WSK sfonda quota 30.000 partecipazioni e ringrazia team e piloti
WSK sfonda quota 30.000 partecipazioni e ringrazia team e piloti
March 04, 2021
I fratelli Francesco e Stefano Norelli impegnati nel kartodromo di Casaluce
I fratelli Francesco e Stefano Norelli impegnati nel kartodromo di Casaluce
March 04, 2021
Seconda gara del 2021 per Farraiuolo Luigi: si tenta il bis
Seconda gara del 2021 per Farraiuolo Luigi: si tenta il bis
March 04, 2021
Debutto nel Campionato Regionale Campania Aci di Kart, categoria Mini Under 10, per Giuseppe Noviello
Debutto nel Campionato Regionale Campania Aci di Kart, categoria Mini Under 10, per Giuseppe Noviello
March 04, 2021
Il piccolo fulmine Marco Verde debutta nel Campionato Regionale Aci di Kart nella categoria Mini Under 10
Il piccolo fulmine Marco Verde debutta nel Campionato Regionale Aci di Kart nella categoria Mini Under 10
March 04, 2021
Il karting siciliano fa tappa in provincia di Ragusa
Il karting siciliano fa tappa in provincia di Ragusa
March 03, 2021
Gara sotto tono per Alessandro Laganà
Gara sotto tono per Alessandro Laganà
March 02, 2021
FARDIN PORTA IL TEAM DRIVER NELLA TOP 10 DELLA WSK SUPER MASTER SERIES DI ADRIA.
FARDIN PORTA IL TEAM DRIVER NELLA TOP 10 DELLA WSK SUPER MASTER SERIES DI ADRIA.
March 01, 2021
DELLI GUANTI CONFERMA OTTIME PRESTAZIONI NELLA WSK SUPER MASTER SERIES.
DELLI GUANTI CONFERMA OTTIME PRESTAZIONI NELLA WSK SUPER MASTER SERIES.
March 01, 2021
Kartisti Siciliani in crescita nel WSK ad ad Adria
Kartisti Siciliani in crescita nel WSK ad ad Adria
March 01, 2021
PROSEGUE LA CRESCITA DI RINICELLA NELLA WSK SUPER MASTER SERIES.
PROSEGUE LA CRESCITA DI RINICELLA NELLA WSK SUPER MASTER SERIES.
March 01, 2021
I favoriti dopo le manches della WSK Super Master Series Rd1
I favoriti dopo le manches della WSK Super Master Series Rd1
February 27, 2021
Accordo tra Cm Motorsport e Drcsportmanagement
Accordo tra Cm Motorsport e Drcsportmanagement
February 27, 2021
Iniziato il primo round della WSK Super Master Series
Iniziato il primo round della WSK Super Master Series
February 26, 2021
Alessandro Laganà  pronto per il Campionato Regionale Aci Karting
Alessandro Laganà pronto per il Campionato Regionale Aci Karting
February 25, 2021
NELLA PRIMA DELLA WSK CHAMPIONS CUP RINICELLA CERCA LA RIVINCITA.
NELLA PRIMA DELLA WSK CHAMPIONS CUP RINICELLA CERCA LA RIVINCITA.
February 25, 2021
Michael Paparo pronto per il WSK Super Master Series
Michael Paparo pronto per il WSK Super Master Series
February 25, 2021
LA WSK SUPER MASTER SERIES APRE AD ADRIA E IL TEAM DRIVER PUNTA AL SUCCESSO.
LA WSK SUPER MASTER SERIES APRE AD ADRIA E IL TEAM DRIVER PUNTA AL SUCCESSO.
February 25, 2021
ALLENAMENTO DI ECCELLENZA PER DELLI GUANTI NELLA WSK CHAMPIONS CUP
ALLENAMENTO DI ECCELLENZA PER DELLI GUANTI NELLA WSK CHAMPIONS CUP
February 23, 2021
DEBUTTO IN SALITA PER RINICELLA IN OK NELLA WSK CHAMPIONS CUP.
DEBUTTO IN SALITA PER RINICELLA IN OK NELLA WSK CHAMPIONS CUP.
February 23, 2021
INIZIA DI GRAN CARRIERA LA STAGIONE DI TRENTIN NELLA SERIE WSK.
INIZIA DI GRAN CARRIERA LA STAGIONE DI TRENTIN NELLA SERIE WSK.
February 23, 2021
Gustavsson, Camara, Al Dhaheri e Lammers i vincitori della WSK Champions Cup ad Adria
Gustavsson, Camara, Al Dhaheri e Lammers i vincitori della WSK Champions Cup ad Adria
February 22, 2021
BUON AVVIO DI STAGIONE PER IL TEAM DRIVER NELLA WSK CHAMPIONS CUP.
BUON AVVIO DI STAGIONE PER IL TEAM DRIVER NELLA WSK CHAMPIONS CUP.
February 22, 2021
Paparo da Adria: “Tiro le somme e rilancio”
Paparo da Adria: “Tiro le somme e rilancio”
February 22, 2021
Debutto positivo stagionale per Norelli Francesco
Debutto positivo stagionale per Norelli Francesco
February 22, 2021
Weekend di apprendistato per i kartisti siciliani ad Adria
Weekend di apprendistato per i kartisti siciliani ad Adria
February 22, 2021
I protagonisti delle manches eliminatorie della WSK Champions Cup di Adria
I protagonisti delle manches eliminatorie della WSK Champions Cup di Adria
February 19, 2021
Paparo apre il 2021 internazionale in OK nel WSK
Paparo apre il 2021 internazionale in OK nel WSK
February 19, 2021
Le prime pole position della stagione WSK 2021
Le prime pole position della stagione WSK 2021
February 19, 2021
Norelli Francesco e Norelli Stefano presenti al Trofeo Alboreto
Norelli Francesco e Norelli Stefano presenti al Trofeo Alboreto
February 19, 2021
Samuele Spiezio al Via del Trofeo dei Campioni
Samuele Spiezio al Via del Trofeo dei Campioni
February 19, 2021
RIPARTE DALLA WSK CHAMPIONS CUP LA STAGIONE 2021 DEL TEAM DRIVER.
RIPARTE DALLA WSK CHAMPIONS CUP LA STAGIONE 2021 DEL TEAM DRIVER.
February 19, 2021
Poker di siciliani in WSK ad Adria
Poker di siciliani in WSK ad Adria
February 18, 2021
LA RONDE DEL CANAVESE SCALDA I MOTORI E SI TINGE DI INTERNAZIONALE
LA RONDE DEL CANAVESE SCALDA I MOTORI E SI TINGE DI INTERNAZIONALE
February 18, 2021
WSK, da Adria il via alla stagione internazionale karting
WSK, da Adria il via alla stagione internazionale karting
February 17, 2021
DEBUTTO PER RINICELLA IN OK NELLA WSK CHAMPIONS CUP.
DEBUTTO PER RINICELLA IN OK NELLA WSK CHAMPIONS CUP.
February 17, 2021
Lombardo concede il bis a Minoa
Lombardo concede il bis a Minoa
February 14, 2021
ANG RALLY TEAM SCEGLIE DRCSPORTMANAGEMENT
ANG RALLY TEAM SCEGLIE DRCSPORTMANAGEMENT
February 12, 2021
A Minoa il secondo round regionale Karting
A Minoa il secondo round regionale Karting
February 10, 2021
Debutto positivo nella prima gara della stagione per Luigi Ferraiuolo
Debutto positivo nella prima gara della stagione per Luigi Ferraiuolo
February 08, 2021
Paolo Rignanese

