Premiazioni CAMPIONATO REGIONALE ACI SPORT SARDEGNA SLALOM 2019
Premiazioni CAMPIONATO REGIONALE ACI SPORT SARDEGNA SLALOM 2019
Ottimi riscontri in ambito Slalom per i portacolori della RO racing.
Ottimi riscontri in ambito Slalom per i portacolori della RO racing.
Impegno su due fronti per RO racing questo weekend.
Impegno su due fronti per RO racing questo weekend.
Tripla validità per il 12° Slalom di Avola
Tripla validità per il 12° Slalom di Avola
IL CATANESE PUGLISI (RADICAL) VINCE IN VOLATA IL 13° autoslalom città dei musei
IL CATANESE PUGLISI (RADICAL) VINCE IN VOLATA IL 13° autoslalom città dei musei
L’attesa è ora finita. domani, alle 9.00, via al 13° autoslalom città dei musei
L’attesa è ora finita. domani, alle 9.00, via al 13° autoslalom città dei musei
IL 13° slalom città dei musei ‘dei record’ ACCENDE I MOTORI. DOMANI LE VERIFICHE
IL 13° slalom città dei musei ‘dei record’ ACCENDE I MOTORI. DOMANI LE VERIFICHE
Doppio centro Nebrosport nel weekend degli Slalom
Doppio centro Nebrosport nel weekend degli Slalom
CLAMOROSO RECORD PER IL 13° autoslalom città dei musei: SONO 178 GLI ISCRITTI!
CLAMOROSO RECORD PER IL 13° autoslalom città dei musei: SONO 178 GLI ISCRITTI!
Marco Segreto campione siciliano e vincitore coppa Aci sport.
Marco Segreto campione siciliano e vincitore coppa Aci sport.
LA NEBROSPORT NEL WEEKEND SI FA IN DUE
LA NEBROSPORT NEL WEEKEND SI FA IN DUE
SULLA RAMPA DI LANCIO IL 13° AUTOSLALOM CITTÀ DEI MUSEI A CHIARAMONTE GULFI
SULLA RAMPA DI LANCIO IL 13° AUTOSLALOM CITTÀ DEI MUSEI A CHIARAMONTE GULFI
Manfrin si riconferma
Manfrin si riconferma
IL 2019 DI PACCAGNELLA IN ARCHIVIO CON IL BOLCA
IL 2019 DI PACCAGNELLA IN ARCHIVIO CON IL BOLCA
Ritorno alle gare per il veterano : Antonino Bonino
Ritorno alle gare per il veterano : Antonino Bonino
Guarino al via del 18º Slalom Monte Condrò per festeggiare il titolo di Campione Italiano Slalom 2019.
Guarino al via del 18º Slalom Monte Condrò per festeggiare il titolo di Campione Italiano Slalom 2019.
PACCAGNELLA CI HA PRESO GUSTO, VIA AL BOLCA
PACCAGNELLA CI HA PRESO GUSTO, VIA AL BOLCA
CARMELO COVIELLO SI CONFERMA RE DI SANTA CATERINA
CARMELO COVIELLO SI CONFERMA RE DI SANTA CATERINA
Morali 6º assoluto allo Slalom Civitavecchia Terme Traiane.
Morali 6º assoluto allo Slalom Civitavecchia Terme Traiane.
E’ RECORD DI ISCRITTI AL “SANTA CATERINA”
E’ RECORD DI ISCRITTI AL “SANTA CATERINA”
lo slalom città dei musei riparte dopo sette anni: motori accesi il 20 ottobre
lo slalom città dei musei riparte dopo sette anni: motori accesi il 20 ottobre
7º Slalom Civitavecchia Terme Traiane, Morali al via con RO racing.
7º Slalom Civitavecchia Terme Traiane, Morali al via con RO racing.
RUBINI, POSITIVO, È SECONDO ALLO SLALOM DI ESTE
RUBINI, POSITIVO, È SECONDO ALLO SLALOM DI ESTE
AD ESTE IL GHIACCIO SI È ROTTO PER PACCAGNELLA
AD ESTE IL GHIACCIO SI È ROTTO PER PACCAGNELLA
CASA CONQUISTA LA VETTA DEL COLLI EUGANEI
CASA CONQUISTA LA VETTA DEL COLLI EUGANEI
MAX RACING ALLA FESTA DEL “SANTA CATERINA”
MAX RACING ALLA FESTA DEL “SANTA CATERINA”
Slalom, Piu chiude in Gloria a Nuoro
Slalom, Piu chiude in Gloria a Nuoro
7°Slalom “Civitavecchia-Terme Traiane”
7°Slalom “Civitavecchia-Terme Traiane”
ACCETTULLI, A CASA, RITROVA IL PRIMO AMORE
ACCETTULLI, A CASA, RITROVA IL PRIMO AMORE
BALDON RALLY, CASA E L'ITALIANO SLALOM AD ESTE
BALDON RALLY, CASA E L'ITALIANO SLALOM AD ESTE
MAMMA PACCAGNELLA, AD ESTE, TORNA AL VOLANTE
MAMMA PACCAGNELLA, AD ESTE, TORNA AL VOLANTE
RUBINI GIOCA IN CASA, ALLO SLALOM DEI COLLI EUGANEI
RUBINI GIOCA IN CASA, ALLO SLALOM DEI COLLI EUGANEI
RICCIA CORSE, la storica scuderia molisana sempre più presente negli slalom del centro sud.
RICCIA CORSE, la storica scuderia molisana sempre più presente negli slalom del centro sud.
Il 2° Slalom Roccella - San Cataldo è “Trofeo Onofrio Giancani”
Il 2° Slalom Roccella - San Cataldo è “Trofeo Onofrio Giancani”
La Vesuvio sugli scudi al Maxislalom di Roccadaspide
La Vesuvio sugli scudi al Maxislalom di Roccadaspide
Pedrini re di uno «Slalom Val di Sole» bagnato Il trentino si mette dietro Gurschler e Lechner
Pedrini re di uno «Slalom Val di Sole» bagnato Il trentino si mette dietro Gurschler e Lechner
8º Maxislalom di Roccadaspide bene Giuseppe Poppa.
8º Maxislalom di Roccadaspide bene Giuseppe Poppa.
La Vesuvio al Maxislalom di Roccadaspide in 14
La Vesuvio al Maxislalom di Roccadaspide in 14
Saranno in 70 a darsi battaglia a Dimaro per la terza edizione dello Slalom Val di Sole
Saranno in 70 a darsi battaglia a Dimaro per la terza edizione dello Slalom Val di Sole
GIUSEPPE VACCARA AL VIA AL 16 SLALOM CITTA INTERNAZIONALE DEI MARMI.
GIUSEPPE VACCARA AL VIA AL 16 SLALOM CITTA INTERNAZIONALE DEI MARMI.
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

