Levante Circuit conferma la riapertura a tutto campo
Levante Circuit conferma la riapertura a tutto campo
Coronavirus, DTM non correrà a Monza nel 2020
Coronavirus, DTM non correrà a Monza nel 2020
ATS CORSA RR Turbo- The high performance car with competitive price and maintenance costs
ATS CORSA RR Turbo- The high performance car with competitive price and maintenance costs
Macchia Monte Sant'Angelo Historic riviata a data da destinarsi
Macchia Monte Sant'Angelo Historic riviata a data da destinarsi
Levante Circuit riapre il 2 giugno
Levante Circuit riapre il 2 giugno
Il giovane Giardelli con Elite Motorsport nel TCR
Il giovane Giardelli con Elite Motorsport nel TCR
Levante Circuit pronto alla ripartenza
Levante Circuit pronto alla ripartenza
PRESENTATO IL NUOVO LOGO ACI SPORT DELEGAZIONE SARDEGNA
PRESENTATO IL NUOVO LOGO ACI SPORT DELEGAZIONE SARDEGNA
Primo importante passo verso la riapertura della stagione | Approvate le procedure operative per lo svolgimento dei test
Primo importante passo verso la riapertura della stagione | Approvate le procedure operative per lo svolgimento dei test
BB COMPETITION TRA MOTORSPORT E SOLIDARIETA’: DONATE 500 MASCHERINE AL COMUNE DI BRUGNATO
BB COMPETITION TRA MOTORSPORT E SOLIDARIETA’: DONATE 500 MASCHERINE AL COMUNE DI BRUGNATO
Bilancio positivo per i piloti di capitanata
Bilancio positivo per i piloti di capitanata
I Campioni Siciliani 2019 saranno il rilancio regionale.
I Campioni Siciliani 2019 saranno il rilancio regionale.
Suggerimenti e proposte per favorire la ripresa delle competizioni automobilistiche al termine dell’emergenza Covid-19.
Suggerimenti e proposte per favorire la ripresa delle competizioni automobilistiche al termine dell’emergenza Covid-19.
Autodromo Nazionale Monza, cambiamenti nelle date dei weekend di gara a ottobre
Autodromo Nazionale Monza, cambiamenti nelle date dei weekend di gara a ottobre
Rinvio per tre gare A causa dell'emergenza Covid-19
Rinvio per tre gare A causa dell'emergenza Covid-19
Gara DTM a Monza posticipata a novembre
Gara DTM a Monza posticipata a novembre
In fase di studio i parametri per la messa a punto dei nuovi calendari
In fase di studio i parametri per la messa a punto dei nuovi calendari
MILLE MIGLIA RINVIATA A FINE STAGIONE, PASSAGGIO AD ASCOLI VENERDI 23 OTTOBRE
MILLE MIGLIA RINVIATA A FINE STAGIONE, PASSAGGIO AD ASCOLI VENERDI 23 OTTOBRE
Coronavirus, Autodromo Nazionale Monza dona 10.000 euro alle strutture sanitarie della Lombardia
Coronavirus, Autodromo Nazionale Monza dona 10.000 euro alle strutture sanitarie della Lombardia
ELMS, rinviata la 4 Ore di Monza
ELMS, rinviata la 4 Ore di Monza
La stagione sportiva 2020 dell'Autodromo Nazionale Monza
La stagione sportiva 2020 dell'Autodromo Nazionale Monza
Levante Circuit sospende ogni attività
Levante Circuit sospende ogni attività
GT World Challenge Europe, cancellata la gara di Monza
GT World Challenge Europe, cancellata la gara di Monza
Slitta l'esordio in pista del Porsche Club GT
Slitta l'esordio in pista del Porsche Club GT
Esordio di Peccenini su prototipo ad Adria: “Test ok, siamo pronti”
Esordio di Peccenini su prototipo ad Adria: “Test ok, siamo pronti”
M’illumino di Meno, inaugurate le nuove piante dell'Autodromo Nazionale Monza
M’illumino di Meno, inaugurate le nuove piante dell'Autodromo Nazionale Monza
BOLZA CORSE FA DA CHIOCCIA AI GIOVANI
BOLZA CORSE FA DA CHIOCCIA AI GIOVANI
Le sfide virtuali in circuito diventano realtà grazie all’accordo tra Esperienzeinpista.it ed il Driving Simulation Center
Le sfide virtuali in circuito diventano realtà grazie all’accordo tra Esperienzeinpista.it ed il Driving Simulation Center
BOLZA CORSE È PROTAGONISTA NELLA SUA RIJEKA
BOLZA CORSE È PROTAGONISTA NELLA SUA RIJEKA
Posticipata la gara endurance di CREVENTIC
Posticipata la gara endurance di CREVENTIC
La Premiazione dei Campioni Siciliani 2019 sarà mercoledì 29 Aprile.
La Premiazione dei Campioni Siciliani 2019 sarà mercoledì 29 Aprile.
Anche la Porto Cervo Racing con l’equipaggio Fabrizio Musu e Igor Nonnis, come tutti gli  equipaggi italiani, non potrà partecipare al Panda Raid.
Anche la Porto Cervo Racing con l’equipaggio Fabrizio Musu e Igor Nonnis, come tutti gli equipaggi italiani, non potrà partecipare al Panda Raid.
La Porto Cervo Racing porta i colori della Sardegna al Panda Raid.
La Porto Cervo Racing porta i colori della Sardegna al Panda Raid.
I test pre-campionato del DTM trasferiti a Hockenheim
I test pre-campionato del DTM trasferiti a Hockenheim
DURA LOTTA IN PISTA PER TRENTIN A LONATO NELLA WSK SUPER MASTER SERIES.
DURA LOTTA IN PISTA PER TRENTIN A LONATO NELLA WSK SUPER MASTER SERIES.
KASTELIC E IL TEAM DRIVER IN GRANDE FORMA NELLA SECONDA DELLA SUPER MASTER SERIES.
KASTELIC E IL TEAM DRIVER IN GRANDE FORMA NELLA SECONDA DELLA SUPER MASTER SERIES.
MILLE MIGLIA NELLE MARCHE IL PROSSIMO 14 MAGGIO.
MILLE MIGLIA NELLE MARCHE IL PROSSIMO 14 MAGGIO.
Rinviata la premiazione dei Campioni Siciliani 2019
Rinviata la premiazione dei Campioni Siciliani 2019
La 27ª «Coppa Città della Pace» cambia data I big della regolarità si sfideranno il 28 marzo
La 27ª «Coppa Città della Pace» cambia data I big della regolarità si sfideranno il 28 marzo
UN CONTATTO ESCLUDE MEGNA DA UNA MERITATSSIMA FINALE A LONATO.
UN CONTATTO ESCLUDE MEGNA DA UNA MERITATSSIMA FINALE A LONATO.
Rosa Guerra

