Coronavirus, DTM non correrà a Monza nel 2020
Coronavirus, DTM non correrà a Monza nel 2020
ATS CORSA RR Turbo- The high performance car with competitive price and maintenance costs
ATS CORSA RR Turbo- The high performance car with competitive price and maintenance costs
Macchia Monte Sant'Angelo Historic riviata a data da destinarsi
Macchia Monte Sant'Angelo Historic riviata a data da destinarsi
Levante Circuit riapre il 2 giugno
Levante Circuit riapre il 2 giugno
Il giovane Giardelli con Elite Motorsport nel TCR
Il giovane Giardelli con Elite Motorsport nel TCR
Levante Circuit pronto alla ripartenza
Levante Circuit pronto alla ripartenza
PRESENTATO IL NUOVO LOGO ACI SPORT DELEGAZIONE SARDEGNA
PRESENTATO IL NUOVO LOGO ACI SPORT DELEGAZIONE SARDEGNA
Primo importante passo verso la riapertura della stagione | Approvate le procedure operative per lo svolgimento dei test
Primo importante passo verso la riapertura della stagione | Approvate le procedure operative per lo svolgimento dei test
BB COMPETITION TRA MOTORSPORT E SOLIDARIETA’: DONATE 500 MASCHERINE AL COMUNE DI BRUGNATO
BB COMPETITION TRA MOTORSPORT E SOLIDARIETA’: DONATE 500 MASCHERINE AL COMUNE DI BRUGNATO
Bilancio positivo per i piloti di capitanata
Bilancio positivo per i piloti di capitanata
I Campioni Siciliani 2019 saranno il rilancio regionale.
I Campioni Siciliani 2019 saranno il rilancio regionale.
Suggerimenti e proposte per favorire la ripresa delle competizioni automobilistiche al termine dell’emergenza Covid-19.
Suggerimenti e proposte per favorire la ripresa delle competizioni automobilistiche al termine dell’emergenza Covid-19.
Autodromo Nazionale Monza, cambiamenti nelle date dei weekend di gara a ottobre
Autodromo Nazionale Monza, cambiamenti nelle date dei weekend di gara a ottobre
Rinvio per tre gare A causa dell'emergenza Covid-19
Rinvio per tre gare A causa dell'emergenza Covid-19
Gara DTM a Monza posticipata a novembre
Gara DTM a Monza posticipata a novembre
In fase di studio i parametri per la messa a punto dei nuovi calendari
In fase di studio i parametri per la messa a punto dei nuovi calendari
MILLE MIGLIA RINVIATA A FINE STAGIONE, PASSAGGIO AD ASCOLI VENERDI 23 OTTOBRE
MILLE MIGLIA RINVIATA A FINE STAGIONE, PASSAGGIO AD ASCOLI VENERDI 23 OTTOBRE
Coronavirus, Autodromo Nazionale Monza dona 10.000 euro alle strutture sanitarie della Lombardia
Coronavirus, Autodromo Nazionale Monza dona 10.000 euro alle strutture sanitarie della Lombardia
ELMS, rinviata la 4 Ore di Monza
ELMS, rinviata la 4 Ore di Monza
La stagione sportiva 2020 dell'Autodromo Nazionale Monza
La stagione sportiva 2020 dell'Autodromo Nazionale Monza
Levante Circuit sospende ogni attività
Levante Circuit sospende ogni attività
GT World Challenge Europe, cancellata la gara di Monza
GT World Challenge Europe, cancellata la gara di Monza
Slitta l'esordio in pista del Porsche Club GT
Slitta l'esordio in pista del Porsche Club GT
Esordio di Peccenini su prototipo ad Adria: “Test ok, siamo pronti”
Esordio di Peccenini su prototipo ad Adria: “Test ok, siamo pronti”
M’illumino di Meno, inaugurate le nuove piante dell'Autodromo Nazionale Monza
M’illumino di Meno, inaugurate le nuove piante dell'Autodromo Nazionale Monza
BOLZA CORSE FA DA CHIOCCIA AI GIOVANI
BOLZA CORSE FA DA CHIOCCIA AI GIOVANI
Le sfide virtuali in circuito diventano realtà grazie all’accordo tra Esperienzeinpista.it ed il Driving Simulation Center
Le sfide virtuali in circuito diventano realtà grazie all’accordo tra Esperienzeinpista.it ed il Driving Simulation Center
BOLZA CORSE È PROTAGONISTA NELLA SUA RIJEKA
BOLZA CORSE È PROTAGONISTA NELLA SUA RIJEKA
Posticipata la gara endurance di CREVENTIC
Posticipata la gara endurance di CREVENTIC
La Premiazione dei Campioni Siciliani 2019 sarà mercoledì 29 Aprile.
La Premiazione dei Campioni Siciliani 2019 sarà mercoledì 29 Aprile.
Anche la Porto Cervo Racing con l’equipaggio Fabrizio Musu e Igor Nonnis, come tutti gli  equipaggi italiani, non potrà partecipare al Panda Raid.
Anche la Porto Cervo Racing con l’equipaggio Fabrizio Musu e Igor Nonnis, come tutti gli equipaggi italiani, non potrà partecipare al Panda Raid.
La Porto Cervo Racing porta i colori della Sardegna al Panda Raid.
La Porto Cervo Racing porta i colori della Sardegna al Panda Raid.
I test pre-campionato del DTM trasferiti a Hockenheim
I test pre-campionato del DTM trasferiti a Hockenheim
DURA LOTTA IN PISTA PER TRENTIN A LONATO NELLA WSK SUPER MASTER SERIES.
DURA LOTTA IN PISTA PER TRENTIN A LONATO NELLA WSK SUPER MASTER SERIES.
KASTELIC E IL TEAM DRIVER IN GRANDE FORMA NELLA SECONDA DELLA SUPER MASTER SERIES.
KASTELIC E IL TEAM DRIVER IN GRANDE FORMA NELLA SECONDA DELLA SUPER MASTER SERIES.
MILLE MIGLIA NELLE MARCHE IL PROSSIMO 14 MAGGIO.
MILLE MIGLIA NELLE MARCHE IL PROSSIMO 14 MAGGIO.
Rinviata la premiazione dei Campioni Siciliani 2019
Rinviata la premiazione dei Campioni Siciliani 2019
La 27ª «Coppa Città della Pace» cambia data I big della regolarità si sfideranno il 28 marzo
La 27ª «Coppa Città della Pace» cambia data I big della regolarità si sfideranno il 28 marzo
UN CONTATTO ESCLUDE MEGNA DA UNA MERITATSSIMA FINALE A LONATO.
UN CONTATTO ESCLUDE MEGNA DA UNA MERITATSSIMA FINALE A LONATO.
Aci Sport Sicilia festeggia i Campioni 2019
Aci Sport Sicilia festeggia i Campioni 2019
Rosa Guerra

