Al 54° Trofeo Luigi Fagioli l'esordio della Golf GTI TCR
Al 54° Trofeo Luigi Fagioli l'esordio della Golf GTI TCR
La Drace splende nel week-end di Popoli
La Drace splende nel week-end di Popoli
The Doctor svetta sulle Svolte
The Doctor svetta sulle Svolte
OTTIMO WEEKEND PER MASSIMILIANO AMICARELLA ALLA 57° EDIZIONE DELLA CRONOSCALATA SVOLTE DI POPOLI.
OTTIMO WEEKEND PER MASSIMILIANO AMICARELLA ALLA 57° EDIZIONE DELLA CRONOSCALATA SVOLTE DI POPOLI.
Merli allo start a S. Ursanne in Svizzera
Merli allo start a S. Ursanne in Svizzera
La Scuderia Vesuvio brilla a Popoli con Loffredo e l'Osella
La Scuderia Vesuvio brilla a Popoli con Loffredo e l'Osella
Vittoria di classe per il catanese del team VueffeCorse alla 57esima edizione della cronoscalata delle Svolte di Popoli.
Vittoria di classe per il catanese del team VueffeCorse alla 57esima edizione della cronoscalata delle Svolte di Popoli.
Cronoscalata Svolte di Popoli: la Porto Cervo Racing con Ennio Donato (Ford Escort Cosworth) conquista la vittoria di classe e il podio di gruppo
Cronoscalata Svolte di Popoli: la Porto Cervo Racing con Ennio Donato (Ford Escort Cosworth) conquista la vittoria di classe e il podio di gruppo
Giovanni Loffredo e Re D'Italia Art al top alla 57a Svolte di Popoli
Giovanni Loffredo e Re D'Italia Art al top alla 57a Svolte di Popoli
Denny Zardo vince la 57 Svolte di Popoli con il nuovo miglior tempo aggregato
Denny Zardo vince la 57 Svolte di Popoli con il nuovo miglior tempo aggregato
Alza il sipario la 47^ Cronoscalata della Castellana, iscrizioni al via   Adesioni fino a lunedì 2 per la classica orvietana, che nel weekend dell'8 settembre sarà tappa cruciale per i pretendenti al Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud e all
Alza il sipario la 47^ Cronoscalata della Castellana, iscrizioni al via Adesioni fino a lunedì 2 per la classica orvietana, che nel weekend dell'8 settembre sarà tappa cruciale per i pretendenti al Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud e all
Ok il tracciato è giusto al 54° Trofeo Luigi Fagioli
Ok il tracciato è giusto al 54° Trofeo Luigi Fagioli
AC Racing per un test alla Svolte di Popoli
AC Racing per un test alla Svolte di Popoli
ll team VueffeCorse ed il suo driver Giovanni Grasso saranno di nuovo impegnati nel prossimo weekend.
ll team VueffeCorse ed il suo driver Giovanni Grasso saranno di nuovo impegnati nel prossimo weekend.
CS MOTORSPORT AL VIA DELLE SVOLTE DI POPOLI 2019
CS MOTORSPORT AL VIA DELLE SVOLTE DI POPOLI 2019
La Scuderia Vesuvio illumina Svolte di Popoli
La Scuderia Vesuvio illumina Svolte di Popoli
PRESENTAZIONE E PROGRAMMA DELLA 57^ “SVOLTE DI POPOLI”
PRESENTAZIONE E PROGRAMMA DELLA 57^ “SVOLTE DI POPOLI”
MASSIMILIANO AMICARELLA AL VIA DELLA 57° EDIZIONE DELLA CRONOSCALATA SVOLTE DI POPOLI.
MASSIMILIANO AMICARELLA AL VIA DELLA 57° EDIZIONE DELLA CRONOSCALATA SVOLTE DI POPOLI.
CHIUSE LE ISCRIZIONI ALLA 57^ CRONOSCALATA “SVOLTE DI POPOLI”
CHIUSE LE ISCRIZIONI ALLA 57^ CRONOSCALATA “SVOLTE DI POPOLI”
