PARTITO UFFICIALMENTE LO SPETTACOLO DEL 42°RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO
PARTITO UFFICIALMENTE LO SPETTACOLO DEL 42°RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO
March 22, 2019
FORD RACING AL NASTRO DI PARTENZA
FORD RACING AL NASTRO DI PARTENZA
March 22, 2019
BELLUNESE E CIOCCO, LA STAGIONE DI MS MUNARETTO PRENDE IL VOLO
BELLUNESE E CIOCCO, LA STAGIONE DI MS MUNARETTO PRENDE IL VOLO
March 22, 2019
34°RALLY BELLUNESE: OGGI INTENSA VIGILIA, DOMANI IL VIA ALLE 19:30
34°RALLY BELLUNESE: OGGI INTENSA VIGILIA, DOMANI IL VIA ALLE 19:30
March 22, 2019
E’ LA VIGILIA DE IL 42° RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO, EDIZIONE SPETTACOLARE E RICCA DI CONTENUTI, IN SCENA IL 22 E 23 MARZO. A FORTE DEI MARMI IL VIA DOMANI, CON LA PROVA SPETTACOLO
E’ LA VIGILIA DE IL 42° RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO, EDIZIONE SPETTACOLARE E RICCA DI CONTENUTI, IN SCENA IL 22 E 23 MARZO. A FORTE DEI MARMI IL VIA DOMANI, CON LA PROVA SPETTACOLO
March 21, 2019
IL 34°RALLY BELLUNESE SI CORRE IN RICOROD DI DUE AMICI PREMATURAMENTE SCOMPARSI
IL 34°RALLY BELLUNESE SI CORRE IN RICOROD DI DUE AMICI PREMATURAMENTE SCOMPARSI
March 21, 2019
INIZIO DI STAGIONE DOLCE E AMARO NEL RALLY DI CASA PER LA REAL CEFALÙ  REPARTO CORSE.
INIZIO DI STAGIONE DOLCE E AMARO NEL RALLY DI CASA PER LA REAL CEFALÙ REPARTO CORSE.
March 21, 2019
34°RALLY BELLUNESE GLI ORARI DI CHIUSURA DELLE STRADE
34°RALLY BELLUNESE GLI ORARI DI CHIUSURA DELLE STRADE
March 21, 2019
GILARDONI È CARICO IN VISTA DEL RALLY DEL CIOCCO
GILARDONI È CARICO IN VISTA DEL RALLY DEL CIOCCO
March 21, 2019
XRace Sport “vede terra”: Andrea Dalmazzini torna sulle strade bianche tricolori
XRace Sport “vede terra”: Andrea Dalmazzini torna sulle strade bianche tricolori
March 21, 2019
RUDY MICHELINI ATTESO PROTAGONISTA AL RALLY DEL CIOCCO
RUDY MICHELINI ATTESO PROTAGONISTA AL RALLY DEL CIOCCO
March 20, 2019
TEST Pre-Gara in Garfagnana per Simone Campedelli
TEST Pre-Gara in Garfagnana per Simone Campedelli
March 20, 2019
SHAKEDOWN E PROVA SPETTACOLO
SHAKEDOWN E PROVA SPETTACOLO "OASI CIRCUIT", LE GRANDI NOVITA' DEL 34°RALLY BELLUNESE
March 20, 2019
CIR 2019, UNA NUOVA CORSA TRICOLORE PARTE DAL CIOCCO
CIR 2019, UNA NUOVA CORSA TRICOLORE PARTE DAL CIOCCO
March 20, 2019
MS MUNARETTO SI IMPONE CON I PROPRI EQUIPAGGI IN UN WEEKEND MIRABOLANTE
MS MUNARETTO SI IMPONE CON I PROPRI EQUIPAGGI IN UN WEEKEND MIRABOLANTE
March 20, 2019
TABARELLI VUOLE IL BIS AL BELLUNESE
TABARELLI VUOLE IL BIS AL BELLUNESE
March 20, 2019
Esordio stagionale di prestigio per la scuderia Gass Racing che sarà al via del 42° Rally del Ciocco e Valle del Serchio
Esordio stagionale di prestigio per la scuderia Gass Racing che sarà al via del 42° Rally del Ciocco e Valle del Serchio
March 20, 2019
FINOTTI FESTEGGIA IL VENTENNALE DAL BELLUNESE
FINOTTI FESTEGGIA IL VENTENNALE DAL BELLUNESE
March 20, 2019
GDA COMMUNICATION AL BELLUNESE CON RIGHETTI
GDA COMMUNICATION AL BELLUNESE CON RIGHETTI
March 20, 2019
PAVEL GROUP AL RALLY DEL CIOCCO: UN TRIS DI EQUIPAGGI PER AVVIARE AL MEGLIO IL 2019
PAVEL GROUP AL RALLY DEL CIOCCO: UN TRIS DI EQUIPAGGI PER AVVIARE AL MEGLIO IL 2019
March 20, 2019
XRace Sport allo start del Campionato Italiano Rally al Ciocco: Rusce-Farnocchia pronti per una stagione . . . tedesca
XRace Sport allo start del Campionato Italiano Rally al Ciocco: Rusce-Farnocchia pronti per una stagione . . . tedesca
March 20, 2019
DIPALMA SECONDO ASSOLUTO AL RALLY DEI LAGHI
DIPALMA SECONDO ASSOLUTO AL RALLY DEI LAGHI
March 20, 2019
EFFERREMOTORSPORT - Mattia Secchi a punti nel Rally dei Laghi
EFFERREMOTORSPORT - Mattia Secchi a punti nel Rally dei Laghi
March 19, 2019
GLI APRIPISTA DEL 34° RALLY BELLUNESE SARANNO MAURO TRENTIN E SANDRA TOMMASINI
GLI APRIPISTA DEL 34° RALLY BELLUNESE SARANNO MAURO TRENTIN E SANDRA TOMMASINI
March 19, 2019
GRANDE COPERTURA RAI PER LA PRIMA PROVA DEL  CAMPIONATO ITALIANO RALLY 2019
GRANDE COPERTURA RAI PER LA PRIMA PROVA DEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY 2019
March 19, 2019
A FORMIA ARRIVA IL PRIMO SUCCESSO DELLA RALLY SPORT EVOLUTION
A FORMIA ARRIVA IL PRIMO SUCCESSO DELLA RALLY SPORT EVOLUTION
March 19, 2019
ELENCO ISCRITTI DA RECORD PER IL 42° RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO CHE APRIRA’, IN GRANDE STILE, IL CAMPIONATO ITALIANO RALLY 2019. PRIMA GARA ANCHE PER LA NUOVA COPPA RALLY ACISPORT DI ZONA
ELENCO ISCRITTI DA RECORD PER IL 42° RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO CHE APRIRA’, IN GRANDE STILE, IL CAMPIONATO ITALIANO RALLY 2019. PRIMA GARA ANCHE PER LA NUOVA COPPA RALLY ACISPORT DI ZONA
March 19, 2019
ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: LA PIOGGIA CONDIZIONA LA GARA AL RALLY DEI LAGHI
ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: LA PIOGGIA CONDIZIONA LA GARA AL RALLY DEI LAGHI
March 19, 2019
Luca Panzani all’assalto del “tricolore” rally  due ruote motrici
Luca Panzani all’assalto del “tricolore” rally due ruote motrici
March 19, 2019
Il 52° Rallye Elba pronto ad ospitare un’altra edizione “tricolore”
Il 52° Rallye Elba pronto ad ospitare un’altra edizione “tricolore”
March 19, 2019
Movisport parte per l’avventura tricolore:  al Ciocco con un tris “d’effetto”
Movisport parte per l’avventura tricolore: al Ciocco con un tris “d’effetto”
March 19, 2019
BOLZA CORSE E BELLAN, PRONTI PER IL BELLUNESE
BOLZA CORSE E BELLAN, PRONTI PER IL BELLUNESE
March 19, 2019
SIMONE E MAURO MIELE: DOPO IL LAGHI SI PENSA GIÀ AL CIWRC
SIMONE E MAURO MIELE: DOPO IL LAGHI SI PENSA GIÀ AL CIWRC
March 19, 2019
Il palermitano Alessio Profeta nel Campionato Italiano Rally 2019 con la Skoda R5
Il palermitano Alessio Profeta nel Campionato Italiano Rally 2019 con la Skoda R5
March 18, 2019
Buon inizio di stagione per Solitro e Porzio al 1° Rally Città di Formia
Buon inizio di stagione per Solitro e Porzio al 1° Rally Città di Formia
March 18, 2019
FORD RACING AVANTI TUTTA
FORD RACING AVANTI TUTTA
March 18, 2019
Francesco Fanari di nuovo a segno: al “Valtiberina”: un terzo assoluto di forza che vale la leadership “Raceday”
Francesco Fanari di nuovo a segno: al “Valtiberina”: un terzo assoluto di forza che vale la leadership “Raceday”
March 18, 2019
DAL BELLUNESE RAMPAZZO PUNTA AL TROFEO RENAULT
DAL BELLUNESE RAMPAZZO PUNTA AL TROFEO RENAULT
March 18, 2019
AL BELLUNESE PRIMA STAGIONALE PER SCETTRI
AL BELLUNESE PRIMA STAGIONALE PER SCETTRI
March 18, 2019
BALDON RALLY APRE IL 2019 DAL BELLUNESE
BALDON RALLY APRE IL 2019 DAL BELLUNESE
March 18, 2019
Mattipelecorse - Rally
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

