La «Levico Vetriolo Panarotta» il 14 maggio  Sarà valida per il Tivm del Centro-Nord
La «Levico Vetriolo Panarotta» il 14 maggio Sarà valida per il Tivm del Centro-Nord
Colpaccio della scuderia RO racing, arriva lo specialista della velocità in salita Alessandro Gabrielli
Colpaccio della scuderia RO racing, arriva lo specialista della velocità in salita Alessandro Gabrielli
La 49^ Alpe del Nevegàl raddoppia l’evento tricolore
La 49^ Alpe del Nevegàl raddoppia l’evento tricolore
Con il 2023 arriva il CIVM Junior
Con il 2023 arriva il CIVM Junior
La 61^ Alghero Scala Piccada apre il CIVM 2023
La 61^ Alghero Scala Piccada apre il CIVM 2023
La Trento Bondone cambia data dopo 35 anni
La Trento Bondone cambia data dopo 35 anni
Il 52° Trofeo Vallecamonica ancora nel CIVM. Si correrà dal 26 al 28 maggio 2023.
Il 52° Trofeo Vallecamonica ancora nel CIVM. Si correrà dal 26 al 28 maggio 2023.
AUTOMOBILISMO ASCOLANO: SI CHIUDE UN BUON 2022 CON IL RITORNO DELLA COPPA TEODORI EUROPEA E DELLA MILLE MIGLIA
AUTOMOBILISMO ASCOLANO: SI CHIUDE UN BUON 2022 CON IL RITORNO DELLA COPPA TEODORI EUROPEA E DELLA MILLE MIGLIA
E-CIVM MSC: È ancora Maurizio Capuzzo a vincere, sua la Coppa Paolino Teodori virtuale
E-CIVM MSC: È ancora Maurizio Capuzzo a vincere, sua la Coppa Paolino Teodori virtuale
La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
La Scuderia Nebrodi Racing sbarca in Sardegna
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
Weekend dal doppio impegno per la Porto Cervo Racing: Cronoscalata di Tandalò e Rally di Chiusdino
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
La 50^ Cronoscalata della Castellana è finale Nazionale TIVM
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
MERLI PREMIATO IN SPAGNA DALLA FIA
Assegnate le validità CIVM 2023
Assegnate le validità CIVM 2023
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Buona la prima per Vincenzo Cimino sulla Ferrari 458 della Scuderia Suparchallenge.
Tandalò, perché no?
Tandalò, perché no?
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
DEGASPERI VINCE L'IGLESIAS - SANT'ANGELO
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
E-CIVM MSC: Vittoria di Maurizio Capuzzo alle Svolte di Popoli
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
La 6^ Cronoscalata di Tandalò scalda i motori e prepara un altro grande spettacolo
ACI Salerno conquista le finalissime
ACI Salerno conquista le finalissime
16a Bologna-San Luca  Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16a Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
La Cronoscalata della Castellana ora guarda alla 50^ edizione
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Vito Tagliente chiude con una vittoria il suo 2022 in salita
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
Si conclude con un podio a Orvieto la stagione agonistica di Angelo “The Doctor” Loconte
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
BIS DI DEGASPERI, NUOVO SIGILLO SUL TIVM
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Onore alla Sicilia dalla Cronoscalata La Castellana
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Faggioli fa il bis alla 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
Successo per la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi
16^ Bologna-San Luca   Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
16^ Bologna-San Luca Gara di Velocità in Salita per Auto Storiche
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
Pronta una avvincente 49^ Cronoscalata della Castellana di Orvieto
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
MSC E-CIVM: Manolo Polonioli fa suo il primo appuntamento alla Coppa Nissena
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race   a Orvieto per la finalissima TIVM
Angelo “The Doctor” Loconte già in modalità race a Orvieto per la finalissima TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Ad Orvieto sfida di fine stagione per i migliori del TIVM
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Presentata la 49^ Cronoscalata della Castellana con 237 iscritti
Cassibba alla finale di Orvieto
Cassibba alla finale di Orvieto
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
Torna la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi con oltre 60 vetture.
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
VITTORIA DI CHRISTIAN MERLI NELLA 19ª SUBIDA ARONA TENERIFE (SPAGNA)
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
La 49^ Cronoscalata della Castellana già oltre quota 200
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Caprino Veronese pronto ad accogliere la festosa Rievocazione della Caprino-Spiazzi
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

Giuseppe Redaelli è il nuovo Presidente di Amministrazione della SIAS 

 

Si è riunita questa mattina, presso la sede dell’Automobile Club Milano, l’Assemblea della Sias (Società incremento automobilismo e sport S.p.A.), la società che gestisce l’Autodromo Nazionale Monza, che ha provveduto alla nomina di un nuovo Consiglio di Amministrazione.

Alla presenza del presidente dell’ACI Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, e del presidente dell’Automobile Club Milano e vicepresidente ACI, Ivan Capelli, sono stati nominati Giuseppe Redaelli e Giuseppina Fusco, quali rappresentanti di ACI, e Enrico Radaelli, quale rappresentante di AC Milano.

