in questa gara. Giordano e Cerone si sono visti arretrare in 14^ posizione generale da secondi assoluti che erano, per un totale di sei decimi. Un “fuori programma” che non ha scalfito il morale dell’equipaggio il quale ha disputato una seconda parte di gara di alti contenuti, soprattutto cronometrici (sempre “da podio”), che gli ha poi consentito di tornare con ampio merito nell’attico della classifica con una rimonta spettacolare.

Buona la prima, dunque, per Giordano, che insieme alla squadra ha potuto anche lavorare su diverse soluzioni di set-up sfruttando al meglio il percorso di gara molto tecnico e veloce. Ciò in vista degli impegni nella Coppa Rally di Zona il cui programma è in via di definizione.

 

Nella foto, Giordano-Cerone (Photo Zini)

TOFFANO È QUARTO ASSOLUTO AL DUE CASTELLI

Martedì, 20 Febbraio 2024 12:44 Published in Rally

TOFFANO È QUARTO ASSOLUTO AL DUE CASTELLI

Alla seconda su terra il pilota di Rovolon sfiora il podio assoluto, preceduto unicamente da protagonisti dell'europeo e da vecchie volpi del tricolore.

 

 

Rovolon (PD), 20 Febbraio 2024 – Salire sul podio assoluto, alla seconda apparizione sulla terra, sarebbe stato un sogno per chiunque ma quanto dimostrato da Giovanni Toffano al recente Rally Due Castelli, corso Domenica scorsa, viene accolto alla pari di una vittoria.

Il pilota di Rovolon non ha di certo scelto un contesto agevole per aprire il suo 2024, da sempre motivato ad imporsi nuove ed entusiasmanti sfide, con i veloci e selettivi sterrati croati che anche quest'anno hanno visto un importante contingente tricolore presentarsi al via.

Un ruolino di marcia costante, dal primo al penultimo crono sempre a ridosso del treno dei migliori, ha consentito al portacolori di Rally Team, sostenuto anche da Jteam, di passare dalla sesta posizione assoluta di inizio giornata alla quarta conquistata in dirittura d'arrivo, con il rammarico di una serie di forature che probabilmente gli hanno precluso un risultato migliore.

Una grossa soddisfazione, guardando a chi ha preceduto il patavino sulla Skoda Fabia Rally2 Evo di MS Munaretto condivisa con Matteo Gambasin, con la vittoria del giovane e talentuoso László che ha preceduto il più volte tricolore terra Trentin e la vecchia volpe Scalcon.

A chiudere il cerchio del primo bilancio 2024 una buona quarta piazza in classe 7.

“Era la prima volta che correvamo qui” – racconta Toffano – “e si è trattato di un evento molto bello, particolare come format con prove che cambiavano più volte fondo nel loro sviluppo. Un banco di prova interessante, dove ho potuto assaporare il limitatore della Fabia in diverse situazioni. Ammetto che durante le ricognizioni, vedendo quei tratti veloci, sono andato un po' in crisi perchè non avevo idea se potevo essere all'altezza. Trovarsi a percorrere dei chilometri interi di quarta e di quinta è stato emozionante, grazie ad una Fabia con la quale ci siamo dati del tu. Peccato per le forature sul finale, credevamo di poter fare il colpaccio, ma va bene così.”

Un Due Castelli che ha regalato importanti gioie a Toffano anche sul fronte umano.

“Abbiamo corso all'estero ma c'era tanta Italia in Croazia” – aggiunge Toffano – “e, oltre ai tanti amici che sono venuti a fare il tifo per noi, è stato bello ricevere l'entusiasmo di numerose persone che nemmeno mi conoscevano. Ho ricevuto complimenti da chi mastica terra da una vita e che ha voluto incontrarmi. Ne sono stato onorato, grazie di cuore. Questi sono quei momenti che mi fanno capire ulteriormente perchè amo questo sport. È stato bellissimo.

Archiviata quella che potrebbe non essere soltanto una parentesi fuori dai patri confini per Toffano si prospetta una partecipazione irrinunciabile, quella con il Rally della Marca che, in programma per il 26 e 27 di Aprile, darà vita al secondo atto del neonato Trofeo Italiano Rally.

“Sicuramente saremo al via del Marca” – conclude Toffano – “perchè si tratta della gara di casa di Matteo, mio punto di riferimento e non solo in abitacolo. L'idea resta però quella di emigrare.”

