VALDINIEVOLE SFORTUNATO PER TOBIA CAVALLINI
VALDINIEVOLE SFORTUNATO PER TOBIA CAVALLINI
May 21, 2019
MARCO GIANESINI IMPRESSIONATO DALLA POLO R5
MARCO GIANESINI IMPRESSIONATO DALLA POLO R5
May 21, 2019
EFFEREMOTORSPORT – Sfortuna al Camunia Rally ma gli equipaggi concludono la gara.
EFFEREMOTORSPORT – Sfortuna al Camunia Rally ma gli equipaggi concludono la gara.
May 21, 2019
HP SPORT sul gradino più alto della R2B con Trevisani-Faustini al 6° Camunia Rally, che chiudono la gara al decimo posto assoluto
HP SPORT sul gradino più alto della R2B con Trevisani-Faustini al 6° Camunia Rally, che chiudono la gara al decimo posto assoluto
May 20, 2019
Riecco l’ERC per Movisport: Melegari e Bonato al via in Lettonia
Riecco l’ERC per Movisport: Melegari e Bonato al via in Lettonia
May 20, 2019
TERZA VITTORIA DI BONDIONI AL CAMUNIA RALLY
TERZA VITTORIA DI BONDIONI AL CAMUNIA RALLY
May 19, 2019
Al 35° Rally della Valdinievole vittoria per Pierotti-Milli Skoda Fabia R5
Al 35° Rally della Valdinievole vittoria per Pierotti-Milli Skoda Fabia R5
May 19, 2019
IL CAMUNIA RALLY PROSEGUE SOTTO IL SEGNO DI BONDIONI
IL CAMUNIA RALLY PROSEGUE SOTTO IL SEGNO DI BONDIONI
May 19, 2019
È BONDIONI IL PRIMO LEADER DEL CAMUNIA RALLY 2019
È BONDIONI IL PRIMO LEADER DEL CAMUNIA RALLY 2019
May 19, 2019
ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: TRE CLIO PER TRE GARE
ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: TRE CLIO PER TRE GARE
May 18, 2019
AL PIANCAVALLO DUPLICE VITTORIA CON DE TOMMASO E ROVATTI
AL PIANCAVALLO DUPLICE VITTORIA CON DE TOMMASO E ROVATTI
May 17, 2019
DEBUTTO SOTTO I FIOCCHI
DEBUTTO SOTTO I FIOCCHI
May 16, 2019
103ª TARGA FLORIO IN CHIARO SCURO PER IL REAL CEFALU' REPARTO CORSE
103ª TARGA FLORIO IN CHIARO SCURO PER IL REAL CEFALU' REPARTO CORSE
May 16, 2019
Il rally R.A.A.B. torna a Porretta Terme
Il rally R.A.A.B. torna a Porretta Terme
May 16, 2019
EFFEREMOTORSPORT  Due equipaggi al Camunia Rally
EFFEREMOTORSPORT Due equipaggi al Camunia Rally
May 15, 2019
AL 37° RALLY DEGLI ABETI E DELL’ABETONE LE SFIDE SONO “SUL CLASSICO”
AL 37° RALLY DEGLI ABETI E DELL’ABETONE LE SFIDE SONO “SUL CLASSICO”
May 15, 2019
Il Rally della Valdinievole pronto ad un’altra edizione spettacolare
Il Rally della Valdinievole pronto ad un’altra edizione spettacolare
May 15, 2019
ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: UN PODIO PRESTIGIOSO AL PIANCAVALLO
ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: UN PODIO PRESTIGIOSO AL PIANCAVALLO
May 15, 2019
IL 6° CAMUNIA RALLY CONTA 86 EQUIPAGGI ISCRITTI
IL 6° CAMUNIA RALLY CONTA 86 EQUIPAGGI ISCRITTI
May 15, 2019
SIMONE BARONCELLI AL DEBUTTO SU “ASFALTO”: ATTESO SULLE PROVE SPECIALI DEL RALLY VALDINIEVOLE
SIMONE BARONCELLI AL DEBUTTO SU “ASFALTO”: ATTESO SULLE PROVE SPECIALI DEL RALLY VALDINIEVOLE
May 14, 2019
GIOVANISSIMI ALLA GUIDA DI SIDE BY SIDE NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA 2019
GIOVANISSIMI ALLA GUIDA DI SIDE BY SIDE NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA 2019
May 14, 2019
GILARDONI È SETTIMO AL RALLY TARGA FLORIO
GILARDONI È SETTIMO AL RALLY TARGA FLORIO
May 14, 2019
NEBROSPORT AD ALTI LIVELLI ALLA 103^ TARGA FLORIO
NEBROSPORT AD ALTI LIVELLI ALLA 103^ TARGA FLORIO
May 14, 2019
MARCO GIANESINI SI AGGIUDICA IL 2° RALLY DEI CASTELLI PIACENTINI
MARCO GIANESINI SI AGGIUDICA IL 2° RALLY DEI CASTELLI PIACENTINI
May 14, 2019
Alessio Mazzetti torna alle gare dopo dieci anni: pronto al debutto con la Clio Williams al “Valdinievole”.
Alessio Mazzetti torna alle gare dopo dieci anni: pronto al debutto con la Clio Williams al “Valdinievole”.
May 14, 2019
XRace Sport alla Targa Florio “tricolore”: una foratura su una pietra rallenta Antonio Rusce
XRace Sport alla Targa Florio “tricolore”: una foratura su una pietra rallenta Antonio Rusce
May 14, 2019
Movisport si conferma scuderia “da podio”: Michelini e Tosi ai vertici
Movisport si conferma scuderia “da podio”: Michelini e Tosi ai vertici
May 14, 2019
TOBIA CAVALLINI TORNA AL “VALDINIEVOLE”: IN CERCA DEL BIS CON LA FABIA R5
TOBIA CAVALLINI TORNA AL “VALDINIEVOLE”: IN CERCA DEL BIS CON LA FABIA R5
May 14, 2019
UN WEEKEND INTENSO ATTENDE LA LEONESSA CORSE
UN WEEKEND INTENSO ATTENDE LA LEONESSA CORSE
May 14, 2019
LUCA ARTINO AL VIA NELLA “SUA” GARA: AL “VALDINIEVOLE” DI NUOVO IN SKODA
LUCA ARTINO AL VIA NELLA “SUA” GARA: AL “VALDINIEVOLE” DI NUOVO IN SKODA
May 14, 2019
HoM 2019 PRONTO A PARTIRE
HoM 2019 PRONTO A PARTIRE
May 13, 2019
Andrea Crugnola e Pietro Ometto conquistano un eccellente risultato alla centotreesima edizione del Rally Targa Florio
Andrea Crugnola e Pietro Ometto conquistano un eccellente risultato alla centotreesima edizione del Rally Targa Florio
May 13, 2019
TOSI-DEL BARBA A PIANCAVALLO: CONSOLIDATO IL PODIO ASSOLUTO DELL’IRCUP
TOSI-DEL BARBA A PIANCAVALLO: CONSOLIDATO IL PODIO ASSOLUTO DELL’IRCUP
May 13, 2019
CASAROTTO, AL GRIFO, RITORNA SULLA CLIO R3
CASAROTTO, AL GRIFO, RITORNA SULLA CLIO R3
May 13, 2019
CAMPEDELLI E LA FIESTA NELLA LEGGENDA DELLA TARGA FLORIO
CAMPEDELLI E LA FIESTA NELLA LEGGENDA DELLA TARGA FLORIO
May 13, 2019
GIESSE PROMOTION IN CERCA DI GLORIA AL 6° CAMUNIA RALLY E AL PARCO GEOMINERARIO
GIESSE PROMOTION IN CERCA DI GLORIA AL 6° CAMUNIA RALLY E AL PARCO GEOMINERARIO
May 13, 2019
EFFERREMOTORSPORT – Secondo posto tra le scuderie al Castelli piacentini
EFFERREMOTORSPORT – Secondo posto tra le scuderie al Castelli piacentini
May 13, 2019
AL 2° RALLY “CASTELLI PIACENTINI” VITTORIA PER GIANESINI-BELFIORE (RENAULT CLIO S1600)
AL 2° RALLY “CASTELLI PIACENTINI” VITTORIA PER GIANESINI-BELFIORE (RENAULT CLIO S1600)
May 12, 2019
RUDY MICHELINI IN EVIDENZA ALLA TARGA FLORIO: SUL PODIO DEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY ASFALTO
RUDY MICHELINI IN EVIDENZA ALLA TARGA FLORIO: SUL PODIO DEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY ASFALTO
May 12, 2019
Luca Panzani a segno con “l’argento” alla Targa Florio
Luca Panzani a segno con “l’argento” alla Targa Florio
May 12, 2019
Mattipelecorse - Rally
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

