Peccenini a Magny Cours per continuare a stupire in Ultimate Cup
Peccenini a Magny Cours per continuare a stupire in Ultimate Cup
RALLYSTI IN KART, SUCCESSO CON RALLY ITALIA TALENT
RALLYSTI IN KART, SUCCESSO CON RALLY ITALIA TALENT
BOLZA CORSE È TRA I MIGLIORI CINQUE AL MONDO
BOLZA CORSE È TRA I MIGLIORI CINQUE AL MONDO
AB Racing rinforza la linea verde nella Carrera Cup Italia a Monza
AB Racing rinforza la linea verde nella Carrera Cup Italia a Monza
IL TEAM DRIVER A CACCIA DI SUCCESSI NELLA IAME INTERNATIONAL FINAL.
IL TEAM DRIVER A CACCIA DI SUCCESSI NELLA IAME INTERNATIONAL FINAL.
Ad Agrigento alto coinvolgimento di Sara Safe Factor con test drive
Ad Agrigento alto coinvolgimento di Sara Safe Factor con test drive
Brilla il titolo di Imberti nel 2019 di Elite Motorsport con le Golf TCR
Brilla il titolo di Imberti nel 2019 di Elite Motorsport con le Golf TCR
Costa-Altoè conquistano il titolo International GT Open al Monza Eni Circuit
Costa-Altoè conquistano il titolo International GT Open al Monza Eni Circuit
Il Sara Safe Factor torna in Sicilia con i test drive ad Agrigento
Il Sara Safe Factor torna in Sicilia con i test drive ad Agrigento
IL TEAM DRIVER COGLIE LA TOP 10 NELLA ROK CUP SUPERFINAL DI LONATO.
IL TEAM DRIVER COGLIE LA TOP 10 NELLA ROK CUP SUPERFINAL DI LONATO.
RINICELLA STUPISCE TUTTI E SFIORA IL PODIO NELLA ROK CUP SUPERFINAL.
RINICELLA STUPISCE TUTTI E SFIORA IL PODIO NELLA ROK CUP SUPERFINAL.
Targa Florio Classica 2019 rivive il mito di Floriopoli e delle Madonie
Targa Florio Classica 2019 rivive il mito di Floriopoli e delle Madonie
LA MILLE MIGLIA 2020 TORNERA’ NEL FERMANO E NELL’ASCOLANO
LA MILLE MIGLIA 2020 TORNERA’ NEL FERMANO E NELL’ASCOLANO
Alle porte il 13º Trofeo Natale Nappi, la grande festa della Scuderia Vesuvio.
Alle porte il 13º Trofeo Natale Nappi, la grande festa della Scuderia Vesuvio.
GHEZZI CAMPIONE ITALIANO GT4 ENDURANCE
GHEZZI CAMPIONE ITALIANO GT4 ENDURANCE
“I PROTAGONISTI RACCONTANO”
“I PROTAGONISTI RACCONTANO”
Monza incorona nel fine settimana i vincitori dei campionati GT Sport
Monza incorona nel fine settimana i vincitori dei campionati GT Sport
BOLZA CORSE SFIDA IL RESTO DEL MONDO
BOLZA CORSE SFIDA IL RESTO DEL MONDO
NELLA CARICA DEI 400 ALLA ROK INTERNATIONAL FINAL OCCHI PUNTATI SU RINICELLA.
NELLA CARICA DEI 400 ALLA ROK INTERNATIONAL FINAL OCCHI PUNTATI SU RINICELLA.
OBIETTIVO IRIDATO PER IL TEAM DRIVER NELLA INTERNATINAL ROK CUP FINAL PER IL TEAM DRIVER.
OBIETTIVO IRIDATO PER IL TEAM DRIVER NELLA INTERNATINAL ROK CUP FINAL PER IL TEAM DRIVER.
NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO RINICELLA SALE IN CATTEDRA E MANCA DI POCO IL PODIO BIS.
NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO RINICELLA SALE IN CATTEDRA E MANCA DI POCO IL PODIO BIS.
TSOLOV REGALA UNA NUOVA VITTORIA ASSOLUTA AL TEAM DRIVER.
TSOLOV REGALA UNA NUOVA VITTORIA ASSOLUTA AL TEAM DRIVER.
Zanardini esalta AC Racing
Zanardini esalta AC Racing
Rovera ok al Mugello:
Rovera ok al Mugello: "Ora tutto su Monza nel Tricolore GT Sprint”
3° FORMULA CHALLENGE “CITTA’ DI SPINETOLI”, APERTURA DEL CAMPIONATO ITALIANO: VINCE L’ASSOLUTA LUCA FILIPPETTI
3° FORMULA CHALLENGE “CITTA’ DI SPINETOLI”, APERTURA DEL CAMPIONATO ITALIANO: VINCE L’ASSOLUTA LUCA FILIPPETTI
La Porsche 911 RSR di Riccardo Pera è quinta dopo 6h di gara nel Campionato Mondiale endurance in Giappone.
La Porsche 911 RSR di Riccardo Pera è quinta dopo 6h di gara nel Campionato Mondiale endurance in Giappone.
SPINETOLI ACCOGLIE I PROTAGONISTI DELL’ITALIANO FORMULA CHALLENGE
SPINETOLI ACCOGLIE I PROTAGONISTI DELL’ITALIANO FORMULA CHALLENGE
Weekend su due fronti per AC Racing
Weekend su due fronti per AC Racing
IL TEAM DRIVER CI RIPROVA NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO.
IL TEAM DRIVER CI RIPROVA NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO.
A LONATO RINICELLA TENTA IL BIS NELLA JUNIOR ROK.
A LONATO RINICELLA TENTA IL BIS NELLA JUNIOR ROK.
Denny Zardo si esalta a Vallelunga
Denny Zardo si esalta a Vallelunga
AB Racing a Misano nella Carrera Cup tra notturna e Porsche Festival
AB Racing a Misano nella Carrera Cup tra notturna e Porsche Festival
Supercar al Monza Eni Circuit con la GTCup di TopGear
Supercar al Monza Eni Circuit con la GTCup di TopGear
A Zolder l'Alex Caffi Motorsport affronta le finali della Nascar Whelen Euro Series 2019
A Zolder l'Alex Caffi Motorsport affronta le finali della Nascar Whelen Euro Series 2019
Elite Motorsport al gran finale del Mugello con le Golf del Tricolore TCR e al Rally del Sebino per l'esordio della Polo RS+
Elite Motorsport al gran finale del Mugello con le Golf del Tricolore TCR e al Rally del Sebino per l'esordio della Polo RS+
DOMENICA PROSSIMA 6 OTTOBRE IL 3° FORMULA CHALLENGE CITTA’ DI SPINETOLI
DOMENICA PROSSIMA 6 OTTOBRE IL 3° FORMULA CHALLENGE CITTA’ DI SPINETOLI
Rovera ritorna al Mugello per l'Italiano GT Endurance su Mercedes
Rovera ritorna al Mugello per l'Italiano GT Endurance su Mercedes
PUJATTI CHIUDE CON UNA SPLENDIDA DOPPIA VITTORIA LA IAME SERIES ITALY.
PUJATTI CHIUDE CON UNA SPLENDIDA DOPPIA VITTORIA LA IAME SERIES ITALY.
KASTELIC E PUJATTI REGALANO LA VITTORIA AL TEAM DRIVER A LONATO.
KASTELIC E PUJATTI REGALANO LA VITTORIA AL TEAM DRIVER A LONATO.
GRANDISSIMA PERFORMANCE DI RINICELLA CHE CONQUISTA A LONATO IL SUO PRIMO PODIO IN JUNIOR.
GRANDISSIMA PERFORMANCE DI RINICELLA CHE CONQUISTA A LONATO IL SUO PRIMO PODIO IN JUNIOR.
Rosa Guerra

