Sun Energy 1 e Mercedes-AMG si aggiudicano la 12 Ore di Bathurst, Valentino Rossi è sesto
Sun Energy 1 e Mercedes-AMG si aggiudicano la 12 Ore di Bathurst, Valentino Rossi è sesto
FORMULA E E NEW ERA CAP UNISCONO LE FORZE NELLA PARTNERSHIP PER I CAPPELLI
FORMULA E E NEW ERA CAP UNISCONO LE FORZE NELLA PARTNERSHIP PER I CAPPELLI
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

La seconda prova del tricolore WRC nel bresciano, sarà la gara in cui i due driver cercheranno di proseguire la striscia positiva avviata all’Elba.

Tosi/Del Barba in grande spolvero al “Taro”, si sono confermati ai vertici del Trofeo Renault.

 

Reggio Emilia, 23 maggio 2017 -

MOVISPORT andrà alla ricerca di nuove soddisfazioni al 41. Rally 1000 Miglia, seconda prova del tricolore WRC,questo fine settimana, a Brescia.

In lizza per un posto al sole vi sono Lorenzo Grani/Chiara Lombardi per proseguire, con la loro Peugeot 208 R2, la bella performance offerta all’Isola d’Elba ad inizio mese, quando hanno preso la testa della classifica Coppa Aci Sport R2. Stessa lunghezza d’onda per Simone Rivia/Matteo Maini con la Suzuki Swift R1. Sia nella coppa di categoria che nel Trofeo Suzuki anche loro andranno in cerca di un nuovo successo per un primo allungo nel ranking provvisorio.

La gara bresciana si articola su dieci prove speciali, ricavate dalla ripetizione di quattro differenti tratti cronometrati in linea, che segnano il ritorno su frazioni storiche ed attese dagli appassionati del Rally 1000 Miglia: "Conventino" da nove chilometri e con il mitico passaggio al Vittoriale, "Provaglio Val Sabbia" dai classici otto chilometri e sessanta di sviluppo chilometrico, poi la impegnativa "Cavallino" nella versione da sedici chilometri, quindi la "Livemmo" che si presenta in versione modificata rispetto la tradizione e dal chilometraggio pari a diciotto chilometri, ovvero la più lunga delle quattro. Un percorso lungo nel suo sviluppo complessivo a rasentare limite del regolamento per la serie Tricolore "WRC", al quale s'aggiunge anche la prova spettacolo al South Garda Karting di Lonato, da poco più di tre chilometri di lunghezza che i concorrenti affronteranno subito dopo la partenza di venerdì sera. L'arrivo del 41. Rally 1000 Miglia, è previsto alle 18.35 di sabato 27 maggio, con la cerimonia d'arrivo e le premiazioni sul palco, allestito in Lungolago Zanardelli a Salò.

Oltre che a Brescia, i colori MOVISPORT saranno presenti anche al tricolore storico, al 13° Rally Campagnolo, ad Isola Vicentina (Vicenza) con Immovilli-Marchi su una BMW 323 E21. Ci riprovano dopo la sfortunata esperienza del 2016, conclusa anzitempo per un guasto meccanico.

LE SODDISFAZIONI DEL “TARO” E DEL “BELLUNESE”

La seconda prova del Campionato IRCup, il 24. Rally internazionale del Taro, in provincia di Parma, lo scorso fine settimana, Tosi/Del Barba hanno consolidato la terza piazza in classifica del trofeo Renault Clio, dopo una gara di alti contenuti, costantemente in lotta per i vertici nonostante ancora l’equipaggio reggiano abbia da trovare il miglior feeling con il set-up della vettura.

Alla gara parmense il vessillo MOVISPORT é stato portato in alto anche da Marcello Nicoli/Gabriele Romei (Renault Twingo R2, 8° di classe R2), Sandro Schenetti/Domenico Corradi (Peugeot 208 R2),11esimi di classe R2 e, nella gara nazionale, da Stefano Ferrarini e Roberto Debbi con la Renault Clio RS, dove hanno finito con un positivo quinto posto di classe N3. Nicoli e Romei adesso sono al secondo posto del Trofeo Renault Twingo.

