WEEKEND POSITIVO PER Il REAL CEFALU’ REPARTO CORSE AL 25º AUTOSLALOM CITTA’ DI MISILMERI
WEEKEND POSITIVO PER Il REAL CEFALU’ REPARTO CORSE AL 25º AUTOSLALOM CITTA’ DI MISILMERI
OTTIMO 2º POSTO DI GUARINO AD OSILO.
OTTIMO 2º POSTO DI GUARINO AD OSILO.
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM
Tutto pronto per la 5° edizione dell’Autoslalom  Città  Sant’Angelo di Muxaro
Tutto pronto per la 5° edizione dell’Autoslalom Città Sant’Angelo di Muxaro
RO racing premiata da Cacciatore e Rosa.
RO racing premiata da Cacciatore e Rosa.
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia su tre manche con 106 partenti
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia su tre manche con 106 partenti
LA NEBROSPORT PUNTA  NOVARA DI SICILIA
LA NEBROSPORT PUNTA NOVARA DI SICILIA
LA NEBROSPORT PUNTA NOVARA DI SICILIA
LA NEBROSPORT PUNTA NOVARA DI SICILIA
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia subito a tre cifre
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia subito a tre cifre
L' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO SORRIDE AL REAL CEFALU' REPARTO CORSE
L' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO SORRIDE AL REAL CEFALU' REPARTO CORSE
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM OSILO 20.21 LUGLIO 2019 AUTOMOBIL
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM OSILO 20.21 LUGLIO 2019 AUTOMOBIL
11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO PRONTO ALLO START. DOMANI (ALLE 9.00) LA GARA
11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO PRONTO ALLO START. DOMANI (ALLE 9.00) LA GARA
#CorrerePerUnRespiro
#CorrerePerUnRespiro
LO SLALOM CITTA' DI CASTELBUONO CONFERMA 86 ISCRITTI. SABATO LE “PUNZONATURE”
LO SLALOM CITTA' DI CASTELBUONO CONFERMA 86 ISCRITTI. SABATO LE “PUNZONATURE”
IL REAL CEFALU' REPARTO CORSE IN FORZA ALL' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO.
IL REAL CEFALU' REPARTO CORSE IN FORZA ALL' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO.
Tripletta stagionale per Guarino nel tricolore Slalom
Tripletta stagionale per Guarino nel tricolore Slalom
L’11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO SI INFIAMMA E PREPARA LA SUA GRANDE SFIDA
L’11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO SI INFIAMMA E PREPARA LA SUA GRANDE SFIDA
RO racing al 4º round del Campionato Italiano Slalom con Benedetto Guarino.
RO racing al 4º round del Campionato Italiano Slalom con Benedetto Guarino.
Online lo speciale televisivo dedicato al “3° Slalom città di Loceri” curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotori News
Online lo speciale televisivo dedicato al “3° Slalom città di Loceri” curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotori News
Inizia il conto alla rovescia per l’appuntamento n. 5 del campionato Italiano Slalom e  per la sesta tappa del campionato regionale slalom  #correreperunrespiro che si svolgerà a Osilo nel fine settimana del 20.21 luglio 2019.
Inizia il conto alla rovescia per l’appuntamento n. 5 del campionato Italiano Slalom e per la sesta tappa del campionato regionale slalom #correreperunrespiro che si svolgerà a Osilo nel fine settimana del 20.21 luglio 2019.
DOPPIO IMPEGNO PER LA NEBROSPORT TRA  SICILIA E ASPROMONTE
DOPPIO IMPEGNO PER LA NEBROSPORT TRA SICILIA E ASPROMONTE
AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA: DANIELE RAVAIOLI SU VST PROTO BISSA IL SUCCESSO DEL 2018, DAVANTI AD ANTONIO MORALI SU RADICAL SR 4 E A MARCO PALETTA SU PEUGEOT 106. FRA LE STORICHE, AFFERMAZIONE DEL PILOTA LOCALE MARCO PICCINELLI SU LUCCHINI
AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA: DANIELE RAVAIOLI SU VST PROTO BISSA IL SUCCESSO DEL 2018, DAVANTI AD ANTONIO MORALI SU RADICAL SR 4 E A MARCO PALETTA SU PEUGEOT 106. FRA LE STORICHE, AFFERMAZIONE DEL PILOTA LOCALE MARCO PICCINELLI SU LUCCHINI
I PORTACOLORI DELLA RO racing IN OTTIMA FORMA TRA I BIRILI
I PORTACOLORI DELLA RO racing IN OTTIMA FORMA TRA I BIRILI
Sono 39 gli iscritti alla seconda edizione dell’autoslalom San Giustino-Bocca Trabaria.
Sono 39 gli iscritti alla seconda edizione dell’autoslalom San Giustino-Bocca Trabaria.
CINQUE PILOTI GRIFFATI RO RACING IMPEGNATI NEGLI SLALOM QUESTO WEEKEND.
CINQUE PILOTI GRIFFATI RO RACING IMPEGNATI NEGLI SLALOM QUESTO WEEKEND.
Giuseppe Vaccara al 6 SLALOM Sciacca Terme.
Giuseppe Vaccara al 6 SLALOM Sciacca Terme.
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA, PROVA DEL CAMPIONATO REGIONALE UMBRO ALLA QUALE PARTECIPERA’ ANCHE L’ATTORE JACK QUERALT
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA, PROVA DEL CAMPIONATO REGIONALE UMBRO ALLA QUALE PARTECIPERA’ ANCHE L’ATTORE JACK QUERALT
BERNARDO BUGGEMI SI RIMETTE IL CASCO
BERNARDO BUGGEMI SI RIMETTE IL CASCO
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA,
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA,
Enrico Piu conquista la 3a edizione dello Slalom Città di Loceri
Enrico Piu conquista la 3a edizione dello Slalom Città di Loceri
A DANIELE RAVAIOLI LO SLALOM DI ASCOLI PICENO
A DANIELE RAVAIOLI LO SLALOM DI ASCOLI PICENO
Esordio positivo per Pagnozzi allo Slalom del Vallone
Esordio positivo per Pagnozzi allo Slalom del Vallone
Il 2° Slalom del Vallone accende di entusiasmo Milena.
Il 2° Slalom del Vallone accende di entusiasmo Milena.
sulla rampa Di lancio il 6° SLALOM sciacca terme, debutta lo “challenge”
sulla rampa Di lancio il 6° SLALOM sciacca terme, debutta lo “challenge”
Jack Queralt special guest al 2° Slalom San Giustino - Bocca Trabaria
Jack Queralt special guest al 2° Slalom San Giustino - Bocca Trabaria
Pronto alle sfide il 2° Slalom del Vallone a Milena
Pronto alle sfide il 2° Slalom del Vallone a Milena
Slalom di Novara e Rally del Tirreno eventi estivi Top Competiton
Slalom di Novara e Rally del Tirreno eventi estivi Top Competiton
SLALOM CITTA’ DI ASCOLI ALLE PORTE
SLALOM CITTA’ DI ASCOLI ALLE PORTE
Si corre il 9 giugno il 2° Slalom del Vallone a Milena
Si corre il 9 giugno il 2° Slalom del Vallone a Milena
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

