RIVA DANZA ANCORA SUL GHIACCIO CON LA SKODA DELL’ERREFFE RALLY TEAM
RIVA DANZA ANCORA SUL GHIACCIO CON LA SKODA DELL’ERREFFE RALLY TEAM
Un Ice Challenge di conferme per Fabio Mezzatesta:  ancora protagonista nelle manche di Pragelato
Un Ice Challenge di conferme per Fabio Mezzatesta: ancora protagonista nelle manche di Pragelato
L’Automobile Club Messina ha festeggiato i suoi Campioni
L’Automobile Club Messina ha festeggiato i suoi Campioni
Si avvicina la premiazione dei Campioni Siciliani a Taormina
Si avvicina la premiazione dei Campioni Siciliani a Taormina
ACI Storico stila la nuova Lista di Salvaguardia
ACI Storico stila la nuova Lista di Salvaguardia
Fabio Mezzatesta e l’Ice Challenge: il pilota romano atteso protagonista nel weekend di Pragelato
Fabio Mezzatesta e l’Ice Challenge: il pilota romano atteso protagonista nel weekend di Pragelato
RALLY CLUB TEAM A DUE PUNTE NELLA REGOLARITA’ DEL SANTO NEL PADOVANO
RALLY CLUB TEAM A DUE PUNTE NELLA REGOLARITA’ DEL SANTO NEL PADOVANO
Longhi e Pregnolato rilanciano la sfida a Pragelato
Longhi e Pregnolato rilanciano la sfida a Pragelato
Heritage al Salone Retromobile Show 2023
Heritage al Salone Retromobile Show 2023
BARCELLA-GHIDOTTI HANNO VINTO LA WINTER MARATHON 2023 SU FIAT 508 C DEL 1938
BARCELLA-GHIDOTTI HANNO VINTO LA WINTER MARATHON 2023 SU FIAT 508 C DEL 1938
Dopo l’importante titolazione per lo Slalom di Dorgali, arriva anche il Corso per Commissari di Percorso ACI Sport
Dopo l’importante titolazione per lo Slalom di Dorgali, arriva anche il Corso per Commissari di Percorso ACI Sport
ALLA CITTÀ DELLA SPERANZA NEL NOME DELLA OSSATO
ALLA CITTÀ DELLA SPERANZA NEL NOME DELLA OSSATO
Gli ACI Storico Festival riaccendono i motori anche nel 2023
Gli ACI Storico Festival riaccendono i motori anche nel 2023
Il dialogo rafforza l’automobilismo siciliano
Il dialogo rafforza l’automobilismo siciliano
A Vicenza le Premiazioni dei Campionati ACI Sport 2022
A Vicenza le Premiazioni dei Campionati ACI Sport 2022
SEMAFORO VERDE PER IL TROFEO 3 REGIONI - REGOLARITA’ TURISTICA 2023
SEMAFORO VERDE PER IL TROFEO 3 REGIONI - REGOLARITA’ TURISTICA 2023
DEFINITA L’EDIZIONE 2023 DEL TROFEO 3 REGIONI - REGOLARITA’ SPORT
DEFINITA L’EDIZIONE 2023 DEL TROFEO 3 REGIONI - REGOLARITA’ SPORT
La «Coppa Città della Pace» compie 30 anni
La «Coppa Città della Pace» compie 30 anni
A Berchidda l'anno sportivo si apre con il Corso Ufficiali di Gara dell’AC Sassari
A Berchidda l'anno sportivo si apre con il Corso Ufficiali di Gara dell’AC Sassari
Ciccio Liberto spicca nella storia della Sicilia
Ciccio Liberto spicca nella storia della Sicilia
MSC E-CIVM: A Gubbio vince Polonioli, ma Giovanni Falci è campione assoluto
MSC E-CIVM: A Gubbio vince Polonioli, ma Giovanni Falci è campione assoluto
M&E MOTORSPORT festeggia i suoi piloti.
M&E MOTORSPORT festeggia i suoi piloti.
Pronte le classifiche del Campionato Automobilistico Umbro 2022
Pronte le classifiche del Campionato Automobilistico Umbro 2022
Mercoledì 18 gennaio si parla di regolamenti tecnici in Sicilia
Mercoledì 18 gennaio si parla di regolamenti tecnici in Sicilia
Un ulivo speciale al “Racing Christmas in Salento”:  a Scorrano nasce l’albero del motorsport
Un ulivo speciale al “Racing Christmas in Salento”: a Scorrano nasce l’albero del motorsport
La Delegazione ACI Sport Lombardia tributa i suoi campioni
La Delegazione ACI Sport Lombardia tributa i suoi campioni
La Targa Florio Classica 2022 porta la Sicilia sui canali RAI
La Targa Florio Classica 2022 porta la Sicilia sui canali RAI
Settimana intensa di premiazioni per la Delegazione ACI Sport Lombardia
Settimana intensa di premiazioni per la Delegazione ACI Sport Lombardia
Red Bull e Can-Am uniscono le forze in una collaborazione pluriennale nelle corse fuoristrada
Red Bull e Can-Am uniscono le forze in una collaborazione pluriennale nelle corse fuoristrada
Un defibrillatore sul palazzo ACI- SARA Salerno a disposizione della collettività
Un defibrillatore sul palazzo ACI- SARA Salerno a disposizione della collettività
Coppa ProEnergy Regolarità Sport - 1^ Coppa regolarità Sport del Veneto
Coppa ProEnergy Regolarità Sport - 1^ Coppa regolarità Sport del Veneto
Nico Rosberg torna in Sardegna per dare il via alla piantumazione di 4000 alberi che ha donato a Sennariolo, uno dei comuni più colpiti dagli incendi nell’estate 2021
Nico Rosberg torna in Sardegna per dare il via alla piantumazione di 4000 alberi che ha donato a Sennariolo, uno dei comuni più colpiti dagli incendi nell’estate 2021
Anche a Salerno LUCEVERDE 2.0 - Il sistema di Infomobilità dell’ACI si evolve grazie all’intelligenza artificiale.
Anche a Salerno LUCEVERDE 2.0 - Il sistema di Infomobilità dell’ACI si evolve grazie all’intelligenza artificiale.
Il Red Bull GASGAS Factory Racing Team fissa gli obiettivi per difendere il titolo della gara motociclistica alla Dakar
Il Red Bull GASGAS Factory Racing Team fissa gli obiettivi per difendere il titolo della gara motociclistica alla Dakar
COLLI E TERME, FERRARA FIRMA IL SECONDO
COLLI E TERME, FERRARA FIRMA IL SECONDO
Michele Landolfi sul secondo gradino del podio al Campionato Italiano Drifting
Michele Landolfi sul secondo gradino del podio al Campionato Italiano Drifting
ACI Salerno e SARA Assicurazioni: insieme per la sicurezza stradale
ACI Salerno e SARA Assicurazioni: insieme per la sicurezza stradale
BUON COMPLEANNO COLLECCHIO CORSE
BUON COMPLEANNO COLLECCHIO CORSE
GRANDE SUCCESSO DI ISCRIZIONI  ALL'EVENT SHOW SALENTO CIRCUIT
GRANDE SUCCESSO DI ISCRIZIONI ALL'EVENT SHOW SALENTO CIRCUIT
MAX RACING ALL’EVENT SHOW PER SPERIMENTARE NUOVE EMOZIONI
MAX RACING ALL’EVENT SHOW PER SPERIMENTARE NUOVE EMOZIONI
Federico Luzzi