Di seguito l’Assemblea ha eletto Giuseppe Redaelli alla carica di presidente del Consiglio di Amministrazione della Sias.

Giuseppe Redaelli, imprenditore varesino nato nel 1950, appassionato di automobilismo storico, è dal 2010 presidente dell’Automobile Club Varese e attualmente presiede anche il Comitato degli Automobile Club Provinciali della Lombardia.
“Ringrazio sentitamente Automobile Club d’Italia e il suo presidente Sticchi Damiani per la fiducia accordatami”, ha dichiarato il presidente Sias. “Il lavoro del Consiglio insediatosi oggi sarà volto, da un lato, a radicare l’Autodromo sempre più sul territorio lombardo, dall’altro a valorizzare l’impianto come patrimonio dell’intera nazione per consolidare la sua promozione a livello internazionale”.
“Credo molto nello spirito di squadra”, ha sottolineato infine Redaelli, “ringrazio sin d’ora i consiglieri per il lavoro che porteremo avanti congiuntamente”.

"E' stata una riunione importante - ha affermato Angelo Sticchi Damiani, presidente dell'Automobile Club d'Italia - che ha garantito una governance che rappresenta nel modo migliore tutti gli azionisti. ACI ha molta fiducia che si chiuda presto questa fase di passaggio, per poi passare a regime ed affrontare le future sfide".

“E’ un giorno decisivo per il nuovo corso” – ha commentato Ivan Capelli, presidente AC Milano e vicepresidente ACI.
“Ringrazio vivamente Pierlorenzo Zanchi per quanto ha fatto per l’Autodromo con la sua Presidenza e mi auguro che possa ancora collaborare in futuro con l’Ente e con la Sias”.

Nelle prossime settimane verranno indicati gli ulteriori due componenti del Consiglio in rappresentanza dei Comuni di Milano e di Monza e dell’ACI.

 

 

L'Ufficio Stampa

APERTE LE ISCRIZIONI AL RALLY DEGLI ABETI E DELL’ABETONE

Venerdì, 05 Maggio 2017 19:34 Published in Rally

APERTE LE ISCRIZIONI AL RALLY DEGLI ABETI E DELL’ABETONE

 

In programma per il 3 e 4 giugno, proporrà il classico percorso di sette prove speciali in due giorni di sfide, tra le quali la “Super Prova” di Gavinana al pomeriggio del sabato 3 giugno.

La chiusura delle iscrizioni sarà lunedì 29 maggio

 

 

 

San Marcello Pistoiese (Pistoia), 05 maggio 2017

 

Dalla giornata di ieri, giovedì 4 maggio 35° Rally degli Abeti e dell’Abetone, in programma il 3-4 giugno, ha aperto le iscrizioni. Valida per il Campionato Regionale Toscano Aci Sport, la gara organizzata dalla A.S. Abeti Racing, in collaborazione con ACI Pistoia, chiuderà il periodo lunedì 29 maggio.

 

Invariato, rispetto all’anno scorso il format dell’evento, con due giorni di gara e sette Prove Speciali in totale, con il sabato 3 giugno che sarà impegnato con la classica “SuperProva” di Gavinana, spettacolo allo stato puro (uno dei primi esempi in Italia), nata a fine anni novanta mentre il resto delle sfide sarà per domenica 4 giugno.

 

Molte le validità, per l’evento che avrà ovviamente come base San Marcello Pistoiese: dal Trofeo Clio R3 - Trofeo Twingo R2 - Trofeo Corri con Clio N3, per riconfermare anche il Premio Rally Aci Lucca, la  Rally Piston Cup ed il nuovo Sicurmaxi Centro Rally Series. Saranno poi di scena anche le vetture storiche, per il 5° Rally Abeti Storico, valido per il TRZ – Trofeo Rally di 3^ Zona.

 

IL PROGRAMMA DI GARA

Sarà il via “tecnico” dal Parco Assistenza di Campo Tizzoro, alle 17,21 di sabato 3 giugno, a dare inizio alla gara “più verde d’Italia”: i concorrenti daranno poi vita allo spettacolo della “SuperProva” (ore 17,35 - Km.5,290) per poi indirizzarsi verso il riordinamento notturno di San Marcello Pistoiese (Piazza Maestri del Lavoro).

 

L’indomani, domenica 4 giugno, il resto della gara: uscita dal riordinamento alle ore 07,31 per andare ad affrontare la parte più ampia delle sfide, le altre sei “piesse”. Si inizierà con la ostica “Le Torri” (Km.13,240), poi si andrà sulla “Lizzano” (Km. 14,730), dopo le quali vi saranno il riordinamento a Maresca in Piazza della stazione ed il Service di Campo Tizzoro.