 

immagine a cura di Mario Leonelli

SCUOLA DI FORMAZIONE MOTORSPORT ACI SABATO 24 FEBBRAIO CORSO A VALLELUNGA PER AGGIORNARE MEDICI, PARAMEDICI E VOLONTARI

 

 

Roma 20 febbraio 2024 All’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga a Campagnano (Roma) sabato 24 febbraio si terrà - per conto di Specialist Motorsport Academy - una giornata riguardante l’estricazione da autovetture da competizione dedicata a medici, paramedici, personale volontario e della protezione civile. A tenere il corso, il professor Saul Collini, responsabile della formazione medica della Academy, fresco di un recente corso di aggiornamento internazionale della FIA per estricatori tenutosi presso il Circuit Paul Ricard (Francia). Collini sarà supportato da medici e paramedici affiliati ACI Sport in possesso di licenza. Il corso durerà dalle ore 10 alle 16.30. Dopo la lezione teorica on line, che si è tenuta ieri, lunedì 19 febbraio, i partecipanti si ritroveranno presso l’impianto di Vallelunga per il corso pratico: divisi in gruppi, si alleneranno a estrarre il pilota (che sarà uno dei componenti del team) da monoposto, Gran Turismo, auto da turismo e rally. In particolare i partecipanti si cimenteranno su una vettura laboratorio ideata da ACI Sport in collaborazione con Sparco che può ruotare di 180 gradi (foto sopra) e dunque simulare un cappottamento totale o su un fianco. Appuntamento a Roma coi Direttori di Gara sabato e domenica A Roma, invece, sabato 24 e domenica 25 febbraio 2024, presso la sede dell’Automobile Club d’Italia in via Marsala 8 (sesto piano), si terrà un corso di aggiornamento per i Direttori di Gara: in particolare la prima giornata sarà dedicata alla pista, la seconda alle corse su strada (rally e salita) e al karting. I corsi si terranno presso la Sala A e la Sala Spizuoco. In cattedra per quanto riguarda le competizioni in circuito Alain Adam, 66 anni, Direttore di Gara internazionale della Federazione belga, mentre per la strada ci saranno Lucio De Mori, presidente dell’Automobile Club di Belluno, dal 2004 Direttore di Gara del Rally d’Italia, valido per il Mondiale Rally, oltre che della Mille Miglia storica, Fabrizio Fondacci, Direttore di Gara internazionale presso il Misano World Circuit Marco Simoncelli nonché nelle principali manifestazioni di velocità in salita e Graziano Basile, Direttore Gara internazionale rally e salita. A tenere le lezioni nel settore kart invece Alessandro Ferrari, Direttore di Gara Internazionale supportato per la parte regolamentare da Franco Leoni, Commissario Sportivo Nazionale e componente del Gruppo Ufficiali di Gara. Il corso si terrà in entrambe i giorni dalle ore 10 alle 17. Specialist Motorsport Academy è la scuola di formazione voluta da ACI, diretta da Raffaele Giammaria per conto di ACI Sport e con il sostegno di Sport e Salute.

La sfida invernale attende il leader del WRC Neuville al Rally di Svezia

Le condizioni ottimali preparano il terreno per un'emozionante sfida su neve e ghiaccio ad alta velocità.

 

 

Thierry Neuville si sta preparando per l'ultima sfida invernale mentre inizia il Rally di Svezia (15-18 febbraio), secondo round della stagione, come leader del Campionato Mondiale Rally FIA.

Neuville è balzato al primo posto al Rally di Monte-Carlo il mese scorso. Tuttavia, il dominio del belga all'inizio della stagione potrebbe rivelarsi un'arma a doppio taglio questa settimana. Situato nel nord del paese e con sede a Umeå, le condizioni sono quasi perfette per un esaltante rally invernale, anche se non necessariamente ideali per Neuville.

Le nevicate che precedono l'evento significano che partire per primi in ordine di marcia durante la tappa di apertura di venerdì potrebbe costringere la Hyundai i20 N Rally1 di Neuville a fungere da spazzaneve, liberando le linee e migliorando il grip per i piloti che seguono.

“Ci aspettiamo molta neve e temperature molto fredde in Svezia”, ha spiegato Neuville, “Questo era qualcosa che era gestibile l’anno scorso, ma in precedenza era un po’ più difficile. Per questo motivo avremo bisogno di molta precisione e reattività della vettura per poterla lanciare da una curva all’altra e massimizzare l’efficacia”.

