Peccenini a Magny Cours per continuare a stupire in Ultimate Cup
Peccenini a Magny Cours per continuare a stupire in Ultimate Cup
RALLYSTI IN KART, SUCCESSO CON RALLY ITALIA TALENT
RALLYSTI IN KART, SUCCESSO CON RALLY ITALIA TALENT
BOLZA CORSE È TRA I MIGLIORI CINQUE AL MONDO
BOLZA CORSE È TRA I MIGLIORI CINQUE AL MONDO
AB Racing rinforza la linea verde nella Carrera Cup Italia a Monza
AB Racing rinforza la linea verde nella Carrera Cup Italia a Monza
IL TEAM DRIVER A CACCIA DI SUCCESSI NELLA IAME INTERNATIONAL FINAL.
IL TEAM DRIVER A CACCIA DI SUCCESSI NELLA IAME INTERNATIONAL FINAL.
Ad Agrigento alto coinvolgimento di Sara Safe Factor con test drive
Ad Agrigento alto coinvolgimento di Sara Safe Factor con test drive
Brilla il titolo di Imberti nel 2019 di Elite Motorsport con le Golf TCR
Brilla il titolo di Imberti nel 2019 di Elite Motorsport con le Golf TCR
Costa-Altoè conquistano il titolo International GT Open al Monza Eni Circuit
Costa-Altoè conquistano il titolo International GT Open al Monza Eni Circuit
Il Sara Safe Factor torna in Sicilia con i test drive ad Agrigento
Il Sara Safe Factor torna in Sicilia con i test drive ad Agrigento
IL TEAM DRIVER COGLIE LA TOP 10 NELLA ROK CUP SUPERFINAL DI LONATO.
IL TEAM DRIVER COGLIE LA TOP 10 NELLA ROK CUP SUPERFINAL DI LONATO.
RINICELLA STUPISCE TUTTI E SFIORA IL PODIO NELLA ROK CUP SUPERFINAL.
RINICELLA STUPISCE TUTTI E SFIORA IL PODIO NELLA ROK CUP SUPERFINAL.
Targa Florio Classica 2019 rivive il mito di Floriopoli e delle Madonie
Targa Florio Classica 2019 rivive il mito di Floriopoli e delle Madonie
LA MILLE MIGLIA 2020 TORNERA’ NEL FERMANO E NELL’ASCOLANO
LA MILLE MIGLIA 2020 TORNERA’ NEL FERMANO E NELL’ASCOLANO
Alle porte il 13º Trofeo Natale Nappi, la grande festa della Scuderia Vesuvio.
Alle porte il 13º Trofeo Natale Nappi, la grande festa della Scuderia Vesuvio.
GHEZZI CAMPIONE ITALIANO GT4 ENDURANCE
GHEZZI CAMPIONE ITALIANO GT4 ENDURANCE
“I PROTAGONISTI RACCONTANO”
“I PROTAGONISTI RACCONTANO”
Monza incorona nel fine settimana i vincitori dei campionati GT Sport
Monza incorona nel fine settimana i vincitori dei campionati GT Sport
BOLZA CORSE SFIDA IL RESTO DEL MONDO
BOLZA CORSE SFIDA IL RESTO DEL MONDO
NELLA CARICA DEI 400 ALLA ROK INTERNATIONAL FINAL OCCHI PUNTATI SU RINICELLA.
NELLA CARICA DEI 400 ALLA ROK INTERNATIONAL FINAL OCCHI PUNTATI SU RINICELLA.
OBIETTIVO IRIDATO PER IL TEAM DRIVER NELLA INTERNATINAL ROK CUP FINAL PER IL TEAM DRIVER.
OBIETTIVO IRIDATO PER IL TEAM DRIVER NELLA INTERNATINAL ROK CUP FINAL PER IL TEAM DRIVER.
NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO RINICELLA SALE IN CATTEDRA E MANCA DI POCO IL PODIO BIS.
NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO RINICELLA SALE IN CATTEDRA E MANCA DI POCO IL PODIO BIS.
TSOLOV REGALA UNA NUOVA VITTORIA ASSOLUTA AL TEAM DRIVER.
TSOLOV REGALA UNA NUOVA VITTORIA ASSOLUTA AL TEAM DRIVER.
Zanardini esalta AC Racing
Zanardini esalta AC Racing
Rovera ok al Mugello:
Rovera ok al Mugello: "Ora tutto su Monza nel Tricolore GT Sprint”
3° FORMULA CHALLENGE “CITTA’ DI SPINETOLI”, APERTURA DEL CAMPIONATO ITALIANO: VINCE L’ASSOLUTA LUCA FILIPPETTI
3° FORMULA CHALLENGE “CITTA’ DI SPINETOLI”, APERTURA DEL CAMPIONATO ITALIANO: VINCE L’ASSOLUTA LUCA FILIPPETTI
La Porsche 911 RSR di Riccardo Pera è quinta dopo 6h di gara nel Campionato Mondiale endurance in Giappone.
La Porsche 911 RSR di Riccardo Pera è quinta dopo 6h di gara nel Campionato Mondiale endurance in Giappone.
SPINETOLI ACCOGLIE I PROTAGONISTI DELL’ITALIANO FORMULA CHALLENGE
SPINETOLI ACCOGLIE I PROTAGONISTI DELL’ITALIANO FORMULA CHALLENGE
Weekend su due fronti per AC Racing
Weekend su due fronti per AC Racing
IL TEAM DRIVER CI RIPROVA NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO.
IL TEAM DRIVER CI RIPROVA NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO.
A LONATO RINICELLA TENTA IL BIS NELLA JUNIOR ROK.
A LONATO RINICELLA TENTA IL BIS NELLA JUNIOR ROK.
Denny Zardo si esalta a Vallelunga
Denny Zardo si esalta a Vallelunga
AB Racing a Misano nella Carrera Cup tra notturna e Porsche Festival
AB Racing a Misano nella Carrera Cup tra notturna e Porsche Festival
Supercar al Monza Eni Circuit con la GTCup di TopGear
Supercar al Monza Eni Circuit con la GTCup di TopGear
A Zolder l'Alex Caffi Motorsport affronta le finali della Nascar Whelen Euro Series 2019
A Zolder l'Alex Caffi Motorsport affronta le finali della Nascar Whelen Euro Series 2019
Elite Motorsport al gran finale del Mugello con le Golf del Tricolore TCR e al Rally del Sebino per l'esordio della Polo RS+
Elite Motorsport al gran finale del Mugello con le Golf del Tricolore TCR e al Rally del Sebino per l'esordio della Polo RS+
DOMENICA PROSSIMA 6 OTTOBRE IL 3° FORMULA CHALLENGE CITTA’ DI SPINETOLI
DOMENICA PROSSIMA 6 OTTOBRE IL 3° FORMULA CHALLENGE CITTA’ DI SPINETOLI
Rovera ritorna al Mugello per l'Italiano GT Endurance su Mercedes
Rovera ritorna al Mugello per l'Italiano GT Endurance su Mercedes
PUJATTI CHIUDE CON UNA SPLENDIDA DOPPIA VITTORIA LA IAME SERIES ITALY.
PUJATTI CHIUDE CON UNA SPLENDIDA DOPPIA VITTORIA LA IAME SERIES ITALY.
KASTELIC E PUJATTI REGALANO LA VITTORIA AL TEAM DRIVER A LONATO.
KASTELIC E PUJATTI REGALANO LA VITTORIA AL TEAM DRIVER A LONATO.
GRANDISSIMA PERFORMANCE DI RINICELLA CHE CONQUISTA A LONATO IL SUO PRIMO PODIO IN JUNIOR.
GRANDISSIMA PERFORMANCE DI RINICELLA CHE CONQUISTA A LONATO IL SUO PRIMO PODIO IN JUNIOR.
Rosa Guerra

