MAX RACING A CACCIA DEL RACING START
MAX RACING A CACCIA DEL RACING START
SI APRONO LE PORTE DELLA 24H DI LEMANS E DEL MONDIALE PER RICCARDO PERA, IL PRIMO PILOTA DI LUCCA A PARTECIPARE ALLA CLASSICA MARATONA FRANCESE
SI APRONO LE PORTE DELLA 24H DI LEMANS E DEL MONDIALE PER RICCARDO PERA, IL PRIMO PILOTA DI LUCCA A PARTECIPARE ALLA CLASSICA MARATONA FRANCESE
Si interrompono i programmi sportivi tra Elite Motorsport e Mabellini
Si interrompono i programmi sportivi tra Elite Motorsport e Mabellini
Ad Arzachena inaugurata la nuova sede della Porto Cervo Racing.
Ad Arzachena inaugurata la nuova sede della Porto Cervo Racing.
EXPO MOTOR DAY, ALTRO SUCCESSO DI FIOCCO SPORT
EXPO MOTOR DAY, ALTRO SUCCESSO DI FIOCCO SPORT
TRULLI PORTA IL TEAM DRIVER ALLA VITTORIA NEL TRICOLORE DI ADRIA.
TRULLI PORTA IL TEAM DRIVER ALLA VITTORIA NEL TRICOLORE DI ADRIA.
Estate brillante per la Squadra Corse Angelo Caffi
Estate brillante per la Squadra Corse Angelo Caffi
MUGELLO ALTALENANTE PER BOLZA CORSE
MUGELLO ALTALENANTE PER BOLZA CORSE
EXPO MOTOR DAY, IL SIPARIO È PRONTO AD APRIRSI
EXPO MOTOR DAY, IL SIPARIO È PRONTO AD APRIRSI
UN SUPER SCOGNAMIGLIO SFIORA LA VITTORIA AD ADRIA.
UN SUPER SCOGNAMIGLIO SFIORA LA VITTORIA AD ADRIA.
STREPITOSO DOPPIO PODIO PER PUJATTI NELL’ITALIANO DI ADRIA.
STREPITOSO DOPPIO PODIO PER PUJATTI NELL’ITALIANO DI ADRIA.
TRULLI PORTA IL TEAM DRIVER ALLA VITTORIA NEL TRICOLORE DI ADRIA
TRULLI PORTA IL TEAM DRIVER ALLA VITTORIA NEL TRICOLORE DI ADRIA
Si esalta la strategia di Villorba Corse alla 24 Ore di Spa
Si esalta la strategia di Villorba Corse alla 24 Ore di Spa
MACINTYRE, CENEDESE E DE MARCO REGALANO UNA NUOVA VITTORIA AL TEAM DRIVER.
MACINTYRE, CENEDESE E DE MARCO REGALANO UNA NUOVA VITTORIA AL TEAM DRIVER.
DOPPIO PODIO PER SCOGNAMIGLIO E GAMOTO-TONYKART AD ADRIA.
DOPPIO PODIO PER SCOGNAMIGLIO E GAMOTO-TONYKART AD ADRIA.
Villorba Corse '24 ore su 24': dopo Le Mans ecco Spa con la Mercedes!
Villorba Corse '24 ore su 24': dopo Le Mans ecco Spa con la Mercedes!
La Squadra Corse Angelo Caffi firma un weekend storico
La Squadra Corse Angelo Caffi firma un weekend storico
LEONESSA CORSE: SORETTI E MURGIA INCANTANO. MAZZOCCHI PRIMA DOMINA POI VA KO
LEONESSA CORSE: SORETTI E MURGIA INCANTANO. MAZZOCCHI PRIMA DOMINA POI VA KO
Malgrado il buon sapore dello spumante, termina con un po' di amaro in bocca il weekend del team VueffeCorse
Malgrado il buon sapore dello spumante, termina con un po' di amaro in bocca il weekend del team VueffeCorse
MACINTYRE E DE MARCO REGALANO UNA NUOVA VITTORIA AL TEAM DRIVER.
MACINTYRE E DE MARCO REGALANO UNA NUOVA VITTORIA AL TEAM DRIVER.
DIEGO DI FABIO IL SEDICENNE PILOTA PESARESE TRIONFA IN GARA 2 NEL “MINI CHALLENGE” AL MUGELLO
DIEGO DI FABIO IL SEDICENNE PILOTA PESARESE TRIONFA IN GARA 2 NEL “MINI CHALLENGE” AL MUGELLO
AB Racing emoziona e convince al Mugello in Carrera Cup Italia
AB Racing emoziona e convince al Mugello in Carrera Cup Italia
DOPPIO IMPEGNO CON LA PORSCHE PER IL PILOTA RICCARDO PERA CHE A BARCELLONA CENTRA IL PODIO NELLA LEMANS MICHELIN CUP E UN SESTO POSTO NEL CAMPIONATO EUROPEO ENDURANCE
DOPPIO IMPEGNO CON LA PORSCHE PER IL PILOTA RICCARDO PERA CHE A BARCELLONA CENTRA IL PODIO NELLA LEMANS MICHELIN CUP E UN SESTO POSTO NEL CAMPIONATO EUROPEO ENDURANCE
Pole assoluta e trionfo per Rovera al Mugello nel Tricolore GT Sprint
Pole assoluta e trionfo per Rovera al Mugello nel Tricolore GT Sprint
ACE1 Villorba Corse brilla e va a punti all'esordio in ELMS a Barcellona
ACE1 Villorba Corse brilla e va a punti all'esordio in ELMS a Barcellona
IL TEAM DRIVER SI ALLENA AD ADRIA IN OTTICA ITALIANO ACI KARTING.
IL TEAM DRIVER SI ALLENA AD ADRIA IN OTTICA ITALIANO ACI KARTING.
La Squadra Corse Angelo Caffi si prepara per un intenso weekend di gare su più fronti e in più categorie
La Squadra Corse Angelo Caffi si prepara per un intenso weekend di gare su più fronti e in più categorie
Doppia Elite Motorsport nel TCR al Mugello e al Trofeo Vallecamonica
Doppia Elite Motorsport nel TCR al Mugello e al Trofeo Vallecamonica
Villorba Corse su tutti i fronti a Barcellona in ELMS e Le Mans Cup
Villorba Corse su tutti i fronti a Barcellona in ELMS e Le Mans Cup
Villorba Corse su tutti i fronti a Barcellona in ELMS e Le Mans Cup
Villorba Corse su tutti i fronti a Barcellona in ELMS e Le Mans Cup
MAZZOCCHI, SORETTI E MURGIA PORTANO LA LEONESSA CORSE A ROMA E IN VALLECAMONICA
MAZZOCCHI, SORETTI E MURGIA PORTANO LA LEONESSA CORSE A ROMA E IN VALLECAMONICA
DELLI GUANTI SI CONFERMA MOLTO VELOCE TRA I ROOKIE DEL RED BULL RING.
DELLI GUANTI SI CONFERMA MOLTO VELOCE TRA I ROOKIE DEL RED BULL RING.
AB Racing cerca conferme al Mugello nella Carrera Cup Italia
AB Racing cerca conferme al Mugello nella Carrera Cup Italia
Doppio impegno per Ac Racing nel weekend
Doppio impegno per Ac Racing nel weekend
Obiettivo rivincita per Rovera al Mugello nel Tricolore GT Sprint
Obiettivo rivincita per Rovera al Mugello nel Tricolore GT Sprint
AB Racing cerca conferme al Mugello nella Carrera Cup Italia
AB Racing cerca conferme al Mugello nella Carrera Cup Italia
Alex Caffi Motorsport sale sul podio ed è protagonista a Venray nella Nascar Whelen Euro Series 2019 Miura è terzo nel Challenger Trophy mentre Vartiainen in Elite 2 concretizza una spettacolare rimonta e chiude nella top ten
Alex Caffi Motorsport sale sul podio ed è protagonista a Venray nella Nascar Whelen Euro Series 2019 Miura è terzo nel Challenger Trophy mentre Vartiainen in Elite 2 concretizza una spettacolare rimonta e chiude nella top ten
Stefano Crespi costretto al ritiro alla 69^ Trento-Bondone dopo ottime prestazioni
Stefano Crespi costretto al ritiro alla 69^ Trento-Bondone dopo ottime prestazioni
DELLI GUANTI SBARCA AL RED BULL RING PER PUNTARE AL PODIO DEI ROOKIE.
DELLI GUANTI SBARCA AL RED BULL RING PER PUNTARE AL PODIO DEI ROOKIE.
ACE1 Villorba Corse debutta in ELMS con Harata, Bressan e Lancieri
ACE1 Villorba Corse debutta in ELMS con Harata, Bressan e Lancieri
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

