IL DTM 2020 debutta a Monza
IL DTM 2020 debutta a Monza
Guida su Neve & Ghiaccio
Guida su Neve & Ghiaccio
“AUTOEXPO’ 2020” A PISTOIA IL 29 FEBBRAIO/01 MARZO
“AUTOEXPO’ 2020” A PISTOIA IL 29 FEBBRAIO/01 MARZO
FANELLI E LA RADICAL CONQUISTANO IL 3° “TERRE JONICHE”
FANELLI E LA RADICAL CONQUISTANO IL 3° “TERRE JONICHE”
La Sicilia quarta ai Campionati Italiani a squadre karting
La Sicilia quarta ai Campionati Italiani a squadre karting
AL VIA IL 3° FORMULA CHALLENGE “TERRE JONICHE”
AL VIA IL 3° FORMULA CHALLENGE “TERRE JONICHE”
Ferilli in formato doppio per il Terre Joniche
Ferilli in formato doppio per il Terre Joniche
La Sicilia del kart pronta allo start a Battipaglia
La Sicilia del kart pronta allo start a Battipaglia
IL “TERRE JONICHE” CHIUDE IL 2019
IL “TERRE JONICHE” CHIUDE IL 2019
MARIO BENVENUTI A MAGIONE, PREMIATO PER LA VITTORIA NELLA TURISMO 6 DEL TROFEO SUPERCUP.
MARIO BENVENUTI A MAGIONE, PREMIATO PER LA VITTORIA NELLA TURISMO 6 DEL TROFEO SUPERCUP.
CHIUSO IL CERCHIO DEL PRIMO SCOPEL DAY
CHIUSO IL CERCHIO DEL PRIMO SCOPEL DAY
ADRIA MOTOR WEEK, BOLZA CORSE PADRONA DI CASA
ADRIA MOTOR WEEK, BOLZA CORSE PADRONA DI CASA
Buoni auspici per la Sicilia del karting
Buoni auspici per la Sicilia del karting
ADRIA MOTOR WEEK OSTICO PER RAMPAZZO
ADRIA MOTOR WEEK OSTICO PER RAMPAZZO
FINOTTI È SECONDO ALL'ADRIA MOTOR WEEK
FINOTTI È SECONDO ALL'ADRIA MOTOR WEEK
ACE1 Villorba Corse convince a Shanghai nell'Asian Le Mans Series
ACE1 Villorba Corse convince a Shanghai nell'Asian Le Mans Series
Denny Zardo al via della 2 ore di Magione
Denny Zardo al via della 2 ore di Magione
Giampaolo Dallara riceverà al Monza Eni Circuit il premio Memorial Vittorio Brambilla
Giampaolo Dallara riceverà al Monza Eni Circuit il premio Memorial Vittorio Brambilla
IL 3° FORMULA CHALLENGE “TERRE JONICHE” RINVIATO AL 1° DICEMBRE 2019
IL 3° FORMULA CHALLENGE “TERRE JONICHE” RINVIATO AL 1° DICEMBRE 2019
ACE1 Villorba Corse allaccia le cinture per l'esordio in Cina
ACE1 Villorba Corse allaccia le cinture per l'esordio in Cina
SULLA PISTA SALENTINA IL TRICOLORE FORMULA CHALLENGE “TERRE JONICHE”
SULLA PISTA SALENTINA IL TRICOLORE FORMULA CHALLENGE “TERRE JONICHE”
QUATTRO ORE DI RIJEKA OSTICA PER BOLZA CORSE
QUATTRO ORE DI RIJEKA OSTICA PER BOLZA CORSE
Festa chiusura stagione Tre Cime Promotor
Festa chiusura stagione Tre Cime Promotor
IL TEAM DRIVER CI RIPROVA ALLA WSK FINAL CUP.
IL TEAM DRIVER CI RIPROVA ALLA WSK FINAL CUP.
Alex Caffi Motorsport con Race Art Technology verso il 2020
Alex Caffi Motorsport con Race Art Technology verso il 2020
GIORGIO PANTANO PRESENTA IL SUO NUOVO TEAM ALLA WSK FINAL DI ADRIA.
GIORGIO PANTANO PRESENTA IL SUO NUOVO TEAM ALLA WSK FINAL DI ADRIA.
Cosimo Papi chiude la stagione nella G1 Series by Fiverr con un grande weekend ad Adria
Cosimo Papi chiude la stagione nella G1 Series by Fiverr con un grande weekend ad Adria
FESTEGGIATO ALLA CONCESSIONARIA “CAR POINT” IL TITOLO ITALIANO CONQUISTATO DEL GIOVANE PESARESE DIEGO DI FABIO NEL MINI CHALLENGE
FESTEGGIATO ALLA CONCESSIONARIA “CAR POINT” IL TITOLO ITALIANO CONQUISTATO DEL GIOVANE PESARESE DIEGO DI FABIO NEL MINI CHALLENGE
L’X CAR MOTORSPORT PRONTA PER LA 4 ORE DI RIJEKA.
L’X CAR MOTORSPORT PRONTA PER LA 4 ORE DI RIJEKA.
TSOLOV E IL TEAM DRIVER CONQUISTANO LA WSK OPEN CUP.
TSOLOV E IL TEAM DRIVER CONQUISTANO LA WSK OPEN CUP.
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana positivi
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana positivi
Un sogno chiamato America
Un sogno chiamato America
IL TEAM DRIVER INSEGUE IL TITOLO CON TSOLOV NELLA WSK OPEN CUP.
IL TEAM DRIVER INSEGUE IL TITOLO CON TSOLOV NELLA WSK OPEN CUP.
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana per il fine settimana
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana per il fine settimana
Weekend segnato dalla pioggia per la Squadra Corse Angelo Caffi, ma non senza soddisfazioni
Weekend segnato dalla pioggia per la Squadra Corse Angelo Caffi, ma non senza soddisfazioni
Tutto pronto per il “PALIO dei MONTI DAUNI - Trofeo Ralph DE PALMA”
Tutto pronto per il “PALIO dei MONTI DAUNI - Trofeo Ralph DE PALMA”
SPLENDIDO DEBUTTO PER PUJATTI NELLA OKJ AL TROFEO DELLE INDUSTRIE.
SPLENDIDO DEBUTTO PER PUJATTI NELLA OKJ AL TROFEO DELLE INDUSTRIE.
IL TEAM GAMOTO-TONY KART LASCIA IL SEGNO NEL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
IL TEAM GAMOTO-TONY KART LASCIA IL SEGNO NEL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
CENEDESE E IL TEAM DRIVER SBANCANO AL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
CENEDESE E IL TEAM DRIVER SBANCANO AL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
INIZIA IL 16° SUPERCORSO FEDERALE ACI SPORT VELOCITÀ
INIZIA IL 16° SUPERCORSO FEDERALE ACI SPORT VELOCITÀ
Rosa Guerra