Rosa Guerra

STEFANO LIBURDI… CHE STAGIONE!

Sabato, 21 Settembre 2019 16:10 Published in Rally

STEFANO LIBURDI… CHE STAGIONE!

 

 

 

Una stagione caratterizzata da una costante crescita quella del laziale Stefano Liburdi, impegnato su un duplice fronte tra Campionato Italiano WRC e Michelin Rally Cup.

 

La costanza, la dedizione e la passione che il forte driver esprime trasudano da ogni sua “uscita” sui campi di gara, e i risultati ne sono il giusto coronamento.

 

Il bilancio finale risulta infatti più che positivo, con il raggiungimento della seconda posizione in entrambe le sfide che lo vedevano impegnato: la prestigiosa serie tricolore CIWRC e l’ambito Trofeo Michelin.

 

Stagione 2019 promossa a pieni voti… aspettando una 2020 ancora migliore!

 

 

Foto: Stefano Liburdi ©️ Massimo Bettiol

 

MS MUNARETTO – Press Office

Denny Zardo scende in pista a Vallelunga

Sabato, 21 Settembre 2019 15:58 Published in Altre Notizie

Denny Zardo scende in pista a Vallelunga

 

 


Il circuito romano di Vallelunga segna il ritorno in pista di Denny Zardo che mette momentaneamente in pausa la velocità in salita per affrontare il penultimo appuntamento del Campionato Italiano Autostoriche.


Alla “300 Km Autostoriche”, classica prova endurance della durata di 73 giri da percorrere in un massimo di 150 minuti, il trevigiano andrà ad alternarsi a Giovanni Ambroso e Bruno Jarach alla guida della bellissima BMW 323 in
una gara che si preannuncia lunga e particolarmente agguerrita.

 

Ufficio Stampa


C. De Bastiani

BUZETSKI DANI STREGATA PER CLUB 91 SQUADRA CORSE

Sabato, 21 Settembre 2019 15:43 Published in Salite

BUZETSKI DANI STREGATA PER CLUB 91 SQUADRA CORSE

 

La salita croata, valida per il FIA European Hill Climb Championship, ha visto sfortunati protagonisti Furlan ed Andrighetti, rallentati da noie di natura tecnica.

 

 

 

 

Rubano (PD), 21 Settembre 2019 

Poteva andare certamente meglio ma anche peggio, con questo pensiero si archivia la trentottesima edizione della Cronoscalata Buzetski Dani, andata in scena lo scorso fine settimana, per i due alfieri di Club 91 Squadra Corse.

L'appuntamento valido per il FIA European Hill Climb Championship, tenutosi nella splendida cornice della cittadina croata di Buzet, vedeva il sodalizio di Rubano schierare due portacolori.

Primo a scendere sul tracciato, alla guida di una BMW M3 gruppo A, era Flavio Furlan che veniva presto rallentato, durante le sessioni di prova, dalla rottura del cavo dell'acceleratore.

Ad un buon quinto posto, in classe D6+2000, di gara 1 faceva da contraltare il settimo posto della seconda salita, con la complicità di problemi di adattamento alla trazione posteriore tedesca curata da Man Racing, per concludere quinto di classe e decimo di gruppo 4.

