Rally Terra Sarda: sono aperte le pre-iscrizioni! Importanti agevolazioni per i partecipanti al Rally.
Rally Terra Sarda: sono aperte le pre-iscrizioni! Importanti agevolazioni per i partecipanti al Rally.
August 24, 2019
Marco Pollara con Rosario Siragusano  al 55° Rally del Friuli Venezia Giulia
Marco Pollara con Rosario Siragusano al 55° Rally del Friuli Venezia Giulia
August 24, 2019
XRace Sport e Antonio Rusce in Friuli per consolidare il podio
XRace Sport e Antonio Rusce in Friuli per consolidare il podio
August 24, 2019
SI APRONO LE ISCRIZIONI AL 6° RALLY DELLA CIOCIARIA
SI APRONO LE ISCRIZIONI AL 6° RALLY DELLA CIOCIARIA
August 23, 2019
55° RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA/24° RALLY ALPI ORIENTALI HISTORIC: ECCO I “TEATRI” DELLA SFIDA
55° RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA/24° RALLY ALPI ORIENTALI HISTORIC: ECCO I “TEATRI” DELLA SFIDA
August 20, 2019
SI APRONO LE ISCRIZIONI AL 6° RALLY DELLA CIOCIARIA
SI APRONO LE ISCRIZIONI AL 6° RALLY DELLA CIOCIARIA
August 20, 2019
12° RALLY DI REGGELLO-CITTA’ DI FIRENZE:  ECCO GLI SCENARI DELLA SFIDA
12° RALLY DI REGGELLO-CITTA’ DI FIRENZE: ECCO GLI SCENARI DELLA SFIDA
August 20, 2019
MONDIALE RALLY, IL SOGNO È REALTÀ PER PERUZZO
MONDIALE RALLY, IL SOGNO È REALTÀ PER PERUZZO
August 19, 2019
IL RALLY CITTA’ DI PISTOIA FESTEGGIA I 40 ANNI E APRE ALLE “STORICHE”
IL RALLY CITTA’ DI PISTOIA FESTEGGIA I 40 ANNI E APRE ALLE “STORICHE”
August 19, 2019
Super Nebrosport al 16° Rally del Tirreno
Super Nebrosport al 16° Rally del Tirreno
August 17, 2019
Aperte le iscrizioni al 40° Rally “Citta di Modena”
Aperte le iscrizioni al 40° Rally “Citta di Modena”
August 16, 2019
Zelindo Melegari al via del rally Barum con la Abarth 124 Rgt, cercando di restare leader della classifica ERC-2.
Zelindo Melegari al via del rally Barum con la Abarth 124 Rgt, cercando di restare leader della classifica ERC-2.
August 14, 2019
24° RALLY ALPI ORIENTALI HISTORIC:  IL “MUST” DEI RALLIES STORICI PRONTO A DARE SPETTACOLO  CON LO SFONDO DI GEMONA DEL FRIULI
24° RALLY ALPI ORIENTALI HISTORIC: IL “MUST” DEI RALLIES STORICI PRONTO A DARE SPETTACOLO CON LO SFONDO DI GEMONA DEL FRIULI
August 14, 2019
IL PREMIO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA ACCENDE L’AGONISMO:  DISTANZE RIDOTTE NEI VERTICI ASSOLUTI
IL PREMIO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA ACCENDE L’AGONISMO: DISTANZE RIDOTTE NEI VERTICI ASSOLUTI
August 13, 2019
AL 16° RALLY DEL TIRRENO DAMIANI SI ESALTA
AL 16° RALLY DEL TIRRENO DAMIANI SI ESALTA
August 12, 2019
Vittoria di Riolo - Rappa su Skoda al 16° Rally del Tirreno
Vittoria di Riolo - Rappa su Skoda al 16° Rally del Tirreno
August 11, 2019
16º Rally del Tirreno, RO racing assillata dalla sfortuna.
16º Rally del Tirreno, RO racing assillata dalla sfortuna.
August 11, 2019
IL “CAMPIONATO GRANDE SALENTO” SI PREPARA A RIPARTIRE
IL “CAMPIONATO GRANDE SALENTO” SI PREPARA A RIPARTIRE
August 10, 2019
Fari accesi per 107 equipaggi nella notte messinese
Fari accesi per 107 equipaggi nella notte messinese
August 10, 2019
IL 55° RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA PRONTO ALLE SFIDE DEI PROTAGONISTI DEL “TRICOLORE”
IL 55° RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA PRONTO ALLE SFIDE DEI PROTAGONISTI DEL “TRICOLORE”
August 10, 2019
Il 7 e 8 settembre torna il “Rally Porta del Gargano”. Apertura iscrizioni e tutte le novità della 9^ edizione
Il 7 e 8 settembre torna il “Rally Porta del Gargano”. Apertura iscrizioni e tutte le novità della 9^ edizione
August 10, 2019
LA COPPA RALLY DI ZONA AL GIRO DI BOA. IL PUNTO ZONA PER ZONA
LA COPPA RALLY DI ZONA AL GIRO DI BOA. IL PUNTO ZONA PER ZONA
August 10, 2019
Parte il 16° Rally del Tirreno e 3° Tirreno Historic Rally
Parte il 16° Rally del Tirreno e 3° Tirreno Historic Rally
August 09, 2019
SALE L’ATTESA PER IL RALLY COPPA VALTELLINA
SALE L’ATTESA PER IL RALLY COPPA VALTELLINA
August 09, 2019
A FINE SETTEMBRE TORNA IL RALLY DEL RUBINETTO CON GRANDI NOVITA'
A FINE SETTEMBRE TORNA IL RALLY DEL RUBINETTO CON GRANDI NOVITA'
August 09, 2019
TRA LE LUCI DELLA NOTTE ANCHE LA RO RACING, 16° RALLY DEL TIRRENO AL VIA 4 EQUIPAGGI.
TRA LE LUCI DELLA NOTTE ANCHE LA RO RACING, 16° RALLY DEL TIRRENO AL VIA 4 EQUIPAGGI.
August 08, 2019
Da oggi iscrizioni aperte al XXXI Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy
Da oggi iscrizioni aperte al XXXI Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy
August 08, 2019
PRIMA DELLE MERITATE FERIE UN ASSAGGIO DI PISTA
PRIMA DELLE MERITATE FERIE UN ASSAGGIO DI PISTA
August 07, 2019
CST Sport in schieramento massiccio al 16° Rally del Tirreno
CST Sport in schieramento massiccio al 16° Rally del Tirreno
August 07, 2019
SCHENETTI, SECONDO A SALSOMAGGIORE, ALLUNGA
SCHENETTI, SECONDO A SALSOMAGGIORE, ALLUNGA
August 07, 2019
RENCHET E PAISSAN REGALANO ALTRE GIOIE ALL’ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL
RENCHET E PAISSAN REGALANO ALTRE GIOIE ALL’ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL
August 07, 2019
EFFERREMOTORSPORT – Rally di Salsomaggiore, tutti al traguardo gli Efferre
EFFERREMOTORSPORT – Rally di Salsomaggiore, tutti al traguardo gli Efferre
August 07, 2019
Oltre 100 iscritti al l 16° Rally del Tirreno e 3° Tirreno Historic Rally
Oltre 100 iscritti al l 16° Rally del Tirreno e 3° Tirreno Historic Rally
August 06, 2019
LONGHIN FIRMA IL SECONDO, A SCORZÈ, PER ROSSANO
LONGHIN FIRMA IL SECONDO, A SCORZÈ, PER ROSSANO
August 06, 2019
DOPPIO PODIO, A SCORZÈ, PER DANESE E MADDALOSSO
DOPPIO PODIO, A SCORZÈ, PER DANESE E MADDALOSSO
August 06, 2019
BALDON RALLY SUGLI SCUDI A SCORZÈ CON FINOTTI
BALDON RALLY SUGLI SCUDI A SCORZÈ CON FINOTTI
August 06, 2019
A SCORZÈ PERUZZO CADE, SI RIALZA E CHIUDE SECONDO
A SCORZÈ PERUZZO CADE, SI RIALZA E CHIUDE SECONDO
August 06, 2019
TABARELLI, FERMO A SCORZÈ, RIMANE SECONDO
TABARELLI, FERMO A SCORZÈ, RIMANE SECONDO
August 06, 2019
SCORZÈ E IL CONTO PAREGGIATO DI MARANGON
SCORZÈ E IL CONTO PAREGGIATO DI MARANGON
August 06, 2019
MAURO MIELE: CHE SODDISFAZIONE AL NESTE RALLY IN FINLANDIA!
MAURO MIELE: CHE SODDISFAZIONE AL NESTE RALLY IN FINLANDIA!
August 06, 2019
Mattipelecorse - Rally
Salcuni Domenico

