La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
Assegnate le validità CIVM 2023
Assegnate le validità CIVM 2023
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Tandalò, perché no?
Tandalò, perché no?
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
ACI Salerno conquista le finalissime
ACI Salerno conquista le finalissime
16a Bologna-San Luca  Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16a Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
16^ Bologna-San Luca   Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16^ Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race   a Orvieto per la finalissima TIVM
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race a Orvieto per la finalissima TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Cassibba alla finale di Orvieto
Cassibba alla finale di Orvieto
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
MERLI IN GARA NELLA 19ª SUBIDA ARONA A TENERIFE (CANARIEA – SPAGNA)
MERLI IN GARA NELLA 19ª SUBIDA ARONA A TENERIFE (CANARIEA – SPAGNA)
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
La 49^ Cronoscalata della Castellana è sicurezza, agonismo e storia
La 49^ Cronoscalata della Castellana è sicurezza, agonismo e storia
SCOPEL VINCE IL TIVM IN ZONA NORD
SCOPEL VINCE IL TIVM IN ZONA NORD
MSC E-CIVM 2022 alle porte, 6 tappe da vivere full gas
MSC E-CIVM 2022 alle porte, 6 tappe da vivere full gas
Stagione da incorniciare per Manuel D'Antoni
Stagione da incorniciare per Manuel D'Antoni
Brilla Riolo anche nell’ultima del Tricolore Auto Storiche
Brilla Riolo anche nell’ultima del Tricolore Auto Storiche
Francesco Conticelli su Nova Proto vincitore della Monti Iblei 2022
Francesco Conticelli su Nova Proto vincitore della Monti Iblei 2022
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

Il 20° Rally di Caltanissetta e del Vallone promette spettacolo

90 equipaggi sono pronti a darsi battaglia per l’ultimo appuntamento del CRZ e del Campionato Siciliano, che andrà in scena domani 22 ottobre e domenica 23. Cinque le vetture della classe regina R5, che impreziosiranno la gara, ma sono tante le sfide appassionanti nelle varie categorie dove spiccano i nomi dei piloti di casa.

 

 

Caltanissetta, 21 Ottobre. Sarà una edizione da ricordare la ventesima del Rally di Caltanissetta, in programma il 22 e 23 ottobre non solo per il prestigioso anniversario, ma anche per l’interessante livello degli equipaggi iscritti che andranno a caccia degli ultimi punti disponibili per le classifiche della Coppa Italia 8^ zona e del Campionato Siciliano. Da un lato la possibilità di staccare gli ultimi pass per la Finale della Coppa Italia in programma a Pico il 5 e 6 novembre, dall’altro l’ultima chance per scalare le classifiche della serie regionale, promossa dalla Delegazione Aci Sport Sicilia. Il parterre dei protagonisti è davvero importante a cominciare dagli equipaggi della classe regina fra cui spiccano i vincitori della scorsa edizione, i beniamini di casa, Roberto Lombardo e Alessio Dario Spiteri che quest’anno avranno a disposizione la versione Evo della Skoda Fabia R5 per replicare il successo del 2021. A sfidarli tutti con vetture dello stesso marchio boemo, ben quattro equipaggi di alto profilo. Nell’ordine: i campioni Turchi in carica Burak Cucurova e Burak Ackai, il mussomelese Paolo Piparo e Franceso Pitruzzella, Tullio Luigi Versace e Simone Crosilla, nonochè l’equipaggio composto dalla lady madonita Elisabetta Franchitta e Rosario Merendino. Sempre in gruppo R2NC, ma con una Peugeot 207 Super 2000 Salvatore Di Benedetto e Giovanni Barbaro, mentre particolare attenzione agli agrigentini Maurizio Mirabile e Calogero Calderone che saranno sulla bellissima Renault Allpine A 110 di gruppo RGT. Saranno tre gli equipaggi che si sfideranno con le Super 1600: Biagio Mingoia e Giovanni Lo Verme su una Fiat Punto, Giuseppe Gianfilippo coadiuvato alle note dall’esperto Sergio Raccuia e Carmelo Mattina con Ivan Rosato su le Renault Clio. Appassionante come sempre la sfida fra i giovani della classe Rally 4 dove desta particolare interesse il confronto palermitano fra Ernesto Riolo con alle note Maurizio Marin e Rosario Cannino con Giuseppe Buscemi, che sono in lotta per la Coppa di classe nel Campionato Siciliano. Di rilievo anche la partecipazione di Nazareno Pelliteri e Michele Lo Monaco con la Renault Clio di classe A7. Mirano anche alle piazze di vertice i protagonisti della classe A6: in particolare i nisseni Salvatore Lo Cascio con Michele Castelli e l’equipaggio composto dal mussomelese Salvatore Pio Scannella e dal madonita Francesco Galipò. Sempre affollata la classe N2 dove, fra i piloti che sicuramente potranno essere protagonisti, figurano Giuseppe Scannella, Michele Spena ed Alessandro Marletta. Al 20° Rally di Caltanissetta prenderanno parte anche 18 affascinanti auto storiche per definire le classifiche del Campionato Siciliano. Fra gli equipaggi più accreditati al via Giuseppe Musso e Massimiliano Alduina su una Porsche Carrera RS di 2° Raggruppamento, mentre disporranno di un modello 911 Sc di 4° Raggruppamento della vettura di Stoccarda, Enzo Barcellona e Girolamo Catalano. Sempre in 4° Raggruppamento tanta esperienza fra gli altri protagonisti con Gaspare Sollano e Pietro Alfano su Opel Manta 400, Fulvio Garajo e Vincenzo Giambertoni su Renault 5 Gt Turbo e ancora Quintino Gianfilippo e Davide Monteleone su Opel Kadet Gsi.

 

Ufficio Stampa

PROROGA ISCRIZIONI PER IL 27° RALLY INTERNAZIONALE GOLFO DELL’ASINARA

L’EVENTO VERRA’ PRESENTATO IL 25 OTTOBRE NELLA SEDE DELL’AC SASSARI

Sino a sabato 22 ottobre è allungato il ventaglio temporale per le iscrizioni alla gara. Saranno otto le prove speciali interamente su asfalto, su due giorni di competizione che prevede, oltre al rally “moderno”, quello “storico” e la “regolarità sport”. Partenza dalla storica sede di Castelsardo, arrivo di tappa a Sassari e palco finale ad Alghero, per la gara aperta alla partecipazione straniera, supportata dall’Assessorato allo Sport della Regione Sardegna e dalla Rete Metropolitana del Nord Sardegna. Tante le agevolazioni previste per i concorrenti che dalla penisola vorranno accettare la sfida proposta nel nord della Sardegna, una location affascinante anche in autunno. 