Federico Luzzi

STEFANO TURRINI DI NUOVO A PODIO: “ARGENTO” AL RALLY “FETTUNTA”

 

Con al fianco il fido Marco Aldini, il pilota di Sassuolo, al volante della Citroen Saxo, ha trovato una nuova soddisfazione, pur con una gara movimentata e, nel finale, anche sfortunata.

 

 

05 dicembre 2022

 

Seconda gara (e ultima) gara stagionale, per Stefano Turrinie secondo podio. Il pilota di Sassuolo lo ha conquistato nel fine settimana appena passato all’8° Rally Day “della fettunta”, in provincia di Firenze, competizione dal passato storico, concluso in seconda posizione di classe K10.

 

Confermato dunque il valore del “pacchetto” che il portacolori della scuderia Modena Racing Team ha con al fianco il fido copilota Marco Aldini e con la Citroen Saxo VTS, peraltro protagonisti di una gara assai “movimentata”. Partita regolarmente in classe A6, durante la gara la vettura, per decisione dei commissari sportivi, è stata poi inserita in classe K10 per un cavillo tecnico regolamentare che si presta a diverse interpretazioni.

 

Fatto sta che sul campo Turrini e Aldini avevano espresso un valore elevato, costantemente nelle posizioni di vertice assolute contro piloti di spessore e soprattutto contro vetture più potenti e giovani della loro, in una gara estremamente difficoltosa con il fondo come da tradizione indecifrabile e che disputavano per la prima volta.

 

Oltre alla gara movimentata sotto l’aspetto regolamentare, il finale dell’impegno è stato poi da cuore in gola, per Turrini e Aldini, causa problemi all’alternatore, il che ha generato un ritardo di 30” all’ultimo controllo orario, facendoli scivolare dalla meritata ed esaltante 15^ posizione assoluta alla 24^.

 

Il commento di Stefano Turrini: “Un fine anno un po’ movimentato, ma alla fine guardiamo il bicchiere mezzo pieno! Per un cavillo regolamentare, di cui non si è fatta menzione alle verifiche tecniche pre-gara, durante lo svolgimento del rally ci hanno messi in un’altra classe, abbiamo provato a spiegare che alle altre gare non si è mai posto il problema ma non c’è stato nulla da fare. A parte questo, credo abbiano parlato per noi i tempi, ci siamo sempre espressi al fianco di vetture più potenti e fresche della nostra Saxo, eravamo 15esimi, poi la penalità all’arrivo, avevamo l’alternatore fuori uso, ci ha fatti arretrare in classifica assoluta. Siamo comunque finiti secondi di classe, contro un grande antagonista quale è Paolini, crediamo di aver fatto una prestazione di spessore”.

