PUJATTI RITROVA LA VERVE E SFIORA IL PODIO A TRISCINA.
PUJATTI RITROVA LA VERVE E SFIORA IL PODIO A TRISCINA.
SCHILLACI E NAKAMURA REGALANA UNA DOPPIA VITTORIA AL TEAM DRIVER NELLA PRIMA DELL’ITALIANO ACI KARTING.
SCHILLACI E NAKAMURA REGALANA UNA DOPPIA VITTORIA AL TEAM DRIVER NELLA PRIMA DELL’ITALIANO ACI KARTING.
A Triscina BUCCIARELLI Cristiano ESORDISCE NEL CAMPIONATO ITALIANO KARTING NELLA X30 JUNIOR.
A Triscina BUCCIARELLI Cristiano ESORDISCE NEL CAMPIONATO ITALIANO KARTING NELLA X30 JUNIOR.
Spettacolo nel Tricolore Karting
Spettacolo nel Tricolore Karting
Fenici fa doppietta a Le Castellet nella Porsche Sports Cup Suisse
Fenici fa doppietta a Le Castellet nella Porsche Sports Cup Suisse
Via alle sfide decisive del Tricolore Karting
Via alle sfide decisive del Tricolore Karting
Via alle sfide decisive del Tricolore karting
Via alle sfide decisive del Tricolore karting
In prova a Triscina Palomba subito veloce.
In prova a Triscina Palomba subito veloce.
La carica Tricolore dei 111 a Triscina
La carica Tricolore dei 111 a Triscina
Obiettivo Crescita
Obiettivo Crescita
Formula X Italian Series con il giovanissimo Tommaso Lovati
Formula X Italian Series con il giovanissimo Tommaso Lovati
7° KART SUMMER CAMP: UN SUCCESSO PER LA SCUOLA FEDERALE ACI SPORT E NUOVA LINFA PER L’AUTOMOBILISMO ITALIANO
7° KART SUMMER CAMP: UN SUCCESSO PER LA SCUOLA FEDERALE ACI SPORT E NUOVA LINFA PER L’AUTOMOBILISMO ITALIANO
Il ritorno del Trofeo Highlander Terra
Il ritorno del Trofeo Highlander Terra
Fenici ci riprova a Le Castellet nella Porsche Sports Cup Suisse
Fenici ci riprova a Le Castellet nella Porsche Sports Cup Suisse
Presentato il poster ufficiale del Formula 1 Gran Premio Heineken d’Italia 2020
Presentato il poster ufficiale del Formula 1 Gran Premio Heineken d’Italia 2020
Grande debutto con le moderne per Superti-Brunetti
Grande debutto con le moderne per Superti-Brunetti
GABRIEL è campione regionale Triveneto Karting 2020
GABRIEL è campione regionale Triveneto Karting 2020
OTTIMO PODIO PER MEGNA NELLA ROK DI ADRIA.
OTTIMO PODIO PER MEGNA NELLA ROK DI ADRIA.
Più di 1.000 iscritti alla Giornata del ciclismo lombardo all'Autodromo Nazionale Monza
Più di 1.000 iscritti alla Giornata del ciclismo lombardo all'Autodromo Nazionale Monza
UN WEEK  END CHE SA DI AMARO, QUELLO DEL “MARCO SIMONCELLI” DI MISANO PER DIEGO DI FABIO
UN WEEK END CHE SA DI AMARO, QUELLO DEL “MARCO SIMONCELLI” DI MISANO PER DIEGO DI FABIO
Elite Motorsport al vertice del Tricolore TCR Italy DSG
Elite Motorsport al vertice del Tricolore TCR Italy DSG
Brilla la Sicilia del Motorsport
Brilla la Sicilia del Motorsport
Noviello in ottica campionato
Noviello in ottica campionato
KASTELIC BISSA IL SUCCESSO NELLA IAME SERIES ITALY.
KASTELIC BISSA IL SUCCESSO NELLA IAME SERIES ITALY.
Raptor Engineering avvicina la top-5 nella Carrera Cup Italia
Raptor Engineering avvicina la top-5 nella Carrera Cup Italia
WEEK END NERO PER PUJATTI IN UNA TORRIDA SIENA.
WEEK END NERO PER PUJATTI IN UNA TORRIDA SIENA.
PIROVANO VELOCISSIMO A SIENA NELLA TERZA DELLA IAME SERIES.
PIROVANO VELOCISSIMO A SIENA NELLA TERZA DELLA IAME SERIES.
TRENTIN SFIORA LA TOP 10 AL DEBUTTO NEL CIK FIA.
TRENTIN SFIORA LA TOP 10 AL DEBUTTO NEL CIK FIA.
RENTIN SFIORA LA TOP 10 AL DEBUTTO NEL CIK FIA.
RENTIN SFIORA LA TOP 10 AL DEBUTTO NEL CIK FIA.
AB Racing brilla in Michelin Cup a Misano nella Carrera Cup Italia
AB Racing brilla in Michelin Cup a Misano nella Carrera Cup Italia
Pole e primo podio di Rovera sulla Ferrari nel Tricolore GT a Misano
Pole e primo podio di Rovera sulla Ferrari nel Tricolore GT a Misano
Esordio sul podio in GT4 per la Mercedes AMG Villorba Corse e Trivellato
Esordio sul podio in GT4 per la Mercedes AMG Villorba Corse e Trivellato
Pronta Triscina per il Tricolore Karting
Pronta Triscina per il Tricolore Karting
UNA TORRIDA SIENA ATTENDE IL TEAM DRIVER PER LA TERZA DELLA IAME SERIES.
UNA TORRIDA SIENA ATTENDE IL TEAM DRIVER PER LA TERZA DELLA IAME SERIES.
KART SUMMER CAMP 2020: SI PARTE! TUTTO PRONTO PER LA TRE GIORNI NELL’ADRIA INTERNATIONAL RACEWAY
KART SUMMER CAMP 2020: SI PARTE! TUTTO PRONTO PER LA TRE GIORNI NELL’ADRIA INTERNATIONAL RACEWAY
Al Levante Circuit arrivano gli specialisti del ciclismo cronometrato
Al Levante Circuit arrivano gli specialisti del ciclismo cronometrato
UN CALVARIO PREVENTIVATO PER CREMONA A MISANO
UN CALVARIO PREVENTIVATO PER CREMONA A MISANO
Autodromo Nazionale Monza, riconfermato il Consiglio di Amministrazione
Autodromo Nazionale Monza, riconfermato il Consiglio di Amministrazione
Raptor Engineering sfida il buio a Misano nella Carrera Cup Italia
Raptor Engineering sfida il buio a Misano nella Carrera Cup Italia
DEBUTTO CON ASPETTATIVE PER RINICELLA A ZUERA NEL CIK FIA.
DEBUTTO CON ASPETTATIVE PER RINICELLA A ZUERA NEL CIK FIA.
Rosa Guerra

