Merli 2° a S. Ursanne in Svizzera
Merli 2° a S. Ursanne in Svizzera
Al 54° Trofeo Luigi Fagioli l'esordio della Golf GTI TCR
Al 54° Trofeo Luigi Fagioli l'esordio della Golf GTI TCR
La Drace splende nel week-end di Popoli
La Drace splende nel week-end di Popoli
The Doctor svetta sulle Svolte
The Doctor svetta sulle Svolte
OTTIMO WEEKEND PER MASSIMILIANO AMICARELLA ALLA 57° EDIZIONE DELLA CRONOSCALATA SVOLTE DI POPOLI.
OTTIMO WEEKEND PER MASSIMILIANO AMICARELLA ALLA 57° EDIZIONE DELLA CRONOSCALATA SVOLTE DI POPOLI.
Merli allo start a S. Ursanne in Svizzera
Merli allo start a S. Ursanne in Svizzera
La Scuderia Vesuvio brilla a Popoli con Loffredo e l'Osella
La Scuderia Vesuvio brilla a Popoli con Loffredo e l'Osella
Vittoria di classe per il catanese del team VueffeCorse alla 57esima edizione della cronoscalata delle Svolte di Popoli.
Vittoria di classe per il catanese del team VueffeCorse alla 57esima edizione della cronoscalata delle Svolte di Popoli.
Cronoscalata Svolte di Popoli: la Porto Cervo Racing con Ennio Donato (Ford Escort Cosworth) conquista la vittoria di classe e il podio di gruppo
Cronoscalata Svolte di Popoli: la Porto Cervo Racing con Ennio Donato (Ford Escort Cosworth) conquista la vittoria di classe e il podio di gruppo
Giovanni Loffredo e Re D'Italia Art al top alla 57a Svolte di Popoli
Giovanni Loffredo e Re D'Italia Art al top alla 57a Svolte di Popoli
Denny Zardo vince la 57 Svolte di Popoli con il nuovo miglior tempo aggregato
Denny Zardo vince la 57 Svolte di Popoli con il nuovo miglior tempo aggregato
Alza il sipario la 47^ Cronoscalata della Castellana, iscrizioni al via   Adesioni fino a lunedì 2 per la classica orvietana, che nel weekend dell'8 settembre sarà tappa cruciale per i pretendenti al Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud e all
Alza il sipario la 47^ Cronoscalata della Castellana, iscrizioni al via Adesioni fino a lunedì 2 per la classica orvietana, che nel weekend dell'8 settembre sarà tappa cruciale per i pretendenti al Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud e all
Ok il tracciato è giusto al 54° Trofeo Luigi Fagioli
Ok il tracciato è giusto al 54° Trofeo Luigi Fagioli
AC Racing per un test alla Svolte di Popoli
AC Racing per un test alla Svolte di Popoli
ll team VueffeCorse ed il suo driver Giovanni Grasso saranno di nuovo impegnati nel prossimo weekend.
ll team VueffeCorse ed il suo driver Giovanni Grasso saranno di nuovo impegnati nel prossimo weekend.
CS MOTORSPORT AL VIA DELLE SVOLTE DI POPOLI 2019
CS MOTORSPORT AL VIA DELLE SVOLTE DI POPOLI 2019
La Scuderia Vesuvio illumina Svolte di Popoli
La Scuderia Vesuvio illumina Svolte di Popoli
PRESENTAZIONE E PROGRAMMA DELLA 57^ “SVOLTE DI POPOLI”
PRESENTAZIONE E PROGRAMMA DELLA 57^ “SVOLTE DI POPOLI”
MASSIMILIANO AMICARELLA AL VIA DELLA 57° EDIZIONE DELLA CRONOSCALATA SVOLTE DI POPOLI.
MASSIMILIANO AMICARELLA AL VIA DELLA 57° EDIZIONE DELLA CRONOSCALATA SVOLTE DI POPOLI.
CHIUSE LE ISCRIZIONI ALLA 57^ CRONOSCALATA “SVOLTE DI POPOLI”
CHIUSE LE ISCRIZIONI ALLA 57^ CRONOSCALATA “SVOLTE DI POPOLI”
La 58^ Alghero Scala Piccada decisiva per il TIVM
La 58^ Alghero Scala Piccada decisiva per il TIVM
Un altro podio di classe e gruppo nel TIVM per la Porto Cervo Racing con il pilota Ennio Donato (Ford Escort Cosworth).
Un altro podio di classe e gruppo nel TIVM per la Porto Cervo Racing con il pilota Ennio Donato (Ford Escort Cosworth).
Loffredo scende momentaneamente dalla Mini dell'AC Racing dei Fratelli Abate  dove tornerà a Gubbio più agguerrito che mai e si presenta a Popoli su Osella
Loffredo scende momentaneamente dalla Mini dell'AC Racing dei Fratelli Abate dove tornerà a Gubbio più agguerrito che mai e si presenta a Popoli su Osella
Vittoria di Christian a Osnabrück in Germania
Vittoria di Christian a Osnabrück in Germania
PODIO PER L’X CAR MOTORSPORT ALLA RIETI TERMINILLO
PODIO PER L’X CAR MOTORSPORT ALLA RIETI TERMINILLO
Svelate le novità del 54° Trofeo Luigi Fagioli, Biasion tra i guest
Svelate le novità del 54° Trofeo Luigi Fagioli, Biasion tra i guest
Christian ospite d’onore a Osnabrück in Germania  (DOMENICA 4 AGOSTO 2019)
Christian ospite d’onore a Osnabrück in Germania (DOMENICA 4 AGOSTO 2019)
Conclusa ottimamente per il team VueffeCorse la 54esima Coppa Carotti nel contesto della prestigiosa Rieti Terminillo.
Conclusa ottimamente per il team VueffeCorse la 54esima Coppa Carotti nel contesto della prestigiosa Rieti Terminillo.
The Doctor a podio in una Rieti – Terminillo in versione corta
The Doctor a podio in una Rieti – Terminillo in versione corta
Giovedì a Perugia la presentazione del 54° Trofeo Luigi Fagioli
Giovedì a Perugia la presentazione del 54° Trofeo Luigi Fagioli
Gli imprevisti esaltano AC Racing sul Terminillo
Gli imprevisti esaltano AC Racing sul Terminillo
Sul Terminillo acuto Nappi e la Vesuvio festeggia
Sul Terminillo acuto Nappi e la Vesuvio festeggia
Francesco Michea Carini con la Wolf Thunder motorizzata Aprilia griffata Scuderia BestLap vince la propria classe ed è secondo tra le 1000 motori moto alla 56^ Rieti-Terminillo
Francesco Michea Carini con la Wolf Thunder motorizzata Aprilia griffata Scuderia BestLap vince la propria classe ed è secondo tra le 1000 motori moto alla 56^ Rieti-Terminillo
Simone Faggioli vittorioso in Polonia
Simone Faggioli vittorioso in Polonia
Giovanni Loffredo serve la
Giovanni Loffredo serve la "settima" alla 56^ Rieti-Terminillo
SCS MOTORSPORT TRA ALTI E BASSI NEL CIVM 2019
SCS MOTORSPORT TRA ALTI E BASSI NEL CIVM 2019
Bilancio positivo per Massimo Sansone alla 56a Rieti Terminillo
Bilancio positivo per Massimo Sansone alla 56a Rieti Terminillo
Anche a Rieti pioggia e nebbia, Lombardi vince la E2SC 1000!
Anche a Rieti pioggia e nebbia, Lombardi vince la E2SC 1000!
Christian 2° a Limanowa in Polonia
Christian 2° a Limanowa in Polonia
Successo di Stefano Peroni alla Bologna - Raticosa
Successo di Stefano Peroni alla Bologna - Raticosa
Rosa Guerra