Paolo Rignanese

CRAIG BREEN E PAUL NAGLE, CON LA HYUNDAI i20 R5, ISCRITTI AL 44° RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO (12 E 13 MARZO), APERTURA DEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY 2021.

 

 

Il Ciocco (Lu). Tutto il meglio del rallismo italiano di massimo livello, in lizza per il Campionato Italiano Rally, con una spruzzata decisa di Mondiale Rally. E’ il 44° rally Il Ciocco e Valle del Serchio 2021, che si prepara ad andare in scena il 12 e 13 marzo prossimi, mentre si va completando un elenco iscritti da favola. Alla già annunciata presenza di Thierry Neuville, si aggiunge quella del suo team-mate, in Hyundai Motorsport, Craig Breen, anche lui su Hyundai i20 R5. Il pilota irlandese, recente quarto assoluto all’Artic Rally mondiale, ha già corso al rally Il Ciocco due anni fa, concludendo quarto, dopo essere stato tra i grandi protagonisti. Un altro pilota di altissimo livello, che pone la candidatura per la vittoria e che sarà di ulteriore stimolo per il vero e proprio “battaglione” di pretendenti al primato targati Italia, con un “esercito” di “errecinque”, il cui elenco verrà reso noto tra qualche giorno. Craig Breen: "Non vedo l'ora di partecipare al Rally Il Ciocco, tra un paio di settimane, un evento in cui ho gareggiato nel 2019, insieme a Paul Nagle, e che ci è piaciuto molto, all'epoca.

 

 

Le tappe asfaltate sono bellissime e il Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort, attorno al quale si svolge l'evento, è un posto stupendo, non vedo l'ora di tornarci. Saremo in gara con una Hyundai i20 R5 e sono davvero felice di tornare in macchina e ottenere un po' di chilometraggio competitivo su asfalto, specialmente su strade così belle. Spero anche di portare a casa un buon risultato! ". Valerio Barsella: “Per un organizzatore e per il suo staff, oltre alla gratificazione di ricevere un nutrito lotto di iscrizioni, avere al via della propria gara campioni e nomi importanti del rallismo mondiale, come Thierry Neuville, cuisi è aggiunto adesso Craig Breen, sottolinea che il lavoro fatto è stato apprezzato. La curiosità di Neuville e le parole di grande stima di Breen, che ha già corso sulle nostre strade, insieme alla massiccia presenza di tutto il meglio del rallismo di casa nostra, sono, per noi, il riconoscimento più importante. Anche per la presenza di Breen, prezioso è stato il supporto di ACI Sport e della Commissione Rally, con Daniele Settimo alla guida”.