MM MOTORSPORT RADDOPPIA LE SFIDE IN CORSICA

Giovedì, 07 Novembre 2019 09:52 Published in Rally

MM MOTORSPORT RADDOPPIA LE SFIDE IN CORSICA

 

Il team lucchese si prepara ad affrontare il 5° Rallye National Mare è Machja, portando in gara la Renault Clio S1600, con Leonardi-Barichella, e la Peugeot 208 R2B, con Poli-Cler.

 

 

 

Porcari (LU), 6 novembre 2019 – Ancora all'attacco in terra straniera, alla conquista della Corsica: sarà questo il must del weekend di MM Motorsport, che scalda i motori sull'isola napoleonica, per il 5° Rallye National Mare è Machja, in programma sabato 9 e domenica 10 ottobre.

Il team lucchese si presenterà all'appuntamento della France Cup con due vetture. La prima a prendere il via sarà, con il numero 16, la Renault Clio S1600 portata in gara da Pierre-Marien Leonardi, affiancato per la prima volta da Tony Barichella. Il pilota còrso ritroverà, dopo 3 anni, la vettura di MM Motorsport, che utilizzò proprio in questa gara nel 2016, andando alla caccia di un risultato di vertice.

Sarà invece una new entry, per il team lucchese, il pilota che utilizzerà la Peugeot 208 R2B preparata a Porcari, e che avrà il numero 30 sulle fiancate. Per Jean-Pierre Poli, infatti, sarà la prima collaborazione con MM Motorsport, ed al suo fianco avrà Gilles Cler, che insieme al team lucchese ed al pilota Salicetti ha condiviso, due settimane fa, il quinto posto assoluto al Nebbiu-Saint Florent.

Dichiarazione di Manuela Martinelli: “Si torna nuovamente in gara, ed ancora una volta ci aspetta un confronto sulle strade della Corsica. Dopo 3 anni torna a correre con noi, proprio nella stessa gara, Leonardi, che vorrà sicuramente mettersi in mostra. Sarà invece la prima occasione di lavorare insieme con Poli, mentre il suo navigatore, Cler, ha già avuto modo di correre con noi. Abbiamo due equipaggi agguerriti e decisi a dare lustro al nostro team: siamo pronti a farci onore anche in terra straniera.”

Il 5° Rallye National Mare è Machja, che si svolge nella zona di Porticcio, scatterà nella giornata di sabato 9, con la disputa di 5 prove speciali, la “Gradello-Verghja” di 13,80 km, da ripetersi tre volte, e la “Masina-Aja” di 14,26 km, prevista in due occasioni, con l'ultimo passaggio su entrambi i tratti da affrontare al calare delle tenebre. La giornata di domenica 10, invece, sarà animata da una sola prova speciale, la “Circuit du Maquis”, che data la lunghezza di ben 38,10 km potrà rivoluzionare quanto maturato il giorno precedente. La classifica si deciderà quindi su 6 tratti cronometrati, che porteranno la distanza competitiva a 108,02 km.