BELLAN SU DUE FRONTI, A PARTIRE DAL BELLUNESE

Lunedì, 18 Marzo 2019 10:27 Published in Rally

BELLAN SU DUE FRONTI, A PARTIRE DAL BELLUNESE

Il pilota di Taglio di Po, in gara per i colori Bolza Corse, punta al Trofeo Clio R3 Open ed all'ACI Sport Rally Cup Italia, alla guida di una Renault Clio R3 .

 

 

Taglio di Po (Ro), 18 Marzo 2019 – Una stagione 2019 ambiziosa quella che vedrà protagonista Alessio Rossano Bellan, a partire dal Rally Bellunese, in programma per i prossimi Sabato 23 e Domenica 24 Marzo.

Dopo un anno di rodaggio nei panni di rallysta a tempo pieno, alternato tra la Peugeot 208 R2 e la Renault Clio R3, il pilota di Taglio di Po ha deciso di fare sul serio, impegnandosi in un duplice programma che lo vedrà indossare i colori di Bolza Corse.

Archiviato l'esordio, a fine 2018, sul circuito di Rijeka per il pilota tagliolese il Bellunese rappresenterà il debutto effettivo sulla trazione anteriore di casa Renault.

Il primo obiettivo da mettere nel mirino sarà il Trofeo Clio R3 Open, zona quattro, che vedrà a calendario, oltre all'appuntamento con base a Santa Giustina, anche il Rally Valli della Carnia (13 e 14 Luglio), il Rally Città di Scorzè (5 e 6 Agosto), il Rally del Friuli (2 e 3 Settembre) ed il gran finale con il Trofeo ACI Como (27 e 28 Ottobre).

Il Bellunese sarà anche round di apertura della Coppa Rally ACI Sport di zona 4, assieme al Dolomiti Rally (8 e 9 Giugno) ed ai già citati Valli della Carnia, Città di Scorzè e Friuli.

Due traguardi ambiziosi per Bellan, al secondo anno di attività nei rally, alla guida di una vettura non facile come la Renault Clio R3.

Ad affiancarlo, sul sedile di destra, troveremo la bresciana Arianna Faustini.

“Il 2018 è stato per noi un anno da presa di contatto” – racconta Bellan – “perchè, arrivando dalla pista ai rally, ci siamo trovati a confrontarci con un mondo profondamente diverso a quello al quale eravamo abituati. Abbiamo cercato di imparare quanto più possibile, con la Peugeot 208 R2, e dobbiamo dire che siamo stati soddisfatti di quanto abbiamo raccolto. Per quest'anno, assieme allo staff di Bolza Corse, abbiamo deciso di prendere parte a questi due campionati, sfruttando anche la concomitanza di tre eventi. Avrò al mio fianco, per la prima volta, Arianna Faustini ed il Bellunese sarà la giusta occasione per creare feeling con lei e con la nostra nuova Renault Clio R3. Partiamo con la testa sulle spalle, puntando a crescere.” 

Il Rally Bellunese griffato 2019 prevede due giornate di gara, con partenza nel tardo pomeriggio del Sabato per la speciale spettacolo “Oasi Circuit” (3,53 km).

La gara vera e propria si svilupperà l'indomani; otto i tratti cronometrati previsti: due da ripetere per tre passaggi, “Lentiai” (7,20 km) e “Melere” (14,55 km), ed uno da affrontare per due tornate, “Cesio” (6,80 km). 

“Non abbiamo mai corso qui al Bellunese” – aggiunge Bellan – “e, onestamente, siamo un attimo preoccupati perchè ci troveremo ad affrontare una gara nuova, molto tecnica ed insidiosa, con un pacchetto tutto inedito. Dovremo stare molto attenti perchè i campionati si vincono con la costanza, cercando di raccogliere punti ad ogni singolo appuntamento. Partiremo sicuramente cauti e cercheremo di incrementare il ritmo nel corso della Domenica.”

Movisport alla penultima del “Raceday” in Valtiberina : Versace /Caldart di nuovo a segno

Hanno proseguito la loro serie positiva siglando la sesta posizione assoluta, indorando la delusione per il repentino rituro per rottura meccanica di Bentivogli/Cecchi.

 

 

 

Reggio Emilia, 18 marzo 2019 

Nuova soddisfazione “sterrata” per  Movisport,  nel fine settimana appena trascorso, al 13° Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina, con base ad Arezzo, penultima prova del Challenge Raceday Rally Terra. 

