WEEKEND POSITIVO PER Il REAL CEFALU’ REPARTO CORSE AL 25º AUTOSLALOM CITTA’ DI MISILMERI
WEEKEND POSITIVO PER Il REAL CEFALU’ REPARTO CORSE AL 25º AUTOSLALOM CITTA’ DI MISILMERI
OTTIMO 2º POSTO DI GUARINO AD OSILO.
OTTIMO 2º POSTO DI GUARINO AD OSILO.
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM
Tutto pronto per la 5° edizione dell’Autoslalom  Città  Sant’Angelo di Muxaro
Tutto pronto per la 5° edizione dell’Autoslalom Città Sant’Angelo di Muxaro
RO racing premiata da Cacciatore e Rosa.
RO racing premiata da Cacciatore e Rosa.
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia su tre manche con 106 partenti
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia su tre manche con 106 partenti
LA NEBROSPORT PUNTA  NOVARA DI SICILIA
LA NEBROSPORT PUNTA NOVARA DI SICILIA
LA NEBROSPORT PUNTA NOVARA DI SICILIA
LA NEBROSPORT PUNTA NOVARA DI SICILIA
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia subito a tre cifre
Lo Slalom Rocca Novara di Sicilia subito a tre cifre
L' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO SORRIDE AL REAL CEFALU' REPARTO CORSE
L' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO SORRIDE AL REAL CEFALU' REPARTO CORSE
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM OSILO 20.21 LUGLIO 2019 AUTOMOBIL
19° SLALOM CITTA’ DI OSILO 12° MEMORIAL DAVIDE PIRINO SERIE AIDO CUGLIERI CAMPIONATO ITALIANO SLALOM OSILO 20.21 LUGLIO 2019 AUTOMOBIL
11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO PRONTO ALLO START. DOMANI (ALLE 9.00) LA GARA
11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO PRONTO ALLO START. DOMANI (ALLE 9.00) LA GARA
#CorrerePerUnRespiro
#CorrerePerUnRespiro
LO SLALOM CITTA' DI CASTELBUONO CONFERMA 86 ISCRITTI. SABATO LE “PUNZONATURE”
LO SLALOM CITTA' DI CASTELBUONO CONFERMA 86 ISCRITTI. SABATO LE “PUNZONATURE”
IL REAL CEFALU' REPARTO CORSE IN FORZA ALL' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO.
IL REAL CEFALU' REPARTO CORSE IN FORZA ALL' 11° AUTOSLALOM CITTA' DI CASTELBUONO.
Tripletta stagionale per Guarino nel tricolore Slalom
Tripletta stagionale per Guarino nel tricolore Slalom
L’11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO SI INFIAMMA E PREPARA LA SUA GRANDE SFIDA
L’11° SLALOM CITTÀ DI CASTELBUONO SI INFIAMMA E PREPARA LA SUA GRANDE SFIDA
RO racing al 4º round del Campionato Italiano Slalom con Benedetto Guarino.
RO racing al 4º round del Campionato Italiano Slalom con Benedetto Guarino.
Online lo speciale televisivo dedicato al “3° Slalom città di Loceri” curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotori News
Online lo speciale televisivo dedicato al “3° Slalom città di Loceri” curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotori News
Inizia il conto alla rovescia per l’appuntamento n. 5 del campionato Italiano Slalom e  per la sesta tappa del campionato regionale slalom  #correreperunrespiro che si svolgerà a Osilo nel fine settimana del 20.21 luglio 2019.
Inizia il conto alla rovescia per l’appuntamento n. 5 del campionato Italiano Slalom e per la sesta tappa del campionato regionale slalom #correreperunrespiro che si svolgerà a Osilo nel fine settimana del 20.21 luglio 2019.
DOPPIO IMPEGNO PER LA NEBROSPORT TRA  SICILIA E ASPROMONTE
DOPPIO IMPEGNO PER LA NEBROSPORT TRA SICILIA E ASPROMONTE
AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA: DANIELE RAVAIOLI SU VST PROTO BISSA IL SUCCESSO DEL 2018, DAVANTI AD ANTONIO MORALI SU RADICAL SR 4 E A MARCO PALETTA SU PEUGEOT 106. FRA LE STORICHE, AFFERMAZIONE DEL PILOTA LOCALE MARCO PICCINELLI SU LUCCHINI
AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA: DANIELE RAVAIOLI SU VST PROTO BISSA IL SUCCESSO DEL 2018, DAVANTI AD ANTONIO MORALI SU RADICAL SR 4 E A MARCO PALETTA SU PEUGEOT 106. FRA LE STORICHE, AFFERMAZIONE DEL PILOTA LOCALE MARCO PICCINELLI SU LUCCHINI
I PORTACOLORI DELLA RO racing IN OTTIMA FORMA TRA I BIRILI
I PORTACOLORI DELLA RO racing IN OTTIMA FORMA TRA I BIRILI
Sono 39 gli iscritti alla seconda edizione dell’autoslalom San Giustino-Bocca Trabaria.
Sono 39 gli iscritti alla seconda edizione dell’autoslalom San Giustino-Bocca Trabaria.
CINQUE PILOTI GRIFFATI RO RACING IMPEGNATI NEGLI SLALOM QUESTO WEEKEND.
CINQUE PILOTI GRIFFATI RO RACING IMPEGNATI NEGLI SLALOM QUESTO WEEKEND.
Giuseppe Vaccara al 6 SLALOM Sciacca Terme.
Giuseppe Vaccara al 6 SLALOM Sciacca Terme.
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA, PROVA DEL CAMPIONATO REGIONALE UMBRO ALLA QUALE PARTECIPERA’ ANCHE L’ATTORE JACK QUERALT
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA, PROVA DEL CAMPIONATO REGIONALE UMBRO ALLA QUALE PARTECIPERA’ ANCHE L’ATTORE JACK QUERALT
BERNARDO BUGGEMI SI RIMETTE IL CASCO
BERNARDO BUGGEMI SI RIMETTE IL CASCO
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA,
TORNA IL 16 GIUGNO L’AUTOSLALOM SAN GIUSTINO-BOCCA TRABARIA,
Enrico Piu conquista la 3a edizione dello Slalom Città di Loceri
Enrico Piu conquista la 3a edizione dello Slalom Città di Loceri
A DANIELE RAVAIOLI LO SLALOM DI ASCOLI PICENO
A DANIELE RAVAIOLI LO SLALOM DI ASCOLI PICENO
Esordio positivo per Pagnozzi allo Slalom del Vallone
Esordio positivo per Pagnozzi allo Slalom del Vallone
Il 2° Slalom del Vallone accende di entusiasmo Milena.
Il 2° Slalom del Vallone accende di entusiasmo Milena.
sulla rampa Di lancio il 6° SLALOM sciacca terme, debutta lo “challenge”
sulla rampa Di lancio il 6° SLALOM sciacca terme, debutta lo “challenge”
Jack Queralt special guest al 2° Slalom San Giustino - Bocca Trabaria
Jack Queralt special guest al 2° Slalom San Giustino - Bocca Trabaria
Pronto alle sfide il 2° Slalom del Vallone a Milena
Pronto alle sfide il 2° Slalom del Vallone a Milena
Slalom di Novara e Rally del Tirreno eventi estivi Top Competiton
Slalom di Novara e Rally del Tirreno eventi estivi Top Competiton
SLALOM CITTA’ DI ASCOLI ALLE PORTE
SLALOM CITTA’ DI ASCOLI ALLE PORTE
Si corre il 9 giugno il 2° Slalom del Vallone a Milena
Si corre il 9 giugno il 2° Slalom del Vallone a Milena
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