Rosa Guerra

SAN MARTINO AMICA DI CLACSON MOTORSPORT

Venerdì, 20 Settembre 2019 16:09 Published in Rally

SAN MARTINO AMICA DI CLACSON MOTORSPORT

 

Vetta conquistata nella Michelin Zone Rally Cup con Salgaro mentre, tra le storiche,

brilla il locale Pioner, nono assoluto, terzo di raggruppamento e primo di classe.

 

 

Scurelle (TN), 20 Settembre 2019 

La gara di casa è sempre appuntamento fondamentale, nel corso di una stagione agonistica, ed il bilancio che ha chiuso Clacson Motorsport, in occasione del Rally San Martino di Castrozza dello scorso weekend, è da considerarsi molto positivo, sia tra le vetture moderne che nell'evento riservato alle regine del passato.

L'ultimo atto del Campionato Italiano WRC era anche valido come penultima prova della Michelin Zone Rally Cup, in terza zona, dove Luca Salgaro ha agguantato la posizione di leadership, tra le vetture R2, ben assecondato dall'Opel Adam del team con base a Strigno.

Il pilota di Verona, affiancato da Roberto Sossella alle note, si presentava all'esordio sulle insidiose speciali trentine e, confrontandosi in un'autentica gabbia di leoni che include giovani talenti del futuro rallysmo nazionale, è riuscito a concludere la propria trasferta al nono posto di classe, incamerando punti preziosi per il vero obiettivo stagionale.

Scorrendo la classifica del monomarca, della casa francese di pneumatici, lo scaligero balza primo posto, precedendo di sei lunghezze Tosini e di quindici Pagnan, ad un round dalla fine.

Un'esperienza bellissima” – racconta Salgaro – “perchè non eravamo mai venuti a correre al San Martino di Castrozza ed è una gara davvero spettacolare, davvero tosta. Il nostro obiettivo era quello di tentare l'aggancio alla prima posizione nella Michelin Zone Rally Cup e ci siamo riusciti. Abbiamo un margine risicato su Tosini ed il Due Valli, gara di casa, sarà il momento più caldo della stagione. Certo, ci sarebbe piaciuto chiudere con un piazzamento migliore ma va bene così. Grazie di cuore a Clacson Motorsport per averci fornito una vettura perfetta ed un'assistenza impeccabile. Grazie anche a 100% rally e ad Omega per l'ottimo supporto.”

 

 

Clacson Motorsport protagonista anche tra le auto storiche, nell'Historic Rallye San Martino di Castrozza, grazie al locale Maurizio Pioner, il quale ha firmato la nona piazza assoluta, la terza nel quarto raggruppamento e la vittoria in classe J2-A/1600, sull'eterna Opel Corsa GSI.

La piccola gruppo A della casa tedesca, resa famosa dalle evoluzioni del patron Diego Gonzo, ha permesso al pilota di Mezzocorona ed alla sua compagna di abitacolo, Bruna Ugolini, di condurre una gara solida, di fronte al pubblico amico, ponendo un'autentica ciliegina sulla torta con il sesto tempo assoluto siglato sull'ultima prova speciale, quella di “Val Malene”.

Siamo più che soddisfatti del nostro risultato” – racconta Pioner – “perchè la nostra Opel Corsa si è dimostrata molto competitiva. Vettura perfetta e team altrettanto perfetto. Con Diego e Raffaele la professionalità e la precisione sono all'ordine del giorno in Clacson Motorsport. Non è stato un San Martino di Castrozza molto facile, tra sospensioni e tanto ma tanto sporco in strada, ma ce la siamo cavata bene. Queste gare storiche iniziano a piacerci un bel po'.”

Prossimo appuntamento, targato Clacson Motorsport, sarà il Rally Città di Bassano, ultimo atto dell'IRC 2019, con l'Opel Adam R2 affidata al tedesco Horst Lars Müller.

 

Immagini, una di Luca Salgaro ed un'altra di Maurizio Pioner, in azione , a cura di Fotosport .

 

 

Ufficio Stampa

Fabrizio Handel

Emozioni in sicurezza con il "Track Day” al Levante Circuit

Porte aperte per una giornata d’adrenalina all’Autodromo barese domenica 6 ottobre, con giri di pista sulle prestige Sport,

expò di esclusive auto e moto e tanto altro dedicato all’automotive.

Ivan Pezzolla “Un programma intenso per tutti, in pista e ai paddock”

 

 

 


Il Levante Circuit rilancia il proprio ruolo di struttura a tutto campo nel settore dell’automotive. Domenica 6 ottobre il “Track Day” sarà una giornata ad alta emozione ed adrenalina, aperta a tutti, aspettando il week end del 12 e 13 ottobre quando la pista si accenderà d’agonismo con le spettacolari sfide automobilistiche che animeranno il Trofeo del Levante.