Con la Skoda Fabia R5, Tullio Versace e Cristina Caldart hanno dato seguito alla striscia positiva di risultati nella serie sterrata conquistando un concreto sesto posto assoluto, confermando i grandi progressi di feeling con la vettura boema. Di fatto, Versace e Caldart nella lunga e sfiancante gara corsa tra le province di Siena ed Arezzo, l’hanno fatta da protagonisti con risultati parziali di alto profilo, tradotti poi con un’altra esaltante soddisfazione sotto la bandiera a scacchi. Una soddisfazione che li conferma tra i grandi protagonisti della serie. 

“Un rally molto impegnativo – ha dichiarato Versace all’arrivo - ma anche una bellissima esperienza, mi sono rimesso in gioco totalmente, e come equipaggio ci abbiamo creduto sino in fondo, ce la siamo giocata con tutti i migliori ed il risultato ci appaga. Siamo estremamente soddisfatti !”. 

Lacrime, invece, per Bruno Bentivogli ed Andrea Cecchi, con la loro inossidabile Subau Impreza Sti, la quale stavolta non li ha portati in alto nel Gruppo N, dove inseguivano l’alloro, ma al repentino ritiro durante la prima prova speciale del sabato, per rottura della trasmissione.

 

#rally  #CIRally  #Raceday  #Movisport 

 

FOTO: VERSACE-CALDART (Lazzerini)

 

UFFICIO STAMPA

MGTCOMUNICAZIONE

TOSI-DEL BARBA AL DEBUTTO STAGIONALE DEL CIOCCO

Lunedì, 18 Marzo 2019 10:07 Published in Rally

TOSI-DEL BARBA AL DEBUTTO STAGIONALE DEL CIOCCO

L’equipaggio della Movisport, che anche quest’anno resterà fedele serie IRCup, come consuetudine sarà al via della prima prova del “tricolore” a titolo di test con la per loro nuova Skoda Fabia R5.

 

 

 

18 marzo 2019

Gianluca Tosi e Alessandro Del Barba,  sono pronti al debutto stagionale. Come accade da diverse stagioni, la coppia reggiana, che ha da tempo confermato il rinnovato impegno nel Campionato IRCup, questo fine settimana sarà al via del 42° Rally del Ciocco e Valle del Serchio, prima prova del Campionato Italiano, in provincia di Lucca. 

La novità della stagione sarà quella della nuova vettura, la Skoda Fabia della Gima Autosport, la struttura alessandrina con cui collabora da anni con grande soddisfazione e reciproca stima ed il percorso del Ciocco sarà la migliore palestra possibile per fare training con la vettura boema, in vista del primo appuntamento della serie internazionale . 

Quest'anno, il pilota di Carpineti ed il navigatore di Castelnovo Monti, si pongono come tra i “papabili” per il podio assoluto dell’IRCup, un’avventura che verrà certamente preparata al meglio con la dura sfida della media valle lucchese e della Garfagnana, in una sfida che appassionati e addetti ai lavori seguiranno con grande interesse.

"Finalmente ci siamo - commenta Tosi – al Ciocco si inizia a fare sul serio! Saremo al via per fare strada con la per noi nuova Fabia R5 ed appunto si dovrà essere concentrati ed attenti a tutte le minime sfaccettature per entrare in sintonia al meglio con la vettura. Sono molto curioso di provarla, ma soprattutto non vedo l'ora di poterci disputare un'intera stagione. Un anno con una trazione integrale era il sogno di sempre e finalmente è arrivato il momento di concretizzarlo. Cosa ci aspettiamo dal Ciocco? Di capire bene la macchina, le nostre mire sono altre, nessuna sfida in particolare, pur se valuteremo con attenzione il nostro livello rispetto ai grandi piloti del tricolore". 

Venerdi 22 marzo la “spettacolo” a Forte dei Marmi e sabato 23 quattordici speciali da correre tutte di un fiato. Il 42° rally Il Ciocco e Valle del Serchio scatterà venerdì 22 marzo con la cerimonia di partenza a Forte dei Marmi, “la perla della Versilia”, alle ore 17.15, pochi minuti prima del via della Prova Speciale numero 1, due chilometri e duecento metri di spettacolo sul lungomare. La partenza alle ore 6.30 di sabato 23 marzo apre una giornata di gara intensa, impegnativa e molto lunga. Costellata da ben quattordici prove speciali, con tre passaggi sui quasi sette km di Massa Sassorosso (ore 7.51, ore 13.04 e ore 18.08), altri tre passaggi sui quasi venti chilometri della Careggine (ore 8.25, ore 13.38 e ore 18.42), la prova più lunga del rally, poi due passaggi sui 17,19 km di Tereglio (ore 9.51 e ore 15.05) e altri due sui 14,32 km di Renaio (ore 10.45 e ore 15.59), inframezzate dalle immancabili, spettacolari e divertenti “corte” NoiTv (ore 9.17 e ore 11.17) e Il Ciocco (ore 14.32 e ore 16.33), incastonate tutte all’interno della Tenuta Il Ciocco. Il 42° rally Il Ciocco e Valle del Serchio troverà quindi la sua conclusione intorno alle ore 19.30, sempre di sabato 23 marzo, a Castelnuovo di Garfagnana, che ospiterà anche il Parco Assistenza e i Riordini della gara. 

 

 

FOTO: TOSI AL CIOCCO DEL 2018 (FOTO MARIO LEONELLI)

 

#TosiDelBarba  #Movisport  #GianlucaTosi #Rally  #SkodaFabiaR5 #IRCup #Rally   #Motorsport

 

 

UFFICIO STAMPA

MGTCOMUNICAZIONE

28° RALLY INTERNAZIONALE DEI LAGHI: VITTORIA DI TEMPESTINI ITU È IL CAMPIONE MONDIALE

Junior 2016 a vincere la 28° edizione del Laghi; il driver della Hyundai i20 ha prevalso per solo 2” sui campioni uscenti Dipalma-“Cobra” (Skoda Fabia R5) e su Miele- Mometti (Citroen Ds3 Wrc), vincitori delle ultime tre speciali.

 

 

Varese – Il Rally dei Laghi parla rumeno: sono Simone Tempestini e Sergiu Itu i vincitori dell’edizione 2019 corsasi sotto un meteo pazzo che ha reso difficili le scelte di gomme sin dalle prime battute di gara. L’equipaggio della FriulMotor, giunto a Varese per testare per la prima volta la vettura con cui disputerà il Wrc2, il Campionato Mondiale riservato alle R5, ha fatto valere il suo talento e la sua professionalità: “è andato tutto per il verso giusto, dall’affiatamento con la vettura nuova alla scelta delle gomme: sono felice di aver scelto questa gara per prepararmi al meglio per il Tour de Corse che si correrà tra quindici giorni” ha detto il vincitore. La vittoria prestigiosa di Tempestini stravolge anche le statistiche del Laghi: è la prima volta in ventotto edizioni che la corsa varesina viene vinta da un equipaggio straniero così come è la prima vittoria per una vettura di marca Hyundai; c’è di più: dopo otto anni il Laghi non parla varesino: l’ultimo forestiero a trionfare fu il bergamasco Matteo Gamba nel 2011.