 

Secondo giro di sfide con la prova “Il Melo” (Km. 10,390), che avrà il fondo stradale ripristinato in molti punti del tracciato, poi di nuovo“Lizzano”, quindi “Le Torri” e di nuovo “Il Melo”, prima della bandiera a scacchi in Piazza Matteotti di San Marcello, dove sventolerà a partire dalle ore 16,45.

 

Il Rally degli Abeti e dell’Abetone conta un totale di distanza competitiva di 82,010 chilometri sui 250,570 dell’intero percorso.

 

L’edizione dello scorso anno venne vinta dai locali Gasperetti-Ferrari, con una Renault Clio R3, al secondo posto si piazzarono Lucchesi-Moriconi (Abarth Grande Punto S2000) ed al terzo Gaddini-Castiglioni (Renault Clio R3).

 

 

www.abetiracing.it

 

#RallyAbeti2017

 

 

A.S. ABETI RACING

Ufficio stampa

 

Villorba Corse con tre Maserati a Brands Hatch nel GT4 europeo

 

Il team trevigiano affronta il secondo round in Inghilterra dal 6 al 7 maggio con gli equipaggi Meloni-Tresoldi, Fascicolo-Dall'Antonia e Manuela Gostner sulle GranTurismo MC della Casa del Tridente

 

Treviso, 5 maggio 2017. Sono tre le Maserati GranTurismo MC che la Scuderia Villorba Corse schiera a Brands Hatch nella seconda prova della GT4 European Series. La Northern Cup della serie internazionale promossa dalla SRO andrà in scena dal 6 al 7 maggio e dopo l'esordio stagionale a Misano il team diretto da Raimondo Amadio affronta un debutto assoluto sullo storico circuito inglese con le potenti Gran Turismo della Casa del Tridente. Nella categoria Pro-Am esordio a Brands Hatch per l'affiatato equipaggio italo-sammarinese formato da Paolo Meloni e Massimiliano Tresoldi sulla numero 71.

Nella categoria Am, invece, le vetture di Villorba Corse sono due: con il 77 sulle fiancate si presenta l'esperto e grintoso equipaggio tutto trevigiano Giuseppe Fascicolo e Romy Dall'Antonia, mentre con la Maserati numero 93 è confermata la lady altoatesina Manuela Gostner. Dopo le prove libere e le qualifiche tutte concentrate al sabato, domenica 7 maggio gara-1 scatta alle 10.15 (11.15 in Italia) e gara-2 alle 14.25 (15.25 in Italia). Entrambe sulla distanza di 60 minuti, le due corse saranno trasmesse in diretta streaming su www.gt4series.com. Il team principal Amadio commenta alla vigilia del secondo appuntamento stagionale in GT4: “E’ bellissimo tornare a Brands Hatch, dove Villorba Corse è già stata per altre categorie; è una delle mie piste preferite e teatro di storie importanti di motorsport.

 

 

Dopo Misano siamo tutti chiamati a concretizzare quanto di buono visto e speriamo di raccogliere più punti possibile con ciascuna delle vetture schierate. L'Inghilterra poi è un mercato molto importante per Maserati, ci aspettiamo tanti fan ed estimatori del Tridente. Non vogliamo deludere”. GT4 European Series 2017 Northern Cup calendar: Apr. 2 Misano (ITA); May 7 Brands Hatch (GBR); June 11 Red Bull Ring (AUT); July 16 Slovakia Ring (SVK); Aug 20 Zandvoort (NED); Sept 17 Nurburgring (DEU).

 

ErregìMEDIA

Il terzo round del Tricolore salita storiche è alla Scarperia - Giogo

 

Il Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche rimane in Toscana  va al Mugello dal 5 al 7 maggio con la competizione organizzata dalla Scuderia Biondetti Firenze.

 