Print Friendly, PDF & Email

AL LAGHI DE ANTONI VINCE LA BMW RALLY CUP

Martedì, 02 Marzo 2021 17:18 Published in Rally

AL LAGHI DE ANTONI VINCE LA BMW RALLY CUP 

Il pilota di Camposampiero, nell'appuntamento lombardo, regala a Collecchio Corse il trofeo della casa tedesca, il migliore tra le RS Plus, con una prestazione di spessore.

 

 

Felino (PR), 02 Marzo 2021 – Inizia ufficialmente il mese di Marzo e per Collecchio Corse è già il momento di arricchire la propria bacheca con il primo, prestigioso, trofeo di questo 2021.

A regalare il successo, la vittoria nella BMW Rally Cup, ci ha pensato Edoardo De Antoni che, in coppia con Martina Musiari sulla BMW 318 IS in versione Racing Start Plus, si è dimostrato autentico mattatore della ventinovesima edizione del Rally dei Laghi, corso nel fine settimana.

Già vincitore del girone B nella passata stagione il pilota di Camposampiero si è reso autore di una prova di forza notevole, ponendo la propria firma sui primi quattro tratti cronometrati, dei cinque complessivi in programma, con un distacco conclusivo attorno alla ventina di secondi.

Il portacolori della scuderia felinese, supportato in gara da CFB Racetech, ha completato una giornata da incorniciare andando a vincere anche la classe RS 2.0 Plus ed ottenendo il secondo posto, per un soffio, nella classifica generale del gruppo Racing Start Plus. 

“Il weekend si è concluso al meglio” – racconta De Antoni – “con la vittoria nella BMW Rally Cup. Abbiamo corso in un contesto totalmente diverso dai precedenti, con prove a tratti molto veloci in discesa alternati ad altri stretti e sporchi. È stato bello mettersi alla prova e siamo contenti per iniziare questo 2021 con il giusto piede. Siamo partiti all'attacco, da subito, perchè eravamo determinati a vincere. Abbiamo messo in pratica alcuni accorgimenti, di guida e di note, studiati durante il lockdown, che si sono rivelati vincenti. Grazie a CFB Racetech per averci seguito, per tutto il 2020 e per questa finale, nel miglior modo possibile. Grazie a Collecchio Corse ed ai nostri partners per aver puntato su di noi. Siamo molto soddisfatti.” 

Il desiderio di far sua la BMW Rally Cup si era intravisto già dai primi chilometri della “Alpe - Valganna” dove il portacolori di Collecchio Corse collezionava il primo successo parziale di giornata, infliggendo ben 22”2 ad Alfano e 43”6 a Biondo, entrambi su vettura gemella.

Dopo la prima il pilota patavino siglava anche la seconda, seppur di misura, e portava il proprio margine a sfiorare già il mezzo minuto, in piena lotta per la testa del gruppo Racing Start Plus.

La ripetizione, sulle due prove speciali in programma, per la serie dedicata alla trazione posteriore tedesca vedeva ancora protagonista assoluto De Antoni, nuovamente il migliore.

Con un solo tratto cronometrato a separare l'alfiere della scuderia felinese dal successo finale ed un cospicuo gap sulla concorrenza, oltre il mezzo minuto, gli ultimi chilometri della “Alpe - Valganna” si tramutavano in una sorta di passerella per dare il via ai festeggiamenti.

Una chiusura vincente di un capitolo che è già pronto a far posto ad un futuro interessante.

“La stagione nella BMW Rally Cup è stata entusiasmante” – aggiunge De Antoni – “e siamo molto orgogliosi della crescita che, sia io che Martina, abbiamo dimostrato sul campo. Siamo partiti con il piede giusto in questo 2021 ed ora, assieme ai nostri partners ed alla Collecchio Corse, cercheremo di studiare varie opzioni che abbiamo sul tavolo per quest'annata sportiva.”

Print Friendly, PDF & Email

OTTIMA “SCUOLA” PER SUSANNA MAZZETTI AL “VALLE DEL TEVERE” CON LA OPEL CORSA 

Dopo due anni di digiuno dalle strade bianche, la pilota pratese ha ritrovato la stessa vettura del suo esordio, la Opel Corsa GSI, e di nuovo Santini come copilota. Una gara tutta di studio. Conquistato comunque il podio di classe A6 in terza posizione. 

 

 

Prato, 02 marzo 2021 – Susanna Mazzetti lo scorso fine settimana ha operato il suo ritorno sulle strade bianche, sullo sterrato, partecipando alla prima edizione del Rally Valle del Tevere, seconda prova del Campionato Raceday, in quella che è stata la sua terza gara in carriera su sterrato dopo il Rally della Val d’Orcia e la Coppa Liburna, entrambe due anni fa. 