Il driver della Movisport non sarà al via del Rally di Roma Capitale ma si presenterà al tanto atteso Rally di Alba su una Hyundai i20 Wrc NG.

 

Soazza (CH) –La pausa estiva ha portato consiglio ed il pilota Kevin Gilardoni ha preso una decisione: salterà il Rally di Roma Capitale per dedicarsi al tanto atteso Rally di Alba che quest’anno vedrà al via anche le Wrc Plus ed il nove volte campione del mondo Sebastien Loeb. 

Nella corsa piemontese, KG si presenterà ai nastri di partenza con una Hyundai i20 Wrc Ng dell’HMI, l’evoluzione dell’auto con la quale Gilardoni ha vinto la scorsa edizione del Rally del Ticino; insieme a lui ci sarà come sempre il navigatore ligure Corrado Bonato.

 

“L’assegnazione dei punteggi relativa alla gara di Roma in concomitanza con l’Europeo, già ad inizio anno non mi convinceva e mi ha portato ad optare il Rally di Alba che ho già avuto il piacere di affrontare nel 2015: l’alto livello organizzativo ed il fascino di quelle strade, oltre alle tanto attese partecipazioni di big internazionali, mi hanno stimolato nell’essere al via con una vettura al top che utilizzerò ancora altre volte nel corso della stagione” spiega Gilardoni.

 

Largo dunque alla Wrc “New Generation” della casa Coreana per Gilardoni e Bonato che nel fine settimana tra sabato 27 e domenica 28 affronteranno otto prove speciali ed un totale di 105 chilometri cronometrati contro avversari di livello; va ricordato infatti che oltre ai concorrenti del mondiale (Loeb e Veiby su tutti) ci saranno anche i protagonisti del CIWRC visto che la sfida è valevole per il tricolore asfaltato.

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Kevin Gilardoni

RICCARDO TONDINA VINCE ANCHE AL RALLY LANA

Giovedì, 18 Luglio 2019 09:51 Published in Rally

RICCARDO TONDINA VINCE ANCHE AL RALLY LANA

Dopo l’ottimo successo in R2 al Valli Ossolane, Tondina vince la classe R3C al prestigioso Rally Lana rilanciando le proprie ambizioni di Trofeo Renault.

Nebbiuno (NO) – Il “mese magico” di Riccardo Tondina ha visto due tappe importanti a Malesco e a Biella. Dopo aver trionfato nella classe R2B insieme a Giacomo Zambruno nel Rally Valli Ossolane, il giovane pilota di Nebbiuno si è ripetuto con una prestazione davvero super anche in occasione del Rally Lana, celebre appuntamento piemontese tornato agli antichi fasti.