AL 37° RALLY DEGLI ABETI E DELL’ABETONE LE SFIDE SONO “SUL CLASSICO”

La gara della Abeti Racing, che ha aperte le iscrizioni sino al 24 maggio, proporrà il classico tracciato con prove speciali, sette in totale, che hanno scritto grandi pagine di storia rallistica. La gara è valida per la Coppa Rally di zona e per le “storiche” del TRZ.

 

 

 

San Marcello Pistoiese (Pistoia), 15 maggio 2019 – Il 37° Rally degli Abeti e dell’Abetone - 7° Rally degli Abeti Storico, in programma l’1/2 giugno, è nel pieno delperiodo delle iscrizioni, che chiuderanno fino al 24 maggio. 

Anche quest’anno, il doppio appuntamento rallistico sulla montagna pistoiese, organizzato dalla AS ABETI RACING, avrà validità importanti, quelle identificano ancora meglio il valore dell’evento nel contesto nazionale, certamente un vanto per l’intero territorio: sarà infatti appuntamento tra i più avvincenti della Coppa Rally di VI Zona (la gara “moderna”) e per il TRZ-Trofeo Rally di Zona 3 (la gara “storica”) ed oltre a questi  vi saranno il Trofeo Rally Clio R3 “Open” R3T e R3C, il Trofeo Corri con Clio N3 “Open”, la Michelin Zone Rally CUP e l’immancabile e prestigioso Premio Rally Aci Lucca. 

Vale la pena concentrarsi sul percorso, del “Rally più verde d’Italia”, che riproporrà il format dell’anno passato, con sette prove speciali in totale. 

Si inizierà con la ostica “Le Torri” (Km.13,260), poi si andrà sulla “Lizzano” (Km. 14,790), dopo le quali vi saranno il riordinamento a Maresca in Piazza della stazione ed il “Service” di Campo Tizzoro.

Poi, via al secondo giro di sfide con la prova “Il Melo” (Km. 10,450), con un fondo stradale ampiamente riasfaltato, poi di nuovo “Lizzano”, quindi “Le Torri” e di nuovo “Il Melo”, prima della bandiera a scacchi in Piazza Matteotti di San Marcello, dove sventolerà a partire dalle ore 17,30.

