Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Il team Airflow Racing pronto all'esordio in Formula 4
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Primo appuntamento del Winter Motor Game porta la firma di Cristian Fedeli.
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
Alla 24 Ore di Daytona l’Acura conquista la vittoria nell’era dei prototipi ibridi. Tra le GT si impongono Mercedes e Aston Martin
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
WEHRLEIN CONQUISTA IL DOPPIO A DIRIYAH E LA GUIDA DEL CAMPIONATO - RAPPORTO CORE DIRIYAH E-PRIX ROUND 3 2023
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
Daytona Giorni Endurance di Tuono...
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
VITTORIA PER PASCAL WEHRLEIN E PORSCHE AL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023 ROUND 2
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
ACI avvia la fase 2 della vendita dei biglietti per i GP di Formula 1 di Monza e Imola
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
Nasce Lamborghini Roma by DL Racing per puntare in alto nel GT 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
L'AZIENDA INDIANA LEADER NELLE ENERGIE RINNOVABILI GREENKO NOMINATA TITLE SPONSOR DEL GREENKO HYDERABAD E-PRIX 2023
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Il Porsche Club GT 2023 svela un calendario di lusso
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
Blomqvist con l’Acura strappa la pole position alla 24 Ore di Daytona, le Mercedes dominano tra le GT
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Formula 2000 e la F.20 Cup puntano in alto
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
La Porsche del team Pure Rxcing si aggiudica la 6 Ore di Abu Dhabi con sette secondi di vantaggio su quella di Herberth Motorsport
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
LIFESTYLE BRAND CORE NOMINATO TITLE SPONSOR DEL CORE DIRIYAH E-PRIX 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Nuovi traguardi internazionali per Rovera su Ferrari nel 2023
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
Il Team WRT trionfa nella 24 Ore del Dubai conquistando il primo gradino del podio ed il terzo con Valentino Rossi
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
JAKE DENNIS VINCE LA PRIMA GARA DELL'ERA GEN3 - 2023 HANKOOK MEXICO CITY E-PRIX RACE REPORT
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
Partita oggi la 24 Ore del Dubai, prima gara del Campionato 24h Series: dopo 9 ore di gara la BMW M4 di Valentino Rossi è terza
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
FORMULA E: DOVE GUARDARE LA PRIMA GARA DELLA STAGIONE E IL DEBUTTO DELLA NUOVISSIMA AUTO DA CORSA GEN3
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
HOLA GEN3 ERA! STAGIONE 9 E ANTEPRIMA E-PRIX DI HANKOOK CITTA' DEL MESSICO 2023
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
FORMULA E E DHL RINNOVANO LA PARTNERSHIP CHE INIZIA CON LA NUOVA ERA GEN3
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Pubblicato l’elenco iscritti al Campionato Mondiale Endurance 2023: ben 13 Hypercar presenti
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Ferrari annuncia la formazione dei due equipaggi che parteciperanno al FIA WEC 2023 con la 499P LMH
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Zinox è Title partner di F2000 Trophy e F2.0 Cup 2023
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Peugeot punta a segnare il debutto negli Esports con un ottimo risultato nella 24 Ore di Le Mans Virtual
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Iron Lynx ha annunciato la formazione della squadra che parteciperà alla 24 Ore di Daytona
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Raptor Engineering con Lorenzo Ferrari nella Carrera Cup 2023
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
Test di fine anno a Vallelunga per La Ferrari 499P
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
TEST PRE-STAGIONALI DI FORMULA E: I PILOTI REAGISCONO AI PRIMI TEST UFFICIALI SULLA NUOVA AUTO DA CORSA GEN3
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
PEUGEOT 9X8 – IL FASCINO NATO PER LA CORSA
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
HANKOOK TIRE PARTNER DI FORMULA E PER IL PROGRAMMA FIA GIRLS ON TRACK 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Parte la vendita dei biglietti per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2023
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
Raptor Engineering porta all’esordio Guirreri in GT Winter Series
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
LA FORMULA E È AL TOP DELLA SOSTENIBILITÀ GLOBALE INDIPENDENTE NELLE CLASSIFICHE SPORTIVE
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
Academy Motorsport rilancia con il grande salto di Tziortzis in EuroNascar Pro
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
L'attesa è finita, siamo di nuovo in pista.
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Rovera è d’argento alla 12 Ore del Golfo su Ferrari
Con una doppietta ad Abu Dhabi la Ferrari chiude in bellezza una gloriosa annata per le gare GT e per la sua 488
Con una doppietta ad Abu Dhabi la Ferrari chiude in bellezza una gloriosa annata per le gare GT e per la sua 488
La Mercedes-AMG del Team GruppeM conquista la pole position alla 12 Ore del Golfo
La Mercedes-AMG del Team GruppeM conquista la pole position alla 12 Ore del Golfo

Luzzi-Sambucina: miglior tempo in gara 1 per Scola, l'aggregata dà ragione a Franz Caruso

Gara sospesa: la graduatoria assoluta non viene stilata

Come accaduto nelle precedenti cinque stagioni, Domenico Scola jr. ha ottenuto il miglior tempo (3'09"96) nella prima manche della cronoscalata Luzzi-Sambucina, al volante di una Osella Fa Osella Fa30 della Jonia Corse. La classifica aggregata delle due manche di gara ha invece visto ottenere il miglior tempo all'esperto driver cosentino Franz Caruso. La gara è però stata sospesa prima della conclusione della seconda manche pertanto, da regolamento, la classifica assoluta non viene ufficializzata. Vengono invece premiati i vincitori dei vari gruppi che hanno concluso entrambe le salite.