La Conferenza Stampa di presentazione della competizione si terrà presso la Sala “Marchese Di Suni” dell'Automobile Club Sassari, in viale Adua n° 32 a Sassari, martedì 25 ottobre alle ore 11:00.

 

 

 

Sassari, 19 ottobre 2022

Iscrizioni prorogate sino a sabato 22 ottobre, per  la 27^ edizione del Rally Internazionale Golfo dell’Asinara, in programma per il 28-30 ottobre, un ritorno importante, per l’evento, che mancava dai calendari sportivi dal 2005. 

Dunque, una delle gare più iconiche della Sardegna e non solo, un rally che ha tracciato molto anche storia “tricolore”, che ACI Sassari torna a proporre aperta anche alla partecipazione straniera (una competizione “ENPEA”) e stimolata dal convinto supporto dell’Assessorato allo Sport della Regione Sardegna e della Rete Metropolitana del Nord Sardegna, oltre che dell’apporto del main sponsor TESTONI LUBRIFICANTI.

I giorni che separano dalla competizione stanno scorrendo veloci, ACI Sassari ha fissato la Conferenza Stampa di presentazione dell’evento che si terrà martedì 25 ottobre alle ore 11:00nella Sala “Marchese Di Suni” dell'Automobile Club Sassari, in viale Adua n° 32 a Sassari.

UNA GARA, TRE GARE

Valida per il Campionato Regionale Rally, la competizione propone tre possibilità: “Rally moderno”, “Rally storico” e “Regolarità Sport”.  In totale saranno otto le prove speciali previste, quattro diverse da disputare due volte, delle quali nel sito web ufficiale vi è la descrizione sia scritta che video (https://rallygolfodellasinara.com/percorso/ )

IL PROGRAMMA E LA LOGISTICA

Partenza dalla originaria sede di Castelsardo, arrivo di tappa nella centrale Piazza d’Italia a Sassari, palco finale sui Bastioni di Alghero e otto prove speciali interamente su asfalto in due giorni di sfide, saranno i punti cardine dell’edizione “del ritorno”. Quartier generale, sede di verifiche e Direzione Gara, sarà la storica sede dell’Automobile Club Sassari in Viale Adua 32.

La gara sventolerà la bandiera di partenza alle 13:30 di sabato 29 ottobre da Castelsardo, con gli equipaggi subito impegnati nelle prime due prove speciali di “Osilo” e “San Lorenzo” passando per Valledoria. Attraversando Sennori le vetture giungeranno quindi al riordino di Sorso, seguito dal Parco Assistenza di Porto Torres. Dopo un ulteriore passaggio al tramonto sulle prove, gli equipaggi termineranno la tappa con l’arrivo a Sassari, previsto per le ore 21:00.

Domenica 30 ottobre sarà la volta delle prove di “Canaglia” e “La Pedraia” da ripetere due volte, intervallate dal Parco Assistenza di Porto Torres e dal riordino di Stintino. Arrivo e cerimonia di premiazione si terranno quindi ad Alghero a partire dalle ore 15:00.

Il totale della distanza competitiva sarà di 56,740 chilometri sui 418,100 totali.

LE AGEVOLAZIONI PER CHI ARRIVA DAL CONTINENTE

Importante l’impegno profuso da parte dell’organizzazione per la stipula di scontistiche per il trasporto navale, oltre ad agevolazioni personalizzate per l’alloggio in Sardegna degli equipaggi provenienti dall’Italia continentale. La ricaduta sul territorio portata dagli eventi motoristici, in un periodo di “spalla” della stagione turistica, è infatti un elemento di fondamentale importanza nell’integrazione della manifestazione nel tessuto ricettivo locale.

Gli equipaggi in arrivo dall’Italia continentale beneficeranno di agevolazioni personalizzate per le sistemazioni alberghiere oltre alle scontistiche dedicate per i trasporti navali. 

Per ottenere informazioni sulle agevolazioni personalizzate di alloggio, i concorrenti sono invitati a contattare l’organizzazione all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Trasporti Navali Grimaldi Lines:

Linee Livorno – Olbia | Civitavecchia – Porto Torres | Barcellona – Porto Torres

PASSEGGERI

30% di sconto, diritti fissi esclusi, per l’acquisto dei collegamenti marittimi.

MERCI

Le prenotazioni dei mezzi commerciali possono essere inoltrate con mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
La richiesta dovrà portare la data richiesta, la tipologia di veicolo, i metri lineari e la targa del mezzo.
COME PRENOTARE

La prenotazione dei passeggeri con veicoli a seguito può essere effettuata:

- Online nel sito www.grimaldi-lines.com inserendo nell’apposito campo il codice sconto che verrà inviato previa compilazione del form disponibile a questo link;

- Contattando il Call center al numero 081496444 o inviando una mail ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando convenzione e codice sconto;

- Recandosi presso i punti vendita Grimaldi Tours di Napoli, Roma, Palermo e Cagliari oppure presso le biglietterie portuali Grimaldi Lines di Civitavecchia, Livorno, Olbia e Porto Torres indicando convenzione e codice sconto.

Trasporti Navali Tirrenia:

Linea Genova – Porto Torres

PASSEGGERI

Da Genova per Porto Torres: dal 25 al 27 Ottobre 2022


Da Porto Torres per Genova: dal 30 ottobre al 01 novembre 2022

Sconto del 10% sulla tariffa ordinaria disponibile al momento della prenotazione, applicabile a n. 2 passeggeri 
iscritti alla manifestazione ed ai relativi veicoli (auto o furgone lunghezza  fino a 6 metri, idem per carrello).

Detti sconti saranno praticati ai veicoli e al passaggio degli iscritti (come sopraindicato) su presentazione della
credenziale, completa del timbro e del numero progressivo rilasciato dalla segreteria dell’AUTOMOBILE CLUB SASSARI al momento delle iscrizioni. Per ottenere la credenziale da compilare e il relativo numero progressivo è necessario inviare mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. fornendo il nominativo del primo conduttore.

