WEEKEND POSITIVO PER Il REAL CEFALU’ REPARTO CORSE AL 25º AUTOSLALOM CITTA’ DI MISILMERI
WEEKEND POSITIVO PER Il REAL CEFALU’ REPARTO CORSE AL 25º AUTOSLALOM CITTA’ DI MISILMERI
OTTIMO 2º POSTO DI GUARINO AD OSILO.
OTTIMO 2º POSTO DI GUARINO AD OSILO.
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM
Tutto pronto per la 5° edizione dell’Autoslalom  Città  Sant’Angelo di Muxaro
Tutto pronto per la 5° edizione dell’Autoslalom Città Sant’Angelo di Muxaro
RO racing premiata da Cacciatore e Rosa.
RO racing premiata da Cacciatore e Rosa.
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia su tre manche con 106 partenti
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia su tre manche con 106 partenti
LA NEBROSPORT PUNTA  NOVARA DI SICILIA
LA NEBROSPORT PUNTA NOVARA DI SICILIA
LA NEBROSPORT PUNTA NOVARA DI SICILIA
LA NEBROSPORT PUNTA NOVARA DI SICILIA
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia subito a tre cifre
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia subito a tre cifre
L' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO SORRIDE AL REAL CEFALU' REPARTO CORSE
L' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO SORRIDE AL REAL CEFALU' REPARTO CORSE
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM OSILO 20.21 LUGLIO 2019 AUTOMOBIL
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM OSILO 20.21 LUGLIO 2019 AUTOMOBIL
11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO PRONTO ALLO START. DOMANI (ALLE 9.00) LA GARA
11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO PRONTO ALLO START. DOMANI (ALLE 9.00) LA GARA
#CorrerePerUnRespiro
#CorrerePerUnRespiro
LO SLALOM CITTA' DI CASTELBUONO CONFERMA 86 ISCRITTI. SABATO LE “PUNZONATURE”
LO SLALOM CITTA' DI CASTELBUONO CONFERMA 86 ISCRITTI. SABATO LE “PUNZONATURE”
IL REAL CEFALU' REPARTO CORSE IN FORZA ALL' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO.
IL REAL CEFALU' REPARTO CORSE IN FORZA ALL' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO.
Tripletta stagionale per Guarino nel tricolore Slalom
Tripletta stagionale per Guarino nel tricolore Slalom
L’11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO SI INFIAMMA E PREPARA LA SUA GRANDE SFIDA
L’11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO SI INFIAMMA E PREPARA LA SUA GRANDE SFIDA
RO racing al 4º round del Campionato Italiano Slalom con Benedetto Guarino.
RO racing al 4º round del Campionato Italiano Slalom con Benedetto Guarino.
Online lo speciale televisivo dedicato al “3° Slalom città di Loceri” curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotori News
Online lo speciale televisivo dedicato al “3° Slalom città di Loceri” curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotori News
Inizia il conto alla rovescia per l’appuntamento n. 5 del campionato Italiano Slalom e  per la sesta tappa del campionato regionale slalom  #correreperunrespiro che si svolgerà a Osilo nel fine settimana del 20.21 luglio 2019.
Inizia il conto alla rovescia per l’appuntamento n. 5 del campionato Italiano Slalom e per la sesta tappa del campionato regionale slalom #correreperunrespiro che si svolgerà a Osilo nel fine settimana del 20.21 luglio 2019.
DOPPIO IMPEGNO PER LA NEBROSPORT TRA  SICILIA E ASPROMONTE
DOPPIO IMPEGNO PER LA NEBROSPORT TRA SICILIA E ASPROMONTE
AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA: DANIELE RAVAIOLI SU VST PROTO BISSA IL SUCCESSO DEL 2018, DAVANTI AD ANTONIO MORALI SU RADICAL SR 4 E A MARCO PALETTA SU PEUGEOT 106. FRA LE STORICHE, AFFERMAZIONE DEL PILOTA LOCALE MARCO PICCINELLI SU LUCCHINI
AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA: DANIELE RAVAIOLI SU VST PROTO BISSA IL SUCCESSO DEL 2018, DAVANTI AD ANTONIO MORALI SU RADICAL SR 4 E A MARCO PALETTA SU PEUGEOT 106. FRA LE STORICHE, AFFERMAZIONE DEL PILOTA LOCALE MARCO PICCINELLI SU LUCCHINI
I PORTACOLORI DELLA RO racing IN OTTIMA FORMA TRA I BIRILI
I PORTACOLORI DELLA RO racing IN OTTIMA FORMA TRA I BIRILI
Sono 39 gli iscritti alla seconda edizione dell’autoslalom San Giustino-Bocca Trabaria.
Sono 39 gli iscritti alla seconda edizione dell’autoslalom San Giustino-Bocca Trabaria.
CINQUE PILOTI GRIFFATI RO RACING IMPEGNATI NEGLI SLALOM QUESTO WEEKEND.
CINQUE PILOTI GRIFFATI RO RACING IMPEGNATI NEGLI SLALOM QUESTO WEEKEND.
Giuseppe Vaccara al 6 SLALOM Sciacca Terme.
Giuseppe Vaccara al 6 SLALOM Sciacca Terme.
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA, PROVA DEL CAMPIONATO REGIONALE UMBRO ALLA QUALE PARTECIPERA’ ANCHE L’ATTORE JACK QUERALT
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA, PROVA DEL CAMPIONATO REGIONALE UMBRO ALLA QUALE PARTECIPERA’ ANCHE L’ATTORE JACK QUERALT
BERNARDO BUGGEMI SI RIMETTE IL CASCO
BERNARDO BUGGEMI SI RIMETTE IL CASCO
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA,
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA,
Enrico Piu conquista la 3a edizione dello Slalom Città di Loceri
Enrico Piu conquista la 3a edizione dello Slalom Città di Loceri
A DANIELE RAVAIOLI LO SLALOM DI ASCOLI PICENO
A DANIELE RAVAIOLI LO SLALOM DI ASCOLI PICENO
Esordio positivo per Pagnozzi allo Slalom del Vallone
Esordio positivo per Pagnozzi allo Slalom del Vallone
Il 2° Slalom del Vallone accende di entusiasmo Milena.
Il 2° Slalom del Vallone accende di entusiasmo Milena.
sulla rampa Di lancio il 6° SLALOM sciacca terme, debutta lo “challenge”
sulla rampa Di lancio il 6° SLALOM sciacca terme, debutta lo “challenge”
Jack Queralt special guest al 2° Slalom San Giustino - Bocca Trabaria
Jack Queralt special guest al 2° Slalom San Giustino - Bocca Trabaria
Pronto alle sfide il 2° Slalom del Vallone a Milena
Pronto alle sfide il 2° Slalom del Vallone a Milena
Slalom di Novara e Rally del Tirreno eventi estivi Top Competiton
Slalom di Novara e Rally del Tirreno eventi estivi Top Competiton
SLALOM CITTA’ DI ASCOLI ALLE PORTE
SLALOM CITTA’ DI ASCOLI ALLE PORTE
Si corre il 9 giugno il 2° Slalom del Vallone a Milena
Si corre il 9 giugno il 2° Slalom del Vallone a Milena
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