La 58^ Alghero Scala Piccada decisiva per il TIVM
La 58^ Alghero Scala Piccada decisiva per il TIVM
Un altro podio di classe e gruppo nel TIVM per la Porto Cervo Racing con il pilota Ennio Donato (Ford Escort Cosworth).
Un altro podio di classe e gruppo nel TIVM per la Porto Cervo Racing con il pilota Ennio Donato (Ford Escort Cosworth).
Loffredo scende momentaneamente dalla Mini dell'AC Racing dei Fratelli Abate  dove tornerà a Gubbio più agguerrito che mai e si presenta a Popoli su Osella
Loffredo scende momentaneamente dalla Mini dell'AC Racing dei Fratelli Abate dove tornerà a Gubbio più agguerrito che mai e si presenta a Popoli su Osella
Vittoria di Christian a Osnabrück in Germania
Vittoria di Christian a Osnabrück in Germania
PODIO PER L’X CAR MOTORSPORT ALLA RIETI TERMINILLO
PODIO PER L’X CAR MOTORSPORT ALLA RIETI TERMINILLO
Svelate le novità del 54° Trofeo Luigi Fagioli, Biasion tra i guest
Svelate le novità del 54° Trofeo Luigi Fagioli, Biasion tra i guest
Christian ospite d’onore a Osnabrück in Germania  (DOMENICA 4 AGOSTO 2019)
Christian ospite d’onore a Osnabrück in Germania (DOMENICA 4 AGOSTO 2019)
Conclusa ottimamente per il team VueffeCorse la 54esima Coppa Carotti nel contesto della prestigiosa Rieti Terminillo.
Conclusa ottimamente per il team VueffeCorse la 54esima Coppa Carotti nel contesto della prestigiosa Rieti Terminillo.
The Doctor a podio in una Rieti – Terminillo in versione corta
The Doctor a podio in una Rieti – Terminillo in versione corta
Giovedì a Perugia la presentazione del 54° Trofeo Luigi Fagioli
Giovedì a Perugia la presentazione del 54° Trofeo Luigi Fagioli
Gli imprevisti esaltano AC Racing sul Terminillo
Gli imprevisti esaltano AC Racing sul Terminillo
Sul Terminillo acuto Nappi e la Vesuvio festeggia
Sul Terminillo acuto Nappi e la Vesuvio festeggia
Francesco Michea Carini con la Wolf Thunder motorizzata Aprilia griffata Scuderia BestLap vince la propria classe ed è secondo tra le 1000 motori moto alla 56^ Rieti-Terminillo
Francesco Michea Carini con la Wolf Thunder motorizzata Aprilia griffata Scuderia BestLap vince la propria classe ed è secondo tra le 1000 motori moto alla 56^ Rieti-Terminillo
Simone Faggioli vittorioso in Polonia
Simone Faggioli vittorioso in Polonia
Giovanni Loffredo serve la
Giovanni Loffredo serve la "settima" alla 56^ Rieti-Terminillo
SCS MOTORSPORT TRA ALTI E BASSI NEL CIVM 2019
SCS MOTORSPORT TRA ALTI E BASSI NEL CIVM 2019
Bilancio positivo per Massimo Sansone alla 56a Rieti Terminillo
Bilancio positivo per Massimo Sansone alla 56a Rieti Terminillo
Anche a Rieti pioggia e nebbia, Lombardi vince la E2SC 1000!
Anche a Rieti pioggia e nebbia, Lombardi vince la E2SC 1000!
Christian 2° a Limanowa in Polonia
Christian 2° a Limanowa in Polonia
Successo di Stefano Peroni alla Bologna - Raticosa
Successo di Stefano Peroni alla Bologna - Raticosa
Magliona alza la Coppa Carotti alla Rieti - Terminillo
Magliona alza la Coppa Carotti alla Rieti - Terminillo
Alessio Ciuffreda