Salcuni Domenico

3° Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone

Sabato, 24 Agosto 2019 23:35 Published in Slalom

3° Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone

 

Tutto pronto, in 95 hanno superato le prove

 

Si chiude la prima delle due giornate dedicate al 3° Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone, quella dedicata alle verifiche sportive e tecniche propedeutiche per dare il via alla gara, in programma dalla tarda mattinata di domani. Alla fine sono stati 95 i driver che hanno superato le suddette verifiche e si sono dunque arrogati il diritto di schierarsi ai nastri di partenza dell’evento organizzato dalla A.S.D. Armanno Corse. L’appuntamento è sulla SP5 e sulla SP5-bis tra Altofonte e Piana degli Albanesi per l’evento valido per il Campionato Siciliano Slalom e per la Coppa ACI Sport 5° Zona. Tre sono le manche di gara che verranno precedute dalla ricognizione in programma per le 8 del mattino di domani. E a giudicare i piloti che si susseguiranno in cosa ci sarà una giuria di grande caratura inviata dal Collegio ACI Sport. L’osservatore nazionale sarà Umberto Dell’Orso, con lui il commissario sportivo nazionale Giuseppe Minasi, il direttore di gara Michele Vecchio e la segretaria Patrizia Battello. Presenti anche i commissari sportivi Isidoro Broggi e Pietro Di Noto, i commissari tecnici Francesco Paolo Mazziotta, Andrea Martinico e Alberto Parla. Quest’ultimo farà anche da addetto ai concorrenti. Nel parterre, come abbiamo scritto nelle precedenti note, spiccano il campione in carica dello Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone Michele Puglisi, l’attuale leader della classifica del Campionato Siciliano Emanuele Schillace (compagno di team di Puglisi) e l’attesissimo driver calabrese Agostino Fallata. Ma gli occhi di tutti saranno puntati su Giuseppe Castiglione, campione italiano in carica. La premiazione del 3° Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone avverrà dopo l’apertura del parco chiuso presso il Parco Robinson. Vi prenderanno parte i due main sponsor della manifestazione, BCC e Sala Srl, i quali sono stati coadiuvati nella sponsorizzazione della corsa da una serie di imprese locali che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione.

 

L’organizzazione Associazione Sportiva Dilettantistica

SCUDERIA AUTOMOBILISTICA ARMANNO CORSE

SFIDE APERTE AL 2° FORMULA CHALLENGE “MARE E MOTORI” 

 

Oggi e domani sul tracciato “Pista Fanelli” di Torricella (TA)

 

 

Torricella (TA), 24 agosto 2019 – Sul veloce e tecnico tracciato del miniautodromo “Pista Fanelli”, a Torricella (TA), è scattato il week-end motoristico con il 2 Formula Challenge “Mare e Motori”.

53 piloti provenienti dal sud Italia, a bordo di una miscellanea di tipi di auto, dai prototipi alle racing start, si sono ritrovati all’appuntamento valevole per il 2° Campionato Grande Salento - Trofeo DGR Group-la serie di 5 prove organizzata dalla Scuderia Salento Motor Sport - e per il 16° Campionato Interregionale Campania, Puglia e Basilicata, organizzato da Basilicata Motorsport, ma anche evento propedeutico alla prova di Campionato Italiano di Formula Challenge in programma sul circuito jonico in ottobre.

Sono tante le tante sfide in palio, anche perché i giochi della stagione formula challenge 2019-2020 sono ancora all’inizio. Tra i prototipi, si presentano tra i favoriti alla vittoria i 39enni Carmelo Coviello, di Potenza, portacolori della scuderia Progetto Corse, su una Viktor P12 Suzuki motorizzata BMW, e Fabrizio Mascia, leccese per la Salento Motor Sport, su Radical Prosport, mentre è assente il vincitore della prova di apertura Albino Pepe. Nella E2, l’attenzione è puntata anche sui salentini Daniele Cataldo (Scorrano Motorsport), su Fiat 126 plus, Vito Colella, su Radical SR4, e Cosimo Antonio Sergi (Casarano Rally Team), su Fiat126 motorizzata Suzuki, e sui lucani Armando Stola su Dallara F3 Suzuki, Maurizio Pepe (Power Racing), su Fiat X19, e Lorenzo Mossucca (Melfi Corse), su Formula Gloria.

Tra i probabili protagonisti in E1, figurano i lucani Giuseppe Pasqua (Basilicata Motorsport), su Renault R5 GT Turbo, Salvatore Tortora, di Cava de’ Tirreni (Tramonti Corse), su Renault Clio Rs, e i pugliesi Paolo Abalsamo (Apulia Corse), di Leporano (TA), su Renault Clio Rs, Cosimo Salonna (Valle d’Itria) di Brindisi, su Renault R5 GT Turbo, e Nunzio Fanelli (Salento Motor Sport), di Torricella, su Renault 5 GT Turbo. Cerca il riscatto, dopo la sfortunata prova di esordio del torneo (rottura semiasse in gara 1), il casaranese Paolo Garzia (Casarano Rally Team), vincitore del Trofeo Grande Salento 2018, su Citroen Saxo Vts 1.6 di Gruppo N.  Nel femminile, sono in gara la 40enne Nadia Ruggio, di Surbo, su Peugeot 207 RSPL, e la 17enne Sara Carra, su Renaul Twingo Gruppo N.

