La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
Assegnate le validità CIVM 2023
Assegnate le validità CIVM 2023
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Tandalò, perché no?
Tandalò, perché no?
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
ACI Salerno conquista le finalissime
ACI Salerno conquista le finalissime
16a Bologna-San Luca  Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16a Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
16^ Bologna-San Luca   Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16^ Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race   a Orvieto per la finalissima TIVM
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race a Orvieto per la finalissima TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Cassibba alla finale di Orvieto
Cassibba alla finale di Orvieto
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
MERLI IN GARA NELLA 19ª SUBIDA ARONA A TENERIFE (CANARIEA – SPAGNA)
MERLI IN GARA NELLA 19ª SUBIDA ARONA A TENERIFE (CANARIEA – SPAGNA)
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
Il sogno ora è realtà: la «Levico Vetriolo» torna nel calendario motoristico nazionale
La 49^ Cronoscalata della Castellana è sicurezza, agonismo e storia
La 49^ Cronoscalata della Castellana è sicurezza, agonismo e storia
SCOPEL VINCE IL TIVM IN ZONA NORD
SCOPEL VINCE IL TIVM IN ZONA NORD
MSC E-CIVM 2022 alle porte, 6 tappe da vivere full gas
MSC E-CIVM 2022 alle porte, 6 tappe da vivere full gas
Stagione da incorniciare per Manuel D'Antoni
Stagione da incorniciare per Manuel D'Antoni
Brilla Riolo anche nell’ultima del Tricolore Auto Storiche
Brilla Riolo anche nell’ultima del Tricolore Auto Storiche
Francesco Conticelli su Nova Proto vincitore della Monti Iblei 2022
Francesco Conticelli su Nova Proto vincitore della Monti Iblei 2022
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

Magliona Motorsport punta il Rally Golfo dell’Asinara

Giovedì, 27 Ottobre 2022 14:48 Published in Rally

Magliona Motorsport punta il Rally Golfo dell’Asinara

La scuderia sassarese si schiera in gara nel weekend In Sardegna con cinque equipaggi

 

 

Sassari, 27 ottobre 2022. E’ un intenso finale di stagione tra impegni nei rally e in pista quello che attende la scuderia Magliona Motorsport dopo gli ottimi risultati ottenuti nelle scorse settimane. La volata conclusiva di questo lungo 2022, che ha visto i portacolori del sodalizio sassarese calcare i campi di gara fin da aprile, sarà inaugurata da cinque equipaggi nella prova casalinga del Rally Internazionale Golfo dell’Asinara. L’evento sardo ha parco assistenza a Porto Torres, partenza a Castelsardo e arrivo ad Alghero e si disputa sabato 29 e domenica 30 ottobre. Nella gara veramente di casa (una delle speciali è proprio a Osilo, la sua città) Giuseppe Mannu riparte insieme al fido navigatore Massimiliano Frau nell’abitacolo della Renault Clio di classe R3 preparata dalla Tomauto Sport con la quale hanno dominato la classe R3 al recente 10° Rally Terra Sarda, ultimo appuntamento disputato. Così come Andrea Pisano, che però, affiancato da Isacco Turchi, andrà a caccia della rivincita alla seconda presenza al volante della Renault Clio Williams di classe A7 sulla quale al Terra Sarda stava per avvicinare addirittura la top-10 assoluta prima di un forzato stop. Al Golfo dell’Asinara rientra quindi in azione il fratello di Andrea, Luca Pisano, che si schiera con la Citroen Saxo di classe A6 navigato da Pietro Carboni. Novità per la scuderia diretta da Omar Magliona è Andrea Virdis, in gara con il figlio Alessandro a condividere la Peugeot 106 di classe N2. Infine, le fila della Magliona Motorsport sono completate dagli affiatati alfieri Pietro Ruiu e, nel ruolo di navigatore, Guido Canu, equipaggio di Usini in competizione nella Regolarità Sport sulla sempre ammirata Alfa 33. Nel complesso, il Rally Golfo dell’Asinara 2022 nelle due giornate di competizione prevede la disputa di 8 prove speciali, frutto di 4 tratti a cronometro da ripetere due volte per un totale di 56,74 chilometri. Partenza da Castelsardo sabato alle 13.30 e arrivo ad Alghero domenica alle 15.00.

 

L’Ufficio Stampa

Lecce pronta a viaggiare nel tempo con le auto di “Ruote nella Storia”

L’evento nazionale per la prima volta nella città del Barocco,domenica 30 ottobre.Tra i partecipanti il presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani ed il direttore ACI Storico Vincenzo Leanza.