Al 32° Rally Bellunese non é poi passata inosservata la prestazione offerta da Andrea Casarotto/Alessandro Franco grandi ottavi assoluti e primi di classe, al termine di una gara trascorsa sempre su alti ritmi, contro vetture di categoria superiore.

 

Foto: Grani in azione (Bettiol)

CASAROTTO AL BELLUNESE, BUONA LA PRIMA

Martedì, 23 Maggio 2017 12:36 Published in Rally

Il pilota vicentino, in gara per i colori Movisport con l'esemplare targato Gima Autosport, vince a mani basse la classe R3C, rifilando quasi mezzo minuto al secondo.

 

Villaverla (Vi), 23 Maggio 2017 – Casarotto mira il bersaglio e lo centra in grande stile andando a siglare una netta vittoria in classe R3C, condita dall'ottava piazza assoluta, al 32° Rally del Bellunese, tenutosi nel recente weekend.

Un successo limpido, sono 22”1 il distacco inflitto al primo inseguitore, che si traduce in punti pesanti per il Trofeo Rally Clio R3C di Zona 2, dove il portacolori della scuderia reggiana Movisport veste da ora i panni della lepre da inseguire.

Una posizione certamente favorevole per il pilota vicentino della Renault Clio R3, griffata Gima Autosport, che attende il Rally Città di Maniago, prossimo impegno a calendario per il 3 e 4 Giugno, con un margine di undici lunghezze su Rampazzo e ben diciassette su Caliaro.

 

“Non possiamo che essere ampiamente soddisfatti per il risultato ottenuto” – racconta Casarotto – “e credo che questo sia il miglior modo per dire grazie ai partners che ogni anno credono in noi, alla scuderia Movisport e al team Gima Autosport che ci hanno dato fiducia. Veramente una gara da incorniciare. Abbiamo preso la testa del campionato, con un buon bottino di punti in vista del prossimo Maniago, ed abbiamo acquisito la consapevolezza di aver tutte le carte in regola per puntare alla vittoria nel trofeo di zona. Abbiamo posato il primo mattone del nostro futuro e vogliamo continuare di questo passo anche nel prossimo round. Chiaro che partire con un vantaggio in classifica ti permette di avere maggiore serenità mentale rispetto al dover rincorrere. Cercheremo di far fruttare questo margine in Friuli.”

 

 

Nonostante il primo passaggio sulla “Lentiai” si presentasse ancora umido, causa qualche scroscio di pioggia caduto il Sabato delle verifiche, Casarotto, con il giovane Alessandro Franco alle note, parte a testa bassa e vince la speciale, scoprendo le proprie carte dalle prime battute.

Sulla successiva “Trichiana”, complice un testacoda con spegnimento della vettura, il pilota di Villaverla perde, per un istante, la leadership per poi recuperarla sulla “Oasi Valmorel”.

Seconda tornata sulle speciali bellunesi e Casarotto pone la sua firma in due prove su tre, lasciando la “Trichiana” a Rampazzo per sei decimi, e consolida il primato portando a 14”8 il vantaggio sul diretto inseguitore.

Il giro finale sui tre crono in programma è l'en plein del portacolori di Movisport che non lascia scampo agli avversari, vincendole tutte, per poi avviarsi verso il centro di Santa Giustina e dare il via ai festeggiamenti.

 

“Abbiamo vinto sette prove su nove disputate” – aggiunge Casarotto – “e, ad eccezione dell'errore fatto in una inversione sulla prima Trichiana, tutto è filato per il verso giusto. Abbiamo chiuso ottavi assoluti ed anche questo è un risultato da incorniciare. Nel secondo parco assistenza abbiamo apportato delle modifiche al setup, grazie alla professionalità del team Gima Autosport, che si sono rivelate vincenti. Un particolare ringraziamento lo voglio fare ad Alessandro Franco che, nonostante la giovane età, si è dimostrato all'altezza del ruolo, molto preciso in ogni occasione. Siamo convinti che potremo toglierci davvero delle belle soddisfazioni e, direi, che aver vinto qui ed aver vinto al Grifo è già un buon inizio di 2017.”