La gara con base a Sansepolcro, in provincia di Arezzo, per la rallista pratese, ha segnato il secondo tassello stagionale del programma sportivo organizzato con il partner storico LUILOR e con la Scuderia Team Katori, ed è stato preso esclusivamente come un momento “di scuola”. 

Mazzetti ha ritrovato il volante della Opel Corsa del Team Clacson, già utilizzata nel 2019 nel suo debutto su terra, e di nuovo al suo fianco c’era Alessio Santini, proseguendo così il lavoro “sul pilota”, con una programmazione di crescita sul lato tecnico e sportivo. La gara, peraltro terminata sul podio di classe A6 in terza posizione, è stata dunque un argomento esclusivamente di apprendistato, esperienza da capitalizzare per le successive ed impegnative gare da affrontare. 

“Che dire . . . due anni lontani dalla terra – commenta Susanna Mazzetti – è come ripartire da zero. Non mi ricordavo più nulla di quello che avevo fatto in precedenza. La prova di “Cerbaiolo” è stata particolarmente complicata per me...ho invidiato chi aveva quattro ruote motrici a disposizione e due braccia un poco più forti ! L'altra prova di Anghiari, invece, era “scuola” per molti i punti di frenata e per le curve "improvvise". In ricognizione era quella che mi piaceva meno e alla fine è stata quella che mi ha messo meno in difficoltà. I risultati non sono stati un granché, ma forse non potevo nemmeno pretendere di più. Comunque, a eccezione di qualche mio timore iniziale (e anche finale!), ci siamo divertiti. Santini  forse un po’ meno, costretto com'era in quel sedile e negli spazi ristretti della Corsa. Un plauso a Diego Gonzo e al suo team, sono esperti in fatto di terra e quindi una sicurezza!”

 

FOTO AMICORALLY

 

#SusannaMazzetti #rally #racing #motorsport  #ladydriver  #OpelCorsa  #ClacsonMotorsport   #MazzettiSantini   #RallyTerraValledelTevere2021 #gravel  #sterrato  #Raceday

 

UFFICIO STAMPA

Print Friendly, PDF & Email

RAZZINI PRENDE LE MISURE AL CANAVESE

Martedì, 02 Marzo 2021 16:57 Published in Rally

RAZZINI PRENDE LE MISURE AL CANAVESE 

In gara test, in vista del del Campionato Italiano Rally Asfalto, il pilota di Parma parte bene ma, complice qualche fuori programma, chiude ai margini della top ten.

 

 

Parma, 02 Marzo 2021 – Buone sensazioni e strada tracciata per Marcello Razzini, in vista di un Campionato Italiano Rally Asfalto che, stando a quanto visto nella recente Ronde del Canavese, potrà annoverare certamente il pilota di Parma nella rosa dei candidati al titolo.

Domenica scorsa il portacolori della scuderia Collecchio Corse si è presentato all'edizione numero quindici dell'appuntamento piemontese, affiancato da Rudy Pollet alle note, alla guida di una Skoda Fabia R5, targata Lion Team, arrivata in extremis proprio per il weekend di gara.

Con un bel po' di ruggine da smaltire, fermo dallo scorso Città di Bassano, e con una vettura tutta da scoprire Razzini sorprendeva tutti sin dalla partenza, andando a staccare il secondo tempo assoluto, a 7” dallo scratch, in una classe R5 che contava ben ventuno concorrenti.

Un avvio promettente che, purtroppo, veniva presto vanificato ad un intoppo nella seconda prova speciale, con il parmense che commetteva un errore oltre che essere colpito dalla sorte. 

“Sulla prima prova speciale siamo partiti cauti” – racconta Razzini – “perchè volevamo assaggiare la nuova vettura. Nonostante questo ci siamo sorpresi di aver ottenuto un tempo così buono, pronti via. Sulla seconda, stando ai nostri intertempi, stavamo migliorando di un secondo al chilometro quando, su un tornante, ci siamo girati. La vettura si è spenta e non voleva più saperne di ripartire. Avremo sicuramente perso venticinque o trenta secondi.” 

Finito, in un sol colpo, al nono posto assoluto Razzini non distoglieva la propria attenzione dall'obiettivo principale di questa trasferta ovvero testare il pacchetto tecnico in chiave tricolore.

I problemi di gioventù della nuova arrivata in casa Lion Team si manifestavano anche sulla terza tornata della “Pratiglione”, con una noia ai freni che metteva in difficoltà il parmense.

“Sulla terza” – aggiunge Razzini – “abbiamo accusato un leggero problema all'impianto frenante e, per questo, abbiamo commesso un altro errorino, arrivando lunghi in una staccata.” 

