Alex Silvaggi nel Drcsportmanagement
Alex Silvaggi nel Drcsportmanagement
Trivellato Racing punta il rush finale del Tricolore GT a Vallelunga
Trivellato Racing punta il rush finale del Tricolore GT a Vallelunga
AUTOMOBILISMO: SEMAFORO VERDE PER SCUDERIA IL 14° TROFEO NATALE NAPPI
AUTOMOBILISMO: SEMAFORO VERDE PER SCUDERIA IL 14° TROFEO NATALE NAPPI
Giuseppe Cartia chiude la stagione con due vittorie a Misano
Giuseppe Cartia chiude la stagione con due vittorie a Misano
Fenici all'esordio nel Tricolore GT e a Vallelunga sulla Cayman
Fenici all'esordio nel Tricolore GT e a Vallelunga sulla Cayman
PROJECT TEAM ALLA VOLTA DI VALLELUNGA
PROJECT TEAM ALLA VOLTA DI VALLELUNGA
Rovera al gran finale del Tricolore GT su Ferrari a Vallelunga
Rovera al gran finale del Tricolore GT su Ferrari a Vallelunga
Atzori Francesco Vice Campione Fx Italian series ( Fx3)
Atzori Francesco Vice Campione Fx Italian series ( Fx3)
Nasce la scuderia motoristica “DIRT RALLY LAZIO”
Nasce la scuderia motoristica “DIRT RALLY LAZIO”
I baby piloti seguiti dal Drcsportmanagement sfiorano il Titolo
I baby piloti seguiti dal Drcsportmanagement sfiorano il Titolo
WSK OPEN CUP DIFFICILE PER RINICELLA.
WSK OPEN CUP DIFFICILE PER RINICELLA.
IL FORMULA CHALLENGE TRICOLORE “MAGNA GRECIA” E’ DI VITO CIRACI’
IL FORMULA CHALLENGE TRICOLORE “MAGNA GRECIA” E’ DI VITO CIRACI’
Rasero è Campione TopJet F 2000 Italian Trophy 2020
Rasero è Campione TopJet F 2000 Italian Trophy 2020
Pole annunciata di Pellegrini a Misano nel TopJet F 2000
Pole annunciata di Pellegrini a Misano nel TopJet F 2000
IL “MAGNA GRECIA” PER DECIDERE IL CAMPIONATO ITALIANO FORMULA CHALLENGE
IL “MAGNA GRECIA” PER DECIDERE IL CAMPIONATO ITALIANO FORMULA CHALLENGE
Nelle libere del Topjet F2000 Pellegrini già all'attacco
Nelle libere del Topjet F2000 Pellegrini già all'attacco
Atzori Francesco all'ultimo Round della Fx.
Atzori Francesco all'ultimo Round della Fx.
I Babydriver del Drcsportmanagement al via ad Artena
I Babydriver del Drcsportmanagement al via ad Artena
Al tricolore Formula Challenge “Magna Grecia”, Max Racing a caccia di punti
Al tricolore Formula Challenge “Magna Grecia”, Max Racing a caccia di punti
Valente Alessandro seguito dal Drcsportmanagement
Valente Alessandro seguito dal Drcsportmanagement
LA SCUOLA FEDERALE ACI SPORT CON OTK KART GROUP PRESENTA IL 2° STAGE KARTING
LA SCUOLA FEDERALE ACI SPORT CON OTK KART GROUP PRESENTA IL 2° STAGE KARTING
Giuseppe Cartia e Mattia Ziletti all'assalto di Misano
Giuseppe Cartia e Mattia Ziletti all'assalto di Misano
Weekend Vittorioso per il Drcsportmanagement
Weekend Vittorioso per il Drcsportmanagement
Ricca finale nel Topjet F2000 Italian Trophy
Ricca finale nel Topjet F2000 Italian Trophy
SCUDERIA VESUVIO,  CONFERMATO IL 14° TROFEO NATALE NAPPI
SCUDERIA VESUVIO, CONFERMATO IL 14° TROFEO NATALE NAPPI
Scarafone Alberto conquista il podio
Scarafone Alberto conquista il podio
Il Cir­cui­to in­ter­na­zio­na­le di Na­po­li ha por­ta­to bene agli al­fie­ri del­la scu­de­ria RO ra­cing. Sa­ve­rio Mi­glio­ni­co e  Jes­si­ca Sca­ra­fo­ne si sono im­po­sti nel­le loro ca­te­go­rie.
Il Cir­cui­to in­ter­na­zio­na­le di Na­po­li ha por­ta­to bene agli al­fie­ri del­la scu­de­ria RO ra­cing. Sa­ve­rio Mi­glio­ni­co e Jes­si­ca Sca­ra­fo­ne si sono im­po­sti nel­le loro ca­te­go­rie.
Confermato a Misano l’ultimo round del Topjet F2000 Italian Trophy
Confermato a Misano l’ultimo round del Topjet F2000 Italian Trophy
Al Levante Circuit week end di sport e condivisione sui kart
Al Levante Circuit week end di sport e condivisione sui kart
Molinaro a Imola vince ed è Under 25 nel Tricolore Prototipi
Molinaro a Imola vince ed è Under 25 nel Tricolore Prototipi
RINICELLA PUNTA AD UN NUOVO OBIETTIVO: LA WSK OPEN CUP.
RINICELLA PUNTA AD UN NUOVO OBIETTIVO: LA WSK OPEN CUP.
Conclusa l’attività del check point clinico di AREU al centro medico dell’Autodromo Nazionale Monza
Conclusa l’attività del check point clinico di AREU al centro medico dell’Autodromo Nazionale Monza
A Magione il Campionato Italiano Autostoriche
A Magione il Campionato Italiano Autostoriche
Due i rappresentanti della scuderia RO racing nelle gare in programma al Circuito di Napoli.
Due i rappresentanti della scuderia RO racing nelle gare in programma al Circuito di Napoli.
Weekend all'ombra del Vesuvio
Weekend all'ombra del Vesuvio
Drcsportmanagement all'ultimo Round del Campionato Regionale Campania
Drcsportmanagement all'ultimo Round del Campionato Regionale Campania
FULL IMMERSION NELLA WSK OPEN CUP PER IL TEAM DRIVER.
FULL IMMERSION NELLA WSK OPEN CUP PER IL TEAM DRIVER.
Al Levante Circuit il Regionale ed il Trofeo Master Karting
Al Levante Circuit il Regionale ed il Trofeo Master Karting
Imola rush decisivo per Molinaro
Imola rush decisivo per Molinaro
HP Sport RRT si laurea Campione Italiano Velocità su Terra A Davide Casarin il titolo assoluto
HP Sport RRT si laurea Campione Italiano Velocità su Terra A Davide Casarin il titolo assoluto
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