 

Prossimo appuntamento con il Trofeo Rally Clio R3C di Zona 2 a Maniago, 3 e 4 Giugno 2017.

Nello scorso week-end si è svolto il 35° Rally di Casciana Terme, in provincia di Pisa, nel formato rally-day, caratterizzato da due prove speciali cronometrate, la "Chianni" e la "I Gulfi",  da ripetersi tre volte nell'arco della domenica.

Settantasette i partenti al via, tra cui i portacolori del Gruppo Piloti Civitavecchia, l'equipaggio formato dal driver Roberto Di Giulio e la co-driver Serena D' Amora, con la loro Renault Clio. Classe molto affollata, visti gli undici partenti.

Lo start della manifestazione è stato puntuale alle 10.30 della domenica mattina, dalla località La Capannina a pochi chilometri da Casciana Terme.

Il percorso cronometrato si è aperto con le prime due prove speciali dove l'equipaggio si posiziona secondo di classe N3,  a 2 secondi dal duo toscano Feti-Montermini.

Nella terza prova speciale, ovvero la ripetizione di "Chianni", Di Giulio e D'Amora provano ad attaccare per recuperare il gap dei 2 secondi,ma purtroppo in un punto molto sconnesso in una inversione, arrivano un po’ troppo veloci e nell' impossibilità di completare la curva,  son costretti ad  un “dritto” perdendo all'incirca 10 secondi, facendo sfumare la possibilità di giocarsi la vittoria di classe N3.

 

 

Nonostante tutto, il duo Di Giulio D'Amora, recuperando nelle prove successive  arriva a terminare la gara in piazza a Casciana Terme, classificandosi secondo della classe N3 a diciassette secondi da Feti-Montermini,  e con il dodicesimo posto assoluto nella classifica generale, che ha visto al via, sottolineamo, ben settantasette concorrenti.

L'equipaggio si ritiene soddisfatto per come è andata, considerando il lungo stop da ottobre ed inizia a pensare al prossimo appuntamento rallistico che con molta probabilità lo vedrà impegnato al 39° Rally Alta Val di Cecina, sempre in terra toscana.

La 3^ Floriopoli Cerda nel segno della Passione Motori ASD

Martedì, 23 Maggio 2017 12:16 Published in Salite

Successo della Passione Motori ASD alla 3^Floriopoli Cerda, gara organizzata dall’Automobile Club Palermo e dal Team Palikè in collaborazione con Targa Racing Club che ha dato il via al campionato regionale salita.

Inizio trionfale per i piloti della Passione Motori ASD, che grazie agli ottimi risultati del quartetto iscritto alla gara con i colori della Scuderia Omega, composto da Franco Rizzo, Filippo Luparello, Leo Cristadoro e Luigi Mirici Cappa, sono riusciti ad ottenere il premio come miglior Scuderia a punti.

Con 7 equipaggi in gara, la Passione Motori ASD si riconferma un’associazione solida ed in forte crescita. Sui 6,150 metri di tracciato, i piloti dell’associazione guidata dal presidente Carlo Mirici Cappa sono riusciti ad imporre i loro ritmi e ad andare a podio in tutte le classi.

 

 

"È stata una bella gara –ha commentato il pilota e preparatore Leo Cristadoro-, sono soddisfatto per come ho guidato e per come si sia comportata la mia Fiat X 1/9 SIL1600, nonostante nell’ultima manche sia salito con condizioni meteo incerte. Ho centrato l'obiettivo di vincere la classe ed ho raggiunto un'ottima 5^ posizione nell'assoluto di raggruppamento. Ringrazio gli amici sponsor, la Passione Motori ASD e la scuderia Omega per la preziosa collaborazione"

"L'obiettivo era quello di far bene e divertirmi e questo successo di classe mi fa tornare a casa contento – sono state le parole del driver Filippo Luparello-. Ringrazio la Cristadoro Corse per la preparazione della mia A112 Abarth che non mi ha dato alcun problema nei quattro passaggi, ringrazio anche i miei sponsor, la Passione Motori ASD e gli amici della scuderia Omega per il supporto. Oggi è stata una bella giornata di sport."

