ISCRIZIONI APERTE AL XXXII RALLYE ELBA STORICO-TROFEO LOCMAN ITALY
ISCRIZIONI APERTE AL XXXII RALLYE ELBA STORICO-TROFEO LOCMAN ITALY
August 11, 2020
ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: BETTEGA E CARGNELUTTI VINCONO IL RACEDAY
ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: BETTEGA E CARGNELUTTI VINCONO IL RACEDAY
August 11, 2020
MOVISPORT DI NUOVO SULLA SCENA EUROPEA: MELEGARI-BONATO AL VIA IN LETTONIA PER DIFENDERE LA LEADERSHIP DI ERC-2
MOVISPORT DI NUOVO SULLA SCENA EUROPEA: MELEGARI-BONATO AL VIA IN LETTONIA PER DIFENDERE LA LEADERSHIP DI ERC-2
August 11, 2020
AL VALTIBERINA BRILLA A METÀ LA STELLA DI TONELLI
AL VALTIBERINA BRILLA A METÀ LA STELLA DI TONELLI
August 11, 2020
"10° RALLY PORTA DEL GARGANO" (5-6 SETTEMBRE 2020): APERTE LE ISCRIZIONI PER GLI EQUIPAGGI ED ADOTTATO UN PIANO DI SICUREZZA ANTI COVID-19
August 11, 2020
MARANELLO CORSE A PODIO DI R2 CON NICELLI AL VALTIBERINA
MARANELLO CORSE A PODIO DI R2 CON NICELLI AL VALTIBERINA
August 11, 2020
La Nebrosport rompe il ghiaccio nella notte del Rally del Tirreno
La Nebrosport rompe il ghiaccio nella notte del Rally del Tirreno
August 11, 2020
VITTORIA ASSOLUTA NEL RACEDAY RALLY TERRA CON ALESSANDRO BETTEGA
VITTORIA ASSOLUTA NEL RACEDAY RALLY TERRA CON ALESSANDRO BETTEGA
August 10, 2020
Vittoria per Paolo Andreucci e Anna Andreussi in R5 al Rally città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina
Vittoria per Paolo Andreucci e Anna Andreussi in R5 al Rally città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina
August 10, 2020
MM MOTORSPORT AL RALLY CITTA’ DI AREZZO VALTIBERINA: CON DAVIDE NICELLI SUL PODIO “A DUE RUOTE MOTRICI”
MM MOTORSPORT AL RALLY CITTA’ DI AREZZO VALTIBERINA: CON DAVIDE NICELLI SUL PODIO “A DUE RUOTE MOTRICI”
August 10, 2020
Francesco Fanari al primo via stagionale del “tricolore” su terra: centrata la top ten
Francesco Fanari al primo via stagionale del “tricolore” su terra: centrata la top ten
August 10, 2020
Trevisani per un soffio vede sfumare la vittoria nel primo atto del CIR Terra
Trevisani per un soffio vede sfumare la vittoria nel primo atto del CIR Terra
August 10, 2020
Casella - Siragusano apprendistato crescente sulla terra toscana
Casella - Siragusano apprendistato crescente sulla terra toscana
August 10, 2020
CODECÀ-TOFFOLI (SUZUKI GRAN VITARA) RIPARTONO DA LEADER NEL CAMPIONATO ITALIANO CROSS COUNTRY
CODECÀ-TOFFOLI (SUZUKI GRAN VITARA) RIPARTONO DA LEADER NEL CAMPIONATO ITALIANO CROSS COUNTRY
August 09, 2020
DOPPIETTA PER SIPSZ-BREGOLI (LANCIA STRATOS) NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA STORICO AL VALTIBERINA
DOPPIETTA PER SIPSZ-BREGOLI (LANCIA STRATOS) NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA STORICO AL VALTIBERINA
August 09, 2020
14° RALLY CITTA’ DI AREZZO-CRETE SENESI E VALTIBERINA: VITTORIA PER PAOLO ANDREUCCI (CITROEN C3 R5)
14° RALLY CITTA’ DI AREZZO-CRETE SENESI E VALTIBERINA: VITTORIA PER PAOLO ANDREUCCI (CITROEN C3 R5)
August 09, 2020
PAOLO ANDREUCCI E ANNA ANDREUSSI, CITROEN C3 R5, VINCONO IL 14° RALLY CITTÀ DI AREZZO CRETE SENESI E VALTIBERINA
PAOLO ANDREUCCI E ANNA ANDREUSSI, CITROEN C3 R5, VINCONO IL 14° RALLY CITTÀ DI AREZZO CRETE SENESI E VALTIBERINA
August 09, 2020
Vittoria di Profeta -Raccuia su Skoda al Rally del Tirreno
Vittoria di Profeta -Raccuia su Skoda al Rally del Tirreno
August 09, 2020
Vittoria di Lombardo e Ratnayake al 4º Tirreno Historic Rally.
Vittoria di Lombardo e Ratnayake al 4º Tirreno Historic Rally.
August 09, 2020
PARTITO IL 14° RALLY CITTA’ DI AREZZO-CRETE SENESI E VALTIBERINA: IL FINLANDESE LINDHOLM IL  PRIMO LEADER
PARTITO IL 14° RALLY CITTA’ DI AREZZO-CRETE SENESI E VALTIBERINA: IL FINLANDESE LINDHOLM IL PRIMO LEADER
August 08, 2020
IL 2° “MASTER SHOW TERRA DEI PILOTI” PASSA AL 2021
IL 2° “MASTER SHOW TERRA DEI PILOTI” PASSA AL 2021
August 08, 2020
Il Rally del Tirreno è pronto allo start
Il Rally del Tirreno è pronto allo start
August 07, 2020
La Nebrosport scende in pista per la prima gara della stagione 2020 dopo il coronavirus
La Nebrosport scende in pista per la prima gara della stagione 2020 dopo il coronavirus
August 06, 2020
Sfide annunciate al Rally del Tirreno per moderne e storiche
Sfide annunciate al Rally del Tirreno per moderne e storiche
August 06, 2020
È UN SUPER TONDINA AD ALBA : TERZO DI R2B
È UN SUPER TONDINA AD ALBA : TERZO DI R2B
August 06, 2020
IL CAMPIONATO ITALIANO CROSS COUNTRY INIZIA DAL VALTIBERINA L’ANNATA DEL TRITTICO TRICOLORE
IL CAMPIONATO ITALIANO CROSS COUNTRY INIZIA DAL VALTIBERINA L’ANNATA DEL TRITTICO TRICOLORE
August 06, 2020
IL CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA PIÙ BELLO CHE MAI PARTE DAL VALTIBERINA
IL CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA PIÙ BELLO CHE MAI PARTE DAL VALTIBERINA
August 06, 2020
ERREFFE RALLY TEAM: CONSANI E BETTEGA AL VALTIBERINA
ERREFFE RALLY TEAM: CONSANI E BETTEGA AL VALTIBERINA
August 06, 2020
Paolo Andreucci e Anna Andreussi in R5 al Rally città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina
Paolo Andreucci e Anna Andreussi in R5 al Rally città di Arezzo Crete Senesi e Valtiberina
August 06, 2020
ERREFFE RALLY TEAM: CONSANI E BETTEGA AL VALTIBERINA
ERREFFE RALLY TEAM: CONSANI E BETTEGA AL VALTIBERINA
August 06, 2020
MM MOTORSPORT AL “VIA” DEL TRICOLORE TERRA: CON DAVIDE NICELLI PER CONFERMARSI PROTAGONISTA TRA LE DUE RUOTE MOTRICI
MM MOTORSPORT AL “VIA” DEL TRICOLORE TERRA: CON DAVIDE NICELLI PER CONFERMARSI PROTAGONISTA TRA LE DUE RUOTE MOTRICI
August 06, 2020
DOPO L’ASFALTO SI RIPARTE ANCHE CON LA TERRA
DOPO L’ASFALTO SI RIPARTE ANCHE CON LA TERRA
August 05, 2020
MARANELLO CORSE: ECCO NICELLI IN VERSIONE CIRT!
MARANELLO CORSE: ECCO NICELLI IN VERSIONE CIRT!
August 05, 2020
A SCORZÈ FUNNY TEAM BATTE IL CALDO
A SCORZÈ FUNNY TEAM BATTE IL CALDO
August 05, 2020
IANI-PULIANI, PRIMI DI UNDER NEL TROFEO SUZUKI AL RALLY DI ALBA
IANI-PULIANI, PRIMI DI UNDER NEL TROFEO SUZUKI AL RALLY DI ALBA
August 05, 2020
14° RALLY CITTA’ DI AREZZO-CRETE SENESI E VALTIBERINA ACCENDE I MOTORI: LA SFIDA SARA’ PER OLTRE 100 EQUIPAGGI
14° RALLY CITTA’ DI AREZZO-CRETE SENESI E VALTIBERINA ACCENDE I MOTORI: LA SFIDA SARA’ PER OLTRE 100 EQUIPAGGI
August 05, 2020
XRace Sport bissa Salsomaggiore: Rusce a segno con la Skoda
XRace Sport bissa Salsomaggiore: Rusce a segno con la Skoda
August 05, 2020
LA MARANELLO CORSE FA FESTA A SALSOMAGGIORE CON GRANI
LA MARANELLO CORSE FA FESTA A SALSOMAGGIORE CON GRANI
August 05, 2020
EFFERREMOTORSPORT – Salviotti brilla in un Salsomaggiore da dimenticare
EFFERREMOTORSPORT – Salviotti brilla in un Salsomaggiore da dimenticare
August 05, 2020
3° RALLY DI SALSOMAGGIORE TERME: UN ALTRO SUCCESSO DELLA MEDIA RALLY PROMOTION
3° RALLY DI SALSOMAGGIORE TERME: UN ALTRO SUCCESSO DELLA MEDIA RALLY PROMOTION
August 05, 2020
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

