SULLA PISTA SALENTINA IL TRICOLORE FORMULA CHALLENGE “TERRE JONICHE”
SULLA PISTA SALENTINA IL TRICOLORE FORMULA CHALLENGE “TERRE JONICHE”
QUATTRO ORE DI RIJEKA OSTICA PER BOLZA CORSE
QUATTRO ORE DI RIJEKA OSTICA PER BOLZA CORSE
Festa chiusura stagione Tre Cime Promotor
Festa chiusura stagione Tre Cime Promotor
IL TEAM DRIVER CI RIPROVA ALLA WSK FINAL CUP.
IL TEAM DRIVER CI RIPROVA ALLA WSK FINAL CUP.
Alex Caffi Motorsport con Race Art Technology verso il 2020
Alex Caffi Motorsport con Race Art Technology verso il 2020
GIORGIO PANTANO PRESENTA IL SUO NUOVO TEAM ALLA WSK FINAL DI ADRIA.
GIORGIO PANTANO PRESENTA IL SUO NUOVO TEAM ALLA WSK FINAL DI ADRIA.
Cosimo Papi chiude la stagione nella G1 Series by Fiverr con un grande weekend ad Adria
Cosimo Papi chiude la stagione nella G1 Series by Fiverr con un grande weekend ad Adria
FESTEGGIATO ALLA CONCESSIONARIA “CAR POINT” IL TITOLO ITALIANO CONQUISTATO DEL GIOVANE PESARESE DIEGO DI FABIO NEL MINI CHALLENGE
FESTEGGIATO ALLA CONCESSIONARIA “CAR POINT” IL TITOLO ITALIANO CONQUISTATO DEL GIOVANE PESARESE DIEGO DI FABIO NEL MINI CHALLENGE
L’X CAR MOTORSPORT PRONTA PER LA 4 ORE DI RIJEKA.
L’X CAR MOTORSPORT PRONTA PER LA 4 ORE DI RIJEKA.
TSOLOV E IL TEAM DRIVER CONQUISTANO LA WSK OPEN CUP.
TSOLOV E IL TEAM DRIVER CONQUISTANO LA WSK OPEN CUP.
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana positivi
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana positivi
Un sogno chiamato America
Un sogno chiamato America
IL TEAM DRIVER INSEGUE IL TITOLO CON TSOLOV NELLA WSK OPEN CUP.
IL TEAM DRIVER INSEGUE IL TITOLO CON TSOLOV NELLA WSK OPEN CUP.
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana per il fine settimana
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana per il fine settimana
Weekend segnato dalla pioggia per la Squadra Corse Angelo Caffi, ma non senza soddisfazioni
Weekend segnato dalla pioggia per la Squadra Corse Angelo Caffi, ma non senza soddisfazioni
Tutto pronto per il “PALIO dei MONTI DAUNI - Trofeo Ralph DE PALMA”
Tutto pronto per il “PALIO dei MONTI DAUNI - Trofeo Ralph DE PALMA”
SPLENDIDO DEBUTTO PER PUJATTI NELLA OKJ AL TROFEO DELLE INDUSTRIE.
SPLENDIDO DEBUTTO PER PUJATTI NELLA OKJ AL TROFEO DELLE INDUSTRIE.
IL TEAM GAMOTO-TONY KART LASCIA IL SEGNO NEL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
IL TEAM GAMOTO-TONY KART LASCIA IL SEGNO NEL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
CENEDESE E IL TEAM DRIVER SBANCANO AL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
CENEDESE E IL TEAM DRIVER SBANCANO AL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
INIZIA IL 16° SUPERCORSO FEDERALE ACI SPORT VELOCITÀ
INIZIA IL 16° SUPERCORSO FEDERALE ACI SPORT VELOCITÀ
Monza Eni Circuit è partner dell’area MotoLive a EICMA
Monza Eni Circuit è partner dell’area MotoLive a EICMA
F.1 AD AUSTIN VINCE BOTTAS, HAMILTON SECONDO CONQUISTA IL SESTO TITOLO, FLOP FERRARI
F.1 AD AUSTIN VINCE BOTTAS, HAMILTON SECONDO CONQUISTA IL SESTO TITOLO, FLOP FERRARI
Peccenini da record è campione in Ultimate Cup a Le Castellet
Peccenini da record è campione in Ultimate Cup a Le Castellet
IL PLOTONE DEL TEAM DRIVER PUNTA DRITTO SUL TROFEO DELLE INDUSTRIE.
IL PLOTONE DEL TEAM DRIVER PUNTA DRITTO SUL TROFEO DELLE INDUSTRIE.
A SAN MARINO, PROVE 2020 PER MAX RACING
A SAN MARINO, PROVE 2020 PER MAX RACING
La Squadra Corse Angelo Caffi in pista a Varano e Franciacorta il prossimo weekend
La Squadra Corse Angelo Caffi in pista a Varano e Franciacorta il prossimo weekend
Peccenini d'assalto al Castellet per chiudere i conti in Ultimate Cup
Peccenini d'assalto al Castellet per chiudere i conti in Ultimate Cup
I GAMOTO BOYS PROMOSSI NELLA PRIMA DELLA WSK OPEN CUP.
I GAMOTO BOYS PROMOSSI NELLA PRIMA DELLA WSK OPEN CUP.
6 Ruote di Speranza e Track Day nel fine settimana del Monza Eni Circuit
6 Ruote di Speranza e Track Day nel fine settimana del Monza Eni Circuit
NUNZIO FANELLI su radical “PADRONE” del “magna Grecia”
NUNZIO FANELLI su radical “PADRONE” del “magna Grecia”
BOTTINO PIENO PER IL TEAM DRIVER CON TSOLOV ALLA WSK OPEN CUP.
BOTTINO PIENO PER IL TEAM DRIVER CON TSOLOV ALLA WSK OPEN CUP.
Giuseppe Vacca vince il 13° Trofeo Natale Nappi
Giuseppe Vacca vince il 13° Trofeo Natale Nappi
WEEKEND DA DIMENTICARE PER L’X CAR MOTORSPORT A MAGIONE, NELL’ULTIMO ROUND DEL TROFEO SUPERCUP
WEEKEND DA DIMENTICARE PER L’X CAR MOTORSPORT A MAGIONE, NELL’ULTIMO ROUND DEL TROFEO SUPERCUP
Tripletta di Fenici in trionfo a Misano nella Porsche Sports Cup Suisse
Tripletta di Fenici in trionfo a Misano nella Porsche Sports Cup Suisse
Il “grande ammiraglio” all’assalto del “magna Grecia”
Il “grande ammiraglio” all’assalto del “magna Grecia”
Motori accesi al 13° Trofeo Natale Nappi
Motori accesi al 13° Trofeo Natale Nappi
ALLA WSK OPEN CUP IL TEAM DRIVER PUNTA AL RISULTATO PIENO
ALLA WSK OPEN CUP IL TEAM DRIVER PUNTA AL RISULTATO PIENO
Rovera, la stagione del titolo tris e l'amuleto di Monza
Rovera, la stagione del titolo tris e l'amuleto di Monza
Inizia il week end del 13° Trofeo Natale Nappi
Inizia il week end del 13° Trofeo Natale Nappi
SFIDA TRICOLORE AL “MAGNA GRECIA”
SFIDA TRICOLORE AL “MAGNA GRECIA”
Rosa Guerra

