La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
Assegnate le validità CIVM 2023
Assegnate le validità CIVM 2023
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Tandalò, perché no?
Tandalò, perché no?
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
ACI Salerno conquista le finalissime
ACI Salerno conquista le finalissime
16a Bologna-San Luca  Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16a Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
16^ Bologna-San Luca   Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16^ Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race   a Orvieto per la finalissima TIVM
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race a Orvieto per la finalissima TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Cassibba alla finale di Orvieto
Cassibba alla finale di Orvieto
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
MERLI IN GARA NELLA 19ª SUBIDA ARONA A TENERIFE (CANARIEA – SPAGNA)
MERLI IN GARA NELLA 19ª SUBIDA ARONA A TENERIFE (CANARIEA – SPAGNA)
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
La 49^ Cronoscalata della Castellana è sicurezza, agonismo e storia
La 49^ Cronoscalata della Castellana è sicurezza, agonismo e storia
SCOPEL VINCE IL TIVM IN ZONA NORD
SCOPEL VINCE IL TIVM IN ZONA NORD
MSC E-CIVM 2022 alle porte, 6 tappe da vivere full gas
MSC E-CIVM 2022 alle porte, 6 tappe da vivere full gas
Stagione da incorniciare per Manuel D'Antoni
Stagione da incorniciare per Manuel D'Antoni
Brilla Riolo anche nell’ultima del Tricolore Auto Storiche
Brilla Riolo anche nell’ultima del Tricolore Auto Storiche
Francesco Conticelli su Nova Proto vincitore della Monti Iblei 2022
Francesco Conticelli su Nova Proto vincitore della Monti Iblei 2022
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

LA FORMULA E OFFRE UN PUBBLICO TV GLOBALE DA RECORD PER LA SECONDA STAGIONE CONSECUTIVA

Il pubblico cumulativo dell'ABB FIA Formula E World Championship Stagione 8 è aumentato del 20% su base annua a 381 milioni mentre il pubblico in diretta è cresciuto fino a raggiungere il massimo storico di 216 milioni, con un aumento del 10% rispetto alla stagione 7
Le ore di visualizzazione totali sono aumentate del 58% anno su anno
La coerenza della programmazione e le gare altamente competitive supportate da un nuovo formato di qualificazione sono stati i fattori chiave per la crescita del pubblico a livelli record

 

LONDRA, REGNO UNITO. giov. 13 ottobre 2022 – L'ABB FIA Formula E World Championship ha ampliato il suo pubblico cumulativo per la stagione 8 oltre i livelli da record raggiunti la stagione precedente con una battaglia a quattro vie per il campionato, un nuovo format di qualificazione e un ritorno a correre in L'Asia contribuisce ai nuovi massimi.

Tra una serie di presentazioni trasmesse e miglioramenti sportivi introdotti per la stagione 8, un nuovo formato di qualificazione ha visto tutti i 22 piloti competere in due gruppi con i primi quattro di ciascuno che si sono sfidati in un torneo "Duelli" a eliminazione diretta. Una novità per il motorsport mondiale e un'innovazione popolare per i fan, il pubblico cumulativo per le qualifiche è aumentato del 49% rispetto al pubblico per il tradizionale formato del giro più veloce nella stagione 7.

Il più grande calendario di sempre dell'ABB FIA Formula E World Championship di 16 gare in 10 città del mondo includeva un ritorno in Asia con debutti di successo a Jakarta, in Indonesia, e un double-header a Seoul, in Corea del Sud, per chiudere la stagione 8. La gara di Jakarta a giugno è stata la prima gara di Formula E in Asia dal 2019 ed è stata la gara nazionale più seguita nella storia delle 100 gare del campionato con un pubblico cumulativo di 27,6 milioni in Indonesia.

Gli spettatori dal vivo hanno rappresentato per la prima volta la maggior parte del pubblico della Formula E nella stagione 7 e questa tendenza è continuata nella stagione 8 con un aumento del 10% del pubblico dal vivo su base annua a 216 milioni, parte di una crescita del 20% del pubblico cumulativo totale a 381 milioni.

La combinazione di una maggiore coerenza della programmazione e una migliore copertura di gare più competitive ha contribuito a un aumento significativo del coinvolgimento del pubblico. Le ore totali di visualizzazione delle gare della Stagione 8 sono aumentate del 58% rispetto alla Stagione 7 e il campionato ha registrato un aumento del 28% su base annua della durata media di visualizzazione per gara dal vivo.

 

 

Sui canali social e digitali della Formula E si sono registrati aumenti significativi nelle visualizzazioni dei video (+165% rispetto alla stagione 7) e negli impegni (+49%) quando è entrata in vigore una rinnovata strategia per i contenuti sui social media.

 

Jamie Reigle, amministratore delegato, Formula E, ha dichiarato:

“L'ABB FIA Formula E World Championship sta costruendo un'appassionata fanbase globale, affermandosi come uno sport live premium da non perdere. Milioni di fan in più si sono sintonizzati per guardare la scorsa stagione che mai grazie a una programmazione coerente, una migliore presentazione delle trasmissioni e innovazioni sportive come il nostro formato di qualificazione rivoluzionario che abbiamo messo in atto in stretta collaborazione con la FIA. Il campionato è andato al tappeto a Seoul con quattro piloti in lizza per il titolo e Stoffel Vandoorne che è emerso come Campione del Mondo.

"Ringraziamo la nostra rete globale di partner di trasmissione impegnati per il loro contributo alla realizzazione di una stagione 8 da record. Lavoreremo insieme per sfruttare il nostro slancio e rafforzare l'emergere della Formula E come sport mainstream per la prossima generazione".

La nuova vettura da corsa Gen3 è stata presentata all'inizio di quest'anno a Monaco come l'auto da corsa elettrica più veloce, più leggera, più potente ed efficiente mai costruita. Debutterà nell'ABB FIA Formula E World Championship il 14 gennaio 2023 a Città del Messico all'inizio della stagione 9.

Aperte le iscrizioni alla WSK Final Cup

Giovedì, 13 Ottobre 2022 19:49 Published in Kart

Aperte le iscrizioni alla WSK Final Cup

La WSK Final Cup 2022 si disputa in due prove: Sarno 6 novembre e Lonato 13 novembre.

