RIVA DANZA ANCORA SUL GHIACCIO CON LA SKODA DELL’ERREFFE RALLY TEAM
RIVA DANZA ANCORA SUL GHIACCIO CON LA SKODA DELL’ERREFFE RALLY TEAM
Un Ice Challenge di conferme per Fabio Mezzatesta:  ancora protagonista nelle manche di Pragelato
Un Ice Challenge di conferme per Fabio Mezzatesta: ancora protagonista nelle manche di Pragelato
L’Automobile Club Messina ha festeggiato i suoi Campioni
L’Automobile Club Messina ha festeggiato i suoi Campioni
Si avvicina la premiazione dei Campioni Siciliani a Taormina
Si avvicina la premiazione dei Campioni Siciliani a Taormina
ACI Storico stila la nuova Lista di Salvaguardia
ACI Storico stila la nuova Lista di Salvaguardia
Fabio Mezzatesta e l’Ice Challenge: il pilota romano atteso protagonista nel weekend di Pragelato
Fabio Mezzatesta e l’Ice Challenge: il pilota romano atteso protagonista nel weekend di Pragelato
RALLY CLUB TEAM A DUE PUNTE NELLA REGOLARITA’ DEL SANTO NEL PADOVANO
RALLY CLUB TEAM A DUE PUNTE NELLA REGOLARITA’ DEL SANTO NEL PADOVANO
Longhi e Pregnolato rilanciano la sfida a Pragelato
Longhi e Pregnolato rilanciano la sfida a Pragelato
Heritage al Salone Retromobile Show 2023
Heritage al Salone Retromobile Show 2023
BARCELLA-GHIDOTTI HANNO VINTO LA WINTER MARATHON 2023 SU FIAT 508 C DEL 1938
BARCELLA-GHIDOTTI HANNO VINTO LA WINTER MARATHON 2023 SU FIAT 508 C DEL 1938
Dopo l’importante titolazione per lo Slalom di Dorgali, arriva anche il Corso per Commissari di Percorso ACI Sport
Dopo l’importante titolazione per lo Slalom di Dorgali, arriva anche il Corso per Commissari di Percorso ACI Sport
ALLA CITTÀ DELLA SPERANZA NEL NOME DELLA OSSATO
ALLA CITTÀ DELLA SPERANZA NEL NOME DELLA OSSATO
Gli ACI Storico Festival riaccendono i motori anche nel 2023
Gli ACI Storico Festival riaccendono i motori anche nel 2023
Il dialogo rafforza l’automobilismo siciliano
Il dialogo rafforza l’automobilismo siciliano
A Vicenza le Premiazioni dei Campionati ACI Sport 2022
A Vicenza le Premiazioni dei Campionati ACI Sport 2022
SEMAFORO VERDE PER IL TROFEO 3 REGIONI - REGOLARITA’ TURISTICA 2023
SEMAFORO VERDE PER IL TROFEO 3 REGIONI - REGOLARITA’ TURISTICA 2023
DEFINITA L’EDIZIONE 2023 DEL TROFEO 3 REGIONI - REGOLARITA’ SPORT
DEFINITA L’EDIZIONE 2023 DEL TROFEO 3 REGIONI - REGOLARITA’ SPORT
La «Coppa Città della Pace» compie 30 anni
La «Coppa Città della Pace» compie 30 anni
A Berchidda l'anno sportivo si apre con il Corso Ufficiali di Gara dell’AC Sassari
A Berchidda l'anno sportivo si apre con il Corso Ufficiali di Gara dell’AC Sassari
Ciccio Liberto spicca nella storia della Sicilia
Ciccio Liberto spicca nella storia della Sicilia
MSC E-CIVM: A Gubbio vince Polonioli, ma Giovanni Falci è campione assoluto
MSC E-CIVM: A Gubbio vince Polonioli, ma Giovanni Falci è campione assoluto
M&E MOTORSPORT festeggia i suoi piloti.
M&E MOTORSPORT festeggia i suoi piloti.
Pronte le classifiche del Campionato Automobilistico Umbro 2022
Pronte le classifiche del Campionato Automobilistico Umbro 2022
Mercoledì 18 gennaio si parla di regolamenti tecnici in Sicilia
Mercoledì 18 gennaio si parla di regolamenti tecnici in Sicilia
Un ulivo speciale al “Racing Christmas in Salento”:  a Scorrano nasce l’albero del motorsport
Un ulivo speciale al “Racing Christmas in Salento”: a Scorrano nasce l’albero del motorsport
La Delegazione ACI Sport Lombardia tributa i suoi campioni
La Delegazione ACI Sport Lombardia tributa i suoi campioni
La Targa Florio Classica 2022 porta la Sicilia sui canali RAI
La Targa Florio Classica 2022 porta la Sicilia sui canali RAI
Settimana intensa di premiazioni per la Delegazione ACI Sport Lombardia
Settimana intensa di premiazioni per la Delegazione ACI Sport Lombardia
Red Bull e Can-Am uniscono le forze in una collaborazione pluriennale nelle corse fuoristrada
Red Bull e Can-Am uniscono le forze in una collaborazione pluriennale nelle corse fuoristrada
Un defibrillatore sul palazzo ACI- SARA Salerno a disposizione della collettività
Un defibrillatore sul palazzo ACI- SARA Salerno a disposizione della collettività
Coppa ProEnergy Regolarità Sport - 1^ Coppa regolarità Sport del Veneto
Coppa ProEnergy Regolarità Sport - 1^ Coppa regolarità Sport del Veneto
Nico Rosberg torna in Sardegna per dare il via alla piantumazione di 4000 alberi che ha donato a Sennariolo, uno dei comuni più colpiti dagli incendi nell’estate 2021
Nico Rosberg torna in Sardegna per dare il via alla piantumazione di 4000 alberi che ha donato a Sennariolo, uno dei comuni più colpiti dagli incendi nell’estate 2021
Anche a Salerno LUCEVERDE 2.0 - Il sistema di Infomobilità dell’ACI si evolve grazie all’intelligenza artificiale.
Anche a Salerno LUCEVERDE 2.0 - Il sistema di Infomobilità dell’ACI si evolve grazie all’intelligenza artificiale.
Il Red Bull GASGAS Factory Racing Team fissa gli obiettivi per difendere il titolo della gara motociclistica alla Dakar
Il Red Bull GASGAS Factory Racing Team fissa gli obiettivi per difendere il titolo della gara motociclistica alla Dakar
COLLI E TERME, FERRARA FIRMA IL SECONDO
COLLI E TERME, FERRARA FIRMA IL SECONDO
Michele Landolfi sul secondo gradino del podio al Campionato Italiano Drifting
Michele Landolfi sul secondo gradino del podio al Campionato Italiano Drifting
ACI Salerno e SARA Assicurazioni: insieme per la sicurezza stradale
ACI Salerno e SARA Assicurazioni: insieme per la sicurezza stradale
BUON COMPLEANNO COLLECCHIO CORSE
BUON COMPLEANNO COLLECCHIO CORSE
GRANDE SUCCESSO DI ISCRIZIONI  ALL'EVENT SHOW SALENTO CIRCUIT
GRANDE SUCCESSO DI ISCRIZIONI ALL'EVENT SHOW SALENTO CIRCUIT
MAX RACING ALL’EVENT SHOW PER SPERIMENTARE NUOVE EMOZIONI
MAX RACING ALL’EVENT SHOW PER SPERIMENTARE NUOVE EMOZIONI
Federico Luzzi