Rosa Guerra

LA COPPA FARO DI PESARO, CONFERMATA COME PROVA DEL CIVSA

Martedì, 07 Luglio 2020 10:16 Published in Salite

LA COPPA FARO DI PESARO, CONFERMATA COME PROVA DEL CIVSA

 

 


Le gare con validità di Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche 2020 saranno 4; così ha deciso la Giunta Sportiva dell’Aci – Sport nel rimodulato calendario post emergenza COVID – 19 e tra queste quattro è inserita la “COPPA FARO” di Pesaro, come già avvenuto nella edizione 2019.

La competizione vedrà il suo svolgimento per la 3° edizione degli anni 2000 il 09-10-11 ottobre p.v..

La P & G Racing srl, società organizzatrice, coadiuvata da un collaudato gruppo di “aiutanti in campo” quali Euno Carini, Renzo Serrani, il Direttore di gara Fabrizio Bernetti, Roberto Saguatti ed Alessandro Rinolfi, oltre al prezioso contributo/supporto della “TERRA DI PILOTI E MOTORI” e del suo Presidente ing. Alberto Paccapelo, sta presentando tutte le richieste alle amministrazioni territoriali competenti.

Siamo fiduciosi che la gara avrà il suo regolare svolgimento e confidiamo che piloti ed appassionati siano pronti peressere partecipi di questa bella gara che vuole anche essere un suggestivo fine settimana in riva al mare, nella cornice unica del Monte San Bartolo, in quella che è considerata fra le 10 stradepanoramiche più belle d’Italia; in un paesaggio tra ginestre e pini marittimi immersi nel Parco Naturale Del San Bartolo.

La Coppa Faro è come sempre riservata esclusivamente ALLE SOLE AUTOSTORICHE, e vedrà i piloti darsi battaglia sul percorso con partenza dalla città di Pesaro, loc. Baia Flaminia ed arrivo in località Ristorante Gibas, (già Hermitage), con il parco chiuso nella naturale esuggestiva terrazza vista mare.

La partecipazione, lo svolgersi dell’evento vuole essere anche un incentivo ed un aiuto per le attività economiche della zona, che basate in parte sul turismo, hanno vissuto un lungo periodo di stop ed hanno necessità di vivere uno “start” prolungato di lavoro. Per gli organizzatori portare a compimento una gara oggi è un impegno ancor più gravoso dell’usuale, tutte le persone che ruotano intorno all’organizzazione hanno un loro compito che svolgono nel migliore dei modi, così facendo si muovono persone, mezzi, idee, progetti e strutture che sono state bloccate per un lungo periodo e di fatto si “crea lavoro” .


Ciò detto, attendiamo il momento in cui il Direttore di Gara Fabrizio Bernetti. “accenda” il semaforo verde per la partenza della prima auto e pilota nella “3° COPPA FARO PESARO” che sabato 10 ottobre p.v.
vedrà lo svolgimento delle prove e domenica 11 ottobre p.v. la gara.

PER INFORMAZIONI: www.coppafaro.com

 

L'ufficio stampa

XRace Sport ha ripreso le sfide: per Rusce-Farnocchia debutto-test positivo in Casentino

 

Il pilota reggiano, per la sua quinta stagione nel Campionato Italiano Rally ha scelto la gara toscana per svolgere

il primo test con la nuova Citroen C3 R5 con la quale darà l’assalto al titolo “asfalto”, affiancato ancora da Sauro Farnocchia.

Positive le sensazioni percepite.

 Al via, nella gara in provincia di Arezzo anche i locali Battisti-Cappelletti,

al debutto con la Clio S1600, finiti quarti di classe.

 

 

 

07 luglio 2020

 

Prima gara del post-lockdown per X Race Sport, lo scorso sabato, in occasione del 40° Rally del Casentino, primo evento dopo l’emergenza sanitaria ed anche primo atto del Campionato IRCup, a Bibbiena, Arezzo, dove il vessillo della “X rossa” ha sventolato con due portacolori.

Occhi puntati per Antonio Rusce e Sauro Farnocchia, al loro debutto con la Citroen C3 R5 del Team FPF Sport gommata Pirelli con la quale disputeranno l’intero Campionato Italiano Rally Asfalto (CIRA), in quello che era il primo test in assoluto. Le caratteristiche del percorso, le condizioni meteo ed il contesto in generale della gara aretina, con diversi “nomi” al via sono state i fattori importanti per svolgere un utile training con la vettura nuova.