Rosa Guerra

Movisport di nuovo a segno:

al “Fettunta” Ibatici-Rinaldi padroni del gruppo N

Gara di alto profilo, per i due reggiani, alla loro prima esperienza con la Renault Clio RS,

con la quale hanno anche sfiorato la top ten assoluta.

 

 

 

 

 

Reggio Emilia, 10 dicembre 2019

 

MOVISPORT ha trovato un nuovo ed importante alloro, lo scorso fine settimana, in Toscana, in una delle gare più conosciute ed anche longeve d’Italia, il celebre Rally “della Fettunta”, nel “Chianti fiorentino”.

Al via della sesta edizione della gara in versione “Rally Day”,Mauro Ibatici e Manuel Rinaldi, che alla loro seconda partecipazione in questa gara hanno sbaragliato la concorrenza andando a vincere il Gruppo N, di conseguenza la classe N3 e finendo d’un soffio fuori dalla top ten, in 11^ posizione assoluta.

Una gara tutta all’attacco, quella del duo reggiano, sempre al comando con autorità nonostante fossero alla prima esperienza con la vettura una perfetta Renault Clio RS.

Oltre all’impegno in terra toscana Movisport aveva un proprio portacolori anche al Monza Rally Show: Guido Zanazio, con una Ford Fiesta WRC, condivisa con Gianluca Ricci. Hanno finito la gara in quarta posizione tra le vetture World Rally Car.

 

#Rally #Movisport  #Rally #CIRally  #RacingIsLife  #RenaultClio   #IbaticiRinaldi

 

Nella foto: Ibatici e Rinaldi all’arrivo della loro gara vittoriosa.