Rosa Guerra

IL 53° RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA  ATTENDE LE NUOVE SFIDE TRICOLORI DEL “WRC”

Grande attesa per la gara a fine mese, valida sia per il Campionato continentale e nazionale di auto storiche che per il tricolore WRC, che promette due giorni di gare assai “caldi”.

Le iscrizioni chiuderanno il 16 agosto.

Udine, 02 agosto 2017 – Grande attesa, come consuetudine, per il 53. Rally del Friuli Venezia Giulia-22. Rally Alpi Orientali Historic, il classico doppio appuntamento rallistico di alto livello collocato al rientro dalle ferie, previsto per il 25 e 26 agosto.

L’evento organizzato dalla Scuderia Friuli ACU ha confermato il blasone del Campionato Europeo per il 22° Rally Alpi Orientali Historic, di cui sarà il sesto appuntamento, affiancato alla validità tricolore (sesta prova anche in questo caso), mentre per il 53° Rally del Friuli Venezia Giulia il “tricolore” sventolerà per il Campionato Italiano WRC, che arriverà per la quarta delle sei prove in calendario. La gara è dunque ad offrire altre due giornate di grande sport, nuove ed esaltanti sfide sulle magnifiche ed inimitabili strade friulane, nelle valli del Torre e del Natisone e quest’anno c’è particolare attesa per vedere scendere in campo gli attori del tricolore WRC.

Tutti a caccia di Albertini, il leader, e grande attesa per il ritorno di Luca Rossetti. Quando mancano gare alla bandiera a scacchi della stagione, la classifica provvisoria parla chiaro: sino ad ora tre gare su tre sono state vinte dal bresciano Stefano Albertini (Ford Fiesta WRC), quindi dominatore assoluto (45 punti all’attivo) del primo scorcio di stagione, quello caratterizzato dagli impegni dell’Isola d’Elba, del “1000 Miglia” e del “Marca trevigiana”. Il leit motiv della gara di Cividale sarà dunque quello di cercare di arginare la volata del pilota valsabbino, una missione che proveranno in diversi, a partire dal lombardo Corrado Fontana  e la sua Hyundai i20 WRC, staccato di 17 lunghezze (28 punti totali), e dal suo conterraneo Paolo Porro (Ford Focus WRC), fermo a 21 punti. Fuori dal podio provvisorio vi sono il giovane Simone Miele (Citroen DS3 WRC), ad un solo punto da Porro, quindi in cerca dell’attico della classifica, il Campione in carica Marco Signor (Ford Fiesta WRC), cui pesa molto il ritiro del”1000 Miglia”, e l’altro giovane molisano, Campione Italiano Junior in carica, Giuseppe Testa (Ford Fiesta WRC). Sono tutti alla ricerca di nuovi spunti, così come il bresciano “Pedro” (Hyundai i20 WRC), che le strade friulane le conosce bene per averle corse anche con le “storiche” (sua la vittoria del 2016) ed il toscano Rudy Michelini, approdato al Campionato dal rally della Marca dello scorso giugno con la sua Ford Fiesta WRC.

Ma il pensiero di tutti é certamente sulla prevista partecipazione di Luca Rossetti, già Campione Europeo ed Italiano, attualmente al comando della classifica del Campionato IRCup (tre vittorie su tre gare), che porterà in gara una Hyundai i20 R5, con la quale andrà a sfidare i big del tricolore, peraltro dotati di vetture più potenti della sua.

Motivi tecnici e sportivi di spessore, dunque, nell’appuntamento di fine mese, tanto per andare a proseguire la tradizione. Vi sono poi diverse altre validità, capaci di generare interesse e spettacolo: sono quella FIA Central European Zone, Michelin Rally Cup, Suzuki Rallye Cup e Trofeo 124 Abarth, oltre al Campionato Regionale Aci Sport a coefficiente 1,5.

Le iscrizioni sono già aperte. Il via è stato dato il 7 luglio scorso, il termine sarà il 16 agosto.

Una gara, due gare. E’ da anni che il format del “Friuli” è questo, una perfetta commistione di sfide per auto moderne  e storiche, un connubio che convive al meglio, senza che nessuna parte copra l’altra. Quest’anno la gara riproporrà Gemona del Friuli, entrata a far parte del rally in modo deciso lo scorso anno e riproposta con forza anche per questa edizione, e viene ovviamente confermata Cividale del Friuli, oramai da anni fulcro dell’evento.

Proprio a conferma dell’avere due gare distinte, il programma dell’appuntamento parla chiaro: venerdì 25 agosto le “storiche” partiranno da Cividale del Friuli alle 14,01 e correranno già cinque prove speciali mentre le “moderne” faranno lo start dalle ore 18,31, svolgendo una sola “piesse”, quella di Gemona del Friuli, peraltro allungata rispetto alla versione 2016.

L’indomani, sabato 26 agosto, le “storiche” correranno altri sei impegni cronometrati (per un totale quindi di undici prove speciali), mentre il tricolore WRC avranno la spina dorsale della loro sfida, con lo stesso numero di prove, arrivando quindi ad un complessivo di sette. Gli arrivisaranno a partire dalle ore 18,01 per la gara storica e dalle 18,36 per la “moderna”.