Federico Luzzi

DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”

Mercoledì, 14 Dicembre 2022 09:55 Published in Pista

DL Racing si proietta nel 2023 dopo un anno “a tutto campo”

 

Bilancio entusiasmante per la scuderia milanese, protagonista di vertice in diversi campionati GT fra Porsche, Lamborghini e Ferrari, nelle corse in monoposto, in salita e in eventi top internazionali

 

 

Milano14 dicembre 2022. E’ tempo di bilanci in casa della scuderia DL Racing. La compagine milanese, impegnata su vari fronti e tra molteplici collaborazioni nel mondo del motorsport, si proietta con ambizione nella stagione 2023 forte delle esperienze e dei risultati maturati nell’annata sportiva da poco conclusa. Per l’intera realtà, che fa capo all’imprenditore e pilota Diego Locanto, il bilancio del 2022 entusiama oltre le aspettative e soprattutto diventa la base più solida sulla quale progettare e costruire il futuro, con alcuni progetti già in divenire e altri pronti a... mettersi in moto.

La stagione 2022 ha rappresentato una cavalcata esaltante per DL Racing, impegnata “a tutto campo” sui circuiti e nelle serie più prestigiose d’Italia e anche in Europa. Uno step in avanti, quello effettuato a livello internazionale, che ha consentito di affrontare esperienze nuove e di affinare così un know-how sempre più elevato e sempre più ad ampio spettro nel campo delle competenze. Ormai non soltanto nel management di una squadra sempre più numerosa e di qualità a livello di piloti, ma anche nell’aspetto organizzativo della gestione diretta degli eventi.

 

Tra le sfide intraprese in pista, la scuderia milanese rimarca i risultati e quanto espresso globalmente sia nel Campionato Italiano GT, la massima serie tricolore nella quale era all’esordio e immediatamente è salita sul podio, sia nel Porsche Club GT, dove non sono mancati trionfi e affermazioni importanti. DL Racing si è resa quindi protagonista anche in altre e parallele ribalte nazionali e internazionali, compresi i massimi livelli delle cronoscalate con il Team Faggioli o fra le monoposto sulle scattanti Formula 4, sempre perseguendo l’obiettivo di distinguersi e promuovere i propri colori e partner. Di elevato prestigio europeo, ad esempio, si è impreziosita la trasferta in Belgio per la tradizionale 25 Ore di Spa in luglio: all’esordio nel super evento internazionale del campionato VW Fun Cup, la scuderia ha lottato a lungo anche per la top-10 assoluta a fronte di 120 equipaggi al via sui Maggiolini in versione racing, fino a essere premiata sul podio di categoria come prima fra gli italiani.

Non solo: DL Racing è stata capace di “riunire” sotto le proprie insegne le competizioni di tre grandi marchi come Ferrari, Lamborghini e Porsche attraverso i rispettivi monomarca. Nel Ferrari Challenge e nel Lamborghini Super Trofeo brillando anche in occasione delle Finali Mondiali, rispettivamente disputate a Imola e a Portimao, in Portogallo; nella Porsche Carrera Cup Italia rinsaldando la collaborazione con il plurititolato team Villorba Corse e marcando diversi podi.

 

Risultati, partnership e collaborazioni vincenti - commenta Locanto - sono obiettivi acquisiti che ci proiettano con solidità e ambizione nell’ormai imminente stagione 2023, quando con tutti i nostri partner tecnici, logistici e commerciali puntiamo a stupirci e a stupire ancora. Le sfide intraprese sono molteplici, ma siamo pronti a tornare protagonisti e in queste settimane la scuderia è in pieno fermento e al lavoro su alcune stuzzicanti novità che contiamo di ufficializzare al più presto.”

 

 

Rif. Stampa / Gianluca Marchese - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

UN “CIOCCHETTO” CON IL PIENONE DI ISCRITTI ANDRA’ IN SCENA DAL 16 AL 18 DICEMBRE.

 

NOVANTA EQUIPAGGI E TANTI BEI NOMI, PAOLO ANDREUCCI IN TESTA, PER LA GARA NATALIZIA CHE SALUTA LA STAGIONE RALLYSTICA 2022, DALLA SUGGESTIVA LOCATION DELLA TENUTA IL CIOCCO.

