Successo a Orvieto e Finale anche nei rally per il Motorsport Umbro
Successo a Orvieto e Finale anche nei rally per il Motorsport Umbro
CAPOLAVORO DI RICCARDO TONDINA: VINCE LA R2B NELL’IRC
CAPOLAVORO DI RICCARDO TONDINA: VINCE LA R2B NELL’IRC
PAVEL GROUP ALL’ULTIMO IMPEGNO STAGIONALE IN ROMANIA: BARBU-IANCU INSEGUONO  L’ARGENTO DI CAMPIONATO
PAVEL GROUP ALL’ULTIMO IMPEGNO STAGIONALE IN ROMANIA: BARBU-IANCU INSEGUONO L’ARGENTO DI CAMPIONATO
IL “BASSANO” PARLA SLOVENO CON AVBELJ
IL “BASSANO” PARLA SLOVENO CON AVBELJ
GIANLUCA TOSI CHIUDE L’IRCUP 2021 AL QUINTO POSTO
GIANLUCA TOSI CHIUDE L’IRCUP 2021 AL QUINTO POSTO
BASSANO, LA PERLA DI AVBELJ VALE IL PODIO NELL'IRC
BASSANO, LA PERLA DI AVBELJ VALE IL PODIO NELL'IRC
BASSANO DA CAPOGIRO, I VENTICINQUE DI RALLY TEAM
BASSANO DA CAPOGIRO, I VENTICINQUE DI RALLY TEAM
Ernesto Riolo e Alessandro Floris finalisti a Modena nel CRZ
Ernesto Riolo e Alessandro Floris finalisti a Modena nel CRZ
MOVISPORT AL GRAN FINALE DELLA COPPA ITALIA DI MODENA
MOVISPORT AL GRAN FINALE DELLA COPPA ITALIA DI MODENA
RALLY CUP ITALIA, IN TRE PER COLLECCHIO CORSE
RALLY CUP ITALIA, IN TRE PER COLLECCHIO CORSE
GR YARIS RALLY CUP ALL’IMPORTANTE CROCEVIA DEL
GR YARIS RALLY CUP ALL’IMPORTANTE CROCEVIA DEL "CITTA' DI MODENA"
POZZA E GAMBASIN SUGLI SCUDI AL BASSANO
POZZA E GAMBASIN SUGLI SCUDI AL BASSANO
OBIETTIVO RAGGIUNTO PER IVAN FERRAROTTI: IL PODIO DEL LOGISTICAUNO BY MICHELIN È SUO
OBIETTIVO RAGGIUNTO PER IVAN FERRAROTTI: IL PODIO DEL LOGISTICAUNO BY MICHELIN È SUO
“TOP TEN” TRICOLORE PER CLAUDIO ARZÀ:  SETTIMO ASSOLUTO AL TROFEO ACI COMO
“TOP TEN” TRICOLORE PER CLAUDIO ARZÀ: SETTIMO ASSOLUTO AL TROFEO ACI COMO
SCUDERIA EFFERRE – Due equipaggi in finale a Modena
SCUDERIA EFFERRE – Due equipaggi in finale a Modena
I risultati delle gare del fine settimana
I risultati delle gare del fine settimana
Da Zanche ci riprova al Rally Costa Smeralda su Porsche
Da Zanche ci riprova al Rally Costa Smeralda su Porsche
DE MENEGO È SECONDO NEL MONOMARCA MICHELIN
DE MENEGO È SECONDO NEL MONOMARCA MICHELIN
Finale da brividi quella del 41° Rally Città di Modena
Finale da brividi quella del 41° Rally Città di Modena
FINALE RALLY CUP ITALIA, STRABELLO PUNTA IN ALTO
FINALE RALLY CUP ITALIA, STRABELLO PUNTA IN ALTO
D'ALBERTO ARCHIVIA LA STAGIONE CON UN SETTIMO
D'ALBERTO ARCHIVIA LA STAGIONE CON UN SETTIMO
NODARI ACCAREZZA IL BIS, SECONDO AL BASSANO
NODARI ACCAREZZA IL BIS, SECONDO AL BASSANO
30° RALLY CITTA’ DI SCHIO: DA OGGI SI ENTRA NEL VIVO CON LE ISCRIZIONI APERTE
30° RALLY CITTA’ DI SCHIO: DA OGGI SI ENTRA NEL VIVO CON LE ISCRIZIONI APERTE
Ivan Paire all’ombra del podio al Trofeo delle Merende
Ivan Paire all’ombra del podio al Trofeo delle Merende
Roberto Gobbin soffia sulle candeline e riscatta l’Ungheria
Roberto Gobbin soffia sulle candeline e riscatta l’Ungheria
I colori della RO racing salgono sul podio al Rally Aci Como
I colori della RO racing salgono sul podio al Rally Aci Como
Radio Number One è Media Partner del FORUM8 ACI Rally Monza
Radio Number One è Media Partner del FORUM8 ACI Rally Monza
Farina chiude al secondo posto l’IRC 2RB, Pedrini sul podio di Classe alla Cronoscalata La Castellana
Farina chiude al secondo posto l’IRC 2RB, Pedrini sul podio di Classe alla Cronoscalata La Castellana
NDM TECNO STELLARE AL TROFEO MAREMMA CON ZANIN E LA RENAULT CLIO RALLY5
NDM TECNO STELLARE AL TROFEO MAREMMA CON ZANIN E LA RENAULT CLIO RALLY5
TRIPLO BRONZO PER MASINO MOTORSPORT AL TROFEO MAREMMA
TRIPLO BRONZO PER MASINO MOTORSPORT AL TROFEO MAREMMA
Federico Luzzi