Coadiuvato da cugino Davide Cecchetto, “Ricky-Rocky” ha ripreso in mano a dovere la Renault Clio R3C gestita dalla Valsesia Motors guidando come sempre al limite e non commettendo alcun sbaglio sebbene si trattasse di una gara assai impegnativa; sei vittorie su sette prove sono un ruolino di marcia invidiabile specie contro avversari abituati a vincere come Quaderno o Comendulli.

“È stata una grande soddisfazione quella di tornare a Biella in una gara così affascinante e portare a casa un bellissimo risultato per il secondo anno consecutivo. Era importantissimo per me conquistare questa vittoria, la seconda di Trofeo Renault. Ringrazio il mio navigatore Davide, il team Valsesia Motors che mi ha fornito ancora una volta una vettura perfetta, gli sponsor, la Scuderia Vaemenia Historic e le persone che mi hanno supportato anche in questa gara.”

Non più tardi di un mese fa, Tondina aveva entusiasmati il pubblico al Valli Ossolane conquistando un successo meritato in una classe, la R2B, davvero agguerrita: alla seconda apparizione sulla Peugeot 208, il 26enne novarese ha dato l’ennesima riprova della sua duttilità e capacità di adattarsi a qualsiasi tipo di vettura.

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Luca Del Vitto

Nebrosport brava e vincente allo Slalom di Novara

Giovedì, 18 Luglio 2019 09:45 Published in Salite

Nebrosport brava e vincente allo Slalom di Novara

 

Sant’Angelo di Brolo 17 luglio 2019- E’ stato un fine settimana decisamente positivo per la scuderia Nebrosport, impegnata nello slalom di Novara, andato in scena il 13 e 14 luglio 2019. Grazie alla tenacia dei propri portacolori, il team santangiolese ancora una volta ha saputo raccogliere un risultato importante.Purtroppo è stata vanificata la prestazione del pattese Santo Fallo che aveva chiuso la gara al secondo posto di classe RS 1.150 su Fiat 500 Sporting, il quale però è stato estromesso dalla classifica al termine della gara per decisione del collegio dei CCSS.Ha centrato la vittoria il driver Francesco Di Stefano, letteralmente dominante, con la sua Peugeot 106 che gli ha permesso di conquistare il primato di classe RS1.6 e di gruppo Racing Start.Terzo gradino del podio per il novarese Antonio Furnari che, al volante della sua Renault Clio williams,sulle strade amiche si è posiziona al terzo posto di classe N2000, quarto di gruppo e 45esimo assoluto.Continua ad ottimi livelli il 2019 di Benito Costa che, anche in occasione dello Slalom di Novara, A112 Abarth rientra nei primi tre della classe, grazie al terzo posto in S1 ed il 43esimo ottenuto nella classifica generale.Ennesimo weekend di spessore per il milazzese Rosario Cassisi, bravo a vincere su Fiat X19 la classe E2 SH-2000 e sfiorare il primato anche in gruppo dove si è classificato in seconda posizione. La sua è stata una Prestazione straordinaria che per poco non lo porta in top ten, considerato il 12esimo posto finale nella classifica assoluta.

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Scuderia NebroSport

IL NIDO DELL’AQUILA PROPONE IL “RADDOPPIO” TRICOLORE

Giovedì, 18 Luglio 2019 09:33 Published in Rally

IL NIDO DELL’AQUILA PROPONE IL “RADDOPPIO” TRICOLORE

Rinato come rally dalle ceneri della celebre cronoscalata del Monte Pennino disputata negli anni novanta, a settembre di quest’anno la gara della PRS Group oltre a proporre al sabato l’appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra (CIRT) alla domenica “rispolvera” la salita, anche’essa con il blasone tricolore, alla quale potranno partecipare anche i rallisti del giorno prima con tassa di iscrizione agevolata.

18 luglio 2019

Grandi novità, in cantiere, per il Nido dell’Aquila 2019, in programma a Nocera Umbra (Perugia) per il 28 e 29 settembre. La gara, rinata dalle ceneri della celebre cronoscalata al Monte Pennino degli anni novanta grazie a PRS Group in collaborazione con il Comune di Nocera Umbra e Radio Subasio, quest’anno raddoppia. Un programma di due gare nello stesso week end, nel quale al rally verrà affiancata la salita appunto del Monte Pennino, come tradizione vuole.

Sabato 28 settembre è in programma il rally, quarto dei cinque appuntamenti del Campionato Italiano Rally Terra (CIRT), che si si svolgerà su sei prove speciali in totale (due da ripetere per tre volte) e prevederà ricognizioni, verifiche e shakedown venerdì 27 settembre, mentre la gara sarà tutta nell’intero arco della giornata di sabato.

La grande novità dell’edizione duemiladiciannove sarà però il ritorno, ideato per domenica 29 settembre, della cronoscalata su terra del Monte Pennino, il passato – e che passato -  che ritorna. Sarà valida per il Campionato Italiano Velocità su Terra e sarà aperta a tutte le vetture, con la particolarità della tassa d'iscrizione ridotta per coloro che, iscritti al rally, vorranno effettuare anche questa seconda gara.