 

Fotografia di Photo Zini

 

UFFICIO STAMPA

 

Alessandro Bugelli

NDM TECNO SFIORA IL PODIO AL “FETTUNTA”:

MATTIA ZANIN QUARTO ASSOLUTO PER UN DECIMO DI SECONDO

 

Una partecipazione apprezzata sia sotto l’aspetto sportivo che tecnico, confermando che il lavoro sulla Renault Clio Rally4 sta dando i suoi frutti.

 

 

05 dicembre 2022  Un decimo di secondo, un batter di ciglia, per Mattia Zanin, che ha concluso l’ 8° RallyDay “della Fettunta”,  al quarto posto finale, primo di categoria, al volante della Renault Clio Rally4.

 

NDM TECNO ha dunque sfiorato il podio assoluto con una prestazione, da parte del 21enne trevigiano, di alto profilo, costantemente in contesa per i vertici della classifica nonostante dovesse confrontarsi con vetture di categoria superiore, in una gara che disputava per la seconda volta, con al fianco il fido copilota Fabio Pizzol. Una gara di pregio, sempre al comando della classe di appartenenza, avendo vinto tutte le prove a disposizione.

 

Dunque, sono proseguite le soddisfazioni sportive, ma soprattutto i risultati sotto il profilo tecnico, per la struttura tecnico-sportiva di Massarosa che fa capo a Leonardo Bertolucci: da una parte Zanin che ha confermato il proprio valore e dall’altra la Renault Clio Rally4 sulla quale il team sta investendo molto sullo sviluppo.

 

Alla gara nel Chianti Fiorentino, si è registrato anche il secondo posto di Massimiliano Fei e Dimitri Pistolesi, con la Renault Clio Rally5. Hanno chiuso in seconda posizione di classe, rallentati da un “lungo” durante l’ultima chrono, quando erano saldamente al comando.

 

ARRIVA IL DEBUTTO DI ZANIN “JR” SULLA TERRA DI MONTALCINO

Dalla grande soddisfazione tecnico-sportiva del “fettunta” ad un altro grande appuntamento che si profila all’orizzonte: il Rally del Brunello, a Montalcino (Siena), questo fine settimana. Sarà l’ultima prova del Campionato Italiano Rally Terra e sarà la gara del debutto su strada bianca “dell’altro” Zanin, Marco, che sarà al via-affiancato da Massimo Moriconi – con una Renault Clio Rally5. Una grande novità ed una delle grandi storie che la gara senese proporrà, iniziativa che fa parte del percorso di crescita programmato per il giovane Marco, che conclude così al meglio la sua prima stagione di gare. Un primo anno agonistico con il quale ha incamerato già due titoli, quello di categoria Rally5 in Coppa di IV zona e nella finale della Coppa Italia di Cassino.

Quella di Marco Zanin a Montalcino non sarà l’unica presenza griffata NDM: per la prima volta la squadra collaborerà con il senese Alessio Vargiu, per il quale questa sarà la gara “di casa”, alla guida di una Clio Rally5, sulla quale sarà assecondato da Christian Soriani.

 

Nella foto : Mattia Zanin in azione al Rally della Fettunta (foto Simonelli)

 

#NDMtecno  #mcracing #Rally #Rallye #Motorsport #PassionForExcellence #fullgas #RacingIsLife  #inrallywetrust #RenaultClioRally4 #RenaultClioRally5  #CoppaItalia #mattiazanin #zaninpizzol #marcozanin  #zaninmoriconi

 

 

UFFICIO STAMPA

Alessandro Bugelli

OBIETTIVO RALLY DEL VENETO PER ALESSANDRO BOLZANI

Lunedì, 05 Dicembre 2022 18:43 Published in Rally
OBIETTIVO RALLY DEL VENETO PER ALESSANDRO BOLZANI
 
 
 
