Ventiquattro anni senza Ayrton
Ventiquattro anni senza Ayrton
Iacoviello Elmo una vita per i motori
Iacoviello Elmo una vita per i motori
Lino Acco una vita nei Rally
Lino Acco una vita nei Rally
Luigi DE SALVIA
Luigi DE SALVIA
Massimo SANSONE la passione al di la di tutto
Massimo SANSONE la passione al di la di tutto
Sandro MUNARI
Sandro MUNARI
Matteo COCCIA
Matteo COCCIA "COCCINO"
Il
Il "Mago" Maurizio MORLINO
Enza Allotta…a tutto slalom!
Enza Allotta…a tutto slalom!
Christian Merli raccontato da Paolo Rignanese
Christian Merli raccontato da Paolo Rignanese
Il mio ricordo di Ayrton Senna
Il mio ricordo di Ayrton Senna
Mauro NESTI - IL
Mauro NESTI - IL "RE delle Montagne".
Paolo Gargano. Il Tornante n° 10
Paolo Gargano. Il Tornante n° 10
Germano NATALONI raccontato da Paolo Rignanese
Germano NATALONI raccontato da Paolo Rignanese
Il sogno nel cassetto
Il sogno nel cassetto

Piloti

GRID LIST

Sandro MUNARI

Feb 21, 2018 Hits: 626
Sandro MUNARI di Paolo Rignanese I rally di una volta quando vetture quasi stradali,…

Matteo COCCIA "COCCINO"

Feb 03, 2018 Hits: 1311
Matteo COCCIA "COCCINO" di Paolo Rignanese Per noi di Monte Sant'Angelo e per tutti gli…

Il "Mago" Maurizio MORLINO

Gen 23, 2018 Hits: 862
Il "Mago" Maurizio MORLINO Di Paolo Rignanese Maurizio Morlino nato nel 1969 a…

Enza Allotta…a tutto slalom!

Gen 18, 2018 Hits: 1065
Enza Allotta…a tutto slalom! Di Paolo Rignanese Enza Allotta driver di Belmonte Mezzagno…

Christian Merli raccontato da Paolo Rignanese

Gen 05, 2018 Hits: 1897
Christian Merli raccontato da Paolo Rignanese Rally, cronoscalate, pista e motoslitta…

Il mio ricordo di Ayrton Senna

Nov 03, 2017 Hits: 754
Il mio ricordo di Ayrton Senna(in occasione del 56°compleanno 2016) Nel volere ricordare…

Mauro NESTI - IL "RE delle Montagne".

di Paolo Rignanese

 

Mauro Nesti il Re delle Montagne colui che ha battuto tutti i record nelle salite e molti dei quali resistono ancora oggi.

 

Un uomo dall'eleganza innata, un vero signore ma senza peli sulla lingua, sempre velocissimo in gara un esempio di come le corse possono trasformarsi anche in un modello di vita. Sorrideva spesso parlando di corse, a volte s’infervorava, un vero leone, anche senza il casco allacciato in testa.I suoi successi hanno contribuito a portare le al massimo della loro popolarità. Mauro Nesti nacque a San Marcello Pistoiese il 12 agosto 1935, inizia la sua carriera nelle gare di motociclismo.

Nel 1953 partecipa al Campionato Italiano di Velocità nelle Classi 125cc e 250cc con una  MV Agusta. Nel 1955 la Meccanica Verghera lo scelse per condurre le moto ufficiali, ma la carriera di centauro fu fermata dal tragico incidente, che costò la vita ad 88 persone, alla 24 ore di Le Mans , in seguito al quale vennero sospese tutte le attività motociclistiche in Europa.

Negli anni 60 passa alle quattro ruote e nel 1963 partecipa al Campionato Italiano di Velocità al volante di un'Abarth 850 di serie di proprietà di suo cugino.

Negli stessi anni corre anche nel campionato italiano di Formula 3 alla guida di una Tecno, ma con poco successo.  Addirittura agli inizi degli anni 70, dopo aver corso con un prototipo, un'Abarth 1000 e nel 1971 con un' Ams 1000, Nesti penso' di ritirarsi dal mondo delle corse, in quanto  i costi troppo alti non gli permettevano di acquistare un'auto sufficientemente competitiva con cui ottenere risultati di rilievo.

Mauro Nesti ha l'asso nella manica, conosce a Imola i proprietari di un'azienda specializzata in saldatrici, la Cebora, i quali gli consentono l'acquisto di una Chevron 2000 con la quale vince subito, alla prima gara la Cesana-Sestriere del 1972.