 

UFFICIO STAMPA

 

XRace Sport di nuovo in alto a Monza: Brusori-Tridici

hanno concesso il bis al “Master Show” con la Porsche 911

 

Ritirati per un semiasse rotto durante la gara a due tappe, con la coupè di Stoccarda

hanno poi bissato il successo dell’anno passato nel gran finale della gara brianzola.

 

 

 

 

09 dicembre 2019

 

Sventola di nuovo la bandiera della X Rossa, al Monza Eni Circuit, dove nel fine settimana appena passato si è svolto il classico appuntamento del Monza Rally Show.

La griffe emiliana ha sbaragliato di nuovo la concorrenza al “Master Show”, l’atto finale della gara, grazie alla vibrante vittoria, tra le vetture storiche, di Simone Brusori, tornato sul circuito brianzolo per la seconda volta consecutiva, deciso a bissare l’alloro del 2018, affiancato dal fido Salvatore Tridici.

Il pilota emiliano, con la solita Porsche 911 SC del blasonato Team Guagliardo, esemplare inserito nel 4. Raggruppamento (periodo J1/1982-1985), dopo la delusione per il ritiro durante il finale della gara al sabato (penultima prova speciale) per la rottura di un semiasse, ha poi partecipato al “Master Show” della domenica e, fra colpi di gas, tanto spettacolo ed un occhio al cronometro, si è fatto un esaltante regalo di Natale, peraltro festeggiando la vittoria davanti alle telecamere della diretta televisiva e davanti al pubblico delle grandi occasioni. 

 

FOTO MASSIMO BETTIOL

#Rally #XRaceSport  #motorsport  #SimoneBrusori #BrusoriTridici  #Porsche911 #MonzaRallyShow  #MonzaEniCircuit

www.xracesport.com

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

UFFICIO STAMPA 

PERUZZO CONGEDA IL 2019 AL CITTÀ DEI MILLE

Martedì, 10 Dicembre 2019 15:56 Published in Rally

PERUZZO CONGEDA IL 2019 AL CITTÀ DEI MILLE

 

Il tradizionale appuntamento di fine stagione in provincia di Bergamo vedrà il pilota di Conselve

tornare alla guida della Peugeot 106 gruppo A, nell'intento di bissare il successo del 2017.

 

 

 

 

 

Conselve (PD), 10 Dicembre 2019 

La stagione 2019 è oramai agli sgoccioli ma per Fabio Peruzzo la partecipazione all'imminente Ronde Città dei Mille si presenta carica di significato.

Il pilota di Conselve, archiviato il tuffo mondiale all'ADAC Rallye Deutschland, tornerà alla guida della sempreverde Peugeot 106 gruppo A, il prossimo fine settimana, con la quale ha già ottenuto un secondo posto di classe, al Città di Scorzè, ed un quarto, al Colli Scaligeri.

L'appuntamento bergamasco, giunto quest'anno a festeggiare la sua edizione numero quindici, si appresta a firmare l'ennesima da record, poco meno di duecento gli iscritti, tra i quali il portacolori di Omega cercherà di bissare la vittoria ottenuta, su queste strade, nel 2017.

Dopo l'esperienza nel mondiale abbiamo deciso di tornare al Città dei Mille” – racconta Peruzzo – “perchè volevamo chiudere l'annata con un'altra gara. Il Città dei Mille è sempre un evento affascinante ed al tempo stesso molto difficile perchè il parco partenti è sempre notevole. Basti pensare che, in questa edizione, partiremo con il numero centoquarantaquattro. Credo che questo basti a far capire quanto sia sentito questo evento. Non sarà la nostra prima volta qui perchè ci abbiamo già corso nel 2017. In quell'occasione è andata davvero molto bene perchè siamo riusciti ad ottenere la vittoria di classe. Punteremo sicuramente a ripeterci.”

La giusta occasione, per Peruzzo e per il compagno di abitacolo Manuel Campagnolo, per coronare un'annata importante e per gettare le basi per un 2020 che bussa ormai alla porta.

Siamo già a metà Dicembre” – sottolinea Peruzzo – “ed una volta passata la Ronde Città dei Mille sarà già tempo di guardarsi attorno per il nuovo anno. Assieme ai nostri partners ed alla scuderia Omega stiamo già valutando alcune opzioni ma inizieremo a lavorare, nel concreto, solo dopo la gara. Ora dobbiamo rimanere concentrati se vogliamo giocarcela per la vittoria.”