Rosa Guerra

CHIUSE LE ISCRIZIONI ALLA 57^ CRONOSCALATA “SVOLTE DI POPOLI”

 

 

Saranno in totale 167 le vetture ai nastri di partenza della 57^ Cronoscalata “Svolte di Popoli”, in programma il 9-10-11 Agosto e valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord/Sud (113 piloti iscritti) che anche quest’anno sarà abbinato alla parata delle suggestive auto storiche stradali (54 partecipanti) dell’associazione “Rombi del Passato Autostoriche”. Soddisfazione per l’incremento delle iscrizioni rispetto alla precedente edizione della storica manifestazione motoristica popolese che si svilupperà lungo i 7,5 Km con partenza da Popoli (PE) e arrivo nelle vicinanze del bivio per San Bendetto in Perillis (AQ).

Per quanto concerne il TIVM, tra i piloti di maggior blasone si segnalano il veneto Denny Zardo (Norma Zytech), i campani Piero Nappi (Osella PA30), Angelo Marino (Lola Zytech 3000) e Giovanni Loffredo (Osella CN 2000) oltre all’umbro Michele Fattorini (Osella FA30), al marchigiano Marco Sbrollini (Lancia Delta Evo), al sardo Sergio Farris (Osella PA2000), al trentino Giancarlo Graziosi (Osella PA21), al siciliano Luigi Fazzino (Osella 2000) e all’abruzzese Stefano Di Fulvio (Osella PA30). In tutto 4 le donne in gara: insieme alle aquilane Maria Giulia De Ciantis (Mini Cooper RS) e Martina Crocenzi (Peugeot 106 RS 1.400) ci saranno anche la marchigiana Caterina Gabrielli (Citroen Saxo) e la pugliese Anna Fumo (Peugeot 308). Nutrita la pattuglia di piloti abruzzesi, tra cui Lucio e Simone Petrocco (rispettivamente su Subaru Impresa WRC e Ford Fiesta R2) oltre ai popolesi Claudio Pio (Lotus Exige), Vincenzo Ottaviani (Saxo WTS Gruppo N 1.600), Mattia Fasciano (Citroen Saxo Gruppo A 1.600) Antonio Di Loreto (Renault Clio), Leo Rizio (Peugeot 205), Alessandro Di Lisio (Peugeot 106 RS 1.400) e il decano Sabatino Giannantonio (Alfa Romeo GT Storica 1.600) alla sua ultima cronoscalata per raggiunti limiti di età. Riguardo le auto storiche invece saranno diverse le bicilidriche Fiat 500 e Fiat 126 che sfileranno insieme alla Fiat X1/9 di Gennaro Ventriglia “Il vecchio anomalo”, alle NSU della famiglia Di Fazio e alla Formula storica di Mario Sala.