Intenso il programma sviluppato dalla Safe&Emotion, dedicato ad un pubblico ampio dalle famiglie ai puri appassionati, che potranno godere di una giornata di divertimento all’insegna dei motori, con la variante di un ottimo settore dedicato al food e drink e tanta animazione.


 

 

Si potrà girare in pista con auto propria o con le prestige sport car di Hot Lap accanto ad istruttori qualificati, provando l’emozione della guida in pista ed apprendendone le tecniche di base. Sessioni di test drive dedicate sul circuito alle concessionarie, daranno modo di provare direttamente diversi modelli di vetture.

Nel paddock saranno diverse e numerose le attività con cui intrattenersi piacevolmente ed in modo interessante: Expò di auto e moto di numerose varietà, dai modelli più comuni ed apprezzati alle ammirate fuori serie.

Simulatore F.1 ed altre attrazioni saranno a disposizione dei visitatori, che troveranno anche un’area completamente dedicata al food e drink di qualità. Quindi, una giornata a tutto campo in autodromo all’insegna dell’automotive al Levante Circuit.

-“La giornata del 6 ottobre fa parte dell’articolato programma pianificato per rendere il nostro autodromo poliedrico e polivalente - spiega Ivan Pezzolla coordinatore Safe & Emotion, società alla gestione dell’Autodromo del Levante su incarico di ACI Vallelunga - desideriamo sempre rendere l’impianto un riferimento per l’intero sud Italia. Dialoghiamo con le varie realtà dell’intero territorio per essere pronti a soddisfarne le esigenze in modo dinamico ed efficace, rendendo un servizio utile ed interessante per il pubblico, che poi ci conosce e torna a trovarci anche in occasione degli appuntamenti agonistici come quello previsto nei giorni 12 e 13 ottobre e come è accaduto la scorsa domenica con il successo riscosso dalla prova del regionale karting”-.

 

Ufficio stampa

Erregimedia

SORGATO SUGLI SCUDI ALLA SPORT CITTÀ DI MODENA

Venerdì, 20 Settembre 2019 12:49 Published in Rally

SORGATO SUGLI SCUDI ALLA SPORT CITTÀ DI MODENA

 

Nel cuore del cavallino rampante il patavino, portacolori di Club 91 Squadra Corse, chiude terzo assoluto e domina, con autorità, la nona divisione.

 

 

 

Rubano (PD), 20 Settembre 2019 – Un Fabio Sorgato in grande forma, quello visto in azione lo scorso fine settimana, in occasione della sesta edizione della Sport Città di Modena.

Nella patria dei motori, Maranello, il portacolori di Club 91 Squadra Corse, ha centrato uno splendido terzo gradino del podio assoluto, affiancato dall'eterno Claudio Rosina alle note, al quale ha aggiunto un dominio netto nella nona divisione.

Il pilota di Padova, alla guida della sua Peugeot 205 GTI curata da TSD Competition, metteva sul tavolo le proprie carte sin dalla prova cronometrata di apertura, la “Castelvetro” causa annullamento di entrambe i passaggi sulla “Montegibbio”, andando ad ottenere il miglior risultato con sole quattro penalità.

 

Sabato dovevamo disputare tre prove” – racconta Sorgato – “ed invece ne abbiamo percorsa una soltanto. L'unica che potevamo affrontare alla luce del sole, la prima, è stata annullata perchè il primo concorrente, in gara con una 037, ha avuto un incidente. La seconda è andata molto bene per noi, avendola vinta, ed abbiamo corso in uno scenario da favola, con una bellissima luna piena ad indicarci la strada. Tutto è filato liscio ma, arrivati al via della terza, ci hanno comunicato che non si sarebbe disputata perchè uno degli ultimi concorrenti del moderno era uscito di strada. Essere davanti a Turri, attuale leader del Tre Regioni, era per noi un grosso stimolo per cercare di dare il massimo, delle nostre potenzialità, al giorno seguente.”

 

Si ripartiva alla Domenica, sulla lunga “Barighelli”, per affrontare le due prime speciali.

Sorgato manteneva il comando della generale ma i distacchi si facevano cortissimi, i primi tre assoluti raccolti in quattro penalità soltanto.

Si passava sulla prova simbolo del Città di Modena, “Valle”, ed il portacolori della scuderia di Rubano perdeva il comando della classifica, retrocedendo sul gradino più basso del podio ma con un ritardo di due penalità da Bentivogli e sei dal nuovo leader Turri.

Si ritornava sulla “Barighelli” per le due ultime prove con Sorgato che accorciava il divario sul primo passaggio, riducendo il gap di due penalità dal duo di testa, lamentando un non corretto posizionamento del tubo pressostato che non gli toglierà comunque il sorriso per un un risultato finale prestigioso, ottenuto in un contesto altamente selettivo come quello del Città di Modena.

 

Siamo arrivati alla prova numero otto” – aggiunge Sorgato – “in una lotta molto serrata ma il tubo pressostato era completamente invaso dal ghiaino, portato dal passaggio di oltre duecentoquaranta vetture. Lo slittamento delle ruote ed il conseguente ritardo sul passaggio della prova speciale ci ha penalizzato. Purtroppo la nona prova è stata annullata, causa il raggiungimento del limite massimo per il tempo di gara. Classifica congelata all'ottava prova e nessuna possibilità di tentare l'assalto finale a Turri. Un grazie di cuore a TSD Competition per l'ottimo lavoro svolto sulla vettura ed in campo gara. Grazie a Claudio, sempre fedele. Siamo molto contenti del risultato finale, stimolo ulteriore per puntare in alto al prossimo Due Valli.”

 

 

Immagini di Fabio Sorgato, durante la cerimonia di premiazione ,a cura di Club 91 Squadra Corse .

 

Ufficio Stampa

Fabrizio Handel

43° TROFEO MAREMMA: AL VIA LE ISCRIZIONI

Venerdì, 20 Settembre 2019 11:29 Published in Rally

43° TROFEO MAREMMA: AL VIA LE ISCRIZIONI

 

Fino a venerdì 11 ottobre sarà possibile aderire alla chiamata di una gara tra le più longeve in Italia, in programma per il 19 e 20 ottobre.

 Anche quest’anno si propone su due giorni, con alcune novità sulla logistica e sul percorso.

 Previste anche le vetture storiche e le “All Stars”.