Nel più tradizionale format della ronde, rimanendo legati alla tradizione, il quindicesimo capitolo del Città dei Mille si articolerà sulle quattro tornate della “Selvino” (8,00 km), tutte da affrontare Domenica 15 Dicembre ed anticipate, Sabato nel tardo pomeriggio, dalla cerimonia di partenza.

Il percorso lo conosciamo molto bene” – conclude Peruzzo – “e questo potrà sicuramente tradursi in un nostro punto di forza. L'unica incognita, spesso determinante al Città dei Mille, sarà il meteo. Qui se ne sono viste di tutti i colori nel passato ed è anche questo il bello del rally. Dal canto nostro conosciamo molto bene il pacchetto tecnico a nostra disposizione e pertanto partiremo carichi, sin dal primo passaggio. Ci auguriamo che vada tutto per il meglio e che ci sia il bel tempo. Una bella lotta, sul filo dei secondi, sarebbe il modo migliore per concludere un anno che è stato molto importante per noi. Ce la metteremo tutta, come sempre del resto, per gratificare il sostegno dei nostri partners e della scuderia Omega. Siamo pronti.”

 

 

 

Immagine, di repertorio, di Fabio Peruzzo, in azione nel precedente ADAC Rallye Deutschland 2019 ,a cura di Claudio Poca .

L'ufficio stampa

Archiviato Monza tutti alle Ronde dei Mille

Martedì, 10 Dicembre 2019 15:49 Published in Rally
Archiviato Monza tutti alle Ronde dei Mille
 
 
 
 
 
 
Il Monza Rally Show 2019 è stato oltremodo impegnativo per i nostri portacolori, Vittorio Belumè e Riccardo Filippini, infatti la manifestazione lombarda prevedeva una solo classe, la R5, che vedeva al via ben 59 vetture.
Il debutto sulla Skoda Fabia R5 non era dunque dei più facile, prima gara sulla Skoda e debutto 2019 in vista della Ronde dei Mille.
Il risultato finale è stato un 45° posto assoluto, che accontenta l'equipaggio: “Ci siamo divertiti e siamo arrivati – dicono gli alfieri dellla scuderia EfferreMotorsport – non era semplice debuttare in una gara cosi sentita. L'obiettivo era di conoscere la vettura e cercare di migliorare durante la gara e prendere qualche riferimento. Ci siamo riusciti, abbiamo fatto anche qualche tempo cronometrico discreto ed ora affronteremo in maniera migliore la Ronde dei Mille del prossimo fine settimana. Ringraziamo Erreffe, Sandro Rossi, gli sponsor e la scuderia per l'evento appena disputato”.
 
Ma la stagione 2019 non è ancora terminata e Belumè-Filippini li rivedremo alla Ronde dei Mille, che si disputerà tra pochi giorni, sempre sulla Skoda Fabia R5 #23. La gara bergamasca avrà al via altri equipaggi Efferre. Interessante il debutto assoluto di Matteo Alberti, di Romagnese, navigato dall'esperto Davide Pisati. Il debutto sarà sulla Peugeot 208 R2 della Grangarage con il #98. Sulla 208 R2 anche la navigatrice Susy Ghisoni, che detterà le note a Fabio Vitali e partirà con il #99.
Con il #133 la Mini Cooper RS 1.6 della Autotech dell'equipaggio Fabio Compagnoni e Paolo Maggi, anche in questo caso un debutto rallystico.Infine con il #168 Andrea Compagnoni, figlio di Fabio, con Marco Pellegrini, in gara sulla Peugeot 106 N2 della piacentina VS., in lizza anche tra gli Under.
 
La “Ronde Città dei Mille” entrerà nel vivo sabato 14 dicembre con lo Shakedown dalle 10,30 alle 14,30 in località “Altino”(Albino), per proseguire con la “Rally Therapy” ovvero la possibilità per ragazzi diversamente abili di salire su vetture da corsa, mentre la partenza con presentazione degli equipaggi si terrà in serata presso lo “Spazio Fase” di Alzano Lombardo. Domenica 15 invece largo alle quattro prove cronometrate con tempistiche che prevedono i primi passaggi rispettivamente alle ore 8.13, alle ore 11.20, alle ore 14.27 ed alle ore 17.19. Le premiazioni si terranno sul palco finale a partire dalle ore 18.49.
 