Entra così nel vivo una settimana calda non solo a livello climatico ma anche per l’intenso lavoro con l’allestimento del percorso e tutta l’organizzazione dell’evento a cura dell’Asd Svolte di Popoli e dell’associazione “Quelli delle Svolte” oltre che di ACI, ACI Sport, Comune di Popoli e di San Benedetto in Perillis, Provincia di Pescara e L’Aquila, Regione Abruzzo. Oggi a Pescara presso la Sala “Figlia di Iorio” della Provincia alle ore 16:00 si terrà la presentazione ufficiale della manifestazione mentre nel pomeriggio di Venerdì 9 Agosto andranno in scena le verifiche sportive e tecniche nel centro storico di Popoli. Sabato 10 Agosto sarà la volta delle prove ufficiali prima del gran finale con la gara e le successive premiazioni di Domenica 11 Agosto.

 

 

A.S.D. SVOLTE DI POPOLI

UFFICIO STAMPA

Oltre 100 iscritti al l 16° Rally del Tirreno e 3° Tirreno Historic Rally
 
Adesioni a tre cifre alla gara organizzata da Top Competition che il 10 e 11 agosto sarà 4^ prova di Coppa Italia 8^ Zona a coefficiente 1,5,
Trofeo Rally Sicilia a coeff. 2,5, Trofeo Rally di Zona e  Campionato Siciliano. Presenti cinque vincitori della gara e tanti giovani
 
 
 
 
Torregrotta (ME), 6 agosto 2018.
Superata quota 100 iscritti al 16° Rally del Tirreno e 3° Tirreno Historic Rally il 10 e 11 agosto accenderà i motori alle porte di Messina.
Le iscrizioni si si sono chiuse ed ora cresce l’attesa per la gara organizzata da Top Competition con validità di Coppa Rally di 8^ Zona con coefficiente 1,5,  con validità per il Trofeo Rally Sicilia con coefficiente 2,5, 2° round di Trofeo Rally di 4^ Zona Sud per le autostoriche e 4° round di Campionato Siciliano. 
Oltre che dai grandi numeri, l’agonismo è garantito per i tanti pretendenti alle varie validità della gara messinese ed anche dalla presenza di ben cinque piloti che hanno già iscritto il proprio nome nell’ambìto Albo D’Oro della competizione che ha riacceso i motori alle porte di Messina, un territorio ad altissima vocazione motoristica, dove i rally hanno avuto da sempre una posizione preminente e dove hanno trovato grande favore le competizioni in notturna, caratteristica che rende irrinunciabile il rally organizzato da Top Competition con la stretta collaborazione dell’intero comprensorio ed in particolare dei comuni di Saponara e Villafranca Tirrena.
 