La gara infatti è stata sospesa, quasi al termine della seconda manche, a causa di un fatto accidentale. Appena tagliato il traguardo dal concorrente Silvio Reda, su Osella Pa 21, la vettura dello stesso ha perso una parte della carrozzeria in resina: visto lo spostamento d'aria provocato, e nella concitazione dell'accadimento, due persone che si trovavano al di là del tracciato, sono accidentalmente cadute. Il pezzo dell'auto non ha comunque toccato nessuno, eppure, a scopo precauzionale, per garantire le cure alle persone coinvolte dall'episodio, sono intervenute le ambulanze presenti sul percorso e, successivamente, l'elisoccorso. Presso l'ospedale di Cosenza sono stati poi effettuati gli esami di rito e gli esiti sono comunque confortanti, in quanto nessuno dei due è in pericolo di vita.
Tornando alla gara, dopo una prima manche combattuta, la classifica vedeva il giovane neo campione italiano Domenico Scola jr. davanti a tutti. Alle sue spalle, il forte catanese Domenico Cubeda, vicino al titolo di campione in TIVM e anch'egli al volante di una Fa30 Osella, ma griffata Cubeda Corse. Terzo miglior tempo in prima manche per il catanzarese Francesco Ferragina, al volante di una Elia Avrio Evo della Scuderia Vesuvio. Quarto miglior tempo per l'avvocato cosentino Franz Caruso, su Osella Pa 21 S della Cosenza Corse, che, al netto delle due manche, risulta il vincitore "virtuale" della manifestazione e del gruppo CN. Quinto in prima manche il pilota siciliano Orazio Maccarrone (Gloria Cp7 della Giarre Corse).

Restano invece valide le vittorie nei gruppi per i piloti che hanno concluso le due manche. Tra le vetture CN, prima tra tutte l'Osella Pa 21 S Cosenza corse di Franz Caruso. In gruppo E1, bene il pugliese Angelo Cardone su Audi Sr4 Superstar della scuderia Apulia. Tra le GT, Gabriele Mauro su Porsche 997 (Vesuvio) ha preceduto Vito Pace. Gruppo N appannaggio di Alessandro Tortora su Renault Clio RS 2000. In gruppo A, Francesco Urti su Alfa Romeo 147 ha preceduto i contendenti. Tra le vetture appartenenti alla Racing Start, successo per Nicola Spadafora su Peugeot 106 S16 della Sila Racing. Tra le bicilindriche, infine, primato per Mirko Paletta su Fiat 500. Da segnalare anche la presenza, nella categoria Dame, di una donna pilota: la giovane abruzzese Maria Giulia De Ciantis su Mini Cooper della Tramonti Corse.
 
 
L'ufficio stampa
 
Agenzia Erregimedia
Published in Salite

Domani la conferenza stampa di presentazione della Luzzi-Sambucina

In gara 150 piloti tra cui il fresco campione italiano Domenico Scola jr

LUZZI, 27 settembre 2017. Saranno 150 i piloti che si presenteranno alle verifiche della ventiduesima cronoscalata Luzzi-Sambucina, la classica gara montana che ogni anno accoglie nel comprensorio luzzese migliaia di sportivi a appassionati d'automobilismo in salita.

La cronoscalata che per tre giorni trasforma in un grande paddock il paesino luzzese, si disputerà da venerdì 29 settembre a domenica 1 ottobre con l'organizzazione della scuderia Cosenza Corse. Domani, alle 15,30 avrà luogo la tradizionale conferenza stampa che precede l'evento, presso il Comune di Luzzi. 

Nel frattempo, è stato Completato l'elenco dei piloti che prenderanno parte alla manifestazione. L'uomo da battere sarà ancora una volta Domenico Scola jr, tra l'altro fresco campione italiano della Montagna su Osella FA 30 della Ionia Corse. Il giovane Scola ha vinto le ultime 5 edizioni della Luzzi-Sambucina, dal 2012 al 2016, proseguendo una tradizione che vedeva già nel 1986 il padre Carlo vincere la prima edizione. A Domenico Scola appartiene anche il record del percorso: 3'09"49. 

Si prospetta interessante il duello con un altro big dell'automobilismo in salita: il catanese Domenico Cubeda, che gareggerà al volante di una Osella FA 30 della Cubeda Corse.

Atteso anche il padrone di casa Danny Molinaro, giovane asso del volante che correrà a bordo di Osella PA 21 JRB di gruppo E2, il 4 volte campione a Luzzi Antonio Ritacca (Osella Pa 21), e il cosentino Franz Caruso, su Osella Pa 21 S della Cosenza corse.
La conferenza stampa di domani si terrà presso il Comune di Luzzi alle 15,30. Interverranno il presidente della Provincia Franco Iacucci, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Calabria e Lucania Mario Bozzo, l'avvocato Franz Caruso, componente della Cosenza corse, il sindaco Umberto Federico, il presidente della Cosenza Corse Sergio Perri, il presidente della Camera di Commercio di Cosenza Klaus Algeri, i giovani piloti Domenico Scola e Danny Molinaro, e il presidente dell'Aci di Cosenza Renato Arena. 