Alessio Ciuffreda

SCOGNAMIGLIO SI RIPETE NELLA IAME EURO SERIES.

Lunedì, 27 Maggio 2019 20:01 Published in Altre Notizie

SCOGNAMIGLIO SI RIPETE NELLA IAME EURO SERIES.

Dopo il doppio podio nella prima prova dell’Italiano ACI Karting, il pilota del Team Gamoto-Tony Kart Manuel
Scognamiglio sembra averci preso gusto e gradire oltremodo la pista di Castelletto di Branduzzo (PV). Il
driver campano ha infatti chiuso al secondo posto assoluto un week end da assoluto protagonista nella
seconda tappa della IAME Euro Series. Secondo in qualifica e quasi costantemente nella TOP 3 in tutte le
manche, Scognamiglio cercava di mettere pressione al veloce Macintyre dovendo però accontentarsi di un
ottimo secondo posto assoluto che fa indubbiamente morale in vista della seconda tappa del tricolore
karting in programma fra due settimane sul tracciato di Siena. Per il compagno di team Marenghi il week end
è stato quasi del tutto soddisfacente: dopo aver fatto siglare il terzo tempo in prova e aver sempre ottenuto
ottimi piazzamenti nelle manche e in Pre Finale, il driver del team siciliano doveva invece accontentarsi del
16° posto in Finale a causa di un contatto nelle battute iniziali di gara che lo facevano scivolare a centro
gruppo. Un week end dunque che ancora una volta ha dimostrato la bontà dei piloti del Team Gamoto-Tony
Kart che ora si prepara al meglio per la prossima tappa dei primi di Giugno dell’Italiano ACI Karting in
programma a Siena.

PUJATTI SI FA LARGO NELLA IAME EURO SERIES.

Lunedì, 27 Maggio 2019 19:41 Published in Altre Notizie

 

PUJATTI SI FA LARGO NELLA IAME EURO SERIES.

Sulla pista di Castelletto di Branduzzo (PV) che lo ha visto debuttare nell’Italiano ACI Karting poche settimane fa, Nicholas Pujatti ha affrontato la nuova sfida della IAME Euro Series giunta al suo secondo round. Nella combattutissima categoria X30 Junior il pilota friulano ha iniziato molto bene il week end andando a siglare l’11° tempo assoluto su ben 50 piloti, dimostrando di gradire molto il tecnico tracciato lombardo. Nelle successive tra manche di sfida il pilota di Pordenone doveva fare invece i conti con un ritiro per incidente e una penalità che gli costavano l’accesso diretto alla Pre Finale. Nel repechage però il pilota del Team Driver metteva subito le cose a posto vincendo la manche con abilità e preparandosi al meglio per le sfide nella Pre Finale e nella Finale. Nella prima delle due Pujatti, partito 29°, riusciva a recuperare alcune posizioni andando a concludere la penultima gara del week end 20°. Partito ovviamente dalla decima fila in Finale, il pilota del Team Driver rimontava lottando duramente con gli avversari sino a sfiorare la TOP 10 (12°). Tenendo conto del numero e del livello degli avversari presenti in pista è indubbio che questa prima uscita continentale nella serie IAME sia da considerare molto positiva.

Nicholas Pujatti: ”E’ stato un bel week end con molti scontri in pista con piloti di alto livello. Soprattutto gli inglesi sono stati davvero molto ostici. Mi è servita molto questa esperienza e ora voglio subito metterla a frutto già il prossimo week end, sempre qua a Castelletto, nella gara della IAME Series Italy. Grazie come sempre al mio super meccanico Piero, al team in generale e ai miei sponsor.”

Il prossimo impegno agonistico per Pujatti sarà dunque già questo fine settimana, sempre sul tracciato pavese di Castelletto di Branduzzo (PV), in occasione del quarto round della serie tricolore IAME.

Per maggior info visitate il sito nicholaspujatti.com

Giorgio Roda all’attacco della 6 Ore di Spa-Francorchamps dalla prima fila

L’equipaggio comasco con Giorgio e Gianluca Roda e Matteo Cairoli al penultimo atto della
“superstagione” del Mondiale Endurance con la Porsche 911 RSR di Dempsey Proton

Racing centra la prima fila.

Como - 3 Maggio 2019. Scatterà alle 13.30 di sabato 4 maggio l’ultima 6 ore della “Superseason” del FIA WEC. Il penultimo atto del Mondiale Endurance, prima della 24 Ore di Le Mans che metterà il punto esclamativo sul 2019. All’università dell’automobilismo di Spa-Francorchamps, il pilota comasco, sulla Porsche 911 RSR di Dempsey Proton Racing, in equipaggio con papà Gianluca e Matteo Cairoli, andrà in cerca di conferme dopo le buone sensazioni delle prove libere e delle qualifiche che hanno consegnato la prima fila della classe LMGTE Am.