 

 

Maglie (ITA), 12.10.2022 Sono aperte le iscrizioni alla WSK Final Cup, che quest’anno si disputa in due prove con le categorie MINI, OKJ, OK e KZ2. La prima prova è in programma al Circuito Internazionale Napoli di Sarno dal 3 al 6 novembre, la seconda prova la settimana seguente al Circuito South Garda Karting di Lonato dal 10 al 13 novembre 2022. Info: www.wskarting.it/index.asp WSK FINAL CUP 1°Rd – 06/11/2022 SARNO - MINI-OKJ-OK-KZ2 2°Rd – 13/11/2022 LONATO - MINI-OKJ-OK-KZ2 WSK

 

 

Promotion Ufficio Stampa

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dani Sordo e Thierry Neuville del WRC si uniscono al promettente Coppa America Arnaud Psarofaghis in vista del Rally de España

Atleti d'élite di due sport di altissimo livello si sono incontrati e hanno confrontato i loro mondi quando i piloti del Campionato del mondo di rally Dani Sordo e Thierry Neuville, che si preparavano a competere per Hyundai Motorsport nell'imminente Rally de España, hanno incontrato il timoniere Arnaud Psarofaghis, parte della Alinghi Red Il team Bull Racing si allena per sfidare la prossima Coppa America a Barcellona.

 

 

In vista della penultima tappa del calendario WRC, l'incontro dei piloti Daniel 'Dani' Sordo (ESP) e Thierry Neuville (BEL) con il velista Arnaud Psarofaghis (SUI) ha offerto agli atleti un'opportunità unica di scambiare esperienze e scoprire com'è per sfrecciare lungo le strade in un'auto da rally e volare attraverso le onde su una barca di Coppa America. Ognuno è arrivato non solo con una comprensione più profonda delle sfide sulla terraferma e sul mare, ma anche con un apprezzamento delle somiglianze tra i due sport intensi. Ecco tutto quello che devi sapere:

● Psarofaghis, 34 anni, è al timone della nave scuola BoatZero per Alinghi Red Bull Racing, che è stata la prima sfidante per la 37a Coppa America ad operare nella città ospitante di Barcellona, ​​dove il team ha sede a Port Vell. Da quando è entrato in Alinghi nel 2016, il velista svizzero ha anche contribuito al successo del team nel D35 Trophy, nella Extreme Sailing Series, nel GC32 World Championship e nel GC32 Racing Tour.

● Dopo aver guidato l'auto Hyundai i20 N Rally1, un motore turbo a quattro ruote motrici che può passare da 0 a 100 km/h in meno di quattro secondi, Psarofaghis ha descritto: "Ho avuto la grande esperienza di essere a bordo con Thierry Neuville. All'inizio l'abbiamo preso lentamente, poi lui ha spinto, spinto... quindi è stato davvero un grande momento. È brutale in un certo senso, ma la sua guida è davvero fluida, quindi è una specie di due sensazioni diverse allo stesso tempo. Questa esperienza è stata la cosa migliore che ho fatto finora nella mia vita”.

● Psarofaghis ha continuato: “La vela e l'auto da corsa sono due mondi diversi, ma hanno delle somiglianze: sono tecniche, devono essere fatte con sentimento. C'è anche un'ottima comunicazione tra i meccanici, tra gli ingegneri e anche con il progettista e il costruttore di barche. È il luogo in cui i nostri mondi si incontrano”.

● I due piloti del WRC Neuville, 34 anni, e Sordo, 39 anni, fanno parte della formazione Hyundai Motorsport da quando il team ha iniziato a partecipare al WRC nel 2014. Neuville ha ottenuto 17 vittorie nei rally e 46 podi finora e ha concluso cinque WRC stagioni sul podio assoluto, quattro delle quali al secondo posto. Sordo, che ha vinto il campionato spagnolo di rally all'inizio della sua carriera, è stato una forza forte sulla scena del WRC da quando si è fatto le ossa per la prima volta nel campionato nel 2003, conquistando due vittorie e 15 podi fino ad oggi. Sarà il favorito in casa tra i fan al Rally de España.

 

 

● Dopo aver volato lungo la costa di Barcellona su foil a bordo di BoatZero, un AC75 (monoscafo da 75 piedi) che consente al suo equipaggio tutto svizzero di acquisire una preziosa esperienza mentre la loro barca da regata viene completata, Neuville ha dichiarato: "Scoprire un'intera sessione di allenamento con il team era fantastico. Stare in mare con loro per ore è un'esperienza irripetibile e mi sento onorato. Oggi c'erano condizioni davvero difficili, ma abbiamo ottenuto molta velocità – ad un certo punto oltre i 35 nodi – e la sensazione quando la barca si sta alzando dal mare, è qualcosa di speciale”.

● Neuville ha aggiunto: “Penso che ci siano sicuramente punti di confronto tra un team WRC e un team come Alinghi Red Bull Racing. È l'estremo della tecnologia e ci sono molti ingegneri, meccanici, specialisti di sistemi e così via, e per di più, tutti nel team spingono al limite di ciò che è possibile. Penso che sia quello di cui hai bisogno se vuoi combattere ai massimi livelli”.

● Una nuova squadra in lotta per la prossima Coppa America, Alinghi Red Bull Racing è stata costituita nel 2021 quando la Red Bull ha unito le forze con Alinghi, il sindacato due volte vincitore dell'America's Cup, in una campagna per il trofeo più antico dello sport internazionale. La squadra naviga sotto la bandiera della Société Nautique de Genève e gareggerà come sfidante ufficiale quando la serie di selezione per la 37a Coppa America inizierà nella capitale catalana nel 2024.

● Nelle sue otto precedenti stagioni nel WRC, Hyundai Motorsport ha conquistato due volte il titolo Costruttori. La stagione WRC 2022 ha visto il passaggio alla tecnologia ibrida per la categoria Rally1 e il team ha ottenuto finora quattro vittorie (Sardegna, Finlandia, Belgio e Grecia) con la sua Hyundai i20 N Rally1, che dispone di 380 CV più 134 CV di potenza ibrida , per non parlare di circa 450 NM di coppia.