ACI Rally Monza “Green”

Mercoledì, 02 Dicembre 2020 20:37 Published in Rally

ACI Rally Monza “Green”

Il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, l’Automobile Club d’Italia e la Regione Lombardia insieme per la riduzione dell’impatto ambientale della gara. Numerosi i progetti e le attività di compensazione messe a punto.

 

 

Monza, 02 dicembre 2020. L’ACI Rally Monza settimo e conclusivo round del FIA World Rally Championship 2020, si svolgerà in un contesto paesaggistico e ambientale tra i più prestigiosi al mondo. Per questo motivo il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, l’Automobile Club d’Italia e la Regione Lombardia hanno lavorato insieme per la riduzione dell’impatto ambientale della gara. A seguito di uno studio realizzato dall’Area Professionale Tecnica di ACI, sono numerosi i progetti e le attività di compensazione delle emissioni messi a punto. Queste le iniziative più importanti promosse da ACI, proposte anche ai team, che saranno sottoposte allo studio di fattibilità da parte del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza. Nel Parco di Monza saranno ad esempio piantati 100 alberi, un numero estremamente rilevante che consentirà di far nascere un nuovo bosco. Questa iniziativa trova fondamento nelle direttive del FIA ’Environmental Accreditation Programme’, volto a rendere minime le conseguenze ambientali derivate da eventi del motorsport. Messo a punto anche un articolato e meticoloso piano di sicurezza ambientale che prevede l’impiego di personale specializzato e mezzi che si occuperanno della raccolta e stoccaggio dei rifiuti speciali “professionali”, realizzata presso ciascun team impegnato. Previste area lavaggio pezzi meccanici all’interno di uno spazio appositamente allestito, e aree lavaggio vetture con uso di detergenti a matrice naturale completamente biodegradabili. Su precisa volontà della Direzione dell’Autodromo Nazionale Monza sarà disponibile anche il servizio di pronto intervento ambientale con squadre addestrate e specializzate nel contenimento delle conseguenze di perdita accidentale di sostanze pericolose per l’ambiente e le persone. Informazioni ed aggiornamenti sul sito ufficiale www.acirallymonza.com e sui canali social dell’ACI Rally Monza. L’organizzazione dell’ACI Rally Monza dedica cospicue risorse per l’annullamento dell’impatto ambientale dell’evento, con progetti mirati che offrono alternative e soluzioni dedicate alla natura ed all’intero territorio che ospita la competizione. L’ACI Rally Monza Rally è, fra l’altro, in attesa della certificazione FIA 1 Star, obiettivo per il quale è già stato effettuato l'audit con gli ispettori della Federazione Internazionale.

11-13 giugno 2021: ecco la data del 50° Trofeo Vallecamonica CIVM

Dopo il rinvio della scorsa primavera la Malegno-Ossimo-Borno conferma la sua validità per il Campionato Italiano Velocità Montagna 2021. Si correrà nel secondo weekend di giugno.
 