 

 

L’appuntamento nel cuore di Lecce, domenica 30 ottobre, è imperdibile per i cultori di auto d’epoca e certamente catturerà l’attenzione di molti curiosi e di nuovi appassionati: “Ruote nella Storia”, il viaggio nei luoghi più belli d’Italia creato da Automobile Club d’Italia e ACI Storico in collaborazione con l’associazione “I Borghi più Belli d’Italia”, per la prima volta farà tappa nella città del Barocco.

Registrando uno straordinario successo di partecipazione e il ‘sold out’ di iscritti, l’evento, organizzato da Automobile Club Lecce con il patrocinio del Comune di Lecce, richiamerà in piazza Sant’Oronzo una selezione di vetture protagoniste della storia e basterà voltare lo sguardo per fare un salto nel tempo a bordo dell’auto preferita.

 

 

Ciascun esemplare farà rievocare nell’osservatore epoche, scene ed emozioni impresse nel bagaglio dei ricordi come la Balilla del 1932 che festeggia il suo novantenario, la Lancia Aurelia B 24 convertibile America celebre protagonista nel film “Il Sorpasso” di Dino Risi con Vittorio Gassman e Jean-Louis Trintignant, la Jaguar E Type Roadster alleata di Diabolik, la Mercedes SL con cui Richard Gere, in American Gigolò, ha conquistato il mondo. Dustin Hoffman e l'Alfa Romeo Spider erano e rimarranno per sempre nell'immaginario collettivo i simboli del film “Il Laureato”.Immancabili, strizzeranno l’occhio e strapperanno dolcezza e simpatia le mitiche auto ‘popolari’ come la Fiat ‘500 e la Bianchina panoramica. Per far battere forte il cuore agli sportivi ci saràla Lancia Delta Integrale vincitrice di tanti Campionati del Mondo Rally ed una delle regine del motorsport.Ci saranno tutte, compresa la più conosciuta “macchina del tempo” a quattro ruote che esista, ovvero la Delorean dmc-12, fedele ed inseparabile compagna di viaggio di ‘Doc’ Brown- Christopher Lloyd e di Marty Mc Fly- Mighael J. Fox. in “Ritorno al Futuro”. Tenute di tutto punto e tirate a lucido dai loro possessori, le auto sono pronte a ritrovarsi sulla linea del tempo ideale posizionata attorno all’ovale della piazza storica della città.

 

 

Con il numero uno sulla fiancata della splendida Fiat Dino Spider, anno 1968, con motore Ferrari e design Pininfarina, sarà al via il Presidente dell’Automobile Club d’Italia e vice presidente onorario FIA Angelo Sticchi Damiani, che omaggia la sua città con la sua illustre partecipazione.Al volante di una Porsche 911 T sarà presente anche il direttore ACI Storico Vincenzo Leanza. La manifestazione, organizzata in collaborazione con SARA Assicurazioni, CIA (Confederazione Italiana Agricoltori) e SPARCO, inizieràalle ore 8:30 di domenica 30 ottobre, con il ritrovo e l’accoglienza degli equipaggi e delle vetture in piazza Sant’Oronzo a Lecce. Alle 10:30 il saluto istituzionale del sindaco di Carlo Salvemini e delle autorità darà il via al programma, che prevede un itinerario a piedi, realizzato appositamente per “Ruote nella Storia”, alla scoperta dei misteri custoditi dal centro storico e saranno svelati alcuni dei segreti della città con qualche piccola sorpresa. Alle 12.30 le auto sfileranno in corteo lungo un percorso che attraverserà eccezionalmente le vie del centro storico fino a Porta Napoli. La tappa successiva sarà sul piazzale di largo Settelacquare, dove si svolgerà per la prima volta una prova di avviamento alla regolarità sportiva.L’evento si concluderà alla masseria "Melcarne", per un light lunch e per le premiazioni: una giuria di esperti valuterà le vetture più rappresentative per eleganza, rilevanza storica e simpatia.

ACI Salerno conquista le finalissime

Giovedì, 27 Ottobre 2022 12:38 Published in Salite

ACI Salerno conquista le finalissime

 

 

Successi e conferme per i piloti con licenza sportiva e Tessera Aci Salerno Al Mugello gara impegnativa per Aldo Festante. In Umbria finale di TIVM accesissima per Angelo Marino che mantiene il suo primato di Gruppo ottenendo il podio. Anche Vito Tagliente si afferma ad Orvieto vincendo in Gara 2. Vittoria di Classe alla 49^ Castellana per Francesco Paolo Cicalese

Il week-end dal 22 al 23 ottobre 2022 è stato caratterizzato da grandi finali che hanno visto imporsi in maniera eccezionale i piloti con licenza sportiva e tessera Aci presso l’Automobile Club Salerno. Un fine settimana, anche questo, ricco di soddisfazioni per l’ACI Salerno che porta a casa successi e grandi conferme.