 

 

 

Follonica, 20 settembre 2019 

Da ieri, e sino all’11 ottobre sarà possibile iscriversi al 43° Trofeo Maremma, in programma per il 19 e 20 ottobre, con l’organizzazione della MaremmaCorse 2.0, che chiude così con la sua “gara-simbolo” il trittico di gare organizzate, iniziato in primavera con il Rally “Colline Metallifere” e proseguito con grande soddisfazione lo scorso luglio con la “Coppa Città di Lucca”.

La collocazione temporale della gara è nel periodo classico, in autunno, ed anche quest’anno si pone come uno degli avvenimenti clou della stagione, valido sia come ultimo atto del Trofeo Rally di Zona per le auto storiche (il “4° Trofeo Maremma Storico”) che anche per il Trofeo Rally Toscano.

Sotto l’aspetto logistico ed anche sportivo andrà a proporre alcune novità sulla logistica e sul percorso, percorso, quest’ultimo il dettaglio più atteso da chi corre, ma anche da appassionati ed addetti ai lavori: in totale sono previste 9 prove speciali per 83,460 km di distanza competitiva, a fonte di un totale di 367,030 dell’intero percorso.

Nel dettaglio, viene riproposta la “Super Prova Speciale” di Follonica, in programma per sabato 19 ottobre, negli ampi e funzionali spazi del Palagolfo di Follonica, esperienza che si ripete da anni e che ha sempre catalizzato forte attenzione grazie alla sua componente di spettacolo, oltre all’agonismo. Sarà e sarà l’unica sfida della giornata mentre il resto della competizione avrà luogo domenica 20, con due prove speciali da ripetere tre volte ed una per due occasioni, in un percorso ricavato dalla tradizione ma con alcune varianti.

Nella prova speciale di “Tatti” sono stati modificati i primi sette chilometri circa: prevede lo start dal bivio Collacchia, per arrivare fino al Bivio Meleta. La prova speciale “Montieri” avrà lo start a Boccheggiano, Piazza del Minatore, fino all'uscita di Montieri, al rifugio Prategiano.

In aggiunta, vi saranno anche le vetture “All Stars”, auto storiche in allestimento da corsa i cui modelli hanno contribuito a creare la storia dei rallies.  Con esse si vuole mantenere viva la memoria storica di vetture e gare sia pure senza alcun contenuto agonistico. Infatti le vetture partecipano alle manifestazioni All Stars a scopo dimostrativo e rievocativo, quindi senza rilevamento di tempi e stesura di classifiche.

SI TORNA A GROSSETO, PER LE VERIFICHE ANTE-GARA

Una delle novità salienti dell’edizione di quest’anno è il ritorno a Grosseto. Verifiche sportive e tecniche saranno infatti nel capoluogo, alla concessionaria Fiat-Alfa Romeo Brandini, via Ambra, 41. Lo “shakedown”, il test con le vetture da gara sarà a Ravi, nei primi due chilometri della prova speciale di Gavorrano, con inizio alla Miniera Marchi fino al Bivio della Finoria.

Vi sarà poi un controllo a timbro, dopo la PS 7 di Montieri, all’azienda vinicola Rigoloccio di Gavorrano e tre saranno i riordinamenti, quello notturno tra sabato e domenica al camping “il Veliero” di Follonica, gli altri due a Montieri in piazza XXV aprile ed a Bagno di Gavorrano, dove sarà ubicato anche il Parco Assistenza. Infine, la Partenza/Arrivo in piazza XXV Aprile a Follonica, di fronte al mare, un piacevole ritorno al passato.

Per il quarto anno consecutivo l’evento avrà il sostegno di Syndial, - Società ambientale di Eni, da anni impegnata nelle attività di risanamento ambientale del territorio. Nei comuni ex minero-metallurgici di Gavorrano, Massa Marittima, Manciano, Montieri e Scarlino, Syndial è titolare di concessioni e proprietaria delle relative aree che furono trasferite ex lege a Eni nel 1978 dall’Ente Gestione Azienda Mineraria (EGAM). Syndial rafforza così la vicinanza con le comunità delle Colline Metallifere.

La vittoria dell’edizione fu per il pisano Michele Rovatti, al suo debutto con una vettura a trazione integrale, una Peugeot 207 S2000, sulla quale era affiancato da Valentina Catone. Ai posti d’onore finirono Santini-Mazzetti (Skoda Fabia R5) e terzi Cavallini-Farnocchia (Skoda Fabia R5).

 

PROGRAMMA DI GARA

APERTURA ISCRIZIONI                                           giovedi 19 Settembre 2019                   

CHIUSURA ISCRIZIONI                                            venerdì 11 Ottobre 2019                       

 

RICOGNIZIONI PERCORSO                                    venerdi 18 Ottobre 2019 PS da 2 a 9    10:00 – 18:00

                                                                             venerdi 18 Ottobre 2019 SPS 1             20:00 – 21:30

VERIFICHE SPORTIVE

Conc. Brandini – Via Ambra 41 - Grosseto               sabato 19 Ottobre 2019                         10:00 – 14:00

 VERIFICHE TECNICHE

Conc. Brandini – Via Ambra 41 - Grosseto               sabato 19 Ottobre 2019                         10:30 – 14:30

 SHAKEDOWN

Primo tratto PS “Gavorrano” – km 2,150                 sabato 19 ottobre 2019                         13:00 – 16:30

BRIEFING EQUIPAGGI (obbligatorio)

Porta Parco Minerario – SP Gavorranese 105          sabato 19 ottobre 2019                          17:30

PARTENZA PRIMO CONCORRENTE

Piazza XXV Aprile – Follonica (GR)                          sabato 19 ottobre 2019                          19:01

ARRIVO PRIMO CONCORRENTE

Piazza XXV Aprile – Follonica (GR)                          domenica 20 ottobre 2019                     17:52

#TrofeoMaremma2019  #TrofeoRallyToscano  #MaremmaCorse   #Follonica  #Tatti  #Montieri  #Bagno di Gavorrano  #Gavorrano  #rally  #motorsport  #Syndial  #Grosseto

 

www.trofeomaremma.com

 

UFFICIO STAMPA

MGTCOMUNICAZIONE

ALESSANDRO BUGELLI

La Porto Cervo Racing con Ennio Donato in Sicilia alla “65ª Coppa Nissena”.

Motori sempre accesi per la scuderia e i suoi portacolori. Nel weekend trasferta in Sicilia con il pilota Ennio Donato (Ford Escort Cosworth).