“Il successo alla 3^ Floriopoli Cerda, mi fa scordare la mancata partecipazione alla Targa Florio di quest’anno– ha detto il pilota Franco Rizzo-. La mia Fiat Ritmo 130 Abarth è in continuo aggiornamento e nonostante qualche piccolo problema alla macchina e nonostante il cambiamento climatico nella seconda ed ultima prova, sono riuscito ad ottenere il primo posto di classe. Ringrazio i miei sponsor, la Passione Motori ASD e la scuderia Omega per la preziosa collaborazione”

 

 

“Doveva essere un debutto tranquillo, ma non mi aspettavo di vincere la classe – ha commentato Luigi Mirici Cappa-. Nelle prime due prove ho accusato qualche piccolo problema di grip e nelle prime curve ho avuto qualche piccolo problema di tenuta, ma in gara la macchina è stata perfetta e competitiva. È stato un piacere tornare a correre – ha concluso Mirici Cappa – e ritornare ad indossare tuta e casco a bordo della Fiat X 1/9”.

“Siamo soddisfatti dell’esito di questa gara e di aver vinto come Scuderia Omega il premio come miglior scuderia tra le storiche – ha dichiarato il presidente della Passione Motori Asd Carlo Mirici Cappa. Avevamo ben sette equipaggi in gara e tutti sono riusciti a concludere la gara, ottenendo ottimi piazzamenti. È stata una lunga giornata, resa perfetta dall’ottimo lavoro degli organizzatori – ha continuato Cappa – i nostri piloti hanno saputo sfruttare al meglio le condizioni d’asfalto scivoloso del tracciato e sono riusciti a tagliare il traguardo senza errori. Per tutti noi oggi è stato molto emozionante effettuare la partenza dalla famose tribune di Floriopoli, posto che per tutti noi rappresenta il tempio del motorismo siciliano. È sempre un piacere veder rivivere questo posto che ha segnato la storia del motorsport. Adesso per i nostri piloti, occhi puntati sulla prossima cronoscalata, la Cefalù – Gibilmanna, che si svolgerà tra due settimane. Ci tengo a ringraziare tutti i nostri piloti – ha concluso Mirici Cappa- ed a complimentarmi con Luigi Mirici Cappa, Leo Cristadoro, Franco Rizzo e Filippo Luparello, per averci permesso di vincere il premio come miglior scuderia tra le storiche”.

 

 

Ottimo risultato anche per i Soci della Passione Motori ASD Filippo Monteleone, Quintino e Giuseppe Gianfilippo, che in questa occasione hanno corso con i colori di due altre scuderie. In 2° raggruppamento affermazione di Quintino Gianfilippo con l’Alfa Romeo GTV di classe GT 2000, il pilota della Passione Motori Asd ha dominato la categoria, precedendo il trapanese della Armanno Corse Umberto Santoro in via d’apprendistato sulla Alfa Romeo GTAM. Primo posto per il caccamese Filippo Monteleone, che a bordo della sua performante Renault Clio RS ha conquistato senza problemi il gradino più alto del podio. Terzo posto nell’agguerrita classe A1600 per il giovanissimo Giuseppe Gianfilippo, che continua in modo impeccabile la fase di apprendimento per le gare su strada.  Filippo Monteleone e Giuseppe Gianfilippo conquistano un'ottima posizione anche nella classifica assoluta tra le moderne. I due centrano la Top Ten, piazzandosi rispettivamente sesto Monteleone e ottavo Gianfilippo.

Il prossimo appuntamento su strada per i piloti di Carlo Mirici Cappa, sarà tra due settimane alla corsa del Santuario, la storica Cefalù Gibilmanna, che si svolgerà sulla strada che porta appunto al Sanutario di Gibilmanna, con partenza dalla cittadina Normanna.