Rosa Guerra

FANELLI E LA RADICAL CONQUISTANO IL 3° “TERRE JONICHE”

Il pilota pugliese strappa al lucano Carmelo Coviello il successo nella prova del tricolore Formula Challenge. Il campano salvatore Tortora vince il 2° Campionato Grande Salento- Trofeo DGR Group ed il 16° Campionato Interregionale CPB.

 

 

 

 

Ugento (LE), 1° dicembre 2019 

E’ stata una gara emozionante fino alla fine e decisiva. Sul circuito “Pista Salentina” di Ugento (LE), il 3° Formula Challenge “Terre Joniche”, tappa pugliese del Campionato Italiano ACISport di specialità e sfida conclusiva del 2° Campionato “Grande Salento” -Trofeo DGR Group, si è chiuso oggi con la vittoria del 28enne di Sava (TA) Nunzio Fanelli, che ha bissato il successo ottenuto al debutto su Radical SR4 Suzuki, il mese scorso nella prima tricolore a Torricella (TA), con il tempo di 8'52" e 41 centesimi, somma delle sue due migliori prestazioni della giornata, il secondo posto in Gara 1 ed il primo in Gara 2, avendo potuto scartare il secondo posto - con 10 punti di penalità - di Gara 3. Non è stato fortunato il lucano Carmelo Coviello, su PA 21 Suzuki il più veloce in qualifica ed in Gara 1, senza il risultato di Gara 2 per un testacoda prima del rettilineo verso il traguardo, e costretto a considerare il risultato della terza manche, vinta ma con 10 punti di penalità anche per il driver della Progetto Corse.

 

 

 

E’ salito sul terzo gradino del podio il 34enne leccese Fabrizio Mascia, su Radical Prosport, grazie al secondo posto in Gara 2 ed al terzo in Gara 3. Dominatore del Gruppo E1 Italia e quarto assoluto è Il campano Salvatore Tortora, al volante della sua Renault Clio RS. Grazie a questa prestazione, il pilota di Cava de’ Tirreni della Tramonti Corse si è aggiudicato il 16° Campionato Interregionale Campania, Puglia, Basilicata, organizzato dalla scuderia Basilicata Motorsport ed il 2° Campionato Grande Salento – Trofeo DGR Group, organizzato dalla scuderia Salento Motor Sport, con il patrocinio dell’Automobile Club Lecce. Ha chiuso al quinto posto assoluto Maurizio Pepe, su Fiat X 1/9 primo di Gruppo E2 SH. La sesta e la settima posizione della classifica assoluta sono occupate dalle Renault 5 GT Turbo di Giuseppe Pasqua e Giuseppe Leoci. Il portacolori della Casarano Rally team Paolo Garzia, su Citroën Saxo Vts, è l’indiscusso leader del Gruppo N e ottavo assoluto. Chiudono la top ten Paolo Abatecola e Gennaro Ferrara, nono e decimo assoluto in classifica assoluta, vincitori dei rispettivi gruppi A e Speciale Slalom, entrambi su Peugeot 106. In Racing Start si è imposto Giacomo della Monaca su Peugeot 106, mentre in RS Plus, è primo Antonio Russo, su Citroën C2 Vts. La 17enne di Casarano figlia d’arte Sara Carra ha conquistato il trofeo femminile Grande Salento con la sua Renault Twingo. E’ stato costretto al ritiro già in Gara 1 il forte Mauro Santantonio, a causa della rottura del differenziale della sua Peugeot 208T.

