Peccenini a Magny Cours per continuare a stupire in Ultimate Cup
Peccenini a Magny Cours per continuare a stupire in Ultimate Cup
RALLYSTI IN KART, SUCCESSO CON RALLY ITALIA TALENT
RALLYSTI IN KART, SUCCESSO CON RALLY ITALIA TALENT
BOLZA CORSE È TRA I MIGLIORI CINQUE AL MONDO
BOLZA CORSE È TRA I MIGLIORI CINQUE AL MONDO
AB Racing rinforza la linea verde nella Carrera Cup Italia a Monza
AB Racing rinforza la linea verde nella Carrera Cup Italia a Monza
IL TEAM DRIVER A CACCIA DI SUCCESSI NELLA IAME INTERNATIONAL FINAL.
IL TEAM DRIVER A CACCIA DI SUCCESSI NELLA IAME INTERNATIONAL FINAL.
Ad Agrigento alto coinvolgimento di Sara Safe Factor con test drive
Ad Agrigento alto coinvolgimento di Sara Safe Factor con test drive
Brilla il titolo di Imberti nel 2019 di Elite Motorsport con le Golf TCR
Brilla il titolo di Imberti nel 2019 di Elite Motorsport con le Golf TCR
Costa-Altoè conquistano il titolo International GT Open al Monza Eni Circuit
Costa-Altoè conquistano il titolo International GT Open al Monza Eni Circuit
Il Sara Safe Factor torna in Sicilia con i test drive ad Agrigento
Il Sara Safe Factor torna in Sicilia con i test drive ad Agrigento
IL TEAM DRIVER COGLIE LA TOP 10 NELLA ROK CUP SUPERFINAL DI LONATO.
IL TEAM DRIVER COGLIE LA TOP 10 NELLA ROK CUP SUPERFINAL DI LONATO.
RINICELLA STUPISCE TUTTI E SFIORA IL PODIO NELLA ROK CUP SUPERFINAL.
RINICELLA STUPISCE TUTTI E SFIORA IL PODIO NELLA ROK CUP SUPERFINAL.
Targa Florio Classica 2019 rivive il mito di Floriopoli e delle Madonie
Targa Florio Classica 2019 rivive il mito di Floriopoli e delle Madonie
LA MILLE MIGLIA 2020 TORNERA’ NEL FERMANO E NELL’ASCOLANO
LA MILLE MIGLIA 2020 TORNERA’ NEL FERMANO E NELL’ASCOLANO
Alle porte il 13º Trofeo Natale Nappi, la grande festa della Scuderia Vesuvio.
Alle porte il 13º Trofeo Natale Nappi, la grande festa della Scuderia Vesuvio.
GHEZZI CAMPIONE ITALIANO GT4 ENDURANCE
GHEZZI CAMPIONE ITALIANO GT4 ENDURANCE
“I PROTAGONISTI RACCONTANO”
“I PROTAGONISTI RACCONTANO”
Monza incorona nel fine settimana i vincitori dei campionati GT Sport
Monza incorona nel fine settimana i vincitori dei campionati GT Sport
BOLZA CORSE SFIDA IL RESTO DEL MONDO
BOLZA CORSE SFIDA IL RESTO DEL MONDO
NELLA CARICA DEI 400 ALLA ROK INTERNATIONAL FINAL OCCHI PUNTATI SU RINICELLA.
NELLA CARICA DEI 400 ALLA ROK INTERNATIONAL FINAL OCCHI PUNTATI SU RINICELLA.
OBIETTIVO IRIDATO PER IL TEAM DRIVER NELLA INTERNATINAL ROK CUP FINAL PER IL TEAM DRIVER.
OBIETTIVO IRIDATO PER IL TEAM DRIVER NELLA INTERNATINAL ROK CUP FINAL PER IL TEAM DRIVER.
NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO RINICELLA SALE IN CATTEDRA E MANCA DI POCO IL PODIO BIS.
NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO RINICELLA SALE IN CATTEDRA E MANCA DI POCO IL PODIO BIS.
TSOLOV REGALA UNA NUOVA VITTORIA ASSOLUTA AL TEAM DRIVER.
TSOLOV REGALA UNA NUOVA VITTORIA ASSOLUTA AL TEAM DRIVER.
Zanardini esalta AC Racing
Zanardini esalta AC Racing
Rovera ok al Mugello:
Rovera ok al Mugello: "Ora tutto su Monza nel Tricolore GT Sprint”
3° FORMULA CHALLENGE “CITTA’ DI SPINETOLI”, APERTURA DEL CAMPIONATO ITALIANO: VINCE L’ASSOLUTA LUCA FILIPPETTI
3° FORMULA CHALLENGE “CITTA’ DI SPINETOLI”, APERTURA DEL CAMPIONATO ITALIANO: VINCE L’ASSOLUTA LUCA FILIPPETTI
La Porsche 911 RSR di Riccardo Pera è quinta dopo 6h di gara nel Campionato Mondiale endurance in Giappone.
La Porsche 911 RSR di Riccardo Pera è quinta dopo 6h di gara nel Campionato Mondiale endurance in Giappone.
SPINETOLI ACCOGLIE I PROTAGONISTI DELL’ITALIANO FORMULA CHALLENGE
SPINETOLI ACCOGLIE I PROTAGONISTI DELL’ITALIANO FORMULA CHALLENGE
Weekend su due fronti per AC Racing
Weekend su due fronti per AC Racing
IL TEAM DRIVER CI RIPROVA NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO.
IL TEAM DRIVER CI RIPROVA NELLA FINALE DEL TROFEO D’AUTUNNO.
A LONATO RINICELLA TENTA IL BIS NELLA JUNIOR ROK.
A LONATO RINICELLA TENTA IL BIS NELLA JUNIOR ROK.
Denny Zardo si esalta a Vallelunga
Denny Zardo si esalta a Vallelunga
AB Racing a Misano nella Carrera Cup tra notturna e Porsche Festival
AB Racing a Misano nella Carrera Cup tra notturna e Porsche Festival
Supercar al Monza Eni Circuit con la GTCup di TopGear
Supercar al Monza Eni Circuit con la GTCup di TopGear
A Zolder l'Alex Caffi Motorsport affronta le finali della Nascar Whelen Euro Series 2019
A Zolder l'Alex Caffi Motorsport affronta le finali della Nascar Whelen Euro Series 2019
Elite Motorsport al gran finale del Mugello con le Golf del Tricolore TCR e al Rally del Sebino per l'esordio della Polo RS+
Elite Motorsport al gran finale del Mugello con le Golf del Tricolore TCR e al Rally del Sebino per l'esordio della Polo RS+
DOMENICA PROSSIMA 6 OTTOBRE IL 3° FORMULA CHALLENGE CITTA’ DI SPINETOLI
DOMENICA PROSSIMA 6 OTTOBRE IL 3° FORMULA CHALLENGE CITTA’ DI SPINETOLI
Rovera ritorna al Mugello per l'Italiano GT Endurance su Mercedes
Rovera ritorna al Mugello per l'Italiano GT Endurance su Mercedes
PUJATTI CHIUDE CON UNA SPLENDIDA DOPPIA VITTORIA LA IAME SERIES ITALY.
PUJATTI CHIUDE CON UNA SPLENDIDA DOPPIA VITTORIA LA IAME SERIES ITALY.
KASTELIC E PUJATTI REGALANO LA VITTORIA AL TEAM DRIVER A LONATO.
KASTELIC E PUJATTI REGALANO LA VITTORIA AL TEAM DRIVER A LONATO.
GRANDISSIMA PERFORMANCE DI RINICELLA CHE CONQUISTA A LONATO IL SUO PRIMO PODIO IN JUNIOR.
GRANDISSIMA PERFORMANCE DI RINICELLA CHE CONQUISTA A LONATO IL SUO PRIMO PODIO IN JUNIOR.
Rosa Guerra