Dopo le verifiche sportive e tecniche di oggi, il programma entra nel vivo domani alle ore 9:20 con il briefing convocato dal  direttore di gara Carmine Capezzera, subito dopo, il via delle qualifiche e delle manches, tre in tutto, con premiazione sul podio alle 17:00.

Foto di Andrea Calsolaro

 

Per informazioni www.salentomotorsport.it.   

                               

 L’Ufficio Stampa

Anteprima di grandi sfide al 54° Trofeo Luigi Fagioli

Sabato, 24 Agosto 2019 17:50 Published in Salite

Anteprima di grandi sfide al 54° Trofeo Luigi Fagioli

Scatta alle 9 di domani, domenica 25 agosto, a Gubbio il nono round di Campionato Italiano Velocità Montagna e TIVM. Merli su Osella si è portato in pole con un nuovo primato, ma Faggioli su Norma è pronto all’assalto, mentre Magliona prepara la difesa del vertice tricolore in scia a Zardo. Prestigio mondiale nella serata del Venerdì con il “Memorial Barbetti” a Miki Biasion

Gubbio (PG), 24 agosto 2019. Scatta alle 9 di domenica 25 agosto il 54° Trofeo Luigi Fagioli, nono round di Campionato Italiano Velocità Montagna con validità di Trofeo Italiano Velocità Montagna nord e sud, due le salite di gara. La tre giorni umbra di Gubbio organizzata dal Comitato Eugubino Corse Automobilistiche si è aperta con le verifiche del venerdì, giornata conclusa con la consegna del prestigioso Memorial “Angelo e Pietro Barbetti” al due volte Campione del Mondo rally Miki Biasion in una partecipata cerimonia. Completamente coinvolta nella competizione sportiva l’intera città di Gubbio che partecipa con entusiasmo all’evento, come le migliaia di spettatori presenti nella città di pietra. Giornata di ricognizioni sui 4.150 metri che congiungono Gubbio con il Valico di Madonna della Cima, attraverso la gola del Bottaccione. Si profilano sfide appassionanti e molto ravvicinate in ogni gruppo e classe. Miglior riscontro di giornata per Christian Merli che sull’Osella PA 30 EVO Zytek LRM ufficiale, ha realizzato il miglior crono, che sarebbe già il nuovo primato del percorso, nella 2^ salita in 1’32”94, nonostante le ricognizioni non facciano classifica. Il trentino di Vimotorsport Campione Europeo in carica vuole capitalizzare i dati raccolti con il successo al FIA Hill Climb Master dello scorso ottobre ed ha lavorato sul set up della monoposto di gruppo E2SS per favorire al meglio l’efficace lavoro degli pneumatici Avon. Si prepara all’affondo in gara Simone Faggioli al volante della Norma M20 FC Zytek, il fiorentino di Best Lap, 11 volte vincitore a Gubbio, che è al lavoro col suo team per trovare delle migliori soluzioni d’assetto per adeguare la biposto di gruppo E2SC ufficiale dotata di pneumatici Pirelli, alle mutate caratteristiche del tracciato, soprattutto dopo gli interventi sul manto d’asfalto. Omar Magliona prepara non solo l’attacco alla gara, ma anche la difesa del leadership tricolore al volante dell’Osella PA 2000 Honda sulla quale la Samo Competition sta adeguando al meglio i rapporti del cambio al tecnico tracciato umbro per il sardo di CST Sport. Affila le armi per la sfida in gara Denny Zardo che lavora sui particolari della Norma M20 FC Zytek con cui il trevigiano di Best Lap è in scia per la vetta del tricolore. Molto incisivo il salernitano di Speed Motor Angelo Marino che ha trovato un ottimo feeling con la Lola Zytek del Team Dalmazia, monoposto con la quale ha raccolto dati per la scelta della mescola di pneumatici in vista della gara. Prove efficaci per il sassarese Sergio Farris che cpon il 5° riscontro in prova, ha trovato un’intesa immediata con l’Osella PA 2000 Honda e con il tracciato, mentre l’altro sardo Giuseppe Vacca anche lui sulla Osella PA 2000 ha accusato un set up ancora da affinare, oltre a delle noie elettriche. Prove in netta crescita per il partenopeo Piero Nappi che ha con il team Catapano trovato regolazioni sempre migliori per la Osella PA 30 Judd appena rivisitata dopo la recente toccata a Popoli. Il veneto di Alby Racing Federico Liber è ancora alla ricerca delle regolazioni migliori per la Gloria C8P, sebbene abbia ottenuto il miglior riscontro in classe E2ss1600 e tra le Sportscar Motori Moto nella prima manche. Si prepara ad assalire la vetta anche il giovane siracusano Luigi Fazzino sulla Osella PA 21 Jrb Suzuki, alla sua prima volta a Gubbio è subito stato il miglior interprete di giornata del tracciato. Qualche noia elettrica di troppo ha costretto il lucano Achille Lombardi a raccogliere dati soltanto nella seconda manche al volante della Osella PA 21 Jrb BMW, ma per il podio dei motori moto e per la classe 1000 E2SC sarà duello con il veneto Filippo Golin su biposto gemella. Ricognizioni di studio per Ettore Bassi che cerca di capire al meglio le risposte della Osella PA 21 Jrb Suzuki che usa per la prima volta a Gubbio. In gruppo CN si profila un duello tutto eugubino tra le Osella PA 21 EVO Honda, con il giovanissimo Giovanni Rampini che mira a conquistare il Trofeo intitolato all’indimenticabile papà Mauro, mentre è in agguato l’esperto Ginni Urbani. Ago della bilancia potrebbe rivelarsi l’esperto cosentino Franz Caruso anche lui su Osella. Tra le estreme silhouette di gruppo E2SH il Campione in carica Manuel Dondi su Fiat X1/9 Alfa Romeo è stato il miglior interprete del tracciato nonostante il bolognese di CST sia alle prese con delle fastidiose noie elettriche. Riscontri simili, con garanzia di alto agonismo, tra le Alfa 4C, quella sovralimentata Picchio dell’ascolano Alessandro Gabrielli, concentrato su alcuni particolari d’assetto, e la aspirata Zytek del teramano Marco Gramenzi sempre più soddisfatto dei convincenti progressi della 001 MG Furore. Rientro in gruppo E1 con immediate pretese da protagonista per il già tricolore pesarese marco Sbrollini che ha trovato subito la giusta intesa con l’estrema Lancia Delta EVO di classe regina. Si profila un accesa sfida per il podio e per la classe 2000 tra l’umbro di Orvieto Daniele Pelorosso che ha finalmente risolto delle noie di set up sula Renault Clio Proto ed il leader di categoria Giuseppe D’Angelo. Il salernitano della Campobasso Corse che grazie all’immediato intervento risolutivo di Samo Competition ha ripristinato la Renault New Clio dopo un principio d’incendio nella 1^ manche. Ottimi riscontri anche per il giovane pugliese Andrea palazzo che con la Peugeot 308 Racing Cup è pronto a difendere la testa della classifica under, mentre il corregionale Vito Micoli sulla Renault 5GT ha prenotato la ribalta tra le 1.6 turbo. Il piemontese Giovanni Regis ha confermato le scelte fatte per la Peugeot t106 con cui punta dritto alla testa della classe, dove il pesarese Maurizio Contardi è molto vicino con la Honda Civic. In gruppo A l’altoatesino Rudi Bicciato ha preparato un possibile nuovo acuto con cui ipotecare la categoria al volante della Mitsubishi Lancer di classe regina, dove però dovrà respingere i certi attacchi del veneto Tobia Zarpellon su BMW M3.

