Domenica a Misano il primo atto del Porsche Club GT con 41 iscritti
Domenica a Misano il primo atto del Porsche Club GT con 41 iscritti
RO racing in pista con Saverio Miglionico
RO racing in pista con Saverio Miglionico
Villorba Corse e Trivellato insieme nel racing con il marchio Mercedes-AMG
Villorba Corse e Trivellato insieme nel racing con il marchio Mercedes-AMG
VALEX 55 AL DEBUTTO NELLA CATEGORIA OKJ AD ADRIA PER LA DOPPIA DELLA WSK.
VALEX 55 AL DEBUTTO NELLA CATEGORIA OKJ AD ADRIA PER LA DOPPIA DELLA WSK.
Mario e Roberto Crugnola tengono duro e vincono la 35ª rievocazione della Stella Alpina
Mario e Roberto Crugnola tengono duro e vincono la 35ª rievocazione della Stella Alpina
La seconda tappa della Stella Alpina premia Mario e Roberto Crugnola su Lancia Fulvia
La seconda tappa della Stella Alpina premia Mario e Roberto Crugnola su Lancia Fulvia
IL TEAM DRIVER TORNA IN PISTA NELLA DOPPIA SFIDA DI ADRIA DELLLA WSK.
IL TEAM DRIVER TORNA IN PISTA NELLA DOPPIA SFIDA DI ADRIA DELLLA WSK.
L'Umbria accende i motori: domenica prima gara nazionale in pista a Magione
L'Umbria accende i motori: domenica prima gara nazionale in pista a Magione
Giacoppo e Grillone si issano subito in vetta dopo la prima tappa della 35ª Stella Alpina storica
Giacoppo e Grillone si issano subito in vetta dopo la prima tappa della 35ª Stella Alpina storica
A MAGIONE MANCIN RITROVA LA ROSSA
A MAGIONE MANCIN RITROVA LA ROSSA
Roma - Douz: confermata!
Roma - Douz: confermata!
Primo test e livrea ok sulla nuova Porsche Cayman per Fenici
Primo test e livrea ok sulla nuova Porsche Cayman per Fenici
Nasce il 1° E-Championship Lazio
Nasce il 1° E-Championship Lazio
Il Porsche Club GT al via da Misano il 5 luglio con un nuovo calendario
Il Porsche Club GT al via da Misano il 5 luglio con un nuovo calendario
Riparte col Karting la stagione motoristica di Aci Sport Sicilia
Riparte col Karting la stagione motoristica di Aci Sport Sicilia
Elite Motorsport schiera la nuova CUPRA LEON nel TCR
Elite Motorsport schiera la nuova CUPRA LEON nel TCR
Fenici punta alla Porsche Sports Cup Suisse con la nuova Cayman
Fenici punta alla Porsche Sports Cup Suisse con la nuova Cayman
Per Rovera prima volta “in rosso” a Vallelunga
Per Rovera prima volta “in rosso” a Vallelunga
Levante Circuit conferma la riapertura a tutto campo
Levante Circuit conferma la riapertura a tutto campo
Coronavirus, DTM non correrà a Monza nel 2020
Coronavirus, DTM non correrà a Monza nel 2020
ATS CORSA RR Turbo- The high performance car with competitive price and maintenance costs
ATS CORSA RR Turbo- The high performance car with competitive price and maintenance costs
Macchia Monte Sant'Angelo Historic riviata a data da destinarsi
Macchia Monte Sant'Angelo Historic riviata a data da destinarsi
Levante Circuit riapre il 2 giugno
Levante Circuit riapre il 2 giugno
Il giovane Giardelli con Elite Motorsport nel TCR
Il giovane Giardelli con Elite Motorsport nel TCR
Levante Circuit pronto alla ripartenza
Levante Circuit pronto alla ripartenza
PRESENTATO IL NUOVO LOGO ACI SPORT DELEGAZIONE SARDEGNA
PRESENTATO IL NUOVO LOGO ACI SPORT DELEGAZIONE SARDEGNA
Primo importante passo verso la riapertura della stagione | Approvate le procedure operative per lo svolgimento dei test
Primo importante passo verso la riapertura della stagione | Approvate le procedure operative per lo svolgimento dei test
BB COMPETITION TRA MOTORSPORT E SOLIDARIETA’: DONATE 500 MASCHERINE AL COMUNE DI BRUGNATO
BB COMPETITION TRA MOTORSPORT E SOLIDARIETA’: DONATE 500 MASCHERINE AL COMUNE DI BRUGNATO
Bilancio positivo per i piloti di capitanata
Bilancio positivo per i piloti di capitanata
I Campioni Siciliani 2019 saranno il rilancio regionale.
I Campioni Siciliani 2019 saranno il rilancio regionale.
Suggerimenti e proposte per favorire la ripresa delle competizioni automobilistiche al termine dell’emergenza Covid-19.
Suggerimenti e proposte per favorire la ripresa delle competizioni automobilistiche al termine dell’emergenza Covid-19.
Autodromo Nazionale Monza, cambiamenti nelle date dei weekend di gara a ottobre
Autodromo Nazionale Monza, cambiamenti nelle date dei weekend di gara a ottobre
Rinvio per tre gare A causa dell'emergenza Covid-19
Rinvio per tre gare A causa dell'emergenza Covid-19
Gara DTM a Monza posticipata a novembre
Gara DTM a Monza posticipata a novembre
In fase di studio i parametri per la messa a punto dei nuovi calendari
In fase di studio i parametri per la messa a punto dei nuovi calendari
MILLE MIGLIA RINVIATA A FINE STAGIONE, PASSAGGIO AD ASCOLI VENERDI 23 OTTOBRE
MILLE MIGLIA RINVIATA A FINE STAGIONE, PASSAGGIO AD ASCOLI VENERDI 23 OTTOBRE
Coronavirus, Autodromo Nazionale Monza dona 10.000 euro alle strutture sanitarie della Lombardia
Coronavirus, Autodromo Nazionale Monza dona 10.000 euro alle strutture sanitarie della Lombardia
ELMS, rinviata la 4 Ore di Monza
ELMS, rinviata la 4 Ore di Monza
La stagione sportiva 2020 dell'Autodromo Nazionale Monza
La stagione sportiva 2020 dell'Autodromo Nazionale Monza
Levante Circuit sospende ogni attività
Levante Circuit sospende ogni attività
Rosa Guerra