L'ufficio stampa

ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: CHE FESTA AL MONZA RALLY SHOW!

Martedì, 10 Dicembre 2019 15:37 Published in Rally

ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL: CHE FESTA AL MONZA RALLY SHOW!  

Nella kermesse brianzola il team è stato al centro delle attenzioni dei tifosi e

di tutti i partner che hanno potuto avvicinare le vetture nei box e interagire con i piloti in un contesto festoso.

 

 

 

Castelnuovo Scrivia (Al)

Il Monza Rally Show è da molti concepito come una festa e tale è stata per l’Erreffe Rally Team-Bardahl che nel fine settimana appena concluso ha animato la corsa lombarda.

Guido Zanazio e Gianluca Ricci si sono divertiti a bordo della Ford Fiesta Wrc (TamAuto-Movisport); qualche problema tecnico ha tolto loro la soddisfazione di badare ai cronometri – alla fine 4°nella graduatoria Wrc-  ma le derapate di potenza a bordo della vettura più performante del lotto sono state molte.

 

Trentaduesima posizione per Claudio Arzà e Alessandro Della Maggiora; sulla Skoda Fabia R5 i due amici della BB Competition si sono scambiati a più riprese il seggiolino alternandosi alla guida; bene anche i pavesi Michele Tagliani e Claudia Musti (Giesse Promotion) che portavano in gara la Fabia Evo, esemplare da poco arrivato in Italia e nelle officine dell’Erreffe- per loro la posizione in classifica è la 34°.

Nonostante una penalità di 40” anche i fratelli Davide ed Ilaria Maggi (Skoda Fabia Giesse Promotion) fanno festa: il Monza è una cornice troppo divertente per recriminare sulle penalità!

Chiudono invece in 45° posizione ed anch’essi su Skoda Fabia R5, Vittorio Belumé e Riccardo Filippini, ormai habitué del Monza Rally Show.

Unico ritiro per i varesini Luca Potente Paolo Gogni: il navigatore della Skoda ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema fisico dopo aver affrontato il salto durante lo shake down.

 

 

Addetto stampa

Christopher Lucchesi al top nel rally “della Fettunta”

Lunedì, 09 Dicembre 2019 16:42 Published in Rally

Christopher Lucchesi al top nel rally “della Fettunta”

Dopo cinque mesi di sosta è salito di nuovo sulla Peugeot 208 R2 della GF Racing tornando protagonista,

vincendo la classe ed entrando nella top ten assoluta, di nuovo affiancato dalla mamma Titti Ghilardi.

 

 

 

 

Lucca, 09 dicembre 2019

 

E’ stato un epilogo di stagione che ha scacciato i brutti pensieri, i fantasmi e le delusioni di un’annata che aveva preso una brutta piega, sino a luglio scorso, il momento dello stop.

Un finale di stagione decisamente sotto i riflettori, quello di Christopher Lucchesi al 6° Rally Day della Fettunta, nel chianti fiorentino, gara corsa ieri su sei velocissime e selettive prove speciali, dove ha conquistato il primato in una combattuta classe R2B concludendo con un convincente ottavo posto assoluto.

Il portacolori della scuderia Project Team, al volante della Peugeot 208 R2 della GF Racing, con alle note la madre Titti Ghilardi, tornata alle gare da un infortunio patito lo scorso marzo, ha affrontato i selettivi asfalti di una delle gare più longeve e meglio organizzate in Italia con la giusta misura sino dall’avvio, senza cercare alcuna sfida ma guardando soprattutto a riprendere ritmo dopo la lunga sosta. Ha cercato di riprendere il dialogo con la vettura, che sicuramente sarà quella che lo accompagnerà nella stagione 2020, per la quale si sono già gettate le basi per un campionato importante.

Lucchesi ha preso leadership di categoria dalla terza prova speciale delle sei disputate per difenderla autorevolmente sino alla bandiera a scacchi, con un finale in progressione avvalorato da riscontri cronometrici di alto livello, per i quali anche gli avversari gli hanno riconosciuto una grande forza. Risultato avvalorato anche dal fatto che era al suo primo “Fettunta” e che le condizioni della strada erano decisamente indecifrabili ed imprevedibili, come nella più vera tradizione della gara chiantigiana.