LA SCUDERIA FRIULI ACU PRONTA AD OFFRIRE UN’ALTRA GRANDE EDIZIONE DI RALLY DEL FRIULI-ALPI ORIENTALI HISTORIC

L’edizione 2019 sancisce il ritorno della gara nel Campionato Italiano Rally, affiancato

come da tradizione alle sfide europee e tricolori riservate alle auto storiche.

 

Confermata la logistica a Città Fiera di Martignacco, che venerdì 30 agosto ospiterà la prova spettacolo.

 

Udine, 12 luglio 2019

Si cominciano a scaldare i motori in vista del 55° Rally del Friuli Venezia Giulia e del 24° Rally Alpi Orientali Historic, organizzati dalla Scuderia Friuli Acu ed in programma venerdì 30 e sabato 31 agosto.

La notizia più importante è quella che il 55° Rally del Friuli Venezia Giulia quest’anno torna a far parte del novero delle gare valide per il Campionato italiano Rally (sarà la sesta gara sulle otto in calendario), mentre il 24° Rally Alpi Orientali Historic farà parte del Campionato Europeo per auto storiche (settimo appuntamento) e del Campionato Italiano Rally Auto Storiche (sesto appuntamento). Entrambe le gare, inoltre, fanno parte del FIA Central European Zone.

Dopo l’ottimo successo riscontrato nel 2018, il centro commerciale Città Fiera di Martignacco è confermato come base della manifestazione: ospiterà la direzione della gara, il parco assistenza, le verifiche e la sala stampa. Il centro storico di Udine rimane sede dell’arrivo della manifestazione.

La presentazione di questo prestigioso ed immancabile appuntamento, ormai un classico di fine estate, è fissata per martedì 27 agosto, mentre mercoledì 28 e giovedì 29 agosto sono in programma le verifiche e la ricognizione dei percorsi. Venerdì 30 e sabato 31 agosto l’appuntamento clou con le sfide.