● Hyundai Motorsport arriva al Rally di Spagna in cerca di una tripletta, avendo vinto le ultime due edizioni con Neuville al volante e Sordo anche sul podio.

Sordo ha detto: “E' stato davvero bello essere sulla barca e imparare cosa fanno. L'America's Cup è molto importante per la Spagna ed è fantastico averla qui a Barcellona. Poiché Alinghi Red Bull Racing ha una base qui, spero che la gente li vedrà come una squadra di casa – di sicuro verrò a vedere. Nel frattempo, non vedo l'ora di questo rally. La Spagna è sempre speciale e l'anno prossimo non abbiamo un rally qui, quindi è doppio importante e doppio bello per me, e cercherò di vincere”.

Il Rally de España prenderà il via sulle colline della Costa Daurada, appena lungo la costa da Barcellona a Salou, in Spagna, il 20-23 ottobre.

CON L’APERTURA DELLE ISCRIZIONI LO SPECIAL RALLY CIRCUIT VEDOVATI CORSE: PRESENTA I MONTEPREMI PIRELLI

La segreteria della manifestazione è pronta ad accogliere le richieste di partecipazione che potranno arrivare a partire da venerdì 14 ottobre. La gara si disputerà all’interno della pista di Monza tra sabato 12 e domenica 13 novembre. Confermati i premi Pirelli per i migliori.

 

 

Monza (MB) – L’apertura delle iscrizioni dello Special Rally Circuit by Vedovati Corse sancisce che si è entrati ufficialmente nella fase “calda” della gara, quella che precede il fatidico weekend del 12 e 13 novembre in cui i concorrenti si daranno battaglia all’interno dell’autodromo di Monza, il Tempio della Velocità che quest’anno celebra i suoi primi cento anni. Venerdì 14 ottobre si apriranno infatti le iscrizioni della decima edizione della corsa – sommando le prime Ronde ai recenti Special Circuit- promossa dalla famiglia bergamasca Vedovati che ripropone il tradizionale appuntamento di fine anno aperto a tutti i bolidi del mondo dei rally, dalle Wrc Plus fino alle piccole N1 comprendendo anche le vetture storiche. Ci sarà tempo fino a mercoledì 2 novembre per iscriversi con l’obiettivo di gareggiare in uno dei contesti più suggestivi del motorsport e magari primeggiare nel proprio raggruppamento. Come se la voglia di adrenalina e competizione non bastasse, la Vedovati Corse ha istituito, in collaborazione con Pirelli, un interessante montepremi che permetterà di assegnare due pneumatici della casa milanese al primo U25 al via con una vettura 4x4, al primo U25 tra le Due Ruote Motrici, e al primo rispettivamente della Rally2, Rally4 e Rally5. La giornata di sabato sarà dedicata a ricognizioni, sessioni libere e shakedown mentre sarà domenica il clou della corsa con i cronometri che inizieranno a sancire i loro verdetti sulle quattro prove speciali in programma.

Albo d’oro- (contempla le edizioni di Special Rally Circuit e le prime di Vedovati Ronde) 2012: Uzzeni-Fappani (Subaru Impreza Wrc) 2013: Uzzeni-Fappani (Subaru Impreza Wrc) 2014: Puricelli-Falzone (Ford Fiesta Wrc) 2015: Pedersoli-Romano (Citroen C4 Wrc) 2016: Re-Bariani (Ford Focus Wrc) 2017: Brusa-Cerutti (Ford Fiesta Wrc) 2018: Miele-Cerutti (Citroen DS3 Wrc) 2019: Miele-Cerutti (Citroen DS3 Wrc) 2020: Non disputato 2021: Butti-Florean (VW Polo R5)

http://www.vedovaticorse.com/specialrallycircuit/

Tutto pronto per il 1° Slalom Monte di Malo

Giovedì, 13 Ottobre 2022 19:22 Published in Slalom

Tutto pronto per il 1° Slalom Monte di Malo

Chiuse le iscrizioni, la nuova manifestazione organizzata dal Rally Club Team sta per entrare nella fase decisiva con le verifiche di sabato prossimo e la gara a partire dalle 10 di domenica 16 ottobre

 

 

Monte di Malo (VI), 13 ottobre 2022 – Chiuse da poco le iscrizioni con un numero soddisfacente di adesioni, il 1° Slalom Monte di Malo si prepara all’atteso debutto che porterà per la prima volta nella provincia di Vicenza una gara automobilistica tra i birilli. Aperta alle auto moderne e storiche e con l’annessa gara di regolarità turistica, la manifestazione organizzata dal Rally Club Team in collaborazione e col patrocinio dell’Automobile Club Vicenza, sta per debuttare sul campo dopo la fase dedicata alle iscrizioni; il programma prevede infatti le operazioni delle verifiche con orario dalle 15 alle 17.30 di sabato 15, replicate anche dalle 7 alle 8.30 dell’indomani presso il Municipio in Piazza Don G. Montanaro a Monte di Malo. Alle ore 10 di domenica 16, la gara entrerà nel vivo con la manche di ricognizione del percorso e alle 11 sarà data la partenza della prima delle tre manches di gara. Il tracciato sul quale si sfideranno i piloti misura 2,990 chilometri e conta nove postazioni di birilli. Si sviluppa sulla Strada Comunale “Gecchelina” iniziando con una prima parte veloce a cui fa seguito una curva secca a destra per proseguire con una sequenza di curve a sinistra e destra di diverso raggio, alternate a quattro tornanti. Superato l’ultimo, il percorso cambia nuovamente proponendo un tratto veloce nel quale saranno posizionate le ultime cinque porte, prima del traguardo al quale seguirà la zona di decelerazione che porta al parco chiuso alle porte del paese. La strada interessata dalla gara, partendo da Via Gecchelina e fino alla SP47, sarà chiusa dalle 7 alle 11 e dalle 11.30 alle 19 secondo quanto previsto dall’ordinanza in vigore. Dopo la manche di ricognizione del percorso, partirà la prima delle tre di gara secondo il seguente ordine: Energie Alternative, Auto Storiche, Racing Start, Racing Start Plus, Gruppi N e A, Bicilindriche, Gruppo Speciale Slalom, E1 Italia, Prototipi Slalom, E2 Silhouette, VST Monoposto per finire con le E2 SS e E2 SC. A seguire le vetture della regolarità turistica che transiteranno nel percorso di gara suddiviso in quattro settori dalla lunghezza variabile e con tempi calcolati su una media inferiore ai 40 Km/h. Le vetture della regolarità saranno suddivise in due Raggruppamenti: il primo per quelle costruite fino al 1981 compreso e il secondo per quelle costruite dopo. All’interno dei Raggruppamenti, tre le classi previste: fino a 1100 centimetri cubici, fino a 1600 e oltre 1600.