Seguono nella stagione altre 8 vittorie Assolute e un altro salto di qualità quando, nel 1973, Mauro passa alla March Bmw.Con questa barchetta vince ben 13 gare e inizia a farsi conoscere anche nell'ambiente europeo.

Nella stessa stagione pero', arriva per Nesti anche un grave incidente, durante una gara valida per l'Europeo in Svizzera la sua March, causa un masso sulla carreggiata, vola letteralmente via dalla strada finendo distrutta in una scarpata e procurandosi svariate fratture.In quello stesso anno vinse anche la prima delle sue 14 Rieti Terminillo e nel 1973 la prima Sarnano Sassotetto.

Negli anni che seguirono si ripeterono i successi su tutte le d'Italia e d'Europa, come nella impegnativa  Sillano - Ospedaletto che vinse in tre edizioni consecutive, dal 1973 al 1975.

Torna nel 1974, stavolta con una Lola Bmw, vincendo il Campionato Italiano della Montagna. Inizia la sua marcia inarrestabile, con ben 3 titoli Europei e altrettanti Italiani conquistati tra il 1975 e il 1977.

Nel 1977 partecipa alla nostra gara, la Macchia-Monte Sant'Angelo, stravince con il tempo di 5.16.9, dando 10" a Casciaro giunto secondo ed abbassando il record del tracciato di 15".

Dal 1978 cambiano pero' i regolamenti nell'ambito del Campionato continentale, questi penalizzano i piloti delle Sport e Nesti preferisce lasciar perdere, concentrandosi sui Campionati Italiani, ne vince uno dietro l'altro, sempre con la Lola-Bmw.

Dal 1981 inizia l'epoca dei prototipi Osella e per altri 5 anni è per Nesti un susseguirsi di vittorie, dal 1982 nuovamente anche nel Campionato Europeo.

A 50 anni arriva un altro grave incidente, accade nella "Cesana-Sestriere" del 1985, rovinosa uscita di strada e frattura di una gamba, ancora dolorante anticipa il rientro in gara per difendere il Campionato Europeo che vince brillantemente.

L'anno successivo, alle prese con un'Osella ormai spremuta iniziano i primi problemi, con poche vittorie e le prime sconfitte dietro ad alcune nuove leve, mentre il Re si giustificava attribuendo le colpe alla vettura, i piu' maligni imputavano le sconfitte agli anni del pilota che iniziano a farsi sentire.

Del 1987 una sua breve parentesi con la Lucchini, con risultati alterni ma comunque la conquista di un altro titolo Europeo.

Torna di nuovo con l'Osella, e nel frattempo si concede di tanto in tanto lo sfizio di partecipare a qualche gara del Campionato Italiano Turismo con una Ford Sierra e addirittura nel Mondiale Turismo a bordo di una Bmw M3.

Nel 1993 passò a una Lucchini BMW 6 cilindri per poi chiudere gli anni 90 al volante di una Breda BMW.

Ma i risultati con la Breda tardano ad arrivare; sono stagioni grigie, illuminate solo da un paio di successi assoluti. Ma il tragico incidente del giovane concittadino Fabio Danti durante la Caprino-Spiazzi del 2000, e anche un serio incidente capitato con la Breda/Bmw sulla Salita del Costo ad Asiago nello stesso anno, turbano la serenità del Re della Montagna che, senza mai tuttavia annunciare ufficialmente il proprio ritiro, si defila dal mondo delle corse,  facendo qualche apparizione sporadica in alcune gare destinate a vetture di Scaduta Omologazione (VSO).

Torna prepotentemente nel 2007 al volante della sua vecchia Osella PA/9 partecipando alle gare in salita riservate alle Auto Storiche. Nel 2008, torna a sorprendere tutti  giungendo sul gradino più alto del podio a 73 anni in alcune gare nelle Auto Storiche, tra cui la Trento-Bondone, la Lima-Abetone e la Iglesias S.Angelo.

Alla soglia dei 75 anni, con la sua vecchia Osella Pa9/90 Bmw, partecipa nelle piu' prestigiose come apripista e in gare destinate a vetture di scaduta omologazione, con tempi ancora degni di rilievo che gli consentono di ottenere ancora qualche vittoria e piazzamenti sul podio nelle stagioni dal 2008 al 2011.

Ha vinto ben 10 edizioni della Malegno-Borno (su una quindicina disputate), giungendo per tre volte 2° assoluto.