DUE GIORNI DI RALLY, CON SEDICI PROVE SPECIALI DISTRIBUITE IN DUE TAPPE

 

 

Il Ciocco (LU). Si avvicina il Natale e ancora una volta sarà “Ciocchetto Event”. Anche quest’anno, dalla suggestiva location della Tenuta Il Ciocco, vestita di luci per le festività imminenti, “Il Ciocchetto” propone, per il 17 e 18 dicembre prossimi, una gara con il pienone di iscritti: novanta equipaggi al via, poco meno di una ventina di spettacolari “rallydue” presenti, tanti bei nomi dei rally italiani, tra i quali non ha voluto mancare il tredici volte campione italiano rally e rally terra Paolo Andreucci. Tanti motivi di interesse per non perdere il rally che, da trentuno anni, chiude la stagione rallistica italiana, occasione per assistere allo spettacolo in prova speciale e per scambiarsi gli auguri, nell’accogliente e caldo abbraccio del Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & SPA, sede di Direzione gara, sala Stampa e degli altri servizi de “Il Ciocchetto Event”.

 

I PROTAGONISTI DEL “CIOCCHETTO EVENT” 2022: ANCHE PAOLO ANDREUCCI AL VIA

Come già accennato, Paolo Andreucci, con Maurizio Bimbi a fianco, sarà al via del 31° Il Ciocchetto Event. Gara - dove ha vinto per tre volte - a cui il tredici volte campione tricolore (tra CIR e CIRT) è legato in modo particolare, sia per il fatto che sono le strade di casa ma, soprattutto, quelle dove è decollata la sua strepitosa e ancora vincente carriera.

A sfidare Andreucci, un bel gruppo di agguerriti “specialisti” delle corte, adrenaliniche e sempre molto impegnative prove speciali all’interno della Tenuta Il Ciocco, tutti “dotati” della Skoda Fabia rally2, rivelatasi particolarmente a suo agio su queste strade. Alessandro Perico, con Turati, vincitore del rally Il Ciocco 2015, è tra i più accreditati avversari, così come Manrico Falleri, con Sauro Farnocchia, che proverà a incrementare il suo bottino da queste parti, vale a dire le due vittorie del 2001 e 2002 mentre Rudy Michelini, per l’occasione con Spinetti a fianco, vorrà ripetere il trionfo del 2015. Anche “Ciava”, con Manfredi alle note, tenterà di bissare la vittoria del 2013, lui che stacca la licenza solo per fare “Il Ciocchetto”, cui è affezionatissimo.

Tra i piloti più veloci, “clienti” affezionati del Ciocchetto, ma ancora alla caccia della prima affermazione, spiccano i nomi dell’elbano Andrea Volpi, con Gentini, del reggiano Gianluca Tosi, con Berni, del locale Federico Santini, con la sorella Tatiana alle note. Tra gli outsider di lusso, da tenere d’occhio il reggiano Ivan Ferrarotti, con Bizzocchi a fianco: rallista vincente di lungo corso, Ferrarotti si è aggiudicato quest’anno il rally Il Ciocco “versione” Coppa Rally di Zona.

Si ripete la sfida in famiglia tra il “patron” di casa Andrea Marcucci, con Gonnella, e il figlio Luigi Marcucci, con Vellini, mentre l’altro figlio Francesco Marcucci, con Baldacci, sarà impegnato nella agguerrita classe Rally4, regno della Peugeot 208, dove troverà avversari come il giovane Matteo Fontana, con Arnaboldi, l’esperto Gabriele Tognozzi, con Arianna Ravano, e Sara Baldacci, con Emanuele Dinelli, che si regala una gara al volante a fine stagione.

Ancora folta la pattuglia degli altri piloti con vetture Rally2, con mire di alta classifica: sarà interessante vedere se qualcuno tra Fabio Mezzatesta (unico “non Skoda”, al via con una Hyundai i20 Rally2), David TanozziAlessio D’AlessandroAlessandro BindiClaudio Vona e Matteo Bonini riusciranno, alla fine, ad affacciarsi nella “top three” del Ciocchetto 2022.

Tra le Storiche al via, particolare attenzione sarà da riservare al veloce ligure Maurizio Rossi, con Capilli alle note, in gara con una Subaru Legacy.

Non si possono, in chiusura, non menzionare Pier Verbilli, con Tania Bernardi, pronto, ancora una volta, a stupire tutti, proiettando la sua “evergreen” Renault Clio RS nell’attico della classifica assoluta, il pluricampione dei Trofeo Suzuki Stefano Martinelli, con Puppa, al via ovviamente con una Swift 1,0 e l’equipaggio “familiare” che vede al volante Arianna Doriguzzi Breatta, navigata dal padre Franco (Peugeot 106)

 

 

IL PROGRAMMA DE IL CIOCCHETTO EVENT 2022: SEDICI PROVE SPECIALI IN DUE TAPPE

Il Ciocchetto Event 2022 è strutturato su ben sedici prove speciali, suddivise in due tappe, per 39,40 km cronometrati totali, inseriti in un percorso totale di 84,47 km, interamente su fondo asfaltato.

La prima tappa prenderà il via sabato 17 alle ore 13.30, dallo Stadio del Ciocco, con arrivo alle ore 19.46 al Parking 2 e comprenderà quattro passaggi sulle prove “College” e “Il Ciocco”.

La seconda tappa scatterà domenica 18, alle ore 8.00 con arrivo finale alle ore 14.46 e comprenderà quattro passaggi sulle prove “Stadio” e “NoiTv”.

Direzione di Gara e Sala Stampa saranno ubicate presso Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & SPA.

 

PREMI SPECIALI AL CIOCCHETTO EVENT

Il Memorial Maurizio Perissinot è il Trofeo, artistico quanto prestigioso che, dal 2004, è dedicato al ricordo di Maurizio Perissinotche viene consegnato al navigatore primo classificato. E che ogni navigatore vorrebbe avere in bacheca.

Altro premio, stavolta in tema delle festività, viene assegnato, alla premiazione finale, alla vettura giudicata più “natalizia”, vale a dire con la livrea o l’addobbo che verrà valutato il migliore da una votazione che verrà lanciata, nei giorni della gara, sulle pagine social Cioccorally.it

Quinta edizione, infine, nell’ambito del 31° Ciocchetto Event, per il trofeo “Università del Tornante”, premio speciale istituito, in collaborazione con l’organizzazione della gara, dal gruppo del Rally Club Amici del Filato. Il trofeo va a premiare il passaggio più spettacolare, nell'ultimo tornante prima del fine prova della p.s. NoiTv3 ed è riservato a tutti gli equipaggi iscritti, ad eccezione di quelli con vetture Rally2, per dare risalto agli equipaggi che non possono ambire al vertice della classifica assoluta.