SI APRONO LE ISCRIZIONI AL 6° RALLY DELLA CIOCIARIA

Venerdì, 23 Agosto 2019 18:48 Published in Rally

SI APRONO LE ISCRIZIONI AL 6° RALLY DELLA CIOCIARIA

Sabato 21 settembre il via della gara con le prime due prove speciali

 

 

La ripresa dopo la pausa vacanziera, propone una nuova edizione del Rally della Ciociaria (21/22 settembre). La voglia di rally è tanta, la gara che ripropone lo stesso scenario della passata edizione, con qualche piccola variazione, aprirà le iscrizioni martedì 20 agosto. Quando ormai manca poco al semaforo verde della prima sfida con il cronometro, già si respira forte il sapore di una gara che ha riscoperto e riportato in vita le prove speciali fra le più belle della storia del rally del centro sud che animerà l’intera Valle del Liri. Sarà ancora una volta la città di Isola del Liri ad ospitare le verifiche tecniche e sportive, unitamente al quartier generale della competizione (direzione gara, segreteria, centro classiche e sala stampa), con partenza e arrivo in Via Roma. La manifestazione organizzata dalla HP Sport con il supporto di tanti appassionati locali, torna dunque alla ribalta con i suoi nove comuni (Isola del Liri, Monte san Giovanni Campano, Arpino, Arce, Santopadre, Fontana Liri, Rocca d’Arce, Veroli) interessati dalla competizione. "E' giusto che una manifestazione venga proposta in un territorio che ha una lunga tradizione sportiva e che mette in campo tutte le proprie forze per far sì che tutti possano vivere due belle giornate di sport, apprezzare la bellezza dei luoghi ed assaporarne i prodotti tipici" – affermano in coro i rappresentanti di HP Sport – la nostra manifestazione, per la sua vastità di territorio è soprattutto un ottimo volano per l’economia territoriale”. Il periodo per inviare le richieste di iscrizione terminerà una settimana prima della gara, e dopo pochi giorni si conosceranno i nomi dei protagonisti. Non trapela alcuna notizia dal quartier generale dell'organizzazione sulle novità e partecipanti, ma radio box fa sapere che in tanti hanno chiesto informazioni sulla gara e su queste basi sembra che saranno molti gli equipaggi al via con le vetture da assoluto, a dimostrazione dell'ottimo lavoro svolto nel corso di questi anni dalla struttura organizzatrice. La giornata di sabato 21 settembre sarà molto intensa ed inizierà al mattino con le verifiche sportive e tecniche, seguite dallo shakedown, il test con le vetture da gara. Il Rally scatterà nel tardo pomeriggio di sabato con i concorrenti che affronteranno subito la prova di Monte San Giovanni Campano (da ripetere due volte), prima del riordino notturno. Domenica mattina, gli equipaggi si sfideranno sulle restanti prove speciali: ‘Isola-Arpino’, ‘Fontana Liri’ e la lunga, quanto impegnativa “piesse” della ‘Bagnara’, prova che attraversa ben tre comuni e che può cambiare tutto. Info sui canali social della gara: www.rallydellaciociaria.com – facebook. Archiviato il Rally della Ciociaria, la struttura di HP Sport sarà nuovamente impegnata per l’organizzazione della seconda edizione del ‘Rally della Provincia di Frosinone’, gara che si presenterà con molte novità, tra queste la data, infatti la competizione fissata il 9/10 novembre, vista la concomitanza con la partita in casa del Frosinone Calcio con il Chievo Verona subirà una variazione: verrà anticipata al 2/3 novembre quando il Frosinone sarà impegnato fuori casa con il Cittadella, oppure posticipata nel week end del 16/17 novembre, data in cui i campionati di calcio sono fermi per via dell’impegno delle Nazionali.