Dopo un giovedì particolarmente difficile, con condizioni meteo al limite sulla pista belga,nella terza sessione di prove libere, l’equipaggio di Dempsey Proton Racing ha fatto segnare il miglior tempo grazie a Matteo Cairoli che deteneva ancora il record sul giro, fatto registrare lo scorso anno nel primo round della “Superseason” del WEC. Weekend in salita per Giorgio Roda, alle prese con uno stato influenzale, che però non ha influito particolarmente sulle prestazioni in pista. In qualifica la pole position è sfumata per appena un decimo a Matteo Cairoli e Gianluca Roda, preceduti dalla Aston Martin di TF Sport. La partenza dalla prima fila nella 6 ore belga, però, è stata garantita da un’altra prestazionemostruosa del giovane pilota Porsche che ha fermato i cronometri in 2’14’’246.

“Nonostante qualche linea di febbre e il raffreddore che non mi abbandona, sono carico per questo penultimo appuntamento. – ha commentato Giorgio Roda – Tornare a correre con mio papà e Matteo è sempre un grandissimo piacere e un gran divertimento. Siamo pienamente soddisfatti per la qualifica che ci consente di guardare alla gara con piena fiducia. Dopo una stagione tutt’altro che semplice speriamo di raccogliere i frutti in queste ultime due prove. Sarebbe il coronamento di un sogno. Domani dovremo fare una gara all’attacco, non vogliamo accontentarci. Speriamo che le mie condizioni migliorino un po’ per essere al meglio al fianco dei miei super compagni di squadra. Come sempre l’elogio più grande va a mio papà che, gara dopo gara, dimostra di essere uno tra i migliori piloti e un grande esempio per noi giovani. Spero di fare una grande gara anche per lui”. L’incognita per la 6 Ore di Spa-Francorchamps è la neve, prevista domani sul circuito delle Ardenne. Un’incognita del tutto inattesa nel mese di maggio.

 

L'Ufficio Stampa

 

Motori in moto alla “XXXV Coppa Val D’Anapo Sortino

Venerdì, 03 Maggio 2019 18:26 Published in Salite

Motori in moto alla “XXXV Coppa Val D’Anapo Sortino

 

Alle 9.30 di sabato 4 maggio scatteranno le ricognizioni del 3° round di Trofeo Italiano Velocità Montagna, 2° di Tricolore “Bicilindriche” e 1° Campionato Siciliano. Parlato “occasione importante in cui la città crede”

Siracusa, 3 maggio 2019. Accende i motori la 35^ Coppa Val d’Anapo Sortino, sabato 4 maggio alle 9.30 partirà la prima delle due salite di ricognizione del tracciato per i concorrenti che dopo le verifiche saranno ammessi al via. Due passaggi sui 5.750 metri del guidato ed impegnativo tracciato che uniscono le rive del fiume Anapo e Sortino, che serviranno ai piloti per decidere le migliori regolazioni da adottare sulle auto in vista delle due salite di gara che dalle 9 di domenica 5 maggio, decideranno la classifica della competizione meticolosamente organizzata dallo staff dell’Automobile Club Siracusa.

L’evento sportivo è particolarmente radicato sul territorio dell’intera provincia di Siracusa, ma in particolare è sentito a Sortino, città completamente coinvolta e sede del quartier generale, del paddock e sede delle verifiche. -“Sortino continua ad essere al fianco di una competizione di cui la città condivide valori, obiettivi ed ambizioni - ha dichiarato il primo Cittadino Vincenzo Parlato - l’edizione 2019 vede tre validità importanti tra cui un tricolore. La gara è un’occasione importante in cui la città crede. Un’opportunità per scoprire le bellezze del nostro territorio che vanno oltre quelle maggiormente note del sito UNESCO di Pantalica e dell’affascinante fiume Anapo. Sortino è arte cultura, architettura e tradizione, tanti aspetti da scoprire in occasione di una competizione dalla lunga storia che guarda avanti”-.

-“Un impegno che con le verifiche inizia a concretizzarsi - spiega Sergio Imbrò Presidente Commissione Sportiva AC Siracusa - il nostro sodalizio lavora da mesi al fianco dell’ASD Promotor Sport per preparare il week end di gara. Ospitare tre titolazioni su un tracciato molto apprezzato  per la sua spettacolarità ma anche per la selettività è certamente un motivo di orgoglio e una responsabilità nel cercare di rendere il più piacevole possibile la permanenza a Sortino dei tanti piloti, delle squadre, ma anche del numeroso pubblico, quest’ano addirittura atteso in numeri più alti. Sono tanti i nomi candidati al ruolo di protagonista ed a caccia di punti per le tre validità”-.

