FABRIZIO FERRAUTO DOMINA, DARIO SALPIETRO  SI RITIRA.
FABRIZIO FERRAUTO DOMINA, DARIO SALPIETRO SI RITIRA.
Ottima prestazione per Massimo Sansone alla 23^Lago Montefiascone
Ottima prestazione per Massimo Sansone alla 23^Lago Montefiascone
Bis di Stefano Peroni alla 23^ Lago Montefiascone
Bis di Stefano Peroni alla 23^ Lago Montefiascone
Christian si presenta alla Coppa Teodori ad Ascoli
Christian si presenta alla Coppa Teodori ad Ascoli
La 23^ Lago Montefiascone elettrizza il Tricolore Montagna
La 23^ Lago Montefiascone elettrizza il Tricolore Montagna
RO racing con Salpietro e Ferrauto alla 21ª  Giarre Milo.
RO racing con Salpietro e Ferrauto alla 21ª Giarre Milo.
APERTE LE ISCRIZIONI ALLA 2^ COPPA VILLE LUCCHESI
APERTE LE ISCRIZIONI ALLA 2^ COPPA VILLE LUCCHESI
DOPPIO IMPEGNO PER LA NEBROSPORT TRA  SICILIA E ASPROMONTE
DOPPIO IMPEGNO PER LA NEBROSPORT TRA SICILIA E ASPROMONTE
La scuderia P&G Racing presente alla Lago Montefiascone
La scuderia P&G Racing presente alla Lago Montefiascone
Scatta la 23^ Lago Montefiascone
Scatta la 23^ Lago Montefiascone
LA SCUDERIA 5 SPEED SULLE SPONDE DEL LAGO DI BOLSENA, IN CERCA DI CONFERME.
LA SCUDERIA 5 SPEED SULLE SPONDE DEL LAGO DI BOLSENA, IN CERCA DI CONFERME.
“Ruggito” della 21a Giarre Montesalice Milo con 212 iscritti.
“Ruggito” della 21a Giarre Montesalice Milo con 212 iscritti.
COPPA TEODORI INTERNAZIONALE ALLA 58^ PUNTATA
COPPA TEODORI INTERNAZIONALE ALLA 58^ PUNTATA
FRANCO BERTO’ SESTO ASSOLUTO CON LA SUA TATUUS FORMULA ABARTH 010 NELLA CRONOSCALATA DI GORJANCI.
FRANCO BERTO’ SESTO ASSOLUTO CON LA SUA TATUUS FORMULA ABARTH 010 NELLA CRONOSCALATA DI GORJANCI.
IL Vesuvio brilla anche sul Pollino.
IL Vesuvio brilla anche sul Pollino.
La calda estate della Scuderia Trentina al via Per la «Trento Bondone» un'edizione da urlo
La calda estate della Scuderia Trentina al via Per la «Trento Bondone» un'edizione da urlo
AC Racing protagonista anche a Morano
AC Racing protagonista anche a Morano
Lamborghini Huracan, Avon e Peruggini vincono e convincono nella quinta prova del Campionato Italiano Velocità Montagna a Morano Calabro.
Lamborghini Huracan, Avon e Peruggini vincono e convincono nella quinta prova del Campionato Italiano Velocità Montagna a Morano Calabro.
Loffredo:
Loffredo: "Buona la quinta" a Morano
Nuovo record e vittoria in gara 1 a Morano per Lombardi con la Osella PA21 JrB 1000, da scartare gara 2!
Nuovo record e vittoria in gara 1 a Morano per Lombardi con la Osella PA21 JrB 1000, da scartare gara 2!
CIVM: QUARTO E SESTO POSTO ASSOLUTO
CIVM: QUARTO E SESTO POSTO ASSOLUTO
Vittoria di Merli in Calabria
Vittoria di Merli in Calabria
Al trentino Christian Merli su Osella la 9a Salita Morano–Campotenese
Al trentino Christian Merli su Osella la 9a Salita Morano–Campotenese
9a Salita Morano – Campotenese, spettacolo e natura: il via domani alle 9
9a Salita Morano – Campotenese, spettacolo e natura: il via domani alle 9
AC Racing pronta alle sfide di Morano
AC Racing pronta alle sfide di Morano