 

 

Tempestini non ha avuto vita facile. Giò Dipalma e “Cobra” hanno venduto cara la pelle con una gara sempre generosa e all’attacco: aver azzeccato la mescola di pneumatici ha giovato poco ai due della Skoda HK: una foratura li ha costretti ad utilizzare una gomma non idonea; una girata sulla Ps3 ha poi contribuito alla perdita di tempo che, col senno di poi, si è rivelata fatale: “in parte sono contento ed in parte no; ho perso per solo 2” ma sono arrivato alle spalle di un campione del mondo che tra poco si giocherà un altro titolo iridato: sarebbe stato bello bissare il successo di un anno fa ma ero assente da dodici mesi e tornare a questi livelli non è mai semplice” ha detto il pilota di Malnate. Terzi e con molti rimpianti Simone Miele e Roberto Mometti su Citroen DS3 Wrc: partiti con gomme da asciutto su strade poi rivelatesi molto bagnate, i due vincitori dell’edizione 2016 hanno pagato un pesante scotto nella prima parte di gara; le tre vittorie parziali negli ultimi tre tratti cronometrati non hanno fattoche aumentare i rammarichi di un rally che per loro poteva voler dire ben altro.

 

 

Sfortunato l’isprese De Tommaso con la Ascalone: il Campione Italiano Junior in carica debuttava su Skoda R5 (Munaretto) ma ha pagato l’errore di gomme e un problema ad una bobina nella seconda metà di gara: è comunque buon quarto. Quinto Mauro Miele che dopo aver “accarezzato” la Skoda in ogni suo lato, tiene a sottolineare che tutti i piloti davanti a lui avevano meno della metà dei suoi anni! Buon sesto è Potente-Gogni, su Skoda HK bravo e regolare; poi Freguglia-Cerutti, incappati nella peggiore scelta di gomme possibile. Ottavo e primo di S2000 il locale Spataro che insieme a D’Agostino ha disputato l’ennesima gara veloce e generosa e precedendo la rivelazione Pederzani; il figlio d’arte ha stupito per la condotta rapida e senza sbavature su una 4x4 aspirata. Chiude la top ten lo strabiliante duo Maran-Maran: Vanni e Lorenzo, vincitori del Laghi 2007, hanno compiuto una rimonta incredibile a bordo della loro Fiat Punto S1600.

 

 

Grinta e coraggio da vendere hanno permesso di recuperare un gap “impossibile” su Fusetti-Chiacchella con un colpo di reni sensazionale: la vittoria è arrivata per soli 0”6. Gli altri- “La gara più difficile che abbia mai fatto” ha detto Pizio che con Cecchetto ha però strabiliato pubblico e avversari locali: il novarese non si è fatto intimidire dalle speciali tecniche della provincia di Varese e ha vinto con merito la R2B (Peugeot 208 Valsesia) chiudendo addirittura 12°. Daldini-Rocca hanno prevalso in R3T con la Clio Gima mentre sono i rientranti Ripoli-Bruna i mattatori di una R3C tosta fin dall’inizio; secondi Guzzi-Buffon. Il lavenese Franzetti, con la compagna Caravati, ha fatto sua la difficile N3 chiudendo anche primo di gruppo N e 14° assoluto: alle loro spalle nella classe il bresciano Imperiale e gli evergreen valcuviani Mazzetti-Landolina. Proprio il genero dei coniugi di Brenta è stato il vero mattatore di un N2 che avrà si perso alcuni protagonisti per strada ma che non ha mai dato segni di avere altri padroni: ampio il distacco sui secondi Iannello-Ferrari e sui terzi D’Alberto-Arata. Serini fa sua la N4 su Mitsubishi Lancer Evo IX; la A0 è andata a Cavalli-Poletti (Fiat Seicento), la A5 ai lecchesi Brambilla-Brambilla (Peugeot 106), la A6 a Rossini-Ciceri (id.) e la A7 ai liguri Fredducci-De Rosa su Renault Clio Williams. In K10 Turetta-Rossi (Peugeot 106) non hanno problemi a regolare i tedeschi Hohlheimer-Schneider specie dopo un timbro fallace di questi ultimi. Agnello-Chinnici vincono la N1 su Peugeot 106.

 

 

Premi e trofei – La vittoria assoluta ha permesso di consegnare a Tempestini-Itu il Memorial RedaelliSiccardi mentre l’incredibile rimonta dei fratelli Vani e Lorenzo Maran è valsa il Memorial Mauro Saredi; secondi Fusetti-Chiacchella su Clio e terzi gli svizzeri Antonietti-Beretta. Il Trofeo ViviVararo è stato assegnato all’equipaggio Daldini-Rocca che ha effettuato il miglior passaggio alla variante artificiale posta a metà salita del Cuvignone; il driver elvetico ed il naviga di Cittiglio si aggiudicano due coppe ed un cesto alimentari offerto da “L’Antica Canonica” di Cuveglio. La cavalcata vincente di Marignan-Marchesi in N2 è stata coronata con la vittoria del Trofeo Luca Montesano grazie allo scratch di classe sull’ultimo stage effettuato. Tra le regolarità a media, i vincitori Gandolfo-Giammarino si sono aggiudicati il Memorial PariniGhittoni. Classifica assoluta top ten moderne: 1) Tempestini-Itu /Hyundai i20 R5) in 53’11”5; 2) Dipalma- “Cobra” (Skoda Fabia R5) in 53’13”5 a 2”0; 3) Miele-Mometti (Citroen DS3 Wrc) in 53’34”6 a 23”1; 4) De Tommaso-Ascalone (Skoda Fabia R5) in 54’47”0 a 1’35”5 ; 5) Miele-Beltrame (Skoda Fabia R5) in 55’20”5 a 2’09”0 ; 6) Potente-Gogni (Skoda Fabia R5) in 56’25”3 a 3’13”8; 7) Freguglia-Cerutti (Skoda Fabia R5) in 56’39”1 a 3’27”6; 8) Spataro-D’Agostino (Peugeot 207 S2000) in 57’33”1 a 4’21”6 ; 9) Pederzani-Brovelli (Peugeot 207 S2000) in 57’47”7 a 4’36”2 ; 10) Maran-Maran (Fiat Punto S1600) in 58’30”7 a 5’19”2. Storiche – Come un anno fa prevalgono Andolina-Moro su Lancia Delta Hf: i due piemontesi approfittano degli inconvenienti accorsi alla Ford Sierra dei lariani Paolo e Aurelio Corbellini e vanno a vincere con gioia. Terzi Vasino e Melani, felici di aver ripercorso gli asfalti già solcati nel 1074 e nel 1076 ai tempi del Rally 333 minuti.