IMPORTANTE: Le prenotazioni e i biglietti potranno essere richiesti via e-mail.
Per poter accedere alle agevolazioni, gli iscritti dovranno inviare la credenziale completa in tutte le sue parti ad uno dei seguenti indirizzi e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MERCI

Le richieste di prenotazioni di mezzi speciali (motrici, bisarche, carroattrezzi, furgoni con lungh. sup ai 6 m.) dovranno essere inviate alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  con cc Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.specificando la partecipazione al Rally Golfo dell’Asinara.

 

L’ULTIMA EDIZIONE NEL 2005

L’ultima edizione disputata, il 24 e 25 giugno del 2005, venne vinta dal compianto Giuseppe “Pucci” Grossi, in coppia con Alessandro Pavesi. E’ lui, il recordman, con sei allori, e quell’ultima edizione vide comunque tanta Sardegna ben rappresentata sul podio, con due copiloti, Carlo Pisano (secondo al fianco di Federico Martelli) e Maurizio Diomedi, terzo leggendo le note a Giovanni Manfrinato.

 

 

#RallyGolfodellAsinara2022 #Osilo #SanLorenzo #Canaglia  #LaPedraia #ACISassari #autostoriche #rallystorici #rally #motorsport #sardegna #italy #mare #sea #sardinia #travel #italia #rallyasinara #aci #acisport #acsassari #delegazionesardegna #asinara

 

 

https://rallygolfodellasinara.com

UFFICIO STAMPA

Nuovo appuntamento in Sardegna per Magliona Motorsport

Mercoledì, 19 Ottobre 2022 17:48 Published in Slalom

Nuovo appuntamento in Sardegna per Magliona Motorsport

Il 22-23 ottobre la scuderia sassarese al via del 7° Slalom Città di Dorgali con Nuvoli e Nuvoli jr.

 

 

Sassari, 19 ottobre 2022. Dopo i recenti successi di Omar Magliona in pista nel Master Tricolore Prototipi a Vallelunga e al Mugello e la bella affermazione di Giuseppe Mannu al Rally Terra Sarda, la scuderia Magliona Motorsport torna a calcare anche le scene degli slalom. Impegnata a 360 gradi nell’automobilismo, la compagine sassarese si schiera con due alfieri al via del 7° Slalom Città di Dorgali, in provincia di Nuoro. La gara isolana è in programma il 22 e 23 ottobre e sotto le insegne del sodalizio diretto proprio da Omar Magliona sono pronti a una prova d’attacco i sassaresi doc Antonio Nuvoli e il figlio Matteo Nuvoli.

 

 

Una famiglia “da corsa” che si schiera nella categoria delle Bicilindriche: papà Antonio su Fiat 500 Gruppo 5 e Matteo su Fiat 126 Gruppo 2. Entrambi in classe 700, i due piloti della Magliona Motorsport si ripresentano al volante delle agili e spettacolari minicar con l’obiettivo di mostrare tutte le proprie qualità su un tracciato caratterizzato da 13 chicane, che diventano un vero e proprio test di abilità e precisione di guida, tra performance velocistica e necessità di far segnare un crono più rapido possibile e l’impegnativo compito di evitare tassativamente le barriere di birilli, pena l’attribuzione di penalità.

 

L’Ufficio Stampa

GR YARIS RALLY CUP A COMO PER IL GRAN FINALE

Mercoledì, 19 Ottobre 2022 17:41 Published in Rally

GR YARIS RALLY CUP A COMO PER IL GRAN FINALE

Ricca di contenuti, l’ultima prova stagionale del trofeo, che assegnerà il titolo con il coefficiente raddoppiato ma soprattutto con ben tredici GR Yaris al via con i nuovi arrivi di ben quattro debuttanti. Tutti a caccia del leader Thomas Paperini, ma saranno diverse, le vicende “da podio” che caratterizzeranno la competizione lariana, da correre in due giorni su prove speciali molto tecniche e selettive, degno finale di stagione per il trofeo.

 

 

 

Roma,  19 ottobre 2022

Ultimo appuntamento stagionale, per la GR Yaris Rally Cup, al 41° Trofeo AC Como, anche gran finale del Campionato Italiano Rally Asfalto, questo fine settimana.

In riva al Lario saranno al via ben 13 GR Yaris, che con l’assalto finale al titolo certamente caratterizzeranno i due giorni di sfide, dove le ultime vicende del Trofeo si giocheranno una stagione sinora entusiasmante.

Riflettori puntati su Thomas Paperini e Simone Fruini, leader della classifica con 156 punti, forti di ben quattro successi, l’ultimo in ordine di tempo ad inizio mese nella loro gara “di casa” a Pistoia.

Proprio l’appuntamento “fuori porta”, a Paperini ha consentito di compiere un allungo deciso sui competitor, lasciandosi alle spalle una situazione di classifica “da bagarre”, approfittando anche dell’assenza del diretto inseguitore, il duo finlandese Manninen-Sillanpaa (91,5 punti), che ha operato lo scarto previsto dal regolamento, e che si presenta a Como con la motivazione del provare a rimescolare la classifica e mettere in crisi Paperini.

Sicuramente l’altro toscano Alex Ciardi vorrà dare continuità alla solare prestazione offerta a Pistoia, dove ha chiuso secondo e rientra, dopo una lunga pausa post-incidente ad Alba, il valtellinese Marco Gianesini, pronto a far valere la sua esperienza e la sua forza, anche per rimettersi sotto in classifica avendo perso terreno dallo scorso giugno.

La gara sarà di sicuro un susseguirsi di emozioni, con le lotte da podio, sia di gara che di trofeo, che andranno certamente ad interessare diversi altri: in particolare i due “under 25” Angelo Pucci Grossi e Jacopo Facco, rispettivamente terzo e quarto nella generale, con quest’ultimo che però è al comando della classifica riservata ai giovani.

Prove di forza si attendono poi da Tommaso Paleari, che per tutto l’arco della stagione ha mostrato un ottimo livello tecnico, mentre si saluta con gioia l’arrivo di ben quattro nuovi equipaggi, di cui uno straniero: sono rispettivamente Jacopo Civelli/Sara Castelli, Simone Goldoni/Eric Macori, gli svizzeri Hervé Leimer/Vincent Briod e Alex Vittalini/Roberto Zambetti.