Paradossalmente, le strade ritenute difficili anche solo da percorrere costituiranno le basi per uno dei round più veloci della stagione. I concorrenti si affidano a pneumatici Pirelli chiodati in acciaio con punta al tungsteno per mordere il ghiaccio, fornendo una presa cruciale. Inoltre, si "appoggiano" ai cumuli di neve che costeggiano le tappe per una maggiore stabilità in curva.

 

 

Ott Tänak, il vincitore dell'anno scorso con la Ford M-Sport, gode di una posizione di partenza più favorevole: quarto. Lui, insieme al pilota finlandese Esapekka Lappi, completa uno schieramento di tre vetture Hyundai Motorsport appena livree.

La Toyota Gazoo Racing punta a migliorare le sue prestazioni nei rally invernali dopo aver faticato a eguagliare Hyundai e M-Sport Ford a Umeå la scorsa stagione. Elfyn Evans guida un trio di vetture GR Yaris Rally1 all'evento, accompagnato da Takamoto Katsuta e dal prodigio finlandese Kalle Rovanperä, che torna in azione per la prima volta quest'anno dopo aver conquistato titoli consecutivi nel 2022 e 2023.

Adrien Fourmaux e Grégoire Munster sono i protagonisti del Puma Rally1 della M-Sport Ford per la gara di 300 chilometri, che inizierà giovedì sera e si concluderà domenica. Le prove speciali tre e sei sono state ribattezzate #42 Brattby in memoria del compianto Craig Breen, che ha segnato i tempi più veloci in entrambe le manche a bordo della sua Hyundai i20 N #42 nel 2023.

Il Rally di Svezia ospita anche il round di apertura del FIA Junior WRC, per il quale si sono iscritti 19 equipaggi da record su vetture Ford Fiesta Rally3 identiche fornite da M-Sport Polonia.

Un poker da record per International Rally Cup: il montepremi sale a 368.000 euro 

Quattro appuntamenti ed un montepremi “monstre” per la ventitreesima edizione del campionato promosso da IRC Sport e Pirelli, ancora all’insegna delle novità.

BEDONIA (PR) - Ha raggiunto ancora cifre record, il montepremi di International Rally Cup. 

IRC Sport ha destinato ulteriori risorse ai protagonisti del campionato “griffato” Pirelli facendo lievitare la cifra complessiva a 368.000 euro, aumentando di quasi 30.000 euro la proposta della passata edizione. Già annunciato il calendario, articolato su quattro appuntamenti, il sodalizio parmense ha confermato il trend che lo aveva contraddistinto nel panorama internazionale, mettendo sul piatto del motorsport un ulteriore incentivo alla partecipazione. Tra le novità dell’edizione 2024 di IRC, oltre al Rally Valli della Carnia che si è aggiunto agli appuntamenti del Rallye Elba, Rally Internazionale del Taro e del Rally Internazionale Casentino, la creazione di una distinta classe Rally4, categoria coinvolta fino allo scorso anno nell’agonismo del Trofeo Prestige. Una rimodulazione delle categorie che ha coinvolto anche altre classi e garantirà a praticanti ed appassionati ulteriore agonismo. 

Al vincitore della classifica assoluta andranno 40.000 euro, con le posizioni successive che si aggiudicheranno 30.000, 25.000, 20.000, 15.000, 10.000 e 5.000 euro, destinati al settimo classificato. Dieci pneumatici Pirelli, sei e quattro saranno invece riservati rispettivamente all’ottava, nona e decima piazza. Nel Trofeo Prestige, riservato alle vetture di classe S1600, R3, K10 e A7, il vincitore si aggiudicherà 10.000 euro, il secondo classificato 6.000 euro ed il terzo la cifra di 4.000 euro. 30.000 euro sarà, invece, il montepremi riservato al Trofeo 4 Ruote Motrici – riservato alle vetture S2000-R4-N4-N5 NAZ.-RALLY3-R1T 4X4 - con 15.000 euro al vincitore, 10.000 al secondo classificato e 5.000 al terzo. 