 

NELLA FOTO ALLEGATA IL PODIO DEL 2018

 

 

 

Ufficio Stampa

Alessandro Bugelli

Trevisani al Roma Capitale con i colori HP SPORT Rally Team punta al grande risultato

Dopo le due gare di avvicinamento alla gara che riapre i giochi nel CIR nello Junior Peugeot, il Rally di Roma Capitale da venerdì a domenica è sicuramente l'appuntamento più importante per HP Sport Rally Team e per il suo pilota di punta Jacopo Trevisani in coppia con Arianna Faustini sulla Peugeot 208 R2B griffata HP Sport. Il giovane e promettente driver ha preparato con scrupolo la sfida romana, prendendo parte a due gare in vista dell’appuntamento romano (Camunia e Val di Cecina ndr), senza pensare molto al risultato finale comunque positivo, ma con l’unico obiettivo di studiare la vettura nelle varie regolazioni di assetto per l’asfalto e puntare in alto a Roma. In casa HP parlando di Trevisani hanno detto: “Le buone sensazioni provate nelle gare che hanno preceduto il Roma Capitale gli serviranno per presentarsi sereno a determinato al via di Roma e riprendere il cammino in chiave campionato, dopo qualche incertezza.” Il Rally di Roma Capitale entrerà nel vivo con la partenza da Fiuggi, in programma dalle ore 8.00 di sabato 20 luglio. Sei, le prove speciali previste nella prima giornata di gara con le ulteriori dieci in programma l'indomani, con l'arrivo previsto alle ore 19.30 a Lido di Ostia, a conclusione di un evento che interesserà ben 203 chilometri cronometrati.

 

 

 

 

Ufficio Stampa

HP Sport Team

Christian allo start in Slovacchia

8° Round del Campionato Europeo della Montagna

(DOMENICA 21 LUGLIO 2019)

 

 

Dopo il settimo posto artigliato alla Trento – Bondone a causa di problemi al propulsore che lo ha tradito per quattro volte in vista del traguardo, Christian Merli s’è spostato a Dobsina, nel centro della Slovacchia per affrontare la 36ª edizione della cronoscalata Dobsinsky Kopec, ottavo appuntamento del Campionato Europeo della Montagna. Il portacolori della Scuderia Vimotorsport ha dominato, ad oggi, cinque delle sette gare in programma ed è in vetta alla classifica con 150 punti a braccetto con Faggioli. Da non scordare che il regolamento europeo premia i dominatori del rispettivo Gruppo, Merli in E2 SS ossia le monoposto ed il toscano della Norma con la sua biposto sport di Gruppo E2 SC. Christian ha vinto in Francia, Austria, Portogallo, Spagna e Repubblica Ceca siglando ben quattro nuovi primati sui tracciati continentali.   

L’ultimo commento sulla gara trentina

“Nella sfortuna è andata meglio del previsto. Abbiamo intascato i 25 punti che spettano al vincitore del Gruppo. Purtroppo siamo stati rallentati da un problema alla pompa dell’olio e la vettura s’è spenta ben quattro volte nell’ultimo tratto. Quindi resettato il tutto, si riavvia e s’è spenta immediatamente. Si riprova e parte, ma i secondi volano. Tutto filava alla perfezione e, leggendo i tempi intermedi, la gara si sarebbe decisa all’ultimo metro. Ero curioso di sapere come sarebbe finita. Un sacco di sacrifici, per poi finire così. Ora siamo reduci da una settimana d’intenso lavoro per affrontare tre gare di fila, Slovacchia, Polonia ed Osnabrücker, dove sono stato invitato, e con validità per la  Coppa Fia e ci mettiamo alle spalle la corsa trentina”.

Il tracciato slovacco

“Il programma – prosegue Merli - prevede due manche di prova al sabato e le due gare la domenica. Il tracciato è lungo 6,810 chilometri. Una salita velocissima dove il record, del 2018, appartiene a noi in 2’15”425. Dopo lo start, subito un tornante, quindi un allungo con curve da marce alte ed una sinistra a gomito. Un paio di “esse” ed un rettifilo di un chilometro. Si riprende per affrontare un tratto velocissimo con altre “esse” ed, a circa un chilometro dall’arrivo, vi sono due tornanti per poi transitare sotto lo striscione di fine gara”.

Il calendario del CEM

14/4 Col Saint Pierre (Francia) vincitore Merli, 28/4 Rechbergrennen (Austria) vincitore Merli, 12/5 Rampa Internacional da Falperra – Portogallo vincitore Merli, 19/5 Subida al Fito (Spagna) vincitore Merli, 2/6 Ecce Homo (Repubblica Ceca) vincitore Merli,  16/6  Glasbachrennen 2018 (Germania) vincitore Lampert, 7/7 Trento - Bondone (Italia) vincitore Faggioli , 21/7  Dobsinsky Kopec (Slovacchia), 28/7  Limanowa (Polonia), 18/8 Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 1/9 Bistrica (Slovenia), 15/9  Buzetski Dani (Croazia).  