 
Salvatore (Totò) Riolo e Gianfranco Rappa è l’equipaggio CST Sport che rilancia la sfida con la Skoda Fbia R5 sulle strade messinesi dopo l’esaltante vittoria del 2017, proprio il forte pilota di Cerda aveva vionto anche l’edizione 2008 quella volta sulla Abarth Grande Punto con Marin alle note.
Salvatore Armaeo sulla Peugeot 207 Super 2000 torna ad esser navigato dalla figlia Claudia ed il driver messinese della Sunbeam Motorsport si ripresenta come avversario di riferimento dopo il successo del 2013 quando a leggere le note ci fu il mai dimenticato Franco Chambeyront.
Nel 2011 la vittoria fu per lo straordinario equipaggio formato dai fratelli Giuseppe ed Andrea Nucita su Renault Clio R3, il talentuoso e forte equipaggio Phoenix, con Andrea protagonista e vanto italiano delle scene internazionali Giuseppe, dopo le sfide di vertice con i meritati podi del 2018, 2016 e 2015, si ripropone in una gara dall’indiscusso fascino al volante della Renault Clio R3 con al fianco il due volte Campione Italiano Maurizio Messina.
Il giovane santateresino Michele Coriglie, dopo aver dato prova dell’indiscusso talento con i successi del 2014 e 2015, rispettivamente su Renault Clio e su Peugeot 207, adesso si ripresenta al via su Peugeot 106 di gruppo A, vettura sulla quale il messinese sarà affiancato dal toscano Federico Grilli e che già lo scorso anno fu tra i migliori protagonisti della gara. Pilota vincente anche tra le autostoriche dove torna della partita il corleonese Antonio Di Lorenzo su Porsche 911 navigato da Franco Cardella, l’equipaggio che vinse l’edizione d’esordio del Tirreno Historic rally nel 2017.
Ma a puntare dritti al successo in gara ed ai punti delle serie nazionali e regionali sono in tanti ed in tutte le categorie. Nella classe regina Skoda Fabia R5 anche per il giovane palermitano Alessio Profeta il driver della Island Motorsport protagonista del Campionato Italiano navigato dal messinese Sergio Raccuia.
Da Gioiosa Marea Carmelo Franco Molica e da Messina Giovanni Celesti, come da Enna il giovanissimo Michele Beccaria, torna al Tirreno dalla Lombardia anche Gaspare Bertino, tutti sulle Renault Clio Super 1600.
Tra le Ranault Clio R3 svetta il nome del giovane peloritano Angelo Bruno, adesso con i colori Phoenix, ma anche quello di Antonino Armaleo. In classe R2 B a caccia di punti per la classifica regionale in rosa la palermitana Enza Allotta affiancata dalla professionale Loredana Ordile sulla Renault Twingo, su Peugeot 208 il pattese Alessandro Scalia navigato da Giovani Barbaro, reduce dalle esperienze mondiali, ma anche il sempre più cponvincente figlio d’arte Ernesto Riolo che ritrova accanto Giorgio Genovese sulla Peugeot 208.
Dopo tanti podi e sempre un ruolo da protagonista, torna alla gara messinese anche il santateresino Danilo Novelli, questa volta su Citroen Saxo di classe K10 affiancato dall’esperto navigatore di casa Alessandro Anastasi.
 
In classe A6 sarà una sfida tutta da vivere con altri accreditati equipaggi come i coniugi di Sant’Alessio Tino Leo e Giuliana Duro su Peugeot 106, mentre su Citroen Saxo il giovane nissenoSalvatore Lo Cascio sulla Citroen Saxo con cui ha vinto il Rally Cefalù Corse lo scorso febbraio, su stessa vettura il figlio d’arte Giuseppe Munafò, sfortunato nella passata edizione, poi su Peugeot 106 una altro tenace messinese come Giuseppe Arena.
 
Anche tra le storiche sono tanti i canditati alle luci della ribalta ad iniziare dal palermitano driver e preparatore di successo Domenico Guagliardo che tornerà a pilotare la Porsche 911 di notte affiancato da Franco  Granata, poi il giovane madonita di Collesano Pierluigi Fullone sulla BMW 2002 con cui è stato mattatore del 1° Raggruppamento delle ultime edizioni della Targa Florio, Giovanni Spìnnato su un’altra poderosa Porsche911 di 4° Raggruppamento come quella di Di Lorenzo, sempre da Palermo l’inossidabile Sergio Palmisano su BMW 2002 e il figlio d’arte “Bruce” su Peugeot 205 o Giuseppe Romano che riporterà sulle prove in notturna l’ammirata Lancia Beta Montecarlo di 3° Raggruppamento, mentre in 2° Raggruppamento svetta l’Opel Kadett dell’alcamese Francesco Ospedale.
 
 
Sabato 10 agosto si accenderanno i motori delle auto da competizione per lo shakedown, il test con le vetture da gara, prima della partenza un minuto dopo la mezzanotte dalla Piazza Matrice di Saponara, dove domenica mattina si conoscerà chi iscriverà il proprio nome nell’albo d’oro della gara alle 10.30.
Tutte le info ed i moduli disponibili su www.topcompetition.it  
 
L’Ufficio Stampa
 
Rif. Rosario Giordano

MAURO MIELE: CHE SODDISFAZIONE AL NESTE RALLY IN FINLANDIA!

Martedì, 06 Agosto 2019 11:56 Published in Rally

MAURO MIELE: CHE SODDISFAZIONE AL NESTE RALLY IN FINLANDIA!

 

 

Il pilota varesino aggiunge anche il prestigioso “Mille Laghi” al suo già importante palmares.

Sulla Skoda Fabia R5 conclude al 10° posto di classe e 25° assoluto.

 

 

 

Olgiate Olona (VA)

Dopo il Montecarlo ecco  il “Mille Laghi”; Mauro Miele è al settimo cielo per aver completato il suo secondo rally “mondiale” di stagione inanellando una doppietta niente male visto che il Neste Oil Rally Finland è insieme al Montecarlo la gara più celebre di tutto il pianeta.

A bordo della Skoda Fabia R5 curata dalla struttura di famiglia, la Dream One Racing, Mauro Miele e l’alessandrino Luca Beltrame hanno dovuto prendere dimsetichezza con i fondi sterrati che il pilota lombardo affrontava per la prima volta in carriera.

 

Ne è uscira una gara avvncente che, nonostante avesse il principale obiettivo nel divertimento, ha regalato anche tempi di interesse specie nell’ultima tornata di speciali proiettando così i due portacolori della sciuderia Giesse Promotion nella top ten di categoria.

