Ventiquattro anni senza Ayrton
Ventiquattro anni senza Ayrton
Iacoviello Elmo una vita per i motori
Iacoviello Elmo una vita per i motori
Lino Acco una vita nei Rally
Lino Acco una vita nei Rally
Luigi DE SALVIA
Luigi DE SALVIA
Massimo SANSONE la passione al di la di tutto
Massimo SANSONE la passione al di la di tutto
Sandro MUNARI
Sandro MUNARI
Matteo COCCIA
Matteo COCCIA "COCCINO"
Il
Il "Mago" Maurizio MORLINO
Enza Allotta…a tutto slalom!
Enza Allotta…a tutto slalom!
Christian Merli raccontato da Paolo Rignanese
Christian Merli raccontato da Paolo Rignanese
Il mio ricordo di Ayrton Senna
Il mio ricordo di Ayrton Senna
Mauro NESTI - IL
Mauro NESTI - IL "RE delle Montagne".
Paolo Gargano. Il Tornante n° 10
Paolo Gargano. Il Tornante n° 10
Germano NATALONI raccontato da Paolo Rignanese
Germano NATALONI raccontato da Paolo Rignanese
Il sogno nel cassetto
Il sogno nel cassetto

Piloti

GRID LIST

Sandro MUNARI

Feb 21, 2018 Hits: 724
Sandro MUNARI di Paolo Rignanese I rally di una volta quando vetture quasi stradali,…

Matteo COCCIA "COCCINO"

Feb 03, 2018 Hits: 1390
Matteo COCCIA "COCCINO" di Paolo Rignanese Per noi di Monte Sant'Angelo e per tutti gli…

Il "Mago" Maurizio MORLINO

Gen 23, 2018 Hits: 945
Il "Mago" Maurizio MORLINO Di Paolo Rignanese Maurizio Morlino nato nel 1969 a…

Enza Allotta…a tutto slalom!

Gen 18, 2018 Hits: 1142
Enza Allotta…a tutto slalom! Di Paolo Rignanese Enza Allotta driver di Belmonte Mezzagno…

Christian Merli raccontato da Paolo Rignanese

Gen 05, 2018 Hits: 1954
Christian Merli raccontato da Paolo Rignanese Rally, cronoscalate, pista e motoslitta…

Il mio ricordo di Ayrton Senna

Nov 03, 2017 Hits: 812
Il mio ricordo di Ayrton Senna(in occasione del 56°compleanno 2016) Nel volere ricordare…

Germano NATALONI raccontato da Paolo Rignanese

 

Averlo visto correre sulle strade della mitica Macchia-Monte Sant'Angelo ha quel sapore dolce amaro, dolce perchè i campioni sono loro che hanno contribuito ad accendere la passione prima ed ad alimentarla poi, amara perchè vivere di soli ricordi senza avere piu' la possibilità di sentire il rombare dei motori ed il profumo di benzina per questioni politiche è qualcosa di orrendo.
Germano Nataloni nato a Viterbo e sopranominato Nepi per via dello sponsor che portava sulla macchina, in oltre 50 anni di carriera agonistica tra rally, corse in circuito e in salita, può contare al suo attivo oltre mille gare, durante le quali vanta la vittoria di numerosi titoli nazionali.
La sua Lancia Beta Montecarlo Turbo di gruppo 5,con la quale ha gareggiato tra il 1981 al 1983 rimarrà nella storia delle cronoscalate come una delle auto più belle di sempre, sia per il tipo di vettura, che per la colorazione.

 

 

La sua vita è fatta per le corse gia da piccolo il suo piede destro aveva la tendenza a restare giu tanto che sua madre era contraria alle corse invece il papà gli era complice, quando doveva partecipare ad una gara gli tirava la valigia dalla finestra per non farlo scoprire e poi le gare di allora erano un'avventura si partiva un po' allo sbaraglio con incognite di natura tecnica come il carburante o le gomme di buona qualità e quelle di natura meteo come la pioggia.
Da un suo racconto, su www.scuderiatuscia.it,durante la 1° edizione del 1956 della Mille Miglia la pioggia incessante, che per di più entrava dal finestrino rotto, mi aiutò moltissimo perche il motore veniva meno sollecitato e non risentiva per nulla di tutta quella percorrenza.
Le condizioni atmosferiche ,ad ogni modo, non mi aiutavano a condurre la mia vettura in modo determinato, infatti, ad un controllo Tecnico Lancia ero ormai sceso per ritirarmi, quando mi comunicarono che ero primo.
Anche se mancavano ancora 300 km, pensai solo al traguardo.
All'arrivo a Brescia, l'Aurelia era distrutta, la frizione e i freni in sostanza inesistenti. Quella volta mi aggiudicai una vittoria di gruppo, una gran soddisfazione vista anche la fragilità delle auto di quell' epoca provate solo ad immaginare cosa vuol dire affrontare senza freni l'ultimo rettifilo alla fine di un percorso di montagna.