Il Rally degli Abeti e dell’Abetone conta un totale di distanza competitiva di 82,290 chilometri, il 31,2% dei 204,77 dell’intero percorso. Oltre ad esse non mancherà la celebre“SuperProva” di Gavinana (ore 16,30 di sabato 01 giugno, di Km. 5,290). Si tratta di “nomi” oramai nella mente e nel cuore di tutti, equipaggi, addetti ai lavori ed appassionati, strade capaci di trasmettere sensazioni forti, oramai assegnate alla storia della specialità non solo regionale. In tutte le edizioni non è mai mancata la prova di “Torri”, da molti definita come un esame universitario o addirittura un “master”, e negli anni, anche le altre sono sempre state parte integrante della gara, anche con alcune variazioni. Per non parlare poi della “Superprova” di Gavinana, primo esempio in Italia di “piesse” del genere, che dal 1996 ha fatto da traccia ad altre iniziative del genere in ambito appunto nazionale.

 

Eccole, descritte, per prove di quest’anno:

 

P.S. N° 1 “Gavinana” (Km. 5,290)

Proposta dal 1997 al 2006 e tornata nel 2012, questa prova speciale è sempre stata praticamente la prima  in Italia a poter vantarsi di avere tutte le caratteristiche sia di spettacolo che di sfida vera da rally. Di essere chiamata “Super Prova Speciale”. É un anello di strade comunali, provinciali e statali, che deve essere percorso per due volte e mezzo, con partenza da Gavinana, ed arrivo alle porte di  San Marcello. Il primo tratto è in discesa, veloce e guidata allo stesso tempo, prima di immettersi, per un tratto di circa 400 metri nella Strada Statale 66, quella che porta a Pistoia. Da lì, si sale velocemente sino a Gavinana su una strada larga con un fondo buono, sino al famoso tornante alle porte del paese ferrucciano, che precede il luogo di partenza della prova. Data la vicinanza sia a San Marcello che a Gavinana, la prova é sempre stata presa d’assalto dagli appassionati, mentre per i piloti è un mix di spettacolo ed adrenalina, comunque un aperitivo mica da poco, perché il minimo errore può costare caro. Un appuntamento avvincente che prepara davvero bene la sfida dell’indomani.

 

P.S.  N° 2 – 6  “Le Torri“ (Km. 13,260)

Se c’è una prova speciale per la quale l’Abeti è conosciuta, questa è proprio quella di “Torri”. Negli anni è stata fatta svolgere in entrambi i sensi di marcia, la conformazione attuale è comunque quella più gettonata da sempre. E negli anni ha fatto alzare grida di dolore e di gioia insieme: le sensazioni che regala sono uniche, ma prenderla “sotto gamba” può portare a delusioni notevoli. Lo start è poco dopo il paese La Lima, in direzione Lucca, lasciando comunque la via principale per immettersi nella strada provinciale numero 20, quella che porta a Piano degli Ontani. Siamo di fronte ad un continuo susseguirsi di curve dentro il bosco, con l’inizio in costante salita in alcuni tratti anche veloce su carreggiata di media larghezza e fondo spesso difficile da interpretare con presenza anche di dirsi tornanti. Non mancano le variazioni di ritmo, con tratti di salita repentina e discese altrettanto simili, che non perdonano il minimo errore. E’ la prova definita “monumento” della gara, davvero di categoria superiore.

 

P.S.  N° 3 - 5  “Lizzano” (Km. 14,790 )

Inserita sin dal primo anno della gara, nel 1983, anche questa prova presenta notevoli difficoltà e forse anche per questo è amata da molti piloti, perché li mette alla prova. Non è ostica come  “Le Torri”, ma poco ci manca. Parte dal centro del paese di Lizzano in direzione di Spignana e quindi San Marcello Pistoiese, quest’anno sino a Gavinana. Carreggiata di media larghezza, fondo pressoché buono lungo tutto lo sviluppo della prova, i concorrenti dovranno affrontare anche in questo caso diversi tratti di salite e discese, ora lenti, ora veloci, che non lasciano spazio a distrazioni. Spettacolare il passaggio sul viale panoramico di San Marcello, quello che fa immettere nel tratto centrale della prova – che è anche la strada della ronde del sabato - quindi una carreggiata larga e con il fondo buono. Il fine prova é in discesa, veloce e guidato, dove l’errore si paga caro.

 

P.S.  N° 4 - 7  “Il Melo” (Km. 10,450)

Prova chiave della gara anche questa. Guidata, inizia in salita, quindi arriva un tratto pianeggiante, poi discesa e poi salita nuovamente, con fondo con alcuni tratti sconnesso, il tutto reso estremamente competitivo da continui cambi di ritmo e da una strada comunque difficile da memorizzare, per cui l'affiatamento i/navigatore e le note "prese bene" avranno il loro peso. Molti punti del fondo stradale rovinato, sono stati ripristinati già nel 2017 a cura dell’Organizzatore.

 

IL PROGRAMMA

Sarà il via “tecnico” dal Parco Assistenza di Campo Tizzoro, alle 16,15 di sabato 1 giugno, a dare inizio alla gara: i concorrenti daranno poi vita allo spettacolo della  per poi indirizzarsi verso il riordinamento notturno di San Marcello Pistoiese.  L’indomani, domenica 2 giugno, il resto della gara: uscita dal riordinamento alle ore 8,01 per andare ad affrontare la parte più ampia delle sfide, le altre sei “piesse”.

 

L’edizione del 2018 della gara “moderna” di San Marcello Pistoiese, quest’anno valida anche per il 10° Trofeo Marco Miserazzi, venne vinta da Pierotti-Milli (Peugeot 208 T16 R5), mentre la gara storica fu appannaggio di Nardi-Payta, con una A112 Abarth.