Rosa Guerra

BONINI, AL DUE VALLI, RITORNA NEL CIRAS

Mercoledì, 09 Ottobre 2019 15:23 Published in Rally

BONINI, AL DUE VALLI, RITORNA NEL CIRAS

 

Il pilota scaligero, bresciano d'adozione, calcherà nuovamente il palcoscenico della massima serie tricolore per auto storiche, al culmine di un anno rivelatosi transitorio.

 

 

 

Brescia, 09 Ottobre 2018 

Era l'Ottobre dello scorso anno quando Simone Bonini, al Rally Due Valli Historic, saliva sul gradino più alto del podio in classe oltre 2000, nonché secondo del 2° Raggruppamento, preannunciando una stagione 2019 che doveva, sulla carta, vederlo impegnato con un programma importante nel Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

Un impegno che, nella realtà, non ha potuto concretizzarsi, con la complicità di pressanti impegni di lavoro, ed ecco che il pilota bresciano d'adozione, a distanza di un anno, si ritrova al via dell'appuntamento scaligero, ultimo atto della massima serie tricolore per le regine passate.

 

Dopo il bel finale di stagione allo scorso Due Valli Historic” – racconta Bonini – “avevamo deciso di prendere parte al Campionato Italiano Rally Auto Storiche quest'anno. Purtroppo non ci siamo riusciti, causa impegni di lavoro. Per noi il 2019 si è rivelato essere un'annata di transizione ma, qui al Due Valli, non potevamo mancare. In realtà eravamo iscritti anche al Modena, a Settembre, ma purtroppo non siamo riusciti a partecipare perchè la nostra vettura non è arrivata pronta, in tempo utile per correre. In pratica torneremo in gara ad un anno esatto dall'ultimo rally disputato, escludendo l'apparizione del Revival Valpantena. Non vediamo l'ora di iniziare perchè è da tanto, troppo, tempo che non sentiamo rombare la nostra Porsche.”