Fra le novità dell’evento c’è da segnalare la spettacolare prova speciale spettacolo ad inseguimento, in programma venerdì 30 agosto nell’area di Città Fiera di Martignacco, con le riprese da parte delle telecamere di Rai Sport. Dopo il prologo-spettacolo, le sfide si correranno nell’intera giornata di sabato 31 agosto, con partenza da Città Fiera e arrivo a Udine.

Il 55° Rally del Friuli Venezia Giulia e il 24° Rally Alpi Orientali Historic si snodano lungo 150 chilometri di percorso e nell’ambito di esso è prevista anche la gara regionale, valida per la Coppa Rally di Zona, con coefficiente 2, caratterizzata da un tracciato di circa 80 chilometri.

NELLA FOTO ALLEGATA I VINCITORI DEL 2018, ALBERTINI-FAPPANI, INSIEME A GIORGIO CROCE, IL PATRON DELLA GARA (FOTO M. BETTIOL)

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Alessandro Bugelli

 

Stefano Crespi costretto al ritiro alla 69^ Trento-Bondone dopo ottime prestazioni

12.07.2019 - Si è conclusa con un ritiro la prestazione di Stefano Crespi alla 69^ Trento-Bondone, l’appuntamento valido sia per il Campionato Italiano Velocità Montagna 2019 che per il FIA European Hill Climb Championship 2019 svoltosi lo scorso weekend.

Il portacolori della Scuderia Historika Motorsport ha disputato un fine settimana decisamente positivo al volante della Wolf GB08 Tunder #14 capitalizzando la grande esperienza maturata nel corso degli anni in svariate partecipazioni sugli oltre 17 chilometri del tracciato trentino. Crespi ha segnato ottimi riscontri cronometrici nel corso delle prove ufficiali, ottenendo per due volte il secondo tempo in Gruppo E2SS classe 1000 con una migliore prestazione personale nella prima ascesa in 10'51.18

La manifestazione si è complicata alla domenica, per l’unica manche di gara. Dopo una attenta valutazione degli pneumatici, Crespi ha optato per prendere il via con mescola morbida. Poco prima del suo start, un violento acquazzone ha obbligato la Direzione Gara a sospendere le partenze e a sancire la “wet race” con i piloti che sono quindi scesi nuovamente al paddock per montare le rain. Alla riapertura delle ostilità, perfettamente a suo agio sul bagnato, Crespi è partito molto forte facendo segnare ottimi parziali che lo avrebbero proiettato in testa alla classifica, quando un testacoda ha purtroppo posto fine alla sua corsa.

Stefano Crespi:
“Non è stata la Trento-Bondone che mi sarei aspettato, ho sicuramente un po’ di rammarico per come sono andate le cose anche perché ho sempre avuto un buon feeling sul bagnato. Le sensazioni e i tempi di sabato hanno confermato che c’era il passo per poter chiudere tra i primi, ma un banale testacoda mi ha impedito di raccogliere il risultato che stavo costruendo. Ho subito inserito la retromarcia, ma essendo elettrica la batteria si è scaricata e non sono riuscito a far ripartire il motore. Peccato. Avrò tempo e modo per analizzare questa prestazione nel dettaglio e poter fare il punto anche per il restante impegno sportivo della stagione 2019”.

 

 

Ufficio Stampa

Stefano Crespi

 

ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: FARI PUNTATI SU CONSANI E SUL RALLY DELLA CARNIA

Il pilota francese a San Marino potrebbe già mettere una seria ipoteca sul titolo del Terra mentre al Rally della Carnia Tardon e Casarotto vogliono primeggiare nelle loro classi.

Castelnuovo Scrivia (Al)- Inutile negare: l’attesa, in casa Erreffe Rally Team Bardahl è alta; il Rally San Marino che si svolgerà nel fine settimana sarà una tappa fondamentale del Campionato Rally Terra dove il francese Stephane Consani è leader insieme al fidato Thibault de La Haye grazie anche alla Skoda Fabia R5 della struttura piemontese. Vincitori assoluti sia dell’Adriatico che del Sardegna i due forti transalpini sono i favoriti anche sulle strade bianche all’ombra del Titano ed un buon piazzamento a San Marino potrebbe rivelarsi già fondamentale per l’assegnazione del titolo. Consani e naviga partiranno con il numero 3 e, a seguito del forfait di Dalmazzini, saranno i secondi a partire.

Anche sulle strade friulane del Rally Valli della Carnia saranno presenti due vetture allestite nella factory di Castelnuovo Scrivia: Mattia Targon ed Andrea Prizzon utilizzeranno una Ford Fiesta R5 (che partirà con il numero 8) mentre Andrea Casarotto e Stefano Costi sfoggeranno la sempre grintosa Renault Clio S1600 che per l’occasione avrà il numero 21.