Durante le prove” – racconta Furlan – “non ho avuto il tempo utile necessario per poter prendere confidenza con la nuova vettura, a causa del cedimento del cavo dell'acceleratore, ma, grazie all'ottimo lavoro svolto da Andrea Maniero e da tutto il team Man Racing, ne è uscito un risultato comunque positivo. La Buzetski Dani è una salita valida per l'europeo, il parco partenti qui è di prim'ordine. Il percorso si è rivelato veloce e guidato, decisamente adatto alla BMW M3. Un plauso all'organizzazione, davvero ottima, ed al pubblico, migliaia di fans lungo il tracciato. Per il finale saremo alla Cronoscalata Cividale Castelmonte, su M3, e concluderemo con il Revival Valpantena, su Opel Ascona 1.9 SR, preparata da Silvano Carenini.”

Chiude ai piedi del podio, nonostante un problema alla frizione della sua splendida Lancia Stratos, Silvio Andrighetti, il quale ha trovato, nella Buzetski Dani, la giusta dose di divertimento ed una prestazione che è da considerarsi comunque positiva, visto il notevole parco partenti.

Il quarto posto finale, in classe B6+2000, ed il sesto in gruppo 2 rilancia le ambizioni del pilota di Piove di Sacco in vista della prossima Cronoscalata Cividale Castelmonte, in programma per il primo weekend di Ottobre, in provincia di Udine.

Scattato con il giusto piglio in gara 1, quarto tempo di classe, Andrighetti accusava problemi alla frizione nella seconda tornata, riuscendo comunque a mantenere, a denti stretti, la piazza.

La scelta della Buzetski Dani” – racconta Andrighetti – “è nata soprattutto dal contesto nella quale si svolge. Le mie partecipazioni sono ormai incentrate sulla scelta di posti che mi piacciano, soprattutto dove si mangia bene. A parte gli scherzi una gara di campionato europeo, con quasi trecento iscritti, è sicuramente un ottimo banco di prova. Concorrenti provenienti da Italia, Austria, Repubblica Ceca, Ungheria, Germania e tutti i paesi dell'ex Jugoslavia rende il livello della sfida notevole. La prima manche è andata bene mentre, nella successiva, ho avuto problemi alla frizione. Grazie ai ragazzi di Man Racing sono riuscito a concludere con un buon quarto posto finale. Ora ci concentriamo per la Cividale Castelmonte.”

 

Immagine delle due vetture nel paddock di Furlan, a sinistra, ed Andrighetti, a destra ,a cura di Club 91 Squadra Corse .

 

 

Ufficio Stampa

 

VISINTIN, PRIMO A GONARS, CONTINUA AD ALLENARSI

Sabato, 21 Settembre 2019 15:30 Published in Altre Notizie

VISINTIN, PRIMO A GONARS, CONTINUA AD ALLENARSI

 

Il pilota di Bassano del Grappa, archiviata l'uscita di Giugno, è tornato a calcare il tracciato di Gonars, vincendo ed aumentando il proprio feeling con il kartcross.

 

 

 

 

Bassano del Grappa (VI), 21 Settembre 2019 

Continua il cammino di crescita sul kartcross per Luciano Visintin, il quale è tornato a cimentarsi, lo scorso fine settimana, nell'evento valido per il Piloti Terra Autocross Gonars, al volante del suo Yacar.

Il pilota di Bassano del Grappa, a distanza di tre mesi dall'ultima apparizione sullo stesso tracciato friulano, ha dimostrato una crescita di affiatamento con il mezzo, chiudendo sul gradino più alto del podio, nella categoria riservata ai prototipi, al termine della finale.

Il portacolori di Rally Team, in attesa di svelare i piani per la stagione 2020, continua a mantenere alta l'intensità di allenamento, nell'intento di presentarsi pronto per il nuovo anno.

È passato qualche mese dall'ultima volta che mi sono seduto al volante” – racconta Visintin – “ma, nonostante vari impegni personali, la voglia di tornare ad assaporare l'adrenalina della competizione era davvero tanta. Solo i piloti possono capire di cosa parlo. Il kartcross, a mio avviso, è uno dei mezzi più formativi ma, al tempo stesso, più difficili da gestire. Quando stai fermo per tre mesi è poi molto impegnativo tornare a guidarlo ad un buon livello. Abbiamo scelto di essere presenti a Gonars perchè conosciamo bene il tracciato e perchè potevamo testare, direttamente, il miglioramento nei confronti della concorrenza, a parità di percorso.”

Così come era accaduto precedentemente, nell'appuntamento di Giugno, anche in questa occasione la scarsa adesione tra i kartcross spingeva l'organizzazione ad accorparli nella categoria dei prototipi, nonostante il rapporto peso potenza fosse a sfavore dei primi.

Una qualifica utilizzata per riprendere le misure portava Visintin ad affrontare una buona gara 1, chiudendo con un crescendo, a ridosso di Ronchi, al secondo posto in divisione.

Entrato in semifinale l'alfiere del sodalizio vicentino si ripeteva, archiviando la successiva tornata ancora al secondo posto, non soddisfatto del passo mantenuto durante la manche.

Il colpo di scena si verificava nell'atto finale, della seconda divisione, con il favorito Ronchi che si rendeva protagonista di un testacoda, regalando su un vassoio d'argento il primato a Visintin, quest'ultimo capace di reggere la pressione e di concludere con un bel successo finale.