Efficaci prove d’apprendistato per il messinese Marco Calderone su Peugeot 106 con cui è assoluto protagonista in classe 1.6. Si è portato in prima fila il toscano della Scuderia Etruria Lorenzo Mercati su Mitsubishi Lancer in gruppo N, mentre hanno realizzato crono quasi uguali il lucano di Greta Racing Rocco Erichetti su Peugeot 106 ed il fasanese Giovanni Lisi su Honda Civic, rispettivamente leader di classe 1600 e 2000. In gruppo Racing Start Plus esordio in salita con ruolo da protagonista in ricognizione per la Volkswagen Golf GTI in arrivo dal TCR curata da Elite Motorsport ed affidata all’esperto Ilario Bondioni. Attaccheranno a fondo in gara dopo le regolazioni in prova i due pugliesi sulle MINI John Cooper Works Giacomo Liuzzi e Vito Tagliente, divisi da solo mezzo punto a favore del secondo nella classifica tricolore. Ancora il pugliese Antonio Cardone sulla Honda Civic Type-R a fare la voce grossa tra le auto spirate, mentre il portacolori Varese Corse Giovanni Luigi Grossi sulla Renault Clio tenterà l’assalto. In gruppo Racing Start una vigilia secondo pronostico e classifica con la sfida tutta pugliese sulle MINI John Cooper Works che si stringe intorno ai fasanesi Giovani Angelini e Oronzo Montanaro che hanno opportunamente preso le misure al tracciato. Efficace immediatamente in prova la MINI turbodiesel con cui il salernitano della Scuderia Vesuvio Giovanni Loffredo ha allungato l emani sul titolo, ma per il poliziotto occorre non sbagliare nulla. Tra le motorizzazioni aspirate il salernitano Francesco Paolo Cicalese è stato il più efficace al volante della Honda Civic Type-R, mentre ha effettuato qualche modifica di set up il calabrese Arduino Eusebio ed il salernitano Antonio Vassallo paga un pò l’esordio sul tecnico tracciato, entrambi su Renault Clio. L’alfiere Apulia Corse Riccardo Martelli su Peugeot 106 ha ottenuto il miglior riscontro in classe 1.6. Venerdì sera si è svolta la cerimonia di consegna del Memorial Angelo e Pietro Barbetti a Miki Biasion alla presenza di vari ospiti e rappresentanti degli enti locali, a iniziare dal Comune di Gubbio. Tra argomenti più seri e altri più scherzosi, sul palco del Centro Servizi Santo Spirito il pilota veneto leggendario due volte campione del mondo rally sulla Lancia Delta Integrale ha raccontato diversi aneddoti e il legame, comunque, speciale, con il territorio: “E' un onore essere qui - ha detto Biasion ringraziando al momento di ricevere il riconoscimento da Luca Uccellani, presidente del Comitato organizzatore, e dalla nipote di Luigi Fagioli, Elisabetta -; provo una certa emozione di fronte a questo Memorial, così importante. Vi svelo un segreto: in Veneto le cronoscalate soprattuto negli anni '70 erano molto popolari e io mi sono innamorato delle auto da corsa e dell'odore ai tempi dell'olio di ricino, che credo non si usi più!, non guardando i rally, ma proprio le gare in salita, quando mio padre mi portava. Vedere delle manifestazioni che hanno mantenuto la tradizione e, anzi, dopo 50 e passa anni hanno ancora lo spirito di migliorarsi e continuano a crescere significa che stasera sono nel posto giusto. Dove l'automobilismo è passione allo stato puro. Il fatto che il paddock sia all'interno della città e che il Trofeo Fagioli sia ancora oggi in crescendo dimostrano che Gubbio e questa zona si meritano degli organizzatori così bravi, ai quali rivolgo io un applauso!”.

 

 

 

Classifiche CIVM dopo 8 gare: Assoluta: 1 Magliona 71,50; 2 Zardo 64; 3 Faggioli 50. RS: 1 Loffredo 130; 2 Cicalese 66; 3 Eusebio 60. RSTB: 1 Angelini 120; 2 Montanaro 105; 3 Magdalone 86. RS+: 1 Tagliente 80; 2 Liuzzi 79,5; Cardone 60. N: 1 Lisi 93; 2 Errichetti 87,5; 3 Mercati 50. A: 1 Bicciato 105; 2 Calderone 47,50; 3 Cenedese 28. E1: 1 D’Angelo 90; 2 Pelorosso 80; 3 Regis 37. GT: 1 Peruggini 105; 2 Gaetani 99,5; 3 Ragazzi 53. E2SH: 1 Gabrielli 92,5; 2 Gramenzi 82; 3 Paone 27,5. CN: 1 Iaquinta 122,5; 2 Rampini 37,5; Fuscaldo 28,5. E2SC: 1 Magliona 84,5; 2 Zardo 77; 3 Faggioli 60. E2SS: 1 Liber 72; 2 Fattorini 70; 3 Marino 66,5. Sportscar Motori Moto: 1 Liber 110; 2 Lombardi 80; 3 Fazzino 62.

Calendario CIVM 2019: 12-14/04, “Trofeo Silvio Molinaro” Luzzi-Sambucina (CS); 26-28/04 29° Trofeo Scarfiotti Sarnano-Sassotetto (MC); 17-19/05 45^ Alpe del Nevegal (BL); 31/05 - 02/06 50^ Verzegnis-Sella Chianzutan (UD); 14-16/06 9^ Salita Morano-Campotenese (CS); 28-30/06 58^ Coppa Paolino Teodori (AP); 05-07/07 69^ Trento-Bondone (TN); 26-28/07 56^ Rieti-Terminillo 54^ Coppa Bruno Carotti (RI); 23-25/08 54° Trofeo Luigi Fagioli (PG); 13-15/09 61^ Monte Erice (TP); 20-22/09 65^ Coppa Nissena (CL); 18-20/10 37^ Pedavena-Croce D’Aune (BL). 1^ Riserva 06-08/09 47^ Cronoscalata La Castellana (TR); 2^ Riserva 27-29/09, 58^ Alghero-Scala Piccada (SS). 