L’Ufficio Stampa

Cubeda è d'argento all'Avon Super Master di Sarno su Osella Fa30

Il campione siciliano delle salite conquista il secondo posto in pista nell'ultimo impegno 2019

sul prototipo monoposto a 10 anni esatti dalla sua prima volta da pilota automobilistico: “Tenevo molto a questo bel finale”

 

 

 

 

 

Sarno. Domenico Cubeda ha concluso il suo 2019 agonistico conquistando un consistente secondo posto all'Avon Super Master disputato nel weekend sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno.

Per l'occasione il campione siciliano delle cronoscalate e grande protagonista di Campionato e Trofeo Italiano Velocità Montagna è tornato a gareggiare in pista al volante dell'Osella Fa30 Zytek abitualmente utilizzata proprio nelle corse in salita, naturalmente gommata Avon e preparata da Paco74 e Armaroli.

In un fine settimane reso insidioso da un problema elettrico in qualifica e da noie al cambio in gara 2, il pilota etneo della scuderia Cubeda Corse ha agguantato con tenacia la piazza d'onore grazie al secondo miglior tempo totale fatto segnare nei 6 giri disputati in gara 1, coronando con un risultato “d'argento” il suo finale 2019 a 10 anni esatti dall'esordio nell'automobilismo, vissuto proprio sulla pista campana su una Radical dell'Autosport Sorrento.

 

 

Ha dichiarato Cubeda al termine dell'evento: “Era la mia prima volta con la Fa30 a Sarno. E' stato un fine settimana molto piacevole, una festa 'in famiglia' condivisa con Avon e l'Autosport Sorrento. Ma non solo. Ho esordito al volante di un'auto da corsa proprio su questo circuito nel 2009, perciò a questo 'Master' tenevo in maniera ancora più particolare. Alla fine ci siamo divertiti, abbiamo raccolto un risultato positivo e malgrado qualche imprevisto siamo stati competitivi. Abbiamo concluso bene una stagione non facile nella quale abbiamo ugualmente ottenuto vittorie importanti. Ora siamo pronti a ripartire iniziando a programmare il 2020”.

 

Foto in azione: Foto Beneduce

 

L'UFFICIO STAMPA

La Sicilia quarta ai Campionati Italiani a squadre karting

Sul circuito del Sele a Battipaglia la rappresentativa isolana si batte con tenacia e

ripete il risultato 2018, vincendo il trofeo della 125 kzn over

 

 


Si è chiusa con un bel piazzamento a ridosso del podio la spedizione della squadra siciliana, guidata dal delegato Aci Sport e  referente regionale per il kart Armando Battaglia, ai Campionati Italiani per regione. I piloti si son distinti e battuti con tenacia, ma qualche problema di troppo ne ha limitato le ambizioni. La Sicilia, che ha chiuso a 293 punti alle spalle di Marche, Lazio e Lombardia, ha comunque portato a casa  il prestigioso trofeo di categoria aggiudicandosi la 125 kzn over con Antonio Tramontana, Marcello Maragliano e Alfio Messina.

Grandi emozioni in pista cominciate con la parata pre gara che ha visto protagonisti i piloti che meglio si sono distinti quest’anno in ambito regionale. Al cospetto di un numerosissimo pubblico che ha affollato la tribuna, la squadra in tuta nera col marchio addosso della rivista Sicilia Motori, ha ricevuto dal sindaco la medaglia di partecipazione e un augurio per le imminenti sfide.

I primi a disputare gara 1 sono stati gli under della 125 con Antonio Damiani che ha spiccato un ottimo quinto posto partendo dalle retrovie, mentre Giuseppe Iacono e Adriano Di Leo hanno dovuto abbandonare, l’uno per un problema al cambio l’altro per un fuori pista.

Pioggia di punti in 125 kzn over con Antonio Tramontana che, a lungo in testa, ha colto un ottimo secondo posto e Marcello Maragliano il quarto; attardato da un contatto Alfio Messina che è comunque restato in gara.

Nella 60 mini kart Sebastiano Cultraro ha difeso con i denti un buon quinto posto, mentre Kevin Bonfiglio ha dovuto lottare nelle retrovie per delle noie al motore.

Impossibile la rincorsa di Lorenzo Scatà partito in coda per noie meccaniche accusate nelle prove cronometrate; consolazione con Alessandro Branciforti che ha agguantato il decimo posto.

Al rientro della 125 kzn under per gara 2 è stato di nuovo Damiani a suonare la carica stabilendo il giro più veloce della categoria in 49”006, ma una penalizzazione per un discutibile sorpasso in regime di Slow lo ha arretrato sul traguardo fino all’ottavo posto. A rimpinguare il bottino di punti sono stati, Iacono classificandosi  quinto e Di Leo che ha chiuso decimo.
 

Ulteriore show dei siciliani nella 125 kzn over con Tramontana e Maragliano ancora secondi e quarti.