9° Memory Fornaca 2020 - Trofeo Rally Storici

Martedì, 11 Agosto 2020 20:15 Published in Altre Notizie

 9° Memory Fornaca 2020 - Trofeo Rally Storici

 

A dare il via alla nona Edizione del Memory Fornaca, è stato l’attesissimo Rally delle Vallate Aretine, che dopo il rinvio di marzo, causa Covid, ha trovato collocazione nel calendario nelle giornate di venerdì 24 e sabato 25 luglio.

A seguire, sarà ancora la Toscana protagonista, con la classica tappa del Rallye Elba Storico prevista dal 17 al 19 settembre, mentre nel mese di ottobre – nei giorni 24 e 25 – il calendario propone la new entry "Giro dei Monti Savonesi" con sede ad Albenga (Sv).

Gran finale venerdì 27 e sabato 28 novembre a Chieri (To) con la settima edizione de “La Grande Corsa”, gara a coefficiente 2 che assegnerà i titoli 2020, sempre organizzata dal team chierese in collaborazione con il Club della Ruggine.
Oltre al calendario, ci sono stati dei cambiamenti anche per la modalità delle iscrizioni al trofeo dettato dalle normative in vigore, soprattutto quelle volte ad evitare assembramenti di persone.
Sarà un Memory diverso dalle precedenti edizioni, soprattutto per la mancanza di quella situazione conviviale ed amichevole che caratterizzava il pre-gara durante le operazioni di verifica, ma va anche detto che, se le future normative lo permetteranno, il gazebo degli Amici di Nino tornerà ad esser presente con la consueta ospitalità ed allegria. Anche quest'anno i piloti potranno ambire ai prestigiosi premi messi in palio da sponsor ed organizzatori quali prestigiosi orologi Baume & Mercier, tute ignifughe da corsa e sedili da competizione.
Ecco un piccolo assaggio dei Big iscritti al 9° Memory Fornaca 2020.

Il forte equipaggio francese/corso Marc Valliccioni e Marie Josee Cardi parteciperanno al Trofeo e li vedrà presenti alle seguenti manifestazioni:
Vallate Aretine
Isola D’Elba
Monti Savonesi
La Grande Corsa

Dopo l'equipaggio francese/corso Marc Valliccioni e Marie Josee Cardi che parteciperanno al Trofeo più agguerriti che mai, si aggiungono altri BIG al 9°Memory Fornaca 2020.
Il pluri Campione Italiano ed Europeo Rally Storici Lucio Da Zanche parteciperà anche quest’anno al trofeo, sempre in coppia con il fido Daniele De Luis.
Da alcuni anni sempre protagonista del Trofeo, è giunto nell’edizione 2019 alle spalle della coppia Lucky / Pons.

Grande arrivo nella lista dei partecipanti al 9° Memory Fornaca 2020 - La Grande Corsa Chieri
Marco Bianchini, uno dei “ragazzi dai piedi veloci & pesanti “ di S. Marino sarà presente ai nastri di partenza pronto a dar battaglia.
Con la sua Lancia Delta Integrale, Stratos e Lancia 037 ha vinto i più importanti rally storici europei e quest’anno sarà sicuramente uno dei protagonisti del più importante trofeo nei rally storici che annovera i top driver del settore. Parteciperà con la 037 del Team K Sport.
Al suo fianco la brava e simpatica “giornalista sportiva volante” Giulia Paganoni (fresca vincitrice nel Trofeo A112 del 2019 a fianco del veneto Scalabrin n.d.r.)
in questi anni si è messa in luce anche nei rally moderni con ottimi risultati.