Nelle foto: la locandina ed il percorso del 5° Rallye National Mare è Machja

 

UFFICIO STAMPA MM MOTORSPORT

 

 

AL 10° TUSCAN REWIND LA LOTTA “TRICOLORE” SARA’ PER QUATTRO:

BASSO, CAMPEDELLI, CRUGNOLA, ROSSETTI

 

L’evento finale del “tricolore” rally è in programma sui celebri sterrati del senese dal 21 al 23 novembre assegnando il blasone di un’annata decisamente avvincente.

 Le validità per il “tricolore” su Terra e per il Trofeo Terra Rally Storici e la gara di “Regolarità sport” completano il plateau di un evento di alto valore

 Iscrizioni aperte sino al 13 novembre.

 

 

 

Montalcino (Siena), 06 novembre 2019

 

Manca poco più di una settimana, alla chiusura delle iscrizioni del 10° TUSCAN REWIND, l’ultima prova del Campionato Italiano Rally (CIR), dal 21 al 23 novembre con partenza ed arrivo a Montalcino, e la “febbre” tende a salire. Fissata a mercoledì 13 novembre, la data utile per inviare le adesioni alla competizione, e già tanta  è l’attesa per l’ultima prova tricolore stagionale che proprio nelle campagne senesi, ricche di ricordi “mondiali”, assegnerà il titolo, che già appassionati ed addetti ai lavori si producono in pronostici, fantasticano su chi potrà essere sopra il podio finale sia della gara che del Campionato. Su chi anche, da “outsider”, potrà sparigliare le carte in tavola, muovere da una parte o dall’altra gli equilibri.

 

Il “Tuscan”, organizzato da Eventstyle, non sarà un solo rally, ma ben quattro competizioni in un solo evento. E’ sempre più atteso, dall’intero movimento del rallismo italiano grazie ad un percorso che in tanti ricordano essere lo scenario inimitabile di pagine importanti di storia sportiva ed inoltre sarà epilogo anche del “tricolore terra” (CIRT) e del “Trofeo Terra Rally Storici” (TTRS), oltre a prevedere una competizione di “regolarità sport”.

 

LE “INTRICATE” VICENDE “TRICOLORI”

Si parte dalla gara precedente, il Rally 2 Valli” di Verona: Andrea Crugnola vince nella città scaligera e spariglia le carte nella corsa al tricolore. Ben 4 piloti si giocheranno quindi il titolo sulla magica terra senese del Tuscan Rewind. Il responso del Rally 2 Valli ha lasciato dunque tutto apertissimo: la situazione di classifica si è fatta ancora più incerta, corta anzi, cortissima, con i primi quattro, scarti attuali compresi, racchiusi in meno di 10 punti.

 

L’unica certezza della vigilia è il fatto che i pretendenti al titolo sono soltanto quattro: nell’rdone di classifica Giandomenico Basso, Simone Campdelli, Andrea Crugnola, Luca Rossetti. Poi c’è il coefficiente maggiorato del Tuscan, due scarti ed ai fini della compilazione della classifica per il titolo assoluto piloti, nessuno sarà trasparente.

La possibilità che qualsiasi equipaggio non iscritto al CIR che giungerà nei primi dieci sottrarrà punti agli iscritti CIR, rende i calcoli previsionali decisamente difficili. Un finale dunque appassionante, quasi . . . “thrilling”.

 

Il leader, Giandomenico Basso (84,50 punti), 49 anni trevigiano da Cavaso del Tomba, già Campione italiano nel 2007 e 2016, nonchè Campione europeo nel 2006 e 2009, si aggiudica il titolo se: vince la gara oppure se  arriva secondo ma non vince Simone Campedelli. Quest’ultimo (68,75 punti), romagnolo di 33 anni, già Campione su Terra nel 2007, può fare suo il titolo se pure lui vince la gara oppure se arriva secondo ma non vincono né Basso, né Andrea Crugnola. Il terzo della lista è proprio il 30enne varesino (67,25 punti) “tricolore” Junior nel 2013 e Campione Italiano Rally Asfalto 2018 e 2019. Il driver di Calcinate del Pesce incamera il titolo se vince il Tuscan ma Basso non arriva secondo, oppure arriva secondo ma Basso e Campedelli vanno oltre il terzo posto e Luca Rossetti non vince. L’ultimo della lista è proprio lui, “Rox”, pilota ufficiale Citroen, con 65,50 punti. Friulano di Pordenone, 43 anni, tre volte Campione Europeo (2008, 2010 e 2011), Campione Italiano nel 2008 ed anche Campione turco nel 2012, vince il titolo se: primeggia in gara ma Basso e Campedelli non arrivano secondi.

 

Riflettori puntati poi anche sul Campionato Italiano Junior termina anch’esso al Tuscan e in lotta ci sono il siciliano Marco Pollara (60,75 punti) ed il molisano Giuseppe Testa (54,25 punti). Anche in questo caso il punteggio di gara sarà moltiplicato per 1,5 e si dovranno scartare i due peggiori risultati.