 

A San Marino come ad Ampezzo, le vetture dell’Erreffe saranno equipaggiate con pneumatici Pirelli ed utilizzeranno lubrificanti Bardahl.

 

 

 

Ufficio Stampa

Luca Del Vitto 

 

RALLY SPORT EVOLUTION: UN’ESTATE DA LEONI

Venerdì, 12 Luglio 2019 14:55 Published in Rally

RALLY SPORT EVOLUTION: UN’ESTATE DA LEONI   

La struttura bergamasca continua a ben figurare con le Ford Fiesta e le Peugeot 208 di classe R2.

 

Ranica (Bg) – Il team Rally Sport Evolution sta vivendo un’estate entusiasmante frutto delle alte prestazioni fornite dai suoi piloti e dalla qualità e cura con cui vengono preparate le vetture.

Nel fine settimana che sta per cominciare, su una Ford Fiesta R2 2018, il giovane Enrico Oldrati proverà a graffiare mettendo in mostra quanto appreso nella sua già importante esperienza mondiale; sugli sterrati blasonati del San Marino Rally si cimenterà insieme ad Elia De Guio.

In Piemonte e più precisamente a Biella, si svolgerà il Rally Lana. Con i colori della RSE gareggeranno Ilario Vidale con Fabio Moro; l’equipaggio della Biella Corse, al debutto con la squadra di Claudio albini userà una Ford Fiesta R2 2019. Nello stesso blasonato rally gareggeranno anche Davide Tosini, solitamente mattatore della N2 ed ora voglioso di mettersi in gioco con una Peugeot 208 R2B insieme a Mariangela Marzano e Simone De Masi che, sempre su 208, verrà affiancato da Valentina Grassone.

 

Il bilancio delle ultime settimane, tracciato da Albini, non può che essere positivo visto il fantastico 4° posto assoluto di Mazzocchi al 4 Regioni e ai buoni risultati conseguiti sulle strade del Prealpi Orobiche da parte delle ladies Aurora Coria-Jessica Rosa, Francesca Cassera e Nancy Suardi, il deb Carrara con Bianco e persino il veneto Pellizzaro con la Corso.

“Sei vetture arrivate su sette nella gara di casa sono un buonissimo risultato che ci fa capire che stiamo seguendo il percorso giusto  attraverso un modus operandi corretto” ha spiegato patron Albini.

 

 

Ufficio Stampa 

Luca Del Vitto 

 

I più forti d’Europa al 7° Rally di Roma Capitale
Ci sono tutti i big dell’European Rally Championship e del Campionato Italiano Rally alla gara organizzata da Motorsport Italia dove si vivranno sfide stellari dal 17 al 21 luglio con i giovani in primo piano. 22 nazioni presenti e 12 case auto rappresentate
 
Roma 12 luglio 2019. Dal 17 al 21 luglio al centro della scena motoristica internazionale ci sarà il 7° Rally di Roma Capitale. La competizione organizzata da Motorsport Italia sarà un evento dai molteplici aspetti che metterà Roma, la Ciociaria e Ostia sotto i riflettori internazionali poiché 5° round di European Rally Championship e Campionato Italiano Rally, i  due massimi campionati che hanno richiamato nella città eterna i migliori equipaggi sulla scena ed i giovani e promettenti talenti emergenti. Lo start della gara sarà nel cuore di Roma a Castel Sant’Angelo alle ore 19 di venerdì 19 luglio. Il traguardo domenica 21 luglio a Ostia Lido alle 20.30.
I polacchi Lukasz Habaj e Daniel Dymurski su Skoda Fabia R5 arrivano da leader europei in Italia, reduci dal successo portoghese alle Azzorre e con due podi in Spagna e in casa lo scorso 30 giugno, sulla scia c’è l’equipaggio della Citroen C3 R5 formato dai russi Alexey Lukyanuk e Alexey Arnautov vincitori al Rally Poland. Terza posizione in classifica continentale per i giovani  britannici Chris Ingram e Ross Whittock anche loro su Skoda Fabia e leader della classifica ERC  1 Junior, con cui hanno ottenuto il miglior risultato sul podio in Portogallo, su Volswagen Polo R5 dall’Ungheria Norbert Herczig e Ramòn Ferencz, o gli altri protagonisti dell’ERC Junior come i ceki Filip Mares e Jan Hlousek su Skoda continueranno la risalita in classifica assoluta e di ERC  1 Junior. Ma dalla Lettonia arriva Martins Seks su Skoda e dal Giappone Harai Hiroki su Citroen C3, entrambi a caccia di punti anche per la classifica Junior. Svetta nella scena internazionale il nome dell’italiano Andrea Nucita, il messinese che sulla Fiat Abarth 124 sulla quale è navigato da Bianca Alina Pop, è già in posizione da podio di ERC2 e in lotta per il titolo di RGT.
Tutti presenti i migliori del Campionato Italiano Rally dove svetta il nome dei leader  vincitori di gara 1 in Sardegna Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, il trevigiano ed il toscano vincitori dell’edizione 2018 sulla Skoda Fabia R5 schierata dal Team Loran, tallonati dall’equipaggio della Citroen Italiana formato dal friulano Luca Rossetti affiancato dalla veneta Eleonora Mori che sulla C3 R5 vantano ben quattro podi compresa la doppia gara al Rally Italia Sardegna.
 