A "La Grande Corsa" di Chieri, noi di Mattiperlecorse ci saremo con il nostro  inviato speciale Stefano Vescera presente a Novembre a CHIERI (To) per la :
– Finale Italiana Trofeo TRZ
– Campionato Italinao Regolarità Media
– Ultima prova del Memory Fornaca (punteggio doppio)
– Regolarità Sport

In bocca al lupo a tutti gli “Storici” da Mattiperlecorse !
Informazioni e modulistica al sito web www.amicidinino.it
Fotografie di Gp Photo e Max Ponti
Articolo di Stefano Vescera
Un ringraziamento speciale a Giorgio Vergnano

 

L'Ufficio Stampa

PRIMI PUNTI NEL CIVM, SUL NEVEGAL, PER MANCIN

Martedì, 11 Agosto 2020 16:17 Published in Salite

PRIMI PUNTI NEL CIVM, SUL NEVEGAL, PER MANCIN

 

Il rientro del pilota di Rivà, nella massima serie per la velocità in salita, va in archivio con un buon secondo posto, in classe GT Cup, sulla Ferrari 458 Evo di Gaetani Racing.

 

Rivà (RO), 11 Agosto 2020 – Si chiude con un buon secondo posto, in classe GT Cup, il ritorno di Michele Mancin nella massima serie tricolore dedicata alla velocità in salita.

Alla Cronoscalata Alpe del Nevegal, primo atto del Campionato Italiano Velocità Montagna, andata in scena nel recente weekend, il pilota di Rivà ha ripreso confidenza con la Ferrari 458 Evo, iscritta e messa a disposizione da Gaetani Racing, concludendo alle spalle di un Artuso che, nel confronto diretto con il polesano, ha fatto emergere tutto il divario di esperienza.

Due soltanto i partenti nella classe GT Cup, con un Mancin che sorprendeva, andando a staccare il miglior tempo, seppur per quarantotto centesimi, sulla prima tornata di prove ufficiali.

Il secondo passaggio vedeva la riscossa di Artuso ma il portacolori della scuderia patavina, in costante progressione, riusciva comunque a migliorare il proprio parziale di quasi sei secondi.

 

“Questa Alpe del Nevegal era davvero molto attesa” – racconta Mancin – “perchè c'era tanta voglia di correre, dopo il lockdown, ed i quasi duecento partenti credo ne siano un'ampia conferma. Il vivere la gara senza pubblico è stato abbastanza triste, a livello emotivo. Avevamo già partecipato tante volte a questa salita ma sempre con vetture a trazione anteriore. Grazie all'esperienza di Luca Gaetani siamo riusciti a trovare il giusto setup per la nostra Ferrari 458 Evo. Ho dovuto modificare il mio stile di guida ma il risultato delle prove è stato molto positivo. Artuso, unico nostro rivale al via ma anche ottimo termine di paragone, ha un'esperienza molto più importante della mia, su questa vettura, quindi non possiamo che essere molto soddisfatti.”

 

La crescita di Mancin si consolidava al termine di gara 1 dove il pilota della rossa di Maranello migliorava il proprio passo di altri quattro secondi, ben dieci dal primo passaggio delle prove ufficiali, chiudendo alle spalle di Artuso con un divario di poco più di un secondo.

 

“Dopo delle prove così positive sapevamo di poter fare bene in gara 1” – sottolinea Mancin – “ed infatti così è stato. Prendere un distacco di appena un secondo dal nostro diretto rivale, Artuso, era per noi motivo di orgoglio perchè confermava i miglioramenti fatti alla guida della Ferrari 458 Evo. Il lavoro svolto assieme a Gaetani Racing ci faceva capire che eravamo sulla giusta strada. Un risultato sicuramente positivo che ci dava ulteriore carica per tentare di insidiare Artuso sulla seconda manche. Ci sentivamo pronti per iniziare questa bella sfida.”

 

La presenza di olio e sporco sul tracciato in gara 2, causato da svariati incidenti dei concorrenti che precedevano, vedeva un Mancin conservativo, sul tratto più delicato del tracciato, che abbandonava i propri sogni di gloria, evitando rischi inutili che potevano rovinare la trasferta.

 

“In allineamento” – conclude Mancin – “dopo aver atteso per un sacco di tempo ci è stata comunicata la presenza di olio sul tracciato. Ho cercato di spingere prima e dopo la esse incriminata ma, in quel tratto, ho alzato leggermente il piede e mi sono tenuto il secondo posto.”

 

L'Ufficio Stampa

DOPPIETTA PER SIPSZ-BREGOLI (LANCIA STRATOS) NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA STORICO AL VALTIBERINA

 

Il leader delle Due Ruote Motrici fa il bis tricolore e chiude con il miglior crono in gara il secondo round per le auto storiche su sterrato. Ottimo secondo posto per Pelliccioni-Gabrielli (Ford Escort RS). Terzo assoluto e vittoria per le Quattro Ruote Motrici per Bianchini-Paganoni (Lancia Delta).

Arezzo, domenica 9 agosto 2020 - Il Campionato Italiano Rally Terra Storico 2020 si riapre come si era chiuso, con una vittoria assoluta per Mauro Sipsz e Monica Bregoli a bordo della Lancia Stratos. La vettura di III Raggruppamento chiude con il miglior tempo generale il 3° Rally Valtiberina Storico, secondo appuntamento dell’anno per il nuovo tricolore ACI Sport dedicato alle auto storiche sulle strade bianche.

Una gara molto intensa per i protagonisti dell’Italiano che hanno affrontato i 7 tratti cronometrati in programma sulle due giornate di gara, per un percorso complessivo di circa 400 chilometri. E ad emergere è stato ancora il driver cremonese con la leggendaria vettura del marchio torinese, partito con un po' di affanno di troppo prima di entrare in ritmo nel secondo loop di prove. Già all’ultima speciale del Day 1 Sipsz ha preso il comando e non lo ha più lasciato fino alla fine. Così ha intascato una vittoria assoluta che fa il paio con il Val d’Orcia e rafforza la sua leadership di Campionato per il titolo italiano Due Ruote Motrici.

“Un rally davvero molto duro - racconta Mauro Sipsz - con questo caldo per noi delle storiche è stata difficile. Al sabato ho faticato a riprendere il passo, ma già da questa mattina ho spinto al massimo per mettere un po' di gap tra me e gli avversari. Sono contento di questo risultato e ora si guarda al terzo round di San Marino.”