Rosa Guerra

Slitta l'esordio in pista del Porsche Club GT

Lunedì, 09 Marzo 2020 17:01 Published in Altre Notizie

Slitta l'esordio in pista del Porsche Club GT

Il primo round del nuovo monomarca di time attack in programma il 22 marzo al Misano World Circuit

avrà una nuova data a seguito del rinvio dovuto alle ultime disposizioni in materia di covid-19

 

 

 

 

 

 

 

Slitta l'esordio in pista del Porsche Club GT, il nuovo monomarca nazionale di time attack con protagoniste le 911 racing e stradali promosso dal Porsche Club Umbria e riconosciuto ufficialmente da ACI Sport. Al primo round della stagione 2020 in programma al Misano World Circuit il 22 marzo sarà assegnata una nuova data di svolgimento. Il rinvio a data da destinarsi è dovuto alle ultime disposizioni nazionali in materia di covid-19.

La nuova collocazione in calendario sarà valutata anche a seguito delle future decisioni sulle misure di contenimento di diffusione del coronavirus.

Il rinnovato calendario del Porsche Club GT, che al momento conferma il round di Imola dell'11 aprile come primo evento stagionale, sarà ufficializzato non appena approvato.

 

L'ufficio Stampa

Esordio di Peccenini su prototipo ad Adria: “Test ok, siamo pronti”

Dopo dieci anni di corse in monoposto, il pilota milanese ha guidato per la prima volta una sportscar targata Le Mans Prototype provando la Duqueine-Nissan da 460 cavalli gestita dal team lombardo TS Corse con la quale affronterà il campionato Ultimate Cup Series nella stagione 2020

 

 

 

 

Milano, 9 marzo 2020. 

Ha preso il via in pista la rivoluzione sportiva di Pietro Peccenini, che ha esordito alla guida di una sport prototipo affrontando tre giorni di test sull'autodromo di Adria con il team TS Corse. Sul circuito rodigino il pilota milanese ha provato per la prima volta la Duqueine D08 motorizzata Nissan gestita dalla scuderia lombarda diretta da Stefano Turchetto. Nel corso del test, mentre Peccenini ha continuato a progredire sia nel feeling con il prototipo sia nei tempi sul giro, sono stati rilevati numerosi dati e raccolte importanti indicazioni per orientare al meglio il lavoro di messa a punto in vista della nuova stagione agonistica, senza riscontrare particolari problemi. Nel 2020 il driver classe 1973 affronterà di nuovo la Ultimate Cup Series, stavolta appunto al volante di un prototipo dopo aver ricevuto dai promotori della serie internazionale il Trofeo Gentleman Driver vinto nel Challenge Monoposto al termine di una cavalcata di successi sui circuiti di tutta Europa al volante della Formula Renault 2.0. Per Peccenini l'alloro conquistato nella prima stagione in Ultimate Cup Series con tre podi assoluti, e 14 vittorie di categoria è il quarto titolo personale nel Challenge Monoposto dopo quelli targati VdeV nel 2015, 2016 e 2018. Ora l'alfiere della TS Corse lancia una nuova sfida sportiva e un programma rivoluzionato e ambizioso nelle corse endurance con la Duqueine D08. La sportscar francese risponde ai regolamenti dei Le Mans Prototype della classe LMP3, è basata su un telaio monoscocca in carbonio ed è equipaggiata con un propulsore V8 Nissan da 5000cc capace di sprigionare oltre 460 cavalli di potenza.