Replay in 60 con Cultraro piazzato e Bonfiglio costretto a difendersi e nella kz 2 dove questa volta Scatà ha coronato la sua rincorsa giungendo decimo, mentre Branciforti ha dovuto patire un contatto nel corso dei primi giri.

Armando Battaglia, coach presente sul campo ha dichiarato: ”siamo contenti per il trofeo conquistato in kzn over, anche se la squadra tutta dimostrando uno spiccato spirito coeso avrebbe meritato il podio assoluto.

Classifica assoluta a squadre: 1°) Marche 323 punti; 2°) Lazio 313; 3°) Lombardia 303; 4°) Siclia 293;  5°) Puglia 252.

 

L'UFFICIO STAMPA

Cubeda sfida la pista all'Avon Super Master di Sarno su Osella Fa30

Il campione siciliano delle cronoscalate è pronto a tornare al volante del prototipo monoposto

in occasione della gara in programma nel weekend del 1° dicembre sul circuito campano, sua ultimo impegno sportivo 2019

 

 

 

 

 

Catania.

 Domenico Cubeda scalpita in vista del ritorno in gara per il gran finale della sua stagione agonista fissato per il weekend del 1° dicembre sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno. L'occasione sarà l'Avon Super Master, evento che permetterà al campione siciliano delle cronoscalate e grande protagonista di Campionato e Trofeo Italiano Velocità Montagna (quest'anno vincitore a Luzzi, Monti Iblei e Termini Imerese e sul podio a Erice) di tornare a calcare le gare in pista a caccia di un risultato di rilievo al volante dell'Osella Fa30 Zytek abitualmente utilizzata proprio nelle corse in salita sui tracciati stradali. Proprio sul prototipo monoposto da 3000cc, gommato naturalmente Avon e preparato da Paco74 e Armaroli, il pilota etneo della scuderia Cubeda Corse sarà all'esordio sul circuito campano, dove però ha già trionfato a fine 2015 in occasione del XII Super Master, disputato con la Pa2000 Honda utilizzata fino a metà 2017.

 
 

Dichiara Cubeda in vista dell'ultima sfida stagionale: “Sono particolarmente motivato in vista di questo ritorno alle competizioni in pista, tra l'altro in un evento al quale tengo particolarmente targato Avon, marchio che accompagna da sempre la mia carriera automobilistica, e di conseguenza anche Autosport Sorrento. Sarà una sfida speciale nella quale il primo avversario resterà il cronometro. Sul tracciato di Sarno ho già vinto in passato, ora l'esperienza con la Fa30 sarà comunque nuova. La pista è lunga poco più di 1,6 chilometri e naturalmente è un po' tortuosa: cercheremo di adattarci subito e di preparare un'efficace messa a punto con il team. Sarà l'ultima gara del nostro 2019, abbiamo il dovere di essere ambiziosi e puntare a copncluderlo con un risultato di prestigio”.


Il programma. Aperto a vetture Turismo, GT, Prototipi e Formula, sul circuito di Sarno sabato 30 novembre alle 9.30 l'Avon Super Master darà il via alle qualifiche, mentre le due sessioni di gara sono previste sempre sabato a partire dalle 13.30 e domenica 1° dicembre a partire dalle 9.30.

 

L'UFFICIO STAMPA

11^ RONDE DI SPERLONGA: IL FORTE LEGAME CON IL TERRITORIO

Giovedì, 28 Novembre 2019 15:47 Published in Rally

11^ RONDE DI SPERLONGA: IL FORTE LEGAME CON IL TERRITORIO

 

In programma per il 14 e 15 dicembre, la gara si conferma un’attrattiva turistica

per la Riviera di Ulisse e l’organizzazione incentiva questa affinità offrendo, nel montepremi,

un week end a Sperlonga per due persone.

 Viene confermato il riordino a Itri.

 Adesioni aperte sino al 6 dicembre.

 

 

 

 

Sperlonga (Latina), 28 novembre 2019 

 Ancora due settimane di tempo (sino al 6 dicembre) per iscriversi all’11^ edizione della Ronde di Sperlonga, in programma per il 14 e 15 dicembre, poi le sfide infiammeranno il fine settimana di metà dicembre, come accade oramai da dieci anni.

Vero e proprio veicolo di immagine per il motorsport del centro sud Italia, l’evento negli anni è diventato anche uno dei tratti identificativi della zona pontina e della “Riviera” di Ulisse, che tra i suoi argomenti di interesse hanno inserito sino dalla prima edizione dal Ronde di Sperlonga come uno degli stimoli per dare valore al territorio.

Il binomio turismo e sport è basato sul rapporto con il territorio, da una parte estensione dello sport stesso, mentre dall’altra interpreta una necessità, avvertita nel mercato turistico, di sviluppare prodotti e servizi complementari, offrendo infatti una valida alternativa alla vacanza tradizionale, sfruttando tutto l’anno i fattori “attrattivi” del territorio in chiave di destagionalizzazione dei flussi turistici. Questo è quello che accade con la Ronde di Sperlonga, concreto esempio di coinvolgimento dello sport con il territorio, incentivato con un altro premio speciale riservato ai concorrenti: un soggiorno a Sperlonga.