La Nebrosport chiude il mese di agosto allo Slalom Altofonte-Rebuttone

 

 

Sant’Angelo di brolo 22 agosto 2019-Ultimo appuntamento di un mese molto intenso per la Scuderia Nebrosport, impegnata nel fine settimana del 24 e 25 agosto 2019 nella terza edizione dello Slalom Altofonte-Rebuttone. La gara, valevole per la Coppa ACI 5° Zona e per il Campionato Siciliano di categoria, verrà allestita dalla ASD Scuderia Automobilistica Armanno Corse . 

Per il team rossoblù, saranno due i portacolori schierati ai nastri di partenza. 

Primo allo start sarà Luca Radici, su Clio RS di classe N2000. Per il giovane pilota sinagrese si tratta della sua seconda gara assoluta in carriera dopo il buon esordio di Castell’Umberto. 

Reduce dalla vittoria di classe dello slalom umbertino, anche Benito Costa prederà parte alla kermesse di Altofonte al volante dell’intramontabile A112 Abarth in S2. Per il driver valdinese sarà l’occasione per confermare il suo ottimo livello raggiunto in questa stagione.

 

SCUDERIA NEBROSPORT

 

STRADA PER ERICE, COMPLETATI I LAVORI: LA "MONTERICE" SI FARÀ

 


[ERICE] Sono stati completati dieci giorni prima della data stimata i lavori di consolidamento del tratto di strada regionale n. 1 Immacolatella – Erice che garantiranno, ufficialmente, lo svolgimento della 61ma edizione della “Monterice”. Stamattina sul cantiere completato è stato effettuato un sopralluogo tecnico, alla presenza dell’ingegnere Giancarlo Teresi, capo del Genio Civile di Trapani, Giovanni Pellegrino, Presidente dell’Automobil Club di Trapani, del sindaco di Valderice, Francesco Stabile, del vice sindaco di Erice, Gian Rosario Simonte e dei rappresentanti del Libero Consorzio Provinciale e della ditta aggiudicataria dei lavori.

 

 

Il tratto di strada, in prossimità del km 5+500, è stato interessato, nell’ottobre 2018, di un cedimento del muro di contenimento e da allora il traffico veicolare è stato ristretto a una sola corsia. La strada regionale Immacolatella-Erice è quella dove si corre la “Monterice”, la cronoscalata valida per il Campionato italiano velocità montagna. Il cedimento del muro ha messo a serio rischio lo svolgimento della gara. Da qui l’interesse del Presidente Pellegrino che ha incontrato i vertici della Provincia e della Regione. «I lavori – ha ribadito l’ingegnere Teresi – hanno riguardato la ricostruzione globale del muro di contenimento con conseguente consolidamento del tratto stradale e la sistemazione dell’area a valle del muro con gabbionate in pietra, al fine di consentire il ripristino e la funzionalità della strada».

 

 

I lavori sono stati avviati il 6 agosto e conclusi oggi. «L’obiettivo è stato raggiunto – ha ribadito soddisfatto l Presidente dell’AC Trapani, Giovanni Pellegrino – è stato l’impegno corale tra Aci, Genio Civile, Libero Consorzio Provinciale e i Comuni di Erice e Valderice a far sì che si potesse sistemare, in tempi brevi, la strada». L’arteria è una via fondamentale per il traffico turistico verso la Vetta di Erice.

Il 54esimo Trofeo Luigi Fagioli accende i motori, ecco tutte le sfide

In corso a Gubbio le verifiche per i 292 piloti iscritti al nono round del CIVM che sabato alle 9.30 inizia con le prove ufficiali in vista della gara di domenica: Faggioli, Fattorini, Marino, Merli, Nappi e Zardo a caccia di Magliona, vincitore nel 2018 e attuale leader tricolore. Stasera Memorial Barbetti a Biasion

 

 