 

 

 

Ufficio Stampa

Giordano Aci Sport Spa

Rally Terra Sarda: sono aperte le pre-iscrizioni! Importanti agevolazioni per i partecipanti al Rally.

Per l'ottava edizione del Rally Terra Sarda, gli organizzatori della Porto Cervo Racing hanno studiato diverse agevolazioni per gli equipaggi che vorranno partecipare alla gara in programma in Gallura dal 4 al 6 ottobre. C'è tempo fino al 4 settembre per la pre-iscrizione alla gara e usufruire delle agevolazioni.

Continuano ad arrivare le pre-iscrizioni da parte degli equipaggi per partecipare al Rally Terra Sarda-Rally della Gallura in programma dal 4 al 6 ottobre, organizzato dalla Porto Cervo Racing. Il modulo di pre-iscrizione, da inviare entro il 4 settembre, consente di usufruire delle importanti agevolazioni per gli iscritti al Rally. Un grande impegno da parte del Team (formato da piloti, copiloti e Udg) che sostiene lo sport, la promozione dei motori a 360 gradi e va incontro alle esigenze e richieste degli equipaggi. Oltre alla pre-iscrizione, la Porto Cervo Racing ha previsto agevolazioni sul soggiorno con la creazione del Villaggio Rally, struttura interamente dedicata ai concorrenti e agli appassionati di motori, e sulle traversate marittime grazie alla rinnovata partnership con le compagnie di navigazione. L'ottava edizione del “Terra Sarda”, valida come prova di Coppa Rally di Zona ACI Sport e Sardegna Rally Cup, prevede due giorni di gara (partenza da Tempio Pausania e arrivo ad Arzachena), nove prove speciali (su asfalto) e oltre 80 chilometri cronometrati in uno scenario suggestivo e in un territorio con una lunga tradizione sportiva. I motori del Rally Terra Sarda e della Porto Cervo Racing sono accesi, viaggiano a pieno ritmo e su più fronti e, tra le numerose attività per la promozione della gara, in occasione del Festival Internazionale del Mirto, la Scuderia era presente a Olbia, al Teatro Michelucci, con uno stand interamente dedicato alla promozione del Rally e alla valorizzazione del territorio che ospiterà la gara. Il modulo di pre-iscrizione e tutti i documenti inerenti la gara, sono disponibili nelle pagine Social della Scuderia oppure nel sito www.portocervoracing.it. Il Rally Terra Sarda è inserito nel programma degli eventi organizzati dalla Porto Cervo Racing per i festeggiamenti dei primi vent'anni di attività del Team.

 

 

 

Ufficio Stampa 

Marzia Tornatore   Scuderia Porto Cervo Racing

Il 54esimo Trofeo Luigi Fagioli accende il verde Merli al top in prova

 

Domenica alle 9.00 scatta a Gubbio il round umbro del Campionato Italiano Velocità Montagna. Il trentino campione europeo ha ottenuto il miglior tempo del sabato su Osella, inseguito dall'eterno rivale Faggioli con la Norma. Affilano le armi Zardo, Magliona, Farris, Lampert e Marino, mentre a Biasion è stato consegnato il Memorial Barbetti: “Qui l'automobilismo è passione allo stato puro”

Gubbio (PG). Ha preso il via con il già vibrante sabato di prove ufficiali il 54° Trofeo Luigi Fagioli a Gubbio. Ora la cronoscalata umbra nona e cruciale prova del Campionato Italiano Velocità Montagna è pronta per il clou di domenica 25 agosto. Alle 9.00 semafori e motori accesi per gara 1 e a seguire gara 2. Il finale d'onore con le premiazioni è previsto poi sul nuovo palco nella centrale piazza 40 Martiri, ma senza dubbio l'attualità tiene ancora banco dopo che le due salite di ricognizione hanno inaugurato le tanto attese sfide tricolori del circus delle cronoscalate, che a Gubbio già da venerdì, anche alla consegna del Memorial Barbetti a Miki Biasion, sta vivendo giornate con folto pubblico e tanti appassionati, sia nella zona paddock/partenza della “Montecarlo delle salite” sia lungo i 4150 metri del percorso di gara fino a Madonna della Cima dove sono ben 282 i piloti in azione.

Il sabato del Trofeo Fagioli ha ribadito le attese della vigilia, che per la vittoria assoluta profila la supersfida ravvicinata tra i prototipi del trentino campione europeo in carica Christian Merli sull'Osella Fa30 Evo Zytek, in testa al gruppo E2Ss e autore del miglior crono delle prove ufficiali in 1'32”94 (che è già il primato di sempre del tracciato), e dell'11 volte vincitore a Gubbio Simone Faggioli, il pluricampione fiorentino al volante della Norma M20 Fc Zytek, a sua volta in vetta al gruppo E2Sc e in scia al rivale nella lista generale dei tempi. Pronti a battagliare per il podio, seguono quindi il trevigiano Denny Zardo con un'altra Norma-Zytek, il sassarese attuale leader del CIVM Omar Magliona sull'Osella Pa2000 Honda, l'altro driver sardo Sergio Farris, anche lui sul prototipo piemontese di classe 2000, l'austriaco Christoph Lampert con la Fa30 e il salernitano Angelo Marino, all'inseguimento al volante della Lola B99 Evo Zytek. Tra i Prototipi Motori Moto, cioè con propulsori di derivazione motociclistica, sabato di vertice per il rookie siracusano Luigi Fazzino con l'Osella Pa21 JrB Suzuki, che ha preceduto il campione in carica Federico Liber, il veneto sulla Gloria C8P Suzuki, mentre il pilota e noto attore Ettore Bassi ha preso confidenza sulla Pa21 JrB Suzuki curata da DM Competizioni che per la prima volta utilizza a Gubbio. In gruppo Cn confermato il duello di vertice tutto eugubino tra il giovane figlio d'arte Giovanni Rampini, che mira ad aggiudicarsi il trofeo Mauro Rampini dedicato all'indimentica papà e riservato al miglior umbro in gara, e l’esperto Gianni Urbani, entrambi sulla Pa21 Honda.

Tra le estreme vetture del gruppo E2Sh, si è piazzato subito davanti a tutti il bolognese campione italiano in carica Manuel Dondi, al rientro con qualche noia elettricasulla Fiat X1/9 Alfa Romeo, seguito dall'emozionante duello tra le silhouette dell'Alfa 4C del marchigiano Alessandro Gabrielli e del teramano Marco Gramenzi. Rientrano facendo subito la voce grossa in gruppo GT il foggiano campione in carica Lucio Peruggini sulla Lamborghini Huracan GT3 e in gruppo E1 il pesarese già tricolore Marco Sbrollini con la “muscolosa” Lancia Delta Evo.