Senza troppo occuparsi dei riscontri cronometrici (alla fine undicesimi assoluti), ma soprattutto guardando a “sentire” le sensazioni” della vettura del “doppio chevron” Rusce e Farnocchia hanno lavorato soprattutto sul set-up, testando molte soluzioni, per arrivare a fine gara con indicazioni concrete, quelle poi da tradurre per la prima gara tricolore di Roma fra tre settimane.

“Tutto sommato – commenta il driver di Rubiera - credo che fatto un buon lavoro. Abbiamo lavorato sul set-up, era la prima volta con la vettura, peraltro dopo molti mesi di pausa. Si, credo siamo andati verso la giusta direzione, il che ci fa ben sperare per l’avvio di Campionato a Roma”.

Nella gara di casa erano poi al via gli immancabili locali Fabio Battisti e Maurizio Cappelletti. Dopo significative esperienze con la Peugeot 208 R2, il pilota di Castel San Niccolò quest’anno ha alzato l’asticella, presentandosi sulle strade amiche con una muscolosa e certamente impegnativa Renault Clio S1600 affiancato dall’esperto copilota Cappelletti. Hanno visto la bandiera a scacchi, accarezzata con la quarta posizione di classe, affrontando avversari di rango e cercando soprattutto di fidelizzare con una vettura molto professionale. 

 

FOTO ALLEGATA: RUSCE-FARNOCCHIA (BY MASSIMO BETTIOL)

 

 

#Rally #CIRally  #CIRA #XRaceSport  #motorsport  #AntonioRusce  #RusceFarnocchia #CitroenC3R5  #RallyCasentino #IRCUP

 

www.xracesport.com 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

UFFICIO STAMPA 

14° Rally di Alba: una spinta decisa al turismo

e all’economia del territorio

 

 

Da anni la gara di Cinzano Rally Team è importante veicolo di promozione turistica nelle Langhe e quest’anno si pone sempre più come importante veicolo di ricaduta economica per l’indotto ricettivo.

Sarà il primo atto del Campionato Italiano WRC, in programma per l’1 e 2 agosto, e dopo soli quattro giorni di iscrizioni aperte ha già registrato oltre 120 adesioni, accettandone sino ai 140 equipaggi.

 

 

 

 

ALBA (Cuneo), 06 luglio 2020 

 Quattro giorni di iscrizioni aperte e già oltre 120 equipaggi che hanno aderito. Numeri a tre cifre, da capogiro, che identificano al meglio quella che sarà la 14ª edizione del Rally di Alba, in programma per l’1-2 agosto, prima prova del Campionato Italiano WRC. Il periodo delle iscrizioni arriverà sino al 22 luglio, tutto fa pensare che il tetto massimo dei 140 equipaggi accettati sarà raggiunto. Magari anche superato.

C’è innegabile soddisfazione, nel quartier generale di Cinzano Rally Team, l’organizzatore, i cui uomini sono consapevoli di avere in mano e da gestire un evento che certamente guarda allo sport, ma soprattutto che potrà portare ulteriore beneficio al territorio in termini di immagine e ricaduta economica per il comparto turistico.

E’ pronta una gara d’effetto con percorsi di alto contenuto tecnico, sono pronti a calarsi nelle Langhe – patrimonio UNESCO – fior di piloti, di nuovo a caratura mondiale, come il Campione del Mondo in carica Ott Tanak insieme ad una squadra da sogno predisposta da Hyundai Motorsport e con loro molti dei migliori rallydriver italiani decisi a mettersi pure loro sotto i riflettori di un evento decisamente di caratura planetaria. Di questo ne è la conferma la forte attenzione avuta dai media internazionali e l’arrivo, già da alcune settimane, di richieste di accredito stampa da parte di molti giornalisti e fotografi stranieri.

 

SPORT E TERRIORIO PER CONFERIRE “EMOZIONI”

L’organizzazione, nel tempo, ha pensato al proprio rally come importante veicolo di comunicazione del territorio, il lavoro di composizione delle varie edizioni, per quanto riguarda il tracciato ed i luoghi cardine della competizione, ha sempre cercato di dare voce ai luoghi attraversati ed il comparto turistico-ricettivo ha sempre risposto con entusiasmo e professionalità nell’accogliere gli ospiti, i piloti, le squadre, gli addetti ai lavori, affinché il loro soggiorno fosse al meglio possibile.

Quest’anno più che mai il Rally di Alba avrà da svolgere il proprio ruolo di “ambasciatore” del territorio, il proprio ruolo di andare a favorire l’incoming, specifico con il “turismo emozionale”, quello da generato dall’evento stesso, portando nella Langhe, in Piemonte, migliaia tra appassionati ed addetti ai lavori.

Di ciò ne è il termometro più importante la notizia che la maggior parte delle strutture ricettive, hotel, resort, agriturismi, ecc. stanno praticamente già registrando il tutto esaurito, “costringendo già molti a trovare sistemazioni anche lontane dai luoghi di gara.

Un sostegno che appare dunque rilevante, quello dato dal Rally di Alba al settore turistico del territorio, cercando di dare uno stimolo forte e soprattutto concreto sotto l’aspetto economico per uscire dal difficile periodo di chiusura dovuto all’emergenza epidemiologica, che turismo ha causato forti perdite. Lo stimolo arriva dal proporre contenuti ad alto impatto emozionale come solo le corse su strada ed i loro attori sanno dare, in questo caso abbracciate da paesaggi unici, che diventano un simbolo delle identità locali, insieme alle eccellenze culinarie e vinicole. Per poi parlare delle ampie possibilità che vi sono per ammirare bellezze naturali e monumentali.