MODENA. Nuova sfida per Alessandro Bolzani (foto di Mario Leonelli) in questo 2022 volto all’apprendistato e al miglioramento del feeling con la propria Opel Kadett GSI 16v gruppo A. Il modenese, dopo le soddisfazioni ottenute alla cronoscalata Coppa Faro a Pesaro ed al Ronde di Halloween a San Marino, sposta il proprio “obiettivo” sul Rally del Veneto Storico in programma venerdì 9 e sabato 10 dicembre con cuore pulsante a Badia Calavena e sei prove speciali da disputare localizzate fra l’alta Lessinia e la Valle d’Illasi, nella parte est della provincia di Verona. Una gara rispolverata dagli anni ’90 che richiamerà parecchi equipaggi da tutto il Triveneto oltre ad un folto pubblico sui tratti cronometrati. “Il Rally del Veneto promette spettacolo – ha dichiarato Alessandro Bolzani – con prove speciali importanti e tecniche. In questa manifestazione sarò affiancato da una giovane promessa modenese Alessio Spezzani, con cui mi sono trovato subito molto bene e spero di affiatarmi nel corso delle ricognizioni e della gara. Mi aspetto una competizione difficile con una concorrenza agguerrita. auto molto competitive e forti piloti con cui confrontarsi. Bisognerà interpretare bene la gara, dato che le prove speciali sono impegnative e la stagione fredda potrebbe aggiungere difficoltà e creare problemi nella scelta dei pneumatici, sempre mantenendo come obiettivo il divertimento e fare esperienza in vista dei programmi ambiziosi per il 2023. Ringrazio il mio preparatore Lorenzo Gilli, la mia famiglia e gli sponsor che mi supportano anche in questa avventura”.

FERRI CI CREDE, A SPERLONGA PER IL POKER

Lunedì, 05 Dicembre 2022 18:23 Published in Rally

FERRI CI CREDE, A SPERLONGA PER IL POKER

 

Nonostante le difficoltà di adattamento alla nuova classe regina il pilota di Arcugnano non abbassa l'asticella, puntando alla quarta vittoria nell'evento laziale.

 

 

Arcugnano (VI), 05 Dicembre 2022 – Se è vero, da un lato, che l'amore tra Luca Ferri e la Skoda Fabia Rally 2 Evo stenta a sbocciare d'altro canto la determinazione e la voglia del vicentino di tornare in alto, di recitare quel ruolo da protagonista che per tanti anni lo ha portato alla ribalta delle cronache, rimane invariato e l'imminente appuntamento con quella Ronde di Sperlonga che lo ha visto sul gradino più alto del podio per ben tre volte, due delle quali consecutive, si trasforma in un banco di prova che rivitalizza la propria sete di successo.

Reduce da due prestazioni al di sotto delle aspettative in questo 2022, decimo assoluto all'Halloween ed undicesimo al Città di Schio, il pilota di Arcugnano mastica ancora amaro per la settima piazza firmata nella precedente edizione dell'evento laziale, a lui molto caro.

 

Il settimo posto dello scorso anno” – racconta Ferri – “è stato il mio peggior risultato a Sperlonga, eccezione fatta per il ritiro del 2012, quindi è ovvio dire che mi è andato particolarmente stretto. Non ho mai fatto così tanta fatica ad adattarmi ad una vettura come faccio con questa, pur avendone cambiate parecchie nel mio passato. Sperlonga è la mia seconda casa, qui ci sono le mie origini e quelle della mia famiglia. Sono consapevole delle difficoltà che sto affrontando ma ciò non toglie che, quando parto, punto sempre alla vittoria.”

 

Una grinta immutata, nonostante un percorso di adattamento alla Skoda Fabia Rally 2 Evo di Delta Rally che si sta rivelando più complicato del previsto, e tanta voglia di tornare a giocarsi i quartieri nobili per il portacolori di CR Motorsport, qui in coppia con il ritrovato Doriano Maini.

 

Sarà la mia quinta gara con la Rally 2 Evo” – aggiunge Ferri – “e la sesta con questa nuova tipologia di vetture. Stiamo lavorando sodo, specialmente per quanto mi riguarda, e siamo certi che, grazie al supporto di Delta Rally, riusciremo a tornare al livello che ci compete. Non voglio certo accontentarmi di lottare per stare tra i primi dieci, voglio tornare a giocarmi le assolute.”

 

Una sola giornata di gara, quella prevista per Sabato 10 Dicembre, che sarà anticipata dalla classica cerimonia di presentazione, passerella serale che accenderà la sfida al Venerdì.

Quattro i tratti cronometrati previsti per altrettante ripetizioni della tradizionale “La Magliana” (9,90 km), incastonata in uno scenario da favola che accompagnerà i concorrenti in lotta.

 

Il percorso è sempre lo stesso” – conclude Ferri – “e, seppure sia stato rallentato da numerose varianti e chicanes rispetto alle prime edizioni che ho vinto, resta sempre particolarmente affascinate. Detto da me, sono di parte, potrebbe risultare scontato ma tutti quelli che vengono a correre qui poi se ne innamorano. La prova speciale è bella e veloce ed è proprio in questo contesto che faccio fatica a trovare il giusto passo, la giusta costanza nel ritmo. Sappiamo che non sarà facile ma cercheremo di fare del nostro meglio per puntare in alto, mirando al primo.”

immagine a cura di Mario Leonelli

TONELLI SI GIOCA IL TRICOLORE TERRA STORICO

Lunedì, 05 Dicembre 2022 18:18 Published in Rally

TONELLI SI GIOCA IL TRICOLORE TERRA STORICO

 

Al Brunello, dopo cinque mesi di sosta dell'italiano riservato alle regine del passato, il pilota di Reggio Emilia punterà a cucirsi sul petto lo scudetto tra le due ruote motrici.