 

 

immagine fornita da ACI Sport

Ufficio Stampa Slalom Monte di Malo

Sfida ai vertici della Michelin Historic Rally Cup al 37° Sanremo Rally Storico

La gara del Ponente Ligure vede al via nove piloti della Coppa della Casa di Clermont Ferrand, con sfide che riguardano tutti i raggruppamenti e in particolar modo il confronto ai vertici fra Luca Delle Coste e Massimo Giudicelli.

 

 

 

SANREMO (IM), 11 ottobre – C’è chi deve difendere il primato; chi invece vuole dare l’assalto ai vertici delle classifiche. È questa la sostanza della presenza dei nove partecipanti della Michelin Rally Cup al 37° Sanremo Rally Storico in programma venerdì 14 e sabato 15 ottobre sulle montuose strade del Ponente Ligure. Si preannuncia interessante il confronto per la classifica assoluta che vede contrapposti Luca Delle Coste #42, al cui fianco torna Franca Regis Milano con la Ritmo 75, e Massimo Giudicelli, che dividerà per la prima volta la Volkswagen Golf GTI #43 con Simone Marchi. Il lombardo della Ritmo gode di un vantaggio di venti punti in classifica generale, ma il toscano della Golf non è concorrente da cedere le armi prima di aver lottato fino all’ultimo metro dell’ultima prova speciale. I due avversari partiranno nella tappa di venerdì a un minuto uno dall’altro, potendo così marcarsi stretti nel corso della gara. Primo Raggruppamento, la grande occasione di Pollara. Sfortunatissimo allo scorso Rallye Elba Storico (si è ritirato nel finale di gara quando era al comando del proprio raggruppamento) Marcello Pollara, alla cui destra torna Pier Giorgio Daffara sulla BMW 2002 Ti #49 ha l’occasione di raggiungere in vetta alla classifica di Primo Raggruppamento gli assenti Fabrizio Pardi e Massimo Giuliani, per poi giocarsi il tutto per tutto nelle ultime due gare della stagione.

 

 

Secondo Raggruppamento, Corredig guarda all’Europa, Prima Mello alla Michelin Historic Rally Cup. Le vetture sono gemelle e quindi è facile prevedere un confronto ravvicinato per conquistare il massimo dei punti nelle graduatorie cui stanno puntando. Luca Prina Mello, con a fianco Simone Bottega, sulla BMW 2002 Ti #44 ha l’occasione per mettere una seria ipoteca sulla conquista del Secondo Raggruppamento della Coppa francese. Per ottenere questo risultato il biellese deve far meglio di Pietro Corredig che divide la BMW 2002 Ti #10 con la moglie Sonia Borghese, che ha come obiettivo intascare il titolo continentale di Raggruppamento, serie in cui è attualmente al comando. Insomma, entrambi hanno necessità di vincere, dando così vita a un confronto entusiasmante. Terza forza in categoria è la 128 Coupé #77 di Marco Vinicio Guerretti, in gara con Igino Diamanti al quaderno delle note, che cerca di riscattare una stagione poco fortunata (tre ritiri in quattro gare) con un risultato di prestigio. Prina Mello, inoltre, ha anche l’occasione di passare in testa alla Classe M3 della Michelin Historic Rally Cup, scavalcando l’assente Alessandro Mazzuccato che attualmente lo precede di 2 punti. Terzo Raggruppamento. Confronto Delle Coste-Giudicelli, ma non solo. Il Terzo Raggruppamento ripropone il faccia a faccia fra Luca Delle Coste e Massimo Giudicelli, che in questa classifica sono divisi da 22 punti, dovendo confrontarsi anche in Classe M2, dove il divario è ridotto a soli sei punti. Ma non sarà questo l’unico motivo di interesse a tenere gli occhi puntati su questo raggruppamento. Altro confronto molto interessante è quello che vede contrapposte le due 127 Sport di Valtero Gandolfo-Marco Torterolo #29 e quella di Giovanni Lorenzi-Francesco Magrini #30 che attualmente sono divisi da un solo punto nella Classe M1.

 

 

Conclude la serie dei partecipanti alla Michelin Historic Rally Cup la Porsche 911 SC #38 di Pierangelo Pellegrino, con Davide Peruzzi a dettare il ritmo, che ha la ghiotta occasione di prendere il comando della Classe M4. La 37esima edizione del Sanremo Rally Storico entra nel vivo giovedì 13 ottobre con le verifiche tecniche che si svolgeranno dalle 10.00 alle 17.00 in Piazzale Adolfo Rava di Sanremo che ospita il parco assistenza. Nel pomeriggio sulla strada di San Romolo si terrà lo shake down (15.00-18.00). Venerdì 14 ottobre è poi la volta della prima giornata di gara con la partenza da Corso Imperatrice, all’ombra del Casinò di Sanremo alle ore 8.30 e le prime sei prove speciali, prima di tornare a Sanremo alle 17.30 per il riposo notturno. La seconda tappa scatta alle ore 8.15 di sabato 15 ottobre per affrontare le altre cinque prove speciali prima di tornare in Corso Imperatrice a Sanremo alle ore 14.30 per festeggiare tutti i concorrenti che hanno concluso la gara. Il 37° Sanremo Rally Storico si sviluppa su 371,20 km suddivisi in 11 prove speciali per un totale di 142,93 km di tratti cronometrati.