 

Una ventata di novità importante, per l'imminente Due Valli Historic di Bonini, principalmente incentrata sul lato tecnico, con il debutto del bresciano sotto l'ala protettrice di Guagliardo.

 

Quest'anno la nostra Porsche è stata affidata alle sapienti mani di Guagliardo” – aggiunge Bonini – “che ci seguirà anche a livello di assistenza tecnica, sul campo gara. Siamo contenti perchè siamo certi di esserci affidati al miglior interprete delle vetture di Stoccarda in circolazione. Il lavoro principale è stato svolto sull'assetto, stravolto rispetto alla precedente versione. Non vediamo l'ora di provare il nuovo setup della nostra Porsche 911, al Due Valli.”

 

Novità dal lato tecnico, conferme dal lato sportivo con il sedile di destra che sarà nuovamente occupato da Dario Seminara, a difesa dei colori della scuderia Rally Team.

Con il numero centododici sulle fiancate la Porsche 911 RS è pronta ad aggredire gli asfalti veronesi, passando dalla super speciale spettacolo “Città di Verona” (3,42 km), Venerdì sera.

La gara vera e propria si articolerà, il Sabato, su quattro prove speciali, da ripetere per due tornate: “Roncà” (10,98 km), “Cà del Diaolo” (21,33 km), “Santissima Trinità” (10,71 km) e “Marcemigo” (11,19 km), per un totale di oltre centodieci chilometri cronometrati.

 

Siamo sicuramente arrugginiti” – conclude Bonini – “dopo un così lungo periodo di pausa forzata. Sarà tutto nuovo per noi, per quanto riguarda la vettura, quindi non possiamo ambire a particolari risultati di prestigio. Cercheremo di dare il massimo e di progredire durante la gara.”

 

 

L'ufficio stampa

UN TEST POSITIVO, PER MASCHERA, AL SEBINO

Mercoledì, 09 Ottobre 2019 13:10 Published in Rally

UN TEST POSITIVO, PER MASCHERA, AL SEBINO

 

In un evento da record, quasi centotrenta i partenti, il pilota di Venezia prende le misure

alla Renault Clio Super 1600 di PR2 Sport, in vista della prossima stagione.

 

 

 

 

Modena, 09 Ottobre 2019 

Un Rally del Sebino da annali, quello andato in scena a Lovere tra Sabato e Domenica scorsi, con un parco partenti che ha sfiorato, di poco, quota centotrenta.

Erano ben diciotto le vetture al via nella classe maggiore, la S1600, e tra queste, con lo stesso numero sulle fiancate, scendeva dalla pedana quella condotta da Michele Maschera.

Il pilota di Mira ha scelto l'appuntamento bergamasco quale ultima apparizione per il 2019, una sorta di chiusura che, al tempo stesso, è stata anche punto di partenza per il nuovo anno.

Affiancato da Stefano Lovisa, sul sedile di destra, il portacolori di GDA Communication ha visto nel Sebino l'occasione giusta per condividere la prima esperienza con il team PR2 Sport.

Alla guida di una Renault Clio Super 1600 il pilota veneziano si è quindi gettato in un'autentica gabbia di leoni, ricca di piedoni particolarmente pesanti, nell'intento di gettare le basi per quello che potrebbe essere il programma per la nuova stagione agonistica.

Il tredicesimo posto finale, in classe S1600, non toglie quindi il sorriso a Maschera, soddisfatto di aver potuto dare vita a questo nuovo connubio, destinato a continuare il prossimo anno.

 

Con questa vettura avevamo già corso” – racconta Maschera – “ma non abbiamo mai avuto il piacere di affidarci al team PR2 Sport. Ci siamo trovati davvero molto bene. Grande serietà, disponibilità ed alto livello di professionalità. Avevamo alla vigilia un parco partenti incredibile. Onestamente non mi ricordo più di quando avevo visto così tante Super 1600 tutte assieme. Il livello della competizione era altissimo e non avevamo ambizioni di poter mantenere il passo dei migliori. Siamo comunque contenti di aver rotto il ghiaccio con PR2 Sport, in questo ultimo impegno di stagione, e non vediamo l'ora che arrivi il nuovo anno per tornare al volante di questa vettura. Stiamo già lavorando, assieme a GDA Communication, per chiarirci le idee su che programma potremmo mettere in piedi per il 2020. Staremo a vedere, il tempo ci sta tutto.”

 

I primi passaggi sullo shakedown, Sabato pomeriggio, consentivano a Maschera di prendere confidenza con la trazione anteriore transalpina, griffata PR2 Sport.

Uscito dalla prima prova speciale di Domenica, quella di “Rogno”, il mirese firmava la quattordicesima prestazione in classe e la quarantanovesima in assoluta.