 

ATTO FINALE AL CIOCCHETTO PER IL 17° PREMIO RALLY ACI LUCCA

Si chiude al Ciocchetto un’altra stagione di successo per il Premio Rally Automobile Club Lucca, serie giunta alla 17esima stagione, che punta a valorizzare al massimo l’espressione motoristica dei suoi affiliati, protagonisti di un confronto che fonda la sua programmazione sui chilometri più impegnativi della Toscana. Già assegnato in anticipo il titolo assoluto Piloti 2022 a Claudio Fanucchi, sulle strade del Ciocchetto si decideranno gli altri titoli e i podi finali, tra cui l’assoluta riservata ai Navigatori, dove la lotta è ancora aperta.

 

VALERIO BARSELLA: “ORGOGLIOSO DEI TANTI ISCRITTI E DELL’AFFETTO DI TANTI AMICI VERSO LA GARA”

Dal ponte di comando de “Il Ciocchetto Event” non nasconde la soddisfazione Valerio Barsella: “Sono estremamente orgoglioso, nonostante l'affollamento di gare nel mese di dicembre, fino a qualche anno fa evitato da tutti, di aver superato per il terzo anno consecutivo il numero massimo di 90 iscrizioni (80 + deroga). Un elenco di qualità, ricco di campioni e di amici che ogni anno, vengono a festeggiare il Ciocchetto, alcuni facendo la licenza solo per questa gara. Questo significa che, nonostante la fama di gara difficile e piena di insidie, in realtà dimostra di essere molto tecnica, apprezzata da molti bei nomi del mondo dei rally. Il Ciocchetto si dimostra sempre più una gara "amata” anche dal pubblico, che senza muoversi sul percorso, vede passaggi di macchine del rally senza soluzione di continuità. Ma è amata anche dallo staff dei nostri collaboratori, che ogni anno si prodigano per far sì che l'evento, ideato da Icio Perissinot e voluto da Guelfo Marcucci, continui ad essere apprezzato e ambito”.

immagini di FOTO AMICORALLY 

 

GLI ORGANIZZATORI: I CONTATTI

ORGANIZATION SPORT EVENTS

Loc. “Il Ciocco” – 55051 Barga (Lu)

Tel. 0039 0583 719730 – Fax 0039 0583 719731

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Website: www.cioccorally.it

Valerio Barsella – Rally Events  cell. 0039 320 9188842

 

UFFICIO STAMPA

Responsabile: Leo Todisco Grande

Cell. 0039 335 8298326

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio Comunicazione Il Ciocco : Valentina Iocca                                                             

Tel. 0039 337 1300184

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IL “PREALPI” CHIUDE LA STAGIONE

Mercoledì, 14 Dicembre 2022 09:35 Published in Rally

IL “PREALPI” CHIUDE LA STAGIONE

 

Ultimo appuntamento dell’anno, con cinque arrembanti equipaggi, sulla spettacolare terra trevigiana del Prealpi Master Show.

 

 

COMUNICATO STAMPA

Schio (Vicenza) – 13 dicembre 2022

 

Un’altra stagione sta per volgere al termine ma non è ancora arrivato il momento di appendere il casco e mettere le auto a riposo, questo fine settimana, nei giorni 17 e 18 dicembre, andrà infatti in scena la classica “abbuffata” di fine anno, il mitico Prealpi Master Show, giunto alla 23° edizione, evento di apertura della serie Raceday Rally Terra 2022/23.

 

Saranno ben cinque gli equipaggi della squadra scledense, tutti al via su Skoda Fabia R5, a dare spettacolo sulla terra trevigiana.

 

Tre le vetture ceche, in versione EVO, predisposte per Andrea Sandrin, Bostjan Avbelj ed Edoardo Bresolin, supportati alle note rispettivamente da Manuel Menegon, Damijan Andrejka e Rudy Pollet.

 

Per Bresolin e Sandrin, grandi appassionati e fini conoscitori del fondo sdrucciolevole, l’occasione sarà ghiotta per puntare ad un posto sul podio regalando altresì grande spettacolo agli appassionati presenti lungo il percorso, cercando di archiviare la stagione in bellezza. Debutto assoluto sulla terra per lo sloveno Avbelj, fortemente stimolato dall’approccio con l’inedito campo di gara e desideroso di misurarsi con gli specialisti del settore.

 

Altre due Fabia R5, in versione 2019, sono pronte a scendere in campo domate da Ludwig Zigliani, con alle note Giuseppe Rota, e Massimo Ferronato, supportato da Marco Zortea.

 

Per Zigliani si tratta del primo contatto con la terra del “Prealpi”, sulla quale cercherà di prendere le misure nella PS del sabato, mettendo a frutto le sensazioni acquisite nell’indomani. Trasferta impegnativa anche per il driver veneto Ferronato, avvantaggiato dall’aver già affrontato svariate volte la rinomata kermesse, ma in questa edizione impegnato a lottare in una classe particolarmente agguerrita con una vettura tutta da scoprire.

 

La manifestazione vedrà il proprio inizio sabato 17 alle 13e45 con la prova-speciale “Master Show”, per poi procedere e concludersi l’indomani con lo svolgimento delle ulteriori tre prove cronometrate in programma.

 

 

Foto: ACTUALFOTO

 

MS MUNARETTO – Press Office

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Web: http://www.msmunaretto.com

Freddy’s Team “di classe” al Rally del Brunello:

la squadra lucchese protagonista nella manche tricolore

 

Vittoria di classe N3 con Alessandro La Ferla, pilota alla prima collaborazione con il team, parte integrante dell’appuntamento conclusivo del Campionato Italiano Rally Terra, condiviso con il copilota Alessio Pellegrini.