Un’altra conferma. A seguito dell’Assemblea degli Organizzatori delle gare titolate per il Campionato Italiano Velocità Montagna 2021 tenutasi a Roma, ACI Sport ha confermato il calendario delle cronoscalate tricolori della prossima stagione. La 50^ edizione del Trofeo Vallecamonica si disputerà dall’11 al 13 giugno.

“Un’altra splendida notizia - ha commentato Aldo Bonomi, Presidente dell’Automobile Club Brescia che cura l’organizzazione dell’evento. - Dopo la conferma della data del 44° Rally 1000 Miglia possiamo finalmente concentrare i nostri sforzi per la stagione sportiva 2021. Ne abbiamo bisogno come sportivi, ne abbiamo bisogno come appassionati e ne abbiamo bisogno come bresciani dopo essere stati toccati tanto da vicino da questa pandemia”.

Era dal 2011 che la manifestazione non si svolgeva nel mese di giugno. In quell’occasione si corse alla fine del mese, e bisogna risalire la storia del Trofeo Vallecamonica fino al 1992 per ritrovare un’edizione in cui la cronoscalata camuna prese il via nello stesso periodo previsto per l’edizione 2021. Guarda caso, per un enigmatico e piacevole disegno del destino, quella fu l’edizione dei 25 anni. Vinse Baribbi davanti a Nesti, in uno dei loro tanti appassionanti duelli su questa salita.

Ed è proprio con lo stesso slancio di quegli anni d’oro che l’Automobile Club Brescia sta preparando un ritorno in grande stile nel CIVM. Il territorio della Valle Camonica è già in fibrillazione, aver dovuto rinunciare al tradizionale appuntamento con la cronoscalata nel 2020 ha solo aumentato la voglia di poter tornare a gustare un evento tanto sentito su queste montagne. Sarà sicuramente una sfida appassionante, con i più grandi campioni della scena italiana in quella che tutti si augurano essere la stagione della rinascita.

“Quante sfide, quanti aneddoti, quanta passione sono transitate sui tornanti della Malegno-Ossimo-Borno in tutti questi anni. - ha concluso Bonomi. - Guardiamo avanti con entusiasmo, la 50^ edizione del Trofeo Vallecamonica dovrà essere doppiamente indimenticabile. Festeggeremo un traguardo storico, poche gare in Italia posso fregiarsi di avere raggiungo le “nozze d’oro” e farlo con un appuntamento valido per il Campionato Italiano Velocità Montagna sarà un motivo di orgoglio per noi, per i piloti che l’affronteranno e per il festoso pubblico camuno che, lo dico sin da ora, mi auguro possa assistere alla gara con normalità”.

Alex Silvaggi nel Drcsportmanagement

Mercoledì, 02 Dicembre 2020 20:26 Published in Altre Notizie

Alex Silvaggi nel Drcsportmanagement 

 

 
La DRCsportmanagement ha il piacere di annunciare una nuova collaborazione con il pilota di kart, Alessandro Silvaggi, giovanissimo driver di Ceccano in forza alla scuderia DR Racing del pluricampione mondiale Danilo Rossi.
"Siamo molto felici di seguire Alessandro, afferma il patron Cesare Funari, un pilota che nonostante la giovane età sta dimostrando con i risultati sulle piste di tutto il mondo di essere una certezza per il suo futuro"
 
 
Ufficio Stampa 
Drcsportmanagement 

Inizia l’ACI Rally Monza. Parte l’impresa Mondiale

Mercoledì, 02 Dicembre 2020 20:19 Published in Rally

Inizia l’ACI Rally Monza. Parte l’impresa Mondiale

Si inizia a fare sul serio per l’ultimo appuntamento del FIA WRC 2020. Si contano solo i minuti per la partenza di giovedì 3 dicembre, prima delle quattro giornate di rally per oltre 240 chilometri di prove cronometrate, nella maggior parte in asfalto ma con lunghi tratti sterrati. L'Autodromo Nazionale Monza è pronto per incoronare i Campioni del Mondo: tutto ancora da decidere nelle quattro categorie della serie iridata.