Lotta sul filo di lana anche per il Campionato Costruttori, con Ford al comando con 7,25 punti in più di Citroen.

Stessa situazione nel Campionato Costruttori 2 ruote motrici con solamente 3,5 punti che dividono Peugeot da Ford, a vantaggio della casa francese. Nei due campionati costruttori valgono tutti i risultati acquisiti, con coefficiente di 1,5 per la gara senese.

 

STATISTICHE PRIMA DELL’ATTO FINALE

Top 5 piloti: Basso 8 volte (sempre), Rossetti e Crugnola 5 volte
Top 5 vetture: Skoda 20 volte
Prove Speciali vinte: 39 Crugnola, 23 Campedelli, 15 Rossetti
Prove Speciali vinte vetture: 37 Skoda, 23 Fiesta, 21 Polo e 15 Citroen
Nei primi 3 nelle prove speciali: 73 volte Campedelli, 69 Crugnola, 62 Basso
Top 3 nelle prove vetture: Skoda 120 volte, Fiesta 73, Citroen 55, Polo 36, Hyundai 1
Leader dopo ogni PS: 26 volte Rossetti, 25 volte Crugnola
Prove speciali percorse: 95 Basso (tutte), 93 Campedelli, 90 Crugnola, 82 Rossetti
Prove Speciali vinte nel 2 ruote motrici: 61 Ciuffi, 12 Panzani
Prove Speciali vinte nello Junior: 29 Pollara, 15 Testa
Partenti: 56 di media ad ogni gara
Modello più presente: Peugeot 208 r2b (82), Skoda Fabia R5 (70), Suzuki Swift R1 (57)
Classe più presente: Classe R2b con 133 presenze, classe R5 (118), classe R1 (62).

 

IL PERCORSO

Il tracciato di gara è stato disegnato su 280,720 chilometri, dei quali 120,390 di Prove Speciali, otto totali, due da ripetere due volte, una per tre volte (la più lunga del rally), oltre alla “Superprova” che aprirà la contesa venerdì 22 novembre a metà pomeriggio (ore 15,05), dopo la partenza prevista da Montalcino-Piazza del Popolo alle 14,30. Le restanti sette “piesse” saranno disputate sabato 23 novembre, con uscita dal riordinamento notturno di Montalcino alle 7,01 e bandiera a scacchi che sventolerà sempre in Piazza del Popolo a Montalcino dalle ore 16,00.

Il parco di assistenza sarà a Buonconvento (dove sarà ubicato anche il refuelling di carburante), i riordinamenti in totale sono tre: quello notturno tra i due giorni di gara è previsto a Buonconvento, gli altri due a Caparzo.

 

IL TRACCIATO “HISTORIC” E’ PIU’ CORTO

Il tracciato di gara DEL TROFEO TERRA RALLY STORICI è stato disegnato più corto di quello riservato alle “moderne”: 186 chilometri, dei quali 75 di Prove Speciali, cinque totali, tre da ripetere una volta, una per due volte (la più lunga

del rally), oltre alla “Superprova”.  Il parco di assistenza sarà a Buonconvento (previsto anche il refuelling di carburante), i riordinamenti in totale sono due: quello notturno tra i due giorni di gara previsto a Buonconvento, l’altro a Poggio Landi.

 

Il sito internet ufficiale dell’evento, all’indirizzo https://www.tuscanrewind.com/ è in costante aggiornamento per rendere fruibile a tutti gli interessati la notevole mole di documenti necessari per seguire l’evento, dall’appassionato a chi vi vorrà correre, agli addetti ai lavori.

 

FOTO LUCA BARSALI

 

#Rally #CIRally  #CIRT  #TTRS  #Montalcino  #TuscanRewind2019  #Siena  #sterrato  #motorsport #gravel  #Buonconvento 

 

 https://www.tuscanrewind.com/

 

UFFICIO STAMPA

Tutto pronto per il “PALIO dei MONTI DAUNI - Trofeo Ralph DE PALMA”

Automobile Club Italia approva il regolamento di questa gara sperimentale.

 

Ultimi ritocchi sull’organizzazione di questo nuovo evento, appena approvato dall’Automobile Club Italia il regolamento di questa gara sperimentale denominata “Autoraduno D’Orientamento” che l’associazione Piloti delle Puglie con il grande Walter Oliva hanno deciso di organizzare il 30 novembre e 1 dicembre 2019.

La manifestazione  a ridosso delle montagne della Puglia diventerà una “Classica Invernale”  e si svolgerà sui Monti Dauni secondo itinerari ogni anno diversi.

Trofeo dedicato a Ralph De Palma nato a Biccari nel lontano 1892, divenne cittadino americano nel 1920 fu un pilota automobilistico e stabilì nel 1919 il record di velocità assoluta sulla spiaggia di Daytona Beach che fu di 241 Km/h.