Il 7° Rally di Roma Capitale accende i motori

Giovedì, 18 Luglio 2019 17:35 Published in Rally

Il 7° Rally di Roma Capitale accende i motori
L’evento organizzato da Motorport Italia entra nel vivo. Domani venerdì 19 luglio la Qualifyng Stage e lo shkedown prima della Partenza da Castel Sant’Angelo a Roma


Roma 18 luglio 2019. Si accendono i motori del 7° Rally di Roma Capitale. concluse nella oggi le operazioni preliminari, domani venerdì 19 luglio, la giornata inizierà con la Qualifyng Stage a Fumone, a cui seguirà lo shakedown che disputeranno anche i big del Campionato Italiano Rally, sempre sul tratto di strada ciociaro da 4,02 KM. Alle 16 Selection of Start position e conferenza Stampa pre gara, presso la Sala della Protomoteca - Piazza del Campidoglio 1 Roma - con accesso dalla Scalinata del Vignola.
Alle 19 primo show del Rally di Roma Capitale con la Cerimonia di Partenza a Castel Sant’Angelo, prestigiosa, impareggiabile ed esclusiva cornice nel cuore della Città Eterna per lo start del 5° Round di Campionato Europeo Rally e Campionato Italiano Rally.Gli equipaggi big della serie continentale e della massima serie tricolore si dirigeranno verso Fiuggi per la pausa notturna. 
Sabato 20 luglio la prima giornata a tutto agonismo con sei prove speciali spettacolari sugli asfalti della Provincia di Frosinone con i 481,13 km di percorso della prima tappa articolati in due giri su un terzetto di prove speciali: “Pico-Greci” (19,46 km) [PS1 ore 9:33 | PS4 ore 15:52] Prova già vista nelle passate edizioni che, quest’anno, verrà affrontata per la prima volta in senso inverso.