Federico Luzzi

Successo a Orvieto e Finale anche nei rally per il Motorsport Umbro

La Delegazione Regionale ACI Sport Umbria sottolinea l’exploit tecnico, sportivo e organizzativo della 48^ Cronoscalata della Castellana e la massiccia presenza e i risultati dei piloti locali, che il prossimo weekend al Città di Modena saranno di scena nell’attesa prova conclusiva nazionale dei Rally di Zona con l’equipaggio formato dalla folignate Chiara Galli e dal papà Paolo

Varie / 27 ottobre 2021

Perugia. Dalle corse in salita ai rally. Il Motorsport Umbro ha vissuto un weekend da incorniciare alla 48^ Cronoscalata della Castellana, che a Orvieto ha ospitato la prima Finale Nazionale nella storia del Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM), e ora guarda all’appuntamento con la Finale Nazionale Rally Cup Italia 2021 il prossimo fine settimana al 41° Rally Città di Modena.


Riflettori dunque puntati verso la Finale dei Rally di Zona, che, in parallelo a quanto organizzato a Orvieto per le cronoscalate, attende i finalisti delle varie zone “rallistiche” in cui è suddivisa la Penisola, pronti a sfidarsi lungo le 7 prove speciali previste dall’evento emiliano. Come la Castellana, pure il Rally Città di Modena ha raccolto oltre 200 adesioni e fra queste c’è quella di un equipaggio umbro. Si tratta della folignate Chiara Galli e del papà Paolo Galli, che saranno in gara con il numero 220 su una Suzuki Swift di classe R1B e che di fatto rappresenteranno la Delegazione Regionale ACI Sport Umbria nella speciale classifica dedicata proprio alle squadre delle varie regioni.

Per quanto riguarda Orvieto, oltre che fare gli onori di casa ospitando, tra piloti e vetture, il meglio delle cronoscalate, la Delegazione Regionale ACI Sport Umbria ha seguito in prima linea l’evento ed esprime soddisfazione per il successo e gli attestati favorevoli arrivati dal mondo sportivo e da quello istituzionale alla Castellana 2021 e ai suoi organizzatori. L’evento orvietano ha anche permesso il ritorno del pubblico in presenza ed è stato anche trasmesso in diretta televisiva e web su ACI Sport TV (canale 218 di Sky).


Inoltre, diversi piloti si sono distinti nella prova TIVM casalinga e la Delegazione Regionale si complimenta con i protagonisti, una cinquantina in tutto provenienti da tutta l’Umbria a conferma del solido legame che accomuna i vari territori con l’automobilismo. Fra di loro l’eugubino Gianni Urbani, 2° tra i prototipi CN su Osella Pa21 e miglior umbro al traguardo (10° assoluto). Sempre sul podio CN è salito 3° il giovane tuderte Daniele Filippetti (Ligier Js51), che nella classifica Under 25 ha concluso 2° precedendo l’orvietano Filippo Ferretti (3° su Radical Sr4). Tra le auto Turismo, affermazione di gruppo Produzione Evo per un altro padrone di casa, Gabriele Bissichini, vincitore su Renault Clio Williams. La perugina Deborah Broccolini ha invece vinto la Coppa Dame, mentre altri piloti della regione si sono distinti nelle varie classi, auto storiche comprese.

CAPOLAVORO DI RICCARDO TONDINA: VINCE LA R2B NELL’IRC

Mercoledì, 27 Ottobre 2021 21:25 Published in Rally

CAPOLAVORO DI RICCARDO TONDINA: VINCE LA R2B NELL’IRC

Alla prima stagione in un contesto nazionale, il pilota novarese si impone con la 208 R2B del team Valsesia Motors aggiudicandosi anche il monomarca Peugeot!