Un primo, apprezzabile esempio, diremmo un “aperitivo” di quello che potrà essere la potenzialità del Rally di Alba per il sostegno al proprio territorio, si è registrato nei giorni scorsi. Tre giornate, dall’ 1 al 3 luglio con i test ufficiali di Hyundai Motorsport, per i quali – a Cherasco, Signo e Albaretto della Torre - sono state impiegate, in totale, oltre sessanta persone di servizio che appunto per tre giorni hanno soggiornato nelle strutture della zona.

 

CHERASCO LA GRANDE NOVITA’ DEL 2020 CON LA CERIMONIA DI PARTENZA

La principale novità del Rally di Alba 2020 è rappresentata dalla cerimonia di partenza che avverrà, sabato 1 agosto a partire dalle ore 20.01 da via Vittorio Emanuele II nel centro storico di Cherasco, città che ospiterà per tutta la giornata di sabato lo shakedown, il test con le vetture da gara.

Vetture ed equipaggi transiteranno sulla pedana, allestita di fronte al municipio e ad un passo dall’arco del Belvedere, costruito a metà del seicento, per una presentazione e un saluto per poi raggiungere il riordino notturno di Piazza Cagnasso ad Alba.

IL PERCORSO: TRE PROVE PER TRE VOLTE, ISPIRATO ALLA TRADIZIONE

Rivisto ma non troppo il percorso: tre diversi tratti di prova speciale da ripetere tre volte, per un totale di distanza competitiva di 101,370 chilometri, che saranno poco più del 25% dell’intero percorso, che ne misura 394,370.

Le prove saranno dei “classici”:

La “IGLIANO” (n.1-4-7 - 17,140 km.), in buona sostanza, è la classica prova di Igliano che è stata utilizzata a partire dal 2016. La “LOVERA” (n. 2-5-8 - 10,960 km.) somma vecchio e nuovo comprendendo un tratto storico per il Rally di Alba e introducendo, nella parte finale, l’unico tratto inedito per 2020 ed infine, la NIELLA-BOSSOLASCO” (n. 3-6-9 - 6,200 km.), per un rallista ha un solo significato: tornanti in discesa e poi altri tornanti in salita. La prova ha fatto parte del Rally di Alba nel 2018 e, prima ancora, di molte edizioni negli anni duemila, fino al 2007.

Un occhio anche per lo shakedown. Si svolgerà a Cherasco, lungo la strada che collega la zona industriale di Meane con la frazione San Bartolomeo ed ha una lunghezza di 2,750 Km. È lo stesso tratto di strada, quasi totalmente in salita, usato come shakedown in tutte le edizioni del Rally di Alba dal 2015 ad oggi, però non è mai stato usato come prova speciale. E’ molto vicino alla sede del team Brc che ospita nel suo piazzale il parco assistenza per chi partecipa allo shakedown.

La sede della direzione gara e dei servizi di gestione della gara sarà, come sempre, nel Palazzo mostre e congressi “Giacomo Morra” di Piazza Medford 3 ad Alba.

Il parco assistenza sarà posizionato in Piazza Medford e nell’attigua piazza Sarti. I riordini saranno in Piazza Cagnasso, dove verrà posizionata anche la pedana d’arrivo. Questa è una piccola novità dettata dai lavori di rifacimento della pavimentazione previsti in piazza Michele Ferrero dove la gara si concludeva negli scorsi anni e dall’esigenza di raggruppare il più possibile la logistica cittadina per poter meglio gestire il protocollo sanitario previsto.

 

PROGRAMMA DI GARA

 

Apertura Iscrizioni (On-line)

02/07/2020                                       

Chiusura Iscrizioni:                                                                       

22/07/2020                                       

Distribuzione Road Book, targhe e numeri

26/07/2020 ALBA (CN) c/o FIDITALIA – Piazza Cristo Re ore 08:00-17:00

31/07/2020 ALBA (CN) - PALACONGRESSI - Piazza Medford

ore 08:00-17:00

Ricognizioni con vetture di serie

26/07/2020 e 31/07/2020 

Tutte le P.S. ore 09:30-12:30 e 14:00-19:00

Shakedown    

01/08/2020 CHERASCO (CN)

Fraz. San Bartolomeo

08.30 / 12.30 riservato vetture 4WD

14.00 / 17.30 riservato vetture 2WD

Verifiche sportive per concorrenti che effettuano lo shakedown     

01/08/2020 CHERASCO (CN) – Racing BRC - Via La Morra, 1             

Verifiche tecniche per concorrenti che non effettuano lo shakedown

01/08/2020 ALBA (CN) - Piazza Medford nelle rispettive strutture nel parco assistenza 

ore 08:00-14:00

Verifiche tecniche per concorrenti che effettuano lo shakedown    

01/08/2020  CHERASCO (CN) – Racing BRC nelle rispettive strutture nel parco assistenza      

ore 08:00-14:00

Partenza        

01/08/2020 CHERASCO (CN)

Via Vittorio Emanuele II 

ore 20:01                                          

E’ attivo da tempo il sito web di riferimento dell’evento, all’indirizzo https://www.rallyalba.it/. E’ un contenitore importante di informazioni utili a molti fruitori, dagli equipaggi, alle squadre, agli addetti ai lavori ed agli appassionati. Molti documenti sono già presenti nelle varie sezioni del sito, facilmente scaricabili.