 

 

 

Lucca,

13 dicembre 2022

 

 

È una vittoria marcata, mai stata in discussione, quella conquistata da Freddy’s Team al Rally del Brunello. Il team lucchese, protagonista nel confronto di classe N3 con la Renault Clio RS affidata ad Alessandro La Ferla, si è imposto con distacchi importanti prevalendo non soltanto nella categoria dedicata alle vetture “2000” di Gruppo N ma anche verso esemplari potenzialmente più competitivi. Un primato concretizzato con un margine dal primo inseguitore quantificato in due minuti.

 

Per Alessandro La Ferla, l’appuntamento conclusivo del Campionato Italiano Rally Terra – che ha interessato nel fine settimana la provincia di Siena – è stato occasione di approccio verso Freddy’s Team. Una prima collaborazione tra le parti che ha coinvolto direttamente Alessio Pellegrini, tra i più esperti copiloti del panorama rallistico regionale.

 

“Un approccio performante, quello con Freddy’s Team – il commento di un entusiasta Alessandro La Ferla – quando si può contare sulla professionalità di una squadra come la loro, tutto risulta più semplice. Una gestione di gara perfetta, dalla capacità dello staff tecnico di assecondare ogni tipo di richiesta a quella espressa da Alessio Pellegrini, copilota che non ha certo bisogno di presentazioni. Con Alessio, nonostante questa fosse la prima collaborazione, mi sono trovato perfettamente a mio agio in ogni situazione che la gara ha presentato. Tengo a ringraziare Moreno Fredianelli e tutto il team, compartecipi di un ottimo risultato”.

 

Un binomio, quello tra equipaggio e squadra tecnica, cementato nel corso dei settanta chilometri proposti dalla gara, caratterizzata da un fondo di grande qualità e già interpretato – in passato – dai grandi del rallismo mondiale. Una condizione di “sterrato” che – in virtù del passaggio delle vetture storiche, il giorno precedente – ha elevato ulteriormente la selettività della gara. Particolari che hanno impreziosito il risultato conquistato da Freddy’s Team, tra le squadre protagoniste dell’ultima manche del Tricolore Terra.

 

 

 

Nella foto (free copyright Photo Zini): La Ferla-Pellegrini in azione.

 

 

 

--

Gabriele Michi

CHIUSURA STAGIONALE CON SORRISI E PODI

PER LA SCUDERIA MOTORSPORT SCORRANO 

 

 

La Scuderia Motorsport Scorrano brilla nella chiusura di stagione di questo 2022. All'Event Show e non solo sono arrivari risultati interessanti per i portacolori della scuderia salentina. Sul circuito ugentino Davide Stefanelli e Mattia Giovanni Casto, su Peugeot 208 Rally 4, hanno ottenuto un brillante 6° posto  assoluto e un 2° di classe nella numerosissima classe A1600; Lorenzo Filoni e Mattia Bello, su Peugeot 106 Rally di classe A1400, hanno ottenuto il 1° posto di classe e la 24esima posizione assoluta; Francesco Brogna e Ivan Margiotta, su Peugeot 106 16 V, si sono aggiudicati la classe N 1600 (21esimi assoluti); Gianluca Antonio Santo e Marco Agagiù, su Suzuki Swift Sport, hanno chiuso al 5° posto di classe RS 1600; il pilota debuttante Ivan Falcone è stato accompagnato dall'esperto navigatore Antonio Passaseo, su Peugeot 106, sino a chiudere terzo di classe N1600; per un problema meccanico all'ultima prova l'altro debuttante Gianmarco Stefanelli, navigato da Alessandro Brigante, su Peugeot 106, ha dovuto rinunciare al 3° posto di classe N 1600; Pierluigi Mellacca con Emanuele Losito, su Fiat 600 Sporting, hanno vinto la classe RS 1.15 plus; Claudio Minnella ha corso senza copilota su Citroen Saxo Vts e nonostante la penalità per aver corso da solo ha chiuso all'8° posto di classe RS 1600; Pierpaolo Raho, figlio d'arte dei coniugi Gianluca e Donatella, al debutto con Nicola De Vito su Peugeot 106 ha ottenuto una buona prestazione di classe N1600; l'quipaggio casaranese composto da due debuttanti Emanuele Sarcinella e Nicolò Sarcinella, su Citroen Saxo Vts, hanno ben figurato in classe RS 1600, preseguendo con la passione di famiglia sempre attiva nel mondo dei rally salentini.

Degni di nota sono i risultati conseguiti dai piloti Enzo Polimeno (secondo) e Damiano Negro (terzo) che, sui rispettivi Kart Cross Suzuki, hanno lottato per due giorni contro il team Ciracì per la supremazia nella classe Mpa600. Alla fine l'ingresso sul podio li ha pienamente soddisfatti. Da segnalare che Salvatore Casarano e Antonio Tundo su Mitsubishi Lancer Evo IX stavano dominando la classe N2000 quando nel corso dell'ultima prova sono stati costretti al ritiro per rottura meccanica.

Intanto nello scorso weekend successivo al “Trofeo Nappi” a Napoli  il pilota Claudio Figliolia di Cava de' Tirreni ha ottenuto il secondo posto di classe E1 1600. Mentre al “14° Rally di Sperlonga” il presidente  della Scuderia Motorsport Scorrano, Santo Siciliano, è ritornato a correre dopo un anno con al fianco Rocco Leone su Peugeot 208 Rally. I due hanno chiuso la gara in 31esima posizione assoluta.

 

Scorrano, 13 dicembre 2022                       

L'Ufficio Stampa

PRIMO PODIO, SULLA TERRA, PER DORETTO JUNIOR

Mercoledì, 14 Dicembre 2022 08:04 Published in Rally

PRIMO PODIO, SULLA TERRA, PER DORETTO JUNIOR

 

Il giovane figlio d'arte, all'esordio nell'ultima del Campionato Italiano Rally Terra, firma la seconda piazza, in un Brunello reso complicato dalle condizioni meteo.