Lucio Peruggini al volante della Ferrari 458 GT3 vince la seconda gara del Campionato Italiano di Velocità in Montagna lungo gli 8.877 Km della Sarnano – Sassotetto con il tempo di 4:36.34.

 

 

La gara marchigiana organizzata dall’ Automobile Club Macerata e dal Gruppo Sportivo dell’AC maceratese è stata corsa su di un fondo reso umido dall'abbondante pioggia caduta il sabato durante le prove ufficiali di ricognizione e che ha visto il pilota di Foggia svolgere solamente una delle due manche di prove.

 

 

In gruppo GT non c'è storia, il campione in carica Lucio Peruggini, ha attaccato dal primo metro del percorso domando la Ferrari 458 GT3 della AB Motorsport, aggiungendo il massimo dei punti in classifica vincendo la seconda gara  in campionato dopo quella del Reventino. 

 

 

Prossima tappa con il CIVM in Friuli Venezia Giulia con la 48^Verzegnis - Sella Chianzutan.

La gara friulana organizzata da E4Run si conferma tra le più amate d'Europa e saluta l'ennesimo boom di adesioni per l'edizione 2017 del 26-28 maggio. Attesa per i migliori protagonisti di FIA International Hill Climb Cup e Campionato Italiano Velocità Montagna, mentre venerdì sarà spettacolo insieme al 100° Giro d'Italia Udine

22 maggio 2017. La 48^ Verzegnis-Sella Chianzutan si conferma cronoscalata tra le più amate d'Europa e con l'ennesimo “pieno” di adesioni lo spettacolo si annuncia ora entusiasmante da venerdì 26 a domenica 28 maggio. All'asd E4Run sono pervenute le schede di 250 iscritti e il boom di auto da corsa e piloti pronti a sfidarsi lungo la tecnica salita friulana segna il successo pieno degli organizzatori, che insieme alla cittadina sulle Alpi Carniche proseguono il lavoro per ospitare un weekend motoristico di alto livello grazie alla presenza dei migliori protagonisti delle varie serie per cui la cronoscalata è valida, tra le quali spiccano quelle di Campionato Italiano Velocità Montagna e di FIA International Hill Climb Cup . Oltre che legato all'automobilismo e con esso quindi ad agonismo, passione sportiva, natura, scoperta del territorio e della montagna, il fine settimana di Verzegnis farà in contemporanea scintille grazie al connubio con il 100° Giro d'Italia. La passione per le due e le quattro ruote si unirà, non solo idealmente, nel venerdì di verifiche per auto e piloti, precedute nel primissimo pomeriggio proprio dal passaggio della 19^ tappa della corsa rosa. Transito previsto prima in paese con già il paddock della gara sullo sfondo e poi lungo la strada da Ponte Landaia a Sella Chianzutan, ovverò il tracciato già allestito dove si accenderanno i motori sabato per le due salite di prove ufficiali e domenica per quelle di gara. Fra i 250 iscritti alla 48^ Verzegnis-Sella Chianzutan spiccano numerosi nomi di vertice della velocità in salita italiana, tanti piloti friulani che non vogliono mancare all'appuntamento di casa e un'imponente schieramento di driver europei: in tutto sono una settantina gli stranieri, rappresentanti di ben otto nazioni del continente: oltre all'Italia, Germania, Austria, Svizzera, Slovenia, Croazia, Repubblica Ceca e Ungheria. Altissima la qualità delle vetture che parteciperanno alla classica della Carnia, che ospiterà oltre 50 auto storiche, sempre ammirate e pronte a “posare” per gli obiettivi fotografici del pubblico appassionato, e dunque poco meno di duecento auto moderne. Lo show è così garantito sia per la vittoria assoluta sia in ogni categoria. Elevata è la rappresentanza di modelli e marchi automobilistici fra le vetture Turismo e rally , così come si annuncia da brividi l'arrivo a Verzegnis dei bolidi Gran Turismo (ben rappresentati da Ferrari, Lamborghini e Porsche) e delle iper-elaborate Silhouette ed E1, fra le quali si segnalano alcune emozionanti novità di rilievo nel panorama degli scalatori. Nelle acclamate classi “regine” l'elenco iscritti friulano vanta la presenza di oltre una quarantina tra formula monoposto e sport-prototipi, che punteranno alle rispettive categorie e si contenderanno la vittoria e il podio della classifica assoluta.