All’inseguimento del vertice c’è il romagnolo Simone Campedelli con Tania Canton alle note, i vincitori della targa Florio che a Roma disporranno dell’ultima evoluzione della Ford Fiesta R5 appena preparata da M-Sport. Rilancia la sfida su Skoda Fabia il giovane lombardo Andrea Crugnola affiancato da Pietro Ometto ed attualmente 5° in classifica CIR. Protagonista della nuova esperienza con Hyundai Motorsport Italia il veronese Umberto Scandola che navigato da Guido D’Amore sulla i20R5, è salito sul podio nella gara d’esordio al Rally Italia Sardegna. Da leader al via di Roma l’equipaggio ufficiale Peugeot leader della classifica due ruote motrici formato dal toscano Tommaso Ciuffi e dal piemontese Nicolò Gonella sulla 208 R2.
Larga la rosa dei giovani, tutti presenti a Roma, in corsa per la serie continentale e per il tricolore che sulle vetture due ruote motrici in configurazione R2 avranno occasione di confronto diretto sugli asfalti laziali. Il norvegese Sindre Furuseth, cone tre podi all’attivo comanda la classifica ERC 3 Junior, ma a sole 3 lunghezze è tallonato dallo spagnolo Efren Llarena, che a sua volta vanta la vittoria in Portogallo e il podio in casa, entrambi su Peugeot 208 R2. Molto vicino al vertice anche l’estone Ken Torn su Ford Fiesta R2, vincitore delle ultime due gare, seguito dal portoghese Pedro Antunes su Peugeot, mentre su Opel Addam c’è lo svedese Elias Lundberg.
Il 23enne palermitano Marco Pollara con tre vittorie, comanda saldamente la classifica di Campionato Italiano Rally Junior, dove tutti i protagonisti sono impegnati al volante delle Ford Fiesta R2b. Seconda piazza per il molisano Giuseppe Testa, reduce dal successo sardo in gara 1 e  con cui è duello annunciato sulle strade laziali, ma pronto all’affondo ci sono il toscano Mattia Vita, il piacentino Andrea Mazzocchi ed il campano Pasquale Pucella.
Sempre riservato ai giovani il terzo round del monomarca Italiano di casa Peugeot dove con le 208 R2B lotteranno per il vertice il leader lombardo Davide Nicelli seguito da vicino dal piacentino Giorgio Cogni e dal trentino Alessandro Nerobutto.
 
Sono disponibili immagini video e foto della presentazione. Tutte le info sono disponibili su www.rallydiromacapitale.it e sulla rinnovata e funzionale app rallydiromacapitale, disponibile su google play e apple store.
 
 
 
 
 
Ufficio Stampa
Agenzia ErregiMedia

DELLI GUANTI SBARCA AL RED BULL RING PER PUNTARE AL PODIO DEI ROOKIE.

 

Dopo il positivo ma travagliato week end dell’Hungaroring, il giovane pilota pugliese Pietro Delli Guanti e il Team BVM sono arrivati in terra austriaca sul tracciato del Red Bull Ring per disputare la quarta prova dell’Italian F4 Championship Powered By Abarth. Forte dell’esperienza maturata nelle sue prime due gare di Misano e Hungaroring e della sempre maggiore confidenza con team e vettura, Delli Guanti si presenta al via di questo giro di boa stagionale convinto di poter raccogliere un risultato migliore di quelli sinora ottenuti. L’ottima qualifica e i recuperi di Gara 1 e Gara 3 in terra ungherese fanno sicuramente ben sperare per questo giovane talento proveniente dal kart che, dopo un inverso speso a prendere confidenza con la sua monoposto, sta cercando di imparare “sul campo” tutti i segreti di una categoria quanto mai difficile e piena di piloti forti ed esperti. Nella categoria riservata ai debuttanti (Rookie) Delli Guanti ha già sfiorato il podio e dunque ora punto proprio ad uno dei suoi gradini per consolidare l’esperienza sinora maturata.