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa 

Maurizio Frassoni

IL TITANO BATTE ROSSI, UN'ALTRA VOLTA

Mercoledì, 17 Luglio 2019 14:39 Published in Rally

IL TITANO BATTE ROSSI, UN'ALTRA VOLTA

Il portacolori di GDA Communication, nonostante il secondo posto finale al San Marino Rally Show, lamenta cronici problemi di trazione alla sua Ford Sierra Cosworth.

Modena, 17 Luglio 2019 – Gabriele Rossi e la Repubblica di San Marino, cronaca di un amore che sembra destinato a non voler sbocciare a breve, visto quanto accaduto al San Marino Rally Show, andato in scena Sabato scorso all'ombra del Monte Titano.

Il pilota di Modena, al via per i colori della scuderia GDA Communication, si ripresentava in terra sammarinese con un duplice obiettivo, primo fra tutti quello di sfruttare i pochi chilometri di gara per rimettersi in forma per il prossimo Rally Alto Appennino Bolognese, a fine Luglio.

Il secondo, seppur le speranze fossero già ridotte al lumicino a causa del ritiro nel precedente Rally Bianco Azzurro, era quello di tentare un rilancio in chiave Trofeo Rally San Marino.

Il secondo posto finale, in classe AS 2000, potrebbe sembrare un risultato da festeggiare ed invece, al modenese, il sorriso manca per colpa di cronici problemi di trazione, i quali hanno penalizzato pesantemente il passo gara, con la consapevolezza che, grazie allo staff di Assoclub Motorsport, è stata identificata finalmente la causa e la soluzione della situazione.

 

“Niente da fare” – racconta Rossi – “nella Repubblica di San Marino non riusciamo ad avere fortuna. Seppure la classifica finale ci veda a podio questo risultato non ci soddisfa assolutamente. È da un po' di tempo che lamentiamo dei problemi di trazione, in particolar modo in tutte le fasi di ripartenza dove non riusciamo a scaricare i nostri cavalli a terra. Eravamo venuti qui, al San Marino Rally Show con l'obiettivo di rimetterci in moto, visto che sono passati quasi due mesi dall'ultima gara, e di questo siamo comunque contenti. L'aspetto che più ci gratifica è che, grazie ai ragazzi di Assoclub Motorsport ed in particolare a Manuel, siamo riusciti a capire la vera causa del nostro problema. Già in questi giorni la nostra Sierra è stata smontata perchè vogliamo capire, al prossimo RAAB Historic, se abbiamo finalmente imboccato la strada giusta. Siamo fiduciosi e guardiamo al futuro con il giusto ottimismo.”

 

Tre passaggi sulla prova speciale “San Marino”, da disputare nella sola giornata di Sabato, articolavano l'ossatura della sesta edizione del San Marino Rally Show.

Al calare del sole la situazione si presentava già difficile con Rossi, affiancato dall'adriese Fabrizio Handel, che portava la sua Ford Sierra Cosworth gruppo A, preparata dal Garage Emilia Corse, ad un opaco nono tempo assoluto e secondo di classe AS 2000.

Arrivava la notte ed il tutto assumeva toni ancor più scuri: l'alfiere di GDA Communication chiudeva il secondo giro al tredicesimo posto, migliorando leggermente nel finale con un undicesimo parziale che, nella sostanza, lasciava molto amaro in bocca.

 

“Dire che siamo soddisfatti sarebbe una presa in giro per noi stessi” – aggiunge Rossi – “perchè, visto i precedenti, ci aspettavamo di essere maggiormente competitivi. Non dobbiamo mai scordarci che siamo solo alla quarta gara in assoluto su una vettura impegnativa come la Sierra ma, al tempo stesso, abbiamo visto che il nostro passo di base può essere migliore di quello visto a San Marino Sabato. Vogliamo crescere e confidiamo in un RAAB più positivo.”

 

 

 

 

Ufficio Stampa

GDA Communication

MAZZOCCHI, SORETTI E MURGIA PORTANO LA LEONESSA CORSE A ROMA E IN VALLECAMONICA

La scuderia bresciana si dividerà tra il Rally di Roma Capitale con Mazzocchi ed il Trofeo Vallecamonica dove saranno impegnati Soretti e Murgia.

Brescia – Il Rally di Roma Capitale ed il Trofeo Vallecamonica sono due impegni prestigiosi, in ambiti differenti, ai quali la scuderia bresciana Leonessa Corse non vuole mancare.

Sulle strade laziali del Roma Capitale, Andrea Mazzocchi e Silvia Gallotti vogliono confermare il loro periodo di forma che il 4° posto assoluto al 4Regioni ha messo in evidenza: con la Ford Fiesta R2 del team Motorsport Italia, il pilota emiliano e la naviga lombarda calcheranno per la quarta volta consecutiva gli asfalti laziali con il chiaro intento di recuperare il gap in graduatoria accumulatosi dopo il doppio ritiro in Sardegna. A Roma partiranno con il numero #57 in un rally che vanta anche la validità per il Campionato Europeo.