La macchina organizzativa prosegue incessantemente in vista del weekend di gara. Sono stati ultimati i collaudi al tracciato per verificarne la sicurezza. La gara fa parte del Trofeo Italiano Velocità Montagna. Saranno i 6,150 Km di percorso altamente spettacolare e tecnico che dalle porte della caratteristica Luzzi salgono fino all'Abazia Cistercense di Sambucina, 420 metri più in alto. 

Le verifiche tecniche e sportive avranno luogo venerdì 29 settembre, dalle 15 alle 19,30 presso la delegazione comunale di Luzzi. Sabato 30 inizieranno le due manche di prova con segnale di start che verrà dato alle 9. Domenica 1 ottobre il semaforo verde della 22esima Luzzi-Sambucina, sempre alle 9.30. La premiazione avverrà alle 16 presso l'anfiteatro. La gara sarà trasmessa in diretta web sul sito www.cosenzacorse.com.
 
L'Ufficio Stampa
 
Erregimedia
Rosario Giordano
Gianluca Marchese
Published in Salite

Iaquinta consolida il primato nel MINI Challenge

Con un primo e un terzo posto a Vallelunga, il driver calabrese domina ora il campionato

 

Primo e terzo posto nel MINI challenge e doppia medaglia d'argento nel Campionato italiano GT: il pilota calabrese Simone Iaquinta ritorna dall'avventura laziale sul circuito di Vallelunga con un bottino di grande prestigio.

Nel trofeo MINI challenge, infatti, il forte driver cosentino ha consolidato il proprio primato nella classifica generale in vista dell'ultima gara di campionato che si disputerà al Mugello. Dopo l'ottimo score fatto registrare nelle prove libere del venerdì e in quelle ufficiali di sabato, Iaquinta ha attaccato fin dai primissimi metri di asfalto riuscendo a conquistare il terzo posto assoluto in gara 1, al volante della sua John Cooper Works. Un risultato che ha dato morale al giovane pilota concretizzatosi in gara due, dove ha eseguito la gara perfetta. 

Proprio in gara due infatti è arrivato il successo che proietta Iaquinta verso un finale di stagione impegnativo e vincente.

Ottima anche la prestazione, all'esordio stagionale, nel campionato italiano GT. Chiamato dalla casa di Stoccarda a gareggiare al volante di una Porsche 997, Iaquinta ha ottenuto due secondi posti rispettivamente in gara uno e gara due. Proprio nella seconda sfida, tra l'altro, ha dominato lungamente la corsa, accumulando fino a 25 secondi di vantaggio, perduti poi a causa di una penalità e dell'ingresso in pista della Safety Car. In prospettiva campionato MINI challenge, il forte driver castrovillarese cercherà ora di confermarsi sul circuito sul circuito del Mugello nell'ultima gara di campionato in programma il 7 e 8 ottobre. 

"È stato un fine settimana esaltante per me - ha dichiarato Iaquinta - ci tenevo a portare a casa punti preziosi per arrivare al Mugello con grinta e determinazione. Ringrazio la scuderia per avermi sempre supportato." Un pensiero, infine, il pilota calabrese lo dedica all'esperienza nel campionato GT: "è stata una bellissima emozione gareggiare a bordo della Porsche 997, sono molto legato a questi colori e felice di aver ottenuto un risultato positivo."

 

L'ufficio Stampa

Erregimedia

Published in Altre Notizie
Martedì, 19 Settembre 2017 19:31

Da Zanche pronto alle sfide del Rally dell'Elba

Da Zanche pronto alle sfide del Rally dell'Elba

Il campione vatellinese cercherà di bissare la grande prestazione dell'Alpi Orientali nel secondo round italiano consecutivo del Campionato Europeo storiche al volante della Porsche 911 del team Pentacar: “Vogliamo lottare ai vertici e quest'anno debutto anche come organizzatore di eventi

Bormio (SO)19 settembre 2017. Nell'agenda rallistica di Lucio Da Zanche è ben evidenziato il secondo appuntamento italiano consecutivo del Campionato Europeo Rally auto storiche. Dopo il super podio conquistato all'Alpi Orientali Historic in agosto, il campione di Bormio torna al volante della Porsche 911 RSR color argento gommata Pirelli per affrontare il 29° Rally Elba Storico, in programma dal 21 al 23 settembre e valido anche per il Campionato Italiano. Il già vincitore sia della serie continentale sia di quella nazionale sarà affiancato dal fidato navigatore Daniele De Luis, che completa così un equipaggio tutto valtellinese, iscritto nel secondo raggruppamento e capace in stagione di salire più volte sui podi assoluti europei con la bella GT da rally impreziosita dai colori Sanremo Games e preparata dal team Pentacar. Nella competizione toscana torneranno in altre categorie anche gli altri grandi protagonisti di questa stagione continentale della squadra di Colico, naturalmente tutti su Porsche. A iniziare da Maurizio Pagella, imprenditore e pilota ligure che sta facendo faville nel terzo raggruppamento dell'Europeo navigato da Roberto Brea. In gara saranno sulle vetture della Casa di Stoccarda pure il sanremese Mirko Acconciaioco con alle note Andrea Demonte e Antonio “Nello” Parisi con Giuseppe D'Angelo, questi ultimi a loro volta tra gli equipaggi più attesi nel primo raggruppamento.