Pietro Delli Guanti: “Dopo la gara dell’Hungaroring ho cercato di meditare molto sui piccoli errori commessi per inesperienza e su quanto di positivo quella trasferta mi aveva portato. Per questo oggi sono più che mai carico per tornare in pista e fare ancora meglio. Il livello di que

sto campionato è davvero altissimo ed emergere e molto difficile sopratutto per chi, come me, ha pochissimi chilometri di test sulle spalle e quasi zero esperienza in gara. Incrociamo le dita e facciamo del nostro meglio.”

Il programma della tappa austriaca della serie tricolore si aprirà, come sempre, domani Venerdì 12 con la disputa dei due turni di prove libere (8:30 e 13:55) per poi proseguire il giorno successivo, Sabato 13, con le due sessioni di qualifica (11:20) e la prima delle tre manche di gara (17:55). Domenica 14 sarà la volta della due ulteriori manche di gara (10:35 e 17:05) che andranno a chiudere il lungo week end austriaco.

Per chi volesse seguire l’evento LIVE sarà sufficientemente collegarsi con il canale 228 – SKY AutomotoTV  o con la pagina ufficiale Facebook del campionato. Sul sito del campionato (www.acisport.com) sarà possibile anche collegarsi con il LIVE Timing durante tutte le sessioni (prove e gare).

 

Per maggiori info visitate www.pietrodelliguanti.it

 

 

 

 

Ufficio Stampa

PRS Media

 

 

SIMONE CAMPEDELLI E ORANGE1 RACING PORTANO AL DEBUTTO
NELL’EUROPEO LA NUOVA FIESTA 2019
M-SPORT


La novità è clamorosa. Simone Campedelli e Tania Canton porteranno al debutto nel Campionato Europeo la nuovissima Ford Fiesta St in versione R5, modello 2019 che M-Sport ha appena ultimato e omologato dopo un anno di lavoro e oltre 5000 chilometri di test. L’occasione per questa attesissima première riservata alle Pantere Alate di Orange1 Racing è il Rally di Roma in programma la prossima settimana (19-21 luglio) e valido sia quale prova italiana del Campionato Europeo che per la serie Tricolore, della quale è il sesto appuntamento. La nuova Fiesta St R5 2019 è l’erede della vettura che esordì nel 2013 e che ha costituito una pietra miliare nella categoria e ne rappresenta la logica evoluzione, con miglioramenti su tutti i fronti.
A cominciare dalla carrozzeria e dalla scocca, per continuare con il nuovo motore più potente e dotato di maggior coppia lungo tutto l’arco di utilizzo.

Nuovi poi il cambio - della francese Sadev - ; le sospensioni - derivate dalla versione Wrc - gli ammortizzatori (Reiger) con cartuccia in alluminio; l’idroguida idraulica anziché elettrica.
Già decisa la livrea della vettura che Campedelli e Canton porteranno in gara al Rally di Roma e che vedete riprodotta: il colore arancio è sempre protagonista, nel segno della continuità di
Orange1 Racing.

<Proveremo la nuova Fiesta St R5 2019 lunedì 15 e martedì 16 con l’M-Sport ed insieme agli uomini della Pirelli - spiega Simone Campedelli - e devo proprio dire che sono felice: è un sogno che s’avvera! Me lo avevano promesso ad inizio anno sia Malcolm Wilson che Maciej Woda e sono stati di parola: sarò io a portare al debutto nell’Europeo e nel Tricolore la nuova arma di M-Sport e per me questa è una soddisfazione che, di per sé, vale una carriera. Sono fiducioso, anche perché la gara laziale, che ho vinto nel 2017, mi piace parecchio e poi perché le indicazioni dei tecnici di M-Sport non lasciano dubbi sul progresso della nuova vettura in termini di prestazioni>.

Entusiasta anche Armando Donazzan: <La prima Fiesta di M-Sport era già al top - esordisce il Presidente di Orange1 Racing - e non posso immaginare come sarà la nuova!. Abbiamo informazioni dal team secondo le quali la vettura 2019 è già nettamente superiore all’attuale, che pure è ancora super competitiva. Certo, dovremo adattarci in fretta alla nuova Fiesta ma in questo Simone e Tania sono bravissimi. M-Sport ci ha scelto per portare al debutto una vettura sulla quale punta moltissimo - continua il Presidente di Orange1 Racing - e questo è il complimento più bello all’impegno ed ai risultati che le nostre Pantere Alate hanno conquistato sinora. Con il Rally di Roma inizia una nuova avventura e abbiamo davvero tutto per affrontarla al meglio!>.