Rosa Guerra

ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: BILANCIO POST COMO

Giovedì, 31 Ottobre 2019 13:19 Published in Rally

ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: BILANCIO POST COMO

 

Fumagalli sfiora il podio di classe S1600 mentre Meli si diverte al debutto in R5.

 

 

 

Castelnuovo Scrivia (Al)

 

Erreffe Rally Team Bardahl ha concluso positivamente anche il rally Trofeo Aci Como 2019, gara disputatasi lo scorso fine settimana.

La squadra corse piemontese era impegnata con tre vetture tutte equipaggiate con pneumatici Pirelli e lubrificanti Bardahl.

Bella la prestazione dell’erbese Simone Fumagalli che su Renault Clio S1600 ha sfiorato il podio per soli 2”: la quarta piazza di categoria è comunque un ottimo risultato specie se rapportato all’esiguo numero di gare disputate dal pilota che, ancora una volta, era affiancato da Mattia Orio.

 

Bene anche l’equipaggio varesino composto da Pierangelo Meli e Pietro D’Agostino: il driver insubrico si trovava al debutto con una vettura 4x4 e non cercava il risultato quanto il divertimento; obiettivo pienamente raggiunto a bordo della Skoda Fabia R5.

Unico a non aver visto il traguardo è stato Maurizio Mauri che insieme a Davide Bozzo ha dovuto cedere alla rottura dell’idroguida.

I MAGICI STERRATI DEL 10° TUSCAN REWIND ASPETTANO

 IL GRAN FINALE DEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY 2019 

 

L’evento finale del “tricolore” rally è in programma dal 21 al 23 novembre

sui celebri sterrati del senese, il miglior scenario possibile per un’annata ricca di argomenti importanti.

 Vi sono anche le validità per il “tricolore” su Terra e per il Trofeo Terra Rally Storici, oltre alla gara di “Regolarità sport”.

 Iscrizioni aperte sino al 13 novembre.

 

 

 

 

 

Montalcino (Siena), 30 ottobre 2019

 

10° TUSCAN REWIND, ovvero quattro competizioni in un solo evento.  L’ultima prova del Campionato Italiano Rally (CIR), dal 21 al 23 novembre con partenza ed arrivo a Montalcino, è sempre più attesa, dall’intero movimento del rallismo italiano ma anche dagli appassionati ed addetti ai lavori all’estero, in quanto andrà a proporre il “must” di un percorso che in tanti ricordano essere lo scenario inimitabile di pagine importanti di storia sportiva.

Sarà epilogo anche del “tricolore terra” (CIRT) e del “Trofeo Terra Rally Storici” (TTRS), oltre a prevedere una competizione di “regolarità sport”, contenuti di spessore di un vero e proprio libro tutto da scrivere, insieme ai caratteri del percorso, il valore aggiunto a questo atto finale tricolore.

Sarà decisamente una grande festa dei rallies italiani, quella organizzata da Eventstyle, soprattutto perché lo “scudetto” si giocherà in un contesto decisamente “magico”, che riporta appunto agli anni d’oro delle corse su strada, agli sterrati della provincia di Siena, quelli che da dieci anni identificano il TUSCAN REWIND.

Il periodo delle iscrizioni si allungherà sino al 13 novembre ed intanto appassionati, addetti ai lavori, piloti e squadre stanno programmando la loro trasferta in terra senese, andando a confermare anche l’alta valenza dell’evento in chiave di indotto turistico e quindi di forte ricaduta economica e  di immagine per i luoghi interessati dalla competizione.

IL PERCORSO

Il tracciato di gara è stato disegnato su 280,720 chilometri, dei quali 120,390 di Prove Speciali, otto totali, due da ripetere due volte, una per tre volte (la più lunga del rally), oltre alla “Superprova” che aprirà la contesa venerdì 22 novembre a metà pomeriggio (ore 15,05), dopo la partenza prevista da Montalcino-Piazza del Popolo alle 14,30. Le restanti sette “piesse” saranno disputate sabato 23 novembre, con uscita dal riordinamento notturno di Montalcino alle 7,01 e bandiera a scacchi che sventolerà sempre in Piazza del Popolo a Montalcino dalle ore 16,00.

Ecco i dettagli delle prove speciali, molto attese da tutti:

 

S.P.S. 1 “San Giovanni d’Asso”

Lunghezza: 2,600 Km.

Una Prova Speciale Spettacolo inedita al Tuscan Rewind, all’interno della “Pieve a

Salti”. Un tratto di 2,60 Km. allestito di tutto punto per le esigenze televisive RAI

SPORT. Molto veloce con qualche intermezzo guidato tra tornanti e curve strette,

offre la possibilità al pubblico di vedere ampi tratti, posizionandosi sulla sommità delle colline.

Partenza:43°08’02.3”N 11°33’31.4”E 

Arrivo: 43°08’15.3”N 11°34’43.5”E                                                  

Orari Rally Moderno: Venerdi 22 alle 15:05
Orari Rally Storico: Venerdi 22 alle 16:35

P.S. 2 - 5 “Pieve a Salti”

Lunghezza: 11,190 Km.
Una delle prove più famose per gli appassionati di rally, rimasta immutata dai primi passaggi del Rally di Sanremo degli ani ’80 ad oggi Da uno dei colli sovrastanti il borgo di Lucignano d’Asso si sviluppa nei suoi 11.350 chilometri in allunghi mozzafiato, ma soprattutto in una famosa inversione su asfalto dopo una lunga parte in discesa. Lasciato         l’asfalto, dopo un allungo da . . .  “fuori giri”, la prova risale leggermente per poi tornare a scendere e salire nuovamente in una combinazione di curve ampie.