 

 

Gli iscritti della Michelin Historic Rally Cup al 37 Rally Sanremo Storico Primo Raggruppamento 1. 49 Pollara Giuseppe Marcello BMW 2002 Ti Secondo Raggruppamento 1. 10 Corredig Pietro BMW 2002 Ti 2. 44 Prina Mello Luca BMW 2002 Ti 3. 77 Guerretti Marco Vinicio Fiat 128 Coupé Terzo Raggruppamento 1. 29 Gandolfo Valtero Fiat 127 Sport 2. 30 Lorenzi Giovanni Fiat 127 Sport 3. 38 Pellegrino Pierangelo Porsche 911 SC 4. 42 Delle Coste Luca Fiat Ritmo 75 5. 43 Giudicelli Giuseppe Massimo W Golf GTi Prossimo appuntamento della Michelin Historic Rally Cup il 37° Sanremo Rally Storico il 14-15 ottobre.

Gare valide Data Rally Località Vincitore MHRC 1 11-12 marzo 12° Rally delle Vallate Aretine Storico Arezzo AR Tiziano Nerobutto 2 29-30 aprile 10° Valsugana Historic Rally Borgo Valsugana TN Luca Delle Coste 3 27-28 maggio 17° Rally Storico Campagnolo Isola Vicentina VI Tiziano Nerobutto 4 17-18 giugno 11° Rally Lana Storico Biella BI Tiziano Nerobutto 5 22-23 luglio Rally Valli Cuneesi Storico Saluzzo CN Paolo Pastrone 6 26-27 agosto 2° Rally Grappolo Storico San Damiano AT Paolo Pastrone 7 22-24 settembre 34° Rally Elba Storico Capoliveri LI Marco Galullo 8 14-15 ottobre 37° Sanremo Rally Storico Sanremo IM 9 4-5 novembre 3° Monti Savonesi Storico Albenga SV 10 25-26 novembre La Grande Corsa Chieri TO

Per tutte le informazioni sulla Michelin Historic Rally Cup 2022 https://www.mcups.it/michelinhistoric-rally

QUINTARELLI SFIORA IL PODIO ASSOLUTO NEL TVT+

Giovedì, 13 Ottobre 2022 18:52 Published in Slalom

QUINTARELLI SFIORA IL PODIO ASSOLUTO NEL TVT+

Calato il sipario sulla serie interregionale dedicata agli slalom in casa Funny Team, pur non avendo centrato la doppietta con Zandonà, sono tanti i motivi per festeggiare.

 

 

Abano Terme (PD), 13 Ottobre 2022 – Il Trofeo Veneto Trentino + se ne va in soffitta portandosi dietro una lunga scia di risultati positivi per la scuderia Funny Team che, sebbene non sia riuscita nell'intento di difendere il titolo assoluto conquistato nella passata edizione, ha visto i propri portacolori brillanti protagonisti di una stagione entusiasmante tra le porte.

A gioire è stato l'intero collettivo con il sodalizio di Abano Terme che è riuscito a concludere secondo assoluto nella speciale classifica riservata alle scuderie, a meno undici dal primato.

Podio nella generale sfiorato da Franco Quintarelli, a sole tre lunghezze dal terzo ed a cinque dal secondo, alla fine dovutosi accontentare della quarta piazza con la sua Fiat 127.

Per il pilota di Negrar una stagione molto consistente che lo ha visto lottare, con il coltello tra i denti, anche per una classe S3 che, a conti fatti, lo ha visto salire sul gradino più alto del podio.

Chiude la top ten dell'assoluta un positivo Antonio Giantin, sua la decima casella, al volante di un'Opel Corsa GSI che gli ha anche consentito di firmare, in solitaria, la classe S5.

Vittoria di consolazione per Enrico Zandonà, primo a pari punti con Rainer in E2SS1150.

Per il pilota di Verona e la sua Wolf GB08 Thunder un piazzamento comunque positivo, nonostante una stagione che lo ha visto impegnato in una battaglia a mezzo servizio.

Primato senza rivali anche per Jacopo Grobberio e la sua Peugeot 106 Rallye di gruppo N, firmatario di una classe N1400 che non gli ha mai permesso di accendere una versa sfida.

“Anche se non siamo riusciti a vincere l'assoluta, ripetendo quanto fatto nel 2021 con Zandonà, siamo molto contenti” – racconta Flavio Zoccarato (presidente Funny Team) – “perchè abbiamo lottato per portare a casa il titolo tra le scuderie, chiudendo secondi con un distacco ridotto. Quintarelli è stato protagonista di un'annata notevole, raccogliendo molti successi e lottando fino all'ultimo per la sua categoria, vinta poi di due punti solamente. Bene anche i nostri Giantin, Zandonà e Grobberio anche se, per alcuni, la vita è stata abbastanza facile. Alla fine sono sempre gli assenti ad avere torto. Il bilancio è da considerarsi ampiamente positivo per noi.”

 

 

immagini a cura di Manuel Marino

MANCIN ALLA SCOPERTA DEL MONTE DI MALO

Giovedì, 13 Ottobre 2022 18:44 Published in Slalom

MANCIN ALLA SCOPERTA DEL MONTE DI MALO

La prima edizione dello slalom vicentino vedrà il pilota di Rivà tornare a destreggiarsi tra le porte, alla caccia del terzo successo stagionale nella specialità.

 

 

Rivà (RO), 13 Ottobre 2022 – Da sempre dichiaratosi innamorato della velocità in salita, suo abituale terreno di caccia sin dagli esordi, nel cuore di Michele Mancin uno spazio interessante se lo sta ritagliando anche il mondo delle birillate ed infatti il prossimo fine settimana, tra Sabato 15 e Domenica 16 Ottobre, il pilota di Rivà si presenterà al via dello Slalom Monte di Malo.

L'inedito appuntamento, organizzato da Rally Club Team di Isola Vicentina, riporterà il pilota di Rivà tra le porte, in una stagione che lo ha visto brillante protagonista fino a questo momento.

Vincitore di classe e di gruppo sia al Montemerlo, qui anche autore di un ottimo quinto assoluto, che al Colli Euganei il portacolori di Gaetani Racing è pronto per questa nuova sfida.

“La velocità in salita resta sempre il mio primo amore” – racconta Mancin – “ma devo dire che, in questi ultimi anni, il competere negli slalom inizia a piacermi. Certo, sono discipline molto diverse tra di loro ma, al tempo stesso, mi ci trovo decisamente a mio agio. Dopo aver preso parte solamente al Colli Euganei quest'anno abbiamo deciso di allargare il raggio, essendo al via del nuovo Montemerlo, ed entrambe le nostre partecipazioni ci hanno visto vincere. Non c'è due senza tre ed eccoci pronti al via di questa nuova manifestazione, che si terrà in provincia di Vicenza. Dopo le due vittorie di quest'anno cercheremo di portare a casa una bella tripletta.”