Nebbiuno (NO) – Riccardo Tondina ce l’ha fatta: la classe R2B aspirata dell’IRC Cup è sua! A bordo della Peugeot 208 R2B della Valsesia Motors Rally Sport, il 28enne pilota di Nebbiuno ha sovvertito i pronostici proprio durante l’ultimo rally della serie, il Bassano, raccogliendo un meritatissimo successo frutto di una condotta esaltante come pure fortunata. Dopo aver saltato per motivi di budget il Rally del Taro e dopo l’annullamento dell’Appennino Reggiano, Tondina e Davide Cecchetto si sono presentati sulle strade venete del Rally Città di Bassano con la consapevolezza che per chiudere la stagione da campioni avrebbero dovuto vincere sia l’iniziale Power Stage che l’intera gara sperando che il diretto rivale, Zorra, chiudesse oltre la terza posizione. Partiti a razzo con la loro Peugeot 208 gialloblu, i due piemontesi in forza alla Vaemenia Historic hanno centrato il primo obiettivo aggiudicandosi la Power Stage e anche per il resto della gara hanno pensato solo ad accelerare a più non posso. La fortuna –si dice- aiuta gli audaci e così “Ricky Rocky”, una volta tanto, è stato baciato dalla dea con la cornucopia: ad una prova dalla conclusione il suo avversario diretto è uscito di scena per un guasto tecnico spalancandogli le porte del successo. Non solo: in un taglio nel corso dell’ultima prova, ha piegato seppur di poco, un braccetto della vettura facendo correre un brivido freddo sulla schiena dell’equipaggio: “per fortuna ci trovavamo a due curve dalla fine della speciale e siamo riusciti ad uscire indenni. Mi dispiace per Zorra ma devo pure ammettere di essere felice per me: in passato gli episodi mi hanno sempre condannato mentre ora, finalmente, mi arridono” spiega Tondina. “Per il successo in campionato non avevamo alternative alla vittoria e questo ci ha dati una carica davvero incredibile nell’affrontare questo rally a noi totalmente nuovo. Ci abbiamo creduto ed eccoci qui a festeggiare!” Nemmeno una grande festa, per la verità, visto che le verifiche finali d’ufficio, che hanno premiato pure la correttezza del team nella preparazione dell’auto, si sono protratte fino a tarda serata. “Poco male, ci rifaremo prossimamente con più calma!” ha scherzato Tondina che ha anche celebrato così il successo nel Trofeo Peugeot Competition Pro grazie ad una classifica che lo ha visto chiudere in prima posizione. “Ringrazio le persone che mi ha permesso di centrare questo risultato stagionale con il loro lavoro egregio: il team Valsesia Motors e gli sponsor, i navigatori Davide Cecchetto e Marco Zegna e la scuderia Vaemenia Historic. Ci tengo a menzionare in maniera speciale Pirelli perché oltre a dotarci di pneumatici altamente competitivi, ha messo a disposizione di noi piloti un supporto tecnico di grandissimo livello aiutandoci a capire, prima ancora di scegliere, le tipologie di gomme e le loro svariate mescole.” La stagione di Riccardo Tondina si chiude qui con l’ennesimo, anzi, gli ennesimi, titoli vinti. Nelle prossime settimane, ci sarà il tempo per organizzare il 2022; in Valsesia Motors arriverà la nuova 208 Rally4; potrebbe essere quella la nuova arma del pilota di Nebbiuno?

foto free copyright di Mario Leonelli by Actual Foto

Addetto stampa Luca Del Vitto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +

Con Lonati Caffi Reparto Corse si elettrizza anche Piero Longhi nella ESTC-Series

La scuderia bresciana alza il tiro all’appuntamento romano di Vallelunga e affida la Tesla Model 3 al campione rally ed esperto pistard. Le gare live streaming e TV. “Il progetto brilla sempre più di luce propria”.