L'altoatesino e pluricampione Rudi Bicciato e la Mitsubishi Lancer Evo di classe regina sono stati i più incisivi in entrambe le ricognizioni di gruppo A, così come l'aretino Lorenzo Mercati ha utilizzato al meglio tutta la cavalleria della vettura giapponese dei Tre Diamanti nella versione di gruppo N. Tante le sfide attese in Racing Start, dove in Rs Cup ha già dato riscontri di rilievo la Volkswagen Golf GTI TCR portata all'esordio assoluto in salita da Elite Motorsport con l'esperto bresciano Ilario Bondioni in abitacolo. Tutto pugliese e sulle Mini Cooper l’acceso duello di Rs Plus turbo tra il leader Vito Tagliente e Giacomo Liuzzi, separati soltanto da pochi centesimi. In Rs Turbo, sempre sulle Mini, Giovanni Angelini ha concluso le prove davanti a Oronzo Montanaro, mentre in gruppo Rs il salernitano Giovanni Loffredo è il dominatore del sabato sulla versione turbodiesel.

Grande agonismo fin dalle prove tra le Fiat 500 iscritte al Tricolore Bicilindriche, riscontri ravvicinati hanno visto protagonisti Antonino Caltabiano, Angelo Mercuri, due volte campione italiano e già protagonista al Fia Masters lo scorso ottobre, Giovanni Cuomo e Domenico Morabito, quest'ultimo costretto però allo stop nella seconda ricognizione. Tra le vetture scadute di omologazione, in ProdS emozionante anteprima a suon di decimi tra l'altoatesino figlio d'arte Lukas Bicciato (Honda Civic) e l'umbro di Todi Lodovico Manni (Renault Clio Williams), mentre in Prod E è in “pole” il padrone di casa Livio Cippicciani (Fiat Ritmo) su Federico Leoni (Subaru Impreza). Nella gara nazionale delle auto storiche, miglior crono del trentino Adolfo Bottura con l'Osella Pa9 Bmw di 4. Raggruppamento, seguito dal marchigiano Antonio Angiolani con la March 783 di F3, monoposto di 5. Raggruppamento, e dal reatino Dino Valzano, protagonista sul prototipo Symbol Sport.

Venerdì sera si è svolta la cerimonia di consegna del Memorial Angelo e Pietro Barbetti a Miki Biasion alla presenza di vari ospiti e rappresentanti degli enti locali, a iniziare dal Comune di Gubbio. Tra argomenti più seri e altri più scherzosi, sul palco del Centro Servizi Santo Spirito il pilota veneto leggendario due volte campione del mondo rally sulla Lancia Delta Integrale ha raccontato diversi aneddoti e il legame, comunque, speciale, con il territorio: “E' un onore essere qui - ha detto Biasion ringraziando al momento di ricevere il riconoscimento da Luca Uccellani, presidente del Comitato organizzatore, e dalla nipote di Luigi Fagioli, Elisabetta -; provo una certa emozione di fronte a questo Memorial, così importante. Vi svelo un segreto: in Veneto le cronoscalate soprattuto negli anni '70 erano molto popolari e io mi sono innamorato delle auto da corsa e dell'odore ai tempi dell'olio di ricino, che credo non si usi più!, non guardando i rally, ma proprio le gare in salita, quando mio padre mi portava. Vedere delle manifestazioni che hanno mantenuto la tradizione e, anzi, dopo 50 e passa anni hanno ancora lo spirito di migliorarsi e continuano a crescere significa che stasera sono nel posto giusto. Dove l'automobilismo è passione allo stato puro. Il fatto che il paddock sia all'interno della città e che il Trofeo Fagioli sia ancora oggi in crescendo dimostrano che Gubbio e questa zona si meritano degli organizzatori così bravi, ai quali rivolgo io un applauso!”.

 

L'Ufficio Stampa

Erregìmedia

Marco Pollara con Rosario Siragusano al 55° Rally del Friuli Venezia Giulia

 

Marco Pollara Mancano solo due gare alla conclusione del campionato ed in Friuli ho voglia di riscatto. Al mio fianco ci sarà Rosario Siragusano”.

Passata la pausa estiva, il driver siciliano Marco Pollara si prepara per il prossimo appuntamento stagionale, che lo vedrà ancora una volta protagonista nella trasferta friuliana nel weekend di fine agosto.

Cambio di sedile per il pilota di Prizzi, che al via della gara friulana, si presenterà con nuovo navigatore, il messinese Rosario Siragusano. Dopo l’appuntamento romano che gli ha visto segnare uno zero sul suo ruolino di marcia, a causa di un guasto alla sua Ford Fiesta R2B, il pilota della Scuderia CST Sport Marco Pollara torna ad indossare tuta e casco per difendere la leadership nel Campionato Italiano Rally Junior.

Quando mancano solo due gare alla conclusione del campionato, il driver palermitano si presenta in Friuli con il vantaggio accumulato durante le gare ridotto ai minimi termini a causa della spiacevole conclusione del Rally di Roma Capitale, dove la sua Ford Fiesta R2B, facente parte del programma di Aci Team Italia, curata da Motorsport Italia, l’ha costretto al ritiro proprio quando stava per portare a casa l’ennesimo successo di stagione

“Ho voglia di riscatto in questa gara, -ha commentato Marco Pollara, portacolori della Scuderia CST Sport- perché a Roma siamo rimasti con l’amaro in bocca, stavamo andando davvero bene, nonostante le noie che già iniziavano a manifestarsi nella nostra Ford, ed il ritiro è stata una triste pagine del nostro weekend di gara romana. Adesso in Friuli sarò affiancato da Rosario Siragusano, insieme non abbiamo mai corso, anzi, a dirla tutta, siamo stati spesso rivali in gara, ma tra di noi c’è sempre stato un grande rispetto. Sono certo che in macchina potremo fare un ottimo lavoro e portare a casa un buon risultato, all’altezza delle nostre aspettative.

La gara organizzata dalla Scuderia Friuli ACU è molto bella, l’ho disputata nel 2016, ma presentava un altro percorso, quest’anno è stato rivisitato soprattutto nella prima giornata di gara, rimanendo comunque con i caratteri della tradizione”.

Il quartier generale della gara sarà come nella passata edizione a Città Fiera di Torreano di Martignacco, divenuto de facto co-organizzazione dell’evento, dove saranno allestiti il parco assistenza, le varie fasi delle verifiche, la direzione gara, la segreteria, la sala stampa, i riordini e soprattutto la prova spettacolo, molto semplice ma sicuramente spettacolare. La gara “moderna” ruoterà intorno a questa vera e propria città nella città.

 

L'Ufficio Stampa

Giuseppe Di Gesù

 

 

XRace Sport e Antonio Rusce in Friuli per consolidare il podio

La sesta uscita stagionale tricolore per il pilota reggiano è alle porte: tornerà con la Skoda Fabia R5  ed al suo fianco ritroverà Sauro Farnocchia, assente dalla scorsa primavera. L’obiettivo è quello di consolidare il terzo posto nel Campionato “Asfalto” (CIRA).