 

#Rally  #motorsport  #rallypassion  #RallyAlba2020 #RA #RAplus #WorldRallyCar  #CIWRC #Langhe  #Alba  #Cuneo   #HMSGOfficial  #BeatTheBoredom  #KeepTheRacingLine #Cherasco #BRCGasEquipment

 

 

A.S.D. CINZANO RALLY TEAM

L'ufficio Stampa

CHRISTOPHER LUCCHESI SODDISFATTO DEL TEST “CASENTINO”

Martedì, 07 Luglio 2020 09:09 Published in Rally

CHRISTOPHER LUCCHESI SODDISFATTO DEL TEST “CASENTINO”

Il giovane lucchese, partito in gara a Bibbiena (Arezzo) con il solo obiettivo di smaltire il lungo periodo di stop

e di svolgere un test in vista dell’avvio tricolore di Roma tra tre settimane, è rimasto appagato delle indicazioni ricevute.

 

 

 

 

06 luglio 2020

 

Missione compiuta, per Christopher Lucchesi, che sabato scorso ha debuttato in questa stagione in occasione del 40. Rally del Casentino (Bibbiena-Arezzo), prima prova del Campionato IRCup.

Il giovane di Bagni di Lucca, figlio d’arte, da due anni impegnato nel Campionato Italiano Rally ha svolto un importante test sulle strade casentinesi in preparazione dell’avvio di Campionato tricolore, che avverrà tra tre settimane sulle strade del Rally di RomaCapitale. Una partecipazione, dunque, che non guardava assolutamente al risultato ma al ritrovare tutti gli equilibri, le sensazioni e le indicazioni giuste al volante della Peugeot 208 R2 di GF Racing, per i colori della Project Team, assecondato come consuetudine da Marco Pollicino.

L’intero arco della competizione, già dallo “shakedown” della vigilia, è servito a Lucchesi e Pollicino per macinare chilometri al volante della millesei transalpina che non guidava dallo scorso dicembre, registrando sensazioni più che positive una volta giunto al traguardo. Soprattutto, senza mai guardare ai riscontri cronometrici nei confronti degli avversari, si è lavorato sui set-up da usare, per capire quale fosse la migliore strada da prendere per arrivare preparati al meglio all’avvio “tricolore” di Roma.

IL COMMENTO DI CHRISTOPHER LUCCHESI:

«Esito più che soddisfacente. Obiettivo della vigilia pienamente raggiunto» - ha commentato Lucchesi jr - «Non abbiamo mai guardato al risultato. D'altronde, non era certo quello che ci interessava. Abbiamo lavorato tanto sulla vettura, sin dallo shakedown e per l'intera durata della competizione. Regolazioni apportate nel prosieguo, cronometro alla mano, infatti, ci hanno permesso di migliorarci di passaggio in passaggio. Certo, ci sono ulteriori margini di crescita ma abbiamo trovato la quadra. In fondo, non abbiamo mai forzato il ritmo o corso inutili rischi, semmai tenuto un passo regolare. Tra l'altro, la mia ultima nonché unica partecipazione al 'Casentino' risaliva all'edizione 2017. Ho ritrovato un tracciato nuovo al 50%. Prove speciali molto toste, variegate ed eterogenee. Un percorso ideale per un test, bene così. E poi, con la squadra è stato un piacere ritrovarsi, siamo in famiglia davvero . . .».

Christopher Lucchesi, nella sua attività sportiva 2020 sarà “ambasciatore” del Comune di Bagni di Lucca. Porterà con sé, sui campi di gara e nelle altre iniziative a lui legate, il logo, il patrimonio e la cultura di Bagni di Lucca. Un impegno e una responsabilità importante per il giovane che, onorato di questo patrocinio, si adopererà al massimo possibile per la promozione e la valorizzazione del territorio, diventando anche un riferimento per tantissimi giovani appassionati di auto, di competizioni. Sarà testimonial per la sicurezza stradale, dell’etica sulla strada, per una guida responsabile ed ecosostenibile.  Un progetto quello intorno a Lucchesi jr. che, avvalendosi della Academy Road Safety, si farà promotore di iniziative che coinvolgeranno i giovani, dai bambini ai neopatentati ma anche a chi ha già esperienza nella guida, quindi in prima linea, insieme all’Amministrazione Comunale di Bagni di Lucca, su un aspetto molto delicato e purtroppo sempre troppo doloroso per i numerosi incidenti che purtroppo riempiono le cronache nel quotidiano.

 

#CIRally  #Rally #ChristopherLucchesiJr  #LucchesiPollicino  #Peugeot 208R2  #GFracing

 

FOTO AMICORALLY

 

UFFICIO STAMPA

Slitta l'esordio in pista del Porsche Club GT

Lunedì, 09 Marzo 2020 17:01 Published in Altre Notizie

Slitta l'esordio in pista del Porsche Club GT

Il primo round del nuovo monomarca di time attack in programma il 22 marzo al Misano World Circuit

avrà una nuova data a seguito del rinvio dovuto alle ultime disposizioni in materia di covid-19

 

 

 

 

 

 

 

Slitta l'esordio in pista del Porsche Club GT, il nuovo monomarca nazionale di time attack con protagoniste le 911 racing e stradali promosso dal Porsche Club Umbria e riconosciuto ufficialmente da ACI Sport. Al primo round della stagione 2020 in programma al Misano World Circuit il 22 marzo sarà assegnata una nuova data di svolgimento. Il rinvio a data da destinarsi è dovuto alle ultime disposizioni nazionali in materia di covid-19.

La nuova collocazione in calendario sarà valutata anche a seguito delle future decisioni sulle misure di contenimento di diffusione del coronavirus.

Il rinnovato calendario del Porsche Club GT, che al momento conferma il round di Imola dell'11 aprile come primo evento stagionale, sarà ufficializzato non appena approvato.