Un ritmo che veniva migliorato, costantemente, dopo ogni tratto cronometrato e che lo portava sino al tredicesimo posto finale, condito dalla casella numero quarantatre nella generale.

 

Possiamo dire che è andato tutto abbastanza bene” – aggiunge Maschera – “e dico abbastanza perchè non siamo contenti di prendere così tanti secondi dai professionisti. Dobbiamo stare più tempo in auto e cercare di migliorarci. Il percorso è davvero bello, tanto veloce. L'unica pecca sono i trasferimenti, davvero troppo lunghi. Tutto sommato possiamo dirci soddisfatti di questo Sebino e di questa stagione 2019. Un particolare ringraziamento a GDA Communication ed a tutti i nostri partners. Arrivederci alla prossima stagione, nel 2020.”

 

 

Immagine di Michele Maschera, in azione (immagine a cura di Nicolas Magoni Photo

 

L'ufficio stampa

IL 2019 DI PACCAGNELLA IN ARCHIVIO CON IL BOLCA

Mercoledì, 09 Ottobre 2019 13:01 Published in Slalom

IL 2019 DI PACCAGNELLA IN ARCHIVIO CON IL BOLCA

Lo slalom scaligero ha fatto calare il sipario sul mini programma della vice campionessa 2018,

nel Trofeo Italiano Femminile, raggiante per aver migliorato il proprio record.

 

 

 

Saccolongo (PD), 09 Ottobre 2019 

La dodicesima edizione dello Slalom Città di Bolca entra nel cassetto dei ricordi e, con essa, anche la stagione agonistica 2019 di Alice Paccagnella va a concludersi, contraddistinta da un bilancio positivo non strettamente legato al cronometro.

La pilota di Saccolongo, dopo aver dato alla luce il secondo figlio nel mese di Agosto, ha lavorato sodo per poter tornare a destreggiarsi tra le porte, riuscendoci nella gara di casa sui Colli Eugani e nel successivo appuntamento scaligero, disputato lo scorso fine settimana.

La prestazione pura non era l'imperativo quanto piuttosto il ritrovare il giusto feeling in abitacolo, alternandosi tra una manche ed un'allattata durante le pause intermedie di gara.

Ecco come il dodicesimo posto finale, in classe N 1600 è stato accolto come un risultato positivo, sommando tutti i fattori che hanno portato sino a qui la portacolori di Rally Team.

 

Siamo molto contenti di quanto siamo riusciti a mettere in piedi quest'anno” – racconta Paccagnella – “perchè riuscire a tornare a correre in due eventi, a distanza ravvicinata dal parto, è stata una bella sfida. Certo, magari qualcuno potrà storcere il naso per questo voler tornare in gara il prima possibile ma i nostri figli desiderano avere delle mamme felici e la mia felicità si scatena quando prendo in mano il volante di una vettura da competizione. Avere un figlio non vuol dire rinunciare alle proprie passioni. Ovvio che prima vengono sempre loro, è così anche per me, ma finchè ho il mio compagno Martino, insostituibile, che fa da baby sitter nella service area finchè sono in gara, posso dare il massimo. È stata un'esperienza incredibile, quella di correre una manche e di allattare Luca nelle soste. Una doppia, forte, emozione.”

 

In una classe, la N 1600, che vedeva presentarsi ai nastri di partenza ben quindici concorrenti Paccagnella concludeva la tornata di prove ufficiali, sulla sempreverde Opel Corsa GSI 8 valvole gruppo N seguita da Race Group, con l'undicesima prestazione.

Un abbattimento in gara 1 rallentava il passo della patavina, la quale chiudeva decima di classe, stessa posizione che occupava nella successiva tornata, conclusa con un netto.

L'undicesimo parziale siglato, sulla salita conclusiva, ed il gioco combinato dei migliori punteggi portava Paccagnella a concludere il Bolca ad dodicesimo posto finale, terza tra le dame.

 

A differenza di Este questa volta il meteo è stato dalla nostra parte” – aggiunge Paccagnella – “permettendomi di correre una gara asciutta, con le mie amate slick. Ho iniziato molto bene, già durante le ricognizioni, abbassando di poco il mio record personale. Man mano che i chilometri passavano mi sentivo sempre più a mio agio, riuscendo a migliorare di quasi venti secondi il mio miglior risultato. Ovvio, rispetto alle Peugeot 106 ed alle Citroen Saxo, paghiamo sempre dazio in termini di cavalleria ma la nostra Opel si spreme sempre al massimo. Il percorso è strepitoso, ci sono dei tratti veloci da brividi. Davvero emozionante. Quando arrivi alla fine non vedi l'ora di ricominciare. Grazie, di cuore, a tutti quelli che ci hanno sostenuto. Ai nostri partners, alla scuderia Rally Team ed a Race Group, il mio vero, immancabile, punto di forza.”