 

Partenza: 43°08’05.1”N 11°31’57.8”E
Arrivo: 43°07’26.9”N 11°36’51.8”E

Orari Rally Moderno: Sabato 23 alle 07:34 e alle 10:55
Orari Rally Storico: Sabato 23 alle 12:25

Punti di accesso:

1) N 43°07'45.1" E 11°34'29.2" Da Torrenieri verso San Giovanni D'Asso
2) N 43°08'15.3" E 11°34'43.2" Da San Giovanni D'Asso verso Torrenieri
3) N 43°07'55.3" E 11°32'33.9" nei pressi de "Agriturismo Torricella"

 

P.S. 3-6-8 “Torrenieri - Badia - Castiglion del Bosco”

Lunghezza: 27,200 Km.
Se prendi una “Torrenieri”, unisci un po’ di “Badia” e una parte di “Castiglion del Bosco” ottieni quel cocktail che senza dubbi si può chiamare “La signora delle prove”. La prova più famosa di Montalcino nel Mondiale ’80 e ’90, quella che ha sempre fatto la differenza anche fra i più grandi Campioni del mondo. La velocità della “Torrenieri”, spezzata da un attraversamento su asfalto, per ricollegarsi alla prova di Badia, fanno da prologo ad allunghi sui bordi di argille in stile inglese di campi da golf. Lasciato il bordo del green, una serie di tornanti mozzafiato contornati da cipressi della tenuta di Castiglion del Bosco verso la metà della prova. Oltrepassata la tenuta, dopo un tratto tecnico fra dossi e curve strette, è inevitabile il ricongiungimento alla prova di Castelgiocondo in prossimità del “salto di Nacciarello” ritornando a percorrere strade in stile finlandese fino al fine prova. Questa sua caratteristica di lunghezza (più di 27 chilometri) e l’alternanza di tecnica e velocità l’ha resa talmente celebre che è stata anche sede di test per lo sviluppo delle Lancia 037, S4, Delta integrale, arrivando ad esser incoronata la “Regina” delle prove su terra.

Partenza: 43°05’11.7”N 11°32’39.2”E
Arrivo: 43°02’33.7”N 11°27’58.2”E

Orari Rally Moderno: Sabato 23 alle 08:06, alle 11:27 e alle 15:21
Orari Rally Storico: Sabato 23 alle 12:57 e alle 16:51

Punti di accesso:

1) N 43°04'39.6" E 11°29'34.0" Nei pressi di "Valdicava Az. Agr."
2) N 43°05'21.1" E 11°27'53.2" AGRITURISMO "CASA COLSERENO" proseguire dritto
3) N 43°05'40.9" E 11°26'59.8"
4) N 43°05'39.3" E 11°26'02.6"
5) N 43°05'40.5" E 11°25'42.8"
6) N 43°04'08.1" E 11°24'56.0"
7) N 43°03'24.4" E 11°25'56.0"


P.S. 4-7 “La Sesta”

Lunghezza: 7,180 Km.
La più amata da Miki Biasion. Questa è la prova che sempre lo ha incoronato il più veloce. Stretta fra la vegetazione scende nella vallata dell’Orcia per poi allungarsi e risalire sotto la vista dell’abbazia di S.Antimo: curve strette e passaggi sui ponticini sono la sua caratteristica ma anche le contropendenze del terreno dicono la loro. L’ultimo ponte sovrastato da Castelnuovo dell’Abate, chiamato ponte “del Mulinello”, offre una “staccata” al limite con un inserimento velocissimo che solo pochi piloti osano affrontare con marce alte.

 

Partenza: 43°00’15.3”N 11°27’49.8”E

Arrivo: 42°59’49.3”N 11°30’51.1”E

 

Orari Rally Moderno: Sabato 23 alle 08:49 e alle 12:10
Orari Rally Storico: Sabato 23 alle 16:40

Punti di accesso: 

1) N 42°59'34.9" E 11°30'48.3" Seguire Indicazioni per "Azienda Agricola Uccelliera"

 

Il parco di assistenza sarà a Buonconvento (dove sarà ubicato anche il refuelling di carburante), i riordinamenti in totale sono tre: quello notturno tra i due giorni di gara è previsto a Buonconvento, gli altri due a Caparzo.

IL TRACCIATO “HISTORIC” E’ PIU’ CORTO

Il tracciato di gara DEL TROFEO TERRA RALLY STORICI è stato disegnato più corto di quello riservato alle “moderne”: 186 chilometri, dei quali 75 di Prove Speciali, cinque totali, tre da ripetere una volta, una per due volte (la più lunga

del rally), oltre alla “Superprova”.  Il parco di assistenza sarà a Buonconvento (previsto anche il refuelling di carburante), i riordinamenti in totale sono due: quello notturno tra i due giorni di gara previsto a Buonconvento, l’altro a Poggio Landi.

 

Per il sito internet ufficiale dell’evento, all’indirizzo https://www.tuscanrewind.com/ è iniziato in questi giorni l’aggiornamento per renderlo fruibile a tutti gli interessati, dall’appassionato a chi vi vorrà correre, agli addetti ai lavori.

#Rally #CIRally  #CIRT  #TTRS  #Montalcino  #TuscanRewind2019  #Siena  #sterrato  #motorsport #gravel  #Buonconvento 

NELLA FOTO: ANDREA AGHINI, LA “GUEST STAR” DELL’EDIZIONE 2018 (FOTO MASSIMO BETTIOL)

 

 https://www.tuscanrewind.com/

 

UFFICIO STAMPA

NOVITA’ IL CIOCCHETTO EVENT, A CALENDARIO IL 20 E 21 DICEMBRE:

LA GARA SI SVOLGERA’ NEI GIORNI DI VENERDI’ E SABATO, CON FESTA FINALE.