Comunicato Stampa/Automobilismo

Brescia 27 ottobre 2021. Lonati Caffi Reparto Corse ha alzato il tiro per l’appuntamento romano di Vallelunga della ESTC-Series, dove ha affidato la Tesla Model 3 a Piero Longhi. Il campione Italiano Rally, protagonista in ogni serie, che ha brillato anche nel mondiale e poi è passato alla precisione della guida in pista, sarà il riferimento all’Autodromo Piero Taruffi, impegnato sulla tesla Model 3 della scuderia bresciana affidata alla Lema Racing. Il fine settimana dal 29 al 31 ottobre sarà ad alta spettacolarità sul tracciato romano, quando i riflettori si accenderanno per la serie animata dalle super car Tesla completamente a propulsione elettrica ed anche per le muscolose vetture della Nascar Whelen Euro Serie nell’American Festival Of Rome. Il progetto pianificato dall’imprenditore Riccardo Lonati e dal driver monegasco già F.1 Alex Caffi, progredisce ed i risultati arrivano conceti, come dimostrato dai precedenti appuntamenti dove la vettura è sempre stata sotto i riflettori e nella top five di gara. -“Il progetto brilla di luce propria come avevamo previsto guardando come sempre molto avanti - ha sottolineato Riccardo Lonati - è già tempo di conferme, prima delle quali è l’impegno di un pilota che conosce ogni tipo di competizione e che come noi è un sostenitore della propulsione elettrica. Diamo sempre una ulteriore scossa a tutto il nostro lavoro”-. -“Avere in squadra Piero Longhi facilita certamente il lavoro sotto ogni aspetto - ha affermato Alex Caffi - l’esperienza di un pilota sempre vincente e poliedrico, che soprattutto è un sostenitore convinto dell’elettrico anche nel racing, sarà certamente un valore aggiunto e ci permetterà di arricchire il nostro capitale di dati e riscontri”-. -“Dal 2012 sono completamente passato all’elettrico, non potevo lasciarmi scappare questa occasione che mi ha offerto il team Lonati/Caffi Reparto Corse, inoltre mi entusiasma competere nella serie organizzata da Luca Panizzi - ha dichiarato Piero Longhi - sono appassionato da sempre di tecnologia e l’innovazione mi attrae sempre, soprattutto se applicata al racing. Non so come andrò, difficile dirlo perché devo rendermi conto dell’alto potenziale dell’auto e del contesto agonistico. Sicuramente il motore va forte ed è generoso, si tratterà di capire il set up e renderlo efficace. Ogni occasione per gareggiare mi esalta, ma questa con l’innovativa vettura lo fa in modo particolare. Ammiro molto il progetto della squadra, sono contento di farne parte”- Il week end romano si aprirà venerdì 29 ottobre con tre sessioni di prove libere alle 9.35,13.05 e 16.10; sabato 30 Superpole con prove alle 9.00 e qualifiche alle 11.05, gara di qualificazione alle 12.50 gara 1 sulla lunghezza dei 6 giri. Domenica 31 ottobre altra giornata di gara dalle 8.45 con le prove di Superpole, qualifica alle 11.20, qualificazione alla gara alle 13.10 e gara 2 15.40 sempre sulla lunghezza di 6 giri. Le gare in diretta streaming e TV.

Calendario E-STC Series: Test 18 luglio Imola (BO) - 12 settembre Varano (PR) - 17 ottobre Adria (RO) - 31 ottobre Vallelunga (RM) (con Nascar) - 14 novembre Misano (RN) - 21 novembre Imola (BO).

Ufficio Stampa Lonati Caffi Reparto Corse Rif.  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

“TOP TEN” TRICOLORE PER CLAUDIO ARZÀ:

SETTIMO ASSOLUTO AL TROFEO ACI COMO

Il portacolori della scuderia BB Competition concretizza all’arrivo una prestazione priva di sbavature al volante della Skoda Fabia R5, condivisa con David Castiglioni.

 

 

 

La Spezia,

27 ottobre 2021

 

 

 

Si è concluso all’insegna di una prestazione convincente e priva di sbavature, il Campionato Italiano WRC di Claudio Arzà, pilota ligure elevatosi nella “top ten” del Trofeo Aci Como, appuntamento conclusivo della serie tricolore. Al volante della Skoda Fabia R5 “gommata” Michelin, curata in campo gara dal team DP Autosport e condivisa con David Castiglioni, il pilota spezzino ha concluso l’impegno in settima posizione assoluta. Un risultato di spessore, quello conquistato sulle prove speciali “Sormano-Zelpi”, “Alpe Grande” e “Val Carvagna”, concretizzato con una prestazione che ha nuovamente confermato l’elevato livello di feeling tra il pilota-presidente della scuderia BB Competition e la vettura boema, su strade mai affrontate in carriera.

 

“Siamo molto soddisfatti, sia del risultato che della prestazione - il commento di Claudio Arzà - visto che siamo stati al passo dei migliori. Una gara che ci ha visto cogliere la seconda posizione nel confronto dedicato al monomarca Michelin, una bella iniezione di fiducia per il futuro. Ringrazio il team che si è confermato affidabile nell’affidarci una vettura perfetta, Michelin per il supporto nell’intera stagione con gomme sempre performanti ma soprattutto tengo a ringraziare i partner che mi hanno permesso di imbastire un programma di assoluto livello come quello che ha contraddistinto il mio 2021. Spero di averli ripagati con questi bei risultati, soprattutto coloro che hanno fatto un ulteriore sforzo per garantirmi la presenza a Como. Un grazie a Mario Trolese per il costante supporto, alla BB Competition, una scuderia che cerca sempre di crescere e di fare bene, ai copiloti che si sono alternati al mio fianco, alla mia famiglia ed a Simona Righetti, compagna nella vita e fondamentale per la mia attività sportiva”.