 

 

Pilota dall'eleganza innata centinaia sono gli aneddoti ai quali è legata la sua carriera, le gare moderne sono molto professionali", l'ambiente di oggi ha perso quel particolare sapore "romantico". Agli inizi era diverso: una volta ero in gita con degli amici, nei pressi di Sorrento, li lasciai lì... giusto il tempo di disputare una gara. Vinsi con un'AURELIA B20, con la quale,addirittura, tornammo insieme a Roma. Era la prima volta che una granturismo vinceva una gara in salita. Si correva la domenica con l'auto di tutti i giorni: rincasavo anche in tarda notte, ma la mattina seguente alle otto ero puntualmente in ufficio.
Nella sua lunga carriera, Germano Nataloni rimarrà sempre fedele al marchio Lancia. Dall'Aurelia B21 passera alla B20 arrivando alla versione Zagato, senza disdegnare la piccola Appia.
Sarà poi la volta della Flaminia, cui si affiancheranno la Flavia e poi la Fulvia, per finire alla Stratos e alle più recenti 037 e Delta, dal 1974 corse con una Lancia Stratos fino al 1980 fra tutte le auto progettate in casa Lancia, fu il modello con il quale ottenne il maggior numero di vittorie, per poi passare alla Beta Montecarlo Turbo da 430 CV, fino al 1983, prosegui con la Barchetta LC1 e la Lancia 037 Gr.B, per poi dal 1987 passare alla Lancia Delta S4 diventata Delta HF Gr.A fino al 1991. Sulla Delta Integrale nel 1992, nel 1993 diventa Delta Proto, per poi correre su una Delta Challenge nel 1997. All’attivo alcune gare a cavallo degli anni 80-90 su Osella PA9 BMW 2000 e Lucchini SN.

 

Gli ultimi successi Nel 1985 è campione italiano assoluto con la 037, nel 1992 campione del CIVM Gr.A con una DELTA INTEGRALE.
Germano Nataloni ha fondato la SPORT AND SAFE DRIVING SCHOOL e la SCUDERIA TUSCIA VITERBO perchè guidare un'auto è semplice, ma pilotarla è "scienza esatta" ! L'indole naturale,l'intuito ,da soli non possono bastare a sostituire la competenza e l'esperienza accumulata con una continua applicazione e addestramento. 
Certo oggi é tutto molto piu facile, grazie anche all'aiuto di sistemi tecnologici piu avanzati. Molti dei parametri che un tempo venivano scoperti strada facendo, sono ora già prefissati dai computer, che forniscono dati molto utili e precisi come la velocità d'entrata in una curva, il rapporto da selezionare, suggerendo poi l'assetto ideale al tipo di gara. Tutto ciò, però, non può fornire quella sensibilità di sentire, con consapevole certezza, di essere al limite.
In Italia pochissimi furono gli avversari che lo misero sotto, tra i pochi che ci riuscirono Runfola ed anni dopo Augusto Cesari,e poi i vari Jeanneret, Goering, Almeras e Stenger che incontrava nelle gare dell'europeo.
Nataloni rappresenta la storia delle gare a quattro ruote, quella storia carica di quel romanticismo che oggi non è più conosciuto dai piloti moderni, è un pilota dall'eleganza innata e di una tenacia tale da non accettare mai uno sgarbo in pista piloti cosi oggi non se ne trovano piu' fa parte di quello stampo ormai andato perso.