 

Foto: Pierotti, vincitore dell’edizione 2018 (AmicoRally)

 

#rally  #montagnapistoiese   #RallyAbeti   #Pistoia  #Abetone  #CoppaRallyZona  #TrofeoRallyZona

 

UFFICIO STAMPA

MGTCOMUNICAZIONE

 

ALESSANDRO BUGELLI

Il Rally della Valdinievole pronto ad un’altra edizione spettacolare

La trentacinquesima edizione di una delle gare di rally toscane più apprezzate conta quest’anno 69 iscritti. Scatterà sabato pomeriggio da Larciano, la sfida che quest’anno rispolvera tratti di “piesse” che fanno parte della storia del rallismo regionale e nazionale. Pronostico difficile per il podio, con diversi “nomi” pronti a battersi per salire sul grandino più alto. Tutti ad inseguire il vincitore del 2018, Cavallini, ma attenzione ad Artino, Pierotti e Santini, con Tucci e Giordano outsider di lusso.

 

 

Larciano (Pistoia), 15 maggio 2019 – Questo fine settimana andrà in scena il 35° Rally della Valdinievole, con l’organizzazione di Laserprom 015, in collaborazione con l’ACI Pistoia. Esaurito il periodo delle iscrizioni, fissate in 69 equipaggi, si attende adesso che si accendano i motori e dare il via alle sfide, per le quali la bandiera a scacchi sventolerà nel pomeriggio di sabato 18 maggio da Larciano con la particolarità, quest’anno, di un percorso che va a “rispolverare” tratti storici di “piesse” tanto cari a piloti ed appassionati.

Larciano (Pistoia), 15 maggio 2019 – Questo fine settimana andrà in scena il 35° Rally della Valdinievole, con l’organizzazione di Laserprom 015, in collaborazione con l’ACI Pistoia. Esaurito il periodo delle iscrizioni, fissate in 69 equipaggi, si attende adesso che si accendano i motori e dare il via alle sfide, per le quali la bandiera a scacchi sventolerà nel pomeriggio di sabato 18 maggio da Larciano con la particolarità, quest’anno, di un percorso che va a “rispolverare” tratti storici di “piesse” tanto cari a piloti ed appassionati.

La gara sarà valida per il Trofeo Rally Toscano e per il Premio Rally ACI Lucca.

 

 

Rispetto all’edizione 2018, il rally varierà il programma di svolgimento, con al sabato prevista una sola prova speciale, un tratto che ricorda le sfide degli anni ottanta. Oltre a Larciano, sede della partenza e dell’arrivo (e del “quartier generale” dell’evento nelle strutture funzionali del Ready Center), vi sarà un sempre maggiore coinvolgimento della città di Lamporecchio, con un controllo a timbro nella ristrutturata piazza IV novembre, oltre che sede anche del riordinamento notturno tra il sabato e la domenica.  La gara interesserà poi la città di Pescia, nel cui territorio verrà disputata una prova speciale, anche in questo caso decisamente storica (anni ottanta/novanta), e conferma anche la collaborazione con Monsummano Terme, nella cui centrale Piazza Giusti avrà luogo il secondo ed ultimo riordinamento della domenica. 

I MOTIVI SPORTIVI:

CAVALLINI VUOLE IL BIS, ARTINO CERCA RISCATTO, PIEROTTI E SANTINI SUONANO LA CARICA

Tanta qualità di equipaggi e di vettura a questa trentacinquesima edizione del “Valdinievole”, che quindi prosegue nella sua tradizione di gara apprezzata da chi corre. Il che di riflesso porterà sul territorio tanti appassionati di motorsport. Un plateau di valore genera quindi molti argomenti, primo fra tutti quello per la vittoria, per la quale non sarà un pronostico facile. Punta al bis di allori Tobia Cavallini, che sarà al via con la stessa vettura, la Skoda Fabia R5, e lo stesso copilota, Giuliano Manfedi, un “pacchetto” che centrò la vittoria l’anno scorso.

 

 

Ma punta al successo, oltre che al riscatto dopo il ritiro al Ciocco ed un 2018 non facile, il locale Luca Artino, che di vittorie nella “sua” gara ne ha firmate due (2015 e 2016), deciso quindi al “tris”. Per farlo, insieme ad Andrea Gabelloni, si presenterà anche lui con una Fabia R5, la stessa che lo accompagna da due stagioni. Ma al successo ci pensa anche il lucchese Luca Pierotti, pure lui con una Fabia, affiancato daManuela Milli, confortato dal terzo posto ottenuto a marzo nel “Ciocco” regionale. La lista dei pretendenti al primo gradino del podio prosegue con il garfagnino Federico Santini, quest’anno impegnato nel Campionato Italiano WRC con l’ennesima Skoda Fabia R5, pronto a capitalizzare, con il copilota Romei, l’esperienza sulle strade del tricolore che “batte” dal 2018. Atteso ad una prova di forza anche il montecatinese Paolo Moricci, con Garavaldi a fianco, di nuovo sulla Hyundai i20 R5, vettura che avrà per la quarta occasione, da sfruttare come riscatto dal ritiro del recente “Ciocco”. Davide Giordano torna in lizza poi con la Mitsubishi Space Star R5, esemplare unico e marciante in Italia, sul quale il pilota pistoiese proseguire, insieme al fratello copilota/ingegnere, lo sviluppo per le strade italiane ed attenzione anche al livornese Roberto Tucci, con Micalizzi alle note, di nuovo in “versione R5”, anche lui con la Fabia, che guiderà per la terza volta, andando alla ricerca del primo arrivo dopo due ritiri.