 

Dichiara Da Zanche in viaggio verso l'isola toscanaDobbiamo 'vendicare' l'edizione scorsa, quando siamo stati costretti al ritiro per noie tecniche. L'Elba è sempre stata una gara di gioie e dolori, una gara 'tosta'. Al momento c'è un po' di incertezza meteo per la seconda tappa di sabato, però vediamo come evolverà la situazione. Cercheremo in tutti i modi di giocarcela lì davanti e magari di agguantare un altro podio, ma prima di tutto sarà fondamentale arrivare in fondo. Lotteremo per una prestazione positiva e da protagonisti per far sì che sia un grande spettacolo per tutti, anche perché quest'anno porto pure la novità del raduno del Porsche Club Brescia e quindi sono impegnato anche nel ruolo di organizzatore di eventi con la nostra nuova realtà Dazzainmotion. Si tratta di una parata di Porsche moderne che compare 'ufficilamente' nel programma dell'evento toscano. Le vetture partiranno in coda al rally in quattro prove speciali, due venerdì e due sabato, e avranno il loro parco dedicato e festa finale a Capoliveri.

Giovedì 21 settembre dalle 19.00 i concorrenti scenderanno dalla pedana di partenza di piazza Matteotti a Capoliveri e affronteranno subito due prove speciali in notturna sulla “Due Colli” (12,29 km) e la “Capoliveri” (4,9 km) nel classico circuito dentro l’abitato. La seconda giornata di gara ripartirà venerdì alle 8.30 e prevede altre quattro PS a conclusione della prima tappa, mentre sabato il gran finale della seconda tappa parte ancora alle 8.30 con arrivo alle 14.00 a Capoliveri sotto la bandiera a scacchi, prevedendo in mezzo ulteriori quattro tratti cronometratiDurante il rally i concorrenti percorreranno 446,58 chilometri complessivi, dei quali 134 competitivi, suddivisi in 10prove speciali.

 

LUfficio Stampa

Rif. Gianluca Marchese 

Agenzia ErregìMedia

Published in Rally

Per Magliona podio e Tricolore di gruppo E2SC a Erice

 

Nella prima “finale” del CIVM Il driver sardo della CST Sport coglie il terzo posto assoluto (2° in gara- 2) e vince la sua categoria laureandosi campione italiano per la settima volta, la prima sulla Norma M20 Fc Zytek: “Orgogliosi degli sforzi e del grande lavoro svolto. E ora già ci attendono nuove sfide”

Erice (TP), 17 settembre 2017. Per Omar Magliona arriva alla 59^ Monte Erice il settimo titolo di Campione Italiano Velocità Montagna, il primo di gruppo E2SC e al volante della Norma M20 FC Zytek gommata Pirelli e preparata dal Team Faggioli. Nel decimo round del CIVM disputato nel Trapanese, il portacolori della scuderia CST Sport, compagine siciliana che festeggia questo traguardo proprio nella cronoscalata di casa, ha bissato il terzo posto assoluto conquistato anche nell'edizione 2016 e si è aggiudicato la vittoria della sua categoria, quella dei prototipi biposto, prendendosi quel pieno di punti che gli ha permesso di vincere il settimo titolo tricolore della carriera dopo i sei vinti nel gruppo dei prototipi CN dal 2010 al 2015.

 

Al di là del Campionato Italiano, il pilota sardo ha raccolto in gara il quinto podio assoluto consecutivo nel CIVM 2017, aggiungendo Erice a Morano, Ascoli, Fasano e Gubbio, dopo un fine settimana in cui ha scelto di sperimentare per la prima volta le Pirelli ultrasoft proprio su uno dei tracciati più ostici, dove in gara-2 ha pure concluso secondo assoluto migliorando il riscontro della prima salita e cogliendo punti fondamentali per la classifica assoluta del CIVM, dove al momento occupa la seconda posizione. Omar ha coperto le due salite di gara sul percorso di 5730 metri da Valderice a Erice con il tempo totale di 5'56”209 (gara-1: 2'58”678; gara-2: 2'57”531). Magliona dichiara a fine gara: “Quando ho visto il tempo di gara-1 ho capito quanto mi fosse mancata la prima salita di prove sabato. Peccato, ma queste sono le corse e il team mi ha messo a disposizione una biposto perfetta con cui abbiamo potuto concretizzare il settimo titolo italiano. Un risultato in ogni caso importante, che ci rende fieri per i tanti sforzi e il gran lavoro svolto insieme a numerose realtà, oltre che a tanti professionisti, appassionati, amici e tifosi, nella consapevolezza che talvolta un po' di fortuna in più ci avrebbe aiutato anche nella rincorsa al titolo assoluto. Ora cercheremo di concludere la stagione nel miglior modo possibile. Ci attendono nuove sfide, l'impegno sarà sempre massimo”.