Si tratta di una speciale subito impegnativa visto il tracciato stretto. “Roccasecca-Colle San Magno” (13,93 km) [PS2 10:28 | PS5 16:47] Prova guidata con tratti veloci che sale fino a circa 900 metri sul livello del mare. “Santopadre-Arpino” (21,17 km) [PS 11:18 | PS6 17:37] Si tratta della piesse più lunga del Rally, per gran parte un tratto già affrontato nella passata edizione, allungato quest’anno di oltre 4 km. Altra speciale guidata con curve in sequenza. Domenica 21 luglio si riparte con un programma ancora più consistente. Saranno due loop su quattro diversi tratti cronometrati, sempre nel frusinate, arricchiti in serata dal gran finale nella doppia “Arena ACI Roma”.
I polacchi Lukasz Habaj e Daniel Dymurski su Skoda Fabia R5 arrivano da leader europei in Italia, reduci dal successo portoghese alle Azzorre e con due podi in Spagna e in casa lo scorso 30 giugno, alle loro spalle c’è l’equipaggio della Citroen C3 R5 formato dai russi Alexey Lukyanuk e Alexey Arnautov vincitori al Rally Poland. Terza posizione in classifica continentale per i giovani  britannici Chris Ingram e Ross Whittock anche loro su Skoda Fabia e leader della classifica ERC  1 Junior. Brilla in ambito internazionale l’italiano Andrea Nucita, il messinese della Fiat Abarth 124 sulla quale è navigato da Bernardo Di Caro, già in posizione da podio di ERC2 e in lotta per il monomarca dello Scorpione. Grandi sfide previste per il Campionato Italiano Rally dove svetta il nome dei leader Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, il trevigiano ed il toscano sulla Skoda Fabia R5 schierata dal Team Loran, tallonati dall’equipaggio della Citroen Italiana formato dal friulano Luca Rossetti affiancato dalla veneta Eleonora Mori che sulla C3 R5, all’inseguimento del vertice il romagnolo Simone Campedelli con Tania Canton, al via con l’ultima evoluzione della Ford Fiesta R5 preparata da M-Sport. Rilancia la sfida su Skoda Fabia il giovane lombardo Andrea Crugnola attualmente 5° in classifica CIR. Nuova esperienza con Hyundai Motorsport Italia per il veronese Umberto Scandola sulla i20R5. L’equipaggio ufficiale Peugeot formato dal toscano Tommaso Ciuffi e dal piemontese Nicolò Gonella sulla 208 R2 è leader della classifica due ruote motrici. In testa al Campionato Italiano Rally Junior il 23enne palermitano Marco Pollara che sfiderà gli altri  giovani di ACI Team Italia sulle Ford Fiesta R2b preparate da Motorsport Italia. Altri giovani i protagonisti del Peugeot Rally Top dove sulla 208 R2b lotteranno per il vertice il leader lombardo Davide Nicelli seguito da vicino dal piacentino Giorgio Cogni e dal trentino Alessandro Nerobutto.
Sono disponibili immagini video e foto della presentazione. Tutte le info sono disponibili su www.rallydiromacapitale.it e sulla rinnovata e funzionale app rallydiromacapitale, disponibile su google play e apple store.

 

 

 

Ufficio Stampa

Press Rally di Roma Capitale

 

Casella e Arlotta con CST Sport al 7°Rally di Roma Capitale

Giovedì, 18 Luglio 2019 17:29 Published in Rally

Casella e Arlotta con CST Sport al 7°Rally di Roma Capitale

Prestigiosa partecipazione sulla Peugeot 308 R2b dal 19 al 21 luglio per la coppia messinese, che affronterà la gara con la consapevolezza di un evento di particolare importanza dal punto di vista del confronto sportivo e della ribalta mediatica 

 Il 7° Rally Capitale sarà per Alessandro Casella un banco di prova per fare esperienza al cospetto di un lotto di partececipanti di altissimo livello internazionale. Il pilota, impegnato nel Trofeo Peugeot Competition Top, vuole usare la trasferta laziale per valutare il livello di marcia raggiunto in questa stagione, misurandosi con altre realtà e con gli avversari del tricolore sugli asfalti attorno la città più bella del mondo.

Il messinese di Piraino, alla guida della Peugeot 208 R2b della Racing Team navigato  David Arlotta, anche lui messenese ma di Patti, arriva al Rally capitolino, dopo aver disputato in stagione gare molto impegnative nell’International Rally Cup, allo scopo di fare esperienza per mettersi a paragone con equipaggi di livello impegnati in altri campionati. Con questo spirito potrà gareggiare a mente libera alla ricerca di una prestazione super.

-“Il rally Roma capitale è un evento irrinunciabile - spiega il giovane Casella - desideriamo confrontarci con gli altri giovani driver che stanno facendo un percorso diverso dal nostro, per capire a che punto si trova la nostra crescita sportiva. E’ una gara esaltante, lunga e con prove molto belle dove si trovano tutte le caratteristiche più amate dai rallisti. Sarà molto emozionante trovarci in un contesto tanto prestigioso quanto impegnativo gestire un rally di questa durata, sarà anche occasione per capire il nostro feeling con le gomme Pirelli”-. 

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Agenzia ErregiMedia

 

La 62a SALITA MONTI IBLEI SI RIFA’ IL LOOK E SI PREPARA ALLA SFIDA DEL 1° SETTEMBRE 

Stanziato un cospicuo finanziamento, da parte del Libero Consorzio comunale di Ragusa, d’intesa con il Comune di Chiaramonte Gulfi, per il rifacimento del manto stradale su una sezione del rinnovato e allungato percorso di gara della “classica” automobilistica in salita ospite nella cittadina ‘dell’Olio e dei Musei’, ora sulla distanza degli 8,500 km. La sfida, valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud e per il Campionato siciliano di specialità, è promossa da Team Palikè, Amministrazione comunale, dalla Muxaro Corse e dai Cinquecentisti Chiaramontani

 