 

Un fine settimana che ha visto impegnata la scuderia spezzina su più fronti: due, gli equipaggi ai quali erano state affidate le ambizioni sulle strade del Trofeo Maremma, appuntamento che ha interessato la provincia di Grosseto e che ha regalato ad Efisio Gamba la quarta piazza assoluta nel confronto storico, affrontato al volante della Peugeot 205 GTI, condivisa con il copilota Maurizio Olla. L’obiettivo era riscattare il prematuro ritiro accusato durante il Rallye Elba Storico ed è stato raggiunto dal portacolori di BB Competition, reagendo agli iniziali problemi di assetto e perfezionandolo in vista del secondo giro di speciali, chilometri che hanno permesso al driver di migliorare sensibilmente i riscontri precedenti. Un problema all’idroguida ha poi rallentato la corsa di Efisio Gamba nelle tre ultime prove in programma, particolare che non gli ha tuttavia negato una soddisfacente “top five” ed un primato di classe 1600.

A condizionare la gara di Giuseppe Iacomini e Nicola Angilletta è stato un problema meccanico alla loro Subaru Impreza R4, con il pilota spezzino costretto alla resa prima della settima prova speciale, quando si trovava in quindicesima posizione assoluta.

 

 

 

Nella foto (free copyright Acisport): Claudio Arzà in azione al Trofeo Aci Como. 

 

--

Gabriele Michi

SCUDERIA EFFERRE – Due equipaggi in finale a Modena

Martedì, 26 Ottobre 2021 21:42 Published in Rally

SCUDERIA EFFERRE – Due equipaggi in finale a Modena

 

Sarà presente alla 41° edizione del Rally città di Modena la scuderia pavese Efferre. Sono infatti due gli equipaggi qualificati per la finale dei campionati di zona che quest'anno si disputerà in Emilia Romagna.

Con un numero record di 242 equipaggi provenienti da tutta Italia, ci sarà anche il sodalizio oltrepadano che vedrà al via con il #43 Sangermani-Paganin e con il #187 Salviotti-Ghisoni.

Premesso che l'obiettivo per entrambi è stato raggiunto, in quanto era la finale modenese, ora si può anche sognare di fare qualcosa in più.

Pier Sangermani e Lorenzo Paganin cercheranno così di conquistare il podio nella classe R4, dove utilizzeranno una Mitsubishi Lancer. Nonostante la qualificazione, a Salsomaggiore l'equipaggio ha dovuto faticare più del previsto con i tempi che non arrivavano a dispetto delle annate precedenti. La finale vuole eessere una gara diversa con l'equipaggio desideroso di un risultato sul podio di classe.

Andrea “Tigo” Salviotti e Susy Ghisoni concorreranno in Racing Start TB Plus 1.4 con la Punto Abarth. Saranno solamente due le vetture al via in questa classe con il pilota oltrepadano intenzionato a cercare la vittoria di classe, avversari permettendo.

 

 Il week end di gara prevede le ricognizioni autorizzate del percorso (tre passaggi) venerdì 29 ottobre dalle 11:30 alle 19:30 e a seguire la prima sessione di verifiche tecniche. Sabato 30 dalle ore 08:00 alle 14:00 lo shakedown per definire i dettagli nella messa a punto delle vetture e poi alle 16:01 la partenza della 1° vettura da Piazza della Libertà a Maranello e a seguire la prova speciale di apertura. L’arrivo della prima frazione è previsto per le 19:15 sempre a Maranello. Domenica 31 alle ore 07:31 la partenza della seconda sezione con tre prove da ripetersi due volte, inframmezzate dal riordino a Serramazzoni per poi ritrovarsi sul palco di arrivo con la prima vettura alle 16:16 sempre in Piazza della Libertà di fronte al Comune di Maranello.