Alla seconda uscita su uno Yacar” – sottolinea Visintin – “devo dire che possiamo considerarci soddisfatti. Il nostro punto di riferimento era Ronchi, ragazzo che gioca in casa a Gonars. Rispetto all'appuntamento di Giugno abbiamo ridotto il gap e questo conferma che stiamo crescendo di affiatamento. Abbiamo sempre mantenuto la seconda posizione, dietro di lui, ed in finale la sorte ci ha regalato una grossa opportunità, complice un suo errore, che non ci siamo fatti scappare. Nonostante i tre mesi di assenza le tante cariole che ho spostato a casa mi hanno tenuto in forma fisicamente. A parte gli scherzi siamo contenti. Stiamo valutando, assieme a Rally Team, le prossime uscite, per questo finale di stagione. Sulla carta dovremmo essere presenti al prossimo evento di rallycross, in programma a Maggiora per fine Ottobre.”

Immagine di Visintin in azione , a cura di Mike'S Photo per Rallyciak .

 

 

Ufficio Stampa

 

Motori in moto alla 65^ Coppa Nissena

Venerdì, 20 Settembre 2019 18:09 Published in Salite
Motori in moto alla 65^ Coppa Nissena
 
Scatta alle 9.30 di domani, sabato 21 settembre la competizione organizzata dall’Automobile Club Caltanissetta
è 11° round di Campionato Italiano Velocità Montagna con validità TIVM sud e Campionato Siciliano.
Domenica dalle 9 le due salite di gara lungo i 5.450 metri di percorso. Tanti pretendenti al successo ed a caccia di punti tricolori
 
 
 
 
 
Caltanissetta, 20 settembre 2019.
Pronta ad accendere i motori delle auto da gara la 65^ Coppa Nissena. Dopo le verifiche in corso nel cuore di Caltanissetta, domani sabato 21 settembre per l’11° e penultimo round di Campionato Italiano Velocità Montagna sarà la giornata delle ricognizioni sui 5.450 metri tra Ponte Capodarso e Villaggio Santa Barbara alle porte della città.
La prima manche di ricognizioni scatterà alle 9.30, a cui seguirà la seconda, due salite utili ai concorrenti per decidere le migliori regolazioni da adottare sulle vetture e determinare le migliori strategie di gara a caccia dei punti per la massima serie tricolore ACI Sport, ma anche per il Trofeo Italiano velocità Montagna sud ed il Campionato Siciliano.
 
La prima delle due salite di gara scatterà alle 9 di domenica 22 settembre, a seguire gara 2 e successivamente, come di consueto la Cerimonia di Premiazione presso il parco Chiuso a Santa Barbara, dove sarà consegnato al vincitore, l’ambito e prestigioso “Trofeo Michele Tornatore” ed i Memorial Luigi Campione. Oltre 120 Commissari di percorso, il personale di soccorso medico e meccanico, le squadre di intervento ed un cospicuo spiegamento di Forze dell’Ordine predisposto dalla Prefettura, sono i numeri dell’articolato piano di sicurezza.
 
Alle verifiche, dinnanzi il Municipio della città ha portato il suo saluto alla gara anche il Vice Ministro per le infrastrutture ed i Trasporti Giancarlo Cancelleri, accolto dal Sindaco Roberto Gambino e dal Presidente dell’AC nisseno.
Nella mattinata si è svolta la tavola rotonda “La Sicurezza Stradale ed i Giovani”, altra iniziativa organizzata dall’AC nisseno, moderata dal conduttore TV Salvo La Rosa, dove ha fatto gli onori di casa l’avv. Carlo Alessi, Presidente AC Caltanissetta ed a cui sono intervenuti: Alfredo Scala, Direttore ACI Vallelunga, Maristella Giuliano (ACI), Antida Aversa (ACI) l’Ing. Giuseppe Naselli (Red Bull) e il giornalista Vincenzo Borromeo.
Nel pomeriggio l’inaugurazione della Mostra fotografica “Il Gattopardo Volante” dedicata all’indimenticato Antonio Pucci. Continua nell’atrio del Palazzo Comunale la rassegna fotografica sulla storia dell’affascinante corsa sin dagli inizi nel 1922. 
 
Si affilano le armi, intanto, tra i concorrenti dove sarà una sfida tricolore a tre tra il fiorentino leader Simone Faggioli sulla Norma M20 FC Zytek ufficiale e dotata di gomme Pirelli, balzato in testa al tricolore che ha sempre in scia il combattivo e determinato sardo Omar Magliona che dispone di una Osella PA 2000 Honda, mentre deve puntare dritto al successo il trentino Christian Merli sulla Osella FA 30 Zyek, monoposto ufficiale con gomme Avon.
 
-“ Il tracciato della Coppa Nissena quanto di più tecnico si possa trovare - spiega Omar Magliona - non consente la minima imperfezione per la sua scorrevolezza che occorre interpretare al meglio per ottenere la prestazione. Le regolazioni della vettura richiedono la massima precisione, qui solo si vince con intraprendenza, ma anche con la cura dei minimi particolari, dal motore all’aerodinamica, all’assetto, alla scelta di mescola di gomme”-.
 