 

Alcune delle sue gare in pista:

29.4.1951 Mille Miglia 2241 Fiat 1100 Sabbatini / Nataloni DNF
4.5.1952 Mille Miglia 252 Alfa Romeo 1900 Amati / Nataloni DNF
1.6.1952 Coppa della Toscana Lancia Aurelia Nataloni / Massarelli 50th
26.4.1953 Mille Miglia 142 Fiat 1400 Morettini / Nataloni 202nd
31.5.1953 Coppa della Toscana Lancia Nataloni / Massarelli 32nd
28.6.1953 Giro dell'Umbria Lancia Aurelia Nataloni / Brunelli 12th
15.8.1953 12 h Pescara Lancia Aurelia Nataloni / Ribaldi raced
11.4.1954 Coppa della Toscana Lancia Aurelia Nataloni / Rosichelli 35th
2.5.1954 Mille Miglia 515 Lancia Aurelia Germano Nataloni DNA
16.5.1954 Coppa delle Sei Ore Lancia Aurelia Nataloni / Basili 12th
2.8.1954 Giro delle Calabria Lancia Aurelia Germano Nataloni raced
1.5.1955 Mille Miglia 401 Lancia Aurelia Nataloni / Malatesta DNF
29.4.1956 Mille Miglia 447 Lancia Aurelia Nataloni / Passerini 38th
21.10.1956 GP Roma [GT2.0/TS1.3] Lancia Appia Nataloni 12th
12.5.1957 Mille Miglia 427 Lancia Aurelia Germano Nataloni DNA
1.12.1957 Esso Vallelunga [GT] Lancia Aurelia Nataloni 4th
4.11.1964 ConchigliaShellVallelunga-Lancia Flavia Germano Nataloni 3rd
6.6.1965 GP Mugello 15 Lancia Flavia Nataloni / Marini DNF
17.7.1966 GP Mugello 37 Lancia Flavia Nataloni / Maglione DNS
17.7.1966 GP Mugello 53 Lancia Fulvia Nataloni / Maglione DNF
23.7.1967 GP Mugello 165 Lancia Fulvia Nataloni / Toivonen 19th
28.7.1968 GP Mugello 189 Lancia Fulvia Nataloni / Paganelli raced
20.7.1969 GP Mugello 141 Lancia Fulvia Nataloni / Morelli 22nd
20.7.1969 GP Mugello 141 Lancia Fulvia Nataloni / Morelli 22nd
9.8.1970 Rieti-Terminillo Lancia Fulvia Germano Nataloni 1st
19.10.1974 Giro d'Italia 457 Lancia Stratos Nataloni DNA
4.4.1976 6 h Vallelunga 25 Porsche 911 CarreraRadicella / Nataloni 13th
6.11.1977 Gr.5/Gr.4 Vallelunga Lancia Stratos Nataloni / Gunnella 7th
19.8.1979 CI Gr.2/4/5 Magione Lancia Stratos Germano Nataloni 4th
4.11.1979 CI Gr.2/4/5 Vallelunga Lancia Stratos Germano Nataloni 5th
7.4.1980 CI Gr.2/4/5 Magione Lancia Stratos Germano Nataloni 3rd
15.6.1980 Gr.5 Varano Lancia Stratos Germano Nataloni 2nd
24.8.1980 CI Gr.2/4/5 Magione Lancia Stratos Germano Nataloni 1st
12.10.1980 CI Gr.2/4/5 Magione Lancia Stratos Germano Nataloni 3rd
19.10.1980 Gr.5 Vallelunga Lancia Stratos Germano Nataloni DNF
2.11.1980 CI Gr.2/4/5 Vallelunga Lancia Stratos Germano Nataloni 4th
22.3.1981 CI Gr.2/4/5 Vallelunga Lancia Beta Montecarlo Turbo Nataloni ?th
26.4.1981 1000 km Monza 48 Lancia Beta Montecarlo Turbo Nataloni 7th
31.5.1981 CI Gr.2/4/5 Vallelunga Lancia Beta Montecarlo Turbo Nataloni 4th
28.6.1981 CI Gr.2/4/5 Magione Lancia Beta Montecarlo Turbo Nataloni 2nd
18.4.1982 1000 km Monza 83 Lancia Beta Montecarlo Turbo Nataloni DNA

 