 

 

Rosà (VI), 13 Dicembre 2022 – Una gara secca, in chiusura di annata, per iniziare a prendere confidenza con i fondi a scarsa aderenza e quale banco di prova più impegnativo se non le speciali che hanno fatto la storia del rallysmo mondiale quando si parlava del vero Sanremo.

Ad affrontare questa nuova sfida c'era Matteo Doretto, al suo primo approccio con le strade bianche, rese ancora più impervie dalla pioggia che le ha trasformate in un fango insidioso.

Il portacolori di Rally Team, affiancato da Michelangelo Mancini, si presentava quindi al via del Rally del Brunello, ultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra, alla guida di una Renault Clio Rally 5, messa a disposizione da PR2 Sport, con tanta voglia di imparare.

Reduce da una stagione incredibile in quarta zona, due le vittorie di categoria alle quali aggiungere due secondi ed un terzo posto, l'unica punta della compagine di Rosà faceva i conti con uno shakedown ostico, riuscendo comunque a prendere le misure al nuovo contesto.

Alla Domenica il pilota di Pordenone partiva con il giusto piglio e, dopo aver assaggiato i primi chilometri, poneva la propria firma sulla seconda e terza speciale, portandosi a 1”5 dal leader.

 

Sabato non è stato semplice nello shakedown” – racconta Doretto – “perchè le condizioni imposte dal meteo erano difficili. Il fondo era fangoso ed è stata una bella palestra. Alla Domenica è arrivato il bel tempo e, sulla prima, abbiamo cercato di trovare un buon ritmo, puntando a capire quante più cose possibili. Direi che non siamo andati male, abbiamo vinto la seconda e la terza della giornata, mettendoci in gioco per il successo finale tra le Rally 5.”

 

Il secondo giro vedeva accendersi un bel duello tra Doretto e Zanin, con il primo a stretto contatto con la lepre che tentava la fuga, tranne che sul secondo giro di “Badia Ardenga”.

Quando al termine mancava soltanto un tratto cronometrato erano 9”3 a separare i due rivali.

Il giovane friulano non riusciva a sorpassare il diretto antagonista ma il secondo di classe Rally 5 e di gruppo RC5N è da considerarsi un ottimo investimento sul proprio futuro.

Un bottino ulteriormente arricchito dalla settima casella tra gli Under 25 e dalla trentacinquesima assoluta, basi di partenza sulle quali continuare il percorso di crescita.

 

Dopo l'assistenza abbiamo fatto una scelta diversa di gomme” – aggiunge Doretto – “perchè volevamo capire come cambiava la vettura, montando mescole diverse. Sulla ripetizione della prima siamo riusciti ad abbassare notevolmente il tempo della mattina e, così via, anche nelle altre speciali. Anche sull'ultima, il terzo passaggio della prima, abbiamo migliorato e questo è un chiaro segno che abbiamo lavorato nella giusta direzione. La vettura si è comportata molto bene ed il team è stato fantastico. Siamo riusciti ad entrare in sintonia rapidamente, essendo la prima volta che correvo con loro. Il percorso era veramente bello e come potrebbe non esserlo stato, passando sulle strade che hanno fatto la storia del Sanremo. Essendo stata la mia prima su terra non posso che essere soddisfatto, non tanto del risultato ma della crescita e dell'esperienza che ho portato a casa. Il mio 2022 si chiude qui, ci rivedremo l'anno prossimo.”

immagine a cura di Mario Leonelli

IL RIENTRO DI TRAVAGLIA, LA PRIMA SULLA N5

Mercoledì, 14 Dicembre 2022 07:58 Published in Rally

IL RIENTRO DI TRAVAGLIA, LA PRIMA SULLA N5

 

Il plurititolato campione trentino sarà la punta di diamante di una nutrita pattuglia, interamente griffata Power Brothers, che si presenterà al via del Prealpi Master Show.

 

 

Roma, 13 Dicembre 2022 – L'ultimo cartellino di presenza risale al Rallylegend del 2020, quella in un rally vero al Tuscan Rewind dell'anno precedente, ma il rientro che il Prealpi Master Show si prepara a vivere è uno di quelli d'autore, avendo come primattore Renato Travaglia.

Il pluridecorato campione da Cavedine, grazie alla sinergia di più fattori, tornerà a calarsi nell'abitacolo di una vettura da competizione e, per la prima volta, lo farà al volante di una N5.

Il dilagante entusiasmo di Riccardo Rigo, già vincitore quest'anno del Trofeo N5 Italia e del Trofeo Open N5, ha coinvolto i vertici di N5 Italia che, con il supporto tecnico di Power Brothers, sono riusciti a mettere a disposizione di Travaglia la Citroen DS3 N5 firmataria della doppietta.

Quale palcoscenico migliore, per questo connubio, se non uno degli appuntamenti più sentiti nel calendario del Triveneto e non solo, prima tappa della serie Raceday Rally Terra.

 

Sono sempre stato aperto alle sfide” – racconta Travaglia – “e questo fa parte del mio essere. Grazie ad Alfredo De Dominicis, a Riccardo Rigo ed alla Power Brothers avrò l'opportunità di tornare in gara, provando per la prima volta queste vetture N5. Avrò a disposizione la Citroen DS3 N5 che ha vinto tutto quest'anno quindi sono molto curioso di vedere come si comporterà questo giocattolino. Sarà anche una sfida contro me stesso, essendo fermo da un po' di tempo. Si tratterà di una gara sprint e, essendo corta, spero di riuscire ad entrare presto nel ritmo. Bisogna stare sulla vettura per poter acquisire i giusti automatismi e, nel mio caso, li dovrò risvegliare perchè sono un po' sopiti. Cercheremo di fare una bella gara e non ne vedo l'ora.”

 

Il campione trentino, nell'occasione affiancato da Giacomo Ciucci, non sarà l'unico ospite d'eccezione di questo fine settimana ed una Ford Fiesta N5, sempre curata da Power Brothers, sarà messa a disposizione di un'inedita coppia in rosa, quella formata da Christine Giampaoli Zonca e da Tamara Molinaro, impegnate ad alternarsi tra il ruolo di pilota e quello di navigatore.