 

 

 

 

Rush finale del Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud e ultime gare della stagione per Ennio Donato. Il portacolori della Porto Cervo Racing, al volante della Ford Escort Cosworth con la livrea Vecchio Amaro del Capo, è pronto per la 65ª Coppa Nissena, valida come prova della massima serie Tricolore e come penultimo round del TIVM Sud.

“Ho partecipato a diverse edizioni della gara di Caltanissetta, molto bella e con un tracciato molto veloce”, ha detto Ennio Donato, “dopo la Coppa Nissena il prossimo weekend sarò in Sardegna per la 58ª Cronoscalata Alghero-Scala Piccada, ultima prova del TIVM Sud. Per la stagione agonistica ringrazio la scuderia Porto Cervo Racing e lo sponsor Vecchio Amaro del Capo”.

 

Il programma prevede le verifiche sportive e tecniche a Caltanissetta, in piazza Garibaldi, venerdì 20 settembre dalle 14 alle 20.30.

Sabato, dalle 9.30, le prove ufficiali lungo i 5450 metri del tracciato, domenica dalle 9 gara 1 e, a seguire, gara 2.

Intanto, la scuderia Porto Cervo Racing continua nell'organizzazione dell'8° Rally Terra Sarda (su asfalto) in programma dal 4 al 6 ottobre, valido per la Coppa Rally di Zona ACI Sport e per il Sardegna Rally Cup.

Per tutte le informazioni potete visitare le pagine social del Team oppure il sito www.portocervoracing.it.

 

Marzia Tornatore

Responsabile ufficio stampa

scuderia Porto Cervo Racing

La 65^ Coppa Nissena atto decisivo del CIVM

Giovedì, 19 Settembre 2019 17:52 Published in Salite
La 65^ Coppa Nissena atto decisivo del CIVM
 
 
Presentata la competizione organizzata dall’Automobile Club Caltanissetta che dal 20 al 22 settembre è 11° round
di Campionato Italiano Velocità Montagna con validità TIVM sud e Campionato Siciliano.
Per i 211 iscritti le verifiche venerdì in centro nella Piazza Garibaldi, sabato le ricognizioni e domenica
le due salite di gara lungo i 5.450 metri di percorso. E’ sfida tricolore aperta
tra Faggioli, Magliona e Merli, ma Cubeda, Conticelli, Nappi, Marino, Vacca e Farris pronti all’agguato. Tre i Campioni 2019 iscritti
 
 
 
 
Caltanissetta, 19 settembre 2019.
 
La 65^ Coppa Nissena è 11° e penultimo round di Campionato Italiano Velocità Montagna e dal 20 al 22 settembre la competizione organizzata dall’Automobile Club Caltanissetta è secondo dei due appuntamenti siciliani e penultima del calendario 2019. La gara nata nel 1922 è particolarmente legata con la propria città e questa mattina è stata presentata al Municipio di Caltanissetta e tra le principali novità vi son le verifiche che si svolgeranno domani, venerdì 20 settembre nella centrale Piazza Garibaldi. Numerose, come di consueto le attività collaterali organizzate in occasione della Coppa Nissena dall’ente presieduto dall’avv. Carlo Alessi, tra cui la tavola rotonda “La Sicurezza Stradale ed i giovani”, la presentazione del “Gattopardo Volante” libro dedicato all’indimenticabile Barone Antonio Pucci e la mostra fotografica allestita nell’atrio del Palazzo comunale, che ripercorre la storia della blasonata gara siciliana.
 
 
I particolari dell’evento nisseno sono stati illustrati alla stampa dallo stesso Presidente AC Alessi, dal Sindaco Roberto Gambino, dal Direttore di Gara Alessandro Battaglia e dal Delegato Provinciale ACI Sport Maurizio Giugno, alla presenza dell’Assessore comunale allo sport Fabio Caracausi. Le Verifiche si svolgeranno dalle 14.30 alle 20, mentre alle 9.30 di sabato 21 scatterà la prima delle due manche di ricognizione sui 5.450 metri di tracciato che domenica 22 a partire dalle 9 sarà teatro di decisive sfide tricolori. L’organizzazione ha anche predisposto un servizio navetta attivo fino alle 8.15 in entrambe le giornate a motori accesi.
 
 
La Coppa Nissena è una gara unica per le sue caratteristiche tecniche e di selettività, molto amata e apprezzata dai piloti” - lo ha sottolineato in conferenza Simone Faggioli, sette volte vincitore della gara dove torna dall’ultima presenza nel 2014, neo campione europeo per l’11^ volta e 12 volte tricolore, che proprio alla Nissena debuttò nel 1997 su Renault 5 GT Turbo. Simone Faggioli, portacolori Best Lap, sulla Norma M20FC arriva in centro Sicilia al comando della classifica tricolore dopo lo squillante successo a Erice, ma rimane in scia il tenace sardo di CST Sport Omar Magliona sulla Osella PA 2000 Honda, che si trova al comando tra le biposto di gruppo E2SC, mentre il trentino Christian Merli su Osella FA 30 Zytek deve assolutamente cercare la vittoria per lasciare aperta la caccia al titolo assoluto; l’alfiere Vimotorsport è passato in testa al gruppo delle monoposto E2SS. Attesi al via i siciliani Domenico Cubeda, l'etneo reduce dal podio ericino, il trapanese Francesco Conticelli, quarto in casa, sulle Osella FA 30 di classe regina.
 
 
Il rientro di Piero Nappi, assente a Trapani per motivi di lavoro, ora potrà testare le ultime regolazioni dell’Osella PA 30 Judd su un tracciato tecnico e scorrevole che l’esperto napoletano predilige. Tra le monoposto anche il giovane salernitano di Speed Motor Angelo Marino torna della partita con la Lola Zytek made in Dalmazia Motorsprt. Mentre rilanciano la sfida sulle Oella PA 2000 i sardi Sergio Farris, molto in forma ad Erice e Giuseppe Vacca, a caccia del definitivo riscatto dopo le sfortune di metà stagione che ne hanno compromesso migliori ambizioni.
 