L’Ufficio Stampa

Rif. Gianluca Marchese

Published in Salite

Per Magliona primo match point alla 59^ Monte Erice

Nel fine settimana il driver sardo può laurearsi campione italiano di gruppo E2SC al volante della Norma-Zytek alla cronoscalata siciliana, decimo round del Tricolore Montagna e gara di casa della scuderia CST Sport: “Ci teniamo a far bene e testeremo nuove soluzioni fin dalle prove di sabato

Sassari, 14 settembre 2017. Omar Magliona inaugura la fase clou del Campionato Italiano Velocità Montagna alla 59^ Monte Erice. Il decimo round tricolore è anche la prima delle tre “finali” e va in scena in Sicilia da venerdì 15 a domenica 17 settembre. Per il pilota sardo si tratta di un appuntamento cruciale sotto numerosi aspetti, il primo dei quali resta quello più puramente agonistico della ricerca di un risultato di rilievo nella classifica assoluta di gara e di campionato e nell'occasione il portacolori della scuderia CST Sport proverà fin dalle prove di sabato delle nuove soluzioni sulla Norma M20 FC Zytek gommata Pirelli. Una motivazione ulteriore arriva poi dal fatto che a Erice il già sei volte campione italiano prototipi CN può matematicamente laurearsi campione italiano fra i prototipi E2SC, in questo caso per la prima volta, visto anche che il Tricolore per questa categoria è stato istituito proprio dalla stagione attuale. Infine, la classica cronoscalata trapanese sarà il primo dei due round casalinghi per la scuderia di Omar nel CIVM 2017, fattore che diventa un'ulteriore motivazione a ben figurare davanti al sempre appassionato pubblico siciliano. Dopo le verifiche di venerdì pomeriggio, con la sportscar “made in France” preparata dal Team Faggioli il driver sassarese si schiererà al via delle prove ufficiali, in programma sul tecnico tracciato di 5730 metri da Valderice a Erice apartire dalle 10.00. Domenica 17 settembre è la giornata clou dell'evento, che prevede la partenza di gara-1 alle 9.00 e quella di gara 2 a seguire.

Magliona dichiara in partenza per la SiciliaProprio a Erice lo scorso anno iniziò il periodo migliore della stagione e in precedenza è spesso stata una gara che ci ha dato soddisfazioni importanti. La sfida è sempre complessa perché il tracciato è uno dei più 'guidati' e impegnativi in assoluto, sarà fondamentale rimanere ben concentrati. Non penso al campionato, sono abituato a pensara gara per gara e a quanto va fatto per risultare competitivi. Insieme alla squadra contiamo di confermare il buon feeling con il prototipo e di testare nuove soluzioni già in prova al sabato, poi decideremo quanto sarà necessario per la domenica. Il lavoro continua, insomma, e una motivazione particolare arriva dal fatto che vogliamo far bene per la passione che ogni anno ci regala il pubblico siciliano e perché questa è una delle cronoscalate di casa per CSTSport. A suo modo sarà un fine settimana speciale.

 

LUfficio Stampa

Rif. Gianluca Marchese

Published in Salite

Samuele Cassibba alla Monte Erice su Osella PA 30 EVO

 

Il giovane ragusano sarà alla prima delle due gare siciliane del Tricolore Montagna sulla nuova biposto di classe regina con motore Mugen 3000

 

Comiso (RG), 13 settembre 2017. Samuele Cassibba scalpita per esordire finalmente sula Osella PA 30 con motore Mugen nel Campionato Italiano Velocità Montagna alla 59^ Monte Erice, che dal 15 al 17 settembre sarà il decimo round di Campionato Italiano Velocità Montagna e prima delle tre gare delle fasi finali dello stesso Tricolore. Il giovane ragusano figlio d’arte attende di svolgere le ultime sessioni di test sulla biposto di classe regina, dopo aver risolto tutti i problemi di gioventù che hanno purtroppo ritardato l’esordio che doveva già avvenire in occasione della Coppa Selva di Fasano lo scorso luglio. Ultimati i controlli da parte dei tecnici del Team Cassibba sotto il personale coordinamento dello stesso costruttore, adesso sarà la volta della verifica in pista, prima della trasferta trapanese.

 

-“E’ una stagione che ci ha abituati ormai a non dare nulla per scontato - ha spiegato simpaticamente Samuele - quando sembrava che tutto fosse in ordine un problema meccanico ci ha privato dell’esordio. Abbiamo rivisto ogni particolare per cui attendiamo tutti, io in particolare di poter sentire il rombo del motore Mugen quando si accenderà il semaforo verde. Erice è una gara che mio padre mi ha insegnato ad apprezzare e a cui sono molto legato, bellissimo il tracciato e suggestivi i luoghi in mezzo ad una cornice di pubblico invidiabile. Speriamo ora di essere tra i protagonisti”-. La 59^ Monte Erice entrerà nel vivo venerdì 15 settembre con le operazioni di verifica a Trapani, sabato 16 due manche di ricognizione del tracciato tra Valderice ed Erice vetta, domenica 17 le due salite di gara.