 

 

Reggio Emilia, 05 Dicembre 2022 – Una lunga sosta, quasi infinita, è giunta al termine e per i protagonisti del Campionato Italiano Rally Terra Storico è pronta l'ultima sfida, quella decisiva.

Al culmine di un 2022 che ha sancito la sua migliore stagione in carriera, firmatario di due successi assoluti al Valle del Tevere ed al Val d'Orcia di inizio annata, Andrea Tonelli si presenterà al via del prossimo Rally del Brunello con un solo obiettivo, diventare campione.

Scorrendo la classifica provvisoria della serie per gli amanti dello sterrato il portacolori di Movisport figura al primo posto nella generale, tra le due ruote motrici, con un vantaggio di tredici punti su Costa e ben venti su Ormezzano ma, di certo, non potrà dormire sonni sereni.

Il coefficiente maggiorato ed il gioco degli scarti metteranno sul piatto della concorrenza l'opportunità di attaccare la leadership del pilota della Ford Escort RS 1800 MKII, curata da Power Brothers e da Retro Corse, condivisa nell'occasione con l'inseparabile Roberto Debbi.

Una situazione riflessa anche nella provvisoria di terzo raggruppamento, dove il reggiano comanda le operazioni con venti lunghezze su Ormezzano, ed in quella di classe 3 GT-GTS 3-4 2000 2RM, con il gruzzoletto che sale a quota ventisei nei confronti di Pelliccioni.

Un finale di stagione chiave anche nella coppa riservata alle scuderie con un Tonelli chiamato a tentare l'assalto finale, meno quattro dalla vetta, per una Movisport ora al secondo posto.

 

È stata indubbiamente la nostra migliore stagione in carriera” – racconta Tonelli – “ma non vogliamo cullarci sugli allori proprio ora. Siamo all'ultima gara e, anche se siamo primi in varie classifiche, le opportunità che offre questa edizione del Brunello consentiranno ai nostri rivali di potersi giocare il campionato fino alla fine. Dobbiamo rimanere concentrati perchè la lunga assenza, di ben cinque mesi dall'ultima del CIRTS, si farà sentire per noi e per i nostri rivali.”

 

Al fine di prepararsi al meglio, interrompendo il lungo digiuno dall'abitacolo, Tonelli ha partecipato ad alcune sessioni di test, affilando le armi per l'ultimo duello targato 2022.

 

Un paio di settimane fa abbiamo tenuto un test su sterrato” – sottolinea Tonelli – “mentre circa due mesi fa abbiamo fatto qualche giro in pista a Ravenna, per tenerci in allenamento.”

 

Archiviato l'aperitivo di Venerdì sera, una gustosa passerella per le vie di Montalcino, il round conclusivo del CIRTS aprirà i battenti il Sabato seguente, ad iniziare dalla doppia tornata su “Pieve a Salti” (11,19 km), “Castiglion del Bosco” (7,31 km) e “Badia Ardenga” (7,42 km) mentre l'ultimo passaggio vedrà protagoniste solamente le prime due prove speciali.

 

Il percorso è simile a quello del 2021” – conclude Tonelli – “dove siamo andati decisamente bene. La Pieve a Salti è inversa mentre l'ultimo tratto della Badia Ardenga sarà nuovo per noi. Cercheremo di fare la nostra gara sugli avversari diretti in campionato. Vogliamo questo titolo.”

immagine a cura di Mario Leonelli

 

BELLAN, A SPERLONGA, PER ARCHIVIARE IL 2022

Lunedì, 05 Dicembre 2022 17:55 Published in Rally

BELLAN, A SPERLONGA, PER ARCHIVIARE IL 2022

 

L'appetito vien mangiando e, dopo aver assaggiato la classe regina all'Halloween, il pilota di Taglio di Po scenderà nel Lazio per la seconda sulla Skoda Fabia R5.

Taglio di Po (RO), 05 Dicembre 2022 – Doveva essere una stagione di consacrazione, arrivando da un'annata precedente costellata da nove podi su dodici partecipazioni, ed invece il 2022 si è rivelato ben più avaro del previsto per Alessio Rossano Bellan, autore di un avvio complicato nel Campionato Italiano Rally Asfalto che si è poi tradotto in alcune apparizioni spot che, almeno in parte come al Salsomaggiore, gli hanno permesso di ritrovare il sorriso perso.

Due capitoli che hanno visto il pilota di Taglio di Po rimanere fortemente fedele alla Peugeot 208 Rally 4 ma che in quest'ultimo hanno aggiunto un assaggio, fatale, della classe regina.

Una fugace apparizione, in circuito, a Pavia per poi godersi un solido debutto all'ombra del Monte Titano, lo scorso mese, mettendo quasi in discussione l'amore per la francesina turbo.