 
Gli accreditati elementi di disturbo in gara e nel campionato sono diversi e tuti con le carte in regola per puntare in alto ad iniziare dall’appena rientrato Domenico Cubeda su Osella FA 30 Zytek, il giovane trapanese Francesco Conticelli su Osella FA 30 Zytek, il partenopeo Piero Nappi sulla nuova Osella PA 30 Judd. Tra i nisseni spicca il nome del giovane Gasper “Rino” Giancani, figlio dell’appassionato Onofrio, più volte ricordato alla vigilia della gara che più amava; Giovanni Carfì in apprendistato sulla Tatuus F. Renault; Santo Ferraro su Osella PA 20; Mariano Lombardo che vorrà fare la voce grossa nella sua Caltanissetta sulla Renault Clio gruppo A e Maurizio Anzalone su Renault Clio di gruppo E1.
 
Classifiche CIVM dopo 10 gare: Assoluta: 1 Faggioli 95; Magliona 92,5; 3 Merli 86,5. RS: 1 Loffredo 150; 2 Cicalese 98,5; 3 Eusebio 81. RSTB: 1 Angelini 147,5; 2 Montanaro 127,5; (primi 2 sub iudice) 3 Magdalone 85,5. RS+: 1 Tagliente 120; 2 Liuzzi 116,5; Cardone 64. N: 1 Lisi 124; 2 Errichetti 113,5; 3 Mercati 60. A: 1 Bicciato 117,5; 2 Calderone 84,50; 3 Cenedese 39. E1: 1 D’Angelo  126,5; 2 Pelorosso 90; 3 Regis 65,5. GT: 1 Peruggini 147,5; 2 Gaetani 93,5; 3 Ragazzi 80. E2SH: 1 Gabrielli 133,5; 2 Gramenzi 120,5; 3 Paone 38. CN: 1 Iaquinta 115; 2 Raiti 51; Gambino 39. E2SC: 1 Magliona 119; 2 Faggioli 110; 3 Zardo 92. E2SS: 1 Merli 110; 2 Liber 92;3 Marino 78. Sportscar Motori Moto: 1 Liber 150; 2 Lombardi 121; 3 Fazzino 79,5.
 
Calendario CIVM 2019: 12-14/04, “Trofeo Silvio Molinaro” Luzzi-Sambucina (CS); 26-28/04 29° Trofeo Scarfiotti Sarnano-Sassotetto (MC); 17-19/05 45^ Alpe del Nevegal (BL); 31/05 - 02/06 50^ Verzegnis-Sella Chianzutan (UD); 14-16/06 9^ Salita Morano-Campotenese (CS); 28-30/06 58^ Coppa Paolino Teodori (AP); 05-07/07 69^ Trento-Bondone (TN); 26-28/07 56^ Rieti-Terminillo 54^ Coppa Bruno Carotti (RI); 23-25/08 54° Trofeo Luigi Fagioli (PG); 13-15/09 61^ Monte Erice (TP); 20-22/09 65^ Coppa Nissena (CL); 18-20/10 37^ Pedavena-Croce D’Aune (BL).
1^ Riserva 06-08/09 47^ Cronoscalata La Castellana (TR); 2^ Riserva 27-29/09, 58^ Alghero-Scala Piccada (SS).
 
 
Addetto Stampa C.I.V.M. 
 
Rosario Giordano

24° Rally del Molise - Prova Spettacolo Circuito Cittadino - Trofeo Giuseppe Matteo

 

 

Nella ricorrenza di quello che sarebbe stato il trentanovesimo compleanno di Giuseppe Matteo, prematuramente scomparso per un improvviso malore a soli 37 anni, l'Automobile Club Molise conferma l'intitolazione della Super Prova spettacolo Aci Molise Show del 24° Rally del Molise in programma per i prossimi 5 e 6 ottobre 2019 al compianto Giuseppe Matteo, che ha lasciato nello sconforto la sua famiglia e i tantissimi amici e colleghi.

Importante novità di questa ventiquattresima edizione del Rally del Molise è la presenza della troupe del Gruppo televisivo Sky, rimasto a dir poco entusiasta del pacchetto non solo sportivo, ma anche culturale e turistico, che coinvolge la kermesse. L’azienda, leader nel settore della telecomunicazione televisiva, in collaborazione con Aci Sport, ha deciso di concedere ampio spazio mediatico al Rally e al Molise, proponendo numerosi servizi presso i propri canali, con la realizzazione ad hoc di una puntata televisiva dedicata alla presentazione del 24° Rally del Molise della durata di 30 minuti, con numerose repliche, ove vengono svelate le particolarità del percorso di gara. Si susseguiranno poi ben 300 spot promozionali su Mediasport Channel, AutomotoTV e DTT Sportivi al fine di divulgare il più possibile le notizie sul 24° Rally del Molise e sulle bellezze del Molise.

Insomma gli organizzatori, con l'importante supporto delle Istituzioni e di importanti sponsor, non stanno lasciando proprio nulla al caso per coccolare i propri concorrenti e i tanti spettatori, che potranno godersi un weekend… mondiale! 

 

Ufficio Stampa

Caturano Giovanni

XXXI Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy: la prima tappa a Salvini-Tagliaferri (Porsche)

I senesi (Porsche 911 RS) comandano al termine della prima tappa, dopo aver ereditato la leadership da “Lucky”-Pons (Lancia Delta HF Integrale), che a loro volta avevano beneficiato dei problemi degli elbani Bettini-Acri, attardati da problemi alla pompa della benzina della Lancia Delta HF Integrale a loro disposizione.

 Il podio provvisorio è occupato da Da Zanche-De Luis, leader del 4° Raggruppamento, con la Porsche 911 SC, e Volpi-Maffoni, miglior equipaggio elbano e

terzi assoluti con una Lancia Delta HF Integrale, sulla quale sono al debutto.