Scarperia (FI), 4 maggio 2017 – Il Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche rimane in Toscana per il suo 3° atto, che sarà nel Mugello dal 5 al 7 maggio con la Scarperia - Giogo, la gara organizzata dalla Scuderia Biondetti di Firenze. La classica fiorentina con suoi 7,5 Km sarà teatro di sfide importanti a caccia di punti tricolori per i protagonisti di una serie molto accesa e ricca di interesse. Le operazioni preliminari inizieranno dalle 15.30 di venerdì 5 maggio, quando fino alle 18.30 sarà possibile svolgere le verifiche tecniche e sportive presso il Mugello Circuit. Una seconda sessione di verifiche, sempre presso l’Autodromo Internazionale toscano, sarà sabato 6 maggio dalle 8.30 alle 12. Alle 15.00 di sabato si accenderanno i motori ed i concorrenti potranno effettuare le ricognizioni cronometrate sul tracciato in manche unica. Alle 10.30 di domenica 7 maggio il Direttore di Graa Fabrizio Bernetti e l’aggiunto Vladmiro Maestrini, daranno il via alla gara in salita unica, che determinerà la classifica della competizione fiorentina ed assegnerà i punti tricolori. Pronti ad una nuova sfida i protagonisti della serie tricolore animata dalle più belle ed importanti auto che hanno scritto pagine importanti della storia dell’automobilismo. In 4° Raggruppamento è il pisano Piero Lottini che al volante della Osella PA 9/90 BMW con cui è portacolori della Bologna Squadra Corse, parte dal leader grazie al successo alla Camucia Cortona ed al secondo posto a Montefiascone, dove dovette anche rimediare ad un principio d’incendio in prova. In cerca di rimonta sarà il senese del Team Italia Uberto Bonucci con la sua Osella PA 9/90 BMW con cui si è imposto a Montefiascone ma è stato assente a Camucia. Per la classe 2000 esordio stagionale nel tricolore per il giovane abruzzese Simone Di Fulvio, detentore della coppa di classe ed annunciato protagonista con l’Osella spinta da motore BMW da 2000 cc e preparata nella factory di famiglia. Nella schiera delle Lucchini della categoria Sport Nazionale da 3000 cc spiccano i nomi di Alessandro Zucchi, attualmente secondo nella classifica di Raggruppamento, Walter Marelli e Raniero Fumi, rispettivamente 5° e 6° in classifica di campionato. In 3° Raggruppamento riflettori senz’altro puntati sulla Osela PA 8/10 BMW del driver e preparatore fiorentino dai tanti titoli all’attivo Stefano Peroni, ma sulla sua strada ci sarà anche Antonio Viel al Mugello al volante dell’Osella PA 9/90. Lola Ford per il laziale Antonio De Camillis, poi Enrico Ghini con la AMS, come Mauro Ceccarelli sono tra glia altri primi attori certi della categoria. Per il 1° raggruppamento gioca in casa Tiberio Nocentini, il pluricampione italiano che con la Chevron B19 ha rilanciato già la sfida di campionato a suo favore. Nella stessa categoria molto ammirata la Nerous Silhouette di Angelo De Angelis, la Lancia F&M Barchetta di Giorgio Taglietti, la BNC Sprite MK1 di Anna Brenciaglia, la superba Alta Sport di Georg Prugger o la singolare Fiat 1100 Ala D’Oro di Tonino Camilli. Tra le monoposto di 5° Raggruppamento al comando c’è l’energica Gina Colotto con la Abarth SE033 dopo due gare, mentre al terzo posto ed in cerca di sicura rimonta si trova il fiorentino Giuliano Peroni con la MartiniMK32 con cui ha esordito quest’anno. Tra le turismo di 3° Raggruppamento nella classe Silhouette oltre 2000 il trapanese di Bologna Salvatore Asta punterà alla rimonta con la sua BMW 2002, ma Giancarlo Banchetti su vettura gemella parte con lo stesso obiettivo. In classe GTS oltre 2500 il milanese Alessandro Trentini vorrà rinsaldare la leadership conquistata a Camucia al volante della Porsche 911. Tra le auto GT e Turismo di 2° raggruppamento è previsto alto agonismo, soprattutto per le parti alte della classe GTS oltre 2500, dove l’emiliano Giuliano Palmieri ha scelto la Porsche Carrera RS per il tracciato della Scarperia Giogo e per difendere la leadership, contro la Carrera del siciliano della Scuderia Etna Matteo Adragna, staccato di 9 lunghezze, oltre all’atro emiliano Idelbrando Motti anche lui sulla possente Carrera della casa di Stoccarda. Altra Porsche ma in versione 911 è quella con cui “Cicciopasticcio” naviga in solitaria per la classe, ma non certo per il combattuto gruppo. Gli attacchi alla vetta però arrivano anche dalla classe TC 2000, quella dove al comando c’è il bolognese Fosco Zambelli con la scattante Alfa Romeo GTAM, oppure dalla TC 1300 dove Enrico Zucchetti con l’energica NSU TT potrebbe tentare la risalita in vetta. Per il 1° Raggruppamento tante sono le ammirate auto rese protagoniste dai validi driver, come la Jaguar E-Type di Francesco Amante “Patron” della Scuderia Bologna Squadra Corse, la bella Lancia Aurelia di Vittorio Mandelli, la Porsche 911 di Sergio Davoli, la A.H. Sprite Lenham di classe GTP 100 di Matteo Lupi Grassi, le rare Fiat Abarth 100 Bialbero di Giovanni Pagliarello e Amedeo Francescon, ma anche l’agile BMW 2002 di Franco Betti o la MINI Cooper S del sempre audace Alessandro Rinolfi.