Al circuito del Mugello per l’ultima tappa del Porsche Carrera Cup 2022 una gara impegnativa e ricca di colpi di scena per Aldo Festante. Il giovane pilota, nonostante diverse interruzioni e ingressi di safety car nel corso delle due gare, si è distinto per le sue performance al top. Protagonista di grandi rimonte in entrambe le manche, il giovane driver ha dimostrato ancora una volta di avere la stoffa di competere con grandi nomi del panorama internazionale.

Risultanti eccellenti per l’Automobile Club Salerno anche dall’Umbria dove alla 49^ Cronoscalata della Castellana si è gareggiato per la finale di TIVM. I protagonisti “salernitani”, alcuni reduci dai successi già ottenuti in CIVM, si sono distinti per grande abilità e performance nella gara umbra. Il campione indiscusso Angelo Marino mantiene il suo primato nel Gruppo RS Cup ottenendo il successo pieno in TIVM, al volante della Cupra Leon Competicion TCR. E conferma la sua leadership di Gruppo anche Vito Tagliente che in RS Plus si impone alla testa della classifica al volante della Peugeot 308 Gti. Non delude nella 49^ Castellana - Orvieto neanche l’esperto driver “salernitano” Francesco Paolo Cicalese che, con le sue brillanti doti maturate negli anni di esperienza, si conferma detentore della Classe RS 2000 al volante della Honda Civic Type R. Rientro piano d’entusiasmo per Annamaria Fumo che è tornata protagonista su MINI alla finale di TIVM dimostra ancora una volta di essere una driver abile e veloce.

Alla Castellana si distinguono anche le prestazioni in Gruppo GT di Gabriele Mauro al volante della Porsche 911 GT3 Cup come quelle di Innocenzo Cuomo vincitore con la Fiat 500 nel Campionato Italiano Bicilindriche. E tra le storiche, infine, non passa inosservata alla finale di TIVM 2022 la Fiat Giannini 590 di Carlo Mascolo che si rende protagonista di un’appassionante salita tra i monti umbri. 

27° RALLY INTERNAZIONALE GOLFO DELL’ASINARA: I MOTORI PRONTI AD ACCENDERSI, SABATO IL VIA ALLE SFIDE

Si sta esaurendo il classico countdown per dare il via all’edizione del ritorno di una delle competizioni più iconiche dell’Italia da rally, di nuovo in calendario dopo 17 anni di pausa, grazie all’appassionato lavoro di AC Sassari. Sono 59 gli iscritti, otto prove speciali interamente su asfalto, su due giorni di competizione in un percorso da sogno sono gli ingredienti per dare il via al nuovo corso della gara che guarda lontano. Partenza dalla storica sede di Castelsardo, arrivo di tappa a Sassari e palco finale ad Alghero, per la gara aperta alla partecipazione straniera, supportata dall’Assessorato allo Sport della Regione Sardegna e dalla Rete Metropolitana del Nord Sardegna.

 

 

Sassari, 27 ottobre 2022

Mancano ancora poche ore al sentire accendere i motori, ad ammirare le sfide sulla strada per il  27° Rally Internazionale Golfo dell’Asinara, in programma per questo fine settimana. Due giorni di gara ad alta adrenalina, per proseguire la più forte e viva tradizione rallistica della Sardegna

Si tratta di un importante ritorno sulla scena nazionale di una competizione che mancava dai calendari sportivi dal 2005 e che sino ad allora aveva scritto pagine importanti di storia della specialità. Una lacuna che l’Automobile Club Sassari, mosso dalla passione e dalla propria anima sportiva ha voluto colmare in questo finale di stagione, facendosi dunque trovare pronto a rilanciare il rally per farlo tornare ai fasti di un tempo, grazie anche al convinto supporto dell’Assessorato allo Sport della Regione Sardegna e della Rete Metropolitana del Nord Sardegna. Determinante anche l’apporto di TESTONI LUBRIFICANTI, main sponsor, oltre che della CANTINA SOCIALE DI SANTA MARIA LA PALMA e di GRIMALDI LINES.