“Zippo”-Arena (Audi Quattro) e Dell’Acqua-Galli (Porsche 911 S) sono leader rispettivamente del 3° e del 1° Raggruppamento.

 Il Trofeo A112 Abarth è dominato da Sisani-Pollini, vincitori di tutte le prove speciali.

 

 

 

 

Capoliveri (Isola d’Elba, Livorno)

20 settembre 2019 - La prima parte di gara del XXXI Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy, valido per il FIA European Historic Sporting Rally Championship e per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, e suddivisa tra la serata di giovedì 19 e la giornata di oggi, venerdì 20 settembre, ha visto chiudere al comando delle ostilità, dopo alcuni di colpi di scena, Alberto Salvini e Davide Tagliaferri, in gara con una Porsche 911 RS.

L’equipaggio senese, già campione italiano di categoria e sempre brillante protagonista all’Elba, ha ereditato il comando delle operazioni, nel corso della PS5, da “Lucky”, al secolo Luigi Battistolli, navigato da Fabrizia Pons, che ha staccato una sospensione della Lancia Delta HF Integrale, riuscendo comunque a proseguire, nonostante l’importante ritardo accumulato.

 L’esperto equipaggio, pluricampione italiano ed europeo, aveva pagato, inizialmente, una scelta di gomme rivelatasi troppo dura per le prove speciali del giovedì sera, salvo poi rilevare il comando delle operazioni all’avvio della giornata di venerdì, quando il leader Francesco Bettini, in coppia con Luca Acri, si è visto sprofondare in classifica per un problema prima alla pompa della benzina (sulla PS3) e poi alla centralina (nella PS4) accusato sulla Lancia Delta HF Integrale a sua disposizione. L’equipaggio elbano, acclamatissimo dal pubblico amico, si era reso protagonista di un avvio di gara esaltante, andando a “griffare” entrambe le prove speciali in programma al giovedì ed accumulando 15”3 di vantaggio su “Lucky”, salvo poi dover abbandonare i sogni di gloria in conseguenza dei guasti accusati alla vettura, e definitivamente fermato dalla rottura del cambio nel corso della quinta prova speciale.

 Il vicentino “Lucky” si era issato al comando vincendo la PS3, salvo poi dover lasciar strada a Salvini, autore fino a quel momento di una prova concreta e priva di sbavature, assecondato alla perfezione da Tagliaferri alle note e dalla sua Porsche 911 RS del 2° Raggruppamento, del quale è l’attuale leader.

 

Il secondo gradino del podio è occupato da Lucio Da Zanche e Daniele De Luis, in gara con una Porsche 911 RS. Il pilota di Bormio, partito in sordina nelle prove in notturna, si è prodotto in un’interessante condotta di gara nelle prove del venerdì, portandosi anche al comando del 4° Raggruppamento e siglando il miglior tempo sulle PS4-5. In virtù dei successi parziali raccolti, si trova ad appena 6”5 dal leader Salvini, ancora in piena corsa, quindi, per il successo assoluto.

Tra i numerosi equipaggi elbani al via della gara di casa si è elevato quello composto da Andrea Volpi e Michele Maffoni, dopo le sfortune accusate da Bettini e Acri. Al debutto con la Lancia Delta HF Integrale, Volpi e Maffoni si trovano attualmente in una splendida terza posizione assoluta, avvalorata dalle forti sensazioni riscontrate a bordo di una iconica vettura della storia rallistica mondiale.

Al via con l’ammirata Audi Quattro, “Zippo”, pseudonimo di Andrea Zivian, navigato da Nicola Arena, si trova ai piedi del podio ed in vetta al 3° Raggruppamento, puntando ad incamerare punti importanti in ottica “europea”.

La sfida nel 1° Raggruppamento vede largamente in testa Marco Dell’Acqua, insieme a Alberto Galli sulla Porsche 911S, che vanta circa 1’30” sul diretto avversario, sia per il campionato italiano che per quello europeo, Antonio Parisi, al via con un’identica vettura e navigato da Giuseppe D’Angelo.

Tra le defezioni “di nome”, oltre a quella di Bettini, si è registrata anche quella dell’altro senese di Montalcino Walter Pierangioli, tradito dopo tre prove da un semiasse alla sua Ford Sierra Cosworth.

Al momento è senza storia il confronto tra le piccole Autobianchi A112 Abarth protagoniste del trofeo a loro dedicato. L’umbro Giorgio Sisani, in coppia con il senese Cristian Pollini, si è imposto in tutte le prove disputate, potendo vantare oltre un minuto di vantaggio sul leader del campionato Raffaele Scalabrin, navigato da Giulia Paganoni. Terzi, al termine di gara 1 (il Trofeo A112 Abarth assegna infatti punteggi separati per tappa 1 e tappa 2), i giovani Nicola Cazzaro e Giovanni Brunaporto.

Domani la seconda giornata di gara, il gran finale, con ulteriori quattro tratti cronometrati: le sfide avvieranno alle 08,20 e la bandiera a scacchi, sempre a Capoliveri, sventolerà a partire dalle ore 15,25.

 

NELLE FOTO: SALVINI E VOLPI (FOTO ACI SPORT)

 

#rally  #historic  #RallyeElbaStorico  #FIAEHSRC  #ELBA  #CIRAS  #MemoryFornaca  #TrofeoA112Abarth  #rallystorici  #historicrally

#autostoriche

 

www.rallyelbastorico.net

 

Aci Livorno Sport ASD

Via Verdi 32    57126 Livorno

tel. 0039 (0) 586 898435

fax 0039 (0)586 205937

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

FACEBOOK www.facebook.com/RallyeElba

TWITTER    https://twitter.com/RallyeElba

 

UFFICIO STAMPA

MGTCOMUNICAZIONE

ALESSANDRO BUGELLI

SFIDA IRIDATA PER DELLI GUANTI IN KZ2 A LONATO.