NUOVA SUPER PROVA SPECIALE, ALL’INTERNO DELLE CLASSICHE 12 “CRONO”

APERTURA DELLE ISCRIZIONI LUNEDI’ 4 NOVEMBRE

 

 

 

 

 

Il Ciocco (LU). L’appuntamento, tra circa due mesi, è quello, atteso e tradizionale, con il fine settimana che precede il Santo Natale. Il “Ciocchetto”, come è ormai universalmente conosciuto, o 28° Il Ciocchetto Event, come recita la denominazione ufficiale, torna per la sua edizione numero ventotto, i prossimi 20 e 21 dicembre.

Apertura delle iscrizioni fissata per lunedì 4 novembre, con chiusura prevista per venerdì 13 dicembre.

 

IL CIOCCHETTO EVENT 2019 SI SVOLGERA’ VENERDI’ 20 E SABATO 21 DICEMBRE

La prima, importante novità è nei giorni di svolgimento. “Abbiamo deciso di anticipare le due tappe della gara al venerdì e al sabato, – spiega Valerio Barsella, event manager della manifestazione – accogliendo anche le richieste di tanti affezionati equipaggi, che così possono utilizzare la domenica per un rientro senza affanni. E questo ci permetterà, al sabato sera, dopo le premiazioni finali, di fare una festa di fine rally - che stiamo definendo - nella cornice accogliente e natalizia de Il Ciocco, per celebrare i vincitori ma soprattutto per lo scambio degli auguri tra chi vorrà intervenire”.

 

NUOVA SUPER PROVA SPECIALE NEL PERCORSO 2019

Il Ciocchetto Event, che dal 2004 è dedicato al ricordo di Maurizio Perissinot, suo inventore, con un

Memorial ed un premio ambito che va al navigatore primo classificato, presenta poi, nel solco di una lunga tradizione di innovazione e sperimentazione, ulteriori novità nel percorso di gara - sempre disegnato interamente all’interno della Tenuta Il Ciocco – con una nuova Super Prova Speciale di cinque chilometri, che verrà disputata sia al venerdì che al sabato.

 

IL CIOCCHETTO: UN ALBO D’ORO DA GRANDE EVENTO, SCANDOLA ULTIMO VINCITORE

Lo staff di Organization Sport Events è già al lavoro per avere, come consuetudine, un elenco iscritti di prestigio, pur in un periodo divenuto molto affollato di gare, per allungare un Albo d’Oro che dal primo vincitore Andrea Zanussi nel 1992, comprende una lista di campioni del calibro di Alex Fiorio, Paolo Andreucci, Luca Rossetti, Renato Travaglia fino a Umberto Scandola, vincitore della edizione dello scorso anno. 

 

GLI ORGANIZZATORI: I CONTATTI

ORGANIZATION SPORT EVENTS

Loc. “Il Ciocco” – 55051 Barga (Lu)

Tel. 0039 0583 719730 – Fax 0039 0583 719731

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Website: www.cioccorally.it

Valerio Barsella – Rally Events  cell. 0039 320 9188842

 

UFFICIO STAMPA

AL 6° RALLY DAY DI POMARANCE PERCORSO CONFERMATO CON SEI PROVE SPECIALI

 

 

Il 16 e 17 novembre, la classica gara autunnale, tra le più apprezzate e partecipate in Toscana, torna con il format degli anni passati, due prove speciali da correre tre volte.

 Ad una settimana dalla chiusura delle iscrizioni, prevista per l’8 novembre, superate già le settanta adesioni, a fronte del massimo di 120 equipaggi accettate.

 Verrà celebrata una delle vetture simbolo dei rallies di tutto il mondo, la Renault Clio Williams, con un trofeo a lei riservato, che sta catalizzando l’attenzione di molti piloti suoi estimatori.

 Riproposto lo stesso format dei cinque anni passati, con due prove speciali da ripetere tre volte.

 

 

 

 

30 ottobre 2019 

 Ultima settimana di iscrizioni aperte per il 6° Rally Day di Pomarance, in programma per il 16 e 17 novembre, terz’ultima gara della lunga stagione di rally in Toscana.

 La gara quest’anno viene quest’anno proposta sulla scena nazionale con un “must”, quello del 1° Clio Gruppo A Rally Event, iniziativa pensata per celebrare una delle vetture da rally più amate ed anche più vincenti al mondo, decisamente la “Regina” delle vetture a due ruote motrici, la RENAULT CLIO WILLIAMS GRUPPO A.

L’evento, organizzato da Larserprom 015, insieme a Jolly Racing Team e con la collaborazione del Comune di Pomarance, ha un argomento estremamente interessante, per la sua edizione duemiladiciannove, la quale farà certamente proseguire la saga che vuole questo evento sempre assai partecipato, andato spesso in “overbooking”.  

Come consuetudine, sarà di 120 equipaggi, il tetto massimo previsto di concorrenti ed il grande fermento intorno all’iniziativa per la Clio Williams contribuirà sicuramente a completare il plateau di partecipazioni.

Su questo argomento, a conferma ulteriore del forte apprezzamento della gara, ad una settimana dalla chiusura delle iscrizioni, fissata all’8 novembre, sono già state superate le 70 adesioni.

 

MONTECATINI VALDICECINA E POMARANCE COMUNI “DA RALLY”

La gara, sino dalla sua prima edizione del 2008 favorisce un’importante ricaduta economica all’indotto turistico/ricettivo grazie all’incoming emozionale legato all’evento stesso in un periodo destagionalizzato. E’ intesa anche come importante veicolo di immagine per il territorio, due fattori di successo, uniti al convinto il sostegno degli Enti locali, con le Amministrazione Comunale di Montecatini Valdicecina e di Pomarance che lavorano a braccetto degli organizzatori proprio per l’amore del territorio ed un sempre suo maggiore coinvolgimento.