UN PRONOSTICO DIFFICILE

Il plateau di 59 adesioni assicura una competizione di livello, due giornate di grande sport, con un pronostico non facile da stilare. Ben 11 le “top car” iscritte, vetture di categoria Rally2, tra le quali di sicuro vi sarà quella del vincitore. Aprirà le partenze Maurizio Diomedi, con al fianco Giuseppe Pirisinu, su una Skoda Fabia Evo. L’avvocato di Calangianus, insieme al fiduciario Aci Sport per la Sardegna parte per aggiudicarsi il primo gradino del podio oltre che riscattare la delusione del ritiro del recente “Terra Sarda”, ma dovranno fare “i conti” con un altro “nome” del rallismo isolano: Vittorio Musselli, in coppia con Claudio Mele, hanno infatti scelto per questa gara di tornare ad utilizzare la Volkswagen Polo R5, con la quale hanno già ottenuto un successo tre anni fa. Quarti al “Terra Sarda” con la Hyundai i20 WRC, i due alfieri Porto Cervo Racing cercheranno di sicuro lo spunto vincente, come altrettanto farà Marino Gessa, con Salvatore Pusceddu alle note, su un’altra Skoda Fabia R5.  Torna sulla vettura boema dopo quasi un anno dal quinto posto alla Ronde di Sperlonga del dicembre 2021, reduce anche da due gare quest’anno entrambe chiuse a podio con la Renault Clio S1600, tra cui il successo al “Valdinievole” nella sua amata Toscana.

Terza gara dell’anno per Auro Siddi, a secco di risultati nelle ultime due uscite, speranzoso di invertire il trend negativo con la Skoda Fabia e con al fianco Giuseppe Maccioni. Alla terza esperienza con la Fabia Evo, Giancarlo Terzi si presenta con Perino alle note per dare continuità al settimo posto ottenuto a giugno in Toscana a Reggello. Reduce da due ritiri quest’anno, Stefano Marrone è anche lui motivato a vedere bene l’arrivo sulla fida Peugeot 208 R5.

Skoda Fabia invece per il sassarese Sergio Farris, fresco Campione “tricolore” di 4. Raggruppamento nelle auto storiche, che si presenta affiancato da Figoni, ovviamente puntando ad un degno coronamento di una stagione per lui da fuochi d’artificio. Sarà poi interessante vedere all’opera anche il toscano di Lucca Egisto Vanni, Skoda pure per lui, con Marco Murranca a destra. Due le presenze del lucchese in Sardegna l’anno passato, entrambe concluse a ridosso del podio, che alimentano grandi aspettative sulla sua performance all’Asinara.

Tra le due ruote motrici si prevede lo spunto di Michele Liceri (Peugeot 208 Rally4), già specialista dei fondi sterrati che, in coppia con il fido Mendola, dovrà pure lui riscattare pure lui la delusione del ritiro al “Terra Sarda”.  In classe R3 è invece grande l’attesa per il padrone di casa Giuseppe Mannu: l’osilese ha infatti tutte le carte in regola per andare ad insidiare la top 10 nonostante le sole due ruote motrici.

Un “tocco” internazionale lo darà lo svizzero Giovanni Martinez, in coppia con Demontis su un’altra Peugeot 208 Rally4 mentre con una Seat Ibiza Gruppo A vi sarà un debutto “di nome”, quello di Giacomo Bentivogli: un “Under 25”, nipote del celebre Bruno, già Campione Italiano negli anni ottanta e novanta ed ancora oggi spesso in attività con le vetture storiche. Al fianco del giovane Bentivogli sarà il pratese Andrea Cecchi, copilota di lungo corso nonchè abituale secondo di Bruno.

La BMW M3 di Fabrizio Colombi, condivisa con Stefano Achenza, prenota il successo tra le auto storiche, lasciando comunque apertissima la lotta per il podio: tanti i pretendenti infatti a partire dai fratelli Pietro ed Enrico Pes di San Vittorio,  entrambi “Under 25” e rivali in gara, attesi dunque ad un risultato di rilievo. Attesa poi tra gli appassionati per la Regolarità Sport, con l’iconica Lancia Delta 16V Gruppo A in livrea Martini condotta da Nino Catania e la Lancia Stratos HF di Andrea Francone, navigato dalla Francese Henda Tinsa.

IL PROGRAMMA E LA LOGISTICA

Partenza dalla originaria sede di Castelsardo, arrivo di tappa nella centrale Piazza d’Italia a Sassari, palco finale sui Bastioni di Alghero e otto prove speciali interamente su asfalto in due giorni di sfide, saranno i punti cardine dell’edizione “del ritorno”. Quartier generale, sede di verifiche e Direzione Gara, sarà la storica sede dell’Automobile Club Sassari in Viale Adua 32.