CHRISTOPHER LUCCHESI: “Sono più che soddisfatto. Risultato e prestazione che ci gratificano dopo un’annata agonistica di delusioni e che fanno da buon viatico e stimolo in ottica 2020. D’altronde, come già dichiarato alla vigilia, questa gara,  molto difficile,  era anche un’occasione per affinare il feeling tanto con la vettura quanto col team, con il quale si lavora alla perfezione ed in piena fiducia e sintonia. Abbiamo infatti lavorato molto sull’assetto, apportando continue modifiche e sempre in totale sinergia con la squadra. Soluzioni che, difatti, mi hanno permesso di migliorare ad ogni passaggio, scalando posti importanti nella classifica ma soprattutto senza mai incorrere in inutili rischi. La gara, per me del tutto inedita, si è rivelata piuttosto impegnativa per via delle mutevoli condizioni della strada, per nulla facile da interpretare: si passava dall’asciutto, all’umido, fino a tratti un po’ sporchi per la presenza del sottobosco. Ad ogni modo, ottima l’organizzazione così come il tracciato stesso, sicuramente un rally da rifare perché ti insegna molto. Da ora in poi, con la mia famiglia e con GF Racing cuore e testa verso il 2020, che deve essere l’anno del riscatto!”.

 

FOTO ROBERTO CARLI

 

#motorsport  #Rally #ChristopherLucchesiJr  #CoppaCittàdiLucca  #GFRacing #ProjectTeam

 

UFFICIO STAMPA

FERRI E BATTISTOLLI SECONDI AL MONZA RALLY SHOW

Lunedì, 09 Dicembre 2019 16:30 Published in Rally

FERRI E BATTISTOLLI SECONDI AL MONZA RALLY SHOW

 

L'inedita coppia vicentina sorprende tutti, chiudendo con la piazza d'onore nel trofeo riservato alle WRC,

con il rammarico di aver visto sfumare, nel finale, la vittoria.

 

 

Arcugnano (VI), 09 Dicembre 2019 

Un Monza Rally Show targato 2019, quello andato in scena nel recente fine settimana, che ha regalato un altro prestigioso trofeo da inserire nella bacheca di Luca Ferri, alla fine secondo assoluto nel WRC 1.6 Turbo Trophy.

Il gentlemen driver vicentino, tornato alla guida della stessa Ford Fiesta WRC che lo aveva visto salire sul gradino più alto del podio alla Ronde di Sperlonga 2018, tornava, a distanza di undici anni dall'ultima apparizione, a calcare un palcoscenico blasonato come quello dell'Autodromo di Monza, affiancato da una delle giovani promesse tricolori, Alberto Battistolli, quest'ultimo sorprendente per l'abilità dimostrata alla sua prima esperienza da navigatore.

Un pacchetto che si rivelava interessante sin dallo shakedown del Giovedì, un secondo e due terzi tempi in prova, lasciando intravvedere un buon potenziale da sfruttare in gara.

Un avvio cauto, quello di Ferri sulla Ford Fiesta WRC messa a disposizione da Delta Rally, archiviava una prima frazione di gara con il quarto posto, a 16”1 dal leader provvisorio.

La giornata del Sabato si apriva sulla lunga “Grand Prix”, poco meno di trenta chilometri di sviluppo, con un Ferri non in palla che riusciva comunque ad agganciare la terza piazza.

Sulla successiva “Parabolica”, con la complicità di un fuori programma nell'affrontare un dosso, il passo del vicentino non era dei migliori, portando il divario complessivo a 33”1.

 

Il vero Ferri tornava, finalmente, a farsi notare sulla ripetizione della “Grand Prix”, migliorando il proprio parziale di una ventina di secondi e salendo al secondo posto assoluto, e sulla seguente “Autodromo”, preannunciando un'ultima tappa con il coltello tra i denti.

Sino al secondo passaggio sulla prova lunga non mi trovavo” – racconta Ferri – “e, per via di tanti errorini, non riuscivo ad esprimermi come volevo. Me ne rendevo conto di dove sbagliavo ma sono riuscito ad aumentare il passo solo a metà della seconda tappa. Per fortuna che avevo con me Alberto, bravissimo nel suo ruolo da naviga, che mi consigliava e mi spronava a dare sempre di più. Gran parte del miglioramento, in gara, è stato sicuramente suo merito.”