Mai nessuno come lui, i suoi prototipi di colore azzurro scatenavano l'entusiasmo del pubblico, con boati di applausi a ogni suo passaggio, un incredibile seguito di Fans grandi e piccini e numerosi record alcuni dei quali rimasti imbattuti ancor oggi a distanza di 20 anni (memorabile lo straordinario 3'46"00 stabilito alla Malegno-Borno del 1984 e mai più eguagliato, sul vecchio tracciato), come quello stabilito alla Rieti-Terminillo, vinta addirittura 14 volte.

Conosceva tutte le corse in tutte le d'Europa,  ma tra le sue preferite la Sarnano Sasssotetto era al primo posto: in carriera ne ha vinte ben 11 , divenenedo  un beniamino del pubblico, amatissimo oltre che per la sua bravura anche grazie anche alla sua simpatia.

Da buon toscano, aveva sempre la battuta pronta, come questo commento ad una sua gara: « Ho fatto tre curve alla grande: Peccato che non c'era un bar. Mi sarei pagato da bere. »

Indubbiamente è stato uno dei piloti automobilistici italiani che nella sua carriera ha accumulato vittorie su vittorie, conquistando 9 volte il titolo europeo e 17 volte quello italiano, giungendo primo in oltre 450 gare automobilistiche in tutta Europa.

Queste le sue ultime parole rivolte alla sua gente:

"Se leggete queste righe vuol dire che ho perso la gara più impegnativa della mia vita.Voglio salutare tutti i miei tifosi e gli amici ringraziandoli per l’affetto che mi hanno sempre dimostrato".

La sua Leggenda è l'indelebile traccia lasciata a tutti gli appassionati delle , il suo nome non sarà mai dimenticato, ci sarà sempre qualcuno che lo tramanderà.  

 

PALMARES

9 Titoli di Campione Europeo Velocita' Montagna (1975,1976,1977,1983,1984,1985,1986,1987,1988)

4 vice campione Europeo della Montagna (1973,1974,1978,1979)

17 Titoli di Campione Italiano Velocita' Montagna

205 Le vittorie nel CIVM

450 le vittorie in gare automobilistiche

 

TUTTE LE VITTORIE ASSOLUTE DI MAURO NESTI NELLE ITALIANE

n.b. non vengono considerate le sole vittorie di Classe o di Gruppo.

1967

FORNOVO - MONTE CASSIO (Emilia R.)

 

1972

CESANA - SESTRIERE (Piemonte)

ABRIOLA - SELLATA (Basilicata)

ASCOLI - COLLE S. MARCO (Marche)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

CEFALU' - GIBILMANNA (Sicilia)

 

1973 

VITTORIO VENETO - CANSIGLIO (Veneto)

COPPA DELLA SILA (Calabria)

SARNANO - SASSOTETTO (Marche)

BOLZANO - MENDOLA (Trentino)

TRENTO - BONDONE (Trentino)

CESANA - SESTRIERE (Piemonte)

SILLANO - OSPEDALETTO (Toscana)

ASCOLI - COLLE S. MARCO (Marche)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

1974

VERZEGNIS - SELLA (Friuli)

COPPA DELLA SILA (Calabria)

ABRIOLA - SELLATA (Basilicata)

SILLANO - OSPEDALETTO (Toscana)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

SVOLTE DI POPOLI (Abruzzo)

SAN GIUSTINO - BOCCA TRABARIA (Umbria)

CEFALU' - GIBILMANNA (Sicilia)

 

1975

VERZEGNIS - SELLA (Friuli)

FORNOVO - MONTE CASSIO (Emilia R.)

SARNANO - SASSOTETTO (Marche)

TRENTO - BONDONE (Trentino)

BOLZANO - MENDOLA (Trentino)

SILLANO - OSPEDALETTO (Toscana)

MALEGNO - BORNO (Lombardia)

1976

PIEVE S.STEFANO - PASSO DELLO SPINO (Toscana)

TRENTO - BONDONE (Trentino)

ABRIOLA - SELLATA (Basilicata)

COPPA DELLA SILA (Calabria)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

MALEGNO - BORNO (Lombardia)

 

1977

SAN GIUSTINO - BOCCA TRABARIA (Umbria)

BOLZANO - MENDOLA (Trentino)

TRENTO - BONDONE (Trentino)

SARNANO - SASSOTETTO (Marche)

ABRIOLA - SELLATA (Basilicata)

CEFALU' - GIBILMANNA (Sicilia)

MACCHIA - MONTE S.ANGELO (Puglia)

 

1978

SAN GIUSTINO - BOCCA TRABARIA (Umbria)

COPPA DELLA SILA (Calabria)

SARNANO - SASSOTETTO (Marche)

ABRIOLA - SELLATA (Basilicata)

ASCOLI - COLLE S.MARCO (Marche)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

FASANO - SELVA (Puglia)

 

1979

BOLZANO - MENDOLA (Trentino)

TRENTO - BONDONE (Trentino)

S.STEFANO - GAMBARIE (Calabria)

ABRIOLA - SELLATA (Basilicata)

ASCOLI - COLLE S.MARCO (Marche)

SALITA VAL MARTELLO (Trentino)

 

1980

PREDAPPIO - ROCCA DELLE CAMINATE (Emilia R.)