I DETTAGLI DELLA CORSA

Il Rally proporrà, come nei cinque anni passati, due prove speciali diverse da ripetere per tre occasioni. Saranno la “Valle della Trossa”, percorso usato dalla prima edizione della Ronde nel 2008, di Km. 7,000 e la prova di Montecatini Valdicecina, introdotta nel 2014, lunga 4,920 Km. In totale, la gara misura 211 chilometri, dei quali 35,760 di distanza competitiva: due prove speciali distinte, come innanzi accennato, da correre tre volte. Eccole descritte nei loro caratteri:

PROVA SPECIALE 1-3-5 “VALLE DELLA TROSSA” – KM. 7,000

Si tratta della celebre “piesse” di “Micciano”, un caposaldo del rallismo toscano. Quest’anno, rispetto all’anno passato ripropone la parte finale, che non venne interessata a causa di una frana che non permetteva il passaggio delle vetture in gara. Ci sarà quindi quasi al gran completo il gran finale, con i celebri e spettacolari “tornanti”, per la gioia di chi corre e di chi sarà a guardare a bordo strada. La prova presenta un tracciato molto tecnico, con la seconda parte dell’impegno in salita punteggiata da spettacolari tornanti su un fondo pressoché perfetto.

PROVA SPECIALE 2-4-6 “MONTECATINI VAL DI CECINA” – KM. 4,920

Partenza sulla Strada Provinciale 32 su fondo perfetto su sede stradale molto larga e veloce con ampi e spettacolari tornanti che portano agli oltre 500 metri slm di Montecatini Valdicecina. Il pubblico può assistere in assoluta sicurezza al passaggio delle vetture grazie a vasti prati sopraelevati, tra l’altro ammirando un panorama mozzafiato che spazia sin quasi al mare. Si arriva praticamente al centro del paese dove troviamo una altrettanto spettacolare inversione che immette su strada stretta, sempre con fondo perfetto: due “tornantini” portano alla località “La miniera” e con una serie di passaggi misto-veloci si giunge al fine prova speciale. 

LOGISTICA CONFERMATA

Confermata la logistica già conosciuta della gara: il quartier generale sarà nuovamente ubicato presso l’Hotel “La Burraia” di Pomarance, così come sono confermate le location per i riordinamenti ed il Parco di Assistenza, previsti ancora nella zona artigianale di Pomarance.  Confermata la sede delle verifiche sportive che si svolgeranno al Teatro “De Larderel” (come lo scorso anno), nel centro di Pomarance.

La premiazione della gara sarà effettuata dalle ore 19,00 allo “Spazio Savioli” di Pomarance, attiguo al parco chiuso.

CONTROLLI SULLE RICOGNIZIONI ABUSIVE

Al fine di rendere trasparente al massimo ed in linea con i princìpi sportivi il confronto sulla strada, l’organizzazione comunica e ricorda che dal momento della pubblicazione, con qualsiasi mezzo, del percorso di gara è vietata la presenza sul percorso delle prove speciali (anche di un solo membro dell’equipaggio) al di fuori della giornata ed orari riportati nel programma e nel Regolamento Particolare di gara. Eventuali infrazioni rilevate saranno segnalate ai competenti organi sportivi per i provvedimenti disciplinari da prendere.

 

PROGRAMMA DI GARA

 APERTURA  ISCRIZIONI :   GIOVEDI’ 17  OTTOBRE 2019

CHIUSURA           ISCRIZIONI :                        VENERDI’   8   NOVEMBRE  2019    

CONSEGNA ROAD BOOK: SABATO 16 NOVEMBRE 07:30/10:30 PRESSO GANESH 0588, POMARANCE

RICOGNIZIONI AUTORIZZATE : SABATO 16 NOVEMBRE ORE 08:00/12:00

 

VERIFICHE SPORTIVE:

POMARANCE, TEATRO DE LARDEREL, VIA RONCALLI

SABATO 16 NOVEMBRE ORE 12:00/14:00

SESSIONE RISERVATA      AI       SOLI          CONCORRENTI           ISCRITTI      ALLO SHAKEDOWN      

E COMPRENDENTE     ANCHE     LE     TECNICHE     ( ORE 12,30/14,30)

SABATO 16 NOVEMBRE ORE 15,00/17,00 TUTTI GLI ALTRI

 

VERIFICHE TECNICHE:

POMARANCE, ZONA ARTIGIANALE

SABATO 16 NOVEMBRE ORE 12,30/14,30 (SESSIONE RISERVATA      AI       SOLI          CONCORRENTI           ISCRITTI      ALLO SHAKEDOWN      )

SABATO 16 NOVEMBRE ORE 15,30/17,30 (TUTTI GLI ALTRI)

 

SHAKEDOWN:

SABATO 16 NOVEMBRE ORE 14,15/17,15

 

BRIEFING OBBLIGATORIO:

POMARANCE PRESSO SPAZIO SAVIOLI SABATO 16/11 ORE 18,30

 

PARTENZA:

DOMENICA 17 NOVEMBRE ORE 08,30  - POMARANCE, ZONA ARTIGIANALE

ARRIVO:

DOMENICA 17 NOVEMBRE ORE 16,07 - POMARANCE, CENTRO

 

L’edizione 2018 della gara vide la nuova vittoria, la terza, del siciliano Marco Runfola, con una Renault Clio R3, affiancato da Corinne Federighi.

 

#Rally #RallyPomarance  #Valdicecina   #Pomarance  #MontecatiniValdiCecina  #ValledellaTrossa

#Laserprom015  #JollyRacingTeam   #ClioGruppoARallyEvent  #RenaultClioWilliams  #Renault

 

UFFICIO STAMPA

Luca Panzani di nuovo ai vertici a Como: vittoria di forza in “Renault” e di classe R3

L’atto finale del Trofeo della Casa francese, insieme a Federico Grilli con la Renault Clio R3 di Pavel Group e

con i colori della Jolly Racing Team, ha visto il driver lucchese vincitore in gara ma secondo in campionato per un’inezia,

soprattutto limitato nel computo finale dei punti per non aver disputato la prima gara del Ciocco.