 

 

Monza (MB), mercoledì 2 dicembre 2020 - 50 giorni per ideare, pianificare e realizzare un rally Mondiale. Un countdown ormai esaurito alla vigilia dell’ACI Rally Monza, ultima tappa del FIA World Rally Championship 2020 organizzata dall’Automobile Club d’Italia. La sfida finale inizierà domani, con lo shakedown “Monza Circuit” nella mattinata di giovedì 3 dicembre lungo i 4,64 km all’interno del circuito, seguito alle ore 14:08 da “The Monza Legacy” (4,33 km) prima delle 16 prove speciali in programma. Fantastica la cornice, con il Tempio della Velocità tirato a lucido per il debutto in questa serie iridata. Entusiasmante la situazione sportiva, con la lotta ai quattro titoli WRC, WRC2, WRC3 e Junior WRC completamente aperta. Assolutamente straordinaria è poi la lotta per il titolo assoluto piloti, matematicamente aperto a quattro possibili vincitori: Elfyn Evans, Sébastien Ogier, Thierry Neuville e Ott Tänak. Tutti elementi che trasformano già l’attesa per il via in pura estasi sportiva. DAY 1 | Saranno quattro giorni di gara, da giovedì 3 a domenica 6, da vivere tutti d’un fiato con l'incognita neve che ha fatto la sua comparsa sul percorso di gara. Si apriranno le ostilità con l’antipasto della prima giornata nella breve speciale completamente trasmessa in diretta sul canale RAI Sport HD e WRC+. Un tratto cronometrato, per un terzo su fondo sterrato, che inizierà sull’asfalto in pista dalla famosa “Curva Parabolica” alla prima variante dove verranno posizionate alcune chicanes per un mix di curve, contro-curve e inversioni da freno a mano. DAY 2 | Venerdì si alzerà il ritmo. Previsti altre cinque prove speciali su tre diversi tratti cronometrati. La SS “Junior” con 13,4 chilometri per gran parte su asfalto, che alterna tratti lenti e veloci, in pista e su strade interne, intervallati da 2,4 chilometri di sterrato. La SS “Roggia” (16,22 km) anche questa trasmessa in diretta in entrambi i passaggi, la più lunga tra quelle in circuito, arricchita anche in questo caso da 3 chilometri di terra per un continuo cambio di fondo e di aderenza. Quindi la SS “Grand Prix” (10,31 km), l’unica tutta su asfalto tra quelle in circuito, che si ripeterà una volta per tappa, venerdì, sabato e domenica. Con la chiusura della seconda giornata di gara si chiuderà l'avventura dei ragazzi impegnati nel Campionato Italiano Rally Junior. A titolo già assegnato la Federazione ha concesso loro un ultimo appuntamento come vetrina di rilievo nel contesto del mondiale. DAY 3 | Sette in totale i crono del sabato, decisamente la giornata più impegnativa dell’ACI Rally Monza con i suoi 126,95 chilometri cronometrati. Partenza d’impatto sulla SS “Selvino” (25,06 km) la speciale più lunga della gara che arriva a toccare quota 1100mt di altitudine. Un tratto completo quanto unico, con dentro tutto quello che si può sperare di trovare su una strada di montagna: salite, discese, prima più larga, poi più stretta, tra parti lente e veloci. Segue nel loop la SS “Gerosa”, altra prova che verrà proposta due volte in diretta, la più breve del giro e probabilmente la più imprevedibile, con partenza in salita ad anticipare qualche strettoia, poi un falsopiano con diversi punti di strada difficili da interpretare che metteranno alla prova gli equipaggi. Quindi un’altra prova consistente la SS “Costa Valle Imagna” (22,17 km), un classico passo di montagna a 1340mt di altitudine caratterizzato da un passaggio centrale molto veloce prima del finale in discesa. La giornata si conclude con la ripetizione della “Grand Prix”. DAY 4 | Poi il gran finale. Di nuovo la “Grand Prix” per scaldare gli animi in vista del doppio passaggio conclusivo e consecutivo sulla SS “Serraglio” (14,97 km). Questa speciale è forse la più completa e complessa tra quelle in circuito grazie ai continui cambi di fondo e ritmo. Si deciderà tutto lì, a partire dalle ore 12:18 della domenica, con la Power Stage trasmessa in differita su RAI Sport ed in diretta su WRC + per incoronare il vincitore del primo ACI Rally Monza, quindi il Campione del Mondo 2020.

Trivellato Racing punta il rush finale del Tricolore GT a Vallelunga

La compagine veneta nata dalla partnership tra Villorba Corse e lo storico concessionario cerca l'impresa con la Mercedes-AMG GT4 e l'equipaggio Belicchi-Vullo, che si presentano da secondi in classifica al round decisivo per il titolo. Le gare sabato alle 15.00 e domenica alle 11.00 in diretta tv su MS Motor TV e in leggera differita su RaiSport. Amadio: “Squadra pronta e determinata a fare bene”

 

 

Treviso/Vicenza. Il team Trivellato Racing è pronto per l'ultimo e decisivo appuntamento del Campionato Italiano GT Sprint del 4-6 dicembre all'Autodromo di Vallelunga. Alla prima stagione in pista, sancita dalla partnership tra Villorba Corse e il prestigioso concessionario, realtà storica dell'automobilismo, la rinnovata compagine veneta è stata immediatamente protagonista di vertice con la Mercedes-AMG GT4 affidata all'equipaggio formato da Andrea Belicchi e Jody Vullo. Sotto la direzione di Raimondo Amadio, ora la squadra, motivata al massimo, cerca l'impresa di coronare questa brillante annata d'esordio con il titolo italiano. L'esperto pilota parmense e il giovane driver milanese, alle prime esperienze a tali livelli, si presentano alla volata finale sul circuito romano al secondo posto della classifica GT4, forti della conquista di una vittoria, tre secondi e un terzo posto nelle precedenti tappe disputate a Misano, Mugello e Monza, rivelatesi sempre molto incerte e combattute fino alla linea del traguardo.