A farsi da parte e a riconoscere la superiorità della vettura e l’abilità dell’avversario, in classico stile da gentleman driver, il sanmarinese Bruno Pelliccioni navigato da Mirco Gabrielli sulla Ford Escort di III Raggruppamento. Da urlo la sua performance del primo giorno, quando sulle prime tre piesse era riuscito a mettersi tutti alle spalle con tre scratch consecutivi, prima di chiudere ad appena 1’’ di distacco dietro a Sipsz all’intervallo di gara. Per lui arriva quindi un secondo posto assoluto, quindi di Due Ruote Motrici, che suona come un successo in vista del prossimo round stagionale da affrontare sulle strade di casa.

 

Soddisfazione anche per Marco Bianchini. Altro nuovo protagonista sanmarinese del tricolore, già tra i big su asflato con la sua Lancia 037, che si è presentato all’esordio nel Rally Valtiberina al volante della Lancia Delta di IV Raggruppamento. Affiancato da Giulia Paganoni l’esperto pilota del Piccolo Stato ha saputo prendere le misure della potente vettura a trazione integrale e ha sfruttato soprattutto i tratti in salita della seconda giornata per avvicinarsi ai migliori e raggiungere la vittoria per il Quattro Ruote Motrici.

Si è fatto da parte sul più bello nella corsa alla vetta Andrea Tonelli, tra i più in forma allo start de sabato e subito a suo agio al volante della Ford Escort RS del “terzo” sulle prove veloci iniziali. Purtroppo la sua gara si è fermata al primo passaggio sulla lunga “Alpe di Poti”, prima prova della domenica, dove una toccata ha messo fuori gioco la sua 2RM dell’ovale blu.

Andrea Tonelli: "Peccato davvero perché stavamo facendo una buona gara e ci dispiace abbandonare così. Su una sinistra durante il primo passaggio della Aple di Poti abbiamo toccato e rotto un braccetto dell'anteriore sinistra. Ora si pensa a fare bene nel prossimo appuntamento a San Marino, dove vogliamo essere presenti".

Completa quindi il podio di Due Ruote Motrici un altro pilota sanmarinese come Giovanni Muccioli su BMW 320 di III Raggruppamento, che si evidenzia anche in quarta posizione nella virtuale classifica assoluta di gara. Un altro driver bianco azzurro sale al secondo del “quarto”, Corrado Costa che riesce a riscattare il ritiro sofferto al Val d’Orcia mettendosi alle spalle di Bianchini nella speciale classifica di raggruppamentove portando via dal Valtiberina anche un bel sesto tempo nella generale. Dietro di lui il Carlo Falcone con altra Delta Integrale che chiude secondo del Quattro Ruote Motrici.

Prossimo round in programma per il Campionato Italiano Rally Terra Storico sarà il San Marino Rally, terzo round stagionale che riproporrà il format del triplice tricolore affiancando nuovamente le storiche alle moderne ed al Cross Country.

CLASSIFICA VALTIBERINA DUE RUOTE MOTRICI: 1. Sipsz-Bregoli (Lancia Stratos) in 55'15.6; 2. Pelliccioni-Gabrielli (Ford Escort RS 2000) a 32.3; 3. Muccioli-Manzaroli (BMW 320) a 4'21.8; 4. Metcalfe-Connor (Ford Escort RS 1800) a 5'34.9; 5. Costa-Mularoni (Opel Corsa GSI) a 5'42.3; 6. Pioner-Ugolini (Opel Corsa GSI) a 7'04.3; 7. Meniconi-Domini (Renault 5 GT Turbo) a 13'19.1; 8. Turchi-Lazzerini (Fiat 125 Special) a 29'40.4;

 

CLASSIFICA VALTIBERINA QUATTRO RUOTE MOTRICI: 1. Bianchini-Paganoni (Lancia Delta Int. 16 V) in 56'02.3; 2. Falcone-Ometto (Lancia Delta Int. 16 V) a 5'48.7;

 

CALENDARIO CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA STORICO 2020

23 febbraio | RALLY VAL D’ORCIA STORICO

9 agosto | CROSS COUNTRY VALTIBERINA E CRETE SENESI

30 agosto | CROSS COUNTRY SAN MARINO

27 settembre | CROSS COUNTRY DELL'ADRIATICO

22 novembre | CROSS COUNTRY TUSCAN REWIND

 

L'Ufficio Stampa

Daniele De Bonis
Addetto Stampa | Redazione centrale

 

Spettacolo nel Tricolore Karting

Domenica, 09 Agosto 2020 19:34 Published in Altre Notizie

Spettacolo nel Tricolore Karting

 

Il Campionato Italiano Aci Sport a Triscina non ha tradito le aspettative con gare appassionanti e combattute. Il comasco Simone Cunati è leader della massima serie nazionale nella kz 2 con due terzi posti. Brillante vittoria in Gara 1 del siciliano Lombardo mentre in gara 2 il successo è andato al tenace napoletano Palomba partito ultimo. Show di Comanducci nella X-30 senior, doppio colpo di Scognamiglio fra gli Junior. Nella categoria 60 internazionale il polacco Przyrowski è risultato il migliore, mentre nella 60 minikart in evidenza i piloti siciliani. Soddisfazione degli organizzatori per la riuscita dell’evento


La prima prova del Campionato Italiano karting edizione 2020 è stata un grande successo malgrado la situazione delicata venutasi a creare per l’emergenza Covid-19. La caparbietà degli organizzatori, oltre che la professionalità dello staff Aci Sport, hanno permesso lo svolgimento dell’evento in modo assolutamente regolare e in tutta sicurezza.


Nella classe regina la kz 2, due gare molto diverse. Nella prima l’alfiere della Vrt Angelo Lombardo, esperto pilota messinese ha fatto sognare i siciliani con una prestazione perfetta che lo ha visto in testa dall’inizio alla fine.  Lombardo ha compiuto i 20 giri del circuito di 1280mt in 15’44”119. Al secondo posto con un distacco di 250 centesimi si è classificato il friulano Davide De Marco, autore del giro più veloce in 46”606. Punti preziosi per il comasco Simone Cunati che ha arpionato il terzo posto.

Lombardo - ha dichiarato - sono veramente felice di aver vinto in casa. Finalmente con gli ultimi materiali Parolin siamo assolutamente competitivi. Dopo questo successo con il mio team stiamo prendendo in considerazione la possibilità di proseguire il campionato nelle prossime tappe oltre stretto.


In gara 2 dopo un contatto di gara che ha visto coinvolti proprio Lombardo e De Marco è cominciato lo show del napoletano Giuseppe Palomba che, partito dall’ultima posizione per una “toccata” in gara 1 che lo aveva costretto ad abbandonare, si è lanciato alla rincorsa dei primi riuscendo nel corso del penultimo giro a prendere la testa della corsa e vincere davanti al trapanese Alogna, e a Cunati. Palomba che ha chiuso i 12 giri di gara 2 in 12’52”457 ha anche realizzato il bast lap in 47'137. Secondo il trapanese Simone Alogna, del team Taccetta su Intrepid con un distacco di 991 centesimi. Ancora terzo Cunati che in virtù dei punti accumulati adesso è leader in campionato.