LUISE E IL CAMPAGNOLO: NON C'È DUE SENZA TRE?

Lunedì, 22 Maggio 2017 19:11 Published in Rally

Dopo due ritiri consecutivi, nel 2015 e 2016, il pilota adriese punta a sfatare il tabù personale dell'evento vicentino, sull'onda delle due vittorie siglate quest'anno.

 

Adria (Ro), 22 Maggio 2017 – Era il 2015 quando Matteo Luise muoveva i primi passi nel Campionato Italiano Rally Auto Storiche al Rally Campagnolo, alla guida della Fiat Ritmo 130 gruppo A, collezionando un amaro ritiro per noie tecniche, mentre viaggiava, con la moglie Melissa Ferro al suo fianco, primo di classe e secondo di raggruppamento.

L'anno seguente non fu più fortunato con il cambio a tradire il driver adriese, sulla quinta prova speciale, mentre era decimo assoluto e primo di classe.

Diventa quindi ben chiaro come il 13° Rally Campagnolo, in programma per i prossimi 26 e 27 Maggio come terzo atto del CIRAS, rappresenti ad oggi un appuntamento particolarmente delicato per il portacolori del Team Bassano che, dal canto suo, può vantare un inizio stagione certamente più incoraggiante delle precedenti: la vittoria assoluta sulle strade amiche dell'Adria a Febbraio ed il primato in classe J2-A/2000, sesto di 4° Raggruppamento e decimo assoluto colto al Valsugana Historic Rally, a fine Aprile, portano in dote la giusta dose di fiducia per tentare di pareggiare il conto con la dea bendata.

 

“Si potrebbe dire, con una certa ironia, che il Campagnolo è la nostra pecora nera” – racconta Luise – “in quanto, sia nel 2015 che nel 2016, ci siamo dovuti ritirare per problemi di natura meccanica, sempre attorno a metà gara, quando ci trovavamo al comando della nostra classe e in ottime posizioni di raggruppamento e assolute. Se guardiamo ai detti il non c'è due senza tre non è il massimo delle nostre ambizioni pertanto abbiamo deciso di presentarci al via con tanta voglia di riscattare quanto la sorte ci ha tolto di mano sul più bello. Quest'anno è partito sicuramente con il piede giusto, centrando due vittorie in altrettante uscite, quindi siamo fiduciosi di poter vedere la pedana d'arrivo. Dopo i problemi al Valsugana abbiamo lavorato sulla Ritmo, dedicandoci particolarmente all'assetto per valutare la possibilità di correre con le gomme Pirelli, come possono già fare i nostri avversari.

 

Il percorso della tredicesima edizione del Rally Campagnolo ricalca, in linea di massima, quello delle passate stagioni con l'aggiunta di alcune gustose novità che, nonostante i recenti tagli causati dalla concomitanza con il Giro d'Italia di ciclismo, contribuiranno a rendere ancor più tecnico e selettivo il banco di prova.

Si apriranno le danze con la tradizionale “Torreselle” al Venerdì sera, speciale particolarmente congeniale all'equipaggio adriese sempre autore di ottime prestazioni, per una lunghezza di 7,48 chilometri.

Nella giornata di Sabato la gara si articolerà sulle speciali classiche di “Gambugliano” (11,52 km) e “Recoaro 1.000” (13,44 km) alle quali si aggiungono le rispolverate “Pedescala” (8,14 km) e “Valle” (km 6,47) assieme alla nuova versione della “Passo Xomo” lunga (ben 20,61 km).