  

Peccenini ha commentato alla luce della prima esperienza con la nuova LMP3: “A inizio test sono stato cauto ma devo dire che già al terzo giro ho iniziato a trovarmi a mio agio. La confidenza con il prototipo è arrivata abbastanza in fretta malgrado siano ancora molti gli aspetti, sia di guida sia tecnici, che anche con la squadra dobbiamo approfondire. La LMP3 è più pesante, più alta come posizione di guida e più morbida rispetto a una formula monoposto, ma il potenziale è elevato e sul giro saremo più rapidi, oltre a raggiungere velocità di punta fino a 290 orari. Nei tre giorni ad Adria abbiamo migliorato di continuo i riscontri cronometrici e con pneumatici nuovi il prototipo è super! Inoltre ho coperto uno stint di 30 giri e fisicamente non ho avuto problemi. In generale il test è stato positivo e il team è già molto motivato. Abbiamo pure simulato dei pit stop... sono tanti i cambiamenti da affrontare. Ad Adria la rivoluzione decisa per quest'anno ha compiuto soltanto il primo passo. Siamo pronti e non vedo l'ora di tornare in pista al più presto!”.

 

 

L'Ufficio Stampa

Il 6° Rally Colline Metallifere e Val di Cornia apre oggi le iscrizioni

In programma per il 27 e 28 marzo, l’evento oramai entrato nel cuore degli sportivi entra nella sua fase decisiva,

con le adesioni che saranno accettate sino al 20 marzo.

Verrà riproposto la status avviato con la scorsa edizione, con Piombino ancora fulcro dell’evento. 

Un percorso di alto livello, in parte rivisto pur mantenendo la tradizione, e l’apertura alle auto storiche i caratteri salienti dell’evento organizzato dalla MaremmaCorse 2.0.

Riconfermato il Memorial Leonardo Tucci, giunto alla quarta edizione.

Previste importanti convenzioni alberghiere per i partecipanti ed il loro seguito.

 

 

 

Follonica (Grosseto), 28 febbraio 2020  

Da oggi, sino al 20 marzo, sarà possibile iscriversi al 6° Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia, previsto per il 27 e 28 marzo ed organizzato da MaremmaCorse 2.0 con il sostanziale contributo delle amministrazioni locali, da Piombino, che sarà ancora il cuore pulsante dell’evento, a quelli dell’intera area della Val di CorniaCampiglia Marittima, Monteverdi, Sassetta e Suvereto. Il “pre-gara” sarà venerdì 27 aprile e la sfida nell’intera giornata di sabato 28, al fine di lasciare libere le strade per la consultazione elettorale prevista per domenica 29 marzo.

IL QUARTO ANNO A PIOMBINO

Per il quarto anno la gara farà base a Piombino, dove è stata trovata ampia accoglienza sia dall’Amministrazione Comunale come pure dagli operatori economici, avendola appunto interpretata come ottimo veicolo per l’immagine della città e del suo hinterland ed evidentemente come volano per l’indotto turistico-ricettivo.

Verifiche amministrative e tecniche e “shakedown” saranno venerdì 27 a partire dalle ore 15,00 in Piazza Bovio a Piombino. Da evidenziare che ci sarà un'altra sessione di verifiche sabato mattina alle 8,00 alle 9,30 per chi non potesse il venerdì.  La partenza del rally avrà luogo alle 11,30 di sabato 28 marzo dal Parco Assistenza di Venturina, l’arrivo sarà a Piombino in serata, dalle 20,25.  L’area assistenza sarà in via dei Calzolai a Venturina ed è inoltre previsto un nuovo riordino presso il Centro Gomme a Venturina.