Palomba ha dichiarato “vincere partendo dalle retrovie è sempre incredibile. Ringrazio tutto il team Lg Motorsport che mi assiste nel Tricolore, spero di mantenere questo ritmo per ben figurare nella tappa europea in programma ad Adria alla quale parteciperò con la squadra ufficiale Birel Art”

 

 

Appassionanti le gare della 60 Mini internazionale.  Il polacco Jan Przyrowski , del team AV Racing si è distinto su Parolin per tutto il weekend sin dalle qualifiche. Quarto in gara 1 ha vinto gara 2 in 9”09”537 davanti al campano Antonio Apicella del team Driver racing kart. Terzo l’ucraino Luka Fedorenko del Team kidX. Il giro più veloce è stato fatto segnare dall’americano con licenza italiana Kay Sorensen del Parolin Racing Kart in 53”998, giunto quarto all’arrivo. Tutta in un giro gara 1, infatti, dopo una lunga sezione disputata in regime di SLOW si è scatenata la bagarre che ha visto passare per primo sul traguardo il giapponese Kean Nakamura-Berta autore del best lap in 53”196.

Siciliani alla ribalta nella 60 Minikart. In gara 1 successo sulla distanza di 12 giri in 10’56”521 e giro veloce in 53”529 per il ragusano Daniele Schillaci, del team Driver racing kart. Alle sue spalle con un distacco di 221 centesimi il catanese Salvatore Alfio Sardo del Team Taccetta. Terzo, ancora un catanese, Sebastiano Cultraro. In Gara 2 altro squillo siciliano con la vittoria del ragusano Bruno Angelo Blanco, del team Vrt Parolin, che ha chiuso la sua prova in 9’08”573 davanti a Filippo Sala anche lui su Parolin , e alla trapanese Aurora Mistretta del Team Battaglia su FK. Il giro più veloce con 53”778 è andato al già citato Schillaci poi costretto al ritiro.

Nella x-30 Senior show del romano Cristian Comanducci che ha vinto tutto manches e finali. Il romano del Team PKR su Tony Kart col tempo di 13”09”484 ha preceduto in gara 1 di 161 centesimi l’altro romano Vittorio Maria Russo del Driver Team Kart e il piemontese Marco Ravera del team Zanchi Motorsport, autore del bast lap in 48.938. In gara 2 Comanducci ha chiuso in 10’49”678 davanti al siracusano Michael Paparo, che sul traguardo ha accusato 972 centesimi di ritardo e a Russo. Consolazione per l’agrigentino Giuseppe Guirrieri del team Vrt Parolin che ha staccato l' ottimo tempo di 49”365, risultando il più veloce.

Nella X-30 junior due vittorie per il campano Manuel Scognamiglio del team Gamoto. In gara 1 Scognamiglio ha avuto la meglio sul potentino Rocco Mazzola che pur effettuando il giro più veloce in 49.99 ha ceduto al primo 346 centesimi. Terzo l’ucraino Olek Sandr Bondarev del CKC Racing. In gara 2 il secondo è il terzo hanno invertito la posizione, con Bondarev che è giunto sul traguardo a 200 centesimi dal vincitore, ma con Mazzola ancora una volta il più veloce con 49”678.

 

Prossimo appuntamento col Campionato Italiano karting a Sarno dal 28 al 30 Agosto.

 

L'Ufficio Stampa

PARTITO IL 14° RALLY CITTA’ DI AREZZO-CRETE SENESI E VALTIBERINA: IL FINLANDESE LINDHOLM IL

PRIMO LEADER

 

Una splendida giornata di caldo sole ha accompagnato la prima tappa, nelle crete senesi,  della gara inaugurale del “tricolore” su terra, oltre ad ospitare le “storiche” ed il Cross Country. Lotta accesa tra il giovane scandinavo ed il pluridecorato Andreucci,il Campione in carica, il francese Consani leggermente più staccato.Domani giornata conclusiva, con le sfide strutturate con i tre passaggi sulla celebre “Alpe di Poti”

 

 

Arezzo, 08 agosto 2020

Il 24enne finlandese Emil Lindholm,  affiancato da Korhonen su una Skoda Fabia R5 è il primo leader del 14° Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina, che tra oggi e domani animerà i territori delle crete senesi e dell’aretino con la prima prova del Campionato Italiano Rally Terra,  Campionato Italiano Rally Terra Autostoriche e del Campionato Italiano Cross Country Rally, oltre ad essere valida per il, ma anche e soprattutto calda “finalissima” del Challenge Raceday Rally Terra 2019-2020 e valida quale apertura del Tour European Rally (TER) sia “moderno” che “storico”.  

Delle ben 112 adesioni, registrate, hanno verificato in totale 107 equipaggi, con al via molto del meglio del rallismo italiano su strada bianca, veri e propri specialisti di quella che gli addetti ai lavori ed anche gli appassionati definiscono come “l’essenza” dei rallies.

La leadership di Lindholm, anche figlio “d’arte”, è maturata già dai primi metri di gara, per poi cercare l’allungo inseguito dal pluridecorato Paolo Andreucci, in coppia con Anna Andreussi, sulla Citroen C3 R5, l’unico che seppur limitato dal partire per primo durante il primo giro di prove (quindi “spazzando” la strada) ha saputo tener testa allo scandinavo.

Lindholm ha chiuso al comando con 7”9 di vantaggio su Andreucci mentre terzo è per adesso, a 35”7 dal vertice è il Campione in carica del “terra” Stephane Consani, in coppia con De La Haye (Skoda Fabia R5), autore peraltro di un “lungo durante la prima prova.

In difficoltà l’attesissimo Simone Campedelli (Ford Fiesta R5), affiancato da Tania Canton, attardato sulla prima prova da problemi alla “pop-off” della turbina (PS1) ed all’interfono (PS2), per le cui cause adesso ha dovuto inseguire. Il secondo giro di gara lo ha risollevato, portandolo comunque in quarta posizione provvisoria davanti al trevigiano Giacomo Costenaro, in coppia con il fido Bardini, anche loro con una Fabia R5.

Sia lui che in diversi altri, come ad esempio i fratelli Marchioro, l’umbro Fanari, il sammarinese Ceccoli hanno sofferto l’eccessiva scivolosità delle strade nelle crete senesi, prove decisamente “da mondiale”, definite da tutti estremamente tecniche.