Lunga comunque la lista di coloro che cercano gloria in Valdinievole, come il maremmano Francesco Paolini il primo della lunga sequenza di Renault Clio S1600, portate in gara da ottimi piloti. Con la francesina “tuttopepe” ci correrà per la settima volta, affiancato da Nesti, ed è “carico” grazie al secondo posto assoluto ottenuto lo scorso mese a Piombino, al “Colline Metallifere”. Come carico sarà il fiorentino Lorenzo Ancillotti, coadiuvato dal fratello e da seguire sarà anche Luca Fagni, con Massaro, gara per loro di casa.

Assai atteso anche l’altro lucchese Andrea Simonetti, con una Renault Clio R3, assecondato a destra da Menchini,  e con la Peugeot 208 R2 si presentano al un paio di giovani da tener d’occhio:  Michele Friz,insieme a Bertini, ed il pisano Mirco Straffi, con Butelli, oltre ai fratelli Andrea e Luigi Giovacchini, innamorati della gara. Restando in tema di giovani, si segnala anche la presenza del pistoiese Simone Baroncelli,impegnato quest’anno nel tricolore “terra”, qui al via con una Renault Clio RS gruppo N ed il versiliese Manuele Pardini, con una MG Rover. Due, infine, le “dame” in gara: l’esperta lucchese Luciana Bandini con la Renault Clio Williams, e la locale Maila Cammilli, con una meno potente Peugeot 106.

 

LE PROVE SPECIALI ISPIRATE AGLI ANNI OTTANTA

Sono nove, in totale, le prove speciali previste, per arrivare al chilometraggio complessivo di 82, 540 chilometri (288,200 la distanza totale), il massimo consentito dalla regola Federale per tale tipo di manifestazioni.

Quattro diversi tratti cronometrati che ritrovano il proprio status dagli anni ottanta, quando il “Valdinievole” muoveva i primi passi, infiammando le sfide regionali; sfide che portarono la gara ad una celebrità nazionale già nel 1988, quando venne designata come finale della Coppa Italia, dopo soli tre anni di vita.

 

PROGRAMMA DI GARA

VERIFICHE SPORTIVE                                                                  

LARCIANO READY CENTER - PIAZZA V.VENETO – LARCIANO (PT)

VENERDI’ 17 MAGGIO         21:00/22:30   SESSIONE  RISERVATA AI SOLI CONCORRENTI ISCRITTI ALLO  SHAKEDOWN 

SABATO 18 MAGGIO           08,00/12:00

VERIFICHE TECNICHE

CARROZZERIA LA MILLEMIGLIA , VIA  MATTEOTTI – LARCIANO (PT)

SABATO 18 MAGGIO           30’ DOPO IL PROPRIO ORARIO INDIVIDUALE DI VERIFICA SPORTIVA

SHAKEDOWN

SABATO 18 MAGGIO           09,45/12:45                                   

PARTENZA

SABATO 18  MAGGIO          16,00 – LARCIANO (PT) DAL PARCO ASSISTENZA (CO 0)

RIORDINO NOTTURNO: LAMPORECCHIO (PT), PIAZZA BERNI

ARRIVO E PREMIAZIONE

DOMENICA 19  MAGGIO    17:22 - PIAZZA V.VENETO – LARCIANO (PT)

 

#Rally #motorsport #RallyValdinievole  #Valdinievole  #MonsummanoTerme 

#Larciano  #Lamporecchio #Pescia #TrofeoRallyToscano  #Laserprom015

 

 

www.jollyracingteam.it

 

 

UFFICIO STAMPA

c/o MGTCOMUNICAZIONE

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

MGTCOMUNICAZIONE

 

ALESSANDRO BUGELLI

ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: UN PODIO PRESTIGIOSO AL PIANCAVALLO

Mercoledì, 15 Maggio 2019 09:17 Published in Rally

ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: UN PODIO PRESTIGIOSO AL PIANCAVALLO

Di Benedetto è secondo assoluto su Skoda Fabia nella gara valevole per l’IRC Cup. Bene anche Marenco che chiude 2° di S1600 al Rally team ‘971

 

 

Castelnuovo Scrivia (Al)- È uscito il numero due sulla ruota… di Castelnuovo Scrivia! Sia Alfonso “Fofò” Di Benedetto che Claudio Marenco sono arrivati in seconda posizione- una assoluta e l’altra di classerispettivamente al Rally Piancavallo che al Team 971. Sulle strade friulane valevoli per il secondo round dell’RC Cup, il siciliano Di Benedetto è stato tra i protagonisti assoluti chiudendo appena dietro il vincitore De Tommaso e inanellando una buona serie di vittorie parziali maturate nella seconda metà di gara: il portacolori della Project Team, navigato da Roberto Longo, ha infatti sofferto le condizioni meteorologiche incerte che hanno caratterizzato il weekend pordenonese trovandosi con gomme poco adatte ai fondi scivolosi presentatisi nella parte iniziale della competizione. Quattro le vittorie parziali per il girgentino che con questa gara ha recuperato parecchio terreno nella graduatoria assoluta. Bene anche il torinese Claudio Marenco affiancato dalla Melella in gara al Rally Team 971; sulla Renault Clio S1600 i due hanno tenuto un buon ritmo ingaggiato un duello serrato con Iemmola; un problema al cambio ha fatto mancare per solo 1”1 la vittoria a Marenco: se il rammarico è alto, è altrettanto alta la consapevolezza di aver disputato una gara di ottimo livello.

IL 6° CAMUNIA RALLY CONTA 86 EQUIPAGGI ISCRITTI

Mercoledì, 15 Maggio 2019 09:00 Published in Rally

IL 6° CAMUNIA RALLY CONTA 86 EQUIPAGGI ISCRITTI

Chiuse le iscrizioni e pubblicato l’elenco, i favoriti sembrano essere Bondioni, Gianesini e Ducoli su vetture R5. Si corre sabato 18 e domenica 19 maggio.