Quindi, ai montepremi stabiliti da Bardahl e Pirelli con utile materiale “tecnico”, vi è affiancato il premio “ludico”, quello appunto di un week end a Sperlonga per 2 persone. Tale premio è riservato a tutti gli equipaggi ammessi alla partenza della gara e l’estrazione avverrà sulla scalinata alle spalle del palco partenza sabato 14 dicembre, contestualmente alla canonica foto di gruppo ufficiale.

Le condizioni per aggiudicarsi il premio sono illustrate nel sito web dell’evento.

CONFERMATO IL RIORDINAMENTO A ITRI

Inoltre, a conferma dell’abbracciare una porzione ampia di territorio, viene riproposto il riordinamento dopo ogni prova speciale a Itri. La città, con la Ronde di Sperlonga è coinvolta da tre anni, per questa edizione sarà dislocato in una zona più ampia, l’area mercato, in via 8 marzo. Itri fa parte anche “della sfida”, in quanto la prova speciale “La Magliana”, per i suoi ultimi 3,5 chilometri si sviluppa nel suo territorio.

E’ il Castello Medioevale, il simbolo della città di Itri e della sua storia. Esso rappresenta il tipico esempio di struttura difensiva strettamente legata alla natura del luogo e alle esigenze di controllo territoriale.
Il Castello, facendo corpo con la roccia, si pone sulla parte più alta della collina di Sant’Angelo e tutt’intorno, si sviluppa l’antico e suggestivo borgo medioevale. Il Castello fu costruito certamente sull’impianto di una precedente fortezza, probabilmente di origine longobarda ed oggi viene usato dalla comunità itrana per diverse attività come mostre, convegni, sagre, mercatini, cerimonie e spettacoli culturali.

GRANDI NOVITA’ IN . . . PROVA SPECIALE

Proprio la Prova Speciale, che sarà la stessa di sempre, “La Magliana”, un caposaldo del rallismo del centro Italia, un classico dalla prima edizione sempre graditissimo da chi corre, quest’anno conoscerà un’importante . . .“variazione sul tema”.  Lunga dieci chilometri, verrà modificata per circa il 25% del suo sviluppo, utilizzando un tratto di strada nuovo, una modifica che avrà indubbiamente di che divertire. Sarà un tratto di strada diverso rispetto al resto della prova, che i piloti incontreranno dopo circa sei chilometri dalla partenza e che spezzerà certamente il ritmo, essendo la carreggiata più stretta e con tratti sotto il bosco, per poi riprendere la parte “vecchia” sino al termine dell’impegno, terminando in salita e caratterizzata da una serie di spettacolari tornanti.

ARRIVA UN NUOVO PARTNER: MA-FRA

Un nuovo “nome” entra a far parte della grande famiglia della Ronde di Sperlonga. E che nome. Un nome conosciuto da chiunque abbia un’auto o anche una moto: MA-FRA. L’Azienda lombarda, ha una storia che racconta successi imprenditoriali che partono dagli anni sessanta, dedicandosi alla cura dell’automobile. Sono veri e propri “cosmetici” per l’auto, tutti i prodotti di MA-FRA, la quale opera in un respiro internazionale, confermando il “made in Italy” un’eccellenza seconda a nessuno.

Sperlonga Racing e la Ronde di Sperlonga sono orgogliosi di poter accogliere questo nuovo partner, con il quale sicuramente si potranno raggiungere nuovi e più lontani orizzonti.

PROGRAMMA DI GARA

Apertura iscrizioni 15 novembre 2019

Chiusura iscrizioni 06 dicembre 2019

Sabato 14 dicembre 2019

Distribuzione road book

Hotel Aurora, Sperlonga (LT) dalle 07:30 alle 12:00

Distribuzione targhe e numeri di gara

  Hotel Aurora, Sperlonga (LT)

  dalle 07:30 alle 12:00

Verifiche sportive ante gara

Hotel Aurora, Sperlonga (LT)

dalle 07:30 alle 12:00

Verifiche tecniche ante gara

Piazza Fontana, Sperlonga (LT)

dalle 08:00 alle 12:30

Pubblicazione elenco vetture e conc/cond ammessi

Hotel Aurora, Sperlonga (LT) ore 13:30

Ricognizioni con vetture di serie

dalle 13:00 alle 16:00

Briefing

Piazza Fontana, Sperlonga (LT) ore 16:15

Partenza

Piazza Fontana, Sperlonga (LT) ore 17:30

PS 1 LA MAGLIANA ore 18:10

Domenica 15 dicembre 2019

PS 2 LA MAGLIANA ore 08:40

PS 3 LA MAGLIANA ore 12:29

PS 4 LA MAGLIANA ore 16:18

 

Arrivo

Piazza Fontana, Sperlonga (LT) ore 18:15 (con premiazione sul palco).

Lo scorso anno vinse per la terza volta il vicentino di origini fondane Luca Ferri (Ford Fiesta WRC),  primo con 11”8 di vantaggio su Giovanni Gravante e Battista Giammasi, con una Ford Fiesta R5 mentre terzi finirono Fabio Gianfico in coppia con Mongillo (Ford Fiesta R5).