Chiaramonte Gulfi, 18 luglio - Grandi manovre e grande fermento attorno alla 62a Salita Monti Iblei, la ‘classica’ dell’automobilismo nazionale in salita in programma nel weekend compreso tra venerdì 30 agosto e domenica 1° settembre a Chiaramonte Gulfi, fiorente cittadina del Ragusano conosciuta in tutto il territorio nazionale (ed anche fuori dai nostri confini) per il suo fine Olio d’oliva Dop e per i suoi numerosi Musei. La sfida al cronometro (quest’anno prevista su un tracciato allungato di 3000 metri, rispetto ad un recente passato, ora otto chilometri e mezzo, articolati lungo la s.p. 7, che unisce i comuni di Comiso e Chiaramonte Gulfi, attraverso la frazione di Roccazzo, ancora nel Ragusano) ha avuto confermate da AciSport le prestigiose validità per il Tivm girone Sud, il Trofeo italiano velocità montagna (la serie Cadetta del Tricolore di specialità, del quale costituirà la dodicesima prova stagionale), nonché per il Campionato siciliano Velocità in salita AciSport 2019 Moderne ed Autostoriche (entrambe alla quarta tappa in calendario).

La novità più importante pure in nome della sicurezza attiva e passiva (e certamente più attesa dai piloti, i quali stanno facendo pervenire negli ultimi giorni al Comitato organizzatore un’autentica pioggia di adesioni virtuali; per le iscrizioni reali alla gara si dovrà attendere ancora qualche giorno) riguarda un cospicuo finanziamento già stanziato da parte del Libero Consorzio comunale di Ragusa (ex Provincia regionale ed attuale ente proprietario della strada su cui si effettuerà la Salita Monti Iblei), d’intesa con il Comune di Chiaramonte Gulfi, rappresentato dal sindaco, on. Sebastiano Gurrieri. La somma di denaro sarà destinata a stretto giro di posta al rifacimento ed all’adeguamento di alcune sezioni di asfalto del nuovo percorso di gara da 8,500 km, con particolare attenzione ai 3 km che costituiscono la parte inedita del tracciato rispetto allo scorso anno (quando la lunghezza totale era di 5,500 km). Naturalmente sarà comunque oggetto di manutenzione tutto il percorso interessato dalla salita del 1° settembre, che verrà ripulito dalle erbacce presenti ai margini della carreggiata e reso più sicuro tramite l’adozione di nuove lame di protezione laterali. Lavori di cui beneficeranno in futuro anche i comuni utenti della strada giornalieri.

Questi interventi di manutenzione lungo la s.p. 7 teatro della 62a Salita Monti Iblei (invariata la zona di “start”, nei pressi della zona artigianale del paese, il traguardo viene adesso spostato in località Antica Stazione, a circa 100 metri da un noto B&B ristorante e pizzeria) sono stati voluti dal sindaco, on. Sebastiano Gurrieri, alla testa della medesima Amministrazione comunale di Chiaramonte Gulfi che organizza e promuove la cronoscalata, in stretta sinergia con il Team Palikè di Palermo (coordinato da Anna Maria Lanzarone, Nicola, Dario, Roberto ed Alice Cirrito) e con la Muxaro Corse Sant’Angelo Muxaro (rappresentata nell’Agrigentino da Camillo Sartorio), in collaborazione con il gruppo dei Cinquecentisti Chiaramontani.

Ad assistere l’operato del già citato sindaco di Chiaramonte Gulfi, sarà pure per quest’anno il vice sindaco della cittadina iblea, Paolo Battaglia, a sua volta sostenuto dalla Giunta comunale al completo. Rilevante sarà l’azione di appoggio alla corsa in salita esercitata dal Libero consorzio comunale (ex Provincia regionale di Ragusa) e dai vertici del Distretto turistico degli Iblei.

Altra ghiotta novità per l’edizione 2019 della Salita Monti Iblei (che poi novità non è più da anni) sarà la nutrita partecipazione di piloti provenienti dalla vicina Repubblica di Malta. A capeggiare la comitiva maltese sarà pure per quest’anno il “veterano” Joe Anastasi, da oltre 40 anni presenza gradita e costante nelle competizioni ospiti in Sicilia, che siano cronoscalate o pista. Anastasi, sempre fedele alla sua Mini Austin Cooper 1.5 di gruppo E2SH Silhouette sarà alla testa di un “drappello” composto da almeno dieci driver dell’Isola dei Cavalieri, tutti veloci e agguerriti. Il primo tra i piloti maltesi a classificarsi lo scorso anno fu Darren Camilleri, al volante di una Tatuus F. Master Honda schierata in gruppo E2SS dalla Cubeda Corse.

Il programma relativo alla edizione numero sessantadue della Salita Monti Iblei scatterà venerdì 30 agosto, con le canoniche verifiche tecniche e sportive per concorrenti e vetture, in programma nel pomeriggio nei locali del Teatro “Leonardo Sciascia” e nell’attigua piazza Duomo, “cuore” di Chiaramonte Gulfi, a stretto contatto con gli appassionati.

Motori accesi sabato 31 agosto, per la salita di ricognizione, in unica soluzione come indicato dal regolamento (alle vetture Sport verrà comunque consentita una doppia sessione di prova, in modo tale da consentire ai piloti di prendere maggiore confidenza con il più selettivo tracciato). Domenica 1° settembre appuntamento ufficiale già fissato con il cronometro con l’effettuazione, questa volta, di due distinte salite di competizione da parte di tutti i piloti ammessi al via, con la determina delle classifiche assoluta, di gruppo, di classe e di quelle speciali. La premiazione, al Teatro “Leonardo Sciascia”, chiuderà il weekend di gara.