A Vallelunga, le due gare da 50 minuti + 1 giro che decideranno le sorti del Tricolore GT Sprint 2020 si disputano sabato alle 15.00 e domenica alle 11.00. Entrambe saranno trasmesse in diretta su MS Motor TV (canale 228 di Sky) e in differita su RaiSport (sabato alle 15.20 e domenica alle 15.55). Inoltre, disponibile il live streaming su www.acisport.it/cigt e sulla pagina facebook del campionato www.facebook.com/CIGranTurismo.

 

 

Il team principal Amadio dichiara alla vigilia dell'ultimo weekend di corse della stagione: “Siamo pronti e determinati a far bene nell'appuntamento finale di questo primo programma sotto al segno della partnership Trivellato-Villorba, collaborazione che vede protagonisti due nomi importanti e due strutture che tanto hanno fatto (e vinto) nel mondo del motorsport a livello nazionale e internazionale. L'obiettivo, l'interesse e anche il piacere di tutti sarebbe quello di concludere il primo passo di un progetto che senza dubbio è di più ampio respiro con la conquista del titolo italiano. Naturalmente siamo in competizione con avversari di massimo rispetto e quindi non sarà facile riuscirci, ma come sempre l'intera squadra ci metterà tutto l'impegno e la massima dedizione”.

AUTOMOBILISMO: SEMAFORO VERDE PER SCUDERIA IL 14° TROFEO NATALE NAPPI

Il circuito del Sele è pronto ad essere teatro delle sfide nella tradizionale gara automobilistica di fine stagione. Tanti i protagonisti delle salite che hanno già confermato la loro presenza.

 

 

Il weekend del 5 e 6 dicembre si avvicina e lo staff della Scuderia Vesuvio lavora incessantemente per definire gli ultimi dettagli del 14º Trofeo Natale Nappi, la tradizionale gara di velocità automobilistica, intitolata alla memoria del lungimirante imprenditore partenopeo.
Le iscrizioni sono ormai in chiusura e a poche ore dal semaforo verde si lavora agli ultimi preparativi in virtù di un elenco dei partecipanti variegato e corposo, nonostante tutte le problematiche da affrontare in questo periodo.

Nomi e campioni dell’automobilismo e della velocità in salita in particolare battaglieranno sul piccolo ma tecnico impianto del Sele. 
Ad affrontare i 1600 metri ci sarà il “padrone di casa” Piero Nappi, alla guida della Osella PA30 con l’obiettivo di centrare una nuova vittoria dopo quella del 2018.

Il parterre delle vetture sport prototipo sarà arricchito e variegato grazie alla presenza, tra gli altri, del campione Trentino Christian Merli, che con piacere ha aderito alla sfida del Nappi.
Oltre al pilota Trentino, dalla Sicilia ci sarà Franco Caruso con la sua Nova Proto mentre nella classe 2000 l’esperto Tommaso Carbone su Osella PA2000 tenterà di essere la sorpresa.
Tra le sport con le cilindrate più piccole sarà interessante la sfida tra il lucano Achille Lombardi, dal siciliano Samuele Cassibba e dal giovanissimo Michele Carbone tutti su Osella PA21 JrB 1000.
Dopo il podio dello scorso anno l’under Luigi Fazzino punta al successo a bordo della Osella motorizzata Turbo.

 

 

Belle ed accattivanti saranno anche le sfide tra le vetture turismo, con un nutrito gruppo nel gruppo Racing Start capitanati dai protagonisti del CIVM come Giovanni Loffredo Vito Tagliente ed Angelo Marino, pronti a dare il massimo ed eventualmente insidiare le più prestazionali vetture super car del gruppo E1, dove svetta la Turbo Skoda Octavia di Carlo Rumolo, con il pilota della Tramonti Corse che dovrà battagliare certamente con il pugliese Andrea Palazzo su Peugeot 308 Cup e i vesuviani Giuseppe Casillo con Renault Clio Cup e Giuseppe Eldino con la piccola e scattante Peugeot 106.
Non mancheranno inoltre le bicilindriche di casa Fiat, rappresentate in primis dal leader del Campionato Italiano, il furorese Domenico Cuomo

Il weekend partirà già dal venerdì con i consueti procedimenti presso il Centro Accrediti e le prove libere.
Nella giornata di sabato, dalle ore 11.00 si accenderanno i motori per iniziare a sfrecciare e stabilire il miglior crono durante la sessione di qualifiche.
Domenica dalle ore 8.30 il direttore di gara Antonio Cappelli darà il via alle due manche di gara da cinque giri al termine delle quali si conoscerà il vincitore del 14° Trofeo Natale Nappi.