Con una classifica provvisoria, a fine seconda tappa, che vedeva il vicentino al secondo posto assoluto, a 33”6 dalla prima posizione, tutto si poteva ancora giocare alla Domenica.

Complici disavventure altrui Ferri, secondo tempo sulla “Roccolo”, si vedeva catapultato al comando della generale con un margine, ad una speciale dal termine, di 7”4 sul secondo.

Fatale era l'ultimo chilometro della “Monza”, atto conclusivo dell'edizione 2019, con una svista, a poche centinaia di metri dallo start, che mandava in fumo una vittoria assoluta già tra le mani.

Purtroppo, per un errore, abbiamo perso la vittoria assoluta” – aggiunge Ferri – “e l'amaro in bocca resta davvero tanto. Abbiamo chiuso comunque secondi assoluti, divertendoci tanto. Grazie ad Alberto, pedina importante di questo risultato. Grazie a Delta Rally per una vettura impeccabile, ed a tutti i nostri partners per averci sostenuto in questa emozionante avventura.”

 

Immagini di Luca Ferri, in azione e sul podio di premiazione , a cura di Nicolas Magoni Photography .

 

L'ufficio stampa

SCOPEL SORPRENDE TUTTI, TERZO ASSOLUTO A RIJEKA

Lunedì, 09 Dicembre 2019 16:16 Published in Rally

SCOPEL SORPRENDE TUTTI, TERZO ASSOLUTO A RIJEKA

Al debutto, in gara, sulla Skoda Fabia R5 il pilota di Possagno è protagonista del weekend croato,

mancando il primo alloro in carriera per una toccata nel finale.

 

 

 

Possagno (TV), 09 Dicembre 2019 

È un Roberto Scopel in grande forma, quello visto in azione nel recente weekend sul tracciato di Rijeka, capace di lasciare di stucco la concorrenza, alla prima apparizione ufficiale sulla Skoda Fabia R5 di Lorenzon Racing, per i colori Xmotors.

Il pilota di Possagno, affiancato da Ermanno Forato alle note, si è trovato a suo agio in condizioni meteo di non facile interpretazione, lottando a lungo per una vittoria assoluta che gli è sfuggita di mano, solo nelle fasi finali, per una toccata contro una barriera di gomme.

A conti fatti il terzo gradino del podio generale è da considerarsi un risultato soddisfacente, in grado di far pendere l'ago della bilancia, per la stagione 2019, di certo verso il segno positivo.

Due le frazioni in programma, la prima delle quali con partenza al Sabato, ed il trevigiano metteva subito in chiaro che non si trovava li per una passeggiata: sul bagnato suo il miglior tempo in apertura, precedendo la Mini Cooper di Zardo e la Lotus Exige di Ghirardo.

A conferma di un già buon affiatamento tra Scopel e la Skoda Fabia R5 il cronometro sanciva lo scratch anche sul secondo crono in programma, seguito a ruota da Ghirardo e Zardo.

 

 

Annullata la terza speciale i concorrenti si avviavano verso l'ultimo impegno di giornata ed il pilota di Possagno otteneva un buon secondo parziale che gli consentiva di chiudere la tappa al comando della generale, cinque i secondi di margine sulla vettura gemella di Donetto.

Pur essendo una gara in pista” – racconta Scopel – “abbiamo potuto sfruttare la derivazione rallystica della nostra Skoda Fabia R5 sulla prima tappa, corsa in condizioni di umido per la tanta pioggia caduta nelle giornate precedenti. Onestamente non ci aspettavamo di poter essere così competitivi ma essere riusciti a vincere due delle tre prove disputate ci ha reso molto felici. Avevamo pochissimo margine su Donetto, circa cinque secondi, e la Domenica si faceva davvero molto interessante e stimolante. Volevamo provare a vincere l'assoluta.”

L'indomani non si apriva nel migliore dei modi per Scopel, quinto tempo in prova e perdita della leadership provvisoria, ma il trevigiano non mollava e si manteneva in scia al diretto avversario.

Quando al termine dell'ultimo round del Rally In Circuit Championship mancava un solo tratto cronometrato erano soltanto 7”56 i secondi che il pilota di Possagno doveva recuperare.

Giocandosi il tutto per tutto Scopel si rendeva, purtroppo, protagonista di una toccata contro una barriera di gomme, privandosi sia della vittoria che di una meritata piazza d'onore.