La gara sventolerà la bandiera di partenza alle 13:30 di sabato 29 ottobre da Castelsardo, con gli equipaggi subito impegnati nelle prime due prove speciali di “Osilo” e “San Lorenzo” passando per Valledoria. Attraversando Sennori, le vetture giungeranno quindi al riordino di Sorso, seguito dal Parco Assistenza di Porto Torres. Dopo un ulteriore passaggio al tramonto sulle prove, gli equipaggi termineranno la tappa con l’arrivo a Sassari, previsto per le ore 21:00.

Domenica 30 ottobre sarà la volta delle prove di “Canaglia” e “La Pedraia” da ripetere due volte, intervallate dal Parco Assistenza di Porto Torres e dal riordino di Stintino. Arrivo e cerimonia di premiazione si terranno quindi ad Alghero a partire dalle ore 15:00.

Il totale della distanza competitiva sarà di 56,740 chilometri sui 417,920 totali.

#RallyGolfodellAsinara2022 #Osilo #SanLorenzo #Canaglia  #LaPedraia #ACISassari #autostoriche #rallystorici #rally #motorsport #sardegna #italy #mare #sea #sardinia #travel #italia #rallyasinara #aci #acisport #acsassari #delegazionesardegna #asinara

 

Nella foto: il fresco campione italiano  4. Raggruppamento Sergio Farris in azione (foto Massimo Bettiol)

 

 

https://rallygolfodellasinara.com

UFFICIO STAMPA

Rally Dreamer ed il Rally del Lazio - Cassino Pico: la Finale Nazionale Coppa Italia Rally in diretta streaming

Due dirette streaming dalle prove speciali della “finalissima” ed un ampio servizio in onda - in prima serata - sull’emittente satellitare Sportitalia: questa la proposta di Rally Dreamer agli appassionati del motorsport italiano.

 

 

 

Bologna, 26 ottobre 2022

Sarà una copertura ad ampio raggio, quella garantita da Rally Dreamer alla Finale Nazionale Coppa Italia Rally. La trasmissione televisiva, legata all’emittente satellitare Sportitalia, garantirà agli appassionati del motorsport nazionale due dirette streaming dalle prove speciali "Terelle INFINITI" e "Vidicuso" del Rally del Lazio - Cassino Pico, evento in programma venerdì 4 e sabato 5 novembre in provincia di Frosinone. Una cronaca, quella affidata alla redazione di Rally Dreamer, veicolata sui canali social di riferimento e sugli schermi di Aci Sport TV, improntata al fine di valorizzare le performance di tutti gli equipaggi partecipanti al confronto.

Una programmazione, quella incentrata sul Rally del Lazio - Cassino Pico, approfondita attraverso un ampio servizio in programma - in prima serata - su Sportitalia, in occasione dell’appuntamento settimanale proposto da Rally Dreamer. Per la realtà editoriale bolognese, il Rally del Lazio - Cassino Pico rappresenta l’apice di un percorso che ha coinvolto tutte le zone geografiche interessate dal “passaggio” della Coppa Rally di Zona 2022.

Tutte le informazioni legate alla programmazione della diretta, verranno rese note attraverso la pagina facebook di Rally Dreamer, all’indirizzo https://www.facebook.com/rallydreamer

 

 

RALLY DREAMER

UFFICIO STAMPA

L’ERREFFE RALLY TEAM SI PREPARA PER IL RALLY DI BASSANO E PER IL GOLFO DELL’ASINARA

 

 