 

L'ufficio Stampa

Esordio di Peccenini su prototipo ad Adria: “Test ok, siamo pronti”

Dopo dieci anni di corse in monoposto, il pilota milanese ha guidato per la prima volta una sportscar targata Le Mans Prototype provando la Duqueine-Nissan da 460 cavalli gestita dal team lombardo TS Corse con la quale affronterà il campionato Ultimate Cup Series nella stagione 2020

 

 

 

 

Milano, 9 marzo 2020. 

Ha preso il via in pista la rivoluzione sportiva di Pietro Peccenini, che ha esordito alla guida di una sport prototipo affrontando tre giorni di test sull'autodromo di Adria con il team TS Corse. Sul circuito rodigino il pilota milanese ha provato per la prima volta la Duqueine D08 motorizzata Nissan gestita dalla scuderia lombarda diretta da Stefano Turchetto. Nel corso del test, mentre Peccenini ha continuato a progredire sia nel feeling con il prototipo sia nei tempi sul giro, sono stati rilevati numerosi dati e raccolte importanti indicazioni per orientare al meglio il lavoro di messa a punto in vista della nuova stagione agonistica, senza riscontrare particolari problemi. Nel 2020 il driver classe 1973 affronterà di nuovo la Ultimate Cup Series, stavolta appunto al volante di un prototipo dopo aver ricevuto dai promotori della serie internazionale il Trofeo Gentleman Driver vinto nel Challenge Monoposto al termine di una cavalcata di successi sui circuiti di tutta Europa al volante della Formula Renault 2.0. Per Peccenini l'alloro conquistato nella prima stagione in Ultimate Cup Series con tre podi assoluti, e 14 vittorie di categoria è il quarto titolo personale nel Challenge Monoposto dopo quelli targati VdeV nel 2015, 2016 e 2018. Ora l'alfiere della TS Corse lancia una nuova sfida sportiva e un programma rivoluzionato e ambizioso nelle corse endurance con la Duqueine D08. La sportscar francese risponde ai regolamenti dei Le Mans Prototype della classe LMP3, è basata su un telaio monoscocca in carbonio ed è equipaggiata con un propulsore V8 Nissan da 5000cc capace di sprigionare oltre 460 cavalli di potenza.

  

Peccenini ha commentato alla luce della prima esperienza con la nuova LMP3: “A inizio test sono stato cauto ma devo dire che già al terzo giro ho iniziato a trovarmi a mio agio. La confidenza con il prototipo è arrivata abbastanza in fretta malgrado siano ancora molti gli aspetti, sia di guida sia tecnici, che anche con la squadra dobbiamo approfondire. La LMP3 è più pesante, più alta come posizione di guida e più morbida rispetto a una formula monoposto, ma il potenziale è elevato e sul giro saremo più rapidi, oltre a raggiungere velocità di punta fino a 290 orari. Nei tre giorni ad Adria abbiamo migliorato di continuo i riscontri cronometrici e con pneumatici nuovi il prototipo è super! Inoltre ho coperto uno stint di 30 giri e fisicamente non ho avuto problemi. In generale il test è stato positivo e il team è già molto motivato. Abbiamo pure simulato dei pit stop... sono tanti i cambiamenti da affrontare. Ad Adria la rivoluzione decisa per quest'anno ha compiuto soltanto il primo passo. Siamo pronti e non vedo l'ora di tornare in pista al più presto!”.

 

 

L'Ufficio Stampa

Il 6° Rally Colline Metallifere e Val di Cornia apre oggi le iscrizioni

In programma per il 27 e 28 marzo, l’evento oramai entrato nel cuore degli sportivi entra nella sua fase decisiva,

con le adesioni che saranno accettate sino al 20 marzo.

Verrà riproposto la status avviato con la scorsa edizione, con Piombino ancora fulcro dell’evento. 

Un percorso di alto livello, in parte rivisto pur mantenendo la tradizione, e l’apertura alle auto storiche i caratteri salienti dell’evento organizzato dalla MaremmaCorse 2.0.

Riconfermato il Memorial Leonardo Tucci, giunto alla quarta edizione.

Previste importanti convenzioni alberghiere per i partecipanti ed il loro seguito.

 

 

 

Follonica (Grosseto), 28 febbraio 2020  

Da oggi, sino al 20 marzo, sarà possibile iscriversi al 6° Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia, previsto per il 27 e 28 marzo ed organizzato da MaremmaCorse 2.0 con il sostanziale contributo delle amministrazioni locali, da Piombino, che sarà ancora il cuore pulsante dell’evento, a quelli dell’intera area della Val di CorniaCampiglia Marittima, Monteverdi, Sassetta e Suvereto. Il “pre-gara” sarà venerdì 27 aprile e la sfida nell’intera giornata di sabato 28, al fine di lasciare libere le strade per la consultazione elettorale prevista per domenica 29 marzo.

IL QUARTO ANNO A PIOMBINO

Per il quarto anno la gara farà base a Piombino, dove è stata trovata ampia accoglienza sia dall’Amministrazione Comunale come pure dagli operatori economici, avendola appunto interpretata come ottimo veicolo per l’immagine della città e del suo hinterland ed evidentemente come volano per l’indotto turistico-ricettivo.

Verifiche amministrative e tecniche e “shakedown” saranno venerdì 27 a partire dalle ore 15,00 in Piazza Bovio a Piombino. Da evidenziare che ci sarà un'altra sessione di verifiche sabato mattina alle 8,00 alle 9,30 per chi non potesse il venerdì.  La partenza del rally avrà luogo alle 11,30 di sabato 28 marzo dal Parco Assistenza di Venturina, l’arrivo sarà a Piombino in serata, dalle 20,25.  L’area assistenza sarà in via dei Calzolai a Venturina ed è inoltre previsto un nuovo riordino presso il Centro Gomme a Venturina.