Lo scenario di gara è costituito da prove speciali che hanno fatto la storia della gara. Sono quattro diverse, tre delle quali da ripetere, per 102,77 km tra Triangolo Lariano, Valle Intelvi e Val Cavargna, itinerario tutto su asfalto della lunghezza di 444 km.  Le ostilità sportive si apriranno venerdì 21 ottobre – dopo la partenza dal salotto cittadino comasco di Piazza Cavour - con il ritorno della prova Bellagio-Pian Rancio (11,450 km), percorrendo per due volte la Sormano-Zelbio-Nesso (km.15,000), inframezzata dal riordino e parco assistenza al Driver di Como. Come sta avvenendo in tutte le gare top del tricolore, anche a Como le ultime due prove speciali del venerdì vengono affrontate dagli equipaggi in ambientazione notturna, con il caratteristico sciabolare dei fari che tagliano il buio. Sabato 22 ottobre si riprende con due tratti difficili che fanno classifica: Alpe Grande km 8,860 e Val Cavargna di km 21,800, entrambi da ripetere due volte, con pausa al Driver di Como ed assistenza a Lario Tir Como, con arrivo e premiazione finali sul palco di Piazza Cavour a Como.

 

CLASSIFICHE GR YARIS RALLY CUP DOPO IL 43° RALLY CITTA’ DI PISTOIA:

PILOTI:  1. Paperini 156 punti; 2. Manninen 91,5; 3. Grossi 70; 4. Facco 50,5; 5. Ciardi 47; 6. Paleari 46; 7. Gianesini 38; 8. Canzian 35; 9. Cannavò 30; 10. Luchi 20; 11. Menegaldo 18; 12. Pisani 13; 13. Romagnoli 11; 14. Vallino 10.

UNDER 25: 1. Facco 117.5 punti; 2. Grossi 84; 3. Menegaldo 66.

TEAM: 1. Bluthunder-Spotorno Car 176; 2. Hmi-Finiguerra 156; 3. Promoracing 102,5; 4. Emmeci Sport 65;

  1. New Star 36; 6. HP Sport 30.

VINCITORI PROVE SPECIALI: Paperini 14; Grossi 7; Manninen e Canzian 4; Paleari 3; Ciardi e Pisani 2; Gianesini 1.

 

FOTO ALLEGATA: Paperini-Fruini (foto AmicoRally)

Ultima sfida scudetto per il Campionato Italiano Rally Asfalto in arrivo al Rally ACI Como

Cresce l’attesa per il settimo round che assegnerà il titolo Asfalto, sempre in riva al Lago, in programma venerdì 21 e sabato 22 ottobre. Signor, Campedelli, Pinzano, Fontana e Testa a caccia del tricolore tra i 117 equipaggi allo start. 11 prove speciali sulla tabella per 102 km cronometrati di spettacolo, anche in notturna

 

 

Como, mercoledì 19 ottobre 2022 – Il Campionato Italiano Rally Asfalto è pronto alla resa dei conti nell’ultimo appuntamento al 41° Rally Trofeo Villa d’Este ACI Como, in programma venerdì 21 e sabato 22 ottobre. La gara organizzata dall’Automobile Club Como offrirà anche quest’anno la chiusura ideale per la serie ACI Sport dedicata agli specialisti del fondo scuro e attraverso un punteggio a coefficiente 1,5 assegnerà il titolo tricolore, oltre alle diverse Coppe ACI Sport per classi e categorie. La sfida scudetto, con cinque piloti ancora in corsa, sarà il motivo centrale dell’evento lariano che si presenta ricco di qualità e numeri interessanti. Attesi al via ben 117 equipaggi, dei quali 103 su vetture moderne tra protagonisti del campionato e nomi internazionali, affiancati dalla presenza delle auto storiche divise in rally e regolarità. IL PERCORSO IN BREVE | Piazza Cavour e il Lago di Como saranno nuovamente palco e sfondo per l’epilogo del CIR Asfalto, dove partirà il rally venerdì pomeriggio dalle 16.41 e si chiuderà la stagione con la cerimonia d’arrivo prevista dalle 18.31 del sabato. In mezzo 443,76 chilometri di percorso ritmati da 11 prove speciali per 102,77 chilometri cronometrati, ricavati su quattro diversi tratti tradizionali per la manifestazione comasca. Il confronto inizierà effettivamente con la PS1 “Bellagio” (11,45 km – ore 17:53), seguita dal doppio passaggio, prima al tramonto e poi in notturna, sulla “Sormano-Zelbio-Nesso” (15 km – PS2 18:32, PS3 22:09). La seconda giornata si articolerà su due giri lungo le prove classiche “Alpe Grande” (8,86 km – PS4 10:05, PS6 15:20) e “Val Cavargna” (21,80 km – PS5 10:56, PS7 16:11). Sia il doppio passaggio della “Sormano-Zelbio-Nesso” che della “Alpe Grande” verranno trasmessi in diretta su ACI Sport TV, visibile sul canale 228 di Sky, su www.acisport.it e sulle pagine Facebook ufficiali @CIRAsfalto @ACISportTV.