Un 2022 che continua ad essere particolarmente proficuo per il pilota della Citroen Saxo gruppo A, curata da Assoclub Motorsport, firmatario di cinque podi consecutivi, striscia che si allunga a sette se si va a conteggiare il finale della passata annata, a conferma di un ottima forma.

“Fino a questo punto la nostra stagione è stata molto positiva” – aggiunge Mancin – “perchè abbiamo portato a casa due vittorie negli slalom e tre podi, divisi tra il rally in pista a Rijeka e le due salite del Nevegal e di Cividale. Siamo in un momento buono e cercheremo di continuare a mantenere inalterato questo bilancio. Per fare questo dovremo impegnarci al massimo.”

La prima edizione del Monte di Malo accoglierà i concorrenti nella giornata di Sabato, nel pomeriggio, per le operazioni di verifica sportiva e tecnica, lasciando alla Domenica il compito di decretare vincitori e vinti, a partire dalle ore dieci con le ricognizioni del percorso.

Il semaforo verde ufficiale scatterà alle ore undici, con i concorrenti chiamati a sfidarsi su un tracciato che partirà dalla zona industriale di Malo, per una lunghezza di circa tre chilometri.

Nove le porte da affrontare per ognuna delle tre manche di gara previste dal programma.

“Dopo la salita di Cividale” – conclude Mancin – “dovremo rivedere il setup della nostra Citroen Saxo, riadattandolo alle condizioni che troveremo a Malo. Rispetto al Montemerlo qui si correrà in zone che hanno fatto la storia del rallysmo in Triveneto quindi ci aspettiamo un percorso che sia più in linea con il Colli Euganei. La vettura è pronta, io anche. Sarà bello partecipare ad un nuovo evento ed è naturale che daremo il meglio di noi stessi per puntare alla terza vittoria.”

 

 

immagine a cura di Manuel Marino

MOVISPORT SFIORA IL “PIENO” AL RALLY DUE VALLI

Giovedì, 13 Ottobre 2022 18:37 Published in Rally

MOVISPORT  SFIORA IL “PIENO” AL RALLY DUE VALLI 

La scuderia reggiana, che si è aggiudicata anche il titolo per piloti, ha piazzato sul podio anche Giandomenico Basso e per poco non lo completa con il quarto posto di Gryazin.

 

 

 

Reggio Emilia, 13 ottobre 2022 – C’è mancato poco che l’apoteosi per la conquista del titolo tricolore piloti con Andrea Crugnola, per Movisport non si trasformasse con un “cappotto”, al 50. Rally 2 Valli della settimana scorsa. Infatti, al round finale del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, questo fine settimana Movisport ha conquistato due terzi del podio e sfiorato l’intera triade dell’attico della classifica.

HA chiuso al secondo posto assoluto Giandomenico Basso, in coppia con Granai sulla Hyundai i 20 Rally2 ufficiale, per quello che è stato un epilogo solare, per la coppia campione d’Italia uscente, termine di una stagione travagliata ma anche ricca di argomenti e di spunti, comunque conclusa al terzo posto.

I colori reggiani, dopo aver sventolato in alto con i due terzi del podio ha però il rammarico dell’aver sfiorato il completo, con il quarto posto di Nikolay Gryazin, affiancato da Konstantin Aleksandrov, che inseguiva il suo quarto alloro italiano in questo 2022 dopo quelli di Alba, San Marino e “Vermentino”. Non ce l’ha fatta, il pilota di Mosca, rallentato dalla seconda prova speciale per uno stallonamento di uno pneumatico, che lo ha costretto poi ad inseguire per tutta la gara, finendo poi al quarto posto, tra gli applausi generali, essendo al debutto nella gara scaligera.

Al debutto nella gara di Verona era anche l’argentino Paulo Soria, al debutto con la Skoda Fabia R5: decimo assoluto, un risultato di prestigio per il pilota sudamericano fresco vincitore del Trofeo Renault Clio by TokSport nel Campionato Europeo Rally. Al suo fianco vi era stavolta Axel Coronado, in una prestazione decisamente cristallina, considerando che era anche la prima volta che saggiava le strade dell’alto veronese.

Grande sensazione poi per la prestazione di Luca Hoelbling, in coppia con Bardini. Il pilota era “di casa” ed è risultato il primo veronese al traguardo, in 16^ posizione assoluta con la Skoda Fabia R5 e due posizioni avanti si è piazzato Gianluca tosi, con Del Barba, sempre con la Fabia. Per il driver reggiano la gara del “2 Valli”, fermo da agosto, si è trattato di un perfetto training in vista del finale di stagione IRC a Bassano a fine mese, dove sarà impegnato a dare l’assalto ai vertici della classifica.

 parte riservata alla Coppa di Zona saranno poi al via Denis Franchini - Mattia Righetti su una Peugeot 106.

 Undici le prove speciali in programma, con partenza alle 13,45 di venerdì 7 ottobre ed arrivo alle 20,30 di sabato 8. Il totale della distanza competitiva sarà di 121,120 chilometri.

Al Rally Terra Sarda Scattolon-Bernacchini, con la Skoda Fabia, veloci e sfortunati, una foratura nelle fasi iniziali della contesa li ha privati di un sicuro podio, finendo la gara in 7^ posizione assoluta. Al Rally del Sebino i colori Movisport erano con Zigliani-Baruffa, undicesimi di classe con la Peugeot 208 Rally4 e la “puntata” francese al Rally des Cardabelles con Stephane Ciaramitaro - Stephane Maillé, anche loro su una  Skoda Fabia, gara finita al 17° posto assoluto. Impegni poi anche in per poi andare sia in circuito che nelle cronoscalate storiche: nel Mini Challenge, round di Monza, occhi puntati su Tommaso Roveda, 14° assoluto in gara-1 e 9° in gara-2, mentre alla 5^ Coppa Faro, a Pesaro, gara valevole per il Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, Alessandro Bolzani, su una Opel Kadett,  ha vinto il 4° raggruppamento periodo J2 Classe A2000.