Alcune delle sue gare in salita

Su Lancia Stratos gruppo 5:
3 agosto 1975 Rieti-Terminillo 7.24.409 (20°assoluto 1°di gruppo).
24 luglio 1975 Coppa Paolino Teodori 5.49.120 (25°assoluto 5°di gruppo).
24 luglio 1977 Trofeo Luigi Fagioli 2.12.500 (7°assoluto 1°di gruppo).
24 settembre 1978 Macchia-Monte Sant'Angelo 5.55.700 (3°assoluto 1°di gruppo).
15 luglio 1979 Macerata 6.42.529 (8°assoluto 2°di gruppo).
22 luglio 1979 Potenza (10°assoluto 4°di gruppo).
23 settembre 1979 Macchia-Monte Sant'Angelo 5.56.4 (Vincitore della Gara 1°assoluto).
15 giugno 1980 Varano 27.28.3 2°posto (circuito).
29 giugno 1980 Rieti-Terminillo 7.13.120 (13°assoluto 2°di gruppo).
Su Lancia Beta Montecarlo Turbo gruppo 5:
14 giugno 1981 Rieti-Terminillo 6.56.280 (10°assoluto 2°di gruppo).
26 luglio 1981 Macerata 6.30.100 (2°assoluto 1°di gruppo).
4 luglio 1982 Rieti-Terminillo 6.50.350 (10°assoluto 1°di gruppo).
18 luglio 1982 Coppa Paolino Teodori 5.14.960 (12°assoluto 2°di gruppo).
Lancia 037 gruppo B
8 maggio 1982 Macchia-Monte Sant'Angelo 5.52.9 (5°assoluto e 1°di gruppo).
3 luglio 1982 Cosenza 7.22.960 (15°assoluto 1°di gruppo).

 

 

Lancia 037 Rallye gruppo B
10 luglio 1983 Macerata 7.05.680 (14°assoluto 3°di gruppo).
8 luglio 1984 Potenza (7°assoluto 1°di gruppo).
15 settembre 1985 Cefalù 7.30.780 (11°assoluto 1°di gruppo).
5 maggio 1985 Macchia-Monte Sant'Angelo 5.50.23 (6°assoluto 1°di gruppo).
20 luglio 1986 Cesana-Sestrieres (10°assoluto 1°di gruppo).
Lancia Delta S4 gruppo B
5 luglio 1987 Potenza 8.57.520 (4°assoluto 1°di gruppo).
4 ottobre 1987 Coppa Selva di Fasano 5.37.890 (8°assoluto 1°di gruppo).
3 luglio 1988 Rieti-Terminillo 7.12.820 (21°assoluto 2°di gruppo).
16 luglio 1989 Cesana-Sestrieres 5.23.780 (10°assoluto 1°di gruppo).
23 luglio 1989 Coppa Paolino Teodori 5.20.240 (8°assoluto 1°di gruppo).
1 luglio 1990 Rieti-Terminillo 7.04.970 (10°assoluto 1°di gruppo).
8 luglio 1990 Potenza 8.51.669 (7°assoluto 1°di gruppo).
22 luglio 1990 Cesana-Sestrieres 5.22.670 (21°assoluto 1°di gruppo).
Lancia Delta HF Integrale gruppo A
15 agosto 1990 Svolte di Popoli 5.19.400 (8°assoluto 1°di gruppo).
30 giugno 1991 Rieti-Terminillo 7.04.390 (16°assoluto 4°di gruppo).
7 luglio 1991 Potenza 9.02.210 (8°posto 2°di gruppo).
10 maggio 1992 Alghero 6.35.719 (10°assoluto 1°di gruppo).
28 giugno 1992 Rieti-Terminillo (28°assoluto 6°di gruppo).
6 settembre 1992 Viterbo 3.18.540 (7°assoluto 1°di gruppo).
Alfa Romeo 155 GTA gruppo ST
9 maggio 1993 Alghero 6.14.150 (4°assoluto 2°di gruppo).
16 maggio 1993 Biella-Oropa (6°assoluto 2°di gruppo).
Lancia Delta HF Integrale gruppo A
20 giugno 1993 Rieti-Terminillo 7.13.310 (14°assoluto 5°di gruppo).
9 luglio 1995 Rieti-Terminillo 7.29.849 (34°assoluto 4°di gruppo).
6 luglio 1997 Rieti-Terminillo 7.16.040 (30°assoluto).
5 luglio 1998 Rieti-Terminillo 7.31.100 (51°assoluto 7°di gruppo).

 

Foto dal Web e di Francesco Morcaldi