Dai nuovi arrivi illustri alle presenze consolidate del panorama tricolore dove Roberto Camporese, in coppia con Diego Zanotti su una Citroen DS3 N5 targata Power Brothers, punterà a chiudere in bellezza la stagione, mirando alla seconda piazza nel Trofeo Open N5.

Il pilota di Campodarsego cercherà di sfruttare al meglio il coefficiente maggiorato, a quota quattro per le gare facenti parte del secondo elenco, per conquistare il titolo di vicecampione.

Già visto in azione al Sanremo di inizio stagione, buon secondo di classe, gli sterrati della campagna trevigiana sono pronti ad accogliere anche il ritorno di Fabrizio Paris.

Il pilota di Limana, assieme a Lorenzo Micheletto su una Ford Fiesta N5 di Power Brothers, avrà l'opportunità di risalire una classifica che lo vede attualmente settimo, con un solo risultato.

Partenza di buon mattino, Domenica 18 Dicembre, per affrontare i quattro passaggi sulla “Master Show” (9,65 km) per una quarantina circa di chilometri cronometrati.

immagine a cura di Motorsport.com

VITTORIA SICILIANA PER PAVEL GROUP:

A NOVELLI-ANASTASI IL RALLY DI NATALE A TAORMINA

 

Una vittoria di forza da parte del driver di Santa Teresa Riva che tornava alle gare dopo tre stagioni di pausa.

Soddisfazioni anche a Sperlonga, con il primato in gruppo N di Leonardo Pucci.

Questo fine settimana al via del “Ciocchetto” con Claudio Vona.

 

 

Serravalle Pistoiese (Pistoia), 13 dicembre 2022 –  Un vero e proprio regalo di Natale, quello che Pavel Group ha ricevuto da Diego Novelli e Alessandro Anastasi al Rally di Natale a Taormina, vincitori di forza di una gara rivelatasi assai tirata ed avvincente.

 

La Skoda Fabia R5 che la compagine pistoiese gli ha affidato, per Novelli si è rivelata l’arma perfetta e vincente per aver ragione di una concorrenza decisamente qualificata, tornando alle gare dopo quattro stagioni di stop. In primis doveva ritrovare tutti gli equilibri necessari per guidare una top car, certamente contando sul supporto della squadra. Il pilota di Santa Teresa Riva, affiancato dal bravo co-driver di Villafranca Tirrena si è aggiudicato la gara di forza, con un attacco continuo che gli ha permesso di vincere le prime sei prove speciali sulle sette disponibili, risultato dunque esaltante per equipaggio e per Pavel Group che ha affiancato al meglio la loro prima esperienza con il team.

 

Dopo 4 anni di stop la vittoria in casa è una gioia particolare, un regalo di Natale straordinario – ha dichiarato un emozionato Novelli al traguardo di Taormina – Una gara certamente difficile soprattutto per le condizioni del meteo e del fondo nella giornata di sabato. Vettura perfetta ed un navigatore top hanno favorito il tutto. Aspettavamo tutti il ritorno delle gare sulle nostre bellissime strade e la presenza del pubblico ha esaltato tutta la competizione. Complimenti a tutti gli avversari ed un grazie alla squadra per il supporto che ci ha fornito!”

 

Se la gara siciliana è stata un successo vibrante, a Sperlonga, per la 14^ edizione della classica Ronde di fine anno, sulla Riviera di Ulisse la gioia non è stata da meno, completando un week-end di alto profilo, con la collaborazione di Engine Sport. Il montecatinese Leonardo Pucci, in coppia con Samuela Leporatti sulla Renault Clio RS ha vinto il Gruppo N e la classe N3, risultato d’effetto considerando la lunga assenza dalle gare dell’equipaggio e considerando le difficili condizioni incontrate, con la gara avversata dalla pioggia. Al via, su pari vettura, anche Massimo Antonio Lepore, con alle note Barbara Perugini, finiti secondi di Gruppo N in una competizione con la quale hanno costantemente duellato con Pucci e Leporatti, con i quali vi è peraltro grande sintonia ed amicizia.

 

Sorriso poi anche per Luca Panzani, pilota di Engine Sport, che ha corso al rally del Brunello, ultimo atto del tricolore Terra calandosi nell’inusuale ruolo di copilota al fianco dell’amico Luca Lazzeroni, finendo l’impegno in seconda posizione di classe A5, con la MG ZR 105.

 

ULTIMA GARA DEL 2022: IL RALLY “CIOCCHETTO”

Questo fine settimana Pavel Group sarà al via del 31. Rally “Ciocchetto”, il classico di fine stagione che si corre interamente dentro la tenuta del Ciocco a Castelvecchio Pascoli, Lucca. Al via della gara, con una Skoda Fabia R5, ci sarà Claudio Vona, in coppia con Simone D’Agostino, per quella che sarà la loro settima uscita stagionale, la seconda con una vettura del team, dopo l’esperienza di ottobre al “Terra Sarda”.

Saranno ben sedici, le prove speciali della gara, suddivise in due tratti cronometrati, da ripetere quattro volte, per ognuna delle due tappe. Sono 39,40 i km di speciali, su un percorso totale di 84,47 km, interamente su fondo asfaltato.

 

 “Il Ciocchetto Event” conferma lo svolgimento in due tappe, tra il sabato e la domenica, il 17 e 18 dicembre. La prima tappa prenderà il via sabato 17 alle ore 13.30, dallo Stadio del Ciocco, con arrivo alle ore 19.46 al Parking 2. La seconda tappa scatterà domenica 18, alle ore 8.00 con arrivo finale alle ore 14.46.

 

 

Nella foto Novelli-Anastasi in azione

 

 

UFFICIO STAMPA

Alessandro Bugelli

Ansorge e Gippetto sul podio storico al Rally di Natale a Taormina

Mercoledì, 14 Dicembre 2022 07:47 Published in Rally

Ansorge e Gippetto sul podio  storico al Rally di Natale a Taormina

 

L’equipaggio del Targa Racing Club/ Cst Sport protagonista su Fiat Ritmo Abarth di una gara accorta e proficua  in difficili condizioni meteo, colgono un meritato terzo posto nella prestigiosa manifestazione conclusasi nella capitale del turismo.