 

 

IL PROGRAMMA DI DOMANI, DOMENICA 9 AGOSTO

8:00 Uscita dal Riordino notturno ed entrata al Parco Assistenza di 15 minuti

8:44 ps.5 “Alpi di Poti 1” di 12,06 km

9:26 – 9:41 Riordino di 15 minuti a Motina
10:33 – 11:18 Parco Assistenza di 45 minuti

11:47 ps.6 “Alpi di Poti 2” di 12,06 km

12:29 – 12:44 Riordino di 15 minuti a Motina
13:36 – 14:21 Parco Assistenza di 45 minuti

14:50 ps.7 “Alpi di Poti 3” di 12,06 km

15:45 – 15:55 Riordino di 10 minuti a Ponte a Chiani
16:00 Arrivo a Ponte a Chiani

 

Con il sito web di riferimento dell’evento, www.valtiberinamotorsport.it e pure mediante le pagine di interazione sociale Facebook e Twitter, sono disponibili tutti gli aggiornamenti.

 

NELLE FOTO (by Massimo Bettiol): LINDHOLM E ANDREUCCI

 

 

VALTIBERINA MOTORSPORT

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.valtiberinamotorsport.it

 

Facebook @RallyValtiberina @vtbmotorsport

Twitter @RallyValtiberin

 

www.terseries.com

 

www.raceday.it

 

#RallyCittàdiArezzoCreteSenesiValtiberina2020 #CIRallyTerra #TerSeries #Rally #motorsport 

#rallypassion  #terra #RacedayRallyTerra

#crete #Arezzo  #Asciano  #Anghiari  #PieveSantoStefano  #Siena  #gravel

 

 

UFFICIO STAMPA

Alessandro Bugelli

Via alle sfide decisive del Tricolore karting

Sabato, 08 Agosto 2020 20:54 Published in Altre Notizie

Via alle sfide decisive del Tricolore karting

 

Il Campionato Italiano karting a Triscina è entrato nel vivo. Domani il clou con la Gara 1 a partire dalle 10.00 e Gara 2 a partire dalle 14.30 , tutte le categorie saranno trasmesse in diretta Tv sul canale 228 Sky Motosport Tv e in streaming sul sito www.acisport.it. Siciliani alla ribalta nelle prefinali con Lombardo che scatterà in Kz 2 dalla prima casella della griglia di gara 1. Grande interesse per la Mini Internazionale

 


E’ tutto pronto per l’atto finale che assegnerà i primi punti del tricolore 2020. Intense le prefinali disputate nella giornata odierna con colpi di scena continui, preludio dello spettacolo delle gare in programma domani.


Nella classe regina la kz 2, è stato il Siciliano di brolo, Angelo Lombardo kartista di grande esperienza a mettersi in luce e domani partirà con la “pole” ottenuta dalla somma del punteggio delle manche odierne. Bene anche il campione in carica Simone Cunati che sarà al suo fianco sullo start pronto alla zampata in finale. A fasi alterne l’altro candidato al successo il napoletano Giuseppe Palomba, a segno in prima manche ma fuori nella seconda. Bello lo “score” del siracusano Lorenzo Scatà che potrà domani giocarsi le sue carte per il podio.


Lombardo - ha così dichiarato – “sono soddisfatto della mia prestazione ma la gara è domani!”

Grande bagarre con continui sorpassi in entrambi le manches nella 60 Mini Internazionale dove si sono mesi ancora in luce i due polacchi Jan Przyrowski  e  Maciej Gladysz entrambi su Parolin e il giapponese Kean Nakamura-Berta del Team Driver Racing oltre che l’inglese Kai Sorensen.

 

Nella 60 Minikart la pole è andata al pilota veneto Filippo Sala del Team Driver Racing kart, autore oggi di un’ottima performance. Al suo fianco il ragusano della Vrt Bruno Blanco in testa nella seconda manche fino all’ultimo giro.

 

Doppio successo di manche per il laziale Cristian Comanducci del team Pkr in X-30 Senior. Un vero peccato per il siracusano Michael Paparo che dopo aver occupato la piazza d’onore nella prima prefinale è stato fermato da un guasto nella seconda.

 

Tre piloti Tony Kart partiranno davanti in X-30 Junior Rocco Mazzola del Team Pkr, Flavio Oliveri del Team Newman Motorsport e Manuel Scognamillo del Team Gamoto.

 

Nell’ intensa odierna giornata della giornata odierna l’organizzatore Gaspare Anastasi ha commentato – siamo molto sodisfatti di queste prime due giornate. Tutto si è svolto con molta disciplina, in pista come nel paddock siamo sereni per una chiusura altrettanto tranquilla, ma sfavillante sul piano dello spettacolo.

 

L'Ufficio Stampa

 

Partito il CIVM 2020 domani le gare della 46^ Alpe del Nevegal

Ha preso il via il Campionato Italiano Velocità Montagna con le due salite di ricognizione alla gara veneta organizzata da Tre Cime Promotor. Miglior riscontro per Merli su Osella, Faggioli su Norma prepara l’attacco in gara e Conticelli subito molto convincente, come Degasperi.