Il ritorno di Luigi Fazzino e la conferma di Samuele Cassibba, le due giovani conferme siciliane sule Osella spinte da motori di derivazione motociclistica Suzuki, dove però onora il campionato il neo campione veneto di Alby Racing Federico Liber sulla scattante ed agile Gloria C8P Suzuki che cercherà una nuova vittoria, mentre il lucano Achille Lombardi non molla e cerca il successo sulla sempre più incisiva Osella PA 21 Jrb BMW di classe, troppo spesso privato del meritato successo da una sorte un pò troppo severa. Proprio nella categoria dei motori moto saranno avversari ostici il giovane calabrese Dennny Molinaro che torna in salita per testare alcuni aggiornamenti sulla Osella PA 21 Jrb curata dalla DM Competizioni, il forte catanzarese Francesco Ferragina, che sulla Elia è in corsa per il TIVM sud, poi il catanese Giuseppe Spoto che ha impensierito molti avversari salendo sul podio a Erice e il trapanese Andrea Pace, sempre più in confidenza con l’Osella PA 21 Jrb e l’altro catanzarese Giuseppe Rubino che vede la Coppa di classe E2SC 1600 sulla Radical.
 
Nella irrinunciabile gara di casa su Elia anche Gaspare “Rino” Giancani, figlio del ricordato ed appassionato Onofrio. In gruppo CN in corsa per le posizioni da podio ,a giovane e sempre più convincente Martina Raiti su Osella da 1.6 cc e il catanese Gaetano Stefano Gambino sulla versione PA 21 EVO. Tra le estreme silhouette del gruppo E2SH l’ascolano Alessandro Gabrielli  vede la strada spianata verso un affondo in assolo e verso il titolo sulla sempre più competitiva Alfa 4C Picchio sovralimentata, mentre “Gabry Driver” sulla Honda Civic cerca un altro successo a coronamento di un’ottima stagione in classe 1600. In gruppo GT il titolo va nelle mani di Lucio Peruggini su Lamborghini Huracan che non sarà al via della gara per un guasto alla frizione. Il titolo arriva matematicamente al foggiano vista la contemporanea assenza del diretto rivale Luca Gaetani.
 
Sarà comunque sfida appassionante tra le super car Rosario Parrino sarà Lamborghini Huracan in corsa per la GT Super Cup, mentre sul fronte Ferrari le belle 488 di Roberto Ragazzi e Maurizio Pitorri. In GT Cup il veneto Stefano Artuso rookie della serie si è avvicinato alla coppa sulla 458 EVO, ma proprio a Caltanissetta potrebbe arrivare la consacrazione in TIVM ed altri punti di GT Cup per il catanese Vincenzo Gibiino sulla Ferrari 458 Challenge EVO, ma torna in gara l’esperto pugliese Francesco Leogrande su Porsche 996 ed il calabrese Rosario Iaquinta, neo campione di gruppo CN, che vuole completare il campionato sulla Ferrari 430.
 
Occorre ancora un affondo decisivo per il campano Giuseppe D’Angelo per conquistare il gruppo E1 dove è leader sulla Renault New Clio, reduce da un altro ottimo successo ad Erice. Anche al giovane pugliese Andrea Palazzo occorrono punti preziosi per conquistare la Coppa di classe 3000 e rincorrere fino in fondo la classifica under che il portacolori della Fasano Corse contende al tarantino Vanni Tagliente, entrambi sulle due differenti versioni della Peugeot 308 Racing Cup.
 
Vitantonio Micoli sempre più leader della classe E1 600 turbo e l’alfiere Apulia Corse sulla Renault 5GT cercherà un nuovo successo per chiudere il discorso tricolore, mentre nella stessa categoria Bedorah Broccolini si vuole avvicinare sempre più al vertice sulla MINI JCW, mentre l’umbra ha già afferrato la Coppa Dame dove è inseguita dalla corregionale Paola Pascucci su auto gemella e da Martina Raiti. Marco calderone dopo il successo ericino sulla Peugeot 106 è vicino alla Coppa di classe 1.6 e sempre più solo sul secondo gradino del podio di gruppo A, al primo anno di CIVM completo per il driver del Team Phoenix, ma in classe si ripresenta il palermitano Riccardo Arceri sulla prestante Renault Clio Super 1600, l’esperto calabrese Bruno Crucitti e Filippo Cardillo tutti su Peugeot 106. Potrà dare la caccia ai punti di gruppo N concentrato sulla gara il pugliese Giovanni Lisi al volante della Honda Civic Type-R con cui è al comando e reduce del successo trapanese. Sarà un nuovo testa a testa tutto pugliese e tra MNI per il vertice e la rincorsa al titolo di gruppo Racing Start Plus tra il leader tarantino Vito Tagliente e il fasanese Giacomo Liuzzi, quest’ultimo vincitore ad Erice, ma il portacolori SCS Motorsport rimane al comando.
 
Ago della bilancia potrebbe essere il messinese Agostino Scaffidi, sempre più in piena confidenza con la MINI. Nuovamente al via anche il catanese Salvatore Guzzetta che sulla Renault Clio ha dettato legge a Trapani. Tutto da decidere in Racing Start RST, tra le auto turbo, con il sempre più aperto duello anche qui tra MINI e tra pugliesi di Fasano: Giovanni Angelini e Oronzo Montanaro, i due sono 1° e 2° nel tricolore e così hanno chiuso ad Erice, me le classifiche sono sub iudice per via delle verifiche necessarie in corso dopo un reclamo.
 
A seguire nel tricolore altri due convincenti pugliesi su MINI: Marco Magdalone e Angelo Loconte. Tra le auto con motore aspirato sarà una cavalcata verso la Coppa di classe 2000 per il salernitano Francesco Paolo Cicalese che sulla Honda Civic Type-R della Tirreno Motorsport ha fatto valere la sua lunga esperienza anche a Erice, ma pronto sempre all’assalto il calabrese Arduino Eusebio che potrebbe attaccare il 2° posto. Affollata la classe delle “Bicilindriche” dove il calabrese campione in carica Domenico Morabito dovrà fronteggiare due campioni degli anni passati, tra gli altri, il catanzarese Angelo Mercuri e il catanese Andrea Currenti, tutti sulle Fiat 500. Tra le 42 autostoriche svettano i nomi dei palermitani Ciro Barbaccia su Stenger,  Antonio Piazza su Lucchini Sport Nazionale e Andrea Barbaccia su Osella, tutte di 4° raggruppamento. 
 