APERTURA ALLE “STORICHE”

Sport e promozione del territorio i capisaldi dell’organizzazione nel pensare la gara, che quest’anno avrà due importanti novità: l’apertura alle vetture storiche (1° Valdicornia Historic Rally) oltre ad accettare anche le vetture “All stars”.

LE SFIDE SU STRADE “DELLA TRADIZIONE”

Il programma di gara prevede 2 prove speciali da ripetere 3 volte + 1 da ripetere 2 volte, oltre alla “super prova speciale”, prevista come ultimo impegno cronometrato alle 20,25, un’ora prima dello sventolare della bandiera a scacchi. Il totale competitivo è dunque di 9 prove speciali per 79,560 sul totale del tracciato che ne misura 256,360.

IL “MEMORIAL LEONARDO TUCCI”

La gara sarà di nuovo intitolata a Leonardo Tucci, il driver originario della bassa provincia livornese, prematuramente scomparso nel 2012, uno sportivo di alto livello e carisma, il cui ricordo è ancor oggi molto forte. Sarà la quarta edizione del “memorial” a lui dedicato.

AGEVOLAZIONI PER IL SOGGIORNO DEI CONCORRENTI

L’organizzazione ha predisposto importanti convenzioni ed agevolazioni per i concorrenti iscritti alla gara, per agevolarli nella loro trasferta. Sono stati creati pacchetti di offerta estremamente interessanti, per i quali gli interessati sono pregati di collegarsi al sito web della gara o contattando direttamente l’organizzazione.

L’edizione del 2019 conobbe la vittoria degli elbani Bettini-Acri, con una Skoda Fabia R5, con il resto del podio andato a Paolini-Nesti (Renault Clio R3) ed a Sinibaldi-Vallini (Peugeot 207 S2000).

PROGRAMMA

APERTURA ISCRIZIONI                                     

Venerdì 28 Febbraio 2020 8:00

CHIUSURA ISCRIZIONI                                      

Venerdì 20 Marzo 2020      24:00

DISTRIBUZIONE ROAD BOOK

Venturina – Dolce Caffè       

Giovedì 26 Marzo 2020 ore 19:30 – 20:30

Venerdì 27 Marzo 2020 ore 7:30 – 9:00

RICOGNIZIONI PERCORSO           

Venerdì 27 Marzo 2020         ps 1-8:  8:00 – 14:30

                                              sps 9:  22:30 – 24:00

 

VERIFICHE SPORTIVE

Piombino – Ristorante La Rocchetta – P. Bovio     

Venerdì 27 Marzo 2020 ore 15:00 – 20:00

Sabato 28 Marzo 2020 su prenotazione ore 8:00 – 9:30

VERIFICHE TECNICHE

Piombino – Piazza Bovio      

Venerdì 27 Marzo 2020 ore 15:30 – 20:30

Sabato 28 Marzo 2020  su prenotazione ore 8:00 – 9:30

SHAKEDOWN

S.C. del Cafaggio                                                 

Venerdì 27 Marzo 2020      ore 16:30 – 20:00

 

BRIEFING EQUIPAGGI (obbligatorio)

Venturina                                                              

Sabato 28 Marzo 2020        ore 10:15

PARTENZA PRIMO CONCORRENTE

Venturina - Via dei Calzolai                                 

Sabato 28 Marzo 2020        ore 11:30

ARRIVO PRIMO CONCORRENTE

Piombino – Corso Italia                                        

Sabato 28 Marzo 2020        ore 20:35

PREMIAZIONI                                                      

Sabato 28 Marzo 2020        sul Palco di Arrivo

ESPOSIZIONE CLASSIFICHE                           

Sabato 28 Marzo 2020        ore 21:30

 

#Rally  #RallyCollineMetallifere2020  #Valdicornia  #CollineMetallifere  #Piombino  #CampigliaMarittima #Monteverdi #Sassetta #Suvereto

 

www.maremmacorse.com.

 

foto maremmarally 

 

UFFICIO STAMPA

Colpaccio per la scuderia RO racing, al sodalizio di Cianciana approdano,

Angelo Lombardo, campione italiano rally autostoriche e il padre Mauro.

 

 

Colpaccio per la scuderia RO racing, al sodalizio di Cianciana approdano, Angelo Lombardo, campione italiano rally autostoriche e il padre Mauro.

I due piloti disputeranno una stagione dagli impegni ambiziosi.

E' sicuramente la ciliegina sulla torta l'arrivo di Angelo Lombardo in casa RO racing, il campione italiano rally autostoriche tornerà a ripercorrere le strade della massima serie nazionale vestendo i colori del sodalizio agrigentino.

Il giovane talento cefaludese affronterà, in coppia con “Hars” Ratnayake, il campionato italiano con la sua abituale Porsche 911 del Terzo raggruppamento, la vettura sarà affidata alle cure del Team Guagliardo.

Sempre con una Porsche del Team Guagliardo sarà ai nastri di partenza del Trofeo di zona Mauro, papà di Angelo, che in coppia con Rosario Merendino proverà a proseguire la striscia positiva iniziata con la vittoria al Tindari rally, ultima gara della passata stagione. 

“Sono pronto per il nuovo impegno del 2020 – ha detto Angelo Lombardo – riconfermare il risultato dello scorso anno non sarà facile, i  miei avversari sono preparati e agguerriti. Spero sin dal primo appuntamento di essere più cinico cercando di non sprecare punti – ha chiosato il campione italiano – la nuova scuderia mi ha accolto con entusiasmo che spero di ricambiare con i risultati”.