#rallysperlonga #rally #rallycar #rallyracing #rallying #motorsport #sperlonga 

#bardahl  #provaspeciale #lamagliana #rallyshow #RivieradiUlisse #Pirelli

www.rallydisperlonga.it

FACEBOOK: www.facebook.com/RallyRondeSperlonga

Contatti

Tel. 0771.557524          

Fax 0771.557499

Cell. 331.3131691

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

IL “TERRE JONICHE” CHIUDE IL 2019

Giovedì, 28 Novembre 2019 15:35 Published in Altre Notizie

IL “TERRE JONICHE” CHIUDE IL 2019

Sul circuito Pista Salentina la scuderia Max Racing schiera sei piloti nell’ultima sfida dell’anno,

valida per il tricolore Formula Challenge.

 

 

Lecce, 27  ottobre 2019 

Con le sue tre validità, per il Campionato Italiano Formula Challenge ACI Sport, per il 2° Campionato Grande Salento - Trofeo DGR Group e per il 16° Campionato Interregionale Campania, Puglia e Basilicata, il 30 novembre ed il 1 dicembre prossimi sulla Pista Salentina di Ugento (LE) si disputa il 3° Formula Challenge “Terre Joniche”, ultimo appuntamento titolato dell’anno in Puglia, al quale la scuderia Max Racing ha deciso di partecipare con una formazione di sei piloti.

Nel Gruppo Racing Start, il 32enne leccese Paolo Boccadamo punta a chiudere al meglio la stagione su Citroen Saxo vts.

 Il 47enne driver di Casarano (LE) Emanuele Martina è ancora in corsa per entrare nei primi dieci della classifica assoluta del 2° Campionato Grande Salento- Trofeo DGR Group e proverà, con la sua Peugeot 106, a giocare la carta casalinga per recuperare i punti persi nell'ultima gara disputata un mese fa a Torricella (TA).

Su Fiat 600 si presenta al via il 29enne di Casarano Francesco Negro.  Antonio Paglialunga, driver di Castrignano dei Greci, dopo il podio conquistato al minislalom “Santa Caterina”, correrà con Fiat Seicento per ben figurare anche sul circuito gestito dalla famiglia Scarcia.

Marco Legittimo, di Casarano, con la sua Peugeot 106 A6, correrà per trovare il giusto feeling con la vettura che guiderà nella stagione 2020. Infine, il leccese Daniele Perulli, dopo l'ottimo risultato ottenuto al 52° Rally del Salento con la Seicento, è pronto a tornare alla Pista Salentina con una Peugeot 205 AdB (attività di base).

Il programma della corsa prevede lo svolgimento delle verifiche sportive e tecniche nel pomeriggio di sabato 30 novembre e nella prima mattinata di domenica 1 dicembre, quando l’evento entrerà nel vivo: dopo il briefing con i piloti convocato dal direttore di gara Carmine Capezzera per le ore 8:15,  scatterà infatti il via della manche di qualificazione e delle gare 1, 2 e 3, con termine previsto alle ore 17.

 

 

L’Ufficio Stampa

ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: MAURIZIO MAURI PORTA AL DEBUTTO LA FIGLIA FEDERICA AL RALLY DI CASTIGLIONE TORINESE

Nonostante il meteo inclemente, il pilota di Erba gioisce: il debutto della figlia è il successo più bello!

 

 

Castelnuovo Scrivia (Al)

Il Rally di Castiglione Torinese ha portato un’emozione particolare all’Erreffe Rally Team Bardahl: non si tratta di una coppa o di un premio speciale. È una gioia diversa quella che ha vissuto la famiglia Mauri.

Il pilota erbese Maurizio Mauri, scafato driver della BS Sport, ha portato al debutto in veste di navigatrice la giovane figlia Federica, coronando così il sogno di entrambi.

Classe 1969 il papà, classe 2001 la figlia, i due hanno finalmente condiviso l’abitacolo di una vettura da corsa, la Renault Clio S1600 dell’Erreffe. Non è stata una gara facile perché oltre all’emozione del debutto c’era anche un meteo pazzo a fare da cornice di una gara che era comunque da portare in fondo: missione compiuta, al 23° posto assoluto e 9° di classe!

 

Meno bene è andata la trasferta del team al Tuscan Rewind: Consani e De La Haye sono usciti di strada con la Skoda R5 durante lo shakedown non riuscendo così a prendere il via.

 

Addetto stampa 

TUSCAN REWIND SPUMEGGIANTE PER MM MOTORSPORT

Lunedì, 25 Novembre 2019 11:43 Published in Rally

TUSCAN REWIND SPUMEGGIANTE PER MM MOTORSPORT

All'atto conclusivo del CIR e del CIRT il team lucchese esulta con Paolo Andreucci e Rudy Briani, terzi assoluti e primattori del “terra” con la Peugeot 208 T16 R5, e con Giacomo Guglielmini e Simone Giorgio, secondi in R2B e nel Peugeot Competition 208 Rally Cup Top.