Tra i protagonisti alcuni pareri della vigilia: Luca Caruso (Osella PA 2000 Honda): “Un tracciato che non permette imperfezioni, il compromesso assetto/erogazione motore è fondamentale, occorre avere una vettura molto precisa poichè la sede non è molto larga. Ho corso qui 2 anni fa con la Radicale e sarà la prima volta con la PA 2000”-.

Franco Caruso: “Ho un ottimo feeling con la Radical, una vettura molto agile. Lo scorso anno sono salito sul podio, non correvo qui da quasi 30 anni. Il tracciato è esaltante ed è una bella gara”-.

Antonino (Ninni) Rotolo: “Sarà un esordio assoluto sulla nuova Osella PA 21 con motore Suzuki. Il tracciato lo conosco, ma in prova sarà tutto da capire su una biposto da scoprire. Si preannuncia un week end molto intenso”-.

Adriano Scammacca: “Per la prima volta sull’Osella PA 21, un esordio piuttosto impegnativo su un tracciato come quello di Sortino. Ma proprio il tracciato impegnativo sarà motivo per cercare di capire in fretta la nuova auto curata dal Team Catapano”-.

La gara assegnerà il”Trofeo La Pera” istituito in collaborazione con la Scuderia Catania Corse, oltre al “Memorial Pippo Laganà”.

Rif. Rosario Giordano

Marco Benanti 

LA STAGIONE 2019 DELLA SCUDERIA 5 SPEED INIZIA ALLA CAMUCINA-CORTONA,

PRIMA TAPPA DEL CIVSA.

 

Al via della gara toscana, che inaugura il Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, ci sarà il

team manager Claudio Bisceglia, al volante di una Fiat Ritmo 105 TC.

San Sepolcro (Ar) : Prenderà il via dalla 33° edizione della Camucina-Cortona, la stagione 2019 della scuderia 5 Speed: una stagione che vedrà come protagonista il team manager Claudio Bisceglia, che

disputeràtutto il Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche ( CIVSA) a bordodi una Fiat Ritmo 105 TC nella classe J1-N1600 del 4^ raggruppamento, vettura preparata totalmente da Sasa Motorsport. La

prima garadel campionato, quasi di casa per il pilota di Sansepolcro, servirà soprattutto per prendere confidenza con la nuova vettura, con un occhio anche alla performance cronometrica, visto il feeling con

il tracciato aretino. Il programma di gara prevede per Sabato 6 Aprile le prove ufficiali alle 14,30, mentre Domenica 7 Aprile la prima manche di gara è prevista alle ore 10,30, mentre la

seconda manche alle 12,30.

 

L'Ufficio Stampa

 

 

Al 26° Rally Adriatico iscrizioni aperte da oggi.

Tanta attesa per il Trofeo Terra Rally Storici.

In programma per il  3 e 4 maggio, di nuovo con sede a Cingoli (Macerata), sarà la prima prova del “tricolore” rally terra ma avrà soprattutto gli occhi puntati sulla terza stagionale del neonato Campionato Italiano su terra dedicato alle vetture storiche.

Percorso ispirato alla tradizione con 11 prove speciali per le vetture “moderne” ed 8 per la storiche..

03 aprile 2019

Da oggi, sino al 24 aprile sono aperte le iscrizioni per il 26° RALLY ADRIATICO/1° RALLY STORICO DEL MEDIO ADRIATICO.

Una delle gare italiane su terra più conosciute ed apprezzate, organizzata da  PRS Group entra dunque nella fase “calda”; sarà la prima prova delle cinque in calendario del Campionato Italiano Rally Terra, al quale si aggiunge la piacevole novità della validità del neonato Trofeo Terra Rally Storici, del quale sarà il terzo atto sui cinque messi a calendario. 

 

Dunque, il 3 e 4 maggio Cingoli (Macerata), da anni l’icona dei rallies sterrati italiani, vera e propria “capitale” nazionale della specialità, si ripropone sulla scena con una doppia sfida, che sicuramente darà valore aggiunto ad entrambi i campionati. Le strade bianche marchigiane, infatti sono da sempre lo scenario ideale per i rallies ed anche in questa occasione non mancheranno di tradire le attese.

 

Particolare interesse c’è intorno alla gara “historic”, che sicuramente vedrà al via diversi “nomi” ed anche vetture che hanno percorso le strade bianche marchigiane negli anni ottanta/novanta, scrivendo importanti pagine di storia sportiva.