APERTURA ALLE “STORICHE”

Sport e promozione del territorio i capisaldi dell’organizzazione nel pensare la gara, che quest’anno avrà due importanti novità: l’apertura alle vetture storiche (1° Valdicornia Historic Rally) oltre ad accettare anche le vetture “All stars”.

LE SFIDE SU STRADE “DELLA TRADIZIONE”

Il programma di gara prevede 2 prove speciali da ripetere 3 volte + 1 da ripetere 2 volte, oltre alla “super prova speciale”, prevista come ultimo impegno cronometrato alle 20,25, un’ora prima dello sventolare della bandiera a scacchi. Il totale competitivo è dunque di 9 prove speciali per 79,560 sul totale del tracciato che ne misura 256,360.

IL “MEMORIAL LEONARDO TUCCI”

La gara sarà di nuovo intitolata a Leonardo Tucci, il driver originario della bassa provincia livornese, prematuramente scomparso nel 2012, uno sportivo di alto livello e carisma, il cui ricordo è ancor oggi molto forte. Sarà la quarta edizione del “memorial” a lui dedicato.

AGEVOLAZIONI PER IL SOGGIORNO DEI CONCORRENTI

L’organizzazione ha predisposto importanti convenzioni ed agevolazioni per i concorrenti iscritti alla gara, per agevolarli nella loro trasferta. Sono stati creati pacchetti di offerta estremamente interessanti, per i quali gli interessati sono pregati di collegarsi al sito web della gara o contattando direttamente l’organizzazione.

L’edizione del 2019 conobbe la vittoria degli elbani Bettini-Acri, con una Skoda Fabia R5, con il resto del podio andato a Paolini-Nesti (Renault Clio R3) ed a Sinibaldi-Vallini (Peugeot 207 S2000).

PROGRAMMA

APERTURA ISCRIZIONI                                     

Venerdì 28 Febbraio 2020 8:00

CHIUSURA ISCRIZIONI                                      

Venerdì 20 Marzo 2020      24:00

DISTRIBUZIONE ROAD BOOK

Venturina – Dolce Caffè       

Giovedì 26 Marzo 2020 ore 19:30 – 20:30

Venerdì 27 Marzo 2020 ore 7:30 – 9:00

RICOGNIZIONI PERCORSO           

Venerdì 27 Marzo 2020         ps 1-8:  8:00 – 14:30

                                              sps 9:  22:30 – 24:00

 

VERIFICHE SPORTIVE

Piombino – Ristorante La Rocchetta – P. Bovio     

Venerdì 27 Marzo 2020 ore 15:00 – 20:00

Sabato 28 Marzo 2020 su prenotazione ore 8:00 – 9:30

VERIFICHE TECNICHE

Piombino – Piazza Bovio      

Venerdì 27 Marzo 2020 ore 15:30 – 20:30

Sabato 28 Marzo 2020  su prenotazione ore 8:00 – 9:30

SHAKEDOWN

S.C. del Cafaggio                                                 

Venerdì 27 Marzo 2020      ore 16:30 – 20:00

 

BRIEFING EQUIPAGGI (obbligatorio)

Venturina                                                              

Sabato 28 Marzo 2020        ore 10:15

PARTENZA PRIMO CONCORRENTE

Venturina - Via dei Calzolai                                 

Sabato 28 Marzo 2020        ore 11:30

ARRIVO PRIMO CONCORRENTE

Piombino – Corso Italia                                        

Sabato 28 Marzo 2020        ore 20:35

PREMIAZIONI                                                      

Sabato 28 Marzo 2020        sul Palco di Arrivo

ESPOSIZIONE CLASSIFICHE                           

Sabato 28 Marzo 2020        ore 21:30

 

#Rally  #RallyCollineMetallifere2020  #Valdicornia  #CollineMetallifere  #Piombino  #CampigliaMarittima #Monteverdi #Sassetta #Suvereto

 

www.maremmacorse.com.

 

foto maremmarally 

 

UFFICIO STAMPA

Colpaccio per la scuderia RO racing, al sodalizio di Cianciana approdano,

Angelo Lombardo, campione italiano rally autostoriche e il padre Mauro.

 

 

Colpaccio per la scuderia RO racing, al sodalizio di Cianciana approdano, Angelo Lombardo, campione italiano rally autostoriche e il padre Mauro.

I due piloti disputeranno una stagione dagli impegni ambiziosi.

E' sicuramente la ciliegina sulla torta l'arrivo di Angelo Lombardo in casa RO racing, il campione italiano rally autostoriche tornerà a ripercorrere le strade della massima serie nazionale vestendo i colori del sodalizio agrigentino.