 

Immagine di Alice Paccagnella, assieme al team Race Group durante una fase di sosta ,a cura di Race Group.

 

 

L'ufficio stampa

LA GIESSE PROMOTION IN POMPA MAGNA PER IL RALLY DEL SEBINO

Venerdì, 04 Ottobre 2019 09:53 Published in Rally

LA GIESSE PROMOTION IN POMPA MAGNA PER IL RALLY DEL SEBINO

 

La gara di Lovere accoglierà ben nove equipaggi della scuderia di casa.

 

 

Selvino (BG) 

Il Rally del Sebino chiama e la Giesse Promotion risponde!

Domenica 6 ottobre si corre l’8° Rally del Sebino, gara in formato rallyday molto ambita visti i suoi centoventisei iscritti: tra di essi, ben nove possono fregiarsi dei marchi di una delle più importanti scuderie, la Giesse Promotion appunto.

La squadra corse orobica schiera infatti parecchi equipaggi che sulle strade di Rogno e Val di Scalve hanno intenzione di mettersi in luce.

In primis il veterano Eugenio Lozza, indomito driver che dai primi anni ’80 calca le scene dei rally nazionali; insieme alla moglie Antonella Fiorendi il pilota di Mozzo schiera la sua Renault Clio R3C numero 23 curata dalla locale Autofficina PRT.

 

In A7 dopo tante gare da navigatore, Marco Bergonzi ha deciso di stringere il volante tra le mani e lo farà con una Renault Clio Williams della Top Rally insieme all’amico Andrea Cavagna; stessa vettura utilizzata da Danilo Scanzi e Margherita Gregori: il pilota di Serina avrà in dotazione un esemplare della ligure RS Sport.

In classe R2B si cimenteranno due equipaggi: il diesse della scuderia, Nicola Colombo, gareggerà insieme alla fidanzata Francesca Cassera su una Peugeot 208 della Rally Sport Evolution; compagni di team saranno il bresciani Luca Veronesi ed il ligure Andrea Ferrari: Veronesi, stimato driver dei primi anni 2000, è stato anche organizzatore di ExpoRally, la prima fiera dedicata al mondo delle corse su strada.

Nella classe A6 Claudio Licini sarà navigato da Giulia Muffatti su una Peugeot 106 di Julli: i due dovranno vedersela, tra gli altri, con Matteo Ghirardi ed Elio Tirone, in gara con una Peugeot 106 del team Galliazzo. In A5, il giovane Roberto Grigis farà coppia con Valentino Tiraboschi; stessa vettura per papà Stefano Grigis con Giulia alle note che però utilizzerà un esemplare del produzione: la sua N2 avrà il numero 124.

 

 

 L'ufficio stampa

LEONESSA CORSE ALLA CIVIDALE-CASTELMONTE

Venerdì, 04 Ottobre 2019 09:43 Published in Rally

LEONESSA CORSE ALLA CIVIDALE-CASTELMONTE

 

Mauro  Soretti e la sua Subaru in cerca degli ultimi punti utili per il titolo TIVM di categoria.

 

 

Brescia 

Se la frangia rallystica della Leonessa Corse si darà appuntamento sulle strade del Rally del Sebino, quella dedita alla velocità sarà invece presente sulla salita di Cividale-Castelmonte, gara valevole per il TIVM, il FIA CEZ, il campionato austriaco e per quello sloveno.

Tutte queste validità hanno spinto parecchi assi delle traiettorie a firmare la loro presenza sulla salita friulana e tra questi non poteva certo mancare il bresciano Mauro Soretti; il driver della Subaru Impreza, in questa stagione ha rastrellato successi e soddisfazioni e per completare il puzzle di una fantastica annata, ha bisogno di un ultimo tassello che l’appuntamento del Trofeo Italiano Velocità Montagna è pronto ad offrire.

 

La Cividale Castelmonte è infatti una corsa alla quale Soretti ha già gareggiato in passato e dove ha sempre ben figurato; con la vettura da lui preparata, il driver di Alfianello partirà con il numero 28 con la grinta di chi sa che può puntare in alto in classifica.

La Salita di Cividale- Castelmonte si svolgerà tra sabato 5 e domenica 6 ottobre. 

 

L'ufficio stampa

Al via della cronoscalata termitana la Scuderia RO racing con La Franca e Ferrauto.
 
Ai nastri di partenza della 21esima edizione della Termini Caccamo, RO racing attesa all’esordio. 
 
 
 
 
 
Termini Imerese (PA), 4 Ottobre 2019-
Saranno due i portacolori della RO racing attesi al via della classica cronoscalata palermitana, appuntamento valido come ultima prova del Campionato Sicilianao Velocità in salita, e penultimo round per le auto storiche. 
 