Grandi numeri anche nel Trofeo Rally4, riservato esclusivamente agli esemplari turbo e nel Trofeo Rally5, con un montepremi per ognuna delle due categorie di ben 53.000 euro. Ai vincitori saranno assegnati 20.000 euro, con le posizioni successive che si garantiranno – nell’ordine – la somma di 15.000, 10.000, 5.000 e 3.000 euro, al quinto classificato. 30.000 euro saranno convogliati verso l’agonismo della classe Rally4/R2, con il vincitore che si garantirà un assegno da 12.000 euro, il secondo classificato da 8.000 euro, il terzo di 6.000 euro ed il quarto di 4.000 euro. Le vetture di classe A6, N3 ed N2 saranno invece protagoniste del Trofeo Sport, coinvolte in una sfida che vedrà il vincitore aggiudicarsi la somma di 10.000 euro, con 5.000 al secondo classificato e 3.000 al terzo. 10.000 euro sono stati messi in palio nel Trofeo Over 55, nella misura di 5.000 euro al vincitore, 3.000 al secondo classificato e 2.000 al terzo. Premi d’onore per le categorie Forze di Polizia e Femminile. 

 

Il regolamento di IRC 2024 ed i dettagli sul montepremi sono disponibili all’interno del sito ufficiale del campionato, all’indirizzo https://www.ircsport.it

 

 

Nella foto (free copyright Amicorally): un momento della premiazione dello scorso fine settimana, a Rally Racing Meeting.

A Taormina parte la due giorni dedicata ai Campioni ACI

Giovedì, 15 Febbraio 2024 12:12 Published in Altre Notizie

A Taormina parte la due giorni dedicata ai Campioni ACI

Serata inaugurale domani, venerdì 16, con il Premio Nino Vaccarella ed i Migliori dell’automobilismo regionale con ospiti internazionali e sorprese esclusive. Sabato 17 i vincitori dei titoli tricolori delle 4 ruote. Fisichella, Minardi, MInì, Faggioli, il rallista Crugnola, tra le case Ferrari, Lamborghini, Porsche, Suzuki e Toyota. Dirette streaming e su ACI Sport TV

 

 

Roma, 15 febbraio 2024. Pronta a prendere il via la due giorni targata Automobile Club D’Italia dedicata ai Campioni dell’Automobilismo e del karting 2023. Tante le presenze annunciate e gli ospiti di caratura mondiale che arricchiranno la due giorni messinese sotto l’insegna ACI. Venerdì 16 la cerimonia inaugurale con la consegna del prestigioso “Premio Nino Vaccarella” e c’è grande attesa per conoscerne l’assegnazione. Saranno consegnati premi speciali alla Stampa e ad alcuni piloti che si sono particolarmente distinti. Ospiti internazionali arricchiranno l’appuntamento che porta la perla dello jonio al centro della scena. Farà gli onori di casa il Delegato/ Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo alla presenza del Presidente dell’Automobile Club D’Italia Angelo Sticchi Damiani per la premiazione dei Campioni Siciliani. Sabato 17 febbraio la Premiazione dei Campioni Italiani dell’Automobilismo e del karting con tutti i Campioni italiani sul palco del Pala Congressi di Taormina, sempre con il Presidente ACI a congratularsi con i migliori interpreti della stagione agonistica 2023, unitamente ai vertici della Federazione ACI Sport. Tra i Campioni del Gran Turismo Giancarlo Fisichella e Tommaso Mosca, l’ennese Simone Patrinicola, la giovanissima conferma siciliana Gabriele Minì protagonista delle massime serie internazionali delle monoposto, il Campione Italiano Rally e vincitore della Targa Florio Andrea Crugnola, la leggenda della Velocità Montagna Simone Faggioli con il suo scudetto numero 17, i Regolaristi di scuola siciliana Accardo, Passanante e Moceri. Giancarlo Minardi è il nome italiano dell’automobilismo mondiale che spicca tra le personalità presenti. Ci sarà il Direttore della Scuola Federale ACI Sport Michele Alboreto Raffaele Giammaria. Ferrari, Lamborghini, Porsche, Suzuki e Toyota le case più rappresentate alle premiazioni ACI, che saranno impreziosite dai luoghi e dalla passione sportiva che solo la Sicilia sa offrire. Alle 16.30 di venerdì 16 febbraio la prima diretta streaming e su ACI Sport TV sarà dedicata alla Premiazione dei Campioni Siciliani, sabato 17 alle ore 16 saranno i campioni italiani a sfilare davanti alle telecamere del canale 228 di Sky e sui social della Federazione.

Privacy Policy