ARRIVA UN FINE SETTIMA DI ALTO PROFILO

Doppia partecipazione al prestigioso Rallylegend di San Marino, ventesima edizione di una delle kermesse più affascinanti del motorsport mondiale. Al via vi saranno Della Rosa-Pancaldi, su Renault Clio Williams, e Zanazio-Tosetto con una Skoda Fabia EVO

Non mancherà poi il Rally Sanremo Storico, atto finale del “tricolore” per autostoriche, dove torna la coppia vincente, Brazzoli-Fenoli su una Porsche 911 SC, in cerca di vittoria, con il pilota cuneese che vuole rinverdire i fasti del proprio recente passato appunto con le vetture storiche.

 

Doppia partecipazione, infine, al 29° Rally Rubinetto, tutti si Skoda Fabia R5, a San Maurizio d’Opaglio (Novara):      

Silvano Patera-Stefano Tiraboschi  Mauro  Miele  e Mirko Pelgantini  cercheranno come consuetudine il risultato d’effetto. Per Miele sarà poi una gara di allenamento in vista del prossimo impegno iridato in Catalunya dove, da secondo nella classifica provvisoria “Master”,, cercherà di attaccare il leader, il tedesco Kremer.

 

 

FOTO: Gryazin in azione (Bettiol)

#Rally #Rallye #Movisport #PassionForExcellence #Motorsport #RacingIsLife

 

 

UFFICIO STAMPA

ULTIMA SETTIMANA DI ISCRIZIONI APERTE AL 27° RALLY INTERNAZIONALE GOLFO DELL’ASINARA. PRESENTATE LE PROVE SPECIALI

Sino al 19 ottobre è aperto il ventaglio temporale per le iscrizioni alla gara che sta già conoscendo un notevole interesse. Saranno otto le prove speciali interamente su asfalto, previste su due giorni di competizione che prevede, oltre al rally “moderno”, quello “storico” e la “regolarità sport”. Partenza dalla storica sede di Castelsardo, arrivo di tappa a Sassari e palco finale ad Alghero, per la gara aperta alla partecipazione straniera, supportata dall’Assessorato allo Sport della Regione Sardegna e dalla Rete Metropolitana del Nord Sardegna. Confermate leagevolazioni personalizzate per i concorrenti che dalla penisola vorranno accettare la sfida proposta nel nord della Sardegna, una location affascinante anche in autunno.

 

 

 

Sassari, 12 ottobre 2022

Ultima settimana di iscrizioni aperte, sino al 19 ottobre, per la 27^ edizione del Rally Internazionale Golfo dell’Asinara, una gara di cui in molti, tra addetti ai lavori, piloti ed appassionati, hanno accolto con grande entusiasmo la notizia del ritorno.

Il 28-30 ottobre, data da segnare in agenda, segnerà dunque un importante ritorno nel calendario dei rallies italiani, andando a colmare una lacuna che durava dal 2005. Parlando di rally Golfo dell’Asinara, infatti, si traccia la storia di una delle gare più iconiche della Sardegna e non solo, una storia ed una tradizione proprie dell’Italia da rally, che ACI Sassari torna a proporre, peraltro aperta anche alla partecipazione straniera (una competizione “ENPEA”) e stimolata dal supporto dell’Assessorato allo Sport della Regione Sardegna e della Rete Metropolitana del Nord Sardegna, oltre che dell’apporto del main sponsor TESTONI LUBRIFICANTI.

UNA GARA, TRE GARE

Valida per il Campionato Regionale Rally, la competizione propone tre possibilità: “Rally moderno”, “Rally storico” e “Regolarità Sport”.  In totale saranno otto le prove speciali previste, quattro diverse da disputare due volte, delle quali nel sito web ufficiale vi è la descrizione sia scritta che video (https://rallygolfodellasinara.com/percorso/ ).

Eccole le prove:

PROVA SPECIALE N. 1-3 “OSILO” – KM. 7,370:

La prova si apre con una sezione a doppia corsia su asfalto medio-veloce, che affacciandosi sulla scenografica vallata del Tuffudesu, sale lentamente verso l’abitato di Osilo.
Il tracciato lambisce quindi il paese con un’inversione che segna il cambio di ritmo: la strada si fa stretta e su fondo cementato, arrivando al fondo della valle.
Si risale dunque per la terza ed ultima sezione dell’impegno, con una serie di allunghi intervallati da inversioni fino all’arrivo tra le case di Osilo.

PROVA SPECIALE NO. 2-4 “SAN LORENZO” – KM. 7,470

Prova storica del Rally Golfo dell’Asinara quando ancora non asfaltata, la San Lorenzo è il banco di prova per assetti e impianti frenanti delle vetture in gara.
Grazie al suo andamento veloce, intervallato dall’attraversamento dei villaggi di Santa Vittoria e San Lorenzo, oltre che alla netta prevalenza della discesa, questa prova lascia ampio spazio alle abilità di guida dei conduttori.
Sul finire del tratto cronometrato, la doppia corsia evolve in un complesso toboga tra le case di San Lorenzo Valle, sede del fine Prova Speciale.
Una prova in grado di determinare sin dalla prima giornata le sorti della classifica, con il secondo passaggio al crepuscolo a fare da spartiacque cronometrico.

PROVA SPECIALE N. 5-7 “LA PEDRAIA” – KM. 6,450

In netta antitesi con gli altri tre tratti cronometrati, la prova della Pedraia propone una carreggiata ridotta e marcati saliscendi. Grazie all’elevato numero di incroci e ad un fondo stradale in grado di evolvere notevolmente tra primo e secondo passaggio, questa prova richiede agli equipaggi grande perizia nella stesura delle note.
Il passaggio su ben quattro tipi di asfalto diverso rende inoltre fondamentale un ottimo feeling con gli pneumatici, specialmente nelle sezioni più veloci della prova.