Castelnuovo Scrivia (Al) –Dopo aver archiviato un positivo fine settimana, l’Erreffe Rally Team è nuovamente al lavoro per un nuovo weekend dedicato alle corse con due gare nel mirino: il Città di Bassano ed il Golfo dell’Asinara. Sulle strade asfaltate del “mondiale” di Bassano valevoli come round finale dell’Irc Cupgara talmente sentita da aver fatto registrare un elevatissimo numero di iscritti-il team di Castelnuovo Scrivia vanta al via ben quattro Skoda Fabia Rally2 Evo: il siciliano Andrea Nucita, dopo aver vinto il primo appuntamento della serie vuole primeggiare ancora sperando anche nella buona sorte; sarà in coppia con Rudy Pollet a bordo della vettura numero 2. Il reggiano Antonio Rusce e Sauro Farnocchia, tornati insieme in abitacolo, parteciperanno con il numero 12 dopo l’ottima gara disputata al Terra Sarda dietro a Paddon; un modo originale per farsi un regalo di compleanno: oggi, mercoledì 26 ottobre, Rusce compie 50 anni! Con il numero 16 il bolognese Alessandro Furci, ideatore del progetto Racing Network verrà navigato da Nicolò Gonella (diversamente da quanto riportato nell’elenco iscritti, ndr.) provando a carpire trucchi e consigli di Nucita. Il veneto Stefano Zambon ritrova l’abitacolo dopo alcuni mesi di pausa ed insieme al campione italiano Pietro Ometto, gareggerà con il numero 32. Non finiscono in Veneto gli impegni del team perché al Rally Golfo dell’Asinara, in Sardegna, Marino Gessa e Salvatore Pusceddu vivranno la gara amica con un’altra Skoda Fabia Rally2 Evo con l’intento di primeggiare. Tutti gli equipaggi gareggeranno con pneumatici di marca Pirelli e le vetture sfoggeranno i loghi di Zinox laser.

GRANDE ATTESA PERLA FINALE IRC AL “MUNDIALITO VENETO”

Giovedì, 27 Ottobre 2022 12:06 Published in Rally

GRANDE ATTESA PERLA FINALE IRC AL “MUNDIALITO VENETO”

Sugli asfalti del Città di Bassano si prospetta una battaglia senza esclusione di colpi per la finale dell’International Rally Cup, appuntamento al quale MS Munaretto si presenta con ben sei agguerriti equipaggi.

 

 

Schio (Vicenza) – 25ottobre2022

Si prospetta un fine ottobre adrenalinico per MS Munaretto, impegnata questo fine settimana, nei giorni 28 e 29 ottobre, con ben sei equipaggi al 39° Rally Città di Bassano.

Nemmeno il tempo di metabolizzare la brillante partecipazione al Trofeo ACI Como della scorsa settimana e BostjanAvbelj,affiancato da DamijanAndrejka, torna immediatamente ai comandi di una Skoda Fabia R5 EVOper il “mundialito veneto”. L’arrembante driver sloveno si prepara ad affrontare, da leader, la finale dell’International Rally Cup, posizione che gli permette di poter impostare la gara gestendo l’imponente vantaggio ma chedi certo non gli toglierà la voglia di bissare la vittoria assoluta conquistata nella scorsa edizione.

Anche Paolo Menegatti, dopo una trasferta comasca che lo ha messo a dura prova a causa del maltempo, ma che gli ha permesso di approfondire la conoscenza della Skoda Fabia R5 EVO che porterà nuovamente ai nastri di partenza, scenderà in campoal “Bassano”, con alle note Nicola Rutigliano,alla ricerca di un posto nella top-ten.

Una terza Skoda Fabia R5 EVO è stata predisposta per Giovanni Costenaro, coadiuvato da Matteo Gambasin, pronto a calcare gli asfalti bassanese con una vettura moderna, dopo l’edizione 2021 che lo vide conquistare l’alloro tra le storiche, che intende spremere al massimo per ben figurare in una gara di così elevata caratura.

Altre due R5, una Ford Fiesta ed una Skoda Fabia versione 2019,sono state accuratamente messe a punto per Michele Griso e Williams Zanotto, affiancati per l’occasione rispettivamente da Elia De Guio e Paolo Cargnelutti. Entrambi i driver, non nuovi alle prove-speciali della prestigiosa kermesse, saranno chiamati a sfoderare le loro migliori doti di guida al fine di ritagliarsi un ruolo da protagonisti.

Completa il folto schieramento lo scledense Enrico Molo, assecondato alle note dalla compagna Vanessa Garbo, sul sedile sinistro di una sempreverde Renault Clio S1600che promette di mettere alla frusta portandola alla conquistadel podio di classe, per completare al meglio una già più che soddisfacente stagione nell’IRC.

Novantuno i chilometri cronometrati totali distribuiti su sei prove speciali, con partenza dal centro di Bassano del Grappa il venerdì sera ed arrivo, l’indomani, nella splendida Piazza Libertà.

 

Foto: ACTUALFOTO

 

MS MUNARETTO– Press Office

IN RIENTRO DAL “COMO”

Giovedì, 27 Ottobre 2022 11:59 Published in Rally

IN RIENTRO DAL “COMO”

Maltempo a parte, la trasferta comasca della scledense MS si è conclusa con grande soddisfazione, derivante dai brillanti risultati raggiunti dai propri alfieri.