Detiene il record di vittorie di 2557 vittorie su 2889 gare a cui partecipò. Ralph De Palma ha fatto sognare generazioni di appassionati ed ha il merito di aver rappresentato un mito anche per un altro straordinario personaggio dell'automobilismo mondiale, Enzo Ferrari. Il patron della grande scuderia modenese racconta, nella biografia curata dal giornalista Leo Turrini, che il pilota pugliese fu quello che, in gioventù, gli impresse quella voglia di sognare in grande che lo avrebbe fatto diventare, molti anni dopo, un bravo pilota e, soprattutto, un grande imprenditore.

In questo 2019 ricorrono i 100 anni del suo record infatti è stato presentato un film documentario dal titolo Ralph De Palma – l’uomo più veloce del mondo di Antonio Silvestre e  sarà proiettato in anteprima nelle sale del comune di Pietramontecorvino.

 

Di seguito trovate gli allegati

 

Programma Trofeo Ralph De Palma        Scarica

 

Tabella Tempi e distanze                       Scarica

 

Modulo di iscrizione                              Scarica

 

 

 

L'Ufficio Stampa

 

 

 

 

 

Il Monza Rally Show 2019 composto da otto Prove Speciali e dal Masters’ Show 

Il programma dell’evento rallistico svelato al pubblico nel Dome del Monza Eni Circuit a EICMA

 

 

È stato svelato oggi all’interno del Dome, la moderna cupola geodetica del Monza Eni Circuit nell’area MotoLive di EICMA, il programma provvisorio del Monza Rally Show 2019 che si terrà dal 6 all’8 dicembre nel Tempio della Velocità. L’evento rallistico sarà composto da otto Prove Speciali su tre giorni e dal Masters’ Show finale domenica pomeriggio, con un inizio anticipato di un’ora rispetto all’edizione precedente.

Il pubblico dell’Esposizione Internazionale Ciclo e Motociclo può consultare da questa mattina il calendario delle Prove Speciali nello stand dell’Autodromo in Fiera Milano a Rho dove è anche possibile acquistare i biglietti della manifestazione monzese ad un prezzo scontato.

Il Monza Rally Show inizierà venerdì 6 dicembre alle 13.30 con la Grid Exhibition, l’esposizione aperta al pubblico di tutte le vetture iscritte alla gara nella pitlane del Monza Eni Circuit. L’uscita della prima auto dalla pitlane è prevista alle 14.31. Lo start della Prova Speciale “Autodromo 1”, che darà il via al rally, sarà alle 14.55. Chiuderà le attività della giornata di venerdì la PS 2 “Roccolo 1” con partenza alle 17.24.

Sabato 7 dicembre sono invece in programma quattro Prove Speciali. La PS 3 “Grand Prix 1” inizierà alle 8.35 del mattino. Alle 11.27 è in programma la quarta PS “Parabolica 1”. Dopo il riordino, si succederanno PS 5 “Grand Prix 2” e PS 6 “Autodromo 2” con start rispettivamente alle 14.01 e alle 16.53.

Domenica 8 dicembre, l’ultimo giorno del Monza Rally Show, il pubblico potrà assistere a due Prove Speciali: “Roccolo 2” con inizio alle 8.05 e PS 8 “Monza” con partenza alle 8.29. Il Masters’ Show, la sfida uno contro uno in diretta televisiva lungo il rettilineo dell’Autodromo, inizierà quest’anno alle 13 circa. Mercoledì 4 la pista sarà a disposizione per le prove libere facoltative e giovedì 5 dicembre sono in programma le ricognizioni. Gli ordini di partenza delle tre tappe sono: Storiche, WRC 1.6 T e R5.

I visitatori di EICMA possono acquistare da oggi nel Dome del Monza Eni Circuit a EICMA i biglietti del Monza Rally Show a prezzo scontato. Il biglietto di venerdì è in vendita a 10 euro, sabato o domenica a 20 euro per ciascun giorno e l’abbonamento per tre giorni a 30 euro. Ogni 30 euro spesi in biglietti, all’acquirente verrà regalata una t-shirt Monza Rally Show (salvo esaurimento scorte). Maggiori informazioni su www.monzarallyshow.it(d.c.)

 

L'Ufficio Stampa

SPLENDIDO DEBUTTO PER PUJATTI NELLA OKJ AL TROFEO DELLE INDUSTRIE.