Se l’interesse per la gara storica è forte, non da meno sarà l’atteso avvio delle sfide tricolori tra le “moderne”, dove anche in questo caso sono attesi “nomi” altisonanti, capaci di catalizzare l’attenzione di appassionati ed addetti ai lavori.

La partenza della gara sarà alla sera di venerdì 3 maggio alle 19,00 e la sfida si svolgerà tutta l’indomani, sabato 4, con arrivo dalle ore 19,30, quindi con una giornata decisamente lunga e pesante sia per gli uomini che per i mezzi, come nella più vera tradizione delle corse su strada.

La lunghezza totale del percorso, per la gara “moderna”,sarà di 320 chilometri, cui 95 di 11 prove speciali, mentre le vetture storiche avranno un percorso ridotto, 100 chilometri totali in meno, con 8 prove speciali (66 Km. cronometrati).

La logistica prevede come consuetudine il Parco Assistenza a Jesi dove, il venerdì 2 maggio alla mattina, si svolgeranno anche le operazioni di verifica sportiva e tecnica. Lo Shakedown, il test con le vetture da gara, sarà sempre venerdì, nel pomeriggio, la Direzione Gara sarà ubicata alla Fortezza “il Cassero” di Cingoli, la sala stampa invece in municipio.

Massimo riserbo sul percorso, per motivi di sicurezza, per evitare ricognizioni abusive e rendere le sfide sulle “piesse” con la massima trasparenza ed ovviamente per non recare disturbo alla popolazione residente. Certamente sarà un percorso di alto livello qualitativo, caratterizzato dal fondo compatto e veloce proprio degli sterrati marchigiani, ed anche ispirato alla tradizione, apportandovi alcune modifiche.

 PROGRAMMA DI GARA PROVVISORIO

Mercoledì 3 Aprile               

Apertura iscrizioni

Mercoledì 24 Aprile             

Chiusura iscrizioni

Giovedì 2 Maggio                

Distribuzione Road-Book ore 08,00/10,00

Giovedì 2 Maggio                

08,30/12,30 - 14,00/18,30 Ricognizioni autorizzate (3 passaggi totali)

Venerdì 3 Maggio                

08,30/12,00    Verifiche Sportive presso Jesi 1 - Parco Assistenza

09,00/12,30    Verifiche Tecniche presso Jesi 1 - Parco Assistenza

12,15               Briefing con il Direttore di Gara presso Jesi 1 – Parco Assistenza

13,30/17,00    Shakedown

19,01               Cerimonia di Partenza – Cingoli, P.zza Vittorio Emanuele II

19,10               Ingresso Riordino Notturno – Cingoli, Viale Valentini

 

Sabato 4 Maggio                 

08,01               Uscita Riordino Notturno

Effettuazione di 11 prove speciali

19,30               Arrivo – Cingoli, P.zza Vittorio Emanuele II

 

FOTO ALLEGATA: IL VENETO ROMAGNA, PROTAGONISTA DELLE PRIME BATTUTE DI STAGIONE TRA LE "STORICHE" (Foto A. Lazzerini)

#Rally #Marche  #Cingoli  #CIRallyTerra  #CIRT #TrofeoTerraRallyStorici  #RallyAdriatico

PRS GROUP Srl

Via del Lavoro n. 372

Zona Artigianale Ponte Rosso 47835 SALUDECIO – RN

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ufficio Stampa 

Alessandro Bugelli

Mgt Comunicazioni

LEONESSA CORSE BILANCIO POSITIVO AL RALLY 1000 MIGLIA

Mercoledì, 03 Aprile 2019 12:02 Published in Rally

LEONESSA CORSE BILANCIO POSITIVO AL RALLY 1000 MIGLIA

Tutte al traguardo le tre Peugeot 208 di Saresera, Rossi e Tosini.

Brescia – Il 43° Rally 1000 Miglia è stato duro e selettivo ma nonostante ciò ha visto al traguardo tutte e tre le vetture schierate dalla Leonessa Corse.