Autentico “mattatore” delle ultime cinque edizioni della Salita dei Monti Iblei è il catanese Domenico Cubeda, il quale non conosce sconfitte, a Chiaramonte Gulfi, dal 2014 sino ad oggi, prima con la Osella PA 2000 Honda, più recentemente con la potente Osella FA 30 Zytek, preparata da Paco74 Corse per la parte telaistica e curata da Renato Armaroli per quanto concerne il poderoso motore da 3000 c.c.. A completare il podio, lo scorso anno, alle spalle di Cubeda, furono i due marsalesi Francesco (Osella PA 2000 Honda) e Vincenzo Conticelli (Osella PA 30 Zytek). Il migliore tra i locali fu Giuseppe Presti (Lucchini). Tra le Autostoriche, successo per la Stenger ES861 Bmw del preparatore palermitano Ciro Barbaccia, davanti alla Fiat 128 Berlina del veloce messinese Salvatore Caristi ed alla Fiat X1/9 del trapanese Gaspare Piazza.

Da sottolineare come il territorio di Chiaramonte Gulfi sia destinato a tornare motoristicamente alla ribalta il 20 ottobre prossimo, con il ripristino, dopo sette anni, del mai dimenticato Slalom Città dei Musei, approdato alla tredicesima edizione e valevole per il Campionato siciliano della specialità e quale sesto ed ultimo “round” dello Challenge Palikè 2019. Organizzazione, come nel caso della Monti Iblei, a cura del Team Palikè e del Comune di Chiaramonte Gulfi.

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Flavio Lipani

HP SPORT Rally Team schiera ben nove equipaggi al Rally di PICO risultando il team più numeroso

Massiccia presenza del team laziale-frusinate HP Sport Rally Team, al 53° rally di Pico in programma questo fine settimana 19-20 luglio, importante appuntamento della nuova Coppa Italia relativa alla 7° Zona. Ben nove gli equipaggi schierati sulle mitiche strade ciociare che hanno fatto la storia della gara picana, ed ora teatro del massimo campionato nazionale (CIR) e dell’Europeo FIA, Ben nove equipaggi in sei Classi, si tratta di: 212 TurriBracaglia (Clio R3C), 217 Sdoia-Pro (Clio A7), 220 Zolli-Staccone (Clio N3), 221 ZolliCristofanilli (Clio N3), 222 Stracqualursi-Patriarca (Clio N3), 225 Manna-Valeriani (Clio N3), 229 Massaro-D’Amore (Peugeot 207 GTi - RSTB 1.6), 233 De Santis-Acquaro (Peugeot 106 A5) e 235 Ciotoli-Tino (Saxo N2). La gara picana si articola su tre prove-speciali da ripetersi due volte: (Pico-Greci (14,23 Km), Roccasecca-Colle San Magno (13,93 Kn) e SantopadreArpino (11,12 Km) per un totale di 79,18 km cronometrati. Le fasi competitive del Rally di Pico 2019 sono previste nell'ambito della 1° Tappa del rally di Roma Capitale e secondo quanto riportato sulla Tabella delle Distanze e dei Tempi in cui è riportato un orario teorico che diventerà esecutivo, soltanto dieci minuti dopo il transito dell’ultima vettura del rally di Roma Capitale. Tutti determinati e pronti a mordere il freno i nove gladiatori ciociari, per una nuova ed esaltante prestazione, per arrivare nelle zone alte della graduatoria finale e quindi assaporare il fascino di salire sul podio. La compagine della HP Sport Rally Team si completa con la decima coppia, quella composta da Jacopo Trevisani-Alessia Muffolini impegnata nel CIR con la fida Peugeot 208 R2B con la quale puntano ad un risultato di prestigio e continuare così nella rincorsa al titolo di categoria.

 

 

 

Ufficio Stampa

HP Sport Team

Doppia Elite Motorsport nel TCR al Mugello e al Trofeo Vallecamonica

Il team bresciano torna in pista dal 19 al 21 luglio per il quarto round della serie tricolore DSG Endurance con tre Volkswagen Golf GTI e la novità dello svedese Appelqvist, mentre in salita affronta la gara più sentita valida per Coppa Internazionale FIA e Trofeo Italiano con sei driver di casa e l'esordio di Bondioni in GT

Brescia, 18 luglio 2019. Due prestigiosi appuntamenti attendono Elite Motorsport nel weekend del 21 luglio. Diretta dal team manager Nicola Novaglio, la squadra bresciana sarà impegnata in contemporanea nella cronoscalata di casa al 49° Trofeo Vallecamonica e nel quarto round del Campionato Italiano TCR DSG Endurance alMugello Circuit. Sul circuito toscano la compagine lombarda torna in azione nel Tricolore con tre Volkswagen Golf GTI pronte a dare battaglia tra novità e conferme nella gara di due ore in programma domenica dalle 15.20In abitacolo si accomoderanno il promettente pilota 19enne bresciano Andrea Mabellini, che ha già dimostrato competitività nella serie promossa da ACI Sport, il 21enne bergamasco Daniele Imberti, pure lui messosi in evidenza nei precedenti round, e la new-entry RobinAppelqvist. Il 29enne pilota svedese vanta esperienze nel Turismo Scandinavo e nelle serie nazionali, anche in Italia, ed europee del Trofeo Abarth 500, ma al Mugello sarà alla prova dell'esordio assoluto sulla Golf TCR DSG, vettura che condividerà in equipaggio con il driver milanese Alessandro Berton.