I risultati delle gare del fine settimana

Martedì, 26 Ottobre 2021 18:55 Published in Rally

I risultati delle gare del fine settimana

Belfiore, VR (26 Ottobre 2021) – E’ stato un fine settimana tra “gioie e dolori” per i colori della scuderia B&B Technology, quello che ci siamo appena lasciati alle spalle. Al Rally di Bassano Giulio Tressino, che tornava alle gare dopo 4 anni di sosta, è stato costretto al ritiro già nelle prime fasi gara, a causa della rottura del differenziale anteriore durante il primo passaggio sulla prova speciale più iconica della gara vicentina, la Valstagna, della sua Skoda Fabia R5. Il pilota veronese sognava un rientro più fortunato, ma purtroppo le gare sono così e smaltita la delusione cercherà di tornare al volante senza far passare tanto tempo come dall’ultima volta. Risultato centrato invece per Tigei Rancan, che navigava la Paolo Boni sulla vettura gemella di Tressino. L’equipaggio veronese aveva come obiettivo quello di arrivare al traguardo e di divertirsi e l’hanno centrato. Per Luca Remonato, impegnato nell’ultima gara stagionale del Campionato Italiano MSP è arrivato un secondo posto nella categoria delle Stock Car e quindi il quarto nella classifica finale stagionale. Su una pista da poco sistemata e molto veloce, con una vettura che non ha dato problemi, Remonato ha conquistato un primo, un secondo ed un terzo posto nelle tre manche disputate e se non fosse stato per una penalità per partenza anticipata avrebbe potuto dire la sua per la vittoria di giornata. Alla fine un buon risultato per il portacolori della B&B Technology, un’iniezione di fiducia in vista della prossima stagione.

L’addetto stampa

Alessio Furlan

Da Zanche ci riprova al Rally Costa Smeralda su Porsche

Martedì, 26 Ottobre 2021 18:47 Published in Rally

Da Zanche ci riprova al Rally Costa Smeralda su Porsche

Seconda volta all’evento sardo ultimo round del Tricolore auto storiche per il forte pluricampione di Bormio che da venerdì a sabato andrà a caccia di punti pesanti con la 911 gruppo B by Pentacar

Bormio (SO) / Colico (LC). Dopo la vittoria all’Alpi Orientali in agosto e la poco fortunata trasferta all’Elba, venerdì 29 e sabato 30 ottobre Lucio Da Zanche si schiera al via del 4° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda, ultimo e decisivo round del Campionato Italiano Rally auto storiche. Il veloce driver bormino sarà al volante della Porsche 911 gruppo B, che, gommata Pirelli e preparata dal team Pentacar, condividerà in abitacolo con il fidato navigatore Daniele De Luis. Per l’equipaggio valtellinese sarà la seconda presenza all’evento sardo dopo quella dello scorso anno, quando purtroppo la loro prova fu pesantemente condizionata da noie al cambio. Una circostanza che il già pluricampione italiano ed europeo è chiamato a riscattare in pieno, visto anche che la gara assegna gli ultimi, fondamentali punti per le varie classifiche tricolori.

Da Zanche sottolinea infatti alla vigilia del rally isolano: “In squadra c’è tutta l’intenzione di concludere il campionato nel miglior modo possibile e so di poter contare su un team di massimo livello come Pentacar. La stagione e la serie tricolore sono state di alto profilo e abbiamo conquistato delle vittorie esaltanti al Sanremo, alla Targa Florio e in Friuli, quindi non dobbiamo dimostrare niente a nessuno. Troveremo ancora numerosi rivali competitivi, ma l’obiettivo a questo punto è vincere la nostra categoria (il 4. Raggruppamento, ndr) e fare il massimo punteggio in ottica classifica assoluta”.


Venerdì 29 ottobre il Costa Smeralda prende il via alle 13.00 dal Molo Vecchio di Porto Cervo per affrontare le prime quattro speciali e concludere la prima tappa alle 19.15. Sabato si torna in azione dalle 9.00 per ulteriori quattro PS fino a tornare a Porto Cervo per il traguardo finale delle 16.30. In tutto l’evento prevede 432,75 chilometri, dei quali 99,64 contro il cronometro lungo le 8 prove speciali in programma.

Esordio di Fenici a Monza nell’ultima della Carrera Cup Italia

Gran finale di stagione per il driver laziale, che per la sua prima volta nel “Tempio della Velocità” torna in azione al volante della 911 GT3 Cup di AB Racing - Centri Porsche di Roma con la quale è reduce da tre vittorie consecutive. Le due gare sabato e domenica in diretta tv SkySport/Cielo