La gara sul web. Ricco di informazioni fruibili a tutti, il sito web dell’evento, raggiungibile all’indirizzo www.rallyalpiorientali.it, è proposto in lingua italiana ed inglese e nel tempo sta diventando un vero e proprio punto informativo per poter seguire al meglio l’evento.

Il 2016. L’edizione 2016 del Rally del Friuli Venezia Giulia, venne vinta da Basso-Granai (Ford Fiesta R5), futuri Campioni Italiani, mentre il Rally Alpi Orientali Historic fu appannaggio di “Pedro”-Baldaccini, su una Lancia rally 037.

 

Nella foto: il leader provvisorio del Campionato, il bresciano Albertini (foto M. Bettiol)

  UFFICIO STAMPA 

Alessandro Bugelli

 MGTCOMUNICAZIONE

 

RAVANELLI È BUON TERZO AL RALLY DI MAJANO

Mercoledì, 02 Agosto 2017 10:04 Published in Rally

RAVANELLI È BUON TERZO AL RALLY DI MAJANO

Il pilota della scuderia Pintarally Motorsport chiude sul gradino più basso del podio, di classe A7, una trasferta travagliata ma comunque positiva.

Centrale di Bedollo (Tn), 02 Agosto 2017 – Un Rally Città di Majano non facile, quello vissuto da Devis Ravanelli nel recente weekend, ma con un bilancio ampiamente positivo visto il terzo posto ottenuto, in una affollata e combattuta classe A7.

Il portacolori della scuderia Pintarally Motorsport, presentatosi in terra friulana con l'intento di preparare al meglio il prossimo San Martino di Castrozza, si è reso protagonista di una prestazione convincente che, valutando tutte le carte sul tavolo, lascia intravvedere un futuro promettente in vista della gara di casa.

Tante le incognite della vigilia, a partire dal cambio di casacca, con il pilota di Centrale di Bedollo che saliva, per la prima volta, nell'abitacolo della Renault Clio Williams gruppo A del team Julli, a due anni di di distanza dall'ultima apparizione al volante dell'intramontabile trazione anteriore francese.

Nuova vettura e nuova compagna di avventura con Elsa Dal Dosso che esordiva al fianco del trentino, in qualità di navigatrice.

 “Siamo qui per cercare di rimetterci in moto” – racconta Ravanelli dopo lo shakedown – “e per prendere feeling con la nuova Clio del team Julli, che non ho mai guidato prima, visto che sono passati due anni dall'ultima volta che la ho usata. Auto nuova, molto bella, e naviga nuova ma con Elsa ci stiamo già capendo bene e quindi siamo fiduciosi per la gara di domani.”

 Il Rally di Majano 2017 apre i battenti all'insegna del maltempo: è infatti la pioggia ad ergersi a protagonista per la prima tornata, sulle due prove speciali in programma, con Ravanelli che decide di partire con gomme morbide e paga caro la scelta fatta, prendendosi parecchi rischi nel gestire la francesina sul bagnato.

Giunti alla service area la scelta delle coperture, per la ripetizione di “Monte Prat” e “Muris”, si rivela quanto mai decisiva, per raddrizzare una giornata partita storta: il driver trentino, grazie anche alle informazioni pervenute dal campo gara, monta gomme da asciutto e centra la soluzione migliore.

Il cronometro è questa volta dalla parte del pilota della Clio con un ottimo quarto e terzo tempo, rispettivamente, sulla terza e quarta prova speciale in programma; un risultato che gli permette di risalire sino alla quarta piazza, a meno di dieci secondi dal podio.

Con l'obiettivo di puntare al terzo posto Ravanelli esce dall'ultima service area con coperture forse troppo morbide, che non gli permettono di guidare al meglio, ma, nonostante questo, il doppio quarto parziale siglato gli consente, complice un fuori programma di Marchetti, di tagliare il traguardo sul gradino più basso del podio in classe A7.

 “Siamo molto soddisfatti di questo terzo posto” – sottolinea Ravanelli – “perchè, dopo le prime due prove disastrose, è stata quasi una sorpresa. La Clio di Julli è veramente un mezzo al top ed ha girato come un orologio svizzero. Grazie ad Elsa, bravissima, e a Pintarally Motorsport.”

Immagine a cura di Fotosport

L'UFFICIO STAMPA

DEVIS RAVANELLI

FABRIZIO HANDEL

IL TROFEO FABIO DANTI -  30^ LIMABETONE COPPA MAURO NESTI ATTENDE I BIG DELLE CRONOSCALATE STORICHE TRICOLORI

La gara della Abeti Racing, valida per il tricolore della Montagna per Auto Storiche,  in calendario per il 25/26/27 agosto, sarà il penultimo appuntamento stagionale.  Aperta anche alle vetture “moderne”, accettate nella misura massima di 35 unità.   Prevista anche la diretta streaming a cura dell’organizzazione e di Sportcultura.tv

 

 

San Marcello Pistoiese (Pistoia), 01 agosto 2017 -  Poco meno di un mese ed i motori da corsa torneranno a rombare sui tornanti che portano all’Abetone. Ovviamente per il Trofeo Fabio Danti - 30^ LimAbetone-Coppa Mauro Nesti, il classico appuntamento di fine estate sulla Montagna Pistoiese, quest’anno penultimo appuntamento del Campionato Italiano Velocità in Salita Autostoriche.

Quindi una delle manifestazioni sportive di più alta titolazione della provincia di Pistoia.

 Il format dell’evento, organizzato dalla AS Abeti Racing congiuntamente con l’Automobile Club Pistoia, sarà sempre lo stesso del recente passato, con lo scenario di gara ovviamente invariato, la Strada Statale 12 “dell’Abetone e del Brennero”, gli ormai “mitici” otto chilometri che dall’abitato di Ponte Sestaione  arrivano alle porte di Abetone.

Un palcoscenico di prestigio sia per la qualità agonistica che per la valenza storico-culturale che propone, portando in strada veri e propri gioielli di vetture che hanno fatto la storia dell’automobilismo.