 

“Il percorso lo conosciamo abbastanza bene” – sottolinea Luise – “ma, visti i precedenti, quel che conta davvero è confidare nel fatto che la sfortuna, almeno questa volta, ci lasci in pace.”

La scuderia messinese domenica 21 maggio ha raccolto successi anche in Sicilia nella cronoscalata palermitana con una piazza d’onore dell’esperto Salvatore sulla Porsche ed una vittoria di classe de giovane figlio sulla Peugeot 106 Gioiosa Marea (ME), 22 maggio 2017. La scuderia CST Sport nel week end appena trascorso ha raccolto successi anche nella sua Sicilia alla 3^ Floriopoli - Cerda la gara palermitana apertura del Campionato Siciliano Salita, dove Totò Riolo su Porsche si è classificato al secondo posto assoluto ed ha vinto tra le GT di 4° Raggruppamento. Ernesto Riolo sulla Peugeot 106 Kit ha vinto la classe 1600 con il secondo posto in gruppo A tagliano il traguardo a ridosso del podio. Mentre con il pensiero è già verso i prossimo Rally del Salento che porterà Totò Riolo in Puglia nel prossimo week end sulla Abarth 124 Rally, il forte driver di Cerda non solo ha fatto da padron di casa della cronoscalata che ha promosso come Targa Racong Club, ma ha anche svolto il ruolo di protagonista al volante della Porsche 911 curata dal Team Guagliardo.

 

 

Riolo ha attaccato addirittura la vetta della gara con la super car di Stoccarda dominando tra le turismo di 4° Raggruppamento, tentando anche l’attacco verso la classe regina della biposto vincitrice. Il poliedrico driver portacolori CST non ha nascosto la soddisfazione ma anche la fatica per il lavoro svolto in occasione della competizione di casa, -“L’andamento in generale della gara gratifica tutto il lavoro svolto - sono state le parole di Riolo - Guagliardo mi ha messo a disposizione una Porsche perfetta e sono molto contento del risultato ottenuto in casa”-. Grande soddisfazione in scuderia ed in casa Riolo per una ulteriore conferma arrivata dal giovane Ernesto, il sempre più convincente figlio d’arte che, al volante dell’agile Peugeot in versione Kit ha chiuso la sua gara di casa, dove ha esordito nel 2016, a ridosso del podio con l’affermazione in classe 1600 e la piazza d’onore in gruppo A. Ancora un week end denso di soddisfazioni per la scuderia messinese che è già al lavoro sulla pianificazione degli impegni sportivi del prossimo fine settimana su più fronti tricolori.

AL 1000 MIGLIA ERBETTA RITROVA SILVAGGI

Lunedì, 22 Maggio 2017 16:29 Published in Rally

Il pilota di Manfredonia, al via del secondo atto del CIWRC per i colori del sodalizio vignolese GDA Communication, rivede al proprio fianco lo storico navigatore.

 

Vignola (Mo), 22 Maggio 2017 – Si prepara un weekend ricco di emozioni per Domenico Erbetta che, questo fine settimana, tornerà a condividere l'abitacolo di una vettura da competizione con il compagno di sempre: Valerio Silvaggi.

Palcoscenico d'eccezione per questa attesa reunion sarà la quarantunesima edizione del Rally 1000 Miglia, secondo atto del Campionato Italiano WRC in programma per il 26 e 27 Maggio, che vede il pilota sipontino reduce dal bel trionfo, nel round di apertura, sull'Isola d'Elba.

In una delle piazze più blasonate d'Italia il portacolori della scuderia modenese GDA Communication si presenterà nuovamente al volante della Peugeot 207 Super 2000 di Munaretto Sport.

Il leader provvisorio della classifica CIWRC Organizzatori nel terzo raggruppamento, con un risicato margine su Soppa, dedicato alle vetture Super 2000, RGT, K11 e N4 vuole continuare sulla strada tracciata all'esordio, macinando chilometri ed incamerando esperienza, per cercare di essere sempre più competitivo ad ogni singolo appuntamento.