Sono contento – ha detto Miele subito dopo l’arrivo - perché si trattava del mio esordio su terra ed ero alla Mecca del rallysmo; non avrebbe avuto senso osare di più nelle battute iniziali. Abbiamo disputato una gara in crescendo e solo una foratura ci ha rallentato parzialmente. In un rally così bucare o compiere divagazioni nei prati è normale; bene è uscirne indenni e noi ce l’abbiamo fatta! Ne faremo tesoro per la prossima volta che torneremo qui!”

 

 

Addetto stampa

Luca Del Vitto

La 58^ Alghero Scala Piccada decisiva per il TIVM

Lunedì, 05 Agosto 2019 19:50 Published in Salite
La 58^ Alghero Scala Piccada decisiva per il TIVM
 
La longeva gara sarda organizzata dall’Automobile Club Sassari anche nel 2019 è valida per il
 
Trofeo Italiano Velocità Montagna nord e sud e si disputerà dal 27 al 29 settembre.
 
 
 
 
 
 
Alghero (SS) 6 agosto 2018.
 La 58^ Alghero - Scala Piccada dal 27 al 29 settembre sarà round di Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud. La competizione organizzata dall’Automobile Club Sassari con il contributo della Regione Sardegna Assessorato allo Sport, della Fondazione Alghero ed il patrocinio del Comune di Alghero, ha avuto la conferma della doppia titolazione da parte della Federazione in seguito al successo crescente riscosso negli anni recenti, dopo che l’ente sassarese presieduto da Giulio Pes di San Vittorio ha rilanciato la gara con una organizzazione meticolosa ed articolata che coinvolge completamente il territorio algherese, per il quale la competizione costituisce un immaginario collettivo storico, come si è da più parti affermato.
 
La Alghero Scala Piccada è la più longeva tra le cronoscalate dell’Isola dei Quattro Mori, teatro da sempre di memorabili sfide e di entusiasmanti imprese, di cui ultima solo in ordine di tempo, il record realizzato con il tempo di 2’38”950 dal pilota di casa Omar Magliona, l’otto volte Campione Italiano che ha vinto l’edizione 2018 al volante della Norma M20 FC, precedendo l’altro sassarese Sergio Farris Jr. su Osella PA 2000 e lo svizzero Fabien Boububan anche lui su Norma.
 
Ma la competizione è anche un efficace e concreto volano promozionale per un territorio già famoso nel mondo, di cui la cronoscalata fa scoprire le prospettive più veraci e legate alla profonda cultura sarda, una terra vocata all’ospitalità ed all’accoglienza.
Il programma entrerà nella fase operativa con l’apertura delle iscrizioni, che dal 23 agosto rimarranno aperte fino a lunedì 23 settembre. Venerdì 27 settembre si svolgeranno le verifiche sportive e tecniche. Sabato 28 le due manche di ricognizione sui tradizionali 6,285 Km della SS 292. Domenica 29 le due gare dell’11° round di TIVM Nord e 15° di TUVM, che sarà la sesta gara con doppia validità per la sempre più ambita serie nazionale cadetta.
 
-“Gli sforzi di rilanciare la gara più longeva della nostra isola si sono concretizzati - spiega il Presidente AC Sassari Giulio Pes di San Vittorio - la conferma della doppia titolazione nazionale ne è la garanzia, la nuova collocazione strategica in calendario ne fa poi una tappa fondamentale per il Trofeo. L’efficacia promozionale che cerchiamo sempre ed in ogni modo di capitalizzare sempre più è esaltata dalla crescente fiducia che tutte le realtà partner, pubbliche e private, rinsaldano con l’organizzazione, che dal canto suo diventa sempre più articolata ed incline a tutte le esigenze che arrivano da più parti, con l’obiettivo sempre puntato su promozione dello sport nel rispetto delle regole”-.
 
Gli organizzatori hanno predisposto nuove e diverse convenzioni per i viaggi e per il soggiorno in Sardegna in occasione della gara, tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.scalapiccada.it .
 
 
 
L’Ufficio Stampa
 
Rif. Rosario Giordano 
Matteo Bellamoli 

Un altro podio di classe e gruppo nel TIVM per la Porto Cervo Racing con il pilota Ennio Donato (Ford Escort Cosworth).

Mercoledì 7 agosto l'inaugurazione della nuova sede del Team.

 

Il pilota Ennio Donato chiude al primo posto nella classe E1 Italia oltre 3000 e al terzo nel gruppo E1 Italia la “XXXIX Coppa Sila” valida

come prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud.

Per la Scuderia Porto Cervo Racing sarà un'altra settimana ricca di impegni: mercoledì 7 agosto, ad Arzachena,

verrà inaugurata la nuova sede dell'associazione e nel weekend il Team sarà in Abruzzo

con Ennio Donato allo start della “57ª Cronoscalata Svolte di Popoli” (Pescara).