 Un percorso di alto livello

Dal 1988, quando fece la sua apparizione nel vasto panorama nazionale della specialità, la LimAbetone, è sempre stata apprezzata sia dagli addetti ai lavori che dal pubblico, in virtù di un percorso assai tecnico, giudicato uno dei più sicuri d’Europa, che mette a dura prova ritmo, doti velocistiche e di memoria dei piloti, dal debuttante al più esperto. Un nastro di asfalto capace di trasmettere forti sensazioni a chi guida, incastonato nella valle del torrente Sestaione, tra i monti del “Libro Aperto” e “dell’Uccelliera”, negli anni teatro di scontri “epici” sul filo dei secondi, che nel tempo ha visto protagonisti piloti che hanno scritto pagine d storia automobilistica, come Nicola Larini, Arturo Merzario, oltre che ai grandi specialisti, a partire dal compianto Mauro Nesti (al quale sarà intitolata una Coppa destinata al miglior tempo siglato tra le vetture storiche),all’indimenticato Fabio Danti, cui è intitolata la gara dall’anno successivo alla sua scomparsa (dal 2001), a Pasquale Irlando, Franz Tschager, Simone Faggioli e molti altri di una lista tanto “nobile” quanto anche interminabile

 Le iscrizioni sono già aperte da tempo e chiuderanno, da regolamento lunedì 21 agosto. L’attesa è molta, come consuetudine. Infatti, oltre ad ospitare la penultima fatica stagionale tricolore, la LimAbetone darà modo di potere correre anche con le vetture moderne, accettate, secondo il regolamento, fino ad un massimo di 35 (trentacinque), ad esclusione delle E2SS con cilindrata oltre 1600 cc.

 Le adesioni alla gara stanno arrivando in buon numero e soprattutto per le  “moderne”, visto l’esiguo numero di vetture accettate, vi è molto fermento, per potersi aggiudicare uno dei cartellini di partenza di una cronoscalata comunque sempre ambìta.  Di notevole importanza sotto l’aspetto mediatico e promozionale non soltanto della gara, ma anche del territorio, sarà la rinnovata esperienza della diretta streaming della manche di gara della domenica, a cura di Sportcultura.it.  Gli appassionati potranno apprezzarla collegandosi direttamente al sito web www.abetiracing.it oppure qui: https://goo.gl/wFwz22

 Di seguito il programma dell’appuntamento sulla Montagna Pistoiese:

 CHIUSURA ISCRIZIONI:                              Lunedì  21.08.2017  

 PADDOCK VETTURE:                                 a PONTESESTAIONE e CUTIGLIANO

 VERIFICHE SPORTIVE:                              Venerdì 25.08.2017 dalle 15,00 alle 18,30

Sabato 26.08.2017 dalle 08,30 alle 10,00 

a PONTESESTAIONE (PT) presso Hotel Villa Basilewsky

Tel. 0573/68067

 VERIFICHE TECNICHE:                              Venerdì 25.08.2017 dalle 15,30 alle 19,00  

Sabato 26.08.2017 dalle 09,00 alle 10,30 

a PONTESESTAIONE (PT)  Via Cantamaggio

 PROVE UFFICIALI (due manches):             Sabato  26.08.2017  alle ore 12,30

                                                                        a PONTESESTAIONE (PT) al Km. 76.760 della S.S. 12

 PARTENZA GARA (una manche ):               Domenica  27.08.2017 alle ore  11,00 a PONTESESTAIONE (PT) al Km. 76.760 della S.S. 12

 DIREZIONE  GARA:                                    Venerdì 25.08.2017 e Sabato 26.08.2017  c/o Hotel Villa Basilewsky- PONTESESTAIONE

                                                                      Domenica 27.08.2017  c/o Albergo Tirolo LE REGINE - ABETONE  tel. 0573/60334

 ESPOSIZIONE CLASSIFICHE:                    30’  circa dopo l’arrivo di ogni classe c/o la Direzione Gara

 PREMIAZIONE:                                           Domenica 27.08.2017  a Le Regine-Abetone c/o  il Parco Chiuso  alle ore 14,30 ca.

 

www.abetiracing.it

 #LimAbetone2017

 Ufficio Stampa

MGTCOMUNICAZIONE

Alessandro Bugelli

 

Punti importanti per Massimiliano Laudati al 52° Rally Città di Lucca

Trasferta positiva in terra toscana per il driver irpino Massimiliano Laudati. Il pilota della scuderia Power Car Competition dopo l'esordio stagionale bagnato con un successo al Rally del Matese, si è presentato ai nastri di partenza del 52° Rally Coppa Città di Lucca, storica gara toscana che coniuga la tradizione di una terra ricca di passione con il fascino della notte.

 Laudati all'esordio nelle splendide e selettive prove lucchesi, non ha faticato a trovare il ritmo giusto, portando la Clio Rs N3 della Laudati Corse in zona punti. Fondamentale l'esperienza del co-driver campano Venanzio Aiezza, abile a coadiuvare il driver irpino negli oltre 330 km di un percorso completamente nuovo per l’equipaggio della Power Car Competition.

 Un quarto posto di classe alle spalle dei driver locali, che lascia soddisfatto Laudati: “Come prima esperienza sulle bellissime prove toscane non posso che essere felice per il lavoro svolto. Siamo stati costanti e affidabili sia come team che equipaggio, questo accresce la nostra esperienza e versatilità su tipologie di gara diverse. Sono contento di aver disputato tutta la gara e di aver ottenuto punti importanti per la Coppa Italia dopo la vittoria del Matese. Grazie alla mia squadra corse e a Venanzio per il lavoro svolto”.

 Per Massimiliano Laudati ora un breve periodo di vacanza per poi dedicarsi al prossimo impegno del campionato di Coppa Italia, la prestigiosissima gara del Rally di Roma Capitale.

 Nuovi imminenti impegni invece attendono la Power Car Competiton. La scuderia irpina infatti sarà impegnata sabato 5 agosto nello Slalom di Montevergine, gara di abilità che quest’anno fa il suo grande ritorno dopo ben 8 anni. A difendere i colori della scuderia ci saranno numerosi piloti, veterani della disciplina: Maccario, Alfredo e Giuseppe Mazza, Saturnino, Spina, Rinaldi, Capone e Angelo Petrillo, quest’ultimo proprio in occasione dello slalom sarà premiato come vincitore assoluto del Campionato Automobilistico Irpino Slalom 2016.