 

 

Schio (Vicenza) – 23ottobre2022 

Come da copione, la partecipazione diBostjanAvbeljal 41° Rally Trofeo Villa d'Este ACI Como, round finale del Campionato Italiano Rally Asfalto, non ha disatteso le aspettative.Lo sloveno, in coppia con DamijanAndrejka ed al volante di una Skoda Fabia R5 EVO, è riuscito, in quella che per lui si configurava come gara test in vista dell’imminente “Bassano”, a sfruttare le avverse condizioni meteo per provare svariate regolazioni della vettura, riuscendo altresì a giungere al termine della manifestazione a ridosso del podio assoluto.

Nervi saldi e grande “manico” hanno permesso anche a Paolo Menegatti, in coppia con Stefano Tiraboschi, di acquisire maggior dimestichezza con la Skoda Fabia R5 EVO e confezionare una prestazione complessiva ampiamente soddisfacente. Il risultato finale, che ha visto il driver vicentino giungere in quindicesima posizione di classe, sarebbe stato infatti ben diverso se un errore nella PS1, ed un successivo problema alla fanaliera causato dalla pioggia battente, non ne avessero compromesso la gara, soprattutto considerando i tempi da top-ten staccati su varie prove-speciali.

Per Luca Frare, affiancato sugli asfalti comaschi da Luca Silvi e al via con una Renault Clio S1600, il fine settimana si è concluso con un bronzo di classe, risultato che gli permette di chiudere la propria partecipazione nel CIAR con una brillante seconda posizione nella categoria S1600/A7.

 

 

Foto: ACTUALFOTO

 

MS MUNARETTO– Press Office

Art-Motorsport 2.0 in evidenza con Michele Marchi al Colline Metallifere

 

 

 

Soltanto una divagazione sulla penultima prova ha tolto Michele Marchi, eccezionalmente alle note, dalla lotta per il primato in N3 con la Renault Clio RS.
Cerreto Guidi (FI), 26 ottobre 2022 - Si è chiuso con una punta di rammarico il 7° Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia per Art-Motorsport 2.0, che aveva in Michele Marchi l'unico suo alfiere al via della gara con sede a Piombino.
Il giovane lucchese ha lasciato, per l'occasione, il volante, cimentandosi per la prima volta alle note, coadiuvando Claudio Fanucchi, al quale ha affidato la sua Renault Clio RS N3. La "strana coppia", che affrontava la gara con l'intento di divertirsi quale obiettivo primario, si è però da subito trovata a proprio agio sulle strade della bassa provincia labronica, prendendo in mano le redini sia della propria classe sia del gruppo RC5N nelle prime prove speciali, corse con il fascino della notte. Il feeling tra Marchi e Fanucchi, facilitato dall'amicizia che li lega al di fuori dei rally, ha così permesso al duo di continuare a battagliare anche per le posizioni a ridosso della top ten, arrivando ad occupare la 14° posizione assoluta. A vanificare quanto di buono fatto fino a quel momento è stata una divagazione in un campo sulla penultima prova speciale, il terzo passaggio di "Sassetta", dal quale l'equipaggio lucchese è riuscito ad uscire dopo circa 20 minuti. Con la classifica ormai compromessa, hanno onorato l'impegno portando a termine anche l'ultima prova, giungendo sul palco d'arrivo in una più che bugiarda settima piazza di classe.
"Siamo comunque felici nonostante il risultato finale - le parole di Michele Marchi, alfiere di Art-Motorsport 2.0 - Per me e Claudio questa gara non aveva obiettivi particolari, tanto che ho deciso di provare l'esperienza sul sedile destro, con le note in mano. Stare accanto a Claudio, il mio "mentore" nel mondo rallistico, mi è sicuramente servito per crescere ed imparare, poi siamo riusciti a trovare subito un bel ritmo, trovandoci in vetta alla classe. Prima dell'uscita di strada eravamo secondi ad appena 5 decimi, in piena bagarre, e nonostante il finale amaro ci siamo divertiti come bambini, ingaggiando una sfida adrenalinica con i nostri diretti avversari. Bilancio, quindi, positivo: stare alle note ti permette di vedere tutto quello che succede in abitacolo...ma dalla prossima gara torno al volante!"

Nella foto (free copyright Sonia Ferrari): Michele Marchi in gara al Colline Metallifere.