 

 

Dopo essere stato grande protagonista della X30 Junior sia nel Tricolore ACI Karting che nella IAME Series Italy, il pilota friulano del Team Driver Nicholas Pujatti ha messo in mostra grandi doti funamboliche sul bagnatissimo tracciato di Lonato (BS) in occasione della 48esima edizione del Trofeo delle Industrie. Al debutto nella categoria OKJ, il driver di Pordenone ha dimostrato subito una grande capacità di adattamento facendo segnare il 10° tempo di gruppo in qualifica e conquistando il 12° e il 7° posto nelle due manche di sfida. Forte di questi due ottimi risultati Pujatti si schierava, quanto mai agguerrito, al via della Per Finale che lo vedeva concludere sotto la bandiera a scacchi 9° prima di dover scalare indietro di quattro posizioni a causa di una penalità comminatagli a seguito della caduta del musetto. In Finale Pujatti scattava bene dalla 7° fila e con una gara molto accorta ma determinata, su di un tracciato al limite della praticabilità, chiudeva 7° dopo una gran rimonta. Un risultato davvero sorprendente tenuto conto che si trattava del debutto in categoria al cospetto di piloti esperti molto più esperti di lui.

Nicholas Pujatti:”Per fortuna questo debutto in OKJ è avvenuto sul bagnato che, da sempre, è una delle condizioni nelle quali mi esprimo al meglio. In termini di guida l’OKJ è davvero molto diverso dall’X30 Junior e sicuramente qualche test in più mi avrebbe fatto bene. Ringrazio comunque il Team Driver per avermi dato, ancora una volta, un mezzo all’altezza e per avermi aiutato molto a migliorare le mie prestazioni sessione dopo sessione. Ovviamente ringrazio anche i miei sponsor, quanto mai importanti in questa mia prima stagione in Junior.”

 

Per maggiori info www.nichlaspujatti.com.

 

L'Ufficio Stampa

 

 IL TEAM GAMOTO-TONY KART LASCIA IL SEGNO NEL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.

 

Presente con tre piloti al Trofeo delle Industrie, una delle gare internazionali più importanti del panorama karting, il Team Gamoto – Tony Kart dimostra ancora una volta la sua professionalità e la bontà del suo pacchetto tecnico conquistando una doppia TOP 10 nella categoria 60 Mini con Bondarev e Leveau. Al primo è costato caro un piccolo testacoda in Pre Finale che lo ha costretto a partire dalla 9 fila della schieramento in Finale. In condizioni di pista molto bagnata e scarsissima visibilità Bondarev riusciva, grazie alla sua velocità, a recuperare molte posizioni sino a concludere sotto la bandiera a scacchi 9° assoluto. Un risultato molto buono ma inferiore al reale potenziale velocistico del giovane driver del team siciliano. Per il francese Leveau questo Trofeo delle Industrie è stata una nuova occasione per mostrare i suoi grandi progressi: dopo aver chiuso 3° una delle tre manche di sfida Leveau conquistava il 14° posto in Pre Finale e il 10° in Finale a dimostrazione dei grandi progressi messi in mostra in questa stagione 2019. Un po’ più sfortunato invece il cinese Cui che paga cara una manche finita nelle retrovie chiudendo poi 17° la Pre Finale e 16 la Finale. Un week end comunque molto positivo per i tre alfieri del Team Gamoto-Tony Kart in un contesto molto prestigioso come il Trofeo delle Industrie e in un week end fortemente condizionato dal maltempo. Il team della famiglia Gatto si sposta ora sul tracciato pavese di Castelletto di Branduzzo (PV) per la seconda e ultima prova della WSK Open Cup.

 

L'Ufficio Stampa

 

 

 

Per Movisport è di nuovo “terra”

Lunedì, 04 Novembre 2019 18:30 Published in Rally

Per Movisport è di nuovo “terra”

 

Debutto del poker di gare della serie Raceday a Cingoli, dove i colori reggiani saranno vestiti da tre equipaggi.

Lo scorso week-end in Franciacorta è arrivato un nuovo alloro, quello di Bonini-Romei in classe R3C.

 

 

Reggio Emilia, 04 novembre 2019

Due Hyundai ed una Subaru e la squadra è fatta, per Movisport, alla “prima” della serie Raceday, il 3. Rally delle Marche, primo dei quattro appuntamenti del campionato che si svolge a cavallo di due stagioni.

Questo fine settimana, dunque, tornano le strade bianche, con una delle classiche di fine stagione, a Cingoli (Macerata), quest’anno avvalorata da un consistente numero di adesioni ed anche di grandi “nomi”. Tra loro ci saranno certamente i tre portacolori della compagine reggiana, certamente in grado di farla da protagonisti.

 

Al termine di una stagione povera di partecipazioni, il bresciano Luigi Ricci, in coppia con Biordi, su una Hyundai i 20 R5 cercherà il risultato d’effetto in un plateau di competitor esclusivo, con nomi altisonanti al via. Ricci sarà alla terza gara stagionale, tornando nelle Marche con il ricordo della vibrante vittoria assoluta ottenuta nel 2017, ponendosi quindi tra coloro che potranno stare sotto i riflettori. Unica incognita, per Ricci, la mancanza di allenamento, certamente sopperita dal notevole feeling che ha dimostrato avere dagli sterrati marchigiani.