 

 

L'ufficio stampa

Evo comunicazioni

Anche il 14° Rally del Tirreno apre a tre cifre

Martedì, 01 Agosto 2017 21:51 Published in Rally

Anche il 14° Rally del Tirreno apre a tre cifre

Prosegue il trend dei numeri alti con oltre 100 gli iscritti alla gara del 5 e 6 agosto organizzata a Villafranca Tirrena da Top Competition con il supporto diretto della Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana e dall’Assessorato Sport e Turismo, valida per la Coppa Italia ed il Campionato Siciliano. Riolo, Nucita, Rizzo e Novelli tra gli iscritti in classe regina. Info su www.rallydeltirreno.com

Torregrotta (ME), 1 agosto 2017. Il 14° Rally del Tirreno e il 1° Tirreno Historic Rally hanno registrato il primo riscontro positivo con oltre 100 iscrizioni per l’appuntamento sportivo del 5 e 6 agosto a Villafranca Tirrena. Si conferma il trend positivo di alta partecipazione degli ultimi anni, ad un evento in cui tutto il territorio è completamente partecipe con Villafranca Tirrena, comune capofila nella collaudata squadra che considera efficace volano promozionale la gara del 5 e 6 agosto, organizzata con il supporto diretto della Presidenza dell’Assembla Regionale Siciliana e del suo Presidente On. Giovanni Ardizzone, come l’Assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo Anthony Barbagallo, il doppio e congiunto supporto regionale vuole ulteriormente sottolineare l’efficacia promozionale dell’evento. Lo start sarà nella notte tra sabato 5 e domenica 6 agosto, un minuto dopo la mezzanotte, al Centro Commerciale “La Briosa” di Villafranca Tirrena, dove alle 10.30 di domenica mattina i concorrenti taglieranno il traguardo. La gara è appuntamento di spicco nel panorama regionale, con validità per: Coppa Italia Rally, Campionato Regionale Rally ACI Sport con coefficiente 1,5, Trofeo Rally Sicilia con coefficiente 2,5, Trofeo Peugeot, Trofeo Renault e Trofeo R2 Michelin. Il 1° Tirreno Historic Rally sarà valido per il nuovo Trofeo di Zona, una delle 4 prove del sud Italia, oltre che prova del Campionato Regionale, una gara dallo stesso impatto spettacolare ma parallela in tutto alla versione moderna. Tra i nomi che spiccano nell’elenco iscritti due dei vincitori delle passate edizioni della gara, come il palermitano di Cerda Totò Riolo, vincitore nel 2008, che nell’edizione 2017 si presenta come portacolori CST Sport sulla Skoda Fabia R5 sulla quale a leggere le note sarà Gianfranco Rappa. Altro nome in evidenza quello del vincitore dell’edizione 2011 Giuseppe Nucita, il santateresino del Team Phoenix che negli ultimi due anni è salito sul secondo gradino del podio, sarà su una Ford Fiesta R5 navigato dall’esperto e fidato Nico Salvo. Ford Fiesta R5 anche per un altro santateresino di spicco come Danilo Novelli che sarà affiancato dal bravo e pluri titolato Maurizio Messina. Per due anni consecutivi terzi sul podio, sempre in ottima evidenza i messinesi della New Turbomark Marcello Rizzo e Antonio Pittella che per questa edizione della gara in notturna puntano sulla Peugeot 208 T16. Folta la pattuglia della Super 1600 con le Fiat Punto per il pugliese Bartolomeo Solitro a caccia di punti per la Coppa Italia, Fiat Punto anche per il tenace pilota di casa Giuseppe Alioto affiancato da Alessandro Anastasi per i colori della Messina Racing Team, mentre sulla Renault Clio ci sarà Paolo Bertino. Tra le R3C svetta il nome del temibile trapanese Bartolomeo Mistretta per l’occasione affiancato dal bravo e giovane Sergio Scuderi sulla Renault New Clio. In classe A1600 a puntare in alto sarà il pilota di casa Giovanni Greco a cui leggerà le note o stesso patron della T.M. Racing Giovanni Vinci sulla Peugeot 106, vettura gemella per l’agrigentino Gaspare Corbetto alfiere del Project Team. Anche sul fronte dei pretendenti al 1° Tirreno Historic Rally sono molti i pretendenti al successo dei 4 raggruppamenti, a partire dall’esperto e sempre appassionato corleonese Antonio Di Lorenzo sulla Porsche 911, come il cefaludese Piero Vazzana che torna agli amati rally, mentre tra le BMW spicca la presenza del palermitano di lungo corso Marco Savioli sulla 2002, mentre un altro palermitano, Fabio Lo Sicco sarà al via sulla versione 520 della vettura bavarese. Sempre cariche di fascino le Opel Kadett con le queli si presenteranno allo start, tra gli altri, il nisseno Michele Giarratana ed il palermitano Gandolfo Placa, mentre immancabile il messinese Natalino Mirabile sulla intramontabile Fiat Ritmo. I concorrenti avranno a disposizione tre addetti alle relazioni, due per le moderne ed uno per le storiche.

 

L’Ufficio Stampa

Rosario Giordano

LA SFIDA TRA I BIRILLI ARTICOLATA ALLA MAGGIOR ALTITUDINE IN SICILIA VALIDA PER LO CHALLENGE PALIKE’, A COEFFICIENTE 1,5

E' ‘STOP’ ALLE ISCRIZIONI, SI ACCENDE IL 4° SLALOM MONTI SICANI CITTà DI PRIZZI. SEMAFORO VERDE DOMENICA 6 AGOSTO, TRE LE MANCHE CARICHE DI SUSPENCE

Sulla scia del notevole gradimento riscontrato nell’edizione dello scorso anno sono attesi nel prossimo weekend nel Palermitano alcuni tra i migliori attori della specialità qui in Sicilia. A riporre in bacheca un clamoroso ‘tris’ di vittorie, nelle tre edizioni sino a qui disputate, è stato il trapanese due volte campione siciliano Slalom Giuseppe Castiglione. La kermesse automobilistica è promossa dal Team Palikè Palermo, in sinergia, sul territorio locale e regionale, con il pilota “gentleman” e farmacista Gino Giordano. Fondamentale l’apporto fornito dal Comune di Prizzi, con al timone il sindaco Luigi Vallone, ente che ha inteso assicurare pure quest’anno il proprio patrocinio alla corsa di casa. Il tracciato, confermato della lunghezza di 2 km netti, lambisce il centro abitato di Prizzi, sino ai 1045 metri sul livello del mare. Le verifiche tecniche e sportive si terranno sabato 5 agosto nella centralissima piazza IV Novembre, “cuore” della cittadina. Si aprono nel frattempo in queste ore le iscrizioni in vista della 60a edizione della Salita dei Monti Iblei (alla quale è ancora abbinata la 60a Coppa Monti Iblei Autostoriche), riserva di Civm, il Campionato italiano velocità montagna e prova con validità per il Tivm Sud (il Trofeo italiano velocità montagna), già in calendario a Chiaramonte Gulfi, nel Ragusano, nel weekend compreso tra il 25 ed il 27 agosto.