 

Classifica di raggruppamento CIVSA: 1° Raggruppamento: 1 Nocentini,p. 14; 2 De Angelis 12; 3 Di Fazio 10. 2° Raggruppamento: 1 Palmieri 19; 2 Maiolo 16; 3 Colapicchioni L. 14. 3° Raggruppamento: 1 Peroni 18; 2 Campogiani e Vezzosi 14 ; 3 Carusone 9. 4° raggruppamento: 1 Lottini 12; 2 Zucchi 11; 3 Bertolini e Bonucci 8. 5° Raggruppamento: 1 Colotto e Panfili9; 3 Peroni 7. Calendario del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche: 7-9 aprile Lago Montefiascone (VT); 22–23 aprile Camucia – Cortona (AR); 6-7 maggio Scarperia – Giogo (FI); 20/21 maggio Trofeo Scarfiotti (MC); 3-4 giugno Cronoscalata del Santuario (PA); 17-18 giugno Cronoscalata Storica dello Spino (AR); 23–25 giugno Coppa della Consuma (FI); 7-9 luglio Cesana - Sestriere (TO); 1-3 settembre Limabetone Storica (PT); 22-24 settembre Chianti Classico (SI). Addetto Stampa C.I.V.S.A. Rosario Giordano

Il 13 e 14 maggio arriva lo Slalom Serradifalco - San Cataldo

Edizione d’esordio della gara organizzata da

Caltanissetta Corse e Automobile Club nisseno con validità per il Campionato Regionale. Iscrizioni aperte fino a lunedì 8 maggio.

 

Caltanissetta 4 maggio 2017. Sarà sabato 13 e domenica 14 maggio l’edizione d’esordio dello Slalom Serradifalco - San Cataldo, la competizione organizzata dalla Scuderia Caltanissetta Corse in collaborazione con l’Automobile Club nisseno proprio alle porte del capoluogo di provincia, con validità per il Campionato Regionale Slalom. Il programma della neo nata competizione si sviluppa su due giorni e per un intero week end la cittadina di San Cataldo sarà al centro dell’attenzione sportiva siciliana. La validità per il Campionato Siciliano è stata riconosciuta alla gara, grazie alla nuova normativa introdotta dalla Delegazione Regionale ACI Sport, che permette di inserire nel calendario della serie regionale anche le gare a prima edizione che ne facciano richiesta.

Le iscrizioni sono in corso e si chiuderanno lunedì 8 maggio. Il programma entrerà nel vivo sabato 13 maggio, quando dalle 15.30 alle 20 a San Cataldo presso il Palazzetto dello Sport “Peppe Maira”, in via Piersanti Mattarella, si svolgeranno le verifiche tecniche e sportive. Per la giornata di sabato presso il Palazzetto sarà ubicato anche il centro servizi della gara. Durante le verifiche i concorrenti riceveranno anche le indicazioni scritte oggetto del Briefing, da parte del Direttore di gara Michele Vecchio. Teatro della competizione sarà la SS122 tra Serradifalco e San Cataldo dal Km 52+700 al Km 55+600, proprio alle porte di San Cataldo, 2,9 Km di tracciato vario ed intervallato da 12 postazioni di rallentamento. I motori si accenderanno a partire dalle 8 di domenica 14 maggio, con la ricognizione del percorso da parte dei concorrenti al volante delle auto da gara. Successivamente le tre manche cronometrate, di cui la migliore costituirà classifica per ogni partecipante. A fine gara la Cerimonia di premiazione completerà la due giorni sancataldese a tutto motore.

 

L'ufficio stampa

Rosario Giordano

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Andrea Pace si aggiudica la prima tappa del

2°Trofeo ProtoBike G-Energy by Salitastiledivita.it

 

 

Con la Cronoscalata del Reventino in programma il 29 e 30 aprile ha preso il via il 2° Trofeo Protobike G-Energy, campionato promosso da Salitastiledivita.it e riservato ai Prototipi e le Formula di gruppo E2-SC ed E2-SS con motorizzazione di derivazione moto di max. 1600 cc.

Sono stati ben 5 i driver a prendere parte al trofeo nella cronoscalata calabrese, tappa inaugurale del CIVM: Luca Caruso su Radical ProSport 1.6, Francesco Ferragina su Elia Avrio 1.4, Leonardo Nicoletti su Radical ProSport 1.6, Antonio Ritacca su Osella PA21jr 1.6 e Andrea Pace su Radical ProSport 1.0.

La giornata di prove, il portacolori della Jonia Corse Luca Caruso ha dominato, facendo segnare il miglior crono davanti a Ferragina, Nicoletti, Ritacca e Pace. Ma in Gara le condizioni meteo hanno sconvolto la classifica, con Caruso, Ferragina, Nicoletti e Ritacca non partiti e il siciliano Andrea Pace vincitore sotto il diluvio.

I miei diretti avversari non sono partiti – ha commentato al parco chiuso il portacolori della Scuderia Vesuvio – e li capisco, infatti è stata la gara più difficile che ho mai disputato, le condizioni dell’asfalto erano realmente proibitive, e arrivare la traguardo con la vettura integra è stato difficile!” 

 

Prossimo appuntamento col 2° Trofeo Protobike G-Energy il 20 e 21 Maggio a Sarnano per il Trofeo Lodovico Scarfiotti.