PROVA SPECIALE N. 6-8 “CANAGLIA” – KM. 7,080

La prova simbolo della 27^ Edizione del Rally Golfo dell’Asinara riprende la medesima strada che su fondo sterrato ha fatto la storia di questa manifestazione.
Sebbene asfaltato e allargato, questo tratto cronometrato non ha tutt’oggi perso i suoi caratteristici dossi e la sua imprevedibilità, data da un tracciato plasmato su una lunga serie di piccoli rilievi.
L’andamento della prima metà di prova è dato da un forsennato susseguirsi di curve intervallato da brevi allunghi, seguiti da una sezione ad alta velocità che porta rapidamente i concorrenti verso l’ultimo fine Prova Speciale della gara.

Il totale della distanza competitiva sarà di 56,740 chilometri sui 418,100 totali.

IL PROGRAMMA E LA LOGISTICA

Partenza dalla originaria sede di Castelsardo, arrivo di tappa nella centrale Piazza d’Italia a Sassari, palco finale sui Bastioni di Alghero e otto prove speciali interamente su asfalto in due giorni di sfide, saranno i punti cardine dell’edizione “del ritorno”. Quartier generale, sede di verifiche e Direzione Gara, sarà la storica sede dell’Automobile Club Sassari in Viale Adua 32.

La gara sventolerà la bandiera di partenza alle 13:30 di sabato 29 ottobre da Castelsardo, con gli equipaggi subito impegnati nelle prime due prove speciali di “Osilo” e “San Lorenzo” passando per Valledoria. Attraversando Sennori le vetture giungeranno quindi al riordino di Sorso, seguito dal Parco Assistenza di Porto Torres. Dopo un ulteriore passaggio al tramonto sulle prove, gli equipaggi termineranno la tappa con l’arrivo a Sassari, previsto per le ore 21:00.

Domenica 30 ottobre sarà la volta delle prove di “Canaglia” e “La Pedraia” da ripetere due volte, intervallate dal Parco Assistenza di Porto Torres e dal riordino di Stintino. Arrivo e cerimonia di premiazione si terranno quindi ad Alghero a partire dalle ore 15:00.

LE AGEVOLAZIONI PER CHI ARRIVA DAL CONTINENTE

Importante l’impegno profuso da parte dell’organizzazione per la stipula di scontistiche per il trasporto navale, oltre ad agevolazioni personalizzate per l’alloggio in Sardegna degli equipaggi provenienti dall’Italia continentale. La ricaduta sul territorio portata dagli eventi motoristici, in un periodo di “spalla” della stagione turistica, è infatti un elemento di fondamentale importanza nell’integrazione della manifestazione nel tessuto ricettivo locale.

Gli equipaggi in arrivo dall’Italia continentale beneficeranno di agevolazioni personalizzate per le sistemazioni alberghiere oltre alle scontistiche dedicate per i trasporti navali. 

Per ottenere informazioni sulle agevolazioni personalizzate di alloggio, i concorrenti sono invitati a contattare l’organizzazione all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Trasporti Navali Grimaldi Lines:

Linee Livorno – Olbia | Civitavecchia – Porto Torres | Barcellona – Porto Torres

PASSEGGERI

30% di sconto, diritti fissi esclusi, per l’acquisto dei collegamenti marittimi.

MERCI

Le prenotazioni dei mezzi commerciali possono essere inoltrate con mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
La richiesta dovrà portare la data richiesta, la tipologia di veicolo, i metri lineari e la targa del mezzo.
COME PRENOTARE

La prenotazione dei passeggeri con veicoli a seguito può essere effettuata:

- Online nel sito www.grimaldi-lines.com inserendo nell’apposito campo il codice sconto che verrà inviato previa compilazione del form disponibile a questo link;

- Contattando il Call center al numero 081496444 o inviando una mail ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando convenzione e codice sconto;

- Recandosi presso i punti vendita Grimaldi Tours di Napoli, Roma, Palermo e Cagliari oppure presso le biglietterie portuali Grimaldi Lines di Civitavecchia, Livorno, Olbia e Porto Torres indicando convenzione e codice sconto.

 

Trasporti Navali Tirrenia:

Linea Genova – Porto Torres

PASSEGGERI

Da Genova per Porto Torres: dal 25 al 27 Ottobre 2022


Da Porto Torres per Genova: dal 30 ottobre al 01 novembre 2022

Sconto del 10% sulla tariffa ordinaria disponibile al momento della prenotazione, applicabile a n. 2 passeggeri 
iscritti alla manifestazione ed ai relativi veicoli (auto o furgone lunghezza  fino a 6 metri, idem per carrello).

Detti sconti saranno praticati ai veicoli e al passaggio degli iscritti (come sopraindicato) su presentazione della
credenziale, completa del timbro e del numero progressivo rilasciato dalla segreteria dell’AUTOMOBILE CLUB SASSARI al momento delle iscrizioni. Per ottenere la credenziale da compilare e il relativo numero progressivo è necessario inviare mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. fornendo il nominativo del primo conduttore.

IMPORTANTE: Le prenotazioni e i biglietti potranno essere richiesti via e-mail.
Per poter accedere alle agevolazioni, gli iscritti dovranno inviare la credenziale completa in tutte le sue parti ad uno dei seguenti indirizzi e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MERCI

Le richieste di prenotazioni di mezzi speciali (motrici, bisarche, carroattrezzi, furgoni con lungh. sup ai 6 m.) dovranno essere inviate alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  con cc Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.specificando la partecipazione al Rally Golfo dell’Asinara.

 

L’ULTIMA EDIZIONE NEL 2005

L’ultima edizione disputata, il 24 e 25 giugno del 2005, venne vinta dal compianto Giuseppe “Pucci” Grossi, in coppia con Alessandro Pavesi. E’ lui, il recordman, con sei allori, e quell’ultima edizione vide comunque tanta Sardegna ben rappresentata sul podio, con due copiloti, Carlo Pisano (secondo al fianco di Federico Martelli) e Maurizio Diomedi, terzo leggendo le note a Giovanni Manfrinato.

 

 

#RallyGolfodellAsinara2022 #Osilo #SanLorenzo #Canaglia  #LaPedraia #ACISassari #autostoriche #rallystorici #rally #motorsport #sardegna #italy #mare #sea #sardinia #travel #italia #rallyasinara #aci #acisport #acsassari #delegazionesardegna #asinara

 

 

https://rallygolfodellasinara.com

UFFICIO STAMPA

Privacy Policy