IN CINQUE PER IL TITOLO CIRA | I riflettori saranno puntati sullo scontro di vertice dal quale usciranno i nomi dei nuovi Campioni d’Italia Asfalto. Saranno appunto cinque gli equipaggi che potranno competere per il titolo assoluto conduttori, e tra questi l’equilibrio è davvero sottile. La classifica racconta infatti che i primi cinque sono raccolti in 10 punti, con l’ultimo punteggio a coefficiente 1,5 e il regolamento che prevede la somma dei migliori 5 risultati tra i 6 possibili, il discorso tricolore sembra destinato a chiudersi solo all’ultimo controllo orario. In testa c’è Marco Signor con Patrick Bernardi a quota 58 punti collezionati in cinque risultati. Significa che il trevigiano portacolori di Sama Racing dovrà “scartare” il punteggio più basso, attualmente di 8. Dopo quattro podi, Signor dovrà però necessariamente cercare la prima vittoria stagionale sulla Skoda Fabia Rally2 di Step Five, gommata Pirelli, ma anche in quel caso dovrebbe sperare che gli avversari più quotati non salgano sul podio. Tra questi c’è Simone Campedelli, supportato da MRF Tyres, che vorrà prendersi una rivincita insieme a Tania Canton sull’altra Skoda del preparatore romano dopo l’occasione persa nel precedente Rally Due Valli. Con i colori della Island Motorsport, il romagnolo ha sommato 57,5 punti in quattro gare, tutti validi, quindi con una vittoria sarebbe certo del titolo. Ma potrebbe festeggiare il tricolore anche con un podio. Molto dipende dal risultato di Corrado Pinzano e Marco Zegna, sempre su Volkswagen Polo di PA Racing, gommata Pirelli, gli unici insieme a Campedelli-Canton completamente padroni del proprio destino. Anche il biellese della New Driver’s Team con la terza vittoria consecutiva sarebbe Campione. Vorrà invece togliersi la soddisfazione della nona vittoria nella gara di casa Corrado Fontana, già recordman a Como, che torna in coppia con Nicola Arena come equipaggio di punta della Bluthunder Racing sulla Hyundai i20 WRC calzata Pirelli. Sulla stagione del driver lariano pesa l’inizio sfortunato, ma i 51,5 punti raccolti con due vittorie in cinque risultati gli offrono ancora una soluzione, seppur complicata, per puntare al titolo. Completa il gruppo dei fantastici cinque del CIRA la coppia formata da Giuseppe Testa ed Emanuele Inglesi, sulla Skoda gommata Michelin di CR Motorsport che si contenderà la Coppa Preparatori con PA Racing. Distante a quota 48 ma anche lui un risultato da escludere, potenzialmente di 6 punti, il molisano di RO Racing dovrebbe conquistare la sua prima vittoria nel tricolore e sperare anche in un pessimo risultato di tutti i rivali. ALFIERI TRICOLORI | Alla chiusura stagionale non potevano comunque mancare gli altri grandi interpreti del #CIRA22.

 

 

Tra questi il piacentino Andrea Carella, insieme a Luca Guglielmetti sulla Skoda di MS Munaretto, potrebbe inserirsi nelle posizioni di vertice e quindi spostare gli equilibri della corsa al titolo. Discorso simile per il savonese Francesco Aragno, sempre navigato da Andrea Segir nell’equipaggio di La Superba sulla Rally2 ceca, che potrà provare a chiudere in bellezza dopo due gare magre nei risultati. Immancabile nella sua Como soprattutto Luigi Fontana, sulla World Rally Car gemella di Corrado, con Giovanni Agnese alle note. Tornato a punti a Verona, vorrà finire al meglio anche il ceccanese della Motor Valley Racing Division Stefano Liburdi, stavolta affiancato da Valerio Silvaggi sulla Hyundai i20 della Friulmotor. Rientrano per l’ultima di campionato anche il reggiano Ivan Ferrarotti portacolori di Movisport, con Massimo Bizzocchi sulla Skoda di Balbosca, e il parmense Roberto Vescovi, supportato da GR Motorsport, con Giancarla Guzzi su altra ceca preparata da GIMA Autosport anche in preparazione del suo prossimo impegno nella Finale Coppa Italia Rally ACI Sport. Como sarà decisiva anche per le Coppe ACI Sport di classe, come nel caso della Super 1600 dove sarà duello tra il trevigiano del CIRA Luca Frare, navigato da Luca Silvi su Renault Clio, contro il leader Walter Lamonato, insieme a Francesco Zannoni su stessa vettura francese, a pochi punti dal successo. Occhio anche ai giovani in lotta per l’Under 25, speciale classifica che vede il varesino del tricolore Riccardo Pederzani, su Clio Rally4 con Roberto Mometti, chiamato alla nuova sfida con il siciliano Giovanni Lanzalaco, sulla versione Rally5 della Clio insieme ad Antonio Marchica.

VOLTI INTERNAZIONALI | Solo i piloti con licenza ACI Sport o FAMS toglieranno punti per il CIRA, quindi saranno trasparenti per la classifica del tricolore ma potranno puntare ai vertici del Trofeo ACI Como anche due driver internazionali di spicco. Sulla Citroen C3 Rally2 farà una nuova apparizione italiana il norvegese Mads Ostberg, protagonista nel Mondiale Rally fino alla scorsa stagione, qui insieme al navigatore svedese Johan Johansson. Quindi l’equipaggio sloveno con Bostjan Avbelj al volante e Damijan Andreajka su Skoda Fabia. ULTIMO, DECISIVO, ATTO PER LA GR YARIS RALLY CUP | A Como sarà incrocio straordinario con il Campionato Italiano Rally Asfalto per il gran finale della GR Yaris Rally Cup. Dopo cinque round già affrontati, si attendono i verdetti anche per la serie organizzata da Toyota Italia che porterà al via 13 equipaggi sulle Yaris GR 1.6 di classe R1T 4x4 Nazionale. La coppia di riferimento del trofeo monomarca è formata da Thomas Paperini e Simone Fruini, forte di quattro vittorie e un vantaggio consistente su tutti gli avversari, che andrà in cerca dell’ultima formalità per alzare la Coppa. Tra gli sfidanti anche c’è interesse per la classifica Under 25 e l’esordio di quattro nuovi ingressi.