Con una classifica oramai definita, senza più alcuna possibilità di risalire e con una sola prova da affrontare, l'alfiere della scuderia felinese tirava saggiamente i remi in barca, raccogliendo quanto di buono espresso in una Ronde del Canavese certamente utile per l'imminente futuro. 

“Sul finale abbiamo puntato unicamente a portare a casa l'auto” – sottolinea Razzini – “ma ci siamo resi conto che, con una vettura appena arrivata in Lion Team, era naturale accusare qualche problema di gioventù. Non siamo soddisfatti perchè abbiamo commesso qualche errore su un percorso splendido, con tanti cambi di ritmo e bivi. Il feeling è già molto buono.” 

Archiviato il fine settimana per Razzini è già tempo di concentrarsi in vista del prossimo Rally del Ciocco e Valle del Serchio, il 12 e 13 Marzo, primo atto della massima serie tricolore.

Print Friendly, PDF & Email

ACI SPORT E SPARCO INSIEME NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY 2021

Giovedì 4 marzo alle ore 11 la presentazione della partnership tra l’azienda italiana e la Federazione, insieme in un unico Title Sponsor nella massima serie tricolore rally. Conferenza visibile su MS Motor TV, www.acisport.it/CIR e Facebook (@SparcoOfficial @acisportofficial @CIRally)

 

 

Roma, martedì 2 marzo 2021 – Giovedì 4 marzo alle ore 11.00 si terrà la conferenza stampa online di Presentazione della Partnership tra ACI, ACI Sport e Sparco nell’ambito del Campionato Italiano Rally 2021. Sparco è Title Sponsor del Campionato Italiano Rally. L’azienda con sede a Volpiano (TO) è leader nella produzione e distribuzione di componenti, accessori e abbigliamento tecnico, utilizzati nelle maggiori competizioni motoristiche al mondo, impegnata da oltre 40 anni nel motorsport, già al fianco di team internazionali d’eccellenza e piloti pluripremiati. Ad ufficializzare l’accordo tra Sparco e l’Automobile Club d’Italia durante la Conferenza Stampa saranno il Presidente ACI Angelo Sticchi Damiani e il Brand Manager di Sparco Niccolò Bellazzini. La Presentazione sarà trasmessa su MS Motor TV (canale 228 SKY) sul web attraverso il sito ufficiale www.acisport.it/CIR e i social ufficiali della Federazione e di Sparco (Facebook @SparcoOfficial @acisportofficial @CIRally).

 

 

PRESENTAZIONE CIR SPARCO 2021 | Saranno otto le gare in programma per il Campionato Italiano Rally Sparco sul territorio nazionale. Tutti i riflettori mediatici saranno puntati sulla serie grazie alle dirette di ACI Sport che andranno in onda anche sul nuovo canale televisivo ACI Sport TV. Presente anche la diretta tv su RAI Sport, della Power stage e ed un riassunto conclusivo del rally. Inoltre gli speciali su Automoto TV, Sportitalia, SKY, Odeon TV oltre a 140 emittenti televisive areali distribuite su tutto il territorio nazionale. Confermati i servizi e gli approfondimenti sulle pagine di Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport, già il lunedì consecutivo alla gara.

 

Questo il calendario del CAMPIONATO ITALIANO RALLY SPARCO 2021:

RALLY DEL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO | 12-13 marzo

RALLYE SANREMO |10-11 aprile

RALLY TARGA FLORIO | 8-9 maggio

SAN MARINO RALLY - coeff. 1,5 | 26-27 giugno

RALLY DI ROMA CAPITALE - coeff. 1,5 | 24-26 luglio

RALLY 1000 MIGLIA | 4-5 settembre

RALLY 2VALLI | 9-10 ottobre

LIBURNA TERRA - coeff. 1,5 | 6-7 novembre

Print Friendly, PDF & Email

TONELLI È TERZO ASSOLUTO AL VALLE DEL TEVERE

Martedì, 02 Marzo 2021 16:31 Published in Rally

TONELLI È TERZO ASSOLUTO AL VALLE DEL TEVERE

In un'autentica sfida ad eliminazione, sono più i ritiri degli arrivi tra le auto storiche, il pilota di Reggio Emilia ritrova il sorriso, in vista del ritorno nell'italiano terra storico.

 

 

Reggio Emilia, 02 Marzo 2021 – Chi ben comincia è già a metà dell'opera, questo il pensiero che risuona nelle orecchie di Andrea Tonelli al termine di una prima edizione del Rally Valle del Tevere che si è rivelata altamente selettiva per le auto storiche, decimate al traguardo finale.

Domenica scorsa delle nove al via solo quattro sono riuscite a concludere la trasferta toscana, vissuta su un fondo che, specialmente sulla “Cerbaiolo”, ha lasciato non pochi malumori.

Con l'intento unico di invertire la rotta della passata stagione, senza mai forzare il ritmo, il pilota di Reggio Emilia ha portato a casa un buon terzo posto assoluto, secondo nel terzo raggruppamento ed in classe 3/4/2000, vetture di gruppo 4 con cilindrata sino a duemila.

