IL 63° RALLY COPPA VALTELLINA È DI GUERRA-SALINETTI
IL 63° RALLY COPPA VALTELLINA È DI GUERRA-SALINETTI
September 15, 2019
EFFERREMOTORSPORT – Gioie e dolori ma Salviotti a podio nell'assoluta
EFFERREMOTORSPORT – Gioie e dolori ma Salviotti a podio nell'assoluta
September 15, 2019
GUERRA COMANDA AL RALLY COPPA VALTELLINA
GUERRA COMANDA AL RALLY COPPA VALTELLINA
September 15, 2019
40° Rally Città di Modena: la vittoria è per la “star” Simone Campedelli (Ford Fiesta R5)
40° Rally Città di Modena: la vittoria è per la “star” Simone Campedelli (Ford Fiesta R5)
September 15, 2019
LUCA PEDERSOLI ED ANNA TOMASI (CITROEN DS3 WRC) VINCONO LA GARA ED IL TITOLO TRICOLORE WRC
LUCA PEDERSOLI ED ANNA TOMASI (CITROEN DS3 WRC) VINCONO LA GARA ED IL TITOLO TRICOLORE WRC
September 14, 2019
RALLY COPPA VALTELLINA: ROSSETTI SBAGLIA, GUERRA NE APPROFITTA
RALLY COPPA VALTELLINA: ROSSETTI SBAGLIA, GUERRA NE APPROFITTA
September 14, 2019
XXXI Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy:  141 iscritti anticipano un'altra edizione di successo
XXXI Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy: 141 iscritti anticipano un'altra edizione di successo
September 14, 2019
63° RALLY COPPA VALTELLINA: OGGI LA PARTENZA
63° RALLY COPPA VALTELLINA: OGGI LA PARTENZA
September 14, 2019
UN WEEKEND RICCO DI GARE PER L’ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL
UN WEEKEND RICCO DI GARE PER L’ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL
September 14, 2019
DUE MONTI DA SCALARE PER  IL NIDO DELL’AQUILA “TRICOLORE”
DUE MONTI DA SCALARE PER IL NIDO DELL’AQUILA “TRICOLORE”
September 13, 2019
AL CITTÀ DI MODENA, CON ROSSI, SI GIOCA IN CASA
AL CITTÀ DI MODENA, CON ROSSI, SI GIOCA IN CASA
September 13, 2019
SCHENETTI TORNA A CASA PER CHIUDERE LA PARTITA
SCHENETTI TORNA A CASA PER CHIUDERE LA PARTITA
September 13, 2019
Si è svolto lo scorso weekend la il “9° RALLY PORTA DEL GARGANO” organizzato dalla ASD Piloti Sipontini
Si è svolto lo scorso weekend la il “9° RALLY PORTA DEL GARGANO” organizzato dalla ASD Piloti Sipontini
September 12, 2019
A SAN MARTINO DI CASTROZZA PER STUPIRE
A SAN MARTINO DI CASTROZZA PER STUPIRE
September 12, 2019
L’ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL ARCHIVIA UN ALTRO WEEKEND POSITIVO
L’ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL ARCHIVIA UN ALTRO WEEKEND POSITIVO
September 12, 2019
ULTIMA SETTIMANA PER LE ISCRIZIONI AL RALLY DELLA CIOCIARIA
ULTIMA SETTIMANA PER LE ISCRIZIONI AL RALLY DELLA CIOCIARIA
September 12, 2019
E’ GIA’ TEMPO DI “TROFEO MAREMMA”: PRONTA L’EDIZIONE NUMERO 43
E’ GIA’ TEMPO DI “TROFEO MAREMMA”: PRONTA L’EDIZIONE NUMERO 43
September 12, 2019
BALDON RALLY A TRAZIONE SUZUKI IN TRENTINO
BALDON RALLY A TRAZIONE SUZUKI IN TRENTINO
September 12, 2019
MENEGATTI CHIUDE IN ANTICIPO L'AVVENTURA CIWRC
MENEGATTI CHIUDE IN ANTICIPO L'AVVENTURA CIWRC