Si coglie l’occasione per ricordare di collaborare con gli organizzatori rispettando tutte le indicazioni previste dal “Protocollo Generale Aci Sport per il contenimento della diffusione del Covid-19 nel MotorSport del 19.06.2020” affinché si possano vivere giorni di divertimento in piena sicurezza.

 

Tutte le info ed i contatti su www.scuderiavesuvio.it/
www.facebook.com/ScuderiaVesuvioASD/ www.instagram.com/scuderiavesuvio/

IL RALLY DEL CARNEVALE TORNA NEL CALENDARIO NAZIONALE: LA NUOVA SCOMMESSA DI AUTOMOBILE CLUB LUCCA IN PROGRAMMA DAL 12 AL 14 FEBBRAIO

Reso ufficiale il ritorno della “classica” di inizio stagione nel calendario sportivo: articolato su format “nazionale”, il Rally del Carnevale è pronto a confermare il proprio ruolo di richiamo come appuntamento inaugurale della stagione rallistica toscana.

 

 

Lucca, 2 dicembre 2020 - Il Rally del Carnevale, dopo tre anni di assenza dal calendario nazionale, torna a catalizzare l’attenzione di praticanti e appassionati proponendosi come prima gara toscana della stagione sportiva 2021. Un’iniziativa concretizzata da Automobile Club Lucca in collaborazione con Laserprom 015 che, dal 12 al 14 febbraio, interesserà le strade della Versilia esaltando le caratteristiche che lo hanno contraddistinto nelle sue trentasei passate edizioni.

Ad assicurare un elevato livello di spettacolarità sarà il format scelto, la versione “nazionale”, elemento che garantirà alle prove speciali proposte la presenza delle vetture di classe R5, rendendo la gara una valida occasione per prepararsi al meglio in vista dell’imminente apertura dei campionati di riferimento. Una particolarità che, negli anni, ha assicurato al Rally del Carnevale una vetrina esclusiva, impreziosita dalla partecipazione di vari esponenti del rallismo italiano.

«Tornare a parlare del Rally del Carnevale – commentano i vertici dell’Automobile Club di Lucca, il presidente Luca Gelli e il direttore Luca Sangiorgio – è un onore e un piacere. Tornare a correre una gara storica come questa che apre il calendario nazionale è un bellissimo segnale di ripartenza. Una ripartenza che metteremo in pratica con tutte le necessarie misure di sicurezza che il periodo storico impone: vogliamo che sia un momento di festa, di sport e di divertimento e vogliamo che tutti i partecipanti possano goderne in serenità. Ci aspettano settimane di lavoro intenso, che affronteremo con il solito entusiasmo e il solito spirito di collaborazione con gli enti del territorio. La nuova edizione del Rally del Carnevale sarà una vera e propria boccata d’ossigeno che ci permetterà di ridare lustro e dignità ad una corsa storica ed emozionante».

Viareggio, Seravezza, Stazzema, Camaiore, Pietrasanta e Massarosa: questi i comuni interessati dall’evento, parti integranti di una comunione d’intenti che ha visto nuovamente l’Automobile Club Lucca sposare la “causa” sportiva valorizzando al meglio la propensione del territorio verso il motorsport. Un progetto, la 37^ edizione del Rally del Carnevale, che farà leva su un connubio d’intenti di assoluto valore, rivolto con determinazione verso il recupero di una delle competizioni più attese della stagione.

L’ultima edizione proposta, quella in versione “Rallyday” della stagione 2017, vide prevalere il pilota reggiano Luciano D’Arcio su Renault Clio Williams. Sul secondo gradino del podio salì Luca Panzani, portacolori di Lucca nelle alte sfere della classifica assoluta ed al volante della Renault Clio R3C, seguito - a chiusura del podio - dallo spezzino Claudio Arzà su Peugeot 208 R2B.

 

Nella foto (free copyright Thomas Simonelli): i vincitori dell’ultima edizione, D’Arcio-Filippini.

Giuseppe Cartia chiude la stagione con due vittorie a Misano

Grande prestazione per il portacolori della Squadra Corse Angelo Caffi che ha conquistato due affermazioni in Seconda Divisione. La sua stagione 2020 si chiude con 5 vittorie su 6 gare

Chiusura con il botto per Giuseppe Cartia nella Coppa Italia Turismo Seconda Divisione a Misano. Il pilota portacolori della Squadra Corse Angelo Caffi ha disputato un appuntamento di grande spessore, conquistando due vittorie in Seconda Divisione e rendendosi protagonista di due prestazioni emozionanti al volante della MINI John Cooper Works Challenge PRO #23.