Debutto, invece, sulla seconda i20 R5 per il sanremese Andrea Maselli, in coppia con Milena Danese. Maselli, che proprio sulle vetture Hyundai da rally lavora nella parte elettronica, si troverà davanti uno scenario tutto nuovo, sia ovviamente con la vettura che con le strade del “marche”, e peraltro non corre sulle strade bianche dal 2006. Una trasferta ricca di incognite, per il pilota ligure, che vorrà comunque partire bene per affrontare al meglio l’intro campionato Raceday.

Torna con la sua datata Subaru Impreza Sti, l’inossidabile Bruno Bentivogli, con al fianco il pratese Andrea Cecchi. Un nome che non necessita di presentazioni, quello del pilota di Meldola, che nonostante il peso degli anni della vettura riesce sempre a svettare nel gruppo N. Bentivogli è reduce da quattro gare, quest’anno, tre con una Ford Sierra “storica” ed una con l’Impreza, in Val d’Orcia dove appunto conquistò la prima posizione del gruppo N. Obiettivo quindi bissare il successo in terra senese e partire alla grande nel campionato Raceday.

BONINI A SEGNO BENE IN FRANCIACORTA

L’Intenso fine settimana "pistaiolo", il primo del mese di novembre, per Movisport ha prodotto una nuova soddisfazione. Matteo Bonini e Gabriele Romei al 13° Franciacorta Rally Show, la classica gara di rally sulla pista di bresciana di Castrezzato hanno vinto di forza la classe R3 C. Delle quattro prove in programma ne hanno vinte tre con un vantaggio finale sul secondo arrivato di 4”4.

 

 

#Rally #Movisport  #Raceday #HyundaiR5 #RallydelleMarche2019   #gravel  #Cingoli  #tettodelleMarche   #Marche   #motorsport  #rallypassion  #sterrato

 

 

NELLA FOTO:  Ricci in azione (Zini)

 

 

UFFICIO STAMPA

MGTCOMUNICAZIONE

 

ALESSANDRO BUGELLI

 

INIZIA IL 16° SUPERCORSO FEDERALE ACI SPORT VELOCITÀ

Lunedì, 04 Novembre 2019 18:21 Published in Altre Notizie

INIZIA IL 16° SUPERCORSO FEDERALE ACI SPORT VELOCITÀ

Partito oggi a Vallelunga lo stage di quattro giorni organizzato dalla Scuola Federale ACI Sport. Primi briefing e test valutativi per i cinque talenti. Domani si corre sulla Wolf GB08 Vallelunga, lunedì 4 novembre 2019 – Giornata inaugurale per il 16° Supercorso Federale ACI Sport - settore Velocità. La sessione stagionale di approfondimento didattico organizzata dalla Scuola Federale ACI Sport “Michele Alboreto” è iniziata questa mattina nell’Autodromo

 

Vallelunga “Piero Taruffi” e proseguirà fino a giovedì 7 novembre. I 5 ragazzi selezionati da ACI Sport e Ferrari Driver Academy per partecipare al corso-premio si sono riuniti nei pressi dell’Autodromo nella serata di ieri, domenica 3, per la presentazione del programma. Già da oggi i giovani piloti Dino Beganovic, Leonardo Fornaroli, Gabriele Minì, Leonardo Moncini e Francesco Pizzi hanno iniziato le attività con le valutazioni psico-fisiche, divise in due sessioni, realizzate grazie al prezioso supporto di Formula Medicine. La giornata iniziale si concluderà nel tardo pomeriggio, all’interno dei box, con un primissimo approccio con il Prototipo Wolf GB08. Un assaggio della posizione di guida propedeutico alle sessioni di prove, vere e proprie, che si svolgeranno domani in pista. Come sempre il lavoro della Scuola Federale è costantemente coordinato dal direttore Raffaele Giammaria, affiancato dal Supervisore Gian Carlo Minardi e dagli istruttori Niki Cadei, Eddie Cheever, Gabriele Lancieri, Renato Leporelli, Edoardo Liberati, Christian Pescatori ed Enrico Toccacelo. Lo staff della Scuola è affiancato dalla Ferrari Driver Academy con il direttore Laurent Mekies e l’ingegnere Marco Matassa, oltre allo staff di Formula Medicine diretto dal dottor Riccardo Ceccarelli. “Oggi stiamo portando avanti tutte le attività di valutazione – spiega Raffaele Giammaria - tramite il nostro partner Formula Medicine. Per noi tutto questo è molto importante per riuscire a tracciare un profilo dei ragazzi a 360°. Tramite questi test infatti riusciremo ad ottenere un valore sulle caratteristiche mentali e fisiche che andrà sommato a quelle tecniche di ciascun pilota. Per loro è divertente, anche se la fase più stimolante rimane sempre quella in pista sulle vetture. Per noi è fondamentale: in questo modo, al termine del Supercorso, avremo un profilo dettagliato anche per quanto riguarda l’approccio mentale e la gestione dello stress nei momenti di massimo sforzo e concentrazione. Aspetto che per un pilota è determinante almeno quanto la tecnica.”