Sulle strade amiche si svolge invece il 49° Trofeo Vallecamonica, la cronoscalata meglio conosciuta come Malegno-Borno che quest’anno vedrà al via due vetture scudate dalla Leonessa Corse. Il veloce Mauro Soretti, in gara con il numero #29, ha l’obiettivo di migliorare il suo score personale fissato nel tempo di 4’16”91. La corsa, valevole per il TIVM ed il FIA Hill Climb Cup, vanta oltre centosessanta piloti al via tra i quali figura anche il milanese Sergio Murgia, driver che sfoggerà nuovamente la sua Citroen Saxo VTS di categoria E1 1600.

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Fabrizio Handel 

LONGHIN FATICA AL VALLI DELLA CARNIA

Mercoledì, 17 Luglio 2019 14:24 Published in Rally

LONGHIN FATICA AL VALLI DELLA CARNIA

Il pilota di Cavarzere, in gara per i colori di New Star 3, è protagonista di una trasferta travagliata tra problemi tecnici, un meteo ballerino e l'apprendistato.

Cavarzere (Ve), 17 Luglio 2019 – Un secondo atto stagionale caratterizzato da molteplici difficoltà, questo è in sintesi il Rally Valli della Carnia, targato 2019, per Luca Longhin.

L'appuntamento friulano, con quartier generale ad Ampezzo, ha visto il pilota di Cavarzere in affanno, diviso tra problemi di natura tecnica, condizioni meteo avverse e la poca esperienza al volante della Renault Clio Williams gruppo A, sulla quale era alla seconda uscita in assoluto.

Scorrendo la classifica finale del plotoncino di quattordici concorrenti al via, in classe A7, solo in nove sono riusciti a salire sulla pedana di arrivo, a confermare la selettività del percorso di gara, ed ecco che il sesto posto ottenuto dal veneziano, in coppia con il rodigino Michele Barison, assume tinte più positive nonché la consapevolezza di aver continuato il proprio apprendistato.

 

“Il Rally Valli della Carnia è una gara bellissima” – racconta Longhin – “ed è organizzata ad alti livelli, in ogni suo aspetto. Lo sappiamo che per poter arrivare ai livelli di confidenza che avevamo con la Peugeot 106 ci vorrà del tempo ma quel che è certo è che questo weekend è stato ricco di tanti problemi, di vario tipo. Essere riusciti a raggiungere il traguardo finale, nonostante tutto, ci infonde fiducia perchè abbiamo potuto imparare molto, in tutto il weekend.”

 

Sabato, nel tardo pomeriggio, il semaforo verde scatta sulla prima prova speciale, quella di “Feltrone” ed il pilota della sempreverde d'oltralpe, iscritta per i colori della scuderia New Star 3 e seguita sul campo dal team Top Rally, si insedia nella metà alta della classifica, sesto posto.

Un passo accorto ma costante, anche sulla tornata notturna, porta Longhin a chiudere la prima frazione al sesto posto, con la possibilità di agganciare il quinto ad una decina di secondi.

Usciti dal riordino, Domenica mattina, il portacolori della scuderia scaligera accusa una noia ad un cuscinetto della ruota anteriore destra, prontamente risolto dal team Top Rally.

Una partenza a rilento viene appesantita da un problema di pescaggio benzina, avvenuto sul settimo tratto cronometrato, con Longhin che riesce ad arrivare alla successiva service area.

Nonostante gli sforzi dello staff di Top Rally la causa del guasto non viene identificata in tempo utile, costringendo il pilota della trazione anteriore di casa Renault ad affrontare l'ultimo giro di speciali con le orecchie ben tese, prima che arrivi la pioggia a complicare ulteriormente il tutto.

 

“Al Sabato abbiamo mantenuto un'andatura, diciamo, media” – sottolinea Longhin – “mentre alla Domenica eravamo molto incerti sulle prime due prove. Sulla terza del mattino abbiamo accusato un problema al pescaggio benzina ma, fortunatamente, siamo riusciti ad arrivare al parco assistenza. Il problema, purtroppo, non si è risolto così siamo ripartiti per il secondo giro. Abbiamo provato a spingere ma, con l'arrivo della pioggia ed una classifica ormai definita, non aveva alcun senso rischiare inutilmente. La penultima è stata annullata e sull'ultima sono tornati a manifestarsi i problemi di pescaggio. Diciamo che, sommato tutto, siamo contenti di essere arrivati alla fine perchè abbiamo comunque fatto esperienza. Va bene così dai. Ora cerchiamo di prepararci al meglio per la nostra gara di casa, il Rally Città di Scorzè. Saremo più carichi.”