 

 

Classifica Rally Storico: 1) Andolina- Moro (Lancia Delta Hf) in 1.04’38”9; 2) Corbellini-Corbellini (Ford Sierra Csw) in 1.05’57”5 a 1’18”6; 3) VasinoMelani (Porsche 911) in 1.07’02”0 a 2’23”1; 4) Bergo-Ferraris (Toyota Celica) in 1.08’28”9 a 3’50”0; 5) Borini-Guglielmina (Opel Ascona) in 1.10’17”8 a 5’38”9; 6) Ribaldone-Zanone (A112) in 1.16’10”0 a 11’31”1. Regolarità a media Top Ten: 1) Gandolfo-Giammarino (Innocenti Mini Cooper) pt.343; 2) Bonfante-Giacobino (Opel Corsa) pt. 418; 3) Magnoni-Boracco (Lancia Fulvia HF) pt.511; 4) Regalia-Aspesi (Saab 96) pt. 775; 5) Arlenghi.- Signorelli (Porsche 911) pt. 893; 6) Costadoni-Costadoni (Porsche 914) pt. 940; 7) Pretti-Sparti (Renault 5 Alpine) pt. 1275; 8) Dell’Acqua –Vicari (A112) pt. 1386; 9) Sommaruga-Fumanelli (Renault R8 Gordini) pt.1436; 10) BergamaschiSoffritti (VW Maggiolino) pt. 1448. Albo d’oro - 1991 Bruciamonti-Calvi (Opel Kadett Gsi A4) 1993 Maneo-Bucci (Lancia Delta HF A6) 1994 Ogliari-Zoller (Lancia Delta HF A6) 1995 Gallio-Mometti (Lancia Delta A6) 1996 Gallio-Guizzardi (Toyota Celica A6) 1997 Ogliari-Bottinelli (Lancia Delta HF A6) 1998 Re-Bariani (Renault Clio W. A7) 1999 Dissegna-Paganelli (Ford Escort Csw. A8) 2000 Ogliari-Zoller (Toyota Corolla A8) 2001 Ogliari-Zoller (Toyota Celica A8) 2002 Ogliari-Zoller (Subaru Impreza A8) 2003 Musti-Cobianchi (Renault Clio W. A7) 2004 Chentre-D’Herin (Peugeot 306 A7) 2005 Roncoroni-De Grandi (Renault Clio W.A7) 2006 Saglio-Ciamparini (Renault Clio S1600) 2007 Maran-Maran (Renault Clio W. A7) 2008 Toia-Tosetto (Grande Punto Abarth S2000) 2009 Pensotti-Maggi (Peugeot 207 S2000) 2010 Freguglia-Falzone (Peugeot 207 S2000) 2011 Gamba-Inglesi (Peugeot 207 S2000) 2012 Crugnola- Ferrara (Citroen Ds3 R3T) 2013 Freguglia-Falzone (Ford Fiesta RRC) 2014 Freguglia-Vozzo (Ford Fiesta RRC) 2015 Freguglia-Vozzo (Ford Fiesta RRC) 2016 Miele-Mometti (Ford Fiesta WRC) 2017 Crugnola-Solari (Ford Fiesta WRC) 2018 Dipalma-“Cobra” (Skoda Fabia R5) 2019 Tempestini-Itu (Hyundai i20 R5) Patrocini e sponsor - Il Rally dei Laghi gode di numerosi patrocini: da evidenziare quelli di Regione Lombardia, Provincia e Comune di Varese ed Aci Varese. Fondamentale il contributo di Camera di Commercio che darà anche gli spazi destinati al quartier generale della corsa. Sponsor di gara saranno Magugliani.it, Silky, Nouvelle, Concessionaria Marelli e Pozzi, iRiparo, Wind, Caffè Chicco d’Oro, Banca Generali, Euro Ceramiche, Castiglioni Concessionaria Citroen Varese, Capanna Gigliola, Centri Guida sicura Aci-Sara, Centro Colore Comerio, Autodemolizioni Borrelli, Autolaghi, Dema infortunistica, Hotel Ristorante Vecchia Riva, Clerici Auto, Samar, Una Hotel, Osteria D’Alberto, Real Rally, Copying.

TEMPESTINI AL COMANDO DEL 28° RALLY INTERNAZIONALE DEI LAGHI

Dopo tre prove speciali il driver rumeno di origine veneta è leader della graduatoria generale grazie a due successi parziali su Sette Termini e Cuvignone. Segue Dipalma, che si gira in Ps3 e Miele. In ritardo, Freguglia e De Tommaso, out Pensotti.

 

 

Varese – Il 28° Rally Internazionale dei Laghi è partito! Una timida pioggia fattasi via via più “prepotente”, ha condizionato le prime battute di gara mischiando le carte in tavola dei pronostici e mettendo in crisi i piloti nelle scelte degli pneumatici. Ad occupare la vetta della classifica generale ci sono Simone Tempestini e Sergiu Itu, equipaggio rumeno della FriulMotors che ha scelto Varese come test per l’imminente avventura mondiale del Wrc2. A bordo della Hyundai i20 R5, Tempestini si è concesso il lusso di primeggiare sia sul Sette Termini che sul celebre Cuvignone staccando con merito gli avversari. Il distacco sui secondi assoluti, i campioni in carica Giò Dipalma e “Cobra” (Skoda Fabia R5 HK Racing) è di 9”9, gap motivato anche da una foratura a fine Ps1 e di una manovra su un tornante stretto ad inizio Ps3, proprio sotto l’abitato di Vararo. La terza posizione è occupata da Simone Miele e Roberto Mometti, su Citroen Ds3 Wrc della Dream One Racing: i vincitori dell’edizione 2016 hanno letteralmente sbagliato scelta di gomme optando per una mescola da asciutto: pagano 42”5. Fuori dal podio provvisorio il giovane Damiano De Tommaso (con la Ascalone su Skoda R5 di Munaretto) che, anch’esso attardato da un’errata scelta di gomme, si trova a 1’18”7 dal leader. Quinto è Mauro Miele con Luca Beltrame (Skoda R5 Dream One) a 1’21”0 (leggera toccata all’anteriore) mentre sesti sono Luca Potente e Paolo Gogni, equipaggio di Bodio Lomnago che sta stupendo per regolarità sulle strade amiche; i due hanno una vettura identica- e stesso team- di Dipalma: per loro ci sono 1’40”3 di distacco.