Il debutto del portacolori di AB Motorsport sulla Skoda Fabia R5 di Autotecnica2, avvenuto in occasione dell'Halloween di inizio Novembre, ha fatto breccia nel cuore del polesano ed ecco che il tagliolese si presenterà ai nastri di partenza della prossima Ronde di Sperlonga.

Stesso team, vettura ed anche navigatrice con la conferma di Silvia Croce alla sua destra.

 

Adesso che ho messo il naso nell'abitacolo della Fabia R5” – racconta Bellan – “è molto difficile pensare di non tornarci. Dopo due annate con la Rally 4 avevamo raggiunto un buon livello di competitività e siamo consapevoli di ripartire praticamente da zero. C'è da dire che la R5 è la massima espressione del rallysmo nazionale e correre con una trazione integrale turbo è un qualcosa al quale ogni pilota punta. È troppo bello guidare questa Skoda Fabia R5.”

 

Un amore scoccato, quello con la vettura della casa ceca, ed un altro rinnovato, quello con un appuntamento laziale che ha già visto Bellan timbrare due cartellini di presenza ed andare a siglare una terza piazza, nella passata edizione, seppure con un po' di amarezza da smaltire.

 

Sperlonga è un evento che amo” – aggiunge Bellan – “e, a parte quanto accaduto lo scorso anno, ho deciso di tornarci. Ne sono entusiasta. Siamo arrivati terzi nel 2021 ma potevamo fare molto meglio. Con la Fabia sarà difficile entrare nei primi dieci assoluti, fossimo stati con la Rally 4 potevamo tranquillamente giocarci la vittoria di classe. Siamo alla nostra seconda gara e, visto che abbiamo chiuso la prima al quattordicesimo assoluto, la top ten potrebbe anche diventare un obiettivo valido. Cercheremo di sfruttare quanto abbiamo imparato all'Halloween.”

 

Una sola prova speciale, la tradizionale “La Magliana” (9,90 km), da ripetere per quattro passaggi nella sola giornata di Sabato 10 Dicembre, dopo aver preso parte alla cerimonia di presentazione che scatterà nella serata di Venerdì 9 Dicembre, aperitivo della vera sfida.

 

Conosciamo bene il percorso” – conclude Bellan – “ma cerchiamo soltanto divertimento. Vogliamo chiudere in bellezza questa stagione di transizione per poi concentrarci sul 2023.”

immagine a cura di Mario Leonelli

MM Motorsport al Rally della Fettunta:

buone sensazioni da Francesco Marcucci

Il team lucchese archivia l’appuntamento settimanale condividendo con Francesco Marcucci la sua seconda esperienza al volante della Peugeot 208 Rally4 “gommata” Pirelli, all’arrivo del confronto svoltosi in provincia di Firenze.

 

 

 

Porcari, 5 dicembre 2022

 

 

 

Si è concluso sulla pedana d’arrivo del Rally della Fettunta l’impegno settimanale di MM Motorsport. Il team lucchese ha affiancato Francesco Marcucci nella sua seconda esperienza al volante della Peugeot 208 Rally4, vettura equipaggiata con pneumatici Pirelli e condivisa – sulle strade della provincia di Firenze – con il copilota Federico Baldacci.

Una condotta volta all’aspetto didattico, quella del giovane garfagnino, garante di buone sensazioni ma condizionata da qualche testacoda, particolare che ha ridimensionato il riscontro cronometrico totale.

 

Chilometri, quelli proposti dall’appuntamento, resi particolarmente impegnativi dall’incertezza meteo, con l’aspetto relativo alla scelta di mescola a giocare un ruolo decisivo nelle gerarchie della classifica. Per Francesco Marcucci, che ha utilizzato per la prima volta la vettura turbocompressa al recente Rally di Chiusdino, un'altra opportunità utile all’apprendimento dei suoi automatismi.

 

 

Nella foto (free copyright Amicorally): Francesco Marcucci in azione al Rally della Fettunta.    

 

 

--

Gabriele Michi

Nico Rosberg torna in Sardegna per dare il via alla piantumazione di 4000 alberi che ha donato a Sennariolo, uno dei comuni più colpiti dagli incendi nell’estate 2021

 

Dopo la vittoria all’Island X Prix 2 dello scorso luglio, gara organizzata a Teulada da Extreme E e Automobile Club d’Italia, l’ex campione di Formula 1 e Ceo del Rosberg X Racing ha portato avanti il progetto con Extreme E, Allianz, MEDSEA Foundation e Life Terra, che lo ha premiato per l’impegno con il Live Terra Award

 

 

Extreme E e il Rosberg X Racing sono sbarcati a Sennariolo (Oristano) per dare il via alle operazioni di ripristino di un’area danneggiata dai violenti incendi che in Sardegna, nell’estate 2021, avevano devastato un totale 20 mila ettari.