Belluno 8 agosto 2020 - Con le due manche di ricognizione della 46^ Alpe del Nevegal è iniziato il Campionato Italiano Velocità Montagna 2020. La gara bellunese organizzata da Tre Cime Promotor vivrà la sua fase decisiva domani, domenica 9 agosto, quando alle 9.00 il Direttore di Gara Gianluca Marotta darà il via a gara 1 sui 5.500 metri sulle falde della montagna alle porte di Belluno. L’evento non è aperto al pubblico, tutto il week end è on line sul sito www.acisport.it sulla pagina facebook @C.I.VelocitaMontagna oltre che sul sito dell’organizzazione https://cronoscalatanevegal.com/ anche con dirette streaming. Prove ordinate senza nessuna criticità legata a presenze non permesse e regole sanitarie rispettate da tutti gli addetti ai lavori sul campo. Due manche di prova per determinare le scelte da fare in vista delle salite di gara in cui ha ottenuto il miglior tempo Christian Merli su Osella FA 30 Zytek LRM, per il trentino di Vimotorsport il miglior dato cronometrico della seconda salita è stato di 2’26”03, tempo assolutamente simile a quello di manche 1. Esordio sul Nevegal per il pluri campione Italiano ed Europeo Simone Faggioli alle prese con regolazioni di set up per la sua Norma M20 FC, con cui il fiorentino della Best Lap cerca di pendere rapidamente i giusti riferimenti sul tracciato per lui inedito. Ottime ricognizioni anche per un altro trentino, Diego Degasperi, molto in confidenza con l’Osella FA 30 Zytek, dopo alcune regolazioni seguite alla prima manche. Dal 4° al settimo riscontro tutti piloti in arrivo dalla Sicilia, con il giovane catanese Luca Caruso che ha trovato immediatamente ottime risposte dalla rivisitata Osella PA 2000 Honda, ma il driver CST Sport si riserva delle ulteriori regolazioni per la gara. Francesco Conticelli jr che necessita familiarità con l’Osella FA 30, mentre l’esperto ragusano Franco Caruso ha espresso soddisfazione per l’esordio assoluto sulla inedita Nova Proto NP 01-2 con motore Zytek da 3000 cc.. Rientra alle competizioni Piero Nappi e ritrova l’Osella PA 30 Zytek, adesso per il partenopeo della Scuderia Vesuvio è questione di riprendere il ritmo. Nono tempo della giornata in prova per il potentino Achille Lombardi, molto fiducioso nelle nuove soluzioni adottate dal Team Puglia sulla Osella PA 21 Jrb BMW da 1000 cc, classe in cui ha esordito il giovane siciliano Samuele Cassibba, anche lui sulla piccola Osella sulla quale cerca la giusta intesa con il motore Suzuki nella versione sviluppata. Esordio anche per la Lola in versione prototipo che il Team Dalmazia ha affidato a Sergio Farris, in piena fase di sviluppo anche se il sardo di Speed Motor ha ottenuto il 10° riscontro di giornata. Buon esordio in salita per il lucano della RO Racing Saverio Miglionico, che che ha lanciato la sfida per la classe E2SC 1600. Il calabrese Rosario Iaquinta sulla Osella PA 21 EVO ha mostrato di essere il più agile di categoria CN sul tracciato. Ottima prova di feeling con il tracciato per il bresciano della leonessa Corse Mauro Soretti che al volante della rinnovata Subaru Impreza ha prenotato un posto in prima fila per il gruppo E2SH. Sul Nevegal sono tornati a ruggire i potenti motori delle super car di gruppo GT, tra le quali dopo una manche di “assestamento”, il siculo bergamasco Rosario Parrino ha mostrato di essere particolarmente a suo agio sul tracciato con la Lamborghini Huracan di classe Super Cup, dove tra i pretendenti si è prenotato il padovano di Superchallenge Roberto Ragazzi al volante della Ferrari 488 in versione Challenge. Sorprese sono arrivate da due new entry del gruppo E1, il calabrese Giuseppe Aragona ritrova la MINI da sviluppare e ottiene il miglior riscontro in prova, come il pugliese Andrea Palazzo torna sulla Peugeot 308 curata da AC Racing nel gruppo delle auto sviluppate per la salita ed il portacolori Fasano Corse si pone subito come sfidante al vertice. Il pluricampione altoatesino Rudi Bicciato sulla inseparabile Mitsubishi Lancer, ha fatto vedere nella prima manche che conosce bene il Nevegal ma una perdita d’olio ha costretto il portacolori della Scuderia Mendola agli straordinari ed a rinunciare alla 2^ salita. Per il gruppo gioca in casa ed bravo Tobia Zarpellon ed ha subito mostrato di aver trovato il giusto feeling col percorso e con la BMW M3. Annunciata una sfida Mitsubishi Lancer EVO in gruppo N con il trentino di origine campana Antonino Migliuolo si è rivelato il miglior interprete del tracciato in prova, ma il toscano Lorenzo Mercati ha acquisito dati utili ed è pronto a rispondere in gara. Il pugliese Vito Tagliente ha provato per la prima volta la nuova Peugeot 308 curata dalla DP Racing ed il feeling è scattato, nonostante la consapevolezza dello sviluppo necessario. Riscontro decisamente positivo anche quello dell’abruzzese Serafino Ghizzoni, risalito sulla MINI ed in cerca del set up ideale, minacce sicure arrivano dalle Renault Clio di Winkler e Soravia, mentre qualche noia al cambio ha costretto Giacomo Liuzzi a rivedere le strategie e riservare l’attacco per la gara. In Racing Start il Campione in carica Giovanni Angelini ha trovato intesa immediata con la nuova Peugeot 308 turbo, ma al vertice sembra candidarsi anche il reatino Antonio Scappa per la prima volta sulla MINI in versione turbodiesel di categoria RS, dove il salernitano campione in carica Giovanni Loffredo ha studiato attentamente le mosse per la gara anche lui sulla MINI turbodiesel. Convincenti sin dalle prove gli esordi sulle MINI 1.6 turbo per il campano Angelo Marino in arrivo dalle monoposto e di Gianni Ammirabile. in casa Carmelo Fusaro su Honda Civic non ha fatto mistero della familiarità col tracciato. Ricognizioni delle autostoriche dal sapore tricolore, dove il toscano Piero Lottini su Osella PA 9/90 BMW di 4° Raggruppamento ha coperto il tracciato con il miglior tempo generale di 2’54”87, mentre per il 2° Raggruppamento è stato l’emiliano Brando Motti su Porsche il più agile in prova.

 

Calendario CIVM 2020: 7-9/8 46^ Alpe del Nevegal (BL) [TIVM Nord]; 21-23/8 55° Trofeo Luigi Fagioli (PG) [TIVM Nord, Sud e Bic.]; 28-30/8 58^ Svolte di Popoli (PE) [TIVM Nord, Sud e Bic.]; 11-13/9 59^ Alghero-Scala Piccada (SS) [TIVM nord e Sud]; 2-4/10 43^ Cividale - Castelmonte (UD) [TIVM Nord]; 23-25/10 62^ Monte Erice (TP) [TIVM Sud e Bic.]; 13-15/11 25^ Luzzi - Sambucina (CS) [TIVM Sud e Bic.].

 

Tutte le informazioni e la guida per le pre iscrizioni on line alle gare al link: http://www.acisport.it/it/ acisport/news/comunicati/62351/preiscrizioni-online-alle-gare-automobilistiche

 

Addetto Stampa C.I.V.M. Rosario Giordano

IL 2° “MASTER SHOW TERRA DEI PILOTI” PASSA AL 2021

Sabato, 08 Agosto 2020 20:31 Published in Rally

IL 2° “MASTER SHOW TERRA DEI PILOTI” PASSA AL 2021

 

L’attuale ricorrente situazione di incertezza dovuta dall'emergenza sanitaria da Covid-19 non permette di poter pensare a far accendere i motori all’evento, che avrebbe previsto la presenza di spettatori.

 

 

 

08 agosto 2020

 

Il 2° Master Show “Terra dei piloti” – Memorial Andrea Marinelli, rimandato a data da destinarsi dallo scorso marzo a Talacchio-Città di Vallefoglia (in provincia di Pesaro/Urbino)       a causa della chiusura delle attività sportive motoristiche dovuta all’emergenza epidemiologica da Covid-19, viene definitivamente rimandato al 2021 quando, auspicabilmente, si potrà tornare a ritmi di vita e abitudini normali.