 

Addetto stampa ACI Sport | Redazione centrale

Daniele De Bonis

Monza Eni Circuit è partner dell’area MotoLive a EICMA

 

L’Autodromo di Monza presente con un Dome per la vendita dei biglietti scontati del Monza Rally Show

 

 

Il Monza Eni Circuit sarà presente a EICMA come partner di MotoLive, il contenitore racing della 77° edizione dell’Esposizione Internazionale Ciclo e Motociclo, in programma dal 5 al 10 novembre nei padiglioni di Fiera Milano a Rho.

Il Tempio della Velocità accoglierà i visitatori di EICMA all’interno di un Dome, una moderna cupola geodetica trasparente posizionata nell’area MotoLive. All’esterno dello stand troverà spazio una torre di 13 metri di altezza dove verrà esposto il visual ufficiale del Monza Rally Show 2019.

Nel Dome sarà infatti possibile acquistare i biglietti dell’evento rallistico ad un prezzo ridotto rispetto alle tariffe praticate ai cancelli del circuito durante il weekend di gara, dal 6 all’8 dicembre. Il biglietto di venerdì sarà in vendita a 10 euro, sabato o domenica a 20 euro per ciascun giorno (invece di 30 euro) e l’abbonamento per tre giorni a 30 euro (anziché 42 euro). Solo per l’occasione, inoltre, ogni 30 euro spesi in biglietti, verrà regalata una originale t-shirt Monza Rally Show (fino ad esaurimento scorte).

A pochi passi dal Dome dell’Autodromo, il pubblico potrà assistere gratuitamente a competizioni e lasciarsi entusiasmare da show, musica e spettacoli di intrattenimento. Nell’area MotoLive, di cui il Monza Eni Circuit è partner, sarà infatti possibile vedere in azione i piloti delle più prestigiose discipline off-road e assistere a show di freestyle motocross e trial acrobatico, oltre alle finali degli Internazionali d’Italia di Supercross e alle gare di QuadMX, Flat Track e WMX.

Il pubblico potrà accedere a EICMA nei seguenti giorni: giovedì 7 novembre dalle 9.30 alle 18.30; venerdì 8 novembre dalle 9.30 alle 22 (con ingresso gratuito per il pubblico femminile); sabato 9 e domenica 10 novembre dalle 9.30 alle 18.30. Martedì 5 e mercoledì 6 novembre l’ingresso è riservato ad operatori e stampa. Maggiori informazioni sul sito www.eicma.it (d.c.)

 

L'Ufficio Stampa

IL PLOTONE DEL TEAM DRIVER PUNTA DRITTO SUL TROFEO DELLE INDUSTRIE.

 

 

Tra le gare più importanti della stagione karting c’è sicuramente il Trofeo delle Industrie, storica manifestazione di respiro internazionale che si svolge, come ogni anno, questo week end sul tracciato lombardo di Lonato (BS). Data l’importanza dell’evento il Team Driver di Devid De Luchi, fresco dell’ennesimo successo ottenuto nella prova di apertura della WSK Open Cup dello scorso week end, decide di schierare un vero e proprio “plotone” di 25 piloti divisi in 4 categorie. Nella 60 Mini, oltre al vincitore della Open Cup Tsolov scenderanno in pista Blum, Luna Fluxa, Lucas Fluxa, Fardin, Federenko, Maman, Kastelic, Kawpeng e Molnar. 10 piloti molto agguerriti in grado di lottare per le posizioni di vertice di una delle categorie più spettacolari e combattute. Nella OKJ il team veneto schiera invece Bergstrom, Cenedese, Badoer, Bohra, Stenshorne, Zach e il debuttante nella categoria Pujatti. In X30 Senior la scelta è invece ricaduta su Pollastri, Russo, Matraki, Volpato, Bertonelli, Levorato e Ingolfo con il sempre veloce De Marco impegnato, invece, nella KZ2.

Un altro week end, dunque, di super impegni attende il team di De Luchi che ripone grandi aspettative nella sfida di Lonato.

Devid De Luchi: Il Trofeo delle Industrie è una grande classica del karting e ovviamente teniamo a fare bene. Abbiamo moltissimi piloti presenti in pista e abbiamo le carte in regola per puntare al podio in ogni categoria. Il meteo si preannuncia molto incerto e variabile e dovremo fare del nostro meglio in ogni condizione climatica.”

Il programma dell’evento è iniziato ieri con la disputa delle prime prove libere e proseguirà nella giornata odierna con ulteriori prove libere, le prove di qualifica e le prime manche di sfida. Nella giornata di domani Domenica 03 Novembre sarà la volta delle manche di sfida finali e delle Finalissime. Per chi volesse seguire l’intero evento in LIVE Timing & Streaming sarà sufficiente collegarsi con il sito ufficiale del circuito www.southgardakarting.it.

 

L'Ufficio Stampa