September 12, 2019
LONGHIN, NELLA PATRIA DEI MOTORI, PARLA FRANCESE
LONGHIN, NELLA PATRIA DEI MOTORI, PARLA FRANCESE
September 12, 2019
SCETTRI A MODENA, NELLA PATRIA DEI MOTORI
SCETTRI A MODENA, NELLA PATRIA DEI MOTORI
September 12, 2019
WEEKEND DI EMOZIONI, A SAN MARTINO, PER JTEAM
WEEKEND DI EMOZIONI, A SAN MARTINO, PER JTEAM
September 12, 2019
Doppio impegno al Coppa Valtellina e Modena
Doppio impegno al Coppa Valtellina e Modena
September 12, 2019
MARCO GIANESINI SCEGLIE LA POLO PER IL COPPA VALTELLINA
MARCO GIANESINI SCEGLIE LA POLO PER IL COPPA VALTELLINA
September 11, 2019
A SAN MARTINO CON LA FAMIGLIA DAPRÀ E MONTEMEZZO
A SAN MARTINO CON LA FAMIGLIA DAPRÀ E MONTEMEZZO
September 11, 2019
GIESSE PROMOTION TRA SAN MARTINO DI CASTROZZA E COPPA VALTELLINA
GIESSE PROMOTION TRA SAN MARTINO DI CASTROZZA E COPPA VALTELLINA
September 11, 2019
LONGHIN, NELLA PATRIA DEI MOTORI, PARLA FRANCESE
LONGHIN, NELLA PATRIA DEI MOTORI, PARLA FRANCESE
September 11, 2019
IL 63° RALLY COPPA VALTELLINA SVELA I SUOI PRETENDENTI
IL 63° RALLY COPPA VALTELLINA SVELA I SUOI PRETENDENTI
September 11, 2019
XRace Sport all’attacco del “Modena”: undici portacolori in cerca di successi
XRace Sport all’attacco del “Modena”: undici portacolori in cerca di successi
September 11, 2019
DOMANI LA PRESENTAZIONE DEL 40° RALLY CITTA’ DI PISTOIA
DOMANI LA PRESENTAZIONE DEL 40° RALLY CITTA’ DI PISTOIA
September 11, 2019
Il Rally Terra Sarda scalda i motori! Iscrizioni aperte sino al 27 settembre.  Sabato 14 settembre la conferenza stampa di presentazione.
Il Rally Terra Sarda scalda i motori! Iscrizioni aperte sino al 27 settembre. Sabato 14 settembre la conferenza stampa di presentazione.
September 11, 2019
40° Rally Città di Modena: numeri a tre cifre per una sfida stellare
40° Rally Città di Modena: numeri a tre cifre per una sfida stellare
September 11, 2019
BELLAN A MODENA: CAMBIO CLIO, CAMBIO VITA
BELLAN A MODENA: CAMBIO CLIO, CAMBIO VITA
September 11, 2019
ROSSI CONFIDA IN UN MODENA AMICO
ROSSI CONFIDA IN UN MODENA AMICO
September 11, 2019
PORTA DEL GARGANO CHIUSA PER GDA COMMUNICATION
PORTA DEL GARGANO CHIUSA PER GDA COMMUNICATION
September 11, 2019
LEONESSA CORSE IMPEGNATA SU DUE FRONTI
LEONESSA CORSE IMPEGNATA SU DUE FRONTI
September 10, 2019
FORD RACING A MODENA PREPARA LA VOLATA PER IL CIR
FORD RACING A MODENA PREPARA LA VOLATA PER IL CIR
September 10, 2019
DE ANTONI A SAN MARTINO PER CHIUDERE IN BELLEZZA
DE ANTONI A SAN MARTINO PER CHIUDERE IN BELLEZZA
September 10, 2019
XXXI Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy:  passione “rossa”
XXXI Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy: passione “rossa”
September 10, 2019
RUSH FINALE AL RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA E PRIMIERO
RUSH FINALE AL RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA E PRIMIERO
September 10, 2019

55° RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA/24° RALLY ALPI ORIENTALI HISTORIC: ECCO I “TEATRI” DELLA SFIDA

Ultimi giorni di attesa prima del via, a fine mese, di uno degli appuntamenti motoristici italiani d europei più apprezzati. Il percorso è stato rivisitato soprattutto nella prima giornata di gara, rimanendo comunque con i caratteri della tradizione. 

“Città Fiera” e Gemona del Friuli i cuori pulsanti della gara.

 

Udine, 20 agosto 2019

Ultimi giorni di iscrizioni aperte per il 55° Rally del Friuli Venezia Giulia/24° Rally Alpi Orientali Historic, che la Scuderia Friuli ACU propone nella sua classica collocazione al termine delle ferie, quindi venerdì 30 e sabato 31 agosto.

La chiusura del periodo di accoglienza adesioni è fissata per le vetture “storiche” al 22 agosto, il giorno dopo per la gara “moderna”, per questa gara che come consuetudine avrà una messe di validità. Sarà infatti la settima prova del Campionato Europeo Rally Storici (FIA EHSRC), la sesta per il Campionato Italiano Rally (CIR) ed anche per il “tricolore” rally storici (CIRAS), oltre a far parte del Central European Zone (CEZ) e per la Coppa Rally di 4^ zona. Ci saranno poi i monomarca Peugeot, Renault e Suzuki, a completare un plateau di offerta agonistica decisamente di alto livello.

Una gara, due gare. Come tradizione vuole. Il rally del Friuli è uno degli esempi più solari di come le vetture “moderne” e le “storiche” possano convivere per due giorni in un percorso ampio ed articolato, l’una che non copre o disturba l’altra. Le vetture “moderne” avranno il loro cuore pulsante a Città Fiera,

Sarà invece la città di Gemona del Friuli, il fulcro vitale della gara “historic”, dopo le fortunate e convincenti annate passate trascorse insieme al rally anche “moderno”. Gemona è lo stimolo principale del progetto “Sportland”, che punta a valorizzare l’economia e il turismo dell’area Pedemontana e dell’Alto Friuli grazie alle molteplici discipline sportive che è possibile praticare nel territorio e che coinvolgono un numero sempre più crescente di appassionati. L’Amministrazione Comunale di Gemona del Friuli, in passato, si è fatta promotrice del progetto “Gemona città dello sport e del benstare” grazie al sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, dell’Azienda per i Servizi Sanitari n. 3 “Alto Friuli, collinare e medio Friuli”, e ha visto l’adesione di 17 Comuni che vanno dalla pedemontana friulana a quelli della conca tolmezzina. Un’iniziativa su cui le Amministrazioni comunali lavorano già da tempo e su cui puntano per un rilancio economico e turistico dell’intero territorio.

Il quartier generale della gara sarà come nella passata edizione a Città Fiera di Torreano di Martignacco, divenuto de facto co-organizzazione dell’evento, dove saranno allestiti il parco assistenza, le varie fasi delle verifiche, la direzione gara, la segreteria, la sala stampa, i riordini e soprattutto la prova spettacolo, molto semplice ma sicuramente spettacolare. La gara “moderna” ruoterà intorno a questa vera e propria città nella città 

UN PERCORSO . . . “RINFRESCATO”

A fare da scenario alle sfide tricolori c’è la tradizione di un percorso di alto livello. Che quest'anno vede un notevole cambiamento solo nella prima giornata di gara, mentre la seconda ripropone la stessa gara dell'edizione del CIWRC dell’anno passato, molto difficile ed impegnativa.

Eccole, le “piesse” descritte nei loro caratteri più importanti:

PROVA SPECIALE N. 1 - 3 “VALLE DI SOFFUMBERGO” - Km. 10,890

La Prova Speciale ha inizio in località Colloredo, dalla quale parte una salita impegnativa fatta di curve e tornanti. A circa metà prova si raggiunge la frazione di Valle, il balcone del Friuli, poiché da questa posizione si può ammirare un bellissimo paesaggio, in pratica quasi tutta la pianura friulana fino al mare. Da qui inizia la discesa fatta di stretti tornanti percorsi tra fitti boschi di castagni per arrivare in località Canal di Grivò dove è posizionato l’arrivo.

PROVA SPECIALE N. 2 – 4 “MALGHE DI PORZUS” - Km. 14,320

Il comitato organizzatore del Rally, dopo molti anni ha deciso di rivisitare questa prova, uno dei grandi “classici” della gara, invertendone il senso di marcia.
L’inizio prova è fissato poco fuori la località di Gradischiutta da cui parte una ripida salita con curve e contro curve, tornanti e brevi allunghi. Si raggiunge l'abitato di Canebola, in Comune di Faedis, che si attraversa. Si arriva dunque alla celebre “Bocchetta Sant’Antonio”, teatro naturale per gli spettatori, per proseguire in leggera salita, alternata da curve dolci verso la strada panoramica delle Malghe di Porzûs, località tristemente nota per aver vissuto momenti tragici durante la lotta di liberazione dell'ultima guerra. Dopo una stretta inversione parte il tratto più tecnico ed impegnativo della prova, un susseguirsi di tornanti, curve e brevi allunghi per circa 6 chilometri di discesa che portano a raggiungere la periferia di Attimis dove è collocato il fine prova.