Il terzo posto assoluto, secondo di classe R5, lascia un gusto tra il dolce e l'amaro in bocca.

Il secondo giorno, con l'asciutto, abbiamo pagato un pò” – aggiunge Scopel – “rispetto a chi conosceva meglio la pista. Ci abbiamo provato, sull'ultima, ma non è andata bene. Ci stavamo giocando la vittoria ma abbiamo impattato contro una pila di gomme, perdendo una ventina di secondi nella ripartenza. Pazienza, siamo comunque parecchio contenti di com'è andata. Grazie a tutti i partners, ad Ermanno per l'impegno dimostrato e ad Andrea Prevedello per il sostegno. Grazie ad Ivan Agostinetto, alla famiglia Lorenzon ed all'amico Francesco Stefan.”

 

 

Immagine di Roberto Scopel, in azione ed una durante la cerimonia di premiazione ,a cura di Mauro Valvasori.

 

L'ufficio stampa

“3^ COPPA FARO”

Mercoledì, 04 Dicembre 2019 16:41 Published in Salite

“3^ COPPA FARO”-  LA GARA DI PESARO IN PROGRAMMA  DAL 9 AL 11 OTTOBRE 2020 E' STATA INSERITA COME RISERVA DEL CVSA    

 

       

 

 

La 3^ edizione della “Coppa Faro”  Pesaro  che quest'anno, da gara di riserva è divenuta titolata, chiudendo il CVSA 2019; per il 2020 è stata inserita come unica riserva del CVSA, sempre nel secondo  week end di ottobre, quello che va dal 9 al 11.

Riconfermandosi nell'eventualità di “entrata” in campionato, la gara che chiuderà i giochi 2020.

I feedback positivi rilevati dai piloti e dai Commissari ed ispettori di ACI Sport, confermano che la Coppa Faro, merita un posto di rilievo nel panorama delle salite storiche ed il lavoro ed i sacrifici della “P&G Racing s.r.l.” società organizzatrice, affiancati dalla “Intercontact s.r.l.” che cura la parte amministrativa/fiscale e dell’ideatore Alessandro Rinolfi, coadiuvati dagli appassionati e competenti Euno Carini e Renzo Serrani, con la supervisione del Direttore di gara internazionale Fabrizio Bernetti, sono stati premiati. Presto il gruppo di lavoro composto anche dall’appassionato e competente  Roberto Saguatti (relazioni con i  media) e con l'appoggio delle istituzioni locali, sarà al lavoro per sviluppare ulteriormente la “Coppa Faro” .

Il suggestivo percorso “incastonato” all'interno del Parco San Bartolo, che con la sua vista sul mare sovrasta il Porto di Pesaro, unito alla particolare location del paddock  ai bordi dell'esclusiva spiaggia di Baia Flaminia ,da cui dopo 4 km di gara si sale a circa 400 mt sul livello del mare, fanno della Coppa Faro una gara unica: mare e monti!!! Arrivederci al 2020.

 

L'ufficio stampa

Guida su Neve & Ghiaccio

Mercoledì, 04 Dicembre 2019 16:29 Published in Altre Notizie

Guida su Neve & Ghiaccio

 

 

 

Guidare su neve e ghiaccio, per una esperienza di guida fuori dal comune. Non avete mai guidato su fondi innevati e con gomme chiodate? Queste giornate su ghiaccio vivo e neve fresca sono le più entusiasmanti e selettive, massimo divertimento e massimo rendimento in tutta sicurezza. L'esperienza si svolge nella mezza giornata, circa 3 ore al massimo in base al pacchetto scelto, ma è possibile anche guidare solo per alcuni giri.
I nostri istruttori di pilotaggio saranno sempre al vostro fianco per migliorare la vostra sensibilità al volante durante le sbandate controllate con le nostre vetture a 4 ruote motrici.
Il programma (di esempio) della giornata:
- ore 9 check-in primo gruppo piloti presso il circuito
- ore 9:30 inizio teoria in aula
- ore 10 ingresso in pista
- ore 11.30 fine guida pratica in pista
- ore 12 pausa pranzo
___
- ore 14.00 check-in primo gruppo piloti presso il circuito
- ore 14:30 inizio teoria in aula
- ore 15.00 ingresso in pista
- ore 16.30 fine lavori

 

L'ufficio stampa