L’Ufficio Stampa

Erregìmedia - Rif. Rosario Giordano - Gianluca Marchese

Published in Salite

Parte con le verifiche la 45^ Cronoscalata della Castellana

Domani, venerdì 8 settembre, operazioni preliminari ad Orvieto per i 176 iscritti alla competizione umbra valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna nord e sud. Sabato le ricognizioni e

domenica 10 la due salite di gara.

Orvieto (TR) 7 settembre 2017. La 45^Cronoscalata della Castellana” di Orvieto, Memorial Attilio Broccolini entra nel vivo. La competizione umbra organizzata dall’Asd La Castellana di Orvieto entrerà nella fase clou del programma già da domani, venerdì 8 settembre, con le operazioni di verifica. Dalle 14.30 alle 19 in Piazza della Pace si svolgeranno le verifiche sportive, mentre le tecniche saranno nell’adiacente area riservata ai camper dalle 15 alle 20. A chiusura delle verifiche sarà pubblicato l’elenco dei concorrenti ammessi alle prove, di cui la prima manche scatterà alle 10.30 di sabato 8 settembre, seguita dalla 2^ manche. Domenica alle 10.30 il Direttore di Gara Roberto Bufalino darà il via alla prima delle due salite di gara che emetteranno i verdetti sui 6.190 metri della SS79, tra le località San Giorgio e Colonnetta di Prodo. La Cerimonia di Premiazione sarà presso il Centro Polifunzionale “Fanello”, sede anche del centro servizi dell’intera competizione.

Sarà una sfida serrata quella annunciata tra il vincitore dell’edizione 2016 Denny Zardo sulla Lola F.3000 Zytek, con cui il veneto della Speed Motor ha conquistato il record del tracciato, contro il giovane l’idolo di casa e compagno di scuderia Michele Fattorini, che per la prima volta sarà nella “sua” gara al volante della nuova Osella FA 30 Zytek, dopo il secondo posto ottenuto nel 2016 sulla PA 2000. Tra i protagonisti annunciati anche l’abruzzese pluricampione di Autostoriche, Stefano Di Fulvio, che porterà all’esordio una Osella PA 21 di gruppo E2SC appena preparata. Tra le monoposto anche l’incisivo Giancarlo Graziosi sulla Tatuus F. Master, dalle scene tricolori arriva a Orvieto anche il reatino Graziano Buttoletti, l’alfiere ACN Forze Polizia, sempre più a suo agio sulla Dallara F.3. Sulle Radical SR4 di classe 1600, in arrivo dalla serie maggiore il ligure Roberto Malvasio ed il trentino Adolfo Bottura, mentre in classe 1400 a caccia di punti Trofeo il sempre pungente calabrese Francesco Ferragina su Elia Avrio, mentre sarà in Umbria su Radical il corregionale Domenico Lalinga, sempre su una biposto inglese curata dalla Fattorini Motorsport anche Filippo Ferretti, mentre sulla “piccola” e scattante Osella PA 21 Jrb un altro Umbro, Romano Fortunati. Tra le biposto di gruppo CN, spinte da motore derivato dalla serie, torna dopo due convincenti prestazioni in CIVM il giovane salernitano Cosimo Rea, sulla Ligier JS 49, come il ravennate Franco Manzoni, su Osella PA 21 EVO, biposto sulla quale correranno anche gli eugubini Gianni Urbani e Giovanni Rampini. In gruppo E1 un assalto alla vetta potrebbe arrivare dalla classe 2000 dove Daniele Pelorosso in casa vorrà fare la voce grossa dopo l’affermazione a Gubbio in gara 2 al volante della rivisitata Renault Clio RS, ma il reatino Simone Marotta su Renault Maxi Megane, Giancarlo Vitelli e Alessandro Alcidi sule BMW, saranno tutti avversari di primo piano. Anche in classe 1600 forti presenze tricolori con gli abruzzesi Andrea Celli e Silvano Stipani entrambi sulle Peugeot 106, o il pesarese Maurizio Contardi sulla Honda Civic. In gruppo A nella classe regina da oltre 3000 cc figurano la Subaru Impreza di Leonardo Spaccino e la Mitsubishi Lancer di Stefano Nadalini, ma in classe 2000 da sottolineare il ritorno alle gare del bresciano Rodolfo “Rudy” Zuurbier sulla BMW 120d. In classe 1600 in primo piano l’abruzzese Antonio Di Giambattista su Citroen Saxo, Emanuele Finestauri su Peugeot 106 come Giuseppe Lorè, o il toscano Andrea Lapi in classe 1400 sono tutti abituali presenze anche di CIVM. In gruppo N l’eugubino Cristiano Rossi rilancia la sfida al volante della Subaru Impreza per la classe regina ed il gruppo, ma incontrerà la BMW M3 di Giuseppe Ruggero Conti. Per la classe 1600, dove si assegna l’ambito “Memorial Attilio Broccolini” a caccia di punti preziosi di Trofeo sarà il pesarese Gabriele Giardini sulla Peugeot 106. In RS Plus al via anche il pluricampione reatino Antonio Scappa sulla MINI Jhon Cooper Works della DP Racing con la quale oltre ad essere in piena lotta per il tricolore vuole ipotecare il TIVM.