Prizzi, 01 agosto - Lo Slalom Monti Sicani Città di Prizzi è ‘impaziente’ e pronto a fare il suo rientro nel panorama agonistico regionale della specialità. Entrata di prepotenza, nonostante la sua relativa giovane età, nel cuore dei numerosi appassionati di motori siciliani e non, la kermesse automobilistica, approdata alla sua quarta edizione, andrà in scena nel weekend che ci apprestiamo a vivere, con il prologo sabato 5 ed il ‘clou’ della manifestazione previsto domenica 6 agosto.

La confermata disfida tra i birilli rappresenterà quest’anno un “crocevia” fondamentale per il combattutissimo Challenge Palikè 2017 (la serie regionale dedicata agli slalom concepita dal Team Palikè Palermo, giunta alla sua 19a edizione) del quale andrà a costituire il settimo “tassello” stagionale, con coefficiente di moltiplicazione dei punteggi maggiorato ad 1,5. A contendersi il successo finale e, per il momento, i primi due posti della classifica assoluta provvisoria, dopo le sei prove sin qui andate in archivio (sulle nove in calendario), sono gli agrigentini Giuseppe Cacciatore (preparatore originario di Alessandria della Rocca, su Renault Clio Rs Light, per la scuderia Project Team di Agrigento presieduta da Luigi Bruccoleri) e Marco Segreto (di Sciacca, al volante di una Peugeot 106 Rallye).

Decretato proprio in queste ore lo “stop” alle iscrizioni, il 4° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi si accinge dunque ad essere nuovamente ospite nel contesto di un affascinante scenario naturalistico e storico offerto dai monti Sicani, tra le “decadute” province di Agrigento e Palermo (il comune di Prizzi ricade nel comprensorio della Città metropolitana di Palermo), proprio a due passi dall’antichissima città alto-ellenistica di Hippana, oggi, appunto, Prizzi.

Per quanto concerne i molteplici dettagli organizzativi e la promozione del 4° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi, a prendersene cura sarà come da tradizione il citato Team Palikè Palermo, con al timone Anna Maria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito. Il sodalizio con base nel capoluogo regionale siciliano sarà anche per quest’anno strettamente collaborato sul territorio locale dal farmacista Gino Giordano, noto appassionato di auto da corsa e pilota “gentleman” prizzese, su Renault Clio Rs Light.

Discorso a parte merita l’impegno profuso con estrema passione, nei confronti dello slalom di casa, da parte del Comune di Prizzi, rappresentato dal sindaco Luigi Vallone, appena rieletto dai propri concittadini per un nuovo mandato. Nel progetto di sostegno incondizionato alla competizione il primo cittadino viene supportato, tra gli altri componenti della Giunta comunale, pure dal neo assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo del paesino sui 

Monti Sicani, Sonia Campagna. L’Amministrazione comunale di Prizzi ha assicurato anche nell’anno corrente il proprio patrocinio allo Slalom Monti Sicani Città di Prizzi, contribuendo in maniera fattiva allo svolgimento della gara, considerata a ben ragione tra i veicoli promozionali più importanti per l’incremento dell’attività turistica e per lo sviluppo dell’economia su base locale.

“Ci preme ringraziare ancora una volta - specifica Nicola Cirrito, ’patron’ storico e portavoce del Team Palikè – il sindaco Luigi Vallone, la Giunta ed il Consiglio comunale di Prizzi, i quali hanno creduto e continuano a credere fortemente nelle potenzialità turistico-culturali insite nel Dna dello stesso Slalom dei Monti Sicani. La stima e l’entusiasmo palesati dagli amministratori locali verso la kermesse automobilistica e nei nostri stessi confronti non possono che stimolarci ulteriormente ad esprimere il meglio delle nostre capacità organizzative, ciò al fine di garantire la piena riuscita della competizione”.

Sulla scia del notevole gradimento riscontrato nell’edizione dello scorso anno sono attesi nel prossimo weekend nel Palermitano alcuni tra i migliori attori della specialità qui in Sicilia. A riporre in bacheca un clamoroso ‘tris’ di vittorie, nelle tre edizioni sino a qui disputate, è stato il trapanese due volte campione siciliano Slalom Giuseppe Castiglione, nel 2016 con la Radical Prosport Suzuki “griffata” Armanno Corse Palermo. Alle spalle del busetano, sempre lo scorso anno, si classificarono gli altri trapanesi Girolamo Ingardia (di Mazara del Vallo) con la “feroce” Fiat Cinquecento Suzuki e Nicolò Incammisa (residente a Custonaci, su Radical SR4 Suzuki), entrambi tesserati per la Trapani Corse.

Confermato nelle sue peculiarità tecniche essenziali il collaudato e severo, seppur breve, percorso di gara. Il 4° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi si svolgerà domenica 6 agosto su una sezione di strada provinciale chiusa al normale transito veicolare, della lunghezza di 2 km netti, ricavato nell’immediata periferia del paese. Lo “start” è localizzato all’altezza dell’intersezione con la Discesa dei Carmelitani, proprio alle porte dell’abitato di Prizzi ed il tracciato si snoderà successivamente sulla prosecuzione di via Vito Schifani, per immettersi quindi su una sezione della strada provinciale 82.