 

 

Massimo Fusetti e Clarissa Chiacchella, sulla Renault Clio adesivata dall’Asim (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) sono primi di due ruote motrici nonché settimi assoluti; alle loro spalle incombono l’elvetico Daldini con il cittigliese Daniele Rocca, primi di R3. Ritiri e ritardi – Filippo Pensotti e Luca Broglia sono stati i primi che stamane hanno alzato bandiera bianca; anch’essi condizionati da gomme sbagliate, i due hanno toccato il posteriore della loro Skoda Pa Racing piegando il ponte e ponendo fine anticipata ad una gara a cui tenevano molto. Anche Freguglia non è stato immune a ritardi: una girata in ps1 e, in generale, le gomme sbagliate, lo hanno fatto precipitare in 11° piazza. Ritiri anche per Bosetti (fuori strada senza danni ma rientrati con troppo ritardo), Della Maddalena Albertolli e Leoni (incidente). Storiche – Michele Andolina a Leo Moro, su Lancia Delta, sembrano intenzionati a bissare il successo di un anno fa; i due piemontesi della New Turbomark, dopo una prima speciale nella quale sono rimasti attardati, hanno recuperato siglando due vittorie su “Sette Termini e Cuvignone” staccando nettamente i rivali. Secondi sono Vasino e Melani, su Porsche a 1’22 mentre terzi Bergo-Ferraris su Toyota a 2’01”7.Tutte le classifiche sono disponibili cliccando su: http://rally.ficr.it/rallyplus/indexweb.asp?g=2&d=1&a=2019&codeq=41 Patrocini e sponsor - Il Rally dei Laghi gode di numerosi patrocini: da evidenziare quelli di Regione Lombardia, Provincia e Comune di Varese ed Aci Varese. Fondamentale il contributo di Camera di Commercio che darà anche gli spazi destinati al quartier generale della corsa.

IL 28° RALLY INTERNAZIONALE DEI LAGHI AL VIA

Sabato, 16 Marzo 2019 17:11 Published in Rally

IL 28° RALLY INTERNAZIONALE DEI LAGHI AL VIA

Dalla Coppa Rally all’albo d’oro, dalla migliore inversione alla passerella varesina: ecco le numerose sfaccettature del 28° Rally dei Laghi. Sicuri assenti Porro e Muzio.

 

 

Varese – L’agenda elettronica trilla: anche sul telefono del più smemorato degli appassionati, appare in evidenza l’imperdibile appuntamento del Rally Internazionale dei Laghi, manifestazione che tocca Varese e la sua provincia, tra oggi e domani, per la ventottesima edizione. Il cuore nevralgico della competizione è rimasto dunque in Varese, come ormai da alcuni anni anche se la location è cambiata rispetto al passato: le sale affrescate della Camera di Commercio che si affacciano sulla centralissima piazza Monte Grappa sono quelle che ospitano la direzione gara, il centro classifiche, la sala stampa e tutte le operazioni legate alla gestione della corsa. Nella prestigiosa Sala Campiotti si terrà il briefing pre-gara tra il direttore di gara Simone Bettati e gli equipaggi. Centosette al via – Sono terminate le verifiche tecniche e sportive all’Una Hotel di Varese dove gli equipaggi hanno mostrato documenti e vetture aggiornati relativamente alla stagione in corso. Rispetto alla lista degli iscritti pubblicata alcuni giorni fa su www.varesecorse.it mancano all’appello due ploti comaschi: né Porro (Ford Fiesta Wrc n.1) né Muzio (Citroen C3 R5 n.10) saranno della sfida per questioni personali e non tecniche. Trai vari cambi da segnalare, come già comunicato alla vigilia, il forfait di Lisa Bollito: al fianco di Giuseppe Freguglia, vincitore per quattro volte del Laghi, ci sarà il novarese Mario Cerutti. Stefano Coniglio sarà copilota di Statti sulla numero 71 al posto di Marchioni mentre sulla vetture n.92, Faccetti verrà affiancato da Tiziano Pieri che sostituisce così Pelgantini.

 

 

Cambio anche nelle storiche dove Luca Ferraris sarà il navigatore di Bergo sulla Toyota Celica n.102. Nella Regolarità a media non ha verificato solo un equipaggio: mancherà il n.203 Vellano-Molina. Dei tre rally in totale si conteranno al via 107 auto; ci saranno 18 vetture per la regolarità a media, 7 storiche e 82 moderne che partiranno in quest’ordine, gustosa novità, questa, per tutti gli appassionati. Da Coppa Italia a Coppa Rally - La Federazione ha cambiato le regole e quella che fino al 2018 si chiamava Coppa Italia ora è diventata Coppa Rally: suddivisa in zone geografiche di appartenenza, questa competizione confluirà in un evento finale che per quest’anno sarà il Trofeo Aci Como del prossimo autunno; Varese è in compagnia dei “giganti”: tra le altre gare che compongono la Coppa Rally di Zona 2 figurano infatti dei mostri sacri come il Rally 1000 Miglia, che si correrà a Brescia tra due settimane, ed il Sanremo (nella versione Leggenda) di aprile oltre al celebre Rally della Lanterna di Genova; a completare il calendario anche i prestigiosi Coppa Valtellina e Camunia Rally. ViviVararo – Chi l’ha detto che gli abitanti dei paesi in cui transitano le vetture da corsa sono agguerriti contro il motorsport? A sfatare questo mito ci sono gli abitanti di Vararo, paese che diede i natali ad uno dei ciclisti più famosi di sempre, quell’Alfredo Binda capace di vincere ben 5 Giri d’Italia, tre Coppe del Mondo e altre svariate gare. Il paese montano della Valcuvia verrà attraversato dalla speciale del Cuvignone e il comitato ViviVararo, in collaborazione con l’asd Rally dei Laghi, ha organizzato un premio speciale: nella variante artificiale allestita nei pressi del paese, l’equipaggio autore della “derapata” più spettacolare verrà omaggiato con due coppe ed un cesto alimentare con prodotti tipici offerto dall’Antica Canonica di Cuveglio.

 

 

In Corsa contro la Sclerosi Multipla – Partecipazione suggestiva quella di Clarissa Chiachella. La stimata navigatrice comasca, da poche settimane è uscita allo scoperto facendo “outing”; da un anno e mezzo ha scoperto di essere affetta dalla Sclerosi Multipla e da allora la sua vita è cambiata: dopo aver sofferto, la navigatrice lariana “tutto pepe” ha reagito tornando a correre in macchina: al Laghi sarà al fianco del varesino Massimo Fusetti su una Renault Clio S1600.

