TSOLOV E IL TEAM DRIVER CONQUISTANO LA WSK OPEN CUP.
TSOLOV E IL TEAM DRIVER CONQUISTANO LA WSK OPEN CUP.
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana positivi
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana positivi
Un sogno chiamato America
Un sogno chiamato America
IL TEAM DRIVER INSEGUE IL TITOLO CON TSOLOV NELLA WSK OPEN CUP.
IL TEAM DRIVER INSEGUE IL TITOLO CON TSOLOV NELLA WSK OPEN CUP.
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana per il fine settimana
Challenge del Lupo e Gomitolo Lana per il fine settimana
Weekend segnato dalla pioggia per la Squadra Corse Angelo Caffi, ma non senza soddisfazioni
Weekend segnato dalla pioggia per la Squadra Corse Angelo Caffi, ma non senza soddisfazioni
Tutto pronto per il “PALIO dei MONTI DAUNI - Trofeo Ralph DE PALMA”
Tutto pronto per il “PALIO dei MONTI DAUNI - Trofeo Ralph DE PALMA”
SPLENDIDO DEBUTTO PER PUJATTI NELLA OKJ AL TROFEO DELLE INDUSTRIE.
SPLENDIDO DEBUTTO PER PUJATTI NELLA OKJ AL TROFEO DELLE INDUSTRIE.
IL TEAM GAMOTO-TONY KART LASCIA IL SEGNO NEL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
IL TEAM GAMOTO-TONY KART LASCIA IL SEGNO NEL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
CENEDESE E IL TEAM DRIVER SBANCANO AL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
CENEDESE E IL TEAM DRIVER SBANCANO AL 48° TROFEO DELLE INDUSTRIE.
INIZIA IL 16° SUPERCORSO FEDERALE ACI SPORT VELOCITÀ
INIZIA IL 16° SUPERCORSO FEDERALE ACI SPORT VELOCITÀ
Monza Eni Circuit è partner dell’area MotoLive a EICMA
Monza Eni Circuit è partner dell’area MotoLive a EICMA
F.1 AD AUSTIN VINCE BOTTAS, HAMILTON SECONDO CONQUISTA IL SESTO TITOLO, FLOP FERRARI
F.1 AD AUSTIN VINCE BOTTAS, HAMILTON SECONDO CONQUISTA IL SESTO TITOLO, FLOP FERRARI
Peccenini da record è campione in Ultimate Cup a Le Castellet
Peccenini da record è campione in Ultimate Cup a Le Castellet
IL PLOTONE DEL TEAM DRIVER PUNTA DRITTO SUL TROFEO DELLE INDUSTRIE.
IL PLOTONE DEL TEAM DRIVER PUNTA DRITTO SUL TROFEO DELLE INDUSTRIE.
A SAN MARINO, PROVE 2020 PER MAX RACING
A SAN MARINO, PROVE 2020 PER MAX RACING
La Squadra Corse Angelo Caffi in pista a Varano e Franciacorta il prossimo weekend
La Squadra Corse Angelo Caffi in pista a Varano e Franciacorta il prossimo weekend
Peccenini d'assalto al Castellet per chiudere i conti in Ultimate Cup
Peccenini d'assalto al Castellet per chiudere i conti in Ultimate Cup
I GAMOTO BOYS PROMOSSI NELLA PRIMA DELLA WSK OPEN CUP.
I GAMOTO BOYS PROMOSSI NELLA PRIMA DELLA WSK OPEN CUP.
6 Ruote di Speranza e Track Day nel fine settimana del Monza Eni Circuit
6 Ruote di Speranza e Track Day nel fine settimana del Monza Eni Circuit
NUNZIO FANELLI su radical “PADRONE” del “magna Grecia”
NUNZIO FANELLI su radical “PADRONE” del “magna Grecia”
BOTTINO PIENO PER IL TEAM DRIVER CON TSOLOV ALLA WSK OPEN CUP.
BOTTINO PIENO PER IL TEAM DRIVER CON TSOLOV ALLA WSK OPEN CUP.
Giuseppe Vacca vince il 13° Trofeo Natale Nappi
Giuseppe Vacca vince il 13° Trofeo Natale Nappi
WEEKEND DA DIMENTICARE PER L’X CAR MOTORSPORT A MAGIONE, NELL’ULTIMO ROUND DEL TROFEO SUPERCUP
WEEKEND DA DIMENTICARE PER L’X CAR MOTORSPORT A MAGIONE, NELL’ULTIMO ROUND DEL TROFEO SUPERCUP
Tripletta di Fenici in trionfo a Misano nella Porsche Sports Cup Suisse
Tripletta di Fenici in trionfo a Misano nella Porsche Sports Cup Suisse
Il “grande ammiraglio” all’assalto del “magna Grecia”
Il “grande ammiraglio” all’assalto del “magna Grecia”
Motori accesi al 13° Trofeo Natale Nappi
Motori accesi al 13° Trofeo Natale Nappi
ALLA WSK OPEN CUP IL TEAM DRIVER PUNTA AL RISULTATO PIENO
ALLA WSK OPEN CUP IL TEAM DRIVER PUNTA AL RISULTATO PIENO
Rovera, la stagione del titolo tris e l'amuleto di Monza
Rovera, la stagione del titolo tris e l'amuleto di Monza
Inizia il week end del 13° Trofeo Natale Nappi
Inizia il week end del 13° Trofeo Natale Nappi
SFIDA TRICOLORE AL “MAGNA GRECIA”
SFIDA TRICOLORE AL “MAGNA GRECIA”
X CAR MOTORSPORT A TRE PUNTE, PER IL ROUND DI IMOLA DEL TROFEO SUPERCUP.
X CAR MOTORSPORT A TRE PUNTE, PER IL ROUND DI IMOLA DEL TROFEO SUPERCUP.
PINTARALLY BENE AL GT DI MONZA E ALLA SALITA PEDAVENA
PINTARALLY BENE AL GT DI MONZA E ALLA SALITA PEDAVENA
IL SEDICENNE PESARESE DIEGO DI FABIO A MONZA SI LAUREA CAMPIONE ITALIANO DEL “MINI CHALLENGE”
IL SEDICENNE PESARESE DIEGO DI FABIO A MONZA SI LAUREA CAMPIONE ITALIANO DEL “MINI CHALLENGE”
FIA MOTORSPORT GAMES | ITALIA PADRONA DI CASA CON 7 PILOTI
FIA MOTORSPORT GAMES | ITALIA PADRONA DI CASA CON 7 PILOTI
Scatta lo start per il 13° Trofeo Natale Nappi
Scatta lo start per il 13° Trofeo Natale Nappi
Fenici pronto a nuove sfide a Misano in Porsche Sports Cup Suisse
Fenici pronto a nuove sfide a Misano in Porsche Sports Cup Suisse
CREMONA PUNTA AD UN 2020 DI RILANCIO
CREMONA PUNTA AD UN 2020 DI RILANCIO
Giametta show nel karting a Mazara del Vallo
Giametta show nel karting a Mazara del Vallo
Peccenini con lode all'esame di Magny Cours in Ultimate Cup
Peccenini con lode all'esame di Magny Cours in Ultimate Cup