Venerdì, 20 Settembre 2019 17:00 Published in Altre Notizie

SFIDA IRIDATA PER DELLI GUANTI IN KZ2 A LONATO.

 

 

 

Dopo l’ottimo debutto nell’Italian F4 Championship di inizio stagione con il Team BVM Racing, dove si è subito distinto nella categoria Rookie, il pilota pugliese Pietro Delli Guanti torna in pista sul tecnico tracciato di Lonato (BS) per disputare uno degli eventi più importanti a livello mondiale del panorama karting: il CIK FIA World Championship KZ2-KZ. Per Delli Guanti, già quest’anno protagonista in una gara della ROK Cup in categoria Super ROK, questo ritorno “alle origini” è frutto della volontà di tenere sempre molto alto il suo livello di preparazione fisica e mentale e di accettare una nuova sfida di altissimo livello quale quella di fronteggiare i migliori piloti del mondo in una nuova categoria come la KZ2 (125 cc – 6 marce). Il driver italiano per questa occasione debutterà con il team francese CBP Sodi, usualmente tra i migliori della categoria e dovrà sfidare quasi 130 piloti iscritti alla gara di Lonato. Un impegno quasi improbo per il driver foggiano che ha potuto fare solo pochi giorni di test sul potentissimo KZ2 prima di affrontare questa sfida iridata. Una grande sfida nella sfida per Delli Guanti che mantiene ovviamente il suo focus principale sulla stagione 2020 dell’Italian F4 Championship.

Pietro Delli Guanti:Un mondiale è sempre un mondiale. Il karting è una disciplina dove il livello di competitività è davvero estremo e per ottenere risultati devi davvero presentarti in pista preparato al 100%, in ogni aspetto. Con 130 avversari da affrontare in pista questo week end, il nostro obiettivo è entrare nella Finale di domenica anche se non sarà assolutamente facile perché ho avuto davvero poco tempo per allenarmi con il telaio Sodi-Z2 in generale. Sarà comunque una grandissima esperienza e mi servirà molto a tenermi allenato in vista dei test invernali pre stagione 2020 in F4.”

 

 

Il programma dell’evento di Lonato inizia nella giornata odierna con la disputa delle prove libere e delle qualifiche. Nella giornata di domani sarà la volta delle manche di sfida che si concluderanno nella mattinata di domenica che vedrà i protagonisti sfidarsi nell’attesissima Finale. Per chi volesse seguire LIVE (Timing & Streaming) l’evento sarà sufficiente collegarsi con il sito ufficiale del tracciato www.southgardakarting.it

 

Per maggiori info visitate www.pietrodelliguanti.it

 

 

Ufficio Stampa

 Paolo Necchi

 

 

IL NIDO DELL’AQUILA 2019

PRONTO ALLE SPETTACOLARI SFIDE STERRATE TRICOLORI

Il 27 e 28 settembre, valevole per il Campionato Italiano Rally Terra (CIRT), gli sterrati intorno a Nocera Umbra

avranno certamente da emettere verdetti importanti per il Campionato Italiano Rally Terra.

Attesa per la presenza di Simone Campedelli, in allenamento per il rush finale del CIR,

che andrà a duellare con i migliori interpreti del Campionato.

Iscritte ben 14 vetture di classe R5.

 

 

 

20 settembre 2019

Grande attesa, per il Nido dell’Aquila 2019in programma a Nocera Umbra (Perugia) per il 27 e 28 settembre, la settimana prossima.

PRS Group in collaborazione con il Comune di Nocera Umbra e Radio Subasio ha riconfermato il proprio status di validità per il Campionato Italiano Rally Terra (CIRT), del quale sarà il penultimo degli appuntamenti in calendario e si profila un confronto sul campo di spessore, visto che la corsa per il titolo è ancora aperta, considerando che l’ultima prova del Tuscan Rewind previsto a novembre ha il coefficiente maggiorato di punteggio.

In un plateau di alta qualità sia di piloti che di vetture (arrivate 14 iscrizioni con vetture R5)  sono attesi i migliori interpreti delle gare su terra italiane, dal leader della serie, il francese Stephane Consani (Skoda Fabia R5), che cercherà l’allungo deciso sul padovano Nicolò Marchioro (idem), a 17 lunghezze dietro al transalpino, poi il veronese Umberto Scandola (Hyundai i20 R5) oltre all’undici volte Campione d’Italia Paolo Andreucci, con la Peugeot 208 T16 R5.

Sono questi, i primi della classifica provvisoria tricolore pronti a duellare sulle “piesse” in terra umbra, ed a loro certamente si unirà il locale Francesco Fanari, Campione in carica della serie Raceday su terra, il quale avrà sicuramente in obiettivo il ben figurare davanti al pubblico amico con un risultato di vertice.