 

24 agosto 2019

 

Ferie praticamente terminate, per X Race Sport. Il prossimo fine settimana la X rossa sarà di nuovo ai nastri di partenza del “tricolore” rally al 55° Rally del Friuli, la sesta prova in calendario, dove  Antonio Rusce e Sauro Farnocchia (rientrante dopo un periodo di pausa) saranno al via con la Skoda Fabia R5 di HK Racing, in cerca della continuità di risultati per assicurarsi il podio della classifica “asfalto” (riservata ai piloti privati), nel quale adesso sono al terzo posto, prima di imboccare il rush finale delle tre gare conclusive.

 

Dunque, dopo la missione compiuta, a Roma, con il secondo posto ottenuto per il CIRA (e nono assoluto), il driver reggiano portacolori di X Race Sport, ha davanti a sé un impegno ostico, Per Rusce, infatti, sarà la seconda esperienza al Rally del Friuli Venezia Giulia (la prima fu nel 2016, al primo anno di “tricolore”, quando terminò quinto assoluto), il che imporrà certamente un lavoro di “studio” delle strade molto approfondito, per poi affrontare due giorni di gara difficili, incontrando un tracciato molto tecnico, caratterizzato da asfalto abrasivo. Ovviamente sempre contro avversari di elevato livello, gli stessi che ha incontrato sinora, certamente più a loro agio sulle strade del Torre e del Natisone.

 

“Dopo la bella gara di Roma – commenta Rusce – e dopo anche gli ottimi training svolti in gare nazionali con la Fabia, posso dire di essere a buon punto. Non che in Friuli possa essere una passeggiata, ma certamente, le sensazioni “sentite” con la Fabia sia al RAAB che a Salsomaggiore mi fanno ben pensare. Tra l’altro sarà la mia seconda volta ad Udine, per cui ci sarà da lavorare di più per trovare il giusto feeling con le strade, decisamente “toste”, a quel che mi ricordo dalla mia unica partecipazione di tre anni fa. Altra esperienza che entra, ed è bene così!”.

 

 

 

Ufficio Stampa

Alessandro Bugelli

3° Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone

Venerdì, 23 Agosto 2019 18:47 Published in Slalom

3° Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone

 

Chiuse le iscrizioni, oltre 100 i partecipanti

 

Mancano ormai poche ore al via del 3° Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone, che prenderà il via sabato 24 agosto con le operazioni di verifica tecnica e sportiva. Dopodichè, domenica 25 toccherà finalmente ai piloti ergersi a protagonisti della manifestazione, con la ricognizione che farà da consueto atto preliminare prima dello svolgimento delle tre prove cronometrate che assegneranno il titolo, vinto un anno fa da Michele Puglisi. E proprio Puglisi è uno dei protagonisti sulla carta più attesi, tra gli oltre 100 partecipanti allo Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone. Il giovane driver siciliano, che è anche capolista della classifica stagionale riservata agli Under 23, avrà diversi rivali di spicco, che nel corso dei giorni scorsi hanno confermato la propria partecipazione all’evento, dando anche ulteriore lustro a questa manifestazione. Come Giuseppe Castiglione, driver originario di Buseto Palizzolo e campione italiano in carica tra gli slalomisti su quattro ruote. Castiglione cercherà di spodestare dal podio Puglisi a bordo della sua Radical SR4 1600, ma non sarà il solo. Atteso ad Altofonte anche Agostino Fallara, driver calabrese che a bordo della sua 127 del gruppo Special Slalom saprà dare spettacolo come suo solito. Ci sarà anche una lotta fratricida o per meglio dire tra compagni di team (entrambi giovanissimi), visto che uno dei rivali principali di Puglisi sarà ancora una volta Emanuele Schillace, attuale capolista della classifica generale della stagione e anch’egli membro della scuderia TM Racing di Messina. Anche Schillace, come il suo compagno di team, si metterà alla guida di una Radical Barchetta di origine inglese, con motorizzazione di derivazione motociclistica. Non mancheranno le quote rosa nel nostro evento, e saranno capitanate da Enza Allotta, vincitrice della prova al femminile nella passata edizione e madrina d’eccezione quest’anno ad Altofonte. Ma saranno diverse le donne che si daranno battaglia per spodestare Allotta dal suo trono. Come di consueto, da sottolineare il grande lavoro della scuderia Armanno Corse in qualità di ente organizzatore del 3° Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone. La messa in sicurezza delle strade e la presa in carico di ben 124 piloti iscritti e anche l’accoglienza di diversi sponsor che si sono messi a disposizione della corsa per far sì che l’evento fosse ancor più gradevole e di migliore riuscita. La direzione di gara è stata affidata all’osservatore nazionale Umberto dell’Orso di Bari, al commissario sportivo nazionale Umberto Minasi di Cosenza, al direttore di gara Michele Vecchio di Caltanissetta e alla segretaria di manifestazione Patrizia Battello, anch’essa nissena. Lo staff di ACI Sicilia dirigerà lo staff con figure provenienti da diverse province siciliane. La premiazione del 3° Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone avverrà dopo l’apertura del parco chiuso presso il Parco Robinson, dove saranno presenti i due main sponsor BCC e Sala Srl.

 

Nella foto di Fabry Sport Foto: Agostino Fallata su Fiat 127
 

 

L’organizzazione Associazione Sportiva Dilettantistica

SCUDERIA AUTOMOBILISTICA ARMANNO CORSE

Domani inizia il 54° Trofeo Fagioli a Gubbio dove Francesco Michea Carini schiera la sua Wolf Thunder motorizzata Aprilia,Sabato le prove e Domenica la gara su due manche.

 

Il pilota marchigiano Francesco Carini sarà nuovamente in gara dopo la pausa estiva alla guida della Wolf Thunder by BestLap nella gara di Gubbio, in un’edizione con numeri record.

Gubbio - 22 Agosto 2019. La città di Gubbio ospiterà nel weekend del 25 agosto il “Trofeo Fagioli”, la cronoscalata valida come nona prova del Campionato Italiano velocità montagna CIVM e Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud. Il pilota Francesco Michea Carini, sempre con la Wolf Thunder gommata Pirelli della Scuderia romana Best Lap, avrà a disposizione 4 manche tra prove e gara per puntare alle zone alte in classifica, dopo le ottime prestazioni ottenute nelle competizioni di Ascoli, Trento e Rieti.

Le oltre 290 vetture iscritte domani saranno oggetto di verifiche tecniche prima delle prove di Sabato 24 agosto con start alle ore 9.30. La gara su due manche inizierà Domenica 25 agosto alle 9, con le operazioni dirette dal Direttore di Gara Fabrizio Fondacci e l’aggiunto Marcello Cecilioni. Tanti i premi in palio ad iniziare dal Trofeo “Mauro Rampini” dedicato al pilota ed imprenditore eugubino scomparso lo scorso anno, oltre ai due Trofei appositamente realizzati dallo scultore bolognese Giuseppe Moretti. Inoltre verrà consegnato il prestigioso ed ambito “Memorial Barbetti” al due volte Campione del Mondo Rally Miki Biasion, una vera leggenda italiana, che corse sulle strade sterrate vicino a Gubbio negli anni ’80 e ’90.