CLASSIFICA ASSOLUTA CIR ASFALTO: 1. Signor 58pt; 2. Campedelli 57,5pt; 3. Pinzano 53pt; 4. Fontana 51,5pt; 5. Testa 48pt; 6. Carella 33,5pt; 7. Aragno 17pt; 8. Ferrarotti 9pt; 9. Liburdi 8pt; 10. Gino 4 pt; 11. Vescovi 3pt; 12. Massa 1,5pt

CALENDARIO CIRA 2022: 22-23 aprile | Rallye Elba; 27 - 28 maggio | Rally del Salento (coeff. 1,5); 17-18 giugno | Rally della Marca Trevigiana; 29-30 luglio | Rally della Lana; 9-10 settembre | Rallye San Martino di Castrozza; 7-8 ottobre | Rally Due Valli; 21-22 ottobre | Rally ACI Como (coeff. 1,5)

ERREFFE RALLY TEAM: IL BILANCIO DEL FINE SETTIMANA

Mercoledì, 19 Ottobre 2022 17:20 Published in Rally

ERREFFE RALLY TEAM: IL BILANCIO DEL FINE SETTIMANA

 

 

Castelnuovo Scrivia (Al) – Il weekend corsaiolo ha messo sul piatto tre eventi ai quali i portacolori dell’Erreffe Rally Team hanno preso parte. AL Rally delle Palme sono stati ottimi quinti assoluti gli alessandrini Paolo Curone e Matteo Raggi che sulla Skoda Fabia Rally2 Evo numero 6 hanno tenuto un passo veloce e costante che gli ha permesso di ottenere questo buon piazzamento. Nella stessa gara era presente anche il ligure Piergiuseppe Basso con Carmelo Lipari: i due, a bordo di una Renault Clio S1600, hanno concluso secondi di classe dopo una bella lotta per il primato: l’assalto sull’ultima speciale però, è stato vanificato da una leggera toccata che ha fatto perdere loro oltre venti secondi; nonostante ciò è arrivato un più che valido 15° assoluto. In provincia di Novara si è corso il Rally del Rubinetto; il mantovano di Solferino Alessandro Zorzi ha disputato la sua quarta gara con una vettura Rally2, la Skoda Fabia Evo2, ottenendo insieme alla bresciana Roberta Franzoni, un posto nella top ten assoluta: i due rallomani bresciani si sono infatti classificati decimi assoluti dopo le sette prove disputate.

 

 

Grande spettacolo al Rallylegend dove Alessandro Furci, insolitamente navigato da Andrea Nucita, ha strappato applausi fornendo passaggi degni di nota anche per via degli ottimi tempi realizzati a bordo della Skoda Fabia Rally2 Evo. Una toccata nel finale ha fatto perdere alcune posizioni al driver emiliano ma la classifica era certo l’ultimo aspetto a cui badare in una kermesse del genere anche se nonostante tutto, il risultato finale è decisamente positivo: 8° assoluto! Stesso discorso per il gravellonese Guido Zanazio e l’amico Mauro Tosetto che hanno visto San Marino da… varie angolazioni giacché sovente di traverso sempre a bordo di una Skoda. Alla fine è maturato un 21° posto assoluto decisamente positivo specie se si pensa che il driver piemontese non saliva sulla Fabia R5 Evo da un anno e più precisamente dallo Special Rally Circuit di Vedovati. Tutte le vetture dell’Erreffe Rally Team hanno utilizzato pneumatici Pirelli ed hanno messo in mostra i loghi di Zinox Laser.

BABUIN VINCE, MARCHESINI E BOLZONI IN VETTA

Mercoledì, 19 Ottobre 2022 17:05 Published in Pista

BABUIN VINCE, MARCHESINI E BOLZONI IN VETTA

Bolza Corse festeggia il doppio alloro del pilota di Azzano Decimo, con il vicentino e l'adriese a podio ed al comando tra le GT, in vista del rush finale in FX Italian Series.

 

 

Adria (RO), 19 Ottobre 2022 – Si torna a parlare di FX Italian Series ma il comune denominatore rimane invariato, Bolza Corse continua a fare la voce grossa nella serie.

Lo scorso fine settimana è andata in scena la penultima tappa, in quel di Magione, e la squadra corse con base ad Adria ha mostrato nuovamente i muscoli, candidandosi di diritto al titolo.

Perentoria affermazione per un galvanizzato Denis Babuin, al volante dell'Audi RS3 LMS del team polesano, con la quale ha recuperato il terreno perso nella classifica provvisoria.

Presentatosi sul secondo gradino del podio in ATCC di prima divisione, a meno ventitré dalla vetta, il pilota di Azzano Decimo sapeva di trovarsi con le spalle al muro, obbligato a vincere.

Ai piani alti già dalle prove libere del Sabato, autore della migliore prestazione nella seconda sessione, il friulano piazzava la sua zampata in qualifica, pole position seppure di un soffio.

In gara 1 non c'è stata storia con Babuin che, al passaggio sotto la bandiera a scacchi, firmava un netto successo, garantito dai quasi sei secondi di gap rifilati al primo degli inseguitori.

In gara 2 la musica non cambiava, nonostante l'inversione della griglia per i primi sei, e la prima punta della compagine adriese centrava una netta doppietta, recuperando punti preziosi.

 

 

“Con due sole gare ancora da disputare” – racconta Babuin – “eravamo obbligati a vincere e devo dire che il fine settimana è andato molto bene. Pole position, vittoria in gara 1 ed in gara 2 con l'aggiunta del giro veloce è il massimo al quale potevamo ambire. Purtroppo il nostro diretto rivale in campionato ci ha tallonato, chiudendo secondo, quindi dovremmo essere riusciti a recuperare soltanto dieci dei ventitré punti che ci separano. Ci giocheremo tutto a Monza.”

All'Autodromo dell'Umbria si è rivista anche la premiata ditta, quella composta da Andrea Marchesini e da Silvano Bolzoni, a condividere l'abitacolo della Porsche 718 Cayman GT4 RS.

Una doppia sessione di libere da assoluti protagonisti, a ridosso del podio generale nonché primi tra le GT, faceva poi posto ad una seconda casella in griglia, in piena gestione.

Con il mirino ben focalizzato sul diretto rivale in campionato, davanti di due lunghezze prima dell'appuntamento perugino, il pilota di Montecchio Maggiore e quello di Adria decidevano di gestire il proprio passo mirando più al futuro che al singolo risultato del fine settimana.

Due secondi di classe per loro, conditi dal settimo assoluto in gara 1, a cura di Marchesini, e dal quinto di Bolzoni, al termine della seconda tornata, per un sorpasso in testa che è già realtà.

“Abbiamo deciso di vestire i panni del ragioniere a Magione” – racconta Bolzoni – “perchè, quando abbiamo visto che riuscivamo a stare davanti al nostro rivale in campionato, non abbiamo forzato il ritmo. Non ci interessava andare ad inseguire la vittoria ma raccogliere punti utili per prendere la testa del campionato. Manca soltanto una gara e vogliamo vincerlo. Eravamo indietro di due punti e con questi due podi dovremmo essere passati al comando. Bravo anche Denis, doveva vincere per mantenersi in corsa per il titolo ed ha portato a casa il massimo risultato. Siamo pronti a giocarci il tutto per tutto, a fine mese, in quel di Monza.”