Gubbio (PG). Si accende il ruggito dei motori al 54° Trofeo Luigi Fagioli. Sabato alle 9.30 a Gubbio il via alle due salite di prove ufficiali del nono round del Campionato italiano Velocità Montagna, precedute dalla sfilata del raduno in collaborazione con il Ferrari Club Italia. Sale l'attesa per le supersfide tra i top-driver della specialità e intanto il caratteristico centro umbro sta accogliendo protagonisti, addetti ai lavori e appassionati nel caratteristico paddock a ridosso e all'interno delle mura medievali. Il venerdì dell'evento ospita fino al tardo pomeriggio le verifiche sportive e tecniche per i 292 piloti iscritti. L'elenco da record conferma ancora una volta la capacità attrattiva della “Montecarlo delle salite”, che dopo le prove di sabato dà appuntamento a piloti e pubblico lungo i 4150 metri del percorso da Gubbio a Madonna della Cima e sulle sue tribune naturali per il clou di domenica 25 agosto, quando gara 1 del 54° Trofeo Fagioli prende il via alle 9.00, con gara 2 a seguire. Sabato e domenica il tracciato sarà chiuso al traffico degli spettatori un'ora prima dell'inizio. Valido per entrambe le giornate, è previsto il biglietto unico a 14 euro (10 euro il ridotto per i bambini sotto ai 12 anni; solo sabato 8 euro e 6 il ridotto; solo domenica 12 euro e 6 il ridotto). Inoltre servizio navetta gratuito da Gubbio all'arrivo fino alla chiusura del percorso e da Scheggia all'arrivo ininterrotto.

 

 

Tutte le sfide. Il Trofeo Fagioli sarà atto decisivo in vista della volata finale del CIVM, arricchito da un parterre di protagonisti che comprende oltre 50 auto storiche, tanti umbri ed eugubini che si contendono pure il Trofeo Mauro Rampini, otto “lady” e ben 21 piloti under 25 (che a loro volta si contendono uno dei trofei aggiuntivi offerti dallo scultore e fotografo bolognese Giuseppe Moretti). Gubbio segna la riapertura della caccia al Tricolore a tutto campo poiché tornano all'assalto anche i maggiori protagonisti delle scene europee. Omar Magliona è leader attuale su Osella Pa2000 Honda, prototipo di gruppo E2Sc, e al driver sardo vincitore del Fagioli 2018, in quel caso su Norma-Zytek, arriveranno i certi attacchi di Danny Zardo, il trevigiano che lo insegue da vicino sempre più a suo agio proprio sulla Norma M20 FC Zytek. Tornano a caccia di punti pesanti anche l'11 volte vincitore a Gubbio Simone Faggioli, il plurititolato fiorentino pure lui su Norma M20 FC Zytek, e Christian Merli, il trentino campione italiano ed europeo in carica su Osella Fa30 Evo Zytek di gruppo E2Ss. Sempre tra le monoposto E2Ss, occasione nella gara tricolore di casa per l’orvietano Michele Fattorini con la Fa30 Zytek, per il salernitano Angelo Marino con la Lola-Zytek di F3000 e per il protagonista dell'Europeo Christoph Lambert, l'austriaco anche lui su Fa30. In gruppo E2Sc attenzione al partenopeo Piero Nappi (Osella Pa30 Judd), mentre tra i Prototipi Motori Moto, cioè con propulsori di derivazione motociclistica, al veneto campione in carica Federico Liber su Gloria C8P Evo Suzuki, al lucano Achille Lombardi su Osella Pa21 JrB Bmw e al giovane siracusano Luigi Fazzino sulla Pa21 JrB Suzuki, gemella di quella affidata a Ettore Bassi, l’apprezzato attore e meticoloso pilota legato particolarmente alla gara di Gubbio. In gruppo Cn attesi due arrembanti driver di casa: Giovanni Rampini, il giovane figlio dell'indimenticato Mauro, e l’esperto Gianni Urbani, entrambi sulla Pa21 Honda, mentre l'under tuderte Daniele Filippetti è su Ligier Js51.

Tra le silhouette sfida tra quelle dell'Alfa 4C del marchigiano Alessandro Gabrielli, che comanda in gruppo E2Sh, e del teramano Marco Gramenzi, ma a Gubbio torna in scena Manuel Dondi, il bolognese campione in carica sempre pungente al volante della Fiat X1/9 Alfa Romeo. Lucio Peruggini arriva a Gubbio con la Lamborghini Huracan GT3 in testa al gruppo GT, che vedrà protagoniste numerose supercar: le Ferrari 488 Challenge di Roberto Ragazzi e Maurizio Pitorri, le 458 Challenge di Stefano Artuso e Vincenzo Gibiino, la Huracan ST di Rosario Parrino, le Porsche 997 di Franco Cimarelli e Gabriele Mauro, la 996 di Roberto Tarquini, la Ginetta G50 del pistard Edo Varini e la Lotus Exige di Silvio Passerini. In gruppo E1 il distacco è di soli 10 punti tra il leader campano Giuseppe D’Angelo su Renault New Clio e l’orvietano Daniele Pelorosso su Renault Clio Proto e a Gubbio torna in azione Marco Sbrollini, il pesarese campione in carica al volante della Lancia Delta Evo, in classe regina con l’Alfa 155 Gta del teramano Roberto Di Giuseppe. Sempre in gruppo E1 è duello tutto umbro su Mini Cooper per la Coppa Dame tra Deborah Broccolini e Paola Pascucci, che precedono l’orvietana Giulia Gallinella, protagonista in Rs su Peugeot 106, e la trapanese Martina Raiti tra i prototipi su un'Osella 1.6.