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Fabrizio Handel

Al 7° Rally di Roma Capitale la parola ai piloti

Mercoledì, 17 Luglio 2019 14:16 Published in Rally

Al 7° Rally di Roma Capitale la parola ai piloti
Contesto di assoluto prestigio con prove speciali varie, spettacolari ed impegnative, l’alto coinvolgimento di pubblico e la copertura mediatica rendono l’evento di Motorsport Italia tra i più apprezzati a livello internazionale. “Seguito pazzesco” - “Gara esaltante”


Roma 17 luglio 2019. Mancano due giorni al via del 7° Rally di Roma Capitale e l’atmosfera della vigilia è sempre più vibrante in attesa dell’inizio dell’evento organizzato da Motorsport Italia, 5° round di European Rally Championship e anche di Campionato Italiano Rally. Contesto di confronto tra i migliori piloti d’Europa e quelli protagonisti del tricolore, con particolare attenzione verso i numerosi giovani che saranno presenti sugli asfalti laziali, sia dell’ERC Junior, sia del CIR Junior, a cui si uniscono gli emergenti del trofeo Peugeot Top.
I commenti della vigilia esaltano l’evento italiano di cui riconoscono l’unicità del contesto e la preminenza al centro della scena on soltanto sportiva. Ecco alcune dichiarazioni dei protagonisti annunciati:
Łukasz Habaj (Pol - Skoda Fabia R5) leader ERC: “Il nostro vantaggio nel campionato è in realtà più grande rispetto a Chris Ingram, ma minore rispetto a Alexey Lukyanuk, la cui velocità è indiscutibile. Se non ha problemi, abbiamo grosse difficoltà a tenere il passo. Abbiamo fatto Rallye Sanremo ad aprile e faremo alcuni test prima del Rally di Roma Capitale”-.
Alexey Lukyanuk (Rus - Citroen C3 R5) 2° ERC: “Abbiamo facce sorridenti perché il prossimo evento è il Rally di Roma Capitale. Il risultato in Polonia è stato buono, il ritmo è stato molto buono e siamo stati davvero contenti della vittoria. I punti sono buoni ma l'entusiasmo arriva quando pubblichi buoni tempi e quando vai al limite, controlli le cose e divertiti. Abbiamo un grande lavoro da fare, per Roma, per trovare il miglior assetto possibile per l'asfalto italiano del Rally di Roma Capitale. Fortunatamente abbiamo la squadra e l'ingegnere migliori, quindi dovremmo farcela”-.
Emma Falcon (Esp - Citroen C3 R5): “Questo è uno dei rally che più mi piace e mi piace, e il mio team e io abbiamo partecipato. Avere la partenza nel centro di Roma è stupefacente, l'intero percorso è divertente e presenta alcune somiglianze con il Rally Islas Canarias. Questa sarà la mia prima partecipazione a Roma con la vettura R5 e quest'anno è stata la conoscenza dell'auto. Spero che il prossimo anno parteciperemo a più eventi”. 
Andrea Nucita (Fiat Abarth 124): “Il rally di Roma capitale mi carica molto, è un evento di grande spicco e sono orgoglioso che l’Italia abbia una gara così di rilievo e con una organizzazione tanto efficiente. Grazie al supporto della Federazione Italiana ho il privilegio di disputare gare di mondiale e di Europeo, pertanto posso asserire che la gara di Motorsport Italia brilla nel panorama internazionale. Arriviamo al Rally di Roma capitale molto motivati e concentrati. E’ un’occasione importante per rimontare nella classifica RC2, anche se la concorrenza è agguerrita e non regala nulla possiamo essere un pò agevolati dall’assenza degli attuali leader, per cui dobbiamo capitalizzare al massimo la gara. Anche perchè siamo al comando del monomarca Abarth con 11 punti di vantaggio ma non bastano assolutamente, occorre allungare il passo”.
Giandomenico Basso (Skoda Fabia R5) Leader CIR: “Una gara esaltante che abbiamo vinto. Siamo qui a Roma con la metior, squadra con la quale abbiamo corso l’anno scorso proprio questa gara. Nel 2018 abbiamo fatto una buona gara piazzandoci secondi assoluti. Questa volta utilizzeremo le gomme Michelin. La metior sta lavorando bene, noi tutti speriamo di essere fin da subito competitivi. Ringrazio Loran che sta dimostrando ancora una volta con i fatti di credere in noi. Per noi e Loran  è già una grande soddisfazione aver raggiunto i risultati finora ottenuti. Noi ce la stiamo mettendo tutta”.
Luca Rossetti (Citroen C3 R5) 2° CIR: “Per me Roma è una gara tutta nuova. Dopo le ricognizioni potrò dire di più sul percorso. Si prospetta comunque una bella gara con i protagonisti dell’europeo. Dal canto nostro io ed Eleonora siamo carichi per questa nuova sfida. Nel campionato Con la Citroen siamo sicuramente una buona posizione a a metà stagione, abbiamo tutte le carte in regola per essere competitivi e dobbiamo certamente solo attaccare.”
Simone Campedelli (Ford Fiesta R5): “ 
Umberto Scandola (Hyundai I20 R5): “Siamo contenti di poter apparire, anche se per una gara soltanto, nel CIR e nell’Europeo. Siamo curiosi di capire il nostro livello con una macchina nuova che ci ha mostrato in questo inizio di stagione di avere grandi potenzialità, ma non l’abbiamo mai usata su asfalto.  San Marino appena concluso è stato per uno una delusione, ma anche un sollievo. Purtroppo la nostra corsa è stata compromessa sin dall’inizio e di questo ci rammarichiamo molto, dato che l’unica prova che abbiamo affrontato a pieno regime l’abbiamo vinta e ci ha fatto capire che avremmo potuto puntare in alto. Il sospiro di sollievo c’è comunque stato, poiché abbiamo risolto un bel problema che non ricapiterà nuovamente. Certamente il Roma Capitale sarà uno spettacolo. Si tratta di una tappa dell’Europeo e nulla sarà lasciato al caso.”
Tommaso Ciuffi (Peugeot 208 R2) leader CIR 2 Riote Motrici: “Gara molto bella che ci mette a confronto con quelli dell’Europeo, quindi sarà affascinante. Affronteremo Il Roma Capitale con la determinazione e concentrazione di sempre. Vogliamo adottare una corsa in ottica di campionato per puntare a portare a casa il CIR 2 Ruote Motrici come principale obiettivo. La Capitale è un grande palcoscenico, come il Rally Italia Sardegna.