Albo d’oro - 1991 Bruciamonti-Calvi (Opel Kadett Gsi A4) 1993 Maneo-Bucci (Lancia Delta HF A6) 1994 Ogliari-Zoller (Lancia Delta HF A6) 1995 Gallio-Mometti (Lancia Delta A6) 1996 Gallio-Guizzardi (Toyota Celica A6) 1997 Ogliari-Bottinelli (Lancia Delta HF A6) 1998 Re-Bariani (Renault Clio W. A7) 1999 Dissegna-Paganelli (Ford escort Csw. A8) 2000 Ogliari-Zoller (Toyota Corolla A8) 2001 Ogliari-Zoller (Toyota Celica A8) 2002 Ogliari-Zoller (Subaru Impreza A8) 2003 Musti-Cobianchi (Renault Clio W. A7) 2004 Chentre-D’Herin (Peugeot 306 A7) 2005 Roncoroni-De Grandi (Renault Clio W.A7) 2006 Saglio-Ciamparini (Renault Clio S1600) 2007 Maran-Maran (Renault Clio W. A7) 2008 Toia-Tosetto (Grande Punto Abarth S2000) 2009 Pensotti-Maggi (Peugeot 207 S2000) 2010 Freguglia-Falzone (Peugeot 207 S2000) 2011 Gamba-Inglesi (Peugeot 207 S2000) 2012 Crugnola- Ferrara (Citroen Ds3 R3T) 2013 Freguglia-Falzone (Ford Fiesta RRC) 2014 Freguglia-Vozzo (Ford Fiesta RRC) 2015 Freguglia-Vozzo (Ford Fiesta RRC) 2016 Miele-Mometti (Ford Fiesta WRC) 2017 Crugnola-Solari (Ford Fiesta WRC) 2018 Dipalma-“Cobra” (Skoda Fabia R5)

Oggi partenza, domani la gara – Si parte questa sera da piazza Monte Grappa di Varese dove il pubblico dalle ore 18.30 potrà applaudire i propri beniamini. Domattina si parte con l’Alpe-Valganna (ore 8:15) seguita dal Sette Termini (ore 8.54) e dal Cuvignone (ore 9.58); dopo il riordino delle ore 10:43 e l’assistenza delle 11.43, le prove verranno ripetute alle ore 13.17 (Alpe-Valganna), 13:56 (Sette Termini) e 15.00 (Cuvignone) Patrocini e sponsor - Il Rally dei Laghi gode di numerosi patrocini: da evidenziare quelli di Regione Lombardia, Provincia e Comune di Varese ed Aci Varese. Fondamentale il contributo di Camera di Commercio che darà anche gli spazi destinati al quartier generale della corsa. Sponsor di gara saranno Magugliani.it, Silky, Nouvelle, Concessionaria Marelli e Pozzi, iRiparo, Wind, Caffè Chicco d’Oro, Banca Generali, Euro Ceramiche, Castiglioni Concessionaria Citroen Varese, Capanna Gigliola, Centri Guida sicura Aci-Sara, Centro Colore Comerio, Autodemolizioni Borrelli, Autolaghi, Dema infortunistica, Hotel Ristorante Vecchia Riva, Clerici Auto, Samar, Una Hotel, Osteria D’Alberto, Real Rally, Copyng.it. www.varesecorse.it

Scuderia RO racing al via con due punte al 3º Slalom di Mazara del Vallo. 
 
Massimo Simonte e Fabrizio Ferrauto saranno i porta colori della RO racing nel primo appuntamento che inaugura la specialità Slalom 
 
 
 
 
Inizia la stagione agonistica per il sodalizio ciancianese, presente con due piloti alla 3º edizione dello Slalom del Satiro Città di Mazara del Vallo.
La competizione organizzata da Promoter Kinisia, con il patrocinio del Comune di Mazara del Vallo, prenderà il via alla ore 9:00 lungo la statale sp 50 Salemi Mazara, e si articolerà in 3 Manche cronometrate. 
 
 
A dare battaglia a nome della RO racing ci penseranno di certo, Fabrizio Ferrauto in classe Racing Start 1.4 cc a bordo della sua PEUGEOT 106 Rally preparata dal fratello Alessandro.
Mentre in gruppo N in classe 1.6 cc Massimo Simonte sempre su PEUGEOT 106 allestita nella propria officina. 
 
 
Comunicato stampa Scuderia RO racing 

MAXI SCHIERAMENTO PER IL TEAM DRIVER NELLA PRIMA DELLA IAME SERIES.

 

 

Dopo essere stato grande protagonista con molti dei suoi piloti nelle ultime due stagioni, il Team Driver di Devid De Luchi scende in pista questo week end sul tracciato bresciano di Lonato per la prima delle otto tappe previste dal calendario della IAME Series Italy. Per questa importante premiere il team veneto schiera un numero incredibile di piloti (15) divisi in ben tre categorie. Nella X30 Mini ai confermati Pavan, Dal Col e Maman si aggiungono quest’anno Puppo, Nostran e Roggero mentre nella X30 junior Caminiti e Pallaoro verranno affiancati dal “rientrante” Pujatti (aveva già corso con il team veneto nella Championkart) e i “promossi” dalla categoria X30 Mini Molinari e Gambino. Nella X30 Senior occhi invece puntati sui neo arrivati Ingolfo e Fornaroli(entrambi promossi dalla X30 Junior) oltre che sugli espertiCaglioni e Bertonelli. Un gruppo dunque molto agguerrito che punterà in ogni gara ai piani alti delle rispettive categorie con l’obiettivo del titolo finale. A questi 15 piloti si aggiungeranno anche quattro piloti che saranno invece impegnati nella categoria 60 Nazionale, nell’ambito del Trofeo Primavera (prima delle due tappe) organizzato dallo stesso tracciato di Lonato: Bergstrom, Bohra, Kzn e Zin. In totale saranno dunqueaddirittura 19 i piloti schierati questo week end dal team di De Luchi che si dice quanto mai pronto per questa nuova grande sfida stagionale.

Devid De Luchi: “Siamo al terzo anno di partecipazione alla serie IAME nazionale e dopo le vittorie e i titoli raccolti nelle prime due stagione ovviamente vogliamo confermarci nelle varie categorie. Nella Mini, nella Junior e nella Senior abbiamo piloti che possono puntare al titolo e altri che possono comunque stare tra i primi per cui mi aspetto grandi risultati già da questa prima prova di Lonato. Crediamo molto in questa serie e ci credono molto anche i nostri piloti. Il fatto che ci siano più di 130 iscritti alla prima gara la dice lunga infatti sul successo del monomarca IAME.”

Il programma della manifestazione prevede la disputa dei turni di prove libere nella mattinata di domani Sabato 16 per poi proseguire con la disputa delle qualifiche nel pomeriggio. Nella giornata di Domenica 17 sarà poi la volta del Warm up, delle Pre Finali e delle Finali. Per chi volesse seguire l’evento Live (Streaming & Timing) sarà sufficiente collegarsi con il sito www.southgardakarting.it

Per maggior info visitate il sito www.teamdriver.it

SRACING PORTA AL DEBUTTO IL GIOVANE RABAGLIA

Venerdì, 15 Marzo 2019 14:15 Published in Altre Notizie

SRACING PORTA AL DEBUTTO IL GIOVANE RABAGLIA

Al via il Campionato Regionale MX Emilia Romagna 2019, Domenica prossima sul tracciato di Savignano sul Panaro, con la prima uscita ufficiale di Christian.

 

 

 

Tizzano Val Parma (Pr), 15 Marzo 2019 – Apre finalmente il sipario sulla stagione agonistica 2019 di SRacing, la quale si prepara ad allargare i propri orizzonti, alternandosi tra le quattro e le due ruote.