Classifiche CIVM dopo 10 gare: Assoluta: 1 Faggioli 95; Magliona 92,5; 3 Merli 86,5. RS: 1 Loffredo 150; 2 Cicalese 98,5; 3 Eusebio 81. RSTB: 1 Angelini 147,5; 2 Montanaro 127,5; (primi 2 sub iudice) 3 Magdalone 85,5. RS+: 1 Tagliente 120; 2 Liuzzi 116,5; Cardone 64. N: 1 Lisi 124; 2 Errichetti 113,5; 3 Mercati 60. A: 1 Bicciato 117,5; 2 Calderone 84,50; 3 Cenedese 39. E1: 1 D’Angelo  126,5; 2 Pelorosso 90; 3 Regis 65,5. GT: 1 Peruggini 147,5; 2 Gaetani 93,5; 3 Ragazzi 80. E2SH: 1 Gabrielli 133,5; 2 Gramenzi 120,5; 3 Paone 38. CN: 1 Iaquinta 115; 2 Raiti 51; Gambino 39. E2SC: 1 Magliona 119; 2 Faggioli 110; 3 Zardo 92. E2SS: 1 Merli 110; 2 Liber 92;3 Marino 78. Sportscar Motori Moto: 1 Liber 150; 2 Lombardi 121; 3 Fazzino 79,5.
 
 
Calendario CIVM 2019: 12-14/04, “Trofeo Silvio Molinaro” Luzzi-Sambucina (CS); 26-28/04 29° Trofeo Scarfiotti Sarnano-Sassotetto (MC); 17-19/05 45^ Alpe del Nevegal (BL); 31/05 - 02/06 50^ Verzegnis-Sella Chianzutan (UD); 14-16/06 9^ Salita Morano-Campotenese (CS); 28-30/06 58^ Coppa Paolino Teodori (AP); 05-07/07 69^ Trento-Bondone (TN); 26-28/07 56^ Rieti-Terminillo 54^ Coppa Bruno Carotti (RI); 23-25/08 54° Trofeo Luigi Fagioli (PG); 13-15/09 61^ Monte Erice (TP); 20-22/09 65^ Coppa Nissena (CL); 18-20/10 37^ Pedavena-Croce D’Aune (BL).
1^ Riserva 06-08/09 47^ Cronoscalata La Castellana (TR); 2^ Riserva 27-29/09, 58^ Alghero-Scala Piccada (SS).
 
Addetto Stampa C.I.V.M. 
Rosario Giordano 

Il week-end “europeo” del team Drace

Giovedì, 19 Settembre 2019 16:54 Published in Salite

Il week-end “europeo” del team Drace

 

 

 

In terra croata, a pochi chilometri dal confine italiano, è andata in scena lo scorso fine settimana la trentottesima edizione della Buzetski Dani. Alla tappa conclusiva del Campionato Europeo della Montagna, la squadra Drace ha dato il massimo mettendo in campo tutta la sua professionalità per dare la miglior assistenza ai quattro piloti facenti parte del team che prendevano il via a questa manifestazione.

Tra le autostoriche Roberto Dal Cin ha mantenuto un ritmo costante che gli ha consentito di portare a termine una buona prova. Al volante della potente De Tomaso Pantera, il pilota della Bologna Squadra Corse ha ottenuto un buon terzo posto di 2° raggruppamento, terzo di classe oltre 2000 e secondo nella classifica riservata all’Alpe Adria Hill Climb Cup Historic.

Nuova prestazione al vertice per Luca Gaetani autore di una prova maiuscola su di un tracciato a lui del tutto nuovo. Al volante della Ferrari 458 GT3, il padovano di Vimotorsport si è aggiudicato la vittoria del gruppo GT e della classe oltre 3000 andando a firmare anche il nuovo record di categoria abbassando il precedente di ben tre secondi.

Riscontri positivi arrivano anche per Bruno Jarach che, alla guida della Lamborghini Huracan GT3, si è espresso con una performance tutta in crescendo che gli ha permesso di chiudere in quarta posizione di gruppo GT e di classe oltre 3000.

Gara decisamente difficile per Denny Zardo, impegnato nel gruppo E2-SC a bordo della Norma M20 FC coi colori della scuderia Best Lap. Sabato, nella sessione di prove, il trevigiano ha preso confidenza col veloce percorso d’oltralpe che lo ha visto al via l’ultima volta nel 2003 incassando un sesto ed un secondo posto assoluto. Visti i risultati della giornata precedente che facevano ben sperare per la gara, Zardo parte deciso, ma, un contatto con le barriere di protezione prima ed un muro poi, lo costringono ad alzare bandiera bianca e a rinunciare ad ogni velleità di gloria.

 

 

Ufficio Stampa

C .De Bastiani

Team Drace 

DISCO VERDE PER IL RALLY DELLA CIOCIARIA
SABATO SERA VIA ALLA SFIDA CON IL CRONOMETRO

 

 


Semaforo verde per il Rally della Ciociaria giunto alla sua sesta edizione, gara che vede 56 iscritti, un numero, che ogni anno cresce sempre di più. Motori pronti ad accendersi nel pomeriggio di sabato 21 settembre e dare quindi vita ad una nuova pagina di sport in terra ciociara. Nella mattinata, dopo le operazioni di verifica antegara in programma a Isola del Liri, gli equipaggi saranno impegnati nello shakedown lungo un tratto della piesse di “Fontana Liri”, prima della pausa di metà giornata. A seguire, gli equipaggi si ritroveranno in corso Roma per la pedana di partenza sul ponte della cascata di Isola del Liri e quindi, le due insidiose prove speciali in territorio di Monte San Giovanni Campano. L'adrenalina sarà già ai massimi livelli dalla partenza, la parola passerà subito al cronometro ed ai motori.

 

 


I protagonisti – Quattro vetture di classe R5 al via, ben tre sono differenti tra loro in quanto si sfideranno Skoda Fabia, Ford Fiesta e Hyundai i20 R5. In lizza per la vittoria c’è ovviamente Emanuele Giannetti su Skoda Fabia R5 del team Colombi. Il driver di Fontana Liri punta senza mezzi termini al tris avendo vinto le ultime due edizioni della gara. Il primo degli sfidanti e sicuramente il siciliano Nino Cannavò con una Fiesta R5, l’altra vettura ceca iscritta è quella che guiderà Antonio Bucciarelli, terzo nella passata edizione, esordio invece per vettura e driver: Gianluca Bailonni su Hyundai i20 R5. Assente in questa classe, ma presente in gara, il picano Gianni Gravante secondo nel 2018 e al via quest’anno con una Clio S1600.