 

 

immagini a cura di Claudio Signori

NUOVO DOPPIO FRONTE PER RALLY SPORT EVOLUTION

Mercoledì, 19 Ottobre 2022 16:55 Published in Rally

NUOVO DOPPIO FRONTE PER RALLY SPORT EVOLUTION

Rota, Ieremiadis e Cominelli al via di un Como che chiuderà il Campionato Italiano Rally Asfalto mentre al Colline Metallifere Abatecola prepara la finale nazionale.

 

 

Ranica (BG), 19 Ottobre 2022 – Continua, senza sosta, un lungo periodo che sta obbligando Rally Sport Evolution agli straordinari, dovendosi dividere forzatamente tra più campi gara.

Il prossimo fine settimana aggiungerà un ulteriore tassello a questo cammino, portando la squadra corse con base a Ranica ad affrontare l'ultimo impegno stagionale nel Campionato Italiano Rally Asfalto, in occasione del Rally Trofeo ACI Como dei prossimi Venerdì e Sabato.

Saranno in tre a difendere i colori della compagine bergamasca nel ballo conclusivo del CIRA, a partire da un Claudio Rota che tornerà alla guida della Peugeot 208 Rally 4.

Affiancato da Marco Baraggia alla sua destra il portacolori del team lombardo ripartirà dalla positiva quinta piazza di classe firmata al Coppa Valtellina, in un contesto di maggiore caratura che lo metterà a dura prova, trattandosi della sua seconda apparizione sulla turbo francese.

Puntatina oltre confine per schierare ai nastri di partenza il rientrante Sotiris Ieremiadis, in coppia con Nikos Tsakiris ed al debutto, sia a Como che a bordo della Peugeot 208 Rally 4.

Per il pilota ellenico, proveniente direttamente dalla Vittorio Caneva Rally School, l'imperativo sarà quello di togliere la ruggine dettata dalla lunga assenza dal volante, ultima apparizione nella stagione 2019, e di cercare di prendere confidenza con la nuova compagna di avventura.

Scorrendo il suo breve ma significativo curriculum potrebbero arrivare delle gradite sorprese.

Dalla Grecia alla Svizzera per mettere a disposizione una Renault Clio Rally 5 ad Ivan Cominelli, sulla pedana di partenza con Maurizio Vitali a dettargli le note da destra.

Una stagione decisamente particolare per l'elvetico, al 1000 Miglia su una Citroen Saxo gruppo N per poi passare al Ticino con una Peugeot 208 Rally 4, ma vissuta su un comune denominatore, la vittoria, ponendo la propria firma sulla classe in entrambe le occasioni.

Non c'è due senza tre ed il debutto sulla vettura della casa d'oltralpe sarà tutto da gustare.

Trasferimento dalle rive del lago verso la Toscana, più precisamente a Piombino, per la settima edizione del Rally delle Colline Metallifere che vedrà al via il rientrante Paolo Abatecola.

Fermo da qualche mese, ultima apparizione al Città di Scorzè di Agosto, l'unica punta presente

ritornerà sulla Renault Clio Rally 5, tra Sabato e Domenica, in vista del rientro a casa.

Obiettivo primario, per lui e per Luigi Alberto Siciliano, sarà quello di riprendere le giuste misure alla vettura d'oltralpe, preparando al meglio la successiva presenza al Rally del Lazio, finale nazionale ACI Sport Rally Cup Italia, in programma per l'inizio del mese di Novembre.

“Sarà un fine settimana particolarmente interessante per noi” – racconta Claudio Albini (titolare Rally Sport Evolution) – “perchè, a parte la conferma di Rota, avremo dei nuovi innesti che potrebbero regalarci delle novità. Grazie alla collaborazione con la Vittorio Caneva Rally School porteremo in gara un pilota greco, alla sua prima esperienza a Como ed in Italia in generale. Nella sua terra, quando correva con la Lancer, ha sempre fatto molto bene quindi siamo curiosi di vedere come si troverà con la nostra Peugeot 208 Rally 4. Discorso molto simile anche per Cominelli, vincitore di due classi quest'anno, sempre con vetture diverse. Gara test, votata a quella di casa, per Abatecola, al ritorno sulla Renault Clio Rally 5. Abbiamo molti spunti tecnici.”

 

 

immagine a cura di Foto Magnano

Ruote nella Storia, a Lecce il viaggio nei luoghi più belli d’Italia.

Il programma nazionale dedicato ai cultori di auto d’epoca farà tappa nel capoluogo del Salento il prossimo 30 ottobre.

 

 

“Ruote nella Storia”, il viaggio nei luoghi più belli d’Italia creato da Automobile Club d’Italia e da ACI Storico”, arriverà a Lecce, il prossimo 30 ottobre.

L’Automobile Club Lecce è lieto di annunciare l’evento, promosso con il patrocinio del Comune di Lecce e realizzato in collaborazionecon l’associazione “I Borghi più Belli d’Italia” che aggrega i Comuni all’interno della Consulta del Turismo dell’ANCI per valorizzare e promuovere il patrimonio di storia, arte e cultura dei piccoli centri italiani.

“Ruote nella Storia” è il programma nazionale dedicato ai possessori di auto d’epoca che desiderano utilizzare il proprio gioiello a quattro ruote in un contesto turistico e culturale di eccellenza, ed attraversa lo Stivale con un calendario di giornate a bordo di vetture di pregio storico.

“Dopo il successo della prima edizione 2021 ad Otranto,questo importante evento si terrà nella città capitale del Barocco– dichiara il presidente dell’Automobile Club Lecce Francesco Sticchi Damiani –e rappresenta l'occasione unica per valorizzare un patrimonio inestimabile di cultura, eleganza e storicità, condividendo la passione per le auto d’epoca”.

 

 

«Le auto d'epoca rivestono sempre un innegabile fascino – dichiara l'assessore al Turismo del Comune di Lecce Paolo Foresio – facendoci, in qualche modo, anche intuire l'evoluzione della tecnica che ha permesso di arrivare fino alle autovetture di oggi. Un fascino legato molto al design dell'epoca, aspetto verso il quale c'era grande attenzione. E se parliamo di bellezza, Lecce si presta benissimo a fare da scenografia all'eleganza di queste auto. Siamo felici di ospitare questa manifestazione e ringrazio l'Aci di Lecce per averci dato l'occasione di farlo».