 Nutrite le quote rosa, con le MINI in arrivo dal CIVM ci sono l’umbra Deborah Broccolini, particolarmente legata ed affezionata alla gara, oltre alla giovane e sempre più brava Rachele Somaschini, l’instancabile testimonial della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica. In classe 1600 su Citroen Saxo anche la tenace marchigiana Caterina Gabrielli, mentre in RS sulla MINi ci sarà la sempre più convincente giovane abruzzese Maria Giulia De Ciantis, tra le auto turbo, mentre la pilota di casa Giulia Gallinella dopo aver convinto a Gubbio torna al volante della Peugeot 106. Torna al TIVM l’esperto abruzzese Serafino Ghizzoni sulla Renault Clio, come il toscano Paolo Biccheri, protagonista di CIVM ed in cerca di punti TIVM. Dalla classe 1600 su Honda Civic ci sarà l’esperto salernitano Paolo Cicalese. In RS tra le MINI spinte da motore 1.6 turbo l’esperto Mario Tacchini impegnato nel TIVM nord, oltre che attualmente sul podio di CIVM, poi l’esperto e poliedrico pugliese Domenico Tinella. Tra le auto aspirate in primo piano la presenza di Angelo Loconte che per la gara umbra ha scelto l’Alfa Romeo 156, in luogo della Honda con cui è leader di classe 1600 in CIVM. Tra le 1.6 il pugliese Teo Furleo con la Peugeot 106 cerca punti preziosi in TIVM, nella stessa numerosa classe il calabrese Marco Magdalone sulla Honda Civic con cui è in lotta di classe tricolore, come Nicola Merli con la Peugeot 106, o Stefano Bosi su Fiat 500, per la classe 1.4.

Tra le autostoriche svetta il nome del pisano Piero Lottini che al volante della Osella PA 9/90 è attualmente al comando del 4° Raggruppamento nel Campionato Italiano, ma anche quello di Walter Marelli sulla Lucchini Alfa Romeo, nello stesso raggruppamento. Stefano Peroni sulla Martini Mk32 e Gina Colotto sulla F. Abarth SE0033 per il 5° Raggruppamento, il pilota di casa Massimo Vezzosi sulla BMW 2002 Schnitzer per il 3° Raggruppamento sono tutti nomi di spicco della serie tricolore.

Tutte le info dell’evento sono disponibili su www.lacastellanaorvieto.it .

 L’Ufficio Stampa

Gianluca Marchese 

Rosario Giordano

Published in Salite

Superata quota 170 iscritti alla 45^ "Cronoscalata della Castellana”

Con molti nomi di spicco del panorama tricolore la gara promette grande spettacolo dall'8 al 10 settembre ad Orvieto. Presenti Zardo su Lola e Fattorini su Osella FA 30

La 45^Cronoscalata della Castellana" di Orvieto, Memorial Attilio Broccolini ha superato le 170 adesioni, con le iscrizioni che si sono chiuse alla mezzanotte di martedì 5 settembre. L'appuntamento umbro ha doppia validità di Trofeo Italiano Velocità Montagna, 11° Round per il nord e 10° per il sud.
Un primo successo squillante in termini di alto gradimento quello registrato dalla gara organizzata dall'ASD La Castellana con il Patrocinio del Comune di Orvieto e dell'Automobile Club di Terni, che dall'8 al 10 settembre promette grandi sfide nella splendida e gettonata cittadina umbra, sui 6.190 metri della SS79, tra le località San Giorgio e Colonnetta di Prodo.
Il folto elenco iscritti dove si è registrato il tutto esaurito anche tra le autostoriche, è adesso al vaglio della Federazione per l'approvazione definitiva.

La 45^Cronoscalata della Castellana" di Orvieto, Memorial Attilio Broccolini ha superato le 170 adesioni, con le iscrizioni che si sono chiuse alla mezzanotte di martedì 5 settembre. L'appuntamento umbro ha doppia validità di Trofeo Italiano Velocità Montagna, 11° Round per il nord e 10° per il sud.

Un primo successo squillante in termini di alto gradimento quello registrato dalla gara organizzata dall'ASD La Castellana con il Patrocinio del Comune di Orvieto e dell'Automobile Club di Terni, che dall'8 al 10 settembre promette grandi sfide nella splendida e gettonata cittadina umbra, sui 6.190 metri della SS79, tra le località San Giorgio e Colonnetta di Prodo.
Il folto elenco iscritti dove si è registrato il tutto esaurito anche tra le autostoriche, è adesso al vaglio della Federazione per l'approvazione definitiva.