“Se ACI Sport vuole che le storiche continuino a correre sulla terra” – racconta Tonelli – “bisogna fare qualche cosa. Far passare le vetture moderne, soprattutto le trazioni integrali, prima di noi rende il fondo delle speciali troppo rovinato. Gli organizzatori hanno fatto un lavoro notevole ma bisogna trovare una soluzione dall'alto per incentivare il nostro settore.”

Con una condotta di gara prudente il portacolori di Movisport chiudeva la prima tornata con un opaco sesto posto assoluto, ben lontano dagli abituali ritmi ma consapevole che l'unico obiettivo di giornata era quello di portare la Ford Escort RS 1800 MKII, curata nell'occasione dalla Power Brothers dei fratelli Colonna, a completare tutti i crono in programma.

Nel doppio passaggio centrale si iniziava a contare i superstiti, ben quattro gli abbandoni, con Tonelli, in coppia con Roberto Debbi, che risaliva sino al quarto posto in classifica generale.

Uscito dall'ultima “Cerbaiolo” con il cuore in gola, sulla quale anche Calzolari alzava bandiera bianca, il reggiano saliva sul gradino più basso del podio, con nove secondi da difendere.

Deciso a completare nel miglior modo possibile una trasferta complicata Tonelli aumentava il passo e, grazie al secondo parziale in speciale, congelava la posizione in vista dell'arrivo.

“Sulla Cerbaiolo sembrava di essere a Beirut” – aggiunge Tonelli – “e, sul terzo passaggio, abbiamo letteralmente alzato il piede perchè temevamo davvero di non arrivare a fine prova. Siamo partiti molto cauti e, tra il fondo rovinato ed i fantasmi del passato, siamo andati con calma sulle prime quattro speciali. Quando ci siamo ritrovati al terzo posto assoluto, ad una speciale dal termine, abbiamo deciso di spingere di più perchè volevamo portarci a casa comunque il risultato. Gara molto difficile e scassa macchine. Abbiamo cambiato sei gomme al posteriore, per farvi capire quanto si faticava con una due ruote motrici. L'auto si è comportata benissimo e siamo tutti molto soddisfatti di aver iniziato con questo risultato il nuovo anno. Tra la salita lenta e tecnica, della prima, e le staccate toste dopo rettilinei infiniti, della seconda, non si può dire che questo Valle del Tevere sia stato poco tecnico. Grazie di cuore ai nostri partners, alla scuderia Movisport ed al mio compagno di abitacolo Roberto Debbi. Complimenti alla Power Brothers perchè ci hanno dato un'assistenza molto organizzata. Proprio bravi.”

Print Friendly, PDF & Email

SUCCESSO DI LUCA MONTI E ROBERTA BALLERIO SU PEUGEOT 304 A VARESE PRIMO APPUNTAMENTO DELLA COPPA REGOLARITA’ SPORT PRO ENERGY 2021

 

 

Si è aperta con la prima edizione della rievocazione storica Rally Aci Varese, la Coppa Regolarità Sport Pro Energy del 2021, con la vittoria di Luca Monti in coppia con l’esperta navigatrice e moglie Roberta Ballerio e la Peugeot 304. Alle spalle del duo che ha giocato in casa, troviamo gli ottimi Alessandro Zanini - Cristian Adami della scuderia Pro Energy Motosport con Alfa Romeo Alfetta GT che hanno dimostrato fin da questa gara d’apertura di essere tra i pretendenti finali alla coppa. Per loro la soddisfazione anche di avere ottenuto il terzo posto assoluto. Dietro di loro Simone Amedeo Alberti anche lui con Alfa Romeo Alfetta GTV. Ai piedi del podio il bravo Carmelo Cappello della Bassano Corse con la Fiat Abarth 595 che ha preceduto Davide Sartoris del HRT Corse Verona con la Peugeot 205 Rally. Sesto posto per una new entry della Coppa Regolarità Sport Pro Energy Luca Palmisano con la Opel Manta GTE della scuderia del Grifone. A chiudere la classifica della Coppa Regolarità Sport Pro Energy il veronese Guerrino Melotti con la Talbot Lotus, altro porta colori della scuderia veneta Pro Energy Motorsport. “Sono molto contento di come siamo partiti, racconta Emanuele Bosco, presidente della scuderia Pro Energy Motorsport organizzatrice della coppa omonima. Mi reputo soddisfatto anche degli equipaggi della nostra scuderia che erano presenti alla trasferta di Varese. Ringrazio poi l’organizzatore Andrea Sabella che ci ha garantito una premiazione di alto livello, con delle coppe che rispecchiano il grande interesse che questo campionato sta avendo”. Il prossimo appuntamento della Coppa Regolarità Sport Pro Energy è ora per il 5-6 giugno con la 1^ Regolarità sport degli Abeti a Pistoia. Prima però va ricordato che il 12-13 Marzo, parte con il Bardolino Classic, l’altra nuova iniziativa promossa dalla Pro Energy Motorsport, sempre per regolarità sport, denominata Coppa Verona Regolarità Sport. Una proposta per gli appassionati che non possono impegnarsi nella serie regina della Coppa Regolarità Sport Pro Energy , che è distribuita con gare in tutto il nord e centro Italia. A breve sul sito www.proenergymotorsport.it saranno pubblicate le classifiche dopo la prova di Varese. 