Il giovane talento cefaludese affronterà, in coppia con “Hars” Ratnayake, il campionato italiano con la sua abituale Porsche 911 del Terzo raggruppamento, la vettura sarà affidata alle cure del Team Guagliardo.

Sempre con una Porsche del Team Guagliardo sarà ai nastri di partenza del Trofeo di zona Mauro, papà di Angelo, che in coppia con Rosario Merendino proverà a proseguire la striscia positiva iniziata con la vittoria al Tindari rally, ultima gara della passata stagione. 

“Sono pronto per il nuovo impegno del 2020 – ha detto Angelo Lombardo – riconfermare il risultato dello scorso anno non sarà facile, i  miei avversari sono preparati e agguerriti. Spero sin dal primo appuntamento di essere più cinico cercando di non sprecare punti – ha chiosato il campione italiano – la nuova scuderia mi ha accolto con entusiasmo che spero di ricambiare con i risultati”.

 

Ufficio Stampa

OGLIARI SODDISFATTO DELLA SUA “PRIMA” IN HYUNDAI

Lunedì, 17 Febbraio 2020 19:36 Published in Rally

OGLIARI SODDISFATTO DELLA SUA “PRIMA” IN HYUNDAI

 

Il driver de La Superba è felice di aver scoperto le potenzialità della berlinetta coreana.

 

 

 

 

Milano –

Giacomo Ogliari e Gabrile Falzone hanno chiuso al 12° posto l’Adria Rally Show disputatosi nel circuito “Adria Raceway” durante il fine settimana.

Per la prima volta a bordo della Hyundai i20 R5 del team Bernini Rally, i due lombardi si sono ben distinti nonostante un inizio in salita dovuto ad un inconveniente tecnico.

 

Nella seconda prova, corsa al buio, abbiamo iniziato a far vedere dei bei tempi replicati anche nel finale della corsa. Nelle prime due di domenica abbiamo preferito concentrarci per capire la vettura, nel settare l’assetto e nel cercare feeling con le gomme” ha dichiarato Ogliari “poi, nello stge conclusivo è uscito un tempo rilevante”.

Il driver milanese si riferisce allo strepitoso sesto tempo assoluto frutto di un progresso cronometrico degno del classico crescendo rossiniano.

Due volte nella top ten assoluta in cinque speciali, Ogliari traccia un bilancio positivo: “Era una gara alla scoperta di una vettura mai utilizzata prima e quindi l’obiettivo era quello di prendere confidenza: la i20 R5 è un’auto davvero generosa ma prima di esprimere il suo potenziale bisogna regolarla bene ed è quello che abbiamo cercato di fare io e Gabriele insieme a Bernini; confidiamo di gareggiare a Castelletto di Branduzzo con ritmi ancora più sostenuti.”  

 

 

Ufficio stampa

 

UN BUON CAMISOTTI ALL'ADRIA RALLY SHOW

Lunedì, 17 Febbraio 2020 19:27 Published in Rally

UN BUON CAMISOTTI ALL'ADRIA RALLY SHOW

 

Fiocco Sport sugli scudi grazie al pilota di Porto Viro, affiancato da Roccato alle note,

che chiude quarantacinquesimo assoluto, primo di classe, con la piccola Peugeot 106.

 

 

 

Villadose (RO), 17 Febbraio 2020 

Fiocco Sport protagonista al recente Adria Rally Show, grazie ad un equipaggio tutto polesano composto da Mattia Camisotti, da Porto Viro, e da Luca Roccato, da Villadose, il quale ha concluso con un ottimo quarantacinquesimo posto assoluto, primo in solitaria nella classe A5, mettendo in riga vetture nettamente più performanti.

Con una delle più piccole al via il portacolori della scuderia patavina La Superba ha saputo precedere alcune sorelle maggiori, di classe A6, qualche Super 1600 ed A7, R2B, N3 ed N2.

Un risultato significativo, quello ottenuto da Camisotti, supportato dalla trazione anteriore d'oltralpe, messa a disposizione da World Motor, che gratifica tutto il team.

 

Direi che con la nostra piccola Peugeot 106 di classe A5” – sottolinea Camisotti – “ci siamo comportati molto bene, calcolando che dovrebbe essere stata la vettura più piccola dell'intero lotto. Con i nostri centoquaranta cavalli abbiamo lottato contro mezzi molto più performanti di noi. Escludendo la vittoria di classe, acquisita matematicamente già dal via perchè eravamo gli unici partenti in A5, abbiamo trovato il principale stimolo nel vedere quanto saremmo riusciti a salire nella classifica assoluta. Un quarantacinquesimo, su sessantasette arrivati, direi che ci rende più che soddisfatti. Di questo risultato devo ringraziare i nostri partners, Fiocco Sport e la scuderia La Superba. Tutti assieme hanno reso possibile la nostra partecipazione ad Adria.”