Gianluca Saresera e Maurizio Barone, per la prima volta insieme in abitacolo, hanno portato la Peugeot 208 R2B in 4° posizione di classe, risultato che letto in chiave CIWrc vale come una medaglia d’argento dato che solo uno dei tre avversari che li precedono proseguirà il cammino tricolore asfaltato: con la vettura millesei della Vieffecorse il driver bresciano è incappato in una scelta di gomme troppo dura che lo ha penalizzato permettendo così la fuga agli avversari di categoria che puntavano al podio. Buona però, la risalita nelle ultime tre prove fino al quarto posto conclusivo.

 



 

Molto bene pure Alessandro Rossi (10° di R2): il pilota della Peugeot 208 by Gilauto, che mancava ormai dal 2013, ha ben saputo interpretare auto e strade seppur con un navigatore nuovo, l’amico Alessandro Guerra: la troppa “ruggine” causata dalla assenza in campo gara lo ha un po’ penalizzato ma “con altre tre prove avrei fatto ancora meglio” ha commentato al traguardo un sorridente Rossi.

 

 

Ha faticato a prendere il giusto ritmo invece il pilota bresciano Guido Tosini (12° di R2) che insieme a Corrado Scalfi ha pagato dazio per via di gomme che faticavano ad andare in temperatura: sulla 208 della Vieffecorse i due “leoncini” hanno portato a casa un 12° posto di categoria: ora, con alle spalle il Benacus ed il 1000 Miglia, dovranno decidere se proseguire sulle strade della Coppa Rally Zona1 o su quelle del CIWrc.

 Ufficio Stampa

Luca Del Vitto

 

SECONDA STAGIONE NELLA CATEGORIA “PRO” DEL MINI CHALLENGE PER
GABRIELE GIORGI: “SPERO DI METTERE A FRUTTO L’ESPERIENZA

ACQUISITA LO SCORSO ANNO”

Seconda stagione fra i “Pro” del Mini Challenge per Gabriele Giorgi, il vincitore della categoria “Lite” nel 2017. Anche lui conferma il numero di gara, il 33, con labdifferenza che quest’anno la sua Mini John Cooper Works ha una livrea inconfondibile nella  sua bellezza.

I veli alla vettura sono stati tolti sabato 30 marzo scorso a Firenze, nel salone di Autoeur Brandini, che anche nel 2019 assiste Giorgi assieme a Pro.motorsport di Rubano (Padova) e ovviamente alla scuderia Speed Motor di cui fa
parte. Nel 2018, all’esordio nella “Pro”, il 37enne pilota di Campi Bisenzio ha pagato il noviziato anche in termini di sfortuna e a livello di risultati è riuscito a conquistare soltanto due terzi posti, uno dei quali sul circuito di casa, al Mugello. Ma non è stata di certo una stagione inutile: “Sicuramente – sottolinea Giorgi – è stata l’occasione giusta per farsi le ossa e per ripresentarsi al via con un maggiore bagaglio di esperienza.

Lo scorso anno è successo un po’ di tutto (a Misano ero per esempio in testa, quando ho avuto un problema a una gomma e sono finito fuori pista), anche se più di una volta con i tempi sono stato a fianco dei migliori. Diciamo quindi che ho seminato tanto, ragion per cui mi aspetto ora di raccogliere al volante di un’auto che, a seguito degli opportuni aggiustamenti operati, è in grado di fornire prestazioni più elevate.

Speriamo quindi di partire con il piede giusto, nonostante il nutrito lotto di concorrenti”. Anche per Gabriele Giorgi, come per Alessio Alcidi, esordio nel fine settimana all’Autodromo Nazionale di Monza con le due gare in programma domenica 7 aprile alle 9.20 e alle 17.40.


3 aprile 2019

Ufficio stampa
Claudio Roselli

Scuderia Speed Motor A.S.D. Lic. Scuderia 
Via L. Da Vinci 06024 Gubbio (PG) Lic: P. Giuridica

www.scuderiaspeedmotor.it

R-XTEAM FA IL PIENO DI SUCCESSI AL 43° RALLY 1000 MIGLIA

Martedì, 02 Aprile 2019 15:03 Published in Rally

R-XTEAM FA IL PIENO DI SUCCESSI AL 43° RALLY 1000 MIGLIA

Grandi exploit per i portacolori della squadra valsabbina: Montini vince la S1600, Carminati e Mazzoleni sono ai primi due posti della folta R2 e Rosina vince la  A5.

 

 

 

Casto (BS) – Il Rally 1000 Miglia è andato oltre le più rosee aspettative per R-XTeam di Casto che ora necessita nuovi spazi per ampliare la bacheca degli allori.