Print Friendly, PDF & Email

REPLICA A FEDERICA MAURI

Martedì, 02 Marzo 2021 15:49 Published in Rally

REPLICA A FEDERICA MAURI

 

 

 

Alla luce delle pesanti accuse di responsabilità riportate dalla navigatrice Federica Mauri sul suo profilo Facebook, ci sembra doveroso dare alcune spiegazioni volte a chiarire i fatti accaduti onde evitare di fomentare inutili polemiche. A seguito dell’uscita di strada della vettura n.34 dell’equipaggio Della Maddalena-Mauri durante la prova speciale numero 3 del Rally Internazionale dei Laghi svoltosi domenica 28 febbraio, la direzione gara riceve subito informazioni rassicuranti circa le condizioni di salute dell’equipaggio che è fuori dall’abitacolo ed in sicurezza: sono illesi; la vettura è fuori dalla sede stradale e non comporta pericolo alcuno per gli equipaggi che devono sopraggiungere. Subito dopo il commissario presente sul posto prova a comunicare qualcosa alla direzione gara ma, chiaramente agitato, non riesce a dare informazioni comprensibili. Così accade per altre due volte per un totale di tre tentativi di comunicazione. Alla quarta volta, a messaggio più chiaro, viene dato ordine dalla Direzione di Gara di far entrare la squadra di Decarcerazione-Anticendio che si trova ad inizio prova. Per agevolare l’arrivo del mezzo, viene deciso di sospendere le partenze e non la prova così da garantire che le vetture ancora in strada possano liberare la sede il più velocemente possibile. Nello stesso momento la Protezione Civile in servizio lungo il percorso, comunica alla direzione gara di essere presente con un un’autopompa (cosa non prevista dal piano sicurezza). La direzione gara, chiede così a quella squadra di intervenire con il suo mezzo onde accelerare le operazioni e siccome la camionetta deve percorrere un tratto di controprova, viene ordinato solo in quel momento di bloccare la Ps. Questo mezzo è sul posto in soli 7’. Purtroppo però, una volta sopraggiunto, ha la pompa non funzionante e non gli è possibile operare per spegnere le fiamme che riguardano solo l’auto e pochi pressi attorno. La Protezione Civile comunque constata e conferma che non vi sono pericoli ma che è comunque necessario l’intervento dei VVFF per spegnere la vettura che ormai è già bruciata; i VVFF vengono chiamati direttamente dalla stessa P.C.. Altro fatto contestato è il mancato stop degli avversari. Sono stati convocati gli equipaggi in questione e visionati attentamente i loro cameracar rivedendoli più volte anche attraverso fermoimmagine. Nessuno degli equipaggi ha notato la navigatrice con il segnale di soccorso. La Mauri non si trova in mezzo alla strada come da lei dichiarato bensì in una posizione effettivamente difficile da notare specie se si considera che quel punto di speciale è formato da un tratto molto veloce dove gli equipaggi arrivano in quinta marcia e affrontano il dosso sinistro tagliando la curva: ergo, lo sguardo dei concorrenti è focalizzato sul punto di corda in basso a sinistra e non in alto a destra dove lei, in mezzo ad altre persone, si è posizionata. La direzione gara ha fatto fatica a scorgere il cartello SOS nonostante i video rallentati. A tal proposito è bene sottolineare come i regolamenti vadano conosciuti prima ancora di esser invocati. Premettendo che in Italia vige il reato di procurato allarme oltre a quello di omissione di soccorso, la stessa navigatrice al posto della “ramanzina” avrebbe potuto incorrere in una pesante ammenda visto che il cartello SOS da lei esposto implica una precisa serie di procedure di intervento volte a salvare la vita di persone in pericolo e non a spegnere una vettura che è fuori dalla sede stradale per via di un incidente e per la quale, verosimilmente, nessun brandeggiabile di altre vetture avrebbe comunque potuto fare un granché. Chiudiamo con una considerazione: a più riprese, anche nelle dichiarazioni del collegio, lo stato della navigatrice è stato definito emotivamente alterato anche una volta chiamata a colloquio in direzione gara. Questo, sebbene comprensibile, è uno degli elementi che insieme all’adrenalina della corsa, ha probabilmente privato della razionalità necessaria per analizzare la situazione, la navigatrice Federica Mauri. Abbiamo altresì constatato la pacatezza – oltre alla giustificata tristezza e rassegnazione- che il suo pilota Michel Della Maddalena, ha mostrato nell’affrontare la situazione e nel prendere atto del fatto che, nel mondo delle corse sono cose che possono purtroppo capitare. Siamo dispiaciuti per quanto accaduto: auguriamo all’equipaggio di poter riprendere a gareggiare quanto prima onde lasciarsi alle spalle questa spiacevole esperienza per la quale – ci teniamo a sottolineare e ribadire- né la direzione gara né l’organizzatore del Rally Internazionale dei Laghi, hanno alcuna responsabilità! Lo staff del Rally Internazionale dei Laghi