 

 

 

 Porto Cervo, 5 agosto 2019

Vittoria di classe E1 Italia oltre 3000, terzo di gruppo E1 Italia e dodicesimo posto assoluto per Ennio Donato al volante della sua Ford Escort Cosworth nella “XXXIX Coppa Sila” valida come prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud.

“Nelle prove abbiamo avuto qualche problema meccanico, prontamente risolto sabato sera”, spiega il pilota di Catanzaro, “mentre domenica la gara è andata bene, siamo soddisfatti.

Ora ci prepariamo per la 'Svolte di Popoli' valida sempre per il Trofeo Italiano Velocità Montagna. Ringrazio lo sponsor Vecchio Amaro del Capo e la Scuderia Porto Cervo Racing”. 

Oltre all'appuntamento agonistico in Abruzzo con Ennio Donato, per il Team sarà una settimana ricca di impegni anche sotto il profilo organizzativo: mercoledì 7 agosto, alle 19.30, ad Arzachena, verrà inaugurata la nuova sede dell'associazione.

Il direttivo del Team e i soci ospiteranno gli amici e i simpatizzanti nell'accogliente locale in via San Pietro 33, sede che vuole essere un luogo dove incontrarsi, organizzare e curare nei minimi dettagli il “Rally Terra Sarda”, sempre con la stessa passione che, da vent'anni, guida la Porto Cervo Racing. In occasione dell'inaugurazione, sarà presentato il programma dell'ottava edizione della gara, in programma dal 4 al 6 ottobre, valida come prova di Coppa Rally di Zona Aci Sport e per il Sardegna Rally Cup.

Il “Rally Terra Sarda-Rally della Gallura” è inserito nel programma degli eventi organizzati dalla Porto Cervo Racing per i festeggiamenti dei primi vent'anni di attività del Team. Per tutte le informazioni relative alla Scuderia, potete visitare le pagine social e, prossimamente, il rinnovato sito del Team www.portocervoracing.it.

 

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa Scuderia Porto Cervo Racing

 
 
 
 
Loffredo scende momentaneamente dalla Mini dell'AC Racing dei Fratelli Abate
 
dove tornerà a Gubbio più agguerrito che mai e si presenta a Popoli su Osella
 
 
 
 
 
 
Loffredo scende momentaneamente dalla Mini dell'AC Racing dei Fratelli Abate dove tornerà a Gubbio più agguerrito che mai e si presenta a Popoli su Osella
 
Appuntamento fuori dal CIVM per il pilota della Red Italia Art Giovanni Loffredo, che per la 57^ Cronoscalata Svolte di Popoli si presenterà allo start con l'Osella PA21 del Team Catapano. Il poliziotto della stradale di Salerno, scende quindi momentaneamente dalla sua Mini Cooper diesel, curata dall'AC Racing, che in questa stagione tante gioie gli ha regalato e si concede una gara extra prima di Gubbio. La PA21 con cui sarà al via farà parte della schiera del Gruppo CN in classe 2000. La gara di Popoli che si svolgerà in Abruzzo nella provincia di Pescara, è valida per il TIVM Nord e Sud.
 
Tornare a Popoli per il pilota della Scuderia Vesuvio Loffredo è sempre una grande emozione. La prima volta al via delle Svolte di Popoli fu infatti nel 1984 e anche quest'anno Giovanni Loffredo sarà della "partita", pronto sia a giocarsi un buon risultato e sia ad onorare la manifestazione.
 
Giovanni Loffredo: "È sempre bello tornare a Popoli, una gara che mi ha dato tanto e che mi suscita particolari emozioni, ci ho corso tante volte e si può dire che praticamente ci sono cresciuto con questa gara perché ci ha corso anche papà e nel cassetto dei ricordi questa gara avrà sempre un posto privilegiato. Cercheremo di far bene anche in questa occasione, continuando sul buon trend che stiamo avendo nel CIVM." 
 
Foto: Rainieri
 
Ufficio Stampa Giovanni Loffredo
Stefano Canino
 
 
 
 
 

XRace Sport al successo a Salsomaggiore:

vittoria di forza per Antonio Rusce 

 

La X Rossa di nuovo nell’attico della classifica grazie ad una nuova performance

arrivata dal pilota reggiano, in gara test con le nuove gomme Michelin.

Soddisfazioni anche con Cappi-Scorcioni, finiti in nona posizione dopo un avvio sfortunato.

 

 

 

05 agosto 2019

 

Il mese di agosto, per X Race Sport, si è avviato con una vittoria, quella regalata da Antonio Rusce, stavolta affiancato da Roberto Mometti, che si è aggiudicato la seconda edizione del Rally di Salsomaggiore Terme, in provincia di Parma.