UFFICIO STAMPA ART-MOTORSPORT 2.0

Successi ACI Salerno a Sarno, Mugello e Avola

Venerdì, 21 Ottobre 2022 15:31 Published in Pista

Successi ACI Salerno a Sarno, Mugello e Avola

 

 

Ottime prestazioni dei piloti con licenza sportiva Aci Salerno. Grande performance di Massimo Wancolle al Mugello.Vittoria di Gruppo per Marcello Bisogno ad AvolaA Sarno conquista la Classe Cataldo EspositoEugenio Barbone è secondo assoluto nella Formula Challenge e Francesco Ferrara è sul podio delle Bicilindriche. 

Un altro week-end di soddisfazioni per l’Automobile Club Salerno che, nelle giornate dal 15 al 16 ottobre scorsi, raccoglie grandi traguardi grazie alle ottime prestazioni dei piloti con licenza sportiva e tessera Aci presso Aci Salerno. Esaltanti le performance di tutti i driver, che hanno arricchito il bottino di eccezionali successi conquistati da Automobile Club Salerno.

Il primo grande traguardo arriva dallAutodromo Internazionale del Mugello, dove si è disputata la penultima tappa del Master Tricolore Prototipi organizzato dal Gruppo Peroni Race. Qui non si smentisce il portacolori dell’ACI Salerno Massimo Wancolle, come sempre grande protagonista. Dopo aver evitato un contatto frontale in Gara 1, a causa di un testacoda della vettura che lo precedeva, è stato costretto a chiudere la manche con il quinto posto di Classe CN2, avendo perso parte della concentrazione indispensabile. Ma, con l’abilità che lo contraddistingue, si è reso protagonista di una splendida rimonta in Gara 2; dove, infatti, al volante della Osella PA 21 EVO, ottiene un meritatissimo 2° posto, portandosi a solo -4 dal primo in classifica e lasciando, dunque, il campionato aperto in attesa delle ultime due gare del 5-6 novembre allAutodromo di Misano Adriatico.

Al 14° Slalom Città di Avola è il sempre impeccabile pilota Marcello Bisogno che si rende protagonista di una splendida gara, conquistando con estrema abilità la vittoria di Gruppo E1 ITALIA al volante della fidata Fiat 127, con la quale ottiene anche un ottimo risultato in classifica assoluta, posizionandosi al 15° posto, primo delle turismo immediatamente dietro alle Sport.

 

 

A Sarno, per il Campionato Italiano BicilindricheFrancesco Ferrara si conferma un espertissimo driver; infatti, reduce dalla vittoria del titolo nel Challenge Nazionale Salita 2022 (Assominicar), conquista al volante di Fiat 500 il secondo posto in entrambe le gare. Ancora nelle Bicilindriche molto buona la performance di Antonio Ilardo che ottiene la 4^ piazza in gara 1 e, sempre su Fiat 500, si fa notare brillantemente Paola Cuomo che conquista il 4° posto in Gara 2.

Avvincente la gara di Sarno per i portacolori ACI Salerno, ad esaltare l’Automobile Club anche Cataldo Esposito che, su Radical SRG-Suzuki, conquista la Classe 1600 accompagnato da un meraviglioso 2° posto di Gruppo E2SC. A completare il quadro di una performance impeccabile la 4^ piazza assoluta nelle Sport. Nella Formula Challenge Eugenio Barbone è, praticamente e concretamente, tra i protagonisti assolutisuo il secondo posto nella classifica generale al volante della Dallara 393-Opel, con la quale ottiene un ottimo traguardo nella E2SS 1600.

Nella spettacolare gara di Sarno, anche Cristian Pironti non passa inosservatoal volante della Peugeot 106 16 V conquista infatti il 3° gradino del podio nel Gruppo RS 1.6. Nella classe S7 si distingue anche Alfonso Maiorino su Renault 5 Gt Turbo. E tra le performance brillanti, sicuramente, quella della giovanissima Giulia Candido che ha dimostrato la sua grinta e tenacia nel Gruppo N, al volante della Peugeot 106 Rallye, con la quale si è imposta anche grande protagonista nelle categorie Femminile e Under 23. Nella RSD 2.0 è Giordano Pietro Belfiore che esalta, da grande professionista, l’ACI Salerno; suo il 15° posto nella classifica assoluta delle Turismo, al volante della Mini Cooper Sd. E ancora su Mini Cooper S, nella RSTB 1.6, ottima la prestazione di Vincenzo Ferrigno che ottiene la 23^ piazza nell’assoluta Turismo, seguito in 26^ posizione da un altro grande driver con licenza concessa dall’Ente di Via Vicinanza presieduto dal senatore Vincenzo DemasiAntonio Falcone; che, su Peugeot 106 Rallye, è protagonista nella S5. 

Privacy Policy