 

 

 

 ELENCO ISCRITTI

Breno (Bs)- La pubblicazione dell’elenco iscritti è uno degli ultimi atti formali prima del weekend di gara. Con la lista completa ben in vista sul sito di gara www.camuniarally.it, la scuderia New Turbomark entra ufficialmente nella fase più calda che precede la corsa; il Camunia Rally numero sei valevole per la Coppa Rally di Zona 2 si correrà tra sabato 18 e domenica 19 maggio. Sfida a tre?- Non manca di sicuro tra i partenti il plurivincitore Ilario Bondioni che affronterà la gara di casa insieme a Maria Panteghini su Skoda Fabia R5, stesso bolide di un altro camuno dal piede pesante: torna infatti a gareggiare Felice Ducoli che sebbene lontano dalle corse da qualche tempo, a dalla sua l’ottima conoscenza del percorso. E’ invece reduce dalla sua 27° vittoria assoluta Marco Gianesini che per l’occasione, insieme a Sabrina Fay (i due vinsero il Camunia 2016), utilizzerò la VW Polo R5, ultimo ritrovato di tecnica nel campo delle R5.

 

 

Possibili outsider per il successo il locale Pogna, Serioli (entrambi su Skoda) o il comasco Muzio su Citroen C3. Guai a sottovalutare le S2000: al Laghi sia Spataro che Pederzani hanno fatto intendere che potrebbero mettere il muso nelle zone alte della classifica con le Peugeot 207 aspirate. Sarà una sfida lecchese la S1600 racchiusa ai soli Pasquini, Mauri e Sassi. L’elvetico Daldini, su Clio turbo, sarà l’avversario da battere in una R3 che conta al via nove concorrenti tra i quali Rivaldi, Lozza, Della Maddalena, Chiappa o Bettoni. Ben quindici le R2: Carminati dopo lo strepitoso 100 Miglia è chiamato ad una conferma mentre Trevisani è pilota di caratura nazionale e sulle strade amiche vorrà certo dire la sua, stesso discorso per Giulio Panteghini; buone chances anche per Luca Fredducci, Davide Tosini, Giorgio Mendeni o l’ex trofeista valtellinese Nicholas Parolaro. In N3 saranno presenti tutti i migliori interpreti regionali: dai bresciani Imperiale e Marangon al varesino Mazzetti, dal valtellinese Cambiaghi al loverese Marini: se ne vedrà delle belle al Camunia per questa classe! Conferme arrivano dalla sempre affollata N2, classe delle millesei non preparate: Matteo Marignan parte coi galloni del favorito ma il camuno Branchi, il sondriese Formolli o i bresciani De Cecco e Vaira venderanno cara la pelle.

 

 

Sara Micheletti e Silvia Rocchi, su Peugeot n.48 compongono l’unico equipaggio femminile in gara. Memorial- La corsa assegnerà tre importanti Memorial: quello intitolata a GianMario Mazzoli se lo aggiudicherà l’equipaggio che avrà la migliore somma dei tempi sulle prove di Astrio; il Memorial Federico Tassara andrà invece al vincitore assoluto mentre il Tommaso Rocco andrà al navigatore più giovane al traguardo. Programma- Giovedì sera si terrà la presentazione della corsa presso il Ristorante Giardino di Breno alle ore 19. Venerdì 17 e Sabato 18 si terranno le verifiche tecniche e sportive mentre sabato spazio allo shakedown dalle 9 alle 12. Si partirà dalla zona industriale di Breno alle ore 15.31 di sabato mentre l’arrivo, previsto dopo le nove prove speciali previste, sarà alle ore 17 di domenica 19 maggio presso il Comune di Breno.

 

www.camuniarally.it

Simone Faggioli fa punteggio pieno alla Rampa da Falperra

Martedì, 14 Maggio 2019 22:07 Published in Salite

Simone Faggioli fa punteggio pieno alla Rampa da Falperra

Il pluricampione fiorentino si classifica secondo assoluto e primo di gruppo nella tappa portoghese del CEM

 

 

Bagno a Ripoli, 14 maggio 2019

Simone Faggioli a bordo della sua Norma M20 FC Zytek Pirelli ha chiuso la prima tappa iberica del Campionato Europeo Montagna FIA realizzando il massimo dei punti per rimanere in testa alla classifica provvisoria.

Un numerosissimo e calorosissimo pubblico ha fatto da sfondo a questa gara, tra le più veloci e spettacolari di Europa. Tanti i tifosi di Faggioli che hanno dimostrato il proprio sostegno con striscioni e bandiere, arrivando persino nominare una curva del tracciato FAGG1.

Purtroppo ancora non è stato possibile per il porta colori Best Lap arrivare alle prestazioni desiderate, ma la squadra è focalizzata e concentrata al massimo per questo obiettivo.

 

 

Faggioli commenta al termine della competizione:
“Il week end è stato difficile per me perchè sto riscontrando di gara in gara sempre nuove difficoltà, basti vedere che nemmeno qui a Falperra sono riuscito a migliorare i miei tempi personali del 2017.
Il lavoro che ci aspetta nei prossimi mesi è più impegnativo di quanto pensassimo e prima di tutto dobbiamo recuperare questa differenza, solo secondariamente riusciremo a essere competitivi con la concorrenza.
Comunque il mio secondo posto assoluto e primo di gruppo qui in Portogallo mi mantiene in testa alla classifica del CEM.
Grazie a tutti i tifosi che sono stati lungo il tracciato questo week end dimostrando che il calore portoghese è tra i migliori d'Europa!”