Elite Motorsport entrerà in azione anche al Trofeo Vallecamonica, la cui 49esima edizione si disputa domenica sul classico tracciato della Malegno-Ossimo-Borno. Sei i piloti, tutti lombardi, al via con la “targa” grigioblù. Tra questi spicca l'esordio di Ilario Bondioni, rallista e cronoman camuno già vincente tra le Turismo che nell'appuntamento di casa farà l'esordio assoluto in GT al volante della prorompente Lamborghini Huracan SuperTrofeo. Sulle Mini John Cooper Works di gruppo RS Plus prenderanno invece il via altri tre piloti di casa come Davide Bertagna, Maicol Massa e Giulio Panteghini, oltre al bresciano di Rovato Giovanni Ghidini e al driver milanese Roberto Mogentale, a caccia di punti pesanti per il Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord dopo l'ottimo terzo posto conquistato sul podio della Trento Bondone due domeniche fa. Il Trofeo Vallecamonica è cronoscalata ulteriormente impreziosita dalla validità continentale della FIA International Hill Climb Cup e dunque vivrà il confronto diretto tra i protagonisti italiani e quelli provenienti da tutta Europa.

 

Siamo super motivati in vista di questa doppia sfida dichiara il team manager Nicola Novaglio -al Mugello proseguiremo il lavoro di sviluppo avviato fin da inizio stagione e continueremo a 'rodare' il team in un campionato complesso come l'Italiano TCR DSG Endurance, nel quale siamo felici di portare e schierare per la prima volta Appelqvist. Interessanti novità le presenteremo anche al semaforo verde del Trofeo Vallecamonica e questo sarà lo stimolo ulteriore per fare bene in una corsa in salita così emozionante che l'intera squadra e in particolare i diversi piloti di casa sentono in maniera profonda e con tutte le intenzioni di dare il massimo.”

 

Calendario TCR DSG Endurance 2019: 5/7 aprile, Monza ENI Circuit (MB); 3/5 maggio, Vallelunga (RM); 7/9 giugno, Misano Word Circuit (FC); 19/21 luglio, Mugello Circuit (FI); 30 ago./1 set. Imola (BO); 4/6 ottobre Mugello Circuit (FI).

 

 
 
 

Ufficio Stampa

Elite Motorsport

47° SAN MARINO RALLY, TRIONFO DELL’EQUIPAGGIO FRANCESE CONSANI-DE LA HAYE (SKODA FABIA R5)

Repubblica di San Marino- I francesi Stephane Consani e Thibault De La Haye, su Skoda Fabia R5 del Team boemo Erreffe Rally, conquistano una importante vittoria nel 47° San Marino Rally, disputato lo scorso sabato 13 luglio. Dopo un’accesa battaglia, l’equipaggio francese ottiene la terza vittoria su tre appuntamenti del Campionato Italiano Rally Terra, fin qui disputati, che li porta ad un passo dalla conquista del titolo quando mancano due gare al termine. Un successo quello di Consani ottenuto dopo una dura battaglia contro i fortissimi specialisti italiani della terra. Il primo sfortunato antagonista dei vincitori è stato il campione veneto Giacomo Costenaro in coppia con Justin Bardini anche loro su Skoda Fabia R5 della Delta Rally. Il pilota di Marostica dopo aver vinto le prime quattro prove, è rimasto appiedato dalla sua Skoda per un guasto alla pompa della benzina durante il trasferimento verso la prova speciale di “Macerata Feltria”. A quel punto è salito in cattedra il sammarinese Daniele Ceccoli, il vincitore della passata edizione del San Marino, in coppia con Piercarlo Capolongo, anche loro su Skoda Fabia R5, hanno sfoderato tutta la grinta e classe possibile andando a vincere le due prove di “Lunano-Piandimeleto” e “Sestino”. Con un distacco di irrisorio di poco superiore ai 6 secondi, Ceccoli-Capolongo si sono presentati alla prova finale “San Marino” che si è distinta per essere su asfalto, intenzionati a portare a casa il bis del 2018, ma Consani ha sfoderato anche lui tutta la sua classe ottenendo la vittoria della prova finale sotto il Titano. Dopo oltre 90 chilometri di prove speciali il francese chiude con un vantaggio di appena 12 secondi su Ceccoli, che la dice lunga sullo spettacolo che entrambi gli equipaggi hanno fornito agli appassionati, che si sono assiepati come sempre numerosi sulle prove speciali, per gran parte svoltesi sugli stupendi sterrati della provincia di Pesaro-Urbino, teatro in passato anche del Mondiale. Sul terzo gradino del podio è salito il “vecchio leone” dei Rally, Paolo Andreucci, in coppia con Rudy Briani, l’undici volte Campione Italiano, ovviamente su Peugeot 208 T16 del Team “MM Motorsport”. Quest’anno Andreucci ha deciso di dedicarsi al Campionato Terra, ed a dispetto delle 54 primavere, ha dimostrato anche sugli sterrati di San Marino di essere ancora uno dei protagonisti assoluti. Atteso e sfortunato protagonista è stato Umberto Scandola, il plurititolato veneto, in coppia con Guido D’Amore, ha patito fin dall’inizio problemi sulla sua Hyundai i 20 R5, che lo hanno costretto al ritiro definitivo senza mai essere in lotta, dopo sette prove speciali. Come avviene da qualche edizione anche il 47° San Marino Rally ha avuto il suo momento “glamour” con il prologo di venerdì sera a Riccione, con le auto, comprese quelle del “Rally del Titano” inserito nel San Marino, esposte in Viale Ceccarini e la presentazione degli equipaggi sulla pedana di Viale Dante. Tanto pubblico, per uno spettacolo nello spettacolo, che dà modo agli appassionati di avvicinare i propri beniamini ed ai curiosi di “entrare” e perché no di appassionarsi a questa stupenda disciplina che sono da sempre i Rally.