Nell’ordine prenderanno il semaforo verde, Fabrizio Ferrauto Peugeot 106 Rally Rs 1.4, vincitore del Campionato Siciliano 2019 di Classe RS 1.4. 
Il valdericino, autore di una stagione da incorniciare, con ben 4 vittorie su quattro gare disputate, parte con la chiara intenzione di conquistare ancora una volta il gradino più alto del podio di classe. 
 
Nel campionato riservato all’autostoriche, dopo la bella prestazione messa a segno alla Morte Erice, oltre due settimane addietro, torna alle salite il veterano Claudio La Franca, su Porsche 911 Rs 2º raggruppamento.
Sempre più al suo agio sulla nuova vettura preparata dal Team SPM, ( lo conferma la 2ª posizione assoluta ottenuta al 3ºValle del Sosio Historic Rally Domenica scorsa).
Proverà ad agguantare più punti possibili, in ottica del Campionato Siciliano, che gli lascia ancora la possibilità matematica, di poter conquistare il vertice del 2º raggruppamento, seppur assente in molti appuntamenti della serie. 
La manifestazione organizzata dalla Caccamo Corse, entrata nel vivo Sabato 5 Ottobre, i motori inizieranno a rombare con le 2 sessioni di prove ufficiali, 
Domenica al via le due mache di gara che delineeranno la classifica finale. 
 
Comunicato stampa
Scuderia RO racing 

GIANESINI E CATTANEO IN GARA AL RALLY DEL SEBINO

Domenica, 29 Settembre 2019 16:16 Published in Rally

GIANESINI E CATTANEO IN GARA AL RALLY DEL SEBINO

 

Alla gara bergamasca che si svolgerà domenica 6 ottobre, il driver valtellinese gareggerà su Renault Clio S1600 insieme a Fabrizio Cattaneo.

 

Sondrio – Il Rally del Sebino è un tabù da sfatare per Marco Gianesini. il pilota di Montagna di Valtellina infatti, in quattro apparizioni dal 2014 ad oggi, ha sfiorato per ben due volte il podio assoluto senza mai centrarlo e ovviamente, intende raggiungere questo obiettivo nell’edizione in programma nel prossimo fine settimana.

Sulle sponde bergamasche del Lago d’Iseo, Gianesini si presenterà per la sfida insieme all’amico Fabrizio Cattaneo su Renault Clio S1600 del team veronese Top Rally. Nel 2017, l’equipaggio lombardo aveva colto una seconda posizione di classe N3 a bordo di una Renault Clio Rs Light.

 

E’ una delle gare di casa del mio navigatore Fabrizio e ci tengo a ben figurare sebbene fino ad ora in questa gara non sia sempre riuscito a raccogliere i risultati sperati. Ci saranno tanti iscritti e questo per noi sarà solo uno stimolo per fare bene” ha dichiarato Gianesini.

In questa stagione Gianesini ha già portato in trionfo la Clio supermillesei in occasione del Rally dei Castelli Piacentini.

Il Rally del Sebino partirà ed arriverà a Lovere, cittadina rivierasca al confine tra la provincia di Bergamo e Brescia; le prove speciali in programma saranno la Rogno e la Val di Scalve, le stesse proposte un anno fa dagli organizzatori.

 

L'Ufficio Stampa

Pronti alle sfide i protagonisti della 58^ Alghero Scala Piccada

Venerdì, 27 Settembre 2019 18:28 Published in Salite

Pronti alle sfide i protagonisti della 58^ Alghero Scala Piccada

Giornata di operazioni preliminari per la competizione organizzata dall’Automobile Club Sassari. Domani,

sabato 28 alle 10 le ricognizioni e domenica 29 settembre le due gare per i punti di Trofeo Italiano Velocità Montagna nord e sud.

Le impressioni della vigilia. “Tracciato tecnico che infonde sicurezza. Tra i più belli ed esaltanti”-. Disponibile servizio navetta

 

 

 

Alghero (SS) 27 settembre 2019.

La 58^ Alghero - Scala Piccada è entrata nel vivo con le operazioni di verifica che si completeranno alle 20.30 di oggi. Grande fermento ad Alghero per l’evento motoristico che l’AC sassarese su impegno diretto del Presidente Giulio Pes di San Vittorio ha rilanciato e che quest’anno vede la partecipazione di numerosi piloti protagonisti del massimo campionato Italiano ed anche di quello europeo. La competizione è valida quale 16° e conclusivo round di Trofeo Italiano Velocità Montagna sud e 12° e terzultimo di TIVM nord.

Alle 10 di domani, sabato 28 settembre si accenderanno i motori delle auto da gara per la prima delle due manche di ricognizione dei 6,285 Km della SS 292, due salite per prendere confidenza con lo spettacolare e tecnico tracciato e scegliere le migliori regolazioni in vista delle due salite di gara che inizieranno a partire dalle 10 di domenica 29. Disponibile anche il servizio navetta per raggiungere il percorso di gara a costo per persona di €2,00: Sabato 28 settembre 2019 da Piazza della Mercede, 1ª Navetta Ore 7.25 | 2ª Navetta ore 7.55.