Tra le autostoriche svetta il nome del pisano Piero Lottini che al volante della Osella PA 9/90 è attualmente al comando del 4° Raggruppamento nel Campionato Italiano, ma anche quello di Walter Marelli sulla Lucchini Alfa Romeo, nello stesso raggruppamento. Stefano Peroni sulla Martini Mk32 e Gina Colotto sulla F. Abarth SE0033 per il 5° Raggruppamento, il pilota di casa Massimo Vezzosi sulla BMW 2002 Schnitzer per il 3° Raggruppamento sono tutti nomi di spicco della serie tricolore.
Non nasconde soddisfazione lo staff organizzatore per la gratificazione e fiducia ricevuta dalla gara, che esige sempre più un lavoro attento e meticoloso per favorire nel modo più piacevole e sereno la partecipazione di un numero così alto di concorrenti.
Appena sarà approvato l'elenco iscritti prenderanno definitivamente forma le sfide per il successo assoluto, oltre che di gruppo e classe, nonché per l'ambito "Memorial Attilio Broccolini" riservato alla classe N1600.
Venerdì 8 settembre giornata dedicata alle verifiche tecniche e sportive in Piazza della Pace ad Orvieto Scalo, sabato le due manche di ricognizione e domenica 10 settembre, le due salite di gara.
Tutte le info dell'evento sono disponibili su www.lacastellanaorvieto.it .

 

L'Ufficio Stampa

Erregimedia

Published in Salite

L'Umbria attende la 45^ "Cronoscalata della Castellana”

"La gara fa parte della storia della città ed un momento di gioia per tutti"- lo ha detto il Vice Sindaco di Orvieto durante la presentazione cittadina dell'appuntamento di TIVM nord e sud in programma

dall'8 al 10 settembre.

La 45^Cronoscalata della Castellana" di Orvieto, Memorial Attilio Broccolini è stata presentata alla città questa mattina.
Luciano Carboni Presidente dell'ASD La Castellana, che con il Patrocinio del Comune di Orvieto e dell'Automobile Club di Terni è organizzatore dell'evento, oltre ai rappresentanti dell'Amministrazione cittadina, hanno presentato la gara che dall'8 al 10 settembre sarà appuntamento di Trofeo Italiano Velocità Montagna, con doppia validità, 11° Round per il nord e 10° per il sud.
I ragguagli tecnici sul tracciato e sule validità sono state illustrati dallo stesso Carboni, Presidente del sodalizio organizzatore che sta lavorando senza sosta sugli ultimi particolari, mentre le iscrizioni che si chiuderanno lunedì 4 settembre, continuano a pervenire. -"La gara si presenta sotto i migliori auspici e noi rivolgiamo i nostri sforzi verso traguardi maggiori. Ringraziamo quanti si sono già iscritti e quanti si iscriveranno e verranno a correre da noi in una città unica ed accogliente e su un tracciato bello ed impegnativo" - sono state le parole di Luciano Carboni, che ha ringraziato gli esponenti dell'Amministrazione orvietana per la consolidata partnership e per la presenza alla presentazione.
-"La Castellana fa parte della storia della città che ne è tutta coinvolta sin dalle fasi preliminari e di preparazione all'evento che un momento di gioia per tutti - sono state parole del Vice Sindaco con Delega allo Sport Cristina Croce, che ha aggiunto - l'Amministrazione Comunale cerca di essere sempre molto vicina a questa gara per la quale vanno i complimenti agli organizzatori che anche in mezzo a mille difficoltà ne hanno determinato una notevole crescita"-.
-"La gara, attraverso gli organizzatori, ambisce a traguardi maggiori che sono alla sua portata, pertanto mi rivolgo alla città perché aumenti ancora la sua partecipazione all'evento, auspico che Orvieto senta ancora di più suo questo evento e ne sia partecipe in maniera più completa" - sono state le parole di Roberta Cotigni, Consigliere Comunale con delega allo Sport.
 
 
 
La 45^ La Castellana Orvieto entrerà nella fase clou venerdì 8 settembre quando dalle 15 alle 19.30, in Piazza della Pace ad Orvieto Scalo si svolgeranno le operazioni di verifica sportiva e tecnica. Sabato 9 settembre scatterà alle 9.30 la prima delle due manche ricognizione sui 6.190 metri di tracciato che sulla SS79, uniscono la località San Giorgio, alle porte della stupenda Orvieto con la località "Colonnetta di Prodo". Il paddock, come ormai tradizione, sarà allestito all'interno dell'abitato di Ciconia, alle porte della città, dove presso il Centro Polifunzionale "Fanello" sarà il centro servizi, con Direzione Gara, Segreteria e Sala Stampa. Domenica 10 settembre alle 9.30 il Direttore di Gara Roberto Bufalino darà il via alla prima delle due salite di gara della 45^ Cronoscalata della Castellana, alla fine delle due gare la Cerimonia di Premiazione ancora presso il centro Fanello.
Occorrerà attendere la tarda serata di lunedì 4 settembre per conoscere il numero degli iscritti, che poi sarà inviato alla Federazione per l'approvazione definitiva, quindi, saranno resi noti i nomi dei pretendenti al successo e ad iscrivere il proprio nome nell'albo d'Oro della gara, oltre a coloro che si contenderanno nella classe N1600, l'ambito "Memorial Attilio Broccolini". Tutte le info ed i moduli per l'adesione all'evento sono disponibili su www.lacastellanaorvieto.it .
 
L'Ufficio Stampa
 
Erregimedia
Published in Salite
Pagina 1 di 7
Privacy Policy