 

 

 

 

Lucca, 28 ottobre 2019 

Una nuova prova di forza, una prestazione d’effetto, per Luca Panzani nel Trofeo Renault Clio R3 “open”che ha giocato l’atto finale nel fine settimana appena passato, nel contesto del 38° Trofeo AC Como, ultima prova della Rally Cup Italia, partita con quasi 200 equipaggi.

Panzani e Grilli al via della gara larianacon la Renault Clio R3C di Pavel Group, ovviamente come portacolori di Jolly Racing Teamin una gara mai disputata primahanno vinto la classe di appartenenza (su sedici partenti), primi del Trofeo transalpino finendo 18esimi assoluti.

Reduce da tre vittorie consecutive (i rallies “Abeti”, “Lucca” e “Pistoia”), Panzani, insieme a Federico Grilli, ha provato a vincere un nuovo monomarca della Casa “della losanga”, marchio alla quale è molto legato essendo stato cinque anni fa il trampolino di lancio verso le più significative esperienze in ambito nazionale.

Un ritmo subito alto, quello della gara lariana, importo proprio da Panzani e Grilli che avevano in obiettivo appunto il titolo, sapendo che il regolamento non gli davamo molte chance anche virtù dell’aver corso una gara “preliminare” in meno in sesta zona (quella del Ciocco, disputata con altra vettura). Sino all’ultimo metro hanno duellato con gli avversari, il computo finale li ha messi al secondo posto finale per l’inezia di 0,15 punti.

La gara sul lago di Como ha dunque confermato l’elevato livello dell’equipaggio ed anche dell’entourage che lo ha supportato durante tutto l’anno, Pavel Group, che ha fornito sempre un mezzo all’altezza delle esigenze, con anche la scuderia larcianese Jolly Racing Team in cabina di regia.

INTERVENTO DI LUCA PANZANI: “Direi di guardare il bicchiere mezzo pieno. Guardiamola in positivo. Sapevamo a priori che non sarebbe stato facile vincere il Trofeo, il regolamento non ci ha lasciato scampo e purtroppo il fatto di non aver preso punti al Ciocco perché impegnati con altra vettura, certamente ci ha tolto quel qualcosa che alla resa dei conti poteva tornare utile. Ma tant’è . . .  abbiamo avviato la stagione con  Pavel Group e Jolly Racing Team solo a giugno, abbiamo fatto il possibile, in zona abbiamo sempre vinto ed anche qui a Como, in un contesto estremamente competitivo e su strade che non conoscevamo, credo abbiamo fatto vedere il nostro livello. Quindi, niente musi lunghi, onore a chi ci ha sopravanzato per nemmeno un punto in classifica, ma onore anche a noi, che ci abbiamo sempre creduto e soprattutto che siamo stati una grande squadra unita. Un grazie molti: da Pavel, ai fratelli Andrea e Simone Lenzi, a Jolly Racing Team, ai diversi partner che hanno permesso di poter correre, sino ai tanti amici che ci hanno seguiti sino a Como per darci sostegno ed ai tanti anche da casa”.

 

#RallyCupItalia #LucaPanzani    #TrofeoRenaultClio   #PanzaniGrilli  #RenaultClioR3  #RenaultClio  #CoppaRallydiZona6  #Rally   #motorsport 

 

 

Foto Simonelli

 

UFFICIO STAMPA

XRace Sport “bronzo” di Coppa Italia: Rusce-Farnocchia al terzo posto assoluto

 

Dopo il secondo posto nel “tricolore asfalto” e la vittoria assoluta in quinta zona, la coppia reggiano-toscana,

sempre con la Skoda Fabia R5 di HK Racing, ha concluso una stagione indimenticabile

ponendoli tra i migliori piloti “privati” italiani.

 

 

 

 

28 ottobre 2019

 

X Race Sport, di nuovo sul podio. Una consuetudine, in questi ultimi mesi, se si parla del reggiano Antonio Rusce ed il toscano Sauro Farnocchia. La coppia, nel fine settimana appena passato, ha conquistato il terzo posto assoluto della Coppa Italia Rally, denominata Rally Italia Cup, nel contesto del 38° Trofeo AC Como, gara che hanno disputato per la prima volta.

La X Rossa, si è dunque vista consegnare dai suoi portabandiera ideali il terzo alloro stagionale, dopo il secondo posto nel “tricolore asfalto” e la vittoria assoluta in quinta zona, stavolta contro i migliori rallisti delle nove zone che compongono la geografia da rally italiana.

Per il pilota di Rubiera, al via sul lario con la Skoda Fabia R5 della HK Racing, insieme all’esperto copilota lucchese si è trattato dell’ennesima gara di alto profilo, avviata con una fase “di studio” e terminata al meglio possibile, con tutte le incognite del caso, soprattutto il non aver mai visto le strade intorno al lago di Como e la presenza di competitor di alto profilo.

 

Il commento di Antonio Rusce: “Non potevo anzi, potevamo, chiede di meglio, che un finale di stagione come questo. Una gara mai vista prima e avversari di nome, molto bravi, erano le due variabili che ci preoccupavano, ma sapevamo anche che potevamo dire la nostra, seguiti da una squadra eccezionale, che anche in questo caso ci ha messo a disposizione la sua esperienza nell’affrontare la gara, le strade lariane. Siamo partiti “studiando” la situazione a tutto tondo, senza eccessi ed adattarci al percorso, correndo in progressione e la cosa ha premiato. Sono felice per quest’ultimo impegno stagionale, siamo tornati assieme a Sauro dopo la sua forza assenza, la squadra ci ha fatti sempre sentire dei professionisti, abbiamo anche avuto molti sostenitori sia sulle strade che da casa, proprio un’annata magica!”.

 

#Rally #XRaceSport  #motorsport  #CIRally #RallyItaliaCup #AntonioRusce  #RusceFarnocchia #SkodaFabiaR5  #saurofarnocchia #emiliapannelli #hrx #acisport  #TrofeoACIComo#rallypassion

Foto Bettiol

www.xracesport.com

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

UFFICIO STAMPA

AUGUSTO FAVERO "LANCIA LA VOLATA" DEL PREMIO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA

 

 

Il pilota centra la terza piazza di classe sulle strade del Trofeo Maremma e si porta in testa alla classifica assoluta piloti.