 

 

Francesco Carini dichiara – “sono felicissimo di partecipare a questa competizione perchè la sento molto vicina a me in      quanto lega la città di Osimo, luogo di residenza della mia famiglia e città dove è nato Luigi Fagioli alla città di Gubbio. Non vedo l’ora di scendere in pista e mettere il casco, questa gara è molto adatta alle mie caratteristiche e quelle della mia vettura, con un percorso che esalta le velocità di percorrenza con pochi tornanti. A Rieti a fine Luglio grazie al lavoro del team BestLap siamo stati competitivi come le altre volte, anche qui a Gubbio mi aspetto di poter essere nuovamente tra i migliori della classe 1000 di cilindrata. Purtroppo il percorso è molto breve, solo 4.150 metri mentre io preferisco i tracciati lunghi, ma questa è una delle caratteristiche della competizione euguebina, quasi una “Montecarlo” in salita”.


Domani venerdì 23 inizieranno per i concorrenti e le scuderie le verifiche, previste dalle 15.30 alle 19.30 presso il Convento di San Secondo le sportive e le tecniche in via del Perilasio.

 

Calendario CIVM 2019: 12-14/04, “Trofeo Silvio Molinaro” Luzzi-Sambucina (CS); 26-28/04 29° Trofeo Scarfiotti Sarnano-Sassotetto (MC); 17-19/05 45^ Alpe del Nevegal (BL); 31/05 - 02/06 50^ Verzegnis-Sella Chianzutan (UD); 14-16/06 9^ Salita Morano-Campotenese (CS); 28-30/06 58^ Coppa Paolino Teodori (AP); 05-07/07 69^ Trento-Bondone (TN); 26-28/07 56^ Rieti-Terminillo 54^ Coppa Bruno Carotti (RI); 23-25/08 54° Trofeo Luigi Fagioli (PG); 13-15/09 61^ Monte Erice (TP); 20-22/09 65^ Coppa Nissena (CL); 18-20/10 37^ Pedavena-Croce D’Aune (BL).

1^ Riserva 06-08/09 47^ Cronoscalata La Castellana (TR); 2^ Riserva 27-29/09, 58^ Alghero-Scala Piccada (SS).

 

Press Office Mikea 

 

Prende il via il 54° Trofeo Luigi Fagioli, anteprima con Biasion

 

Con le verifiche sportive e tecniche venerdì pomeriggio la prova umbra del Tricolore Montagna entra nel vivo: attesi a Gubbio 292 piloti, i protagonisti di vertice di Italiano ed Europeo e il bicampione del mondo rally, che in serata riceverà il Memorial Barbetti. Poi sabato prove ufficiali e domenica la gara.

 

Gubbio (PG), 22 agosto 2019. E' vigilia di lusso a Gubbio per il 54° Trofeo Luigi Fagioli. Con il “pieno” di 292 piloti iscritti prende il via l'evento motoristico umbro nono round del Campionato Italiano Velocità Montagna. Tutto pronto per la prima giornata, che in vista delle prove ufficiali di sabato e della gara di domenica 25 agosto, venerdì offre già un ricco menu tra passione, eventi e ospiti speciali. Si entra nel vivo con le verifiche sportive (15.30-19.15) e tecniche (15.45-19.30), le prime al complesso di San Secondo, quartier generale dell'evento, e le seconde in via del Perilasio, sempre in zona paddock/partenza. Intorno, nella zona del Teatro Romano e da quest'anno anche all'interno delle mura urbiche sulla scia del successo internazionale ottenuto con il FIA Masters europeo, sono in arrivo tutte le tipologie di auto da corsa che romberannonel fine settimana eugubino e coloreranno l'intera area, tra storiche, Turismo/rally, GT, Silhouette, Formula e Prototipi. Alle 19.00, quindi, è previsto il briefing del direttore di gara Fabrizio Fondacci con i piloti, che si terrà al Centro Servizi Santo Spirito, altra perla storica della città.

Sempre venerdìalle 21.00sul nuovo palco istallato nella centrale piazza 40 Martiri per eventi, concerti e premiazionispazio alla consegna del Memorial Angelo e Pietro Barbetti a Miki Biasion, leggenda italiana dei rally due volte campione del mondo. Un'anteprima dal sapore iridato che darà l'opportunità di incontrare una star dell'automobilismo prima dell'accensione dei motori. Che puntualmente avverrà sabato con partenza alle 9.30 per le due prove ufficiali in vista delle due salite di gara, al via domenica sempre alle 9.00. Le premiaizoni si terranno in piazza 40 Martiri e tra gli ambiti premi in palio ci sarà anche il Trofeo Mauro Rampini dedicato al mai dimenticato appassionato pilota e imprenditore eugubino, oltre ai due trofei realizzati e offerti alla gara dallo scultore e fotografo bolognese Giuseppe Moretti.

 

Info per il pubblico. Sabato e domenica il percorso di gara di 4150 metri che da Gubbio sale al valico di Madonna della Cima sarà chiuso al traffico degli spettatori un'ora prima dell'inizio di prove e gara. Diversi i lavori di miglioramento messi in atto per accogliere il pubblico sulle tribune naturali del tracciato. Per i biglietti d'ingresso, oltre ai giornalieri è previsto un abbonamento agevolato valido per entrambe le giornate a 14 euro (10 euro il ridotto per i bambini sotto ai 12 anni); per il solo sabato 8 euro (6 il ridotto) e per la domenica 12 euro (6 il ridotto). Per piloti e spettatori previsto servizio navetta Cotrape gratuita per raggiungere la zona arrivo da Gubbio (fino alla chiusura del percorso) e anche dal versante di Scheggia (in questo caso anche dopo la chiusura del percorso sia sabato sia domenica). Resterà sempre aperto per entrata/uscita dalla città al tracciato di gara il varco nella zona delle tribune del bivio per la basilica di Sant'Ubaldo..

Commenta Luca Uccellani, presidente del Comitato Eugubino Corse Automobilistiche: Siamo pronti a ospitare questo evento al quale abbiamo scelto di offrire i massimi standard organizzativi e a goderci lo show che da par loro offriranno piloti e auto. Siamo onorati e grati di presentare e accogliere un parterre di protagonisti di così alto livello qualitativo e quantitativo. Diamo il benvenuto a tutti e continueremo a lavorare affinché tutto si svolga al meglio”.

Il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati dichiara“E’ sempre più ambiziosa nei suoi traguardi la tradizionale cronoscalata del Trofeo Luigi Fagioli. Il livello internazionale della gara, arricchito da novità interessanti, e il parterre di piloti pluripremiati rappresentano una formula di successo garantita dalle consolidate esperienza, professionalità e passione del Comitato Eugubino. Nel segno dell’amicizia, l’augurio di benvenuto va ai piloti, ai loro accompagnatori e agli appassionati che seguono con interesse un evento unico nel suo genere”.

 

Tutte le info disponibili su www.trofeofagioli.it

 

L'ufficio Stampa

Erregìmedia - Rif. Gianluca Marchese