 

 

 

Classifica dopo la 1° tappa

  • Andrea Pace 20 Pt.
  • Luca Caruso 0 pt.
  • Francesco Ferragina 0 pt.
  • Leonardo Nicoletti 0 pt.
  • Antonio Ritacca 0 pt.

 

REGOLAMENTO


1) Al 2° Trofeo ProtoBike G-Energy possono iscriversi tutti i piloti che parteciperanno ad una o più gare del CIVM con vetture di Gruppo E2SC ed E2SS che usino un propulsore motociclistico di cilindrata fino a 1600 cc.

2) Saranno validi i migliori 8 risultati delle 12 tappe del CIVM

3) Il punteggio verrà calcolato in base all’ordine della Classifica Assoluta (gara 1 + gara 2), verranno considerati solo gli iscritti al Trofeo, con la seguente assegnazione dei punti: 1° posto 20 pt; 2° posto 16 pt; 3° posto 14 pt; 4° posto 12 pt; 5° posto 10 pt; 6° posto 8 pt; 7° posto 6 pt; 8° posto 4 pt; 9 posto 2 pt; 10° posto 1pt;

4) Il pilota ha l’obbligo di apporre gli adesivi del Trofeo sulla vettura, pena l’esclusione dalla classifica di gara. Gli adesivi da apporre saranno 3 (30 cm di base) e verranno forniti dall’organizzatore del trofeo.

5) In caso di esclusione dalla classifica di gara per irregolarità tecniche, il punteggio del Trofeo accumulato sino alla data della squalifica verrà dimezzato.

6) In caso di parità di punteggio a fine Trofeo, tra due o più piloti, saranno presi in considerazione i risultati secondo il seguente ordine: maggior numero di vittorie; maggior numero di secondi posti, maggior numero di terzi posti.

 

L'Ufficio Stampa

Rif.Gianni Mojto Mastro

Il Reventino di Angelo Loconte tra gioie e rimpianti

Mercoledì, 03 Maggio 2017 20:04 Published in Salite

Il Reventino di Angelo Loconte tra gioie e rimpianti

 

Il portacolori della Scuderia EptaMotorsport Angelo Loconte, in questo week end appena trascorso ha disputato la prima tappa del CIVM in Calabria, precisamente a Lamezia Terme, alla C19° Cronoscalata del Reventino.

The Doctor, in questa gara ha disputato due salite agli antipodi, alternando la vittoria grintosa e netta in Gara 1 sull’asciutto ad un terzo posto remissivo e prudente in Gara 2 sul bagnato, che gli sono valsi comunque un raguardevole secondo posto tra le Racing Start aspirate.

In Gara 1 ho fatto una salita molto aggressiva – spiega Loconte – sfruttando al meglio la vettura e le coperture, ottenendo un tempo di tutto rispetto. In Gara 2 ho commesso un grosso errore di valutazione: ho cercato di gestire il vantaggio di quasi 3 secondi accumulato sull’asciutto, memore dell’incidente di Pedavena sull’umido, ma non ho calcolato che nelle condizioni di bagnato i distacchi aumentano in maniera esponenziale, e il guidare troppo prudenti non ha pagato. E’ stato un mio errore, e me ne sono reso conto solo nell’ultimo tratto, quando a poco dalla fine ho provato a forzare e mi sono reso conto che si poteva andare molto più forte. Avevo tutto per vincere, soprattutto le coperture giuste, ma la prudenza e la poca esperienza con questa splendida vettura mi hanno tirato un brutto scherzo. Questo mi servirà di lezione… Ora mi concentro sulla prossima tappa del CIVM, la Sarnano Sassotetto, altra gara ostica, che però affronterò con la mia solita aggressività e tenacia!”

La prossima tappa del CIVM si disputerà infatti in provincia di Macerata, per il Trofeo Lodovico Scarfiotti, sugli 8.877 metri che da Sarnano portano alla località sciistica di Sassotetto

 

L'ufficio  Stampa

Rif. Gianni Mojto Mastro

Christian in Portogallo affronta la Rampa Internacional da Falperra

2° round del CEM con l’Osella FA 30 Fortech 3000

 

Christian Merli, pilota ufficiale Osella FA 30 Fortech, vola in Portogallo per affrontare il secondo appuntamento del Campionato Europeo della Montagna. Si gareggia la 38ª Rampa Internacional da Falperra, nei pressi di Braga. Il pilota del Team Blue City Motorsport ha vinto la prima gara della stagione in Austria. Non solo, ma ha conquistato Gara 2 in Calabria in apertura della stagione del Campionato Italiano della Montagna.

Un passo indietro al Reventino

“È andata benissimo, pur avendo effettuato una sola manche di prova. Non siamo riusciti, per le condizioni meteo, ad effettuare i test sulle nuove coperture Avon, ma sulla nostra FA 30 tutto è filato alla perfezione”.