 

La collaborazione tra la serie riservata ai Suv elettrici riconosciuta dalla Fia e il Rosberg X Racing è una diretta conseguenza del Noem Island X Prix, doppio round del Campionato 2022 co-organizzato dall’Automobile Club d’Italia, con la partnership della Regione Sardegna, che è stato disputato nell’Area Addestrativa dell’Esercito di Capo Teulada lo scorso luglio ed è stato l’unica tappa di Extreme E in Italia e in Europa. 

 

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Allianz, Life Terra e MEDSEA Foundation, è inserita nell’ambito dei diversi progetti Legacy condotti da Extreme E in Sardegna, territorio dove ha fatto tappa in entrambe le stagioni della propria storia, e della campagna RXR’s Driven By Purpose. L’obiettivo è ristorare un’area di quattro ettari, in cui verranno piantati 4000 tra arbusti e alberi che riporteranno la vegetazione originaria e altre varianti che possano accelerare la ripresa e garantire un ecosistema più bilanciato e capace di fronteggiare le difficoltà causate dai cambiamenti climatici. In Sardegna Extreme E continua a lavorare ai progetti Legacy e segue anche i programmi relativi al recupero degli ulivi secolari danneggiati dai fuochi e ai sensori antincendio installati lo scorso luglio con la partnership di Vodafone Business.

 

Assieme a Nico Rosberg, sono arrivati a Sennariolo anche la pilota di RXR, Mikaela Alin-Kottulinsky e il professor Peter Wadhams, emerito dell’Università di Cambridge che fa parte del comitato scientifico di Extreme E e ha tenuto una lezione per i bimbi di due classi seconde della Scuola Primaria “Giovanni Lilliu” di Cagliari, in trasferta nel Montiferru grazie al Rotary Club Cagliari. I 32 bambini hanno preso parte anche alle attività di ristoro del suolo e piantumazione degli alberi.

 

Presenti anche il sindaco di Sennariolo, Giambattista Ledda, il presidente di MEDSEA Alessio Satta,  il fondatore di Life Terra, Sven Kallen, e Giulio Pes di San Vittorio, presidente del comitato regionale dell’Aci.

 

Nico Rosberg, che in Sardegna ha piantato il milionesimo albero del progetto Life Terra che è partito in Spagna e ha toccato oltre 13 paesi del mondo, è stato premiato dalla medesima associazione col Life Terra Climate Award nella categoria Most Impactful Sustainability Entrepreneur per il suo costante impegno a supporto delle cause ambientali.

 

Nico Rosberg ha commentato: “Rosberg X Racing non significa solo corse. Siamo in Sardegna per promuovere un messaggio importante coi nostri partner Allianz, Life Terra e MEDSEA Foundation. Attraverso la Driven By Purpose campaign supportiamo progetti sociali e ambientali in tutte le tappe della serie. Col nostro aiuto, vogliamo che la Sardegna possa tornare alla sua naturale bellezza e non potrei essere più orgoglioso di questa vision”. 

 

Giulio Pes di San Vittorio, presidente del Comitato Regionale dell’Aci, ha dichiarato: “Siamo lieti di accogliere di nuovo qui Extreme E e Rosberg X Racing. L’Automobile Club d’Italia è molto sensibile alle tematiche ambientali e anche in questo caso ha saputo cogliere il valore della innovativa serie riservata ai Suv elettrici co-organizzando l’Island X Prix con l’indispensabile partnership della Regione Sardegna e la collaborazione dell’Esercito Italiano. Ancora una volta, con l’Island X Prix, l’Aci ha dimostrato di avere le professionalità e le capacità per accogliere e organizzare manifestazioni motoristiche di caratura mondiale”.

 

Mikaela Åhlin-Kottulinsky, pilota del RXR,  ha aggiunto:  “Una delle ragioni chiave del team RXR è condividere consapevolezza, educare e aiutare a fronteggiare i cambiamenti climatici. Per me, la gara più importante a cui io possa mai partecipare è quella per salvare il nostro pianeta. Anche se possiamo avere solo un piccolo impatto, spero che possiamo ispirare fan e tifosi a fare la propria parte. E vedere  le nuove generazioni al nostro fianco, mi dà grandi speranze”.

 

“La vostra presenza ci onora ancora una volta e ci dà sostegno e forza per il futuro. L’incendio è un brutto ricordo, stiamo pensando alla ricostruzione e questo progetto sarà portato a compimento”, ha commentato il sindaco di Sennariolo, Giambattista Ledda.

 

“Siamo in Sardegna per analizzare gli effetti degli incendi, che qui hanno devastato foreste e uliveti, e stiamo provando a studiarne le conseguenze e a capire cosa si possa fare per proteggere il territorio da futuri fuochi”, ha aggiunto il Professor Peter Wadhams.