FRANCO BERTO’ E LA SUA TATUUS FORMULA ABARTH 010 DI SCENA A GORJANCI, IN SLOVENIA, DOVE IL PILOTA VERONESE GAREGGIA PER L’ALPE ADRIA HILL CLIMB TROPHY
FRANCO BERTO’ E LA SUA TATUUS FORMULA ABARTH 010 DI SCENA A GORJANCI, IN SLOVENIA, DOVE IL PILOTA VERONESE GAREGGIA PER L’ALPE ADRIA HILL CLIMB TROPHY
CIVM: MICHELE FATTORINI SU OSELLA FA 30 E ANGELO MARINO SU LOLA B99/50 SFIDANO TUTTI I “BIG” DELLA SALITA NELLA MORANO-CAMPOTENESE. IN GARA ANCHE SERGIO FARRIS CON L’OSELLA PA 2000 E, FRA LE TURISMO, VINCENZO OTTAVIANI IN GRUPPO N CON LA CITROEN SAXO
CIVM: MICHELE FATTORINI SU OSELLA FA 30 E ANGELO MARINO SU LOLA B99/50 SFIDANO TUTTI I “BIG” DELLA SALITA NELLA MORANO-CAMPOTENESE. IN GARA ANCHE SERGIO FARRIS CON L’OSELLA PA 2000 E, FRA LE TURISMO, VINCENZO OTTAVIANI IN GRUPPO N CON LA CITROEN SAXO
La Scuderia Vesuvio a Morano in forze
La Scuderia Vesuvio a Morano in forze
Impenna l’agonismo CIVM alla 9^ Morano - Campotenese
Impenna l’agonismo CIVM alla 9^ Morano - Campotenese
Merli in gara a Morano in Calabria
Merli in gara a Morano in Calabria
Loffredo di scena in Calabria per la 9^ Morano - Campotenese
Loffredo di scena in Calabria per la 9^ Morano - Campotenese
Magliona e l'Osella Pa2000 ripartono dalla Morano Campotenese
Magliona e l'Osella Pa2000 ripartono dalla Morano Campotenese
LA SCUDERIA 5 SPEED SUL PODIO ALLA CRONOSCALATA DELLO SPINO
LA SCUDERIA 5 SPEED SUL PODIO ALLA CRONOSCALATA DELLO SPINO
Anche le vetture storiche protagoniste al 49° Trofeo Vallecamonica
Anche le vetture storiche protagoniste al 49° Trofeo Vallecamonica
DOPO LA PRESENTAZIONE UFFICIALE, L’ASSOLUTO DELLA SPEED MOTOR 01 E DI ALESSANDRO ALCIDI ALL’ESORDIO IN SALITA NELLA 47ESIMA PIEVE SANTO STEFANO-PASSO DELLO SPINO, RISERVATA ALLE AUTO MODERNE. PRIMO POSTO IN RACING START PER MARIO TACCHINI SU MINI COO
DOPO LA PRESENTAZIONE UFFICIALE, L’ASSOLUTO DELLA SPEED MOTOR 01 E DI ALESSANDRO ALCIDI ALL’ESORDIO IN SALITA NELLA 47ESIMA PIEVE SANTO STEFANO-PASSO DELLO SPINO, RISERVATA ALLE AUTO MODERNE. PRIMO POSTO IN RACING START PER MARIO TACCHINI SU MINI COO
Continua la favola della Caprino-Spiazzi. Successo per la quarta edizione della
Continua la favola della Caprino-Spiazzi. Successo per la quarta edizione della
STEFANO PERONI SU MARTINI MK 32 CALA IL TRIS CON IL NUOVO RECORD NELLA 10° CRONOSCALATA STORICA DELLO SPINO
STEFANO PERONI SU MARTINI MK 32 CALA IL TRIS CON IL NUOVO RECORD NELLA 10° CRONOSCALATA STORICA DELLO SPINO
Stefano Peroni vince e fa tris allo Spino
Stefano Peroni vince e fa tris allo Spino
PRESENTATA UFFICIALMENTE A PIEVE SANTO STEFANO LA SPEED MOTOR 01, CHE HA ESORDITO CON UN BUON 3’05”77 NELLA PRIMA SESSIONE DI PROVE UFFICIALI DELLA CRONOSCALATA DELLO SPINO
PRESENTATA UFFICIALMENTE A PIEVE SANTO STEFANO LA SPEED MOTOR 01, CHE HA ESORDITO CON UN BUON 3’05”77 NELLA PRIMA SESSIONE DI PROVE UFFICIALI DELLA CRONOSCALATA DELLO SPINO
STEFANO PERONI SU MARTINI MK 32 PRENOTA IL TRIS CONSECUTIVO NELLA 10° CRONOSCALATA STORICA DELLO SPINO.
STEFANO PERONI SU MARTINI MK 32 PRENOTA IL TRIS CONSECUTIVO NELLA 10° CRONOSCALATA STORICA DELLO SPINO.