Harakiri a Le Mans

Dopo aver conquistato la pole position Roda, Cairoli e Hoshino alzano bandiera bianca con il gentleman driver giapponese coinvolto in un incidente con la Corvette.         

 

   

Le Mans - 16 Giugno 2019. C’è tanta amarezza per una gara che doveva e poteva andare diversamente. Nel corso della sesta ora di gara un contatto tra il nipponico Satoshi Hoshino, sulla Porsche 911 RSR di Dempsey Proton Racing e la Corvette n° 64 di Fassler ha compromesso irrimediabilmente il percorso di Giorgio Roda e Matteo Cairoli nella 24 Ore di Le Mans. Il lavoro del team, a seguito dell’incidente, è stato incessante e la vettura sarebbe potuta ritornare in pista salvo il “rifiuto” di Hoshino, scosso dal contatto con la muscle car americana. Il ritiro alla 24 ore francese chiude così la stagione nella Super Season del mondiale FIA WEC per il giovane pilota comasco.

Le prime ore di gara avevano dimostrato le ottime sensazioni provate durante le prove libere e le qualifiche sul tracciato francese con Cairoli e Roda capaci di mantenere un buon ritmo, dimostrato anche dal miglior giro in gara di Cairoli già nel corso della seconda tornata. L’ingresso in pista del gentleman driver nipponico, visibilmente in difficoltà, ha compromesso il buon lavoro svolto sino al definitivo ko dopo soli 79 giri di gara.     

 

 

“Sono deluso e amareggiato – ha commentato Giorgio Roda – Purtroppo la nostra Le Mans si è chiusa troppo in fretta. Dispiace dirlo, non mi ritengo un campione, ma ho preparato questa gara e l’intero mondiale con professionalità, dedizione e fatica e tutto è stato compromesso da troppa “leggerezza”. Le Mans non può essere presa con leggerezza, va rispettata e il nostro compagno di squadra, prima con una serie di errori, poi con il rifiuto di tornare in macchina, ha dimostrato che per lui non era così importante. Ringrazio il team Dempsey Proton Racing e Matteo Cairoli che, invece, hanno dimostrato di essere dei veri professionisti.

 

 

Il team ha sistemato i danni in pochissimo tempo e ci avrebbe messo nelle condizioni di ripartire senza perdere troppo tempo e Matteo ha dimostrato, ancora una volta, di essere uno dei piloti con più grandi prospettive per il futuro. A lui posso solo augurare il meglio e spero di vederlo, un giorno, dove merita, ovvero sul podio della 24 Ore di Le Mans. Spero che l’amarezza e la delusione, miste alla rabbia per questo risultato, possano trasformarsi in sensazioni positive e in grinta per il resto della mia e della sua carriera”.