 

 


Scorrendo l’elenco iscritti, troviamo due vetture che hanno dominato la scena prima dell’arrivo delle nuove R5, la Peugeot 207 S2000. Le francesine sono affidate a Francesco Bucciarelli e Gianluca Fiorella. Ben tre Mitsubishi, tutte Evo X con “Mattonen”, Santoro e Ulgesi. Cinque le S1600, tutte Renault Clio con Gravante in pole position, seguito da Viti, Marco Oddi, Scaccia e Trotta. Pari e patta tra R3C e R2B: Speranzini e Zoffranieri e Di Vito e Roma. Ben otto gli iscritti in Classe A7: Di Vico, Sciscione, Taglienti, Pizzuti, Galuppi e Cappella, tutti su Clio Will., Cinelli (Peugeot 306) e Mattone (Peugeot 206). Ben 11 gli equipaggi in classe N3, tutti in grado di garantire spettacolo: Massa, Quatrini, De Filippi, Zolli, Manna, Taglione, D’Avelli A., Renzi, Di Giorgio, Antonucci e Zolli. Completano la lista, gli equipaggi delle ClassiA5; A/K10, R1Naz; RSTB e la lunga lista la Classe N2 con cinque equipaggi. Cinque i Riordini previsti, due nella giornata di sabato: Chiaiamari e tre alla domenica, tutti nella zona “Oasi del Vallone” in territorio di Arpino, dove è allocato anche il Parco Assistenza.
Tutto pronto quindi nell'intero territorio ciociaro per accogliere l'attesa gara, in particolare nei due comuni capofila, Isola del Liri e Monte San Giovanni Campano, il primo quartier generale della manifestazione e con partenza e arrivo, l’altro, che apre e chiude la manifestazione: due prove del sabato e chiusura della gara con il doppio passaggio sul tratto della “Bagnara”. Info ed altro su www.rallydellaciociaria.com

 

DTM a Monza dal 26 al 28 giugno 2020

Giovedì, 19 Settembre 2019 15:41 Published in Altre Notizie

DTM a Monza dal 26 al 28 giugno 2020

I biglietti della gara monzese in vendita dal prossimo ottobre

Svelato oggi il calendario del campionato, il Tempio della Velocità sarà il quinto appuntamento dopo la Svezia

 

 

 

 

Il weekend di gara DTM all’Autodromo Nazionale Monza sarà dal 26 al 28 giugno 2020. Oggi è stato svelato il calendario 2020 del campionato, composto in totale da 10 fine settimana di gare. La tappa italiana, che verrà ospitata per la prima volta a Monza, sarà il quinto appuntamento, dopo la nuova gara di Anderstorp in Svezia (12-14 giugno).

Come per ogni round della serie, anche nel Tempio della Velocità il DTM disputerà una sessione di qualifiche e una gara sia sabato che domenica. Le serie di supporto per il fine settimana monzese verranno annunciate successivamente ma è già confermata la partnership tra il DTM e la nota W Series, un campionato al femminile che promuove la partecipazione delle donne nel mondo del motorsport.

I biglietti per il weekend di gara e per tutta la stagione 2020 del DTM verranno messi in vendita dal prossimo 4 ottobre, durante il finale di stagione 2019 ad Hockenheim. Il partner di biglietteria per l’Italia sarà Ticketone. (d.c.)

 

 

 

Ufficio Stampa

 

ARCHIVIATO IL CIWRC, L’ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL PENSA ALLE PROSSIME GARE

 

A San Martino di Castrozza Vescovi ha chiuso al secondo posto confermandosi vincitore della Coppa Aci Sport S1600.

Bene anche Salvadori e Niboli, così come Penserini e Milioli a Modena e Scanzi a Sondrio.

Corsica, Casciana ed Ciociaria saranno i prossimi rally dove sarà impegnata l’Erreffe.

 

 

Castelnuovo Scrivia (Al)

L’Erreffe Rally Team Bardahl ha messo in bacheca anche la Coppa Aci Sport S1600 del CIWRC grazie all’ennesima grande prestazione di Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi che su Renault Clio hanno disputato una gara incredibile. E’ stato però un episodio singolare a negare il successo nella singola corsa ai due parmensi: l’inceppamento della cintura di sicurezza ha costretto l’equipaggio a perdere ben quattro minuti. Una grande rimonta li ha riportati nelle zone alte della graduatoria ma un ulteriore tempo imposto ha bloccato la risalita al secondo gradino di classe.

Sulle strade trentine hanno ben figurato anche i bresciani Salvadori e Peli, in gara con una Ford Fiesta R5 con lo scopo di comprendere al meglio le potenzialità della loro vettura; nella stessa gara tempi interessanti sono stati realizzati anche da Simone Niboli ed il suo navigatore, il conterraneo bresciano Battista Brunetti: sempre su Clio S1600, l’affiatato duo ha completato in terza posizione di classe.

Tanto divertimento sulle strade del Coppa Valtellina dove Danilo e Alberto Scanzi, padre e figlio di Serina (BG) con la Skoda colorata dalla scuderia Giesse Promotion, hanno concluso sesti assoluti e quarti di categoria.

Anche nella Top Ten del Rally Città di Modena sono rientrati i colori dell’Erreffe Rally Team Bardhal. Manuel Milioli e Silvia Maletti (Movisport) infatti, hanno chiuso al 10° posto la gara emiliana che era farcita di concorrenti di altissimo livello. Nella stessa competizione automobilistica ha colto un buon podio Pietro Penserini che su Renault Clio S1600 era navigato da Gabriele Romei.

Anche nel prossimo fine settimana saranno tre i rally in cui le vetture dell’Erreffe cercheranno un ruolo di protagonista.

Al Rally di Corte il còrso Paul Alerini verrà affiancato da Benjamin Veillas su una Skoda Fabia R5. Al Casciana Terme sarà affisso il numero 1 sulla Skoda Erreffe di Alessio Della Maggiora, in coppia con Alessio Favali; il figlio di Pierluigi, dovrà vedersela con avversari di primo livello.

Sarò invece una Clio S1600 l’auto che utilizzerà al Rally di Ciociaria il driver Alessandro Viti: invertire la tendenza sfortunata dell’ultimo biennio nella gara laziale è il primo obiettivo del pilota dell’Erreffe.

Tutte le vetture saranno equipaggiate con pneumatici Pirelli e lubrificanti Bardahl.

 

Addetto stampa

Luca Del Vitto