 

La decisione, presa in queste ore dall’organizzatore dell’evento, il Team Reparto Corse Montefelcino con PRS Group, a causa della ricorrente incertezza dovuta all’epidemia da Covid-19 ancora in atto nel Paese per cui le misure di contenimento disposte dal Governo, al momento, non permettono assembramenti di persone al seguito di eventi pubblici.

 

L’organizzazione, nel confermare il proprio evento al 2021, prevede una data indicativamente nella primavera dell’anno prossimo, lavorando già da adesso per riprendere in mano con entusiasmo il progetto e proporlo ai piloti italiani ed al loro pubblico di appassionati.

 

“Ci dispiace che questa importante manifestazione venga rimandata per quest’anno – dichiara Nicola Costantini, anima dell’organizzazione – ma siamo consapevoli che tutti possano capire le ragioni della decisione, determinata da questo delicato momento e dell’inopportunità di favorire assembramenti che possono determinare nuovi contagi. Sappiamo anche che stiamo attraversando una fase delicata del Coronavirus, è materialmente impensabile quindi prevedere il nostro evento per quest’anno, il quale avrebbe richiamato molti appassionati anche da fuori regione. Lo riproporremo certamente nel 2021, dovremo stabilire la data, che potrebbe essere in primavera”.

 

,

 

www.teamrcm.it

 

www.facebook.com/RepartoCorseMontefelcino/

 

https://www.instagram.com/teamrcm_official/

 

#rally  #show  #RepartoCorseMontefelcino  #Marche #Vallefoglia  #R5  #MasterShowTerraDeiPiloti2020  #rallypassion #motorsport  #Hyundai  #HRX  #Brixton

 

 

Foto di Sandro Naccari

 

UFFICIO STAMPA

ALESSANDRO BUGELLI – ROBERTO SAGUATTI

La carica Tricolore dei 111 a Triscina

Venerdì, 07 Agosto 2020 18:54 Published in Altre Notizie

La carica Tricolore dei 111 a Triscina


La gara inaugurale del Campionato Italiano karting 2020 si preannuncia appassionante e combattuta in tutte le categorie. Oggi le verifiche e le qualificazioni. Anastasi: “ ci sono i big e tanti stranieri”

Castelvetrano (TP) 7 Agosto. Dopo due intense giornate di allenamento sul circuito Internazionale di Triscina la prima prova del campionato italiano entra nel vivo con le prove cronometrate che stabiliranno le griglie di partenza delle manches eliminatorie. Sono 111 i verificati, con un’alta partecipazione di piloti stranieri, 21 in Kz 2, 30 in Mini Gr.3, 22 in 60 Minikart, 14 nella X-30 Senior e 41nella Junior.

“Siamo contenti - ha dichiarato l’organizzatore Gaspare Anastasi - di essere riusciti nell’intento di richiamare in Sicilia un cospicuo numero di presenze, di cui molti big, malgrado la situazione venutasi a creare per l’emergenza covid-19.”

In kz 2 si preannuncia il duello fra il Campione Italiano in carica, il comasco Simone Cunati del team Modena e il napoletano, del Birel Art, Giuseppe Palomba, protagonista assoluto di livello internazionale. A contrastarli altri piloti di oltre stretto di buon livello e i migliori siciliani fra i quali il trapanese Simone Alogna, del team Taccetta, che riuscì nell’impresa di vincere una delle due gare a Triscina nel 2016 e il plurititolato messinese Angelo Lombardo del Team Vrt.
Cunati - ha dichiarato – “per me è la prima volta a Triscina e la prima gara dell’anno, darò il massimo e per confermarmi al vertice del campionato”.

Si annuncia particolarmente appassionante la classe 60 Mini Internazionale Gr. 3, a cui sono ammessi i telai di omologazione 2020. Spiccano fra i protagonisti il giapponese Kean Nakamura Berta del Team Driver, l’olandese René Lammers, figlio dell’ex pilota F1 Jan Lammers, gli sloveni Mark Kastelic anche lui del Team Driver e Aleksandar Bogunovic del Team Gamoto, come il siciliano Cristan Blandino, i polacchi Jan Przyrowsky del team AV Racinge e Maciej Gladysz del team Parolin Racing Kart, l’americano James Egozi, i francesi Jimmy Helias e Jules Caranta del team Tony Kart il peruviano Andres Cardenas, e tanti altri.

Nella 60 Minikart, riflettori puntati sulla coppia del Team KidiX composta dall’ungherese Adam Hideg e dal pilota di Singapore Tiziano Monza, con una muta di siciliani agguerriti pronti a competere per il successo. Ci proveranno prima fra tutti la “damina volante” del Team Battaglia FK, la trapanese Aurora Mistretta attuale leader del Campionato Regionale, e i ragusani Bruno Blanco del Team Vrt Parolin, e Ludovico Busso del Team Gamoto Tony kart.

Nel monomarca Iame X-30 Senior i piloti di oltre stretto i più accreditati, Vittorio Maria Russo del Team Driver Racing kart, e Filippo Croccolino dell’omonimo team
troveranno nel siciliano Michael Paparo del team Praga un avversario davvero ostico per la corsa al successo. Nella Junior mirano a una gara di vertice i piloti del Team Driver Leonardo Dal Col, Nicholas Pujatti e Sebastiano Pavan; i portacolori del Team Gamoto Manuel Scognamiglio e Alessandro Minetto, oltre al brasiliano Miguel Costa del team KidX e anche qui alcuni validi siciliani.

Dopo le qualifiche odierne domani 8 agosto le manche eliminatorie a partire dalle 10.00, mentre domenica 9 in mattinata il warm up, dalle 9.30 Gara 1 e a seguire gara 2

 

L'Ufficio Stampa

Obiettivo Crescita

Venerdì, 07 Agosto 2020 13:09 Published in Altre Notizie

Obiettivo Crescita

Oggi inizia ufficialmente la Stagione 2020 del giovane pilota di Ceccano BUCCIARELLI CRISTIANO, dopo l'ottimo terzo posto sulla Pista di Artena (Rm) al debutto nella Categoria Iame X30 Jr. Il giovane pilota sarà al via del Campionato Italiano Aci Karting di Categoria.Il pilota del Gk Racing è gia da qualche giorno sul Circuito Siciliano di Triscina teatro del 1° atto del Campionato. Dopo aver disputato nelle stagioni precedenti il Wsk il Campionato italiano e il Regionale quest'anno si appresta al salto di qualità che lo porterà nel giro di qualche anno a disputare Campionati internazionali e puntare a salire su qualche auto dalle ruote scoperte. Da questa stagione entra nell'orbita della neonata Drcsportmanagement di Funari Cesare ex patron del Drake Racing CLUB

 

L'Ufficio Stampa