 

 

 

Ufficio Stampa

Roberto Saguatti 

 

 

 

Villorba Corse su tutti i fronti a Barcellona in ELMS e Le Mans Cup

Dopo la terza 24 Ore di Le Mans consecutiva la scuderia veneta riprende gli impegni endurance internazionali in Spagna con la Mercedes-AMG GT3 di Calamia-Pampanini nel quarto round LMC, in programma sabato alle 13.00, mentre sarà esordio per il progetto ACE1 per la Ligier-Nissan LMP3. Appuntamento doppio anche al Mugello tra Campionato Italiano GT e Porsche Carrera Cup Italia

Treviso. Un weekend “a tutto campo” attende Villorba Corse dal 19 al 21 luglio nel mondo dell'endurance internazionale e delle serie tricolori. Sul circuito catalano del Montmelò il team diretto da Raimondo Amadio rientra in azione sia nella Le Mans Cup sia nell'European Le Mans Series dopo la terza 24 Ore di Le Mans consecutiva conclusa al traguardo. Proprio nel contesto della leggendaria maratona francese si era disputato anche l'evento “de luxe” della LMC, rinominato proprio Road to Le Mans e nel quale la Mercedes-AMG GT3 condotta da Mauro Calamia e Roberto Pampanini ha concluso due volte a punti, proseguendo la striscia di piazzamenti utili che l'equipaggio svizzero aveva inaugurato nel round di Monza in maggio. Ora Calamia-Pampanini sono nella top-10 della classifica di campionato, pronti per il quarto appuntamento stagionale a Barcellona, dove la Le Mans Cup prevede una gara di due ore sabato 20 luglio a partire dalle 13.00 con live streaming su www.lemanscup.com.

 

In vista della tappa spagnola, il team principal Amadio dichiara: “Torniamo in azione dopo Le Mans in un contesto impegnativo e su tutti i fronti. Barcellona è un circuito dove con la Mercedes-AMG abbiamo testato in inverno con riscontri positivi e credo che il potenziale per ben figurare ci sia tutto. Dovremo fare attenzione soprattutto alle condizioni del tracciato e alle temperature che troveremo e curare nei dettagli la strategia per riuscire in una gara consistente. In squadra siamo tutti fiduciosi e motivati, anche perché sarà stimolante tornare nella Le Mans Cup, campionato al quale abbiamo preso le misure e del quale ora conosciamo livello e caratteristiche”.

Il circuito catalano ospita anche il terzo round dell'European Le Mans Series, la cui 4 Ore di Barcellona si disputa sabato dalle 18.00 in diretta web su www.europeanlemansseries.com . In gara, che vivrà la seconda metà in notturna, esordirà in pista il progetto endurance ACE1 Villorba Corse, che nell'occasione in classe LMP3 schiera una Ligier JS P3 Nissan per il driver giapponese Yuki Harata, colonna portante del nuovo programma, e per due piloti italiani: il trevigiano Alessandro Bressan, che con Harata ha già corso e vinto negli Stati Uniti, e l'esperto imolese Gabriele Lancieri.

 

Completano gli impegni di un weekend di straordinari per la galassia SVC The Motorsport Group gli appuntamenti tricolori di scena sul circuito del Mugello, anche in questo caso doppi: nel Campionato Italiano GT con una Maserati GranTurismo MC di classe GT4 affidata all'equipaggio polacco formato da Piotr Chodzen e dal figlio Antoni Chodzen, alla seconda presenza stagionale; nella Porsche Carrera Cup Italia con le tre 911 GT3 Cup del team AB Racing affidate all'esperto pilota veneto Giovanni Berton, al giovane rookie romano Francesco Massimo De Luca e al 20enne esordiente italo-svizzero Stefano Monaco.

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Agenzia ErregiMedia

GRISO SFIORA LA VITTORIA AL CARNIA

Giovedì, 18 Luglio 2019 14:36 Published in Rally

GRISO SFIORA LA VITTORIA AL CARNIA

 

Schio (Vicenza) – 17 luglio 2019

 

Dopo una sfortunata serie di uscite, l’arzignanese Michele Griso, affiancato da Alessandro Lucato, raddrizza la barra e sfiora la vittoria di classe, sfuggita per soli sei decimi, al volante della Peugeot 208 R2, grazie ad una magistrale performance costruita “colpo su colpo” al 6° Rally Valli della Carnia. Sulle strade friulane era anche presente l’equipaggio Tiziano Stizzoli/Simone Anselmi, autore di una prestazione terminata anzitempo sulla PS 8, a causa della rottura della pompa-frizione della Citroen C2 S1600 con cui era in gara.