ORVIETO - LA CASTELLANA (Umbria)

BOLZANO - MENDOLA (Trentino)

TRENTO - BONDONE (Trentino)

ABRIOLA - SELLATA (Basilicata)

SAN GIUSTINO - BOCCA TRABARIA (Umbria)

SVOLTE DI POPOLI (Abruzzo)

FASANO - SELVA (Puglia)

CALA GONONE - GALLERIA (Sardegna)

 

1981

BORMIO - STELVIO (Lombardia)

PIEVE S.STEFANO - PASSO DELLO SPINO (Toscana)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

BOLZANO - MENDOLA (Trentino)

VERZEGNIS - SELLA (Friuli)

SVOLTE DI POPOLI (Abruzzo)

TRENTO - BONDONE (Trentino)

ASCOLI - COLLE S.MARCO (Marche)

CESANA - SESTRIERE (Piemonte)

S.GIUSTINO - BOCCA TRABARIA (Umbria)

COPPA NISSENA (Sicilia)

FASANO - SELVA (Puglia)

SAN GREGORIO - CAMPUOMU (Sardegna)

CALA GONONE - GALLERIA (Sardegna)

 

 

1982

PREDAPPIO - ROCCA DELLE CAMINATE (Emilia R.)

PIAVE S.STEFANO - PASSO DELLO SPINO (Toscana)

SARNANO - SASSOTETTO (Marche)

MALEGNO - BORNO (Lombardia)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

CESANA - SESTRIERE (Piemonte)

ASCOLI - COLLE S.MARCO (Marche)

COPPA DELLA SILA (Calabria)

VERZEGNIS - SELLA (Friuli)

SVOLTE DI POPOLI (Abruzzo)

COLLESANO - PIANO ZUCCHI (Sicilia)

S.PIERO IN BAGNO - PASSO DEL CARNAIO (Emilia R.)

FASANO - SELVA (Puglia)

CALA GONONE - GALLERIA (Sardegna)

CRONOSCALATA DELLA VAL MARTELLO (Trentino)

SAN GREGORIO - BURCEI (Sardegna)

 

1983

COPPA DELLA SILA (Calabria)

SARNANO - SASSOTETTO (Marche)

CESANA - SESTRIERE (Piemonte)

ASCOLI - COLLE S.MARCO (Marche)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

CRONOSCALATA CITTA' DELLA PIEVE (Umbria)

SVOLTE DI POPOLI (Abruzzo)

MALEGNO - BORNO (Lombardia)

COPPA NISSENA (Sicilia)

CEFALU' - GIBILMANNA (Sicilia)

CALA GONONE - GALLERIA (Sardegna)

 

1984

SALITA DELL'ALTOPIANO CARSICO (Friuli)

CAPRINO - SPIAZZI (Veneto)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

CRONOSCALATA CITTA' DI POTENZA (Basilicata)

CESANA - SESTRIERE (Piemonte)

SVOLTE DI POPOLI (Abruzzo)

SARNANO - SASSOTETTO (Marche)

MALEGNO - BORNO (Lombardia)

NUORO - MONTE ORTOBENE (Sardegna)

CALA GONONE - GALLERIA (Sardegna)

 

1985

CAPRINO - SPIAZZI (Veneto)

BOLZANO - MENDOLA (Trentino)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

CEFALU' - GIBILMANNA (Sicilia)

 

 

1986

BOLZANO - MENDOLA (Trentino)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

CRONOSCALATA CITTA' DI POTENZA (Basilicata)

CESANA - SESTRIERE (Piemonte)

CEFALU' - GIBILMANNA (Sicilia)

S.GIUSTINO - BOCCA TRABARIA (Umbria)

COPPA NISSENA (Sicilia)

 

1987

ASCOLI - COLLE S.MARCO (Marche)

S.GIUSTINO - BOCCA TRABARIA (Umbria)

SVOLTE DI POPOLI (Abruzzo)

MALEGNO - BORNO (Lombardia)

CEFALU' - GIBILMANNA (Sicilia)

COPPA NISSENA (Sicilia)