 

 

Porcari (LU), 24 novembre 2019 – E' un finale di campionato da fuochi d'artificio quello celebrato, sugli sterrati del 10° Tuscan Rewind, appuntamento finale del Campionato Italiano Rally e del Campionato Italiano Rally Terra, da MM Motorsport, che a Montalcino ha colto il podio assoluto ed un'esaltante argento sia nel contesto della classe R2B che in quello del monomarca Peugeot.

A portare il team di Porcari fin sul podio assoluto, in terza posizione, ci ha pensato Paolo Andreucci, che ancora una volta ha esaltato la Peugeot 208 T16 R5. In coppia con Rudy Briani e per i colori di Maranello Corse, l'undici volte campione italiano ha disputato una gara sempre all'attacco, rallentato soltanto nel primo giro di prove dall'impossibilità di cambiare le gomme prima di affrontare la prova da 27,39 km. Andreucci si è sempre confermato nei piani alti della classifica, a riprova della competitività del pacchetto tecnico messogli a disposizione da MM Motorsport, e nel finale ha piazzato la zampata decisiva per salire sul podio ed emergere vincitore nel contesto del Campionato Italiano Rally Terra, risultato che gli ha assicurato il secondo posto nella classifica finale del CIRT.

Dichiarazione di Paolo Andreucci: “Finalmente al Tuscan Rewind è arrivata la vittoria nel CIRT, dopo aver fatto belle gare e qualche podio. Una gara difficile, ma bella, siamo andati sempre bene, a parte qualche problemino nel primo passaggio, con tempi molto buoni, paragonandoci anche con gli avversari del CIR. La 208 T16 R5, anche se un po' “vecchiotta” ed ormai ferma di sviluppi, ha fatto vedere che è sempre una bella macchina ed è andata molto bene. Siamo contenti e soddisfatti, e la vittoria ci ha così consentito di arrivare secondi in campionato, pur con una gara meno. Ringraziamenti al team MM Motorsport, a Pirelli ed a tutti i partner che ci hanno consentito di partecipare a questo campionato.”

Gli sterrati senesi hanno gratificato anche Giacomo Guglielmini e Simone Giorgio, al via con la Peugeot 208 R2B. L'alfiere di Maranello Corse, al debutto su terra, si è trovato subito a suo agio, imponendosi nella prova spettacolo del venerdì. Nel parco chiuso notturno, però, è stato vittima di un fatto increscioso: sono stati tagliati entrambi i tubi dei freni posteriori sulla sua vettura, e solo un miracolo dell'assistenza ha permesso al pilota di Montefiorino di proseguire regolarmente la gara. Tutto ciò gli ha però tolto concentrazione, e ha affrontato le prime prove di giornata molto contratto. La seconda parte di gara è stata invece di tutt'altro aspetto, con Guglielmini ad attaccare a testa bassa per recuperare il distacco, chiudendo infine secondo, ad appena 8”7 dal vertice, sia di classe che di Peugeot Competition 208 Rally Cup Top. Con questo risultato, Guglielmini ha confermato anche la seconda piazza nel monomarca Peugeot, vedendo sfumare per un soffio la possibilità di conquistare il volante ufficiale Peugeot per il 2020, ma al tempo stesso confermando il rapporto di stima reciproca instauratosi con il team nel corso di una stagione fantastica, il cui bilancio finale è ampiamente positivo.

Dichiarazione di Manuela Martinelli: “Siamo felicissimi per questo weekend intenso ed estenuante. Il risultato di Paolo, con il podio assoluto e la vittoria tra i contendenti del CIRT, è stata la ciliegina sulla torta a coronamento di una stagione emozionante, al fianco di un campione del calibro di Andreucci, con il quale abbiamo svolto un lavoro eccezionale. Meritevole di lodi è anche Guglielmini, che al debutto sulla terra ha dimostrato di avere le carte in regola per puntare in alto. Siamo arrabbiati per quanto successo durante la notte tra venerdì e sabato, fatto gravissimo e per il quale abbiamo sporto denuncia, e che ha influenzato l'esito della gara. I ragazzi dell'assistenza sono stati fenomenali nel risolvere il problema senza far pagare penalità a Guglielmini, e lui ci ha ripagato con una prova maiuscola, al culmine di un campionato che lo ha visto assoluto protagonista.”

 

Nelle foto (free copyright Thomas Simonelli): Paolo Andreucci-Rudy Briani (Peugeot 208 T16 R5) e Giacomo Guglielmini-Simone Giorgio (Peugeot 208 R2B) in gara con le vetture di MM Motorsport.

 

UFFICIO STAMPA MM MOTORSPORT

11° Autoslalom delle Fonti Scillato

Venerdì, 22 Novembre 2019 20:21 Published in Slalom

11° Autoslalom delle Fonti Scillato

 

 

Sabato 30 novembre e domenica 1° dicembre 2019 la nostra comunità ed il mondo del Motorsport in Sicilia saluteranno lo svolgimento dell’undicesima edizione dello Slalom “delle Fonti” Scillato. Un’iniziativa di grande richiamo, anche storico, poiché, quest’anno, ricorre il 30° anniversario dalla prima edizione dell’attesa competizione automobilistica, datata 1989.