Se Rudi Bicciato deve amministrare il vantaggio in gruppo A al volante della Mitsubishi Lancer, sarà impresa impegnativa per il pugliese Giovanni Lisi su Honda Civic tenere la testa di gruppo N, dove rientra l’aretino Lorenzo Mercati al volante della Mitsubishi Lancer. In gruppo Racing Start Cup spicca l'esordio assoluto nelle cronoscalate della Volkswagen Golf Gti del TCR che Elite Motorsport ha affidato all’esperto Ilario Bondioni. Tutto pugliese e sulle Mini Cooper l’acceso duello di Rs Plus tra il leader Vito Tagliente e Giacomo Liuzzi, mentre rientrano il catanese Salvatore D’Amico, il pistard e già campione di gruppo A Romy Dall’Antonia e il giovane figlio d’arte di casa Riccardo Urbani. Curiosità: una Mini by Elite Motorsport è riservata all’esperienza in salita di Gian Luca Pellegrini, il direttore del mensile “Quattroruote”. Quindici punti dividono due pugliesi al vertice della Rs Turbo sulle Mini, ovvero Giovanni Angelini e Oronzo Montanaro, mentre in gruppo Rs il salernitano Giovanni Loffredo ha fatto il vuoto sulla Mini Cooper in versione turbodiesel. Duello avvincente sarà anche quello tra le Fiat 500 per il tricolore Bicilindriche con il reggino campione in carica Domenico Morabito che dovrà contenere gli attacchi dell’esperto lametino Angelo Mercuri. Sfida ravvicinata anche per il Trofeo Scuderie che arrivano a Gubbio con la locale Speed Motor in testa tallonata dalla campana Scuderia Vesuvio e dalla veneta Vimotorsport.

Tornando all'odierno venerdì, questa sera alle 21.00 sul nuovo palco istallato nella centrale piazza 40 Martiri per eventi, concerti e premiazioni si svolge la cerimonia di consegna del Memorial Angelo e Pietro Barbetti a Miki Biasion, leggenda italiana dei rally due volte campione del mondo. Un'anteprima dal sapore iridato che darà l'opportunità di incontrare una star dell'automobilismo prima dell'accensione dei motori.

 

La Porto Cervo Racing in Umbria con il pilota Ennio Donato.

Giovedì, 22 Agosto 2019 20:50 Published in Salite

La Porto Cervo Racing in Umbria con il pilota Ennio Donato.

Trasferta in Umbria per la Scuderia Porto Cervo Racing e il pilota Ennio Donato che, al volante della sua Ford Escort Cosworth, prenderà il via alla Cronoscalata 54° Trofeo Luigi Fagioli, Gubbio-Madonna della Cima, valida per la massima serie Tricolore ACI Sport e per il TIVM Nord/Sud.

 

 

Sicilia, Calabria, Abruzzo e ora Umbria. Dopo le vittorie nella classe E1 Italia oltre 3000 e i podi nel gruppo E1 Italia, continua senza sosta la stagione nel Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud di Ennio Donato e della Scuderia Porto Cervo Racing. Donato, al volante della sua Ford Escort Cosworth con la livrea Vecchio Amaro del Capo, prenderà il via al 54° Trofeo Luigi Fagioli, Gubbio-Madonna della Cima, valido come prova del Campionato Italiano Velocità Montagna e del Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord/Sud.

 

 

“E' la prima volta che partecipo a questa gara”, commenta Ennio Donato, “utilizzerò le due salite di prove ufficiali in programma sabato per prendere confidenza con il percorso di 4150 metri che collegano Gubbio con la località Madonna della Cima. Ringrazio il Team e lo sponsor Vecchio Amaro del Capo, fondamentale anche per questa intensa stagione agonistica nel TIVM Sud che proseguirà il prossimo weekend in Sicilia alla 62ª Salita Monti Iblei, per poi tornare in Umbria alla 47ª Cronoscalata della Castellana, correre altri due round in Sicilia alla 61ª Monte Erice e alla 65ª Coppa Nissena e infine, chiudere in Sardegna, il 28 e 29 settembre con la 58ª Cronoscalata AlgheroScala Piccada”.

 

 

Per tutte le informazioni relative le attività della Scuderia Porto Cervo Racing potete visitare le pagine social oppure il sito www.portocervoracing.it. 

 

Responsabile ufficio stampa Scuderia Porto Cervo Racing

The Doctor mette nel mirino il podio del Trofeo Fagioli

Giovedì, 22 Agosto 2019 19:21 Published in Salite

The Doctor mette nel mirino il podio del Trofeo Fagioli

Angelo Loconte dopo la buona prestazione alla cronoscalata di Popoli è pronto ai nastri di partenza della classica eugubina.

 

 

Il portacolori della Scuderia Eptamotorsport Angelo Loconte, dopo l’ottima prestazione nella tecnica cronoscalata abruzzese Svolte di Popoli, al volante della sua Mini Cooper JCW di classe RSTB 1.6, è pronto a proseguire il cammino in questo lungo e difficile CIVM. The Doctor nel prossimo weekend si troverà ad affrontare una nutrita pattuglia di Mini Cooper JCW, ben 7, e su di un tracciato lungo appena 4’150 metri, tra i più veloci d’Italia, ogni piccola esitazione può fare la differenza. Fondamentale sarà il mantenere alta la concentrazione, sfilando alla massima velocità lungo la gola del Bottaccione, passando per le varie curve veloci, sino a sfruttare l’eccellente motricità della compatta sovralimentata nei tre tornanti finali. “Dopo la felice parentesi di Popoli, si torna in Civm con la consapevolezza di aver trovato finalmente la giusta strada per tornare ad essere competitivi. Per carità, nessuna certezza di salire sul podio, ma l’entusiasmo di lottare per salirci, quello sì è tornato, ed è tanto. La crono di Gubbio è un attimo, un respiro. Proprio per queste caratteristiche del tracciato occorre una buona ossigenazione alla partenza e pelo sullo stomaco. Sono pronto a godermi un weekend adrenalinico insieme ai miei avversari, che sono prima di tutto amici!” Il programma della cronoscalata Gubbio - Madonna della Cima, Trofeo Luigi Fagioli, prevede per domani, venerdì 23 agosto, dalle ore 15 le verifiche tecniche e amministrative, mentre sabato 24 lo start delle due salite di prova è prevista per le ore 9.30. Domenica il semaforo verde darà il via alla bagarre alle ore 9.00.