 

Christian racconta la gara portoghese

“Nel 2016 abbiamo disputato solo le prove. Prima della gara – spiega il portacolori della Scuderia Vimotorsport - s’è scatenato il diluvio e, per evitare inutili rischi, i driver delle vetture sport iscritti all’Europeo hanno deciso di non gareggiare. Qui affrontiamo due manche di gara con una lunghezza di 5,200 chilometri. Un tracciato velocissimo, dove si toccano velocità superiori ai 250 chilometri orari. Tre manche di prova, dove la prima sarà affrontata con l’Osella aerodinamicamente piuttosto carica. Poi, nel passaggio seguente si provvede a togliere, anzi a scaricare l’aerodinamica”.

Il tracciato

“Start, allungo e curva veloce sinistra da 4ª marcia. Allungo e curva destra da terza per poi affrontare un rettifilo in salita. Segue una serie di esse molto veloci. Gran staccato per un tornante sinistro. Misto velocissimo e chicane artificiale ampia. Quindi il tratto con la velocità massima ed un dosso in discesa da sesta marcia. Una destra da terza, un tornante sinistro, rettifilo ed arrivo. Da affrontare in apnea. Il minimo errore ed hai perso la corsa”.

Il calendario CEM

23 aprile - Rechbergrennen (Austria), 7 maggio - 38ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo), 14 maggio - 46ª Subida al Fito (Spagna), 4 giugno - Ecce Homo Sternberk (Repubblica Ceca), 11 giugno - ADAC Glasbachrennen (Germania), 2 luglio - 67ª Trento Bondone (Italia), 16 luglio – Limanowa (Polonia), 23 luglio - 34ª Dobsinsky Kopec (Slovacchia), 13 agosto - 57ª Course de Côte du Mont Dore (Francia), 20 agosto - 74ª Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 3 settembre - 23ª GHD Ilirska Bistrica (Slovenia), 17 settembre - 36ª Buzetski Dani (Croazia)   

 

L'ufficio Stampa

Rif. Maurizio Frassoni 

 

TORNA LO SLALOM DI ASCOLI PICENO

Martedì, 02 Maggio 2017 19:05 Published in Slalom

TORNA LO SLALOM DI ASCOLI PICENO

 

 

Ascoli Piceno - Domenica prossima lo Slalom “Città di Ascoli Piceno” riprenderà il suo cammino con la 16^ edizione, dedicata anche al fermano Silvano Pennacchietti. La manifestazione, organizzata dal Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno e dall’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo tornerà ad attirare piloti ed appassionati lungo il percorso che sarà protagonista a fine giugno della Coppa Paolino Teodori. L’organizzazione ascolana dal 2013 ha trasferito il percorso di gara dalla parte bassa della provinciale che porta a San Giacomo, che venne utilizzata nelle prime 25 edizioni della cronoscalata, portandola sul tratto iniziale dell’attuale percorso, spostando tutti i riferimenti logistici sul pianoro di Colle San Marco, estremamente versatile per paddock, segreteria, direzione gara, verifiche, linea di partenza e premiazioni.

 

La prossima edizione del 7 maggio prevede le operazioni di verifica sportiva dalle ore 8,30 alle 11 presso l’Ex Bar del Pianoro, con le verifiche tecniche sullo stesso Pianoro dalle ore 9 alle 11,30. Prima dell’accensione dei motori dei protagonisti ci sarà una sfilata sul percorso di vetture del Club Passione Porsche Marche, dopo l’esposizione in mattinata delle vetture nella centrale Piazza del Popolo di Ascoli. La salita di ricognizione è prevista alle ore 13, mentre le tre manches cronometrate di gara avranno inizio alle ore 14 circa.

Le premiazioni a fine manifestazione sono programmate per le ore 18 circa. Il percorso, di 2970 metri prevede due tornanti e 12 postazioni di rallentamento a birilli per raggiungere la seconda pineta dopo il rifugio Paci. Sull’albo d’oro sono cinque le vittorie del pilota di casa Fabrizio Peroni, seguito dal forlivese Arturo Alessandrini con tre, mentre l’altro ascolano Andrea Vellei è a quota due. E’ proprio Vellei assieme al riminese Daniele Ravaioli (vincitore dell’ultima edizione disputata nel 2015) a partire con il ruolo di favorito. E’ atteso un buon numero di partecipanti del piceno oltre agli specialisti delle vicine regioni, con l’attrazione creata proprio per la caratteristica di “anteprima” sul percorso che sarà teatro della Coppa Teodori valida per il CIVM e per la Coppa FIA della Montagna (23-25 giugno).

 

L’evento è supportato da Centro Auto, Vulcangas, Consav, Centro Sportivo Piceno, Auto Adria, Leoni Garage, BCC Picena e Piemme estintori.

 

Per le necessarie info consultare www.gsacascoli.org.