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Press Orange 1

 

ACE1 Villorba Corse debutta in ELMS con Harata, Bressan e Lancieri

 

Il 20 luglio il team veneto torna in pista nella serie endurance europea con il primo step del nuovo progetto schierando la Ligier-Nissan LMP3 condivisa dal driver giapponese con esperienze anche nella Coppa del Mondo di sci, dal pilota trevigiano (in passato compagni nelle corse USA) e dall'esperta new-entry imolese

 

Treviso. Il nuovo progetto endurance del team ACE1 Villorba Corse prende definitivamente forma ed è pronto a scendere in pista per il primo impegno ufficiale sul circuito spagnolo del Montmelò. Il programma nasce dalla nuova partnership che Villorba Corse ha instaurato con il team ACE1 fondato dal pilota Yuki Harata e muoverà i primi passi nella classe LMP3 dell'European Le Mans Series, che a Barcellona disputa il terzo round stagionale il 19-20luglio.

Driver giapponese classe 1993 con un passato di livello nello sci internazionale in libera e superG, Harata esordirà nella serie endurance europea al volante del prototipo Ligier JS P3 Nissan, sul quale si alternerà con Alessandro Bressan, trevigiano classe 1986 che dopo anni di kart si è costruito la carriera di pilota e istruttore negli Stati Uniti, dove i due hanno iniziato a gareggiare insieme, e con la new-entry Gabriele Lancieri, esperto driver imolese già campione italiano GT che vanta importanti e vincenti esperienze tra monoposto, prototipi e Gran Turismo.

Sul tracciato catalano l'equipaggio di ACE1 Villorba Corse affronterà venerdì 19 luglio le sessioni di prove libere e sabato 20 prove ufficiali e la 4 Ore di Barcellona a partire dalle 18.30 (parte della gara in notturna, quindi), ma questo appuntamento sarà soltanto il primo step del progetto, che sarà di lungo respiro e si aprirà presto a nuovi orizzonti, che saranno annunciati nelle prossime settimane. Reduce dalla terza partecipazione consecutiva alla 24 Ore di Le Mans il mese scorso, per Villorba Corse si tratta del ritorno in pista nel mondo dell'endurance internazionale promosso dall'Automobile Club de l'Ouest e la nuova compagine potrà far leva proprio sulla profonda esperienza del team diretto da Raimondo Amadio, che esordì nel 2015 nella classe LMP3 per poi “saltare” in LMP2 e tagliare tre volte il traguardo della leggendaria corsa di durata francese.

Amadio, team principal, commentaSiamo davvero contenti e anche molto impazienti per la partenza di questo nuovo progetto targato Villorba Corse che prende il nome di ACE1. Un programma che ha impiegato un po' di tempo a partire ma che ora entra in scena. Sarà un progetto che ci porterà molto lontano e ci permetterà di continuare a scrivere tante belle pagine sportive per il team, alcune le abbiamo già in serbo e le ufficializzeremo a breve, altre seguiranno. Partiamo da Barcellona e questo è positivo: è una pista che ci piace e sulla quale con Harata e Bressan abbiamo già testato con ottimi riscontri, mentre in Lancieri abbiamo un ottimo elemento a completamento dell'equipaggio. E' la nostra prima gara con questa nuova compagine nella ELMS, campionato nel quale abbiamo già vissuto tanti bei momenti. Ora terminati i piani Cetilar inizia un programma altrettanto importante e come sempre la squadra darà il massimo affinché tutti gli obiettivi siano raggiunti. Quello del Montmelò sarà fare bene fin da subito, cercare di non commettere errori e concludere nella maniera più concreta possibile una bella gara”.

 

L'Ufficio Stampa

Erregìmedia

Alex Caffi Motorsport sbarca in Olanda sull'ovale di Venray

 

Il team monegasco pronto per l'unico appuntamento della stagione Nascar Whelen Euro Series 2019 su un tracciato in puro stile americano. 