Il week end in arrivo, 18 e 19 maggio, Faggioli sarà al via della Subida al Fito, appuntamento spagnolo del campionato, nonché quarto round in calendario.
(Immagini di Aldo Raveggi)

 

GIOVANISSIMI ALLA GUIDA DI SIDE BY SIDE NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA 2019

La soluzione prevista dalla Giunta Sportiva permetterà di correre ai piloti di 16 anni, con vetture Side by Side, in tre gare della massima serie tricolore su terra.

 

 

Roma, 14 maggio 2019 - Via ai piloti minorenni nei rally italiani. È la novità uscita dall’ultima Giunta Sportiva riunitasi a Roma lo scorso 8 maggio 2019. Già dalla stagione corrente infatti sarà permessa, in via sperimentale, la partecipazione a tre gare selezionate all’interno del Campionato Italiano Rally Terra (San Marino Rally, Nido dell’Aquila 2019 e Tuscan Rewind) ai conduttori over 16 in possesso di patente B1 su vetture Side by Side. Ciò al fine di acquisire dati da presentare al prossimo Consiglio Sportivo Nazionale per l’eventuale partecipazione delle vetture in oggetto nei rally su terra.

ISTITUZIONE DI UN GRUPPO DI LAVORO NELLE SALITE

Martedì, 14 Maggio 2019 19:29 Published in Altre Notizie

ISTITUZIONE DI UN GRUPPO DI LAVORO NELLE SALITE

La Giunta Sportiva, in linea con la FIA, ha istituito un gruppo di lavoro per l’analisi delle prestazioni delle vetture nelle salite moderne e storiche.

 

 

Roma, martedì 14 maggio 2019 - La Giunta Sportiva, riunitasi a Roma in data 8 maggio, ha avviato un gruppo di lavoro per l’analisi delle prestazioni delle vetture in gare in salita, analogo a quello istituito dalla FIA. Il GdL sarà formato da Roberto De Felice in qualità di coordinatore, Simone Faggioli, Ferdinando Parisi e Oronzo Pezzolla Il GdL ha il compito di interfacciarsi con quello della FIA e di procedere ad una ricognizione del parco vetture attualmente partecipante alle gare in salita sia moderne che storiche, valutandone performance, livello di sicurezza e struttura tecnica. Alla luce dell’analisi effettuata, il GdL proporrà agli Organi Federali gli interventi più adatti a ridefinire le vetture che possono essere ammesse nelle gare in questione, con il conseguente adeguamento dei regolamenti sportivi e tecnici.

Magliona affronta la terza di CIVM al Nevegal su Osella Pa2000

Nel round veneto del Tricolore Montagna, dal 17 al 19 maggio l'otto volte campione italiano della CST Sport torna al volante del prototipo motorizzato Honda e rivisto dal team SaMo Competition dopo le noie di Sarnano: “Motivazioni giuste, contiamo di poter esprimere tutto il potenziale a disposizione”

 

 

Sassari, 14 maggio 2019. Omar Magliona ha nel mirino la 45^ Alpe del Nevegal , terzo round del Campionato Italiano Velocità Montagna che affronta da leader tricolore dal 17 al 19 maggio in provincia di Belluno. Per l'otto volte campione italiano portacolori della scuderia siciliana CST Sport sarà quindi anche il terzo impegno agonistico sull'Osella Pa2000 Honda con la quale ha concluso al secondo posto assoluto e al primo di gruppo tra i prototipi E2Sc sia all'esordio della Luzzi Sambucina sia alla Sarnano Sassotetto in aprile. In quest'ultima occasione, però, erano emerse delle noie al cambio sulle quali il team Samo Competition, la realtà campana che cura la biposto di classe 2000 gommata Avon, ha prontamente lavorato nelle scorse settimane, rivisitandone alcuni elementi.

 

 

La cronoscalata del Nevegal sarà dunque una prova del nove per il pilota sardo i mpegnato anche nella promozione della onlus Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, che andrà a caccia di conferme e punti preziosi per la propria categoria e per la generale. Venerdì l'evento prende il via con le verifiche tecniche e sportive; sabato a partire dalle 9.30 motori accesi per le due prove ufficiali lungo i 5,5 chilometri del tracciato veneto, sul quale Magliona vanta due successi assoluti (si è imposto nel 2007 e nel 2018); domenica 19 maggio gara 1 prende il via alle 9.00 e gara 2 a seguire. Magliona dichiara in vista del terzo round tricolore: “Malgrado qualche capriccio del meteo e qualche noia tecnica possiamo essere soddisfatti delle prime due gare al volante della Pa2000.

 

 

Tuttavia dobbiamo proseguire nell'affinamento del prototipo. Mi auguro che gli ultimi lavori effettuati per il completo ripristino di alcuni particolari funzionino a dovere, sarà fondamentale in ottica di un weekend di sfide così importante ai fini delle classifiche. Con la squadra arriviamo al Nevegal con le giuste motivazioni e con la consapevolezza di poter ben figurare. Dovremo essere bravi a gestire tutte le situazioni: ogni salita, anche di prova, è cruciale in stagione e noi dobbiamo ancora esprimere per intero il potenziale a disposizione”. Allegate: foto Giuseppe Rainieri

 

L’Ufficio Stampa

BUON WEEKEND A FRANCIACORTA PER IL TEAM X CAR MOTORSPORT.

La squadra di Civita Castellana chiude la seconda gara del trofeo Supercup con un secondo posto di classe nella Turismo 3 conquistato da Luigi Gallo in gara 1. Sesto posto invece per Stefano Bosi in gara 2.