L’arrivo è individuato nei pressi di Corso del Popolo, poco dopo l’intersezione con via Giuseppe Garibaldi, quasi all’ingresso del paese, in una zona facilmente raggiungibile e fruibile da parte degli spettatori. Saranno altresì interessati dal percorso di gara il viale Vaiana, la via Sandro Pertini e la via Libertà. Sono tre le manches di gara cronometrate, da regolamento, con ricognizione facoltativa del percorso, chiuso al transito veicolare da parte delle autorità locali dalle ore 7.30 di domenica 6 agosto.

Il 4° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi entrerà comunque già nel vivo nel pomeriggio di sabato 5 agosto, con le rituali verifiche sportive e tecniche, previste, rispettivamente, dalle 15.00 alle 19.00 nei locali del bar Castelli, nella centrale piazza IV Novembre e dalle 15.30 alle 19.30 nella medesima piazza IV Novembre, a poche decine di metri dall’ufficio postale di Prizzi. Una ulteriore sessione di “punzonature” per concorrenti e vetture è stata comunque messa a punto per la mattinata di domenica 6 agosto, dalle 7.30 alle 8.30 (verifiche sportive) e dalle 7.45 alle 8.45 (tecniche), sempre in piazza IV Novembre.

Domenica 6 agosto si comincerà a fare sul serio, con l’accensione dei motori e del semaforo verde, con l’avvio della prima manche (previsto per le 9.45) ed il coordinamento del direttore di gara ennese Lucio Bonasera. Le postazioni di rallentamento per i concorrenti, con altrettante serie di birilli allocate in punti cruciali del percorso di gara saranno complessivamente undici. La premiazione, coordinata dal Team Palikè e dal Comune di Prizzi, si effettuerà domenica 6 agosto alle 15.30 (e comunque ad apertura del parco chiuso, allestito in via Libertà) nella citata piazza IV Novembre.

Gli appassionati di motori che decideranno di trascorrere il weekend tra il 4 ed il 6 agosto nella cittadina sicana godranno altresì della ghiotta occasione di conoscere più da vicino la storia di Prizzi, uno tra i paesi più elevati della Sicilia, da un punto di vista altimetrico, con i suoi 1045 metri sul livello del mare e le sue numerose ed antiche chiese, edificate o ristrutturate tra il XVI ed il VIII secolo. Prizzi, comune tra i promotori dell’Unione dei Comuni della Valle del Sosio, è pure conosciuta a livello internazionale per “Lu ballu di lì Diavoli”, ossia “Il ballo dei Diavoli”, antichissima e caratteristica festa religiosa (non senza alcune “sfumature” pagane) che caratterizza localmente la domenica della Pasqua di Resurrezione, al culmine dei riti della Settimana Santa, che a Prizzi può vantare solide tradizioni popolari.

Mentre Prizzi si appresta intanto ad accogliere la colorata e festosa carovana dello slalom, un altro importante avvenimento motoristico è già alle porte. Si aprono infatti in queste ore le iscrizioni in vista della 60a Salita dei   Monti Iblei e della 60a Coppa Monti Iblei per Autostoriche. La cronoscalata riservata alle vetture moderne è da quest’anno riserva ufficiale del Civm, il Campionato italiano velocità montagna 2017, nonché prova con validità per il Tivm Sud, il Trofeo italiano velocità montagna 2017 anticamera del tricolore, mentre la Coppa Monti Iblei dedicata alle vetture storiche è gradita tappa del Campionato automobilistico siciliano 2017, sempre varato da AciSport. Le due competizioni automobilistiche, entrambe organizzate e promosse sul territorio dal Team Palikè in sinergia con la locale associazione Pro Monti Iblei, sono già in calendario a Chiaramonte Gulfi, nel Ragusano, nel weekend agonistico compreso tra il 25 ed il 27 agosto. Determinante anche il patrocinio concesso da parte del Comune di Chiaramonte Gulfi, retto dal neo sindaco Sebastiano Gurrieri. La disputa della Salita dei Monti Iblei e della Coppa Monti Iblei Autostoriche è stata ufficializzata in queste ore da parte degli organizzatori, dopo che il devastante e vastissimo incendio propagatosi per cause da accertare un mese addietro nella pineta e nel boschetto sovrastanti proprio il centro abitato del comune ragusano ne aveva seriamente messo in pericolo il regolare svolgimento.

Ulteriori informazioni e curiosità sul 4° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi potranno comunque essere facilmente reperite in qualsiasi momento da addetti ai lavori e semplici appassionati di motori sul sito internet ufficiale: http://www.palike.it/slprizzi.html, o su Facebook, agli indirizzi: www.facebook.com/nicola.palike e www.facebook.com/Automobilismo Dei Monti Sicani. Ed ancora su Twitter, all’indirizzo: @FlavioLipani. Infine su Linkedin.

 

 FOTO MICHELE POMA by MARIO GALLA'

FOTO TOTO' POLIZZI by FLAVIO LIPANI

 

ufficio stampa 4° Slalom Monti Sicani Città di Prizzi

ufficio stampa Team Palikè

 

Flavio Lipani

Iscrizioni fino a mercoledì alla 55^ Svolte di Popoli

Martedì, 01 Agosto 2017 12:19 Published in Salite

Iscrizioni fino a mercoledì alla 55^ Svolte di Popoli

Prorogate a mezzogiorno di mercoledì 2 agosto le adesioni per la rinnovata cronoscalata abruzzese dell'omonima Asd e dell'Automobile Club Pescara che si svolge dal 4 al 6 agosto con validità per il Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud, il Challenge Assominicar e il trofeo delle autostoriche.

 

Popoli (PE), 1° agosto 2017. È la settimana della 55^ Svolte di Popoli, la classica cronoscalata organizzata dall'omonima Asd con l'Automobile Club Pescara in programma dal 4 al 6 agosto e valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud, il Challenge Assominicar e come gara aperta anche alle auto storiche. Mentre continuano senza sosta i preparativi, alla segreteria dell'Asd Svolte di Popoli stanno arrivando le schede di iscrizione di piloti provenienti da tutta Italia, già oltre quota cento. Grazie alla proroga concessa dalla federazione, le adesioni alla gara rimarranno aperte fino a mezzogiorno di mercoledì 2 agosto (schede di adesione disponibili sul sito ufficiale www.svoltedipopoli.it ). Il programma della manifestazione sarà successivamente aperto dalle verifiche sportive e tecniche che si terranno in Corso Gramsci nel pomeriggio di venerdì. Sabato si disputano le due salite di ricognizione con il via alle 9.30. Stesso orario domenica 6 agosto per gara-1, che sarà seguita da gara-2. Teatro della competizione il tracciato di 7530 metri con partenza dalla Contrada Canapine, alle porte di Popoli, e arrivo al bivio di San Benedetto in Perillis. Oltre alla doppia titolazione TIVM Nord e Sud, l'evento assegna il 10° Trofeo Corradino D'Ascanio, conteso dai protagonisti al volante delle “classic cars”, e il 6° Memorial Amedeo Natale, riservato al primo pilota abruzzese classificato.