Print Friendly, PDF & Email

TERRA E ASFALTO: LA STAGIONE ENTRA NEL VIVO

Lunedì, 01 Marzo 2021 19:40 Published in Rally

TERRA E ASFALTO: LA STAGIONE ENTRA NEL VIVO

Questo fine settimana doppia partecipazione per la squadra scledense impegnata tra la terra della Valtiberina e gli asfalti varesini.

 

 

Schio (Vicenza) – 24febbraio 2021 

Inizia dagli sterrati toscani del 1° Rally Terra Valle del Tevereil percorso agonistico 2021 di Nicolò Marchioro, nuovamente affiancato dal fedele braccio destro Marco Marchetti. Il forte pilota di Montagnanasi presenta al via della manifestazione, valida come secondo appuntamento del Challenge Raceday Rally Terra, con l’onere del numero uno sulle portiere, stimolo aggiuntivo per esprimere al meglio le proprie doti di guida, necessarie a spingere al massimo la Skoda Fabia R5 EVO minuziosamente preparata per l’occasione. 

L’evento si svolgerà tra sabato 27 e domenica 28, su un totale di sei prove-speciali per 46 chilometri cronometrati totali, il tutto ripartito su tre magnifiche località della Valtiberina. 

Non solo terra, ma anche asfalto, in questo ultimo fine settimana di febbraio, con tre equipaggi al via del 29° Rally dei Laghi

Due le Peugeot 207 S2000 pronte per regalare emozioni a Riccardo Pederzani e Paride Brusa, rispettivamente coadiuvati da Daniel Pozzi e Giulia Paganoni. Entrambi i piloti hanno avuto modo di “sgranchirsi le gambe” al recente Adria Rally Show ed ora sono pronti a scaricare a terra tutta la potenza della quattro ruote motrici aspirata francese, con la quale cercheranno un piazzamento di alto profilo. 

Completa la pattuglia targata MS Munarettoil malnateseRoberto Manera, con alle note Lucia Curti, il quale si appresta, nella gara di casa, a mettere a frutto tutta l’esperienza accumulata nelle passate edizioni, con l’obbiettivo di portare la sua Renault Clio S1600 al vertice della classe. 

Inizio della manifestazione sabato 27 con le verifiche di rito e lo shakedown in serata, per poi entrare nel vivo l’indomani con lo svolgimento delle 5 PS in programma.

 

Foto: Nicolò Marchioro @ Aci Sport

 

MS MUNARETTO– Press Office

Print Friendly, PDF & Email

Franciacorta Historic 2021: aperte le iscrizioni, c'è tempo fino al 3 aprile

 

 

Dopo la parentesi di fine estate dell'edizione 2020 dovuta al rinvio causato dal Covid-19, la 14ª edizione del Franciacorta Historic è pronta a tornare nel suo più congeniale periodo primaverile.

La nuova edizione è infatti in programma sabato 10 aprile 2021 all'Agriturismo Solive di Corte Franca (BS) e sarà riservata alle vetture costruite fino al 1971 oltre a una selezione di modelli di particolare interesse storico e collezionistico prodotti entro il 1976.

Le registrazioni andranno effettuate online cliccando sulla voce di menu "2021 > ISCRIZIONE ONLINE" e successivamente spedite al Comitato Organizzatore tramite e-mail o fax, unitamente alle copie dei certificati medici di entrambi i conduttori in corso di validità, di almeno un documento sportivo della vettura e della ricevuta di pagamento della tassa di iscrizione di € 390,00 (IVA inclusa) comprensiva dell'ospitalità per l'intera giornata di sabato con colazione, pranzo, rinfresco - il tutto nel pieno rispetto del Protocollo anti Covid-19 - e omaggi esclusivi.

L'inserimento della pre-iscrizione online sul sito ACI Sport sarà a cura del Comitato Organizzatore.

Per tutti gli aggiornamenti sul Covid-19 è attiva la sezione dedicata "2021 > COVID-19" al cui interno sono pubblicate le autodichiarazioni necessarie sia per lo spostamento tra regioni sia quelle necessarie per l'accredito.

Per rimanere aggiornati sulle novità della 14ª edizione è inoltre possibile consultare i profili social di 
FacebookTwitterInstagram e YouTube.

Le iscrizioni chiuderanno alle ore 24.00 di sabato 3 aprile 2021.

 

Galleria foto © P. Romano

 

Ufficio Stampa
#FranciacortaHistoric2021

Print Friendly, PDF & Email