L’evento è organizzato dall’Automobile Club Palermo, in stretta collaborazione con il Team Palikè di Palermo, ma è patrocinato dal Comune di Scillato, cittadina “dell’acqua e dei mulini”, con l’indispensabile apporto dei tanti sponsor che credono nello sport e che permettono con il loro sostegno la realizzazione della manifestazione.

A tal proposito ed in modo particolare, mi preme ringraziare la CONAD Supermercati dei fratelli Giaconia; Vincenzo Sparacio, autofficine ed assistenza stradale a Bagheria; AMA “Rifiuto è Risorsa”; nonché e La Fenice ricevimenti, a Trabia.

“Nonostante le consuete difficoltà – chiosa il Sindaco di Scillato Giuseppe Frisa – anche per quest’anno abbiamo fatto l’impossibile per portare avanti una tradizione, ripresa nel 2016 dalla mia Amministrazione, che rappresenta una parte importante della storia di un piccolo centro come Scillato, tuttavia con un grande ed importante ruolo all’interno del Circuito della storica Targa Florio e delle Madonie”. “

“Ricordo – conclude il primo cittadino di Scillato - come una parte del tracciato ricadente nel nostro comune abbia ospitato alcune tra le “più belle curve” della “Cursa” creata da Vincenzo Florio, negli anni d’oro del Mondiale Marche”.

Per tali motivazioni voglio ringraziare:

L’amico e Presidente dell’Automobile Club Palermo, Angelo Pizzuto, il quale ha creduto da sempre nella nostra manifestazione, che continua a sostenere;

Nicola Cirrito per l’amicizia, la professionalità e la passione che ha costantemente messo a disposizione della nostra comunità nel corso degli anni;

Ancora una volta gli sponsor, ai quali va il mio personale grazie, per aver voluto sostenere con grande sforzo da parte di ognuno di loro lo Slalom delle Fonti Scillato, permettendo ancora una volta di mettere in risalto il nostro piccolo paese nel panorama motoristico regionale.

 

“Per finire una chicca. È mia volontà annunciare ufficialmente la presenza, allo Slalom delle Fonti, di graditi ed importanti ospiti quali Totò Riolo e Mimmo Guagliardo. Si tratta di grandi campioni della nostra terra, i quali daranno spettacolo nel ruolo di apripista nelle tre manche della gara”.

 

Il Sindaco di Scillato (PA)

Giuseppe Frisa

Giampaolo Dallara riceverà al Monza Eni Circuit il premio Memorial Vittorio Brambilla

 

Il riconoscimento verrà consegnato dallo Scuderia Ferrari Club Vedano al Lambro

 

 

Sarà consegnato a Giampaolo Dallara il premio “XIX Memorial Vittorio Brambilla” 2019 dello Scuderia Ferrari Club Vedano al Lambro. L’ingegnere riceverà l’onoreficenza sabato 23 novembre alle 10 nella Sala Regione del Monza Eni Circuit alla presenza di Pietro Benvenuti, Direttore Generale del circuito. 

Il riconoscimento è stato istituito nel 2001 per omaggiare le personalità che, a giudizio del sodalizio monzese, si sono distinte nel mondo del motorsport. La cerimonia di premiazione verrà ospitata per la prima volta nel Tempio della Velocità.

Le motivazioni di consegna della targa a Dallara sono le seguenti: “Progettista e costruttore, rappresenta un’eccellenza del nostro Paese nel mondo del motorsport. Conosciuto universalmente per i successi riportati nel passato e per le collaborazioni con le più prestigiose case automobilistiche, oggi con le sue creature è presente in qualsivoglia categoria sportiva. Ogni domenica negli autodromi di tutto il mondo c’è un telaio Dallara che corre e che vince”.

Prosegue il testo allegato al premio: “Indiscusso talento, ha messo il suo ingegno e le sue enormi competenze al servizio della propria azienda, che rappresenta un vanto ed un orgoglio nazionale. Oggi viene premiato il tecnico, ma soprattutto l’uomo che con umiltà e passione ha costruito nel proprio territorio, dove è nato e continua a vivere, un polo tecnologico all’avanguardia e di altissimo valore. Giampaolo Dallara, un genio con la capacità di rendere facili anche le sfide più impegnative, un uomo che ha fatto della semplicità del vivere quotidiano l’arma vincente del grande successo ottenuto”.

La premiazione di Dallara sarà anticipata da un dibattito con numerosi esperti di motorsport tra cui Tino Brambilla, Oscar Berselli, Peo Consonni, Ercole Colombo, Franco Scandinaro e John Gentry. L’ingresso alla Sala Regione del Monza Eni Circuit dove si svolgerà la cerimonia di premiazione organizzata dal primo Ferrari Club del mondo (la fondazione risale al 1967) è libero fino ad esaurimento posti. Per maggiori informazioni sull’evento, è possibile consultare il sito ferrariclubvedano.it (d.c.)