Presentata la 21^ Giarre Montesalice Milo

Gli organizzatori dell’Automobile Club Acireale e i promotori della Giare Corse hanno svelato i particolari del 6° round Trofeo Italiano Velocità Montagna sud e 3° di Campionato Siciliano in programma dal 21 al 23 giugno. Iscrizioni aperte fino a lunedì 17.

 

 

Giarre (CT), 7 giugno 2019. E’ stata presentata la 21^ Giarre - Montesalice - Milo, la gara etnea che dal 21 al 23 giugno sarà 6° Round della serie cadetta nazionale Trofeo Italiano velocità Montagna e 3° appuntamento di Campionato Siciliano per auto moderne e autostoriche. La competizione catanese assegnerà il “Memorial Isidoro Di Grazia” in ricordo di un grande ideatore della corsa, oltre al “Trofeo Santa Venerina”, una gara nella gara per chi realizza il miglior intertempo al primo rilevamento intermedio posto proprio nel comune etneo. Gli organizzatori dell’Automobile Club Acireale ed i promotori della Giarre Corse insieme ai Sindaci dei comuni coinvolti dall’evento, hanno illustrato i particolari di un appuntamento affascinante ed imperdibile per i migliori piloti e per il pubblico, di cui si prevede come di consueto una massiccia affluenza e sarà una presenza assistita. Hanno partecipato alla presentazione: Giuseppe Trovato Vice Presidente AC Acireale, Angelo D’Anna Sindaco di Giarre, Alfio Cosentino, primo cittadino di Milo, Patrizia Lionti Assessore Sport e Spettacolo del Comune di Giarre, Orazio Maccarrone Presidente Giarre Corse e Domenico Cubeda vincitore dell’edizione 2018 della gara. Tutti i presenti hanno sottolineato la centralità dell’evento sul territorio e la felice scelta della data, che colloca la gara come appuntamento clou, benché d’apertura, di una stagione densa di iniziative. Altro aspetto importante è la prerogativa della sicurezza, sono previste misure che rispettano in pieno gli standard voluti dall’Automobile Club d’Italia in ossequio a quelli predisposti dalla Federazione Internazionale, in alcuni casi si lavora per prevedere misure anche più massicce, in termini di Ufficiali di gara e personale di soccorso, sempre con il prezioso supporto delle Forse dell’Ordine. Sono previste delle zone d’afflusso regolato ed assistito per il pubblico, affinché possa godere dello spettacolo delle sfide al volante in piena serenità. Confermato anche per quest’anno il selettivo e tortuoso percorso da 6,4 km che, da Macchia di Giarre, conduce sino alle porte di Milo, attraversando la frazione di Montesalice, 473 metri più in alto, con una pendenza media del 7,31%. Venerdì 21 giugno giornata di operazioni preliminari, mentre sabato 22 due salite di ricognizione del tracciato permetteranno ai piloti di decidere le migliori strategie per le due salite di gara, di cui la prima scatterà alle 9 di domenica 23 giugno. -“Siamo la partenza di tutto sul territorio - ha dichiarato Giuseppe Trovato Vice Presidente Automobile Club Acireale - siamo il primo evento della stagione e la gara va ad incastonarsi perfettamente in un periodo ideale dove non reca fastidi ma esalta l’afflusso sul territorio. Il tracciato è quello tradizionale, collaudato dal tempo e consolidato per gli accorgimenti sulla sicurezza tutti rafforzati come previsto dalle norme Federali. Vi sarà anche una diretta facebook.