Ma la “notizia” è quella della presenza della “guest star” Simone Campedelli, protagonista di primo piano del Campionato Italiano Rally che arriverà con la Ford Fiesta R5 per allenarsi sugli sterrati, pensando ed oltre a lui sarà della partita il trevigiano pluricampione su terra Mauro Trentin, con una Skoda Fabia R5, che in questa gara ha sempre trovato ottimi stimoli. Saranno poi della partita altri esperti di strade bianche,  dal bresciano Luigi Ricci (Hyundai i20 R5), Tullio Versace (Skoda Fabia R5), il trentino Luciano Cobbe (Skoda Fabia R5) e l’aretino Massimo Squarcialupi (Ford Fiesta R5)  visto bene in forma al Rally d’Italia a giugno.

Il rally si svolgerà nell’intera giornata di sabato 28 settembre sulla lunghezza di sei prove speciali in totale (due da ripetere per tre volte): il totale del percorso misura 147 chilometri, di cui 70 di distanza competitiva.

 

PROGRAMMA DI GARA

Venerdì 27 Settembre             

08,30/11,00

Verifiche Sportive e Distribuzione Road-Book presso Ex Scuola Media, loc. San Felicissimo-Nocera Umbra

09,00/11,30    

Verifiche Tecniche presso Parco Assistenza, loc. San Felicissimo - Nocera Umbra

11,00/14,00

Shakedown obbligatorio per i piloti Prioritari e per le vetture delle classi R5 e Super 2000.                 

14,00/18,00    

Ricognizioni CON VETTURE DI SERIE     

 

Sabato 28 Settembre              

09,01  

Partenza da P.zza Umberto I°, Nocera Umbra

16,00  

Arrivo con Premiazione sul palco in Piazza Umberto I° - Nocera Umbra.

                                                                                      

Nel sito web ufficiale dell’evento, www.rallynidodellaquila.it i concorrenti, gli addetti ai lavori e gli sportivi appassionati possono trovare tutte le informazioni ufficiali disponibili.

 

NELLA FOTO: CAMPEDELLI IN AZIONE (foto M.Bettiol)

#Rally  #CIRT  #nido2019  #motorsport  #rallypassion  #gravel  #Umbria  #NoceraUmbra  #radiosubasio 

 

UFFICIO STAMPA

MGTCOMUNICAZIONE

ALESSANDRO BUGELLI

SPECIAL RALLY CIRCUIT BY VEDOVATI CORSE: UNA CLASSICA D’AUTUNNO

Venerdì, 20 Settembre 2019 16:32 Published in Rally

SPECIAL RALLY CIRCUIT BY VEDOVATI CORSE: UNA CLASSICA D’AUTUNNO

 

La corsa lombarda è giunta alla sua 4° edizione ma ha un background maggiore se si considerano

le edizioni Ronde e Challenge. Si correrà il 16 ed il 17 novembre.

 

 

 

Monza (MB) 

Lo Special Rally Circuit by Vedovati Corse è ormai diventato un appuntamento tradizionale nel panorama motoristico lombardo e nazionale. Conosciuto dai più con il soprannome di “Monzino”, l’appuntamento sportivo è un classico d’autunno nel quale rallysti e pistaioli convergono in un contesto prestigioso, quello dell’autodromo di Monza, nel quale sfidarsi a tutta velocità; anche quest’anno il calendario vede inserita la gara della Vedovati Corse in una fascia utile per tutti coloro che vorranno testare le proprie vetture sullo stesso tracciato del Monza Rally Show in programma poche settimane più tardi. Sabato 16 e domenica 17 novembre infatti, i cancelli del celebre autodromo brianzolo si apriranno per una corsa che potrà ospitare tutte le categorie di vetture da rally, dalle World Rally Car alle R5, dalle N4 alle Racing Start: saranno accolte tutte le auto targate ed in configurazione rally, storiche e classiche comprese.

Gli organizzatori, visto anche il successo della passata edizione, hanno confermato il format mantenendo identiche le prove del 2018: la “Vedovati” da 23,400 chilometri e la Special Vedovati da 17,300 si alterneranno nella giornata di domenica 17 novembre: sabato 16 spazio a ricognizioni e verifiche; in totale saranno quattro prove ed ottantun chilometri cronometrati.

 

 

 

Iscrizioni e Premi – Per potersi iscrivere allo Special Rally Circuit di Vedovati è necessario inviare la richiesta a partire dal giorno 18 ottobre e non oltre l’8 novembre. Interessanti i premi messi in palio dagli organizzatori: sono compresi numerosi treni di gomme Pirelli e molti altri riconoscimenti ancora; ci sarà inoltre un incentivo anche per i giovani; il miglior Under 25 infatti, avrà la possibilità di iscriversi gratuitamente al Monza Rally Show.

Nomi prestigiosi nell’albo d’oro-. Nelle edizioni dal 2012 ad oggi, Pierfranco Uzzeni e Danilo Fappani si sono aggiudicati per due volte la corsa mentre una vittoria a testa l’hanno conseguita l’elvetico Mirko Puricelli, Luca Pedersoli, Felice Re, Cesare Brusa e Simone Miele. Tra i navigatori anche Mario Cerutti, come Fappani, vanta due successi: è stato lui a dettare i tempi dei vincitori delle ultime due edizioni!

 

2012: Uzzeni-Fappani (Subaru Impreza Wrc)

2013: Uzzeni-Fappani (Subaru Impreza Wrc)

2014: Puricelli-Falzone (Ford Fiesta Wrc)

2015: Pedersoli-Romano (Citroen C4 Wrc)

2016: Re-Bariani (Ford Focus Wrc)

2017: Brusa-Cerutti (Ford Fiesta Wrc)

2018: Miele-Cerutti (Citroen DS3 Wrc)

 

 

 

Addetto stampa

Luca Del Vitto