 

Domenica 29, da piazza della Mercede, 1ª Navetta Ore 7.25 | 2ª Navetta ore 7.55; da Via de Gasperi, 3ª Navetta ora 8.25. -“E’ un onore poter dare il benvenuto alla Alghero - Scala Piccada a tanti piloti che arrivano da fuori Sardegna ed ai tanti driver dell’isola che ci gratificano con la loro presenza - dichiara Giulio Pes di San Vittorio - per l’AC Sassari e per tutti i partner che affiancano la gara è motivo di soddisfazione l’unanime favore verso il tracciato e la nostra location, questo già ripaga il lavoro fin qui svolto.

Adesso la parola ai motori per una due giorni ad alta adrenalina”-. I più attesi protagonisti della vigilia hanno parlato della gara ed hanno espresso le proprie considerazioni sul tracciato e le proprie aspettative dalla corsa sarda: Simone Faggioli (Norma M20 FC Zytek): -“Alghero ha un tracciato molto bello, suddiviso su una prima parte veloce ed una parte centrale e finale molto guidato. Bellissimo venire qui, è un posto spettacolare con una bella ed efficiente organizzazione ed è un piacere essere presente.

Sarà un’occasione preziosa per fare test importanti sul set up della nostra Norma, non avendo pressioni di campionato. Lavoreremo duro ad ogni salita per cercare nuovi elementi da sviluppare”-.

Diego Degasperi (Osella FA 30 Zytek): -“Frequento spesso Alghero per vacanza, il percorso è fantastico. Dopo il primo tratto molto scorrevole, un primo tratto tra i più scorrevoli in assoluto, dopo il primo Km e mezzo si entra nel tradizionale tracciato, dove credo non ci sia una gara che da tanto il senso della sicurezza. Le barriere sono a doppi a tripla lama di ottima qualità, il fondo stradale ha qualche avvallamento, in pochi posti ma occorre fare attenzione. Una gara bella in uno scenario straordinario, gli organizzatori stanno proferendo il massimo impegno per riportare la gara ai massimi livelli, infatti si son affidati ad uno staff di direzione gara di assoluta professionalità. Mi auguro che ci riescano presto. Nel frattempo mi godo i luoghi”-.

Sergio Farris (Osella PA 2000 Honda): -“Per me è la gara di casa ed un evento molto sentito, il mio papà amava questa gara e la amo anche io. Lui gli voleva particolarmente bene. Quest’anno verrà tributato il primo trofeo “Sergio Farris” in memoria di mio padre, per cui ci tengo molto, non potrei mai mancare qui. Un tracciato molto impegnativo che però ha un’ottimo grip. Speriamo che il meteo sia clemente e sia una fantastica gara per tutti”-.

Angelo Marino (Lola Zytek F.3000): -“Torno con piacere ad Alghero dopo 9 anni. Una bella gara con caratteristiche che amo molto e si addice bene alla nostra monoposto. Abbiamo deciso di venire non solo per il fascino del luogo e del tracciato, ma anche a caccia di punti utili alla classifica TIVM dove sono in testa. Pertanto spero di centrare l’obiettivo”-.

Luigi Fazzino (Osella PA 21 Jrb Suzuki): -“Una gara molto veloce sopratutto nel primo tratto. Penso di poter fare bene anche perché la macchina ha un’ottima messa a punto come dimostrato domenica scorsa alla Coppa Nissena. Dopo l’ottimo risultato in casa mi sento molto carico”-.

Fulvio Giuliani (Lancia Delta EVO): -“Desideravo onorare il Team Service, la scuderia sarda di cui faccio parte. E’ una gara sicura che mi piace molto. L’obiettivo è quello di provare delle soluzioni nuove per la macchina e vedere quali sviluppi sono da fare durante l’inverno, per cui lavoreremo su messa a punto, set up e aerodinamica, il tutto in prospettiva 2020”-.

Tutte e info sono disponibili su www.scalapiccada.it .

L’Ufficio Stampa

Scorrono trepidamente questi giorni di febbrile vigilia che conducono all’attesissimo Rally del Molise.

 

 

La ventiquattresima edizione sarà valida per la settima zona della Coppa Aci Sport con Coefficiente 1 e vedrà accendersi il fatidico semaforo verde Sabato 5 ottobre a partire dalle ore 20 con la suggestiva prova spettacolo “AciMolise Show” - Trofeo Giuseppe Matteo. La competizione proseguirà per tutta la giornata di Domenica 6 ottobre, con gli equipaggi che giungeranno sotto alla bandiera a scacchi alle 19.30 in Corso Vittorio Emanuele del Capoluogo regionale, ove si terranno le premiazioni in presenza delle Autorità.