 

1988

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

CRONOSCALATA CITTA' DI POTENZA (Basilicata)

CESANA - SESTRIERE (Piemonte)

ABRIOLA - SELLATA (Basilicata)

SVOLTE DI POPOLI (Abruzzo)

PIANCAMUNO - MONTECAMPIONE (Lombardia)

CRONOSCALATA DELLA VAL MARTELLO (Trentino)

 

1989

MALEGNO - BORNO (Lombardia)

S.GIUSTINO - BOCCA TRABARIA (Umbria)

CRONOSCALATA CITTA' DI POTENZA (Basilicata)

CESANA - SESTRIERE (Piemonte)

ABRIOLA - SELLATA (Basilicata)

SVOLTE DI POPOLI (Abruzzo)

COPPA NISSENA (Sicilia)

CEFALU' - GIBILMANNA (Sicilia)

 

 

 1990

CAPRINO - SPIAZZI (Veneto)

LEVICO - VETRIOLO (Trentino)

MALEGNO - BORNO (Lombardia)

SARNANO - SASSOTETTO (Marche)

S.GIUSTINO - BOCCA TRABARIA (Umbria)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

ASCOLI - COLLE S.MARCO (Marche)

SVOLTE DI POPOLI (Abruzzo)

PIANCAMUNO - MONTECAMPIONE (Lombardia)

TRENTO - BONDONE (Trentino)

CEFALU' - GIBILMANNA (Sicilia)

COPPA NISSENA (Sicilia)

LIMA - ABETONE (Toscana)

 

1991

BIELLA - OROPA (Piemonte)

LEVICO - VETRIOLO (Trentino)

CAPRINO - SPIAZZI (Veneto)

SARNANO - SASSOTETTO (Marche)

RIETI - TERMINILLO (Lazio)

SVOLTE DI POPOLI (Abruzzo)

PIANCAMUNO - MONTECAMPIONE (Lombardia)

COPPA NISSENA (Sicilia)

TRAPANI - MONTE ERICE (Sicilia)

 

1992

BIELLA - OROPA (Piemonte)

BRESCIA - MONTE MADDALENA (Lombardia)

 

1993

ORVIETO - LA CASTELLANA (Umbria)

BIELLA - OROPA (Piemonte)

CAPACCIO - TEMPLI (Campania)

LEVICO - VETRIOLO (Trentino)

CAPRINO - SPIAZZI (Veneto)

MALEGNO - BORNO (Lombardia)

BRESCIA - MONTE MADDALENA (Lombardia)

TRENTO - BONDONE (Trentino)

PIEVE S.STEFANO - PASSO DELLO SPINO (Toscana)

SILLANO - OSPEDALETTO (Toscana)

PIANCAMUNO - MONTECAMPIONE (Lombardia)

LIMA - ABETONE (Toscana)

PEDAVENA - CROCE D'AUNE (Friuli)

COPPA NISSENA (Sicilia)

TRAPANI - MONTE ERICE (Sicilia)

 

1994

ALGHERO - SCALA PICCADA (Sardegna)

CAPRINO - SPIAZZI (Veneto)

MALEGNO - BORNO (Lombardia)

PEDAVENA - CROCE D'AUNE (Friuli)

TRAPANI - MONTE ERICE (Sicilia)

CRONOSCALATA MONTI IBLEI (Sicilia)

 

1995

VITTORIO VENETO - CANSIGLIO (Veneto)

GUBBIO - MADONNA DELLA CIMA (Umbria)

LIMA - ABETONE (Toscana)

TRAPANI - MONTE ERICE (Sicilia)

CRONOSCALATA MONTI IBLEI (Sicilia)

 

1996

ALGHERO - SCALA PICCADA (Sardegna)

BIELLA - OROPA (Piemonte)

CRONOSCALATA VAL SAVIORE (Lombardia)

COPPA NISSENA (Sicilia)

 

1998

LEVICO - VETRIOLO (Trentino)

 

1999

SUSA - MONCENISIO (Piemonte)

CRONOSCALATA ALPE DEL NEVEGAL (Veneto)

 

2008

TRENTO - BONDONE (Trentino) - CATEGORIA "AUTOSTORICHE"

LIMA - ABETONE (Toscana) - CATEGORIA "AUTOSTORICHE"

IGLESIAS - S.ANGELO (Sardegna) - CATEGORIA "AUTOSTORICHE"

 

2010

MALEGNO - BORNO (Lombardia) - CATEGORIA "AUTOSTORICHE"

 

--fonte:

   www.malegnoborno.it

   Wikipedia

foto da web.