Saranno proprio queste ultime, in versione tassellata, ad essere protagoniste della prima uscita ufficiale della scuderia con base a Tizzano Val Parma.

Una scelta, quella di ampliare la propria attività sportiva, fortemente voluta dal presidente del sodalizio parmense, Simone Rabaglia.

“La nostra realtà ha avuto, sin dalle sue origini, il mondo dei rally come cuore pulsante” – racconta Rabaglia (presidente SRacing) – “ma abbiamo deciso di guardare oltre e, combinando alcuni fattori, è nata la possibilità di avvicinarsi al mondo del motocross. Così abbiamo deciso di affrontare questa nuova ed entusiasmante sfida che inizierà per SRacing da Domenica.”

Occhi quindi puntati per il debutto ufficiale del giovane Christian Rabaglia, il quale si presenterà al cancelletto di partenza Domenica prossima, sul tracciato di Savignano sul Panaro, per il primo atto del Campionato Regionale MX Emilia Romagna 2019.

 

 

Il calendario della serie prevede altri cinque appuntamenti: Rivarolo (31 Marzo), Campogalliano (28 Aprile), Castelvetro (2 Giugno), Viadana (16 Giugno) e Miscoso (21 Luglio).

Il tredicenne portacolori di SRacing, in sella ad una Husqvarna, si getterà nella mischia della classe Minicross Promo, la quale prevede moto di cilindrata pari ad ottantacinque centrimetri cubici.

“Partiamo con Christian per affrontare tutto il campionato” – sottolinea Rabaglia – “e siamo consapevoli di essere degli esordienti. Abbiamo partecipato a Bazzano, ad inizio Agosto dello scorso anno, ad un evento senza alcuna validità ed il passo dimostrato da Christian, in sella ad una Kawasaki decisamente datata, unita all'entusiasmo che ci ha dimostrato ci ha spinto ad alzare l'asticella. Grazie ai preziosi consigli del suo allenatore Massimo e del Motocross Team Palù siamo pronti ad iniziare quest'avventura. A tredici anni impegnarsi in un'attività sportiva di questo tipo è importante per i giovani, imparano tanti valori fondamentali nella loro crescita personale. Capire che per arrivare ad ottenere risultati ci vuole tanto sacrificio ed imparare a lavorare in squadra sono valori che solo lo sport è in grado di imprimere, divertendosi.”

L'evento di Savignano sul Panaro si articolerà nell'unica giornata di Domenica 17 Marzo: nella mattinata si terrà la sessione di qualifiche mentre le gare si svilupperanno nel pomeriggio.

“È per noi una grossa soddisfazione portare al debutto Christian” – conclude Rabaglia – “e gli auguriamo, con tutto il cuore, di poter raggiungere i propri obiettivi. Noi saremo sempre al suo fianco. Non è da escludere che la squadra si allarghi nel futuro, il fratellino minore è in attesa.”

AB Racing con Berton, De Luca e Monaco nella Carrera Cup Italia 2019

Il team che fa capo ad Autocentri Balduina e gestito in pista da SVC The Motorsport Group amplia i programmi nel prestigioso monomarca e rilancia la sfida con ben tre 911 GT3 Cup dei Centri Porsche di Roma, affidate all'esperto pilota veneto, al giovane romano e al rookie italo-svizzero. Presentazione il 22 marzo e gare in diretta tv su Sky Arena e Cielo a partire dal primo round a Monza del 6-7 aprile

 

 

Roma / Treviso, 15 marzo 2019. AB Racing rilancia la sfida nella Porsche Carrera Cup Italia 2019 e con alcune novità amplia i programmi portando a tre le 911 GT3 Cup “targate” Centri Porsche di Roma da schierare nel prestigioso monomarca. Reduci dalle esperienze della passata stagione, con il team che fa capo ad Autocentri Balduina e gestito in pista da SVC The Motorsport Group , la struttura veneta diretta da Raimondo Amadio, si ripresenteranno al via Giovanni Berton e Francesco Massimo De Luca, ai quali si è aggiunto Stefano Monaco, esordiente assoluto nella serie tricolore. Veneziano di Cavarzere, classe 1981, Berton è pronto per la seconda stagione a tempo pieno nel monomarca organizzato da Porsche Italia dopo aver concluso nella top-10 assoluta al termine di un 2018 in crescendo. Lo scorso anno De Luca ha invece disputato soltanto due appuntamenti della Carrera Cup Italia, entrambe proprio con AB Racing, in casa a Vallelunga e nella finale di Imola.

 

 

Due impegnative tappe che per il 22enne pilota romano hanno segnato l'esordio nella serie, dove al primo colpo ha subito sfiorato la zona punti. New-entry con il team è Monaco, che affronterà la sua prima volta nel monomarca tricolore. Il 20enne driver ticinese dal doppio passaporto italo-svizzero, proveniente dalle gare GT4, vanta una presenza nella Porsche GT3 Cup Challenge Suisse lo scorso anno, quando esordì al Mugello mettendo subito a segno una sorprendente vittoria. Con progetto, ambizioni e struttura in crescita, AB Racing presenterà la stagione nella serata di venerdì 22 marzo presso Autocentri Balduina e poi affronterà il primo impegno in pista il 26 marzo a Imola nei test ufficiali che precedono il primo round della Carrera Cup Italia 2019, a Monza il 6-7 aprile, quando anche i riflettori di Sky si accenderanno sulla stagione: le gare del monomarca tricolore saranno trasmesse in diretta dai canali Sky Sport Arena su satellite e da Cielo su satellite e in chiaro su digitale terrestre. Raimondo Amadio, SVC The Motorsport Group: “Possiamo senza dubbio contare su una squadra competitiva, composta da giovani piloti determinati e desiderosi di crescere e poi con Giovanni Berton abbiamo aggiunto una figura di notevole esperienza. Un trio all'altezza che con il team perseguirà l'obiettivo comune di partire da quanto di buono fatto nella passata stagione e di cercare di progredire ancora attraverso un lavoro di miglioramento continuo.

 

 

Ci sono quindi tutte le condizioni e gli elementi per fare bene, ogni sforzo della squadra sarà finalizzato a ciò”. Pier Giacomo Cappella, Autocentri Balduina - Centri Porsche di Roma: “Per noi è una soddisfazione particolare poter riconfermare l'impegno nella Carrera Cup Italia. La partnership con SVC funziona e progredisce, anche considerando la crescita del team, che, da due, ora schiererà tre vetture. Dopo una prima stagione di consolidamento e in attesa di poter ammirare le nostre 911 GT3 Cup in sede il 22 marzo, speriamo che in stagione possano arrivare dei risultati sportivi importanti, che siano all'altezza di quanto atteso”.

Calendario Carrera Cup Italia 2019: 6-7 aprile Monza; 18-19 maggio Misano; 22-23 giugno Imola; 20-21 luglio Mugello; 14-15 settembre Vallelunga; 5-6 ottobre Misano (Porsche Festival); 19-20 ottobre Monza.