 

 

Montecarlo, 10 luglio 2019 – La stagione della Nascar Whelen Euro Series 2019 arriva in Olanda e l'Alex Caffi Motorsport si prepara ad affrontare la sfida sull'ovale di Venray, contestualmente all'American Car Fest in programma il prossimo weekend. Dopo gli appuntamenti di Valencia (ESP), Franciacorta (ITA), Brands Hatch (GB) e Most (CZ), il team coordinato dall'ex F1 monegasco schiererà in pista la Chevrolet Camaro #2 affidata a Kenko Miura (JPN) in Elite 1 e nel Challenger Throphy, con Jesse Vartiainen (FIN) al volante in Elite 2. La sfida sarà chiaramente atipica rispetto a tutte le altre gare del calendario, e si svilupperà sul mezzo miglio di Venray, caratterizzato dalle classiche curve rialzate in pieno stile americano. In queste condizioni per essere competitivi occorrerà grande abilità da parte dei piloti nello sfruttare appieno i motori Chevrolet 5.7 e approfittare delle scie per tentare spettacolari sorpassi. Altrettanto fondamentale il ruolo degli spotter, che dal centro della pista comunicheranno via radio ai piloti in tempo reale l'evolversi dell'azione davanti e dietro di loro. Anche il programma del weekend sarà diverso rispetto al consueto e sarà condensato in due giornate. Sabato la scena sarà ad esclusiva della Elite 2 con prove libere alle 9:00, qualifiche alle 12:30 prima della spettacolare gara di 70 giri, in partenza alle 15:30 (GMT +2). Domenica si accenderanno i motori della Elite 1 che seguirà uno schedule con identici orari. Sia la pagina Facebook che il canale Youtube ufficiali @euronascar trasmetteranno i live streaming di tutte le gare con copertura anche da parte di Motorsport.tv e Fanschoice.tv. Alex Caffi – Team Manager: “Sarà un weekend per uomini veri. Correre su un ovale è una sensazione esaltante, il pilota è continuamente concentrato sulla traiettoria, servono minimi interventi sul volante e la precisione deve essere assoluta, un minimo errore potrebbe essere pagato a caro prezzo. Il lavoro del muretto è altrettanto determinante, quindi da parte di tutti c'è una enorme motivazione per consentire a Kenko e Jesse di disputare un weekend da protagonisti”.

Sito ufficiale: https://www.euronascar.com - https://hometracks.nascar.com/international/whelen-euro-series/ Link utili: https://hometracks.nascar.com/international/whelen-euro-series/race-central-live-2018-nascar-wheleneuro-series/

Calendario NASCAR Whelen Euro Series 2019: 13-14/04 Valencia (ESP); 11-12/05 Franciacorta (ITA); 1-2/06 Brands Hatch (GBR); 22-23/06 TBA (FRA); 29-30/06 Most (CZE), 13-14/07 Venray (NLD); 21-22/09 Hockenheim (DEU) ; 05-06/10 Zolder (BEL).

Ufficio Stampa

Erregìmedia

Rif. Rosario Giordano - Gianluca Marchese

Alberto Battistolli: forfait tecnico al Coppa Ville Lucchesi storico

 

Il giovane pilota vicentino costretto a rinunciare all’appuntamento del 12 e 13 luglio prossimi per problemi tecnici alla sua Delta ancora in riparazione, dopo lo spettacolare incidente occorsogli al Rally della Valle Tiberina del marzo scorso.

 

Vicenza, 11 luglio 2019

Il Rally Storico Coppa Ville Lucchesi che si svolgerà in questo weekend, non vedrà alla partenza Alberto Battistolli poiché la sua Lancia Delta, fortemente danneggiata in occasione del Rally della Valle Tiberina dello scorso marzo, quando il giovane pilota vicentino fu protagonista di uno spettacolare incidente. L’uscita fortunatamente fu senza conseguenze per lui e la navigatrice Bettina Biasion, ma ha compromesso la vettura che è tutt’ora in fase di rialzo e sarà nuovamente a sua disposizione non prima del prossimo mese di settembre.

Alberto è molto rammaricato per questo forfait dovuto a cause di forza maggiore, anche perché il parterre dei partecipanti alla gara del 12 e 13 luglio è di grande livello e per lui, fresco vincitore del Rally Campagnolo, sarebbe sicuramente stata un’importante occasione per mettersi ancora in mostra e confermare quanto di buono sta esprimendo in questa stagione.

“Mi spiace non poter essere al Ville Lucchesi – dichiara Alberto Battistolli – consapevole di quanto, in poco tempo sono riuscito ad ottenere in termini di seguito e sostegno da parte del pubblico toscano che in ogni occasione mi è vicino dandomi una grandissima carica. Peccato non poter essere insieme a tanti amici che mi dimostrano grande affetto e di non poter correre, anche pensando ai miei sponsor, che hanno da subito creduto in me e nelle mie possibilità. Spero presto di poter tornare a correre in terra di Toscana”.

E le occasioni, nella seconda parte della stagione davvero non mancheranno. L’appuntamento è quindi rinviato a dopo l’estate.

 

Marco Meletti 

Ufficio Stampa Alberto Battistolli