Il weekend è stato caratterizzato da basse temperature dell'aria e dell'asfalto, un aspetto che ha reso difficile portare in temperatura gli pneumatici ed ha quindi obbligato i piloti a mettere in pista tutta la loro abilità di guida. Dopo le ottime prove libere, dove Cartia ha confermato di essere pronto a giocare un ruolo da protagonista, in qualifica il pilota della Squadra Corse è stato rallentato da una foratura che gli ha impedito di sfruttare al meglio la sessione cronometrata. Ha chiuso terzo di categoria.

 

 

In gara uno, dopo un ottimo start, Cartia ha subito recuperato una posizione attestandosi in seconda piazza. Grazie ad un approccio attento e misurato, il pilota di origini siciliane ha mantenuto la seconda piazza in quella che si è rivelata una gara molto travagliata, con numerose neutralizzazioni con safety-car che hanno lasciato all'azione vera solo pochi giri. Giuseppe ha tagliato secondo il traguardo, ma una penalizzazione decisa post gara per il vincitore, lo ha visto salire in prima posizione.

Per effetto dell'inversione di griglia, in gara due Cartia è scattato dall'ottava casella. Al termine di un aggressivo primo giro la MINI John Cooper Works Challenge PRO #23 è salita subito al quarto posto e grazie alla sua grande grinta, Cartia ha recuperato posizione dopo posizione chiudendo con una stupenda vittoria, la quinta della stagione.

 

 

“E' stato davvero un ottimo weekend – ha commentato Giuseppe al termine, – c'è stato davvero molto freddo, il fatto di correre a ridosso di dicembre si è fatto sentire, ma sono soddisfatto. Al di là della foratura di sabato, che ha un po' compromesso le qualifiche, ho disputato un buon weekend, il feeling con la vettura è stato anche questa volta davvero ottimo, ho potuto spingere a fondo e mi sono tolto ancora qualche soddisfazione”.

“La stagione è stata da ricordare – ha concluso, – con 5 vittorie su 6 gare in Seconda Divisione. Sono soddisfatto e devo ringraziare la Squadra Corse Angelo Caffi per avermi dato l'opportunità di debuttare con le ruote coperte. Non sarò in pista a Vallelunga, ma sto già lavorando per costruire il 2021 e per poter ufficializzare appena possibile i programmi”.

Da segnalare che Mattia Ziletti, l'altro alfiere della Squadra Corse Angelo Caffi, ha dovuto dare forfait poche ore prima del round di Misano essendo entrato in quarantena a causa di un contatto con un positivo Covid-19.

 

LA 12^ RONDE DI SPERLONGA SARA’ . . . “PLUS”

Mercoledì, 02 Dicembre 2020 15:02 Published in Rally

LA 12^ RONDE DI SPERLONGA SARA’  . . . “PLUS”

Ricevuta l’autorizzazione federale per poter ammettere al via anche le vetture WRC “plus”, le Regine del mondiale rally, le quali avranno una classifica a parte. Iscrizioni aperte sino al 9 dicembre, per la gara che per la prima volta nella sua storia si correrà al sabato, quattro passaggi sul classico tracciato della”Magliana”. Confermato l’evento “a porte chiuse”, non essendo prevista presenza di pubblico lungo la prova speciale, dovendo seguire le rigorose norme sanitarie volte al contenimento dell’epidemia da Covid-19.

 

 

 

Sperlonga (Latina), 02 dicembre 2020 – Marcia a pieno regime, la macchina organizzativa della 12^ edizione della Ronde di Sperlonga, in programma per il 18 e 19 dicembre. Sino al 9 dicembre sarà possibile iscriversi alla gara organizzata da Sperlonga Racing, una delle poche Ronde perdurate nel tempo, che quest’anno presenta due grandi novità

La prima, già peraltro annunciata da tempo, è quella del corrersi nell’intera giornata di sabato 19 dicembre. I quattro passaggi sulla celebre prova speciale “La Magliana” saranno dunque anticipati di un giorno, lasciando libera la domenica per poter far rientrare comodamente i partecipanti alle proprie abitazioni visto il periodo natalizio. 

La seconda, grande, news è quella che la gara è stata autorizzata dalla Federazione a poter schierare al via le vetture World Rally Car “plus”, le protagoniste assolute del mondiale rally, l’ultimo ritrovato della tecnica automobilistica riferita alle corse su strada. Si tratta di un vanto, per la gara, in quanto tali vetture sono state ammesse, in Italia, (a parte le competizioni valide per il mondiale) in numero estremamente limitato. Le vetture WRC “plus” avranno una classifica a se stante.

Una piccola, grande rivoluzione sul programma della manifestazione ed una grande novità riguardante chi corre, dunque, per una delle gare più apprezzate ed amate del centro sud, che prevede al venerdì le operazioni preliminari, quindi verifiche sportive e tecniche, ed appunto l’impegno agonistico nell’intero arco della giornata di sabato.