Comunicato stampa

Monza, 26 ottobre 2021. L’esordio nel “Tempio della Velocità” è la ciliegina finale sulla stagione di Francesco Maria Fenici nella Carrera Cup Italia 2021. Il sesto e ultimo round del monomarca tricolore vedrà il pilota laziale affrontare per la prima volta i lunghi rettilinei e le storiche curve del circuito di Monza nel weekend del 31 ottobre, al quale, insieme a tutta la scuderia FF Motorsport, arriva senza pressioni legate alla classifica ma con entusiasmo e determinazione notevolmente lievitate dopo le ultime gare. Il driver testimonial di “Autosprint” e “Auto” ritrova il volante della 911 GT3 Cup da quasi 500 cavalli del team AB Racing “targata” Centri Porsche di Roma dopo un notevole crescendo di performance e risultati. E sono addirittura tre le vittorie consecutive dalle quali è reduce fra gara 2 in casa all’Autodromo di Vallelunga e le due brillanti cavalcate nella scorsa tappa al Porsche Experience Center Franciacorta. Una seconda parte di stagione, la sua prima nella super competitiva serie di Porsche Italia, davvero convincente e che ora vivrà il gran finale aggiungendo una nuova sfida con l’obiettivo di confermare l’attuale terzo posto nella classifica della Michelin Cup. Fenici dichiara in vista dell’impegno all’Autodromo Nazionale: “Monza è la storia del motorsport. Una pista ad alte velocità che so dovrò approcciare con un certo ‘rispetto’ e che tutti i principali avversari conoscono già bene. Franciacorta mi ha dato fiducia e ora il feeling con la 911 GT3 Cup è notevolmente aumentato. Abbiamo fatto capire che possiamo lottare lì davanti e a ogni nuovo confronto dobbiamo cercare di migliorare le prestazioni. Ci proveremo anche in questa finale, ma l'obiettivo sarà pure quello di divertirsi per concludere con lo spirito giusto il 2021 in ottica futura”. Sono due le gare da 28 minuti più un giro in programma a Monza, con al via ben 33 Porsche: sabato alle 16.20 con diretta tv su Sky Sport Action (Sky 206) e domenica alle 11.05 in diretta su Sky Sport Arena (Sky 204) e in chiaro su Cielo (canale 26 del digitale terrestre). Entrambe saranno disponibili anche in live streaming in HD su www.carreracupitalia.it.

Calendario Porsche Carrera Cup Italia 2021: 6/6 Misano; 4/7 Mugello; 25/7 Imola; 19/9 Vallelunga; 3/10 Franciacorta; 31/10 Monza.

 

L’Ufficio Stampa

Rif. Gianluca Marchese – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DE MENEGO È SECONDO NEL MONOMARCA MICHELIN

Martedì, 26 Ottobre 2021 18:28 Published in Rally

DE MENEGO È SECONDO NEL MONOMARCA MICHELIN

 

Sfuma all'ultima del Campionato Italiano WRC, in quel di Como, il successo nella Logistica Uno Rally Cup by Michelin per il pilota di Vicenza, portacolori di Rally Team.

 

Rosà (VI), 26 Ottobre 2021 – Va in archivio con un amaro colpo di scena il Campionato Italiano WRC di Giovanni De Menego, vedendosi scippato della vittoria nella Logistica Uno Rally Cup by Michelin all'ultima gara, il Trofeo ACI Como andato in scena nel weekend.

Il pilota di Vicenza, affiancato da Christian Camazzola sulla Peugeot 208 R2 di La Marca Racing, ha concluso l'ultima trasferta stagionale con un ottavo in R2B che gli è costato caro.

Dopo la sospensione della prima prova, la “Sormano - Zelbi”, la ripetizione della stessa metteva in difficoltà il portacolori di Rally Team, in affanno alla luce della fanaliera supplementare.

 

“Sulla seconda speciale del Venerdì sera” – racconta De Menego – “abbiamo fatto fatica perchè non sono più abituato a correre di notte. Era una prova nuova e scivolosa quindi non mi sono fidato di rischiare perchè, al giorno seguente, avevamo altre quattro prove da disputare.”

 

Una scelta errata di gomme, in avvio del secondo giorno, decretava la parola fine per i giochi nel monomarca della casa transalpina di coperture, con la complicità di una penalità inflitta.

 

“Al Sabato abbiamo sbagliato le gomme” – sottolinea De Menego – “e la vettura non stava in strada. Abbiamo provato ad invertirle, per la prova lunga, ma siamo arrivati in ritardo, per un minuto, al successivo controllo orario. A quel punto la lotta per la Michelin era ormai chiusa quindi abbiamo deciso di non rischiare più nulla e di mantenere la seconda posizione finale.”

 

Un successo accarezzato, mancato in un'ultima tappa del CIWRC sfortunata, che non toglie comunque il sorriso al vicentino, anche in virtù del quarto di classe R2 nella serie ACI Sport.

 

“Perdere un trofeo all'ultima gara non è mai una bella soddisfazione” – aggiunge De Menego – “ma dobbiamo guardare come è andata tutta la stagione. Il bilancio è sicuramente positivo perchè siamo riusciti a completare tutto il calendario del Campionato Italiano WRC. Per un privato, come me, non è per niente facile mettere insieme le risorse per competere in una serie così importante ed in una classe dove ci sono avversari notevoli. Grazie a tutti i nostri partners perchè se siamo arrivati fino a questo traguardo tanto del merito è loro. Abbiamo vissuto parecchie esperienze nuove, tutte importanti e formative per la nostra crescita. Siamo sempre stati presenti, ad ogni appuntamento, e se siamo arrivati a giocarci il campionato è proprio grazie alla nostra regolarità di risultati. Ci siamo ritirati soltanto una volta, in Friuli, per la rottura dell'alternatore e questo conferma la bontà del lavoro svolto dai ragazzi di La Marca Racing, in particolare a Denis. Grazie al mio compagno di abitacolo, l'amico Christian, e grazie anche a tutta la scuderia Rally Team perchè ci è sempre stata vicina. È stato il nostro primo anno completo nel Campionato Italiano WRC e sarebbe davvero bello poterci tornare anche nel 2022 perchè, con un anno di esperienza in più sulle spalle, potremmo essere più competitivi.”