Il calendario di Ruote nella Storia 2022 è stato definito sulla scia del successo di una stagione da record: oltre 60 eventi realizzati nel 2021 su tutto il territorio nazionale, con un coinvolgimento di oltre 4.000 collezionisti e 2.000 auto d’epoca.

“L’Automobile Club Lecce è al lavoro da tempo per organizzare al meglio questa edizione di Ruote nella Storia, che presenta una novità – aggiunge il presidente Sticchi Damiani - ovvero lo svolgimento di una prova di avviamento alle regolarità storiche, studiata per far conoscere questa disciplina motoristica, cara agli appassionati di auto d’epoca, che consiste nel percorrere determinati tratti di percorso nel rispetto di tempi prestabiliti”.

 

 

La corsa alle iscrizioni è già partita: potranno partecipare le automobili il cui modello sia previsto nella Lista di Salvaguardia di ACI Storico (auto con anzianità tra i 20 ed i 29 anni) o nell’Elenco ACI Storico (auto con anzianità tra i 30 ed i 39 anni) pubblicate sul sito del Club o qualsiasi auto con anzianità superiore ai 40 anni. Per partecipare è necessario inviare il modulo di iscrizione, pubblicato sul sito www.lecce.aci.it (https://lecce.aci.it/Ruote-nella-Storia-2022-a-Lecce-viaggio-nei-luoghi-piu-belli-d-Italia),all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o presentarlo presso l’Ufficio Soci della sede dell’Automobile Club Lecce (via Orsini del Balzo, 17) ed attendere l’esito di ammissione all’evento, che è a numero chiuso, fino al raggiungimento di 50 vetture.

Il programma della manifestazione, organizzata in collaborazione con SARA Assicurazioni, CIA (Confederazione Italiana Agricoltori) e SPARCO, prevede, a partire dalle ore 8:30 di domenica 30 ottobre, il ritrovo e l’accoglienza degli equipaggi e delle vetture in piazza Sant’Oronzo a Lecce. Alle 10:30 i partecipanti intraprenderanno un singolare itinerario alla scoperta dei misteri custoditi dal centro storico e saranno svelati alcuni dei segreti della città con qualche piccola sorpresa. Alle 12.30 le auto partiranno in corteo con un percorso che attraverserà le antiche vie per dirigersi verso largo Settelacquare dove si svolgerà per la prima volta una prova di avviamento alla regolarità sportiva. Gli equipaggi lasceranno poi la città alla volta della masseria "Melcarne", per un light lunch e per le premiazioni: una giuria di esperti valuterà le vetture più rappresentative per eleganza, rilevanza storica e simpatia.

Ben 117 equipaggi al via: pubblicato l’elenco iscritti del 41° Rally Trofeo Villa d’Este ACI Como del 21 e 22 ottobre.

Molte le ore di trasmissione video in diretta garantite dalle troupe Aci Sport e di Espansione TV da anni partner ufficiale dell’evento.

 

 

 

COMO, 19 ottobre 2022 – E’ Online (www.rallydicomo.com) l'elenco iscritti per l'appuntamento rallystico lariano che assegna il titolo per il Campionato Italiano Rally Asfalto. Tra le 117 adesioni totali, ben 103 vetture moderne attese al via del 41° Rally Trofeo Villa d’Este ACI Como di scena il 21 e 22 ottobre lungo sette prove speciali (102,77 km) lungo un percorso totale di 444 km tutti nel territorio Comasco. Sono confermati ai nastri di partenza tutti i principali protagonisti del Tricolore Asfalto, compresi i cinque piloti chiamati alla sfida finale per la classifica finale assoluta conduttori: da Marco Signor a Simone Campedelli, da Corrado Pinzano a Corrado Fontana e Giuseppe Testa.

Molte le trasmissioni in diretta TV: a quelle di ETV partner ufficiale dell’evento si aggiungono quelle di Aci Sport TV ecc.

ORARI DIRETTE SU ESPANSIONE ETV (DT can.14)

Ecco gli orari di programmazione delle trasmissioni in diretta di ETV, da anni sponsor tecnico dell’evento giunto al 41° Rally Trofeo Villa d'Este ACI Como 2022:

venerdì 21 ottobre 2022, dalle 16.30 alle 18.30 (partenza da piazza Cavour) e dalle 20 alle 21 (riordino al Driver e assistenza rally al Lario Tir).

sabato 22 ottobre 2022, dalle 10.30 alle 12.30 (primo passaggio sulle prove Alpe Grande e Val Cavargna) e dalle 15.15 alle 19 (secondo passaggio sulle stesse speciali e arrivo in piazza Cavour a Como).

Durante la diretta, il commento tecnico e giornalistico da studio e un giornalista di Etv inviato alla partenza, lungo le prove speciali e all’arrivo. In tutto, ETV coprirà l'evento con quasi 9 ore di diretta televisiva.

 

ORARI TV DIRETTE ACI SPORT TV – (SKY can.228)

Dai test pre gara del venerdì mattina fino all’arrivo in Piazza Cavour nel cuore della città di Como. L’ufficio stampa di Aci Sport ha definito i dettagli di una massiccia presenza in occasione del 41° Rally Trofeo Villa d’Este ACI Como 2022:

Venerdì 21 ottobre, ore 8.55            SHAKEDOWN - OLGIATE COMASCO

Venerdì 21 ottobre, ore 16.30          Partenza PIAZZA CAVOUR - COMO

Venerdì 21 ottobre, ore 18.32          PS2 Fine prova "SORMANO-ZELBIO-NESSO"

Venerdì 21 ottobre, ore 22.09          PS3 Fine Prova "SORMANO-ZELBIO-NESSO" 2

Sabato 22 ottobre, ore 10.00           PS 4 ALPE GRANDE

Sabato 22 ottobre, ore 16.30           DIFFERITA - PS6 ALPE GRANDE

Sabato 22 ottobre, ore 17.40 ca       Arrivo PIAZZA CAVOUR COMO e CERIMONIA FINALE

Privacy Policy