 

Ufficio Stampa

OGLIARI SODDISFATTO DELLA SUA “PRIMA” IN HYUNDAI

Lunedì, 17 Febbraio 2020 19:36 Published in Rally

OGLIARI SODDISFATTO DELLA SUA “PRIMA” IN HYUNDAI

 

Il driver de La Superba è felice di aver scoperto le potenzialità della berlinetta coreana.

 

 

 

 

Milano –

Giacomo Ogliari e Gabrile Falzone hanno chiuso al 12° posto l’Adria Rally Show disputatosi nel circuito “Adria Raceway” durante il fine settimana.

Per la prima volta a bordo della Hyundai i20 R5 del team Bernini Rally, i due lombardi si sono ben distinti nonostante un inizio in salita dovuto ad un inconveniente tecnico.

 

Nella seconda prova, corsa al buio, abbiamo iniziato a far vedere dei bei tempi replicati anche nel finale della corsa. Nelle prime due di domenica abbiamo preferito concentrarci per capire la vettura, nel settare l’assetto e nel cercare feeling con le gomme” ha dichiarato Ogliari “poi, nello stge conclusivo è uscito un tempo rilevante”.

Il driver milanese si riferisce allo strepitoso sesto tempo assoluto frutto di un progresso cronometrico degno del classico crescendo rossiniano.

Due volte nella top ten assoluta in cinque speciali, Ogliari traccia un bilancio positivo: “Era una gara alla scoperta di una vettura mai utilizzata prima e quindi l’obiettivo era quello di prendere confidenza: la i20 R5 è un’auto davvero generosa ma prima di esprimere il suo potenziale bisogna regolarla bene ed è quello che abbiamo cercato di fare io e Gabriele insieme a Bernini; confidiamo di gareggiare a Castelletto di Branduzzo con ritmi ancora più sostenuti.”  

 

 

Ufficio stampa

 

UN BUON CAMISOTTI ALL'ADRIA RALLY SHOW

Lunedì, 17 Febbraio 2020 19:27 Published in Rally

UN BUON CAMISOTTI ALL'ADRIA RALLY SHOW

 

Fiocco Sport sugli scudi grazie al pilota di Porto Viro, affiancato da Roccato alle note,

che chiude quarantacinquesimo assoluto, primo di classe, con la piccola Peugeot 106.

 

 

 

Villadose (RO), 17 Febbraio 2020 

Fiocco Sport protagonista al recente Adria Rally Show, grazie ad un equipaggio tutto polesano composto da Mattia Camisotti, da Porto Viro, e da Luca Roccato, da Villadose, il quale ha concluso con un ottimo quarantacinquesimo posto assoluto, primo in solitaria nella classe A5, mettendo in riga vetture nettamente più performanti.

Con una delle più piccole al via il portacolori della scuderia patavina La Superba ha saputo precedere alcune sorelle maggiori, di classe A6, qualche Super 1600 ed A7, R2B, N3 ed N2.

Un risultato significativo, quello ottenuto da Camisotti, supportato dalla trazione anteriore d'oltralpe, messa a disposizione da World Motor, che gratifica tutto il team.

 

Direi che con la nostra piccola Peugeot 106 di classe A5” – sottolinea Camisotti – “ci siamo comportati molto bene, calcolando che dovrebbe essere stata la vettura più piccola dell'intero lotto. Con i nostri centoquaranta cavalli abbiamo lottato contro mezzi molto più performanti di noi. Escludendo la vittoria di classe, acquisita matematicamente già dal via perchè eravamo gli unici partenti in A5, abbiamo trovato il principale stimolo nel vedere quanto saremmo riusciti a salire nella classifica assoluta. Un quarantacinquesimo, su sessantasette arrivati, direi che ci rende più che soddisfatti. Di questo risultato devo ringraziare i nostri partners, Fiocco Sport e la scuderia La Superba. Tutti assieme hanno reso possibile la nostra partecipazione ad Adria.”

Gli fa eco Davide Fiocco, presidente dell'omonima associazione Fiocco Sport, ben conosciuta in Polesine ed in Triveneto per essere l'ideatrice dell'evento Expo Motor Day.

Credo che Mattia non avrebbe potuto fare di meglio” – racconta Fiocco (presidente di Fiocco Sport) – “e gli devo fare i miei complimenti perchè è andato davvero forte. In circuito, dove la cavalleria fa gran parte del lavoro, è riuscito a tenere testa a vetture nettamente superiori. Bravo lui, bravo il nostro compaesano Luca Roccato. È stato un gran bel Adria Rally Show.”

Una prima edizione di Adria Rally Show, quella andata in scena nel weekend, che ha colpito profondamente Camisotti, il quale ha vissuto forti emozioni, soprattutto sulla speciale finale.

L'evento ed il suo percorso mi sono piaciuti davvero molto” – sottolinea Camisotti – “e, per questo, voglio fare i miei migliori complimenti a tutto lo staff dell'organizzazione. Credo che il percorso sia stato sottovalutato da tanti, all'inizio, ma sia la sezione all'interno dell'Adria Karting Raceway sia il toboga, nel piazzale, che la seguiva erano davvero insidiose. Ti portavano a commettere errori. Non era per niente facile come tracciato. È stata davvero un'idea azzeccata, quella della famiglia Altoè e dei suoi collaboratori. Noi, nel nostro piccolo, siamo felici ed orgogliosi di essere stati presenti. Uscire dall'ultima prova con il pubblico che ti applaude, indipendentemente dal tempo che hai segnato, è stata la più bella soddisfazione di giornata.”

 

Immagine di Mattia Camisotti, in azione , a cura di Fotosport .

 

Ufficio stampa