 

 

Purtroppo lì non è andata bene.  Per quel poco che abbiamo visto non siamo lontani dagli altri giovani internazionali. Anche qui cercheremo di puntare alla gara dell’Italiano, ma allo stesso tempo avremo come riferimento i nostri diretti avversari dell’Europeo. Senz’altro Motorsport Italia sta facendo un gran lavoro. L’itinerario del rally è fantastico, con la partenza unica nel centro di Roma. Anche per i nostri partner si tratta di una grande manifestazione e di un palcoscenico senza paragoni.”
Marco Pollara (Ford Fiesta R2b) leader CIR Junior: “Personalmente considero il Rally di Roma Capitale una delle gare più belle in assoluto con una organizzazione professionale, è una gara di altissimo livello, dove avremo il confronto con i ragazzi del campionato europeo e questo è molto stimolante. Oltre che essere una gara bellissima, è un rally molto complesso per via delle sue prove tecniche ma soprattutto veloci con diverse tipologie di grip e tanti cambi di ritmo.  Ci tengo a far bene, perché essendo in un contesto di un campionato europeo, come ho detto in precedenza, è bello avere dei confronti con i ragazzi provenienti da tante nazioni. Come al solito ho preparato questa gara senza lasciare nulla al caso, anche se la nostra posizione in campionato ci permetterebbe di affrontare la gara in maniera un po’ tranquilla. Infine un ringraziamento va alla Motorsport Italia, Pirelli e aci team Italia per il lavoro e l’impegno messo a nostra disposizione dall’inizio del campionato ed a CST Sport per l’attenta pianificazione dei programmi”-
Antonio Rusce (Skoda Fabia R5): “Ho corso il Rally di Roma nel 2015 e l’anno scorso. E’ sempre stata e lo sarà anche in questa edizione, una gara lunga e molto combattuta con un livello alto di gara incentivato dalla presenza del rally europeo. Noi siamo pronti, torniamo sulla Skoda che è una vettura che ho guidato al Rally Due Valli dell’anno scorso e tre settimane fa al Rally del Raab, una gara test in funzione di proprio di Roma. E’ una rally che mi piace particolarmente e lo spettacolo di Ostia con un pubblico pazzesco.”
Rudy Michelini (skoda Fabai R5): “Una gara impegnativa. In termini di risultato, conquistare punti sarà cosa ardua in quanto i piloti stranieri non risulteranno trasparenti ai fini della classifica. Di conseguenza, non dovremo guardarci solo dai nostri abituali competitor ma da tutti i partecipanti alla gara. Siamo comunque fiduciosi di poter esprimere un potenziale in linea con le nostre aspettative”.
Rachele Somaschini (Citroen DS3 R3): “Abbiamo una gran voglia di riscattarci dopo l’anno scorso nella gara che ci ha viste costrette al ritiro. La gara mi piace molto ma resto comunque concentrata. Cercheremo di mettere in pratica quello che ho appreso fino ad ora al volante della DS3 e di dare il meglio per limare il gap che ci separa agli avversari nonostante il caldo che rimane uno degli ostacoli più grandi.”
Sono disponibili immagini video e foto della presentazione. Tutte le info sono disponibili su www.rallydiromacapitale.it e sulla rinnovata e funzionale app rallydiromacapitale, disponibile su google play e apple store.
L’Ufficio Stampa
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.rallydiromacapitale.it  - brojanigo.com - erregimedia.com

 

 

 

Ufficio Stampa

Press Rally di Roma Capitale