La gara termale, valida per la Coppa Rally di Zona 5 (Emilia Romagna, Marche e Repubblica di San Marino)  si è corsa nel fine settimana appena trascorso ed il pilota reggiano, al volante della Skoda Fabia R5 della HK Racing, ha saputo interpretarla al meglio, peraltro anche correndo per la prima volta con pneumatici Michelin, un test decisamente probante che ha dato i suoi frutti migliori, in vista del rush finale del Campionato Italiano Rally. Il pilota di Rubiera ha conquistato la sua quarta vittoria assoluta in carriera e la gara di Salsomaggiore non è stata comunque una “passeggiata”, ha dovuto infatti impegnarsi a fondo per staccare l’amico-rivale Roberto Vellani, che ha finito con meno di dieci secondi di ritardo.

“Volevamo testare una nuova marca di pneumatici in vista dei prossimi appuntamenti del CIR e abbiamo così vissuto una giornata di esperimenti. Siamo felici di questo risultato; si poteva certamente fare di più ma non aveva senso rischiare inutilmente” ha dichiarato il driver reggiano all’arrivo.

Al via a Salsomaggiore Terme c’era anche un’altra coppia “firmata” X Race Sport, Marco Cappi e Marco Scorcioni, con una Peugeot 208 T16 R5. I due erano alla ricerca della prima soddisfazione stagionale dopo il ritiro, con la stessa vettura, al recente “R.A.A.B.” e l’hanno trovata finendo la gara in nona posizione assoluta dopo un avvio decisamente in salita. L’aver adottato gomme inadatte nel primo giro di prove ed anche un testacoda li aveva fatti affondare in classifica, dopodichè è partita la scalata che li ha portati dentro la top ten con ampio merito.

Nella foto (free copyright Thomas Simonelli): Antonio Rusce in azione a Salsomaggiore

 

#Rally #XRaceSport  #motorsport  #CoppaRallydiZona5  #AntonioRusce  #SkodaFabiaR5

 

www.xracesport.com

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

UFFICIO STAMPA 

MGTCOMUNICAZIONE

ALESSANDRO BUGELLI

Movisport di nuovo sugli scudi: Andolfi in trionfo a Scorzè,

Gryazin protagonista in Finlandia sale sul podio del “WRC-2”

 Altre due significative performance da parte dei portacolori del sodalizio reggiano.

 

 

 

 

 

 

Reggio Emilia, 05 agosto 2019

 

Anche il primo fine settimana di agosto, per Movisport, ha prodotto soddisfazioni. Di quelle vibranti, con il successo assoluto di Fabio Andolfi e Simone Scattolin con la Skoda Fabia R5 al Rally di Scorzè, in provincia di Venezia, ma anche e soprattutto con il quarto posto ottenuto nel “WRC-2” del mondiale rally in Finlandia, da parte del russo Nikolay Gryazin, insieme a Yaroslav Fedorov, sulla Skoda Fabia R5 della SRT. Un risultato, estremamente importante, quest’ultimo, che ha permesso alla coppia di Movisport di salire dal quinto al terzo posto nella classifica provvisoria del Mondiale rally in categoria WRC-2.

La vittoria di Andolfi e Scattoni nella gara di Scorzè è stata decisamente la conferma delle attese della vigilia, con tutte le prove speciali a disposizioni vinte, ottimo comunque come test in vista dei prossimi appuntamenti iridati che la coppia di Aci Team Italia dovrà sostenere da qui alla fine della stagione.  

Al Neste Rally Finland, il celebre “1000 laghi”, il risultato ottenuto da Gryazin e Fedorov è stato di alto profilo sotto tutti gli aspetti, in quanto era il primo “assaggio” della coppia russa sui veloci sterrati finlandesi, caratterizzati da fondo sabbioso e da molti salti che mettono a dura prova sia la meccanica delle vetture che il ritmo ed il coraggio dei piloti. La trasferta finnica è stata anche un pieno riscatto dalle recenti delusioni sofferte a giungo al rally d’Italia, coinciso con un ritiro che li aveva allontanati dal podio iridato di categoria.

Tre, sempre nel week-end appena passato, gli equipaggi schierati al Rally di Salsomaggiore TermeMarco Ferrari-Franco Ciambellini, con una Ford Fiesta R5 hanno finito in ottava posizione assoluta, risultato di spessore in considerazione che erano alle prime esperienze con la vettura. Sara Micheletti-Romano Belfiore, su una Peugeot 208 R2, hanno chiuso ottavi di classe, Stefano Ferrarini- Cristian Baroni con la Renault Clio RS, sesti invece di N3.

 

Foto: Gryazin in azione

#rally #Movisport #Rallye Movisport  #Gryazin #GryazinFedorov  #SkodaFabiaR5  #WRC2 #SRT  #FabioAndolfi  #CIRT #CIRallyTerra #ACISPORT #ACI

 

UFFICIO STAMPA

MGTCOMUNICAZIONE

ALESSANDRO BUGELLI

Domani le verifiche tecniche dello slalom


Sul tracciato sfilerà anche una vettura elettrica

 

 

 

 

La settima edizione dello «Slalom Sette Tornanti» è alle porte. Domani pomeriggio l’ampio parcheggio davanti al ristorante Il Marinaio, a Trento, ospiterà le verifiche tecniche e sportive, mentre domenica si gareggerà.