immagini a cura di ACI Sport

RALLY TEAM – UFFICIO STAMPA

FABRIZIO HANDEL

www.rallyteam.it – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FINALE TIVM, TROLIO CONQUISTA LA SECONDA PIAZZA

Martedì, 26 Ottobre 2021 18:20 Published in Salite

FINALE TIVM, TROLIO CONQUISTA LA SECONDA PIAZZA

 

Dopo aver dominato, al debutto, il Trofeo Italiano Velocità Montagna, in zona nord tra le E1 Italia, il pilota di Due Carrare, portacolori di Rally Team, chiude a podio l'annata.

 

Rosà (VI), 26 Ottobre 2021 – Una stagione da incorniciare, al debutto assoluto nel Trofeo Italiano Velocità Montagna, per un Enrico Trolio che, dopo aver dominato il gruppo E1 Italia e la classe E11600 nella zona nord, ha firmato una brillante seconda piazza nella finale nazionale.

Alla Cronoscalata della Castellana il pilota di Due Carrare arrivava galvanizzato da un ruolino di marcia da consumato campione: dominatore al Costo ed a Verzegnis, prima di prendersi una pausa di riflessione e ritornare vincente sul Nevegal, chiudendo in bellezza a Pedavena.

 

“Abbiamo archiviato questa stagione con due vittorie e tre secondi” – racconta Trolio – “oltre che aver terminato la finale nazionale al secondo di classe E11600. Era il nostro primo anno nel Trofeo Italiano Velocità Montagna e chiudere con questo secondo posto è come se lo avessimo vinto. Grazie di cuore a mia moglie perchè, se riesco a coltivare questa passione, è tanto merito suo e di tutta la mia famiglia. Grazie a tutti i nostri partners ed alla scuderia Rally Team. Insieme abbiamo fatto una bella squadra ed abbiamo ottenuto importanti soddisfazioni.”

 

Una Castellana - Orvieto che, come l'ultimo atto della zona nord in Friuli, non rendeva la vita facile al portacolori di Rally Team, impegnato a fare i conti con il repentino cambio del meteo.

 

“Siamo partiti per la prova 1 con un timido sole” – sottolinea Trolio – “ed abbiamo ottenuto un buon terzo tempo di classe. Rientrati in assistenza abbiamo apportato un paio di modifiche alla vettura ma, mezz'ora prima di partire, una debole pioggia è scesa ed ha bagnato l'asfalto. Siamo stati costretti a cambiare i piani, montando delle gomme intermedie e vanificando il lavoro che avevamo svolto sul setup. È stato un peccato perchè non potevamo migliorarci.”

 

Sul viscido di prova 2 Trolio firmava la migliore prestazione, pronto per la sfida di Domenica.

In gara 1 il pilota della Peugeot 106 Rallye staccava il secondo parziale di classe, a meno di due secondi dal leader, mentre sulla successiva salita, complice una scelta errata di gomme, la posizione rimaneva comunque inalterata ma il distacco si faceva nettamente più pesante.

 

“Alla Domenica è uscito il sole” – aggiunge Trolio – “ed il percorso era asciutto, quasi del tutto. In gara 1 siamo andati bene, rimanendo vicini a Guzzetta, mentre in gara 2 abbiamo provato un cambio di pneumatici. Cercavamo più grip ma la scelta non ha pagato. Abbiamo ripetuto comunque il secondo tempo ma eravamo più lontani dal migliore. Ho commesso qualche errore di guida ma ci sta. Da questa stagione abbiamo imparato molto ed abbiamo capito le aree dove la nostra 106 pecca. Sappiamo cosa dobbiamo fare, per migliorare la nostra vettura, perchè vogliamo farci trovare ancora più pronti per la prossima stagione. Questo 2021 è stato per noi indimenticabile e riuscire ad essere così veloci, nel nostro primo anno nel Trofeo Italiano Velocità Montagna, è stata una grossa soddisfazione. Per il 2022 vogliamo crescere ancora.”

immagine a cura di Giuseppe Rainieri

RALLY TEAM – UFFICIO STAMPA

FABRIZIO HANDEL

www.rallyteam.it – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Privacy Policy