 

 

Ufficio Stampa Angelo Loconte

Merli allo start a Gubbio

Mercoledì, 21 Agosto 2019 21:46 Published in Salite

Merli allo start a Gubbio

9° Appuntamento Campionato Italiano Velocità in Montagna

 

 

(DOMENICA 25 AGOSTO 2019) 

Dopo la gara a Saint Ursanne in Svizzera con l’Osella FA 30 Zytek LRM, dove è salito sul secondo gradino del podio ed ha conquistato la vittoria tra le monoposto, Christian Merli affronta il 54° Trofeo Fagioli in programma domenica a Gubbio, 9° appuntamento del Campionato Italiano Velocità in Montagna. Due manche di 4,156 chilometri con dislivello di 270 metri. IL portacolori del team Blue City Motorsport ha vinto a Morano ed Ascoli, mentre in Bondone a causa dell’improvviso spegnimento del motore è arrivato settimo in una giornata convulsa e caratterizzata dal maltempo. S’è scoperto poi che era solo un ingranaggio della pompa che non permetteva più di pescare bene olio e quindi il propulsore, trovando dei vuoti ai bassi regimi e nei tornanti destrosi andava in auto protezione spegnendosi.

 

 

La classifica del CIVM dopo otto gare

Al comando Omar Magliona con l’Osella PA 2000 con 71,50 punti, seguito da Zardo al volante della Norma M20 FC con 64, mentre Faggioli è a quota 50. Poi Fattorini, sempre Osella FA 30 con 47 punti e Merli a 44. Le uniche altre gare non concomitanti con l’Europeo sono la Coppa Nissena il 22 settembre e a Pedavena il 20 ottobre. Insomma, ad oggi sono in palio 60 punti.

 

 

Christian ed il CIVM

“I giochi nel tricolore sono aperti e mi presento per fare il meglio. Non sarà facile, visto che Faggioli, dopo le modifiche al telaio ha mostrato tutto il suo potenziale vincendo la sua categoria nelle ultime tre gare in Europa. Mi piace la sfida e ci proviamo. Su questo tracciato, accorciato a tre chilometri, invece che i 4,156, ho vinto lo scorso anno il Master Fia. L’evento umbro? È una manifestazione splendida. Oltre alla gara ci aspettano un pubblico fantastico inserito in una cornice meravigliosa. Il tracciato è molto caratteristico, dove il minimo errore lo porti sino all’arrivo, magari soltanto per qualche decimo. Quindi, cronoscalata molto veloce con curve di raggio molto lungo e tre tornanti nella parte finale”.

 

Simone Faggioli vince a St Ursanne e realizza il nuovo record della velocissima gara svizzera

Simone Faggioli con la sua Norma M20 FC Zytek Pirelli conquista per l’ottava volta in carriera la Course de Côte des Rangiers, terzultima prova del Campionato Europeo Montagna FIA.

 


Il portacolori Best Lap ha dominato tutte le manche di prova il sabato per arrivare poi la domenica a stabilire con il tempo di 1’39”306 il nuovo record del tracciato, abbassato rispetto al precedente di oltre 2”.
Secondo dietro a Faggioli il velocissimo Christian Merli su Osella FA30, terzo lo svizzero Marcel Steiner su Lobart.
La vittoria permette quindi a Faggioli di mantenere la leadership della classifica assoluta CEM a pari punti con Merli.
Tantissimi gli appassionati presenti ed i tifosi venuti dall’Italia per assistere a questa spettacolare quanto adrenalinica gara.

 

 


Simone Faggioli al rientro dal parco chiuso è soddisfatto: “Siamo molto contenti della vittoria qui perché St Ursanne è tra le gare più veloci ed importanti del Campionato Europeo. Le ultime evoluzioni sulla macchina ed il fondo stradale perfetto ci hanno reso possibile questo nuovo record. Gli pneumatici Pirelli, infine, si sono comportati benissimo perché si sono dimostrati molto performanti anche alle alte temperature dell’asfalto. 
Per il mio team essere qui in Svizzera è un po’ come sentirsi a casa perché Fabien Bouduban, mio compagno di squadra, e il comitato organizzatore della manifestazione ci accolgono sempre nel migliore dei modi e per questo li ringrazio di cuore. Fabien ha infine potuto portare in parata la vettura Pikes Peak ed è stata una grande emozione per tutta la squadra rivederla in azione.”

Bagno a Ripoli, 19 agosto 2019

 

Tutto pronto per la terza edizione dello Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone

 

 

Tutto pronto per la terza edizione dello Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone, in programma per le strade di Altofonte il 24 e 25 agosto prossimi. Le iscrizioni alla corsa, valevole per la Coppa ACI 5° Zona e per il Campionato Siciliano di categoria, sono già aperte da qualche giorno e hanno riscontrato già un discreto successo. È stata abbondantemente superata la quota dei 50 driver che prenderanno parte a questo slalom, la cui formula è rimasta la stessa rispetto alle due edizioni precedenti. 

Il percorso di gara sarà sempre lo stesso ed è costituito da alcuni tratti della SP5 e della SP5-bis tra Altofonte e Piana degli Albanesi. Ricordiamo che la gara è finita anche sotto la lente d’ingrandimento degli uomini di ACI Sport, i quali stanno anche valutando di innalzare il livello dello Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone al punto da inserirlo nel Trofeo Sud Italia Slalom che può aprire anche le porte del Campionato Italiano. 