Gli fa eco Davide Fiocco, presidente dell'omonima associazione Fiocco Sport, ben conosciuta in Polesine ed in Triveneto per essere l'ideatrice dell'evento Expo Motor Day.

Credo che Mattia non avrebbe potuto fare di meglio” – racconta Fiocco (presidente di Fiocco Sport) – “e gli devo fare i miei complimenti perchè è andato davvero forte. In circuito, dove la cavalleria fa gran parte del lavoro, è riuscito a tenere testa a vetture nettamente superiori. Bravo lui, bravo il nostro compaesano Luca Roccato. È stato un gran bel Adria Rally Show.”

Una prima edizione di Adria Rally Show, quella andata in scena nel weekend, che ha colpito profondamente Camisotti, il quale ha vissuto forti emozioni, soprattutto sulla speciale finale.

L'evento ed il suo percorso mi sono piaciuti davvero molto” – sottolinea Camisotti – “e, per questo, voglio fare i miei migliori complimenti a tutto lo staff dell'organizzazione. Credo che il percorso sia stato sottovalutato da tanti, all'inizio, ma sia la sezione all'interno dell'Adria Karting Raceway sia il toboga, nel piazzale, che la seguiva erano davvero insidiose. Ti portavano a commettere errori. Non era per niente facile come tracciato. È stata davvero un'idea azzeccata, quella della famiglia Altoè e dei suoi collaboratori. Noi, nel nostro piccolo, siamo felici ed orgogliosi di essere stati presenti. Uscire dall'ultima prova con il pubblico che ti applaude, indipendentemente dal tempo che hai segnato, è stata la più bella soddisfazione di giornata.”

 

Immagine di Mattia Camisotti, in azione , a cura di Fotosport .

 

Ufficio stampa

SEMINARA SALTA IL VAL D'ORCIA E RILANCIA

Lunedì, 17 Febbraio 2020 19:17 Published in Rally

SEMINARA SALTA IL VAL D'ORCIA E RILANCIA

 

Il pilota veronese, causa impegni di lavoro, si vede costretto al forfait, nel terzo atto del Raceday Rally Terra che lo vede leader nel Raggruppamento I, puntando più in alto.

 

 

 

Verona, 17 Febbraio 2020 

Far combaciare gli impegni di lavoro e la passione sportiva, per chi non è un pilota professionista, è sempre un grosso puzzle da completare.

A farne le spese, in questo frangente, è Dario Seminara che si vede costretto ad annunciare l'impossibilità di essere presente al Rally della Val d'Orcia, in programma per il weekend.

Dal 21 al 23 Febbraio, in quel di Radicofani, andrà in scena il terzo atto del Raceday Rally Terra ed il portacolori di Rally Team non potrà essere della partita, causa impegni professionali.

Mi dispiace davvero molto ma il lavoro, si sa, vien prima di tutto” – racconta Seminara – “e la concomitanza con il Carnevale, ormai alle porte, si traduce nel massimo impegno lavorativo per il mio locale a Verona. Mi dispiace molto dover saltare il Rally della Val d'Orcia, un evento bellissimo per il contesto nel quale si svolge, ma per questa volta è andata così. Pazienza.”

Un'assenza, quella di Seminara, che potrebbe aprire ad un potenziale assalto alla leadership, mantenuta nel Raggruppamento I, dove lo scaligero comanda le operazioni, grazie al risultato pieno ottenuto nel round di apertura della serie, al Rally delle Marche.

Dopo il passo falso del Prealpi Master Show” – aggiunge Seminara – “abbiamo come unico risultato utile la vittoria al Rally delle Marche. Abbiamo dieci punti e, saltando il Val d'Orcia, prestiamo il fianco ad un possibile cambio di scena perchè, se ci fosse un avversario che corre a Radicofani, questo aggiungerebbe pepe all'ultimo appuntamento del campionato, il Valtiberina, dove saremo sicuramente presenti per giocarci il successo finale. Vedremo.”

Alla certezza di essere al via dell'ultimo appuntamento stagionale, il Rally Città di Arezzo, Crete Senesi e Valtiberina, alla fine di Marzo, il futuro di Seminara potrebbe riservare delle gradite sorprese, rimanendo sempre fedele alla consolidata partnership con il team Baldon Rally.