 

 

Cerda (PA) 13 Dicembre. Walter Ansorge e Alfredo Gippetto, equipaggio del Targa Racing Club, formatosi per l’occasione festeggiano con un podio prestigioso la partecipazione su Fiat Ritmo Abarth al Rally di Natale a Taormina.

La gara soprattutto nella giornata del sabato è stata caratterizzata dalle difficili condizioni meteo che hanno messo a dura prova tutti i partecipanti, con la conseguente severa selezione. Molti equipaggi  hanno dovuto progressivamente abbandonare per via di scelte azzardate o sfortunate, mentre Ansorge e Gippetto hanno proseguito con tenacia grazie al lavoro eccellente del Team Ortolano Racing e dal supporto della professionale scuderia.

 

Soddisfazione trapela dalle parole di entrambi. Ansorge ha dichiarato: ”è stata una gara molto impegnativa, complicata da gestire sin dall'inizio. Ha piovuto  su  tutte le prove speciali e di conseguenza l’asfalto era viscido e insidioso, quindi  abbiamo preferito fare una gara di attesa guidando con prudenza e i fatti ci hanno dato ragione, riuscendo in questo modo a scalare la classifica. Domenica le prove erano asciutte, ma è stato necessario comunque mantenere i nervi saldi per portare la vettura all’arrivo. E’ arrivato così il mio primo podio e sono felice di questo, un’esperienza indimenticabile, un grande weekend".

 

Ha aggiunto Gippetto: “Un’opportunità unica nata per caso, per divertimento si è trasformata in un successo. Walter e Io ci siamo affiatati subito, abbiamo gareggiato con una sola ricognizione alle spalle, ma abbiamo messo il massimo impegno, ci siamo ben difesi e mantenuto la posizione, rispettando il mezzo e facendo attenzioni alle condizioni meteo proibitive e pericolose. Spero di possa ripetere”.

CLUB 91 SQUADRA CORSE SI UNISCE AL CORDOGLIO

Mercoledì, 14 Dicembre 2022 07:41 Published in Rally

CLUB 91 SQUADRA CORSE SI UNISCE AL CORDOGLIO

 

La tragedia avvenuta al Veneto, con la comparsa di Barbara Incerti, cancella la gioia per il terzo gradino del podio assoluto, ottenuto a Montalcino, da Rossetto.

 

 

Rubano (PD), 13 Dicembre 2022 – Da un lato la gioia per un fine settimana da protagonista mentre dall'altra il dolore immenso dato da un destino atroce, per la scomparsa di una collega.

Ed è proprio a questa pagina nera, la tragedia accaduta a Barbara Incerti in occasione del Rally del Veneto di Venerdì e Sabato scorsi, che Club 91 Squadra Corse vuole dedicare il proprio pensiero, avendola vissuta in prima persona con Fabio Sorgato, in coppia con Alessandro Accettulli su una Peugeot 205 GTI, e con Mattia Ferraretto, con Angelo Pezzo su un'Opel Manta GT/E, entrambi iscritti alla prima edizione della Regolarità del Veneto, in coda al rally.

 

Lo sappiamo bene tutti” – racconta Daniele Martinello (presidente Club 91 Squadra Corse) – “ed ogni volta che indossiamo tuta, casco e guanti, stringendoci le cinture di sicurezza, siamo consapevoli dei rischi che corriamo. Non per questo il dolore è inferiore e la perdita di Barbara, una di noi, resta una sofferenza immane. Tutto il Club 91 Squadra Corse si stringe forte, in un ideale abbraccio, alla famiglia ed alle persone care. Fa male ancora di più, purtroppo non è una novità, vedere come i mass media si fiondino nel raccontare di noi e del motorsport su strada solo quando accadono tragedie come questa. È a dir poco vergognoso ed irrispettoso.”

 

Scendendo verso gli sterrati della Toscana la scuderia con base a Rubano ha potuto contare sullo smagliante stato di forma di Roberto Rossetto, sempre a proprio agio a Montalcino.

Secondo assoluto lo scorso anno il pilota di Cervarese Santa Croce si è ripetuto anche Sabato, salendo sul terzo gradino del podio generale nella Regolarità Sport del Brunello.

Affiancato da Nicolò Munegato, sulla splendida Fiat 124 Sport Spider in livrea Gulf, il portacolori del sodalizio patavino ha firmato anche il Raggruppamento 6, chiudendo il 2022 in bellezza.

 

Il Brunello è una delle poche gare che si corrono su terra” – racconta Rossetto – “e, per questo, ha un fascino particolare, arricchito dal fatto che qui si sono corse edizioni epiche del Sanremo mondiale. Il fatto che le aperture fossero a fotocellula, non al minuto intero, ci ha messo un po' in difficoltà. Ha piovuto per tutto il giorno e questo ha alzato il livello, dato il tanto fango presente sulle strade. La nostra vettura è stata impeccabile, supportata al meglio dai ragazzi di Jazz Tech Team. Siamo soddisfatti, peccato per essere stati in pochi a partire.”

 

Dall'esordio nella classe regina del moderno al ritorno al puro divertimento con una trazione posteriore d'autore, la Fiat 131 Racing, per un Francesco Turatello abbonato al traverso.

Il pilota di Padova, in coppia con Flavio Ravazzolo, ha concluso la trasferta con il sesto assoluto, il terzo in Raggruppamento 8 e con tanto divertimento, nonostante il maltempo.

 

Ha sempre piovuto” – racconta Turatello – “ma, nonostante questo, le prove erano davvero molto belle e divertenti. Quando corriamo con la 131 la classifica è un optional, non la consideriamo. Ce la siamo spassata, anche in mezzo al fango, e questo è il miglior risultato.”

immagine a cura di Mario Leonelli

Privacy Policy