Si partirà sabato 24 agosto con le operazioni di verifica tecnica e sportiva. Domenica 25 invece ci sarà la consueta ricognizione ufficiale del percorso di gara alle ore 8, in modo che tutti i piloti possano prendere confidenza con le strade del nostro Slalom. A seguire si svolgeranno le tre manche cronometrate con le quali si stabiliranno le classifiche dell’evento, ovvero quella generale e quelle delle varie categorie. 

 

 

Si tratterà ovviamente di una corsa che potrebbe far evolvere le varie classifiche delle categorie in programma. Quella assoluta vede in testa Emanuele Schillace davanti a Girolamo Ingardia e a Michele Puglisi, quest’ultimo vincitore dell’ultima edizione dello Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone e leader della classifica riservata agli Under 23. Jessica Miuccio comanda la classifica al femminile, mentre la graduatoria delle scuderie vede nettamente in testa la T.M. Racing davanti a Trapani Corse e Armanno Corse. 

Anche quest’anno, l’organizzazione dello Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone è affidata alla ASD Scuderia Automobilistica Armanno Corse di Palermo, con a capo il presidente Gaetano Armanno e il sostegno di un gruppo di appassionati provenienti da Altofonte. L’osservatore ACI è il pugliese Umberto Dell’Orso, mentre il direttore di gara sarà Michele Vecchio da Caltanissetta, coadiuvato dalla moglie Patrizia Battello nel ruolo di segretaria della manifestazione e dal calabrese Giuseppe Minasi con il compito di commissario sportivo nazionale. 

Questa corsa non avrebbe potuto avere luogo senza l’importante apporto degli sponsor, che anche nella terza edizione dello Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone hanno fatto sentire il proprio sostegno. La Ditta Sala srl Altofonte e la BCC Altofonte e Caccamo sono i due main sponsor, affiancati da tutta una serie di attività locali che hanno voluto dare il proprio apporto agli organizzatori della corsa, per un legame sempre più solido e forte tra la gara e la zona che viene attraversata dai piloti.

 

Ricordiamo che è possibile iscriversi al 3° Slalom Automobilistico Altofonte/Rebuttone fino al 19 agosto. La premiazione dei vincitori delle varie categorie si svolgerà nella zona di partenza dopo che il parco chiuso verrà aperto al pubblico.

 

L’organizzazione

Associazione Sportiva Dilettantistica

SCUDERIA AUTOMOBILISTICA

ARMANNO CORSE

Vittoria di Riolo - Rappa su Skoda al 16° Rally del Tirreno

Domenica, 11 Agosto 2019 15:00 Published in Rally

Vittoria di Riolo - Rappa su Skoda al 16° Rally del Tirreno

L’equipaggio CST Sport sulla Fabia R5 ha duellato per tutte e 9 le prove speciali con Profeta - Raccuia anche loro su Skoda e secondi alla fine davanti ai tenaci Beccaria - Arlotta primi di 2 ruote motrici su Renault Clio Super 1600. Dominio di Gualgliardo - Granata su Porsche 911 nel 3° Tirreno Historic Rally davanti all’altra 911 di Di Lorenzo - Cardella.

 

 

Saponara (ME), 11 agosto 2018. Il 16° Rally del Tirreno ha offerto emozioni continue durante una notte di grande sport ed alto agonismo che ha acceso la gara messinese organizzata da Top Competition. Vittoria per Salvatore (Totò) Riolo e Gianfranco Rappa su Skoda Fabia R5 curata dalla Pool Racing, l’equipaggio palermitano portacolori CST Sport che ha duellato per tutte e nove le prove speciali con i giovani dell’Island Motorsport Alessio Profeta e Sergio Raccuia anche loro su Skoda Fabia R5 preparata dalla I.M. Promotorsport. Appassionante il duello tra i due equipaggi in arrivo dalla provincia di Palermo che sono giunti sul penultimo crono con un distacco di soli 4”7, solo sull’ultima PS il gap è aumentato, complice una toccata di Profeta, così Riolo ha tagliato il traguardo con 41”9 di vantaggio. Il forte pilota di Cerda ha iscritto perla terza volta il suo nome nell’albo d’Oro della competizione messinese, dopo la vittoria del 2017 sempre con Rappa e quella del 2008. Grandi sfide anche per il terzo gradino del podio ed il primato tra le due ruote motrici e del gruppo A dove ha avuto la meglio in netta rimonta sull’ultimo e decisivo crono il giovane e tenace Michele Beccaria al volante della Renault Clio Super 1600 made in BR sport navigato dal messinese David Arlotta per i colori della FR Motorsport. Il giovane ennese ha sferrato il suo attacco decisivo sull’ultimo crono, spodestando Angelo Bruno e Massimo Giacobbe, i messinesi del Team Phoenix, sodalizio jonico vincitore della classifica scuderie, mattatori della classe R3C per la prima volta sulla Renault Clio R3 della LB Tecnorally che hanno perso terreno proprio sull’ultimo crono complice qualche noia tecnica nella seconda parte di gara, chiudendo al 5° posto alle spalle del santateresino Giuseppe Nucita navigato da Maurizio Messina, anche loro su Renault Clio R3 ma con qualche capriccio al propulsore durante la gara, gestita con grande esperienza dal driver e dal due volte Campione italiano. Furi dai giochi a età gara Salvatore e Claudia Armaleo mentre con la Peugeot 207 erano in terza posizione. -“Fin quando potrò tornerò a correre su queste strade bellissime che hanno regalato a me ed a Gianfranco questa bellissima soddisfazione - sono state le parole di Totò Riolo - le regolazioni fatte da Pool Racing alla nostra Fabia si sono rivelate tutte azzeccate e dopo alcuni aggiustamenti d’assetto dopo il primo giro di prove abbiamo potuto attaccare più a fondo respingendo i decisi assalti del bravo Alessio Profeta, un giovane e sempre più promettente pilota”-.