 

Sven Kallen, Fondatore di Life Terra: “Siamo onorati di collaborare a questo progetto di recupero di un’area severamente interessata dagli incendi. Questo coincide con un momento chiave della nostra storia, il milionesimo albero piantato. Stiamo intervenendo in 13 stati e questo dà un significativo contributo all’accelerazione degli interventi nel territorio europeo”.

 

 

Ufficio Stampa Aci/Ac Sassari 

Antonino Di Matteo terzo di categoria E2SS al Trofeo Nappi

Lunedì, 05 Dicembre 2022 16:26 Published in Pista

Antonino Di Matteo terzo di categoria E2SS al Trofeo Nappi

 

 

È giunto un ottimo piazzamento per Antonino Di Matteo al Trofeo Nappi, classica di fine anno che si disputa nel Circuito internazionale del Sele di Battipaglia.

Il pilota di Sciacca, fresco vincitore della categoria E2SS nel Campionato italiano slalom si è espresso in maniera eccellente all'esordio sul circuito campano. Di Matteo, che non è certo un pistard, è riuscito ugualmente a condurre la sua Formula Gloria C8 sul terzo gradino del podio di categoria, concludendo il suo duemilaventidue con un nuovo piazzamento di tutto rispetto.

 

Iscrizioni verso lo stop al Rally di Natale a Taormina

Lunedì, 05 Dicembre 2022 11:57 Published in Rally

Iscrizioni verso lo stop al Rally di Natale a Taormina

 

Soltanto due giorni ancora per inviare le adesioni entro lunedì 5 dicembre alla gara organizzata da New Turbomark Rally Team che il 10 e 11 dicembre porterà  le auto da corsa moderne e storiche sulla riviera orientale messinese. Venerdì 9 il 

Premio “Riviera Jonica in Corsa”

 

 

Santa Teresa Riva (ME), 4 dicembre 2022. Il Rally di Natale a Taormina si avvia verso la chiusura delle iscrizioni. Fino a lunedì 5 dicembre sarà possibile inviare le adesioni alla gara di sabato 10 e domenica 11 con cui New Turbomark ha celebrato il decennale dalla ripresa della storica competizione, da sempre icona di un territorio incantevole e ad alta vocazione turistica, che ha trovato pieno favore e supporto sportivo dalla Delegazione ACI Sport Sicilia guidata da Daniele Settimo.

Altra attesa novità dell’edizione 2022 della gara aperta alle auto moderne e storiche con tipologia sperimentale, sarà il Premio “Riviera Jonica in Corsa” il riconoscimento istituito da New Turbomark per celebrare alcune personalità legate alla gara ed allo sport sulla costa orientale dell’isola in generale. La cerimonia si terrà alle 17.30 presso la Sala Congressi di Villa Ragno, dopo il briefing degli equipaggi con il Direttore di Gara, sempre all’interno della storica residenza a Santa Teresa Riva.

Cospicuo e molto ricco di nomi importanti l’elenco dei concorrenti già iscritti. Diversi gli equipaggi che arriveranno da fuori regione, richiamati dall’esaltante fascino dei luoghi teatro della competizione ma anche dalla collaudata meticolosità organizzativa del professionale staff New Turbomark. Tra i nomi già confermati il ritorno in gara dell’idolo di casa Danilo Novelli, dal mantovano arriva Alessandro Zorzi, da Novara Davide Tardani, da Roma Fabio Angelucci e da Messina Marcello Rizzo, tutti su Skoda in versione R5, categoria regina dei rally nazionali e con decise ambizioni di vertice. Tra le storiche spicca il corleonese Antonio Di Lorenzo che farà rombare la sua Porsche 911, la spettacolare Opel Ascona di Gandolfo Placa e giocherà in casa Natale Mirabile al volante della Fiat Ritmo Abarth 130. Comunque sono numerosi i nomi che mirano in alto nella classifica assoluta e delle varie categorie.

La lista definitiva ed i numeri si conosceranno martedì e dopo l’approvazione federale sarà pubblicato l’elenco iscritti al Rally di Natale a Taormina, che entra nella settimana decisiva. Il programma vivrà la sua fase clou proprio da venerdì 9 dicembre, con le ricognizioni del percorso di gara da parte degli equipaggi, solo con auto stradali e nel pieno rispetto delle norme del Codice della strada, sotto l’attenta vigilanza dei Commissari di Percorso. Nella stessa giornata si svolgeranno i controlli dei documenti degli equipaggi e le verifiche delle vetture, che proseguiranno anche dalle 8.00 alle 10 di sabato 10 dicembre. Proprio sabato si svolgerà lo Shakedown dalle 8 alle 10 e successivamente la Qualifyng Stage, anteprima di sfida e spettacolo su 2 Km che determinerà l’ordine di partenza. 

Il rally partirà dalla Porta Catania di Taormina alle 14.01, e farà ritorno sempre nella Perla dello Jonio, che patrocina l’evento, poco più di 24 ore dopo, domenica 11 dicembre. 

l’Ufficio Stampa

Rif. +39 3346233608 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Privacy Policy