PROVA SPECIALE N. 5 “CITTA’ FIERA” - Km. 2,050

La Prova Speciale è un vero omaggio al main sponsor della gara, ormai a tutti gli effetti co-organizzatore della manifestazione, che oltre ad offrire gli spazi per il centro logistico, da quest’anno offre anche uno dei suoi ampi piazzali per organizzare la prova spettacolo obbligatoria da format del Campionato Italiano Rally. La prova si svolge in uno dei parcheggi del centro commerciale ed è un susseguirsi di allunghi e tornanti che formano un circuito da ripetere tre volte. 

PROVA SPECIALE N. 6 - 9 “TRIVIO-SAN LEONARDO” - Km. 14,150

Quest'anno la Prova del “Trivio” è proposta in una versione diversa, addolcita, che elimina la famosa discesa di Oborza, rimane comunque una delle prove più famose ed impegnative della gara. Partenza da S. Leonardo, tornante sinistro e poi su in salita, verso il Trivio: l’incrocio che dà il nome alla prova. Il percorso misto veloce in salita è interrotto dalle strettoie in corrispondenza degli abitati di Altana e Lainich dove, seppure a velocità ridotta, si devono sfiorare i muri delle abitazioni.
Preceduta da un tratto veloce, arriva la spettacolare inversione del “Trivio” quest'anno molto più stretta dovendo imboccare la seconda strada dalla quale, dopo un breve tratto ancora in salita, si scende in falsopiano sino all'abitato di Tribil Inferiore, che si attraversa; il tratto risulta essere veloce e molto guidato, con un ritmo costante ed incessante.
La strada continua in discesa fino a raggiungere l'inversione di Stregna, poi nell'abitato di Presserie si trova il fine prova.

PROVA SPECIALE N. 7 - 10  “DRENCHIA” - Km. 14,820

Dopo l’impegnativa prova del “Trivio”, “Drenchia” può sembrare una prova semplice: non è così, primo perché nessuna prova speciale dell’Alpi Orientali può definirsi più facile di un’altra, secondo perché molto spesso sono i tratti veloci a fare la differenza.
La partenza é situata subito dopo il confine tra il territorio del Comune di Stregna e quello di Grimacco. Il percorso, in falsopiano, è veloce, molto guidato e impegnativo su una sede stradale abbastanza larga con un fondo molto buono e aderente. 
Si percorre la strada panoramica che si snoda per ampi tratti all’interno del bosco fino al Bivio Lombai, dove si prende a destra in leggera salita verso Drenchia.
Da Bivio Lombai la strada si fa più sinuosa, ma rimane sempre veloce fino all’abitato di Drenchia dopo l’attraversamento del quale la prova cambia, ma solo configurazione: da falsopiano a discesa. Una discesa, bella, veloce, a tratti stretta con curve secche con spettacolari passaggi in corrispondenza dei piccoli nuclei abitati.
Andando verso il termine, alcuni tornanti interrompono il ritmo di guida e la discesa vertiginosa verso Clodig dove, prima dell’abitato, è posto il fine prova.

PROVA SPECIALE N. 8 - 11  “MERSINO” -  Km. 21,720

Questa Prova è stata fortemente voluta dai Comuni di Pulfero e Savogna. In pratica è la vecchia prova del Matajur con inizio variato e fine aggiunta. Si inizia fuori dell'abitato di Loch/Linder per inerpicarsi su di una ripida salita attraverso piccole frazioni la maggiore delle quali è appunto Mersino.

Si raggiunge una strada forestale alla fine della quale si giunge al paese di Montemaggiore riprendendo la vecchia prova del Matajur. Da questa località si inizia la discesa tortuosa e caratteristica con molti tornanti. Alla fine si trova l'abitato di Ieronizza, una volta fine prova dove ora, dopo uno spettacolare tornante, ci si inerpica verso gli abitati di Dus e di Masseriis dove è fissato il fine Prova. La lunghezza e le variazioni la rendono una prova altamente spettacolare e impegnativa, decisamente da classifica, considerando il fatto che è l’ultima della gara. 

NELLA FOTO ALLEGATA: IL PORDENONESE LUCA ROSSETTI, CHE SULLE STRADE "DI CASA" CERCHERA' IL RISYKTATO D'EFFETTO CON LA CITROEN C3 R5 UFFICIALE (foto Massimo Bettiol)

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Alessandro Bugelli