L’Ufficio Stampa

Gianluca Marchese

Domani la presentazione del 52° Trofeo Luigi Fagioli

Martedì, 01 Agosto 2017 12:09 Published in Salite

Domani la presentazione del 52° Trofeo Luigi Fagioli

Le novità della cronoscalata umbra saranno svelate mercoledì 2 agosto alle 11.00 a Palazzo Donini

Gubbio (PG), 1° agosto 2017. La presentazione del 52° Trofeo Luigi Fagioli si tiene mercoledì 2 agosto alle ore 11.00 a Perugia nella Sala Fiume all'interno della sede regionale di Palazzo Donini. A stampa e appassionati saranno svelate le attese novità, il programma e i dettagli dell'edizione 2017, nona prova del Campionato Italiano Velocità Montagna in programma dal 18 al 20 agosto sul tracciato che dal centro storico di Gubbio porta a Madonna della Cima e cronoscalata valida anche per altri tricolori e trofei e che comprende la competizione riservata alle auto storiche. Oltre al comitato organizzatore, saranno presenti rappresentanti di Regione Umbria, Comune di Gubbio, GAL gruppo Azione Locale Alta Umbria, Automobile Club Perugia, Coni e Comitato Paralimpico regionale, tutte realtà che contribuiscono all'evento capace di unire sport, natura, impegno sociale e turismo.

 

L'UFFICIO STAMPA

Gianluca Marchese

X RACE SPORT al successo nel 41° rally RAAB Historic:  Simone Brusori in grande spolvero, firma il bis.

Ha sfruttato al meglio la potenza della sua Porsche dominando la scena di una gara rivelatasi assai spettacolare e tirata.

 

 

Rimini, 31 luglio 2017 – La “x rossa” di XRACE SPORT ha sventolato sul pennone più alto del 41° Rally R.A.A.B. Historic,a Castiglione dei Pepoli (Bologna), lo scorso week-end.

 Grazie a Simone Brusori con la Porsche 911 ScRS, sulla quale era affiancato da Fernando Carrugi, il sodalizio romagnolo ha inanellato un’altra vittoria di alto profilo in una gara decisamente tanto spettacolare quando difficile. Dopo un inizio rally che prometteva un testa a testa con l’esperto Riccardo Errani il repentino ritiro della Lancia HF Integrale del romagnolo nel corso della seconda prova, ha spianato la strada verso il successo al duo di casa, bravo a mantenere la concentrazione e a non prendere rischi inutili visto il vantaggio che andava aumentando prova dopo prova: sono state infatti sette quelle vinte, sulle nove disputate.

Le altre partecipazioni alla gara, tutte nella parte della “regolarità sport” e tutte anche in questo caso con una Porsche 911:Marco e Giulia Roccabianca quinti nel settimo raggruppamento e  Roberto Valdiserra/Filippo Malossi direttamente dietro.

 

Foto: Brusori in azione     

 UFFICIO STAMPA

Alessandro Bugelli

studio MGTCOMUNICAZIONE

 

 

RUDY MICHELINI VINCE IL SETTIMO ALLORO AL “CITTA’ DI LUCCA”

Con la Ford Fiesta WRC del Team A-Style ha dominato la scena sino dalla prima prova speciale, andando a vincere in sicurezza. Ottime le sensazioni alla guida della vettura, pronto ora per proseguire al meglio la corsa tricolore.
 
 
Lucca, 31 luglio 2017 – Rudy Michelini ha posto la propria firma alla Coppa Città di Lucca, corso nel week-end appena passato.
 
Valido per la Coppa Italia, quindi con partecipazione aperta anche alle vetture World Rally Car, l’evento lucchese ha conosciuto la settima vittoria in dieci edizioni, un record confermato, da parte del portacolori della Scuderia Movisport, nuovamente alla guida della Ford Fiesta WRC del Team A-Style, affiancato da Michele Perna.
 
Tutti e tre gli obiettivi che Michelini si era posto per la gara di casa sono arrivati: in prima battuta c’era la ricerca del settimo alloro, appunto, poi la voglia di riscatto dopo la sfortuna sofferta lo scorso anno (un ritiro per principio di incendio alla vettura nella prima parte di gara quando era al comando) e la voglia di ritrovare il sorriso dopo una prima porzione stagionale condizionata da diversi fattori negativi.
 
La soddisfazione è arrivata in modo concreto, con tutti gli appuntamenti con il cronometro disponibili vinti e, soprattutto, con tutte le sensazioni auspicate alla vigilia che sono giunte grazie ad un lavoro di alto profilo svolto in concerto con la squadra. Perfetta la sintonia con i vari set-up impostati sulla vettura, perfetti gli pneumatici Pirelli che hanno assecondato al meglio possibile la guida di Michelini sul tracciato amico, un banco di prova importante in vista del prosieguo della stagione tricolore prevista con il Rally del Friuli a fine agosto.
 
Il commento di Rudy Michelini: “Vincere il rally di casa è sicuramente una bella soddisfazione, riuscirci per sette volte negli ultimi dieci anni è un motivo in più per gioire. In questa edizione, il nostro vantaggio tecnico sulla concorrenza era evidente, quindi ci siamo concentrati per capire meglio una vettura con la quale fino ad oggi non abbiamo effettuato tanta strada. Alla fine il risultato di quanto provato durante la giornata di gara ci soddisfa, la vettura ha funzionato al meglio, il team A-Style ci ha supportato a 360°gradi e le nostre Pirelli come sempre si sono rilevate una garanzia per la vittoria finale”.
 
Foto Davide Bonaventuri
 
UFFICIO STAMPA
 
Alessandro Bugelli
studio MGTCOMUNICAZIONE