Sono griffate dalla scuderia valsabbina le classi più toste a partire dalla S1600 per arrivare alla R2 passando dalla A5.

Tra le “tuttoavanti” l’ex tricolore delle storiche Nicholas Montini ha dettato legge a bordo della Renault Clio S1600 del team Balbosca primeggiando grazie ad una condotta veloce ed attenta su molti avversari anch’essi indiziati per il successo: insieme al valtellinese Romano Belfiore, Montini ha sfoggiato tutta la sua classe vincendo per 11” sul primo dei rivali dopo una lotta serrata.

 

Che dire allora della vittoria di Roberto Carminati? Su ben 26 partenti di R2B, 21 dei quali arrivati, “Cocco” Carminati e Bruno Gelmini (Peugeot 208 R2B Autotecnica2) hanno sbaragliato la concorrenza per oltre un minuto distanziando con merito non solo tutti i driver locali ma anche tutti quelli giunti a Salò con obiettivi di campionato, il CIWrc per il quale valeva la corsa bresciana. La sua condotta perfetta non ha lasciato scampo ai rivali: nessuna sbavatura, nessun segno di cedimento negli oltre novanta chilometri percorsi; un successo davvero formidabile maturato grazie alle vittorie in tutte le speciali eccezion fatta per la prima Ps spettacolo e l’ultima andata al compagno di squadra Mazzoleni.

 

Proprio Emiliano Mazzoleni, come Carminati su una 208 della stessa R-XTeam, ha colpito nel segno: dopo dieci anni di assenza ha messo in fila tempi sempre più interessanti all’interno di una classe battagliatissima: senza velleità dichiarate alla vigilia, il driver bresciano si è cimentato in quella che –per dirla con le sue parole – è una delle prestazioni più belle mai realizzate se non la più bella in assoluto.

 

Meno patemi per gli avversari li ha avuti Giuliano Rosina che per il suo compleanno si è regalato la partecipazione al 1000 con la Peugeot 106 di proprietà; una condotta veloce ma senza eccessivi rischi gli ha consentito di portare al traguardo di Salò la vettura in 57° posizione e 1° di classe A5.

Sfortunati ritiri per Dall’Era-Brovelli (PA Racing) e Comini-Alicervi (Balbosca); entrambi su Skoda Fabia sono stati fermati a causa di un guasto – il primo- e di un incidente il secondo.

 

 

Addetto stampa Luca Del Vitto: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PROSEGUE LA CRESCITA DEI PILOTI GAMOTO NELL’APERTURA DELLA WSK EURO SERIES.

Il tracciato di Sarno ha visto questo week end, ancora una volta, protagonisti i piloti del Team Gamoto-Tony Kart i quali hanno dimostrato grande velocità pur mancando della necessaria malizia per conquistare i risultati, ad oggi, pienamente nel loro potenziale. Bondarev, Tarnvanichkul, Marenghi e Scognamiglio sono stati i quattro driver prescelti per la prima prova della neonata WSK Euro Series che ha aperto il suo mini calendario di quattro prove sul velocissimo tracciato campano di Sarno. La nota positiva è stata sicuramente la continua crescita dei piloti meno esperti e la confermata velocità di quelli più esperti. La crescita di Bondarev e Tarnvanichkul continua infatti a pieno ritmo ed entrambi sono stati capaci di qualificarsi comodamente per la Finale di categoria 60 Mini (71 iscritti) chiudendo rispettivamente 15° il primo e 26° (con penalità) il secondo. Per Marenghi e Scognamiglio la prova di Sarno ha invece confermato l’indubbia velocità di entrambi ma anche la necessità di riuscire a gestire meglio le fasi calde delle varie sfide per poter meglio concretizzare il proprio ottimo potenziale velocistico. Il primo ha dovuto infatti salutare a compagnia già in Pre Finale a causa di un incidente, dopo essere stato spesso con i primi nelle heats mentre per il campano è arrivata alla fine una TOP 10 in Finale (10°) che, pur non rispecchiando a pieno il suo valore, lo lascia comunque soddisfatto.

Il Team Gamoto Tony Kart tornerà in pista nuovamente il prossimo week end, sul tracciato di Lonato, per disputare un grande classico del karting internazionale: il Trofeo Margutti.

 Ufficio stampa 

Prs Media