Sarà dunque un impegno importante, anche un nuovo esame, quello che lo staff di Sperlonga Racing, insieme alle amministrazioni del territorio pontino, dovrà sostenere per tenere viva la gara: dal surplus di lavoro per il rigoroso rispetto dei protocolli sanitari previsti per il contenimento epidemiologico, al fattore economico, ciò dovuto alla difficoltà per reperire sponsor e partner a sostegno della macchina organizzativa.

Sperlonga Racing tiene a sottolineare che, seguendo le normative governative e federali per il contenimento dell’epidemia da Covid-19, la gara sarà “a porte chiuse”. Lungo la prova speciale, che verrà disputata per quattro volte, NON sono previste zone specifiche per il pubblico e tutte le aree nevralgiche della competizione non ammetteranno presenza di persone se non gli addetti ai lavori, nel numero previsto dal protocollo sanitario vigente. Il parco assistenza, il riordino, la direzione gara oltre alla partenza e l’arrivo permetteranno l’accesso solo al personale addetto ai lavori, con possibili limitazioni previste anche per gli operatori media al fine di evitare assembramenti di persone.

 

 

 

#RallyRondesperlonga2020 #rally #rallycar #rallyracing #rallying #motorsport #sperlonga 

 #provaspeciale #lamagliana #rallyshow #RivieradiUlisse

 

www.rallydisperlonga.it

FACEBOOK: www.facebook.com/RallyRondeSperlonga

 

JOLLY RACING TEAM PRIMA SCUDERIA NEL TROFEO RALLY TOSCANO, TOBIA CAVALLINI MEDAGLIA D’ARGENTO TRA I PILOTI

La scuderia di Larciano manda in archivio la stagione sportiva 2020 conquistando il successo tra le scuderie protagoniste della serie regionale. Un risultato globale esaltante, con Tobia Cavallini secondo assoluto tra i piloti e primo di classe R5.

 

 

 

Larciano (PT), 30 novembre 2020

E’ ancora all’insegna delle soddisfazioni che la scuderia Jolly Racing Team sta mandando in archivio la stagione sportiva 2020. Il sodalizio della Valdinievole, riferimento di livello nazionale in ambito rallistico, si è assicurato la vittoria del Trofeo Rally Toscano Scuderie 2020. Un primato concretizzato grazie alle eccellenti prestazioni espresse dai propri portacolori sulle strade della serie regionale, valse l’ennesimo trofeo da inserire in bacheca. Ad elevarsi in seconda posizione assoluta ed al primo posto di classe R5 è stato Tobia Cavallini, pilota che ha conquistato la vittoria in occasione del Trofeo Maremma ed il secondo gradino del podio sull’asfalto del Rally di Casciana Terme, appuntamenti che lo hanno visto esprimere al meglio le potenzialità della Skoda Fabia R5. 

Conferme arrivate anche dal confronto dedicato alle vetture a due ruote motrici, con Emanuele Danesi vincitore nella classe R2B e Lorenzo Ancillotti a posizionarsi nell’immediata posizione successiva. Per entrambi i portacolori della scuderia valdinievolina, la soddisfazione di aver concluso la programmazione sportiva annuale concretizzando risultati di rilievo. Tre vittorie su tre partecipazioni: questo il brillante “score” maturato da Emanuele Danesi al volante della Ford Fiesta Rally 4 ed affiancato dal copilota Andrea Sarti.

 

 

Sensazioni positive anche quelle destate da Lorenzo Ancillotti nell’utilizzo della Peugeot 208 R2B, valse la conquista della prima posizione di classe in occasione del Rallye Elba e la seconda piazza sulle strade del Rally Città di Pistoia, assecondato “alle note” dal fratello Cosimo. Vittoria nel raggruppamento N0/N1 per Riccardo Bonistalli, vincitore nella categoria sia al Trofeo Maremma che al Rally di Pomarance. Soddisfazioni “in rosa” assicurate da Rossana Gabrielli, seconda nella classifica femminile nella stagione che l’ha visto tornare all’agonismo, espresso al volante della Renault Clio RS. 

Protagonista nel raggruppamento N3/A6 è stato Emanuele Corti, già campione di categoria nella Aci Sport Rally Cup Italia. Quattro, le vittorie conquistate nella stagione sportiva al volante della Renault Clio RS condivisa con la copilota Arianna Catalano. Risultati che ha valorizzato in modo marcato l’attività sportiva della scuderia larcianese, ponendo solide basi per la programmazione 2021.

 

 

Nelle foto (free copyright): Tobia Cavallini, secondo tra i piloti del Trofeo Rally Toscano, in foto profilo ed in azione sulla Skoda Fabia R5.

 

 

JOLLY RACING TEAM - UFFICIO STAMPA