Anche la classifica della Michelin Cup, nel medesimo raggruppamento, sorride ad Erbetta che comanda con sette punti di vantaggio su Soppa e dieci su Santini.

 

“Sono molto felice di ritrovare al mio fianco l'amico di sempre, Valerio Silvaggi” – racconta Domenico – “che, purtroppo, non ha potuto essere presente nelle prime due uscite stagionali. È davvero una bella sensazione immaginare di averlo nuovamente in abitacolo. Dopo il bel successo all'Elba siamo davanti ad una ripartenza, sarà spesso così quest'anno, perchè siamo all'esordio al Rally 1000 Miglia. È vero che siamo partiti con il piede giusto e che siamo al comando del raggruppamento, sia nel CIWRC Organizzatori che nella Michelin Cup, ma il cammino è solo all'inizio e dobbiamo lavorare ancora duro se vogliamo mantenere la leadership e, magari, allungare il vantaggio. È davvero un peccato che il regolamento della Coppa ACI Sport ci includa con le più recenti vetture di classe R5.”

 

Il Rally 1000 Miglia targato 2017 aprirà il sipario Venerdì 26 Maggio con l'aperitivo dei 3,46 chilometri della speciale “AC Brescia” che si snoderà all'interno del South Garda Karting.

L'indomani, di buon mattino, si ripartirà da Salò per affrontare la gara vera e propria che conta altri nove tratti cronometrati divisi tra “Provaglio Val Sabbia” (km 8,60), “Conventino” (km 9,12), “Cavallino” (km 16,82) e “Livemmo” (km 18,68).

Per tutti i crono previsti ci saranno due passaggi, ad eccezione della “Provaglio Val Sabbia” che sarà percorsa per tre tornate.

 

“La gara è completamente nuova per noi” – sottolinea Domenico – “ma è anche vero che pure l'Elba era sconosciuta e ci siamo comunque ben difesi. Siamo consapevoli che il livello tecnico del percorso è molto elevato e che ci saranno avversari davvero ostici ma, credo, abbiamo dimostrato che possiamo dire la nostra anche su prove che non abbiamo mai visto prima.”

La seconda prova stagionale dell’IRCup, per il portacolori di GB Motors Racing, non ha portato benefici, in quanto é stato condizionato da uno stato influenzale.

Rimini, 22 maggio 2017 La partecipazione di XRACE SPORT 24° Rally del Taro, in provincia di Parma, lo scorso fine settimana, non ha portato fortuna. A tenere alti i vessilli della “X Rossa” era chiamato, sulla Ford Fiesta R5 di GB Motors Racing, Alex Marti in coppia con Alberto Bentivogli, i quali hanno terminato l’impegno in ottava posizione di classe R5.

Un risultato che non soddisfa il giovane driver emiliano, che andava alla ricerca di nuove ed importanti sensazioni sulla vettura “dell’ovale blu” dopo la positiva esperienza del “Lirenas” a Cassino lo scorso mese, ma purtroppo per tutta la gara é stato condizionato da uno stato influenzale che ha impedito di poter correre in tranquillità.

Debilitato nel fisico, con di fronte una gara altamente selettiva che correva per la prima volta ed anche con il maltempo, Marti non ha quindi potuto altro che cercare di onorare l’impegno salutando la bandiera a scacchi, abbandonati tutti i propositi della vigilia, quelli appunto di proseguire il proprio percorso di crescita.

Il commento di Alex Marti: "Purtroppo ho corso con l’influenza, la cosa mi ha debilitato molto, non c’é stato modo di correre in tranquilità. Per di più era la mia prima volta al “Taro”, gara molto bella ma anche molto difficile ed il maltempo non ha certo aiutato. Peccato, perché volevo capitalizzare il buono del “Lirenas”, vorrà dire che cercheremo di sfruttare al meglio il prossimo appuntamento di luglio in Casentino, altra gara assai tosta”.

FOTO: Marti azione (foto Bettiol)

Privacy Policy