 

 

-“Abbiamo viaggiato ai ritmi di un grande equipaggio con cui abbiamo duellato e questo ci gratifica molto - ha dichiarato Profeta - i distacchi sono sempre stati esigui, la I.M. Promotorsport ci ha fornito una vettura al top. Alla fine abbiamo attaccato a fondo ma nelle ultime battute abbiamo toccato e perso qualche secondo di troppo, ma valeva la pena provarci”-. -“Dovevo riprendere il giusto ritmo dopo due ani di stop e poi mi sono trovato in una gara che non conoscevo - ha spiegato Beccaria - dopo metà gara abbiamo capito che potevamo provarci la nostra vettura era davvero al top e così abbiamo attaccato”- Sesta posizione con successo messinese nella combattuta classe 1600 del gruppo A per un altro equipaggio messinese, quello formato da Giuseppe Arena e dal rientrante Mario Ciccolo su Peugeot 106, con cui hanno attaccato sin dalle prime battute di gara e sono stati pronti ad agguantare il comando di classe quando i più diretti avversari hanno dovuto alzare bandiera bianca. Settimi in classifica generale i messinesi della Sunbeam Motrposrt Antonino Armaleo e Marco Zaccone che hanno rimontato e sono saliti sul podio di classe R3C con la Renault Clio. Ottavo posto per Domenico Gangemi e Francesco Di Stefano, il driver più volte tricolore slalom che si è molto trovato a suo agio anche in una gara lunga ed articolata al volante della Peugeot 106, con cui si è classificato 2° di classe A6. Successo in gruppo N e noni in assoluto i messinesi Maurizio Rizzo e Massimo D’Angelo che sulla Renault Clio RS hanno attaccato al momento opportuno in una classe N3 decisamente numerosa ed agguerrita.

 

 

Top ten completata dai vincitori di classe K10 Antonino Sofia e Salvatore Giglio, anche l’equipaggio messinese su Peugeot 106 in versione kit. Avvincente anche il 3° Tirreno Historic Rally, la gara riservata alle autostoriche ed ai ruggiti dei potenti motori che hanno scritto indelebili pagine di storia automobilistica anche sulle strade messinesi. Miglior tempo in assoluto per i dominatori della gara e del 3° raggruppamento Domenico Guagliardo e Francesco Granata, l’equipaggio palermitano della Island Motorsport che ha ottenuto il massimo successo dalla gara test sulla Porsche 911 SC che il forte pilota e preparatore ha appena aggiornato e con cui ha vinto tutte le prove disputate. Secondo tempo in ordine generale e 2° per il 3° Raggruppamento ai corleonesi della Project Team Antonio Di Lorenzo e Franco Cardella, anche loro su Porsche 911 SC. Terza prestazione nell’ipotetico ordine assoluto per gli alfieri ASPAS, vincitori di 2° Raggruppamento, Giovanni Spinnato e Fabio Mellina su Porsche 911, seguiti sul podio di categoria dai palermitani di lungo corso Sergio Palmisano, affiancato da Gianni Averna sulla BMW 2002 TI.

 

 

Successo in 4° Raggruppamento per i toscani della Jolly Racing Team Brunero Guarducci e Massimo Bazzani sulla ammirata ed energica BMW M3, mentre il successo in 1° Raggruppamento è stato per i palermitani della PS Start Francesco Ferreri e Antonino Polizzi sulla Fiat 850 Special, vettura leggendaria che non ha accusato problemi di temperatura, ma soltanto qualche noia elettrica. La gara messinese organizzata dalla Top Competition e valida per la Coppa Rally di 8^ Zona con coefficiente 1,5, con validità per il Trofeo Rally Sicilia con coefficiente 2,5, 2° round di Trofeo Rally di 4^ Zona Sud per le autostoriche e 4° round di Campionato Siciliano, si è confermata in tutto il suo fascino, con migliaia di spettatori che ne hanno seguito ogni fase, ma anche in tutta al sua selettività, confermata dai 60 equipaggi al traguardo di Saponara sui 107 partiti nella notte e salutati dagli esponenti delle Amministrazioni Comunali di Saponara e di Villafranca Tirrena, oltre che dal Presidente della Commissione Rally dell’Automobile Club d’Italia Daniele Settimo. Classifica primi 10 16° Rally del Tirreno: 1 Riolo - Rappa (Skoda Fabia R5) in 52’10”4;2 Profeta - Raccuia (Skoda Fabia R5) a 41”9; 3 Beccaria - Arlotta (Renault Clio Super 1600) a 2’59”8; 4 Nucita - Messina (Renault Clio R3) a 3’02”9; 5 Bruno - Giacobbe (Renault Clio R3C) a 3’07”1; 6 Arena - Ciccolo (Peugeot 106) q 4’04”8; 7 A. Armaleo - Zaccone (Renault Clio R3C) a 4ì19”4; 8 Gangemi - Di Stefano (Peugeot 106) a 5’02”2; 9 Rizzo - D’Angelo (Renault Clio RS) a 5’09”5; 10 Sofia - Giglio (Peugeot 106) a 5’17”5.

Info e classifiche disponibili su www.topcompetition.it

 

L’Ufficio Stampa