Tra i “navigatori” a primeggiare è Nicola Perrone, con Michael Salotti ad inseguire distanziato di sole nove lunghezze.

 

 

 

 

Lucca, 28 ottobre 2019

E’ assoluta bagarre, nella lotta al titolo di campione 2019 del Premio Rally Automobile Club Lucca. La kermesse promossa dall’istituzione automobilistica provinciale, ospite del 43° Trofeo Maremma – “classica” regionale di fine stagione andata in scena lo scorso fine settimana nell’entroterra follonichese – ha visto mutare le linee dell’alta classifica con la leadership consegnata nelle mani di Augusto Favero. A garantire al nuovo leader la testa della classifica generale dedicata ai piloti è stata la terza posizione di classe N1 conquistata, sulle strade della Maremma, al volante della Peugeot 106. Una performance, quella di Augusto Favero, concretizzata al meglio in ottica campionato ed amplificata dal ritiro subito da Andrea Taddei, pilota della Mediavalle che, alla vigilia dell’appuntamento, divideva il comando con Luca Pierotti. Una condizione di classifica, quella delineata, la cui incertezza garantirà interesse fino all’ultimo appuntamento, con la possibilità di utilizzare i sette migliori risultati in grado di rivoluzionare gli equilibri finora espressi. Situazione, quella al lordo degli scarti finali, che vede in un ventaglio di cinque punti ben tre pretendenti al titolo: Augusto Favero, il leader Under 25 Andrea Taddei e Luca Pierotti, assente nel confronto.

Nella classifica copiloti, la situazione è pressoché analoga con tre pretendenti divisi da un margine che lascia agli ultimi due appuntamenti in programma ampio respiro. A comandare, grazie alla condotta condivisa con il pilota leader Augusto Favero, è Nicola Perrone. Nove, le lunghezze di vantaggio sull’inseguitore Michael Salotti, capofila tra i codriver Under 25 e protagonista di un Trofeo Maremma condizionato dal ritiro subito sulla Peugeot 106 di Andrea Taddei. In terza piazza provvisoria, a dodici punti dalla vetta, si trova Manuela Milli. Per la copilota leader nel confronto dedicato al contesto femminile “del sedile destro”, ampie possibilità di rivincita a margine di un appuntamento, quello della Maremma, vissuto da spettatrice. Nella classifica femminile piloti a primeggiare è ancora Luciana Bandini, assecondata da tre punti di vantaggio sulla competitor Giulia Serafini: una condizione congelata che attende sviluppi negli appuntamenti conclusivi.

Il Trofeo Maremma Storico ha garantito all’esperto copilota Giuseppe Tricoli la vittoria assoluta, sulla Ford Escort Cosworrth di Fabio Alessi. Uno “score” che rilancia le ambizioni del versiliese, seppur le condizioni per poter negare la vittoria al leader Massimo Cesaretti siano ridotte. Amaro ritiro anche per Elisa Filippini, sulla Alfasud di Fausto Fantei. Una variabile che non ha compromesso la leadership della copilota nel terzo raggruppamento, con quattro lunghezze di vantaggio su Alessio Pellegrini, presente in Maremma ma al “via” del confronto moderno.

La classifica piloti non ha subito variazioni, con Giovanni Mori forte dell’ipoteca del titolo auto storiche grazie ad un vantaggio quantificato in venticinque lunghezze su Mauro Lenci e tre in più su Luca Bertolozzi. Il penultimo appuntamento del Premio Rally Automobile Club Lucca vedrà i protagonisti confrontarsi sulle strade del Rally di Pomarance, in scena sulle strade della provincia di Pisa nei giorni 16-17 novembre. 

 

Nella foto (Thomas Simonelli): il leader Augusto Favero in gara al Trofeo Maremma.

 

L'ufficio Stampa

-- 

PAVEL GROUP AI VERTICI TRICOLORI: A COMO CON DUE PODII PER PANZANI E SERAFINI

Lo scorso fine settimana la compagine pistoiese, in collaborazione con Jolly Racing Team, ha partecipato alla finale Rally Cup Italia con due equipaggi finendo al secondo posto “tricolore” con Giulia Serafini nella classifica femminile e seconda anche con Panzani nel Trofeo Renault Clio “open”.

 

 

 

28 ottobre 2019

 

L’ultimo impegno rallistico “tricolore” per Pavel Group, il gran finale di stagione della Coppa Italia, denominata Rally Cup Italia, al 38° Trofeo AC Como, ha fornito grandi soddisfazioni, proiettando la compagine di Serravalle Pistoiese, in collaborazione con Jolly Racing Team, nella alte sfere delle corse su strada italiane.

Infatti, Luca Panzani/Federico Grilli con al Renault Clio R3, e Giulia Serafini, affiancata ancora da Andrea Matteucci, sulla Peugeot 106 rally sono stati tra i grandi protagonisti dell’evento lariano, al quale entrambi erano al debutto.

Molti degli occhi di addetti ai lavori ed appassionati erano puntati su Panzani e Grilli, anche loro al debutto comasco i quali, dopo aver disputato la fase preliminare del Trofeo Renault Clio “open” con tre vittorie (“Abeti”, “Lucca” e “Pistoia”) arrivano in terra lariana per cercare di nuovo il successo nei trofei Renault (dopo averne già vinto uno con la “Twingo” ed uno con la “Clio”, con premio la gara di Montecarlo del 2017 come pilota ufficiale). Una gara secca, tirata e ricca di pretendenti, sedici in tutto, che ha prodotto un nuovo ed esaltante risultato per l’equipaggio lucchese, che si è aggiudicata la vittoria in gara del Trofeo francese oltre a quella di classe, per finire quindi secondi nell’assoluta generale del monomarca per soli 0,15 punti. Non è infatti bastato il successo concreto sul campo, il regolamento del trofeo non ha consentito poter fare meglio, anche in considerazione dei punteggi acquisiti dagli avversari durante la stagione. Infatti, per Panzani e Grilli ha pesato molto il non aver preso parte al Ciocco, lo scorso marzo, in ambito Renault (la prima gara in sesta zona fu il Rally Abeti lo scorso giugno), pur se è stata messa la firma ad una stagione comunque di alto livello.