 

 

Civita Castellana (VT): E’ stato un weekend positivo, quello che si è appena concluso, per l’A.S.D X Car Motorsport all’autodromo di Franciacorta (BS), in occasione della seconda gara del Trofeo Supercup : la squadra di Civita Castellana , impegnata con la coppia composta da Luigi Gallo e Stefano Bosi al volante di una Mini John Cooper Works nella classe Turismo 3 della prima divisione, ha conquistato un ottimo secondo posto di classe in gara 1 con Luigi Gallo. Dopo una buona partenza, dove la vettura con entrambe i piloti aveva occupato la top 3 di classe nella prove libere del venerdì, nelle qualifiche del sabato i due piloti avevano conquistato la terza posizione di classe, permettendo una partenza con i protagonisti di classe in entrambe le gare. In gara 1, con al volante Luigi Gallo, la Mini si è dimostrata subito protagonista sin dai primi giri, rendendosi protagonista di una serrata battaglia per la prima posizione di classe, battaglia interrotta dalla safety car intervenuta a causa di un brutto incidente tra due vetture, che ha costretto poi la direzione gara ad interrompere la gara anticipatamente, relegando il pilota civitonico al secondo posto di classe. In gara 2, invece, Stefano Bosi è partito con la voglia di fare bene: purtroppo al secondo giro, il pilota ravennate si è reso protagonista di un testacoda, che lo ha costretto ad una gara tutta in rimonta, conclusa con il sesto posto di classe. Prossimo appuntamento con il Trofeo Supercup, il 26 Maggio a Misano Adriatico.

Sui tornanti della 45^ Alpe del Nevegal prosegue la stagione di Stefano Crespi nel Campionato Italiano Velocità Montagna 2019

 

 

14.05.2019 - Dopo il positivo debutto al Trofeo Scarfiotti, Stefano Crespi tornerà al volante il prossimo weekend per affrontare la 45ma edizione della cronoscalata Alpe del Nevegal, a Belluno, terzo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Montagna 2019 e Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord (TIVM) 2019.

Il pilota milanese ritroverà l’abitacolo della nuova Wolf GB08 Thunder, portata al debutto nelle cronoscalate proprio al Trofeo Scarfiotti. La barchetta disegnata, costruita e sviluppata nella factory italiana di Gardone Val Trompia da parte di Wolf Racing Cars si è dimostrata particolarmente reattiva nell’appuntamento inaugurale della stagione di Stefano Crespi, ma le caratteristiche dell’Alpe del Nevegal saranno molto diverse e per questo motivo il driver italiano ha apportato delle modifiche tecniche alla vettura per renderla più performante sui 5.500 metri dell’ascesa veneta.

Crespi vanta una certa esperienza nella classica bellunese, evento storico delle cronoscalate italiane, dato che parteciperà alla salita per la terza volta. L’ultima partecipazione al Nevegal risale al 2014, alla guida di una Osella PA21/S di classe CN-2000, vettura decisamente diversa rispetto alla GB08 Thunder che porterà in gara nel weekend.

Il tracciato della corsa prende il via nei pressi del centro di Belluno, e si inerpica per poco più di cinque chilometri verso l’Alpe del Nevegal. Seppur lineare e piuttosto corto come sviluppo, il percorso presenta un dislivello abbastanza importante, dato che dai 447 metri s.l.m. della linea di partenza si sale fino a 1.004 metri. Importante sarà anche la situazione meteo, dato che i bollettini prevedono al momento pioggia sia per la giornata di prove che per la domenica, e questo potrebbe rappresentare un’ulteriore incognita in grado di rimescolare le carte.

Mercoledì verrà pubblicato l’elenco iscritti ufficiale, mentre l’azione entrerà nel vivo come di consueto al sabato con le due sessioni di prove ufficiali a partire dalle ore 9:30. Domenica la gara si svilupperà su due manches, la prima in partenza alle 9:00 e la seconda a seguire. La cerimonia di premiazione avrà luogo al Ristorante Nogherazza circa 30 minuti dopo l’apertura del parco chiuso.

Sul sito ufficiale del campionato http://www.acisport.it/CIVM sarà pubblicata nelle prossime ore la dettagliata programmazione media relativamente all’evento, che dovrebbe contare sulla copertura delle testate nazionali Gazzetta dello Sport e Tuttosport oltre che il coinvolgimento delle emittenti televisive AutomotoTV (CH 228 SKY), RAI Sport (CH 57 DTT) con uno speciale all’interno della rubrica “Reparto Corse” e poi ancora Sportitalia (CH 60 DTT) e Odeon Safedrive (CH 177 DTT).

Stefano Crespi:
“Dopo il debutto su questa vettura al Trofeo Scarfiotti, sono decisamente motivato a tornare in abitacolo per provare un percorso a me più congeniale come quello dell’Alpe del Nevegal. Dal punto di vista tecnico il fondo dovrebbe essere più lineare rispetto a Macerata e questo favorirebbe la prestazione della Wolf GB08 Thunder, anche se con le previsioni meteo di questi giorni la gara si preannuncia bagnata e quindi molti dei dati raccolti alla Sarnano-Sassotetto che vorrei confrontare saranno probabilmente sfalsati dalla pioggia. Sarà sicuramente una sfida appassionante”.

Stefano Crespi | Calendario gare 2019
27- 28 aprile | Sarnano Sassotetto [CIVM]
18-19 maggio | Alpe del Nevegal [CIVM]
1-2 giugno | Verzegnis - Sella Chianzutan [CIVM]
6-7 luglio | Trento- Bondone [CIVM-CEM]
20-21 luglio | Trofeo Vallecamonica [TIVM-IHC]
27-28 luglio | Rieti-Terminillo [CIVM]
19- 20 ottobre | Pedavena Croce d’Aune [CIVM]