GRUPPO SPORTIVO AC ASCOLI PICENO

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO-FERMO

16° Slalom Città di Ascoli Piceno - 13° Memorial Silvano Pennacchietti

7 maggio 2017

 

L'ufficio stampa

Giuseppe Saluzzi

IL RALLYE D'ELBA TAGLIA IL NASTRO DEL CAMPIONATO ITALIANO WRC 2017

 

La 50a edizione della gara isolana, in programma dal 4 al 6 maggio, apre la stagione tricolore riservata alle vetture regine del rallismo mondiale. Ben 11 le World Rally Car e 12 le vetture della categoria R5 a rendere di assoluta qualità un elenco importante con 77 equipaggi iscritti

Mercoledì 2 maggio 2017 – Il 50°Rallye Isola d'Elba-Trofeo Bardhal è pronto ad aprire lo spettacolo del Campionato Italiano WRC 2017. La stagione tricolore è giunta ai nastri di partenza e troverà il suo incipit proprio questo fine settimana lungo i selettivi tratti cronometrati dell'isola toscana. La tre giorni elbana, prevista dal 4 al 6 maggio, sarà la gara di apertura della Campionato Tricolore riservato alle World Rally Car e per la sua 50a edizione promette al pubblico un evento unico per la capacità di fondere spettacolarità, carattere storico e suggestive cornici. C'è grande attesa quindi per assistere alla gara organizzata dall'AC Livorno. Tra i 77 iscritti al Rallye ci saranno molti volti noti e protagonisti della passata stagione, ma altrettanti saranno i ritorni e gli esordi che caratterizzano questa serie tricolore. A partire con il n°1 sarà il campione uscente Marco Signor che, affiancato ancora una volta da Patrick Bernardi, Ford Fiesta Wrc della Sama Racing, che proverà a partire subito forte in cerca dei primi punti pesanti. Tra i più accreditati avversari del veneto ci saranno il driver comasco Paolo Porro su Ford Focus Wrc, insieme a Paolo Cargnelutti, primo lo scorso anno sulle strade elbane. Da seguire, con molta attenzione, il ritorno a tempo pieno nella serie tricolore di Corrado Fontana e Nicola Arena, che candidano la loro Hyundai i20 Wrc ad un Campionato di vertice. Tra gli altri favoriti per la corsa e per il tricolore da sottolineare le presenze di Stefano Albertini, pilota bresciano di assolute qualità, in gara con una Ford Fiesta Wrc divisa con Danilo Fappani, la new entry il molisano Giuseppe Testa, chiamato insieme a Massimo Bizzocchi a confermare il suo grande talento al volante di un’altra Ford Fiesta Wrc, il milanese Simone Miele, insieme a Davide Castiglioni su una Citroen DS3 Wrc, ed il sempre temibile comasco Felice Re, in coppia con Mara Bariani anche loro su Ford Fiesta Wrc. Ma sono molti altri i nomi di spicco con ambizioni per la vittoria in gara, gente come siciliano Totò Riolo, insieme con l’elbano Alessandro Floris, sempre veloce da queste parti ma non iscritto al tricolore, Pedro, in coppia con Emanuele Baldacci su una Hyundai I20 WRC ed il lucchese Rudy Michelini, nonostante sia in gara con una Ford Fiesta della categoria R5 meno potente rispetto alle Wrc. Il lucchese, secondo assoluto al Rally il Ciocco 2107 valido per il tricolore assoluto, cercherà di limare il gap tecnico con una delle sue consuete prestazioni di rilievo. Tra gli altri iscritti al Campionato da citare l’altro Fontana, Luigi, con la Ford Fiesta WRC insieme a Roberto Mometti; tra i piloti partecipanti al tricolore con vetture R5 correranno Giuseppe Bergantino, su Ford Fiesta, Ilario Bondioni, Skoda Fabia, Paolo Oriella protagonista anche l’anno scorso che quest’anno correrà con una Citroen DS3 R5, e Stefano Baccega con un’altra Ford Fiesta. E, ancora in ordine, Domenico Erbetta, su Peugeot 207 S2000, Federico Santini con la Grande Punto Abarth e, le Renault di Oscar Sorci (Clio R3C) e Francesco Gonzo (Clio RS). Ma lo spettacolo non si limita alla categoria maggiore. L'Isola d'Elba sarà infatti il teatro del Suzuki Rally Cup, la competizione monomarca riservata alle Swift firmate dalla casa automobilistica del sol levante che promuove quest'anno la 10a edizione dell'evento. Corrado Peloso vorrà confermare la vittoria del 2016, ma dovrà guardarsi dagli attacchi di Simone Rivia che gli contese il titolo fino all'ultima prova speciale dello scorso anno. Proveranno a rispondere anche Andrea Pollarolo, il giovane Giorgio Cogni e Roberto Pellè. Il campione della Suzuki Peloso sarà chiamato a competere anche per la Coppa R1, dove Filippo Serena e Tommaso Paleari proveranno a strappare i primi punti stagionali. Inoltre la gara elbana sarà valevole anche per la Michelin Rally Cup come per il Campionato Regionale Toscana coeff. 1,5.

 

L'Ufficio Stampa

Aci Sport - Chiara Iacobini

Privacy Policy