 

 

Sarà aperto il passaggio sul ponte che collega la Piazza con la Villa di Milo per facilitare l’accesso all’ultima parte del percorso”-. -“La Giarre - Montesalice - Milo è uno degli eventi centrali dell’anno, il lavoro per la preparazione del quale inizia molti mesi prima. Il nostro comune fornirà il supporto necessario ed alcuni servizi utili alla gara - Le parole di Angelo D’Anna Sindaco di Giarre - Siamo in perfetta intesa con gli organizzatori, i promotori e gli altri comuni coinvolti. E’ un evento che promuove il territorio, se si penserà ad una programmazione comune il potenziale della gara potrà essere certamente usato al meglio. La competizione si può considerare una autentica ciliegina sulla torta per come si incastona tra altri eventi. Di anno in anno l’aspetto della sicurezza è sempre più curato nei dettagli”- -“La gara è un importante volano promozionale per il nostro territorio, pertanto, la collaborazione tra i comuni dello stesso è fondamentale per una promozione efficace - ha affermato Alfio Cosentino Sindaco di Milo - questo è un evento scolpito nella memoria di tutti, compreso nella mia che sin da ragazzo ho vissuto ogni edizione ed oggi rivivere l’evento da amministratore riporta alla mente molti ricordi e intense emozioni”-. -“Ci aspettiamo il massimo dalla nostra gara essendo l’unica competizione di velocità in salita nel catanese - Ha spiegato Orazio Maccarrone Presidente Giarre Corse e pilota - Abbiamo molti elementi favorevoli dal fascino del tracciato, alla bellezza dei luoghi e poi la validità di TIVM e Campionato Italiano Bicilindriche. Ci sono diversi piloti che ambiranno al vertice e questo è garanzia di spettacolo. Personalmente qualche anno fa vinsi il Trofeo Santa Venerina che è in palio nel primo rilevamento tempi intermedio. I nostri numeri sulla sicurezza parlano chiaro in fatto di prevenzione ed godiamo di una costruttiva collaborazione con le Forze dell’Ordine. Per me la Giarre - Montesalice - Milo è l’appuntamento annuale”-. -“La Giarre - Montesalice - Milo è una gara che ogni pilota vorrebbe sempre vivere da protagonista - dice Domenico Cubeda, protagonista del Campionato Italiano, ancora convalescente dopo il coinvolgimento in un banale incidente stradale nelle Marche - il meteo sarà determinante sulle prestazioni dei vari piloti, se ci sarà sole, assisteremo a delle sfide molto accese. Anche per me questa è la gara di casa e provo una sensazione di limite a non poterla correre, però il mio auspicio è verso tutti i piloti ed amici che correranno”-. Le iscrizioni rimarranno aperte fino a lunedì 17 giugno ed ogni giorno si registrano nuove presenze che lasciano presagire anche per il 2019 un numero decisamente elevato di piloti al via. Nel 2018 vittoria per Domenico Cubeda che sull’Osella FA30 ha firmato il tris di successi in casa con il tempo di 3’18”52, 2^ posizione per Gianni Cassibba su Osella PA20S e 3° il calabrese Giuseppe Cuzzola su Radical Prosport. Cubeda detiene il record sui 6,4 Km dello spettacolare tracciato percorso in 3’14”74 nel 2017.

 

L’Ufficio Stampa