L’Automobile Club Molise – Campobasso e Isernia - macchina organizzatrice supportata dalla Regione Molise, ha divulgato il programma ufficiale della gara, il quale prevede i seguenti punti salienti:

Venerdì 4

  • 9.00 – 15.00: ritiro Road Book presso Automobile Club Molise a Campobasso, in Via Cavour 14 
  • 9.30 – 12.30/15.00 – 19: ricognizioni autorizzate per un massimo di tre passaggi a prova speciale (ad esclusione della prova spettacolo “AciMolise Show”)

Sabato 5

  • 8.30: prima riunione commissari sportivi
  • 9.00 – 10.00: verifiche sportive in Corso Vittorio Emanuele di Campobasso (sessione riservata a coloro che effettueranno lo Shakedown, per tutti gli altri concorrenti l’appuntamento sarà dalle 10.00 alle 12.30)
  • 9.30 – 10.30: verifiche tecniche in Corso Vittorio Emanuele di Campobasso (sessione riservata a coloro che effettueranno lo Shakedown, per tutti gli altri concorrenti l’appuntamento sarà dalle 10.00 alle 13.00)
  • 11.00 – 14: svolgimento dello Shakedown per una lunghezza di 2,00 Km lungo la prova speciale “Busso”
  • 13:30: pubblicazione elenco verificati e ammessi alla partenza
  • 15:10: briefing Direzione Gara/Equipaggi presso tribunaarena spettacolo/provaspeciale1
  • 15:30–16:30: ricognizioni prova speciale1
  • 17:30–18:00: ingresso vetture in parco partenza – Corso Vittorio Emanuele, Campobasso
  • 18:30: cerimonia di partenza
  • 20:00: inizio prova speciale1
  • 20:10: ingresso prima vettura in parco chiuso notturno – fine prima giornata di gara
  • 22:30: orario limite per richiedere l’ingresso in gara nella seconda giornata di gara in caso di ritiro

 Domenica 6

  • 7.30: uscita dal parco chiuso notturno della prima vettura e prove speciali in tutto il territorio regionale
  • 19.30: cerimonia ufficiale d’arrivo in Corso Vittorio Emanuele – Campobasso
  • 20.00: pubblicazione classifica finale 24° Rally del Molise

L’Automobile Club Molise  - Campobasso e Isernia - dà un caloroso benvenuto a tutti coloro che hanno già inviato la domanda di iscrizione e li ringrazia per aver deciso di calcare le strade del 24° Rally del Molise, rendendo possibile lo svolgimento di un evento socio-culturale, oltre che sportivo, che ricalca i sani principi di un’intera Regione.

Gli organizzatori ricordano inoltre che vi sarà tempo per iscriversi fino a Lunedì 30 settembre, giorno in cui chiuderanno le iscrizioni.

 

L'ufficio stampa

 

 

Domenica 29 settembre scende in pista il terzo Trofeo MdM by Squadra Corse Angelo Caffi

Per la prima volta al Foro Boario di Rovato la giornata aperta a tutti gli
appassionati di automobilismo che potranno confrontarsi in prove di abilità]

 
 
 
 


Si preannuncia una giornata divertente e non convenzionale perla Squadra Corse Angelo Caffi, che ancora una volta, domenica 29 settembre, abbandonerà iconsueti contesti competitivi dove è protagonista con i suoi piloti e farà nuovamente riviverel'atteso Trofeo MdM, la prova di abilità per piloti non professionisti su utilitarie di serie.Iniziata tre anni fa, questa iniziativa promossa dalla Squadra Corse e dal cabarrettista Vincenzo Regis, ha da subito raccolto l'entusiasmo dei tanti appassionati di automobilismo del territorio bresciano e non solo, che per una volta possono mettersi alla prova dietro al volante in un contesto diverso rispetto a quello delle strade di tutti giorni. Il Trofeo MdM nasce proprio con questo scopo: permettere ai non professionisti di confrontarsi in una prova di abilità seppure con quelle che in gergo vengono definite “le auto per andare a fare la spesa”.

 

 

Il Trofeo MdM 2019 si svolgerà quest'anno in una inedita location, il Foro Boario di Rovato, allestito su disegno dell'ex pilota di F1 Alex Caffi, da sempre promoter di questa iniziativa.
Come da regolamento potranno partecipare al massimo 50 vetture, costruite dal 1960 al 2009, rigorosamente di serie, senza livree o sponsorizzazioni e con motorizzazioni non oltre i 90cv/ 66kw, ovvero utilitarie. Il pubblico potrà ovviamente accedere in modo assolutamente gratuito per gustarsi le esibizioni. Al via sia equipaggi formati dal solo conduttore, sia equipaggi con conduttore e navigatore, pur in possesso di Patente B in corso di validità, che si confronteranno in più manches.

 

 

L'ufficio Stampa