 

Su un altro fronte, al 13° Rally Golfo dei Poeti, Massimo Pucci e Alessio Rossi, in “sella” ad una Renault Clio S1600, hanno completato il chilometraggio previsto senza intoppi.

 

Foto: Michele Griso

 

 

Ufficio Stampa

MS Munaretto

Tutto il rosa del 49° Trofeo Vallecamonica

Giovedì, 18 Luglio 2019 13:11 Published in Salite

Tutto il rosa del 49° Trofeo Vallecamonica

 

Borno 18.07.2019 - Chi l'ha detto che una competizione automobilistica di importanza internazionale come il 49° Trofeo Vallecamonica è affare per uomini? Dietro le quinte della Malegno-Ossimo-Borno lavora una instancabile e preparatissima squadra rosa formata da appassionate professionistesenza le quale questo evento non sarebbe possibile.

Con #tuttoilrosadeltrofeo vogliamo presentarvi questo dream team femminile, fiore all'occhiello dell'evento che si disputerà dal 19 al 21 luglio prossimi.

Per maggiori dettagli: https://www.trofeovallecamonica.it/tutto-il-rosa-del-49-trofeo-vallecamonica-chiara-cuccioloni/

 

L'Ufficio Stampa

Villorba Corse su tutti i fronti a Barcellona in ELMS e Le Mans Cup

Dopo la terza 24 Ore di Le Mans consecutiva la scuderia veneta riprende gli impegni endurance internazionali in Spagna con la Mercedes-AMG GT3 di Calamia-Pampanini nel quarto round LMC, in programma sabato alle 13.00, mentre sarà esordio per il progetto ACE1 per la Ligier-Nissan LMP3. Appuntamento doppio anche al Mugello tra Campionato Italiano GT e Porsche Carrera Cup Italia

Treviso, 18 luglio 2019. Un weekend “a tutto campo” attende Villorba Corse dal 19 al 21 luglio nel mondo dell'endurance internazionale e delle serie tricolori. Sul circuito catalano del Montmelò il team diretto da Raimondo Amadio rientra in azione sia nella Le Mans Cup sia nell'European Le Mans Series dopo la terza 24 Ore di Le Mans consecutiva conclusa al traguardo. Proprio nel contesto della leggendaria maratona francese si era disputato anche l'evento “de luxe” della LMC, rinominato proprio Road to Le Mans e nel quale la Mercedes-AMG GT3 condotta da Mauro Calamia e Roberto Pampanini ha concluso due volte a punti, proseguendo la striscia di piazzamenti utili che l'equipaggio svizzero aveva inaugurato nel round di Monza in maggio. Ora Calamia-Pampanini sono nella top-10 della classifica di campionato, pronti per il quarto appuntamento stagionale a Barcellona, dove la Le Mans Cup prevede una gara di due ore sabato 20 luglio a partire dalle 13.00 con live streaming su www.lemanscup.com.

In vista della tappa spagnola, il team principal Amadio dichiara: “Torniamo in azione dopo Le Mans in un contesto impegnativo e su tutti i fronti. Barcellona è un circuito dove con la Mercedes-AMG abbiamo testato in inverno con riscontri positivi e credo che il potenziale per ben figurare ci sia tutto. Dovremo fare attenzione soprattutto alle condizioni del tracciato e alle temperature che troveremo e curare nei dettagli la strategia per riuscire in una gara consistente. In squadra siamo tutti fiduciosi e motivati, anche perché sarà stimolante tornare nella Le Mans Cup, campionato al quale abbiamo preso le misure e del quale ora conosciamo livello e caratteristiche”.

 

Il circuito catalano ospita anche il terzo round dell'European Le Mans Series, la cui 4 Ore di Barcellona si disputa sabato dalle 18.00 in diretta web suwww.europeanlemansseries.com . In gara, che vivrà la seconda metà in notturna, esordirà in pista il progetto endurance ACE1 Villorba Corse, che nell'occasione in classe LMP3 schiera una Ligier JS P3 Nissan per il driver giapponese Yuki Harata, colonna portante del nuovo programma, e per due piloti italiani: il trevigiano Alessandro Bressan, che con Harata ha già corso e vinto negli Stati Uniti, e l'esperto imolese Gabriele Lancieri.

Completano gli impegni di un weekend di straordinari per la galassia SVC The Motorsport Group gli appuntamenti tricolori di scena sul circuito del Mugello, anche in questo caso doppi: nel Campionato Italiano GT con una Maserati GranTurismo MC di classe GT4 affidata all'equipaggio polacco formato da Piotr Chodzen e dal figlio Antoni Chodzen, alla seconda presenza stagionale; nella Porsche Carrera Cup Italia con le tre 911 GT3 Cup del team AB Racing affidate all'esperto pilota veneto Giovanni Berton, al giovane rookie romano Francesco Massimo De Luca e al 20enne esordiente italo-svizzero Stefano Monaco.

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Agenzia ErregiMedia