Lo scaligero e la compagine vicentina stanno lavorando assieme per valutare un mini programma all'interno del Campionato Italiano Rally Terra 2020.

Ci piacerebbe che al Val d'Orcia entrasse in scena qualche nuovo avversario” – conclude Seminara – “perchè al Valtiberina saremo sicuramente presenti, sempre alla guida della Suzuki Swift R1 turbo di Baldon Rally. Con Alessandro, titolare del team, stiamo lavorando per capire la possibilità di entrare nella massima serie tricolore per lo sterrato ovvero il Campionato Italiano Rally Terra. Ci fanno gola l'Adriatico ed il San Marino, due gare dal blasone indiscusso. Non sappiamo ancora con che cosa potremmo essere al via ma non è da escludere che, per questo passaggio, si possa salire di categoria, lasciando la Suzuki Swift R1 turbo per provare la Peugeot 208 R2. In questi giorni cercheremo di capire che strada intraprendere e, nel frattempo, guarderemo da casa cosa accadrà al prossimo Rally della Val d'Orcia.”

 

 

Immagine, di repertorio, di Dario Seminara, in azione nel precedente Prealpi Master Show 2019 ,a cura di Actualfoto .

Ufficio Stampa

KASTELIC MANCA DI UN SOFFIO LA TOP 10 ALLA WINTER CUP.

Lunedì, 17 Febbraio 2020 19:11 Published in Altre Notizie

KASTELIC MANCA DI UN SOFFIO LA TOP 10 ALLA WINTER CUP.

 

 

 

E’ stato un week end molto lungo ed intenso quello che si è appena concluso sul tracciato del South Garda Karting di Lonato (BS) in occasione della 25esima edizione della Winter Cup.

Con una entry list che contava più di 300 iscritti provenienti da più di 40 paesi al mondo, il Team Driver ha schierato due dei suoi migliori piloti nella agguerrita categoria Mini ROK (64 iscritti): Fardin e Kastelic. Per il pilota svizzero il week end era partito molto bene, con il quarto tempo fatto segnare in qualifica nel proprio gruppo, e proseguiva con una serie di risultati comunque positivi nelle manche di sfida (12°, 8°, 14° e 13°).

Nella Superheat e nella Finale il pilota del Team Driver si confermava battagliero chiudendo 13° la prima delle due manche e 28° la seconda. Per il driver della Cetilar Racing Kastelic il week end era ancora più soddisfacente con il 5° posto in qualifica e tre sesti posti nelle manche associati, purtroppo per lui, ad un 24° che ne condizionava pesantemente lo start nella Superheats.

A conferma del suo ottimo passo gara Kastelic chiudeva la Superheats comunque nella TOP 10 (8°) e la Finale 14°, non distante dalla TOP 10.

Tanti km percorsi e tanta esperienza maturata dunque per i due driver del team di De Luchi che ora si proietta già verso il secondo round della WSK Super Master Series che si disputerà il prossimo week end sempre sul tracciato di Lonato (BS).

Devid De Luchi:E’ stato un week end molto duro con condizioni meteo spesso variabili e soprattutto con moltissimi piloti racchiusi in pochissimi decimi. Peccato per entrambi i nostri piloti perché avevano entrambi il potenziale per chiudere nella TOP 10, ma questa gara è stata comunque per loro un’ottima palestra in previsione della gara WSK e del Margutti.”

 

Il Team Driver tornerà dunque in pista già Giovedì a Lonato (BS) per disputare le prime prove libere del Round 2 WSK Super Master Series.

Per maggior info visitate il sito www.teamdriver.it

 

Ufficio stampa

IN ARRIVO IL DEBUTTO DEL NUOVO CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA STORICO

AL RALLY STORICO DELLA VAL D’ORCIA

 

La serie tricolore farà il primo esordio il 22 febbraio nella gara toscana.

Sei appuntamenti lungo gli sterrati più belli d’Italia incoroneranno i nuovi campioni italiani della auto storiche.

 

 

 

Il Campionato Italiano Rally Terra Storico sta per dare il via alla sua prima edizione che inizierà nel prossimo weekend dal Rally Sorico della Val d’Orcia. La stagione sportiva 2020 sarà quella dell’esordio per la neonata serie tricolore firmata ACI Sport, una competizione nazionale dedicata ai migliori driver e alle migliori vetture storiche da rally su fondo sterrato.