Giulia Serafini, arrivata a Como come vincitrice della Coppa di 6^ Zona sia in ambito femminile che in classe N2, ha terminato la gara in seconda posizione di categoria femminile, quindi anche seconda nella classifica finale di campionato. Un risultato che premia l’impegno della lady driver versiliese, spesso protagonista ai vertici della classe in cui gareggia. Notevole, la prestazione fornita, che le ha assicurato anche la seconda posizione finale di classe N2: per tutta la gara ha lottato con forza contro la futura vincitrice “in rosa”, Silvia Micheletti, dotata di una più potente Peugeot 208 R2, venendo rallentata nel finale di gara da problemi al leveraggio del cambio. Prestazione dunque cristallina, per Serafini, che oltre ad aver confermato il proprio status ha potuto constatare che la sua presenza fuori dei confini regionali potrebbe essere decisamente di primo piano.

 

FOTO: Serafini in azione (Simonelli)

 

#Rally #PavelGroup #motorsport  #JollyRacingTeam #GiuliaSerafini  #SerafiniMatteucci #LucaPanzani    #TrofeoRenaultClio #PanzaniGrilli  #RenaultClioR3  #RenaultClio  #RallyCupItalia  #rallypassion

 

UFFICIO STAMPA

Ottimi riscontri in ambito Slalom per i portacolori della RO racing.
 
Felice Rosa svetta a Cervinara, Simonte e Ferrauto benissimo a Monte Bonifato. 
 
 
 
 
 
Alcamo, 28 Ottobre 2019- prestazioni di livello per i due Alfieri RO racing presenti ieri allo slalom alcamese organizzato da Promoter Kinisia. 
 
Fabrizio  Ferrauto è il primo a prendere il via con la sua piccola francesina Peugeot 106 RS 1.4. 
Oltre ad aggiudicarsi la vittoria di classe, riesce a fare la voce grossa anche nella classifica di gruppo,  in mezzo a vetture ben più potenti alla 3ª manche, stacca un crono che lo colloca appena ai piedi dal podio.   
 
Non si smentisce l’altro valdericino Massimo Simonte, sempre a bordo di una Peugeot 106 però di gruppo N1600, con una 3ª Manche impeccabile,  fa sua la classe oltre a conquistare il primo posto di gruppo. 
 
A Cervinara (AV) a tenere alti i colori del sodalizio ciancianese, ci ha pensato il rientrante Felice Rosa, in occasione del 1º Slalom Trofeo Città di Cervinara, organizzato dalla Testa Corse. 
Il veterano pignolese ha rispolverato la sua fida Peugeot 106 GrA 1600. 
Anche lui porta in casa RO racing un risultato di rilievo, riuscendo ad imporsi sia in classe che in gruppo A oltre a conquistare la 7ª posizione assoluta. 
 
Comunicato stampa 
Scuderia RO racing 
 

La Porto Cervo Racing presente alla “30ª Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo”.

 

 

Saranno cinque i piloti della Porto Cervo Racing che prenderanno il via alla 30ª edizione della Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo, in programma nel weekend. 

Con l'Osella FA30 si presenterà allo start Marco Satta. Il pilota, quattro volte vincitore della gara con le varie evoluzioni della Osella (nel 1993 la Salita di Sant'Angelo, nel 2001, 2003 e 2005 la Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo) è pronto per la nuova sfida nella “gara di casa”. Il percorso è bellissimo, molto tecnico e impegnativo”, dice Satta, “nonostante lo conosca e abbia vinto diverse edizioni della gara, questa volta dovrò andare in avanscoperta con il nuovo prototipo. E' stato un vero peccato non aver potuto completare la Scala Piccada, la mia gara-test con la FA30. Ho dei ricordi bellissimi della Sant'Angelo, la gara di casa”.

Ennio Donato, reduce dalle vittorie di gruppo E1 Italia e di classe E1 Italia oltre 3000 conquistate alla Cronoscalata Alghero-Scala Piccada, sarà al via della gara al volante della sua Ford Escort RS Cosworth con la livrea Vecchio Amaro del Capo. “Il percorso mi piace tantissimo”, commenta Donato, “difficile, con delle curve simili, a sequenza. L'ultima volta che ho corso a Iglesias è stato circa dieci anni fa con la Tiga. Utilizzerò le due salite di prove del sabato per interpretare al meglio questa bellissima gara”.

Dopo la positiva prestazione registrata alla Cronoscalata Alghero-Scala Piccada, sarà presente anche Mario Murgia al volante della sua Mitsubishi Lancer Evo X che cercherà di ben figurare nella gara che torna dopo sei anni.

Un'altra vettura della Casa dei tre diamanti, ma nell'evoluzione IX, sarà quella di Marco Canu che commenta: “il percorso è tecnico, molto bello e, per quanto riguarda la tecnicità del percorso è una delle migliori gare in salita in Sardegna. Gli organizzatori meritano la nostra partecipazione”.

Con i colori della Porto Cervo Racing sarà presente anche Igor Nonnis. Il neo portacolori del Team ritorna al volante della sua Honda Civic, nella gara che nel 2008 segnò il suo esordio. “E' dal 2013 che non gareggio ad una Cronoscalata”, dice Nonnis, “il percorso è bello e spettacolare, speriamo di esprimerci al meglio”.

Il programma della 30ª Cronoscalata Iglesias-Sant'Angelo prevede venerdì 25 ottobre, dalle 15 alle 20.30, le verifiche sportive e tecniche, in piazza Sella a Iglesias. Sabato, dalle 10, le prove ufficiali lungo i 6020 metri del tracciato ricavato sulla SS126 (dal km 43,680 al km 49,700) e domenica, sempre alle 10, gara 1 e, a seguire, gara 2.

Per tutte le informazioni relative le attività del Team potete visitare le pagine social oppure il sito www.portocervoracing.it.

 

 

L'ufficio stampa