La lista iscritti definitiva annovera 70 piloti, un numero in linea con quelli delle precedenti edizioni, che saliranno per quattro volte da Sardagna a Candriai, una per testare il tracciato e ritrovare i riferimenti, le altre tre per cercare il tempo migliore evitando le penalità che lo spostamento di un brillo comporta.

Da quando è stata fondata questa manifestazione è stata letteralmente dominata dal veronese Enrico Zandonà, che ad eccezione di un’edizione in cui ha incontrato problemi tecnici, ha sempre conquistato il successo. Questa volta, però, sarà difficile per lui ripetersi per la sesta volta, perché da qualche mese ha cambiato vettura, sostituendo l’affidabilissima Formula Reynard 883 con una nuova Fiat 500 ancora in pieno sviluppo.

In tanti scalpitano quindi per sostituirlo al vertice, da Alessandro Zanoni su Gloria C8 a Davide Piotti su Osella PA 8/9, da Daniele Ravaioli su un prototipo Vst, ai piloti delle quattro Radical iscritte, ovvero Thomas Pedrini, Giuseppe Caruso, Markus Gasser e Giacomo Gozzi. Senza dimenticare la Fiat 500 di Roman Gurschler.

Poi ci sono cinque vetture del gruppo E1 Italia, nove del gruppo S, 12 del gruppo A, 15 del gruppo N, cinque fra Rs e Rs Plus e sei storiche. Ci sarà da divertirsi, quindi, sia per chi gareggia sia per chi trascorrerà la giornata di domenica lungo la strada per godersi i passaggi.

 


Una novità assoluta di questa settima edizione è la presenza, naturalmente fuori gara, di una vettura elettrica sviluppata da un gruppo di studenti universitari della Facoltà di Ingegneria di Trento coordinati dal professor Paolo Bosetti, che nel 2016 hanno dato vita all’associazione sportiva E-Agle Trento Racing Team con l’intento di costruire prototipi destinati a partecipare alle competizioni create per questi scopi.

Chimera evoluzione, così si chiama la vettura che vedremo sfilare fra Sardagna e Candriai, nel 2018 ha preso parte ad una gara a Varano, che le valeva il titolo per la miglior HMI, e ad una seconda a Barcellona.

In attesa di sviluppare un nuovo modello, chiamato Fenice, che dovrà pesare meno di 200 chili, i ragazzi di Povo puntano ora a migliorare la propria esperienza sul percorso dello «Slalom Sette Tornanti», cercando poi di concentrare le energie sulla nuova monoposto, un passaggio che richiede il anche reperimento di nuovi fondi.

Chimera evoluzione monta una batteria da 6,5 Kwh e sviluppa una potenza massima di 160 Kw, con una velocità di punta di 130 chilometri orari; è lunga 2,70 metri e la sua struttura è costituita da un telaio tubolare con giunti realizzati con stampa in 3d.

 

 

 

Ufficio Stampa

Pegaso media

LA SUPERCOPPA WRC ITALIA ANDRÀ IN SCENA A COMO

Venerdì, 02 Agosto 2019 16:41 Published in Rally

LA SUPERCOPPA WRC ITALIA ANDRÀ IN SCENA A COMO

Si avvicina la prima edizione della competizione nazionale a gara unica riservata alle World Rally Car.

Si svolgerà a ottobre in occasione della finale nazionale ACI Sport Rally Cup Italia

 

 

 

Roma, 2 agosto 2019 -

La grande novità della stagione 2019 per il rallismo nazionale si prepara per andare in scena. Si tratta della Supercoppa WRC Italia, il neonato titolo nazionale istituito proprio quest’anno, riservato alle World Rally Car. La gara si svolgerà nel weekend del 26 e 27 ottobre prossimi a Como, contestualmente alla 38esima edizione del Trofeo ACI Como, in occasione della Finale Rally Cup Italia ACI Sport 2019.

A differenza della finale del CRZ, la Supercoppa WRC Italia rappresenta una competizione a gara unica, che non prevede una fase eliminatoria preparativa.

La partecipazione alla Supercoppa è libera. Infatti sarà aperta indistintamente a tutti gli equipaggi, purché a bordo di una vettura di categoria WRC, che vorranno ambire al nuovo titolo nazionale assegnato in base alla classifica di categoria.

Logicamente le vetture WRC non potranno però ambire alla ACI Sport Rally Cup Italia, finale nazionale della Coppa Rally di Zona, per la quale non è ammessa da regolamento la loro partecipazione.

La partenza delle vetture WRC è prevista in testa alla manifestazione della Finale Nazionale ACI Sport Rally Cup Italia, con una numerazione di gara distinta dagli altri iscritti al Rally, con classifica e premiazione finale a parte.

 

 

 

Addetto stampa 

Redazione centrale Daniele De Bonis 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

#SupercoppaWRC #CRZ #CoppaRallyZona #ACISport #ACI