GLI APPUNTAMENTI

Si tratta di sei rally di primo livello che riporteranno le auto, oggi storiche, lungo le strade bianche più interessanti del panorama nazionale. Sei round, tutti con lo stesso coefficiente di punteggio, a partire proprio dal Rally Storico della Val d’Orcia in programma il 22 e 23 febbraio prossimi a Radicofani, sulle strade un tempo parte del Mondiale Rally nella tappa italiana del Rallye Sanremo. A seguire il Rally Città di Arezzo – Crete Senesi e Valtiberina (21-23 marzo), il Rally Storico del Medio Adriatico (2-3 maggio), l’Historic San Marino Rally (11-12 luglio), Liburna Terra Storica (3-4 ottobre) e Tuscan Rewind Historic (21- 22 novembre). Gli ultimi quattro rally si svolgeranno dunque in concomitanza con le moderne del Campionato Italiano Rally Terra.

IL CAMPIONATO

Dal vecchio Trofeo Terra Rally Storici al Campionato Italiano il salto è importante. Appena due anni fa infatti, grazie all’impegno della Commissione Auto Storiche di ACI Sport nasceva il Trofeo dedicato ai “polverosi”. Un format che ha trovato riscontri soddisfacenti già dalle sue prime apparizioni, con una buona partecipazione da parte dei piloti ed un parterre di auto storiche di grande appeal. Quest’anno la competizione si completa con il passaggio alla titolazione tricolore. Una gara in più con l’inserimento ad inizio anno del Val d’Orcia ma, soprattutto, due titoli italiani in ballo. Le vetture a 2 Ruote Motrici e a 4 Ruote Motrici saranno classificate separatamente e in base a questo criterio verranno assegnati i titoli relativi al Campionato Assoluto Conduttori 4 Ruote Motrici e Campionato Assoluto Conduttori 2 Ruote Motrici. Ci saranno i premi ai vincitori del Trofeo di Raggruppamento (1°, 2°, 3° e 4°) e sono previste naturalmente anche le Coppe ACI Sport messe in palio per i Gruppi, le Classi, al Femminile e le Scuderie.

Maggiori informazioni sul CIRTS e sulle gare titolate sono disponibili nella pagina dedicata al Campionato sul sito acisport.it.

 

 

Aggiornamenti, approfondimenti, classifiche e foto sul sito ufficiale ACI Sport www.acisport.it/CIRTS

Facebook - @acicsai Youtube – ACI Sport TV

 

Ufficio stampa

WEEK END DA INCUBO PER MEGNA ALLA WINTER CUP.

Lunedì, 17 Febbraio 2020 18:44 Published in Altre Notizie

WEEK END DA INCUBO PER MEGNA ALLA WINTER CUP.

 

 

 

 

Ci sono week end in cui tutto gira storto a prescindere dall’impegno del team e del pilota.

E’ quanto successo questo week end al driver italo-brasiliano Leonardo Megna (OKJ) impegnato con il Team Revolution nella 25esima edizione della Winter Cup, che ha raccolto 305 iscritti (record) sul tracciato lombardo di Lonato (BS).

Per il giovane driver impegnato nella combattutissima categoria OKJ il week end è iniziato subito non bene, con un incidente che vedeva incolpevolmente coinvolto Leonardo alla fine di una sessione di prove libere e che comprometteva il suo telaio.

A seguito anche di un piccolo infortunio al ginocchio ed alcuni successivi problemi di set up nel corso delle qualifiche, Megna era costretto ad accontentarsi del 17° posto di gruppo. Le difficoltà proseguivano poi nelle manche dove il driver milanese era vittima di una serie di episodi davvero sfortunati.

Nella prima manche commetteva un errore a causa delle gomme fredde nel giro di formazione e doveva rinunciare allo start, nella seconda manche era vittima di un contatto con un avversario con conseguente ritiro, nella terza chiudeva 18° mentre nell’ultima era nuovamente coinvolto, suo malgrado, in un incidente di gara. Un vero week end da incubo per il pilota della Revolution che vuole ora dimenticare in fretta uno dei week end peggiori della sua carriera.

 

Leonardo Megna: “Ne sono davvero successe di tutti i colori. L’incidente delle libere c’è costato il telaio che andava bene e da quale momento abbiamo faticato a trovare il giusto set up malgrado il team le abbia davvero provate tutte. Nelle manche poi, mio errore a parte, sono sempre stato coinvolto in incidenti. Ora voglio dimenticare alla svelta quanto successo e prepararmi al meglio per la gara della WSK Super Master Series."

 

Ufficio stampa